Sei sulla pagina 1di 19

Sommario

INTERVISTE

- INTERVISTA A BRAA - FMRTE

RUBRICHE

- ALLENAMENTI FMP

Cera una volta...

FM TOURNAMENT

- DOMINIO DELLA TURRI E LE MAGINIFICHE OTTO

OFF-TOPIC

- STRUTTURA SALARIALE

- IL BARA DELLE MERAVIGLIE

- CONSIGLI PER UNA NUOVA

- RUBRICA ALLENATORI: ANTONIO

PARTITA

CONTE

- FM: STORIA DI UNA PASSIONE

- UNA DOMENICA SENZA CALCIO ..

- LISTA PREPARATORI

- DEXTER

- RITORNO AL PASSATO

- FIFA 12

- DADEFIVE CONSIGLIA

- INCHIESTA SUL CALCIO SPAGNOLO

Cera una volta lInter del triplete. Cera una volta Mourinho. Cera una
volta Etoo. Cera una volta Milito, che c ancora ma non sembra.
una storia che potrebbe iniziare in qualsiasi modo, ma forse andrebbe
a finire sempre nella stessa maniera. Perch una storia non formata
solo da un punto di partenza e da una fine. C molto altro e sta proprio
in mezzo. Ci sono i protagonisti, abili (non questo il caso) e meno
per non dire per niente - abili.
A cosa serve vincere tre competizioni di fila, scrivere la storia, se poi
il progetto non ha una continuit logica? A nulla. Ma il calcio di per
s privo di logica. Almeno a livello societario, in Italia soprattutto,
lincompetenza tanta. LInter n un esempio storico, come la Juve post Calciopoli (adesso si stanno
riprendendo, ma il merito quasi interamente di Conte). LInter pre Calciopoli era una societ ricca che
spendeva e spandeva senza senso. Acquistava a peso doro giocatori che non hanno mai lasciato il segno
nemmeno con la matita e vendeva giocatori di potenzialit disumane per motivi illogici (vedere Roberto
Carlos: tatticamente indisciplinato, gli fu preferito Alessandro Pistone). I risultati? Stendiamo un velo pietoso.
LInter post Calciopoli, invece, vinceva e convinceva. Campionati senza avversari almeno nellera Mancini
e coppette inutili. Le figuracce in Champions erano scontate come i pianti al Grande Fratello.
Un bel giorno, Moratti riuscito a mettere sotto contratto Mourinho, che in due anni ha vinto tutto. Lunico
acquisto sbagliato di quel periodo stato Quaresma, pagato anche abbastanza bene. Di lui si ricordano solo
un paio di trivele spedite nel terzo anello. Muntari e lillustrissimo Pandev, almeno con Mou, hanno reso
discretamente, a parte qualche eccezione (Muntari tifa Catania, un discorso complesso).
Mou, adesso in verit son due anni, quindi non proprio adesso, ma negli interisti pi incalliti la ferita
brucia ancora andato via.

fmmagazine Credits

Editoriale: ZeroCool.
Articoli:

Zlatan90, Pelc, ZeroCool, Dandino, Dadefive, Cris9903, Michelegambero


Spedy5, zhzau, Malatodifm, Riccardo

Grafica:

Pelc

Website:

www.fmpassion.com

Inizialmente, stato sostituito da Rafa Benitez, mai allaltezza (una Super Coppa italiana, quella europea
lha regalata a Forlan, e una Super Coppa del Congo). Poi c stata lera sei mesi, ma i media si divertono a
parlare di ere, quindi va bene cos di Leonardo e il suo calcio bailando, 4-2-fantasia, baci e abbracci per tutti.
Non proprio adatto per una societ che voleva tornare a dire la sua anche in Europa. Ha vinto una coppa
del nonno, ma contro lo Schalke avessi detto il Barcelona ha preso unimbarcata colossale (2-5 a San
Siro, vamos). A fine stagione ha lasciato di sua volont al dio denaro chi direbbe di no, in fin dei conti (per
delucidazioni in merito, chiedere anche a Etoo) e nellambiente Inter si scatenato un casino che non si
vedeva dai tempi di Bagnoli. Tra no, forse, mi scoccio e neanche per sogno, Moratti riuscito a mettere sotto
contratto un allenatore (e io sono Napoleone, s): Gian Piero Gasperini.
La campagna acquisti stata affidati alle sapienti (ahahah) mani di Marco Branca,
anche se i consigli di Gasp non venivano certo disprezzati. Derisi sadicamente,
invece, s. In sostanza, dei giocatori chiesti, non ne arrivato nemmeno uno.
Sono per arrivati calciatori del calibro di Castaignos (9 milioni regalati), Alvarez
(14 milioni buttati nel water), Poli (in prestito, non si sa bene perch, dato che
viene evitato come un appestato), Jonathan (5, 5 milioni per il nuovo Maicon, che
di Maicon forse avr solo un poster in camera), Forlan (le modalit dacquisto le
conosciamo tutti, sarebbe inutile infierire) e Zarate (Gasp aveva chiesto Palacio,
ma chi vuoi che se ne fotta?). Morale della favola: Gasp ha divertito juventini
e milanisti per qualche partita, prima di essere rispedito a casa in favore di Claudio Ranieri. Gli esordi di
questultimo sono stati positivi e dunque bastata qualche buona prestazione (2 o 3 al massimo, capirai)
perch la dirigenza (?) iniziasse a rilasciare dichiarazioni che suonavano un po come sfott nei confronti
del Vate della tattica (Gasperini, chi senn). La frase pi utilizzata, della quale i giornalisti pi perversi si son
beati per giorni di aver sentio, stata: Ha messo semplicemente i giocatori al loro posto. In effetti, mancava

Sneijder in porta, Milito terzino, Julio Cesar sulla fascia, Samuel in cabina di regia e Nagatomo (leggetelo
Nagatom, altrimenti Caressa sincazza di brutto) a fare la torre. Ma, forse, non era solamente questo il
problema. Nemmeno una settimana dopo queste spacconerie dirigenziali, la squadra tornata a giocare
pi o meno come prima. Vamos. Con la differenza che adesso c la difesa a quattro tanto amata da Moratti,
Sneijder fa il trequartista (quando non infermeria a ricomporsi i muscoli che madre natura gli ha montato alla cazzo di cane), Milito e Pazzini giocano in contemporanea (infatti spettacolo!) e Chivu fa il terzino
sinistro, anche se ha detto in diciotto lingue diverse che vuole giocare
solo come centrale (non che ai tifosi dispiaccia: Chivu pi lontano sta
dallarea di rigore, meglio per tutti).
In fin dei conti, la morale sola una: lInter sempre lInter. il PD del calcio. Eterna perdente e sempre
pronta a reclamare e inveire contro gli altri, piuttosto che fare autocritica andando a ricercare a fondo i motivi della collezione infinita di fallimenti. La dirigenza al limite dellincompetenza, Branca incommentabile, Moratti pu tifare Inter quanto gli pare, ma di calcio non capisce e non ha mai capito una beata mazza.
Ben tornata, cara vecchia Inter. Non ci eri mancata per niente.

- SCRITTO DA ZLATAN90 -

FMRTE: Intervista al Creatore


- Innanzitutto come ti chiami, quanti anni hai e cosa fai nella vita?
Bene, il mio nome Raul, sono portoghese ed ho 25 anni .. Al momento, sto finendo mia Laurea in Ingegneria
delle Telecomunicazioni.
- Perch hai deciso di dedicarti a Football Manager? Cosa ti ha spinto maggiormente? Da cosa nata
questa passione?
Le partite di calcio e il computer sono sempre stati i miei hobby preferiti .. Quando ero pi piccolo il mio
sogno era di diventare un giocatore di calcio ... poi adesso che sono pi grande mi rendo conto che non era
una buona idea
Quando andavo a scuola, sentivo parlare di un gioco che permetteva di gestire le squadre di calcio, era
Championship Manager 3.
Feci un tentativo, e sono diventato dipendente da esso e da allora ho giocato a tutte le versioni successive
del gioco.
- Lavori con un team specializzato oppure da solo? Principalmente quali sono i passaggi che effettui prima
di rilasciare il programma? Quali sono i principali step per far si che il programma sia ogni anno allaltezza?
Nel 2008 quando ho iniziato questo progetto, ero solo a lavorarci .. Poi FMRTE ha iniziato a guadagnare un
sacco di popolarit, e ho deciso che avrei dovuto tradurre FMRTE in unaltra lingua, e mi sono munito di
una squadra per testare le nuove versioni prima del rilascio pubblico .. Cos ho reclutato alcune persone a
lavorare con me, alcuni per tradurre FMRTE, e altri per aiutarmi a trovare bug
Tutto il codice scritto da me ..
Ogni nuova versione di FM richiede alcune modifiche nel codice FMRTE, questo il motivo per cui ho bisogno
di aggiornare FMRTE per ogni versione di FM (anche per patch) ..
Prima di ogni nuova versione, FMRTE ottiene la mia approvazione per il rilascio pubblico, faccio diversi test,
per verificare se tutte le funzioni vadano correttamente, e se non c un crash del gioco causata da FMRTE ..
Ma FMRTE ha un sacco di funzioni, quindi non sarebbe possibile per me testare tutte le funzioni, quindi il
mio team di tester mi aiuta tanto ... Per verificare se una qualsiasi funzione sta causando crash allinterno del
gioco, di solito vanno in vacanza per un po .....
- Il motivo principale per cui nato FMRTE? Cosa ti ha spinto a creare questa utility?
Ci sono diverse ragioni ... Sono una persona molto curiosa, e mi sono sempre chiesto come modificare
i savegame in tempo reale come Graeme Kelly fece con il suo editor o FMM (Modificatore di Football
Manager) ..
Come mi piace di sviluppare programmi, nel 2008 ho deciso di provare a fare un editor in tempo reale per
FM, come FMM
Ho usato FMM come ispirazione, ma poi, quando ho avuto in FMRTE quasi tutte le funzionalit che ha FMM,
ho iniziato a pensare a nuove funzioni che avrebbero reso FMRTE diverso e unico..cos ho iniziato a lavorare
su un sacco di nuove caratteristiche, come lo scambio di giocatori, modificare trasferimenti, cambiare i nomi,
i giocatori clone ecc ..poi la gente ha iniziato a chiedere per le funzionalit Scout. Ho deciso cos di introdurre
alcune caratteristiche che FM Genie Scout ha, come valutazioni giocatori, e il progresso dei giocatori ..

