Sei sulla pagina 1di 48
Robin Hood Bass Sergio FERRANTE Sergio FERRANTE (© 2002 PDG Music Pubisting Intrational Copyright Socuod Al Fights Reserved introduzione Tra tutte le tecniche uilizzate per suonare il basso, quella dello slap @ diventata, senza dubbio, la pi popolare. Viene oramei adoperata in quasi tutti i contesti musicali Le tecnica dello slap pud essore intorpretata in moltissimi modi secondo le influenze musicali del musicista, i suoi guste le sue aspirazioni, le sue precisposizioni verso lo strumento, ee. A questo proposito, questo metodo vi propene di scoprire una tecnica patticalare che ho chiamato lo Slap 2 Corde (SDC). Richiede non solo un'indipendenza perfeta ta le due mani, ma anche una grandissima precisione per quanto riguarta | gest! articolat. Maattenzione, la teonica dello Siap & comunque sempre una tecnica complementaria. | principianti dovranno quindi in un primo tempo assimilare perfttamente le tecniche ai base {colpo appogyiatc) edil loro Lolo primordiale prima di studiare questa tecnica. Ma visto Faspeto essenziale dello Slap, ogni bassista avra vogia di imparare piuttosto rapidamente questa tecnica. ‘Questo metodo presenia anche un’altra particolarita per quanto riguarda la notazione "N' (neck = manico in inglese). Si tratta della percussione che produce la maro sinistra (peri destrrs) sul manico (vedi Capitolo 1) Questo metods, infine, 2 stato concepito in mode progrossivo, Ogni gesto, ogni movimento sara dettaglato e spiegato con Iaiuto di esempi e fotografie. | capitol sono stati ordinatrispettando l'evoluzione logica della tecnica. Alora, seguite la guida, 4} Come interpretare i movimenti essenziali dello Slap? (cap. 1¢ 2) 2\ Come procedere per lavorare la coordinazione tra le due mani? (cap. 1) 43) Quali sono gli effet per rendere le vostre esecuzioni pit personali? (cap. ¢ 4) 4) Come effettuare correttamente la sistemazione ritmica nei contesti delicat? (cap. §) 5) L'esecuzione temaria @ ugualmente presente in questo metado ed arricchir& il vostro modo di uilizzare lo Slap. (cap. 6) 6) Come sviluppare una tecnica originale che d&, inolte, la possibilté diformare degi acoordia 2 @ 3 suoni? (cap. 7) Concidereme, infine, questo matodo con una serie di lines di basso (riarese sul CD} che riassumeranna ilconienuio del metodo. Non saltate le tappe e rispettate ordine dei capitol. Lavorate con calma, aistandovi con il metronomo e non esitate ad interpretare gli esercizi pi vote in modo da acquistare degli automatism Prima di tutto, memorizzate la notazione utilizzata in questo metodo, sia per la musica che per le abbreviazioni del testo. Scopritete le diverse tecniche utlizzate, man mano che andrete avanti nel metodo. T= THUMB (i police) MD = MANO DESTRA P = POPPING (iltrare) MS = NANO SINISTRA N= NECK (percussione sul manico} CAV = CORDE A VUOTO H=HAMMER (1 nota suonata MD per 2 suanate MS) SC = SEMICROMA $= SLIDE PDC = POPPING DOPPIA CORDA L= IFT SUG = SLAP A DUE CORDE Ed ora, mettiamoc! al lavoro! Capitolo 1: thumb, neck e coordinazione delle mani Esistono diversi movimenti indispensabili per realizzare la 0 le tecniche dello Slap. II pil importante & senza dubbio il movimento del pollce. VILMOVIMENTO DEL POLLICE E aricolato dalla rotazione del polso. in realta, solamente il polso lavora, il pollice rimane nell'asse della mano. Urta la corda da suonare, ma non rimane incollato, prodicendo in questo modo un sueno percussivo. Il police ha pure tendenza a rimbalzare, Viene piazzato in modo da lasclare uno spazio per etfettuare il Popping (cap. 2). Allenatevi ad effettuare correttamente questo gesto prima di metterlo in pratica, qui sotto. ay Accordatevi con il CD per poter effettuare gli esercizi proposti, in mado da non disturbare le vostre oreechie!