Sei sulla pagina 1di 520
LA FAMICLIA CRISTIANA nella cas« Repertorio di canti per la liturgia LBRO CON GL! ACCOMPAGNAMENTI EDITRICE ELLE DI Cl 10096 LEUMANN (TORINO} I canti di questo repertorio sono cosi suddivisi: 1. Liturgia delle Ore pag. 5 2. Salmi e Cantiei - Responsori » 61 3. Eucaristia » 165 4, Ritornelli pag. 261 5. Tempie feste ~ Sacramenti e Vita c > om Per trovare i singoli canti, vedis Sommario: pag. 4 Prontuario per l'uso dei canti: pag. 485 Indice alfabetico: pag. 513 ‘Questo repertorio, edito dalla Elle Di Ci per conto delle Sezioni di Pastorale titurgica e di Musica della CONMISSIONE LITURGICA REGIONALE PIEMONTESE, @ stato curato da G. Agamennone, A. Chatrian, E. Co- sta, A, Fant (+ 27.3.1995), C, Franco, A. Gorret, Rui, CM, Scaciga, A. Stoppa e A. Valsania, ‘Marasini, A. Marengo, D. Mosso, M. Nosetti, A. Ruo LLncisione della musica stata eseguita dal Laboratorio Grafico Musicale Monascutn di Bergamo. Urepertorio di canti «La famiglia cristina nella casa det Padre» comprende ~ oltre questo libro con gli accompagnamenti- un libretto con i soli est, um libro con le melodie, uno con i cantia pit voci (ediz. 1988) e una serie di musicassete didatiche Prim ediione 1969 Seconda edizone 1974 Terma edizione 1979 Quart eizione 1985 ints eizione 1997 stamp ebro 2002 Proprieta riservata alls ELLE DI CI © 1997 ISBN 88-01-00003-0 PRESENTAZIONE Ilrepertorio nazionale «La famiglia cristiana nella casa del Padre» ha ormai una sua piecola storia. Nato nel 1969 come sussidio pratico per favorire la partecipazione dei fedeli al canto della liturgia, ha anche voluto es- sere in qualche modo strumento di formazione alla liturgia,tramite la scelta stessa dei canti ¢ le indicazioni per il loro utilizzo fornite nel «prontuarion. ‘All'insegna ~ potremmo dire — del «rinnovamento nella tradizione», il nostro repertorio esce ora nella sua quinta edizione, La Commissione liturgica della Regione piemontese ha compiuto un lungo e accurato lavoro di analisi edi selezione sia dei canti contenuti nell’edizione precedente (1985), sia di molt altri canti apparsi nella produzione editoriale degli ultimi dieci anni o segnalati dalle singole diocesi e dalle principali aggrega~ zioni ecclesiali. Una particolare cura & stata dedicata alla Liturgia delle Ore, inserendo per intero le Lodi ei Ve- spri delle quattro Domeniche del salterio per venire incontro a svariate situazioni di parrocchia o di altre co- munita o gruppi, I riteri di scelta dei singolicanti sono stati piuttosto rigorosi.a partire dal fatto che si tratta di un reperto- rio non semplicemente di canti a soggetto religioso (adatti a un utlizz0 ampio e generico, specialmente in am- biente giovanile), ma di canti per la liturgia L attenzione si portata soprattutto su tre elementi: 1) La qualita dei test, privilegiando quelli ispirati dalla Bibbia, teologicamente qualificati, ed evitando te- sti di contenuto troppo povero o di tono troppo sentimentale oppure che modifichino indebitamente testi turgici (come per esempio: Gloria, Credo, Santo, Padre nostro...) 2) La funzionalitéliaergica dei canti esaminati: per quali celebrazioni, per quali tempi liturgici, per quali mo- rmenti delle diverse celebrazioni. 3) La conereta weancabilita» dei canti prescelti, anche da parte di assemblee di modesta formazione musicale. tutto, naturaimente, con una certa duttilta che tiene conto della grande varietd di situazioni e di assem- blee che caratterizza la vita liturgica complessiva del nostro paese. Ci auguriamo che il presente repertorio ~ ufficialmente approvato dai Vescovi del Piemonte per le cele- brazioni liturgiche, secondo le norme vigenti ~sia accolto con senso di responsabilita ¢ di comunione ecclesiale da parte di tutti responsabili e animatori della liturgia, tanto nelle parrocchie che nelle varie Associazioni e Movimenti e sia utilizzato con saggezza e intelligenza per una pit ricca partecipazione di tutto il popolo di Dio alla lituraia PRESENTAZIONE 3 SOMMARIO LITURGIA DELLE ORE PER LE QUATTRO DOMENICHE DEL SALTERIO Verseitiintroduttivi Inni (vedi anche Prontwario, pagine 494-496) Moduli inniei Salmodia Primi vespri Lodi mattutine Secondi vespri Responsori Cantici evangelici Tnvocazioni - intercessioni Versetti conclusivi Compieta SALMIE CANTICI- RESPONSORI Salmi Cantici Moduli salmodict Responsori Moduli responsoriali EUCARISTIA 1, RITI DI INTRODUZIONE, Canto di inizio (vedi Proniuario. pagine 489-490) Segno di croce e saluto ‘Ato penitenziale Gloria a Dio Orazione 2. LITURGIA DELLA PAROLA Dopo la prima e la seconda lettura Salmo responsoriale Al Vangelo Prima e dopo il Vangelo (Alleluia) Prima e dopo il Vangelo (in Quaresima) Professione di fede Preghiera universale o dei fedeli 3. LITURGIA EUCARISTICA 1) Processione con le offerte 2) Preghiera eucaristiea Azione di grazie (prefazio) e Santo ‘Anamnesi (Mistero della fede} Dossologia (Per Cristo, con Cristo e in Cristo...) Preghiere eucaristiche con i fanciuli 3) Riti di comunione Padre nostro Saluto di pace Frazione del pane (Agnello di Dio) Canti di comunione (vedi Prontuario, pagine 490-492) 4, RITI DI CONCLUSIONE. Saluto e benedizione Congedo RITORNELLI ‘TEMPI E FESTE - SACRAMENTIE VITA CRISTIANA, 166 176 185 186 186 187 186 188 200 208 203 215 215 27 a7 234 236 247 247 253, 254 257 257 259 261 2m SOMMARIO| LITURGIA DELLE ORE PRIMI VESPRI, LODI MATTUTINE, SECOND! VESPRI E COMPIETA PER LE QUATTRO DOMENICHE DEL SALTERIO INDICAZIONI PER LA LITURGIA DELLE ORE «Le assemblec di fede curino anch‘esse, possibilmente in chiesa la celebrazione comunitari delle ore principali. Fra queste assemblee hanno un posto preminente le parracchie, vere cele della diocesi, organizzatelocalmente soto la gui da di un pastore che fale veci del vescovo. Esse “rappresentano in certo modo la chiesa visibilestabilit su tutta la terra E compito di coloro che sono insigniti dellordine sacro o che hanno ricevuto una particolare missione canonica inte e di. rigere la preghiera della comuniti: "pongano ogni loro impegno perché tutti quelli che sono affdat alle Toro cure, siano con cordi nelia preghiera”. Curino pertanto che i fedeli siano invita esiano istriti con opportuna catechesi a celebrare in co- ‘mune, specialmente nei giorni di domenica e di festa, le part principali della Litursia delle Ore. Insegnino loro ad atinge- re da questa partecipazione un autentico spirto i preghiera, e percid con una idonea formazione i guidino a comprendete j Salmi in senso cristiano, in modo da condurli a poco a poco a gustaree praticare sempre pit la preghiera della Chiesa» (da Principe Norme per la Liturgia delle Ore, nn. 21-23) Coloro che desiderano celebrare comunitariamente la Liturgie delle Ore potranno trovare nelle pagine seguenti tut gi celementi necessari per le Lodi maitutine, i Vespri ¢ la Compieta della domenica. Per le parti mancanti (Iettura biblica, i vocazioni o intercessioni, orazione conclusiva) #sufficiente la presenza di una persona con i libro della Liturgia delle Ore. I diversi elementi sono stati ordinati in modo che, anche se si dovesse saltare da uno alValtro, si proceda sfogliando itli- bret sempre nes medesma drezione, Un spn partcolare dopo og elemento (#) indie n quale mame ova “ Quingi,supponendo di celebrate i Second Vespr deta I domenica di Quaresina, St inizia con il Versettointroduativo (a sceltatrainn. 2.3 ¢ 4) “si esegue Ino riportato al n. 10 (si pub scegliere tra quelli riportati ai nn. 5-27; per altre possibilita, cconsuitare il Prontuario al punto 4); “+ suecessivamente sinizia la Salmodiasaltando al n. 47 peril Salmo 108: = Salmo seguente (113A) lo si trova al n, 48; come Cantico del Nuovo Testamento, essendo domenica di Quaresima, siesegue il n. 3: dopo te Lestura biblica, si passa al o. 56 per il Responsorio (si pud seegliere tra il n. $9 0, meglio anco- rail 3.179, che & quello proprio del tempo di Quaresima; vedi altri Responsori ai an. 175-197): = siprovede com il Cantico dell Beata Vergine al. 6; + come ritornelo alle Intercession si esegue il n.71: eventualmente si canta il Padre nostro (nn. 369-373) “+ dopo 'Orazione si conclude con il Verseto conclusivo scegliendolo tra i nn, 74 © 75 (se presiede un mi nistro ordinato) oils. 76. PRONTUARIO PER LA CELEBRAZIONE QUOTIDIANA DILODI, VESPRI E COMPIETA In vista di una partecipazione pit cosciente attva alla Liturgia delle Ore, nella celebrazione comunitaria con il popo- los possano aperare scelte adattamenti che tengano conto del repertorio disponibile per quanto riguarda le parti in ean- to (vedi Principie Norme per la Liturgia delle Ore, nn. 246-247; 267-284), ‘Qualora non fosse presente un Salmo previsto dalla Liturgia delle Ore, ne viene indicato uno simile nel genere lettererio. Alla preghiera di Compieta si puo usare ogni giorno la salmodia Festiva (vedi Principi e Norme per la Laturgia delle Ore, 88), Si ricorda, comunque, specialmente per i Salmi e i Cantii, che non tutti vanno sempre cantati: anche una loro sempli- ce lettura fata correttamente puo essere molto etficace, eri Salmi il Cantic alle Lodi mamutine, ai Vespri e a Compieta si suggerisce la seguente distribuzione settimansle: Lodi mattutine ‘Vespri Lodi mattutine Vespri Lun I’seit 93, 98 Isett 31, 91-92 Gio. Hse 105, ANAL Pse.38, 01-102 Ze IO AE 2s be Le sent USA, 83 2°ser, 116, 109-110 Bese ULM, U9 seu 109-110, Sse WS,” 44 Seger. 33,” 101-102 fhe idle, DS sete OlLa2 et) Pen UBL, BSH seu 116, 109-110 Mor, Tse, 9192, 14h Pser, 116, 109-110 ——Ven. sex 107-108, 123-124 T"ser, 116, 109-110 2eseiw 105," 101402 seri 4135-136 2sett W7-H08, 144 2*seu 33," 101-102 Fseie USA14, 109-110 sec 49," 31 3¥sett 107-108, 1234124 3°sout 125,84 seu 16, | WLAN Hse 133, sent TAOS, 144 Hse, 127-129, 140-142 Mer, I sei, 104, 106 sen, 94.96 (Le) Sab, Tse 30, 127-129 Completa seu 33, A Msc 31, 108-110 seit 101-02, 84 Lun. 93." Mar 10S Sse WO, 121422 Hsen 8, 1B Fret, 3M, TA29 | Mer. 1004 36(0137) seu, USA, 127-129 Pen 8,30 sett W012, 84 Gio. Ven. 98 Come Cantico pe: le Lod si pud scegliere tra quelli propost alla domenica (nn. 39, 42,45 ¢rispettivi equivalenti) oppure inn, 149-150, ‘Come Cantico peri Vespri si pud sceglicre tra quelli propost alla domenica (nn. 34, 37, 82, 53 ¢vispettivi equivalenti) op- pure il n. 168, 6 INDICAZIONI PER LA LITURGIA DELLE ORE IL CANTO DEI SALMI 1. Nel testo det salmi, la sottolineatura indica la vocale su cui cambiare nota (e non accento) Nelle salmodte di J. Gelineau,tuttava, la sottolineatura corrisponde anche a ciascuno degli accenti principali del verso. 2. La salmodia in italiano non va sillabata (come una cattivaimitazione della salmodia gregoriana). Essa richiede pivt- tosto che iltesto venga articolato in modo molto simile al comune modo di parlare. Di consequenza, le sottolineatare (di cui sopra) sono collocate in modo che: a) i ditonghi normalmente non vengano spezzat in due sillabe, ¢ neppure fusiin una sola sillaba, ma pronunciati con sufficiente chiarezza, Percid, anche se a un dttongo corrisponde, di solito, una sola nota (es. 1), essa va considerata quasi ‘allungata, come se fosse scritta raddoppiando la nota (es. 2) | Pecos 2 Pee b) Tuttavia, un dittongo che si trovi in una parola accentata al termine (es. 3) di un verso (0 di un semi spondono piuttosto due note distinte: 3 ase), corr: CosiVanimamiaanelaa t,o ©) Le vocal a fine di parolae a inizio di seguente) vengano dette distinsamente (es. 4) benché in quatche caso (es 5) con- venga unitiea modo di dirtongo 4S Ss 5 HE = é : = = Uiberamidall'uoro ini-guo ¢ fal - la-ce Gioriasi Padre eal Fiealio. ABBREVIAZIONI ANT. = Anifona @ = Vocimaschiti RIT. = Ritoretio @®_ = Voci emminiti ® = S010. sot =n, = Rimando al numero indicato © «=Ccoro 410. = LaLiturgia delle Ore prosegue al numero indieato @ = tui = Rimando ad altro canto con testo simile ILCANTODEISALML 7 VERSETTIINTRODUTTIVI INVITATORIO 1 sito. — apnite mie tabs ta Flamin bocce proclamila——uwto de Cag 7 0 (A> men a) : (semen) I > | (*) a 3 verseti tralasciare l’inciso traneggiato 22 LITURGIA DELLE ORE a4 verserti : b 24 || canen Ul 2 ») ° 4 a soul MODULI INNICL 23 SALMI PRIMI VESPRI - I DOMENICA 28 SALMO 140,1-9 (Preghicra ne! pericolo) ANTIFONA (d= 66-72) Lamiapre- ghie-ts sal-gaa te SALMO 1. Signote... accor in 4K a : le mie _ma-ni co-met - fer-ta del-la se ra, do. Vine vo-co alma te + 1. Signore. ate grido, accor’ in mio ito: * 6 Dalla rupe furono getiat i loro capi. * ascolta ia mia voce quand invoco. che da me avevano udito dolei parole 2. Come incenso saga tte la mia preghiora, * 7. Come si fende e si apre a tera. * Je mie mani alzate come sacrificio dea sera le loro ossa furono disperse alls bocea degli infer 3. Poni, Signore, una custodia alla mi bocca, * 8. A te. Signore mio Dio. sono rivohi i mie# ocehi: * sorvéglia la porta delle mie labs. in te mi rifugio, protexei la mia vita 4. Non lasciare che il mio cuore si pieghi al male + 9. Preservami dal laccio che mi tendono, * compia azioni inique con i peccator: * agli agguati dei malfatiori ‘che io non gust i loro cibi deliziosi re NEES 10, Gloria al Padre ¢ al Figlio * 5. Mi percuota il giusto e il fedele mi r ma lolio dell"empio non profumi il mio Capo; * tra le loro malvagita continui la mia preghiera, LITURGIA DELLE ORE ello Spi Come era nel principio, ¢ ora ¢ sempre * nei secoli dei Secoli. Amen. FLO. segue n.29 SALMO 141 (Sei tw il mio rifugio) ANTIFONA (4 = 69-76) Mio ri = fa gio sei, Si = gno- re, SALMO L.Con fa miavoce... gil daa-iu- 1, # iwi) 29 arte di benineblaterre dei vis Wh p oO I coil Si- gnore Si-gng - re sil Si- gu ang, 7 4. Con la mia voce al Signore gride aiuto, * con la mia voce supplicg il Signore: 2. davantia lui effondo il mio tamento, * al suo cospetto sfoge la mia angoscia, 3. Mentre il mio spiritg vien meno, * tu conosei la mia via 4, Nel sentiero dove cammino * ‘mi hanno tes0 ut laccio. 5, Guarda a destra e vedi: * nessuno mi riconosce. 6. Non c'® per me via di scampo, * ressuno ha cura della mia vita 7. lo grido a te. Signore: + dico: Sei tu il mio rifugio, * sei tu la mia sorte nella terra dei viventi 8, Ascolta lz mia supplica: * hho toceato il fondo detl'angoscia, 9. Salvami dai miei persecurori * perché sono di me pitt fort 10, Strappa dal carcere Ia mia vita, * perens io renda pravie al two nome 11. giusti mi faranno corona * ‘quando mi concederai la tua grazia, 12, Gloria al Pade ¢ al Figlio * € allo Spirito Santo. 13. Come era nel principio. e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen, LO. segue n. 34 SALML 25 PRIMI VESPRI - If DOMENICA 30 SALMO 118, 105-112 (Promessa di osservare i comandamenti di Dio) ANTIFONA (d= 80-88) La twa pa = r0- la @ lam-podasi miei pas-si e¢ W-eealla mia sira-da, (Ale = ly ia) = A> eS me ) saLmo, Lompada uapa = r= hy * tucesut mio cam - mi - 0 1. Lampada per i miei passi la twa parola, * 6. Gli empi mi hanno teso i loro lacci * luce sul mio cammnino. precett 2. Ho giurato, ¢ lo confermo, * 7. Mia eredits per sempre sono i oi insegnamenti, * i custodire i oi precetti di giustizia sono essi Ia gioia del mio cuore. 3. Sono stanco di soffrire, Signore, * 8. Ho piegato il mio cuore ai tuoi comandamenti, * dammi vita secondo la twa parola. in essi € a mia ricompensa per sempre. 4. Signore, gradisci le offerte delle mie lablora, * 9. Gloria al Padre e al Fighio insegnams i tuo} giudizi ello Spirito Santo. 5. La mia vita & sempre in pericolo, * 10. Come era nel principio, e ora e sempre ma non dimentico la tua legge. nei secoli dei secoli. Amen, FLO. segue n. 31 26 LITURGIA DELLE ORE SALMO 15 (It Signore & mia eredita) ANTIFONA (¢ += 60.66) Di = nancial wo volo, Si = g00~ re, gio ia sens 2 fien,—— alele » Iu = ia 31 fine = ter = no. ? 2 SALMO Flea 1. Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio. + Ho detto a Dio: «Sei tu il mip Signore, * senza di te non ho aleun bene». 2. Per i santi. che sono sulla terra, uomini nobili, * & tutto i} mio amore. 3. Si affretino altri a costruire idoli: | jo non spanderd le loro libazioni di sangue, * 1é pronunzier® con le mie labbra i loro nomi 4.11 Signore ® mia parte di eredita e mio calice: * nelle tue mani é la mia vita, 5. Per me la sorte 2 caduta su luoghi deliziosi, * la mia erediti & magnifica, 6, Benedico il Signore che mi ha dato consiglio: * anche di notte il mio cuore mi istruisce. 1. Proteggimi.... ri: fu- gio. 7 Ho detto... mio Si-gno-re, * senza A al-cun bene». Altra accompagnamento ad lib. acum bene. Ait spagnamento ad lib. 7, lo pongo sempre innanzi a me il Signore, * sta alla mia destra, non posso vacillare 8, Di questo gicisce il mio cuore, F cesulta fa mia anima: * anche il mio corpo riposa al sicuro, 9. perché non abbandonerai la mia vita nel sepolero. * 1é lascerai che il tuo santo veda la cgrruzione. to Mi indicherai il sentiero della vits, + soja piena nella cua presenza. * doleezza senza fine alla tua destra, 11. Gloria al Padre e al Figlio * e allo Spirito Santo 12. Come era nel principio, € ora e sempre * nei secoli dei Secoli. Amen. © LO. segue n.37 sats 27 82 PRIMI VESPRI - II] DOMENICA SALMO 112. (Lodat il nome dl Signor) [Reaianchen. 126) ANTIFONA (d= 60.69) Dal sorge-redel solealsuo tra - mon-10___sia lo = da - toi SALMO 1. Lodate, servi dl Si go =e, * — lodate il nome del Signo = ee 2, Sia benedett il nome del Signore, * 7. per fart seer rai princi * cng sempre tral pncip dal suo popoto. 3. Dal sorgre det soe suo tramonto* 8. Fa abitare fa serie nella sua cass * sia lodaio il nome del Signore. ‘quale madre gioiosa di fii. 4. Su uti popoi eccelso il Signore, * 9. Gloria al Padre eal Figio pid alta dei cielié la sua gloria. e allo Spirito Santo, 5.€hi pari al Signore nosso Dio che sede nellato * 10. Come era ne principio. eorae sempre esichinas guatdare net eee sulla tera” tei secol ei seca Amen 6, Solleva indigente dalla polere,* 33 dall'immondizia raza i povero LO. segue n. 33 ‘SALMO 115 (Rendimento di grazie nel empio) ANTIFONA (d= 63.69) Also + ih calor dela sal ~ veeginvorche = 18 nome del SI anor SALMO 1 11H creduto. dicee - vo: = Sono troppo & f 1. Ho creduto anche quando dicevo: * 5, Adempird i miei voti al Signore, * «Sono troppo infelicen. ‘avanti a tuto jl suo popolo. 2. Ha detto con sgomento: * 6, Preziosa agli occhi del Signgre * 10. negli atri della casa del Signore, * ‘«Ogni vorno & inganno» & la morte dei suoi fedeli in mezzo a te, Gerusalemmne. 3. Che cosa renderd al Signore * 7. Si io sono il tuo servo, Signore, + 11, Gloria al Padre e al Figlio per quanto mi ha dato? jo sono tuo servo, figlio della tua ancella; * ello Spirito Santo. 4, Alzerd ilcalice della salvezza * hal spezzato le mig catene. 12, Come era nel principio, e orae sempre einvocherd il nome del Signore, 8, Ate offrird sacrifici di Jode * nei secoli dei secali. Amen. ‘einvocherd il nome del Signore. LO. segue n. 34 28 LITURGIA DELLE ORE PRIMI VESPRI - I e IIT DOMENICA CANTICO Fil2, 611 (Cristo, servo di Dio) Vedi ancien. 37) Bf ANTIFONA (¢ = 69-16) (Le If domenica) I Si~ gno- re Ge - st siduemi~ listo nella mor- te; oS @ Di-oMhajnnal- za-to nella glo- ria ai slo- rig ?p— cANTICO 1. Cristo... natura dis vi-na, 7 pon. tesorrg.ge-lgrso * la tua uguoglian- 2a con Divo: op {(Sottofondo per il Cantico declamato in forma responsoriale) LCristo... di-vi-na eallamor ted croce, > I. Cristo Gest, pur essendo di natura divina, + S. perché nel nome di Ge: non consider un tesorg geloso ™ Sani ginocchio si pie Ja sua Usuaglianza con Dio ei cel, sulla terrae soto tera: 2. ma spoglid se sesso, + 6. € ogni ingva proclami + assumendo la condizione di servo * he Gest Cristo if Signore * € divenendo simile ash vomini a gloria Ji Dio Padre. Anz.) 3. apparso in forma umana umiid se stesso + 7. Gloria al Padre eal Figho e allo Spirito Santo. + facendosi obbediente fino alla more> Come era nel principio. ora e sempre * alla morte di exoee, (Ant nei secoli dei secoli. Amen. (Ant) 4. Per questo Dio lo ha esaltato + PLO. segue n. 54 «© gli ha dato il nome * cche & al di sopra di ogni altro nome; SaLM 29) 35 PRIMI VESPRI - lV DOMENICA SALMO 121 (Saluto alla citta santa di Gerusalemme} ANTIFONA (¢ = 72-80) La pa- ce di Crh ari il vo- stro Vedi anche n. 132 alle = lu - iat fine ~ ter - no!) SALMO 1. Quale gioia, quan da mi Quale gioia.o emi ds * candremo alla casa del Signg- re. in Flew A E ora i nostri piedi si fermano * alle we porte, Gerusalemme! 3. Gerusalemme & costruita * come eittaSalda e compata, 4. LA salgono insieme le riba. le trib del Isracle. * per lodare i} nome del Signore. 5. La sono post i seggi del giudizio, * i sepgi della casa di Davide, 6, Domandate pace per Gerusalemme: * sis pace a coloro che ti ainano, 30. LiTuRGIA DELLE ORE sia pace sulle tue mura, * sicurezza net tuoi baluardi er j miei frateli ei miei amici * jo dird: «Su di te sia pace's. Per la casa del Signore ngstro Dio. * chiederd per te il bene. Gloria al Padre ¢ al Figo * e allo Spirit Sant. Come era nel principio, eora.e sempre * nei Secoli dei secoli, Amen. LO, segue n. 36 SALMO 129 (Dal ponds do Vedianchem BES] 9G ANTIFONA ; Itero tempo (d= 69-16 Orie te sence neltejt mae —ai-n —OOw ema mis a at « sene deil $i = grove rhe I sen ree * SALMO. TA] datprotondoategtit, Sh = ano = re Signore asst Ib min vores 2. Sian i tuoi ore aeten-ti alla voce della sia pre: ghie-ra * A 3. Se consideri le colpe. Signore, * 7. Isracle attenda il Signore, * (Fe. chi potra sussistere? perché presso il Signore & la misgricordia, 4, Ma presso di te @il perdono, * pereid avremo il tyo timore. " inde & presso di Iui la redenzione: * i redimera Israele da tutte le sue colpe 5. lo spero net Signore, * 9. Gloria al Padre ¢ al Figlio* anima mia spera nella sua parola, © allo Spirit Santo, 6. L’anima mia attende il Signore * 10. Come era nel principio. e ora e sempre * pid che le sentinelle aurora nei secoli dei secoli. Amen. LO. segue n. 37 Pub essere cantato: ig! SALMO | Oracolo del Signore al mig-Si= ano = re * I mia de-sira, finché io ponga i tugi nemici * ‘a sgabello de (uot pied. 3. Lo scettro del tuo potere stende il Signorg da Sion: * «Domina in mezz0 ai tuoi nemici 4..A teil principato nel giomo della tua potenza * tra santi splendor 5. dal seno dell" aurora, * ‘come rugiada, io ti ho generato». 6.11 Signore ha giurato e non si pente: * « ”, gno-re. (Able = lu _- ia) aA FS seg.) tore 1. Quando Israel ust all” Ee git. * — iaease.. pope lobar = ha = 0 1, Quando Israele usci dall"Egitto, > la casa di Giacobbe da un-popolo barbaro. Giuda divenne il suo santuario, * Israeie i! suo dominio 3, I mare vide e si eitrasse, * iI Giordano si volse indiewo, 4. monti saltellarono come ariel. * lecolline come agnelli din gregge. 5. Che hai tu. mare. per fuggire, * © tu, Giordano, perché tori indietro? 6. Perché voi monti saltellate come arieti * voi colline come agnelli di un gregge? 7. Trema, o terra, davanti al Signore, * avanti a Dio di Giacobbe, 8. che muta la rupe in un lago, * Ja roceia in sorgenti dacqua, 9. Gloria al Padre e al Figlio * eallo Spirito Santo. 10. Come era nel principio, ¢ ora ¢ sempre * rei secoli dei secoli. Amen. LO. segue n, 52 (53 in Quaresima) SAME 43 49 SECONDI VESPRI - I! DOMENICA SALMO 113B (Lode al vero Dio) ANTIFONA TW no-steo Divo @ nei cies hi nie - siete per la sus pa - ro - Ia (A Ie © tw ja) » () 5 Oo 1 i s ere d JJ ! wl ad od , a 1 sino TLNon ano Signe noma ng i,t maal uo nome Ja tua grzi, ae ‘a oa == SSS Cae P f SS =e —T # bee) d = = es ee 1. Non a noi. Signore, non a ng. # 11. Conf nel Signore chiungue lg teme:* ma al tuo nome da" gloria. = exit loro ato claro seudo, per la tua fedelta, per la tua grazia, Perché i popoli dovrebberg dire: * «Dov'® il 1g70 Dio?» 3.1) nostro Dio é nei cieli. * 13.11 Signore benedice quelli che lo temono, * egli opera tutto cig che vuole. benedice i piccoli ej grandi 4. Gli idoli delle gemti sono argento ¢ oro. * 14 Vi renda fecondi il Signore, * ‘opera delle mani dell’ uome. voi ei vostri figh: 5. Hanno bocca e non parlano, * 15, Siate benedetti dal Signore * hanno occhi ¢ non vedono, cche ha fatto cielo e terra 6, hanno orecchi e ngn odono, * 16, I cieli sono i cieli del Signore, * hanno narici e nga odorano, rma ha dato Ta terra ai fig dell’ vomo, 7. Hanno mani e non palpano, 17, Non i mont lodano it Signore, * hanno piedi € non camminano: * rné quanti scendono nella toma. dalla gola non emetigno suoni 18, Ma noi i viventi, benediciamo il Signore * 8. Sia come loro chi li fabbrica * ora g per sempre e chiunque in essi confi. 19, Gloria al Padre eal Figlio * 9. Isracle confida nel Signore: * ello Spirit Santo. egli€ loro aiuto e loro seudo, 20, Come era nel principio, ¢ rae sempre * 10. Confida nel Signore la casa di Aronne: * nei secoli dei Secoli, Amen, egli loro aiuto e loro seudo, LO. segue n, 52 (53 in Quaresima) 44° LITURGIA DELLE ORE. SECONDI VESPRI - II] DOMENICA SALMO 110 (Grandi le opee del Signore) 50 ANTIFONA Fi cor- do dei woipro-di- gi ¢ ti rendia-mo gra - zie, Si - gno- re P a a B10 fe SALMO |. Render’. Ito il cuore nel consesso. nell'as sem- ble ~ a 1. Renderd grazie al Signore con tuto id cuore, * 8. immutabili nei secoli, per sempre. * rel consesso dei giusii ¢ nell’assemblea, ceseguiti con fedelta ¢ retitudine, 2. Grandi sono le opere del Signore, * 9. Mand® a liberare il suo popolo, * Je contemplino coloro che le amano. stabili la sua alleanza per sempre. 3. Le sue opere sono splendore di bellezza. * 10, Santo e terribile il suo nome. * ti sua giustizia dura per sempre. Principio della saggezza é il timore del Signore, 4. Ha lasciato un ricordo dei sugi prodigi: * pieth e tenerezza @ il Signore. io colui che glié fedele: * Iu Tode del Signore & senza fine. 5. Epli dai cibo a chi fo teme. * so Gloria al Paes oF siricorda sempre della sua alleanza, 2. Gloria al Padre ¢ al Figlio * P “ e allo Spirito Santo. 6, Moxi® al suo popoto fa porenza delle sue oper. * ali diede eredita dele gent 15. Come era nel principio. © orae sempre * nel secol dei Seco, Amen 7. Le opere dele sue mani sono veri siustizia, * * stabi sono tut sugi comand . 5 * LO. segue n. 52(53 in Quaresima) saLM 45 51 SECONDI VESPRI - IV DOMENICA SALMO 111 (Beatiudine dell'uomo giusto) ANTIFONA oe a + wo chiha fa- me, chia se-te di giv ~ sti zia— sae ows va te a SALMO 1. Beat. i- snore * e uova co- man = daemen-t, event r Si ene u wn ~ da-men-ti Po Few R 1. Beato I'uomo che teme il Signore * 8, Sicuro & il suo cuore, non teme. * e trova grande gioia nei suo! comandamenti Finché trionfera dei sugi nemici 2. Powente sulla terra sar Ia sua stirpe, * 9, Bgli dona largamente ai poveri, + la discendenza dei giustisark benedets la'sua giustizia simane per sempre, * la sua potenza s‘innalza nella gloria 3.Onove ¢ ricchezza nella sua casa,” m ~ la sua giustizia rimane per sempre. 10. L’empio vede e si adira, + digrigna i denti e si consuma, * 4. Spunta nelle tenebre come luce per j giusti.* Ma il desiderio degli emp fallisce. buono, misericardiasg ¢ giusto. 11. Gloria al Padre eal Figlio* 5. Felice I'uomo pietoso che da in prestito, * eallo Spirito Santo, ‘amminisiraj stuoi beni con giustizia “ - 12. Come era nel principio, @ ora ¢ sempre * 6. Egli non vacillera in eterno: * nei secoli dei secgli. Amen, il giusto sarh sempre Ficordato, * 7. Non temera annunzio di sventura, * LO. segue n. 52 (53 in Quaresima) saldo il suo cuore, confida nel Signore, 46 LITURGIA DELLE ORE SECONDI VESPRI - |, I, [le IV DOMENICA Fuori del tempo di Quaresima CANTICO Cfr. Ap 19, 1-7 (Le nozze dell’ Agnello) Vedi anche nn, 169-172 52 ANTIFONA re gn sult la terra Abele lu - iat Al-te-ly_- ia! ANTICO |. Salvezza, gloria e po- ten-za* sonodeino = arg Dew @ate tee = it © wie giusi sono 001 | & = SS —_ —=>S ic > & * | P | ot o i = 2, Ladate il nostro Dio. voi tuti suoi servi. ® 3. Rallegriamoci ed esultiamo. * voi che Jo temete, piccolie grandi.allelia! rendiamo a lui gloria, alleluia! Ha preso possesso del suo regno il Signgre, * nostro Dio, FOnniporente, alleluia' 4, Gloria al Padre e al Figtio. * gloria allo Spiritg Santo. alleluia! ‘A chi era, 2,e sara ® nei secoli il Signore, alleluia! LO. segue n. 5600. 59 SALMI 47 53 Nel tempo di Quaresima CANTICO Cfr. 1 Pt 2,21-28 (La passione volontaria di Cristo, servo di Dio) © RIT Daleie sue pi (2-63-09) he siaemo sta-ti gua = ri = sh 3 Modulo 1 (responsoriale) CANTICO 1.Cfisto.., esse pio, * perehe. Moduto 2 (alternate ad un solo acento sull'ultima sitlaba tenica di ogni verso) 1.Cristo.. une sgm-pio, * —perché... legr me: A a nan Altro accompagnamento ad lib 1. Cristo pati per voi, lasciandovi un esempio. * 5. Egli porta i nostri peccati nel suo corpo * perché ne seguiate le orme: sul legno della crace, 2. €gli non commise peccato * 6. perché non vivendo pid peril peccato, * e'non si trovd inganno sulla sua boces; vivessimo per la giustizia, 3. oltraggiato non rispondeva con oltraggi, * 7. Gloria al Padre e al Figtio e soffrenda non minacciava vendetta, € allo Spirito Santo, 4,ma rimetteva fa sua causa * 8. Come era nel principio, ¢ ora e sempre ‘a colui che giudica con giustizia, nei secoli dei secoli. Amen, LO. segue n. 560n. 59 48° LITURGIA DELLE ORE RESPONSORI PRIMI VESPRI - Le II DOMENICA iy (4 = 90-8 . @Mowin-to s0- n0 gran di “le we o- peste, Sie gno - se! tus te ‘ f Do. LO. segue n. 61 LODI MATTUTINE - 1 e Il] DOMENICA (d= 72-80) * Cristo Fis ho dsl Di 0 vi = vo Nab = bi_pie th hoi © BW. che = = joo L FINE | T Sie-digi-la de-sra del Pode © Gio-ragi Pode jo eal-lo Spicri = 1 Sano 7 oe + Lo. 1. 60 SECONDI VESPRI- e111 DOMENICA #10. segue 60 pp (d= 84-92) @Wpe-ne-der_- we sei we Siem we “aeletal wo ad ce OA ete ? f ey r ; Trane lode, In gloria ne seco Oooriaal Pinte ea! Figo eal-to Spi-r-w Sar r r ro LO. segue n. 61 RESPONSORI 49 PRIMI VESPRI - II e 1V DOMENICA B70) bat sor ge= se deh so- te Hiemoph vermont Flow aa-wejh meme dels SS lo Spicti- to San- to, LO. segue 1.61 BBs esioe) SECONDI VESPRI- Ile IV DOMENICA, (J = 76-84) 59 Gran = debi) Si go - re. mis ras bi le ta sua po-ten - za © ta wa a - | 7 pien = za non ha con-fi = wi © Gloriaal pardie eal Fialio— esl-lo Spi-si- 0 San 10 r 7 Oo DE. LO. segue n.61 (Vedi anche altri Responsori nn. 175-197) 50 LITURGIA DELLE ORE CANTICO DI ZACCARIA (Le |, 68-79), ANTIFONA (d= 69-76) I Si- gno re e a. 0 ANTICO 1. Benedetto il Signore Dio ssa se CANTICI EVANGELICI [ance 75.67]. (e- git san - 10!) gran dg con noi, al-le- lu - iat wal) perché ha visitato e redentgil suo po- po-lo. 2.e ha suscitato per noi una salvezza potente * nella casa di Davide. suo servo, 2 . 3. come aveva promesso per bocca dei suoi santi profeti d"un tempo: 4. salvezza dai nostri nemici * dalle mani di quanti ci odiano. 5. Cosi egli ha concesso misericordia ai nostri padri * lesié ricordato della sua santa alleanza, 6. del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, * di concedercs.liberati dalle mani dei nemici, 7. servirlo senza timor al suo coxpetto, per tu santta ¢ giustizia * nostri gio 8. Etu, bambino, sarai chiamato profeta det!’ Altissimo * perché andrai innanai al Signore a preparargli le trade, 9. per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza * nella remissione dei suoi peceat. 10, grazie alla bontd misericordiosa del ngstro Dio. * per cui verria visitarci dull'alto un sole che sorge 11. per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre * enellombra della morte 12. dirigere i nostri passi * sulla Via della pace 13. Gloria al Padre ¢ al Figlio * allo Spirito Santo, 14. Come era nel principio, e ora e sempre * rei secoli dei secoli, Amen, LO. segue nn, 62-73 CANTICI EVANGELICI 51 CANTICO DELLA BEATA VERGINE (Le 1. 46-55) inche nn, 159-164 ANTIFONA = 72-0) HY faioinme cose pam di cos Wiche & po tenes Sno 8 iH wo no = me x iio canrico Y Modulo 1 T.Lisnima... Si-gngre ell mio... salva-tgre, ° i < ‘2 a ° > Modulo 2 1. Lanima.. Si gngre el mio... salva-tore perché... sgrva,* Dora. be = ata = ee SS ° 2 2 a5 = - = = a aE 1, L'anima mia magnifica il Signore * 3. Ha spiegato la potenza del suo braccio. * il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore. hha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore: perché ha guardato l'umilta della suu serva, * hha rovesciato j potenti dal troni. * D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beats hha innalzato gli umili, 2. Grandi cose ha fatto in me Onnipowgnte * 4, ha ricolmato di beni gli affamati, * @ Santo é il suo nome: hha rimandato i ricchi a mani vugte i generazione in gencrazione la sua misericordia * Ha soccorso Isruele. suo servo, * si stende su quelli che lo temono, icordandosi della sua misericordia, 5. come aveva promesso ai nostri pach ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre Gloria al Padre e al Figlio * e allo Spirito Santo. Amen. LO. segue n. 62-73 52. LITURGIA DELLE ORE INVOCAZIONI - INTERCESSION PRIMI VESPRI - | DOMENICA 62 (-a0.84) AS + si + stil mo po- porto, Si + amo = LODI MATTUTINE-1 DOMENICA 63 d-s499) SECOND! VESPRI-1 DOMENICA 4 (d= 88-96) Ven = gail wo Re = PRIMI VESPRI- Il DOMENICA 65 (= 88-96) Noi con = diane moin te Si- gro + re INVOCAZIONI - INTERCESSION 53 LODI MATTUTINE - Il DOMENICA Gioioso (1= 80-88) Cri = So, Re delle plo = via, Si fa no-strm lu = cee I po-siny gio in 67 SECONDI VESPRI - 1 DOMENICA (d= 84-92) PRIMI VESPRI- III DOMENICA, (4-80-88) Mo- stra ci. Si gno = re SS LODI MATTUTINE - II DOMENICA, td = 76-84) N= lus mi-najl_wo —po-po- lo, Si - pmo ~ 54° LITURGIA DELLE ORE SECONDI VESPRI- I DOMENICA ri (2 = 80-88) Rin-no-va,o Di - 0, i pro- di_- gi del w-oa- mo - PRIMI VESPRI-1V DOMENICA 1 € 8 = sel = Ia no-stta pre ghie - pee ea yer i? 18-96) Noi Sw re le em dicmain = te - a ae = : i I j L 2 * — = Se £ = f r u SECONDI VESPRI-1V DOMENICA RB (2 = 80-88) A-sool-ta, Si gno-re—— famosa pre = ghie : , — ES “AFL! nee PADRE NOSTRO © nn. 369-373 SALUTO E CONGEDO Se 0°@ un ministro ordinaro Vi bendica Dio on i= po-ten-te, Pare e Fivalio eSpiio Santo. (A - men a a a a oppure B Oanovwines gq MUN cena sinew © Red me omsies — SSS SSS ——= Se non €°@ un ministro ordinaio TB Ot sige Gd teow dee 6 eee de oem mee SS SSS SSE ; i ——— a a i Socmedee ce dee viewer me OA. me ne ‘oppure: Benediciamo il Signore... (come sopra) 56 LITURGIA DELLE ORE COMPIETA INTRODUZIONE © nn.2,3,4 INNO 2 nn. 10, 14-16 ¢ Prontuario Dopo i Primi Vespri SALMO 4. (Rendimento di grazie) ANTIFONA (4 = 84-92) Pie - Q dime, © Si~ gno- re SALMO 1. Quando ti invoco, r= * spon di-mi, * Dio, mia giu 2a Aliro accompagnamento ad lib 2. dalle angosce mi hai liberato; * pieti di me, ascolta la mis preghiera, 3. Fino a quando, © uomini, sarete duri di cuore? Perché amate Cose vane e cercate Ia menzogna? 4, Sappiate che il Signore fa prodigi peril suo Fedele: il Signore mi ascolta quando lo invgco, 5. Tremate e non peccate, * sul vostro giaciglio rifletete e placatev. 6. Offrite sacrifici di giustizia * e confidate nel Signore: Molti dicono: «Chi ci fard vedere il bene?» Risplenda su di noi. Signore, la luce del 1uo velo. Hai messo pit! gioia nel mio cuore * di quando abbondano vino e frumento. In pace mi corico e subito mi addormenta: * tu Solo, Signore, al sicuro mi fai riposare. Gloria al Padre e al Fig! allo Spirito Santo. Come era nel principio, ¢ ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen, compieta 57 B SALMO 133. (Orazione notturna nel tempio) JFONA | = 88.94) SALMO Nella notte beene - dis tei Si~ gno-ye. 1, Beco, bene il Si-gng-re, vo tut servi del i+ gore: 2. voi che state nella casa del urate le ngti 4, Da Sion ti benedica il Signore, * cche ha fatto cielo e terra 3. Alzate Je mani verso il empio * 5, Gloria al Padre e al Figlio * te benedite il Signgre. ello Spirito Santo, 6. Come era nel principio ¢ ora e sempre * nici secoli dei secoli. Amen, Dopo i Secondi Vespri 1 SALMO 90. (Beato chi si pone soito Ia provezione dell Altissimo) WTIFOVA (d= 72.80) Di - mo-raablom-bra del-l'On-ni-po - ten- te: uo-verrai i - firgiodalle in - si die del ma ~ le SALMO 1. Tu che abiti a Fiparo q11"Al-tis-simo * edimori all'ombradell"On-—n- po- ten- te, giorno, Aliro accompagnamento ad lib. lesa 58 LITURGIA DELLE ORE i’ al Signore: «Mio rifugio e min fortezza, * mio Die, in cui contido». 3, Egli ti liberera dal laecio del cacciatore, * dalla peste che distrugge. 4, Ti coprirh con le sue penne, * sotto le sue ali troverai rifugio, 5. La sua fedelta ti sara scudo ¢ corazza: * nnon temerai i terror della noite, 6. né la freccia che vola di giomo, + la peste che vaga nelle tenebre, * lo Sterminio che devasta a mezzogiomo. 7. Mille cadranno al tuo fianco + e diecimila alla tua destra: * ‘ma nulla ti poira colpire. 8, Solo che tu guard, con i woi oechi * vedrai il castigo degli empi. 9, Poiché tuo rifugio & il Signore * chai fatto deil’Altissimo la tua dimora 10. non si powra colpire fa sventura, * nessun colpo cadra sulla twa tenda. 11. Egli dara ordine ai suoi angeli* di custodirt in tut jtuoi pass 12, Sulle loro mani ti porteranno * perché non inciampi nella pietra i! two piede. 13, Camminerai su aspidi e vipere, * sehinecerat leoni e draghi, 14, Lo salverd, perché a me si affidato; * lo esalterd, perché ha conosciuto i! mio nome. 15. Mi invocher& e gli dard risposta; + presso di lui sard nella sveniura, * lo salverd e lo rendera glorioso. 16, Lo sazierd di lunghi giomi * gli mostrerd Ta mia salvezza 17. Gloria al Padre e al Figtio e allo Spirito Santo, 18. Come era nel principio ¢ ora e sempre ri secoli dei secoli, Amen. RESPONSORIO 80 OO siemere, “oetewemniaf he aaid mio spi OL, oH we ew SSS . . . = = = = = = > : a me | — so? lg: “ ——— = = tw mii we-den_- to, coMPIETA 59 81 CANTICO DI SIMEONE (Le ANTIFONA (¢ = 76-88) Nel-la ve~ glia sal-va-ei, Si - gno-re, nel som no nom ciab-han-do = ne re; il cwo- eve Hi con Cri ~ sto cil cor po ri si nel- ts pa - ee. c @ Pe Po F canrico rf r + saain pc seen ws peor: = SSS i |. Ora lascia, 0 Signore, che il 10 sg wo 2. perché i miei occhi han visto la tua salvezza. * 4, Gloria al Padre e al Figlio * preparata da te davanti a tutti popoli, ello Spirita Santo, 3. luce per illuminare te genti * ‘5. Come era nel principio. e ora e sempre * « gloria del tuo popolg Israele, nei secoli dei Seegli. Amen, BENEDIZIONE, © wsignore ci concede una not- fe se-resna cuntipo = so tran-quit-to. GA + men, ref ANTIFONA DELLA B. V. M. © nn. 571-573, 590-592 0 un altro canto mariano adatto 60 LITURGIA DELLE ORE SALMI E CANTICI RESPONSORI SALMI 83 SALMO 1 - Beato l’uomo ANTIFONS 1-2 (¢ = 66-72) 1. Mi giv- sto, che po-ne la spe-ran-2a nel Si - gno-re—— sari be - a - 10, 2. Chi se-gueil Si = gno-te ha la tu-ce delta Viz tsar be = a= 10, Pr f to chi cam mi-na nella lep-ge del Si- gno- re, chi & fe- de le ai suol in-se-gna-men- ti nelle sue vi € i to-vo la mia gio- ia, per la sua pro- mes sa ? SALMO |. Beato !'uome. de-gligmpi, + non indvgia pecca:tg = ri * enon siede 2, ma si compiace. del Si-eng ~ re giomoe not te. 1. Beato P'uomo che non segue il camino degli ginpi,¢ 5. Non cosi, non c ron indugi nella via el peceator = ma come pula che ven © non siede in compagnia degli stolti 6. percid non repgeranno gli empi nel givdizio, * 2. ma si compiace della legge del Signore, * né i peccatorinell'assemblea dei giusti Jasus legge medita giomo e notte, 7.11 Signore veglia sul cammino dei giusti, * 3, Sard come albero piantato lungo corsi d'acqua, * ‘mala via degli empi andra in rovina. che dara frutto a suo tempo 8, Gloria al Padre e al Figtio * 4. le sue foglie non cadranno mai; * e allo Spirito Santo, Amen. Fiuseiranno tutte le sue opere. NB. Nella forma responsoriale lantifona 3 si canta intera al’ inizioe alla fine: dopo ogni sirofasi canta solo la prima pane fino al ‘Nella salmodia coral si pud cantare i salmo wilizando solo il modulo della stofa }. 62. SALMIE CANTICI, RESPONSORI SALMO 4 - Quando ti invoco, rispondimi 9 n. 77 SALMO 8 - O Signore, nostro Dio 4 ANTIFONA (4-66-72) © Si- gno-re, no 5 sto Di = 0, €0- de il wo mo - me sv saLMo _ g teLalagran - dezza lei cielitcan - tw-ta dalla bgceadi bam & Es oe oe = = 5 Ss | aa S< = Sa 3 sg g_<2m1O ine = miccicon for zathaifon- dat perdo = mgreawer- aries = belli 4 e o S: eS lt \ a 58: = pa 3 : === 2. Guardo il cielo, opera delle tue dita Ta luna. le sielie che hai fissato’ cche cosa ¢ 'ugmo, che di lui ti ricordi? un fighio d’uamo, che lo vagi visitare? LL'hai fatto poco meno di un dio, ccoronaio di gloria €di onore, padrofe delle opere delle tue mani € tutto hai messo sotto i suoi pied 4. E tutte le greggi e gli armenti, gli stessi anumali della steppa, ® pesci del mare, ci che percorre i sentieri dei mari 5. Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gesii Cristo, Signore, allo Spirito Santo, Amore, nei secoli dei secoli. Amen, SALMO 15 - Proteggimi, 0 Dio 9 n. 31 SALMI 63 85 SALMO 18 - La legge del Signore ANTIFONAI id os ew hal pa o- te divs tae ter oma ° Pam SS ANTIFONA 2 = 84-92) An = mun-ce-iai fia- el - la pa = ro = lb del Si~ gro 33 Be - a - 10 chi cam - mi - na nel = Ia leg > ge del Si + gno = >a SALMO Tela legge del Si - —gngre@ per -—fettayrin franca Pgnima; |e te-stime- 2.Gli —grdinidel Si - —gngresono —giustifanno gio - ire il i coe nignza dels? > gngre 2 ve ren - de SSkgio il semplice. mandidelSi = gre sono dan - no luce agli ‘chi Qa t~ moredesi - gore puro, dura serie: a dizi del Si - —gnore sono wife = elie sist, pidpre - zigsidel = Toro, di a a glo oro fino, pid olei del migleediun favosil == amt, 64 SALMI E CANTICI, RESPONSORI SALMO 21 - Dio mio, perché mi hai abbandonato? ANTIFONA (d=72-80) SALMO 1. eDio mio... Mio Di - 0, mio Di - o. per = abbando- ng-t0? Tustin Porites meets SOIC Dio mio. invoco di giorno ¢ non risponui, * grido di notte e non trove riposo. Eppure tu abiti la santa dimora, * tub lode di Israele, In te hanno sperato i nostri padri. * hanno sperato e tu li hai liberat ‘ate gridarono e furong salvati. * sperando in te non rimusero delusi Ma io sono verme, non vomo, * infamia degli uornin, rifiuto del mio popoto. Mi schemiscono quelli che mi vedono, * storcone le labbra, scuotaiio il ¢apo: . «Si affidato al Signore, lui lo scampis * To liberi, se €suo arnico>. Sei tu che mi hai trata dal grembo, * ‘mi hai fatto riposare sul petio di mia madre, ‘Al mio nascere tu mi hai raccolto, * dal grembo di mia made set ty il mio Dio. Da me non stare lontano poiché l'angoscia & vicina * enessung mi aiutae , Mi circondano tori numerosi, * ‘mj assediane tori di Basan ‘Spalancano contro di me Ia loro bocca * come leone che sbrana ¢ ruggisce che mia sal- vea-za» I. mi hai ab bans do = na to? A“ A Come acqua song versio, * sono slogate tute le mie Ossa. 1 mio cuore & come cera. * sifonde in mezZ0 alle miie viscere E arido come un eoccio il mio palate, + lamialinguasi¢ mncoltata alla gol. * su polvere di morte mi hai depos, Un branco di cani mi-circonda, * mi assedia una banda di malvaic hanno forato le mie mani ¢ i miei piedi. * posso contare tutte le mie Ossi. i gvardano, mi osservano: + Mono fe mic vests su} mio veto geting la sore Ma tu, Signore, non stare lontano. * mia forza, accorri in mid-aiuto. ‘Scampami dalla spada. * dalle Unghie del cane la mia vita Salvami dalla bocea del leone * e dalle coma det buraft Annunzierd il tuo nome ai mii fratelli, * Ui loderd in mezzo all'assemblea, Gloria al Padre e al Figlio allo Spirito Sato. . Come era nel principio, ¢ ora e sempre nei secoli dei secgli. Amen, SALM 65 87 SALMO 21 - Dio mio, perché mi hai abbandonato? ANTIFONA (d= 72-80) SALMO (o-2) 7 38 3 1. Mischer-niscono ——_quelliche mi vedono. “Sie affi- dato al Si- gnore.tui lo scampi: 1. Mi schemiscono quelli che mi vedono, * storcono le labbra, > o storcona le Iubbra,——seugtono il cape: = ther se 3. Si dividono le mie vest, sul mio vesib getano la sone Ma tu, Signore, non stare lontano, * mia forza, atcort in mio aiuto. 4, Annunzierd il wo nome ai miei fratelli, * Ui loderd in mezzo all'assemblea Lodate il Signgre, voi che lo temete, gli dia gloria la stirpe di Gincobbe. SALMO 22 - II Signore é il mio pastore 88 Salmo responsoriale comune ANTIFONA (2 = 66-72) n si gno- eal mi ~ ope oe non man = co di nul = la SALMO (o= 48.52) Ogni barsata di questo Salmo corrisponde a2 tempi primi (d+) Ll Si = gngre 8 mip pa stg re non man - co di nulla omette per 3.4.5, pascal di Frgsehe acque disol- —_tigvo mi con= Fiesta Ma 2. Mi guida per senter i giustizia 44, Amore e bon mi seguiranno per amore del suo name: ogni giomo di vita Ee anche vado per valle tenebrosa, Staronella casa del Signore non temo alcun male: pera distesa dei giom sei con me: il tuo Bastone, il tuo vineastro, son questi il mio conforto, Per mete prepari una mensa e di frome at miei nem; nei sgeol Signore, mi ungi di aio la tesa, ‘mio calice trabocea. Salm 67 usi bil mi = 0 pa 80 re: non man = eo dio mul - Ia SALMO. 1M Signore & il * mio pa - sto re * TT su pascoli esbosi mi fa riposare, * fad aeque tranguille mi conduce. 3. Mi rinfranca, mi guida peril giustg cammino, * per amore del sud nome, 4, Se dovessi camminare in.una valle oseura, + hon temerei aleun male, * perché tu sei con me, Signore 11 uo bastone e il to vineastra * ‘mi danno sicurezza. 6. Davanti 2 me tu prepari una mensa * sotto gli ocehi dei miei nemici: ‘non manco i nulla A valle o-séy- ra 4 Flee A o 7. cospargi di olio it mio capo. * I mio calice trabocca, 8, Felicitd ¢ grazia mi suranng compagne * tutti | giorni della mia vita 9, e abiterd nella casa de} Signore * per lunghissim anni, Gloria a Padre e al Figo * e allo Spirito Sano. Come era nel principio. e org e sempre * nei secoli dei seco. Amen, 90 SALMO 22 - Sei il mio pastore td -~ 60-66) Ritornelto con testo declamato RIT.Se - i il mio pa- sto - ee, — rr nul lami mans che = a se iil mio pas sto - re, nul - lao miman- che - i Mentre la melodia viene ripresa dagli strumemi o dal coro, illenore declama i versemi del Salmo 22. Rit. si ripete dopo le strofe 3, 5, 7 9. 68 SALM!E CANTICI, RESPONSORI SALMO 23 - Al Signore la terra 91 ANTIFONA (4 = 63-69) Chi sali = ela mon = tagnadel St gno~ re? Chi ha ma nijarno = cen-tig cuore pu 10 r SALMO LAlsi = lerraelasuapie~ —nez~ 2a i) mgn-doei sugiabita - 1g A = eglitoha ton - devo wi si fo hasabi + ete = = = = = 2 o vS. ° —8- —S | — I REN rc = —— 2.Chi pub sale a montazna del Signore? 3. Ripoerdbenedivione dt Sieve, 4. Sia glial Pade omipoent, Ehi pud sure nel suo foo a Din su salvezea al Fell, Ged Crist, la generazione che lo cere: chi cerca il tuo volto e Gi Chi ha man: innoes ‘enon porta la sua aF ANTIFONA (eo A pikes porte pe ren Olas alt St nies a eet Portela tees, al - za-tevico porte pe- ron - redella 2. Chi € questo re della gloria? 4. Chi & mai questo re della gloria? Signore forte e potent Ui Signore. Dio degli esercii il Signore forte in batlaslia. cesli ire della gloria, 3. Alzate, o porte, la testa, 5. Sia gloria al Padre onnipotente, alzatevi,o porte perenni al Fislio, Gest Cristo, Signore, eit il fe della gloria! allo Spirto Santo. Amen. SALMI 69 92 SALMO 23 - Del Signore é la terra ANTIFONA 1]. (¢ = 63-69) Chis + FA la mon ~ ta-gnadel Si~ gno- re?. Chi ha mas niin-no - cen-tie cuo-re pu = 0 ? ANTIFONA 2 (a = 72-80) A - pri-te- vi, por- te pe - ren - nb en-ariil ree del-le glo ~ fo SALMO I. Del Signore. quin-tg_ con-tige ne, * Vonivenoeisuoin + bis tan cuore py = 10, + A 1. Del Signore # la terra e quanto contiene, * 7. Sollevate, porte i vost fromtali, * Funiverso e i suoi abitanti alzatevi, porte antiche, * ced entri il re della gloria 2. lui che 'hafondata sui mar, * e sui fiumi I’ha stabilta 8. Chi & questo re della gloria? + U Signore forte e potenie, * 3. Chi salir il monte del Signore, * il Signore potente in battaglia, chi stard nel suo Iuogo santo? 9. Sollevate, pone, i vost frontal, + 4. Chi ha mani innocenti e cuore puro, + alzatevi, porte antiche, * chi non pronunzia menzogna, * ed ent il fe della gloria, chi non giura a danno del suo prossimo 10. Chi & questo re della gloria? * 5. Egli otter benedizione dal Signore, * TW Signore degli eserct @ il re della gloria siustizia da Dio sua salvezza 11. Gloria al Padre e al Figlio * 16. Beco la generazione che lo cerca, * ello Spinito Santo. che cerca il to volto, Bio di Giacobbe. 12, Come era nel principio, ¢ ora e sempre * nei secoli dei secoli, Amen. 70 SALMI E CANTICI, RESPONSORI SALMO 24 - Confido in te 93 Salmo responsoriale comune ANTIFONA (J. = 5256) A SALMO. 1.Confido in tg,che jonon deb- ba arros - esudi menone ~ mi-co, chispera in tgnondo - viarros sire amossi = Qehi sid = bella ins va-no, 2. Additami, Signore, le tue vie. insegnami i tuoi sentieris avviami nella (ua verita: mio Dio, sei ty la mia salvezza, 3. Bugno e retto il Signore: sli errant guida sulla vis, i poveri avvie alla giust al poveriinsegna la sua 4. Tutti svoisentiensono amore e verith perch osservail su patie suoiprecet Siznote, per amore del tuo nome, perdana la mia copa che € grande, 5. L miei occhi sempre al Signore: gli toglie dal laccio il mio pide. Volgiti a me, piet di me: {ip sono povero e solo. Sciggli la stretta del mio cuore. toglimi dalla mia angoscia:, abbrevia la mia misera, la mia pena ccancélla ogni mio peceato. Sollevami. proteggi anima mia non arrosssco a rfugiarm in ie Reutitudine einnocenza mi difgndono: io speo ine. Signore Sia gloria al Padre onnipotente, al Fighio, Gest Cristo, Signore, allo Spisito Santo, Amore, nei secoli dei secoli. Amen, SAMI 71 94 SALMO 26 - II Signore é mia luce ANTIFONA SALMO. LUSi = ang: re 8 mia ver- va di chi avr th ~ mo re? di chavo = mere? Si - gng-re 8 la for = tg7-70 della mia i chiavdpa = wera? Se avanzano i malvagi contro di me per divorarmi ia care, ECCO oppressori e nemici Vacillare e cadere, 3, Se un esercito si accampa contro di me. iI'mio cuore non teme: se insorge contro di me la battaslia in questa cosa ho fiduela sni giorno di vite. Mi nasconde nella sua eapanna nel giorio del male, mi accoglie nel segreto della tends, sulla roceia mi innalza, 6. gras evail mio capo subnemiei che ho intomo, Offrirg nella sua tenda sacrifes di esultanza. 7. Ascolta la mia voce: io Piet di me, rispondi! Dite a detto if mio cuore: “Cereate suo volo!" 72 SALMLE CANTICI, RESPONSORI 8 10, Iiuo veolto. Signore, io cerco. non nascondermi il wo volto, non seactiare nell‘ia il (Uo servo: iT mio aiyto sei w Non mi lasciare, non mi abbandonare, © Dio, mia salvezza, Se mi abbandonano mio padre e mia madre. mi accogiie il Signore Insegnami, Signore, fa wa via, uidami nel giysto sent ‘Mi insidiano: non mi lasciare alla brama degli oppressori Io credo; vedra la bonta di Dio nelid terra dei vivi Spera nel Signore: prendi forza e coraggio, spera nel Signore. Sia gloria al Padre, al Figtio, allo Spirito Sant ‘chi era, 2, sara tunei sécofi il Signore. SALMO 26 - II Signore @ mia luce 95 ANTIFONA (d= 69-76) HW Si- gno- re mia Ww- cee mia sol - ver- adi chin asyrO tf mo re? SALMO 1.11 Signore. gichia vm te monte? 1. Signore & mia luce e mia salseeza.* 14 Ascota, Signore. la mia voce. * sich aed fimore? forgnido: abn pict di me! Rispondim 2.11 Signore &difesa della mia vita." 15. Di tea det if mio cuore: «Cerca i so votton: * dich avrg terre? il tuo volt, Signore 10 cerco 3. Quando mi assalgono i malvagi * 16. Non nascondermi il uo volte. * per straziarmy la eure nom respingere Gon i tuo serv 4. sono evs. avversarie nem. * 17, Sei ti mio ato, aon bseiarm = a inclampare e cadre nan abbandonarmi, Dio della mia salve, 5. Se contro di me si accampa un gserito,* 18, Mio padre e mia madre mi hanno abandon, * i mio cuore non teme: ini il Signose mi ha raceolto, 6, se contro di me divampa la battaslia, * 19, Mostrami. Signore. la wa via anche allora ho Fiducia guidami sul retto cammino, © a eausa dei migi nemici. 7. Una cosa ho chiesto al Signore, * questa sola io cerco: 20. Non espormi alla brama dei miei avvei ‘contro di me sono insort falsi testimani™ 8, abitare nella casa del Signore * cche spirang violenza. ‘uti giorni della mia vita, 21, Sono cero di contemplare la bonta del Signore * 9. per gustare ta doleezza del Signore * nella terra dei vivent. ‘ed ammirare il suo santuacio. 22, Spera nel Signore. sii forte. * 10, Egli mi offre un luogo di rifugio * Sirinfranchi il tuo cuore e spera nel Signore. nel giorno della sventura, 23, Gloria al Padre e al Figlio * 11, Mi nasconde nel segreto della sua dimora, * allo Spirito Sanio, ri solleva sulla rupe. 24, Come era nel principio, ¢ ora g sempre * 12, E ora rilzo la cesta * nei secoli dei secali. Amen, sui nemici che mi circondano, 13, immolerd nella sua casa sacrifici desukanza, * inni di gioia canter al Signore SAME 73 96 SALMO 26 - Mia luce e mia salvezza ANTIFONA (2-69-80) Mis lu-cee mia sal - vez~ 2a ei! Signo, al = le - Ww Y LUna eg-sa do = man-doal Si gng-re, questa so-lacerehe - 18: SALMO abi = tgerenella Sik Fe ogni giorno di vista 3, Non mi lasciare, non mi abbandonare, 4, Sia gloria al Padre. al Figlio. 97 SALMO 26 - Sei la mia luce - (d- 96-108) Ritornello con testo declamato. fo Signo - re!) RIT. Sei Tamia Wu - ce, seilamiasal- vez~ 22, sei emia ca - sa, alse lu = iat f° f P Mentre la melodia viene ripresa dagli strumenti o dal coro, il lettore declama i versetti del Salmo 26 (n. 95). 74 SALMIE CANTICI, RESPONSOR! SALMO 28 - Date al Signore, figli di Dio 98 ANTIFONA 1 (J = 80-88) A= do + ra teil Si gno-re nel suo tem - ior no - me! da-te glo- ria al * l ANTIFONA 2 (= 86-88) I Si- gno- re sie-dein tro - no, it Si- gno reper sem~ pre ? ral SALMO 1,Dateal Si gno- re, feel di Dio, ate al Si gn-re lo-riae pos gn dateal Si- gng-re Ia gl-riadel suo ng me ado - ra-teloinsplen- da-redisanti = wegiunge per 2.4.5 7] voreedel Si = ogngereinmae = th 2. Voce del Signore sulle acque 3. La voce del Signore spezza icedri: 4. La voce del Signore forgialampi, it Dio della gloria ha tuonato, iT Signore schianta iced del Libano; il Signore sulle acque immense: fa balzare come un vitello il Libano, ‘scuate il deserto di Cades: voce de! Signore nella forza, iI Sarion come un gigvane bufao. id sua voce tavolge le querce, voce del Signore in maesth il Signore denuda le foreste. 5. Tuto nel suo tempio dice: Gloria! 6. Sia gloria al Padre onnipotente, USignore presiede al dla reper sempre; al SU pOpolo, benedice il suo popolo in pace: SAlML 75 99 SALMO 28 - Figli di Dio, acclamate (2 = 60-63) ial Signor! JA~ do ~ ra - teil Si-gno 76 SALAMI E CANTICI, RESPONSORI © Dow. sash Seno, vo-ee del Si-gno-se & po-ten = te. () Glo-riaal Signor! Tl Si - gno-re schian-tai ce_= di del Li- bao = = = gna re scuortei mon - del Li ha~ no. © Dow rw senor Ou teil de ~ sor pees SS SS 8 — oan - a ee SALM 77 ee Oe tore aneiemts le fore- se GI rig Sranor! Nel sto tent = pio win-mskzayn 40-10 gH = oo, @ oio- saat Sine ST si fiast_si- enor Qn si Gow. ms spe! == | a ral 78 SALMIE CANTICI, RESPONSOR SALMO 30 - In te, Signore, mi sono rifugiato 100 ANTIFONA (d= 63-69) Pa de, pelle we mas af = fie doi mio spi = th SALMO (Molto calmo seguendo il ritmo del testo) iim {& Six gnore,misonorify ~ gia to, mei sa-rb de- Wu so; per fatwa giv sti- aia eS = . — Se SS SSS SSS ysl = vemi Mish = do at dee mace tw mi riseat, Signore. Dio fe= de = # Se = SS aS —— 2. Sor no Fobstbrobrio dei miei ne~ misc, ildisgusto dei miei vi- ccm Ponero~ r¢ dei mich co-no-scen = th i = —— —— SSS = = pgp a ie Chi mi Sede per sra- da mii sfog-ge. Sono caduto income un morto, sone dive S a == ——S— Rtv com: fidinte.Si-gnoenes cw: Ta sei mio Dice, nels te tue mani so-n0i mi Z =< — : = te fam dalla mano dei meine - mi =i dalla rea dei miei pers se cu = to = th 4 ——. ~ soe a = = - oe ———— =e ee iF splen- de - reilupvotiosuliue ser ~ vo sahamiperlamami- se - ei ~ cor dia oS ss SE = SSS Pm = F . Sia-te __famiripren = de = te co-rag-gio, _ovoitutichespe- r= te nel Si~ gn0~ Te samt 79 101 SALMO 33 - Benediré il Signore in ogni tempo Salmo responsoriale comune ANTIFONA id = 60-66) Gus sa. ee ves dee buo = nell Si - gm - ¥e sulla mia bag sem-prelasua Ig de. Vuemilea + segltiesiral esaitiamo insigme iT suo nome ho coreato Signore. mia risposto. da ogni timore mia sallevato 3. Guardate a lui, sarete luminosi, il vosiro volio nan arrossir} Questo povero chiama: Dio lo ascolta Jo Libera da tutte le sue angosce. 4, L’angelo del Signore si accampa iniomo a quelli che lo temono e li salva, Gustate e vedete come & bugno il Signgre: beato chi in lui si rifugia. 5. Temete i Signore, voi sant chi Jo teme non mane di nulla Mieco indigente, affamato non manea nulla a chi cerca il Signore, 6. Venite, fist, ascoltatemi vi insegnerd il timore del Signore. Chie Fuomo che vuole Ia vita, che vuole gigmni per vedere il bene? 7. Preserva Ja wa lingua dal male, Tee lara da parole d ingen, Alontinati dal vale, fil bene Ficerca, persenut la pace 80 SALMI E CANTICI, RESPONSORI 8 10. 1 volo del Signore sui malvagi. per stzoncarne dalla terra il ricardo. Lrocchio del Signore sui giusti. Forecchio di ly uf lore grido, Gridano: il Signore li ascalta, Ii solleva da wie le angosce. Dio vicino a chi ha il cuore spezzato, cegli salva gli spirit affranti Mali sona i mali del giusto: da tut Jo solleva il Signore, veglia su tite le sue o5sa, non uno gli sara spezzato. La mali ueide Pempio, faa Seto seri ito chi in ly si rifugia Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gest Cristo, Signore, allo Spirito Santo, Amore, nei secoli dei secoli, Amen, SALMO 33 - Benediro il Signore in ogni tempo 102 ANTIFONA (6 = 60-66) Gu sa + ee ve dee SALMO 1. Benedir® il Signore in co- me? buono Si = gno = + gni tem-po, * sulla mia bocca sempre “ Ds Io mi glorio nel Signore, * ascoltino gli umili e si rallegrino. Celebrate con me il Signore, * saltiamo insieme jl suo nome. Ho cercata il Signore e mi ha risposio* ‘e da ogni timore mi ha liberat, Guardate a lui e sarete raggianti. * hon saranno confusi i vgstti volt Questo povero grida e il Signo 10 Tibera da tutte le sue angosce: rg lo ascolta, * L‘angelo del Signore si accampa * attorno a quelli che [0 temong e Hi salva, Gustate e vedete quanto 8 buona il Signore: * beato luomo che in lui sirifugia. ‘Temete il Signore. suoi santi. * nulla manca a colero che fo temono, | ricehi impoveriscono e hanno fame, * ‘ma chi cerca il Signore non manca di nulla Venite, figli, ascoltatemis * vinsegnerd il timore del Signore. CR qualcuno che desidera ta vita * brama lunghi giomi per gustare il bene? Preserva le lingua dal male, * le labbra da parole bugiarde. 14, Sta lontano dal male e fa il bene. * cerca la pace © perseguila 15. Gli ocehi det Signore sui gist. * i suoi orecchi al loro-grida di aiuto. 16.11 volto del Signore contro i malfation, * per cancellare dalla terra il ricordo, 17. Gridano e it Signore ti ascolta, * Ii salva da tutte le gro angosce. 18.11 Signore & cegli salv cino a chi ha it euorg Ferito, * spicitaffrant 19, Molte sono le sventure del giusto, * ima lo lbera da tutte i Signore. 20, Preserva tute le sue ossa.* reppure uno safai spezzat, 21, La matizia uccide rempio * chi odia il giusto sarB punito. 22.11 Signore riscatta la vita dei suoi servi. * chi in lui si cifugia sara condannato, 23, Gloria al Padre eal Figlo * e allo Spicito Santo, 24. Come era nel principio, ¢ ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen SALI 81 103 SALMO 33 - Cristo Signore, tu vieni a noi (J = 96-104) RIT. Ci = st Si- eno - ew Tost Ped. Vie= nba noi, — = hiil_wo Cor = po_slo - to - SSS —— aes wreia. Neo forte pene por moh a dhe = mge ster Sa I | tg 2 3p s = ———SS siuMo 1.Be-ne- di - rh il Sixgnovein o- gni tempo, sul Ia min be - ca sempre su J ee = — Sa SSS a ) T fs * = = = losde, Nel Si pnocte si glories Ma-nicma mie Vucmicle a-scol-tie si l= leg fal ade 82. SALMIE CANTICI, RESPONSORI 2. Ma-gni-fi - ca = te conme il Si- gno-re ed e-sal- tia-mojin-sie~ mel suo no me: ho cer ~d I—~J- ca - (jl Si- gno-re-— mi ha = spo-sto, a o-gni - mo~ re mii ha sol-le - va- to > 3. Gu- siateg ve - de-te co-m't buo-no i] Si- gno- re: sempre be - a- tochiinlbi si i - PS sd o- fue gia Ve = ni- te ascol - (asteemi — Winese-gne = rd il ticmo-re del Si ~ gno-re 4.Al-lon = ta=ma-ti_dal ma le, fail be = ne, Hi - cor_- ca, per-se - gui ta — S45 = = | ~ pa-ce. Dia vi cienoa chi hail eyo - ve spex = 2a-to: € gli sal = va gli spi-riiat'- fran-t SaLM 83 104 SALMO 41 - Come una cerva anela Salmo responsoriale comune ANTIFONA (69-76) La-ni-ma mi - a ha se- te del Dio vi vente: quan - do_ye-drO jl uo vol - 10? > SALMO 1Come una egreva ong la si consi delle ace que, 2. Lamia gnima ha sete di Dio, 5, Perché 1 abbatti. gnima mia, del Dio vivente. 1 agit in me? ‘Quando veitd e vedrd ‘peta in Dio: ancora Jo esaler salto di Dio? ‘mia Salvezza e mio Dio. 3. Le lacrime sono il mio pane, 6. Sia gloria al Padre, al Figlio, di giomo e di notte, allo Spirito Santo: ‘enife dicono a me tutto il gigmo: achi cra, 6. esara, *Dov'e iTtuo Dio’. nei scl Signore. 4. Questo io ricgrdo rivivo nelfanima procedevo in uno splendido corteo Yerso la casa di Dio. 84 SALMLE CANTICI, RESPONSORI SALMO 42 - Fammi giustizia 105 ANTIFONA 1 ( = 63:69) Di fen-di Ia mia cau - sa, eno = Fe sal=ya- mi dal ma - li ~ gno, — 2 ANTIFONA 2 (d= 63-69) Ver = 9 al-Tal-tare di al Di- 0 deligmia gio - ial SALMO 1.Fammi_ sive die ened fa mia contro spies tae 4 621 o ; S 03 | en. © dat = Fugemo iin sie ia terami, © Dis js : 2 2 aa ey = o 2, Sei sil Dio del mio rifugio 5. Perché i abbatt. anima mis? perché mi tespings? Perché ti agit in me? Perehg cosi triste io cammino Spera in Dio: ancora to esalterd schiaceiato dal nemico? 3. Manda la ta veritie la tua luce: siamo queste a guidarrn ‘mi portino alla twa Santa montagna, e dgve tu risiedi 4.E verrd all‘altae di al Dio della mia gi cesulterd ti loderd sulla cetra, Signgre. mio Dio. mia salvezza e mio Dip 6. Sia gloria al Padre. al Fislio, allo Spirito Santo’ achi era, 2 € Sard nei sécoli il Signore. Salmi 85) 106 SALMO 46 - Popoli tutti, battete le mani ANTIFONA 1 (d= 72-80) Genti tutte bat fete le mani Gri- dates Di- @ convo = ci di gio- iat ANTIFONA 2 (¢ = 80-88) Acscenede Di - 0 fra can i di gio = ia alee Si pro - re ta vo = ci di trom baa de it SALMO |. Po: poli ieee mani! Gridatea Dio con voei di Si pang-re, VAL tis-simo,éter - _ri-bile, grande su uta ta oe 2. A ng sottomette i popoli 3. Ascende Dio nel clamore, 4. Bre di tutta la tera: € le genti sotio i nosih pied il Signore tra voci di corm inneggiate a Dio con arte! Per noi ha scelto la nostra eredita, __Inneggiate a Dio, inneggiate! Dio regna sopra le nazioni, orgoglio di Giacobbe che egli ama. __Inneggiale al nostro re, inneggiate! _sigde Sul suo trono i sania 5. Si adynano i eapi dei popoti 6.Sia gloria al Padre onnipotente, on iF popolo del Dio di Abramo. al Figlio, Gesu Cristo, Signore, Sono di Dio i potenti della terra: allo Spirito Sanio, Amore, eli & molto innalzato nei setoli dei secali. Amen. 86 SALME CANTICI, RESPONSOR! SALMO 50 - Pieta di me, o Dio 107 Salmo responsoriale comune ANTIFONA (d = 69-76) Pu- ri - fi-ca- mi, 0 Si - bianco del-fa ne - ye. a= pill xs Ld SALMO 1.Pietddi_ mg, 0 Dio, nel wo a mo-re: nel tuo. af fate can eel lai miopee-ca-to © lavami da o-gnimia ol pa. pu sificami da g-eni_miger- rae 2.1 mio peceato, i 10 riconosco. i mio errore mie sempre dinana: contro lo ho peceato, quello che ® mate ai tuoi gechi. io Pho fatto 3. Cosi sei giusto nel two parlare c limpido nel tuo giudicare. Ecco, malvagio sono nato, peceatgre mi ha concepito mia madre. 4, Beco, ti piace verta nell"intimo nel profondo mi insegni sapienza, Se mi purifichi con issopo, sono limpido, ‘emi lavi, sono pit bianco della neve, 5. Fammi udire gigia e allegra esultergnno le ossa che hai fiaccato. Dai miei error’ nascondi il tuo vglto e cancella tutte le mie colpe! 6. Crea in me, © Dio, un cuore puro, innova in me uno spirito fermo, Non caceiarmi loniano dal tuo volto, rnon mi togliere il tuo spirito di santia, Ritorni a mg la tua givia di Sorregei in me uno spirit risoluto. Insegnerd ai peccatori le we vie gli erranti mtomeranno a te, te, 0 Dio, mia salverza, e la mia lingua grider’ la tua giustizia, Signore, sprirat le mie labbra, Ja mia bocca annuncerg la tua lode. Liberami dal sa Le vittime non 1 sono gragive: se 1 offro un olocausto, non lo wugi. Lamia vitima il mio spirito affranto: non disprezzi un cuore alffanto e fiaccato Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gest Cristo, Signore, allo Spirito Santo, Amore nei secoli dei secoli, Amen. Salmi 87 108 INTIFONA {d= 69-76) Pu SALMO. 1. Pita smise-1h « Bs sasami une yr dia: * x SALMO 50 - Pieta di me, o Dio ari nel tw, imo pec-ea - lemie egl- pe snd da mip pees c= n % = = == = Se Qa = 2 i SSS |-Piet di me. Dio. secondo la a misercoria: * 15. Rendimi a gic dieser slat. * reel uo grande amore cancella it peceuto, Lavami da tutte le mie colpe, * mondami dal mio peceato. 3. Riconosco la mila colpa, * iI mio peccato mi sta sempre dinanzi Contro di te, contro te solo ho peccato, * {quello che ® male ai tuoi oechi, fo ho fatto; 5. percid sei giusto quando parli, * Fetto nel tuo giudizio, 6. Ecco, nella colpa sono stato gengrato, * nel peccato mi ha concepito mia madre. 7. Ma tu yuoi la sincerita del cuore * nell intimo m'insegni Ia sepienza, 8, Purificami con issopo e sarb mgndato, * lavami e sarb pil Bianco della heve. 9. Fammi sentire gioia e letizia, * esulteranno le ossa che hai spezzato. 10, Distogli lo sguardo dai miei peccati, * cancella tute Ie mie colpe, 11, Crea in me, © Dio, un cuore puro, * innova in me uno spirito sald. 12, Non respingermi dalla tua presenza * ‘enon privarmi del 1uo santo spirit, 24, sostieni in me un animo generoso, Insegnerd agli esranti le we vie * i peccatori a te ritorneranno. Liberami dal sangue, Dio, Dio mia salvezza, * Ja mia lingua esalierd la tua giustizia Signore, aprile mie labbra * la mia bocca proclami la tua lode poiché non gradisci il sacrificio * ¢, $e offro olocausti, non Ii accett Uno spiritocontrito * 2 saccticig a Dio, un cuore affranto e umijiato * tu, © Dio, non disprezzi Nel tuo amore fa tia a Sion, * sialza Je mura di jerusalemme, Allora gradirai i sacrifici preseritt, * Polocausto e Pintera oblazione, allora immoleranng vittime * sopra il tuo altar, Gloria al Padre ¢ al Figlio * e allo Spinto Sano. Come era nel principio, e ora ¢ sempre * nei secoli dei secoli, Amen, Questo salmo pud essere camato: «a strofe di due versetti (A); ~a strofe di quattro verserti (A+B). 88 SALMI E CANTICI, RESPONSORI SALMO 62 - O Dio, tu sei il mio Dio > n. 38 SALMO 66 - Dio ci sia propizio 109 ANTIFONA) (d='88-96) Ti “to-diemo i porpo-li, © Di- oy Wi lo di-no i poe poli tut POs Po ANTIFONA 2 (¢ = 69-76) Tu - te Ie gen i ve = dran-ma. o Si- gro - we law - a sal = vez SALMO 1 Digi sia pro = eper noi ike ming itsu0 vole. Sulla terrasico = ng-sea lu wa 2. Si rallegsino, esultino le genti nella glustizia tw giudichi il mondo. nella Fettiudine tu giudicki i papoli sulla terra governi le Benth 3. La terra ha dato il suo fryto: 4. Sia gloria al Padre omipotemt al Fgh, Geab Cristo, Sghore, alto Spirito 2 no seal dei seco, Amen SALMI 89 110 SALMO 66 - Dio abbia pieta di noi ANTIPONA 1 (¢ = 18-96) Ti tor divno i porpo-li, © Di- o i tordieno pole pool wt fi ANTIFONA 2 (2 = 69- Tul - te le gen ti ve ~ dran-no, 0 Si- gno - re la ou - a sal- vex ~ D8 SALMO 1. Dio. ecibe - ne- di- ea, sv di noi itsuo vol- 10 sirakles gri-no, + « A J. Dio abbia piet di noi e ci benedica, * 5. Ti lodino i popoli, Dio, * su di noi faccia splendere iso volto: ti lodino i popoli tut 2. perché si conosca sulla tera lg tua via, * 6, La terra ha dato il suo frutt, * fra tte le genti la tua salvezza. i benedica Dio, il nostre Dio, 3. Ti lodino i popoli, Dio, * 7. ci benedica Dio * ti lodino § popot tut elo temano tat § confini della tera 4. Esultino le gentie si rallegrino, + 8. Gloria al Padre e al Fighio * perché giudichi i popoli con giustizia, * allo Spirito Sant. ‘govern! le nazioni sola terra 9. Come era nel principio, ora e sempre * nei secoli dei secoli, Amen. Al posto dei verseni 3 e 5 si pud cantare Vansifona: «Ti lodino i popoli...» 90 SALMI E CANTICI, RESPONSORI ANTIFONA (d= 72-80) Co- me dolce ty ua a= SALMO SALMO 83 - L’anima mia desidera mM 1.Vanima mia dee &. Si - gno- re no-sto Di = ot ca pergli ati del Sic gngere Anche I'uccello trova una casa, la rondine un suo nido, dove deponga i suai piccoli, Dresso ai tuo! altari Beato chi abita la tua casa: Ui puo lodare sempre. Beato chi ha in te la sua forza, chi a la via nel Suo cuore: Passando per un‘arida valle, larendono una sorgente Andranno di potenza in potenza, wedranno Dig in Sion, Signore, Dio degli eserciti, ascolta fa mia preghiera, Vedi, 0 Dio, nostro seudo, ‘guarda il volto det tuo c 8. Sia gloria al Padre, al Fis 6.£ meglio un giomo solo nei tuo ar che mille altrave Ho preferito le sovlie della twa ease alle tende dellempieth 7. Sole e scudo ® il Signore, Dio a grain gloria, IN Signore non nega i bene 2 ch eammin nel nnn, allo Spirito Santo: chi era, & e sara nei seco ii Signe, sami 91 112 SALMO 83 - Quanto sono amabili le tue dimore ANTIFONA w i) Co-me dol- ce la ue ca = SALMO 1, Quanto sono amabilile we dis mo- re © f : no- Fe no= sim DE = ot 1 de- gli e-ser- cit! A Flee L'anima mia languisce * brama gli atri del Signore. 3. Il mio cuore e la mia carne * cesultano nel Dio vivente. 4, Anche il passero trova la casa, * Ja rondine il nido, dove porte i svoi piccolt 5. presso i oi altari, Signore degli esezciti. * mio re ¢ mio Dio. 6. Beuto chi abita Ia tua casa: * sempre canta le tue lodit 7. Beato chi trova in te la sua forza * decide nel suo cuore il santo viaggio. 8, Passando per la valle del pianto + Ja cambia in ung sorgente, * anche la prima pioggia I'ammanta di benedizioni 9. Cresce lungo il cammino il suo vigore, * finché compare davanti a Dio in Sion, Signore, Dio degli esereiti, + ascolta {a mia preghiera. * porgi lorecchio, Dio di Giacobbe, Vedi, Dio. nostro scudo. * guarda il Volto del tuo cansacrato. Per me un giomo nei toi atri * & pit che mille altrove, sare sulla soglia della casa del mio Dio * ‘> meglio che abitare nelle tende degli epi Poiché sole e scudo ® il Signore Dio: + il Signore concede grazia ¢ gloria, * ron rifiuta il bene a chi cammina con retitudine. Signore desli eserciti, * beato I'uomo che in te confide, Gloria al Padre e al Figlio * e allo Spirito Santo, Come era nel principio, e org e sempre * nei secoli dei secoli. Amen 113 SALMO 84 - Hai favorito, Signore, la tua terra ANTIFONA (d= 60-66) grates vi, fra_- whe Ral - le - gno- 16 vie ci 92 SALMIE CANTICI, RESPONSORI po, alles = iat | dud SALMO LHhi five -tet.Si - ere sono tor iprigio - nice di Gia - cab-be ree hei tok todal_ mo pg-po- lo Ia cokpa, co - per-to ogni lg-ropec = cavto. 4. Ascolterd la parola del Signore: 6.Eil Signore dara il bene, si Dio pari la nostra terra dara il suo frutto: Sarai per sempre adirato con noi? la sua salvezza & vicin te ‘iustizia camminerd davanit a lui Estenderai nei secoli la tua ira? fa sua gloria abiter Ta nostra terra. ¢ salvezza sulla via dei suoi pas 3. Non sew che fa tomare la vita? -——_5, Si incgntano amore ¢ vert 7. Sia gloria al Padre onnipotene, Non sar tito i tuo popoto ite? Si baelano pace egistza: al Figho, Gest Cristo, Signore, Faehe vediuno,o Dioritwoamgre! vert germasia alla era, alle Spirto Santos Amore. Concedi ah Tea Severe, psi st sffacia dat eelo te seeoh dei ecolh Amen SALMO 84 - Signore, sei stato buono con Ja tua terra 114 avriFoxa (2=104213) 0 cie- fi, sil - late ru = gin SALMO. 1 Signore, fy tua ter-sa, — * hai ricondoxt, Joe, si stato buono con a tua tera, * 9, La sua slvezza8 vicina acho teme * ha leondoto I deport gi Gracobbe {lo sua glo bier a sta tetra. 2, Hal perdonato iniquite del wo popoto, * 10, Misercordae veri sincontreranno,* hai cancellato tuti i suoi peccati 3. Hai deposto tuug il tuo sdegno * ‘e messo fine alla tua grande ira 11, La verita germoglierd dalla terra * 4. Rialzac, Dio, nosta salvezza, * ela giustizia si affaccerd dal cielo, e placa il tuo sdegno versa di noi giustiziae pace si baceranno, 12. Quando il Signore elargira il suo bene, * 5. Forse per sempre sarai adiratg con noi, * Ja nostra terra dar il suo frutt. diet in etd estenderai il tuo Sdegno? 13, Davanti a lui camminert Ja giustizia * sulla via dei suoi passi la salvezza, 6. Non tomerai tu forse a darci vita, * perché inte gioisea il tuo popolo? 7. Mostraci, Signor, la tus misricoria * 14, Goria la Pade eal Filo * e donc! i ua slvezz, ello Spitito Sant, 8. asgolte® che cosa dice Dio. il signe: 15 Con em prism * per il suo popolo, per i sugi fedeli, * i secoli dei secoli. Ames per chi ritorna a lui con tutto il cuore. SALMI 93 115 SALMO 86 - Le sue fondamenta ANTIFONA (¢- = 52-56) Di te si dis co- mo co-se sw - pen - de, ct = di Die 6. SALMO 1.Le sue fondamenta... san-tit + Signore amalepor- ie _di Sion pit'di tte le dimore di Gia-cob- be. Fie ~ 1. Le sue fondamenta sono sui montis il Signove ama le porte di Sion * pit di tuue le dimore di Giacobbe. (A+B) Dite si dicono cose stupende, citta di Dio. 2. Ricorderd Raab ¢ Babilonia fra quelli che mi congscono: + ecco, Palestina, Tiro ed Etiopia: * runt ia sono nat (A) Di te si dicono cose stupende. 3. Si dirh di Sion: «L"uno e altro & natg in essa * €l’Altissimo la tigne salda, (B) citta di Dio. 4. Ll Signore scriver’ nel libra dei popoli: * «La costui & nato». (A) Di te si dicono cose stupende. 5. E danzando canteranno: * «Sono in te tutte Je mig sorgenti», (B) citta di Dio. 6. Gloria al Padre al Figio,e allo Spiito Santo, * per tutti secoli. Amen (A+B) Di tesidicono cose stupende, citta di Dio. 94 SALMLE CANTICI, RESPONSORI SALMO 88 - Canterd senza fine 116 RIT. 8 =63.69) Se i, 7 - @® W sei fe~ de~ le, Si- gno-re, alee qe pro - més- se @ Besse. mp rir r nf Ma, Pea) | SALMO @ = 50-56) (senza rigore ritmico, ma scorrevole e legato) 1.Can-te = 1 sen-za fi-ne le gravzie del Si-gno-re, mf! Vv con la mia bocaan-nun-zie ~ rd la tua fe-del-t8 nei Tr ‘an Oak se-corli, perchéhai detto: «La mia gra-2ia ri-macne per sem-pren,la ua fe-del - 1 fon-da-ta nei cie- by , > a pt | P? Tempo Mosso P——f P f . 2. Dial Si-gno-re:— «Ho stret-tou able ~ an-za con il mi-oe ~ let-t0.—ho giv - 19 - to a Darvi-de mio = 2 co s mp Bn Oak Ser" vo! sla Bi=Ti+ per semepre Ik tea Ul-scen = den-2a. ti duerD un rorno che du-fi nei Sece9- Hh 3 wn a | a {Tempo | Mosso 3.E- li min-vorche + ris STusci mio pa-dre.— mio Divoe rog-cig della mia sl - vez-2a", Gli con-ser-ve- 2 2 ‘Man, @ a sempre la mia gra ila miggl-le - an - 2a gli sa-0h_fe - de - Ie. ° 211° Tempo. sat! 95 SALMO 90 - Tu che abiti al riparo dell’ Altissimo 9 n. 79 SALMO 92 - II Signore regna 9 n. 44 117 SALMO 94 - Venite, esultiamo al Signore Salmo responsoriale comune Leche vie - ne per noi . che & na = 10 per noi ANTIFONA Biche sof - fre per noi (d= 72-80) A.cheé ris sor to per — noi Ves nis ea. do © fia moj Si = gm = re Sifar to k= bo_per oe —- SALMO L.Ve = niteesul - tiga al Si gng-re cela = mig: ma a Dine itSi-_gnp-re un grande re wu f 3-0 ~ ria mo, ingi - nge-ehio innanzia Dio che ciha vol-tonelia — Ip-de. a con inemiacela = sidella terra sono ee le veh ei Iyj il nostro Dis, © noi 3|_—_pa-polocheegli 2.Suoeil mare, gh loha fatto. els ache le sue _ma-nihanno pla = 3 cil greg-ge della sua 4, Ascoltate, opgi la sua v« 5. Quarant’anni mi disgustai di quella gente 6, Sia gloria al Padre onnipotente, non indurite, come a Meriba il cuore, 6 dissi: «Sono sviati nel cuore» al Figlio, Gest Cristo, Signore, come il giorno della prova nel desero; Non compresero, quelli, le mie vie. allo Spinto Santo, Amare, i hanno provato i Vostsi padri, Nel mio furore allora ho giurato: nei secoli det secoli. Amen. ‘mi han tentalo pur vedendo le mie opere. «Non entreranno nel 0. 96 SALMIE CANTICI, RESPONSORI ANTIFONA ve 2-80) SALMO 94 - Venite, applaudiamo al Signore Lche_ vie - ne per 2che & na - 10 per Biche sof - fre per Aoche® si- sor - (0 per ni > tea-do - ria» mojl_Si = gno - S.fat- to ci - bo_per i > 118 oi nai SALMO 1. Venite, applaudiamo al Si+ gno- re, ~ A Flee r 1. Venite, appiaudiamo al Signore. * acclamiamo alla roccia della nostra salvezza, 2. Accostiamoci a lui per rendereli grazie, * 4 lui acclamiamo con canti di gia, 3, Poiché grande Dio. il Signore, * ‘grande re sopra tuti gli dei. 4, Nella sua mano sono gli abissi della tera. * sono sue le vette dei monti 5. Suoé il mare, egli Ia fatto. * le sue mani hanno plasmato la terra, 6. Venite, prostrati adoriamo, * in ginocchio davanii al Signore che ci ha creat 7. gli & il nostro Dio e noi il popolo del syo pascolo, * ii gregge che egli conduce, 8. Ascoltae oggi la sua voce: + “Non induntte il cuore, * come a MeriBa, come nel giomo di Massa nel deserto, 9. dove mi tentarono i vost padi: * ‘mi misero alla prova, pur avendo visto le mie opere. 10, Per quarant’anni mi disgustai di quella generazione + dissi: Sono un popolo dal cuore traviato, * non conosco le mie vie; 11. pereid ho giurato nel mio sdegno: * non entreranno nel luogo del mio riposo 12, Gloria al Pade e al Figlio * allo Spirito Santo. 13. Come era nel principio, e ora ¢ sempre * nei secoli dei secoli. Amen, asa vorce: sami 97 SALMO 95 - Cantate al Signore 00) LCon tw - te, can ~~ teal Si be-ne = di te bene - di- teil suo no me 2Cm w= ecm B : oggit na- 0, ongie ma Ge 2 > eo a SALMO camate al Signore da tut- @) 2 Comat ol Signore. tered rel suo no-me soy gh vera, et a a= ee ga SSSI j o _ pon 2 ge BE -- (due A+B) 3. In mezzo ai popali narrate Ya siglo, * atute le nazon died 09h prod Ta Questo Salmo pud essere cantaxo: ~a strofe di due versetsi (A): +a strofe di quatiro versetti (A - B), alternando Tutti e Core oppure Donne e Uomini: - a sirofe di sei versenti(A - B- C), aliernando come prima e unendo in C te due voci A + B; in questo caso si usa la dossologia breve. 98 SALMIE CANTICI, RESPONSORI 1. Cantate al Signore un canto nuovo, * cantate al Signore da tutta la terra, 2. Cantate al Signore, benedite il suo nome. * annunziate di giomo in giorno la sua salvezza. 3. In mezzo ai popoli narrate la sua gloria, * ‘a tutte le nazioni dite i suol prodigi. 4, Grande & il Signore e degno di geni lode, * temibile sopra tuti gli di, 5. Tutti gli d&i delle nazioni sqno un nulla, * sma il Signore ha fato i ciel. 6, Maesta ¢ bellezza sono davanti a lui, * potenza e splendore nel sug santuacio. 7. Date al Signore, o famiglie dei popoli, ‘date al Signore gloria e potenza, * date al Signore la gloria de! suo nome, 8. Portate offerte ed entrate nei suoi ari, * prostratevi al Signore in sacri grmamenti, SALMO 95 - Lodate il Signore da-te,lo-da-te, fo = date il Signo ~ re! Can - ta-te_canta-te, can = 9, Tremi davanti a Tui tute la terra, * Dite trai popoli: «ll Signore regna'» 10, Sorregge il mondo, perché non vacill ‘giudica le nazioni con rettitudine. JL, Gioiscano i cieli, esuli la terra, * frema il mare e quanto racchiude; 12, esultino i campi e quanta contengono, * sirallegrino gli alberi della foresta 13, davanti al Signore che viene, * perché viene a giudicarg la terra 14, Giudichera il mondo con giustizia * econ verith tutte le gent 15, Gloria al Padre e al Figlio * eallo Spirito Santo, (Amen) 16. Come era nel principio, e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen. 120 s SS Tir SALMO 1 can = tgteal Stgno = re. voi Lo tutti del mon = do. 2. Parlate e annunciate di giomo in giomo la sua salvezza 3. Rgccontate tg le gentile meravigli, la gloria sua 4, Di ttt gli dei él pit potent, &creatore di tw i cel 5. Gioiscano icieli esulti la terra, si commuova il mare & eid che contiene 6 Gioiscano gli alberi dole foreste davanti al Signore, poiché ati viene 7. Viene il Signore, viene il Signore a giudicare tutta la terra 8. Alleluia alleluiaalleuia lleluia. saLMI 99) 121 SALMO 97 - Cantate al Signore un canto nuovo Salmo responsoriale comune ANTIFONA 1-2. (¢ = 69-76) 1a Sw 20 Ma- Fi Si + gno-reun can = 10 nyo > vo, al fe = ty ia} sors Bi con meay - ro - ma al- te - Wu iat —— _E-gliha far-t0 me- ra = vi lie — gplen = den- te co-meil 80 - Ie aete so 2s iat als le - Ss iat ANTIFONS 3 |d = 80-88) Pernoi @ na~toun bam - bi-no, al iat Un figtiqa noi ® da-t0, ale le-lu = ia! SALMO 1.Can - tate alSi- gno-reuncanto nuovo. per ché egliha fariopro - digi gliha da-tolasal = ver-zalasua — de-sira il brac-cio della sua sant 100 SALMI E CANTICI, RESPONSORI 2.11 Signore manifest la sua salvezza, 5, Tuoni il mare e la sua piengzza, alle nazignt civela la sua giuszia i} mondo esi abitator eli ha rcordato il suo amore, i Fig battano Te ma sua verith per la casa @'israle esting insieme le mont 3. confini della tera hanno veduto 6. dinan2i al voto det Signore, la slvezza del nostro Dio. che viene a giudicare later: O tera uta, acclamate al Signore, nella giustizia egli giudiea il mondo, sridate, esuliate, ineguiate! nella fettudine ett giudica i popok 4. Inneggiate al Signore con arpe, 7. Sia gloria al Padre onnipotent, con arpe e con voci di strumenti, al Figho, Gest Cristo, Signore, con irombe e con voce di comi, acclamate al Signore, nostro re! SALMO 97 - Cantate al Signore un canto nuovo 122 Anifona «Cantate al Signore» oppure «O Maria» oppure «Per noi 2 nato» (vedi pagina precedente) SALMO . . ‘eoealsemem ae aps pee a compo words S53 So & = 7 P , f roy i Ly i poe = = 2. Gli ha dato vittoria a sua destra * il suo braccig santo. 3.11 Signore ha manifestato Ia sua salvezza, * agli occhi dei popoli ha rivelaio la sua giustizia, 4, Egli si ricordato de} suo amore, * della sua fedelt allseasa di Israele 5. Tutti confini della terra hanng veduto * la salvezza del nostro Dio. 6, Acclami al Signore tutta Ia terra. * gridate, esultate con canti di gioia, 7. Cantate inni al Signore con Marpa. * con I'arpa e con suono melodioso; 8. con fa tromba e al suong del como * acelamate davanti al resi Signore, 9. Frema il mare e quanto racchiude, * i mondo e i suoi abicanti 10, 1 fiumi battong le mani, * esultino insiemie le montagne 11, davanti al Signore che viene, cche viene a giudicare la serra 12, Giudichera il mondo con giustizia * 1 popoli con retizudine 13, Gloria al Padre e al Fig ello Spiritg Santo, 4, Come era net principio, e org e sempre * nei secoli dei secoli. Amen, SaLMt 101 128 SALMO 99 - O terra tutta, acclamate al Signore Salmo responsoriale comune ANTIFONA (4 = 72-80) Ve = ni teal Si gno = re con can_- di gio it Hoes LOtera — yrtaaccle - = gngere, ser + vite asi- ‘eng. re nella sigeia, ve + nisteal suo val t0-c0n Heth 2. Riconoscete che il Signore @ il solo Dio: 4. S).il Signore @ buono, cegli ci ha fatto, a lui appurteniamo, il suo amore & per sempre, e che nei secoli la sua veri 3, Verite alle sue porte nella Igde, 5. Sia gloria al Padre onnipotente. nei Suoi atn con azione di grazie: al Figlio, Gest! Cristo, Signore. ‘ingrazigielo, benedite il suo nome! allo Spigito Santo. Amen. 124 SALMO 99 - Acclamate al Signore Aniifona «Venite al Signore» n, 123 SALMO 1. Acclamate... dellaer = ra, servite nella gio- ia, * —_presentatevi ‘o> suktan- za, Few A A = 1, Acclamate al Signore, voi tutti della terra, + 4. poiché buono @ il Signore, + servite il Signore nella gia, * eterna la sua misericordia, * presentatev a lui con esultanza, Ja sua fedelta per ogni generazione. 