- Ogni anno uno dei tool dedicati a football manager pi scaricati, il segreto qual ?
Quello vero, ma io non credo che ci sia un segreto. Penso che quando si sviluppa qualcosa come FMRTE,
dovete ascoltare lopinione e lesigenza degli utenti...
Cerco di mantenere FMRTE aggiornato, e cerco di ascoltare i suggerimenti degli utenti, anche se ora pi
difficile per me per implementare nuove funzionalit, perch non ho molto tempo per questo progetto ..
Ancora una volta, il mio modo di affrontare i problemi simile a quello che adotta la SI con i loro utenti .. Mi
piace rispondere alle email, i messaggi nel nostro forum, ecc .. E credo che questo sia molto importante, per
avere successo
- Ho avuto il piacere di conoscere anche lautore dellfm scout, STAM, che in unintervista nel nostro magazine
ha rilasciato qualche dichiarazione non troppo lodevole nei confronti del tuo programma. Lhai conosciuto?
C stato mai qualche diverbio?
Ricordiamo che: ad una domanda: cosa pensi del fatto che gli utenti dicano che utilizzare lFMscout equivale
a barare. Lui ha risposto: non mica lFMRTE
Posso solo ridere su questa cosa .in ogni caso, non abbiamo mai avuto un contenzioso, non ho mai conosciuto
o parlato con lui ..
Penso che lo Scout e l FMRTE sono 2 cose completamente diverse. Se mi chiedete, entrambi sono usati per
barare ... Uno di essi pu essere utilizzato per correggere i bug nel gioco, laltro pu essere utilizzata solo per
ingannare.
- Il discorso era: gli utenti scaricano ed utilizzano questi due programmi per barare ... cosa ne pensi?
Dalla mia esperienza come utente: ho usato FM Scout per trovare giocatori migliori a disposizione sul mercato,
e per trovare il valore di quei giocatori sconosciuti..
FMRTE, come editor in tempo reale ovviamente usato per ingannare, non posso negarlo ma, FMRTE pu
essere utilizzato anche per correggere alcuni bug .. come il bug dei due cartellini gialli che aveva FM 2011 nel
campionato spagnolo ..
Naturalmente so anche, che per alcune persone barare quando si cambia qualcosa nel gioco, e per questo
FMRTE lutilit migliore per imbrogliare con FM!
- Hai mai pensato di eliminare lopportunit di modificare il budget attraverso FMRTE?
No, perch penso che tutti dovrebbero giocare come vogliono. Il mio unico problema legato allonline..
Ammetto che FMRTE pu essere un problema per questo tipo di partite ma ho avuto alcune idee per evitare
ci, purtroppo non ho abbastanza tempo per metterle in pratica.
- Riguardo la Sigames, hai mai avuto contatto con loro?

- La situazione questanno come ? Hai avuto parecchi download? Inoltre hai modo di verificare da quali
paesi il programma maggiormente scaricato?
Questanno, e dal nostro sito, aveva qualcosa come trentamila download, ma FMRTE disponibile in un
sacco di altri siti, quindi questo numero dovrebbe essere pi grande.
Per vedere la provenienza degli utenti uso Google Analytics e la maggior parte provengono da Regno Unito,
Stati Uniti e Francia.

COMMENTO DI UNUTENTE:
Perch si scarica e utilizza tanto FMRTE? Risposta facile: per barare. E un cheat, ed inutile, ritengo, nascondersi dietro
un dito fornendo altre risposte.
Detto questo, al contrario di quanto possa aver fatto credere, utilizzo spesso FMRTE. Perch? Risposta facile anche in
questo caso: perch FM un gioco che adoro, una passione che dura dal 93, quando il dischetto da 3,5 che lo conteneva
entr per la prima volta nel mio Amiga 500. Molti di voi dunque diranno che un cheat rovina un gioco, il che pu essere vero,
ma prima di tutto focalizziamoci sulloggetto della discussione. E o non un gioco? E o non un divertimento? E se ho
la possibilit di divertirmi a modo mio, beh non credo di dover conto a qualcuno. Non ho mai postato carriere mie e non lo
farei se fossero inquinate dallutilizzo di FMRTE, perch non ho nessuna necessit di farmi bello agli occhi della comunit
ostentando imprese ritoccate, ma non ne nego lutilizzo.
Come, dunque.
Ad esempio, a volte mi piace ritoccare le finanze, immaginando che una squadra di una serie inferiore possa disporre
improvvisamente di un capitale molto pi alto del consentito, ma sempre in linea con il concetto di plausibilit: non darei
mai il budget del Barcelona allAlbinoleffe, ma magari qualche milione in pi, quello s. Una specie di scenario. Poi star
a me accaparrarmi i giocatori migliori sfruttando quelle possibilit in pi, ma chiaro che Messi non verr mai nella mia
squadra, statene certi: potrei truccarne la reputazione, ma non mi interessa, preferisco accrescerla con le vittorie - se le
otterr. Daltronde squadre come il Man City o il Novara sono diventate o no allimprovviso molto pi forti che nel passato
(fatte le debite proporzioni) grazie allacquisto da parte di ricchi magnati?
Ancora: FMRTE utile strumento di scout. E mai possibile che, pur avendo a disposizione i migliori osservatori, questi mi
propongano solo ed inevitabilmente una sfilza di brocchi? E allora li cerco io, di tanto in tanto, per lo meno per avere una
squadra primavera accettabile.
Mi diverte poi dare la doppia nazionalit a giocatori magari poco forti per giocare nelle loro nazionali (classico esempio:
Brasiliani e Argentini) ma che andrebbero benissimo in nazionali minori. Una volta mi proposero di allenare le Bermuda,
che purtroppo contavano s e no una decina di effettivi convocabili. Aggiunsi la nazionalit bermudiana (o bermudese?
Boh...) a 4-5 giocatori non troppo forti e alla fine ho avuto la possibilit di schierare una squadra accettabile.

- Attualmente guadagni attraverso il programma o il sito web?

Insomma, non mia intenzione giustificarmi, proprio perch, come ho detto, si tratta di un gioco e mi deve divertire, e che
ognuno si diverta a modo proprio. E non mi divertirei certo nel vincere tutte le partite, magari distruggendo la squadra
avversaria o rendendo i miei brocchi dei superuomini, o scambiando artatamente che so, Amauri con Villa, questo no. Il
concetto, ripeto, la plausibilit.

Purtroppo posso dire che FMRTE non un successo in termini di fatturato ...

E poi, in fondo, non c solo FMRTE per barare: ripetere una partita persa non imbrogliare?

tutte le mie entrate sono provenienti da donazioni, e devo ammettere che fino a questa versione anno, non
erano rosee, riuscivo a malapena a pagare il mio hosting..

Cordiali saluti,

Anche se avessi avuto qualcosa con loro non sarei stato autorizzato a parlarne ..

Ma dal momento che ho rilasciato FMRTE per FM12 ho ricevuto molte donazioni, ma ancora lontano
dallessere unattivit redditizia
quando dico che non redditizio, perch ho passato molte ore su questo progetto, e tutti i soldi che ho
ricevuto non nemmeno immaginabile da quello che avrei potuto ricevere se avessi lavorato in unazienda
che sviluppa qualcosa di simile

Andy Bosinsky (attualmente allenatore del Kerkyra).

- SCRITTO DA ZLATAN90 -

Allenamenti FMP
Anche questanno mi sono cimentato negli allenamenti. Probabilmente la sola cosa che mi riesce realmente in
Football Manager :D
Questanno, come non mai, la prima versione dei miei allenamenti sembra essere abbastanza collaudata per
portare avanti un progetto di squadra sia di giovani (che comunque ritengo siano un p pesanti, in basso le
dovute spiegazioni) che di prima squadra.

Per scaricare gli allenamenti nuovi clicca qui: http://www.fmpassion.com/index.php?/files/file/129allenamenti-fmp-by-zlatan90-new-versione-2/


Accanto ai miei allenamenti consiglio vivamente un team di preparatori adeguato per la squadra, infatti sono
loro i veri artefici del successo. Sono da settare bene per ogni ruolo e per ogni reparto, solitamente io licenzio
quasi tutti (a meno che non ci siano eccellenze) e compro i pi preparati nei singoli settori (attacco, difesa, tiro
etc..). Consultate larticolo intitolato Lista Preaparatori allinterno di questo numero del Magazine per farvi
unidea.
Ogni dubbio o consiglio che avete da darmi o da ricevere, potete farlo direttamente sul topic ufficiale allinterno
del forum: http://www.fmpassion.com/index.php?/topic/5400-allenamenti-fmp-by-zlatan90/

Con questa seconda versione ho inserito le due fasi estive (fisica e tattica) di precampionato, fondamentali per
avviare in un certo modo (si spera bene :D) il campionato.
Nel dettaglio vi spiego come applicare al meglio questi allenamenti per ottenere il massimo dai vostri giocatori
evitando infortuni vari.
Considerer anche le varie situazioni di gioco (giocatori scarsi, forti, oppure squadre meno attrezzate).
Entriamo dunque nel dettaglio di questi allenamenti:
1^ Fase: Fisica & Atletica
Questa la fase principale nonch quella pi noiosa per i calciatori dove sono esposti maggiormente agli infortuni,
per il semplice motivo che tornano dalle vacanze e iniziano subito con un allenamento pesante ma fondamentale
per linizio di stagione. Con questa fase tutti i giocatori getteranno le basi per le prime partite.
E da utilizzare dai 10 ai 15 giorni al massimo, ad inizio stagione.
se si verificassero pi di 2-3 infortuni (dovuti agli allenamenti, ovviamente) abbassate leggermente il carico di
lavoro.
2^ Fase: Tattica
Questa fase molto pi leggere, infatti prevede pochissimo lavoro dal punto di vista atletico, allo stesso tempo
per fondamentale per far si che i giocatori abbiano un certo senso tattico e un ordine in campo.
Da utilizzare per 10 giorni al massimo.
Sono da escludere comunque i portieri.
Dopo queste due fasi, importanti lo ripeto, possiamo iniziare con gli allenamenti divisi per ruoli, che senza troppe
spiegazioni sono elencati di sotto.
- Portieri
- Difensori centrali
- Terzini
- Mediani (sono compresi i centrocampisti centrali)
- Esterni
- Trequartisti
- Punte

Nuovo Tool per i Download

- SCRITTO DA PELC -

Struttura Salariale
Cos una struttura salariale? Semplicemente si tratta di un sistema che d ad ogni giocatore lo stipendio in
proporzione al suo ruolo nella rosa.
Per esempio, nel mio Barcellona, per un giocatore chiave come Messi lo stipendio pu variare dai 7 milioni in su,
mentre per un giocatore di rotazione (turn over) come Beck al massimo 3 / 3.5 Milioni.
Chiariamoci subito, questo sistema lo dovete definire voi, in base al vostro budget salariale, le vostre finanze,
limportanza del vostro club e la sua capacit di attrarre grandi giocatori.
Poniamo il caso che una societ ci dia a disposizione 50 Milioni come budget per gli stipendi. Si pu tranquillamente
dire che un buon budget e una squadra di 22 giocatori ci sta tranquillamente, cos come la squadra di riserva e
quella giovanile.
Personalmente credo che il settore giovanile e la squadra di riserva non debba avere una quota di rilevanza nel
budget salariale superiore al 10%. Considerate bene se vale la pena di tenere oppure se il caso di vendere i
giocatori che fanno parte di questo settore della vostra squadra (ricordate che preferibile avere giovani da far
crescere che vecchietti inutili fra le riserve).
Ora togliendo il 10% rimaniamo con 45 milioni da utilizzare per formare la prima squadra 22 elementi (2
giocatori per ogni ruolo di movimento + 3 portieri; cercate comunque di non superare i 25 giocatori per non
rischiare di avere malumori in squadra).
Per me in una squadra non ci dovrebbero essere pi di 5 giocatori fondamentali, 6-7 giocatori titolari, 10-11
giocatori per il turn over-.
Con una ripartizione di questo genere avrete una squadra numericamente adatta per le varie competizioni,
inoltre avrete una struttura salariale adeguata.
Secondo me, ogni gruppo dovrebbe prendere circa 1/3 del budget rimanente. Questo significa che ciascun
gruppo dovrebbe avere a disposizione circa 15 milioni.
Con questo voglio dire che se avete 5 giocatori fondamentali, ognuno di loro prender 3 milioni annui, i 7 titolari
avranno circa 2 milioni annui e quindi i restanti 10 di rotazione percepiranno 1.5 milioni annui.
Ovviamente non tutti i giocatori prenderanno gli stessi salari, ma logico pensare che se c chi prende di pi ci
sar anche chi prende di meno no?
Ora che abbiamo definito come dovrebbe essere una struttura salariale ideale, dobbiamo pensare a come
questo incide sul nostro mercato.
In ogni carriera avremo dei giocatori che desidereremmo acquistare ma che realisticamente possiamo ingaggiare.
Questo tipo di giocatori dovrebbero essere esclusi dai nostri obbiettivi immediatamente, come anche i giocatori
che hanno pretese troppo alte, ad esempio, se pagate un vostro giocatore fondamentale 3 milioni e il vostro
imminente acquisto vi ne chiede 6, ovvio che dovremmo evitarne lacquisto.
La responsabilit verso le finanza del club un punto cardine per il mantenimento di una struttura salariale e non
possiamo permetterci di acquistare tutti i giocatori che vogliamo senza un minimo di criterio.
Ma non disperate, ci sono anche dei vantaggi nellusare un sistema di questo tipo, anche se non sono cos
evidenti.