_ \_° } Ecco una prima serie di esercizi che vi permettera di sviluppare la rapidita, la scioltezza e la precisione del vostro police, Esercitatevi allinizio sulle corde a vuoto, depo potrete sviluppare tutte queste nuove nozioni sul manico della chitarra. Anche se la notazione *N" non @ specificata in questi primi esercizi sulle corde a voto, cominciate un primo lavoro di coordinazione utiizzando la MS per smorzare il suono delle corde. Come incicato qui sotto: In questa misura, la "N’ non é specificate, Ecco come logicamente avremmo dovuto ‘ma la MS interviene lo stesso. segnare quello che suoniamo effettivamente. Le crome diventano delle SC con la nolazione ‘N" specifate, Per quest'esercizio, come per queli che seguiranno, non esiiate ad ascoltare fesempio sucnato sul CD in mado da capire quello che viene esaguito realmente. Neltesercizio seguente, vi sono proposte due velocita (80 e 160 alla semiminima). Vi consiglio di suonare questesercizio (la scala cromaiica in piima posizione) evitando di muovere troppo le MS. Le dita rimangono incollate al manico quando hanno finite oi suonare. Aumentate la velocité di esecuzione progiessivamente (80 -> 88 -> 100 > 108 -> 120, ecc... => 160). NB: Ogni nota deve suonare aistintamente, pienamente, Fate attenzione a questa nozione (i suono). Attenzione, dovete suonare le crome (chiamate anche semplicemente ottavi) con regolarita, utilizzate il metronomo! 4 =s0H100 TT ‘Aumentiamo la difficolté tecnica con Vintreduzione dei salt di corda! Suonate tutte le crome con la stessa intensita MD per adesso. Per Gli eservizi 6 e 7, troverele delle SC che aumentano la difficolté del?esercizio. Suonate in modo regolare! Cominciate con 80 alla semiminima, eccetto per gli esercizi 6 e 7 che comincerets solamente con 0 alla semiminima! 2tiL NECK Questa percussione specitica della MD necesita, prima di saper eseguire perfettamente effetto, una buona incipendenza delle 2 mani, E la tagione per la quale separeremo i due movimenti MD-MS. Quando suonerete "N’, la MS smorze il suono prodotto dalla MD e provoca cosi facendo la percussione. Non dobbiamo assolutamente sentir la nota piazzata sotto la MS. La mano non urta i manico, ma si pone leggermente ma sulficientemente por fer siche la percussione sia percettbile. Forse & un movimento che gia mettete in pratica senza averlo mai scomposto. E cosi naturale! Vediamo adesso questo nuovo effeto con degli esercizi di base, molto lentamente e progressivamente, Sviupperemo ovviamenta quest’aspetto percussivo nel capitolo dedicate alle "dead notes’. Tutti gi esercizi presentati qui sono da eseguire sulla corda del Mi basso. Dovrete giusto appicare gli stessi consigi per suenare sulla alire corde! ty é SS ok OO 0090 Facciamo adesso una serie di esercizi che vi permetteranne di effettuare un vero lavoro di ccordinazione tra le 2 mani. Vedrerno anche una novita che sara sviluppata pil a lungo nel capitolo sulle note ‘morte’, si trata della percussione del pollie (I) lisuono é smorzato da"*N" ed il police urta eubito dopo la corda smorzata © produce, cosi facenco, una seconda percussione. Alfinzio, suonate ogni misura separatamente, con lentezza, in modo che il movimento diventi automatico. Poi, aumentate la velocita progtessivamente, In seguito, potrete suonare le 12 misure successivamente (ripetendo ogni misura una volta), come sul CD! de OV 4 @ sr Capitolo 2: popping Lazione che consiste nel tirare la corda si chiama il Popoing. 1! dito viene piazzato sotto la corda, la solleva per rilescierla subito, Questo movimento deve essere fatto rapidamente, con un colpo sacco. Potete utlizzare l'indice o il medio, come qui, per eseguire il movimento. Facciamo la distinzione tra popping semplice e popping doppia corda. 