You are on page 1of 22

Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Studio di Fattibilità
Ristrutturazione
Stazione Sud della Monorotaia
di Torino

Autore: Andrea Viarengo


eMail:
Data: 11/04/08
Revisione: 1.0

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 1/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Indice generale

1 PREMESSA...................................................................................................................................................................3
2 INTRODUZIONE.........................................................................................................................................................5
3 ESTERNI........................................................................................................................................................................7
4 GLI INTERNI..............................................................................................................................................................11
5 L'INGRESSO E L'ATRIO.........................................................................................................................................12
6 SALA DELLE COLONNE.........................................................................................................................................14
7 LE SCALE....................................................................................................................................................................16
8 SALA DELLA TERRAZZA.......................................................................................................................................17
9 L'USCITA....................................................................................................................................................................18
10 PUNTO DI RISTORO E NEGOZIO.......................................................................................................................19
11 BIGLIETTERIA E UFFICIO..................................................................................................................................20
12 RIFERIMENTI..........................................................................................................................................................21
13 NOTE DELL'AUTORE............................................................................................................................................22

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 2/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

1 Premessa
Era il 5 gennaio del 2008, un sabato, l'indomani sarebbe arrivata l'Epifania. Essendo donatore di
sangue, quel giorno portai la mia figlioletta Francesca, di 5 anni, alla tradizionale festa della
“Befana Avis”, dove avrebbe ricevuto qualche dono.
L'appuntamento era per le 3 di pomeriggio al Palazzo del Lavoro, e dopo la festa, vista la bella
giornata, portai Francesca a vedere il laghetto nel Parco di Italia 61.
Passeggiando nel parco, il mio sguardo si soffermo sulla fatiscente Stazione sud della Monorotaia,
l'avevo già vista tante volte, ma per la prima volta mi accorsi che l'ingresso della scala non era
bloccato come mi immaginavo, e Io, in tanti anni, non ci ero mai salito sopra.

Salimmo sulla terrazza, dove si godeva di un ottima vista


sul lago, anche se, purtroppo, in quel momento era privo di
acqua.
Guardando quel viadotto di cemento che parte dalla
terrazza, mi ricordai che nei primi anni 70, quando anch'io
avevo più o meno l'età di Francesca, quel futuristico trenino
che attraversava il laghetto lo vidi passare! (o almeno credo
di averlo visto, ma quei lontani ricordi ormai si confondono
con la fantasia...), forse in uno di quei viaggi di
manutenzione che ogni tanto gli facevano fare; erano passati
circa 10 anni dal 1961, e l'amministrazione locale non
sapendo ancora cosa farsene di quello strano e ingombrante mezzo di trasporto, costato un sacco di
soldi, cercava di tenerlo in ordine e funzionante (con ulteriori costi...), fino a quando, purtroppo, ha
fatto la fine che tutti conosciamo.
Avevo 4 o forse 5 anni e quel magico trenino sospeso mi rimase molto impresso, lo disegnai o lo
ridisegnai moltissime volte, e mi ricordo anche di averlo costruito con i mattoncini Lego. Vederla
poi tutta bruciata e sventrata intorno agli anni ottanta mi rattristò parecchio; perché fu dimenticata?
E perché non si cerco di salvarla in qualche modo?
Riguardando quelle strutture di cemento piene di graffiti, mi chiesi se su Internet avessi potuto
trovare qualche foto dell'epoca e infatti, qualche giorno dopo, mi imbattei nell'ottimo sito realizzato
da Mario Abrate... Beh, le belle foto della Motrice Alweg trovate su quel sito la rappresentavano
esattamente come me la ricordavo, quindi dovevo averla vista veramente...!

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 3/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Il sito www.italia61.it oltre a raccontare la storia dell'esposizione del 61, portare le testimonianze di
chi visse in prima persona quell'evento, e a mostrare delle bellissime foto dell'epoca, proponeva
anche diverse iniziative, come quella, suggestiva, di ripristinare la Funivia per il parco Europa di
Cavoretto, in cima alla collina torinese, in vista del centocinquantenario dell'unità di Italia, che si
festeggerà nel 2011; un'altra invece era la possibilità di costruire un piccolo Museo su quella che fu
la manifestazione del 1961.
Ripensando alla terrazza della Stazione Sud, mi venne in mente che quello poteva essere il posto
ideale per realizzarlo, così lo proposi in una eMail al gestore del sito su Italia61 che trovò l'idea
molto interessante, e dopo un scambio di eMail, mi chiese se avessi potuto fargli un “schizzo” di
come si sarebbe potuta ristrutturare la stazione, per realizzarne un Museo, togliendo quella struttura
da un oblio che dura da oltre 40 anni.
Non sono un architetto, ma mi piace lavorare con il computer e con la grafica 3D, così nei ritagli di
tempo mi sono cimentato in questa impresa, e quello che segue nelle prossime pagine è il risultato
di quel lavoro.
Io mi sono divertito a farlo, e spero che chi leggerà questo documento, possa fare altrettanto, e
magari, possa servire a stuzzicare la fantasia di qualche nostro politico...chi lo sa? Il 2011 è alle
porte, e qualche soldino a Torino dovrebbe arrivare!!
Per tale data, forse, il comune di Torino deciderà di ristrutturare il Palazzo del Lavoro, un'altra delle
strutture create per la manifestazione del 1961, che versa in pessime condizioni, con quell'occasione
si potrebbe dedicare una piccola parte dei fondi che verranno stanziati (la ristrutturazione del
Palazzo del Lavoro sarebbe ben più onerosa), per la realizzazione di questo piccolo museo.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 4/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

