Sei sulla pagina 1di 16

329

APPENDICE ESEMPIO 2

Trave continua composta acciaio-calcestruzzo


INTRODUZIONE
Si riporta il calcolo di una trave continua composta costituita da un profilo in acciaio e da una soletta in
calcestruzzo armato. Le verifiche sono eseguite agli stati limite ultimi, considerando il comportamento
plastico della sezione, e agli stati limite di esercizio.
Con riferimento alla tipica configurazione di Figura 1, si richiamano preliminarmente le formule per il
calcolo delle tensioni in regime lineare e dei momenti plastici per alcuni casi di interesse applicativo,
utilizzando le seguenti grandezze:

Aa , J a area e momento d'inerzia rispetto all'asse baricentrico della sezione di acciaio


Ac , J c area e momento d'inerzia rispetto all'asse baricentrico della sezione di cls
As area dell'eventuale armatura longitudinale della soletta

Figura 1 - Tipica sezione di trave composta

Analisi lineare 1 - Momento positivo con asse neutro esterno alla soletta

ha

tf

ysup

ya

As

hc

ys

yc

beff
bf

yinf

tw

Posizione dellasse neutro

Momento di inerzia della sezione


equivalente

Tensioni nelle fibre superiori ed


inferiori della soletta e dalla trave
di acciaio

Ay
A

x = Aa ya + As ys + c c / Aa + c + As
n
n

J = Ja +

Jc
1
+ Aa ( ya x) 2 + As ( ys x) 2 + Ac ( yc x) 2
n
n

c,s =

M
M
x=
nJ
nWc , s

a,s =

M
M
( x hc ) =
J
Wc ,i

c ,i =

M
M
( x hc ) =
nJ
nWc ,i

a ,i =

M
M
(h x) =
J
Wa ,i

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

330

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Analisi lineare 2 Momento positivo con asse neutro interno alla soletta
beff
bf

ys

yc

hc

ta

ha

tf

ysup

ya

As

yinf

x = ( Aa + As ) +

Posizione dellasse neutro

J = Ja +

Momento di inerzia della sezione


equivalente

c,s =

Tensioni nella fibra superiore


della soletta e in quelle superiore
e inferiori della trave di acciaio

a,s =

beff x 3
3n

( Aa + As )

2beff
n

beff

( Aa ya + As ys ) /

+ Aa ( ya x ) + As ( ys x )
2

M
M
x=
nJ
nWc ,a

M
M
( hc x ) =
J
Wa , s

a ,i =

M
M
(h x) =
J
Wa ,i

Analisi lineare 3 Momento negativo con asse neutro esterno alla soletta
beff
bf

ys

yc

hc

As

ysup

ta

yinf

ha

ya

x
tf

Posizione dellasse neutro

x = ( Aa ya + As ys ) / ( As + Aa )

Momento di inerzia della sezione


equivalente

J = J a + Aa ( ya x ) + As ( ys x )

Tensioni nelle armature della


soletta e in quelle superiore e
inferiori della trave di acciaio

s =

M
M
( x ys ) =
J
Ws

a,s =

M
M
( x hc ) =
J
Wa , s

a ,i =

M
M
(h x) =
J
Wa ,i

331

APPENDICE ESEMPIO 2

Analisi plastica 1 Momento positivo con asse neutro che taglia la trave di acciaio

Risultante compressioni
soletta

Cc = hc beff 0,85

Risultante compressioni trave


di acciaio

1 f yk
Ca =
Aa Cc
2 A

Risultante trazioni trave di


acciaio

Ta =

f yk

f ck

f sk

Aa Ca

Ca
A bf t f
f yk

x = hc +

Ca
A > bf t f
f yk

C
x = hc + t f + a A b f t f
f
yk

Posizione asse neutro

Momento plastico

+ As

Ca
A
b f f yk

/ tw

M pl , Rd = Ta ( xa xc ) Ca ( xa xc )

