Sei sulla pagina 1di 62

1.

Di Bertall, pseudonimo di uno dei più prolifici


illustratori del XIX secolo francese, il cui vero e
completo nome era Charles Constant Albert Nicolas
d'Arnoux de Limoges Saint Saens, abbiamo già
presentato in questo blog un estratto di una delle
sue prime opere di illustratore che lo fecero
apprezzare al pubblico francese Paris dans l'eau
(1844).

L'opera che presentiamo, Georges le distrait, è del


1889, quasi mezzo secolo di distanza quindi, ed ha
come particolarità di essere una storia comica
molto breve destinata all'infanzia dotata di
didascalie. Il numero di vignette è di 54, la
semplicità della storia fa sì che essa possa essere
inquadrata come una delle espressioni precorritrici
del genere fumettistico che di lì a pochi anni
sarebbe fiorito ed esploso negli Stati Uniti.

Va precisato, che il volume del 1889 era in realtà


una raccolta di cinque tavole uscite in La Semaine
des Enfants, un settimanale per ragazzi edito dal
1857 dall'editore Louis Hachette, molti testi
apparvero in seguito in volume. È appunto anche il
caso di Georges le distrait [Giorgio il distratto],
uscito in sei tavole tra l'11 ed il 29 novembre del
1862. Nell'edizione in volume le vignette che
componevano le sei tavole vennero stampate una
per pagina, esattamente come le proponiamo oggi.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.

9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24
25
26
27
28
29
30
31
32.
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52

53
Tavola 1
Tavola 2
Tavola 3
Tavola 4
Tavola 5
Tavola 6
(Traduzione di Massimo Cardellini)

Link da cui è stata tratta l'opera tradotta:

GALLICA Georges le distrait, (Edizione in volume del 1889)