Sei sulla pagina 1di 1

La Cronaca

V ENERDI 29 GENNAIO 2010 31

Lo Sport

Otto gol e qualche ruggine: FUGA DALLA BULGARIA


Il Botev non paga più:
Piccioni e Zanoletti

la Cremo non si diverte


fanno ritorno in Italia
Il Botev Plovdiv rischia la ra-
diazione, dopo che 16 dei
suoi calciatori sono stati svin-
colati d'autorità dal tribunale
della federcalcio locale dopo
Nel test con la Berretti non

i grigiorossi dilagano 8-1 aver mai


ricevuto
gli sti-
nel finale con Musetti pendi
autore di quattro reti CREMONESE stabiliti
all'inizio
dopo 28’ di fatica con BERRETTI della
stagione
i baby di Montorfano CREMONESE P.T.: G. Bianchi, A. calcisti-
Bianchi, Viali, Cremonesi, Malacar- ca. Tra
ne, Gilioli, Fietta, Zanchetta, Pra- questi
dolin, Coda, Guidetti.
anche

O
tto a uno. Finisce in goleada, una folta
come è giusto che sia, la par- CREMONESE S.T.: Vino, Sales, Doni-
colonia
titella in famiglia tra la Cre- da, Galuppo, G. Rossi, Gori, Bur- italiana,
monese di Venturato e la Berretti di rai, Carotti, Nizzetto, Musetti, Var- Enrico Piccioni in cui fi-
Montorfano. Tuttavia il pallottoliere ricchio. All.: Venturato. gurano
non nasconde un certo imbarazzo BERRETTI: Paoloni (st G. Bianchi), anche due ex grigiorossi: En-
un cui la prima squadra si è trovata Gambaretti, Baronchelli, Agosti, rico Piccioni, allenatore della
per un’ampia porzione di ripresa. A Favalli, Marzaroli, Bonomi, Beati, formazione bulgara, e il cen-
leggere tra le righe del tabellino, in- Martani, Scalvenzi, D. Rossi. Sono trocampista Gilberto Zanolet-
fatti, si nota come il parziale dei pri- entrati: Bolsieri, Zanoni, Dell’Anna, ti (con un passato anche nel
mi 28 minuti del secondo tempo, Gonzini, Schiavini, Lucenti, Raffaini, Pizzighettone). Con loro Ciro
prima cioé del primo gol di Musetti Decò, Guglielmetti. All.: Montorfa- Sirignano, Marco Di Paolo,
e del calo definitivo delle resistenze no. Marco D'Argenio, Emanuele
dei baby grigiorossi, fosse di uno a Morini, Alan Carlet, Gilberto
ARBITRO: Lorenzo Bettoli
zero proprio per i ragazzi di Montor- Zanolet-
fano. Bravi i giovanissimi protagoni- RETI: 10’ pt Pradolin, 25’ pt Gui-
ti, Fabio
sti a tenere il campo con ordine e detti, 10’ st D. Rossi, 28’, 30’, 42’ Tinazzi,
personalità, bravissimo Davide Rossi e 44’ st Musetti, 33’ (rig.) Burrai, Massi-
ad inventarsi un gol che scongela i 36’ Varricchio. miliano
fedelissimi del Soldi per un applauso Brizzi,
sincero, un po’ superficiale l’approc- Luca
cio dei “grandi”, che restavano in Brignoli
vantaggio grazie al 2-0 del primo e Alber-
tempo e che rimediano alle propor- to Re-
zioni della vittoria nei mintui finali. becca.
Risultato a parte, tuttavia, la ma- “E' mol-
novra grigiorossa è parsa meno flui- to pro-
da e brillante del solito, con poche squadra non riesce subito a ricom- babile
occasioni da gol messe insieme an- porre la distanza, s’innervosisce e la che il
che nei primi 45’. Poche infatti le mette un po’ sull’intimidazione (al Botev
conclusioni a rete oltre ai due gol. Al 14’ Montorfano toglie il gioiellino scom-
10’ è Pradolin a sbloccare il risultato Rossi al secondo calcione rifilato da Gilberto Zanoletti paia dal-
chiudendo una bella triangolazione Sales) e l’inerzia cambia. Giorgio la map-
che vede protagonisti Guidetti e Co- Bianchi, tuttavia ritarda il dilagare pa del calcio - ha detto il pre-
da (buoni i movimenti del tandem dei compagni con un paio di super sidente della Federcalcio bul-
d’attacco). Al 25’, invece, è lo stesso interventi su Musetti che solo al 28’ gara Mihaylov -. Se non pre-
Max a raddoppiare con un gran riesce a bucare con un colpo di testa senteranno le garanzie eco-
mancino dal limite che si infila alla sotto misura su corner di Burrai. 2’ nomiche necessarie il Botev
sinistra di Paoloni. più tardi ancora il regista sardo, sta- non parteciperà alla seconda
Dopo il canonico rimpasto dell’in- volta da palla in movimento, manda parte del campionato (al via il
tervallo (resta fuori solo Tacchinardi, in rete il compagno, prima di trasfor- 26 febbraio dopo la sosta in-
leggeremente affaticato) ci si attende mare personalmente il rigore (fallo vernale, ndr)”. Il Botev, fonda-
il consueto arrotondamento per ec- su Varricchio) del 5-1 al 33’. Le resi- to nel 1912 e due volte cam-
cesso da parte della prima squadra e stenze della Berretti sono ormai ri- pione di Bulgaria (1929 e
invece è Davide Rossi a caratterizza- dotte ai minimi termini, la trappola 1967) e attualmente ultimo
re la prima parte di ripresa con un del fuorigioco riesce a metà e in con- nel campionato di Serie A
gran gol: fuga solitaria sulla sinistra, tropiede Varricchio e poi altre due bulgara.
ingresso in area con doppio drib- volte Musetti completano un 8-1
bling tra Donida e Galuppo e palla meno rotondo di quanto sembri.
all’angolino. Due a uno. La prima Filippo Gilardi Qui sopra il mister della Berretti Montorfano. In alto Musetti, autore di un poker