4/IL POPPING SEMPLICE Questo gesto consiste nel tare una sola corda alla volta Cominceremo, come precedentemente, col suonare Ie corde a vuoto. Ogni asercizio deve essere esoguito in un primo tempo in questi {(semiminime), poi in ottavi (crome) ed infne in sedicesimi (SC). II tempo metrico imposto é lo stesso per quest tre modi di suonare, vi cconsiglio quind di iniziare lentamente: 60 alla semimirima mi pare essere il terpo metico ideale! NB: Fispettate i tempi metrsie le reccomandazioni che vi sore indicate, svilupperete cosi fecendo la provisione, la scoltezza e tutte ‘queste qualita che arricchirenno il vostro modo di suonare. Vi ricardo che la MS sinterpone tra ogni nota per smorzare il suono di quest'utima, Percio, per lesercizio 28 in ottavi, per esempio, bisognerebbe scrivere: TNPN ee ext 5t NB: Cercate di concentrani solamente sulla MD in modo da rimanere i! pitt a lungo possibile nel tempo. Le rote devono essere suonate distiniamente. Questo movimento 8 essenziale nello Slap, Molto complomentare al movimento del police (T), lo incontrerete ¢ lo utilizzerete quasi sempre. @, T Pa Tere 10 PTR Te aa Basta cos) per gl esercizi di popping sulle corde a vuoto. Nella setie seguente, la coordinazione tra il police (T) ed i popping (P, affottuato dal mecio o dallindice) 8 essenziale. Riprendete con 60 alla semiminimeal Prima di cominciare la prossima serie di esercizi, vi consiglio di scaldarvi il police con gli esercizi precedent in modo da essere in condizioni ottimali per acquistare velocita e precisione indispensabili per la buona esecuzione dei sedicesini.. 4 TTT PTT Pw Come potete notare, negli esercizi 38, 39, 40 e 41, la pausa di semicroma rimpiazza la SC ad ogni spostamento. Lo schema ritmico & quindi modificato ad ogni linea e ci spinge ad adottare delle posizioni diverse, sia per la MD che la MS. Proseguiamna 12 2/IL POPPING DOPPIA CORDA Questo gesto consiste nel tirare cue corde simultaneamente, Guesta tecnica permette quindi di effettuare degli acorci di quatta, ¢ come vedremo in sequito, non é tutto! Il gesto del popping & senza dubbio il miglior modo di far suonare queste doppie corde: 13 Le due dita MD (qui medio ed anulare) vengono piazzate rispettivemente sotto le corde del Fe e del Sol, ed il movimento del popping viene effettuao tiando queste corde simultaneamente, Otterete quindi un accordo di 2 suoni. La MS reaizza un barré da chitarista per gi accordi di quarte, NB: Le persone che “poppano" la corda con I'naice (primo atte) quando realizzano un popping semplice, avranno tendenza ad aggiungere il medio (secondo dito) per effettuare il POC. La serie di esercizi qui sotto vi fara lavorate, in allernanza, la coordinazione tra i due movimenti(T) e (P). Accord 22 se ON ) Og” Np sty Be 2 oy Per suonare degli accordi di quinta, vi consiglio di uilizzare indice ed i! mignolo (primo quarto dito) per formare il vostro aocordo, come vi éillustrato sulla folo: 14 eek Per quanto riguarda l'esercizio 47, avete la possibilita di formare un accordo a 3 suoni peers = utilizzande la rsonanza della corda del La a woto, in questo. modo: Be T La prima somiminima, che comporta un accord di quinta, & "poppata’. Le due dita che formano 'accordo rimangono premute sul secordo movimento nel quale la corda del La & colpita (T). i suono di quest'utima & prolungato fino al terzo movimento in cui un secondo accordo & ‘poppato" simultaneamerte. > grr it = s el Z 5 -— fe =e ro Per Fesercizio 49, avete anche la possibilia d formare un accordo a 3 suoni grazie alla corda a ‘wuoto, La nota legata forma la terza nota delfaccordo e corrisponde quindi al basso di questultino. Tecnicamente, la prima semiminime & Colpta (T)e si prolunga sul