Analisi plastica 2 Momento positivo con asse neutro interno alla soletta

Posizione dellasse neutro

f yk

f
f
x = Aa
As sk / beff 0,85 ck
S
C
C

Momento plastico

M pl , Rd = Aa

f yk

ysup + xbeff 0,85

f ck
f sk
x
( h ds )
hc + As
C
2
S c

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

332

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Analisi plastica 3 Momento negativo con asse neutro che taglia la trave di acciaio

Risultante trazioni armature


soletta

Ts = As

Risultante trazioni trave di


acciaio

f yk

1
Ta = Aa
Ts
2 A

Risultante compressioni trave


di acciaio
Posizione asse neutro

Momento plastico
(*per profili simmetrici)

Ca = Aa

f sk

f yk

Ta

T
x = hc + t f + a A b f t f
f
yk

/ tw

M pl , Rd = Ca ( xa xs ) Ta ( xa xs )
2

h
f yk
h
f
* = W pl ,a tw a + hc x
+ As a + hc d s sk
2
A
2
S

ESEMPIO NUMERICO
Si consideri la trave di un impalcato composto ottenuto con profili metallici IPE 360 posti ad interasse di 4 m
(figura 2a) e con una soletta di 13 cm di spessore. Lo schema statico quello di trave continua con due
campate uguali di 8m (figura 2b).

(a)

(b)

Figura 2 - Impalcato composto: (a) sezione trasversale; (b) schema statico

333

APPENDICE ESEMPIO 2

Caratteristiche geometriche
Soletta in cemento armato
- spessore soletta
s = 130 mm
- copriferro
c = 20 mm
- armatura longitudinale 12/15 (rapporto geometrico di armatura longitudinale = 0,58 %)
Profilo metallico
- profilo
IPE 360
- momento di inerzia Ja = 16270 x 104 mm4
- area
Aa = 7270 mm
- modulo di resistenza plastico Wpl,a = 1019000 mm3
Connettori
- diametro piolo 19
- altezza complessiva H = 95 mm
Caratteristiche meccaniche
Calcestruzzo C20/25
- resistenza a compressione cilindrica caratteristica
- coefficiente parziale di sicurezza
- resistenza a compressione cilindrica di progetto
- resistenza a compressione media
- modulo elastico

fck = 20 MPa
c = 1,5
fcd =20/1,5= 1,33 MPa
fcm = fck+8=28 MPa
Ecm = 22000(fcm/10)0,3 = 29962 MPa

Acciaio armatura B450C


- tensione di snervamento caratteristica
- coefficiente parziale di sicurezza
- tensione di snervamento di progetto

fsk = 450 MPa


s = 1,15
fsd = 450/1,15 = 391,3 MPa

Acciaio profilo S275


- tensione di snervamento caratteristica
- coefficiente parziale di sicurezza
- tensione di snervamento di progetto
- modulo elastico

fyk = 275 MPa


a = 1,05
fyd =275/1,05 =262 MPa
Es = 210000 MPa

Acciaio connettori S275


- tensione di rottura caratteristica
- coefficiente parziale di sicurezza

fuk = 430 MPa


v = 1,25

Analisi dei carichi


Peso proprio
IPE 360
Soletta (4,00 m x 0,13 m x 25 kN/m3)
G1 =

0,57
13,00
13,57

kN/m
kN/m
kN/m

G2 =

4,00
2,40
2,40
1,44
1,20
11,44

kN/m
kN/m
kN/m
kN/m
kN/m
kN/m

Q=

8,00

kN/m

Sovraccarichi fissi
Tramezzi (4,00 m x 1 kN/m2)
Pavimento (4,00 m x 0,03 m x 20 kN/m3)
Massetto (4,00 m x 0,04 m x 15 kN/m3)
Intonaco (4,00 m x 0,02 m x 18 kN/m3)
Controsoffitto (4,00 m x 0,30 kN/m2)
Carichi variabili
Cat. A Abitazione (4,00 m x 2 kN/m2)

