Sei sulla pagina 1di 62
a Sop RIVISTA UFFICIALE # DELL'U.S. LECCE | zoncauss ‘COPIA OMAGGIO @ Giovanni e Rico Semeraro Meter lheetereManiel CVEnto tert etek ete ged sullefondamenta se sea Claudio Fenucci UTM cat rw tutti i sensi oo ed Af) . Pair) 70 Ese (Ele f ale uno adiuno Bnei eee 7 er Cherie) Py: Dist ol tel-Ter oa DIARIO DEL CAMPIONATO w one mL ie Bp ostem DEIN OSH DEL Leet 1908 Editoriale ee Oe fatal E questo @ un gruppo molto unito, Campionato dove ciascun elemento ha saputo, concluso, ob- nei fat, far suo il motto “tutti per biettivo rag- uno e uno per tutti”. Ognuno ha giunto, quello saputo aspettare il momento giusto, della salvezza. pronto, senza creare problemi, lavo- Preziosa quanto mai in un campio- _tando sempre con professionali Nato che quest’anno non ha lasciato _E adesso tutti godranno del meritato tranquille neanche le ormai mitiche iposo. Silavora invece, arto pieno “sette sorelle". Basti guardare alla serrato, in Via Templari, dove, gia conclusione al cardiopalmo per lo dal giorno successivo alla vittoria scudetto, con il Torino, le iunioni al vertice si Ritornano in mente le considerazioni sono succedute e si succedono con amare di moltitifosi che recrimina- ritmo incaizante. Le idee del gruppo vvano sul vantaggio, ia via perso per guidato dal Presidente Moroni sono strada, quando, nel punto piticriico chiare: ancora un campionato che del campionato, sulla quart'ultima per meta abbia una salvezza tran- si era assottigliato allo stretto indi-quilla, anche un tantino in pi di spensabile ‘questanno. Il*mago” dalle costru- he dire allora della Juve che sem- zioni, il Diesse Corvino, che tante brava aver chiuso il campionato e squadre di blasone ammirano, @ gia che alla fine ha perso tutto? Se una al lavoro e, si pud star tranquil, squadra come la *Signora” ha cali distro quell'aria sorniona c’é gia i di queste proporzioni, ci sta tutto sorriso di chi sa di aver preparato peer una squadra che, come noi, do- bene il terreno per un bis. veva salvarsi Onore infine al pubblico: non ha Onore dunque a Mr. Cavasin che deluso mai, si fatto trovare pronto proprio in quel momento ha saputo ad ogni appuntamento, anche quan- tenere saldi inervie ha retto benis- do forse poteva essere facoltativo ‘simo iltimone della sua barca, sti- _esserci: leggi Parma, a salvezza con- molando chi aveva bisognodiessere quistata. spinto a crederci sino in fondo, te- E invece | soliti splendidi ragazzi, 1nendo invece a freno chi scalpitava. che hanno seguito la squadra in tut ea Ma diremmo onore a tutto ii gruppo gli stadi d'talia: c'erano anche fi e cche si é confermato stupendo. hanno fatto il loro show d'amore e Le annate calcistiche passano anche _attaccamento ai colori pi caldi del dal’atfiatamento e, perché no, dal- campionato: il giallo del sole e il Vatfetto che nasce tra gliatlet. rosso del cuore. Giovanni e Rico Semeraro Caer Dopo la salvezza, a colloquio con il patron e il vice presidente del Lecce ii Lecce, aii padre im figlio Emozioni, sensazioni, promesse e programmi dopo un traguardo esaltante “lo credo che questa sensazione, cche anche io awerto - cice Giovanni Semeraro cus fe piede su questa pi jone ~ dipenda esclusivamente dal fatto che i tifosi del Lecce, la gente salentina in genere, ha vissuto intensamente la vittoria sul Torino, cche ha rappresentato il compendio Acdesrsipaten | tutto Il campionato. D’altra parte Govomi Semen il Lecce @ sempre stato, durante loplealg Gnewg, tutta I'annata, in una posizione di bord éel compo classifica fuori dalla lotta per non an miter Covasin retrocedere. E i tifosi hanno consi- derato la saivezza quasi