2. Riconascete che il Signare & Dio: + 5. Gloria al Padre eal Figlio * cegli ci a Fatt e noi siamo suci, * ello Spirito Santo Su0 popolo e grepge del suo pascol. 6. Come era nel principio, e ora e sempre * 3. Vareate le sue porte con inn di graze, + nei secoli di secalis Amen. i i suo! ari con candi lode, * Jodatelo, benedite i suo nome: 102 SALMIE CANTICI, RESPONSOR j } SALMO 103 - Benedici il Signore, anima mia Mosso @ = 112-120) Del to Spi-ri-t0, Si = gno- re, é : * SS SE eo a bee =F = $ 7 + e | 5 ~ f —<——— | —————=———— —— = z aa (A) === = = oo eT. a nr) | ai 5 === Tr eS © |- Benedict i Signore. as onie maomi- a: Signore. mio Dio. quan - to sei grande! 3. La gloria del Signore sia per sempre; gioisca il Signore delle sue opere. A lui sia gradito il mio canto; la mia gioia & nel Signore, SALMO 109 - Oracolo del Signore 9 n. 47 SALMO 110 - Rendero grazie al Signore © n. 50 SALMO 111 - Beato l’uomo che teme il Signore © n. 51 SALMO 112 - Lodate, servi del Signore > n. 32 sami 103 126 SALMO 112 - Lodate, servi del Signore. Alleluia! ® ito- aa-te, servi del Si= gna - re lo = date il no-me del Si- s0-le al suo tra - mon = to— sia los da-to il no-me del Si del Si - ml gc@s es we JOS By aes mle gno-re da o-ra e pers cei @ al-ta la sua glo SSS a ae 3. Chi & come il Signore nostro Dio, che siede nei si china a guardare nei ciel ¢ sulla terra’? Alle alti, Alleluia! 4, Toglie F'indigente dalla polvere ¢ rialza il povero dall’immondizia. Alleluia! farlo sedere trai principi, trai principi del suo popolo. Alleluia! 5. Lodate, servi del Signore, lodate il nome del Signore. Alleluia! Quale mate gioiosa di fipli fe abitare la sterile in casa, Alleluia! 6, Sia gloria al Padre che & nei cieli e al Figlio, Gesb, nostro Signore. Alleluia! Gloria allo Spirito d'amore, per i secoli eterni. Amen! Alleluia! SALMO 113A - Quando Israele usci dall’Egitto > n. 48 SALMO 113B - Non a noi, Signore > n. 49 SALMO 115 - Alzero il calice della salvezza > n. 33 104. SALMI E CANTICI, RESPONSORI SALMO 116 - Popoli tutti, lodate il Signore 127 ANTIFONS (d= 72-80) (ine er = no) Po- po-li tut - ti Jo = da- teil Si - gno- rey alvle - wit SALMO 1.Popoli tulti Jo = date” Si ~gngere: eal = tel, 0 gent! E forteilsuca mare per novi laveri = tidelSi- gng-reé per sem-pee 2 Sia gloria al Padre. al Fistio, a chi era. &.¢ sara allo Spirito Santo: nei setoli i Signore, Amen, SALMO 116 - Lodate il Signore, popoli tutti 128 sito © toe signe pepo we te @ wos wea gins asin eet @ys rosea gho- a vie~ ne dal SAMI 105 128 ANTIFONA (d= 108-116) a Lauda-te Do-minim, lawda-te Dominum omnes gemtes, Tete ites 106 SALMO 116 - Lodate il Signore, popoli tutti SALMO Ilo - da - te il Si- gno-re, po - poli wt- ti, voi tut-te mae Ps Ss S te paper ess z reser z mo- re per moi, la ferdel-18 del Si- gno-re dura in eter - no! \ i h | oe peace gg = ee ee ee eee se. 3 7 oS j 2.Glo- ria glow al Pa dre on-minpo- sen-te, al Fiz glio, Gens oS mo = nei Secor Hh dei Serco, = A nen. una delle due melodie, a scelia SALMI E CANTICI, RESPONSOR] SALMO 117 - Questo é il giorno che ha fatto il Signore 130 (2 = 108-120) Que sto’ il gior-no che ha fat iat WISi- gnore, al-le- lu - ia! E-sul- tia-mo in ~ sie-me,able - tu 2 2 lan SALMO Lila q@edisa - gle lo dies iIsuoa- mare & per sempre. r la casa iA ronne to dive sua mpre & per sempre slayia Chi eme — WSi- ang = eb divew iisuoa mg - ree per som pre. 2, Dalla stretta ho gridato al Signore: 5. La pietra che i costruttori hanno scartato imi ha esaudito & mi ha sciotto, ora pigtra angolare: I Signore € con me. non ho timore: questo & stato Iatto dal Signgre, cche cosa pud farmi'uomo? al nostri gcchi- T Signore é con me, fra i miei amici: isprezzerd i miei hemi. 3. La sua destra gpera potenza. 6.1 preghiamo, Signgre, di salvezza! la sua desta inalza, di Successo, o Signorel To non mori ma vive Benedetto nel nome del Signore marrerd le sue opere. colui che viene! 11 Signore mi fa molto punito, Vi Benediciamo dalla casa del Signore: ma non mi ha dato alla more. egli® Dio, ci ha dato luce. 4. Apritemi le porte della giust 7. Ordinatevi con le fronde per la fe center lo ringrazies). sino af cgrni det aiare ‘Questa é la pora del Signore: Tu sei it mio i-giysti vi entreranno, il mio Dio, e esa Ti Fingrazio perché mi bai esauditvo Rendete grazie al Signore, egli bugno: e sei sigto la mia salvezza il suo amore & per sempre. SALMO 117 - Celebrate il Signore © n. 41 samt 107 131 SALMO 117 - Questo é il giorno di Cristo Signore (d= 96-108) rir, Quesoait ® = —s off haired @)i.ce- te bate $i per-ché e- ter-nag la su-a mi-se-ri - cor ~ dis Di-ca-no tat - ti E-glit 5 Sa ag 2S 2. La destra di Dio si @ Jevata, 3. La pietra scartata dai costruttori il nostro Dio ha fatto meraviglie ® divenuta pietra angolare: Non morird, io voglio vivere questo ha fatto il Signore, per annunciare i tuoi prodigi ® grande prodigio ai nostri acchi SALMO 118 - Lampada per i miei passi 9 n. 30 108 SLM E CANTICI, RESPONSORI SALMO 121 - Esultai quando mi dissero: andiamo! 182 Salmo responsoriale comune ANTIFONA1 (3 = 68-69) Ral = lero ti, Gesrussa - lem-me: ac - eo - gilimoi fi - gh nelle we mi- ni! Geomesn : pelle ANTIFONA 2 (¢ = 72-80) + dia - moal- la cas sa del Signore An SALMO 1 Bsul- tai quando i a a «Andiamo alla ca-sa del Si~ gng- ret» Eon sap- no i nosti pig: di alle we pgr-te, Gerusa - lemme! Le 2. Gerusalemme, riedificata come citta, 4. Chiedete pace per Gerusalemme: ricostruita compatta! sia sicuro chi tt ama, La sono salite le ribo, sia pace nelle we mura, Je trib del Signore. sicurgzza nei twoi baluardi 3. A lodare il nome del Signore 5, Per amore dei fratelli¢ det vicini * precett in Israele- io did: «ln te sia pace!» La Sono" tron del pind Perla casa del Signore. nostro Dio, perlacasa di Davide io cereo il to bene 6-Sia alr Pade, al Fisio, allo Spiro Santo chi era 2. esa nei Seco ii Signore SALMO 121 - Quale gioia quando mi dissero: andremo 9 n. 35 sau 109 183 SALMO 122 - Sollevo i miei occhi a te ANTIFONA (4 ~ 62-09) Sole = viteme| so- sti ocechi al Signore Gin-ché Jini aba bia pie = pf | EEE a : f SALMO Sol - lev mith occhi a che Se-di nei cig i Se e-col come gl geet det gel alla misa dei p= de aa = z 2 — ¥ #8 : | | | | a I 24 z s « te Tree 2 | 3. Piet dino, Signore. petit 4, Sia gloria al Padre. al Figo, Molto chemo ea saat allo anima ngara si 2 eoppo saiata achigite del disprezvo dei nechh nei sa 184 SALMO 126 - Se il Signore non costruisce la casa ANTIFONA 1 we per-ché ve = dran= no Di = S = _ | q Jd get ANTIFONA 2 Vistee nel-la morte noi sia-mo del Si - gno - re (Ale = w= ia) = > 110 SALMILE CANTICI, RESPONSORI SALMO I.SeilSignorenoncosiui = sag In casa, * invanovifaticanoi cor strut - €@- #. 2. Se la citta non & custodita dal Signore, * 6. Beato l'womo * invano veglia il custode. cche piena ne ha la faréura: 3. Invano vi alzate di buon mattino, F 7. non restera confuso quando verri alla porta * ‘ardi andate a riposare a tratare con i propri nemici e mangiate pane di sudore: * il Signore ne dara ai suoi amici ngl sonno. 8, Gloria al Padre e al Figlio * e allo Spiaito Sant. 4. Ecco, dono del Signore sono i figli,* sua grazia il frutto del grembo. 9. Come era nel principio, e ora @ sempre * nei secoli dei secoli, Amen. 5. Come frecce in mano a un eroe * sono i figl dela giovinezza SALMO 127 - Beato l’uomo che teme il Signore 185 ANTIFONA (+= 125054) Vis te beene- di - zo ~ ne. sulla ca-sa che temell Signo we . + : A IPs SALMO. 1. Beato Puomo che teme il Si - or = ccammina ne! le wei saraifelicee gourai 2. Latua sposa come vite feconda * 3, Cosi sara benedetto uomo che teme il Signore. * nell intimita della tus e ‘Ti benedica il Signore da Sion! tuoi fil come virgult d'ulivo * Possa tu vedere Ia prosperita di Gerusalemme * intorno alla tua mensa, per tutti giorni del 4, Possa tu vedere i figli dei tuoi Pace su Isrnele! Gloria al Padee e al Figlio * allo Spirito Santo, Amen sata 11 186 SALMO 127 - Chi teme il Signore sara beato ANTIFONA (d - 69-76) Co-me ri-midio- li- vo in-tor-noalla men-sa, Si - gno-re, co-s) So-noj ~ fi-glidel-la Chie-sa, 2 2 a p r SALMO LChi te-me il Si- gno - re sa-rh be - a - to he - a - to chi seguele sue vi- et 2. Il lavoro delle mani tu offri a Dio: da lui tu ricevi Ia sua vita, 3. Nella gioia della casa la tua sposa sari come vite feconda, 4. figli dei tuoi figli per te diranno Ja gloria al Dio dell'amore, 5. Benedetto dal Signore sara per sempre Colui che rimane fedele. 6, Sia gloria al Signore onnipotente ‘nol il suo amore per sempre SALMO 129 - Dal profondo a te grido, Signore 2 n. 36 112 SALMI E CANTICI, RESPONSORI SALMO 129 - Dal profondo grido a te, o Signore 187 Salmo responsoriale comune ANTIFONA 1 (4= 60-66) Spe-ro nol Si - gn - we spt = to sul- Ia sua pe = ro = la ld ANTIFONA 2 (d= 66-72) Set) guar - di ke col - m0 Sis go my chi we siege - a? SALMO 1.Dal pro - fon-dogridoa tw, oSi~ gno- re a= seokta le omia— vo-cet Leweo - ree-chie sa-noat - tenvte alla vo-cedella mia pre - gig - ra 2. Se w guard le colpe, 0 Signore, 4.1, presso il Signore 8 amore sistera? e grande @ il riscatto Ma presso dite @ il perdgno ‘eli rscattaIsracle perché tu sia temuto. a tute Te sve eaipe. 3, Spero nel Signore, spera anima mia 5. Sia gloria al Padre, al Figlio, e aspetto sulla sua parol. allo Spirito Sa anima mia aspetta il Signore, achi era, 2. sara piltche le sentinel il mattino, nei secolh i Signore. saumt 113 138 SALMO 129 - Svégliati, tu che dormi ANTiFONA ue 4) Své-gliati, 1 che dor = mi dé stasti dai mor = Ci + So tituemiene = - cid samo Ca - 0 til-twemine - 8 © 1.Dalprofondo gridoie.0Si-gnore: Signor. asclis lami va, + 7 | bet ed de : — £ $ ; ° ' = = oF f 2 Ma press dite? perdno 5. usel tenda Signore NealSavromotl ws ine perch prc Se a misericondia Esai net Bon Toprol Signore, Een pss di i aredenzione, Fafa ape su parla tasted ace Sa ate as pe Mi affido a tet Mi affido tet mipaimatnta tend it Signore Clot el Pade el Fst, pit che le sentinelle l'aurora, e-allo Spirito Santo, Pie met Pets ame 114 SALMIE CANTICI, RESPONSORI SALMO 129 - L’eterno riposo dona loro, 0 Signore 189 ANTIFONA (d= 72-80) Le = tern ci = porso Jorma orto, 0 Si- pno-te, Je splemda ad es-si Je + ceper pe- tia, rr Tr ne SALMO 1. Dal profondo a te grid, Si-gno-re: * Signore. ascolta Jamia vo- ee 2. Siano i tuoi orecchi attenti * alla voce della mia preghiera 3. Se consideri le colpe, Signore. * Signore, chi potr} sussisiere? 4. Ma presso di te & il perdono, * percid avremo il tyo timore, 5. lo spero nel Signore, * anima mia spera nella sua parola. 6, L'anima mia attende il Signore * pid che te sentinel Israele atcenda ib perché presso il Si ore & la misericordi. ande & presso di lui la redenzione: * i redimend Israele Ua tu 9, Gloria al Padre ¢ al Figlio ceallo Spinito Santo, 10. Come era nel principio. ¢ ora ¢ sempre * rei secoli dei secoli. Amen. SALMO 133 - Ecco, benedite i] Signore 2 n. 78 satMt 115 140 SALMO 135 - Rendete grazie al Signore SALMO (ond = 52-56) © ikon dee pacealsi~ prove, eve wen Ee were mo 9 nf (i) a Q@bendee egies Dio cee = ford) Qrendete gutless - gree di Si- row E- wren a- Ail sins Fury Gi GDE - er nos - Wil suma-mo-re per noi! gli solo ha fatto prodisi Ha faio ciel con sapienca: Ha disteso sulle geque fa tera: 3, Eli ha fatto grand lominar: sole a dominio del giomo: E ls luna ele sielle della ngtte: 4, Ha colpito nei primogeniti I'Egitto: Di ld ha fatto uscire Israek Con mano forte, con bract disteso: 5. Ha diviso in due part il mar Rosso: Di laa fatto passare Israel: Ha travolto Faraone e la sa armata: 116 SALMI E CANTICI, RESPONSORT 6, Ha condotto il suo papolo nel deserto: Ha colpito grandi sovrani Ha veciso sovrani famosi 7. Epli ha dato in eredita la loro terra Eredit’ al suo servo Isracle: Si ricordgto della ngstra umiliazigne: 8. Ci ha strappato ai ngstsi oppressori: ‘A ogni vita dona il pane: Rendete grazie al Dip dei cit 9. Sia gloria al Padre onnipotente: Al Figlio, Gest Cristo, Signore: ‘Allo Spirito Santo, Amore: SALMO 135 - Lodate il Signore 141 ANTIFONA (J=06-72) Gran = di,_me-ra- vi - gliowse le we saLmo @Ditoine snore por ch 2 twoeno: De = teremble ays a missed = oor = di pill) o- perme $i +e fon-ni= po = ten - a minse- ti cor ~ dia! Lodate i! Signore dei signori Egli solo ha compiuto meraviglie: 3, Ha ereato icieli con sapienza: Ha stabilito la terra sulle aeque: 44. Ha fatto i grand luminary: sole per regolare il giorno: 5. La luna ¢ le stelle per regolare la noite: Percosse I'Egitto nei suoi primogeniti 6. Da loro liberd Israele: ‘Con mano patente e braccio teso: 7. Divise il mar Rossg in due part: In mezzo fece passarg Israele: 8. Travolse il Faraone e il suo esercito nel mar Rosso: Guida i! suo popolo nel desert: 9. Pereosse grandi sovranil Uceise re potenti 10, Seon, re devli Amorrei Og. fe di Basan: LL. Diede in eredita il org paese Inereditd a Isruele suo servo: 12, Nella nostra umiliazione sié ricordata di noi: Cia liberati dai nostri nemick 13. Egli da il cibo a ogni vivente: Lodate il Dio det cielo: 14, Gloria al Padre e al Figlio: Gloria allo Spirito Santo’ saumt 117 142 SALMO 135 - Lodate il Signore perché & buono saLwo (o= 54-60) (d= to-88) Dito - dueitSi ~ pngre perené tug no: @ B= teraz la sua mise-n = cor-dia f P Ped, Diode = ali de 1 sua mic se= si = cor- dia, f © to - wens - engedci si eng sh DE verenak a sunset ~ cor tin — 2. Egli solo ha compiuto meraviglie: * 6. Guidd il suo popolo nel deserto: * eterna é la sua misericordi eterna & Ia sua misericordia. Ha creata i cieli con Sapienza: * Percosse grandi sovra cterna @ Ia sua misericordia, cera fn sua mincrieordi Ha stabilito la terra sulle acque: * Uceise re potenti: * eterna bla sua misericordia. ‘eterna é la sua misericordi: 3, Ha fato i grandi luminari: * 7. Percosse Seon, re degli Amorrei: * ‘eterna ? la sua misericordia, eterna é Ia sua misericordia. I sole per reg E Os, re di Basan: * eterna é la sua misericoré eterna é la sua misericor% La luna le stelle per regolare la notte: * Ci digde in ereditd il loro paese: * eterna é la sua misericordia, eterna é la sua misericordi A. Percosse I’Egitto nei suoi primogeniti: * 8. In credit a Israele suo servo: * eterna? Ia sua misericordia. eterna é Ja sua misericordia. Da loro liberd Israele: * Nella nostra umiliazione si & ricordato di noi * ‘eterna é la sua misericor: ‘eterna é la sua misericordia, ‘Con mano potente e braccioteso: + Cita liberati dai nosti nemici: * eterna é la sua misericordia. eterna é la sua misericordia. 5. Divise il mare Rosso in due partis * 9. Egli dail cibo ad ogni vivente: * eterna ® la sua misericordia. eterna la sua misericordia. In mezzo fece passare Israele: * Lodate il Dio del ciglo: " eterna € la sua misericordia. clerna é la sua misericordia. ‘Travolse il faragne e il suo esercito nel mare Rosso: * Gloria al Padre, al Figio e allo Spirito Santo: * i eterna é Ia sua misericordia. 118 SALMIE CANTICI, RESPONSORI SALMO 140 - Signore, a te grido 9 n. 28 SALMO 141 - Con la mia voce 9 n. 29 SALMO 141 - Sei tu, Signore, il mio rifugio 143 ANTIFONA (d= 69-76) Sei, Si-gno-rel mio Hi = fu - gio. mio be-ne sul-la—ter-ea def vi = ven ret SALMO. 1. Con la mia voce al ‘con fa mia voce Signore grido aiuto, supplico i Si ayant a lui al suo cosperto ‘effondo il mio lament, sfogo la mia angoscia, 2. Mentre il mio spirito viene meno, * tu conosci Ia mia via, Nel sentiero dove camino * mi hanno (eso un laccio, 3. Guarda a destra e vedi: * nessuno mi riconosce. Non c°® per me via di scampo. * nessuno ha cura della mia vita, 4.1o grido ate, Signore; * dico: Sei w il mio nifugio, sei tu la mia sorte * nella terra dei vivent 5. Ascolta Ja mia supplica: * hho toceato il fondo deil'angoscia. Salvami dai miei persecutori * perché sono di me pit fori 6 Strappa dal careere la mia vita, © perché jo renda grazie al tuo nome: | giusti mi faranno corona * quando mi concederai la tua grazi. 7. Gloria al Padre eal Figlio * allo Spirit Sant. ‘Come era nel principio, ¢ ora e sempre, ¢ nei secali dei Secoli, Amen. sami 119) 144 SALMO 147 - Esalta il Signore, o Gerusalemme ANTIFONA 1 (d= t0-3t) E - sal-ailSi- gno- re 0 Ge-ra-sa- lem- me, o_z dailuo Di - 0, © Si- on! ai 0: dai ANTIFONA 2 (d=72-80) Nel in pie + ner= za del « How San = 00, ale gi Di 0, atte - Ww iat SALMO L.Haraffor = zat le shane alle we in iehabene = dott i woi sitoicon- fini di- spg- ne le Hi seeie con fig-redifru -— men-to 2. Egli manda il suo verbo sulla terra, Jasua parola corre Veloce, eli dona la neve come lana, ‘come cenere sparge la bfina, 3. Come briciole getta il suo ghigecio: i frgnte al suo freddo, chi resiste? Egli manda la sua parglae li sciggli: fa soffigre il suo vento e l'acqua score. 120 SALMIE CANTICI, RESPONSORT 4, Annyncia la sua parola 2 Giacobbe, le sue legge i suoi giudizi a Israee. Cosi non fece a nessuna nazigne: i suoi giudizi non li hanno conoscis 5. Sia gloria al Padre onnipotente, al Figlio, Gesb Cristo, Signore, allo Spirito Santo, Amore, ni secoli dei secoli. Amen. SALMO 148 - Lodate il Signore dai cieli > n. 46 SALMO 148 - Lodate il Signore dai cieli, alleluia! 145 SALMO : Scorrevole e givioso (4 = 60-66) LiLo da- teil Si- gno E fe 2. Lodate il Signore, sole e luna. alleluiat Lodatelo, stelle luminose, alleluia? 3. Lodate il Signore dalla tera, alletuiat Montagne e voi tutte colline, alleluiat 4, Lodatelo, popoli del mondo, alleluia! Voi giovani, vecchi ¢ bambini, alleluia! 5. Lodate il nome del Signore. allel Grande sulla terra e nei cieli,alleluia! SALMO 149 - Cantate al Signore un canto nuovo > n. 40 SALMO 150 - Lodate il Signore nel suo santuario > n. 43 SALMO 150 - Lodate il Signore nel suo santuario, alleluia! 14§ SALMO (J= 112-120) Vivace Dr rset Oak ge Spee “_ <= 1. Lodate il Signore nel suo santwario, alleluia, Jodatelo nel firmamento della sua potenza, alleluial 2. Lodatelo per i suoi prodigi,alleluta, Jodatelo per la sua immensa grandezza, alleluia! 3. Lodatelo con squilli di romba, alleluia, Jodatelo con arpa e cetra, alleluia! 4, Lodatelo con timpani e danze, alleluia, Jodatelo sulle corde e sui flauti,alleluiat 5. Lodatelo con cembali sonori, alleluia, odatelo con cembalj squillant alleluiat 6. Ogni vivente dia lode al Signore, alleluia! Gloria al Padre, al Figlio, allo Spirito. Alleluia! satmt 121 147 SALMO 150 - Lodate Dio nel suo santuario (= 88.96), RITTo- da- te Di =o ah © hte da teeto ned swe o saree - SS SS a i= —amie = 6) suoi por = ten = lo = da - te-ne Mee - cel-sa mae 2. Lodatelo col suono delle trombe, 3. Lodatelo con cembali sonori, Todatelo con arpa e con la cetra, Todatelo con cembali squillanti, lodatelo col timpano e la danza, chi vive, innalzi lode al suo Signore Todatelo col auto, alleluia! nei secoli per sempre, alleluia! 4, Sia gloria a Dio Padre onnipotente, sia gloria a Gest Cristo, il Signore, sia gloria al Santo Spirito, che & Amore, rci secoli in eterno, alleluia! 122. SALMIE CANTICI, RESPONSORI SALMO 150 - Lodate il Signore nel suo santuario 148 ANTIFONA (4 = 108-116) Lavdae Dovminum, lade Dominem op nes gente SALMO : S = : Fag ast aS SSS eS SS Lo = do te Sis gno-se nel su= 0 sonety-a = fi, Jo da-te-o nel frema= men = 10 pee Se = aa = ss =i SSS ee et = Gel-ta sua po ten- 2a, Lo da-te-Io, to Ga-te-lo per i suo per i sui pro- di- gh fo m4 eet 7 trom ° be lo = daste-lo con ar = pa eee rs hh = ? . - eS SSS Se ee = lo~ deal Si- go - re, ogni viv ven-te diva lo- de al Si-gno- we *una delle due melodie, a scelta sau 123 CANTICI 149 CANTIAMO AL SIGNORE (da Es 15) Mareato, ma non pesante (J- 116-126) ant od ¢# do og geo oY GF og dog 1. Mia po- ten = za €— mio in = no, mis sal ver- za Gi Si- gno- re eilmio Di- 0 © lo gho- tat t tat at « hat atk xe Teun guer-rie-ro, suo no- me @— Ge ot any t xe fet > sw -|pen = do nel = a |for-za, ta wa | de stra, o— Si -[gno-re, 2oLa cua |p sta, 0 SH +] none eet teat at Gt a Oe sehiae - cia iL. ne -|mi-co: nel-la gran -|de2 - 2a del-la tua |glo-ria di - [strug = gi gliav - ver J3.Chi @ co - me |te, fra gli |dei, 0 Si-|gno- re? chi co - me tte, te -|micbi-le nelle | lo- di, : Do muy Ts a:, fs Si-|go - re & re per |sem 124 SALMI E CANTICI, RESPONSOR! MIA FORZA E MIO CANTO (da Es 15) 150 RIT. Vivace (= 108-116) @Mia —for-zae mio can-to bil Si-gno-re, ex limba s-va-tog fo vo gh lo-da~ re. Mia — " root f for zag miocan- 10 bil Si-gno- we “eine Di glo - rat canrico QL Si-groreabebar~ te co = vabtie co-vorlie= oh La suse des sie an ~ nign-ta il ne-mi- co == re pers ché ha ti 2. Chit come te fra gli di. Signore? 3. Guidast it popoto ehe hai riseatato, Chi® come te, maestgso in santith? Ig conducest alla tua sania dimora: “Tremendo nelie imprese. operatore di pro 1 fai entraree lo pianii sul monte Chicome te, Signore? della a erecta 4, Cant al Signore, che Israel ha salvato: ann carninto sul asco in men20 al mae Con impany cori di danze formate! Per sempre i Signore resna! canticl 125 BENEDETTO SEI TU, SIGNORE (Dn 3,52-57) > n. 42 151 BENEDETTO SEI TU, SIGNORE (Dn 3,52-57) ner. Gioioso (4. = 58-63) De-gno di lo dee di glo inci Sse - 0 CANTICO |. Benedetto, padri ng-sti Benedetto glo-rig soe san- to, ahis- sh ne ns nN Pow 1. Benedetto sei tu, Signore, Dio dei padri nostri. * Benedetto il uo nome glorigso e sant. 2, Benedetto sei tu nel tuo santo tempio glarioso. * Benedetto sei tu sul trono del tuo regno. 3. Benedetto sei tu che penetri con Jo sguardo agli abissi + e siedi sui cherubini. * Benedetto sei tu nel firmamentg del cielo. 4. Benedite, opere tutte del Signore, il Signore. * Gloria al Padre, al Figlio. alo Spirito Santo. 11 Rit. si pud cantare dopo ogni versento invece che dopo ogni strofa 126. SALM E CANTICI, RESPONSOR BENEDETTO SEI TU, SIGNORE (Dn 3,52-57) 182 wir Giviose d= 58-6) Deno dro dee di tho ia nei w= co og ee ee pe-ne-tri con lo sguar-do glis-bis-si € sie~ div sui 4 - _ G == = = RIT. oe - 6.Be~ ne- det = to seb nel fir= ma = men = del 7.Be- nes dh te gno- Feil Si = go . re B.Glo- rial Pa dre eal Fi eas bo Spi- = wo Sun w. Volendo variare, sialternino (con un secondo solista) i versetti 2.4.6 e 8 con questa melodia: dec toil to no = me glo = fio = soe an oe ge sei Suh nel st te dt sei nel fir = ma sie 1. Padre eat Fi - eal: lo San © canticl 127 153 £ ANTIPONA (« ogni strofa) Be-ne- di - ciarmo i Si - pno- re a S consiy |F CANTICO (d= 112-120) LLAne ge-ti del Si - grove, Berne ~ di- teil Si ~ gno- re!— Ieggeri (quasi in uno) BENEDICIAMO IL SIGNORE (Dn 3,57-88) Solenne (4-10-88) Wwi_o-neree glo- ria nei se - co - iil voi, o = cieeli, Beene - i= teil Si gno- re! @ @ Beque sopra cielo, bene - di- teil Si - ano re! Po- ten-ze del Si - gnorre. ene - di- teil Si - go - re! 1. Angeli det Signore, benedite Ev6r,0 cel, benedite. Reque soprail cielo, bem Potenze del Signore, benedi Sole.e luna, benedite Asi cel ciclo, benedite.. Piosge e rgiade, dened ‘O venti tit, benedit 2. Fugco ¢ calore, benedit Freddo e rigore, Rugiade e brine, Gelo ¢ freddo, GFigccio e nevi, Nottie giomi, Lace e ienebre, Lampi e nuvole, 128 SLM! E CANTICI, RESPONSORI 3. Tutta a tera, benedic Monti coll benedite..- Oni vivente benedite.. ‘Acquee font, benedite. Marte fui, benedite. Ceiace’ e pes, benedite.. Ucceli del cielo, benedite. Belve e armenti, benedit 4. Figli degli uomini, benedit Popolo di Dio, benedi Sacerdoti del Signore, Servi del Signore, benedite. Anime dei giust, benedite.. Uimiti di cuore, benedite... Santi di Dio, benedit Grae per sempre, benedite... 14 OPERE DEL SIGNORE, BENEDITE IL SIGNORE (Dn 3,57-88) cANTICO Gioioso (d= 112-120) 1.O- pecte del Sii- gno-re, beene = di teil Si gno- rel Ji del Si - gno-te, be-ne AS ae a ——e PR Rey Ts PUTT Tr ePe Perer |P Ld deg ft i ee = SS = ft fr y L 2. Vo ute, potenze east de ciel, 6. Voi tai, vomini del Signore, Yai tte Plogeerogde envi Evol seed del Signore, Vou sole ee voto vents Yair poole sano lato ds Dio, 3. Voi aocoe calor redo cleo, 1. Voi, servi di Dio, voi anime ginst, Yok eee tenebreshacco e edo, Yai sent, ol spr pur ot eure, Va noite giom lamp e nb Voto fate che avete cantata, 4 La era tta lod il Signore: 8. Lote Dio, perché eg buono, Voit, vives lodate 1 Signore, Lodate Do, Bloosoin etenor You mona eal pate Aust Genital fs nome, esata suo amore, 5. Voi tutti, pesci e mostri del mare, Voi tute, belve feroci e armenti, Voi, acque e fonti, voi, uccelli, 130 SALMIE CANTICI, RESPONSORI MONTAGNE E COLLINE (Dn 3,57-88) 156 ee (d= 48-52) m OM + = gee ool - = — —— . fT] 4 —_| BS: = SSS al-be-ri¢ fo - re- ste ap ~ canricl 131 o) @1.Be~ ne Si-gng_- re, * de-ne_= dite,cieli, il Sirgno, @ Bere - dite soqu we che tat soprat cei, Si - gno~ re, becne = dite, potenze tute del Signore, ilSi+ go = re, * BO se-w- oak 6.Be- ne - di ter-sajl Si - gno-te, cal-sra - €-leil Si - gno-re, @ Verne Si prove, il Domivna + torre e regnertine = ters noal- le + lw ia! — a rdé ANT. Monge e cline aneramo a Dio. Be vr Nes apne BT. Vee ior Deine a regnera in eterno, allelui Oper ute del Signore, ‘edie Signore, Todas ed esas nei seco RIT. Vien it Signore {B]__ 1 Bene, age et ignoc. i Sino. * Senet ceh Signore Benedite, eget he ste sopra ili Signore, * ene, pens ate dl Signe. Signore. Benet, sole e luna, it Sigpore.* ‘pened: ele del elo 1 Sipe. Benet, poze erogade i Signore, * ‘bedi’ veri uth, 5 Benet, fuaco e calor it Signore, * ‘enedite, redo e ead, i Signore ‘Benet, rugadae bri. Signore, * ‘senedie elo efedo, i Signere Benet, ghiaceie nevi Signore, * ‘enedite notte pio Signore ‘Benedte, luce e ene, i! Snore, * tbenedie folgorie mobi il Signore [E]—_Benedica ecru Signore, Io lode lo esa ne evo Bir. viene it Signore 132 SALMI E CANTICI, RESPONSORI ' | it = pty x. [B) 5. Beni. moni econ. it Signe. Scr: crtr ie se prewar Signore Berea. nrgnt i Signe” epee: ae Han ips 6, Benedite, most marine quanto si muove nell'acqua il Signore," eee tt de aia Sipnore niall ut, slvaggle domestic, Signore, * Denedie, Hig el vrei Signore EE Benesica cei Sinos. RiGilclossli na eel EE) RIT Vieni ignore BD] Benes, cera el Sino Signore, * ‘ence oer el Signore, Since Bnet spit aie det gui Signore, © ‘ence pre uml a uae Signore 4, ened, nana, Azria © Misael Signore, * Todaieto ed esatielo net seco Benedeta situ, Signre, el firmamento dl cielo, * ‘Segoo dle ei glo pel seal Benediciame i Pade et Figo. can lo Spiro Sano, loditmola ed exam nei scot BRIT. Viene i Signor. ANT. Montagne e collin cateranno a Dio, alberi foresteappausirann. {BRIT Vieni signori Domino reper ena aia oT a OPERE TUTTE - SURREXIT CHRISTUS (Dn 3,57-88) 157 (d= 108-120) ix BB) re (a bocca chiusa) Sur = re=xit Crests, al-le-Wueia! (a bocea chiusa) of 2 f Z 2.80 - le € hnena, be-ne- dite il Si- gno-re Stelle del cielo, be-ne~ dite il Si-gnore 3. Yori, + cog ca-lo-re, be-ne- di-te if Si-gno-re & : ta- ge © col-li-ne, be-ne- dite il Signore Ma-fie f-mi, be-ne-di-te 11 Si-gno-e 4 = 2 : es == Sa 4 a SS SSE 8. Fic plidel-Puomo, be-ne- dite i Si-gno-re Servi det Si-gno-re, besne- distil Signo. ees 10.Cre-a- == [aS - U-miclidi cuore, be-ne-di-te il Si- gno-re, — — _ a 2 Oty re Sar a ere ture del Si-gno-se, be-ne- di-te il Skgnovre Lo-da-te-lo nei se-co-Ii, bene dite il Si-gnore, canticl 133 158 CIELO E TERRA, LODATE IL SIGNORE (Dn 3,57-88) ANTIFONA (a ogni staf) (+= 96-104) Os cia mojl Si - gro ~ re, a hit canrico (bene dt Gee Joe terra, Jo+ detail Si = gno- ie, tw fle - et, ects dheeitSl ~ gno~ re E SS Ss = a —— ae car ao ae J. Cielo e terra, lodate il Signore, tutto il ereato, benedica il Signore Sole e luna, lodate il Signore, asiri del cielo, benedite il Signore. “Acque e fonti, Jodate il Signore, mare e abissi, benedite il Signore. Ghiaccio ¢ neve, lodate il Signore, fiumi e montagne, benedite il Signore Sabbie ¢ foreste, lodate il Signore, Steppe € giardini, benedite il Signore Pioggia e rugiada, lodate il Signore, venta e fuoce, benedite il Signore, Lampi e tuoni, lodate il Signore, tenebre e luce, benedite il Signore. Erbe e germogli, lodate il Signore. tempi stagioni, benedite il Signore. 3, Alber e fiori,Jodate il Signore, pesci e ucceli, benedite il Signore. Greggi e armenti, lodate il Signore, cervi e gabbiani, benedite il Signore. Giovani tutti, lodate il Signore, vecchi e bambini, benedite il Signore, Angeli e sant lodate il Signore, genti del mondo, benedite il Signore. NEL FUOCO, CON VOCE UNANIME (Dn 3,57-88) 9 n. 39 BENEDITE IL SIGNORE (Dn 3,57-88) 9 n. 45 134 SALMIE CANTICI, RESPONSORI L’ANIMA MIA MAGNIFICA IL SIGNORE (Le 1,46-55) ANTIFONA 76) Ge E-sal- termine - ter-no_il Wo - mo- se, Di - 0, mio Sal-va - = we Sa to —+ 2. Perch€ ha guardato I'umiltQ della sua serva, * D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. 3, Grandi cose ha fatto in me l"Onnipotente * € Santo £11 suo nome: 4, di generazione in generazione la sua misericordia * si stende su quelli che lo temono. Ha spiegato Ia potenza del suo braccio. * hha disperso i superbi nei pensigri del loro cuore; 6. ha rovesciato i potenti dai troni, * boa innalzgto gli umili: ha ricolmato di beni eli affamati, * hha rimandato i ricehi a mani vugte 8. Ha soccorso Israele, suo servo, * ricordandosi della sua misericordia, 9. come aveva promesso ai nostri padri, * ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre Gloria al Padre e al Figlio * gallo Spirito Santo, Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen, cantict 135 160 MAGNIFICAT, ANIMA MEA (Lc 1,46-55) ANTIFONA 1 =8896) A] (canone a 2 pid oct ad tb.) Ma~ gni-fi-cat, ma gni- fi- cat, ma. pni- cat a-oni-ma me - a Do- minum, if ANTIFONA 2 (4 = 69-7 Ma - gni- fi - ca oma gni- Beat a - ni-ma ome - a Do - mi ~ num, (i od ANTICO Modulo I (a 4 versie due accenti) 1.Lanima.... magnifi-cajT Si-gng-re * eilmio... Sal-vacto-re, 2. perché.lel-Ia sua ser-va *.chiamerancng_be- a~ tt r 1. L'anima mia magnifica il Signore * 6. ha rovesciato i potent dai toni, * e il mio spite esulta ip Dio, mo salvatore, ha innatzato a ums 2. perché ha guardato 'umilt dela sua serva,* 7a ricolmato di beni gli affamat, * D’ora in poi tutte le generazioni ha rimandato i ricchi a mani vuote. mi chiameranng beata. 8, Ha soccorsoIsracle, suo servo, * 3. Grandi cose ha fatto in me 'Onnjpotente * ricordandosi della Sua misericordia, Santo il suo nome: 9..come aveva promesso ai nostri pads, * 4. di generazione in generazione la sua misericordia * ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre. si stende su quelli che Io temono. 10, Gloria al Padre al Figlio * 5. Ha spiegato la potenza del suo braccio, * allo Spirito Santo. Amen, haa disperso i superbi nei pensieri del loro cuore; 136. SALMIE CANTICI, RESPONSOR! Modulo 2 («2 versie I acento sull'ultima sillaba tonica di ogni verso) 5. anima, il Signore bilmio... Salvatore, . - Alero accompagnamento ad lib. MAGNIFICAT, ANIMA MEA (Lc 1,46-55) 161 ANTIFONA - (J = 88-92) Ma - gni = fica, ma - gni - fivcat a= misma me -@ Do = mi-mum. Ma ro r ani = fie cama = gai - eat a+ oniema me a2 Do = mi- num, an ANTICO |. Lanima mia mas gnificail Si -gngre el mio spitoesulta in Dip. mio salva- tore, perchéha guar - dato 'umil - @dellasua sera D'orain poltutelegenera - —rigni,.. be = at 1. L’anima mia magnifica il Signore 4 ha ricolmato di beni gli afar il mio sprito esuta in Dio, mio salvatore, ha rimandato i sechia mani vuote perché ha guardato I'umilid della sua serve, Hea soceorso Israel, suo servo, Diora in poi tute le genera Ficordandosi della sua miser 2. Grandi cose ha fatto in me I'Onnipotente 5. come aveva promesso ai nostri padi, e Santo €il suo nome: ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre. di generazione in generazione la sua miscricordia Gloria al Padre e al Figlio sistgnde su quelli che lo tzmono. ello Spirito Santo. Amen. 3. Ha spiegato la potenza del suo braccio, hha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore: hha rovesciato i potenti dat tor hha innalzato gli umilis cantich 137 162 L-ANIMA MIA MAGNIFICA IL SIGNORE (Le 1,46-55) ANTIFONA (4 = 69-76) Sial + lie-tail mio spi ri © in Di - CANTICO Modulo 1 (a 3.¢ 4 uccenti) per le strofe 1.2. 1L.Lsnima mia ma gnifieail Sie gno-se * eilmio spicrito e- subs mio salvar toe, J. L'anima mia magnifica il Signore * 7. ha ricolmato di beni eli affamati, * il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, hha rimandato i rgchi-a mani vuote. SuO Servo, * 2. perché ha guardato l'umilta della sua serva, * D’ora in poi tuite le generazioni mi chiameranno beata. 3. Grandi cose ha fatto in me Onnipotente * Santo & il suo nome: 4. di generazione in generazione la sya misericardia * si stende su quelli che lo temono. 5. Ha spiegato la potenza del suo braccio, * hha disperso i superbi nei pensigri del loro cuore: 6. ha rovesciato i potenti dai troni, * hia innalzato gli umili, Modulo 2 (ad un solo accento sull'ultima sillaba tonica di ogni verso) mio Salvatore, il mio spirit Lanima mia. il Si-gnore « 138 SALMI E CANTICI, RESPONSORI Ha soccorso Israel ricordandosi della sua misericordia, come aveva promesso ai nostri padri, * ad Abramio e alla sua discendenza, per ser Sia gloyia a Padre. eal Fislio e allo Spinto Santo Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli, Amen, Altro accompagnamento ad lib. A r GRANDE E IL SIGNORE (Lc 1,46-55) 168 ANTIFONA (alt'nizio e alla fine) (d= 60-66) fo cin- he mia gio = ia: sti, Si gm et " fs Bao te ® CANTICO 1. Grande il Signore: fo voglio lo - Dio il mio Salvatore: sono pie di gioia. 4, La sua misericordia resta per con tutti quelli To. servono. 7. Ha colmato i poveridi beni, ha rimandato i ricehi a = oni vuote 10. Gloria a Pagreeal Figlio ello Spiro = to. Amen. (o- fed, Haguarda - toa — me,allasua povera serva: tutti, ora in @ 5 Hada 1 prgvadella 8 po fees, ha di = strto isu B Fe = deemed = la sua mises = cordia, 5 haiesolte Pohmi di - ranno be - a 3, Dio® po. = tem, ha fatto in me grandi peri ei loro. pro. = gett. Haro- ve sciato dal ‘no i po vajoilsuo ——popolo, Isa gle 9. Co ~ a+ Yevapio = =~ messo ai nostri 3 — ail uo ome. 6 ma al dar a gliop - pressi 9. padi - 4, bramo eal discen den = i per sempre, canict 139 164 MAGNIFICA IL SIGNORE, ANIMA MIA (Lc 1,46-55) Allegretto (4= 108-116) Q RIT. Ma ~ priv tical Si pnocreaenica mia itmio 9 PFE © rer enéyn gor 10 e-suhtain Di-o— ghle~ cia, al-le-lusia, alle = Ww + ia, able - lu-ia, able Iu - iat J PPT ine temte mia ico gram cose € santo bso nome, ale- Wari, ale le~ tint @) Mo Fase a Farr, 2. Ha spiegato fa potenza del suo braccio, hha disperso i superbi di cuore, i potenti rovescia dai troni e innalza gli umili, I icolma d’ogni bene. 43. II suo servo Israele egli solleva, ricordando la sua misericordia romessa ad Abramo e ai nostri padri a tuti i suoi figli, perché santo & il suo nome. LANIMA MIA MAGNIFICA IL SIGNORE (Le 1,46-55) 9 n. 61 140. SALMI E CANTICI, RESPONSORI 1 BENEDETTO IL SIGNORE (Lc 1,68-79) 165 ANTIFONA (=a) Ri ~ cor-da, Si - gno- re, Tatuaable ~ an- 2a con noi; donaci la tua mi-se-ri - cor-dia. HF cANTICO 1. Be- ne - dettoil Signore Dio d'Ista-¢ - le, —*—_perch€ ha visitatoereden - igi suo po - po - Io, pe sf 2. e ha suscitato per noi una salvezza potente * nella casa di Davide, suo servo, 3. come aveva promesso * per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo: 4. salvezza dai nostri nemici * e dalle mani di quanti ci odiano. 5. Cosi egli ha concesso misericordia ai nostri padri * esi ricordato della sva santg alleanza, 6 del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, * di concederci, liberati dalle mani de nemic 7. di servirlo senza timore, in santitie giustizia * al suo cospetto, per tutti i ngstri giomi. 8. E tu, bambini perché andrai innanzi sl Signore a preparar sarai chiamato profeta dell’ Altissimo * strade. 9. per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza * nella remissione dei sugi peccati, 10. grazie alla bonta misericordiosa del nostro Dio, * per cui verri a visitarci dall'alto un sole che sorge, 11. per richiarare quell che stanno nelle tenebre * enell'ombra delia more 12. e dirigere i nostri passi * sulla via della pace. 13, Gloria al Padre e al Figlio* eallo Spirito Santo, 14. Come era nel principio, ¢ ora ¢ sempre * nei secoli dei secoli. Amen, canticl 141 166 BENEDETTO IL SIGNORE (Lc 1,68-79) ANTIFONA @ = 38.96) Be-ne - det-toil Si - gno-re, il Dio d'isra- e+ le, chehavi-si - t-te re - dentoilsuo po: polo. ay — aA caNTICO 1. Benedetto il Signore Je, perché ha visitato e reden 1gil suo po- po- lo, - = * Sa 5 SS SS SSS 2. ha suscitato per noi una salvezza potente * nella casa di Davide, suo servo, 3. come aveva prom per bocca dei suoi sa profeti d'un tempo: 4, salvezza dai nostri nemici * ce dalle mani di quanti ci odiano. hha concesso misericordis ai nostri padri * ricordato della sua santa alleanza, 6. del giuramento fatto ad A\ wostro padre, * i concederci liberati dalle mani dei nemici, 7. di servirlo senza timore, in santitd ¢ giustizia * al suo cospetto, per tut i nostri giomi. 8. Etu, bambino, sarai chiamato profets dell’Altissimo * perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade, 9. per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza * nella remissione dei sugi peccati, 10. grazie alla bontd misericordiosa del nostro Dio, * per cui verra a visitarci dall’alto un sole che sorge, 11. per rischiarare quelli che stanng nelle tenebre * enell'ombra della morte 12. e dirigere i nostri passi * sulla Via della pace. 13, Gloria al Padre e al Figlio * allo Spirito Santo. 14, Come era nel principio, e ora e sempre * nei secoli dei secoli. Amen. BENEDETTO IL SIGNORE (Le 1,68-79) © n. 60 142 SALMIE CANTICI, RESPONSORI BENEDETTO IL SIGNORE (Le 1,68-79) 167 (/ =80-88) 1. Be-ne - det - ti Si- gno = we, il Di-o desma -e - le, cheha vi-si = ta = toe re- 2 Lui do + nd ai nostri pa - di la sua mivse- ri ~ cor = dia Ha fi-cor- da - 10 la 3. Tu, bam - bi - no, sa - mai chia ~~ ma - t pro- fe - ta po-fe-t del - TAL = 4 EB ver- i dal = al - 0 un so. le che sor ~ ge, per a> mo - re suo = to per noi urna sal- vez - 7a po - le - 0 fat-to ad A. mo no-str0 mo fe—— W cam-mi-ne - = tial Si~ gno los stro “che stan=90 nel la nla cas sa di Davide suo ser- v0, Be-ne - det- wil Si = gno-re d'I-sra - = —— pre-pa - ran- do le stra-de al sua - mo~ nel = Mom bra. del = Ta, mor = + mes = so per dine - ppo- lo a no. si oe = ra boc = ca dei suoi san = th pro = fe = i dun tem ~ po. gi sal - vor- ci dal fis cho distr = vi lo sem = za th mo. a ee sins cos mo = seen adel = Ta Sal = ter = © di - rai cheil Si ~ Sh glo nd al rif f no = stri_ne eda chi vuole far = ci del oma - Ie e sane G wedi gior- ni del-la no-stra vi = ta mo - re & bu - no: Luiper --do- ma ino - sri pec - ca - Pa- dre, al Fi - gli, al-lo.Spi- ri- 0 fer = no Santo ine ~ canrich 143 nena ouiensenmees ORA LASCIA, O SIGNORE (Le 2,29-32) on. 81 IL SIGNORE GESU SI E UMILIATO (Fil 2,6-11) 9 nn. 34 e 37 168 GLORIA, ONORE A TE (1 Tm 3,16) ANTIFONA yt bs. ©; CH wo const = to d= align ge = i rn tT | y ANTIFONA \ \ jp) SSS Sf Safa = [S== Sj CRISTO PATI PER VOI (1 Pt 2,21-25) on. 53 144 SALMIE CANTICI, RESPONSOR ALLELUIA! SALVEZZA E POTENZA (Ap 19,1-7) 169 © avriesty_=_ iat © 1, Satverza govae prensa sono det oso Dio, @al-ke-w ~ iat © Vevesiusisonoi sugi giu- di x, @at-te- Ww inde wit 2, Lodate if nostro Dio, voi tutti suoi serv, alleluia, alleluia! * 5, Sono giunte le nozze dell’ Agnelo:allelua,alleluia! * voi che lo temete, piccolie grand, allelua, alleluia! Ja sta sposa 2 pronta allel, alleluia! fa preso possesso del suo regno il Signore, alleluia, alleluia! * 6. Gloria al Padre e al Figlio, alleluia, alleluia! * il nostro Dio, I'Onnipotente, alleluia, alleluia! gloria allo Spirito Santo, alleluia, alleluia! 4, Rallegriamoci ed esultiamo, alleluia, alleluia! * rendiamo a lui gloria, alleluia, alleluia! ALLELUIA! SALVEZZA E POTENZA (Ap 19,1-7) 170 RIT (d= 112-120) FINE cANTICO 9)! Salverza sloriae prema sano del_no= 0 Di vertig giusisonoi_sugi_ giv - di - ai = —— ———— 2 = Se =o —o > =e fe = 2. Ha preso possesso del suo regno il Signore, 3, Sono giunte le ngzze dell” Agnello; il nostro Dio, I’Onnipotente, Ia sua sposa & pronta, Rallegriamoci ed esultiamo, Rallegriamoci ed esultiamo, rendiamg a lui gloria rendiamo a lui gloria canticl 145 eee 171. DIO REGNA: ESULTI LA TERRA! (Ap 19,1-7) ANTIFONA (= | Es @ isa. see- 4. Vieine sono lenozze sacre dell’ Agnello, alleluia! Ecco la sua sposa. f fornia, fasua gloria immensa,alleluia, alleluia! rae per sempre, alleluia, alleluia! 172 GLORIA, GLORIA, ALLELUIA! (Ap 19,1-7) (J- 116-126) sett z 146 SALMIE CANTICI, RESPONSORI CANTICO i . oy — kita — = = — SSS SS | [Gus versa, pons e gloviaslouroDrn pet w+ coligteen A+ men 2. Voi, pccole grands oda i nostro Dio, 5.8 pronta ta sposa del Signore nostro Dio, peri secolietemi. Amen, per secolietemi. Amen 3. Ha preso possess del suo regno il nostro Dio, 6. Per sempre sia gloria al Pare eal Figo per! secolietemi. Amen eeallo Spiro Santo. Amen, 4, Son giunte le nozze dell’ Agnello, nostro Dio, peri secoli eterni. Amen, DIO REGNA: ESULTI LA TERRA! (Ap 19,1-7) on. 52 NOI TI LODIAMO, DIO (Te Deum 178 LNoitilo = dig~ mo, Bi - . tiprocls mig - mo Si = gno re. = = ea — = f == 2. 