Innanzitutto, sar pi facile vendere i giocatori. Normalmente un giocatore che guadagna meno ha pi
probabilit di attrarre linteresse di altri club. Basti pensare ad una squadra come il Manchester City e alle
difficolt che ha avuto per cedere giocatori come Bellamy, Santa Cruz oppure Jo. Questi giocatori erano
pagati molto, anche troppo, il che li miste fuori dalla portata di molti club che erano interessati al loro
acquisto.
Altro vantaggio sta nella possibilit di evitare richieste salariale astronomiche. E logico pensare che se io
acquisto un giocatore che prende molto, quando rinnover il contratto ad un giocatore simile della mia
rosa, questi mi chieder un trattamento salariale uguale allaltro. Per esempio, se io pago C. Ronaldo 8
milioni annui e Messi solo 5, quando rinnover il contratto a questultimo la sua richiesta sar di avere 8
milioni come Ronaldo. Questo pu portare ad avere da li a poco 5 giocatori che desiderano lo stesso salario,
correndo il rischio di dover vendere qualcuno perch non ci pi possibile permetterceli.
Infine, questo sistema contribuir a mantenere le vostre finanze sotto controllo. Se avrete un club di
successo anche il vostro budget per i salari aumenter, quindi verrete chiamati a decidere se migliorare
la vostra struttura salariale (aumentando i vari stipendi) oppure lasciare tutto cos com e beneficiare dei
benefici che ne derivano. Vi ricordo che meno soldi per i salari significa pi soldi a disposizione e quindi
significa poter migliorare strutture di allenamento, stadio e soprattutto poter incrementare il budget per i
trasferimenti.
Ma come si mantiene una struttura salariale?
Spesso capita quando si vuole acquistare un giocatore che le sue richieste minime superino ci che
noi siamo disposti a spendere per un giocatore di quella fascia (vi ricordo che possibile vedere le sue
richieste dal rapporto degli scout). E quindi che si pu fare? Dobbiamo cercare un altro giocatore? No, non
necessariamente. Spesso possibile diminuire le richieste del giocatore fino a farle rientrare nella nostra
struttura salariale semplicemente aumentando la commissione dellagente, il che non significa per forza
spendere di pi, poich potete aumentare questa commissione con i soldi che togliete dallo stipendio annuo
(volendo potete risparmiare qualcosa anche dai soldi che darete al calciatore come bonus per lingaggio).
Per esempio, se diminuite il salario da 1 milione a 800 mila e il contratto dura 3 anni, il risparmio sar di 600
mila totali, soldi impiegabili per aumentare i bonus e poter acquistare il giocatore con la vostra struttura
salariale.
Per concludere, il mio consiglio per le vostre carriere di non prendere alla leggera ne le trattative di
mercato ne le finanze del vostro club. Spendeteci del tempo (vi assicuro che una volta imparati i meccanismi
si perdono si e no solo un paio di minuti) perch c sempre la possibilit (magari anche minima) di trovare
degli affari e/o di poter raggiungere accordi vantaggiosisoprattutto se avete in mente delle carriere di
medio-lungo periodo nella stessa squadra.

- SCRITTO DA PELC -

Dopo aver sistemato la rosa della vostra squadra, sicuramente non possiamo evitare di parlare dei trasferimenti:
-

Consigli per una Nuova Partita

Lista selezionati: creiamo una lista di giocatori dacquistare, adesso o in futuro, tenendo sempre presente la
vostra tattica, le vostre finanze e se avete giocatori in scadenza di contratto.

Scouting Giocatori: facciamo visionare i giocatori selezionati dai nostri osservatori per farci unidea delle
loro abilit, il loro costo etc. Tenete sempre presente che i rapporti sono tanto accurati quanto

In questo articolo vi voglio parlare di quando si inizia una nuova partita con il nostro amato Football Manager, di
quelle cose che magari fate gi, ma che spesso sono sottovalutate. Ovviamente la prima cosa da fare scegliere
i campionati da caricare e successivamente la squadra con cui cominciare la nostra ascesa nel mondo del calcio.

- Giocatori agli affiliati: mandate i giovani pi promettenti alle vostre affiliate, dove possano ritagliarsi
un posto per giocare e crescere al meglio.

Preso possesso della nostra squadra, la prima cosa con cui avremmo a che fare sar il nostro staff. Vediamo cosa
consigliabile fare ad inizio partita:
- Incontrare lo staff attuale: prima di apportare cambiamenti al personale consigliato fare un incontro
per vedere i consigli che hanno da darci. Di solito il gioco ve lo propone con una notizia ad inizio gioco.
- Licenziare: opzionale, ma potete decidere quali componenti del personale attuale meglio licenziare
perch inutile e quali tenere, oppure se il caso di licenziarli tutti e farmi il vostro team personale.
- Assumere nuovo personale: va da se che se voi licenziate qualcuno e avete ancora posti disponibile,
meglio assumere qualche componente per lo staff nuovo, tramite inserzioni o ricerca personale.
- Incontrare il nuovo staff: se avete apportato cambiamenti opportuno effettuare una nuova riunione
con il personale, questi potrebbero avere consigli differenti da quelli precedenti.
- Assegnare i compiti: una volta che avete composto il vostro team di preparatori/osservatori opportuno
assegnare compiti secondo le capacit migliori di ognuno (nel caso dei preparatori) e le loro conoscenze
(nel caso degli osservatori).
La seconda cosa di cui dobbiamo occuparci sono le tattiche e gli allenamenti per i nostri giocatori:
- Impostare le tattica: decidete quale tattica/tattiche usare con la vostra squadra.
- Impostare la preparazione del match: Impostate le tattiche e il carico di lavoro assegnato ai giocatori. E
permesso inserire tre tattiche, una per le partite di casa, una per le trasferte e una flessibile).
- Impostare gli allenamenti: importate o create gli allenamenti, dopo di che assegnate tutti i giocatori
secondo i vari ruoli (se non lavete fatto in precedenza, assegnate i preparatori per farli rendere al
massimo).
- Impostare le grida: una delle nuove funzioni di FM12 sono le grida, scegliere quelle che volete e
impostatele in modo da far rendere la vostra squadra al massimo ad ogni match.
Ora passiamo alla squadra, ai vostri giocatori:
- Fare un riunione: effettuate una riunione con la vostra squadra, date uno sguardo alle varie opzioni
disponibili e scegliete quella che secondo voi si adegua meglio al momento. Osservate le reazioni e
chiedete al capitano o a qualche giocatori cosa ne pensa.
- Amichevoli: date uno sguardo alle vostre amichevoli, cambiatele come desiderate (ne parler pi tardi).
- Amichevoli Riserve/Primavera: controllate anche le amichevoli in programma per le vostre riserve e la
primavera, assicuratevi che giochino abbastanza ma non troppo frequentemente.
- Decidete la squadra: controllate i giocatori e i consigli del vostro staff, poi decidete quali giocatori tenere,
quali vendere, quali mettere nelle riserve o in primavera.
- Rapporto Squadra: date uno sguardo al rapporto che il vostro assistente vi fa sulla vostra rosa, ruolo per
ruolo, per farvi unidea di cosa migliorare e dove focalizzare gli investimenti.

maggiore labilit dellosservatore.

Prima di lasciarvi giocare (e chi vi trattiene!?) vorrei approfondire un attimo la questione delle amichevoli
pre-campionato, spesso sottovalutate e lasciate allallenatore in seconda. Credo che tutti labbiamo fatto
almeno una volta, ma avete mai pensate di programmare le amichevoli in modo strategico?
Solitamente quando cominciamo avete gi in programma quattro/cinque amichevoli, organizzate dal
computer a caso. La cosa che normalmente si fa quella di tenere queste, senza neanche pensarci sopra.
Niente di pi sbagliato secondo me, vediamo se riesco a spiegarvi il perch.
Vi faccio subito un esempio, osservate questimmagine:
Nella mia carriera con la Juventus ho impostato cinque amichevoli. Due contro squadre di leghe/reputazioni
inferiori alla mia, come Cremonese e Gimnastic. E un buon modo di cominciare la preparazione, affronter
due squadre con cui i giocatori appena tornati dalle vacanze possano giocare tranquillamente, ritrovare la
forma e il feeling con i compagni. Inoltre se tutto va secondo i piani (cio due vittorie) si avr uniniezione
di fiducia e aumento del morale.
Dopo di che sono passato a fare due amichevoli per incamerare soldi e mettere alla prova la formazione.
In questo caso ho scelto Real Madrid e Flamengo fra quelle disponibili. Ho deciso di farle ora per avere una
squadra che sia gi un po rodata e per evitare che siano a ridosso dellinizio del campionato per evitare che
una sconfitta abbassi il morale in vista delle competizioni ufficiali.
Ovviamente questo porta ad avere almeno unaltra amichevole (o anche due se volete) nel finale del precampionato, contro una squadra di leghe inferiori (ma non troppo bassa, una o due leghe sotto alla vostra
al massimo), in modo davere una partita semplice da affrontare con cui i giocatori possano divertirsi e
poter aumentare il morale in vista del campionato/coppa.
Giunti a questo punto non mi resta che sperare che larticolo sia stato di vostro aiuto e di non avervi annoiato.
Alla prossima!