movimento seguente mentre Taccorde a 2.suoni & ‘poppate! conterrporaneamente, 15 capitolo 3: le “lead notes” Le note detts ‘morte’ sono molto importanti nella tecnica dollo Slap. Determinano in effetti il movimerto ritmico di una linea di basso rispetto alla oro posizione nella misura Esistono diversi modi dl interpretare le “dead notes ed cid che vecremo in questo capitolo, Per quanto riquetda ‘N" ¢'T", abbiamo gia visto queste nozioni ne! capitolo 1. la ragione per la quale non ci soffermeremo sul modo dinterpretare quaste percussoni, mente invece vedremo il modo diconiugarle con lealtre percussioni Vi rcoréo che le percussioni vengono segnate con una croce, posizionata gonoraimonto sulla corda in questions. 4 LA PERCUSSIONE () Vi costringora ad un lavoro regolare del vostro police. Lavorato con calma. Non ci sono grosse difficolta in questi esorizi, se non la presisione e la regoleita che richiadono. co Aumentiamo le difficaltal 16 2LACONIUGAZIONE (N) E (T) Come abblamo visto nel capitolo 1, 'associazione di questi due movimenti é frequente o molto complementare. E interessante notare ‘che "N’ intorviene sempre dopo "T". 3/LA CONIUGAZIONE (T) E (P) Sono i due movimenti pid legeti nella tecnica dello Slap. Nevessitano une buona coordinazione trail police (T) od il dito che effetua i popping (primo o secondo dito MD). Fate attenzione cui in modo particolare alla precisione, specialmente quando passate dalle corde iE - 2 alle corde [ : | TP P 17 Fate attenzione 2 far suonare tutte le percussion poppate (P) 0 colpite (T) in modo chiaro e distinto per poterteditferenziare dalle are note, Siete precisi nei vosiri movimenti! 18 4 LA CONIUGAZIONE (N), (T) E (P) Linteresse di coniugere pit percussioni tra di loro risiede nella loro diversita. In effetti, non afirontiamo nello stesso modo una percussione "ooppata’ sulla corda del Sol ed una percussione capita (T) sulla corda del Mi E quindi molto importante fale suonare tutte quante con precisione per differenziarle e quindl dissoctarle dalle note normal La terza parte delfesercizio 68 @ il movimento di base di una tecrica che vedremo pid! tardi e che chiameremo "Teffetto mitragiatrice". Notate ugualmente che la MS si soleva dal manico solamente sulle corde a vuoto, cioé le prime SC di ogni movimento. Infine, Nesercizio 71 @ da suonare in 3/4, Parleremo dei rtmi e delle division’ ternarie nel capitolo 6. & mig © = FE 4 — aa = : == See 19 5/ LA PERCUSSIONE, (") Questa percussione viene esaguita ganeralmente sulle corde ‘alte": Re @ Sol. In questo modo, le altre 2 corde rimangono Ibere rendendo accessbili i bassi e ‘a formazione di eventuali accordi a 8 soni. 20 II medio (M. secondo dito MD) urta la corda del Sol, mentre Fincioe (|: primo dito MD) urta simultaneamente la corda del Re, Vimpatto awiens alla base del manico, come possiamo vedere sula foto. Lo siancio imposio deve essere breve per permetiere a questo movimento di essere coniugeto con ari Possiamo dire che questo movimento @ percussivo visto che la MS blocca le corde ed & quindi produce la percussione. patto imposto dalla MD che NB: Paragoneremo questo movimento a quello sviluppato nel capitolo 7, inttolato Slap 2 Corde. in efett, 'unica aiferenza tra | due ‘isiede nella MS. Qui, sitratta sofamente di una percussione (corde smorzate}, mentre nelio SDC, fa MS suona le note “aperte. 5 daw @ ern fs J 29a gen pen 9 Boden eee 24 capitolo 4: tre effetti importanti Per conierire uno stile ed una vera personalita al vostro modo di suonare, vediamo adesso 3 effetti indispensabili: Yhammer, lo slide ed i lit (pulloff) 4/ LHAMIMER (H) a) 'hammer semplice Questo gesto consisie nel suonare 2 note successivamente dove solamente la prima ® cobpita (T) 0 (M/!) 