0 etemo Padre, * 12. Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre. * tutta la terra ti adora Verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi 3. Ate cantano gli angeli * 13, Soccor i tuo fig, Signore, * e tute le potenze dei ciel che hai redento con il uo sangue prezioso. 4. Santo, Santo, Santo * 14, Accoglici nella tua gloria * 31 Signore Dio dell univers nell'assemblea dei sant 5. cielie later * 15. Salva il wo popolo, Si sono pieni della tua gloria guida e proveagi it 6.Ti acclama il coro degli apostoli * 16. Ogni giomo ti benediciamo, * ¢ la candida schigra dei martri Jodiamo il tuo nome per sempre. 7-1e voci dei profet si uniscono nella ta lode; * 17. Degnati ogg, Signore, * Ja santa Chiesa proclama la tua gloria, Gi custodrci senza peccato 8. adora il two unico Figlio * 18. Sia sempre con noi la tua misericordia: * € lo Spirito Santo Pataclivo. inte abbiamo sperato. 9.0 Cristo, re della gloria, * 19. Piet di ni, Signore, * eterno Fighio del Pade, pieti di noi 10. tu nascesti dalla Ve perla salvezza dell" 20. Tu sei la nostra speranza, * ‘non saremo confusi in eterno. IL. Vineitore della morte, * I verseti 15-20 si possono omettere. hnai aperto ai credenti il regno dei ciel ” Te DEUM 147 174 TI CELEBRIAMO, DIO (Te Deum) Solenne Oun ce = le- bria-mo, Di i i PR PF | tem Andante (non troppo solenne) (d= 84-92) a oT ce - le + bra - mj Di = 8 pro - cla - mia-mo Si - no - re Tu te tera tia - doe e+ remo Pa dre SSS ——— Q@3tu- wo gi pi--H ce le shghh am ge ee po ten ee, che - ru - biniej se-ra = fi ni ac = cla-ma-no con vo- cline ~ ni te: — j—__? 148 SALMI E CANTICI, RESPONSOR! ver-so. La mae. stidel-In tua glo-ria ri = em-pie i ciel @ later va Se F° Coro 0 Soprani Interludio per Organo ad libitum SA teil glo-tio- so or- di- ne de-gha-po-sto-H, —ill_mi-ra-bi- le co- 1 ei pro-fe- ti Io 4 —————— SS SS = ES SF Or t ————— —r i: = = 2° Coro 0 Tenori splen-di-do e-see~ci= to dei mars + fi ine mal za a to ae 6B eo tet term Chee sh sine ta ptoselama, Pas dee time mens mse = == — ——— ——— a a ee 7 SQ ed pres SSS = FE ee ee ee et _ £ 2 fc. 1° Coro o Soprani ra cli- to 7.Tu,___il e_del- la glo-ria, 0 Cri - sto! a Tepeum 149 2° Coro 0 Tenori ju, il Fit ghio ¢ - ter-no del Pa dye! 8.1 il Fie gl de! 1° Coro.0 Soprani 9. Tu, perliberare 'uo-mo, ti sei degnato di na~ sce re SSS HE a a a _——S = 1 = P ——— SES it ea nt 2° Coro 0 Tenori ne. 10, Tuhai vinto if potere della mor = te per a = pri-reai cre-den- til re~ gno dei cle 1° Coro o Soprani i 11.Tu sie-dial-la de- sta di Di - 0. N — ng-ta glo ria del Pa = dee gt. = 2° Coro 0 Tenori 12.E ver-mi co-me giv-di- ce al- la Y ghia~ mo, a- iu - ta) wot ser - vis cial re = den ~ ti col sam - gue pre - zio- so. Con - (6g oe + r pp ce- dia noi la glo-tiae - a A 150 SALMIE CANTICI, RESPONSORI MODULI SALMODICI MODULI SALMoDICI 151 wy vil ‘5 152. SALMIE CANTICI, RESPONSORI BE oN — 4, Fea RESPONSORI 2% + vglial Tu che hai sof fenoperi gst pec - “Tove. 176 152) lemme, cit di Div, # ss di te soregeerh Si ~ govt. Qin te appre - a A lawn gles A@Glovaa Pye deat Fi- glo eaklo Spi-ri-w Sm + wo _—_. ®a|| RESPONSORI 153 NATALE 1m bs Bea f = putgad a bi twrejn mer20a noi, G)loriasl Padre € al i= gho eal Spi = sito San-to QUARESIMA 128 = 72.00 O@n si- ewe ve ale ee eS = SS = z ! — t mn FINE a — au = = @©Gio - riasl Pa dees! -Fi- glo eal- lo = Spl - oh San - 154 SALMIE CANTICI, RESPONSORI (d=6-72) 179 OOtwv ve syi mer pair weg mw Osc a mo cam wiv Po - dreeal Fi - gli. eal-lo Spi- iit Sm. 0 ds r2.00) 180 OO owe giorno ches sik Fe ~ wine bene = det dal Lye mi - ob @©Gio-sias Po ~ dre esl Fi glo — eal Spi a RESPONSORI 155 PASSIONE 181 G@Der-so ci ama cw be-we- shan iw seegie. © He fw dh oh wy wesne ese === SaaS iad Tt / FINE ij a Bee — Gott per i wo-ato Div, @otorags Pa-a eal Fi-glio— eal-lo Spi-ri- 0 San-to, —_—_——— - (d= 66-72) OO» i beene- di = ey Padre ea) Fie glo —— eahlo Spivristo Santo — — = * =—-+ + we SF i t——? ror ts = PASQUA 18 Gioioso (quasi in uno) ( = 104-112) ®©O© owssto it giorno che ha farioil $i- gno-re,sl-le- lu = ia, Esul-tinmoin- sieme,able~ ty = ia aaa 156 SALMI E CANTICI, RESPONSORI (d-72-40) ; 184 @@e- stozil —gior = no cheha fart i Si - gwo- we, ah eo = E+ sul + tia - mo in ~ siewme, ol- te = me - o 2 (4 92-100 oo 185 OO©ovesioit giorocheha fatojlSi- gno-e: ralle-griamoctin-sieme.al-te -!N = i ft. ia (d= 69-76) 186 ODevn-te - 9 consol amici miei ee sorte. ale Te-Iu- iat Dron de- vi pian-ger piv. fra-tel-lo mio: Prive | @p.c. RESPONSORI 157 Modulo comune per il Tempo Pasquale ,OO ee = = SS == = ievonae eet nr r P rane loge Ooo. sia at Pa- dre SS =I - = = 7 f SS. CORPO E SANGUE DI CRISTO 187 OOCi movi Sirenore + con fone di tuvmen-t. Qi weak conmie-te dela voe- cia SS = m= = A Sa soa Ba = = = @©olo-rias) Pas de esl Fie glo eal lo Spied - wo San-to _———_ fe TEMPO ORDINARIO 188 @Deeo.me ta po-pit - a del'ec- dio * — di-fen-di-ci, Si-gno = ve Ons- scon-di- ci al-Pom-bra z : SEE 158 SALMIE CANTICI, RESPONSORI OB eon woh wo ance . 188 io cer = co * whe spone i= mi_}- ano = re, © Nei toi or- die ai ——| —————————t es, 190 Ooo sr ©Odi - 0, mia wea di_sal-ver = 2a, * wei fa mia spe-ran = aa. po Pe == SS SS ee eles ——— SSS SSS SS f 181 OO £-sal-sino e mie hb - bra" emetindo ewe leh @ La wea tin ga provelama a —S— wea gives - in, @©lorriaal Pa-dre eal Fie glo eal- lo Spi-h-@ San = ese 8 qT @p.c} RESPONSORI 159) 192 @©oio- asl Pe- de esl Fie glo elo Sw Sm. Ooi. nes ra = 160 SALMIE CANTICI, RESPONSORI BEATA VERGINE MARIA 19 (4-72-80) (TPeal-le = Ww + ia) Dave Ma siva piesmadi gaezin_* 1 Si- grove toon “vk Ss ~ r TTF rif OOrere- sew fe dome —— deme t= fete elo seem @a+ r TF @oreiag va- ae ea fH - alo 1% 20. =o (d= 20.88) ae = it seen -re tine seelom * e Whpee de Abele r Prine oo Orer- ssa fen = da tha fat tabi - ute ©obrinat Pa dee eal Fe glo calle Spi-tieto San = RESPONSORI 161 SANTI 197 076) QOE- sul-ta- te, giuesti, nel Si- gno-re, * a sans isd - di ce ao te ean - wea Siero ream canto mvo-ve: @loriasl Pee eal Feeloneabio Spisi-wo Sam @a+ = @pe. 3 J 3 MODULI RESPONSORIALI ! @@ © ® otoria at Padre ea Felio e alto spirvo Sam, @ of ‘2 Sciora a Padre eal Figlioe alo Spiro. Samo. «= ® oe 162. SALMIE CANTICI, RESPONSORI 7, ‘ y . t. Qoo-na a) Pige ¢ oa A a er a a ee | —— fg One [anche ali Resposor aim. 3439) RESPONSORI 163 EUCARISTIA RITI DI INTRODUZIONE CANTO DI INIZIO vedi Prontuario SALUTO PRIMA MELODIA PER IL SEGNO DELLA CROCE oppure: 166 EUCARISTIA PER IL SEGNO DELLA CROCE 201 Qre so. me del Pace del Feglo @ del- lo Siew Saewe DA- men —— PER IL SALUTO 202 Ou sic more se om wei OE am t wee iene w copure 208 Qa gre tinde Signor noo Gesi CH Ya» moved Dio Pate a comnione eto Spi- = Smet siz a com t-te w= QE cm i w-o wi- Hw - ene Questi muduli si adattano anche agli alsrisaluti previsti dal Messale Romano. RITLDI INTRODUZIONE 167 ATTO PENITENZIALE 1 Pie sien === te @econewo ai te ad- dia mo pee- eat pect — — - & 2S 2.Mo-sta-ci Sis gno-re, la tuevmi-se- A-cordia = E do-ma- ch a wea salevervza SSS @©e-s ai mori, Srgno~ re. DCon- wo Gi e_, abe bar mo peered ~ w SS Se Se = = | P mf — 2 d 4 _bd = SSS gwem we mingenccn dE dom mh wry she 2 ow — SS ee ==! : SSS ae ae —— roi 4 ===}. ng Jt ” ~ - Y 6 noi 1. Ta che per mezzo dello Spirto San - vo ab bi pie-ta 168 EUCARISTIA 2. Tu, che ti sei offerto per tutti gli ultimi, tu, che sei morto una volta per sempre per i peccati, ‘iusto per gli ingiust 3. Tu, che sei venuto in questo mondo a guarire cid che era malato, ea cercare cid che era perduto: 4, Tu, che sei stato mandato dal Padre rnon per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo tuo: 5. Tu, che sei mite ed umile di cuore, tu, che chiami a te gli affaticatie gli oppressi, tw, che hai parole di perdono e speranza: 6.Tu, che sei venuto nel mondo perché gli uomini abbiano la vita, l'abbiano in abbondanza: Largo (= 44-50) gno-re— che nel tuo san - gue di-strug- 7. Buon Pastore, che dai la vita, Ges, verita che ci fa liberi, Gest, unica via che ci conduce al Padre: 8. Cristo Signore, isurrezionee vita, che anche dopo la morte fai vivere chi in t crede e spera: 9. Gest, vite vera della vigna che i Padre coltva e pota perché port pit rut 10. Tu, che sei morto e risorto, ora siedi alla destra del Padre ad intercedere per noi Ped. Tast ab- bi pie-ta di noi ra i per giu-di-ca-reil mon-do, > @ewi-se Tas S rit. ITI DI INTRODUZIONE 169 ©1.Bwon pasiore, che conoscile wre peco ~ ‘opp. 2a, che bai parole di viewe Si = gnoe. pie 8 —@si - snore, pie = 18 r f LL Tu,che vai in cerca della peco - rele lasmar - 2, Tu, che sei mite € ye mile di Cri sopic- a @CH = st pie- a _§ 7 1.Tu, che ci guic dial parscolie ~ ter-ni, os ® 2a che pernoisiseitaioobbe-disnete“Tenoalla marie, i= SH0-Fe pie - GSI - enowe, pie - {poco rit. 1. Te seila ng stra pace, >. Tuseila —viapercon - —durcial Si gm pe 8 DSi amore et 1 To seila 2 Tu seilaveri - wi perillumi Cisse, pie a Ores, pie a ¥ sei 1.7 9. Tu seila—vietapessrinno - Si - gnote, pie - a @si- gno-re, pie - 1 7 0 Fit. pes 170 EUcARISTIA TT @isi - snore cher se favo vomoperssl = == vare 210 o> S| © fwecncadimtes ~~ cguepecivin 0 vee Mee S 1 Roeser a 1. Cristo, che sei morto in cergce per 2.Cristo,misericor - = —- digso verso ipecea - ab-bi pie-ta dink 3. Cristo, morto in eroce per dave anoi la 2 : 7 1. Si + gnoreehe hi rigenola @ea - wo pe = wo @28\ * Moecwnomedore 5811 Freeones a ceo pescon - 1. via del 2.presso il 3. durci al sb-bi pie di noi_—@Si - ano - re pie RITLDIINTRODUZIONE 171 ail (12-0) Qi 0 gan de, Dio sinioe for-te, santoeimmor= Ie $1- eno-eepie-8—OSi- ? fr rp TF pos tepie QT che viecnigsal- ware Chewo.ple-@ Derewo.pie- a ; — ? : Qrsvewere sh siete eve os tema gh Si = pm = pie BOS = wo ve gh - pf 212 Deleemente mosso, con umilta (= 182.138) I ©en-so ce sa Feglo di Di pe iw A —— ZI t - , SB wpe @eiiso Ge - s. Figo i Divo, pies di - pork | f rrr 172. eucarisTia, nf ‘Tu, che sei venuto in questo mondo a cercaree salvare cid che rene . — a tempo Ogni 3 versetti D.C. sino at & e006 213 Chie sia ~ mo al Si-gpo-re—ol_-~ ver mae perdo-no— Si - amo pepe abi pie di mit @ea_- wo, ah bi pies di oit @s - F fro pie pie - Gi noi! @Si~ gore Fie pie - @h ot RIT DIINTRODUZIONE 173 214 Calmo @ = 63-69) Q@®Lsi- gno-re Ge - sa, quan-do fe te- ne- bre in - = ——————— SS SSS —— Sf j 7 Se Oh slender bow ow : | ! SSS SS Pr f t @2si- gro-e Ge + sh — quan-dojl dub-bio 0 = SS ——— T © = ad © pln we ge © 3.8 emo G cuando le fi ca ral = entajlcammi-no della cro ce © splende-te lo tua ee ft j SSS SS ef £ g__« Ts 174 EucaRISTIA Ogni invocacione pud essere preceduta da una frase rivolta a Cristo Signore (vedi nn. 206-210, 212, 214 e Messale romano pagine 297-300), | OO nsw = 6 sient O@ewrwy eee tat ODKik gee ts RITI DL INTRODUZIONE 175 GLORIA A DIO 220 id = 80-88) @ Gio-sap BH onl Pl ae @e pavcein ler = ra a ~ gliyo-mi-ni i buo-na vo- lon - Noi ti_lo - dia - mo, chia - gti as do + ria + mo, Ui gl-rie f - mo. ti ren-dis-mo gra zie per law - a glo-rigim - men - sa, Di- 0 Pa~ dre on-ni- po - ten te, d= 66-72) sp OS + = Fie we ni = geen to, Geek Crh to Signore imp con espressone 176 Eucaristia Di- 0 A~ gnl-lo di Di - 0 Fic glo del Pa dre, ww che to lif per - ex - del -mon- do, @ab- bi pie- di ois @tu chew sii pec - ea - ah del mmon-do.—@ee = co - gli in no-sta sup-pli- ex @w_ che sie - dil de ~ sa del me de @ad- di pew i wi, IF © Prsenpe — ow 80 = loll Si - gno- re, o 80 - lo VAL = tisesi-mo, Gest Cri - st F con lo Spi tie to Santo nekla glo-riadi Divo Pa - dr, | A = == men, f f RITIDIINTRODUZIONE 177 22 (d = 88-96) a ¢ ) LGlo = ina Di - Cr 2g oe Do. + Re el ce =, 3Ge si Cristo conto Spio- oh nt San =. 1. pa - cen give mi - ni bu mao don oR 2 bi Peedeo ete poe te Os oe Bind tote Gi Bio Pa A re . : ms 3 Qu — be so @: ne di | cia mo, @s glo Rh | ctw mo. @s-ven-da- mo ga te pas glo rnin = mem @Si > Q 178 EUCARISTIA © g-sise) en re, Fic gliou- ni - ge = ni = 0, Ge = si Gi so, Si - mo - ¥ scorrevole Pile Ami Di a Reale tm de Qu ae @® to - pec - ca - ti del mon - dab = bi pie - a 4i wo - pec - ca - i del mon - do, a + co- gl ta no = stra sie dil - Ia de- sta __del Pa - dre, ab - biopic di fa te ove Spo pier On oe i Ore. ke ww i Sn ww loft Si = go = re so oI = tis = si = mo, > 3 RITI DIINTRODUZIONE 179 22 RIT, ©Cio-sia a di - onei cies Pa-ce suite tw le ter- 1! Glowsia a Bi - onei c= it Andante @ = 100-108) n Pit lento = 34-92) Pasce su tutia ta ter ra! @U.Noi ti odiarmo, ti be-ne-dicia-mo, tia do = sia = mo, | F eT ? | : | is plo chinmo, ttemdiomo gree per la wa glo-riain~men - sa @2.si- gno-e Dro, fen-@. Si- gno-te Dito, A- gnel-todi Dio, Fi- gliodel Pa - dre 4 3. Recitaio * ® Tu, che toglii peccati del mondo, @ abbi pietd di noi. ® tu, che toglii peccati del mondo, accogli la nostra suppliea. © tu.che siedi alla destra del Padre, abi pieta di no. QsT so - lo il Sw- to, fo 50 Holl Signo Ww s0- lPAL- tis - si- mo, Ge = sd Cristo, con lo Spinri-to Sun - 10 nel-le glo) riadel Pa = dre, * L’organo pud accompagnare in sottofondo eseguendo liberamente una delle strofe. 180 EUcARISTIA RIT. (d ~ 80-88) Oaw- Glo- iva in ex-cebsis. De ag Glo- ical Glo- ria in ex-cebsis. De ~ ri 1. pace interra agli ssgmin i tuonavolon = Naito == 2 Signore Figlo Unigento, Ges Casto, Signore Dio, Agnllo di Di Fiaio del Padre, wu, che tal i peccat del 3 Pere alo it Sane,‘ 1. diamo,tibenedi -—ciamo,tiado 2 asi iglorifi ~~ chiamo,tixendiamo ne tog i peccati det ‘mgndo, ac solorAl = = tissimo, Gest 1. gratie per la tua gloriaim =~ mgnsa Signore Dio, Re de! cielo, Dio Padre onnipo = 2. egeli la nostra supplica: che siedi alla destra det Padre, boi pietd di 3. Casto. con lo Spirito Santo glia gloria di Dio Paaire Ae oppure recitaro E pace in terra agli uomini di buona volonta. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, 11 glorifichiamo, ti rendiamo grazie perla tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente. (Rit) Signore, Figlio unigenito, Gest Cristo, Signore Dio, Agnelio di Dio, Figlio del Padre, tu, che togli i peccati del mondo, abbi pieta di noi, tu, che togli i peccati del mondo, accogli Ia nostra supplica; tu, che siedi alla destra del Padre, abbi pieta di noi. (Rit.) Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l'Altissimo, Gesis Cristo, con lo Spirito Santo nella gloria di Dio Padre. Amen. (Rit.) RITIDIINTRODUZIONE 181 mA Gl6-1i = a in ex-eélesis De-o @et_ in ter- ra pax ho- mi ni- bus bo-nae vo~ lon id tis @tav- a mus te, Dbe-ne-di-ci-ms— te @a- doh = mus te @olo- si fi cé-mus e, @ ord i- as A= giemusc— ti bi pro pler ma-gnam gl6-ria- am m- am, A 5 5 = = a * PSs == pg J D6 wine Denes RL cae HE sig Dew PIL ome ag me em @D6-mi-ne Fi- li u- ni- gé-ni- te, Te su Chri- ste, @QD6-mi- ne De-us,—— A- gnus De - i, he oe 5. hos SS ae (ass 2 22S SS i te @avi tol lis pec-cé- ta mun 182 EUCARISTIA micse-ré = re mo bisy Dequi tle lis pecs et ta muncdi, si-sci- pe de-presce i= 6 = pem— no stam; @aqui se des ad déx-te-ram Parts, mise e-em bis D Qu ni-am tw sous sanctus, @ tw so-Wus— DS_= mi- mus, Dw sods AL = is - siemus— Ie su Chri- ste, @eum San- eto. oa Spi - su inglés a Dei Poe ws DA men RIT) DIINTRODUZIONE 183 25 RIT. (¢ = 100-108) pace in terra agli uomini di buona volont tu, che togli i peccati del mondo, Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, accogli la nostra supplica, {i glorifichiamo, ti rendiamo grazie 'u, che siedi alla destra del Padre, abbi piet di noi. (Rit) per Ia tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente, (Rit) Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tw solo "Altssimo, Signore, Figlio unigenito, Gesi Cristo, Gesi Cristo, con lo Spirito Santo Signore Dio. Agneilo di Dio, Figlio del Padre, nella gloria di Dio Padre. Amen. (Rit.) tu, che togli i peccati del mondo, abbi pieta di nois Glo-riga Di- o nelTat - to dei cle - tit Testo del Gloria come sopra 227 RIT, (d= 100-112) Glo-ti-a! glo- rica! inexcelsis De - o! Glo-riva! glo-ria! in excelsis, De =o! Testo del Gloria come sopra. 228 RIT, -CANONE (¢-= 66-72) Glo- rea! Glo- rea!“Glo-ria nelt'alto dei cie li! ‘Abelwiat — Al-le-Iu-ia! Testo del Gloria come sopra. 184 EUCARISTIA RIT. CANONE (= 60-66) 229 Gloria net = Val-to dei cie = li, pa-cesu ou-t ia ter = mat Paeea~ livo - minig- ma- ti da Vedi anche, specialmente per la Messa con ifanciulli,i nn. 650 e 654| ORAZIONE Paws wexo01 230 Ore doom e a = men. Conclusione breve (sulle offerte e dope ta comunione) Conclusione lunga (colletta): si adattano le parole agli incisi ab - d Secowoa mevoois 231 a > ‘ @a - we QPre- shin, Conclusione lunga (collet): si adattano le parole al modulo intero (a -c) Conclusione breve (sulle offerte e dopo la comunione): si adattano le parole all’ultima inciso (c) RITI DI INTRODUZIONE 185, LITURGIA DELLA PAROLA LETTURE BIBLICHE Prima MELODIA DOPO LA PRIMA E LA SECONDA LETTURA Den dia wo ge sies di = 0 Glos te Le Oro ate 6 Seconpa serovis DOPO LA PRIMA E LA SECONDA LETTURA, (a oe oe — y= = BI, Si gros sa con wo-i @E cm i w-o wie det _Sseses sees — SSS SS 186 EUCARISTIA 238-239 ©ba Vins ge to s+ con-é ° Sigmon eS arcs ‘eerie f Roo aa SALMO RESPONSORIALE © nn. 83-148 (nel Salmo responsoriale si omeute la dossologia finale) 11 Salmo responsoriale di norma si eseguisca in canto. Ci sono due modi di cantare il salmo dopo la prima lettura: il modo responsoriale e il mado diretto: il modo responsoriale (che & quello - sempre che sia possibile - da preferirsi, allorché il salmista o il cantore del salmo ne pronuncia i versett e tuta I'assemblea partecipa con il ritomnello; = il modo diretto,allorché il solo salmista o il solo cantore canta il salmo e V'assemblea si limita ad ascol- tare, senza intervenire con ilritomnello, 0 anche allorché il salmo viene cantato da tutti quanti insieme. I canto det salmo o anche del solo ritornello & un mezzo assai efficace per approfondire il senso spirituale del salmo stesso e favorimme la meditazione In ogni singola cultura si devono usare tutti quei mezzi che possono incoraggiare il canto dell'assemblea, ivi ccompreso - in modo particolare - I'uso della facolta prevista a questo scopo nell’ Ordo lectionum missee (nn, 89-90), circa i ritornelli da usare nei vari tempi liturgici Introducione al Lezionario, nn. 20-21 Salmi comunt e ritornelli In applicazione delle facoltd previste nell’ Ordo lectionum missee (nn, 89-90). in Italia 1a Commissione Episcopale per la Liturgia, alfinché l'assemblea possa pit facilmente cantare il ritornello del salmo responsoriale, ha scelto i seguenti testi comuni di ritornelli e di salmi Essi si possono utilizzare - al posto di quelli riportati nel Lezionario - ogni volta che il salmo viene can- tato 0 dett. AVVENTO Rit. A te, Signore, innalzo I’anima mia - Salmo 24 «> n, 93 NATALE Rit, Per noi &nato un bambino - Salmo 97 «> n, 121 Rit, Caniate al Signore un canto nuovo, alleluia - Salmo 97 m, 124 QUARESIMA Rit, Purificami, o Signore - Salmo 50.<> n. 107 PASQUA Rit, Cantate al Signore un canto nuovo, alleluia - Salmo 97. mn, 124, TEMPO ORDINARIO Rit. Il Signore & il mio pastore - Salmo 22 «> n. 88 Rit. Gustate e vedete come & buono il Signore - Salmo 33 «> n. 101 Ric L’anima mia ha sete del Dio vivente - Salmo 41 «> m. 104 Rit. Venite, adoriamo il Signore - Salmo 94 & m. 117 Rit. Venite al Signore con canti di gioia - Salmo 99 & n. 123 Rif. Popoli tutti, lodate il Signore - Salmo 116 n. 127 Rit Rallégrati, Gerusalemme - Salmo 122 « m. 132 DEFUNTI Rit. Spero nel Signore ~ Salmo 129 « n. 137 Nel caso in cui si canti solo il ritornello e si egga il Salmo riportato nel Lezionatio: 2) con un Salmo di lode: Rit. Popoli tutti, lodate il Signore n. 127 ) con un Salmo di supplica: Rit, L'anima mia ha sete del Dio vivente > n. 104 Notiziario C.E..,20.2.1979, pp. 26-27 LITURGIA DELLA PAROLA 187 PRIMA E DOPO IL VANGELO (Alleluia) ‘Tempo di AVVENTO e NATALE, Por Avvento: 1.Cie- lie ter- ra can = ta-no, 2 Tu, Maria, con = ce - pial 60-66) See ES = : SS eS irr fe ee | SSS 3 alte yt i Ogee simpe vers gee @a ste lw. Otnemeonae see Oa aera fag | Per Natale: 3, ieli¢ terra cantano, alleluia! ¢ ai pastori annunciano: alleluia! ‘«Oxgi ® nato in Betlehem, alleluia! il promesso Redentor>, alleluia! ‘Tempo di NATALE @ ~ 100-108) po = == = SSS =| ee SS or ee 22 ce sl - Te wes at 188 EUCARISTIA CANONE (ad lib.) (2+ =1 242 — r rf PF FoF Oper. vei noezunbam- bi 4 no, un fi-glioci? stato do- ma = AL int ® pa! al D pois = 60-69) to unbim-bo jn Be- tle - hem, al - le (able-tu ia, al «te tw -| ia) -100) al-le-lu-ia, al = le-lu_ ia, ale | | = IEE | - sel = a in O + rien = te fe siaemo ve = ny = ti ad ado - rare il Si- gno- re. | LURGIA DELLA PAROLA 189 FINE = ‘Tempo di PASQUA. Vedi anche nn. 532 e 534 QMB recta aye testinal ms it © (tose) ADe ie We oats te wig at lew ~ iat © ereno) 247 0.20) fal - © — i > 2, Anche noi con lui risorgeremo, 3. Oggi il Signore & asceso al cielo, con gioia cantiamo! con gioia cantiamo! 248 G - 76-84) Ped, Cei- sto Fi-sor- to da mor - te con = tia-mp la no-stra vit - to via aaa: r " 2. mene, sar atua more infemo lata ovina! 3. Seu sori con Cristo, anal spuardo al ico! 190 EUCARISTIA 249 (continua sottovoce durante il canto delle sirofe Riv, @=10012) €@ viene ripreso al termine di ogni strofa) ba - te Di-o con me a ee ee ee eS ee o- gredai ai ‘mi wrassejn sal - vo, maipil te - me-m. 2S = SS SS U@2La sua de-straha fat - 10 pro - di- gi me-ta - vii = gliehacompiu-to per noi Questo —_— Se ee ° gior-no @ fatto dal Si- gno-re, ral le = gria-mo = ci _ ed e-sul- tia- mo. — - - = Se ae oa 3.Cri- sto virvein mez-20,ai_ suo fog-gie sem - pre ri-ma-ne con Gioiosamente arioso (¢ = 80-88) % 250 OO ate te- tui, — atte tein te iat ee (Versetto) a (Mosiraci, Signore, la warmiseri - cor dia, —¢ dgnacila wasal -vez-2a) LITURGIA DELLA PAROLA 191 Alcle-wein ale leeweig ale wat © Merser) fh = ‘ = 3 GQ eS Sg = ca ss ; 7 oS | _—t- a. ae _|a 8 9 |so 4 = = : S———— Ablelu-ia— abletusin al=le- 18 is! © (erseno) Seer nea r= BA esi, Q®ar-te-tu-ia, @al-te-lucia, alle ~ du-ia, al-le - weiat © Wersetso) 4 os ce pa = SoS a ar, * i ses 4 ogo ly Sp SSs=s a es 255. - 02 Al- le gno-re, a priil no- stro cuo - re, per-ché acco ~ gliacmoil Ver-bo del- la vi = ta, 192 EucaristiA (2 = 96-100) 256 Weta dete + sig alse = wei ateteet = iat @Lewe pa FINE ba forte, Si~ gnovre, so= m0 spivristoe vi- tu hai pa = 10 = Te Gi vite ter > na foc] 2 = 100.108) r@-2Con Oe coro 257 AlcTe> Iwi, al-le-twia, alle = Wueiat_— Al-le- lua, ale e-Ivia, she = tes iat— verse recta) I. 8 1@- cor Als le = tus ia, al le Wig, alele + = ial + co TAL le=Juia, al le-lusia, alle = tus ial LITURGIA DELLA PAROLA 193 258 (d= 100-108) QA lew ig ete = tui ee ee = Ch so & fe ~ stal Chie - a, sei bel = ta, sei 2. Cristo cammina sempre con noi! 4, Cristo, Parola del Dio vivente, Chiesa pid forte! Chiesa pit nuova! port a luce, guidi al Padre! 3. Chiesa d’amore, Chiesa di pace! 5. Cristo, sei pane spezzato per noi, Sempre pid grande, sempre pit giovane! formi la Chiesa, doni fa vita. 299 Vivace dons Ove - nicte a me © = ia! To socno la via, la ve-fie ts 2, Restate in me: allelul Vivete in me: allelui To sono la vita, la santta alleluia, alleluia! 3. Cantate con me: allelui Danzate con me: allelui To sono la gicia, Ia liber alleluia, alleluiat 194 EUCARISTIA Vivace d= 1924138) og 260 hale ee wei lee weit 2pass 2 rm aai de = pace te 3 al es i eosin = = =e 5 x ee [yd = s = al- le - tu ia, Ja sua Pa-to- la alle - tu ia, Gioioso 1 = 60.66) Qaie te te ig ale tet Pe — Qvale Spire C8 verte he ber ws —— = = " Andante mosso ¢ = 96-100) 262 LA. Cri-so Si gno-ve, Sapien - mdel Pa-dre. @Glo - fa, glo able- w= [per continuare fa! 2A Pre f 7 2. A Cristo Signore, Parola di vita, 6. A Cristo Signore, splendente di luce. 3. A Cristo Signore, che regna risort. 7.A Cristo Signore, glorioso nel cielo. 4, A Cristo Signore, che vive nell’ uomo. 8. A Cristo Signore, il «Pane dei fori» 5. A Cristo Signore, che dona speranza = Pe LITURGIA DELLA PAROLA 195 & d= 0.08) Oo® avieww- i shee shew ia t t ave ia Tet able iw f! shew ia @AMetu- ia, histo Melua ove ia ! Pret altel - ial Able = ia ablely = iavaklely - iat Os - te a} = lesa = in ah ees heey = i t rrr rf rt | ty @tuossian-cor.mioSi- dhotscoHe- 19 kuapa-tolackemi guidaneleam-mbnodebla vi = Dal $ al FINE (d = 80-88) 264 Onze ke w@xe wm ke 265 CANONE = 60.66) AJ ar - te- - ia, Bla - em ig, - tee ist —— 196 EUCARISTIA dn 6n.66) 266 Ale Te tu ia, —___ al le~ Iu ia, abs le = iat d-o4sa) @lo o- m w - ce det mondo, — @l-te- wi, @ew segue me noncam- mina nee wre-be. Chi seigie me ha te tee deka view er FF @ =96-100) 268 Al-le- l= ia, alee = lia ale le =e iat AL de ~ ms fia alle ~ (Versetto) Wig, able- wo - iat Signore, uw hai paroledi vita - tema) = ALI iat LITURGIA DELLA PAROLA 197 = 60-66) 2. Agliocchi di tute le gent 3, Fedele il Signore per sempre, mmostala sua grandezza, buono e misericordioso svelala sua giustizia Todate i suo nome in etemo! QDa.rtua, o Patie,b1a plosiat Tala terratiae-cla- mat Del wo Spite r= cokmo Fy ni- verso! as 5. Forte la tua Parola, 6.Tuseiil Cristo Signore, 7. Oggi il Signore @ risorto, _8. Venga lo Spirito Santo, penetra come una spada: rato fra noi da Maria oral Cristo @ vivente: fuoco che accende la terra Gi trasformerde vivremo fai rinascere alla vita chi soffri con lui ora canta nella libertA si rinnovi nella luce! con Dio! alleluia! il nostro cuore! 270 canons 3002) + men) Ela. = + men, a = = = ment) ee 2 198 EUcaRISTIA gee ge —s (Sottofondo durante la lettura del Versetto) riprendendo ? _—— ‘ontinuare| [Per finire aA my 2 Le voci conclud. il Canone LITURGIA DELLA PAROLA 199 PRIMA E DOPO IL VANGELO (Acclamazioni in Quaresima) MB b-ms a OOuosnsenores Sang w Ges r= vod OL a | Redewerm gH per ee ep saae tase t | Jj—_ i. == go = ri @Mowac Signore la wamiseri- cor - dia, © donaci la yaa vezeaa jaa Cristosplen- dove €- ter-no del Dicovi- ven ~ te! @Glo-riaa te. $i enor! = : z= a oe a i? [ ria » sid dl gal | . ro J did | ee 2S Se et = Papp eR 2. Gloria a Cristo, 5. Gloria a Cristo, 8 Gloria a Cristo, sapienza eterna del Dio vivente! Ja vitae la forza di ttt i viventil che ascende nei cili alla destra del Padre! 3.Gloria a Cristo, 6. Gloria a Cristo, 9. Gloria a Cristo, Parola eterna del Dio vivente! che viene nel mondo a nostra salverza! che dona alla Chiesa lo Spirito Santo! 4, Gloria a Cristo, 7. Gloria a Cristo, 10. Gloria a Cristo, Ta luce immortile del Padre celeste! che muore erisorge per tutti ifratelli! che ritornera alla fine dei tempit % (2 = 20-88) Glorige lode ate, 0 Crisot_Q1.vi do uncomandemeno nuo- vo: a- matevi come iovi a= m0. te loess a Peas ft } . , , : * oy tg See == ——— = Se 2. Parola, venuta a noi da Padre, 3. Signore, sconfito sulla croce, tw Biudich, Hoe rinnov. tusei con ne, vivo nela gloria. 276 dd - 20-88) Cio, _lePa-roledelPa - dee! @(ersewo) ape 200. EUCARISTIA (2 = 60-66) Lode,onoms te, id = 8.02) Out siege 2.11 Signore & amore che vince il peccato! 3.11 Signore @ la gioia che vince I'angoscia! 4. I Signore @ Ia pace che vince la guerra! (d= 84-92) @l.ca - sosi- gro - lw ce che vin - ce la Ver- bodel Pa - dre, a Si gronre Ge = sat! @l08- gh sonindu- reibvosiro cuore, ma ascol- ba id Id ta tela vocedel Si- gno - re! 2.Non di solo pane vive I'uo-mo, ma d’o- gni parro - ladi Di - o. 278 not - te! ©PGo-r, glo - via, can- X can tia~ moil Si-gno et 5. I Signore é speranza di un nuovo futuro! 6. Signore @ la vita che vince la morte! 278 glorigelodea te! @ Gioriaclodea te! 2.Cristo Signore, Capo della Chiesa, 3. Cristo Signore, Pace e perdono, 4. Cristo Signore, Pasqua e salvezza, 5. Cristo Signore, Servo dei poveri, 6. Cristo Signore, Santo di Dio, 7.Cristo Signore, Figlio di Maria, 8, Cristo Signore, Cibo di vita, 9. Cristo Signore, Luce de! mondo, 10. Cristo Signore, Fonte dello Spirito, LITURGIA DELLA PAROLA 201 280 (d= 66-72) © luce ra dio-sa,¢ - ter-no splen-do-re del Pa = Cxi- sto Si = gno-re,im-mor - — SS @t-sei w che v= schia - wt Sei wcheri- seal - Git —— — fe SS ee eee f SS £ = 2, Sei tu che purifchi! | Sei tu che Consoli! 3. Sei tu che dai vita! Sei tu che risuscitit gi non in-du ~ si-teil vorstro 282 ss. odes te, oCisto, re dieterna slog) @erseno) = x © pee ee 283-200 Lo-des te, 0 Cri-sio, re dig-ter-na glo-rat- @yverseno) ‘at © 202 EUCARISTIA d-72.80) 284 Lodesie,o Cristo, redieterna slo-riat— — @yversento ad lib) oppure Versetto proprio @bi-om —n-top- ma- wit a reid Fi- glo S@p.c. al FINE d= t6.8) Gin ie ee ee me ede eo ce ey 288 (Versetto) Pernoi Cristo i & fatto obbediente Per questo Dio I"ha esltato fino alla mone, e alla mone di ce, eglt ha dato il nome che 2 sopra ogni al- to no-me. SS 1.) CANONE d= 144-182) 286 Lodeall’Al- tis si-mo Cri-sto Si - enor, — LB] to-di-no} po po-li sempre Si - gor! J——4 gio - ig govt Si- grort © (ese) f - f LITURGIA DELLA PAROLA 203 287-604) Lodeo-noteaty —Cfi= so Skgnore! @ (Versento) co noes f= so Shenoret © 288 Andante maestoso (d= 72-80) Kor Gloriagte, © Cri - st0, Qaaie Gioriaa te, 0 Cri sia! 20 Ch = sto, Ver > bo di Di es Di ot Gone oo” / O «aio Glo-riaa te. 0 Meno (¢ ~ 54) robusto mp PPP che con - fi-da nel Si- gng - 1.Sal-dotileug- del gu so, © ib) — mp, =—- pep sal doe sto, fi- da nel Si - gno - re. | ad ti. a PPP wr Dal & al FINE 2. Beco il tempo dela grazia, ecco il piomo di salvezza 3, Oagi non chide it cuore: ascoliate Signore 4 To viho dato 'ésempio! cost fate anche Voi 204 EUcARISTIA PROFESSIONE DI FEDE SIMBOLO NICENO - COSTANTINOPOLITANO 289 Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, reatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili einvisibili (Rit) Credo in un solo Signore, Gesd Cristo, tunigenito Figlio di Dio, ‘ato dal Padre prima di tuti i secoli Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, ‘ella stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. (Rit.) Per noi uominie per la nostra salvezza discese dal cielo, per opera dello Spirito Santo si€ incamato nel seno della Vergine Maria esi fatio vomo, Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, mori e fu sepolto. Il terz0 giorno ® risuscitato, secondo le Seritture, 2 salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verra, nella gloria, per giudicare i vivie i morti, il suo regno non avra fine, (Rit) Credo nello Spirito Santo, che @ Signore e da la vita procede dal Padre ¢ dal Figlio. Con il Padre «il Figlio @ adorato e glorificato, ha parlato per mezzo dei profeti. (Rit.) Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo peril perdono det peceati ‘Aspetto la risurrezione dei moni la vita del mondo che verri. Amen. (Rit.) SIMBOLO APOSTOLICO 290 Io credo in Dio, Padre onnipotente. creatore del cielo e della tera; (Rit) € in Gest Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, ill quale fu concepito di Spirito Santo. nacque da Maria Vergine, pat sotto Ponzio Pilato. Tu crocifisso, mori e fu sepolto; discese agli inferi: il tera giorno risuscit® da more: salt al Cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; iT verra a giudicare i vivi ei mort. (Rit) Credo netlo Spirito Santo, Ja santa Chiesa cattolica, fa comunione dei sant, la remissione dei peceati, - la risurrezione dela came, la vita eterna, Amen. (Rit.) (dr2-00) 21 Solenne (= 6672) 292 Cre-do, Si gno- re! Cre-do, Si- go - el | A mat f ben ritmato LITURGIA DELLA PAROLA 205 293 Moderato « - 70:82) RIS ODcere- do, si ~ gno-re, fo eres lo mia fe = f w @ocredo. deter Dov, si gore we ech lamia fede! Dos > 2 fN? r af awempo | ~ i a3 oO © creo in Gest Cris Paco. . a See inte tment @ew- cu Si - gore ae cess me fe ae af atenpo f S 2 ® credo nto Spiro Samo 1a comunione dei Sami Tavita eierna. Amen a SSS). J “pp libero nf a tempo w JCre= do, Si'= gno-re,— ac - cre-sci la mia fe = det © s 3 A. eS i 11 sottofondo organistico ad libitum é per il Credo Apostolico, 206 FUCARISTIA o cre-do in Di Padre on - ni-potente, ereatore del cieloedella tees 4 ein Ge-si Cri_- sto, suounicoFiglio, nostro. Si-gnore, il quale fu concepito diSpiri- to Santo, nacque da Mari - a Vergine, pa- soto Ponzio Pi-laro, —‘fucrocifisso,morie —fa_—se-polto; di- sce - se arglijnferi;ilterzo giomorisusci. = damon; sal al cielo, siede alla destra di Dio Pa-dreonni- potemte; dil vertagiudics. rej viviei mops Credo nello Spit Ee = Ja santa Chiesa eat-tolica, lacomu- nione dei santi, la remissione dei peccati, i ———— = Re LS ae ——— rem CS ciel et terme, Wiese bie fem Gm aieum et nevis ol Ge ae Se == = | pe aj dd f T om @EL in we mum DG~mi-rum Je sum Chiestum, FY ium De- ia n= ge- ctu, _ —_ Me ex Pave m- wm an-te om-ni- a saé = cue, @Dde- um de De ~ rr Ft 0, u~ men de 10- mi- ne, De-um ve-rum de_De-0 ve- 10, Dee - ni- tum, non fac wm, con-sub-stan- i = = lem Pa ti per quem ém-ni- a fac- ta sunt 210 eucaRisTIA props ter 0s hd = i - ft propeternocstam aa Wstem—de-solndit de cael @ ai por nes proper nova 8 | descend dpa cet ° ote @Et in-car-né-tus est de Spi- i - tu Sanc_- SS = 9 ' eR pad ed pe dy exMe- fa Vir-gi- ne, et oC © ——S ee HY --———_¥* ro ho- mo facts es @Cnech - wus €- eam pro no bis ub Pon = © Pi IK- to; pas-sus et se pil =~ tus est, Det re-surere-xit ea di t—ft © se eine dum Serip- ti ~ ras, @et a-seén_- dit in coe__- lum; se ~ det ad = déx-te-ram Pas DEL 6 we rum ven- ui rus est cum sé 8 di- ca re_vi- vos_et_mér-tu- os, cus jus e+ gni non e- rit fi ~ ns. rig Po LITURGIA DELLA PAROLA 211 Set Soren, DS ni-mm vet weve fe cimtem ge ek Pete Fo oe SS SS a See SS = se Das ———————— pro - cé-dit, — DQuicum Pa-te at Fie li- 0 si-mol_g-do-ré-tr el con glo - Fe fis c6- tur qui lo ed tus est per Pro ~ phé- ts. @Eru-mam, sane-tam, ca = bop_- a+ sma in res mis si = d= nem pee = ca - 16 rum DE ex-spie-to re sur- ree. = 6 nem mor- tw - 6 - rum, Det Vg um vend i ae cu th \—_ft 212. Evcaristia PREGHIERA UNIVERSALE (0 dei fedeli) 297 @Pratianoinsieme © can- tin mg @Arscolaw- ck Si- grove - 288 Qe ai preshia = moDA-scol-ta-ci, Si-gno = se! Qioi si proshiamo@s-scol-ta-ci, Si-zno ~ re! rr = er Qe shiacmo, fase @Noi si preghin = mo, as sol- = ch Sigma SS Poe . ~ ——, Qrre- ghia- mo, tra = tel = fi On coesrm— 6 owe Orem BME - Ti- pre - ghia- mo, Si - gno - rel LITURGIA DELLA PAROLA 213 [~ 304 (2 = 92-100) Potts ae Sicgno se! A = col Si-- gno-re, ver-ga per noijl tore - geno! * > Vemga iltuo re-gno, Si - gno-re! Pr hr 66-72) (solo se la preghiera é rivolta al Padre) Guar- da con 8 - mo - re wolf gli, Si-gno = re! Guarda con a - mo - oe i wolf gli, Sis gro ret Vedi anche altri ritornelli ai nn, 62-73 e 398-445 e questi incisi dei canti indicati dalle seguenti sigle: 55.175 Abbi pieta di noi! 460 Dona pace ad ogni cuor! 470 Vieni, Gesd! Resta con noi! 492 Tuche perdoni! 563 Vieni, Spirito Santo! 715 Resta con noi, Signore, alleluia! 726 Signore, fa di me uno strumento della tua pace, del tuo amore! e nelle feste della B. V. Maria: 571 Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi! 588 Prega, prega per i figli tuoi! 214 EucaRISTIA LITURGIA EUCARISTICA PROCESSIONE CON LE OF FERTE O DIO DELL’UNIVERSO 308 d=72-80) sem-tiaemoa te DE 2. 0 Dio dell’universo, o fonte di bontd: if vino che ci doni Io presentiamo a te. E frutto della vite, é frutto del lavoro: diventi sulla mensa sorgente di unita. Per Vorazione sulle offerte vedi nn, 230-231 LITURGIA EUCARISTICA 215 309 RIT. Sal SALGA DA QUESTO ALTARE (4 = 72-80) pa da que-sigal- ta = re Yor fer-ts te gr - y tas z Lea 7 ro opts ll no me di Crisiou - ni- tl sia~ mojl di-vin fru ~ men- to gi == ee Re— tiof = friarmo:— per i tuoi do = oth te Padre. rin-gra - zia ~ mo.— talc Ga vi-te— dal tuo.ge - eases men- to gon [armieme mu thi - te =a = = a 2 p: cy I all l me li cam-bie ~ no 2. 0 voi, che siete stanchi, io vi ristorerd; © Voi, che siete oppressi, io vi liberer®. La pena la fatica su me le prenderd: il peso del dolore in gioia cambier®, 216 EUCARISTIA vis per uti ve = 3. Se tu lofferta port, ma resta I'odio in te, perdona tuo fratello, poi toma qui da me. Non sai che questo Pane & cibo di unita? E lievito di pace e di fraternita. ff %- PREGHIERA EUCARISTICA DIALOGO AL PREFAZIO ‘Prin stELoDIA On sive isin we. t OR om woo wie wee | a _ Ped, Qin =i w= si cw - i @DSo- no si voli ad_Si-gmo - we @Ren - dia_—_mo F grate al Signore mo-sto Di - 0. GE cosss bwo_- m © gus sta (poco ral.) SECOND sELODIA vol-ti al Si-gno-te. ORen-diaemo gra-zie al Si-gno-re, no-stro Divo. ]) & co-sa buo-na e givesta Fr r and ~—? 312 Dit sicenowe siea conver, QE cna wo spire, Qn cvs wosncwa Oso x . rf «7 LuTURGIA EUCARISTICA 217 PREFAZIO Per il sostegno d’organo ad libitum l'organista seguird il canto artenendosi al fraseggio melodico di ciascun Prefazio. Prima Mevovis Eveamente . » Finale Finale yy — “—F ‘Al su-0 primo avvento Git asterischi si riferiscono ai vari incisi dei moduli A e B segnalati nel Messale. -I raggruppamenti di crome e semicrome si ese- _guono a tempo pili arioso. Dopo il modulo B (una o pitt volte a seconda dei settori del testo) si ripete il modulo A con il Finale 2°. ‘SecONDA MeLoDia , 55 — JSS ———— eS ot SE > -B ol See 5 218 EucARISTIA Solenne (¢ = 66-72) 2%) 313 Sint, San = 1, San = til Si - gro - re — _@pe- me der = tw Corbi che we = meets me el Si > LITURGIA EUCARISTICA 219 814. - 22-20) Sane le Samo Signo eB del Pune wT fact clei @ Ma ters ra sono pie - ni delle w-a glo = ria bi al no-me del Si gno_- re. fr © + san = na nel = Fale to dei cic - HK — B15 sccamando das San to, San =, Sento il Si~ gno- Fe Di-odeT'weni- ver- sq, 1 cies ela As f eo RPT ) | oT terra so-no piesni_ della tus gloria, = san - narnel = Val - o dei cle ~ i Bene > ‘ 2 jdt lima [ay detto colui che vie-ne nel nome—del Si-gno-re. O- san - nanel-Pal - 1 dei ce = I Peat dad # | 220 EUCARISTIA Solenne energico = 72-40) 316 San =. Son = 1, Sin + + il Si = gs - oe 5 Dio del- Pus ni - la teresa so-n0 pit = san na nel = Val = t dei cle = + Sk Bes ne = tet to co - che A som soma o + san ona nel = Pal - t0 dei cle - =~ hh A LITURGIA EUCARISTICA 221 I ciel ela terra sono pieni della == Se 1 JF, ee a = 222 BUCARISTIA San - 0 il Si - gno- re 4g Dis 0 dektueni = ver = $01 2 cies ea term soem pie ni della tua gloria, [AJO - san- na, 0 P sansa, = san = oma omel = Pal = dei ce = Benne - det - 0 co-lui che vie- ne nel.~—nto- me del Si - gno = ee OSANNA A-B cad libitum - Be-ne-detto ‘co-luiche viene nelno-me del Si = —gno- re del-lawa —glo- ria, TT (8" sopra ad lib.) OSANNA A.B LITURGIA EUCARISTICA 223 $20 Allegro solenne @ = 104-116) San- 10, San San - 10 IL Si- gno- re Dio dol-Tu- ni - ver - 50. 1 ce = tie la ter = re sor m0 pie = ni wa glo ria o- gel = ta ra - om, © = san na, 0+ san = na nel-Val- to doi cic hi o- ee eee i Be-ne - det - to co- lui che vie - ne nel no-me del Si- gno- re, 0. OSANNA ACB 224 BUCARISTIA ey Solenne ( = 112-120) 321 Sm San = Santo if Si-gno = re Di-@ debT ws P ver-so, 1 cie-lig la terra so-no pie ni del-la twa glo == =a oO. 7 (eventuale strumento solista) Baan Be-ne = det=to co-isi che vie-ne nel nosme del Si gnovre. = t i osu LiTURGIA EUCARIsTICA 225 er 822 sotenne (ea @ sin sins Sanit Signo re Dio turns - vero © ? Sei ¢ term oo cag Ml nme loon Qo - an ma neha w i ea th con Org. = — ¢ =120.136) santo, Sano, San- 107 Signo re, Santo, Santo, Samjlsignore Die éettwni- vers. @I (ee Se ee ep tp Pe Se ad ol L o — . = Dee 226 EUCARISTIA a (ad tis.) 0 - so-no pie ni delta ta glo = si- a, QO ~ san ma neal - tod P + na neal = t0 dei cie = i, © = sans na nel-Val = to dei cie - fi o- © + san- ona nel-lal- to dei cie - fi © = san = na_nel-T'al » to_dei =a nekal=@ ei ie = th o- san= na neleial~ i ae ce @)Be-ne - = ofan ma pel-Tat = 0 dei cit ~ hi coli che vie-e : asp @ pp Pe | en LITURGIA EUCARISTICA 227 Be - ne- det to co ~ lui che vie - ne nel no- me— del Si - 228 EUCARISTIA id= 92.100) RIT@ Sune sane =, sane =e Do = mi-mus LPle ~ oi sunt eae wo; ow go - ea w- - + oa 2Be- ne ~ di ve >it in no-mivne DOs = = mie mi, 3Ho san-na ho san = ona mex eel SS oobd Sane- tus. Sanctus, Sane = us_dDS mi - mus De - us Sa - ba - oth Ple- ni sunt cae- i et ters ma gles a we Ho sin ~ na inex ~ cél sis, Be-ne-die-tus qui ve nit in n6~mi- ne Do- mi- ni Ho-sin = na in ex.cél = sis Vedi anche i nn. 352-350-351, 356, 365 ¢, specialmente con i fanciulli, il n. 698 LITURGIA EUCARISTICA 229 ANAMNESI Ta tua mor = te, Si- prove Te Tw sesur-re ocne. @Vie~ ah Si ~ go-se.@Vie~ ni, Si ~ gn0- re Attendee it use eA” torene ~ 66-7) Qwi- seo aaa. te = de Arena = ca mo Hk wa mye = te_Si = gmo- epoca ~ —| mig-mo la tua ri sur-re - io ne, nel-Tat - te - sa del Ja tua ve - my - ta : a @ - 72-80) QMicsecro detvta fede. Dan a ik morte Si + ents, poh - mismo at ase ror rt Pr zio-ne, neat - te- sa della tua ve - muta, nel'at- te sa della twa ve - nu - ta, rr ir oP a4 230 BucaRisia d-00.0) 330 Oise tein fede @arenin « darmowe morte Si = gmere——— gore rmiasmo la tua_ricsur-re - io-ne, grok fat = tesa deklaw-a ve au a fr Pope =72- 331 Mi = se=10 delet fe = de GAmnn~ciarmo ta tux morte Si = eno = re p nel-l'at = te-sa della wa ve = om = ig St d=00-15 332 QMi- ste-ro del-la fede. @cri-sio vi-ve! Cri-store-gna! Cristo, Cri-sto i = tor - ne = ra! v LITURGIA EUCARISTICA 231 (¢ = 66-76) Omi we weed OO nh che man = — ——— = .