- SCRITTO DA ZEROCOOL -

Football Manager:
Storia di una Passione

Quella del 3D sicuramente linnovazione pi significativa che il giocatore medio di FM ricorda a forti tinte. Ma
dal 2005 anno in cui i creatori della serie hanno rotto i legami con la Eidos Interactive e firmato il contratto con
le SEGA a oggi le innovazioni sono state molteplici. Probabilmente, nel panorama dei manageriali di calcio per
PC, Football Manager quello che di anno in anno si rinnova e si adatta ai tempi e alle esigenze dei suoi tantissimi
giocatori. Ripercorriamo insieme i cambiamenti pi significativi di questi anni.
Football Manager 2005. il primo della serie. Almeno per quanto riguarda le edizioni della
SEGA. Il marchio di Football Manager presente dagli anni ottanta e, nel 2005, la SEGA lo utilizza
per sostituire il nome di Championship Manager (marchio che rimane alla Eidos Interactive).
Quando il debutto ufficiale suscita polemiche, probabilmente segno che queste, nel lungo
tempo, porteranno fortuna. In Cina, il gioco viene addirittura bandito perch il governo
cinese, grandissimo esempio di democrazia per tutto il mondo, dichiara che il suo contenuto
pericoloso per il governo cinese e per la sua integrit territoriale... viola seriamente le leggi
cinesi e ha raccolto forti proteste da parte dei giocatori della nostra nazione. Sicuramente,
la parte che ha suscitato pi stupore, collocabile nel momento in cui ci si resi conto che
in Cina il calcio esistesse e avessero addirittura dei giocatori. Tutto il caos era comunque nato
poich la Sports Interactive, ansiosa di dimostrare un po a tutti di non eccellere particolarmente in Geografia,
present Tibet e Taiwan come paesi separati. In Cina non la presero bene, evidentemente, poich Tibet e Taiwan
erano parte del territorio cinese. In ogni caso, la SI rispose per le rime affermando che, non avendo mai rilasciato
una versione cinese del gioco e di conseguenza non avendolo mai venduto in Cina, i giocatori che si ritenevano
offesi avevano evidentemente importato il gioco, se non addirittura scaricato, e averci giocato illegalmente. Pi
divertente ancora la parte riguardante Oliver Kahn. Il portiere tedesco non hai mai dato i diritti per utilizzare il
suo vero nome, di conseguenza ci si dovuti adattare. Il cognome sembra essere unesegesi della sua carriera:
Mustermann letteralmente significa uomo esempio. Il nome, invece, viene senza alcun motivo apparente
cambiato in Jens. il nome di Lehmann, non per nulla il principale rivale di Kahn. Ripicca?
Football Manager 2006. Pressoch simile alla versione del 2005. Vengono aggiunte le dichiarazioni alla stampa
comunque molto limitate e le istruzioni nellintervallo ai giocatori.
Football Manager 2007. lanno della prima parte della rivoluzione. Viene completamente rivisto il gameplay
e revisionata linterfaccia grafica del gioco. Il sistema della ricerca dei giocatori da parte degli scout viene rivisto
e reso pi realistico: gli osservatori, dopo aver visionato i giocatori di una certa area geografica, acquisiscono
maggiore esperienza riguardo quella specifica nazione. Per la prima volta, gli scout assegnano una valutazione in
base alle potenzialit presenti e future dei giocatori che via via vanno a visionare.
Football Manager 2008. Molti appassionati della serie lo ricordano con nostalgia. In effetti,
sembra essere il capitolo pi riuscito della serie. Paradossalmente fa, per cos dire, da sparti
acque tra il Football Manager che era e il Football Manager che sar a partire dallaano
seguente. Il motore grafico viene rinnovato del tutto, assegnando ai giocatori delle movenze
molto pi realistiche rispetto a quanto avveniva in passato. Da questo capitolo, il giocatore
pu anche scegliere le dimensioni del campo ad ogni inizio stagione. Per stessa ammissione
delle SEGA il gioco, nella versione base, presenta un bug non irrilevante: quasi impossibile
pressare le squadre gestite dalla CPU e questo penalizza in maniera eccessiva lutente.
Ovviamente, il bug viene risolto con luscita delle varie patch, ma resta una piccola macchia
su un gioco altrimenti quasi perfetto.
Football Manager 2009. La rivoluzione completa. Si ha il passaggio dal 2D al 3D. Il rapporto con la stampa viene
rivisto del tutto ed possibile stringere rapporti personali con i vari giornalisti. addirittura possibile rispondere
alle domande aggiungendo altro testo oltre alle risposte predefinite. Opzione comunque irrilevante se non per
mera soddisfazione personale nel mandare a quel paese qualche giornalista troppo ossessivo. Linnovazione pi
simpatica riguarda comunque la possibilit, al momento della creazione dellallenatore, di scegliere il sesso di
questultimo. Inoltre, vengono introdotti i voti decimali e i senza voto.

Football Manager 2010. Ovvero, come farti pagare una patch spacciandola per un nuovo gioco. Le innovazioni reali sono poche, quelle sostanziali mancano del tutto. stata data la priorit al potenziamento del
motore grafico 3D. Il gioco in s lo stesso del 2009, eccezion fatta per la possibilit di inserire leghe non
presenti fin dal principio (vedi la Serie D, ad esempio) attraverso aggiornamenti amatoriali: basta sbloccarle
dalleditor ed inserire il file nellapposita cartella. Questo capitolo non verr di certo ricordato negli annali.
Football Manager 2011. Si inizia a vedere una certa predisposizione da parte di programmatori del gioco a rendere tutto, ma proprio tutto pi realistico. Il sistema di negoziazione
dei contratti viene totalmente stravolto e reso pi interattivo: i contratti, sostanzialmente,
vengono negoziati in tempo reale senza noiosissimi tempi dattesa e trattative estenuanti. Vi anche lintroduzione del sistema di preparazione delle partite e un nuovo modulo
dallenamento. Tra gli accorgimenti grafici, si annoverano le esultanze dei calciatori. Linnovazione pi importante e acclamata sicuramente quella relativa alla dinamicit della
reputazione dei campionati.

Pronti per un nuovo capitolo di questa fantastica serie?

- SCRITTO DA MICHELEGAMBERO
-

- SCRITTO DA ZLATAN90 -

Lista Preparatori
In questo articolo prover ad elencare i migliori preparatori, affinch voi possiate avere un team specializzato in
tutti i settori ( fondamentale che labbiate) abbinandoli quindi ai miiei allenamenti.
Molti preparatori li troverete solo se selezionerete un database grande e la nazione di appartenenza (la maggior
parte sono italiani e brasiliani).

Preparatori Atletici

Preparatori Portieri

Attacco

Difesa

Gian Nicola Bisciotti


Claudio Gaudino
Massimo Neri
Valter Di Salvo
Bruno Demichelis
Mario Rotondale Paul
Winsper
Giambattista Venturati
Roberto De Bellis
Aureli Altimira
Lima
Antonio Bovenzi
Elio Carravetta
Ivan Couto

Franco Tancredi
Claudio Filippi
Fernando Moraes
Claudio Maiani
Vladir de Moraes
Harald Schumacher
Christophe Lollichon
Jorge Luis Azevedo
Andreas Kopke
Eduardo Andrade
Giulio Nuciari
Jefferson Rondon
Salvino Damiao
Juan Jose Lasuen
Orlando Trivizol
Marco Onorati
Guido Bistazzoni
Carlos Magno
Giacomo Violini
Ze Mario
Eric Steele

Fausto Salsano
Keith Bertschin
Tosh Farrell
Roberto La Causa
Attilio Lombardo
Tony Carr
Ulf Kirsten
Rodolfo Borrell
Anselmo Sbaraglia
Ivan Couto
Attilio Lombardo
David Platt
Ren Meulensteen

Paulo Cesar Batista dos


Santos
Massimo Carrera
Paul McGuinness
Massimo Bonini
Ivan Carminati
Vladir de Moraes
Cristian Stellini
Anselmo Sbaraglia
Marcel Desailly
Giambattista Venturati
Mark Bowen
Ivan Couto
Arlindo Galvao
Warren Joyce

Controllo Palla

Tiro

Tattica

Ren Meulensteen
Angel Vales
Ivan Zauli
Fausto Salsano
Jose Segura
Ivan Couto

Ren Meulensteen
Rodolfo Borrell
Fausto Salsano
Mario Giuffrida
Thomas Haler
Jose Segura
Ivan Couto
Attilio Lombardo
David Platt

Paulo Cesar Batista dos Santos


Fausto Salsano
Filippo Medri
Tullio Gritti

Il Dominio della Turris e


le Magnifiche Otto
E proprio vero, stato lanno della Turris e del suo grande allenatore
Dino. Ha vinto tutto cio che poteva vincere, dalla B Cup, al Campionato e
adesso anche la Coppa Italia, competizione prestigiosa di fine stagione.
La squadra allenata da mister Dino non ha mai mostrato pecche in tutta
la stagione che c stata e si preannuncia una delle possibili outsider
per la prossima stagione di A. La sconfitta il Jack Daniels di Oba Oba,
altro mister bravissimo e anche lui Promosso in A dopo la cavalcata in
campionato. Le due squadre hanno dimostrato che anche contro le Big
loro se la giocano e lo fanno anche bene, mercato fatto in modo perfetto
da entrambi i mister e i risultati si sono visti pienamente, Dino ha ceduto
un po di pezzi pregiati cambiando la sua rosa e tra qualche critica ricevuta lui ne uscito alla grande dimostrando
a tutti che cio che conta come si gioca e il modo in cui si riesce a far entrare in campo i suoi ragazzi, lha fatto in
campionato e ora anche in Coppa italia, ora gli manca solo il Mondiale per Club contro le altre 7 big che si sono
distinti nelle diverse competizioni della stagione, Dino non molla niente, vuole tutto per se e vedrete che anche
al Mondiale la Turris dar filo da torcere a tutti, il segreto? Il suo allenatore!

Le Magnifiche OTTO!
Resina, Turris, JackDaniels, A.s Dinasty, Npa, Bayern Monaco, The Fox, Atletico Madrid
Ecco quindi le squadre che si contenderanno il Mondiale Per Club, la competizione che chiude
davvero la stagione, tutte 8 le squadre si sono distinte nelle varie competizioni della stagione
e solo una per sar la squadra campione del Mondo. Ci sono tanti temi e tante squadre su
cui si potrebbe parlare, non si puo parlarne di tutte ma si puo fare un pronostico su chi puo
essere la squadra da battere. Senza dubbio locchio va sul The Fox, grande mister, squadra
ormai organizzata e che si conosce a memoria e esperienza da vendere, subito dietro metterei
il Resina, anche in Coppa italia ha dato filo da torcere senza mollare mai la presa come ha
fatto in tutta la stagione, terza ci metterei Turris, Dino ha fatto un miracolo questa stagione
vincendo anche la Coppa italia, ha vinto tutto cio che poteva vincere e perche no, puo vincere
anceh questa competizione, piu in basso ci sono le altre anche se terrei gli occhi sul Jack
Daniels finalista della Coppa italia, per le altre si preannuncia una nuova esperienza dove
potranno vedere la loro forza, Dinasty con una grande squadra ma con un allenatore non in
condizione per il momento di gestire tutti i big, Npa un gradino sotto come rosa rispetto alle
tre citate allinizio e Bayern Monaco e Atletico Madrid che vogliono soltanto cercare di dare
piu fastidio possibile alle grandi. Ci sar da divertirsi e buona Coppa del Mondo a tutti!

- ZHZAU - SCRITTO DA

- SCRITTO DA CRIS9903 -

Ritorno al Passato
Quest'anno con l'uscita del nuovo Football Manager, mi sono ritrovato a decidere
quale campionato aggiungere a quelli gi esistenti. Poi, cos quasi per caso sono
incappato in alcune foto che raffiguravano i campioni degli anni 50, nella foto qui a
fianco raffigurato Frans de Munk, portiere della nazionale Olandese a cavallo tra gli
anni '50 e gli anni '60.

Il Bara delle Meraviglie


Chi di noi in questi tre anni non ha visto una partita del Barca? Quale allenatore non vorrebbe avere in squadra
giocatori come Messi, Xavi, Iniesta, Piqu? Per entrambe le domande la risposta identica: nessuno!
Se non fosse chiaro lanalisi di questo mese sul Barca, sul modello che la squadra catalana ha scelto di portare
avanti e che non dipende esclusivamente da Guardiola perch il concetto di palla bassa e palleggi rapidi insito
nel dna dei catalani fin dai tempi degli olandesi negli anni 90 e prima di loro di Cruijff giocatore ed allenatore.