0 ‘poppatat (P) yeti TH tw rt pees n BE —==- SRNR KR ARR Simbo'o del hammer = oe Questo movimento, come molti altri nella tecnica dello Slap, & fondamentale, perché @ naturale! Ecco una serie di esercizi per metterlo in pratica, Sono da interpretare partendo da 88 alla semiminima. Ter wet THIN pry b)L’hammer alottava Per far suonare correttamente hammer all‘otava, vi consiglio di uilizzare il vostro anulare MMS (lerzo dito), perch se il rignclo non ha ancora aequistato tutta la sua forza, non potra suonare la nota distiniamente, contrariamente all'anulare. Inoltre, un leggero slancio @ necessario atfinché la nota suoni di pill. 22 Prima di lanciarvi nella serie di esercizi che segue, osservato attentamente il gesto presentato sulla foto: J=0 Nolfesempio 83, la rota eseguita sulla corda del Sol nella prima misure e quella esequita sulla corda de! Re nella seconda sono da interpretare in 3 mod diversi e consecutivamente. Fate quindi particolarmente attenzione a ben concatenare questi 3 mevimenti. c) Uhammer e le corde a vuoto Per ben interpretare questo gesto, dovete assolutamente essere regolare. Una volta che saprete spostarvi per bene, il movimento vi sembrera faclissimo! 108 > maf Dy 4 23 2/10 SLIDE (8) ‘Questo gesto consiste nel passare da una nota all'altra scivolando sulla corda (la MD non interviene sulla nota "slidata"). Lo slide pud effetuarsi‘poppato' ascendente o discerdenie, oppure “colpito ascet ndente o ciscendente. Sinbolo dello side ’ 2p Nelfesercizio 91, dovete eseguire in alternanza uno slide colpito (T movimento necesita un buen pesizionamento MS. Ogni side vi cond t=0, S ’) ascendente ed uno slide "poppato" (P) discendente. Questo Juce diettamente sulla prossima nota da suorare ? StLLIFT (L) Quzsto gesto consiste nel fare il movimento inverso delthammer, ‘Simboto det » ba Zt Bs In quesia serie di esercizi con il ft, abbiamo aggiunto anche oli alt effet vsti precedentemente, perché sono quasi indissociail, In effetti lit ha bisogno di uno slancio per essere suonato pienamente elo slide gl pud dare questo slancio, come anche hammer capitolo 5: esercizi sulle seconde e quarte semicrome Questo capitolo @ interamente decicato alle sistemazioni ritmiche nei contesti partcolati. Il fatto di suonare sulle seconde @ quarte SC utiizzando lo Slap ® motto sorprendente. Lo Slep ha in effeti questa particolaita di essere una tecnica percussiva e ritmica e quindi Permette ad una linea del basso di ‘rimbalzare* senza tregua. Dove ci si aitende di senlire una nota suorata {T) sul battere, una nota “poppata’ (P) s‘inserisce giusto prima: rot 8 Bet ze 2 ? rT — coos La quarta SC 8 "poppata' (P) © Seconda e quarla SC si ritorniamo sul primo movimento, ssusseguono. La linza rimbalza +1 LA SECONDA SEMICROMA Per ben interpretare le seconde SC, dovete suonare giusto dopo i battere. 2/ LA QUARTA SEMICROMA. Qui, contrariamente alle seconde SC, dovete suonare giusto prima del battere. 26 3/ LE SECONDE E QUARTE SEMICROME \Vetiamo adasso una serie di eserczi che evidenziano le innumerevoli possiilit che avete per cambiare una linea rtmica, suonando per esempio sulla seconda SC oppure sulla quarta SC, oppure combinando questi valori. E anche molto interessante notare che il fatto di spostare una SC pud totalmente cambiaro la struttura della linea. Alfnizi, suonate ogni nea pill volte in modo da acouistare fautomnatismo che vi fara suonare questa linea ad occhi ctiusi. Dopo, suonate le 6 linee di seguito con iritomeli ar 4/ LE SECONDE E QUARTE SEMICROME COMBINATE NEI DIVERS! CONTESTI MUSICALI Rispettate i movimenti che cambiano continuamente, 2, come sempre, cercate di acquistare un automatismo suonando ogni linea pili volte. Noterete che neli'eserczio 112, la linea del basso contiene