Sei sulla pagina 1di 1

Istologia 17 Endocrino Timo

Il timo un organo "transitorio", a forma di piramide con apice verso


lalto, situato nel mediastino anteriore (sopra al cuore).
formato da due lobi tenuti assieme da tessuto connettivo. Ciascun lobo
avvolto da una sottile capsula connettivale che invia allinterno dei
sepimenti, suddividendo il parenchima in lobuli.
In ogni lobulo, si distinguono:
Una parte periferica, detta corticale, con unalta densit di cellule.
Per questo appare pi scura ai preparati istologici.
Una parte centrale, detta midollare, con una bassa densit di
cellule. Per questo appare pi chiara ai preparati istologici.
Nel parenchima timico ci sono 3 tipi di cellule:
Cellule reticolari: tramite i desmosomi, formano una rete
tridimensionale, particolarmente evidente nella midollare.
Qui, le cellule reticolari assumono un aspetto decisamente
epiteliale e si organizzano in strutture tipiche, che presentano
una stratificazione "a cipolla". Queste strutture sono note come
corpuscoli di Hassal. Le cellule reticolari producono le timosine,
ormoni coinvolti nella maturazione dei timociti.
Timociti. Sono i linfociti del timo. Sono morfologicamente
indistinguibili dai linfociti presenti in altre sedi, ma presentano funzionali particolari.
Macrofagi. Sono simili a quelli esistenti in altri organi.
Il timo svolge un ruolo importante nello sviluppo del sistema immunitario, permettendo la maturazione dei
linfociti-T.
Funziona fino alla pubert. Successivamente, dato che i linfociti-T formati basteranno per tutta la vita
dellindividuo, l'organo diminuisce la sua funzione e va incontro ad atrofia (grazie anche allazione di alcuni
ormoni sessuali).
Lo sviluppo di linfociti T che avviene nel timo e pu essere divisa in 3 fasi:
1. Precursori delle cellule del sangue del midollo osseo migrano (attraverso i vasi sanguigni) nel timo.
Qui si moltiplicano e generano una popolazione di timociti immaturi.
2. I timociti immaturi sviluppano un recettore TCR sulla propria membrana citoplasmatica.
Questo processo di sviluppo del recettore TCR pu avvenire con errori generando recettori non
funzionanti o malfunzionanti.
3. I timociti immaturi subiscono un processo di selezione basata sulla idoneit dei loro TCR: i linfociti T
che sono funzionali (col TCR idoneo) vengono lasciati vivere, mentre i linfociti T che invece sono
difettosi (TCR non idoneo) vengono eliminati.
Il TCR difettoso quando riconosce molecole self o quando non riconosce molecole not-self.

Istologia 17 Endocrino Timo