Che dire un po' di nostalgia mi venuta pensando che a quei tempi, quando il calcio
era solo calcio e divertimento non come adesso che di fondo tutto tranne che sport,
il calcio di adesso solo interessi, soldi e perch no speculazione...ma per fortuna
esiste il caro e vecchio Football manager, arrivato alla versione 2012...e qui mi
scattata la molla...Voglio ritornare al passato, quando non c'era solo il Barcellona, il
Real Madrid o il Man Utd, un tempo c'erano anche le squadre dell'est a far paura...e quindi ho deciso...il primo
torneo aggiuntivo per FM2012 sar la vecchia Balkans Klub Cup nata nel lontano 1961 (esattamente 50 anni
fa) con la vittoria della squadra rumena del Steagul Rou Braov (conosciuta ora come FC Brasov) e terminata nel
1994 con la vittoria dei turchi del Samsunspor.

Per la formazione far riferimento alla finale di supercoppa contro il Porto di qualche mese fa:

A questa competizione partecipavano i campioni in carica dei campionato maggiori di Albania, Bulgaria, Grecia,
Romania, Turchia, e Yugoslavia e nellandare degli anni questa competizione ha cambiato molte volte formula, in
tutta la sua storia la squadra pi titolata la compagine bulgara del Beroe (Stara Zagora) che ha vinto per 4 volte
il trofeo, anche a livello nazionale la federazione pi vittoriosa quella Bulgara che per ben 9 volte ha visto una
sua squadra alzare la coppa.

Il modulo poco importante nel caso del Barca, o meglio come in ogni squadra dipende dallattitudine di
giocatori ad interpretare il ruolo e degli allenatori nellindottrinare chi va in campo. In questo caso non sempre
univoco trovare un sostituto nella rosa perch Keit ha giocato sia come sostituto di Iniesta sia come sostituto
di Mascherano alloccorrenza, ed anche Mascherano ha girato pi di un ruolo visto che per linfortunio di Pujol
ha giocato da difensore centrale al fianco di Piqu.

Da segnalare che questa competizione a causa di vari screzi tra le federazioni partecipanti e dal fatto che in molte
edizioni, le squadre pi blasonate hanno rifiutato linvito facendo cos partecipare squadre di caratura inferiore,
la coppa ha perso tutto il suo fascino...andando cos verso lestinzione.
Nella versione da me creata che potete trovare qui ( http://www.fmpassion.com/index.php?/topic/5688-unsalto-nel-passato/ ), ho cercato di tenere la formula il pi realistica possibile, aggiornandola per ai nostri tempi,
di fatto la jugoslavia non esiste pi, e quindi la squadre partecipanti arrivano da Albania, Bosnia, Bulgaria, Croazia,
Grecia, Macedonia, Montenegro,Romania, Serbia e Turchia, il torneo si svilupper in un turno preliminare dove
ci saranno due incontri e si disputer con la classica formula dellandata e ritorno, poi si passa alla fase a gironi,
per lesattezza due gironi da 4 squadre, le sei partite si giocheranno tra settembre e aprile, le vincitrice dei
rispettivi gironi si affronteranno nella finalissima, anchessa con la formula dellandata e ritorno.
Ho creato un calendario con delle date precise in modo che questa competizione non si andasse ad accavallare
alle coppe europee e gli impegni nazionali. Ho inserito anche lalbo doro della competizione dal 1961 al 1994 e
alcuni record di squadra.
Bhe ormai mi resta poco da dire, provatela e buon ritorno al passato...

Valdes
Daniel Alves, Piqu, Pujol/Mascherano, Abidal
Mascherano/Busquets
Xavi, Iniesta/Keita
Messi, Villa, Pedro

Le fortune del Barca si fondano su pochi principi fondamentali:


- Possesso palla continuato e giocate semplici e veloci: ogni uomo gioca solo quello che vede quindi niente
passaggi azzardati cos da non perdere la palla mentre i compagni si muovono per cercare di smarcarsi. Nella
partita di supercoppa dal minuto 5:02 fino al 5:35 il Barca fa 14 passaggi, di cui 11 di prima o a due tocchi, per
tutta lampiezza del campo, da sx a dx passando per Xavi che dispensa lanci (uno dei pochi) perfetti, la palla viene
persa da Villa che sbaglia uno stop mentre si era spostato sullout di sinista; il possesso palla a fine partita sar
per oltre il 70% ad appannaggio dei blaugrana.
- Terzini molto offensivi ma allo stesso tempo dotati di dinamismo sufficiente per tornare in dietro a coprire
nel caso serva, lo stesso dinamismo necessario per portare la sovrapposizione (interna o esterna) allattaccante
che in quel momento si trova sulla fascia lasciando spesso in condizione di 1contro1 gente come Villa, Messi ed
Iniesta.
- Movimento continuo ed incessante degli uomini per trovare lo spazio necessario alla manovra, che aiuta chi
porta palla a trovare sempre un uomo libero.
- Densit nella zona del pallone che implica facilit di recupero in caso di palla persa e disponibilit di uomini
liberi per chi ha i piedi buoni per giocare nello stretto, ed i catalani li hanno.
La combinazione di questi fattori rende il Barca una delle squadre pi difficili da affrontare in questo momento.
In pi la facilit con cui i giovani della Cantera si ambientano in prima squadra dovuta al fatto che anche tra
i ragazzi si usano schemi simili a quelli usati da Guardiola quindi il Thiago Alcantara, il Fontas, il Pedro di turno
sapranno gi come giocano i grandi quando dovranno scendere in campo.
Lanalisi tattica reparto per reparto non pu prescindere da quanto detto sopra, nel Barca i reparti non sono
canonici come siamo abituati a vedere ma essendo molto compatti tra di loro si fa fatica a definire difensore uno
come Daniel Alves che sempre presente oltre la met campo in fase di possesso per poi ripiegare sulla linea dei
difensori quando la palla degli avversari.

DIFESA: la difesa beneficia della dinamicit della squadra quindi una palla persa non necessariamente
un problema perch tutta la squadra che prova a recuperare la palla, accorciandosi sui centrali che non
arretrano ma provano sempre a recuperare il pallone il pi avanti possibile.

(Nella stessa azione di prima contare 7 giocatori che pressano alto ad eccezione di Mascherano ed Abidal, i centrali, (con
Messi in basso a destra e fuori dallinquadratura) tutta la squadra nonostante la palla sia stata persa in unaltra zona del
campo ed una decina di secondi prima]

Leader della difesa sono Pujol e Piqu il primo forte di unesperienza ultradecennale e di una grinta ed un carisma
fuori dal comune, mentre il secondo decisamente uno dei difensori pi talentuosi del panorama calcistico attuale.
La forza dei due enfatizzata dal sistema di Guardiola perch li mette sempre in condizione di affrontare gli
avversari in maniera tale da non essere puntati direttamente e spesso su lanci lunghi. Fondamentale la capacit
di correre allindietro dei due (o di mascherano) perch una volta saltato il primo intervento semplicemente
inseguono luomo.
Le pecche difensive? Lasciano spesso l1 contro 1 nelle fasce, infatti le azioni pericolose vengono sempre da li.
Mourinho aveva schierato Etoo larghissimo per dirne una e sempre il portoghese aveva impostato CR e Di Maria
larghissimi nellunica delle 4 sfide vinte dal Real, quella nella supercoppa di spagna, aveva intasato le corsie
centrali con Arbeloa, Ramos, Carvalho, Marcelo, Pepe, Xabi Alonso, Khedira ed Ozil alto sul mediano basso di cui
parleremo dopo.
(il Barca perde palla ma non arretra e prova a recuperarla subito costringendo il giocatore portoghese a lanciare
lungo. Limmagine mostra 10 giocatori nellinquadratura, cio tutti i giocatori di movimento nel raggio di 40-45 metri)

CENTROCAMPO: parlare di Iniesta e Xavi mi sembra troppo banale, vorrei invece focalizzare laspetto sul figlio
bastardo tra i tre, il mediano basso ruolo ricoperto da Busquets, Mascherano o Keita. Guardiola chiede agonismo,
per recuperare palloni andando spesso ad aiutare i due centrali in fase di recupero palla andando spesso ad
inserirsi tra i due quando si allargano a seguire luomo, ma anche confidenza con il pallone infatti spesso sul
mediano basso, oltre che sui due terzini, che scaricano i due difensori centrali. Sempre a loro deputato il
compito di seguire chi taglia tra i due centrali.
Chiaramente i due marziani Xavi ed Iniesta fanno la parte del leone in maniera molto enfatizzata dal fatto che
spetta a loro liberare il campo ai tagli di Messi, Villa e Pedro (o di Sanchez questanno). Lanci lunghi, mai perdere
il pallone ed eventualmente saltare luomo ci che Guardiola gli chiede. Senza dubbio anche i due marziani
avrebbero problemi a trovare un uomo libero se questo non esiste ma la costante presenza dei due terzini sulla
loro linea li facilita enormemente.

(Keita che arretra tra i due centrali)

[Pedro perde palla allaltezza dellangolo dellaria di rigore ed immediatamente la va a recuperare sulla trequarti, non
ci riesce per costringe, con il pressing i difensori, al lancio lungo.

(i due terzini sulla linea dei centrocampisti allargano le maglie delle difese avversarie dando ai centrocampisti soluzioni
di passaggio)

(Hulk salta adriano e gli si fa incontro Abidal, scala dietro il francese e Piqu si piazza sul vertice dellarea piccola con
Daniel Alves in mezzo allarea)

ATTACCO: come per gli altri due reparti stupido parlare degli attaccanti slegati da chi gli si sta dietro. Le
sovrapposizioni interne ed esterne sono allordine del giorno al pari degli inserimenti dei centrocampisti
lobiettivo portare all 1 contro 1 Iniesta, Villa e Messi possibilmente in fase centrale con Villa e Pedro che
si allargano ma anche sulla fascia con le sovrapposizioni.
Anche qui poco da dire che non sia stato detto: movimento continuo, passaggi rapidi e dribbling sono tutte
armi nel repertorio dei catalani che fanno paura.

(Lassenza di punti di riferimento porta spesso i due centrali ad uscire alto lasciando un buco in cui per i Blaugrana vanno a
nozze, infatti per evitare questo problema e costringere Messi ad allungarsi la palla, per evitare il primo marcatore, il Real
nella semifinale di champions aveva Pepe bloccato davanti alla difesa. Quando poi Pepe viene espulso nessuno prende il
suo posto ed il Barca dilaga.
Anche qui Pedro e Villa sono larghissimi costringendo i terzini a non poter chiudere nel buco in mezzo, spesso poi sono
proprio loro ad andare a segno rientrando e tirando)

Globalmente il Barca una squadra impressionante macina gioco a ritmi elevati e costringe gli avversari a
spomparsi facilmente in un pressing che spesso risulta vano. Per proprio per questi ritmi anche il Barca finisce
per mollare la presa nei minuti finali e quando non riesce a recuperare palla velocemente entra in difficolt
perch i terzini sono sempre alti e se i centrali non sono adeguatamente protetti o di lato oppure in mezzo, dalla
scalata del mediano basso, anche loro vanno in difficolt.