sclamente dei quart, che la nota del quarto movimento delle seconda rmisura pormette a quest ultima ¢i acquistaro improvvicameento un offetto particolare, 28 30 J =10 year et aie fo panera aa 2) LA TERZINA DI CROME PRESENTATA NEI DIVERS! CONTEST! MUSICAL! Ecco qualche esempio di linee di basso con le terzine di crome. Lavorate ogni linea pili volte e pensate sempre all'automatismo! & J =i a 4 Qn ax # of 4 oc Sse x ae = 31 3 LA SESTINA La sestina & solitamente dice da realizzare visto la rapicta alla quale deve essere eseguita. Ma, ancora una volta, lavorale ‘scomponete lentamente ogni figura con il metronomo ed andra tutto bene! Pud essere amputata della sua prima parte: a BF La pausa di otiavo rimpiazza le 3 prime SC (sedicesimi) della sestina, Dovrele cunque suonere sul levare, Pud essere amputata della sua seconda parte: B.2 fe a Einverso, suonate le 3 prime SC sul baltere. | Pud essere rimpiazzata da | ottavo sul movimento forte 0 sul movimento B63 debole: of ot |i primo ottavo avrail valore delle 3 prime SC della sestina. L'ullimo ottavo si piazza sul levare ed avrala stessa durata. Cominciate la serie di esercizi seguenti con 50 alla semiminima, cio’ molto lentamente! 735 Jaso ., 32 rire 2 =] oe 32 LA SESTINA La sestina & solitamente dificle da realizzare visto la rapidita alla quale deve essere eseguita. Ma, ancora una volta, lavorate © scomponete lentamente ogni figura con il metronamo ed andra tutlo bene! Pud essere amputata della sua prima parte: EL FI | | La pausa di oitavo rimpiazza le 3 prime SC (sedizesimi) della sestina, Dovrete dunque suonere sul levare. | | Pud essere amputata della sua seconde pare: 2 : pept— ppp _pee E Finverso, suonate le 3 prime SC sul batters. Pud essere rimpiazzala da 1 oltavo sul movimento forte o sul movimento debole: Cominciate la sere diesercizi seguenti con 50 alla semiminima, cio® motto lentamente! J 250», 3a 32 33 Nel primo ceso, i baltti del metronomo sono sul battere di ogni movimento (sul 3 tempi fort della misura). Nel secondo, ebbiemno ‘organizzato gli ottavi in 2 gruppi da 3 (che rappresentano sempre la totalita di 6 oltav). Il battto dolla misura sara su ogni quarto Puniato, quindi avremo una volta un battito sul battere e una volta un battito sul levare! Ecoo una serie di esercizi, suonate ogni misura pid volte, pol ogni linea pit volte facendo attenzione ai ritornell 40 1 3 SD re a & 3 a @) 5/LO SHUFFLE E una forma di dvisione ‘emeria. Per semplificare la sarittura e quindi la letura, troverele spesso una piccota notazione piazzata alf'inizio di uno spartito. 3 35 Vindeazione la seguente: © suonertein reat Jd do 7 La serie di esercizi seguenti vi ara capire come nterpretare delle figure temarie nei coniesti modern. La. sovrapposizione ee delle lettere rispetta Valtezza delle note. ILift viene fatto mentre la corda del La @ colpia 0 a L My HTH? phe Bs + —— * Questi 2 gun et NN sono realizzati Questa croma in PDC é isolata e partendo dalle contiaste con la lunghezza delle note che CAV, la precedono. Nal primo caso, | battiti del metronomo sono sul battere ci ogni movimento: (sui 3 temgi forti della misura). Nol secondo, abbiamo ageriazato gli atta’ in 2 gruppi da 3 (che reppreseniano sempre la totalifa di 6 otavi. Il battto della misura sara su ogni quarto puntats, quindi evremo una volta un battte sul battere e une volta un batito sul levare! Esco una serie ci eserciai, suonate ogni misura pit! volte, poi ogni linea pil velte facendo attenzione ai torre 0, 1 & ee 9 Eo e030 SLO SHUFFLE E una forma di divsione temaria, Per sempificare la scrittura e quindi la lettura, troverete spesso una piosola notazione piazzata afinizio di uno spariito. —3 4. Lindicazione 8 la seguente: J e suonerete in realta: J d oy Lasetie di esercizi sequent vi fara capire come interpretare delle figure terarie nei contesti moderni. La sovrapposizione delle lettere rispetta Faltezza delle note. || lift viene fatto mentre 7 la corda del La coli, er uesi2 sew, eet sono realizzati Questa croma in PDC @ isolata e partendo dalle contrasta con la lunghezza dele ncte che ow laprecedono. 