Sei sulla pagina 1di 3

A

“Il Portiere Battuto “

Svolgimento

L’esercizio è adibito per i portieri, si svolge nella sola metà campo .

Il portiere parte, esegue due saltelli effettuando un primo salto con l’ostacolo piccolo ed in
successione inserire un ostacolo con una piccola altezza superiore rispetto al primo.

Di conseguenza si arriva utilizzando uno scatto alla seconda postazione dove esegue una corsa
laterale in forma rapida .

Poi utilizzando le sbarre a terra effettua o passettini o dei saltelli rapidi , il tutto sempre a
discrezionalità del preparatore conoscendo ovviamente le abilità di cui il proprio portiere ha
bisogno .

Dopo aver concluso arriva con uno scatto i coni posti vicino la linea mediana e utilizzando la corsa
rapida si arriva nello spazio dove si effettua la parata , che può essere o con le gambe o con le mai
oppure 5 volte con le mani o 5 volte con le gambe .

Possono essere effettuate molte varianti purché si basano sempre sul tema a cui è riferito l’esercizio
“il portiere battuto “ è consigliato nel momento in cui si decide di inserire il portiere in movimento
oppure quando il portiere diventa parte attiva del gioco .

E consigliabile stabilire da parte del preparatore parametri su ogni postazione per la conclusione ,
può essere inserito nel riscaldamento atletico per i portieri ovviamente inserendo delle variazioni di
ritmo e fasi di recupero .

N.° palloni 5
Tutti i portieri partecipano .

LEGENDA

= Punto di partenza dell’esercitazione

= ostacolo piccolo

= ostacolo un po’ + grande regolabile

= delimitatori

= asticella
= passo laterale

= Punto dove effettuare la parata

= Pallone

A = Allenatore

Potrebbero piacerti anche