Soluzioni o pecche? Sicuramente la mancanza di un centravanti boa, anche se Ibra non aveva la mobilit
necessaria per integrarsi, anche se pi che una mancanza questo diventa un punto di forza per quanto detto
in precedenza.

(Finale di Coppa del Re: Di Maria sfrutta lerrore di posizionamento del terzino destro e si invola sulla fascia venendo
affrontato dal centrale sul lato forte, il cross vede il secondo centrale affrontare Adebayor e CR contro il terzino sinistro )

In fondo sono umani anche loro.

(Pedro larghissimo a sx e Villa a dx, la palla va al primo servito da messi che non si ferma e taglia tra i due centrali
mancando laggancio per un soffio)

- SCRITTO DA SPEDY5 -

Rubrica Allenatori: Antonio Conte


Da questo numero, la Rubrica Allenatori cambia pagina, vi far vedere un
lato di essa rimasto ancora avvolto nel mistero per esigenze tecniche, ma
che in questo numero vi verr svelato.
La novit consiste nel parlare di allenatori emergenti, quindi non solo di
quelli gi affermati come fatto fino ad ora ma portarvi a conoscere meglio
chi sono i migliori allenatori emergenti di questa sessione calcistica.
Di numero in numero parleremo d entrambe le tipologie di allenatori ma
oggi lattenzione verter su Antonio Conte; attualmente impossibile non conoscere nulla su di lui, soprattutto
dopo un inizio di campionato 2011/2012 cos promettente (sulla panchina della Juventus tuttora imbattuto).
Come ogni allenatore che si rispetti, inizialmente ha dovuto fare la classica gavetta in squadre minori prima di
approdare alla Juventus, ma stiamo pur sempre parlando di Conte, non stato un capitano qualsiasi ma uno dei
pi rappresentativi degli ultimi anni.
Conte in campo aveva quella grinta e quella fame di vittoria che non si possono insegnare, ma che si possono
trasmettere alla squadra. In questo lui era un maestro.
Ce laveva nel Lecce, la squadra della sua citt ed in cui debutto in Serie A allet di sedici anni (era il 1986) e lha
avuta anche nella Juventus in cui vi pass nel 1991 fino a fine carriera.
qui che vive i suoi anni doro riuscendo a vincere titoli importanti con Lippi in panchina ed grazie a Trapattoni
che deve il suo esordio nel grande calcio.
Non a caso la sua Juventus aveva un mordente fenomenale e da quando ritornato lui (in panchina) anche la
stessa squadra ne ha tratto beneficio vedendo un pressing che stentava sin dallepoca pre-calciopoli.
Non si pu parlare di Conte senza parlare di bianconero, non solo quello della sponda torinese ma anche quello
del Siena.
proprio a Siena che inizia la sua esperienza da allenatore, prima da vice poi qualche anno dopo da allenatore
vero e proprio, ma in mezzo ci sono le parentesi Arezzo e Bari; proprio in quest ultima che riesce a mettersi in
mostra dimostrando che una squadra pu giocare bene (e vincere) anche con un giovane allenatore in panchina.
Dopo Bari passa allAtalanta ma lesperienza in quel di Bergamo dura poco, solo tredici giornate.
Cos decise di tornare a Siena da allenatore, la formula sempre quella: bel gioco e 4-2-4; il suo marchio di
fabbrica.
Questo il modulo che predilige ma non un imperativo.
A seconda dei momenti favorevole al cambiamento, non come altri (vedi Gasperini) che rimangono impietriti
su di un unico modulo.
A Giugno 2011 ha la grande occasione, la Juventus lo richiama in casa e non ci pensa su due volte prima di accettare.
Il corteggiamento tra Conte e Juve vi era stato anche un anno prima ma per una serie di motivi e coincidenze le
loro strade si incrociarono solo un anno pi tardi.
Appena arrivato trova una Juventus da rifondare dopo il disastro di Del Neri, il suo predecessore che non riusc
nemmeno a qualificarsi per lEuropa League.

A Conte aspetta un compito arduo ma non impossibile, il calciomercato ha portato (come al solito da tre
anni a questa parte) molti volti nuovi in rosa, soprattutto esterni ( Conte li consuma come il pane) ma
lelemento di spicco senza dubbio Andrea Pirlo, svincolatosi dal Milan.
su di lui che ruoter tutta la squadra e dar quel tocco di qualit a centrocampo che mancava da tempo.
Il modulo ormai non pi un mistero, il suo classico 4-2-4.
Analizzandolo bene si pu notare la necessit di due difensori centrali di spessore e peso, due di quelli che
si fanno rispettare nellarea di rigore ma che tuttora mancano a questa squadra che comunque sta facendo
molto bene; due centrocampisti di qualit che sappiano dare i tempi di gioco e fare sia la fase offensiva che
la fase difensiva; due ali dotate di velocit, sacrificio e dribbling per portare la superiorit numerica in fase
offensiva e rinforzare alloccorrenza il centrocampo in fase difensiva.
Senza dubbio un modulo pi che valido che sa trasformarsi in un 4-1-4-1 o 4-3-3 a seconda delle esigenze
del momento.
Questo allenatore ha tutte le qualit per riuscire a vincere il suo primo importante titolo a livello di allenatore, ma soprattutto questanno ha la squadra giusta per poter ambire alla vittoria dello scudetto. Una cosa
certa, se continua cos potr fare grandi cose nel mondo del calcio.

- SCRITTO DA- DADEFIVE -

- SCRITTO DA DANDINO -

Una domenica senza calcio ...


...come una notte senza stelle

Dadefive Consiglia

Non ci sono i tifosi, le porte; niente lacrime, frustrazione, stringere i denti, nessun miracolo; niente paura, gioia,
speranza, niente colpo di genio, nessuna esultanza; niente 4-4-2, 4-3-3, niente palla lunga e pedalare, niente
posti fissi sul divano, niente gol mangiati, niente fuorigiochi da spiegare alle donne; niente partite da ricordare,
niente anticipi, posticipi, Premier, Bundes, Liga, NIENTE CHE CI FACCIA DAVVERO SOGNARE. [Cit.]

Alla fine il calcio semplice, come diceva Boskov Se vinciamo siamo vincitori se perdiamo siamo perditori,
c solo una via di mezzo: il pareggio! Non ci sono n si n ma, non ci sono mille sfaccettature, puoi giocare
male e portarti a casa tre punti o puoi giocare benissimo ma torni a casa a mani vuote. Perch quello che
ha deciso il campo, e si sa, il campo ha sempre ragione.

Gi, la domenica senza partite principalmente questo. Non ci si pu piazzare sul divano alle 12, dopo aver fatto
colazione o addirittura gi il pranzo, e restarci fino alla 22 inoltrate : anticipo di pranzo delle 12,30, Serie A alle 15,
partita di Premier alle 17, programmi sportivi fino alle 20.45 con in mezzo anche una cena rapida e poi di nuovo
sul divano a vedere il posticipo. Questo probabilmente ci che vorrebbe fare ogni tifoso, amante del calcio,
tutte le domeniche. Gi, ma poi ci sono sempre queste nazionali che rovinano tutto. Non ci possiamo consolare
con la nazionale di Prandelli il marted, assolutamente no; anche perch molti, come il sottoscritto, non sono dei
grandi amanti degli azzurri. Con la nazionale di mezzo, niente calcio la domenica, niente Monday Night di Premier
il luned, niente champions marted e mercoled, niente Europa League il gioved, NIENTE DI TUTTO QUESTO. Ste
nazionali ci rovinano una settimana intera, oltre che la domenica.

Questo si riflette benissimo anche nei videogiochi, in particolar modo in FM, puoi attaccare tutto il tempo,
far mille tiri ma non segnare e all 89 ti segnano in contropiede. L arrivano i porchi e le incavolature
ma appena ci si sbollisce un attimo si ripensa alla partita e si capisce magari un errore, unimpostazione
sbagliata e la si va a modificare per cercare di non far la stessa figura della partita prima.

E per colpa di questa domenica senza programmi ci tocca fare cose di cui non abbiamo voglia: tipo lo shopping
con la propria ragazza, andare da parenti la cui percentuale di interesse meno di 0, incominciare a studiare alle
15 e non alle 17.30; insomma, una pacchia.
La domenica una di quelle giornate che vale la pena di essere vissute solo per guardare partite di calcio,
nientaltro. Perch, parliamoci chiaro, chi ha voglia di andare a fare shopping con la propria ragazza, andare da
parenti o studiare tutto il pomeriggio lunico giorno libero della settimana? Soprattutto per chi lavora. La domenica
una di quelle giornate che si aspetta con ansia gi dal luned mattina, perch senza calcio non sappiamo stare.
La domenica una di quelle giornate che, ti alzi alle 13 perch hai fatto tardi il sabato e.. Diamine, lanticipo gi
cominciato!. La domenica una di quelle giornate che No, non posso uscire, sto male. Ma chi ci crede che stai
male, nessuno v. E probabilmente lo sanno anche i tuoi amici che non sei mai stato meglio di oggi. La domenica
una di quelle giornate che Ma porca miseria, ha segnato Silvestre, ce lha quello contro di me al fantacalcio!.
La domenica una di quelle giornate che Mah, secondo me il gol pi bello sta settimana lha fatto Boateng.
Mamma mia quando lo prendi quel tiro!. La domenica una di quelle giornate che Ma dai, ho perso la schedina
per lOver del Catania, che roba!. La domenica una di quelle giornate che lo Juventino dice Inter fuori dalla
zona retrocessione, vittoriosa contro il Chievo e lInterista risponde Occhio, che la tua super Juve perde colpi!.
Basta, al diavolo le nazionali, non interessano a nessuno. Dobbiamo stare unintera settimana senza calcio per
partite come Estonia Far Oer (partite per palati fini, insomma) e perderci tutto questo. Perderci lemozioni del
fantacalcio, delle schedine giocate, del dire bugie agli amici per restare a guardare le partite, del bisticciare con i
rivali. Le cose pi belle del mondo.
Non ho davvero nientaltro da dire, soltanto una cosa:

LUNGA VITA AL CALCIO!

Io ho giocato a FM assiduamente da FM08, anche prima giochicchiavo ma non con la stessa passione, ero
pi preso da PES e FIFA. Onestamente ho cominciato a giocarci in quanto a scuola stavamo studiando i
database e ognuno doveva fare una relazione su qualcosa e io ho scelto FM. Fatto sta che dopo non mi
son pi staccato e ci gioco sempre pi. Ho fatto carriere con moltissime squadre ma tutte dei campionati
pi importanti: preferisco partire dalla Blue Square South e arrivare in Premier piuttosto che far diventare
grande una squadra slovacca o scozzese. Mi piace avere alternanza tra Spagna, Italia e Inghilterra in quanto
cambio anche il mio stile di gioco a seconda del Paese.
In Spagna gioco sempre con un 4-5-1 tipico spagnolo con possesso palla e movimenti continui degli attaccanti
stile Bara (per quanto sia possibile); in Inghilterra il 4-4-2 rigido e contropiede dobbligo, magari ogni
tanto varia col 4-5-1 o col 4-2-3-1 ma la mentalit rimane quella tipica inglese; in Italia il modulo varia di
pi: passo dal 4-3-1-2 al 3-5-2 fino al 4-5-1 con mentalit e stile passaggi che dipende sempre dalle capacit
della propria squadra e di quella avversaria. In questo il gioco molto fedele alla realt per quanto mi
riguarda: vincere tatticamente in Italia pi difficile.
Come avrete notato il 4-5-1 torna sempre, infatti il mio modulo salva-panchina, quello che risolve sempre
la situazione. Contropiede, rigida, difesa standard, un mediano, due centrocampisti che sostengono, due
ali classiche e una punta rapace. I giocatori chiave sono solo due: il difensore centrale di sinistra che deve
essere una bestia di testa per sfruttare i calci dangolo e la punta rapace che devessere veloce, agile, forte,
resistente con un ottima finalizzazione, dribbling e tecnica. Praticamente impossibile avere la punta perfetta
in quanto quelli con queste caratteristiche son pochi e se li fan pagare tanto. Solo uno ha tutto e lo si
prende a poco il primo anno (massimo 5 milioni) in quanto a scadenza nel 2011: Christian Bentez. Il mio
vero pupillo su FM. In ogni stagione e in ogni squadra che ho avuto a fine anno ha sempre avuto pi gol che
partite giocate, una bestia! In quella posizione sono ottimi anche Doumbia e Emenike.
Spero di avervi dato dei suggerimenti utili, buon FM a tutti!

