Sei sulla pagina 1di 1

Prot.

in data 27/03/2015

Via Mazzini 1 Ruggiano - 73050 Salve

Al Sindaco del Comune di Salve


Oggetto: Emergenza erosione sul litorale di Salve
Con la presente, il Direttivo di Legambiente esprime profonda preoccupazione, in
seguito al recente articolo apparso sulla stampa dove si afferma che il nostro litorale gode
di ottima salute e che non in atto nessun fenomeno di erosione della spiaggia e delle
dune.
La nostra preoccupazione nasce dalla considerazione che, tutto ci che stato fatto
negli ultimi anni in merito al problema, quale opera di sensibilizzazione, sia dimprovviso
svanito.
Sono invece sotto gli occhi di tutti gli effetti erosivi delle mareggiate, di questi ultimi
anni, molto agevolati dalla forte attivit dell'uomo sul litorale.
Vogliamo pertanto ricordare le azioni poste in essere dall'attuale amministrazione
comunale in merito all'evidente problema dell'erosione:
stato stilato un protocollo dintesa con la provincia e Assobalneari Salento per
lerosione coste (delibera giunta comunale atto n 16 del 27/01/2011).
sono stati autorizzati pesanti ripascimenti in zona 5 vele e a Torre Pali (conferenza
dei servizi aprile 2014) a causa dellimportante erosione di queste aree;
stato presentato un progetto di ripristino geo-botanico del fragile cordone dunale
seriamente compromesso.
Legambiente ritiene da tempo che il problema erosione del nostro litorale sabbioso
sia pi che mai reale e attuale e purtroppo e non lo si pu sottacere.
Gi nelle nostre osservazioni presentate al Piano regionale delle coste, come anche
nelle osservazioni prodotte al redigendo Piano comunale delle coste, si evidenziava che
lerosione, sia della spiaggia ma soprattutto delle dune, fosse stata sottostimata in diversi
tratti del litorale.
In virt di questa problematica, che coinvolge gli interessi dell'intera collettivit,
l'associazione Legambiente invita lAmministrazione comunale ad una politica pi attenta
per la tutela di quella parte del territorio e soprattutto alla sorveglianza attiva per impedire
ulteriori illeciti spostamenti di sabbia e la presenza di mezzi pesanti sulla spiaggia che
prima della stagione estiva avvengono.
Inoltre, stante la complessit della problematica, sarebbe opportuno che si iniziasse a
monitorare in modo scientifico il litorale, come peraltro previsto dal Piano regionale delle
coste, per iniziare ad avviare studi e riflessioni sulla problematica dell'erosione costiera.
Salve, 27 marzo 2015
Il direttivo di Legambiente Salve