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

334

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Combinazioni di carico
Combinazione SLU:

Fd = G1G1 + G 2G2 + Q Qk = 1,3 x 13,57 + 1,5 x 11,44 + 1,5 x 8,00

Combinazione SLE rara:

Fd = G1 + G2 + Qk = 13,57 + 11,44 + 8,00

Ritiro del calcestruzzo (11.2.10.6)


Le deformazioni da ritiro sono determinate in accordo al punto 11.2.10.6 interpolando i valori riportati nelle
tabelle 11.2.Va e 11.2.Vb.

h0 (mm) kh
100
1,0
200
0,85
300
0,75
0,70
500
Spessore fittizio
(soletta con esposizione su un solo lato)

h0 = 260 mm

Calcestruzzo C20/25, Umidit Relativa 55%

c0 =

Ritiro da essiccamento a lungo termine

0.49 + 0.58
15 0.58 = 0,512
20
0,75 0,85
kh =
60 + 0,85 = 0,79
100
cd , = kh c 0 = 0, 404

ca , = 2.5 ( f ck 10 )106 = 0,025


cs , = cd , + ca , = 0,43

Ritiro autogeno a lungo termine


Ritiro totale a lungo termine

Viscosit (11.2.10.7)
Per la valutazione degli effetti a lungo termine (carichi permanenti e ritiro) pu essere adottato il metodo
semplificato suggerito dalla normativa, basato sullimpiego di un modulo elastico ridotto per il calcestruzzo,
pari al 50% del suo valore medio istantaneo, Ecm.

Coefficienti di omogeneizzazione
Nelle analisi e nelle verifiche a breve e a lungo termine saranno utilizzati i seguenti coefficienti di
omogeneizzazione:
- analisi a breve termine n0 =

Ea
= 7,01
Ecm

- analisi a lungo termine (permanenti + ritiro)

n* =

Ea
= 2n0 = 14,02
0,5 Ecm

335

APPENDICE ESEMPIO 2

Calcolo delle larghezze efficaci (4.3.2.3)


La larghezza efficace della soletta si determina con la relazione
beff = b0 + be1 + be 2

dove i tre contributi sono riportati in figura 3. In particolare b0 pu essere trascurato, mentre

be1 = be 2 = Le / 8 .
- sezioni in campata

beff = 2 ( 0,85 8,00 / 8 ) = 1,70 m

- sezioni in appoggio

beff = 2 ( 0, 25 16,00 / 8 ) = 1,00 m

Il valore calcolato per le sezioni di campata utilizzato sia per le verifiche sezionali che per il calcolo delle
sollecitazioni (analisi della trave continua). Il valore calcolato per le sezioni di appoggio utilizzato solo per
le verifiche sezionali.

Figura 3 - Definizione della larghezza efficace

VERIFICHE ALLO SLU


Il profilo IPE 360 rientra in classe 1, sia per le sollecitazioni di momento positivo che negativo, per cui le
verifiche allo SLU possono essere eseguite con riferimento alla resistenza plastica della sezione, trascurando
gli effetti delle fasi costruttive, del ritiro e della viscosit.
Combinazione delle azioni
Fd = G1G1 + G 2G2 + Q Qk = 1,3 x 13,57 + 1,5 x 11,44+ 1,5 x 8,00 = 46,8 KN/m
Le sollecitazioni vengono calcolate con unanalisi lineare valutando gli effetti della redistribuzione delle
sollecitazioni considerando linerzia della sezione fessurata per i tratti di trave adiacenti allappoggio con
lunghezza pari al 15% della campata (seconda procedura indicata al 4.3.2.2.1).
Trascurando gli effetti viscosi (n=n0), le sollecitazioni massime risultano:
MEd = 251 kNm (in campata)
MEd = -270 kNm (sullappoggio centrale)
VEd = 221 kN
con una riduzione del momento negativo sullappoggio centrale del 27% rispetto al caso di trave a sezione
costante (trave non fessurata).