- SCRITTO DA MALATODIFM -

Dexter
La mano sinistra di Dio, ovvero Dexter Morgan, di giorno impeccabile
ematologo del dipartimento di polizia di Miami, abile nellindividuare
lesatta scena del crimine, soltanto dalla disposizione delle macchie
di sangue. Di notte (e non solo) per esce fuori il suo personaggio
oscuro, che lo trasforma in uno spietato serial killer, a sua volta di
spietati assassini. Le sue vittime sono prevalentemente individui
scampati alla galera o visto che siamo in America alla sedia elettrica,
grazie a qualche cavillo burocratico o allastuzia di qualche avvocato
spietato. Non chiamiamola per giustizia privata o giustiziere
della notte, lui lo fa per puro bisogno fisico e mentale; un bisogno
irrefrenabile, che lo attanaglia, fin da bambino quando assistette al
terribile e sanguinoso omicidio della sua povera madre. Fu il sergente
di polizia (Harry Morgan), che salvandolo dalla scena del crimine, lo
adott e gli insegn questa specie di codice, grazie al quale lo ha sempre tenuto dal colpire vittime innocenti.
Ma per una serie tv cosi ben riuscita, non ci si pu basare soltanto sulluccisione di qualche killeruccio o di una
scena del crimine sanguinosa, ecco allora che uno degli aspetti positivi la voce narrante (dello stesso Dexter)
ad accompagnare i suoi pensieri, dubbi, strategie, che a sua volta coinvolgono ancora di pi lo spettatore, bene
anche la leggerezza col quale lattore vive le scene pi cruenti a proprio agio, oppure i suoi limiti caratteriali
che lo rendono un uomo normale, con tanti difetti e pregi. Altro aspetto ben riuscito ci che distingue tutti
gli altri protagonisti, come la sua sorella adottiva (Debra Morgan), ragazza allapparenza spavalda e insensibile,
ma in realt debole e bisognosa daffetto, ma soprattutto incapace nel capire il fratello. Mentre tra i personaggi
secondari spiccano fra tutti il sergente Batista, o il simpaticissimo Masuka, tutti perfetti a ricoprire il proprio ruolo.
Ma ci che Dexter e lo spettatore inizieranno a capire che tutti noi indossiamo una maschera, mostrando agli
altri soltanto gli aspetti positivi al solo scopo di apparire migliori.
Ma eccoci finalmente alla tanto attesa sesta stagione, molto probabilmente lultima della serie visti i tentennamenti
del protagonista nel rinnovare almeno per un altra stagione; difficilmente per lattore Michael C. Hall riuscir
a distaccare dallimmaginario comune il suo volto di Dexter in qualsiasi altro ruolo. Da queste prime puntate
si capisce come Dexter forte delle sue disavventure passate, riesca a controllare meglio il suo passeggero
oscuro e quindi a gestire meglio la sua doppia personalit. Sesta
stagione incentrata quasi esclusivamente sulla religione, sulla fede,
4 lettere fino a poco tempo fa tab per Dexter e che lo mettono di
fronte al suo tormento cosa voler trasmettere al proprio figlio, la
paura in Dexter di tramandare il suo demone in Harrison tanta, ed
anche per questo che lo iscrive in un asilo gestito da suore. Una new
entry in questa nuova stagione sicuramente la nuova babysitter di
Harrison, sorella di Batista, che subito nella prima puntata si confidata
col fratello dicendogli che Dexter spesso sparisce per un p con la
sua barca, sicuramente ora dovremo aspettarci qualche sorpresa in
tal caso. Naturalmente non pu mancare il serial killer che terrorizza
Miami, e per loccasione sono 2, un giovane ragazzo e laltro pi
anziano, che nei loro macabri omicidi seguono un rituale apocalittico.
I presupposti per una nuova stagione entusiasmante ci sono tutti,
speriamo non siano le ultime 12 puntate di una delle serie tv pi belle
e riuscite degli ultimi 10 anni. Dexter e il suo passeggero oscuro non
ci deluderanno.

- SCRITTO DA SPEDY5 -

Fifa12: Love Football, Play Football


Se non posso sognarlo allora la fine...quindi meglio giocare una partita.

Cos recita lo spot promozionale di Fifa 12 che durante la sua messa in commercio ha invaso i televisori di tutto
il mondo, solo pochi giochi al mondo riescono ad avere una fama simile. Ma non si arriva a questo livello di
popolarit solo con le belle parole, dietro ci sono anni ed anni di duro lavoro volti alla compensazione del gap nei
confronti di PES e poi alla definitiva consacrazione.
PES fino allanno 2007 ha dominato la scena videoludica del calcio, quel marchio rappresentava leccellenza in
fatto di grafica, tecnica ed adrenalina trasmessa al videogiocatore abituale e non; era adatto a tutti. Ma lanno
successivo qualcosa cambi.
Il marchio Fifa nel 2008 ha rivoluzionato completamente il suo modo di essere, ha abbandonato la staticit,
rigidit e carenza di contenuti per provare a realizzare un prodotto molto pi fluido, dinamico e ricco di opzioni
in modo tale da coinvolgere il giocatore come non mai prima dora. Il Team di Fifa 2008 ha tentato lazzardo ed
stato premiato, nessuno si sarebbe mai aspettato anche solo un pari merito con PES; figuriamoci un sorpasso,
lieve, ma pur sempre un sorpasso.
Da quellanno Fifa ha aumentato il suo divario con PES, ma questa volta in positivo fino ad arrivare ai giorni nostri
con Fifa 2012.
Andando ad analizzare questo ultimo capitolo di Fifa, la prima cosa che salta allocchio, anche solo nella demo,
che il modo di difendere stato totalmente (aggiungerei anche tremendamente) modificato. Fino al 2011 la fase
difensiva si poteva riassumere un poche parole: corri, contrasta, rilancia. Quest anno invece non basterebbero
due pagine per spiegare a fondo come difendere poich diventato quasi del tutto simile alla realt.
Riassumendo bisogna: ripiegare, contenere, raddoppiare, contrastare, chiudere gli spazi, passare ed un sacco di
altre azioni che variano da situazione a situazione; veramente complicato.
Di contro per una volta presa dimestichezza con la nuova difesa, tornare indietro vi sembrer unapocalisse
perch questa molto pi tattica (e la tattica non la si dimentica) ma in un certo senso divertente.
Un punto a sfavore che il ritmo di gioco si abbassato notevolmente ma la qualit ne ha giovato.
Lintelligenza artificiale sta raggiungendo livelli incredibili, ad esempio in grado di triangolare, fare la scelta
migliore in caso di opzione multipla (ad esempio se ci fosse Ibrahimovic solo in mezzo allarea lintelligenza
artificiale gli passa il pallone sulla testa anzich sui piedi perch il giocatore pi bravo di testa) etc mentre i
portieri fanno ancora qualche papera di troppo. Anche le movenze dei singoli giocatori sono state notevolmente
migliorate, ad esempio si pu capire il nome del giocatore dal solo modo in cui dribbla o corre o colpisce di testa
(sembrer strano ma io riesco a distinguerli anche cos).

Mentre riguardo la mimica facciale vi sono presenti alcuni giocatori molto simili alla realt mentre alcuni non
cazzeccano proprio nulla.
Il men di gioco molto semplice, pulito ed intuitivo; da esso vi si accede alle funzioni di gioco come la Modalit
Carriera rimasta invariata rispetto allo scorso capitolo, la modalit Online, Tornei, Professionista ovvero
impersonare o creare un giocatore e rivivere al suo posto la carriera calcistica che preferite, cos potrete controllare
il singolo giocatore e simulare la realt.

- SCRITTO DA RICCARDO -

Inchiesta sul Calcio Spagnolo


Numeri, curiosit e differenze con il calcio italiano

Adesso per, per parit di trattamento, bisogna parlare del rivale storico: PES
PES 2012 migliorato anchesso rispetto al 2011 ma rimane troppo ancorato al suo glorioso passato, quello che
lo ha reso celebre ma il presente richiede ben altro, servirebbe una rivoluzione.
La parte migliore di PES 2012 il men, graficamente molto pi elaborato e ben fatto rispetto a Fifa; inoltre PES
ha comprato i diritti dalla Fifa (associazione, quella di Blatter per intenderci) per le competizioni europee, infatti
vi troverete dentro la musichetta della Champions; da sempre una carica in pi.
Passando alla parte giocata, i movimenti risultano sempre troppo legnosi, e la fluidit non la sua caratteristica
primaria; per la mimica facciale risulta quasi paritaria rispetto a quella di Fifa.
Lintelligenza artificiale risulta migliorata dal 2011 ma meno evoluta rispetto al quella di Fifa12.
Mettendola ai punti, Fifa 12 batte PES 12 in tutto e per tutto ma per farvi unidea pratica dei due giochi dovete
assolutamente provarli entrambi.
Ovviamente ci sono persone affezionate al proprio marchio di fiducia; gli irriducibili ci saranno sempre e che un
gioco sia meglio o peggio dellaltro non li importa nulla e continueranno a comprare lultima versione del loro
amato brand, per se siete dei neofiti lesperienza calcistica pi completa ed evoluta la offre Fifa 12.

Salve a tutti!
Come avevo anticipato nel mio ultimo articolo, in questo numero di FmMagazine volevo mettere a confronto
calcio spagnolo ed italiano.
In questi ultimi anni, si parlato sempre di pi del calo che sta avendo il nostro calcio. I paragoni
con il calcio estero sono sempre pi negativi e non danno segni di positivit.
Il calcio straniero che si accosta pi al nostro quello francese, che in crescita sotto tutti gli aspetti.
- Dal punto di vista economico si sta iniziando a vedere un riempimento degli stadi, fatturati positivi e una certa
ricchezza da parte dei club.
-Dal punto di vista calcistico si stanno sviluppando molti giovani che entrano nel giro della nazionale sempre pi
spesso.
I primi nomi che balzano alla mente sono quelli di Sakho,Yann MVila,Moussa Sissoko ecc...
Agli inizi del terzo millennio(anno 2000) la Serie A fatturava quasi un miliardo tondo di euro ed era al secondo
posto nella graduatoria dei campionati pi ricchi dietro alla Premier League. Gli inglesi vantavano 1,1 miliardi di
euro, poi lItalia e pi indietro tutti gli altri: Bundesliga (0,53 miliardi), Liga (stesso introito) e Ligue 1 (0,51 miliardi).
Oggi dopo circa 11 anni tutto cambiato. Gli Inglesi sono sempre lass, al secondo posto possiamo trovare la
Bundesliga con 1,55 miliardi; terzo gradino per la Serie A, con 1,53 miliardi, seguita dalla Liga spagnola (1,5) e
dalla Ligue 1 francese (1,2).
Spagnoli e Francesi che hanno moltiplicato il loro fatturato e di questo passo riusciranno a superarci facendoci
diventare lo zimbello dellEuropa che conta.
Inoltre, possiamo anche osservare i singoli fatturati dalle societ.
Ai primi due posti troviamo Bayern di Monaco, con circa 172 Mln di fatturato, ed il Real Madrid che nonostante
le campagne onerose, fattura ben 150 Mln di euro.

