Sei sulla pagina 1di 2

PER NOI

Lavorare per la cura e la salute delle


persone una grande responsabilit, che
deve essere riconosciuta e valorizzata.
Il rinnovo del CCNL, lazzeramento
del precariato, linvestimento sulla
formazione e sulla sicurezza, la
valorizzazione delle professioni,
lo sblocco delle assunzioni e la lotta alla

PER NOI

corruzione, questa la via da seguire e per


la quale ci battiamo.
necessario ridefinire un ruolo centrale
dello Stato per assicurare e garantire
regole uniformi per tutto il Paese,
combattere le politiche di austerity
ricominciando ad investire per il diritto
di tutti alla tutela della salute.

realizzare davvero un nuovo modello


di welfare che risponda ai bisogni di
salute, di cura e di protezione sociale come
diritto di tutti significa riaffermare una
visione universalistica, solidale e pubblica
del SSN.
Solo attraverso il CCNL, la contrattazione
integrativa e la contrattazione territoriale

La FP CGIL vuole ampliare e


rilanciare il ruolo delle RSU
e delle relazioni sindacali.

IL LAVORO PUBBLICO

Per saperne di pi leggi il QR code


o vai su www.elezionirsu.it

FA CRESCERE IL PAESE
E LO RENDE PI GIUSTO

Il 3-4-5 Marzo
vota la lista Fp Cgil

e sociale possibile migliorare i servizi,


le condizioni di lavoratrici e lavoratori e
innovare lorganizzazione del lavoro.
La partecipazione e limpegno delle RSU
possono sostenere le ragioni del Lavoro.

PROFESSIONI
SANITARIE

LAVORO
PER LA CURA
E LA SALUTE
DELLE PERSONE

PROFESSIONI SANITARIE
Quello che vogliamo:
rinnovare il Contratto Collettivo Nazionale di

Lavoro e i Contratti Integrativi

conquistare il Contratto di filiera per

avere regole chiare, pari condizioni,


analoghi diritti e struttura retributiva,
indipendentemente dai datori di lavoro

come per i LEA, definire Modelli Essenziali

di Assistenza dai quali partire per


uniformare il SSN

riconoscere la piena autonomia

professionale e definire ruoli chiari nel


lavoro dequipe

completare il percorso per la ridefinizione e

limplementazione delle competenze di tutti i


profili in tutti i ruoli

rivedere i modelli organizzativi per

valorizzare lapporto professionale

investimenti per le professioni sanitarie e socio-

sanitarie, per lassistenza, la riabilitazione, la


prevenzione e le attivit domiciliari

formazione universitaria e

professionale ancorate ai fabbisogni


reali, con il coinvolgimento e il
riconoscimento delle professioni
sanitarie in tutte le fasi

riconoscimento finalmente univoco

dei profili professionali con libera


circolazione in Italia e in Europa

riconoscere le attivit professionali

e di responsabilit necessarie nella


sanit moderna

affrontare e individuare soluzioni

concrete per linvecchiamento del


personale, con la priorit della
riforma delle pensioni

conquistare, nella contrattazione

integrativa, strumenti concreti per


conciliare i tempi di vita e di lavoro

IL 3-4-5 MARZO VOTA


LA LISTA FP CGIL

PER NOI i servizi pubblici garantiscono la


crescita e il benessere del paese. Il blocco
del turn-over e i tagli lineari hanno prodotto
meno servizi, meno diritti e meno equit. Ma la
spesa e lindebitamento sono saliti ancora.
PER NOI lefficienza della PA deve dare
migliori risposte ai bisogni dei cittadini.
Per farlo bisogna investire sul lavoro, sulla
partecipazione, sul valore e la dignit delle
professioni. Il contrario della riforma Madia.
PER NOI il precariato nei servizi pubblici
deve essere eliminato: superando il blocco
del turn-over, creando nuovi posti di lavoro e
stabilizzando i lavoratori a tempo determinato.
PER NOI il nuovo contratto non deve
essere rimandato e deve adeguare livelli
economici e potere dacquisto delle retribuzioni.
Solo il contratto garantisce la tutela dei diritti.
PER NOI la contrattazione integrativa
facilita linnovazione della PA, aumenta la
produttivit e valorizza le competenze.
PER NOI legalit e trasparenza si
difendono con una PA responsabile ed
efficiente. Adozione di un nuovo codice degli
appalti, riduzione delle stazioni appaltanti,
abolizione delle gare al massimo ribasso,
rispetto dei contratti di lavoro anche nel
sistema della cooperazione sociale.