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

336

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

I momenti resistenti delle sezioni di campata e di appoggio si calcolano secondo le procedure richiamate
nellintroduzione. Il contributo delle armature della soletta viene determinato tenendo conto del numero di
barre che ricadono allinterno delle larghezze efficaci.
SLU plastico di flessione
Momento Plastico Positivo

Posizione dellasse neutro

f yk

f
As sk
Aa
C
S ( 7273 262 1282 391)
x=
=
= 73mm
f ck
0,85 1700 13,33
beff 0,85

f ck
f sk
x
( hc d s )
hc + As
a
C
2
S
73

= 7273 262 180 + 73 1700 0,85 13,33 130


2

M pl , Rd = Aa

Momento plastico

f yk

ysup + xbeff 0,85

+1282 391 (130 20 ) = 529515238 Nmm 530 kNm


Mpl,Rd = 530 kNm > MEd = 251 kNm

(Verifica soddisfatta)

Momento Plastico Negativo


f sk

Risultante trazioni
armature soletta

Ts = As

Risultante trazioni
trave di acciaio

f yk
1
1
Ts = ( 7273 262 295033) = 805246 N
Ta = Aa
2 A
2

Risultante
compressioni trave
di acciaio

Ca = Aa

Posizione asse
neutro

Momento plastico

f yk

= 754 391 = 295033 N

Ta = 7273 262 805246 = 1100280 N

x = hc + t f + a A b f t f / tw
f yk

805246

= 130 + 12,7 +
170 12,7 / 8 = 257 mm
262

h
f yk
h
f
M pl ,Rd = Wpl ,a tw a + hc x
+ As a + hc d s sk
2
A
2
S

360

360

= 1019000 8
+ 130 257 262 + 754
+ 130 20 391
2

2

= 346651629 Nmm 347 kNm

Mpl,Rd = 347 kNm > MEd = 270 kNm

(Verifica soddisfatta)

Si verifica a posteriori che la sezione soggetta a momento negativo sia in classe 1 (4.2.3.1).

337

APPENDICE ESEMPIO 2

Anima
- altezza anima al netto dei raccordi
- spessore anima

c = 298,6 mm
t = 8 mm
360 + 130 257 12.7 18 202, 63
=
= 0, 67 > 0, 5
298, 6
298, 6
c 298, 6
396
396 0.92
=
= 37, 32 <
=
= 46, 62
t
8
13 1 13 0, 67 1
(Verifica soddisfatta)

Ali

- semilarghezza ala al netto del raccordo


c = 63
mm
- spessore ala
t = 12,7
mm
c
63
=
= 4,96 < 9 = 9 0,92 = 8.28 (Verifica soddisfatta)
t 12.7

La sezione pu essere pertanto considerata in classe 1.

SLU plastico di taglio


Per il calcolo del taglio resistente si considera solo il contributo del profilo in acciaio
Area resistente a taglio
(4.2.4.1)

Av = A 2bt f + ( tw + 2r ) t f

Taglio plastico

Vc , Rd =

= 7273 2 170 12,7 + ( 8 + 2 18 ) 12,7 = 3514 mm 2


Av f yk

Vc,Rd = 532 kN > VEd = 221 kN

3 A

3514 275
3 1,05

= 531518 N = 532 kN

(Verifica soddisfatta)

Non occorrono verifiche specifiche di stabilit dellanima del profilo (4.2.3.1) in quanto

hw 298.6
72 235 72 235
=
= 37,32 <
=
= 66,84
t
8
f yk
1 275
Essendo il taglio di progetto VEd = 221 kN minore di 1/2 Vc,Rd = 532/2 = 266 kN, linfluenza del taglio sul
momento ultimo plastico (Mpl,Rd) pu essere trascurata.

