Sei sulla pagina 1di 1

Assunzioni nei Pronto Soccorso

Un passo importante,
per cominciare a risolvere i problemi
Comunicato Stampa di Natale Di Cola
Segretario Generale della Funzione Pubblica Cgil di Roma e del Lazio
Con una nota ai Direttori Generali di tutte le Aziende sanitarie la Regione Lazio rende
applicabile laccordo del 23 gennaio sulla grave situazione di sovraffollamento dei Pronto
Soccorso del Servizio Sanitario Regionale.
Abbiamo voluto quellaccordo nella convinzione che mettere insieme le conoscenze delle
parti e le idee sarebbe stato utile per trovare nuove soluzioni in discontinuit con il
passato.
Seppure limitatamente alla sostituzione di personale assente per lunghi periodi, viene
data la possibilit alle aziende di stipulare contratti a termine nel limite del 50% del valore
economico delle deroghe utilizzabili nel 2015; si parla di circa 100 nuove assunzioni che
potranno dare una prima risposta alla grave carenza di organico.
Va sottolineato che rendere esigibile questo punto dellaccordo modifica le prospettive e fa
registrare una nuova attenzione alle condizioni di lavoro che, come congiuntamente
riconosciuto, costituiscono elemento essenziale per la qualit dei servizi erogati.
Adesso ci aspettiamo che la Regione continui nellattuazione di tutti i punti dellaccordo
con la stessa tempestivit ed accuratezza dimostrata a cominciare dal concorso regionale
per la dirigenza delle professioni strumento importantissimo per rinnovare la sanit del
Lazio.
Apprendiamo, con molto entusiasmo, lavvicinarsi del momento in cui anche questa
Regione torner ad essere una Regione normale; tutti hanno partecipato e lavorato per
questo, i cittadini che hanno pagato super ticket e super addizionali, i lavoratori che
hanno sopportato condizioni di lavoro al limite e la Regione che ha mostrato coraggio e
seriet.
Ora, per, dobbiamo cominciare la ripresa, riprendere ad assumere partendo dalla
stabilizzazione dei
precari ormai decennali,
regolamentare la mobilit del
personale ma, soprattutto, imparare a lavorare assieme perch, come dimostra il
caso emergenza dei Pronto Soccorso, se il metodo quello di coinvolgere ed
includere nella ricerca di soluzioni, le scelte sono migliori e i risultati arrivano.