Sei sulla pagina 1di 5

Equazione di una conica irriducibile

Data la conica C : x1 x2


x1

x3 A x2 = 0
x3

|A| 6= 0 C `
e irriducibile



e una parabola
a11 a12 = 0 C `
<0 C `
|A | =
e uniperbole
a12 a22
> 0 C `
e unellisse

Iperbole ed Ellisse

x3 = 0
punti impropri

P e Q
a11 x21 + 2a12 x1 x2 + a22 x22 = 0
N.B. P e Q danno le direzioni degli asintoti.
direzioni degli assi : [(l, m)] tali che
a12 l2 + (a22 a11 )lm a12 m2 = 0

a11 x + a12 y + a13 = 0
centro C :
a12 x + a22 y + a23 = 0
N.B. Sia gli assi che gli asintoti di una conica sono
rette passanti per il centro.

Parabola

x3 = 0
punti impropri

P = Q
a11 x21 + 2a12 x1 x2 + a22 x22 = 0
N.B. P = [(l, m, 0)] centro
(improprio).
x1

asse a : m l 0 A x2 = 0
x3
vertice V = a C .

Equazione di una conica irriducibile:


riduzione in forma canonica
2(C) con un RC, `
In E
e data
la conica irx1



` semriducibile C : x1 x2 x3 A x2 = 0. E
x3
pre possibile determinare un riferimento cartesiano ortogonale monometrico R0C rispetto al
quale lequazione di C si possa ridurre in forma canonica.
Iperbole o Ellisse
Si assumono come origine di R0C il centro
della conica e come assi coordinati i suoi assi.
Parabola
Si assumono come origine di R0C il vertice
della parabola e come assi coordinati lasse
della parabola e la tangente nel vertice.

Equazione di una conica irriducibile:


forma canonica. Iperbole
Def. Si dice iperbole il luogo geometrico dei
punti di E2(R) la differenza delle cui distanze
e costante.
da due punti fissati, detti fuochi `

x2 y 2
forma canonica dellequazione: 2 2 = 1
a
b
V1 = (a, 0) e V2 = (a, 0) sono detti vertici;
F1 = (c, 0) e F2 = (c, 0) sono i fuochi;
t1 : y = ab x e t2 : y = ab x sono dette asintoti;
O = (0, 0) `
e detto centro;
a1 : y = 0 `
e detto asse trasverso;
a2 : x = 0 `
e detto asse non trasverso.

Equazione di una conica irriducibile:


forma canonica. Ellisse
Def. Si dice ellisse il luogo geometrico dei
punti di E2(R) la somma delle cui distanze
e costante.
da due punti fissati, detti fuochi `

x2
y2
forma canonica dellequazione: 2 + 2 = 1
a
b
V1 = (a, 0), V2 = (a, 0), V3 = (0, b) e V4 =
(0, b) sono detti vertici;
F1 = (c, 0) e F2 = (c, 0) sono detti fuochi;
O = (0, 0) `
e detto centro;
a1 : y = 0 `
e detto asse maggiore;
a2 : x = 0 `
e detto asse minore

Equazione di una conica irriducibile:


forma canonica. Parabola
Def. Si dice parabola il luogo geometrico dei
punti di E2(R) che hanno ugual distanza da
un punto fissato, detto fuoco, e da una retta
fissata, detta direttrice, che non contiene il
fuoco.

2
forma
canonica
dellequazione:
y
=
ax


1
F = 0, 4a `
e il fuoco;
1 `
d : y = 4a
e la direttrice;
O = (0, 0) `
e detto vertice;
a1 : y = 0 `
e detta asse;
a2 : x = 0 `
e la tangente nel vertice.