— - . oe —— 4 = = gia mo di que-sio. pa - ne |e be - vin - moa cas i- an nun cia-mo la tua mor - te Si gno- re, mela te - sa dele wa ve = omy = ta Omi-sewaria ede, Goren sok dems seme meso pvewe eteeviennaaeesn Ot sar Haass nf | ao =e ca i-ee. 232 EUCARISTIA, (= 66-72) 335 Owiisero set-te fede — @v— ci hav we~ den = con la wa crow eee siesurve ~ sio~ ne Dates 0 Saye me, sleveeck 9 Sawa worm oSakva = 10 del eon tr : 66-72 336 @wi-sirodeia fe- de, Tw ci hai re - don = ti con la tus cro- ce © In a rh sur-re 337 ero- cee Ia tua_si- sur-re - @W ci tai eden th con ew * vio + ne sal-va- ci 0 Sal- va = 0-1 del mon - do, : Vedi anche i nn, 353 366 LITURGIA EUCARISTICA 233 DOSSOLOGIA Parasia MELoDIA © in CH= sto, 9 1, Dio Padre onnipotente,nell'unit dello Spiticto Sap- to. = =e © —_ SSS oes (cata) gn ore epee taper wt i seccorti dei e-cotiDan = + ment | Tat 2 I ( = 76-84) CANONE (d ~ 76-84) 389 (cone as omen, a + ment 40 A} a - ment [BJs - ment [C]a- men! aA PS a4 ¥ CANONE += 56-60) A men— a+ ment ems _— CANONE (2 = 72-80) [a] A-men, a: pela men, amen (S)A men, 4 pet DB] a. mens a+ mont IC] a = men, 2+ ment WLR oO Pes g (solo ultima volta) Oo A+ ment A ‘men, @ > men, a - ment ‘men, & i ~ 234 BUICARISTIA SECONDA MELODIA Dew cee co Ginny ¢ io Give a DoFaemsntens oil Se wo sian B44 @ageess a5 BS pov poh! oe = : 4 —————_--., ———, 1, met s oa post coviomiee slow feper eed) wesc dei seco Arment ALTRA MELODIA 349 @ eccitonconcrivoe in Cars, @ ment @ Ate, Dio Padre omnipotent, net unith a a Jello Spini- 1g Santon - ment @Opnionoree lori pertutii sgt dei seco. GA = ment P OE Vedi anche altri Amen ai nn. 270 ¢ 6: LITURGIA EUCARISTICA 235, MESSA CON I FANCIULLI (Preghiera eucaristica I) 1 Signore sia con vi Econ two spirio Tn alto i nostri cuori. Sono rivolti al Signore. Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio. E cosa buona e giusta. Sottofondo musicale facoltativo, durante la declamacione del Presidente della celebrazione. Molto lento oO,” —_——. pp (Accordi moltoltenuti, senza rigore ritmie Se S = Y 7) © 0 die nostro Pade. uc al runt ¢ noi same qui per dn i nostro granee per cantar nsieme la wa lode ‘Titotiano per tte le cose bee e grand ce hl ecto‘ noe per le pois coe meme nostro cuore “Ty benedilamo per sole che umn porno e pera ius parla che luce perlanosua Mente ‘Tiaingraziamo per campl, mar le montagne per gl uomini che Sbiano ia tra per la via che abblamo ricevuto da te per il Santo vedi anche nn, 319 356 4 re more, ean-tia- mocon gio- ia la ~ a lo- de | " request segsimerai- gon s_— del _ cie-ti @ Ia terra socno pies ni, dela wea glo sa. © summa, 0 @ 8 on 8 ne a sop-na nel Tal-10 dei cit - ti, go ~ san-na nel = Val to dei ie - KH r 236 FUCARISTIA © Padre buono, 1 vee sempre sud noi e non ti cimentchi mai ai nessuno, Pe liberaei dal peceato enon fsciarci sli a letae contr i mate has mandat il tuoFiglio Ges nostro slvatre Egli passb in mezzo a noi facendo del bene atti guarival malati, rendeva la vista ai ciechi, perdonava i peecat accoglieva i fanciul el benediceva, In Gest abbiamo conosciuto, o Padre, quanto & grande il tuo amore per tutti gli uomini, Oe ve mes we wh bem be lui che— —vie-ne nel no-me del Si sapena nel» Val-to dei cie = fi, 0 samen nel = Pal to ei cle =f. P. 7 © Pace buono innalziamo ate la nostra lode con a tua Chiesa su uta ates, con il nostro Papa... il nostro Vescove, Insieme con ia beata Vergine Maria. con gli apostoli,con gli angei e con tt sant 352 en te. moe ww tinned Osin- Samo, Sano it Si = gro- ve Dio detru- ancl - Pal-t0 dei cie = li, go = san-na el ~ V'al-to dei cle- HR Pade sant, per dint i osteo grate abbiamo portato sul altri pan ei vno, Manda su qutst don't we Sano Spinto, perce dventino i compe el sangue di Ges Cristo, to diletesimo Filo Gest poemooffze quello che per tuo amore et dao in dono. LiTURGIA EUCARISTICA 237 NNell'vtima cena con i suoi aposoli, prima di morire sulla croce, Gesit pres il pane erese grazie, lo spe22b, lo diede loro e disse: PRENDETE, £ MANGIATENE TUTT: ‘QUESTO EI MIO CORPO OFTERTO IN SACRIFICIO PER VOI Allo stesso modo, prese il eaice del vino ¢ nese grazie, Jo diede ai suoi apostolie disse: Prenbete, & SeVETENE TUTT {QUESTO E IL CALICE DEL 110 SANGUE PER LA NUOVA ED ETERNA ALLEANZA, ‘VERSATO PER VOI E PER TUTTI IN REMISSIONE DEI PECCATI Poi disse loro: FATE QUESTO IN MEMORIA D1 ME. (Ora, Padre, facciamo quello che Gest ci ha comandato: ti offriamo il pane della vita ei calice della salvezza e annunziamo Ta sua more e la sua risurrezione. @ac- cory pre-gia-me,contof fete di Ge sh role Pot fer-ta del-la no = sta vis ta — Qe wi Gio? morto.per oi Cr-slod i = sorto. Vieni, Si = groere Ge - sil ee f © Padre, che ano ci ami, fa che possiamo ricevere il corpo e il sangue di Gesh Cristo nostro Signore perehé, unit nell gioia dello Spitto Santo, fosmamo ana sla famiglia, Guarda con boa j not geniton, inst fae ei not amici... color che lvorano, color che sffrono, noi qui present ¢ ttt gl omni che sonenel mondo. Accopl, Snore, nesta tis ala gits Bel prado, aval alla randezza de oo amore per nolo Pade, serope foam ef tingraiamo, 34 S) Per Cristo, con Cristo ste, Dio Padre on - neIPunitddello —Spi- ni - 10 San, o-gni_o- mse ¢ glo- ris er wt tj seo co-li dei se co A men, a === ment “3 238. EUCARISTIA MESSA CON I FANCIULLI (Preghiera eucaristica I-A) QO iisignore sia con voi. @ E com il tuo spiito. ® In alto i nostri cuori, @ Sono rivolti al Signore. © Rendiamo grazie ai Signore, nostro Dio. (© E cosa buona e giusta. © 0 Dio, nostro Padre, tu ci dai la gioia di riunirci nella tua Chiesa per dirti il nostro grazie con Cristo Gesit nostro salvatore. Tu ci hai tanto amato, che hai ereato per noi il mondo intero, immenso e meraviglioso. RIT. (= 50-60) 9355 @OGwo-ra a te Si - gn - ret Tu ci woi be ~~ = ret © Tuc: hai tanto amato, che hai dato a noi il tuo Figo Ges per condurci fino ae. @ Gloria a te, Signore! Tu ci vuoi bene! @ Tw ci hai tanto amato, che hai dato a noi il tuo Santo Spirito per formare in Cristo una sola famiglia. © Gloria a te, Signore! Tu ei vuoi bene! Per questi doni del tuo amore tirendiamo grazie, o Pade, e, uniti agli angelie ai santi cantiamo insieme la tua gloria Vedi anche nn. 319 350) 3565 d - 84-02) i. 1] OOsin- Sant Samet Si prow Dio dettgeat me (mp) ven-gail w- 0 re - gno, sia fat Ia ta vo-lon = 1 _co-mein ie = Jo co- i A ° ome > terra, Dac-ci og gil no- stro pa-ne quo-ti - dia - no, © riemettia noi i no- sti : . = ae- bi wi co-me noi li r= met - tia - moyjai nosh de BE tO © mon clin - dur rein ten-ta - zig - ne, ma i= be-ma- ci dal ma le, 2 2 (md. 8 ad lib.) 248 EUCARISTIA 371 . Pade no = so, che sei mei ie = th sia sais wo v0 + me, —a— — oS a pa: = vengailiuo se - gno, sia fatalawavolon =, eo-meincie - lo eo sh in ter - Dacci oggiil nostro pane quoti. © = == dia - m0, erimeti anoiinostri = de bi = T° Finale come noi lirimet - tia~mo— ai no-stri de- bi- 10 - Hi, enonc'indumeinten = ta - io - ne, —— ———————..-— 2 Finale (ad lib.) sma Tiberaci al ma-le, €nonc’indurre inten ta 2io-ne, ma Wiberaci dal ma = > eS eS Tuo bil we - gn, twa la po-ten-za ela glo - fia nei se = co Hh LITURGIA EUCARISTICA 249 Largamente (= 60-0) Pardre no so che Sei nei cle she set fh = ca = wail wo nore ver-ga il to re-gno, si- a fat~ @ Ia w-a vo-lon~ 18, co-mein cie-lo co-slin ter - ra tratt. molto ‘a tempo d Dac- ci og gill mo- suo pa= ne quo- ti - dia mo, erie met-tie Fonossth de bi = ti Hi fiemet - tia~ mosi no = sti de - bi Vira moko tempo to re nonelin- dur-rein ten= tg - zio~ me, mai be-ra-ci dal oma - de ; i 250 EucaRIsTIA 378 Pa- ter mo- ster, qui es in cae is sane ti = fl = ef- ur nomen w= um; S. i Sas eminem Aa wolines wi Shek me SSS = es r Fr = TT i r pr f f SS SS ae ree c= = Any Ge tote Mog et die mite no- bis dé == SSS SSS SSS SSS oF — Fe Pe =f z bi- ta no- stra, si cut et nos di = mit - th = mus de - bi - 1 - Fi bus no~ stris: et ne nos in- dé-cas in ten-ta- ti - 6 - nem, sed -li- be- ra mos a oma_- Io. 7 LITURGIA EUCARISTICA 251 EMBOLISMO Paints MELODIA Diverac, Signore, dati i mati, con = _cedia pace a ost sor Hi, 6 = Ewe Sr © Lem) , econ sivtodeliatua seri = cor dia vi'> veemo sempre liber dal pesesto # 10 dell dia re ber alps aS = SS oo sicuri da _ogniturba men = to, _nelVatesa che si compia la beat spe ramen Qas see asa SS Sy == evengaitnosiosaiva =~ to= re Gees) Cr a ia, $74 ( - 72-80) @rw- ok e- gmo, —wea te poe tens 2m wa Glos - 2 i = + 875 sotenned @w-o tro Wa pos tenes ee gle = each se com Seconoa mexooia me Qrrve rc, o Signore dasutii maf, coneee dita pace to si gior ni, 6 con Pain delta tua _ miseries vnreo sempre ite da pecalo__esieridaognbtuta = mento, nee aks 4 we = = =; SS oe SS —— a et e e 2 chesicompialabe = atm specran-za——evengailnosuosava. <== t-te Gesst Chi so 252 EUCARISTIA 376 @ro 2 at e-em, w- 8 te porten-ma et glo ta mei se ew Solenne (J = 72-80) 377 rw we ew, wee Gwenn ey oad we 378 @rw - 0 a w= am. —twalapotemaela lo = inne ses oo SALUTO DI PACE Pao suc 379 Dee pace te Signore So sempe con vos i @E en w-o sive SECONDA MELODIA Qs poscedeSignne i a ema com voi QE com i wo ieee | : = LITURGIA EUCARISTICA 253 FRAZIONE DEL PANE 381 dee : ’ @» - wi pew dt , : gnel = lo di Di - che t@+ glifipee - ca - ti del mon do, to = gil pee = co = del mon- do. Plo maa noi bk pa Oct Dien, che wish yess simomsn, Dabs ew gm = i, ? ep f aad lb, alzando di tono @Aceretlo di Di-o, che 10- gli) pec-ca- ti del moneda, G)ab-bi pied di no = i ——| r @Aensio ai Divo, che weghj pee-ca- dt mondo, Gdo- me 4 moi te pa = oe pe TT 254 BUCARISTIA @Avenel-to ai Dio, che w-wh pee-ca= del mon = do, Dad- bi pie Bd ov = @A-wreo Wi Di-o, che weakis pee-en= th del mon = do,@o-naa noi la po ce r+ @-20-88) 384 QA whe gi Deo che twatipwe aes del mone PH PE Bg me Ptr? 1 ee pti oo et mom do, 385 Sekar Gavneto ah di- a, Fehewewasaa Tuo, Se ples di oi Beta apse tio pose 6. che ne lc cen 8 Ree, Per fnire Qraneto Dio, shetgipes sider mondo, doy soil pa= ce, donne a moi pare - z 5 : ze mw LiTuRGtA BUCARISTICA 255 @ 1A- end © od che pon tate net mon = do, @)ad- bi pie= te a mo 2. thetendidattaho der te 3 thermo fen a Ge tosh peceat Sal moss Se @UA- ener = fo si Di a che arlidiamoreedi 2. the Srlasaiven dt 3. Pa - tolactema del 4 he" toh pect del © ia ma - to 6 dive. fi sroallaro ~ sa stanche-23, 7 ab-bi-pie- th i nol 2 doe naoamr We Macnee 3 Gpel neal no = sty cues BGS eaiipecce |W Ge mon- do dovna a noi ta pa ~ ce Qk. tus De_= i, gui. toh tis pee cS = ta mun Gi, ao ma no dis pa_e cei: J—— ,— J CANTI DI COMUNIONE sedi rronwario Per Vorazione dopo la comunione vedi inn. 230-231 256 EUCARISTIA RITI DI CONCLUSIONE SALUTO E BENEDIZIONE 388 QI Sirenorre siza convo = i, QE cont m-0 spi-si-to, © Vibenedica Dio omipo- ten-te 7 ‘ : ne Ore r r Secowa mexoo1s 389 © si-eno-se sia con vo-i, DE con il wo spi-sicto. Gi be-ne-di- ca Dio on- ni- porten-te, =e Sa ——, Pode € Figo © Spi-n-w Sinvwo. @A~ men RITIDICONCLUSIONE 257 BENEDIZIONE SOLENNE Paints MELoDIA 390 . One @©E la beneizione i Dio onnipotene, Pale e Filo te Sita son - 1 iced sa ecn vi men pe DAL men —— —— = Ss , 7 F = —s == fon i= pos ten te, Spi-fi 10 Sante SSS =e r r r 258 EUCARISTIA CONGEDO Paonia eLoois Damowme oo gre ge ee 8 enpure 393 © La gota det Signore sia anos for = 20 An- date in pa = oe a Glorficat il Signore conf vosta wot — SECONDA MELODIA Ou Meow 8 f- . , a RITI DI CONCLUSIONE 259 CONGEDO PASQUALE Prints s1eL0014 Qramessefniaran - - = das te in pa = oe Alles, a= le = tae. T)Rendimo garde 2 Di Allein, = al = Je = Tye ig oppure: Oa de- tee ports te a mG agioingelsi gm eo = — eS 5 . a ae — = sor ~ 10, ® : = = E : ! —T QD ta atessae finite: andare in pee ee @) Ren - diamo grazie Dio 260. EUCARISTIA RITORNELLI RITORNELLI (4 -= 58-63) 3OB 8 tedin——asteon ie po ~ rene © hve Bevecea CFS. gree: @ Gorin ase co 3. Nello Spinto Say >t A > more (a) po a 399 is 66-72) Ma Loa : . il Signore 2 con et Ale - We - iat 4900-0. ve.Ma- is a pie- madi gra zia Si + gnore & con te Alle = lw ia! Ree ee a AQT 2100-208) Be a - chi mei Si - gno- re M02 -24-02) Can-te- wm € wo ne al Si = gm = = + et ecam-mi-na nel lesue vi - g A 262. RITORNELLI (d<92-100) . 403 Can - te = per sem = pre Pas mo + re del Si- gn - ret a4) Gare mp sem ~ pe ta moe at si - amo et 404 (d= 112-120) Can - tia-mgal Si-gno- re con gio - ia: Maestoso con gioia (4 ~ 80-88) 406 Ce soe rite wale te ty = iat Ge- siz viewn= te alaJe- isi ’ EB. sul-tiamoinsie- me, alles lw = ia, ~ — (d= 80-88) 407 Cri = sto, no sa Pa squa, el_- Joim- mo = la - tan sto, m0 a PA + gel Jojim - mo, 0: dia- moal- la sua_men- sa nel la gio. - i Als lez = ia (= 84-92) Bars. nea wo po=po-W_ Si - amo = 488 ( = 69-76) si 439 anole a= bi pie @ di nol —_) Arioso (4 = 69-76) 41 Si gno- re, do-na-ci— la sa pien-za_ ej no-stri pas-si se-gui - ran-n0 te (J -= 69-76) 442 (J-= 69-76) 443 Si- gno-re, ven-gail wo re > gno. Vie- i, Si > gno-re Ge » sit 2 RITORNELLI 269 54-58) Vie = ni, Si- gno- ee monroe, (4 = 60.66) Vie= ni, Signo =e, vie = nil Vie nia salvar - ci, vie = Vedi anche altri ritornelli ai nn, 62-73, 297-307 e 528, Si pessono usare anche gli incisi dei seguenti canti 15. Restacon noi, Signore! 460 Dona pace ad ogni cuor! 410 Vieni, Ges! Resta con noi! 471 Gest, Signore nostro, noi crederemo in te! 492 Tucche perdoni! 499 Signore, ascolta! Padre, perdona! 511 Figlio e fratello, noi speriamo in te! 563. Vieni, Spirito Santo! 668 Beata sei tu nei secoli, gloriosa Triniti! 698 Santo, Santo, Santo @ il tuo nome! 705 Il Signore la mia vita, i! Signore & la mia gioia! 715 Resta con noi, Signore, alleluia! 726 Signore, fa di me uno strumento della tua pace, del tuo amore! 733 Te lodiamo, Trinita, per 'immensa tua bonta! 753 Sei benedetto, Signore! 756 Un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo, un solo Dio ¢ Padre! 787 Nonc’é salvezza, se non in te! che vediamo il tuo amore! e nelle feste della B. V. Maria: 571 Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi! 587 O Maria, madre dei popoli, prega per noi il tuo Ges! 588 Prega, prega per i figli tuoi! 270 RITORNELLE TEMPI E FESTE SACRAMENTI E VITA CRISTIANA CANTO PER CRISTO (2 100.112) Can - 10 per Cri~ slo che- mi Ii- be-re- ri ‘quan - do_ver~ ri r nel-le glo - ria og quando la vi = ta con Ini i= na sce- ra, al-le-lu-ia, al-le- y= iat og 2. Canto per Cristo: in Tui rifiorira 3. Canto per Cristo: un giomo tomer! ‘ogni speranza perdula. Festa per wtti gh amici, fgni creatura con lui risorger’, festa di un mondo che pid non morira, alieluia, alleluia! alleluia, aleluia! CELESTE GERUSALEMME © n. 5 447 CIELI E TERRA NUOVA d= 108-120) RIT Ciewtie ter te mugeye— Signor da = in ci be gio sce sempeacbie = a QT asi Fea Dio etl ee bere — == f roFP oo a ug gv-diezio fi. m-k ok eh met 2. Vina sar a monte: Crist isorgerem 2. Il suo regne di vita, di amor 6 ves, ule lon di Do per sempre nt wre, pace egestas glona¢ sant 272 TEMPLE FESTE GERUSALEMME 448 (2 = 0-88) RIT. Ge ~ u~sa- lem ~ me, noi i oni- ve = de ~ mo: a spe = ran = aa ck palzpi-t nel cue = = ore estrada lun = gs, ep - purrearei-ve - re - mo — Ge-mesa - lem = me, caese del Sis pmo 2 2+ et Q@rown-do tum - mo sl - wee ALTE ge = nam-mo nel_de = ser = 10 — quind’e-ra = va = mo * noi pian- ge - va - mole — pen-sa- va-moa bv | E E : fo 2, Senza fermarsi in sterile rimpianto, 4, Come dispersi stormi di gabbiani i tuoi figli camminano nel mondo; cche s"incontrano e proseguono nel voto, lungo le strade libere del canto si uniranno tutti i popoli del mondo, vengono avanti in cerca del tuo volto, ‘come fratelli verso un Padre solo. 3. Tutti fratelli net pianto e nel sorriso, 5. Cristo, fratello, mostraci il cammino, siamo artefici de! mondo di domani; tu che’sei morto, tu che sei risono, faremo crescere il Regno nella storia tu che conosci il Padre da vicino, portando amore nelle nostze mani Cristo, fratello, che ci vivi accanto. AVVENTO - ESCATOLOGIA 273 449 SOLE A LEVANTE Moss (= 80-181) LSo- les le - van - te, che splen-di su chi dor-me nella mor = te © si vee nu = to per = ché o-gnu-no ve - da, tu, che —_gua - ri-seilcie- co na 10, ae mon ~ do, pte: 274 TEMP) E FESTE MONTAGNE E COLLINE © n. 2. Agnello vivo, cche salvi chi & costretto nell'esilio fe sei venuto a liberare il gregge, tu, che hai pagato col tuo sangue, vieni,vieni! Vieni, Gest Signore, guida all’acqua viva, ‘© canteremo fino al tuo ritorno: 3. Figtio di Dio, cche sai l'amore unico del Padre e sei venuto a battezzare I’uomo, tu, che sei sceso nel Giordano, vieni, vienit Vieni, Gesi Signore, regno di giust e canteremo fino al tuo ritomno: 4, Pietra angolare, dda cui seorga il fiume della vita ce che dissetichi ti cerca e crede, tu, che hai lasciato aperto il cuore, vieni, vieni? Vieni, Gest Signore, fonte che non muore, ce canteremo fino al tho ritomo: NUOVI CIELI id = 80-88) suo san-gue cihala- va-to, la sua ero-eeciha se Nuo- vi cieli, nuove terre ve~ dae mo, 5. Nube di fuoco, cche bruci su chi avanza nella notte ‘esel venuto ad indicare la strada, {u, che apr il cielo sul calvario, Vieni, Gesi Signore, dono a noi del Padre, e canteremo fino al tuo riterno: 6. Sposo reale, promesso aile nozze della croce, cche sei venuto alla nostra festa ed hai cambiato l'acqua in vino, vieni, vient Vieni, Ges Signore, ‘cuore tutto amante, ‘ecanteremo fino ai tuo ritomo: 7. Cristo di Dio, sul quale lo Spirito riposa, ‘vento a noi come fiamma violenta, tu, che dai fuoco all’universo, vieni, vient! Vieni, Gesi Signore, tempio delta Gloria, e canteremo fino al tua ritorno: 156 450 iI Si-gnore in vol-to con-tem - pia mo, 2 gna- to, e 2. Egli ha posto la sua tenda tra n ‘non avremo pitt fame n€ sete, ogni pena ® consolata, ogni lacrima asciugata, 3. EI’ Agnelto eterno il nostro pastore, ha la veste aspersa del suo sangue, i conduce alle fonti delle acque della vita. 4.1L Fedele, il Verace seguiamo, _giudica e combatte con giustizia, Sul suo corpo & scritto un nome: il Signore dei signori, Alleluia O NOSTRO REDENTORE © n. 6 AVVENTO - ESCATOLOGIA 275 451 TU QUANDO VERRAI Mosso (/ ~ 100-108) 1 Tu, quando ver~ ei, S} = pno-te Ge- si, quel glor=no sa = rai un s0- fe pero, Un r " | — Wi be- 10 can-to da noi ma-see - rh © © co-meu-na danza il cie- lo. sa = rh Lod 2. Tu, quando verrai, Signore Gesb, 3. Tu, quando verrai, Signore Gesd, insieme vorrai far festa con noi per sempre dirai: «Gioite con me!» E senza tramonto la festa sara, Re; perché Finalmente saremo con te nel breve passaggio viviamo dite 452 VIENI, SIGNORE, VIENI! MARANATHA! Ma + ra-nas tml Si- go - + te, vie = agnor! 5 oe 276 TEMPLE FESTE INNALZATE NEI CIELI 458 Andante @ - 84-92) ttm nat- aa- te nei cle Hh to seuardo: jla sit vernza di Dio 8 vi = chem t rir rf glia ste nel cuore Mat - te- sa, per ac co- glic-reil Re del- la glo - ia i S a RIT. Vie-ni, Ge ~ si viewni, Ge = sit Di - seen-di dal cie-lo, fi ~ scen-di dal cie Pir 2 ‘Sorgerd dalla casa di David il Messia da tut invocato: prenderi da una Vergine il corpo Per potenza di Spirito Santo. 3. Benedetta sei tu, o Maria cche rispondi all’attesa del mondo: come aurora splendente di grazia, porti al mondo il sole divino, 4. Vieni, o Re, discendi dal cielo, porta al mondo il sorriso di Dio: nessun uomo ha vista il suo volto, solo tu puoi svelarci il mistero. O NOSTRO REDENTORE 5 n. 6 AVVENTO - NATALE 277 454 O REDENTORE DELL’ UOMO Solenne (¢ = 69-72) 10 Re- den - to - re del~ I'uo- mo. di- scen - di, vie = tig = ve ajlmi- de - wd Di wo ie Hin un ewe di i : | d 1:23, [FINE quan toe 8 - mi lo po-simna = w= an f ere ai t F raul! PF f 2. Pade, il Verbo. lo Spiro dicano 3. Onmai aera, il mare lesele 4. Ate, Ges, ce il Padre vel tomo facie sncoraepersempre's. equanto vive quagain soto ileieto. "sel inteme nos destino, Fil Mmmasine vera pero, iidantoinnaiaioatuicheviene, Stecche nuove le cone Hf, Fultmo fat. ato da Vergine al benedetto nel nome di Dio. i mosto eanto di grazie i fode 455 OSANNA AL FIGLIO DI DAVID Andante (¢ - - 72-80) RIT.0 san + magi Fi- glio di Da = vid, = sam naal Re - den » to! —— —S - ie Ben declamato Y Oi rie eine -teme:a - vaniil Redlla —gloigr nei lee l= la tenea e-ternes Fil suo po- ter. A i Avvento Natale 2. O mont sillate doleezzx 5. Enato per noi il Messia, iTRe amor savvieinas nato il Re della pace, Si dona, pane vivo, Fisuona il lieto annuncio: ced offre pace al cuore. Erato it Salvator! 3.0 Vergine, presso I" Altissimo trovasti grazia e onor: soceorn i twoi figli donando il Salvator, 6.B nato per noi un bambino, Parola Dio vivente, 2 sceso sulla tera 41 Verbo del Signor. 4, Onore, lode e gloria 7.O luce e splendore del Padre, al Padre e al Figlio illumina le ment, ed allo Spirito Samo accogli i nostri cuori, nei secoli sara © Cristo redentor! 278 TEMPLE FESTE RALLEGRATI, MARIA 6 456 (2 - 80-88) Ie gra- ti, Ma ka notte si_di- le - gua ce a, PAL = tis- si-mo Qin te: a-ra dima - i - no. RIT Vie = ni, Si = gno- mo, ri ~ ma-niin mez-209 noi @vc - w_Si ~ go + me - omen mez zon wh 2. Laurora tanto attesa, 3. Et, Betlemme, piceola, 4. Cantiamo un canto nuove, predetta dat potet Sarai pet nol fecond Etempo di rinasese: Suda Gervsalemme In Vergine de secli data noi la via lapace core un ume 2 noi dar un bambino. Tastada della ce ) SI COMPIE LA PROMESSA 457 d= 18.96) Lsi * com pie la pro = mes saor- ma: Cri stoma see ca spe Pi pr 7 ; Pe of ran za del Tu oma = oni si chia = me oR Gest 2.1 Padre ha mostrato in te 3. Tu, come serva docile, 4, Maria tu ei condurrai amore che ha per noi thai detto il tuo si: al figlio tuo Gest: comincia qui letemita, «La spada ti trafigger’, Te genti ti invocano, Ja pace regnera, con lui tu soffrirai, sei madre di bonta AVVENTO = NATALE 279 458 SI ACCENDE UNA LUCE (Avwvento) Lucernario , @rgise ~ covsey-m te = ceal- F Tuo - mo quag - git, pre-sto ver = ta moi Ge = sh Ve - alias te, to spo = so non tarde se siete pron th vig pr = ra RIT. Lie-ti can ~ 10+ te ‘lo-rigal Si ~ enor! Na - see rail Re-den = tor! fe I | — (Alla prima strofa si aggiunge ogni Domenica di Avwento una delle sequent strofe) I Domenica: 2. Si accende una luce all’ uoma quagei, Ja candela dei profett presto verra tra noi Gest. ‘Annuncia il profeta la novits il re Messia ci salvera. 2" Domenica: 3, Si accende una luce all’ uomo quagaib, a candela di Betlemme presto verrA tra noi Gesb. Un'umile grotta solo offrira Betlemme, piccofa citta 3° Domenica: 4, Si accende una luce all’ uomo quageiii, a candela dei pastort presto verza tra noi Gest. Pastori, adorate con umilt& Cristo, che nasce in poverta 4° Domenica: 5. Si accende una luce all’ uomo quaggit, Ta candela degli angeli presto verra tra noi Gesi coro celeste «Pace - dita ~ ‘voi di buona volonti». SIGNORE, VIENI Scorrevole (¢- = 60-66) Qt sieeno re, views, tater = me pron-tae tac - co - glie = Sa o ES sol = chijl — gra~ noma - tt r Boe = Mio attend ko wea Pee noe sia aget = 6 oo = = o 2. Signore, vieni, la mensa & pronta e t'accogliera. Signore, vieni, non basta il pane all’ umanit Tu, ospite buono, a noi ridoni vigore: Ja cara presenza in noi ravvivi l'amore, 3. Signore, vieni, la note, il freddo non han pid fine. Signore, vieni, gli occhi sperano il tuo mattino. La dolce tua pace si posi sul nostro dolore: al fuoco tuo vivo rinasca un mondo che muore. AVVENTO-NATALE 281 460 TI PREGHIAM CON VIVA FEDE Andante calmo 25863) Quits pre phiam con vieva feede. assse = tae ti sim dite Neb sio-ia di chi ere-de vie-nia - mato Re dei re. RIT. O Si - gno- re, Re-den ~ to - re, vie-ni, vie ~ ni, non tar - dar © Bam - bi Re di- vi- no, do-na pa-cead o- gni cuor. pes SEA 2.0 Maria, dolce aurora, 3. Tinvochiamo, Sol d°Oriente, tu, che annunzi il Salvator, trepidant d'ansieta, rendi il cuore sua dimora, Vieni, o luce della mente, cresea F uome nell’ amor, tito ll mondo attende gia, 461 VIENI, O SIGNORE Andantino (¢ - 60.66) PT. Vie=ni, Oz Si go - re, la terra tiat = ten-de, Al ~ te = W~ iat = . por-ta la lu-ce nel mon-do——_e_la_— gio - ia = 2.ORe della terrae dei popoli, = = = che guidi con forza e doleezza, porta la pace nel mondo ela vita 3. All'uomo, che piange tristeza geme neil’ombra di mone, porta la tua Speranza e l'amore, 282 TEMP! E FESTE VIENI E RINASCI IN NOL 462 Andante (J ~ 52.60) é Vie-nie ren-di-ci Tisbe-ri, prin-ei-pe di pi-ee. Vie-nig sa-re-mo —giu-sti se-me di giv - sti-zia P Sf, Vie-ni.a ri-sol-le - var-ei, Fi-glio dell’Al - tis-si-mo.— ——Vie-nigd il-lusmi - nar-ci, lu-ee del mon-do, — Vie-nia ri-fa-reil —mon- do, Ge- si Fi-glio di Di - of | AVVENTO-NATALE 283 463 VOCE DI UNO CHE GRIDA NEL DESERTO d= 92-100) Ow. ee di u- wer mp SS gris da nel de-ser = Re - gno & qui Pre-pa- rate Ja vize del Si-gno-te, rad - driz-za-tej suoi sen = tie - rin Pre - pa-ra-teu-na sada nel de-ser - 10 per il_Si-gno re che vie - ne. > > 2. E venne un uomo e il suo nome era Giovanni, 3. Ecco io mando il mio messaggero lui, testimone della luce di Dio; dinanzi a me per prepararmi la via, ‘come una lampada che rischiara il buio, per ricondurre i padn verso i fig, egli arde nell’oscurita. on lo spirito di Elia. 284 TEMPLE FESTE. SIT ACCENDE UNA LUCE (Novena di Natale) 464 Lucernario Vedi anche n. 6 sn1 +5056) hu cal @rgise «corde Ld Mao - mo quag ~ git, pre-sto ver = te noi Ge = st, Ve = gia te, to spo $0 non tarde = Ph se sie-te pron = i, via + pri = RIT. Lie- ti can - ta- te slo-riaal Si - gnor! Na - sce - rail Re-den - tort eee Siaccende una luce all'uomo quaggit, 18 dicembre 22 dicembre presto verra tra noi Gesi Nel rovo di fuoco appari a Most, La pietra angolare ci riunira, Dio d'Israele, guida ¢ re Taeasa non vacillera A questi primi due versi ‘iaggiuigono i due versi 19 dicembre 23 dicembre indicati per ogni giorno della Novena. Virgutto di fesse germoglierai, © Emmanuele. Dio con noi, pace e giustizia porterai i renderai frateli toi 16 dicembre Vealiate, 1o sposo non tardert; 20 dicembre 24 dicembre se Siete pront, vi aprira, O chiave di David, tu aprirai, La note profonda terminera, ‘li schiavi liberi fara grande fulgore apparira, 17 dicembre Sapienza del Padre, illuminera, 21 dicembre donando all’uomo verit 11 volto di Dio su noi splender’, Pastro doriente sorgers. NOVENA DI NATALE 285 465 CANTO DELLE «PROFEZIE» RIT. Re~ gem ven = tw ~ rum Do-minum, vermis te, as dor re = mus ‘oppure Ec-co.il Si~ gno- re vie ~ ne ve-ni- te a-do-ria mo, oppure Ne~ ni - te, a= do- tia - mo il Cri-sto Sal-va-to - re, Tc Rallégrati, popolo di Dio —S d f Siesta di goia cit - di S17 om ee ver rail Signore e ci sara grande luce in quel gior - no Cae = SS a SSS = ; i, = = =f scar Fe = Fi latlee miele ea col = ti === ae rr SSS ‘ A | == = = perhé verrdil grande pro - fe = ta ede pli in no - ve - rh_Ge- tu sa- lem ~ me © 2. Exco, ver il Signore Dio: ‘un womo della casa di Davide salics___ sul to = no: 4 \ — @Ge= - fae SSS ° oF —73 * ; SS sie pain jp 286 TEMP! B FESTE 16 dicembre Ecco sta per venire lo sposo, il re d’Israele, ‘bussera e chiedera di aprirgli la porta, * E giunto ormai il tempo deile nozze, iT giomo della sua giota e della sua felicita Ecco, verrd il Signore, nostra difesa, il Santo d'Isruele con la corona regale sul capo; il suo dominio sara da mare a mare ‘e dal fiume fino agli ultimi confini della terra, 4, Ecco apparie il Signore: non mancherd alla parola data; © se ancor non giunge, ravviva Pattesa, poiché certo verra e non potra tardare, 5. Scendera il Signore dal cielo come rugiada sul vello: © nei suoi giorn fori la siustiziae abbondera la pace; Jo adoreranno i potenti det mondo «lo serviranno tute le nazioni della terra Nascera per noi un bambino e sarh chiamato «Dio forte»; siedera sul trono di Davide suo padre e sara nostrg sovrano: ali sara dato il segno del potere ¢ della gloria, 7. Betlemme, citta dell’ Alissimo, dda te uscirh il pastore d’Israele; * nascerai nel tempo, egli, Etemo € nell"universo sira glorificato: ‘quando egli verra fra noi, ci fara dono della pace. Lonava strofa delle «Profecie» cambia ogni giorno della Novena 20 dicembre ‘Mandera il Signore il suo servo a lui dara il suo potere, * Gli consegnerd le chiavi della casa di Davide sara peril popola come un Padre per i figli. Pronta & la regina, amabile come l'aurora. bella come 1a lung e spiendente come il sole. 17 dicembre 21 dicembre “Mostrera Dio a Gerusalemme il suo amore ¢ il suo splendore, \Viene la Sapienza, il creatore dell'universo, ‘cerca il luogo del suo riposo. Prenderh in eredita Israele e piantera in Giacobbe la sua tenda con letizia 18 dicembre Presto apparira la nostra guida, il pastore d'Isracle: * verri per liberace i} suo popolo. Jo condurra verso una terra fertile e spaziosa dove scorre latte e miele. 19 dicembre Un nuovo germoglio spuntera dal tronco di lesse lo Spirito de! Signore verr su di li © Stenderi la sua mano e raduner’ i dispersi Vedranno la sua pace i popoli del mondo ¢ come a stella guarderanno. "Israele. * e da oriente ritorner’ a Sion la sua gioia | popoli godranno della sua splendida aurora e finiranng tutti giomi del dolore. 22 dicembre Metter il Signore sul monte Sion una pietra preziosa, un fondamento sicuro. + Fark trionfare il diritoe Ia giustizia © annullera in quel giomg it potere deta morte. 23 dicembre in quel giomo manderd il Signore stesso tun segng dal cielo *e una vergine dar’ alla luce un figlio. ‘Sari chiamato Dio con no si nutri di panna e miele € govemera con giustizia tut i popoli del mondo. 24 dicembre Domani sara sconfitto il male della terra ¢ regneta su noi i} Salvatore del mondo, NOVENA DINATALE 287 466 VIENE IL SIGNORE CON INFINITO AMORE Polisalmo ANTIFONA (d= 88-92) @Vie- neil Si ~ gno-re con in-fienitos = mo- re, __Vie-nejl Si = gro-re con ine f-nictog = mo~ re @ve-ne'Si = groeve con inefieniwoa « 7 SALMO | TESTO A — « ° Soa 12. 1. siraliegring i ciel ede sal - = 1; omonti, accla @®2.n signore.nosio Dio. vie =e va evra compassio seen 7 Le monlagne porerann al popolola pa ~ ee Te collie ennuncerano Ocielvstlac avestare gigs de tatenas ape produce i , & Z oe ; * o ogee : F * r TESTO B (Agsiunaper gli utim 2 vrs. Per primi d vers usare il modulo del esto A) AN. avant al Signore che ig - ne, ‘che viene gover 288 TEMPLE FESTE (A) SALMO DELL’ATTESA 1. Si rallegrino i cieli ed esulti ta terra; 4. Vieni, 0 Signore, vieni, non tardare, ‘© monti, acclamate con gioia. ce perdona i peccati del tuo popoto: Le moniagne porteranno al popolo la pace, sopra la terra si conosca la tua via, le colline annunceranno la giustizia. Ja tua salvezza in tutte le nazioni. 2.11 Signore, nostro Dio, viene ¢ ci salva, 5. Setu squarciassi i cieli ¢ scendessi, avra compassione dei suoi iniseri al tuo volto wemerebbero le montagne. cieli,stillate Ia vostra rugiada, Al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo, la terra si apra e produca il Salvatore. sia gloria nei secoli eterni. Amen! 3. 0 pastore d'Israele, ascolta il nostro grido, risveglia la wa forza e vienit (O Signore dell'universo, vieni a liberarci, iMlumina il tuo volto e noi saremo sali. (B) INVITO ALLA FESTA Invito al creato (Sal 95,11-13) Laugurio alla venuia del Re (Sal 71,5-7) 1. Sirrallegrino i cielied esult la terra: 5. Duri il suo regno per generazioni, frema il mare vasto ¢ fecondo. quanto il sole e quantg Ia Tuna, Sia festa in turta la campazna, ‘Scenda come pioggia sui pra. danzino di gioia gli alber ‘come acqua su aride terre; ‘davanti al Signore che viene, nei suoi giomi fiorisca la giustizia, che viene a govemare la tera cresea la pace finché non Si spgnga la luna. Invito tut gli womini (Sal 65,1-2; 80,3: 97.6) 1 rust della venuta del Signore (Sal 84, 11-12.14) 2. Acclamate Dio, abitant tutti della terra, 6. Amore e fedelta si incontreranno, cantate e suonaie a gloria de! suo nome ‘lustiaia e pace si abbracceranno. Intonate i canto, battete il tamburo, Dal cielo scender® la giustzis fate vibrare arpa ela cera Ia fedeltd germogliers dalla terra. Al suono della tromba e del cormo La giustizia camminera davanti al Signore sridate di gioia davant al re. Signore. ce seguira I impronta dei suoi pass. Invito ad andare incontro al Signore (Sal 94,1-2.6) Supplica (Sal 66, 2-3; 110,4-5) 3, Venite,lodiamo il Signore 7. Dio abbia pit’ di noi e ci benedica gridiamo di gioia al Dio che ci protege su di noi faccia splendere il suo voli. Andiamogli incontro con gratitudine, Sappia la terra come eali G guida, eantiamo a lui cant di festa {conescano i popoli come eg ci salva, Venite, in ginocchi6 adoriamo, I Signore & compassione e tenerezza, inchin‘amoci al Dio che ei ba creat non dimentica mai la sua promessa. La venuta del Signore (Sal 111,4; 49,3: 75,3) 4, Spunta nel buio una luce per i giusti Dio clemente, pietoso ¢ fede! Ti nostro Dio viene e non tarda: consola e ha pieta dei suoi miseri A Gerusalemme pianita la sua tenda, in Sion pone la sua abitazione, CANTICO DELLA B.V. MARIA © n. 159 - 164 e 61 NOVENA DI NATALE 289 467 INTERCESSIONI Per i giorni fissi Spo- so di - Vie = ni pre pien - 2a det : Vie = ni pre gurdad'l-sra-e = Vie = ni pre ger. mo-gho di kes - © e vista del mon - do, 22. Vie~ ni pre chia-ve di Da-vi~ de, re-den-t0- re del-I'o - mo, 23, Vie ni pre sieHla del mat-) = moe Jus ce deb mon = do. 24. Vie= ni pre r= ‘ad lib, ultina volta a Re del- le gen - ~Waan go - la no stra spe- tan Di con no = nore Ge- sa, - tos te del mon SUN? ‘ad lib, ultima volta x : g . Per qualsiasi giorno (= 112.120) Vie~ni, Si pore, vie = i pe- so, Si = gos + =e 290 TEMPLE FESTE A BETLEMME DI GIUDEA 468 (d=100.108) QA be-tlm-me— di Giv-de-a w= magranWw-ce— sh denver elke ==> = ——— 2. Cristo nasce sulla paglia, fi del Padre, Dio-con-noi Verbo eterno, Re di pace, pone la tenda in mezzo ai suoi. 3. Tomera nella sua gloria, quando quel Giorno arriver; se Io accogli nel tuo cuore, tutto il suo Regno ti dara, NaTALE 291 469 CANTANO GLI ANGELI Mosso (quasi in uno) (4 = 100-108) "Carano glign - yeti: «Gloria Na-sce per no Cr al Si-gno = re, pace in terera a glivo ~ mi - nil @ Sica ey doom di Di-o a glue | mi RIT. Tutti can tia-mo: «Al- le - lu - jas Al Fi-glio di Di - 0: #AL~ Je-lu- iat id ee 2. Cristo Signore, noi ti ecogliamo 3. Cristo amore, luce da luce. 4. Cristo, Parola, Verbo del Padre, ‘come fratello che viene a no) splenda nel mondo la veriti! sveli i suo volto, la sua bonta, Figlio di Dio, noi ti adoriamo: Tu sei Ia via che ci conduce Nato da donna vergine e madre, resta per sempre in mezzo a noi. verso la patria, eter vieni a salvare umanit 470 DIO S’E FATTO COME NOI Scorrevole (d= 84-92) 1.Di =o sig fat- to co- me noi,— per far-ci co - me tui. rrr ts RIT. Vie - ni, Ge- si, re = sia con noi, re = sta con noi! — rf 2. Viene dal grembo di una donna, 5. Bali ci ha dato la sua vita, Ja Vergine Maria. insieme a questo pane. 3. Tutta La storia lo aspettava: 6, Noi, che mangiamo questo pane, il nostro Salvatore. ssaremo tutti amici. 4, Beli era un uomo come noi 7. Noi, che crediamo nel suo amore, ci ha chiamato amici. vedremo Ja sua gloria, 8. Vieni, Signore, in mezzo a noi: resta con noi per sempre. 292 TEMPLE FESTE E NATO IL SALVATORE a (=1-72-80) (-475) 1B mato Sakva-to- re, Di- 0 ce lo do- md. | E na-to da Mavri- a, ch la ce lo por —f a E-glidna- tain mer-29a no: Ge - sd, Si-gno-re no- stro, noi cre-de-re - monte 1:8 na- 104 oa : ano 0, nin T Oo 4 y 2. Appare nella notte la nostra povert 3. Angeli del tuo cielo cantano gloria ate. ‘Appare, ed 2 un bambino, uomo che soffrira {canlano «Pace in terra per chi ti accoslie in sé. Un bambino in mezzo a noi: ‘Ti accogliamo in mezzo a noi: Gesi, fratello nostro, noi spereremo in te. Gesb, che vivi in cielo, fa che viviamo in te. E NATO UN BIMBO IN BETLEHEM 476 (d= 72-80) OLE ENDURE sense EINER ERE eee a — 4 S == : 5 = eS pee TP Pop rR rs aS ee = wir tu ao ermesctismae fh acdovtiomoit Re-dento «2 con ie cans tico— 5 ror 3. Pastori e re contemplano, alleluia, il Salvator degli uomini,alleluia,alleluia. 4.1 popoli s'allietino, alleluia, al Verbo eterno plaudano, alleluia, alleluia 5.0 Trinita santissima, alleluis, sia gloria ate nei secoli, allelui, alleluia. GIOISCONO GLI ANGELI © n. 7 NATALE 293 471 GLORIA IN CIELO Con gioia (J: = 56-60) Glo ria, glo - is, glo - iain cie - lot Pa - cein ter - ra nel - Va - mo - rel 2, Nella nostra vera came 5. Desiderio di un avvento & disceso il Redentore: @ Pattesa di ciascuno: ogni volto, ogni colore con la nascita di Cristo porta Ja sua immagine. non ¢"e solitudine, 3. Lo stupore dei pastori 6. Nel silenzio della note ‘uarda un bimbo nella stall Ja Parola & permogiiata «ll Signore dei signori Sulla terra desolata ‘come noi & poveron. Ja sua luce brillera 4. Con i Magi cammini 7.0 Maria, casa pura, per conoscere il mistero. tutta aperta al Salvatore, Le parole sono stelle: nel Natale del Signore al Signore guidano. pri i cuor alla bonta 478 GLORIA IN CIELO Altra melodia peril testo precedente (d = 100-108) 1, Glo ~ ia glo-ria, glorigin cie-lo! Paccejn ter-ra nel-'a - mo-re! Og - gid na-tojl Salva - aie tie [dd (RIT) tote, Criesto, Re dei se = co- i Og- gi natoil Sai-va = to-rey Cristo, Re dei se = C0 i a 2 i a ral. 423 294 TEMPI E FESTE NATO PER NOI 479 (= 112-120) L.Na= to per nol Cri so Ge - si, Fis glio del - VAL tis - si - mo: RIT. Vie - ni, vie - ti, Signo - et Sal - va-ci, Cri - sto Ge - si! 2. Nato per noi, Cristo Gest, 3. Nato per noi, Cristo Gesb, Figo della Vergine: Figlio nello Spirit set fratello dei deboli, set presenza fra i pover, sei 'amico degli uri Sei fa pace fra | popoli NOTTE DI LUCE 480 (2 = 120-132) Qi Nor-te dws ce, cahmagrar- ws sat — Novte di spe ran we: view ah Ge s0! RIT. Ver = bo del Pa - dre, ve + stil si - len zio. Sia” glo - rig nei cic - fi, sia Pa = ce quag- gis! Sia lp = ia nci_ cic - fi, sia pa - ce quag- git 2. Alba di pace, Regno che irrompe! 3. Giomo d'amore, nuova alleanza! Alba di perdono: vieni, Gest! Giomo di salvezza: vieni, Gest! ‘Santo di Dio, vest il peceato. Sposo fedele, vesti la carne. NATALE 295 481 NELLA NOTTE IL SOLE (= 88-96) LNeo- de not tell go, nel si-- Ten zioil = Ver - bo: re ro . . Di - 0 na- sce uo mo, en - ain noida yoo. RIT. U- na mo - va tie- taau-ro- ra splen desu Je = w= sa = tem Re, che tut toil mon = doa-do - ra, Ci sto na - tin Be - tle - hem. | 2. Nuovo giomo splende, 3. Viene incontro all’uomo, Ta Parola & carne: porta la giustizia: passa il vecchio mondo, fonte di speranza, (Cristo si fa storia voce di chi niente, O POVERTA © n. 696 296 TEMPLE FESTE OSANNA AL FIGLIO DI DAVID & n. 455 (strofe 1.5-7) O TU CHE DORMI, DESTATI! 482 (d= 54-60) Lo tu che dor = mi, dé > sia- ti! AL Tuo - mo s'a~ preil ce = fut - to del - la pa - ce, cis boche i - do ma Pim-mor-t = li a my 2. Ow che gemi, accdstatit 3. Otw che temi, alzati! La sete ha la sorgente: Tl gregge ha il suo Pastore: anno della grazia trabocca dallo Spirito, Vora del raduno risuona per i popoli Inonda d’acqua viva le terre desolate, Liattende un solo ovile, il luogo dell’incontro, fume che alimenta la fecondita, casa che protegge Ja fraterita, 4. Ow che speri, giubilat La notte ha voce e luce: alba del futuro s"irradia dal presepio. Risplende il nuovo giomo, la festa d'allenza, canto di Vangelo, di felicita, NATALE 297 483 TU SCENDI DALLE STELLE (J. = 49-50) 1.Tuseen- di dal = Je sted dey 0 Re del ce = ly = — vie- niin u- na get - taal fred dovalge = I, grt = ta fred_= do.al_ge - to, O— Bam bi - no mivo die vis mo, is 0 ve ~ do qui a we - mar AbL quan = (0 ti co - Fa = vets misma , 2. Ate, che sei del mondo il Creatore, mmiancano panni e fuoco, 0 mio Signore. Caro eletio Pargoletio, quanto questa poverta pill m’innamora: siacché ti fece amor povero ancora, 298 TEMP! E FESTE 84-92) de Oi - nit de - fi, VENITE, FEDELI me Na Laluce del mondo britla in una grotta: la fede ci guida a Betlemme, Nasce per noi Cristo Salvatore. La notte risplenda, tutto il mondo attende: seguiamo i pastor’ a Betlemme. Nasce per noi Cristo Salvatore. 1 Figtio di Dio, Re dell'universo, si fatto bambino a Betlemme. Nasce per noi Cristo Salvatore. «Sia gloria nei cieli, pace sulla terra» tun angelo annuncia a Betlemme. Nasce per noi Cristo Salvatore. Van-ge-lo ij see per 404 (-488) te a Be~ te ve = ni RIT. mos i Cri-sto Sal-va = to = re. Ye Testo latino 1. Adeste. fideles, laet, triumphantes, venite, venite in Bethleem, Natum videte Regem angelorum Rit, Venite, adoremus, venite, adoremus, venite, adoremus Dominum. 2. Bn, grege relicto, humiles ad cunas vyocati pastores spproperant, Et nos ovanti gradu festinemus, 3, Aetemi Parentis splendorem aeternum velatum sub carne videbimus. Deum infantem pannis involutum. 