SLU della connessione


I connettori utilizzati sono di tipo duttile. Per la resistenza a taglio di progetto di un piolo munito di testa
saldato in modo automatico con collare di saldatura normale, si assume il pi piccolo tra i due seguenti
valori:
Rottura piolo

PRd ,a =

0,8 f u d 2 / 4

0,8 430 192 / 4


= 78027 N = 78 kN
1,25

1
d

0, 29 d 2 f ck Ecm

= 0, 2 1 +
Rottura
calcestruzzo

PRd ,c =

0, 29 1 192 20 29962
= 64834 N = 65 kN
1, 25

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

338

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Resistenza connettore

PRd = min ( PRd ,a , PRd ,c ) = 65 KN

Si progetta la connessione a completo ripristino di resistenza. Per le travi nelle quali si utilizza la teoria
plastica, per valutare la resistenza delle sezioni trasversali, la forza totale di scorrimento di progetto Vld che
deve essere trasferita dai connettori deve essere calcolata tra lappoggio di estremit e la sezione di momento
massimo in campata (Figura 4a) e tra questultima e lappoggio centrale (Figura 4b).

(a)

(b)

Figura 4 - Lunghezze di riferimento per il calcolo dei connettori

Calcolo connettori tra appoggio di estremit e campata

Forza totale sulla


connessione

Aa f yk 0,85 Ac f ck As f sk
Vld = min
;
+

C
S
A
= min {7273 262; 0,85 1700 130 13, 33 + 1281 391}
= 1905526 N = 1906 kN

Numero connettori

Nf =

Vld 1906
=
= 29, 3 N f = 30
PRd
65

Calcolo connettori tra appoggio intermedio e campata

Forza totale sulla


connessione

Aa f yk 0,85 Ac f ck As f sk As f sk
Vld = min
;
+
+
C
S S
A
= min {7273 262; 0,85 1700 130 13, 33 + 1281 391} + 754 391
= 2200559 N = 2201 kN

Numero connettori

Nf =

Vld
2201
=
= 33,8 N f = 34
65
PRd

VERIFICHE AGLI SLE


Le verifiche agli SLE riguardano il controllo delle tensioni a breve e lungo termine e delle deformazioni a
lungo termine. Per tener conto delle fasi costruttive, della fessurazione della soletta in appoggio, degli effetti
a lungo termine di viscosit e ritiro, saranno considerate le sezioni resistenti di Figura 5. Le verifiche sono
eseguite sia nel caso di trave puntellata che in quello di trave non puntellata.

339

APPENDICE ESEMPIO 2

AZIONE: CARICHI ACCIDENTALI


TEMPERATURA

SEZIONE TIPO 1: trave metallica + soletta + armature

n=n*=Ea/Ecm

AZIONE: CARICHI PERMANENTI


E RITIRO

SEZIONE TIPO 2: trave metallica + soletta + armature

n=n*=Ea/0,5Ecm

AZIONE: CARICHI ACC., PERM,


RITIRO

SEZIONE TIPO 3: trave metallica + armature

AZIONE: PESO PROPRIO SOLETTA E


TRAVE METALLICA

SEZIONE TIPO 4: trave metallica

Figura 5 - Sezioni resistenti considerate nelle analisi

Tenendo conto dei coefficienti di omogeneizzazione precedentemente calcolati (n0 = 7,01, n* = 14,02), si
valutano le caratteristiche delle sezioni resistenti di Figura 5. Nelle tabelle che seguono sono riportate le
caratteristiche della sezione soggetta a momento positivo e a momento negativo.
Sezione con momento positivo
Analisi
Breve
termine
Lungo
termine
Transitoria
(acciaio)

Sez.
Tipo

n
---

x
[mm]

J
[mm4]

A
[mm2]

Wc,s
[mm3]

Wc,i
[mm3]

Wa,s
[mm3]