scontata, anche se si tratta pur sempre di un ‘raguardo di grande spessore spor- tivo e organizzativo. La stessa partita Con il Torino @ stata senza stor anche quando i granata hanno pa- reggiato su rigore. Forse anche per ‘questo i tifosi hanno archiviato nella loro mente la salvezza e cercano di ‘quardare avanti, come d'altronde li abbiamo abituati a fare anche noi, con il modelio organizzativo della nostra societa, abituata a raggiun- ‘gere irisultatie a puntare a sempre nuovi traguardi, Insomma questa ‘salvezza l'abbiamo gia metabo- lizzata’ “Attenzione @ non sminuire,perd, ‘questa nostra grande vittoria snge Rico Semeraro ~ Salvarsi in serie A, davanti a squadre che ave- vano giocatori di grosso nome e di altrettanto grosso ingaggio, 8 un'im- ppresa non da poco. Con una squadra huova ed un allenatore nuovo non era facile affrontare la serie A ed uscirne alla grande. D'altronde non dobbiamo dimenticare che venivamo fuori anche da un'esperienza sfortu- nata,quella di due annia, che poteva ‘anche condizionarci. Invece abbiamo vinto la nostra scommessa puntando ‘sugli uorini giusti, come sempre abbiamo cercato di fare in questi anni". "Quella di puntare sugli uomini, so- prattutto, @ sulle loro qualita. umane ‘professionali, 8 stato il nostro obiet- tivo di sempre - aggiuncs ii pat Ed anche con Prandeli non avevamo visto male, come gia era sucesso ‘con Ventura e poi con Sonett. Quel- Vfanno dela prima serie A furono attri lierrori, ma non stiamo qui a tor- narei sopra. Gi basta quardare avant lieti di aver trovato in Cavasin un altro cavallo vincente, in linea con i ‘programmi, gli obiettivi e il modo di age della societa. Anche nella strut- tura organizzativa, importante corni- cee nella quale incastonare i risuitati sportiv, stiamo puntando sugli uo- mini e sulle professionaiita che pos- ‘sano metterci al passo con un calcio ‘che sta cambiando molto, soprattut- 10 sotto il profilo organizzativo”. Padke e fgio si passano la... palld del ccolloquio Con una perata ntesa, Sem: brano Lima e Gontiechio in cam: po,anche sa su quelche argomento, Ie... aperture sono ciferent. Sub municazione, per esempio, che Rico ‘Semerero, da giovane, vorrebbe pit: 2, anche se ll padre non € certo rprencitere immerore dellimpor: tanza del comunicare, soprattuito nun settore, come qualo calcstco, in cul rte battagie si conducono cone anche grazis ai mezz ci comuni cazone. Ed a proposie di comunica zione non si pud trascurare la Considerazione eu tos “Ame quest’anno - dice Giovanni ‘Semeraro - & piaciuta moltissimo la ‘Curva Nord. Non lo dice per piagge- ria, ma quello che hanno fatto que agazzi, lo spirito con il quale hanno ‘accompagnato la squadra durante tutto il campionato, incoraggiandola anche nei momenti meno favorevol, @ da additare a tutti tifosi. lo spero che lo spirito della Curva Nord inve- sta nella prossima stagione tutto lo stadio, perché i giocatori sentono mottissimo la differenza. In questo ‘momento poi voreirivolgere un pen- siero affettuoso sia a quel ragazzo cche & caduto dalla balaustra della Curva, qualche domenica fa, che al vigile di Monopoliferto nel giorno del derby con il Bari. Sono contento per le loro condizioni. La nostra vit- toria sarebbe stata meno completa se i loro incident! fossero stati pid ccalistic, "Certo. E questo @ motto importante. Fra l'altro sta cambiando anche il clima tra Lecce e Bar. | ragazzi ci insegnano sempre qualcosa. Ho ap- preso con piacere che le squadre ‘eordienti di Lecce e Bari hanno par- tecipato insieme ad un torneo fuori regione, hanno fraternizzato, hanno jiaggiato sulio stesso pullman e han- ho fatto