4, Pro nobis egenum et foen cubantem piis foveamus amplexibus. je nos amantem quis non redamaret? NATALE 299 ACCOGLI, O DIO PIETOSO © n. 8 490 APRI LE TUE BRACCIA Moderato (d= 96-108) 1. Bai cer = cae Ya isbereth Jon = tu-no, hai tro = va-to 1a noring Fe ca = fe ~ ne Hai va aarp ge - sen-za via, so-lo, con lata fi RIT.A ~ pri le we bra - cia, oe cor-inecon-toal Pa die: opi dase c= aa swrtin fe ~ apr TEE & Se si crede opportuno, si pud cantare il Rit. una volta sola a ogni strofa 2. Se vorai spezzare le catene 3. Loi occhisicercune Fazzuto. uuoveralasrada dell'amore. cB una casa che aspetta i Wo ritomo Tata gio cantera € la pace tomers questa? liber questa hiberta 491 1] ASCOLTA LE MIE PAROLE d= 58-63) be LA = scol- ta le mie pa - 10 le Si = gno com = prem = fen-t9al mio— — gi- do dia - iu- 1, mio” mio Di 2, Nel mattino ti prego, Signore, 4, Siallegei chi in t si sifugia, Y ‘ety ascolti la mia voce: acclami per sempre. ‘al mattino mi presento a te Lo protegai: esulti in te e stoa vedere, cchi ama il tuo nome, 3. Eo, nella grandezza del tuo amore, 5. Sia gloria al Pade onnipotente, verrd nella tua casa: al Figlio, Gest, Signore, ‘mj prostemerd nel tuo timore allo Spirito Santo, Amore, al tuo tempio di santita nei secoli. Amen. 300 TEMPLE FESTE COME UN PADRE 492 Lento e solenne (quasi corale) (2 = 69-76) LCo-meun pa - die pie - - so com i fi ei _ Si - ipo —— = — 35} 2, Non punirci, Signore, nel tuo sdegno: 3, Se ei insegni, Signore, la tua via, 4. Tu ricolmi di beni lesistenza, 10 i occhi di dolore. roi verremo ad un cuore di sapienza, ci incoroni di amore, di pier i questa angoscia e questa pena Sei tu la nostra luce, la salvezza, e veeli sulla vita dei tuo! servi, tu, che perdoni tu, che perdoni, tu, che perdoni DONO DI GRAZIA 493 che_ci gudaa Pa - squa: Cri - sto, chia - mi twetia pesnisten = za, KS ~ reeeléi - sor erase eee nee Ey 2. Cuore contrto, spirto affranto, 3, Lungo il cammino sei al nostro flanco Tota preghiera sono I'arma santa per Sostenerci nella tentazione: che ci assicura grande il tuo perdono, Figlio di Dio, dona a noi vittoria, Christe, elgison! Kyrie, eléison! (QUARESIMA - CONVERSIONE 301 494 IL SIGNORE CI HA SALVATI Andante moderato @ = 60-66) Qt Si = gnoere cia sal- va~ si dai ne ~ mie ci nel pas - sp gio del_Mar — Ros~ 0 Se ver - aa! RIT. «Se_co=no - pate atte - 4s ——S : ™ sees si il dono di Di- 0 echid che ti chie~de da be- re, lo pre-ghe - re sii tw stes-s0 di Sa T T i STS che i sal-ve - = == che th sal-ve —==e —_ 302 Eravamo prostrati nel deserto, ‘consumati dalla sete ‘quando fu percossa la roccia, zampilld una sorgente. Dalle mura del tempio di Dio sgorga un fiume d’acqua viva: tutto quello che l'acqua toccher’ nascera a nuova vita 4, Venga a me chi ha sete e chi mi cerca, si disseti colui che in me crede: fumi d’acqua viva scorreranno dal mio cuore trafitt. 5. Sulla croce it Figtio di Dio fu tafitto da una lancia: ell’ Agnello immolato gue ed acqua ‘TEMP) E FESTE 6. Chi berra I'acqua vi ron avra mai pid sete in eterno: in lui diventera una sorgente zampillante per sempre, 10 TI CERCO, SIGNORE 495 Gye i cere co, Si grocte, coe me Woe = a sor « |P-——f I |r rf ‘gen-te, co-me fre ~ sea_qu - gi-da per la terra ri - ar-sa, Il to sguar-do miac - co-glie, wm sai tut to di 2 2 © ori-de- si le fon-te del- la vi ~ ta cheBin me. or P RIT, Mio Si- ano - re, ww co- me Mee = qua sei teh ta ~ se Nel cam mi = 0, 2 tw tes ce splen = di ~ dg che ch be dal ma u Domenica «di Abramo» (11 A) Domenica «del Cieco nato» (IV A) Domenica «di Lazzaro» (VA) 2. La famiglia di Abramo 3. Il tuo sguardo rivolgi 4. Tu sai bene de pianto sono! tigi i Dio. anche a me, Figlo atteso, che non lascia parole Sono uominie donne Tonon vedo i two volto, nel silencio mortale iberat dal mate mart ascolto palate. di coloro che ami Per amore si nasce, Tomi alfido alla voce Tu che sfid Ia morte per la fede si vive che ha parole di vita che minaccia ogni fede, nel grembo di Dio se tu ascolti imo gri dei tuoi fragit amici non si muore mai pid. so che un giomo vedrd. abbi cura, mio Dio. QUARESIMA - CONVERSIONE 303 496 IO VERRO A SALVARVI = 80-88) © ito verde sabvarvi tale gen — th vi comdur = 1 nel- ta vost di - 0 a Spar-ge-1® so voi forren-ti d'ac = que:— da o-gni copa sare-te la va-th— RIT.Di-o ci_éa- ra un cuore mo vo.—_por-m in noi! u-no spi-ri-t0 uo v0, 2. Voglio liberarvi dai peccati, 3. Voi osserverete la mia legge abhater opm also Go. e abiterete la tera dei pad {Tlpo il vostro cuore ot petra Vi sarete i popoo fedele per regaiarvi un cuore d carne, io sab il vostro Dio pet sempre 497 IL TUO AMORE, SIGNORE RiT_(d = 112-120) 1; 2 QD woa- more, Si- gno-re, per not & un in - vitogtor- na - rea Ne, te Q©1.sei ten-tosl - Ui-ra Si - gno-re, con 0% gran-de sei woncl-l'e- mo = oe ee 2. Conosci I'uomoe V'ansia che @ in lui: 3, Ritorneremo, Signore, da te: 4. E canteremo, Signore, per te: non abbandoni nessuno. sempre ci doni il perdono. tw ci sidoni la vita 304 TEMP! E FESTE LIBERATI DAL GIOGO DEL MALE » n. 9 NON MI ABBANDONARE 498 (d= 72-80) RIT. Nonmisb-tan- doom =r, mio Si = ano non I= ean ne @von mish-bordo - ma, mio Si gron non mila sia = re: focomfbdnjn. te & BE — ae L.Tusei Dio fe- de - le, Di 0 G'a- mo- se, tumipuoisal- va - fe: io con-fi-doin te 2.Tuco-ne-scijl cuo- re di chi ti chia-ma: tw lo puoisal- va- re, se con-fi-dain te PADRE, PERDONA 499 Pa dre,per- da-nat Fa che ve - dia - mo, 2a owl ly (oes = SSS Re-dento-reno- sto, datespeviamo —gioiadisehvez- a: factewo-vieemo rez di perdo- no He a SS = — # rT ? pe - = 2.Ticonfessiamo ogni nostra colpa, 3.0 buon Pastore, tu che dil vita, rigonosciamo ogni nose etore Parola cea, Rocca che non muta i preghiamo: dona tu perdono perdona ancora con pet inn QUARESIMA - CONVERSIONE 305 500 SOCCORRI I TUOI FIGLI = 60-66) RIT, See cor = Ab wei eal Si gno- re, hai re - den - ti col san - gue pre = io - so. Sia sem = pre con noi atu mis se- i = cor - dig, in te mol spe = ria - mo, non re-ste~re-mocon- fu - $i = = 1s 306 TEMPLE FESTE di on Mu @® Laon ai solo pane vi- ve Fug) __mo,_, madi ogni paris... boee I Domenica di Quaresima 1. (anno A) «Non di solo pane vive 'uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocea di Dio» 2. (anno B) «ll Regno di Dio & vicino: convertitevi e credete al Vangelo». 3. (anno C) aSolo al Signore Dio tuo ti rosters, Jui solo adoreran. 4 Gastatee vedete quanto buono il Sigmore besto I wom che in li sirifugia, 5 Triehi impoveriscono © hanno Fame, ma chi ceca il Signore non manca di mull I Domenica di Quaresima - 1. (anno A-B-C) «Questo ® il mio Figlio prediletto: in Lui mi sono compiaciuto. Ascoltatelo's. 2, Manda la tua verit e la tua luce; siano esse a guidarmi, mi portino al tuo monie santo e alle tug dimore. 3. Verrd all’altare di Dio, al Dio della mia gioia del mio giubilo. M1 Domenica di Quaresima 1. (anno A) «Chi beve dell’ acqua che io gli dard», dice il Signore, ‘. «Nessuno, Signore» «Neppure io ti condanno: dora in poi non peccare pit. 4. Chi semina nee crime, mieterd Con gibi, 5. Grandi cose ha fatto il Signore per noi, ci ha colmati di gioia Domenica delle Palme e della Passione del Signore 1. (anno A-B-C) «Padre, se questo calice non pud passare senza che ig lo beva, sia fatta la ua volonti. 2. Ma tu, Signore, non stare lontano, mia forza, accorn in mio aiuto. 3. [poveri mangeranno e saranng saziati, loderanno il Signore quanti lo cercano: QUARESIMA - CONVERSIONE 307 501 SE TU MI ACCOGLI = dre eee ot re iE sy 4 € = E = ms mi dosnil two per= do- no acwm la pa-ce ve et 8 rR Te ai 2. Se nell'angoscia pit profonda ‘quando il nemico assale se la tus non temerd aleun male: Vinvocher®, mio Redentore, eresterd sempre con te. 308 TEMP! E FESTE UN CUORE NUOVO 505 Sereno e calmo (¢ 72-80) RIT, Do-na-ci, Si-gn0- re, un clo UO-¥O: —_portlin noi, Si-gno-re, Uno Spicfi- 19. mUO~ vo, a Oke- corver-ran- no gior= nh, co = Si dice Siegno = te, © ecccon-ely-de~ 0 com lar + > 4 > ; : oe ui dl-s-e- te um mo- va ale an a @amerve = Fan | } le mia teg-ge ino we sive ome ww O30 a 7 Fin | io porporlo@aito per done» RIT. | ® la los rai ni- qui - @ © non ti-cor-de = rb i los pesca = VEGLIANDO, A TE CANTIAMO & n. 10 QUARESIMA - CONVERSIONE 309 506 CHIE COSTUI (= 80-88) Nes-su-noa.or-mai pie - Iperfintre yg perf m__FINE [percontinuare | te ~ Oia soho 8 sea to now ha soa 310 TEMPLE FESTE & dicsprez - za- 10, re: noi Pab - bia - mo. a a DO og RT hi 2. Fu trafite per noi, fu schiacciato per noi, ha offerto la guancia a chi coipiva, Eravamo smarriti ‘come gregge senza guida, Lui per noi fu colpito a monte, per noi 3. Fu sepolto tra malfattori, eppure era giusto, © Dio I"ha schiacciato net dolore Percid vedra la luce ela gioia Vinondera: guider’ tutti i popoli alla vita di Dio! QUARESIMA - PASSIONE 311 507 CHE MALE HO FATTO MAI Largo id = 56-60) RIT. Che mma Igbo fat = 00m po. pb om T= Pe chemi he Mo oper et @ to per a FEF [Pine (Chit: de secordispranai per ogni bata te ho flagella 0 TE - git- to © wu omifaifar-to fla gel - Ie = re Ho som - mer so nel ma-rei wot ne = mi = ci tu mihai con - se gna - toal- la mor- tet 2, Per salvarti ho aperto il Mar Rosso 4. Ti ho dissetato con Macqua dalla roccia hai squarciato il mio cuore. € tu mi hai dissetato con Faceto, Ho tracciato a te una strada nel deserto Ho dato a te lo scettro regale ctu mi hai trascinata alla croce! tu mi hai incoronato con le spine! 3. Ti ho nutrito con la manna nel deserto 5. To ti ho dato la terra promessa © tu mj hai ricoperto con gii sputi tu mi hai chiuso fa tua casa, Per te ho colpito i tuoi nemici ‘Tiho difeso dalla spada dei nemici € tw hai percosso il mio volio! tu mi hai trafitto con Ia lancia! 6. Ti ho coperto con un manto di giustizia tu mi hai rivestito di disprezzo. ‘Tiho innalzato con grande potenza e tu mi hai sospeso ad una croce! 312 TEMPLE FESTE CROCE DI CRISTO 508 A U=T6.88) @.cw-e 6 CH se legno bene cet @A ae a et A. 1. Croce di Cristo, legno benedetto. Ave, ave! 2. Croce di Cristo, albero di vita. 3. Croce di Cristo, divino tesoro. 4. Croce di Cristo, fara della storia, 5. Croce di Cristo bilancia del giudizi. 6 Croce di Cristo, arma invincibile. 7. Croce di Cristo, terrore dei demoni. 8. Groce di Cristo, luce sul mondo. 9. Groce di Cristo, arca per i naufraghi 10. Croce di Cristo, porto dei salvat 1. Croce di Cristo, sovrana protezione. B_ . Cristo erocifisso, amore del Padte. Nel tuo regno ricordati di noit 2. Cristo crocifisso, sorgente dello Spirito. 3. Cristo crocifisso, agnello € pastore, 4. Cristo croeifisso, riscatto della colpa, 5. Cristo crocifisso, perfetta espiazione. 6. Cristo crocifisso, nostra riconciliazione. 7. Cristo crocifisso, fonte della pace. 8. Cristo crocifisso, nuova alleanza, 9 abbraccio universale. (0. Cristo crocifisso, benedizione del mondo, 1. Cristo erocifisso, luce agli smarrii amo = re del Padre ret woe grosi- coda di nai 12. Croce di Cristo, bastone della Chiesa 13, Croce di Cristo, sostegno dei debol 14. Croce di Cristo, difesa dei poveri 15. Croce di Cristo, forza dei martiri. 16, Croce di Cristo, corona dei fedeli 17. Croce di Cristo, sapienza dei giust 18. Croce di Cristo, vanto dei credenti 19. Croce di Cristo, gloria dei redenti, 20. Groce di Cristo, diadema det sant 21. Croce di Cristo, sorgente della vita 22. Croce di Cristo, morte della morte. 12.¢ sto crocifisso, conforto degli affit isto crocifisso, medico dei deboli 14, Cristo crocifisso, tesoro degli apostoi 15. Cristo crocifisso, sposo dei vergini 16, Cristo crocifisso, dignita det sacerdost 17. Cristo crocitisso, cuore della Chiesa, 18. Cristo crocifisso, centro dell unit 19. Cristo crocifisso, grappoto di vita 20. Cristo crecifisso, roveto sempre ardente. 21. Cristo crocifisso, ultima parola. 22. Cristo crocifisso, lampada del cielo. CROCE DI CRISTO, NOI TI ADORIAMO 509 noi ti g-do - ria mo. Pa - squa di Cri-sto, QUARESIMA - PASSIONE 313 510 ) CROCIFISSO MIO SIGNORE (d = 100-108) N. Cros ci + fig = so mio Si- gmo-r, pre = to Whe Sars ge i Non pit ero - ce, non pid pe- na: glo Fiain cle - lot - ve ~ rai RIT.O Ge - st) cro ch ~ fis - 0 mi-o Si-gno-re, glo-riae lo-dealwos-mo = 7 <= Jallarg. J 2, Tu sei mite, sei innocente, 3, Quella croce che tu port, 4, Dal tuo fianco aperto in croce ePamico t tradi tutto il mondo porta a te Ja tua Chiesa nascert Tu sei dolce, sei benigno, Quella pena che tu soffr, dalla fonte sempre viva e il malvagio ti colp. tutto il mondo unisce ate Ja tua grazia sgorghera ott ECCO L: UOMO Molto dolee (¢-= 42-48) Nekla me-mo-ria di que-sts Pas-sione, noi i chiedit-mo per- do-no, Si-gnore, 5 per orgnivol-ta cheab- Andante (= J-= 42-48) biacmo lesci-to il tuo fratel-to mo = inte da solo, RIT Nol ti pre - ghia - mo, gra —. ed Fn TEEET EEN CEST eee + T * Se 2. Nella memoria di questa tua morte, 3. Nella memoria dell’ ultima Cena, noi ti chiediamo coraggio, Signore, noi spezzeremo di nuovo il tuo Pane per ogni volta che il dono d'amore ed ogni volta il tuo Corpo donato i chiedera di soffrire da soli sara Ja nostra speranza di Vita 314 Temple FEsTE IN TE LA NOSTRA GLORIA 512 +0976) (allniioealla fine) QANT the tn 99 sm glo = tino Co~ee del Si gro = es Per ptf RIT. (dopo ogni strofa) te sal-verzae vi = t@ nel sanegue re-den - for. Ia Co-e di Ch so 8 1 no-stra glo = ria, f 1 Dioeisiapro = piczioecibene - di-ca eer ngiil - —Iy-miniilsuo —vol-to Sulla grrasico - ng-scalawa = view omasal - ver-zain tuttelena 2a 2. Sirallegrino esultin le gent: 3. La tera ha dato il suo frat nella gustizia ta giudichi il mondo, cia benedetto Dio. il nastro Dio. nella fettitadine ws giudichi i popoll, CibenedicaDio eo temano bulla era gover fe Bent {utd confi’ dela terra 4. Sia gloria al Pade on al Fialio, Gest Cito, Sigh nei secoli dei secoli. Amen, LA MADRE COL PIANTO NEL CUORE ® n. 580 ‘QUARESIMA ~ PASSIONE 315 518 O MIO POPOLO ANTIFONA (2 = 1 = 66-72) © mio po = polo, che male tho fat-t0? Che do lo-re tho da- w? Ri- spon - di- mit san (0, Disa for i Dis im-mor- w- lel Pie 8 di no - i (4-1) tiberumente ) @Ohlo ewe. di dh gem SE- gH 6 wh pee @2to hg dei guns san = vanesi ned dee se mai con Taman nth por- tah in una er- ra uo mae Pr m___f Ww hai prespa- ma - 1 le co - ce a mw-o0 Sa-ve- w+. Oo mio ° ° ANT. e RIT. @ sto wh pian tai co-mey-na spen-di- da vi gma etm sel vee my tn ? oF 7 3 a = sped a- ma - ra hal cal’- mato la mia se-te conl'a- ce = hai pian - tue mtn a wee Siew oe @pi-c RIT. (1) Sipud sostenere il slista eseguendo alla rastiera le note del canto legate e le ntine, ma molto piano. Meglio perd la voce scoperta. 316 TEMP! E FESTE col pii VE - git - 00 nei suoi pri-mo-ge-ni- ie tu mi hai col~ sw oem fas gl = ie mn d- 0a more © ao ANT. e RIT. Ose ag - pe 8 dae vant ew gamuene lnela mip a pe sw a tanec @or- Ow se fee sade con le mveve hemi- RIT. nos © Wm ah cons dott do - van= tis Pi - ew ©0_ mio . 2 ANT. e RIT. Qi sdetails om eee womifei disse - con feted a ew I~ fens 8 Oso pr ee col = pli ire deh Ca ma ~ net con ma cls pw ce ©o aio ANT. e RIT. @ow i wo - sm ma - ni st_- wo dei ee ist po » . ® @ toto tins nat + ai con gan de poe ew om iw we 0 le go del ecw eS @OO_otin ANT. e RIT. QUARESIMA - PASSIONE 317 514 O CRISTO, TU REGNERAI Solenne (d= 66-72) RIT.O Ci sto. reegne = ai Cove, ch aleve - ml Pit mosso (¢ = 80-88) un Cio- Mo ew-ci = fis - so mo- ren - do ci He 8. La Co ce be ne det sal = vez - 22 a noi por - 2. Estendi sopra il mondo 3, Nei nostri cuori infondi 4, Cantiamo lode e gloria il regno di santa: tun Fuoco di carit 4 Cristo, il Redentor, © Croce, sei sorgente tu, fonte del perdono, eal Padre onnipotenie di grazia e di bonta Finnova 'umanita inte, Spirito d° Amor. O MARIA, MADRE DEI DOLORI ® n. 587 515 O CAPO INSANGUINATO Altro testo per il canto seguente 1. O capo insanguinato di Cristo mio Signor, 2, NelI’ora della morte il Padre ti salvo. i spine coronato, colpito per amor. Trasforma la mia sorte: con te risorgerd. Perché sono spietati gli uomini con te? Contemplo la tua croce, trionfo del mio re, ‘Tu port i miei peccati: Ges), pietd di me. € chiedo la tua pace: Gesi, piett di me. 3, Mistero di dolore, eterna carita! 318 TEMPLE FESTE SIGNORE, DOLCE VOLTO 516 (521 vol - to di pe- mae di do - tor, 9 vol = to pien di mor - te re- si - sie - re mon puoi 0 Yer- bo, no ~ stro Ais rer ey TI SALUTO, O CROCE SANTA 522 uma Vergine Madre, o Gest, sulla croce crudele, pieta! {tw morist fra braccia pictose n Toi pecnto, d’una croce che data ti fu. i 10 che pace non ha. | | 2. Tu naseest fea bracia amorose 3.0 Agnelodivno, immolato | QUARESIMA - PASSIONE 319) 523 TI ADORO, REDENTORE Andante devoto (d - 76-84) LTia - do- 0, Re- den - 10 re, di pi Ph ge FETE 2. Ti.adoro, Gest buono. 3. Ti adoro, mio Signore, scherito, schiaffepgiato: pper noi sacrificato: tu domi il tuo perdono 1 porto nel mio cvore ‘chi tiha flagellato. poiché mi hai tanto amato. 524 TU, NELLA NOTTE TRISTE 2. Tu, nel silenzio vile 3. Tu, dall'ingiusta croce 4, Tu, dalla tomba muta dell’ uomo che rinnega, deli’ uomo che uccide, dell’ uomo che dispera, Signore, griderai? Signore, scenderai? Signore, tomerai? ‘Al mondo che condanna Nell’ ora che redime, Immerso nella mone, tu, sazio di dolore, ristero dell’ amore, prepari la vittoria tacendo Voffrirai per noi. tu, santo, morirai per noi del giorno nuovo che verr 320 TEMPLE FESTE. VOLTO DELL’ UOMO 525 Largo (d =50.56) TNO! = to del = Pamema, pene = uate dl do = lore woh = di Din pene 2 —P ato diuemil - a > scan-da-lo dei gran-di, che con ~ fl- da-no nel mon-do, vo-mo dei do - lo-ri, pie - di oi. — 2. Volto di pace, i perdono e di bonta, tu, che in silenzio hai pagato i nostri errori, scandalo dei fort, di chi ha sete di violenza, Cristo Salvatore, pieta di noi, 3. Volto di luce, di vittoriae liberea, tw hai tacciato i sentieri della vita: spezzi con la croce Te barriere della morte: Figlio di Dio, pieth di noi, (QUARESIMA - PASSIONE 321 526 ECCO IL LEGNO DELLA CROCE Venerdi Santo - OSTENSIONE DELLA CROCE 1 sacerdote 0 il diacono, 0 un altro ministro idoneo, nel fare I'ostensione della croce canta una delle melodie seguent # a ees — @e- co ile - pmo de) ~~ ce, al quale fu ap pes so itl Ch- so, S-va- wwe del mon- do, RIRNC- nts do a= mo Oppure: 3 ae ee = = ——. ee ee Qu. i ego d- Ge w, ad qk W pew f Cris sta, Sal vas to re delomon = do, RIT. Ves ni = te, a= doe sia om Si canta tre volte, alzando sempre di un tono, riprendendo con la nota terminale dell‘assemblea, [Vedi anche: Rit. dei canti «In te la nostra gloria» (n. 512) e «Ti saluto, 0 croce santa» (n, 522) 527 CRISTO, LUCE DEL MONDO, Domenica di Pasqua - VEGLIA PASQUALE PROCESSIONE CON IL CERO Presentando il cero pasquale, il diacono o il sacerdote canta: Gch - so, tw - ce det mondo, RILLRen- din mo gw- ze a Dio Oppure ‘®ev- sow ce del mon ~~. ORI turpis _ —_— Ss ————— SS SS ee temo splendoredel =a =~ dey Ch at,SSi- gO m- mer wk Si canta tre volte, alzando sempre di un tono, riprendendo con la nota terminale dell'assemblea. 528 TU SEI LA LUCE ANNUNCIO PASQUALE, ‘Acclamazione facoltativa durante I’ Annuncio pasquale «Esult il coro degli angeli» (Messale Romano}: 2 2 RIT. Te sei few = ce, w sei i= glo sia a te, Si + gno- ve, 322, TEMPLE FESTE E GIUSTO CANTARE CON GIOIA (EXSULTET) — 529 a “BP. RIT. ©) Sicgro-e? ly li-cechejbtwemicnal mondo! i ae Down gia can toeasiene — —— Saas Z ; = ere es Pere ®E_ siysiocon - tarecon —_gigia sl Padreche sempre ci & = = SS = Gr ee a fo = = ~ = a Ceiso chee monoeri = sorte I Signore & speranza di un nuovo futuro! vita che vince la mone! Il Signoi Gloria! Gloria! Cantiamo al Signore! ia! Cantiamo al Signore! Gloria! I Signore é la gioia, la pace, l'amore! Gloria! Gloria! Cantiamo al Signore! LITANIE DEI SANTI 530 1 =< Noi, peccatori tl pregame: | 3scoktacci, Signo - we. Gest; Filo del Dio viventeasclta la ao-sta supplies. + * = Se eS ft Pee ee b —_—— i = —————— SETTIMANA SANTA 323 531 LITANIE DEI SANTI Ben cadenzato (¢ = 92-100) Q@si- sno - me pie tt! — @Si- gw - we pie - at @ci - so. pie = Ba a! Qo so. pie = at © si gw- re pie - wt QD siemno- mie = a = Orme Me 8 a Dype- me per mot @su- we Mee E = Di- 0, Jpe-ga per noi! $n Mi-che-lee San- ti An-ge- lk Bi@-ga-te por noi © hve SBS @uew- a mw ceo ame Oe # @ 5 Fertawaincama = io = ne G.Perlewamoneerire - no ne @i- bem G Si gm eh Scperildono dg Spnto. Son - to oppure salva ch Sis ghee “e : 324 TEMPLE FESTE Dito. pececa = teritipwe = ghia ~ ols wc 0 Si ao ~ _ Se ci sono dei battezzandi 2a) Dona la grazia della vita nuova nel Battesimo a questi tuoi elett: Se non ci sono dei battezzandi 2b) Benedici e santifica con la grazia del tuo Spirito questa fonte battesimale da cui nascono j tuo fii: *3) Confort ¢illumina la tua santa Chiesa: 4) Protegei il Papa, i vescov, i sacerdotie tut *5) Dona al mondo intero la giustizia ela pace: 6) Auta e conforta tutti colgro che sono nella prova e nel dolore: ii ministri del Vangglo: * Queste intercessioni, non proprie della Veglia pasquate, sono facoltative. Altre possono essere aggiunte, secondo le circostanze, rispettando gli accenti melodici ascolta la no - stra sup - pli - ea OO ces tists te Bo vvene eo SETTIMANA SANTA. 325 582 Oi arte ALLELUIA - GIORNO DI CRISTO le —— = 2. Alleluia! Alleluia! ‘Auteso mattino del mondo, alleluia! luce che ignora if amonto, alleluia, alleluia! 3, Alleluia! Alleluia! Non é pit un sogno Ia pace, alleluiat ® una certezza il perdono, alleluia, alleluiat 4, Alleluia! Alleluia! More, non hai la vitiora, alleluia! dal sepolero fioriscg la vita, alleluia, alleluiat 5, Alleluia! All Nella gioia di benediciame .alleluiat re, alleluia, alleluiat 583 ALLELUIA - IL RISORTO REDENTORE Gioioso ( 88-96) RIT. Alle - o~ig alle tala! Wi ~ sore to Re-den ~~ Fe sulio mor-te won - fo! he : ‘ Se ee ee = TE Ta eee wep prise ep=s — 1 T - T ~ 326 TEMPLE FESTE Q@p-ai mat - = no delta Pa = saya oo gi ae = si spez = 2d, EE sen-2a ‘con grazia gri-do nf pa 10 le Gerst Cri- sto, arden-te So - le, so-prail mon- do sie - vo. mort 2. Risorgendo col Signore 3. Ed il cuore dei eredenti dda una lunga sch di speranza si colme. it mondo intero trova ancora II sho sepolero egli addita: nova luce, nuova aurora il Signore della vita Jo splendore di Gest. che éa mone li salvo, ALLELUIA - LA SANTA PASQUA 534 (J: =1-5056) (-538) xe san Pa squall = wom =o go va fe te giivo > mi - oni oe den - deft oe a le it rere yr 2. Dal cielo scende un angelo, 3. Non Iutto, non pid facrime, splendente come folgore, il pianto ceda al giubilo: Ia grande pietra rotola,alleluia! sconfitte son le tenebre,alleluia! 4. Dinanzi a tui prostriamoci, Ia gioia inton) il cantico che durer& nei secoli, alleluia! PasQua 327 539 ALLELUIA, A COLUI CHE RISUSCITO Moderatamente allegro (d= 100-108) RIT Ale = lw in alee = Ww i 8 cos Wi che HH ~ ogc! Alle = Wwe in alele f lu - ia, gloriggl no- me di Ge- sit L.Cri-sio8il Si - enor del mon - doin = te - 10: (35, VEsanae su Ges sb Re det cre = 8 2 + WRF Alte | mentRIT.AI-te ~~ ia, ale us ia, a co- ui che ri - SuscitO! Able - lu- ia, alle - lu ia, glo-rigal no-me di Ge - sit 2 a 540 CAMMINANDO CON TE CANONE Calmo, quasi lento (¢ ~ 50-56) Cam-mi-nan - do con te Di- ¥i- den-do con te il Pa-ne del-la Pa-squa, Cri - sto, tiab-bia-mo co-no- sciu-to! = AL. s-sde- Wy - ial ~ > ko- w : ja, al - le- Ww ia al ~ le ~ lw ie! Cammi-nan - do con 328 TEMPIE FESTE CRISTO E RISORTO, ALLELUIA! 541 Solenne e gioioso (J = 96-104) (-544) RIT. Cri ~ sto rh ~ sor to, als ke = w+ iat — Vin = 2 ormai te mor= te alte = ist @a.can- Pee oh ver go ye allele = ia, un in = no di gio - ia al no-siro Re = den - tor oF a f rr 2. Coma sva more, allel 3. Segno i speranza, lel, fad al womo a vera liber, Tage i salvezea per questa mani CRISTO, NOSTRA PASQUA 545 (J = 80-88) tS ot 4 Sob 4 Cr E sor (0 vin- ci- tor RIT. O gen-ti tut-te.acccla - ma-teal Si- gno - te, camta-te glo rigal po - hy fen = te suo no-me. Alle = Iuia, al-le = Ww- ia! Cristo vievo 8 in mez - 20.8 f 2. Vintaé la more, certa® Ia fede, disirutio il peceato: Juminoso il nostro ciel PASQUA 329 CRISTO RISORGE - sor = ge, Cio so wi on fa AL les Is iat Ben declamato ©. AlReimmor-" igledes sgeoli e temi,al Si = gnor della vita che vince la morte ri = sug ni ope = gn ne le Ig dee la elo - of - a 2. All’Agnello immolgto che salva le genti, 3. Nei cori festanti del resno dei cieli, 4. Pastore divino. che guidi il wo gregge al Crista risoria che sale nei rel mondo redento dal Figlio di Dio, ai pascoli eterni di grazia e d'amore, ristigni perenne [a lode e la gloria riswont perenne la lode ¢ Ta gloria, riceVi perenne la lode e la gloria, 547 CRISTO RISUSCITI ce le = br Cio. so sig do Glo - rigal Signor! @.con totes porpo-ti Gel ermousma - yo, _ CH soso wea ~ nol Glo-saal Si ~ goer! f 2. Noi risorgiamo in te, Dio Salvatore, _4. Egli sari con noi nel grande giomo, Cristo Signore! Gloria al Signor! al suo ritomo! Gloria al Signor! 3, Tutti fo acclamano, angele sant, 5. Cristo nei secolit Cristo la storia! Ja terra canti: Gloria al Signor! Cristo ® Ia gloria! Gloria al Signor! 330 TEMPLE PESTE CRISTO, UOMO NUOVO 548 & (d= 84-92) DS perp Cri= sto, no stra Pa = squa, & per sem=pre vi = v0, & per noi da RIT. Na~ sce Tuo-mo nue - v0, fatto co-me Cri = sto, na-stea vi QE quando queso corpo mio s = t f | di sal-ver - 2a, ma-tu-re- ri nel so-le del = V'Asma- re, ta-sfor-me- ala mor tein uo - va vos Dat & Ultima volta | aa at pois 2. Cereate senza fine la bellezza di quel volto, trasfigurato in luce dal dotore, edi virtd vestite 'uomo nuovo immagine creato dell’ Eterno. 3. Andiamo verso Cristo che ci aspetta alla sua mensa, Javati dentro al sangue dell” Agnelto: Ja morte & stata vinta dalla vita, cortiamo incontro a Cristo, nostro Sposo. Pasqua 331 549 oui, CRISTO VIVE! NON PIANGETE! f = i we eae Ten legati gli accordi tom- ba vit-t0 - fio - so si rial - 20! Non cer - chia - mo-lo tai mor-tis & ri , 2 2. Non ha senso questa fede 3. Quando il male i ferisce, se la Pasqua é vanita una luce muore in noi, Con Adamo enttd Ia more, mail Signore della luce Cristo vita ci dono. ciripona a liber. E fedele alla promessa Diamo gloria al Pacre santo: «Voi vivrete unitia me>. il caramino ci seand, Riflorisce la speranza set credi in Gest Cristo, e la tera rivivra Vivi per Metemita 550 IL MATTINO DI PASQUA Allegro moderato (4 = 160) I Si-gno-red ri ~ sor- to: can-ta-te con noi! E-gliha vin-to Ja ia! RIT. ay jew ja, al-le- tw ia, Pa -ie- te jal) nf (d= 4-160) 1 QD2) Mh macs no dt Pa-squanel for dodi tui, samoands-teslse- pol-ewizon e-rapid) 8! 8) Senza nul laspe - ra re, conil evo re 3 ~ speso.siémo-anda-tialse~ pol-erornan e =m pit I! aa : : = = 2.) Sulla strada di casa ») Sulle rive del lago 3. a) Oggi ancora, fratelli, b) E, spezzando il suo Pane parlavamo di lui pensavamo a quei giorni ricordando quei giori, ‘con la gioia nel cuore, Pabbiamo incontrato: € I'abbiamo incontrato: ascoltiamo la voce noi cantiamo alla vita hha parlato con noi! hha mangiato con noi! del Signore tra noi! nell’attesa di lui? 332 TEMP! E FESTE IL CRISTO SIGNORE E RISORTO 551 Solenne @ ~ 72-80) oo Qu if ia tra vol - per sem = pre Ik mor = eo soon + fin es rs om ok vw @ = 80-88) RIT. Que = so8il ior = nocheha fat-to i Si= eno = wm ase E- sul - tia = mo in = sieeme, al-le = Wy = + + igh > i 2 allarg. : : Le I i tro 2.11 Cristo ha redento i fratelli, al Padre con sé li conduce. Lo Spirito Amore congiunge Ja santa famiglia di Dio. JUBILATE CALI 9 n. 621 pasqua 333 552 LA PASQUA DEL SIGNORE Mosso (4 ~ 100-108) 1. La Pacsqua del Si gno = re al - lie~taj nostri cuor: —& —vinetaor-mal ta mor te, Ta did 2.11 Cristo che risono 3. E nat nel pecato 4. Lo Spinto Di, tende amie sus! pelea salvo sorgened nit, coffends sls rece pau elme hl fectar nat cuor erlore congue Make por peeichato che vers Mitel! pers conqisd Aleut al Pate ci por. Fie! per Chto che vera (4 = 100-108) The te mani som pie ne di flor do-ve Hi por ~ vi favteh le mio? QL por 14 ta-voaite tombe di Cri-sto, ma ho tro-vé-ts vuorta, fratello mio! RITAL ~ le = ta = ia, ? 10 2.11 woi ocehi rfletono gia 3. Stai cantando un’allegra canzone: dimmi, c0s"hai visto, fratello mio? dimmi, perehé canti fratello mio? Ho veduto morire la monte, Perché so che la vita non muore, ecco cosa ho visto, fratello mio! ecco perché canto, fratello mio! 334. TEMP! E FEST. LUCE SPLENDA NELLA NOTTE © n. 11 MIO SIGNORE, GLORIA A TE! 554 (d= 88-96) LMio Si- gno- re, glo- riaa tel Te - sor to, sei per noi 2. Mio Signore. lode a te! 3. Mio $i 4, Mio Signore, vieni! Tu, Parola, doni a noi Tu. fa con no Camminiamo incontro a te Ja speranza del perdono, nelia festa del to dono, nei sentieri del tuo Reano, Dio di salvezza! Dio dell'amore! Dio della luce! NEI CIELI UN GRIDO RISUONO 559 Solenne e gioioso (4 = 72-80) T'Nelcestium giiedo. wi-suo = av @Dabete = te ~ iat @ew ~ sQ_si = snovse wi-on = St OF 2. Morte di croce exti pat: alleluia! 4, Tutta la terra acclamerd: alleluia! Ora al suo cielo risa. alleluiat Tutto i uo cielo grderas alletuiat Alleluia, alleluia alleluia! Alleluia, alleluia,alleluiat 3. Cristo ora vivo in mezzo a noi: alleluia 5. Gloria alla santa Triniti: alleluia! Noi risorgiamo insieme a ui: alleluiat Grace per 'ctemit: alletuia? Alleluia alleluia, alleluia! Alleluia, alleluia,alleluiat pasqua 335 596 SIA GLORIA IN TERRA Allegro (d-= 1Sia glo ~ ters mal le = i a Chiesto ri = sor - toa 2. L’Agnello ® vita, alleluia, 3. A Cristo vivo: alleluia! ® pane d'amore, alleluia, ‘A Cristo glorioso: alleluia! ® gioia e salvezza, alleluia! ‘AIRe della vita: alleluia! 557 SURREXIT DOMINUS VERE CANONE Vedi anche n. 634 In uno - Energico (2-= 54-60) —_ [A]sur-re-xit Do-mi-nus ve = re BJal-te- tu - ia, ale te- I~ iat [Elsur-te-xit Cui aus to ee Blame in alnte-te = ial Ct SURREXIT CHRISTUS, ALLELUIA! 9 n. 157 336 TEMPLE FESTE LYE - cti- mae pa sché- Hi tau - des fm = mo lent chi - sti = & = VICTIMAE PASCHALI 598 2. A-gnus re dé- mit o- ves: Christus fn = no-cens Pa ti fe- con ci - i - 4 ~ vit pec - 3.Mos et vi- ta du-él- lo con fli= x8 emi rdn- do: ux vi- we, mér- wus, re ~ 4. Dic mo- bis Ma- = a quid vi- di- si in we a? GAn- p+ i cos te- ste su - dé um et ve Stes rum Chri- sti vi ven = tis eG ham we di res sur-gén - ts it Chri-stus spes me = a prac cé- det su os in Ga- ji ae - am, — B. Sci - mus Chri- stam sur - re - xis - se ao mor ws is ve = re: w no bis, vi- ctor Rex, mi-se- nf = oe (A - men Alsle-lu = ia) r t Traduzione conoscitiva Si sono affrontare «Maria, raccontaci rao sappiamo: Morte e Vita ‘che hai visto sulla via davvero Cristo il sacrfiio della lode. in un progigioso duetlo Ho visto Erisort dai mort L’Agnello ha redento T Signore della vita la tomba di Cristo vivent, Tu, re vittorioso, iisuo gregae:| era mort: Ia gli Abii pieta dt noi! Cristo, Minnocente, bra, vivo, trionfa alt ange ha riconeiliato Ii sudario'e le vest i peceatori con il Pade, eso, mia speranen, Vi precede in Galilea» Pasqua 337 LO SPIRITO DI DIO Lo Spi th di Dio dal ie = fo en da © 8 tin ———s = > = — ———_ = = = a a r r Dips E = = —— fe = no vill mondo nel Te mo = re = 2. La carita di Dio in noi dimori e canteremo, o Padre, Ja tua lode: celebreremo unanimi il tuo nome, daremo voce all’armonia dei moni \Viviamo in comunione vera e santa, fratelli nella fede e la speranza, Uniti nell’ amore andremo verso il regno del Signore. 338° TEMP! E FESTE SSS Eee bomen merima om i gwen = _——— = SSS e= ro rr tot [rp a SS ttt; z = Ste SS Sa SE = wT ee eS ? — _ 1 1 Dips = et at = = — = — Us ne mele Yasmo = te for miacmoun so 10 cor po nel Si- pmo = —— 3. Lo Spirito di Dio @ face vivo, ® carith che accende universo, Sincontreranno i popoli del mondo nell'unico linguagaio dell’amore, poveri saranno consolati, glustiziae pace in lui si abbracceranno. Uniti nella Chiesa saremo testimoni dell’amore, LUCE DIVINA 560 (d= 84-90) TeLa-ee di vie my splen-de di te ges pret elma =, ices di Crowe, “tel pers moi t-te voce dha pen tw per no me gio- ia del- Tin - con = uo wale aa — et = 2. Luce feconda, ardi in noi, 3. Luce perenne, vive di te 4, Fervido fuoco, scendi ancor primo dono del Risorto. chi cammina nella fede. nella Chiesa dei redenti Limpida luce, abita in noi, Dio d’amore, sei con noi Vento gagliardo, saldo vigor, chiato sole di giustizia nel mistero che rive: nella vita ci sospingi, tu redimi nel profondo ‘u pronunci la parola rinnovati dalla grazia, ‘ogni ansia di Salvezza, che rimane sempre vera verso il giomo senza fine. NOI TI PREGHIAMO 561 (J 60-69) Noi ti pre-ghia-mo,— lu = ee deieuo-, — dol- ce resto = fo; remain no 4 Seer & = oe ir Ee | 2. Noi ti preghiamo, forza del mondo, vita del Padre, sei guida a noi; sei la promessa di Cristo Signore, forza d’amore, rimani in no, PENTECOSTE - SPIRITO SANTO. 339) |r UTE nnreernserrernerenercerreneeeeerreneweeereewere een O FONTE DELL’ AMORE One teeta me omen ae 8 ne ae yinibiaded | 3 : r i re gni per semprein o- gnie- t& a te con gio-ia can ti chi vi vee cre dein b or oO 2 To se paso guide di questa umanit 5. Tu regi tu Chiesa, le don vert Gifonda Passe ama e spore inte ANSSup sales luce oi tame speraace 563 SOFFIO DI VITA (4 - 60-66) RIT So mo & fre Vie = ni Spe gete Sane! . i f r } _4 4 J 4 @ vite some pi sel monedoy Hin- m0 I ert, comers ti cw Hh . “4 a afi J Qa teenieme meme, hg de whem ww pe doe om 3 y Ul ane 2. Lavoro e fatica consumano I’ uomo! 3, Arcani misteri agli umili sveli 1 sei riposo. tw sei sapienza. Crimpegnano a lotta le forze del male: Nel nostro cammino al porto celeste 340 TEMPLE FESTE — w sei soccorso, tu sei Is guida, a SPIRITO DEL PADRE 564 Arioso (4-72-80) RIT. Spi- ri to dei Padre, vie~nig vi ~ verrein noi: alle = Iuzia can-te - re- mo per le siraede del-la vi e @ view ni, Paste dei pocversiy views twece sh i fr 2. Scendi, amico degli umili, 4. Tu, creatore dei mondi, forza per i deboli ‘ami la mia vita 3. Tu confort chi é solo, 5. Vieni a darei la pace: salvi dai pericoli ppace che ci libera. SPIRITO DI DIO 565 Largo (¢ = 72-80) RIT. Spi - Fi-to di_Di- seen = diy diol Spi = fo oh Spi- ret di Di - oy seen~ di su di noi we mil sem = pli-el 4, Tu, che discendesti sulla prima Chiesa, Spirito di Dio, scendi su di noi 3. Tu, che ti posasti su Gesi, il Cristo, 5. Acqua che zampilla per la vita eterna, Spirito di Dio, scendi su di noi Spitito di Dio, scendi su di noi 6. Fiume che rallegra la cita di Dio, Spirit di Dio, scendi su di noi * ’ ° PENTECOSTE - SPIRITO SANTO 341 566 VENI, CREATOR SPIRITUS LVe- ni, cre = a= tor Spi - ri ~ tus, 2. Qui diceris Parscitus, donum Dei fons vivus, ignis,caritas et spiritdis tinct. 5. Hostem repéllas léngius pacémque dones prétinus: ductére sic te praévio vvitémus ormne néxium, 3. Tu sepiiférmis minere, tissimi, dextrae Dei tu digitus, tu rite promissum Pattis, serméne ditans gottura 4. Accénde lumen sénsibus, inflinde amérem cérdibus, infirma nostri cérporis virtte firmans pérpet 6, Per te scidmus da Patrem rnoscdmus aque Filium, te uunlisque Spiritum credémus omni témpore. ‘Amen. 567 VIENI, O SPIRITO CREATORE Traduzione cantabile con uno dei moduli innici (Liturgia delle Ore, dopo in. 27) 1. Vieni, 0 Spirito ereatore, visita le nostre menti riempi della tua grazia i cuori che hai cteato, 2. O dolee consolatore, dono del Padre altissimo, acqua viva, fuoco, amore, santo crisma dell'anima, 3. Dito della mano di Dio, promesso dal Salvatore, irradia i tuoi sette doni, suscita in noi la parola. 342. TEMPLE FESTE 4, Sii luce allintelletio, fiamma ardente nel cuore; sana le nostre ferite col balsamo del tue amore. 5. Difendici dal nemico, reca in dono la pace, Ja tua guida invineibile ci preservi dal male. 6 Luce d'eterma sapienza, svelaci il grande mistero di Dio Padre e del Figlio uniti in un solo Amore. Amen, RIT. Vie - ni, San - 0 VIENI, SANTO SPIRITO 568 Moderato (J ~ 44-52) Spi f= to vvun-que sei pre-sen ~ Spi-i-to di Di-o, sei pa-ro-Ia ve- mu fon-te di spe-ran- 2a riem~ pi_iv cup 4 dei toi fe- de ~ i__ac = cen di gui-da.al_no- stro evo re vie = ni, San - 0 Spies = tO, fio eo del w-0yrmor—O).0 - cid che vi = 2. Tu vivi in ogni uomo, Spiito di Dio. in chi di giomo in giomo lotta peri! pane, in chi senza paura cerca la giustizia e vive nella pace. 3. Da te noi siamo uniti, Spirito di Dio, per essere ne] mondo sezno dell'amore 01 quale ci hai salvati dall'odio e dalla morte Jn Cristo nostro amico. 4, Sostieni in noi la fede, Spirito di Dio, e rendi il nostro amore fermento genuine per dare a tuto il mondo un valto sempre nuovo, pid giusto e pid sincero, (per celebracioni particolari) Su questi nostri amici, Spirito di Dio, effondi la tua forza e Ia tua sapienza, perché in ogni luogo ed in ogni tempo annuncina la vita (per sli sposi) Unisci questi sposi, Spirito di Dio, donando loro gioia, pace e sicurezza, {3 che il loro amore oggt rifiorisca jim una nuova vita, PENTECOSTE - SPIRITO SANTO 343 569 VIENI, SPIRITO CREATORE CANONE (d= 72-80) Do Sel Dow @ ) Sol Fa Vieni, Spirit cre - a-tore, vie-ni, vie - nil Vieni, Spittto cre - a-tore, — vie~ ni, L VIENI, SPIRITO DEL CIELO © n. 12 570 VIENI, SPIRITO DI CRISTO Allegretto (/ ~ 108.116) RIT. Vieni, vie- ni, Spi-si- 10 @'a-mo-re ad in-se-gnar le co-se di_Di-o ! J - : I T Vieni, viewni, — Spicri-to di parce a sup-gerrir le co-se che I ha det-toa nok Qy.oi vin vo- chinemo, __Spi-h= 19 di Cristo, vie = ni tw dencro_ dino Cam-biai no siti oc chi, fa_che_noi_ve~ dia- mo la bon-ta di Di-o per noi s | 2. Vieni, 0 Spirito, dai quattro venti 3. Insegnaci a sperare, insegnaci ad amare, e soffia su chi non ha vita. insegnaci a lodare Iddio. Vieni, o Spirito, e soffia su di noi Insegnaci a pregare, insegnaci la via, perché anche noi riviviamo. insegnaci tu unit 344° TEMPLE FESTE ACQUA DI FONTE CRISTALLINA © n. 21 AVE, MARIA 571 Doleemente tranquillo (/ =92-100) hin 8. ve Me wea z = quasi in uno J _ ror (per coni. “per Fire il Sis gno- re 2 con te pie-na di ‘gra - Zia, rr Tr Vie ee ie few ee Or ee eS Pw we if 3.San-t@ Ma - f : a) Masdre 6) DV pre ge per mo = B.V.MARIA 345 572 AVE, MARIA Moderato (J » 60.69) _ Anya Mata pee imi Pc Pee Peper | r f r det = wil frtto dd wo se = my Ge-@, 4, Siu MA- ri Madredi Di- 0, uw |r 1 Crtrer if f xe d pes ga per no i pera ae desSO ene Tos mm delet nossa 573 AVE, MARIA Acve, Microw og ta ples mm, D6 mies teseum, bene df ett bi ad SS SS PRE EY r ar rr an ae i | | 4 4 | et F = a SS + =e te 346 TEMPLE FESTE in muti = é- ri ~ bus et be~ne~ di- ctus fru-ctus ven- tris cw ~ Te. sus f Smecta Ma- fig 8 Master Des 0-1 pro no_= bis pocven - 18 - Febus, (= 5 = x 6 SS a a a ee i rr rT f J. | # + fa £ ae mune et in ho - mor = tis no a AVE, O STELLA DEL MARE © nn. 22 e 23 BEATA SEI TU, MARIA 574 Quasi in uno (J = 112-120) H Be-a-w sei uw, Ma - ie il “a che di'- ce - sia Di-o. —— —fa_omg-sce-ein te i Cii-sto Ge = st, 0) Madre di tutti cre 7 2. Ltamore che @ in te, Maria, 4, L’angoscia che ® in te, Maria, &i porta a donare amore: sande com’® il peccato: insieme a Gesi tu soffti per noi, grande é la gioia del dono. ‘© Madre di tuti i dolori 3. La fede che & in te, Maria, 5. La gloria che & in te, Maria, intatta nel suo mistero: il mondo non pud vederla: tu vedi Gest e eredi con noi risorto Gesi, tu ascendi con lui, che Cristo il Figlio di Dio. nel cielo tu preghi per noi. B.V.MARIA. 347 575 CHIE MIA MADRE? Dolcemente (d = 92-100) chi 8 mia ma de? Chi & mig fia - tel ~ bo? Chi cuss = di = ce Pr | go (nterludio ad lib.) DALLE CITTA E DALLE CAMPAGNE 9 n. 637 576 DAL MONTE SCENDE IL SILENZIO Piuttosto mosso e sciolto (4 = 92-100) @©t-da_—mon-te scen-deil i - lemzio, vorce di Di-o: Ma si-aal cuo-re di tut ti disceyena pa~ fi a portecian = co-ra ala - scol-to di Ge -! at RIT. iL rool O Ma = i Boome 1a, (a Oo 2. Venite al monte di Dio, 3. Portate anfore colme tutto & in festa. «dacqua sincera Entrate, piccoli e grandi, berrete vino di gioia poveri & giust. solla sua parola. 348° TEMPIE FESTE DONO SUBLIME DEL PADRE 57 éel- ta (4 -= 56-63) -Do-no su-bli-me del Pa - dre, flo-re di terra fe - den - ta, Mave vos tut = to spe-ria- mo da te!RIT.O__ Ma - i - a m_vi= vi_com 2 a ehai cure di ma = de, Ma 2, Porta il sorriso nel mondo, vinci la nostra tristezza, 3, Scenda la pace di Dio, scenda in un mondo che geme, dona la speranza, luce che viene date dono dell Amore, pace che viene da te. (J 76-84) HE Po-m che pi-a ta squikla fe - del le no-te clin viva del- VA-vedel ciel, RITA - ve 8 ve a ve Mai - at Ave ae a ve Mari = al ois. 2. Nel piano di Dio Meletta sei mu, 4, Di tut i malati solleva il dotor, che porti nel mondo il Figlio Gest. consola chi soffre nel corpo ¢ nel cuor. 3. Ae, Immacolata, la lode, 'amor: 5. Proteggi il cammino di un popolo fedel, tu doni alla Chiesa il suo Salvator. ottieni ai tuoi figli di giungere al ciel. B.V. MARIA 349 579 GIOVANE DONNA (J+ 100-108) Gio = va-ne don = na at = tee s8 debel'wema acide un des side rr pre \= re slo das monte pura i= bert HM _Dio lonste = no @ rr pees qui vicci- nea te 30 = cee sislen zi, an = mup-cio di no- vi ~ 18 2. Dio t’ha prescelta qual madre piena di bellezza il suo amore Vavvolgera con la sua ombra. Grembo per Dio venuto sulla terra, tu sarai madre di un uomo nuovo. 3. Ecco l'ancella che vive della tua parola, libero il cuore perché I’amore trovi casa. Ora l'attesa ® densa di preghiera eT'uome nuovo & qui, in mezzo a noi. 350 TEMP! E FESTE LA MADRE COL PIANTO NEL CUORE 580 (enet20) Ila ma- dre col pian- to nel cua - =~ re, do r fr lente, sta pres-so Ia eto = = ce) lio che | muo =~ oe 2. Immersa in profondo dolore, 5.0 Madre, sorgente d'amore, sieffonde gemente nel pianto, cch’io pianga con te, per tuo Figlio, trafitta nel cuore. con grande dolore. 3. Qual uomo non piange, sgomento, 6. A Cristo mi unisea la sorte: Vedendo la madre di Cristo io sempre rinnovi nel cuore in tanto tormento, le piaghe e la more. 4. Le colpe dei prop fratelli 7. Nel giomo det!’ultima attesa portarono a Cristo i supplizi assistimi, santa Maria, e iduri lagelli mio scudo e difesa, 8, Per mano a te, Madre, mia gloria, Taggiunga, insieme con Cristo Vetema vitoria LIETA ARMONIA 581 Lento (J = 60-69) L.Lie~ Warmo = si - a nel gaucdio del mio spi-si-to sie - spun = de Va = nie ma | doleissimo mi- a ma gni-fi-eail Si - gnor: Iwi so- lo —gran-de, bis = In an de ai I oe kt ». Deo ae Y 2. Umile ancetla 3. Eme beata ddegno di riguardarmi dal suo trono. ira in etemo delle genti il cant. E grande e bella Miha esaltata| imi fece il Creator per I'umile mio cuor: lui soto & buono, Ij solo & santo, BV. MARIA. 