Wa,i
[mm3]

7,01

106

571143180

40086,21

5372162

---

24114458

1488574

14,02

136

501806713

24317,96

3692401

6063871 10817225

1417143

---

---

162700000

7273

---

---

903600

903600

Sezione con momento negativo


Analisi

sez.
tipo

n
---

x
[mm]

J
[mm4]

Ws
[mm3]

Wa,s
[mm3]

Wa,i
[mm3]

Fessurata

---

283

220167633

833731,3

1428964

1069164

Transitoria
(acciaio)

---

---

162700000

---

903600

903600

Controllo tensioni
Per le sezioni soggette a momento massimo positivo (campata) e momento massimo negativo (appoggio), si
verificano le tensioni nei materiali risultanti dallazione concomitante dei carichi permanenti e variabile,
secondo la seguente combinazione:
Combinazione SLE rara: Fd = G1 + G2 + Qk

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

340

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Trave puntellata
Le sollecitazioni sono determinate sullo schema di trave continua con soletta fessurata, valutando le
rigidezze delle sezioni a breve e a lungo termine in accordo agli schemi di Figura 6.

Sez. 1

Sez. 3

Sez. 1

Sez. 2

Sez. 3

Sez. 2

Schema 1. Azioni a breve termine (n = n0)

Schema 2. Azioni a lungo termine (n = n*)

Figura 6 - Schemi di riferimento per il calcolo delle sollecitazioni

Verifiche a breve termine


Tutti i carichi agiscono sullo schema 1.
Sezione campata

Sezione appoggio

MEd,G1 = 72,60 kNm


MEd,G2 = 61,20 kNm
MEd,Q = 42,80 kNm

MEd,G1 = -78,95 kNm


MEd,G2 = -66,56 kNm
MEd,Q = -46,54 kNm

Sezione campata
M
+ M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
c ,s = Ed ,G1
= 4,69 N/mm2 < 0,6fck = 12,00 N/mm2
n0Wc ,s ,1

a ,i =

M Ed ,G1 + M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
Wa ,i ,1

= 118,63 N/mm2 < fyk = 275N/mm2

Sezione appoggio
M
+ M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
s = Ed ,G1
= 230,35 N/mm2 < 0,8fsk = 360 N/mm2
Ws ,4

a ,i =

M Ed ,G1 + M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
Wa ,i ,4

= 179,62 N/mm2 < fyk = 275N/mm2

(Verifica soddisfatta)

(Verifica soddisfatta)

(Verifica soddisfatta)

(Verifica soddisfatta)

Verifiche a lungo termine


I carichi permanenti G1 e G2 agiscono sullo schema 2, il carico variabile Q agisce sullo schema 1.
Sezione campata

Sezione appoggio

MEd,G1 = 70,90 kNm


MEd,G2 = 59,77 kNm
MEd,Q = 42,80 kNm

MEd,G1 = -82,86 kNm


MEd,G2 = -69,86 kNm
MEd,Q = -46,54 kNm

341

APPENDICE ESEMPIO 2

Le sollecitazioni dovute al ritiro si determinano sovrapponendo gli effetti ottenuti sui due schemi di Figura 7:
(a) soletta sottoposta alle reazioni longitudinali di incastro perfetto Ncs e (b) trave composta con soletta
fessurata soggetta alle forze longitudinali Ncs applicate nel baricentro della soletta. Sia la forza Ncs che le
caratteristiche geometriche della sezione nello schema (b) sono calcolate con n = n*.