il tfo una per attra. La sana rivalta, negli sconti dirt, va sempre bene, sopratutto se condita con un tio inteligente. Ma guardiamo avant insieme, Lecce e Bar, come in at settori, per progredie" Evtaturo? “Le strategie le stiamo disegnando in quest giomi~ ce Rico Semera- sun qual vice Presidente Gel Lecce ~ Ci siamo resi conto che ii canmpionato di serie A @ ormai diviso in due parti: da un lato le formazioi che lttano per scudetto # Coppe Europee, dal'altro quelle che giocano per salvarsi. Non ci sono posizion intermedie. Questo ud essere postvo, visto che sono sempre dpi le squacte che lottano per non retrocedere, ma significa anche che la salvezza non & mai scontata In questo senso bisognora pensare a rafforzare la squadra” “Non abbiamo nessuna intenzione di sfaldare la squadra, di iapidare Ln capitale di lavoro e di investiment ~ agginge dal ato dela sua espeionga Giovanni Semeraro & chiaro che non tutto dipende da noi. Non po- {remo ,né vorremo, trattenere qual- uno contro la sua volonta o conto ingagai che la nostra societa non si ud permettere. Ma questo non ci impedira di rafforzare la squadra. Ma su questa pare di futuro & megio parle con il Presidente Moroni, Da parte mia mi attendo presto qualche aitra sorprese da parte del nostro Direttoresportvo, Pantaleo Corvino, In fondo la stagione prossima inizia tra poco pit di un mese. E noi, so uammnonsinti possibile, dovremo essere ancora ee pil fort, per costrure qualcosa di |gaicense ha pil duraturo” Vin de tore In ao: Reo Semeroro € Toppena exputo, Mario Moroni Costruire il futuro sulle fondamenta del passato La squadra che ha confermato Ia serie Ay é un’ottima base di partenza per il ampionato. Corin ed une carruricazione di Ca: io Fenur S01 Lecoe prossino venture E’ stata una stagione esaltante, che ppersonalmente mi ha arricchito mol- tissimo. Sin dalla prima giornata di campionato, fotogramma iniziale di {questo film ormai tutto in flashback. II pareggio con il Milan, rimontando due reti, ci ha subito mostrato il carattere del Lecce. “Dobbiamo dare battagiia”, era Il motto iniziale di CCavasin, ed i giocatori dimostrarono da subito il loro coraggio, ma anche la bonta delle nostre scelte. Non dimentichiamo che Juarez arrivo a Lecce tre giomi prima della gara con ii Milan e giocé subito alla grande. Poi venne la Juventus e confermd cche la nostra speranza di salvezza non era un sogno. Un altro fotogram- ‘ma: Lima portiere. Semplicemente straordinario. Straordinariamente ‘emozionante, con il pubblico che era veramente diventato, in quegli Ultimi minuti di Lecce-Reggina, pid deve poter cogliere le opportunita offerte dal mercato per rafforzarsi Z patrimonialmente ricercando, con- a temporaneamente, una maggiore ‘compatitivita. La creazione di un plusvalore nella rosa dei calciatori diventa un fattore strategico di rile- vanza eccezionale soprattutto in un | progetto di crescita legato al man- | tenimento costante delle attuali po- J sizioni, Ottre cid & importante sotto- . lineare come evoluzione del calcio, | ‘con l'abnorme differenza tra gl in- J ‘gaggi dei calciatori delle grandi 1 ‘queli dele altre squadre, abbia reso quasi impossibile la conferma di cealciatori che ricevono offerte allen- ‘anti dalle principali societa italiane | © estere. lo rimango, comunque molto fiducioso sul nostro futuro; sul piano tecnico, la professionalita ela competenza del nostro direttore J ‘Sportivo © del nostro allenatore sono n le miglior garanzie per una adeguata sostituzione e valorizzazione di que- gli elementi che eventualmente vor- } ranno tentare, come @ giusto, 'av- ventura in un grande club”. |