2 Introduzione
Il presente documento vuole illustrare la possibilità di realizzare uno spazio espositivo per celebrare
i 50 anni dall'esposizione internazionale del 1961 in occasione dei 150 anni dell'unità d'Italia,
recuperando e ristrutturando la ormai fatiscente stazione sud della scomparsa monorotaia di Torino.

La struttura attuale della stazione è essenzialmente costituita da una terrazza a cielo aperto a lato del
viadotto della monorotaia e di una scala che ne permette l'accesso dal livello della strada.

L'idea è quella di realizzare una struttura di vetro che ricopra la terrazza, in modo da recuperare
un’area espositiva sia sopra che sotto alla attuale terrazza.
Sopra la rotaia vera e propria, quella in cemento che inizia dalla terrazza e si interrompe sopra il
laghetto, verrà collocata una ricostruzione in vetroresina della scomparsa motrice della monorotaia.
Sarebbe una modello in scala 1:1 ovviamente fisso, ma di grande impatto scenico. All’interno
potrebbero essere collocati schermi al plasma che proiettino materiale audiovisivo relativo
all’esposizione del 1961.
La struttura in vetro ben si sposerebbe, inoltre, con l’altra stazione (a Nord) della monorotaia, quella
data in gestione all’UGI e con il vicino Palazzo del lavoro e permetterebbe di vedere il modello
della vettura anche dall'esterno, soprattutto dal lato opposto alla terrazza.
Nello spazio antistante l'ingresso (dove era presente la biglietteria nel 1961) verrà realizzata una
struttura per contenere i seguenti servizi:

● l'atrio di ingresso.
● la biglietteria con annesso un piccolo ufficio.
● un punto di ristoro con dehors sul lago che svolga anche la funzione di negozio per libri e
gadget relativi al museo; accessibile però solo dall'esterno, in modo da essere fruibile anche
da chi non visiti il museo.
● servizi igienici, sia nel museo che nel bar.
● Eventuali spazi da utilizzare come ripostigli/magazzini

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 5/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Lo spazio espositivo invece si distribuirebbe su 3 sale, visitabili con un percorso a senso unico, in
modo che il flusso dei visitatori non si incroci mai:

● Sala delle colonne, realizzata sotto la terrazza e sotto parte del viadotto della monorotaia,
per realizzarla però sarà necessario abbassare il pavimento della sala, collegandolo poi con il
pavimento dell'atrio tramite passerelle in modo da permettere la visita anche ai disabili.
● Sala della terrazza, accessibile, oltre che dalle preesistenti scale, anche da un ascensore
posto al fondo della terrazza.
● Saletta Alweg, realizzata all'interno della ricostruzione in vetroresina della motrice della
monorotaia, che potrebbe contenere una zona audiovisivi con proiezioni di filmati.

L'uscita poi avverrebbe al fondo della terrazza (verso il Palazzo del Lavoro), vicino alle scale e
all'ascensore, tramite una passerella di metallo saldamente ancorata al viadotto di cemento e dotata,
ovviamente di balaustre, in fine, una scala di ferro ne permetterebbe poi la discesa sul piazzale
antistante il museo.
Una altra passerella invece percorrerebbe l'altro tratto del viadotto, verso il Palazzo a Vela, e
sarebbe utilizzabile da tutti, non solo dai visitatori del museo, permettendo di attraversare il laghetto
con una splendida vista sul parco.
Per quanto riguarda il materiale che verrebbe esposto, cito testualmente dal sito www.italia61.it:
“L'idea e' quella di raccogliere, attraverso la collezione di privati, documenti ufficiali (archivio di
Stato, ufficio stralcio ecc.) materiale, storie e testimonianze relative all'Esposizione di Italia '61.
Tale museo potrebbe inoltre essere esteso anche alle altre esposizioni commemorative, prima fra
tutte quella del 1911 e, in prospettiva futura, quella del 2011.” e perché no, anche alle passate
Olimpiadi Invernali del 2006.
Essendo l'edificio disposto su due piani, si potrebbe anche pensare di adibirne uno (o parte di esso,
ad esempio, la Sala delle Colonne) a qualche esposizione temporanea, magari riducendo,durante
quegli eventi, il materiale riguardante Italia61, ma rendendo la struttura un pochino più versatile e
maggiormente fruibile.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 6/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

3 Esterni
Per realizzare gli esterni mi sono liberamente ispirato alla recente (2005) ristrutturazione della
Stazione Nord, e al vicino Palazzo del Lavoro.

Ottenendo il risultato mostrato nelle immagini successive:

Vista della struttura con l'ingresso in primo piano

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 7/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

L'ingresso del Bar con il dehor sul lago e la passerella che lo attraversa.