351 582 LITANIE DELLA B. V. MARIA (Lauretane) OQsi- w- pie & O@en- so pie a O@si- evo I — — = (162m) (8*invocas,) O'S sae MES-& @pre- ga per voi Osea ore dete versiniDpre-s8 per wo 2, Madre di Cristo, 6. Vergine sapiente, 10. Rosa del cielo, 14. Regina dei patriarchi, Madre della grazia, Vergine degna di onore, Rocca di Davide, Regina dei profet, Madre della Chiesa, ‘Vergine degna di lode, Rocea inespugnabile, Regina degli apostoli, 3. Madre purissima, 7. Vergine potente, 11, Tempio doro, 15, Regina dei martin. Madre castissima, Vergine elemenie, Arca della nuova alleanza, Regina dei santi pastori, Madre sempre vergine, ‘Vergine credente, Porta del paradiso, Regina delle vergini, 4. Madre immacoiata, 8. Immagine della santita divina, 12, Stella del mattino, 16. Regina di tutti sant Madre amabile, Trono della sapienza, Salute dei malati, Regina concepita senza peccato, Madre meravigliosa, Fonte della nostra gioia, Rifugio dei peccatori, Regina assunia in cielo, Madre del buon consiglio, 9. Dimora dello Spirito, Consolatrice degli affliti, 17. Madre del Creatore, Dimora della gloria, Aiuto dei cristiani, Regina del santo rosario, Regina della famiglia, Madre del Salvatore, Dimors consacrata, Regina depl angel, Regina dell pace, Lper- Go = na ci, Si- gno- re Acgncl-lo di Di-o, che t0-glij pecs oa ti del mon-do,@)2ia- scol= te = chy Sie gros re ® — oe : Oyn sey Yow SSS SSS fewer ee = 4 at = SS i 1 ITF Ft Ft | dj) dd = —————<— q vi as 593: LITANIE DELLA B. V. MARIA (Maria Regina) Osi - more pie a Osi amem—pied Oenso— pie a Oris. pea _Qs- 352. TEMPLE FESTE Bl goer ple = @Si- gore pie eh @SanwoMa - wi a, Dpre-ea per noi Pre r Gana Madie di Di- oD pecan ver moi ]Sunaveine dle vensi-niDpre- 20. we = eager wi me Oper - so-neci Si- $m - &— @ @A- gweo di dro. che wi peecetide mondo, A = Benes So we 7 anel-lo di Di-o, che t-pliipee-ca- ti del mondo, @ab- di pie iw 2. Figlia prediletia dal Padre, 7. Donna della nuova alleanza, 12. Regina degli angeli, Madre di Cristo re dei secoli, Donna vestita di sole, Regina det patriarchi, Gloria dello Spirito Santo, Donna coronata di stelle, Regina dei profeti, 3. Vergine figlia di Sion, 8, Signora di bonta immensa, 13, Regina degli Apostoi, Vergine povera e umiie, Signora del perdono, Regina dei martin, Vergine mie e docile, Signora delle nostre famiglie, Regina dei confessor della fede, 4, Serva obbediente nella fede, 9. Letizia del nuovo Israele, 14, Regina delle vergini, Madre del Signore, Splendore della santa Chiesa, Regina di tutti i sant, ‘Cooperatrice del Redentore, nore del genere umano, - Regina concepita senza peccato, 5. Piena di grazia, 10. Avvocata di grazia, 15. Regina assunta in cielo, Fonte di bellezza, Ministra della pied divina, Regina de cielo e della tera, ‘Tesoro di virt e Sapienza, Aiuto del popolo di Dio, Regina dell'universo, 6. Frutto primo della edenzione, 11. Regina delt'amore, Discepola perfeta di Cristo, Regina di misericordia, Immagine purissima della Chiesa, Regina della pace, B.V.MARIA 353 584 MADRE DEL SALVATORE % (= Te) QQ wi- ve-sen- do to noosa carne, Chis e Be Oe xsi vw-we de _Me- a Made de Sas va Mtoe Wusce che vin ce Forsyth - RIT @T_o Meh a do ni Gos, Dat $ per le alire strofe, Lultina volta )) dat $ at @ pois 2. E, vivendo Ja nostra vita, 3, Risorgendo dalla morte, isto ci lies Cristo ei liber®. Nella fede lo segui Nella gioia jo seguivi, Madre del Salvator. Madre del Salvaior. Lui mori, amando l'umanita Lui verra, il mondo trasformers. 4, Cieli nuovi ¢ terra nuova Cristo ci annuneid, ~ Tu, Maria, sei aurora, Madre del Salvator. 394. TEMPE FESTE. MADRE SANTA 585 56-63) U @©N Mode san-ta, iL Cre-a w= we daoegni mac chia ser bo, Sci tet bel = Ia nel wosplen~ ° ad, do = re: Jmema-co - la = ta noitiac-cla = miam! A> ve ja - ve ja 2 ve Mari = al e s 2. Tanto pura, Vergine, sei 4, Hai vissuto con il Signore 6, Nelle lotte, nei timori cche il Signor discese in te in amore ed umilt in continue avversit, Formast il cuore al Re dei re: Presso la croce fu il tuo dotore: della Chiesa Madre sei tu: Madre di Dio, noi ti acclamiam! ‘0 Mediatrice, noi ti acclamiam! Ausiliatrice, noi t'invochiam! 3. Gran prodigio Dio cred 5, Nella gloria Assunta sei 7. Tanto grande, Vergine, sei quando tu dicesti: «si». dopo tanto tuo pati. cche dat ali al supplicar. Ii divin Verbo donasti a noi Serto di stelle splende per te: Esuli fighi veglt dal cielo: Vergine ¢ Madre, noi tj acclamiam! nostra Regina, noi Vinvochiam! Consolatrice, noi 'invochiam! 8. Tu gloriosa vivi nei cieli con T'eterna Carith Per te accotga ia nostra lode ora e per sempre la Trinita! O MARIA SANTISSIMA 586 Andantino (4 -~ 50-56) 10 0 Ma-ri- a san - tis_- sie ma dol - ce oma - dre di Ge- con grazia sten-diil_ wo man - to — so-pra la ter-ra,ren= di si cu- rail cam - mi- no quag- git 2. 0 Maria purissima, 3.0 Maria amabile, sei leletta del Signor, = el je te torr tar 591 REGINA CAELI pecpietoeh Medi teeth ica gaemmgem foal ein, aie i SS mith Shy SS = ctf tte = = (Traduzione al canto precedente) 358. TEMPLE FESTE SALVE, REGINA 592 Sal-ve, Re- gina, ma- ter mi- se ti cOr~ di- ae, Vict dul-cé = do et spes no stra, Aa Pp eg Oo eae pay WRE E 2 a eae a xk — oe * J sal = ve. Ad te cla-mé-mus, — éx-su-leg f= li i E-vae, AG te su~ spi= remus, ge - r mén-tes et flen-tes, jinhac la~ eri- mé-rum val le E- ia er-go, ad-vo-cé- ta no-sira, il ~ + ’ — los twos mi-se-fi-e6r-des 6- culos ad nos con-vér - te EL Te ~ sum be- ne dictum i fru-ctum ven- tris - i, no-bis post hoc ex-sf-li-um o-sién - de 0. Traduzione conoscitiva Salve, Regina, madre di misericordia, vita, dotcezza'e speranza nostra, salve Ate ricomriamo, esul fig di Eva, Ate sospiriamo, gementi c piangenti in questa valle di lacrime. rsd dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi li occhi tuoi misericordiosi. Emowsas, dopo quo esi, Gest iI rato benedetto del tuo s O clemente,o pia, dolce Vergine Maria B.V.MARIA 359 SANTA MARIA DEL CAMMINO Andante (¢ = 96-104) Lo Men-tre tra-seor-re a vi = ta so Jo tw mon sei mai san ta Macsia del cam = ; mi = mo Sem=pre sa-rB con te, ree prF: RIT. Vie~ ni, 0 Madre, in mez-20.a noi, — ’ 4 d vie-ni, Macriva, quag- i camemicne-re-mo in = siemeate— verso la fis ber = 18 Js eet r Prot rir—rr y 2. Quando qualcuno ti dice: 3. Lungo la strada, la gente 4. Quando ti senti ormai stanco «Nulla mai cambier’», chiusa in se stessa va: sembra inutile andar, Jotta per yn mondo nuovo, offi per primo la mano tu vai tracciando un cammino: Totta per ia verita, achié vicino ate un alo ti seguira, SI COMPIE LA PROMESSA »® n. 457 594 UN ANGELO DISSE A MARIA (Quasi in uno (d= 112-120) LUn an = ge lo dis = seg Mah “be Mao espe som de gm sain = f° r fr a @ f wt - te le don- net = lo dei san = DW Si- gno-reg con te, € da te na-sce - rh Ge - sh Salva - t= re del mon- do”. gno- re Ge - st, Ma-dre di mt - ta la Chie - sa, | 360 TEMP! E FESTE VERGINE DEL SILENZIO 595 (J 66-72) RIT. Ver= gine del si = Ten ~ i cheg = sole th k_ po ro- Ine con - if id 4 | ser = vi, donna det fu = tu + 10, a+ pis cil cam - mi - a0. si - Jen - io di chit ~ 2. Silenzio di chi dialogs, silenzio di chi accoglie, silenzio di chi vive in comunione. 3. Silenzio di chi prega, silenzio di chi in pace, silenzio di chi & «uno» nel suo spirte. 4, Silenzio di chi & povero, silenzio di chi & semplice, silenzio di chi ama ringraziare. B.V.MARIA 361 FRUMENTO DI CRISTO & nn. 24 e 25 GERUSALEMME NUOVA » n. 20 IL CIELO RISUONI DI CANTI © n. 26 596 LANIMA DEL GIUSTO Solenne (4 = 69-76) -” 3! te _—————————— a fo grande Ia tua 3. Ti ha invacato come soccia di salvezza: grande é la tua misericordia 4. Lo ricolmi senza fine: ‘grande @ la tua misericordia 362. TEMPLE FESTE LITANIE DEI SANTI © nn. 530 e 531 NON VI CHIAMERO PIU SERVI 597 Arioso (J = 66-72) RIT.Non vi chia- me - pit Ente - re- te con me nelle vis tw A OF fave a Con naturslezza (stesso tempo) ®l. Bene-di = 1 il Si-gno-tein o-gni tem po, semeprea- vi sul lab-bro la sua lo- de. ano = re Si sauzia Ja mia Pusmi-le a-scobtie siiral - le gr [2 Le fe be e = c &% santi 363 598 UOMO DI NAZARETH, SPOSO DI MARIA Largo (J.~ 46:50) Us~ modi Na zereth, spo-so di Ma - i - a, co» meu-ma pal - ma cre-sei lun~ gail fiu~ me. Nel two si len- zio sen ti la vo ce che so-loai pie- co- i par- la Te if | 2. Sai camminare nell’oscurita, 3, Hai tra fe braccia chi sostiene il mondo, 4. Gloria al Signore che sostiene i giusti, tunica forza: sai che Dio & fedele veal in silenzio adorando il Padre. sloria al Verbo che si fatto carne, ‘Senza capire, partie ritomi, Guida la Chiesa perché sia madre ‘gloria all’ Amore che ci perdona, ‘come straniero nel mondo, verso il Cristo che cresce. per tutti i secoli. Amen. (d = 60-66) RIT. mn Pa-ra - di-so i ac col- ga- no glian-ge-liei san- ti, tae = col = ga- no nekia parce di Di- 0 ©. Tiac-col- gaeno gligmge-ti F wi tomo di Dis o fw pos - 2 sen feta sua vo ce di Pa- dre be - ni - go 2. Ti accolgano i martini 4, Ti accolga la Vergine, econ questi fratlli pit fort dolce madre di Cristo gui in terra: tu possa aver parte tu possa abitare allo gloria che Cristo ci ha dato. con la dolce tua madre del cielo. 3. Ti accolgano i poveri: 5. Ti accolga il Signore, con Lazzaro, povero in terra, Ges Cristo, il tuo Salvatore: tu possa godere tu possa vedere tutti beni eterni del cielo. il suo volto splendemte di gloria, 364 TEMPI FESTE ; IO CREDO: RISORGERO 600 d-06-16 RIT. Yo cre ~ do: Ficsorge - 1, yue-sto mio cor~ po ve - driil Sal-va - to - set s 9 Po ui mg i T Ct TP rive . | v @© Pri - ma che io na - sces-si, mio Di- 0, w mi co- no-stt fi = cor - da- ti, gno-re, che uo-mo_@ co-me T'er - ba, co-mejl fio - re del cam - po. ? = ti) b re ae be 2. Ora & nelle te mani 3, Padre, che mi hai formato 4, Cristo, mio Redentore,_—_$. Spirto della vita, aquest anima che mi hai data: Fisort nella luce: che abit nel mio cuore: accozlila, Signore, conserva in me. Signore, io spero in te, Signore, Fimani ine, Signore, GasempretT'haiamata, il segno della tua gloria, hai vinto, mihsiliberato mani oltre fa morte, B prediosa ai oi ocehi che risplenda in etemo. dalle tencbre terme peri secoli eter 4 NELLA SERA DELLA VITA 601 (d= 60-69) LNel-iase-ra dele la viet tu sei Hovspicte del Pa dre Neeab = bracecio dete in = cop-tto la fa = the ea svarni ~ RIT. Ti ve = dreemo con i san-ti_al-la_Ce-na del-I'A nel - Jo: nel-la luce del Si~ gno-re il wo vol-to bril-te -! 18 ao Pree ir = Pre 8 & 2. Ti ha redento Gest Cristo con il sangue della croce. 4, Quando a noi verrA il Signore, rivestito della gloria, ‘Anche tu sei perdonato e sicuro del suo amore. con Ia Vergine e i suoi santi tut in cielo portera, 3. L’acqua fresca della vita, nel battesimo versata, ‘5, Nuovi cieli e mondi nuovi splenderanno del suo sole. fara limpido it two sguardo, i wot occhi Dio vedranno. Non v'é pid’ dolore o pianto nella casa del Signore, DEFUNTI 365 LETERNO RIPOSO (Salmo 129) 9 n. 139 O CRISTO, CHE PIANGESTI © n. 27 602 QUANDO BUSSERO. (=72-00) 1. Quan- do bus-se- rd. ale la twa porta avd fal © to tan = te stra-da,asvrb ; fat - (0 tn - ta stra da, asw pie - di stan - chie mu di, avo ma = ni, bian——chee pu we 0 mio Si- gro = = = et 2. Quan- do ro? bus-se- rd al Ja twa por- ta aswd fot. G da por re, asvr r ce. ste di do - lo - a-v gmap = po-li da = mo- re, asd ; | | ; ; be 366 TEMP! E FESTE = ——— d mi-ci per cui pre ~ ga- reo mio Si - gno Pe oe — pb de | ne DEFUNTI 367 603 (d= 63-72) RIT. Vi veil mi - 0 Re = den VIVE IL MIO REDENTORE es gion = po mia |? SE guar di ino = str Ors Sos fo sei pec - ca giv = sto. ho mo-va vis ta chi po = wa fis sa- teil wo 2 5 2. Redentore, amico dell’ vomo, ‘ogni colpa in loro distruggi: indulgente, accorda perdono, 3. Dio vivo, accogli benigno sacrifici, Votie preghiere cche per loro a te presentiamo. 4. Tu sei vita e risurrezione, cearitae gioia perfetta per chi muore nella tua grazia. 368 TEMPLE FESTE 5. Dal tuo amore furon creati, nel tuo sangue furon redenti sola in te saranno beati 6, Salvatore, Cristo Signore, che morendo hai vinto la morte, a Reco meno D kedtn ek @o S @ ise - ati FINE |p = (poset in spit perce essi 2 il Regnodeh cell, Be~ 2-tghiat- fini: > RIT. ran-no con-so = Iai mist; per To-eo8 la terra pro = meses @) 2. Beati voi che avete fame: 3, Beato chi diffonde pace, per Sempre io vi sazierd di giustizia, pperché sara chiamato figlio di Dio. Beato chi ama: a lui dard i mio amore. Beati gli oppressi: di ess il regno dei cieli Beati i puri: vedranno il volto di Dio. Beati voi, ché grande & la mia ricompensa vita cRisIANA 377 617 BEATITUDINI (LUCE DEL MONDO) ees e+ modi cle Das sie te gro ees _ oe 378 VITA CRISTIANA Organo come prima Ore a-ha ah eK O@per ene w= tanto. cones « RIT. ee ORM a mi ]O@per ~ ee pose se de- RIT. pnw ow O@ABe sa 8 glial fe mah dh pla si Hay, dos @O@oer - eke wove = RIT. fen-mw mises so de @@ON aw ow we OD - cre ve dram DE Fj : OO. - a - b gop mn - wd ee, rir. ©@s - son-vochinma- i hgh di Dro @@awe - 0 wi perse-aui- O@s os - sil - gto el te Go per la giv - sti ia, RIT. ce OOo. a se perme su-bi- tol - tag gle ca - RIT. tenis @@e gan = eit wo - suo pee mio ae ce VITA CRISTIANA 379 618 BEATO CHI CAMMINA (J = 60-66) del Si pno- re, de = ran = no in o- gni tua ps La melodia del ritornello si adarra anche alle strofe. 2. In tuto 'universo protendi la tua mano, 3. lo cerco, mio Signore, con utte le mie forze 4. Cammino senza trac Latoa lege estab persempre, at8a parle ce sl Sentero, Eteitiocano inaizo con cia tome ramen Tampa ai mips pein el! aurer 619 CANTIAMO TE int i nometo 8 grande subla terra trio par-la dite € eee St s pt 1 J itg | = 2. Cantiamo te, Signore Gest Cristo 3, Cantiamo te, Amore senza fine: Figlio di Dio venuto sulla terra, tu che sei Dio, lo Spirito del Padre, fatto uomo per noi nel grembo di Maria, vivi dentro di noi e guida i nostri passi Dolce Gest, risorto dalla morte, sei con noi Accendi in noi il fuoco dell’eterna carita 380 VITA CRISTIANA CANTO DELLE CREATURE 620 (d= 66-72) RIT.Lav = da- to si’, mi? Si- eno - re, Tau- da- tin e = cf tre |? ter_- no! Als ok alle = Iu - iat | @isoe ef tele che dat st ver tee m= ph sede te ce =o, can = tat com no, RIT. Law 2. Luna, che guardi sulla terra, 3. Mare, distese disilenzio, 4. Fiori, natura che sor 5. Uomo, che corti senza meta, notte giomi, tempo che vai, e voi montagne, dono di pace, e voi uccelli, voci di gioia, " ferma il tuo passo, cerca tra noi parlate di lui! portateci a lui cantate per lui. vvedrai che c'e lui ; CHRISTUS (Jubilate czli) 621 (d= 63-72) Doppio_canone (jl 2° ad lib, scalato in una battuta) <> Christus chri- stus | vin = = stus, Chri « sus taowse) Jus bi - tate eae = i = bs las te rath [a2] Chri- stus, Chri-stus vin - cit, [BQ] Christus, Chri ~ sts rl ju bi late ce ly vie bie la = te sts, + stus im = pe = me Bo ogo Bee VITA CRISTIANA 381 622 CHIESA DI DIO (con- ta di gio. RIT. Chie~ sa di Di- 0, po- po-lojn fe sta, al - le-tu ~ i, lee jal Si-gno- see con fe) LDi- 0, po - po-lnin fe - st, can - ta_di gio - iail Si- gno - re& con te! © tite seel-t0, Dio i chia~ ma, nel = mo- re ti wo~ le con st: mon - dojl suo Van—> ge = Wo, se + me di pas cee di bon sk 2. Dio ti guida come un padre 4, Dio mantiene la promessa: tu nitrovi la vita con lui in Gest Cristo 1 trasformerd. Rendigli grazie, si fedele, Porta ogni giorno la preghiera finch€ il Suo Regno ti aprira, i chi speranza non ha pit. 3. Dio ti nutre col suo cibo, 5. Chiesa, che vivi nella storia, nel deserto rimane con te. sei testimone di Cristo quaggit: ‘Ora non chiudere il tuo cuore: pti le porte ad ogni uomo, spezza il tuo pane a chi non ha. salva la vera libert. 6. Chiesa, chiamata al sactificio dove nel pane si offre Gesb, offri gioiosa la wa vita per una nuova umanita 382. VITA CRISTIANA CHRISTUS VINCIT 623 (italiano) (¢ = 60-69) RIT. Chri-stus vin cit! Chei-stus re grat! Chi-stus, Chris stus— im = pe = rat! Q@iace, NN, weces-so-1 di Peto” e paesioere di wwtetoilgrep-ge di Di =e sh s Sa ok 2s ee ee 4 ore — ¥ 2 — * . - | wes sc0- vo di que-stt Chess. 2 t= omi- nie sth en tetas = * = * . SF = $2 ee r rh F = } 12. = = = por polo de ereden-ti—pasee, ictus sol-vez-za_in gute so gign<_ ne per sem = pre S.veo-ga le gioia di Ci sto! Varga la pocce di Goi - so! Vengail re-gno di Goi — st Os vere be ie eh _ ul em CF = Pra (itsegno J indica solo un leggero prolingamento, secondo senso della frase) VITA CRISTIANA 383 624 CHRISTUS VINCIT (latino) id = 60-69) RIT. Christus vin cit) | Chvi-stus—fe= gmat! Ce sus, Chris > 2 im + pe rat ft @unn Sums mo Pons is Re ch we never ee Peet 2 Tem-por tm bo- mp veg sist! Pax Chi-s ver ni- a Reegnum Chis ve = ni= at Per 384 VITA CRISTIANA CIELO NUOVO E LA TUA PAROLA 625 In uno (d = 42-46) = | | 2. Voltati e guarda la mia voce: 4. Lascia Ia dimora di tuo padre, nessun uomo dice verita! corti incontro all’ umanita; Vedi che germoglia proprio adesso fascia le ferite degli oppressi: uesta luce nell’oscurit, Ja tua veste splendida sara, 3. Apri gli orizzonti del tuo cuore 5. Resta nell’amore del tuo Sposo, al Vangelo della carita; Ja mia forza non ti lasceri; sciolti sono i vincoli di morte: noi faremo insieme un monde nuovo: to fard di te la mia cite, cid che muore presto rivivra, VITA CRISTIANA 385 626 COM’E BELLO (2 = 66-72) Peo bel ty Si ~ prove sini = iene gd a= mired come ag mi f f f tu guic® Db = ede = it @ite esas po - viene Is | ff. \ fine . LJ —_ = L 2. La carita perdona, la carta si adatta, sidona senza sosta, con gioia ed umilt. fa carita Ja vita, jondo ¢ in ciel si compira. 4. IL pane che mangiamo, il Corpo del Signore, di carita & sorgente e centro di unica 627 COME TU NEL PADRE (2 = 66-72) RIT. Co-me w nel Pa- dre_eil Pa-trein te, renedi-ci per = fet +d neePueni = (= 132-148) 1Man ~ da_su moi il tuo Sphrito San-to: fa no-stra Vi- a sa - A finn - va = r 2. La ua parola sia luce alla Chiesa, 4, Dissipa iti, discordie e contese: ‘a tutto il mondo riveli il tuo amore. regni nei cuori amore sincero, 3. pane e il vino sian segno di pace, 5. Abbi pietd e perdona il tuo popolo: a comunione sia gioia perfetta tu! "hai redento con sangue prezioso. 6. Splenda su noi il tuo volto, Signore, resti salda la nostra speranza. 386 VITA CRISTIANA COME UNICO PANE 628 d= 96-108) @kCome unico pane anche noi qui--for-miamo.un so-lo corpo. perché tt - tian Po yrer |r cre F pa mo i pene vi-vo di Ci ~ sto. ~~RIT. E que-sta Ja victa per noi,— — gues a gi ilvivereu- nicticon Cri - sto fa - condo laChie sa. 2. Per un’unica fede 3. Siam quelli di sempre, 4, Siamo quelli che ha scelto noi crediamo a questa santa cena ‘ma l'amore di Cristo cl trasforma per portare a vita ai suo frateli ecantiamo all amore vogliamo gridarlo roi saremo la voce di un Dio fattasi came, 1a chi ricerea la pace. di Cristo, Dio e uomo. CONDUCIMI TU 629 lw = ce gen-ti- le, con - du-ci-mi_nel bu- io che mi stin ~ not - te & bu- ia la ca - sa lon-W- na, con- du - civmim—— w= ce gen-ti - le A 2. Tu guida i miei passi, luce gentile, 3. lo volli certezze: dimentica quei giorni non chiedo di vedere assai lontano; purché amore two non mi abbandoni; ‘mi basta un passo, solo il primo passo; sinché la notte passi, tu mi guiderai conducimi avanti, luce gentile. sicuramente a te, luce gentile. VITA CRISTIANA 387 Allegro (¢ = 69-76) CON IL MIO CANTO 1.Con. il mio can-to, 2.Gon il mio can-t0, t-te Ie co- se, un _-mon-do nuo- vo ol-tre Ie mor-te, la tue. spe-ran- 2a an es vorglio riem-pi-re vorglio get= tore lun-ghi si-len-2i, se-mi di lusee, 388 VITA CRISTIANA dol- ce Si-gno-re, dol- ce Si-gno-re, vorglios bi- ta- re vor gio. so-gna-re vo- glio dan- za- re que- sta mia gio- ia, vo- glio pla-smare ge sti d° vo glio de-sta~ re vo-glioar-ri- va~ re f —— Con il mio can-t, Con il mio canto, dolce Si-gno-re, dolce Si-gno-re, vo- glio canta re vo- glio can-ta- re seuardi di il to per-do- no ste, la tua bel-lez-2a vo-glio can-te-r vo-glio can-ta-re (alla 2° strofa) Andante @ = 72) INTERLUDIO OkEUorascort —coree Semone, quesomiocnto sauna via © seni bello vie vecre in-sie~ me fin-ché Ja vi ta un canto sa Per finire, mentre Vassemblea ripete il Ritornelto. Ss = — = = SSS Se - SS SSF [Poa Timo canes, t= ce Srana-te, vo-glodanra-re que-aamiapo-ia, s0-glo deaf lutte le co-se, un mon-do nue-vo vorglio can-ta-re, Se tu mis-scol-ti, dol-ce Si-gno-re, _que-sio mio car-to sa-fluena viv ta, sari bel-lovi-ve-rein-sie- me fin ché Ia vi- = a VITA CRISTIANA 389) 631 CONFITEMINI DOMINO = 66-72) Con- f= te = mi- ai 682 ' CREDO IN TE, SIGNOR (d= 56.00) Ge © inte Si- gor, ces doin te 3 Grn = dee quig = cre- doin te RIT. Lu - ce so- a ve, gio = ia per 2, Spero in te, Signor, spero in te: 3. Amo te, Signor, amo te: 4, Resta con me, Signor, resta con me ss de vals a = te f noi ve nia moa > Daoenicassedamt ~ = =~ tele sta © Doe ye nigemoa le z Da tut i confini dobla ter ra 3 2 Si riprende da Capo con le invocazione delle altre strofe. Alla fine, oppure ogni due strofe, si prosegue: cas sa del Signo re: Ci- sto Sal- we = to red Tw cae = co: Tu 4 P allarg. molto i 2. Popolo santo pellegrino del mondo. 4. Con i parenti, genitorie amici. Raceoltiintomo ai nostri pastor Goi nostri vecchi, con i sofferent. Unit insieme da un’uniea fede Coi nostisiovani, fanciuli e bambini Uniti a Cristo e allo Spirito Amore. Con tui i fedeli del nostro paese. 3. Con i nostri dubbi e le nostre angustie. 5. Per aoclamant,citt di ero. Gon i timor e con le speranze Per onorare tutti tuoi sant. Colmi di gioiao pieni i tristezza. esché ci port a Cristo Redentore. Ma confidando nell'amore del Padre. esché ci guid all’incontro del Padre. (per un pellegrinaggio mariano) 6. Per onorarti, Vergine santa, Per acclamarti, Madre del Signore Perché ci portia Cristo Redentore Perché ci puidh all'incontra del Pade 304 VITA CRISTIANA s DAMMI, PADRE, DI CANTARE © n. 13 DIO E MIA LUCE 638 @=66-72) Invroduzione ad li ©.08- ei vena co-sn ciede-tigh Si = grovte, , sem-pe questa 20-1 cenehentd con > PF pee 7 sio-ia: —vo-glio a-bi-tare Ia sua casa o-gni giorno di vi-ta = oe RIT. Dio & mia lu - ce, Dio mi-asal-ver- mr mula pi) terme - 8. S f ADs ke = Ws iat Glo - fia can-toal_mio Si gno ~ - or! 2. Dio mi difende dalle vie det male, 3. Canto con amore la bonta di Dio, eli mi ripara nella sua tenda, sempre nel mio cuore crescera la pace: Dio mi solleva sulla rupe: voglio contemplate il mio Signore Bla mia forezza, nella terra dei vivi DOLCE E LA SERA © n. 14 VITA CRISTIANA 395, 639 DOV’E CARITA E AMORE Andante ( = 76-80) hee Di °. f ' P rine mf |) d Qs. civ i-t wetijn sesme Chsigg- mo-r:—able-gamecieul- tam nel Si~ grocet— Te mp lept n mig-moe2- miamojl Dio vi- ven - te @ a miaemo-ci ta mo - icon cuo-te sin - ce - 10. aay 2 % 2. Noi formiamo, qui riuniti, un solo corpo: 3. Chi non ama resta sempre nella notte 4, Nell'amore di colui che ci ha salvati evitiamo di dividerci tra noi, dall’ombra della more non risorge Finniovati dallo Spirito del Padre, via le lotte maligne, via le lit ‘ma se noi camminiamo nell'amore, tutti unit, sentiamoci fratelli e regni in mezzo a noi Cristo Dio. saremo ver figli della luce, ela gioia diffondiamo sulla terra 5. Imploriamo con fiducia il Padre santo. 6. Fa che un giomo contempliamo il uo volto perché doni ai nostri giorni Ja sua pace: nella gloria dei beati, Cristo Dio. ‘ogni popolo dimentichr rrancori E sara gioia immensa, gioia vera ed il mondo si rinnovi nell"amore. . ‘rovano i beni del regno futur. 3. Onmai non temiamo la sete ola fame: 5. Per Cristo Gest, sacerdote perfeto, sifa nostra came il corpo di Cristo, e nelio Spirto, nostro conforo, quando portiamo Ja coppa alle Tabbra per ogni dono, per ogni tua grazia sentiamo il gusto di un mondo che & nuove. ‘te sia gloria, 0 Padre del cielo. Maranatha! Amen! 647 FA CHE ASCOLTIAMO (d= 60.66) Fa chea-scol - ia - mo, Si- gno-re, la tua vo =a, bo wea Tt [per continuare |\[perfinire — sS—~S yoo +e ° Si = gro = ret eno | eel Jt ie 400 VITA CRISTIANA GIOIA DEL CUORE 648 = 116-126) La) Gio-ia del cuo- re, Ge-sb Si= gno- ce, nel wo fe- gnoci con - dur - 2») Per noi sei__mor= to, , per-noi ri - sor to! , dal - la mor-te ci sal ~ ve - an Po F ©) Con noi nel pian - con moi nel can = «to: tu dal - Ia cro - ce 4 Con te vit - 10 - rig, y con te ola glo iol wea cto = ce do- ni fa pa ce, v= oper sempre splen-de la = ce, gio - ia per sem pre, 2. Festa del cuore, Gest Pastore. nel deserto ci guiderai Per noi sei cibo, sei pane vivo, nella vita ci sosterrat, Con noi cammini, su noi ti chin in ogni istante tu Sei presente, \ dono sicuro. Alleluia! Con te giustizia, inte letizia nelle tue mani i nostri nomi, Foggi ei futuro. Alleluia! GIOIA, FIDUCIA, PERDONO 649 YONE Lento (J = 72-80) Bi) Giovia, fi durcia, per-do = no: do-ni dol Ri- sor 10 al po-po-lo di Di-o. VITA cRISTIANA 401 650853) © GLORIA A DIO! PACE ALL'UOMO! Solenne e givioso (d= 100-108) RIT. Glo- ia a Di- of Pa = ce al-Tuo- mo! Gio - ia_dal cie- loal-ly ter = at i s A @EP fh wwseme - Pa + dre buo = mo, ate it m= duo ga = aie )>.Cri - so Ge- si, che sal- vii mon - do, ya - scol - a la pre - ghie - ma ae v | LNoi ti Io- dia - mo, ti be-ne-di- cia- mo peril uo Fe gno che viene. A 2 Tu sei PAcgnel - lo vit = rig= so: sal = vaameche noi dal la morte ° Lote i can) di fe ta per i Fi gio Ge-sd ello. Spi- i San = 0, 2. San - 10, Iw-ce del Pa dre, Al = tis - i= mo Di - 0. Si - gno-re del mon- do - a i er er pepe _d SS — = rr 402 VITA CRISTIANA GLORIA E PACE 654 (e+ 104-112) ih | r P °. A hi che tes signe senco- ik col Pa-dree lo Spin - 10 Sano. rm. cheper dorsi chita pee ea =. ae ©w- wi mi-se- ti = cor dal ty he wwi vive wa ek ©: - sora te v0 sae A-ment — Alelelu VITA CRISTIANA 403 655 : GRANDI COSE (6-63-72) RIT. Gran ~ di co + sehatario il Signo -re pepo ha. fat- 0 ger-mo-glia - rei fio~ - fa. lewe - ce Gran - dico - seha fatto il Signo - _re per_noi— r -o Gib ris por- - ti li - berial - la no - siaier - a Ed 0-18 pos-sia - mo can-ts Pr re, pos-sia - mo grda = re Memo - re che Di - ha ver-sa - 10 su noi On des sap-pa = re dal = Ja morte, hal sol-leva = tol n0 = sto vi- + s0 dal = la pol = verre, Te, che ha sen-ti = tail no = stro pian-to bog a nel no-stro.cuo = rehai mes - sou se me di fe-li ~ i-th, De. al FINE & e fi : | i VITA CRISTIANA - GRAZIE TI VOGLIO RENDERE 656 Givioso d= 72-80) MG zie ti vo- glo rns de- del do-no chemi f f qui, nel wo tem = pio, me- di - 0 i) bene chem ai tr ir 2. Tu mi rallegri 'intimo di sante real, 3. Orae per tuti i secoli dird la tua bontt: dinnanzi @ me fai splendere l'etemna veritd si, 0 Signore altissimo, sei somma carita IL CIELO NARRA LA TUA GLORIA 657 Andante (¢ = 100-108) Ol Ss BR B.S PS ke fr S [ t no di te, RIT. Pa- dre. ren - dia mo gra ziea te, i" . cin ate. oppure: Ren-dia- mo ga - zea te. o Padre, pete che i ? ve = twa gloria chi cer = cain ml - 2. Ty hai parlato a noi, Signore, 3. La tua Parola seese in terra, Jatua parola & veriti: il Verbo came diventd: come una lampada, rischiara pose Ia tends in mezzo a noi i passi dell"umanith @ la tua gloria ci sveld. HAI DATO UN CIBO 658 Altro testo con la melodia del canto precedente. |. Hai dato un cibo a noi, Signore, Rit. Grazie diciamo a te, Ges 2. Alla tua mensa accorsi siamo, germe vivente di Bont Resta con noi, non ci lasciare: pieni di fede nel mister. Nel tuo Vangeto, o buon pastor sei vero amico solo tu! OTrinita, noi 'invochiamo: sei stato guida di vert Cristo sia pace al mondo inter. vita CRISTIANA 405 659 I CIELI NARRANO (d= 120-132) RIT. Ge = Hy mar-raino Ia ova di Di-o ell fr = marmeningn-numcit orpe-r sve al - : 4: J—! siya ke wei a de ei ake tu giorno al gior- none af - fi-dajl mes-sag- gio, Je notte al-la not = te ne tra ~ smet-te no» ti~ zia, non Jin: guag-gia, non so- no pa-ro - le di cui non sii 9 = dail, suo =n, ane i = 2. La pose una tenda per il sole che sorge, 3. Lui sorge dall"ultimo estremo del cielo & come uno sposo dalla stanza nuziale, ela sua corsa I'altro estremo raggiunge. esulta come un prode-che corre ‘Nessuna delle creature potri ‘con gioia la sua strada. ‘mai sottrarsial suo calore. 4. La legge di Dio rinfranca l'anima mia, Ja testimonianza del Signore & verace, ‘ivisce il cuore ai suoi giusti precetti ‘che danno la luce agli occhi. IL GIORNO ORMAI SCOMPARE »® n. 15 406 vita cRIsTIANA IL NOSTRO CANTO SALE A TE (Lucernario) 660 Sereno (¢ = 69-76) RIT. no-stro canto sa-lea te: lee vigemoa te Je ma~ ni eorme in - ceneso.in que-sta lo-de del- la — sem @USiegno-re thin - vorcor pesto. viewia me, A-scolt la mia vo-ce ce pride te ae = FINE © Si- pno- re,j miei oc- eh: @250-n0 = voli ae con-fiedoin te, pro = te-gi la ia vit = = = @sGiornal Pande al Fegioval-lo Spiqw Son - 10 priworigcw- a a = SS eae eee IL SIGNORE E IL MIO PASTORE 661 (= 6-69) Lal Si- goo-re &il mi-o pa- sto - re: nulla man-ea ad @- gni_at- te» sx —__- _— —_ ——_—- pr Et = — Liner - dis si- mi pra-ti mi pa - sce, mi dis - se~tz a pla-ci-de ac- que. SP 2. Bil ristoro del!" anima mia, 4. Quale mensa per me tu prepari in sentieri diritti mi guida sotto gli occhi dei miei nemici! per amore del santo suo nome, E di olio mi ungi il capo: ietro lui mi senta sicuro. il mio calice & colmo di ebbrezza! 3. Pur se andassi per valle oscura 5. Bonth e grazia mi sono compagne non avr a temere alcun male: quanto dura il mio cammino: perché sempre mi sei vieino, i stard nella casa di Dio mi sostieni col tuo vineastro, Jungo tuto il migrare dei giorni. VITA CRISTIANA 407 662 IL TEMPIO TUO ADORABILE (= 065 Si em = pio toa-do = r= bi- le 2 cassa di pe + ghie_- a = fe Gmezia date pew RIT. Dol- cee sonra = ve &Si_~ gno-re, | nel - la_tua Chie- sas-bi - = ore te berne-di = re te pre gas re, DI + 0 dimmen- sa bon = 1 ___ be f ber be 2. In questo luogo amabile, o Dio onnipotente, ‘con maesti e potenza ti fendi a noi presente, 3. Signore, per noi poveri Ja casa tua gloriosa dischiude il Paradiso, la Patria luminosa, 408 VITA CRISTIANA, IL TUO POPOLO IN CAMMINO 663 Andante corale (= 80-88) | ™f RIT wo po = po- loin cam = mi = 0 cer-cain te lapis Sul + ta’ asda verssoil re = gno sei 50+ stesgno col two cor po, -— f fe + sa sem + pre con 0 Si gw et OE wo Prive pa + me, Ge-si, che ci di for - 24 € renede pid si- curroil no-sto pas-s0. Seilvi- = = * | Ptr PrP go-re nel camemi-no si si = lie sce la tua macno docna fiesta la spe nan 8, 2. Bil wo vino, Gest, che ci dsseta 4. Bil wo sangue, Gesi, il segno eterno svegl ardore di seguir. ma-nen-do nel-'e-ter-na glo ria, sei ve- nu to tra no = ji A= omen, ff 2. Nell’ora che I’apostolo-infedele 4.0 santa Vittima, che dai salvezza ti vendeva ai nemici, ~~" eci schiudi il tuo Regno, il tuo corpo ed il tuo sangue offrivi, ta le mondane insidie e le aspre lotte vero cibo di vita. dona aiuto e vigore 3. Con noi, nascendo, in tuto sei consorte, 5. Si canti gloria al Padre onnipotente alla mensa ci nutri: all’ unico Figlio, riscatto sanguinoso 2 Ia tua morte, che regna con lo Spirito d’ Amore sara premio nel cielo, peri secoli eterni. Amen, 410 Vita CRISTIANA LAUDATE, OMNES GENTES 667 d-05-72) ~da-te, om-nes gentes, Iau da te Do-mi - num, Lav- date, omnes gemtes, Iau da- te Do-mi-num, LA CREAZIONE GIUBIL 668 Solenne gioioso (¢ = 80-88) laces a+ diowne giv bi- li jin - aaa ‘aii ae lutte le we 0+ pe = re. Be as teseity mei se- co- Tk glo - io sa Trini - at : ied 2. Sei Padre, Fiaio e Spirito, ¢ Dio unico 3. In questo tempio amabile ci chiami e convochi misteo imperscrutabile, inaccessible per fare un solo popolo di tigli dei Ma con amore provvido raggiungi tut li uomini Cisveli e ei comunichi la vite tua ineffable Beaia seu, net secoi,gloriosa Trini Beata seu, nel secoli,sloriosa Teinith! VITA CRISTIANA 411 LITANIE DEI SANTI nn. 530 e 531 LITANIE DELLA B. V. MARIA © nn. 582 e 583 669 LODATE DIO Solenne (¢ = 92-100) LLo-da-te Di - 0 schie-re be - a-te del cle = - = Io 91s aa te che Yu-nj - ver = so cre - 8 5 comma sa = pien-zae splen = do =e 2. Lodate Dio, Padre che dona ogni bene, 3, Lodate Dio, uno ¢ tino Signore, lodate Dio, meta e premio dei buon: cantate lui, che tanto gli uomini amd ccantate a lui, sorgente d’ogni bont’, da dare unico Figlio, per tutii secoli. Amen! 670 (-674) LODE ALL ALTISSIMO Alltro testo con la melodia del canto precedente. 1. Lode all’ Altissimo, lode al Signor della gloria! Alte dei secoli forza, onore, vittoria! Cantate a Tui, tutti acclamate con not Cielo e terra ésultate! oltre il peccato ¢ la morte 2. Lode all’ Altissimo, re del!’immenso creato: 4, Lode all’ Altissimo, Padre di grazia i ccon ali d'aquila tutti i suoifigli ha portato, che dona agli umili pace, benessere, vite, Ci guidera: ed ogni vomo sapra Dio regners: e tutto a lui canter quanto grande il suo amore! gloria nei secoli! Amen! 412. VITA CRISTIANA LUCE SUL CAMMINO 675 CANONE (d= 72-80) Fate Sol__ Mio _ fat? OB) ies) Pas wm + la In wa eg ge. Si pmo - ore 2. Forza nel cammino, 3. Amen,aleua! novi det cuore ‘Ame alta - wa upme ero ‘tment isan Passos Stanore ‘Any alls MIO CANTO E MIA FORZA 676 (d= 60-69) RIT Mig can- toe mia for- 2a, (mio Si-gno-re!_—Al-Ie-u-ia, al = Je= lu iat Mio OO. 1 ed J ©iestio din come op rom no non temeed. Tem sovse~ a con aa 2. Mio Dio, com te, al monte tuo santo ascenderd, Tu sei la luce che briller, Eredit nei secoli, vera salvezza, VITA CRISTIANA 413 677 MISERICORDIAS DOMINI (2-72-80) Min se i= cor-di- as Do mi = a in ges ter mum can = ta bo. = oppure | 678 MISTERO DELLA CENA Andante (¢ = 80-88) LMi- se- ro del - Ce = om 8 Car poh Ge MS leo del-la Cro - ce Sil San-gue di Ge - st JEque-sto pa-nee vi «m0 @ Se tit fe siqin mez-208i suo. yGe - sb ri-sortoe vi - vo se = rh sem-pre con _ noi fr “F r r Pr f T i 2. Mistero della Chiesa @ i Corpo di Gest. ‘Mistero della pace & il Sangue di Gesi. I pane che mangiamo frateli ci fara Intomno a questo altare I'amore crescera. 414 VITA cRISTIANA MOLTE LE SPIGHE 678 (d= 60-66) I.Mol - te le spi = he rT ul 2. Questo & il tuo corpo. per la nostra fame: 3. Cibo pasquale, manna nel cammino, questo é il tuo sangue, per la nostra sete dono nuziale, vino della gioia: Fame d'amore, sete di perdono, semi del regno che germoglia in terra di vera pace, icieli nuovi. 4. Dio e fratello, Verbo fatto carne, ‘nuova slleanza per un cuore nuovo, fa che ci amiamo, colmi del tuo Spirito, come tu ami, vita CRISTIANA 415 680 MUSICA DI FESTA (/ =112-120) © .cun-tateal Si- gno-re un can-ti-co muovo: splende la sta glo ~ Grande? Ia sua forza, grande la sua pace, grande Ta sua san-ti = tutta la terra, po-po- li del mon-do, —gri-da-te Mu-si- ca di fe-sta, mu-si- ca di Jo- de, mu-si - ca di Ti - ber b i 2. Agli oechi del mondo ha manifestato 4.1 fiumi ed i monti battono le mani Jasua salvezza, re-ni-ti, pa cein-fi-mi - te Pa- sco-lied ac-que tro = ve - 1b; cam-mi-ne-r® per iI two.a~ — tt ? r m > te La not-te pi non te - me~ 16: se pui- rd: sei buon posto ~ re Pi 8 cp cs 2d Jd t, ! F rF I f , e 2.1 miei nemici vincerai, Vivi con me, sei feet rai mostrerai Ja tua alleanza, felicitt del mio destino! Con oli il eapo mi ungersi, Insieme a te, Peternita ri sazierai eon esultanza, avanaa gia sul mio caramino 418 vita cRisTIANA NOI VEGLIEREMO 690 Calmo, quasi liberamente +60.) RIT, Nel-ta —not-tego Dio, oi ve~ lie « | a | i lemon le lanepede, veda fess prewosedeveni —@ wa doen @i mate « : : ox’ | | Rates SIO | | oO agracte-viin at-te-sa del Si-= gno- re im-prov - vi-sagiunege-rh__ a sua vo- ce, Quan-do ii . » P F ea = Jui ver-t sate = te pron-@ =e vi chia'me- “as mi-ci” per sem~ pre. RIT.Nebla 2. Raccogliete per il giorno della vita, dove tutto sara giovane in eterno. Quando lui verr, sarete pronti vi chiamer’ “amici” per sempre. O CRISTO, VERBO DEL PADRE ® n. 17 VITA CRISTIANA 419) 691 O DIO, SEL TU LA LUCE Lucernario (= 72-80) RIT. Di =o siw lo ~ ee “ss w Ie lam-pa-daai miei —pas- sii tu, gui- da nel cam = mi = 0, ' — | se-rei— nei sol-chi del- la Sto_- ia cre sce vives ters na RIT.O mA? = a> a | b Bp eae | u & 2. Ate leviamo grati inno della lode, 3, Nel sonno delle membra vegli il nostro cuore, prima del riposo. pronto ad incontrari Con te declina il giomo in serena pace. Nessuna forza ostile turbi questa attesa 4, Cantiamo la tua gloria, Padre, Figlio e Spirito, con la terrae i ciel. ‘Speriamo il tuo mattino che il tramonto ignora, 420. VITA CRISTIANA O GESU, REDENTORE ® n. 18 O GESU, TU SEI IL PANE 692 (d= 72-80) 10 Ge- sh wack it ops - ne fenvza te, la fa = me; pa ~ ne di cielo vo: vie niin me, vies niin me, Si - geno - re, 2. O Gest, tu sei fa Fonte: 4, 0 Gesi, tu sei la vita: senza te, Ia sete; senaa te, la morte: Fonte di viva grazia, vita che non ha fine, Vieni in me, Signore. vieni in me, Signore 3.0 Gesd, tu sei a manna: 5. 0 Gesd, tu sei Ia via senza te, il deserto: senza te, l'errore: ‘manna, rabusto cibo, guidami verso il cielo, vieni in me, Signore Vieni in me, Signore 6.0 Gesi tu sei Ia patria senza te, lesilio: anima a te sospira, vieni in me, Signore, VITA CRISTIANA 421 693 OLTRE LA MEMORIA (Symbolum ’80) (d= 72-880) @ovire tame mossia det tempocenovis su-t0, oltre ln spe - raza che serve almio do - mani obtejde-si- de-rio di vi-veve.pre- semte, an~ ch'iocomfessoho chiesto che cosa veri 1a? Pi? w co-meun de-si = de~ rio che non ha me - mo- ra, Pa- dre buo- m0, rt comme.vna spe- ran- 2a chenonhacon- fi- ni, comeuntempoe-ter-no eh perme, RIT. to <0 quanios-mo-re chie-de questa lumgaat-1e = sa del wo gionno,0 Di- 6; ey [TI ocein o-gni co- sa io mon ve-doan = co- ra: ma la wa pa- ro - lami ri-schiare - rr rrr & f f fh t 2. Quando le parole Et, Figlio tanto amato, 3, Chiedo alla mia mente non bastano all’amore, verita dell'uomo, coraggio di cercare, {quando il mio fratello mio Signore, chiedo alle mie mani domanda pit! del pane, come la promessa Ja forza di donare, sgrembo d’ogni cosa, ‘quando V'illusione 4i.un perdono eterno, chiedo al cuore incerto tenerezza immensa, promette un mondo nuovo, __libert infinita set per me, passione per la vita verith del mondo sei per me. anch'io rimango incento € chiedo a te fratello, nie] mezzo del cammino. di credere con me! 422 VITA CRISTIANA O LUCE GIOIOSA 694 Lucernario Largo id. = 1 = 50-56) RIT.O wc Bo = io Sa, je + tere mo gplen = do-re del Pas he, FINE 1.Giunt at tamonto del sgle evistala duce della sera fodia mol Padre il Figlio e lo Spirito Santo Dio. 2 be ha f : — 2. Bgiusio che tune le creatyre 4, Manda il to Spirito nei nostri cugri 6. Resta con noi, Signore, {i lodino in ogni tempo. e invocheremo il Padre: perché il gigmo gid voige al dectino; Figiio di Dio che don: fa vita venga la sua grazia come rugiada illumina i nostri Occhi e ti riconoscezemo Truniverso pereid ida gloria, siglo dei dam: celest. ‘uida sicura nel Agstvo cammino. 3. Noi ti cantiamo, Figlio di Dio, _ 5. Noi ti cantiamo, Cristo risorto, 7. La nostra preghiera, Signore, generato da Maria: che hai vinto le tener del sepolcro; Silevi come incense tu, che sei la luce vera, Stella del mattino che precede aurora le nostze mart afzate, davanti ate, hai assunto Ta nostra came. e rischiara la notte come il giomo. come sacrficio della sera. OSANNA 695 @ Ho = sim na, hO- san oma, San main excel = sis, How VITA CRISTIANA 423 696 O POVERTA CANONE. (d= 5663) a B 0 porver-if. fomte di ric - chez-za!