36 Nel primo caso, i batt del metranomo sono sul battere di ogri movimento (sui 3 tempi foti della misural. Nel secondo, abbiamo ‘organizzato gli cttavi in 2 gruppi da 3 (che rappresentano semore la tolalita di 6 ott) I betito della misura saré su ogni quarto Purtato, quindi avremo una volta un batito sul batere e una volta un battio sul levare! Ecco una serie di esercizi, suonate ogni misura pit volte, poi ogni linea pit volte facendo attenzione ai ritornoli. HOOK ORK 5/ LO SHUFFLE, E una forma di divisione ternaria. Per semplifcare la scrttura e quindi fa lettura, troverete spesso una piccola notazione piazzata alfinizio di uno spartito. 35 35 Fd cssneteinvats J bo SF La serie di esercizi soguenti vi fara capire come interpretare delle figure temarie nei conresti modern La sovrapposizione ee delle lettere rispetta : Taltezza delle note. It vieno fetto mente la corda del La é colpita, Liindicazione @ la seguente Be eS + Questi 2 —— 7S sono realizzati Questa croma in PDC @ isolata e paitendo dalle contrasta con la lunghezza delle note che Ca. la precedono. 36 14 primo caso, i batt del metronomo sono sul batere ai ogni movimento (sui 3 tempi fort! della misura), Nel secondo, abbiarro axenizzato gli oll! In 2 guppi da 3 (che rappresertano sempre la ttalta di 6 atta. I battto della misura sara su ogni quarto turate, quindi avremo Una volta un battto sul batiere e una volta un battto su levare! Fico una serie di esercizi, suonate ogni misura pid volte, poi ogni linea piu volte facendo attenzione ai ritomeli rs 9 I 9 9 88K 0 KOE 9 LO SHUFFLE E una forma di divisione ternatia. Per semplificare la scrittura e quindi la lettura, troverete spesso una piccola notazione piazzata atlinizio di uno spattito. 35 35 Vindcezione la soguonte: gf) e-uoneretein reat: g do y Lasetie i esercizi sequent vi fara capire come interpretare delle figure temarie nei contesti modern La sovrapposizione delle lettere rispetta Taltezza dele ncte. Il lift viene fatto mentre la corde del La é cobita 0 Se oe mee Questi 2 a ee ™ sono realizzati Questa croma in POC é isolata e pattendo dalle contrasta con la lunghezza dalle note che CA. la precedono. 37 38 capitolo 7: lo slap 2 corde Per quanto riguarda il movimento di questa tecnica, vi ricordo che l'abbiamo gid dettagliate ne! capitolo sulle "dead noes’. Fivediamo'o brevemente: |Imovimerto consiste nel suonare 2 corde simultaneamente (Re e Sol) come lo farebbe il pollive. Ma quest.ultimo manca i precisione fer suonate 2 corde ala volta, Inolte, pud essere utle formere un accordo a2 0 3 svoni (un basso pud essere schiaccato nelle stesso momento) e fargji fare un "groove" come un bassista. (Qui studieremo questa tecrica coniugata con quelle che abbiamo gia visto: T), (N) ¢ (P) YVESERCIZI IN OTTAVIE IN SEDICESIMI Dovete sollevare la MS per far si che le percussioni siano percettibil Quests 2 percussioni sone suonate normalmente, ma 4 dovete sollevare la MS per il tempo della loro durata ioe role vb a= Fe ae x ; KK SS se ae 291 — 11 EH Sie 2p tt ie Lo SDC pud essere effettuato da sclo, senza essere coniugato con alti effatt, percha @ autosuffciente, In effetti, ogni accordo formato ud suonarsirtmicamente e produrre in questo modo una melodia piacevole da suonare e da ascoltare. Tuttavia, possiamo ancora arricchire questa tecnica coniugandola con ltr effetti 2/ LA CONIUGAZIONE (T) E SDC Dopo aver