Le Italiane si trovano dietro anni luce,il Milan fattura 56 Mln,la Juve 46 Mln e lInter 35 Mln.

- Ciao Narvachus, parlaci un po di te. Da quanto tempo frequenti forum di Fm e da quando giochi ad Fm?

Tutto ci dipeso da un sistema calcistico arretrato, che non attira gente allo stadio e non riesce a trattenere
i propri campioni; il caso di Pastore e Sanchez, solo per fare degli esempi.

Mi chiamo Xavi, vivo a Riudoms, una citt che si trova a circa120 km a sud di Barcellona. FM la mia attivit
principale nel tempo libero, e ne trascorro tanto sul forum.

Lunica squadra che ha deciso di cambiare marcia la Juventus, che ha deciso di erigere uno stadio di
propriet. Ma la Vecchia Signora da sola non riuscir a risollevare un calcio ormai in calo.

- Quali sono i tuoi giocatori preferiti, e qual la tua squadra del cuore?

Allinizio di questa stagione calcistica 2011/2012 la Serie A stima a fruttare un fatturato di circa 1,7 miliardi
di euro. Unimportante risultato economico ma in calo in confronto agli altri anni, ma soprattutto un
valore imparagonabile ai fatturati stranieri. Solo la Premier infatti porta a casa oltre i 2 miliardi.

- Qual secondo te, la miglior innovazione su Fm 12?

Ma tutto ci da cosa dato?


- In primis il problema riempimento degli stadi.
In Italia il tasso di riempimento degli stadi solo del 61% invece, contro il 92% di quelli inglesi, l88% per i
tedeschi,il 73% spagnolo e il 69% della Francia.
Per rimediare a questo problema la Lega Calcio ha deciso di introdurre la tessera del tifoso, che rende pi
agevole e sicuro lingresso agli stadi.
In parte, questinnovazione ha introdotto una maggiore disciplina allinterno degli impianti sportivi (anche
se i disordini veri e propri avvengono sempre fuori dallo stadio), ma dallaltro canto, molti tifosi si sono
allontanati definitivamente.
- Un altro problema non riuscire ad avere settori giovanili ben collaudati. Solo le tre grandi Milan,Juventus
ed Inter riescono ad opere per i settori giovanili e a crescere talenti interessanti.
Atalanta,Palermo e la Roma (con il progetto di Luis Enrique) ringiovaniscono sempre la squadra e portano
interessanti elementi in prima squadra.
La mancanza di giovani nel calcio italiano, porta al conseguente calo economico delle squadre che sono
costrette sempre a pescare fuori i giocatori.
- I sponsor recitano una parte fondamentale nel calcio italiano. Vedere squadre senza sponsor o con
sostenitore di poca potenza economica, mette in imbarazzo le societ italiane.
- I debiti sono punto fisso del calcio moderno, quello italiano vede un debito di circa 2,3 miliardi di euro.
La Bundesliga (che sembra il campionato pi in salute) a quota 0,7 miliardi, la Liga (3,5 miliardi) e a quelli
della Premier League che superano i 3,9 miliardi.
Anche se siamo fra uno dei campionati meno indebitati, non si riesce mai e risanare il tutto visto lo scarso
fatturato.
- Ultimo problema e forse causa principale di questo lessere fortemente soggetti ai diritti TV.
In Italia, lacquisto dei diritti televisivi rappresenta il (65%) dei ricavi in Serie A. Nei campionati esteri, tutta
questa dipendenza non viene evidenziata. Basti vedere la Premier League (32%) la Liga (38%) e la Bundesliga
(32%).
Per osservare meglio la differenza fra il calcio spagnolo (a cui non abbiamo molto da invidiare sotto laspetto
economico) ho intervistato un membro (Narvachus sui forum) del forum http://www.fmsite.net, un forum
spagnolo.
Largomento principale sar la differenza fra il calcio italiano e spagnolo, ma cercheremo di parlare di questo
argomento, implementando anche Football Manager.

I miei giocatori preferiti sono Xavi e Messi, entrambi del Barcellona, squadra che tifo.

Non ho giocato tanto tempo con fm2012 per ora, ho solo analizzato alcune opzioni per fare alcuni articoli.
Ci sono due aspetti per che mi piacciono:
1) Principalmente la navigabilit. La SI Games lha migliorata e ora un piacere muoversi nel gioco,
specialmente se sei uno di quei giocatori a cui piace studiare il database e le statistiche.
2) Il secondo aspetto il miglioramento delle statistiche della partita.
- Chi pensi sar il miglior giovane questanno?
Non ho giocato molto, quindi so solo quello che c su FM Site.Forse Thiago, Gtze o Neymar.
Dopo questa breve presentazione, passiamo allargomento principale.
- In Spagna recentemente, hanno debuttato alcuni giovani giocatori interessanti. La nazionale spagnola
sta mettendo in mostra giocatori interessanti. Secondo te, qual il motivo di questo ringiovanimento?
Penso che ci sia una chiave di lettura per il successo della nazionale spagnola.Vicente del Bosque (e in
precedenza Luis Aragons) hanno adottato lo stile di gioco del Bara.
La cosa importante non giocare bene ma giocare nel modo che i tuoi giocatori gi conoscono. Qua in
Spagna, abbiamo una larga cultura riguardo ai moduli di gioco, e cos si possono trovare giocatori che hanno
giocato lo stesso stile calcistico sin dallinizio. La stessa strategia stata adottata nelle nazionali giovanili, ed
io credo che sia unottima idea.
- Diversamente in Italia ogni squadra sempre pi vecchia. Secondo te quale pu essere il motivo?
Non sono uno specializzato in calcio italiano, ma ho sempre notato che basato sulla disciplina e sugli
attributi mentali(per dirla in termini di FM ;-) ). Quindi logico giocare anche con giocatori pi vecchi.
- Chi per te il miglior giovane spagnolo? E chi il miglior italiano?
Penso che Thiago sia il miglior giovane spagnolo. Ha una tecnica impressionante e perfezionata, inoltre
cresciuto enormemente negli ultimi mesi. Iker Muniain un altro, che mostra uninsolenza atipica per la
sua et.
Mentre per gli Italiani ho una devozione personale verso Alberto Paloschi e Federico Macheda.
- Quali sono i giocatori pi forti del campionato italiano e spagnolo?
Se stiamo parlando dal punto di vista fisico, credo CR7, Pepe e Falcao. Tecnicamente Messi e CR7 sono il
livello TOP ma Xavi, Iniesta e Diego giocano abbastanza bene da essere degni di menzione.
Ci sono tantissimi giocatori straordinari in Italia. Per nominarne giusto alcuni Sneijder, Pato, Cavani, Pirlo
(una devozione particolare verso lui), Buffon, Gilardino, Jovetic, Lavezzi...

- Ultimamente in Italia c una forte tendenza a vendere giocatori forti e giovani. Gli esempi pi evidenti
sono le partenze di Menez, Etoo,Pastore,Sirigu,Criscito ecc... Secondo te, da cosa dato?

La pensi diversamente? Hai qualcosa da suggerire? Credi non tutto sia giusto?
Se vuoi puoi renderti partecipe allarticolo.

In termini economici, il calcio italiano non forte come una volta. Oggigiorno ci sono squadre in Europa con
dei magnati e questo il prezzo da pagare.

Scrivi a riccardotirelli@hotmail.it
Il protagonista del prossimo articolo potresti essere tu!

- In Italia si riesce a malapena a riempire lo stadio, solo poche volte c il tutto esaurito .
Solo il Napoli riesce ad avere sempre una buona affluenza insieme alla Juventus con il suo nuovo stadio.
A differenza in Spagna,vediamo gli stadi con una buona affluenza e ci si avvicina sempre pi al campo.
Cosha in pi il campionato spagnolo?E come dovrebbe reagire lItalia per migliorare in futuro e per
raggiungere la Liga?

Puoi trovare lintervista in lingua originale qui:


http://www.fmpassion.com/index.php?/files/file/128-intervista-lingua-originale/

Credo che il calcio professionistico diventato troppo dipendente dalle questioni commerciali. Attirare
tifosi allo stadio pure un problema in Spagna e abbiamo un dibattito riguardo i calendari, ma le TV ormai
dettano il giorno e lora a seconda dei loro interessi. Amo i modi della Premier League, puoi andare allo
stadio con la famiglia e quello fondamentale.
-A livello tecnico la Spagna ha giocatori migliori e pi interessanti?
Secondo me, la Spagna ha i migliori giocatori dal punto di vista tecnico. Forse puoi pensare ai brasiliani, ma
il calciatore spagnolo di solito gioca in maniera intelligente.
- Come finir per te il campionato spagnolo? E quello italiano?
E difficile per me scommetterci sopra, perch ci sono club come Real Madrid e FC Barcellona che sono
squadre al vertice, molto simili. Inoltre ogni partita pu dipendere dai dettagli; per se devo scegliere
qualcuno credo vincer il Barcellona.
In Serie A invece, scommetto sul Milan.
- In Champions League, dove possono arrivare le quadre italiane e spagnole? Chi vincer?
La Champions League il torneo pi difficile da prevedere. Dopo i gironi, ogni squadra pu vincere. Credo
ci sar il Milan, o forse lInter, che non sta facendo molto bene in campionato e prover a dare il massimo in
Europa. Ovviamente anche Real Madrid, FC Barcellona e Manchester Utd ci saranno.
14)Grazie per lintervista Xavi. Puoi fare un saluto al nostro forum?
E stato un piacere condividere questi momenti con te. Saluti dalla Catalonia.
Eccovi infine, una piccola tabella riassuntiva che indica le maggiori differenze fra il nostro calcio, e quello
spagnolo.

ITALIA

Fatturato di circa 1,494 miliardi


Diritti Tv 65% dellincassi
Debiti 2,3 miliardi
Riempimento stadi 61%
Media spettatori a partita 23.899
Massimo Fatturato di un club 56 Mln (Milan)

SPAGNA

Eta Media Serie A 28 anni

Fatturato di circa 1,501 miliardi


Diritti Tv 38% degli incassi
Debiti 3,5 miliardi
Riempimento stadi 73%
Media spettatori a partita 28.971
Massimo Fatturato di un club 150 Mln (Real
Madrid)
Eta media Liga Spagnola 26,54 anni

Percentuale Stranieri 42,4 % (+ 2,4%)

Percentuale stranieri 35,6% (-0,3 %)

Giocatori cresciuti nel settore giovanile per rosa Giocatori cresciuti nel settore giovanile per rosa
3,7
6