Da notare l'inclinazione dell'atrio d'ingresso, che ricalca quella della struttura che ricopre le
preesistenti scale, così come l'angolazione dei relativi tetti.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 8/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Vista posteriore con l'uscita sulla passerella

Primo piano del bar, con il dehors sul lago e scala per accedere alla passerella sul laghetto

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 9/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Vista della struttura che ricopre le Scale

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 10/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

4 Gli interni
Nella figura successiva si può vedere come è stato organizzato l'interno della struttura, il percorso di
visita e i locali aggiuntivi per l'atrio, gli uffici e il punto di ristoro.

Uscita
Scale

Sala della Terrazza


Sala delle Colonne
Ascensore

Atrio
Il Bar/ Negozio

Toilette Bar
Toilette Museo

Biglietteria/Ufficio

Percorso di Visita

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 11/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

5 L'ingresso e l'Atrio
L'ingresso al museo è collocato sul lato disposto verso via Ventimiglia

Nell'atrio si trova la Biglietteria con un piccolo ufficio e da qui è possibile accedere sia alla sala
inferiore (Sala delle colonne) che alle scale o all'ascensore che portano alla sala superiore.
A lato dell'ascensore, sotto il viadotto, è poi prevista un porta verso l'esterno, utilizzabile sia come
uscita di emergenza, che come uscita vera e propria, nel caso che si voglia limitare la visita al solo
piano inferiore.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 12/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

A fianco del locale biglietteria,


inoltre, è stato collocato l'ingresso
alle toilette, come mostrato nella
foto a lato.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 13/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

6 Sala delle colonne


E' ricavata sotto la terrazza e si trova ad un livello inferiore rispetto all'atrio, questo per poter
permettere di passare sotto a tutte le arcate che reggono la terrazza. Il collegamento con l'atrio è
realizzato con passerelle inclinate in modo da permettere l'accesso anche ai disabili

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 14/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

Vista complessiva del piano terreno della struttura

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 15/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

7 Le scale
Le scale che portano alla sala superiore sono quelle originali della stazione anch'esse ricoperte da
una struttura in vetro, a lato delle scale, al fondo della terrazza è posizionato un ascensore e
un'uscita di sicurezza esattamente sotto il viadotto della monorotaia.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 16/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

8 Sala della Terrazza


Nella sala della terrazza ho collocato 3 colonne per sorreggere il tetto, ma nulla vieta di valutare in
fase di progettazione, una soluzione differente, eliminandole.
Dalla sala si può vedere la ricostruzione in vetroresina o altro materiale, della Motrice al cui interno
è ricavata la Saletta Alweg.
Una parte della Motrice, infine, potrà venire utilizzata come sala multimediale, dotata di poltrone
(stile cinema), con proiezione di filmati su uno schermo al plasma.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 17/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

9 L'uscita
L'uscita avviene dal piano superiore su una passerella ancorata al viadotto, le persone disabili
invece potranno utilizzare l'ascensore.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 18/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

10 Punto di ristoro e negozio


Alla struttura è affiancato un punto di ristoro che svolga anche funzioni di negozio per il museo,
dove si potranno acquistare libri, magliette, modellini della monorotaia e altri gadget relativi
all'esposizione e a Torino.
L'ingresso del bar/negozio è separato da quello del Museo, in modo da essere fruibile anche da chi
non volesse visitare il museo.
E' invece previsto un passaggio interno verso la biglietteria/ufficio, utilizzabile però, solo dal
personale del museo.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 19/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

11 Biglietteria e Ufficio
Nel mio modello 3D, ho previsto un sistema di tende per impedire che dall'esterno si possa guardare
all'interno della zona ufficio del retro del Bar/Negozio, questo sistema potrebbe anche essere esteso
a parte delle vetrate della Sala delle Colonne, ma si potrà valutare, in fase di progettazione, di
utilizzare vetri a specchio per tutto il piano terreno dell'edificio, mantenendo invece i vetri
trasparenti al piano superiore.

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 20/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

12 Riferimenti
All'indirizzo riportato qui sotto, è possibile vedere una animazione 3D che ho realizzato per
permettere una visita virtuale all'interno del Museo:

● http://video.google.it/videoplay?docid=-4802022177261887368&hl=it

Vari siti che parlano di Torino e di Italia 61:

● http://www.italia61.it
● http://it.wikipedia.org/wiki/Italia_'61
● http://www.italia150.it/
● http://www.museodeltram.org/torino/italia61/foto_italia61.htm
● http://www.torinocuriosa.it/curiosita.php?cdcur=63&lan=it

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 21/22


Studio di fattibilità ristrutturazione Stazione Sud della Monorotaia di Torino

13 Note dell'Autore
E' possibile riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare o
eseguire l’opera a queste condizioni:

● Attribuzione: devi riconoscere il contributo dell’autore originario.


● Non commerciale: non puoi usare quest’opera per scopi commerciali senza l'autorizzazione
dell'Autore.

Qualsiasi altro utilizzo deve essere concordato con l'Autore

Andrea Viarengo - 11/04/08 Pagina 22/22