Sei sulla pagina 1di 1

8

VAL DI VARA

GIOVED 15 GENNAIO 2015

AMBIENTE A destra, rifiuti abbandonati


in strada a Piana Battolla. Sotto,
lassessore e vicesindaco del Comune di
Follo, Kristopher Casati

I NODI
Igiene pubblica
Con il nuovo piano
economico-finanziario
sar reintrodotto anche lo
spazzamento manuale:
una scelta finalizzata a
migliorare il decoro

Informazione
La giunta follese conta
sulla collaborazione dei
cittadini e ha organizzato
degli incontri formativi
che si terranno nella
struttura polivalente

Via i cassonetti e raccolta a domicilio


Vogliamo ridurre la tassa sui rifiuti

La differenziata integrale entrer in vigore a Follo entro il prossimo giugno


RACCOLTA dei rifiuti, Follo prepara la rivoluzione. A partire dal
prossimo giugno, su tutto il territorio comunale prender avvio la
nuova modalit di raccolta dei rifiuti domiciliare integrale. Lobiettivo spiega il vicesindaco e assessore allambiente del Comune della
bassa Val di Vara, Kristopher Casati quello di raggiungere il 65%
sulla quantit di raccolta differenziata e ridurre ai cittadini la pressione fiscale della tassa rifiuti grazie
allintroduzione, dal 2016, della tariffa puntuale, che prevede una
quota fissa e una quota variabile determinata dallo smaltimento della
quantit di indifferenziato prodotto. Il modello quello offerto dal
Comune di Gardone Riviera, nel
bresciano, dove il progetto, operativo dal 2012, ha raggiunto il settanta per cento di raccolta differenziata attraverso la rimozione totale dei
cassonetti stradali e lapplicazione

di una tariffa puntuale, che ha portato ai contribuenti un risparmio


dal cinque al quaranta per cento.
Non solo. Il progetto, prevede anche listituzione, entro la fine
dellanno, di un centro di raccolta
nella zona dei Greti di Durasca (in

GRETI DI DURASCA
Entro la fine dellanno
sar istituito anche
un centro-raccolta
unarea tilizzata per anni per la raccolta degli ingombranti, e poi definitivamente chiusa) che permetter di ridurre i costi di movimentazione dei materiali recuperati e che
successivamente sar accessibile anche alla cittadinanza, come punto
di conferimento complementare alla raccolta domestica spiega il vicesindaco Casati . Chiave della

buona riuscita del nuovo programma ambientale sar lavvio di un


percorso virtuoso che coinvolger
tutta la popolazione in modo graduale e costante. I primi due incontri formativi si terranno mercoled 21 alle 20.30 a Piano di Follo
presso la struttura polivalente di
piazza Garibaldi, e gioved 22 alla
stessa ora a Piana Battolla, presso la
sala congressi. Un cammino partecipato che coinvolger anche lopposizione aggiunge Casati . Ho
infatti richiesto unapposita commissione consigliare (in programma mercoled 21 alle 17.30), durante la quale la maggioranza illustrer tutte le novit a riguardo, discutendo idee e proposte insieme ai capigruppo della minoranza. Sar
un progetto rivoluzionario, che rivedr il concetto di raccolta differenziata cos come al momento siamo abituati a conoscerlo nella nostra provincia, e che si prefissa

lobiettivo di diventare un modello


per lintera Liguria aggiuge lassessore. Il servizio sar gestito da
Acam, ma con la differenza che,
grazie al supporto di un legale incaricato e rivedendo alcune clausole
contrattuali, il comune disporr di
maggiori poteri in caso di inadempienze dal parte del gestore. Con il
nuovo piano economico finanziario verr reintrodotto anche lo spazzamento manuale: ci dovrebbe
contribuire a migliorare il decoro
del territorio. Tra i soggetti che beneficeranno del nuovo sistema di
gestione dei rifiuti ci saranno anche le attivit commerciali e le
aziende conclude Casati . Per
questo gioved 22 gennaio alle 11
presso la sala consigliare del Comune si terr un incontro con le associazioni di categoria, al cui tavolo
prenderanno parte Confcommercio e Confartigianato
Matteo Marcello

PIGNONE

BOLANO

BOLANO

Oggi il funerale
di don Calzetta

I conti del Comune


ancora in Consiglio

Tares troppo cara


Decine di rimborsi

SI TERRANNO oggi pomeriggio


alle 15.30 presso la chiesa parrocchiale di Pignone, i funerali di
Don Eugenio Calzetta, il parroco
di Ricc del Golfo morto due giorni fa allet di ottanta anni. La funzione sar celebrata dal vescovo
Luigi Ernesto Palletti. La scomparsa di Don Eugenio Calzetta ha
suscitato profondo dolore nella comunit pignonese spiega il sindaco, Mara Bertolotto . Avevo incontrato don Calzetta pochissimi giorni fa, ro andata a trovarlo a Brugnato. Ricordo con molto piacere
lamore che don Eugenio provava
per il suo paese natale e come fosse
dispiaciuto nel notare ancora alcuni segni che lalluvione aveva lasciato. Mi aveva allora chiesto, ben consapevole delle difficolt che avrei
incontrato, di impegnarmi per cancellarli.

SI TERR marted
prossimo alle 18 il
consiglio comunale di
Bolano. Lappuntamento
al centro sociale di via
Fermi, dove verr
discusso lunico punto
allordine del giorno: la
pronuncia della Sezione
di controllo della Corte
dei Conti di Genova in
merito al bilancio 2013,
sul quale i giudici
contabili hanno rilevato
diversi vizi tali da
ordinare al Comune di
adottare misure atte a
coprire il disavanzo
reale e sostanziale emerso
a seguito dei controlli.

TARES, a Bolano scatta il


rimborso. Nei giorni scorsi,
lamministrazione comunale ha
infatti rimborsato diverse decine
di contribuenti che lanno scorso
avevano versato ben pi di
quanto richiesto dal Comune, in
base al contratto di servizio
stipulato con Aacm Ambiente.
Tanti quelli che, a seguito di un
controllo, hanno verificato che in
realt la tassa sulla raccolta e
smaltimento dei rifiuti solidi
urbani era inferiore a quella
versata nelle casse comunali. Da
qui lesigenza del Comune della
bassa Val di Vara di restituire i
denari ai contribuenti
ceparanesi. Poco pi di tremila
euro (3350,15) la somma
rimborsata ai cittadini.

A Ricc la gara
per i cimiteri
UNA gara dappalto per affidare la manutenzione e cura dei cimiteri comunali. E
quanto sar indetto ben presto dal Comune di Ricc del
Golfo. Lesternalizzazione
del servizio riguarder i sei
miteri comunali, quelli di
San Benedetto, Carpena,
Valdipino, Ricc, Ponz, Polverara. La decisione arriva
dopo una prima manifestazione di interesse lanciata a
met dicembre: le candidature dovranno essere inviate a mezzo raccomandata
entro le 12 del prossimo 16
gennaio.

Interessi correlati