Sei sulla pagina 1di 2

L' ALFABETO ITALIANO

(a) : amica (prieten), appartamento (apartament), acqua (ap), anno (an)


(bi) :

borsa (geant), banco (banc), bambino (copil)

(ci) :

casa (cas), carta (hartie), caff(cafea), camera (camer)

(di) :

data (dat), donna (femeie), dottore (doctor), dottoressa (doctorita)

(e) :

elenco (lista), energia (energie), ereditario (ereditar)

(effe) : fiori (flori), fuori (afar), finestra (fereastr), foglio (foaie)


(gi) :

giorno (zi), ginnastica (gimnastica)

(acca) : ho, handicap, handicappato


(I) :

infermiere (asistent), iniezione (injectie)

(i lunga) : Jacopo (Iacob)


(cappa) : kefir (chefir), klaxon (claxon)
(elle):

latte (lapte), libro (carte), letto (pat)

(emme) : mese (lun), madre (mam), medico (medic)


(enne) : naso (nas), nutrizione (hrana)
(o) :

ossa (oase), ospedale (spital), operazione (operatie)

(pi) :

porta (u), padre (tat), partorire ( a naste)

(cu) :

quindi (deci), quarto (al patrulea), quasi (aproximativ)

(erre) : reparto (secie), radiografia (radiografie), raggi (raze)


(esse) : sedia (scaun), scuola (coal), sera (sear), sorella (sor)
(ti) :

tavolo (mas), taglio (taietura), tirare ( a trage)

(u) :

uomo (om, brbat), udente (care aude), ufficiale (oficial)

(vu sau vi) : via (strada), vita (viata), vivo (viu)


(doppia vu ) :
(ics) :

whisky (whisky)

xenofobo (xenofob), xilofono (xilofon)

(ipsilon) : yogurt (iaurt), yacht (yaht)


(zeta) : zoppo (schiop), zero (zero), zucchero (zahar)

Regole di pronuncia
"H"

- nu se pronunta. : ho (se pronunta o)

- se pronunta doar in grupul ghi, ghe, che, chi : colleghi, amiche, barche, ecc.
"J" - se pronunta "i" in general, insa in alte cuvinte isi pastreaza pronuntia din limba de origine.
Exemple: jeep (dj) (engleza), judo (japoneza)
"K" - se pronunta "c" in toate cuvintele imprumutate. : kaloxon
"Q" - este intotdeauna urmat de "u" + alta vocala : acqua, quando, quindi
"W" - isi pastreaza pronuntia din limba de origine : weekend, ecc.
"Y" - se pronunta intotdeauna la fel ca vocala "I" : yogurt (iogurt)
S- se pronunta z cand se afla intre 2 vocale
Exemple : esempio (ezempio), casa (caza), chiesa (chieza), rosa, cosa, ecc.
Z- se pronunta t : forza, grazie, ringraziare, zucchero
dz : zero, mezzo, zelo, ecc.
Gn
Gl :

: signore, legno, lavagna, campagna, rogna, Bretagna, Spagna, Bologna


figlia, luglio, meglio, famiglia, bottiglia, foglio, caviglia, togliere, tagliare

Sci : sci, sciare, piscina, scimmia, lasciare, trascinare


Sce : scena, palcoscenico, pesce, conoscere, conoscenza, crescita
Che : banche, barche, amiche
Chi : chiaro, chiunque, chi
Ghe : colleghe, botteghe
Ghi : colleghi, funghi
Qu : quasi, quindi, acqua, chiunque
Buongiorno! Io mi chiamo Mario. Vengo dalla Romania. Ho 35 anni e sono infermiere.
Lavoro in Italia da due anni. La mia famiglia composta da : mia madre, mio padre, mio fratello, le mie sorelle e
mia moglie. Mia moglie ha 25 anni. Lei si chiama Antonia ed medico chirurgo. Lei lavora in ospedale
a Treviso.
all'estero.

Antonia ha molti pazienti italiani e romeni.

Noi abbiamo molti amici italiani e ci piace vivere