Sei sulla pagina 1di 1

216

Storia ecclesiastica

re dal fuoco, se non abiurerai il Cristo" . E Policarpo: "Tu mi


nacci un fuoco che brucia per un'ora e poco dopo si spegne, ma
ignori il fuoco del giudizio futuro e del castigo eterno destina
to agli empi. Ma perch perdi tempo? Fa venire quello che
vuoi " . 25 . Nel dire altre parole ancora pi gravi era pieno di co
raggio e di gioia, e il suo volto abbondava a tal punto di grazia
da non scomporsi alle parole che gli erano state rivolte dal con
sole, che rimase anzi stupito e invi l'araldo in mezzo allo sta
dio a proclamare tre volte: "Policarpo si dichiarato cristiano" .
26. Quando l'araldo ebbe finito di pronunciare queste parole,
tutto il popolo dei pagani e dei Giudei che abitavano a Smirne
grid con impeto incontenibile e a gran voce: " Questi il mae
stro dell'Asia, il padre dei cristiani, il flagello dei nostri dei, co
lui che insegna a molti a non sacrificare e a non prostarsi " 27 .
Dicendo ci, chiesero a gran voce all'asiarca 7 8 Filippo di sguin
zagliare un leone contro Policarpo. Egli rispose che non era
possibile, poich lo spettacolo delle belve era finito. A loro
sembr bene quindi chiedere all'unanimit di bruciare vivo Po
licarpo. 2 8 . Bisognava infatti che avesse compimento la visione
a lui apparsa del cuscino, che vide bruciare mentre pregava
quando, rivolto ai fedeli che erano con lui, profetizz: " ne
cessario che io sia arso vivo " . 29. Ci si verific in men che non
si dica: il popolo infatti condusse subito fuori dalle officine e
dalla terme legna e fascine. In ci si prodigarono soprattutto i
Giudei, come era loro costume. 3 0 . Quando la pira fu allestita,
si tolse da s tutti i vestiti, si sciolse la cintura e tent di togliersi
anche le scarpe, cosa che non aveva fatto prima da s poich
ciascun fedele sempre contendeva con l'altro per toccargli per
primo la pelle. A causa della sua perfetta santit infatti era og
getto di onore anche prima di giungere alla vecchiaia.
.

78 Era preposto al Concilio d'Asia per il quale cf. supra,

n.

56.