cs

Ncs

cs

Ncs

Ncs

(a)
+

Ncs

Ncs

Ncs

ecs

(b)

sez.2

sez.4

sez.2

Figura 7 - Schemi di riferimento per il calcolo degli effetti del ritiro

N cs = Ea

AC
1, 7 0,13
cs = 210000000
0, 00043 = 1423,42 kN
n*
14, 02

M cs = N cs ecs = N cs ( xcs hc / 2 ) = 1040,33 ( 0,160 0,13 / 2 ) = 100,92 kNm


Sezione campata

Sezione appoggio

NEd,cs = 1434,42 kN
MEd,cs = 73,07 kNm

NEd,cs = 0 kN
MEd,cs = -73,22 kNm

Sezione campata

c,s =

M Ed ,G1 + M Ed ,G 2
n * Wc ,s ,2

M Ed ,Q
n0Wc ,s ,1

N Ed ,cs
beff hc

N Ed ,cs
ncs A2

M Ed ,cs
n * Wc ,s ,2

= 1,32 N/mm2 < 0,6fck = 12,00 N/mm2


(Verifica soddisfatta)

a ,i =

M Ed ,G1 + M Ed ,G 2
Wa ,i ,2

M Ed ,Q
Wa ,i ,1

N Ed ,cs
A2

M Ed ,cs
Wa ,i ,2

= 59,81 N/mm2 < fyk = 275 N/mm2


(Verifica soddisfatta)

Sezione appoggio
M
+ M Ed ,G 2 + M Ed ,Q + M Ed ,cs
s = Ed ,G1
= 330,35 N/mm2 < 0,8fsk = 360,00 N/mm2
Ws ,3
(Verifica soddisfatta)

a ,i =

M Ed ,G1 + M Ed ,G 2 + M Ed ,Q + M Ed ,cs
Wa ,i ,3

= 257,60 N/mm2 < fyk = 275N/mm2

(Verifica soddisfatta)

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

342

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Trave non puntellata


Le sollecitazioni sono determinate sullo schema di trave continua con soletta fessurata, valutando
rigidezze delle sezioni a breve e lungo termine in accordo agli schemi di Figura 8.

Sez. 4

Schema 0. Schema transitorio fase di getto

Sez. 1

Sez. 3

Sez. 1

Sez. 2

Sez. 3

Sez. 2

Schema 1. Azioni a breve termine (n = n0)

Schema 2. Azioni a lungo termine (n = n*)

Figura 8 - Schemi di riferimento per il calcolo delle sollecitazioni.

Verifiche a breve termine


Il carico G1 agisce sullo schema 0 mentre i carichi G2 e Qk agiscono sullo schema 1.
Sezione campata

Sezione appoggio

MEd,G1 = 61,02 kNm


MEd,G2 = 61,20 kNm
MEd,Q = 42,80 kNm

MEd,G1 = -108,56 kNm


MEd,G2 = -66,56 kNm
MEd,Q = -46,54 kNm

Sezione campata

c,s =
a ,i =

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
n0Wc ,s ,1
M Ed ,G1
Wa ,i ,4

= 2,76 N/mm2 < 0,6fck = 12,00 N/mm2

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
Wa ,i ,1

= 137,37 N/mm2 < fyk = 275N/mm2

(Verifica soddisfatta)

(Verifica soddisfatta)

Sezione appoggio

s =

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q

a ,i =

Ws ,4
M Ed ,G1
Wa ,i ,4

= 135,66 N/mm2 < 0,8fsk = 360 N/mm2

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q
Wa ,i ,3

= 196,08 N/mm2 < fyk = 275 N/mm2

(Verifica soddisfatta)

(Verifica soddisfatta)

le

343

APPENDICE ESEMPIO 2

Verifiche a lungo termine


Il carico permanente G1 agisce sullo schema 0, G2 agisce sullo schema 2, il carico variabile Qk agisce sullo
schema 1.

Sezione campata

Sezione appoggio

MEd,G1 = 61,02 kNm


MEd,G2 = 59,77 kNm
MEd,Q = 42,80 kNm

MEd,G1 = -108,56 kNm


MEd,G2 = -69,86 kNm
MEd,Q = -46,54 kNm

Le sollecitazioni dovute al ritiro sono le stesse calcolate in precedenza.