La strategia Osservato speciale Il dubbio Best goal Saranno famosi


Il mister lavora sul Gilioli: primi passi Unico ballottaggio Tutti in piedi Dopo l’infortunio
gioco degli esterni Ritmo da ritrovare Galuppo-Cremonesi per il baby Rossi riecco Dell’Anna
Venturato ha chiamato spesso Arrivato da due settimane, finora L’unico vero ballottaggio per la ga- La Cremo ne fa 8, la Berretti so- La Berretti di Montorfano ha ri-
gli esterni ad avanzare per parte- Gilioli ha trascorso più tempo in ra di domenica contro il Foligno lo 1, ma bellissimo. Guglielmetti a trovato il suo capitano. Ieri infatti
cipare con più uomini all’azione infermeria che in campo. Curio- potrebbe riguardare il centro del- centrocampo tocca per Davide è tornato a giocare una partitella
d’attacco. Gilioli e Nizzetto in par- sità dunque nel vederlo all’opera. la difesa. galuppo a Lecco è in- Rossi. Il talentino parte da sini- dopo l’intervento al menisco An-
ticolare tendono ad accentrarsi in Ventirato lo prova sia a destra sia cappato in una giornata poco feli- stra palla al piede, punta l’area, si tony Dell’Anna. Il giovane grigio-
posizione da rifinitori alle spalle a sinistra: l’ex Modena cerca ce così potrebbero risalire le quo- libera con un doppio dribbling rosso ha portato una buona dose
degli attaccanti. Ancora un po’ di spesso la profondità ma la condi- tazioni di Cremonesi, provato ieri stretto di Donida e Galuppo e, a di personalità al reparti difensivo
fatica nel cercare il fondo per zione fisica è da migliorare, così al fianco di capitan Viali nel primo testa alta, batte imparabilmente che per 28’ ha tenuto testa all’at-
pennellare cross a centro area. come l’intesa coi compagni. tempo. Vino. Applausi a scena aperta. tacco della prima squadra.