cobito il primo gruppo can il police, la MO si prepara ad utlizzare le 2 ta per suonare lo SDC e cosi via. Vi consiglio di rioetere questo movimento altemativo Il piu @ lungo possibile. i 40 LE CONIUGAZIONI (7), (N) E SDC Craze alla percussione (N), possiamo utlizzare le corde a vuoto, ¢ quindi aggiungere dei bass! alla linea. Infattinotiamo che nello $06, ibassi possono mancare quando gl accor si formano in gid del manico (note ecute). basso & schiacciato e permette la formazione di un accordo a 3 suori. La NS mantiene accord del primo movimento schiacciato e rroseque con il basso sulla corde a vuoto del La ORK OCOD DoE 4 LE CONIUGAZIONI (7), (N), (P) E SDC Per fnire questo capitdlo, vi propongo di coniugare tutte le nozioni che conoscete oramai perfettamente. Qui, aggiungiamo il popping « constatiamo che le nee di basso sono in tal modo notevolmente arricchte, Lavorate con lentezza, perche pili ci sono moviment, {it il fschio i sbagliare aumenta! Pes. oy ws BE i Contatenare queste cue SC we Cercate di suonare queste non @ cosi facile. Anticipate tre percussioni il pit sempre i posizionamenti __if th = cistintamente possible. della vostra MD. 4 TH TPN moe a 42 capitolo 8: conclusione e linee di basso Eccociarivai alla fine di questo metodo, Spero che vi siate divert nel decifrare, dettaglare e lavorare tutti gli eserizi propost \¥ipropongo adesso di suorare una sere di linee di basso in cui tute le nozioni imparate nei capitol prederti sono condensate @ figssunte. Fanno parte di un vero contesto musicale. Queste linee, motto diverse, dovrebbero darvi delle idee © possono essere la bese delle vostie prossimne creazinil Inbocea al lupo, ¢ civerttevi! apt py d= Lemp err & ost ee) 43 86, par ie ©) ale “TNT PNT HOES THT puter tH ts 7 Lu Pure TNTONT TPTH TATN 44 r rT TPTeyT NgexT ZT fof £ pur eNEht THTeNTeT toontrwT poe ao [Hier | KCN ee 6 J 00 want Meh OM vor eRe ae eRe be aes 34 oie Se ee eee ; é AB. Troverete sulla traccia 98 del CD, un brano musicale tuto inslap. (9 ) a7 indice INTRODUZIONE ps CAPITOLO 1; THUMB, NECK E COORDINAZIONE DELLE MANI - pd 11 movimento del police pa 2/ ll neck p7 CAPITOLO 2: POPPING...» sista mca . st Be ll popping semplice po 2/ Il popping doppia corda p13 CAPITOLO 3: LE "DEAD NOTES"... _— a a : p.16 +1 La porcussione (T) p16 21 La coriugazione (N} e (T) p17 31 La coniugazione (T) ¢ (P) pz 4/ La coniugazione (N), (T} e (P) p19 5/ Lapercussione (Mil) p.20 (CHAPITRE 4: TRE EFFETT IMPORTANT xno poi ccna wine OR) + Uhammer p22 21 Lostide p24 av litt p25 CAPITOLO 5: ESERCIZI SULLE SECONDE E QUARTE SEMICROME ...0o.os0ssnesnnnnn ven P26 1/ Laseconda semicroma p.26 2 Laquarta semioroma p.26 3 Le seconde e quarte semicrome p27 4/ Le seconde e quarto somicrome combinato noi divorsi contosti musical p27 CHAPITRE 6 : DIVISION E RITMI TERNARI ..-ec-eonme se ~~ B30 1/ Laterzina di crome p.30 2/ Latterzina di crome presentata nei diversi contesti musical p.3t Sf Lasesiina p.32 4/ Le misure 6/8 € 3/4 p.33 §/ Lo shuitlo ps4 6/ La 'mitraglatrica" p36 CHAPITRE 7: LO SLAP 2 CORDE — sss sieeosp/ 30 4/ Eserciai in ottaie in sedicesimi p.39 21 Laconiugazione (T) e SOC p.40 31 Le coniugazioni (T), (N)e SDC p41 41 Le coniugazioni (T), (N), (P) ¢ SDC pt CHAPITRE 8 : CONCLUSIONE E LINEE DIBASSO......... coos pas 48 ee eee ener ae ey Crone eens ee te eee oe rome ler RaRer nies eee Per conduri sulle siroda della conoscenza, queso eee gesto, ogni movimento & dettagliaio e spiegato con We ceri er octet Se cue CR Rn ea er) recom Memeo eae nec erce numeresi altri effeti come "hammer, il lif, i neck etn Seman ee eet eee ed spiegats, ed anche lo Slap 2 corde, tecnica propria Cees Ue ace eee eee rete Pree eer hes ox Men Te em ener eee let Renee eae nee co Robin Hood Bass