Sezione campata

Sezione appoggio

NEd,cs = 1434,42 kN
MEd,cs = 73,07 kNm

NEd,cs = 0 kN
MEd,cs = -73,22 kNm

Sezione campata

c,s =

M Ed ,G 2
n * Wc ,s ,2

M Ed ,Q
n0Wc ,s ,1

N Ed ,cs
beff hc

N Ed ,cs
ncs A2

M Ed ,cs
n * Wc ,s ,2

= 0,039 N/mm2 < 0,6fck = 12,00 N/mm2


(Verifica soddisfatta)

a ,i =

M Ed ,G1
Wa ,i ,4

M Ed ,G 2
Wa ,i ,2

M Ed ,Q
Wa ,i ,1

N Ed ,cs
A2

M Ed ,cs
Wa ,i ,2

= 114,63 N/mm2 < fyk = 275 N/mm2


(Verifica soddisfatta)

Sezione appoggio

s =

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q + M Ed ,cs

a ,i =

Ws ,3
M Ed ,G1
Wa ,i ,4

= 212.63 N/mm2 < 0,8fsk = 360,00 N/mm2

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q + M Ed ,cs
Wa ,i ,3

= 304,20 N/mm2 < fyk = 275N/mm2

(Verifica soddisfatta)

(Verifica non soddisfatta)

Per il soddisfacimento della verifica si dispone unarmatura longitudinale aggiuntiva nella zona di appoggio.
Con un rapporto geometrico di armatura longitudinale pari a 2% si ottiene:

a ,i =

M Ed ,G1
Wa ,i ,4

M Ed ,G 2 + M Ed ,Q + M Ed ,cs
Wa ,i ,3

= 269,99 N/mm2 < fyk = 275N/mm2

(Verifica soddisfatta)

344

COSTRUZIONI in CALCESTRUZZO - COSTRUZIONI COMPOSTE ACCIAIO-CALCESTRUZZO

Commentario alle Norme Tecniche per le Costruzioni D.M. 14/1/2008

Controllo spostamenti verticali


Si calcolano gli spostamenti massimi in campata risultanti dallazione concomitante dei carichi permanenti e
variabile secondo la seguente combinazione:
Combinazione SLE rara: Fd = G1 + G2 + Qk
Vengono assunte le seguenti limitazioni in accordo alla tabella 4.2.X di normativa:
max L / 250 = 8000 / 250 = 32 mm
2 L /350 = 8000 / 350 = 23 mm
Trave puntellata
Gli spostamenti sono determinati considerando gli stessi schemi di trave continua impiegati per le verifiche
tensionali (Figura 6).
Indicando con sch 2 e sch1 gli spostamenti valutati sugli schemi 1 e 2, si ottiene:

max = sch 2 ( G1 + G2 ) + sch1 ( Q ) + sch 2 ( M cs )

= 3,16 + 2,67 + 1,68 + 3,83 = 11,34 mm < L/250 = 32 mm (Verifica soddisfatta)


2 = sch 2 ( G1 + G2 ) sch1 ( G1 + G2 ) + sch1 ( Q ) + sch 2 ( M cs )
= 3,16 + 2,67 - 2,854 - 2,406 + 1,68 + 3,83 = 6,08 mm < L/350 = 22 mm
Trave non puntellata
Con riferimento agli schemi di trave continua di Figura 8, si ottiene:

max = sch 0 ( G1 ) + sch 2 ( G2 ) + sch1 ( Q ) + sch 2 ( M cs )


= 7,890 + 2,67 + 1,683 + 3,83 = 16,07 mm < L/250 = 32 mm (Verifica soddisfatta)

2 = sch 2 ( G2 ) sch1 ( G2 ) + sch1 ( Q ) + sch 2 ( M cs )


= 2,67 - 2,406 + 1,683 + 3,83 = 5,78 mm < L/350 = 22 mm (Verifica soddisfatta)