_ Crist do-maci un cu = re sem-plice ‘oppure: Ge- si, po-ve-r0—massce a Be ~ lem - me. & 2 697 O SIGNORE, RACCOGLI I TUOI FIGLI (d = 66-72) RIT.0 Si = gno- re rae = co- ghitwoi f= ghz nella Chie- saidi- sper- si ra = du + ng ® ali al Ps 5 PFT le at ®.comein srano nel - Tosiasi onde 6) ~ ventaun solo pane come Muva nel torchio si rem run ous niece vie mg ms or er 2g wu 2, Come in tele notre famitie 3. Come pass la nfs viele 4.0 Signore, quel fugco di amore, ali, che verst a portare, ells ta come allero stende nel sole nel tue nome divampi ed accenda fd un'unica mensa, $estgsisuoi rami nella Chess fateh O TRINITA INFINITA © n. 19 424 Vita CRISTIANA PADRE, CHE HAI FATTO OGNI COSA 698 Solenne ( ~ 63-72) 1sPa~ dre chefoifa-too-pri oo dl mu-tsBan-to, srt, stmt Wo Nove Is Iv oF og | QPF. wlio ehe se = gni_glo = vio sojn e-ter~ no: Gsin= 1, san~ 16, san 03, U0 No me! IF Jat r d Qsp- sie sn-w ai gating demo ee: @san-o, santo, san 19811 UD Ny ~ ae! 2Hai po-stoil wo wro-no nel so = fe chia-mi le stel-le per no - me i 3.1 can-di- do co- ro ue Ja schie-ra_glo-rio~ sa dei marti ria =a f 7 SSS = tandog te glo ia, proscla © == ma . Gel ere pec some Om ela = | cee dd Os grt san san tobi Wo No~ me! Sant, san- to, —_San- FORT UO No et it PANGE, LINGUA © n. 609 vita cRIsTIANA 425 699 d-s0 PANE VIVO, SPEZZATO PER NOI RIT. Pa = ne vis vo. spee= 22 = 0 per agi a te glo = ria, Ge - levi de mor OID seh oem es tw ware pe cae « FINE t a fis so: hal. dato ea vista paree per jl mon = do 2. Hai condiviso il pane 4, Venuta la tua ora 6. A chi non ha pit nulla che rinnova 'uomo; di passare al Padre, Off il vero amore ‘quelli che hanno fame tu aprile tue braccia il cuore pud cambiare tu prometi il Regno. per morire in eroce, se Fimani in noi 3. Tu sei fermento vivo 5, Per chi ha vera sete 7. Inte riconciliat, perla vita eterna ‘cambi Tacqua in vino. cielo e terra cantano! Tu semini il Vangelo Per chi si® fatto schiavo Mistero della fede: nelle nostre mani spezzi le catene. Cristo, annunciamo! PADRE TI AMIAMO Andante (¢ = 100-108) - fimo, Gleriaalwo no-me sulla ter o RIT.Glo-tiaal wo no-me, glo -rigal uo mo - me, —glorrigal tuo nome sul-la ter = al Ji. 426 vita cRisTIANA Camo (exene PAROLE DI VITA 701 Pos wm + le di vi ab = bia - mog-scol + @ - wo © no + sia spe = ran = za Gun pa = one spez = zat lo T. zs ge - si d'a somo - re ve = !dem- mo wa noi ta ind no - sta cer - tez - za Pa a ®a.noi_an-non - cia-mo te_pe- wo - ee - erm |@odi-e & a- m- @owe- say te voce chepa wer ae) emp @drok ah RIT. Pas-sa quezsio mon-do, pasisg-no i se-co-li, S0_= lo chi ama non passerd mai J | | - ble Se si crede opportuno, si pud camare il Rit. una volta sola a ogni strofa 2. Dio é luce e in tui non ¢’é la notte: 3. Noi ci amiamo perché lui ci ama: 4, Giovani forti, avete vinto il male: Dio @ amore. Dio’ amore. io amore. Noi camminiamo lungo il suo sentiero: gli per primo diede a noi la vita: In voi dimora la parola eterna: Dio carita. Dio & carita, Dio? carita. VITA CRISTIANA 427 708 PSALLITE DEO (2122-120) a ©on—___ liste De-o, psal-i- tet le_lu-ia. al ~ le- tu-ia! Verseti (dal Saltesio) ucin = te ad Shgnote yn can~ O—- mvo- v0 Or wee, cam D laste al Si-gno-ce ear sorge-re del so-le al suo temon-wo Sia To-da-t0 i) pore del Si-gro-re OBO wu tos dete I Signo Li veri Gi Divo persem-pre @©e Popol tue bate tewe te mani, pie da-te 4 Divo con word di gloria © sio- 6o-te Si ano- ve po- poli tut 6 Vo-i tutte, na-zio- ni da - 1e- gli glo- ia. @6.ce-te- bras teil Signore, perch & buo- no pers che evterna & la 2 sua miss iceor- dia Q@rMia form emiocan-o I Segoe Egjt sow mia aivensa @s sei w mio Divo cv remdo gaze, Se-i imi Ding @ @ esal-w @©s.Gio- he feast Sano ve, (Ge-rstem= me, To dajlwo i=, 0 Sion Ope d-tel Si-gno-re nel - alto dei ciel, Jo= da-te tut-1i il no-me del Si-gno-re 428 VITA CRISTIANA QUANDO VENNE LA SUA ORA 704 Calmo, solenne (J = 60-69) Introducione @-oun- do ven- ne le sw- a o- 7 ——e —————— i ' ; yor a a+ ma chi sa per-de- re: &Si--gnosse so-lo chi ser- ve: far si schiavoe lh ber hi sa per d (tsi lo chi a hia-vo ber = Nerese, === | fi 2, Ha lavato Te nostre piaghe, isprezzato e umiliato, fu respinto dalla sua gente Cristo, i Salvatore 3. Mi chiamate Rabbi e Signore: ho tracciato la vostra via. ‘Annunciate in tutia la terra ‘questa mia parola. VITA CRISTIANA 429 76 QUANTA SETE NEL MIO CUORE (-708) id =1 = 69-76) 1.Quan = ta sete nel mio cus - re 50 = Jin Dio si spe - one - 8 eS pe Ss s . - = Quan taat-te sa gi sal-ver - aa so Join Dio si sate - 2, Se la strada si fa oscura, 3. Nel mattino io ti invoco: Spero in Tui: mi guiderd, tu, mio Dio, risponderai. Se I'angoscia mi tormenta, Nella sera rendo grazie: spero in lui: mi salvera, tu, mio Dio, ascoltera. Non si scorda mai di me, Aj tuo monie salird presto a me riapparira vicino ti vedra, Signore @ la mia vita, I Signore @ la mia vita, il Signore & la mia gioia, il Signore & la mia gioia, 430 VITA CRISTIANA QUELLO CHE ABBIAMO UDITO 710 (d= 50-56) RIT. Quel - lo eheab-bi-mou = di = to, quel lo cheabsbiam ve - du = to, quel - fo cheab-biam te ~ co deka mos rein = ~~ Van nun-cia moa voit @crn-di co - se ha faetojl Signo = rel Del swogemo - re vo slime parla = ee: Dio ee to Fevlna deny = w— ils incm = ce Ia bine vey = —— ae = ee = | | | : = rs fi 2 In Gesi to il ceo si are 3. Nello Spirito il mondo & ereato fezno di Dio nel mondo seni figlio conosce suo Padre: si apre al suo dono inlinito: ¢ l'amore rivela il suo avvente: 2h vita nasee ogni cosa il fratello al fratello d& mano ‘come un seme germoglia nell uorno el'amore raduna la Chiesa, per aprire un nuovo cammino, cche risponde all invito divino, VITA CRISTIANA 431 71 RALLEGRATEVI, FRATELLI (2 80.48) RIT. Ral= te - grate vi, fra tel - fi vorsyi no- mi so-no seriteti nel cie = Io, ee me Ral-le = gra- te - vi, fra = tel Ti, i vo-stti no- mi so- no scrit-ti_ nel ie - Io. luiciha sel dal-Pe-ter- ni = ror ff 2.11 suo sguardo ci ha afferrat, 4. Se ci ssa la stanchezzs, Ja sua gio ritma i nosis pass iristora con la sua presenza 3. Bun cammino di speranza 5. Annunciamo pace ai poveri stiamo sali sulla sea parole tnt pace che non ha Contin: 712 RESTA CON NOI (D= 120-132) 1Re-sa con noi, 0 Si- smo - ry che gid sends le ose - 432. VITA CRISTIANA RESTA CON NOI, SIGNORE, LA SERA 718 Andantino (d - = 58-63) @ire - sa con moi iv mw - - 2 eR oes RIT. Re noi. on. Pi bs om c a Ie Ce 2. Ti porteremo ai nostri fratlli, 3. Vogtio donarti queste mie mani, ti porteremo lungo le strade. voglio donarti questo mio cuore. VITA CRISTIANA 433 714 RITMATE SUI TAMBURI (d= 100-108) Qk ~ taste sui tom = bys unin = noslmio Di-o sil» Farpae sulla ceetey fa = P r J 7 _ r — fo + de per wii @ RIT di-vd gras tie, ti be-ne- di - 1, Sivgno-re, ti di- rd Wi beene-di = 20! rot fF |} | JS =a ts = i emis ve t ? rf = 1 Ghenedi- Signo, dem gacte head O2Gm lo! | ff e i " 2. Cantate un canto nuovo tra squilli di tromba, 3. Lodate ed acclamate, battete le mani, con organi festosi suonate per fui. ‘con cembali sonori danzate per lui 4, Fedele il Signore. eterno il suo amore, annunzierd con gioia la sua verita 434 VITA CRISTIANA RESTA CON NOI, SIGNORE, ALLELUIA! 715 Mosso alquanto (4 = 116-126) RIT. Re = sia con ro, Si gto = 8 rs ine | Ben declumaty ©. teseithineno, i= engcdealie ~ teu, seit pedi = sepeag dice =o 2. Tusei il vino che germina i vergini, 4, Tu sei la luce che illumina il mondo, sei per i debol il pane dei fort 'y sei ristoro alla ngstra stanchezza, 3. Tu sei la guida al bancherto del ciel. 5. Tu sei il Cristo, sei Figlio di Dio, ty sei il pegno di gloria futura tu solo hai pargle di ¥ita etema. 6. Sarem fratelli alla mensa del Padre. saremo un cuore ed un'anima sola, SE UNO EIN CRISTO 716 CANONE 63-72) Se ws mo ein Criesto, urna creartu - ra nuo- var le conse di prima so-no pas-sa- te, al lelw- ia, al VITA CRISTIANA 435 117 SE VUOI SEGUIRE CRISTO Moderato (= 24-92) e O)i.ue- vino tasseia= 18 de = na =r Pitot Te sue re Quan = do. sor= i = dial suo fF ° f seuar- do, t_dieven-tiun al ta, RIT. Se yuoi se- gui-re Cri 0, de~ wi smar le we stra - de Non at - te ner = ti i ee bs CS ins Se si crede opportuno, si pud cantare il Ritornello una sola volta a ogni sirofa. 2, Se non resisti all” Amore, 3. La dove scorre il Giordano twovi Ja tua vita, Ini ti ol parlave Menure tu corti a Damasco Tu sentirai la sua voce: resti folgorato. «Seguimi e vedrai». 436 VITA CRISTIANA SEI COME IL SOLE 118 (J = 72-80) a F QI. sei coum so = te che digesi- pyle mv bi, co- me rug da,chesi cam-pi d Ia v= —it air Pr as sei co-me ne - ve, che dd_vi- go-real se - me, Jun buon rac = col ia vre= moyin ee ee 2. Latua luce ci illumina i cammino, La tua speranza ci fa guardarlontano, latua parola ci riempie di fiducia. al tuo regno arriveremo, Signore, al tuo regno arriveremo, Signore, SEI TU, SIGNORE, IL PANE 719-728) LSet Si = gno- ret pa met ci bo seh per 2. Nell'ultima sua cena 3. «Mangiate questo pane 4. Cristo il pane vero, Gesb si dona ai suo chi crede in me vivra diviso qui fra noi «Prendete pane e vino, Chi beve il vine nuovo formiamo un solo corpo Ta vita mia per voi» con me Fisorgera e Dio sara con noi 5. $e porti la sua eroce, 6. Verranao i cieli nuovi, in Mui co segnerai la terra fore ‘Se muosi unito @ Cristo, Vivremo da fratell: on lui rinascera la Chiesa ® cat VITA CRISTIANA 437 724 SIGNORE, A TE CANTIAMO 60.69) Si = gnoue.a te can - tia~ mo un caneti-co di Jo- de, © Dio noi sin-gra xia - mo T'im~ r ff 4. mene tun bon = WRITTU stun Dig fe de te per erent «dS si a 2. Signore, la tua voce 3.1 dono del 1u0 amore 4, Che sia, la nostra vita, diriga i nostri passi; innovi, Dio, la vita, tun segno del tuo amore; risplenda al nostro Volto, rinfranchi il nostro cuore florisca in tutto il mondo eterna verita, Ta vera liber eterna carta, 725 SIGNORE, CERCHI I FIGLI TUOI (2 = 108.116) Q@vsi gore cervchii fee woh Gea J i -— 2 RIT. Vie-ni, vie- ni. © Sis gno-re del = te Chie se ogni uo mon ter = nel - ho i ber 2. Tu salvi il mondo nella croce: tu sei carit’. 3. La twa Parola ® nostro cibo: tu sei ca [Noi siamo membra del tuo corpo nella earita. Un solo pane, un solo vino nella carita. 4, La tua promessa manterrai: tu sei carita. Sul mondo intero regnerai nella carta. 438 VITA CRISTIANA SIGNORE, FA DI ME 726 (J = 80-88) RIT. Si - gro- re fa di meu = ng sim men = 1. della tua Do = ve c8 fo - dl cio por = ka ® a chio por = 8 is & e ° o = = = oe 4 i se he PE = = dos ve fof = fee sx ohio por == ail pers do =o s go- ve Per - ro - re chin por noe 8 3. Dov’? discordia, ch*io porti I'unione, dove ¢’8 dubbio, ch’io port la fede! 4, Dove e'8 angoscia, ch’io port speranza, dove c'8 buio, ch'io porti la luce. VITA CRISTIANA 439 727 SIGNORE, SEI TU IL MIO PASTORE RIT. Si gno-re sei wilmio pa ~ store: nls ta mi pud mancear se wseicon me—©.$u practi verdes - sian -ti mi gui-dia ri-po - saz, ad ac- que chigrree fie sche mi ven-go.a dis-se - tar > _—_——_| 2. Se in una valle oscura 3. Per me prepariun pane, 4, La grazia, la wa luce jo camminar dovre. che vita mi dara, tu manda su di me vieino a te. Signore, eum calice ricolmo erestero. Signore, pid nulla temerd, di vino, a saziet per secoli con te. 728 SIGNORE, SEI VENUTO Moderato id = 100-108) 1 si sgn0- Fe. ha pors ta = 10 = gno-te, sei ve-nu-io fra ~ tel-lo jn mez-20. moi sie mo-ree lhberti.— $i ~ gno-te. sei vis-su-to nel Ia po-ver-t noi ti rin-pro-zia-mo. Ge ~ st RIT Ay ~ declwia, al-le-Wueia, —al’- Je-lu-ia, ableleiat Al Ie-tuia, als lesluia, 1 l ace . Ts 2 ©arew- ig aew- nage |B rire irr rd ere | | | | 2. Signore, sei venuto fratello nel dolore. 3. Signore, sei risorto e resti in mezzo a noi. Sig i parlato del regno dell’ amore. Signore, ci hai chiamati e resi amici tuoi, Signore, hai donato Ia tua vita a noi: Signore, tu sei via alla verit noi tiringraziamo, Gesb. noi ti ringraziamo, Gest. 440 VITA CRISTIANA cn SIGNORE, TU MI SCRUTI E MI CONOSCI salmo J = 56-60) 10 Si 729 se-guiin o- 2. Je mie TA)» Org. ad lid, ? = = we t — Ss Sj} wy 2.0 Signore, tu mi vegli nel riposo, ‘mi accompagni nel Cammino dei miei giorni, 3, Se volassi sulle ali dell'aurora oltre il mare, ai confini della terra come un lampo splenderebbe la tua luce: ‘ogni notte & per te come il giomo. sei di casa negli abissi del mio cuore Si posata sw di me la tua mano, 4, Hai tracciato, 0 Si perché trova solo in te la mia pace. canon Uap SORGETE DAL SONNO 730 al Bl é eof : =e = 5 = Sor - ge - w= i di mor = ee 2 VITA CRISTIANA 441 731 SORGI, SOLE DI GIUSTIZIA (d= 72:80) Ser BL gos de ign i, aee gh omg d+ ds J yg _s x a seme = Tuas moe splen - tut- ti) mons do ve = a 2. Se da morte tu rsvegli 4. tuo Regno & git vicino 6, Nelle tenebre dei tempi questa ta risa sea porta 8: aprr, ia wa gloria billet Skcoltando a tua voce ‘ani popato énazicne dona a noi i stare unit esi convenira versovte camminera ela pace nascers. 3. divisa, non ha pace, 5. Dona forza ai messaggen 7. Padre, Fglio, santo Spiro, mma chiamata al uni luce, fede, cart, benedetia Tit se t pari, o buon Pastore ci seming ne panto al Diounico is presto si ridunera nella gioia migter oggie perl'etemita 732 TU SEI LA MIA VITA (d= 72-80) (Symbolum ‘77) 1. Tu sei a mia vi - ta, altro io non ho.—— Tu sei Ta mia stra = da, Ja mia ve- tis Nelle wapa-ro - Ia fo camemicne-r® fin-ché -vrd re-spisto, fiena.a quan-da tu vor | Steer IN | Non a-vrd pa-u-ra, sal, se tu_sei conme: jo ti pre-po, e-sta con me, Dig Ee Ee Fee & 2. Credo in te, Signore, nato da Maria: 3, Tusei la mia forza: altro ionon ho. 4, Padre della vita, noi crediamo in te, Figlio etemo e santo, uomo come noi. Tu sei la mia pace, la mia libert Figlio Salvatore, noi speriamo in te. Morto per amore, vivo in mezzo anoi: _Niente nella vita ci separer& Spirito d’ Amore, vien! in mezzo a noi tuna cosa sola can il Padre e con tuoi, so che Ja tua mano forte non mi lascera. tu da mille trade ci raduni in unita fino a quando - io lo so - tu ritomerai So che da ogni male tu mi libererai e per mille strade, poi, dove tu vorrai, per aprirci il regno di Dio. ‘enel tuo perdono vivrd. ‘noi saremo il seme di Dio. 442. VITA CRISTIANA TE LODIAMO, TRINITA 738 (= 100-108) LTe lo + dia mo, THs = no stro Di - 0, te + do ~ riarmor rip r wv) Pa - dre del - Puma - oni Ia a glo = ria pro - cla --mia-mo. Te lo - dia mo TH - oni per Fim - men - sa -a bon - 0 2. Tutto i! mondo annuncia te: 3. Noi crediamo solo inte, 4 Infinita carta, tu lo hai fatto come un segno, nostro Padre ¢ Creatore santo Spirito @amore, Ogni uomo porta in sé Noi speriamo solo in te luce, pace e vert il sigillo del tuo regno. Gest Cristo, Salvatore regna sempre nel mio cuore. Te lodiamo, Trinita, Te lodiamo, Trinita, Te lodiamo. Trnit per immensa tua bont per immensa tua bont per 'immensa twa bont TENDO LA MANO 734 (2 = 60.69) Tendo la macno men-di - can te_di tu-ce,— © pres-do te co - me si prende per la footed L-4. [ notteu = na lam pada, € ty di-ven-ti Ia nu be che dis-si-pail | bi7 io Bi-ca 2. Tendo la mano, 3. Tendo la mano, 5. Tendo Ia mano mendicante di fuoco, mendicando speranza, mendicante di Dio, e prendo te e prendo te eo ti prendo e prendo te, come si prende ‘come si prende come si prende ‘ma tu ora prendi per I'inverno una fiamma, per estate una fonte, Ta perla d'un amore, la mia nella tua mano e wdiventi eu diventi etudiventi € io divento Vincendio che avvampa la terra, il torrente d’una vita eterna, il tesoro per la gioia del prodigo. 'inviato a chiunque ti cerca k VITA CRISTIANA 443 735 TERRA PROMESSA 1 = 60.09) Ty sah quanta sta do ho fat- toon mai, quan = 10 ho cer ee to in poe vers a sem = pre mii spon- dik ll. Re gn quids Co la spe-ran= 2a non mo i= per = ch gid flo = si - see Peeters ni quan = do nel cam=mi- no tu sei_con_me. | | | 2. Dov'é quella terra di novita? 3. Vivo un’attesa che finird, Cerco quella vita che porti tu, credo che un giomo si compira, pperché tu prometti: «ll Regno & quit». perché tu prometti: «Ritomerd"» Quando tutto sembra oscurita, ‘Tutto in uel giomo vivra di te. sento la parola che dici a me: ‘Ora so, Signore, che ti vedr®: «Non sai? Il Signore é fedelta». (ora ti aspetto, ¢ tu veri 444 VITA CRISTIANA TERRA TUTTA, DA’ LODE A DIO 736 (J-=48-52) RIT. Ter a wut ~ a da’ lo- dea Di - 0, can tail two Si - enor! 3. Noi siamo il eregge che egli guida, 4, Gloria al Pade. gloria al Figlio, popolo suo: gloria al Signor! sloria allo Spirit: lode al Signor! TI CERCO, SIGNORE 737 (d= 84-02) RIT. Ti cer = 0, Si- go = re tua citi Seiil pa-ne di vi = ta ill volto di Di So Se 7 foe gi fuo- €0 quag-gi, — — | “sl 2. Ma tu non sai stare lontano da noi, Hai rotto il silenzio e ti fai vedere, Sei nube, ma rischiari Da sempre tu esisti per noi ViTa CRISTIANA 445 738 TI ESALTO, DIO, MIO RE (2 = 88-96) RIT Tie - sl - to. Dio, mio re conete = ® in_evter- mate io | yo + gllo Io. dar = th : + ano + ee ¢ beone- dirt, Alley iat : | ©: " Sis gore conten To-de, non si pd mi-su-rar la sua gran - dez-za, —o- gi vi | = ven = te pro-ela-ma_ Ia sua glo-sia, In sun 0 pera giv sinzige ve= nh ~ : 2.11 Signore & paziente e pietoso, lento all'irae ricco di grazia, tenerezza ha per ogni creatura, il Signore 2 buono verso tutti 3.1 Signore sostiene chi vacilla cerialza chiungue & caduto, Gli occhi di tutt ricercano il suo volto, Ja sua mano provvede loro il cibo, 4.1 Signore protegge chi lo teme, mma disperde i superbi di cuore, Egli ascolta il grido del suo serve: ‘ogni lingua benedica il svo nome. 446 viTa crisTiANA TU, FESTA DELLA LUCE 739 (o = 80-88) 1Tu fe = sta del = la = ey ri splen = gi qui, Ge = th Van ree f vu 2.Tu, pane d'abbondanza, 3. Tu, vino d'allegrezza, 4,Tu, patio d’alleanza, 5. Tu, seme di sapienza, 1 doni qui, Gest 1 versi qui, Gest: ci chiami qui, Gest: fiotisci qui, Gesi sapore detia Pasqua fermento traboecante risposta generosa germogho consolante neil’esodo del!" uorno. nel calice dei giorn del Padre che perdona, inozze per il Regno, 6. Tu, prezzo della pace. 7. Tu, voce dello Spirit. 8. Ty, ultima Parola, ti sveli gui, Gest: ci parli qui, Gest: simani qui, Gesi memoria nella Chiesa dolcezza dell'invito attesa luminosa el sangue che redime. al canto dell'amore. del giorno dei salvat (2 = 92-100) LT fon teva chi ha se - tebe vat Fa - tel + lo bup no, che rin fran chil pas se: nes - u-noe 0 = Io sew lo sors we + gk gan - de Si - gm - = = ret 7 2. Tu, pane vivo: chi ha fame, venga! 3. Tu, segno vivo: chi ti cerca, veda! era nel Regno: Una dimora trovera con gioia: sei tu Ia luce per l'eterna festa, dentro Paspetti, tu sarai l'amico, ‘grande Signore! grande Signore! vita cristiana 447 744 TU PERCORRI CON NOI cd = 60-66) 1. Tu per- cor- ti con noi i sen-tie-ri del mon do: da sempre nel tem po, o-vun-qye ci s€ - gui 2 , Tina = scon- di nel mon- do, nel - T'u-ni-ver-souin no - i @ nei fra - te dri, foe f ry | t C r Y 2. Tui seguie attendi paziemte che ognuno 4.7% preghiamo: rimani con noi, o Signore! Ascopra con sioia la tua parola, Git eade Ia sera sul nostro cammino! 6a te sparsa abbondante Solo i, vera luce, nei cuore nelle ment dirasi questo buio i tut che copre il mondo, 3. La tua voce udiamo ripetere dolce 5. Espezzando oni giomo con noi questo pane Perché cost iste tu cori lontano? Fivela il tuo volto agli occhi di tut Sto bussando alla porta, ti sapremo scoprire vortei conte cenare, ovungue ti nascondi, Se vuo! apr in ogni istante 6. Correremo incontro ai nostri fate remo a tit che sei risor, Twatendi con ansia che ognuno ti accolga nella sua vita Deciso (d - 1 - 60-66) L.Tw sei co-me roe-cia— di fe delet Se noi va-Gil-ligemo.— c)_s0- ster, er-ché tu sal-dea-za— sa- rai per noi. Certo non ca-dri que-sta— te-na-ce ru - pet 2. Tu sei come fuoco di carit&: 3, Tu sei come lampo di verita: se-n0i siamo spenti cinfiammerai, se noi non vediamo, ci suarirai, perché tu fervoresarai per nok perché tu visione sarai per no Ecco: ardera nuova Pinerte vita! Di tela cita splende sull’ato monte! 448 VITA CRISTIANA TU SEI LA MENTE 746 (4 =112-120) LTu sei In men - te che mi pen - Tu sei Te - selu = so che sal = va Criesto fi + sor (0, tw sei per - me gior-no fu - uy - 10 del mon - do f r ee a ow co- me quel gior - 20 che tal gid om pen sa i fa el doy la. 2. Tu sei la mano che mi plasm®. Tu sei Pucciso che vive. Cristo risorto, tu sei per me forza tenace del mondo, Oggi mi prenderai con te come quel giomo che tu sai gia mi volevi vicino, 3. Tu sei la voce che mi chiamd. Tu sei loffeso che ama, Cristo risorto, u sei per me Cuore immenso del mondo. Oxgi mi sazierai di te, come quel giomo che tu sai gia mi colmavi d'amore. VITA CRISTIANA 449 747 TU SEI VIVO FUOCO (d= 66-72) Ly si viev0 feo - eo Ec. co, gid ros - seg gia di bel-lez-2ae Se con te, co- me vwoi, 2. Tu sei fresca nube che ristori a sera, del mio giomo sei rugiada. Ecco, gia nnasce i freschezza everna questo giomo che sfiorisce. Secon te, come vuoi, cerca la sorgente, sono nella pace. 3. Tu sei lorizzonte cche s’allarga a sera, del mio giorno sei dimora, Ecco, gia riposa in ampiezza etema {questo giorno che si chiude. Se con te, come vuoi, mv’avvicino a casa, ‘sono nella pace. 450 VITA CRISTIANA che ti- on- fia se - ra, del mio. giow questo gior- no che si spe - gre. Tf Vasniema ri + seal = do, S0-no nelly pa - ge 4, Tu sei voce amica che mi parla sera, del mio gioma sei conforto, Ecco. gia risuona Callegrezza eterna questo giomo che ammutisce. Se con te, come vuoi, cerco la Parola, sono nella pace. 5, Tu sei sposo ardente che ritori a sera, {del mio giorno sei l'abbraccio. Ecco, gia esulta di ebbrezza eterna questo giomo che sospira, Se con te, come vuol, ‘mi consumo amando, sono nella pace. TUTTA LA TERRA CANTI A DIO 748 Solenne (d= 63-72) (-752) Tu + @ le trem catia Di - 0, lo + di le su-a ma - e stat | wi Can + ti la glo-ria del suo po - mes gran = de, su bli- me san- ti Bt —- Tre f fo the tr | zi ] SS | =F Jide Y 2. Tu solo compi meraviglie 3. Sii benedetto, eterno Dio, ‘con Minfinita tua vir, ron mi respingere da te Guidi il tuo popolo redento Tendi lorecchio alla mia voce. dalla sua triste schiaviti, venga la grazia e resti in me. Si, tu Jo provi con il fuoco Semipre ti voglio celebrare, fe vagli la sua fedelta: fin che respiro mi dara ‘ma esso sa di respirare Nella dimora dei tuoi santi nella tua immensa cari spero che tu mi accoglierai VITA CRISTIANA 451 758 TUTTI ACCORRIAMO Allegretto (J = 112-120) Tut ~ tiac-cor - ia~ mo can - tan do Ec-co,il Signo - re vie- nels Dia = tio-gli gloria di - cen de: Sei Beene = det-1o, Si = gno- rel uf ] T ly : 2 Tu. che sa = Ti sti sul mon-te, tu, che spi= ea ~ stn cro-ee. Fe ani Tu, che_gu-se- si da_ morte, ww, che glo- io = gui = da fe san @ ua Chie sa fi = natcon - vi- te ~ ter no, gui - dala santa twa Chie-sa He noal con - vivo e- ter - = = ng op ~ 452. VITA CRISTIANA TUTTO IL CREATO Ts Con brio (J = 108-116) m= 3 eee —a RIT Ta = wilce-aew@ 6 stipe et , f — A Siri del cie~ Io, can taste conmh— af = te = iat che egni 2 ci ami do nandovei he ci sakvi fa UBI CARITAS ET AMOR 735 Lento (4 - 60-66) Al RIT Ubi corti tas eta mor, 5 Uebi cari = tas De-us i - bi est [ f Versett ad libitum Bl a f= macnlinnoi ovr@ehe vienla se = fa S282 Gi-viedia- mail pa - ne, vi~ via-mo da fa- el bh VITA CRISTIANA 453, 756 UN SOLO SIGNORE Solenne ( = 66-72) RIT.Un so lo Si - gn0~ re, usa sovla fe de, un 90 lo bat - leasi-mo—— an T Soto Divo © Pa he! @t.chiemactia conser vaese Puenie a del-to can tig = mo © pros cla~ mia » mo. a Spi-ti- 1 con i vin-cg-Io della pa - ce, Chia-ma- i a for ma-reun so - Io gi ° nt = = . = lect —— = fy ———— = z can tia» mo @ pro- cla mia - mo. @3Chin- ma= i al = la sts - sa pe = f me. © ran + 2a nel Si- go - re Ge~ si, can tia mo € pro cla mia mo, a 454° VITA CRISTIANA VENUTA L’ORA 737 Lento @ = 50-56) 1Ve-nu- te Po = adi asin rej suai. si-noal- ta 2 = pe i frtel = fe = ms gue-stodil mio. cor - po = is eersed vi salves a —— ehe8 dato per voi, que-sig& mio San - gue: rie roe sei pass 1" pone sal = ver = aa [Fee r ”F a Cn 2, Tu sei passato come vento che va, 3. E troppo il sangue che ci opprime ormai, {u, nel silenzio, abbandonato dai tuoi. son toppe lacrime che piangiamo ormai. Chit ha tradita? E uno di noit €°e toppa gente che muore di fame, hi ti ha colpito? Gest, lo sai! €°8 troppa guerra: ® qu ta noi! 4.Tu sei te vita, sei la verita, tu dai la pace all’ umanit Non ci lasciare, rimani con noi non "8 salvezza se non inte. VITA CRISTIANA 455 788 VIENI FRA NOI Ors leporertt, uw Dgagode Pe ~ ae! Dea poversk — w dawg oe! o ff tT I f , ~ OO oo ab = SS = - Se Sf aS 456 VITA CRISTIANA VIENI, FRATELLO Gioioso _d-72:80) Viewty fas eledy Pas de RIT @ ay Gams fe leh ot Pel de G Ly cena; cum po = sto an-che per te cesna C8un pos SO ancehe per ah Ora 760 chia ma, vie - nial ta chia-ma, an = dia --mQal-la 0 ban = chet-t0 Dio chismai fi li suo gPi- tla © Pa=ne, questogii do-no det Si - gor 2. I pane & Cristo, il vino & if sangue suo. 3. Da Uniti offriamo questa vitima d'amor. co contrada Gesit ei chiama a sé “iia andiamo alla mensa del Signor. (2 = 60-66) RIT, Vie - ni, stel~ ta del_omat_ th ~ no, gui da 4, Intomo alla mensa I'amore crescer’, 5 Corpo di Cristo un sot compo ci fara, VIENI, STELLA DEL MATTINO 761 no- sti pas - si onel = la po-ce—— Vie = ni, stel= adel mat = i no, tw_che non co-no = sei tra = QDrowere domi. sven! Su dt tebrilird Cristo 2. Lanotte & avanzata, il giomo & vicino: indossiamo le armi della luce. VITA CRISTIANA 457 APPENDICE 901 A TE, SIGNOR, LEVIAMO I CUORI Moderato non lento (J = 92-100) RIT. A te, Si ~ non le = viemai euo- ai a Sigmon noi i do = iam, * | Prive wily Qrowipine vance dotiels Giese soe nositola == vo = 10: ac = _cetlo,Si = _—_gmore, e bene ic. eo - E E 2. Quel vino puro che ti offre la Chiesa 3. Gioie e dolori fatiche e speranze deewtalor Signoree boned. Testa Sigovee bene 902 ) AVE MARIA DEL ROSARIO Scorrevole (J =9%-104) 1 Bus Si anos re Ie por = ta del mon - do: 458 APPENDICE 2. Ora I"Etemno ha trovato una casa! Corre Maria a portare il Signore. 3. Vieni a Betlemme a vedere il Bambino: Bil nostro Dio nella greppia per noi. 4. Entra il Signore nel suo tempio glorioso: Io riconosce chi lo attende con fede. 5. Dopo tre giomi fu trovato nel tempio: & la sua casa, la dimora dei Padre. 6. La tra gli ulivi sta germendo il Signore: veglia e prega per la nostra salvezza, 7. fagelato'innocente pr ni, per isanare ogni piaga del mondo, 8. Noi lo adoriamo coronato di spine: regna glorioso con il volto di sangue. AVE, REGINA CAELORUM 9, Sale in silenzio trascinando la eroce: ‘cerea con ansia d’ineontrare it mio sguardo. 10, Tutio ® compiuto: esce un fume di vita Nasce la Chiesa: ci donata una madre 11. Canta, © Maria: il tuo Figlio & risorto! Pace alla terra: egli ha vinto Ia more. 12. Cristo & nei cieli, ma rimane con noi siamo in cammino verso il monte di Dio. 13. Erano uniti, con Maria, in preghiera, un cuore solo ed un’anima sola 14, Donna gloriosa che anticipi ora, vivi nel cielo e sei sempre tra noi 15. Ave, regina della terra e del cielo, ccanti con noi e ci colmi di gioia. SSS rg = = SS SS SSS | 4 oo = ae — per om = nes spe = ch = 6 = sa G aS = SSS SS ia ; » 4 bd pI = = = —- = = <= — va-le, 0 vale de de- 06 nm, et pro. no bis Chisum ex- 6 ra APPENDICE 459 BENEDICT, O SIGNORE dew). I. Neb bine Teds do, fioeeni lun ghisema = gi rmen-treil se-me muo - re. — oil pro-di = glo — an- ti-cqe sem-pre nuo ~ del pismo fis loder = ba— E nelven = to del - Te- sas ria’ aoe e sion le wi she ya wemoanco rm pe que - sta offer ta che— portia = — cr aa mos te Fac - ci we no co > mail pa ne che an-che og - gi hai ds - to noi. 2. Nel filari dopo il ungo invemno Poli colori dell’autunno fremono le vith ‘coi grappoli maturi; La tugiada avvolge nel silenzio lavremo ancora vino. i primi tele verdh 460. APPENDICE ® CHI POTRA SEPARARCI 905 (= 84) Flauto RIT. Se Di-o & con noi, chi_sa Fr A como di noi? Se Dizo & con oi, chi sa fA comp di noi? ____ @jchi_poz seeps re i dala mo oe Cw POSTLUDIO: Flauto ad lib, (con ta stessa armonia della strofia) 2. Dio non risparmio il suo Figlio per noi. e come potra non darci ogni bene? 3. Cristo alla destra del Padre intercede per noi, enoi nel suo nome vinciamo la morte. APPENDICE 461 906 COME MARIA Moderato (d= 63) oP % ©. vo- sta mo vie ve- sy Si = gno-ce Wogan mo vic vel, Si > giosme b> tan = do = na= ial ~ tus of-fren-doz te la no- stra yo-ce, stac-ca= ti dal- Je co~ se va-ne, fis- sa ti Sata vita tea Vir rag-giun - gi- bi-le, la Ma-drea - m_- ta che vin- cejl mon do con a= mo - re 462. APPENDICE eof i gems pe wa che vie = ne al tie - To Bi CODA 16 pat ¥ at @, poi Coda DataB 2, Acceita dalle notre man Voetiamo vivere, Signor, ome un'offerta ate grata accesi dale te pare i desiderid ogni cuore, per iporae in ogni oma Ietnsie della nostra ve Fe iamma viva del too amore CUORE SOAVE 907 1.Cuo- re $0 = a = ve mi- teedin- no - cen - te gfe - - to dau-na Jan = ciache ui more Tw. no-svo re_di pas ce, sei vit th ma per noi, per ogni guerra pie = @__di noi, Si go + oet u 2. Cuore soave, tenero e ben 3. Cuore soave, triste ¢ abbandonato, 4, Cuore soave, cuore che perdona, colpito dalle ingrate creature. werebi un cuore amico enon lo wovi. perdona ancora, noi rtomeremo. ‘Tu nutri il mondo intero, Piet tu aspettiinvano, ‘Tu sciogli il nostro gelo, € il mondo odia te, Pastore buono: rnessuno ti conforta nella pena: noi verremo a te con cuore nuovo: iets di noi, Signore! pieti di noi, Signore! pietd di noi, Signore! APPENDICE 463 908 DIO E GRANDE (NEL CIELO DEI SANTI) Energico (= 108) $f _ Orv. ce —_ 2 grande nel cie ~ lo dei Sant gl so Ww = ce vince ta note a = — = po = ten- th fa sboc - cia ~ re_il grgeno che RIT aL 2 ies teat! Ae tat An nuns ce - re-moal mon-do la sua Pa - squa a Que = sto semtie = 10 con | Ls Lpertnre i= be- ro noi sce ~ glia~ mo t - ° Riprendere dat 2. Bun semtiero tracciato da Dio: 3. Venne un uomo mandato da Dio, ba lasciato un’ orma di sangue, il suo nome era Giovanni: ‘Molti parleranno di morte, ‘ebbe un cuore grande come if mare ma Ia strada che porta alia'vita, per condurre i suoi giovani a Dio, 464 appENDICE DIO GLI DONO LA SAPIENZA 909 © Solenne (d= 90) 3 RIT. Dio gli do ~ m0. = pien = za co-me le sab-bie del ma re. — © la pu den = a eum cuo-re gran = de Schola a 1 e3 vp. = 3 s 1. 0 giovani.lo - da-teil Si - gnore. lo ~ gael nome del Si ~ re 2. Dal sorgeredel—so-leal tra - -monto sialo- datoil nome del Si = gna =e. 3. Sia gloria Pa-die, al Figlio, allo. Spirito Santo, ‘A men Q J =80) RIT.Di-o gli do- nd a sa pienzae Ia pry = den = 2a, Tempo Pasquale (Alle ~ - iy _~ a grande come le sab bie del oma = re (Salmo come sopra) APPENDICE 465 510 E SONO SOLO UN UOMO re che ven = go da ton = ta = m0 e non tho vi - stoma i f io mi ten- do con-to che © poi nel- le tua ma- no: Fi- glio mio fra - tel-lo& © nae-qui day-na—don~ na pri-ma nel pen - sie 10. Spi di parre-rO.a guar - da-re_tut-tojl__mon-do. ren-ti diun bam = bi no. ein ~ se-gne-ra chia - mar-ti "Pa-dre —no- stro” — ©gni fi-glio che * F 466. APPENDICE 2. fo lo so Signore Dove nasce amore che tu mi sei vicino tu sei la sorgente, ‘Luce alla mia mente dove c'é una croce Guida al mio cammino tu sei la speranza, ‘mano che sorregge dove il tempo ha fine spuardo che perdona tu sei vita eterna: enon mi sembra vero fe so che posso sempre che tw esista cost. Contare sudi te! E accoglierd la vita come un dono avid coraggio di morire anch’io. E incontro a te verrd col mio fratello che non si sente amato da nessuno, GESU, DOLCE MEMORIA i Ge = si, dol - ce me - mo = rig, che tiem = pil uo - vo gion = 0; cheac-cen-diin noi la 2. Gesi, vista i cuor, 3. Tu superi ogni gioia, 4. Di te splenda lo sguardo immensa tenetezza: tu sei desiderio, «il gesto ti ripeta Gesi, Fonte del vero, Speranza sei dei pover. per ie s'elevi il canto iMlurina fe ment ‘nuovo Sole, splendi. nei secoli dei secoli. Amen. Testo latin: 1. Jesu dulcis memoria, 2. Nil canitur suavius, 3. Jesu spes pacnitentibus, Dans vera cordis gaudia: Nil auditur jucundius, ‘Quam pius es petentibus? Sed super mel et omnia, Nil cogitatir dulcius, Quam bonus te quaerentibus! Ejus dulcis praesentia ‘Quam Jesus Dei Filius. Sed quid invenientibus? 4. Nec lingua valet dicere, 5. Sis Jesu nostrum gaudium, Nec litera exprimere: (Qui es futurum praemium: Expertus potest credere, Sit nostra in te gloria, (Quid sit Jesum diligere Percuncta semper saecula, Amen. APPENDICE 467 912 10 GRIDERO Moderato (J =11 1. Dim-miu-na pa = ro I, Cri-sto, non an-da-re: se leg gi nei miei oc - chi, tw ut oper il mon - do il toa mo - res io can te ® con tts @ lao mia ist Dirge bao ~ no! Se si crede opportuno, si pud cantare il ritornelto una volia sola a ogni strofa. 2. Prendi la mia mano anche se @ straniera: twami cid che hai fatto, amico della vita 3. Cristo, tu mi ascolti, sso che mi vuoi bene= per questo io ti prego con forza, ogni giomo. 468 APPENDICE LASCIATE CHE I GIOVANI VENGANO AME 918 (= 108) [ 2 Qu. me gmev— —_vwoi_sen- Wee Chemsoc che cerean ? ula scorpri-rai se co - rag-gioa- vrai di sen - tir-tiun po’ bam = bie no, RIT. Lae scia- te chei gio-va-ni___ven- ga-no.a me— Hi yo-glio mt-tia - mi- ei, per pf TS lo- rho tan-te co se che pars ta- no di He ber = 2. Tu, ragazza, vuoi sentire? 3.C’@ um sentiero, c°& una guida; C’€ una voce che ti chiama e tu Ia sentirai, Tui precede nel cammino e tu lo seguirai se coraggio avrai se coraggio avrai di fidartt del silenzio. di sorridere alla vita APPENDICE 469 914 LE MANI ALZATE Moderato (d= 66) RIT, Le ma-nial ~ 20-1e ver-so te, Si ~ gnon per of = frir = till mon - do, Le ma-nial- za-te verso te, Si - nor: io - iain me nel pro- fon = do. S TF Pre @rowedseciw. $+ gnowenwioss mo. we als ug l= sexzaquion ee Come ruseelli dacqua verso ma =e pic co-i sigma in-nan-zia te = 8. iP 2. Guidaci tu, Signore, cal tuo amore 4. Prendici tu, Signore, nel wo amore: per strade ignote verso te. nulla noi siamo senza te. Siam pellegrini sulle vie del mondo: ‘Anima e corpo son Ja nostra offera, tw solo puoi condurci ate. per noi tu solo sarai Re. 3. Formaci tu, Signore, al tuo amore, 5. Accogli tu, Signore, il nostro amore: rendi tw nuovo il nostro cuor. povero @ qui davantia te. Riempilo del tuo Spirito di luce, La tua bonta ravvivi la speranza ‘su no} tasfondi i oi tesor. che ogni credente porta in s6 470 APPENDICE LAUDA JERUSALEM 915 (d=) RIT. Lau-da, Je - ru sa-lem, Dp mi - num, lau da De-um w-um, Sion Ho- san = na! Ho- son - na Fi-li-o Da - vid! 2 SALMO | RIT. $)1.Qué- ni- am confortivitseras por - ci-rum tu-4-cum * benedixitfilis w= is inte ; f i. 2. Qui posuit fines tuos pacem, 3. Qui emitic el6quium syum terrae: 4. Non fecit titer omni natiéni: cet adipe framént stat te Veldciter curritsermo eius. et iudicia sua non manifestivit eis, MIO SIGNORE 916 (= 66) Mie 0 Si morc + core dati ime cor = da-ti_ di, me: jnon a - Seigr, = miso - Jo quag - git. 2. Mio Signore, sei qui, rimani in me: 3. Vieni, Signore, a vivere con me: Ja mia gioia vera sei cch‘io mi senta vivo per te APPENDICE 471 917 NOI CREDIAMO IN TE =r) I. No cre = dia~ monte. Si = por noi spe - Ha = mointe.—— Si = anon , aa 2. Sei con noi, Signor. sei con noi: 3. C°8 chi prega. Signor: vieni a no. nella gioia tu sei con noi, ne] dolore tu sei con noi, tu per sempre sei con noi 918 O MARIA, VERGINE POTENTE Moderato (d= 69) O Mes fi soa Veregi-ne po ten = te, wo r a if gran - de pre- si- dio det- la Chie - sa, 0 Ma - ri @ 2+ iusto dei cri stiae ni, ter ~ 2 2 pin ri- bir le e-ser-ci-to schie - ra - 10, tu do-nijl so le che vin-ce o-gni te-ne-bra, tw neklean~ re FRO iPr fe rs hf P f f mp | 472 apPENDICE 0 se ¢ fost del-la vi- ta, tu nei pe = ri co- li di-fen-di-ei dal ne - mi-co 4 = f ‘tu nel-Yo-ra delete mor_- te se-co-glh genie ma in ow dies OQOw water dere mae 1 a Rags ds | fa 5 O REGINA DI TUTTI I POPOLI 919 Maestoso (1 = 66) RIT. Owe = pia dh tut} pospo-li, ci gui = di nella spe ran 2a: not vn ae ; giorno, con tutti San- Hi, camte = fe= mo le te vit- tos rie, O Mash === at @ma- - + ae, a= scol- ta que-sti i= ali wor Vie - aig r tt f = ga in mezzo noi Vie - ni, vie = ni, por-ta-cia Ge si Bo — on ee APPENDICE 473 920 ; MARIA, TU CHE HAI ATTESO (¢-H0-88) Oma - w- a tw che hai at-te-so nel si = len - 2i0 ta sua Pa-ro- ta per noi, RIT. A flee Per finice wd lib Cp VE fee |e 2 ay en 921 SUB TUUM PRAESIDIUM ie o-sas de- pre~ca- = 6 = mes me de spi= i= as in. neces Si- W- - bus ‘= = SS sed a penis ca- lis cun_- cis f= be~ manos sem = pen—____ < = sk ——— ao & eo ae Rae ee ee ee z ? = ° r f -4 = —— J — 474 APPENDICE SALVE, MADRE DELL’ AMORE 922 Con gioia (4= 104) RIT. Sal - ve, ma-dre del-A - mo-re, r r a - _ vO sal- ve, fon-te del-laVi-tal Co = meu-na mam-ma Vie vigc-can-to.8 noi, | | PoP pr [re 7 : | L feat @-tu sicoome msi tu figere della terra tw sei tra oi a. ma- dre di Dio! Fr IRI. 2. Resta in mezzo a noi, tu sorriso della terra; attorno a te Ia fede ci unirat APPENDICE 475, 923 SAPIENTIAM DEDIT ILLI Largo (d=0») \ = Di.sa-pi- en - i - am de-dit Me ve cireumfubsit € = um Do-mi-nus nose » 2 : ae . F RIT. Hymnomean - we - mus Do - mj = no et conc sng = mus in = chi = te 2 dive so + lem-ni st tis quam fe-ct mos = bis 2 12 2. Et cordis dedi illilatitudinem magnam {quasi arenas immensas super litus maris Dominus noster. illius dulcedinem posuit ‘quasi lactis et melis stilantem favum Dominus noster. 4, Honestum fecit illum in finibus terrae cet haeredes illus multiplicavit Dominus noster. 416 APPENDICE SE IL CHICCO DI FRUMENTO 924 d= 108) hur. ,sei ® chic - co di fru = men = to. non cade nel la ter me non Otte - we wi - w chi parade per mes J e vie. nea pri- ma SE 2. Come il tralcio che piange, anche tu fiorirai. ‘Viene la primavera, Pinverno se ne va. APPENDICE 477 925 TI RINGRAZIO, O MIO SIGNORE Gioioso (J. = 72-80) Ort in - gr zi, per le co - $e. che s0-no nel © mi-o Si gno- rey Fe mon ~ do, ‘che tw mifai do = na = ty per Va RIT. Alle = tu + ia, © mio Si- gno = rel mo - re ehe tw nu-tri perme. ere © Diode cic = = fo! yAl-le= ly - ia 5: E thy Al-Ie- lu = igo Di-o del ciel! 2. Come il pane che abbiamo spezzato 3. Quell’amore che unisce te al Padre era sparso in grano sui colli, sia la forza che unisce i fratelli ccosi unisei noi, sparzi nel mondo, ed-iTmondo che conosca la pace: in un Corpo che sia solo per te. Ta tua gioia regni sempre tra nol. 478 APPENDICE TU SPLENDI, O VERGINE 926 0s) wPbz wp, 1.Taspenedio —Ver= gh ne, nel Wom = ae alia ai r Da vi de, ma = dre del Cr sor tut = tae + cle + no, san Ma - con te rin gra-zia-no. Feterno Pa = dee “Fe RITA - we te + gi mdi ce ej ver + gine | Maz diedel Ch sto, 5° spe - ran za del mon aor (misteri gaudiosi) (misteri dolorosi) {misceri gloriosi) 2. Tu, quando l'angelo 3. Tu per gli uomini 4,Tu primogenita porta l'annuncio, soffti col Figlio, sei nella Chiesa, rispondi umile fata partecipe sei vivo simbolo alla sua lode. dei suoi tormenti el suo destino, Madre mirabile Nel pianto generi Assunta in gloria, dell’ uomo-Dio, figh di Dio, regni nel cielo, il santo 5; con gioia susciti vivi nei secoli, in te riposa, la nuova vita, santa Maria APPENDICE 479) 927 UBI CARITAS (et ve =, RIRU- bo oa. oa ms oa 8 | De- us i - bi est Chi = sik mor @rcon- pes es = vn Ex so suls te = mus. ju - cun = de mur ela me = mus. De - um i - vom Et ex cor- de. dis li - ga = mus nos Sin | ce Uf Dopo la 3° strofa: A 2. Simul ergo cum in unum congresamur: Ne nos mente dividdmur, cavedinus. Céssent irgia maligna, céssent lites. Et in médio nostri sit Christus Deus. 4. Simul quoque cum bedtis videémus, Glorignter vultum tum, Christe Deus: Géudium, quod est imménsum atgue probum, ‘Séecula per infinita saeculérum. Amen, 480 APPENDICE UNIAMOCI CON GLI ANGELI EI SANTI 928 Arioso (J - 72) @10 — revwese- ow win PF Pave ap pr-ke- a di 2. 0 Cristo, nostro Salvatore, 3, 0 Fonte d’ogni vero amore, 1 siamo uniti amandoci tra no. noi riveli ’etema Verita APPENDICE 481 928 VOCAZIONE fe quel giorno lui pas = Moderato (¢ = 69) @J. Eun giorno co-me tan-ti altri f t &. E-raun uo-mo co-me twt-ti_—glial-ti_ pas-san-do mi chia - md, CMLey a = Coxme lo sa-pes-se che|jl_ mio _no-me e-ra pro-prio guek-lo, co-me mai ve-des-se prosprio me nel-Ia sua vi-ta, non lo 50. E-raun giorno come tan-tial= trie quel giorno mi chia ~ mo, CMLe RIT. Tw, Divo, che co-no ~_sciilno ~ memi-o fa, che a+ scol-tan - do la— wave = ce jo ri-cor-di do-ve por-ta la mia sta-de nella vita, akV'in = conto con te 2, Era P'alba triste e senza vita, con il nome giusto mi ha chiamato, qualeuno mi chiamd tuna volta sola Iho sentito era un uomo come tant altri, pronunciare con amore. ma la voce, quella no. Era un uomo come nessun altro Quante volte un womo © quel giomo mi chiamd. 482. APPENDICE UN COMANDAMENTO NUOVO 930 ANTIFONA Un co-man- da-men-t0 muo-vo dd a voi che vi_a-mis_- te Pun Val - tro, SALMO @1,Quantoe pre - ziosalawa grazia, © Di = 0: —all'gmbradelle we —aligli—_uominiri~ para - no. ? 2. Ty li disseti a un torrente di gioia, perché presso di te 2Ta sorgente di vita 3, Come & bello che i frateli siano insieme; came rugiada sui mgnti& Ia benedizione del Signore 4, Augurate pace al suo popolo, e ai suoi fedeli; per amgre dei fratelli dite: regni la pace. APPENDICE 483 PRONTUARIO PER L’'USO DEI CANTI est pluriingue in aabo,trancese, inglse, spagnol ¢tedesc si irovano nel libretto con isol esti 1, TEMPI LITURGICLE FESTE. Li Avvento 121 LL Avvento escatologia 1:2 Awvento- Natale, atl, Epitania| 13 Quaresima i 1.4 Setiana Santa, T 1 1 Quaresima- conversione 32 Quaresima -Passione uo pasquale “1 Domenica delle Palme 142 Gioved Santo 145 Vener Santo 1 44 Vepliapasquale 15 Pasqu us Pentecost, Spirto Samo 17 Tempo Ordinario 18 Fest del Signore 19 Lio ergine Maria EUCARISTIA 21 Canto dinsio 2 2 111 Tempo di Avvento 2 Tempo di Natale ' Tempo 6 Quaresing 14 Settimana Santa (vedi 2.4) 5 Tempo di Pasgua ‘SPentecoste 2.17 Tempo Ordinario 2 2 A 2 2 Us Fene del) 9 Vergine Maria L10Sant 22 Cant di comenione z 2 21 Tempo d Avvento 22 Tempo di Naale 3 Tempodi Quaresine 4 Serta Santa (ved 24) 25 Tempo d Pasqus ' Pentecoste 2.7 Tempo Ordinario 218 Fest del Signore 29 Vergine Maria 10 Sant 3. SACRAMENTIE ALTRI RITE 3 Battesimo 32 Confermazione 33 Caltoew cI 338 Profesionereligiosa 139 Dedicarlone dela chiesa 3.0 Defunt rURGIA DELLE ORE, PREGHIERA 441 Matti (Loa S11 Tempo di Avventa 4612 Tempo di Natale 4:13 Tempo di Quaresia 14 Settimana Santa 4013 Tempo di Paxgua S16 Pentecoste 419 Tempo Oxdinario ‘LB Feste del Signore ‘19 Versine Maria sLiasante 42 Sera (Vesps 421 Tempo di Avvento 422 Tempo di Natale 423 Tempo di Quaresina 442% Setimana Sants 42.7 Tempo Ordinario 428 Feste del Signore 29 Vergine Maris 210Sen 4.3 Sera (Compicta) CANT DOPO LA PAROLA DI DIO. ESA 6.1 Chiesa, popoto di Dio 162 Minister! 63 Carit,comunione, corresponsabilts 64 Missione, anssion, testimonianza,Impegno, servizio 6.5 Unita delle Chiese, ceumenismo 1 VITA CRISTIANA 2A Adorazione, go 72 Fede, 238 Sofferenza 715 Fraternia, glusiia pace, vita sociale LL Avventa- excatologia 5 6 5 » 20 535 S or 2 2 13 na a 156 43 Celeste Gerusalemme Grostro Redentore giorno ormaiseompare Tenth intiita Gerustlemme nova Salmo 128. Dal protondo te grdo, Signore Salmo 62,2.9:0 Dio, set mo Dio Salmo 23- Al Signore a terra Salmo 25 Del Signore @ la terra Salmo 24 Confido inte Ssimo a4 - Hai fvorito, Signor, latwacerra Salma 8 Signare se stato buono coa la a terra Salmo 129- Dal profoncegrido ate, 0 Signore Montagne e callie (Du 3, 57-88) Vieni, Signore Gest! Rit 446 Canto per Cristo 447 Geli tera nuova 448. Gerusalemme 49 Soiealevante 450 Nuovi ciel $51. To, quando veri Vis, Signore, ven! Maranatha! 4854 ORedentore dell womo 456 Rallegrati, Maria 462. Vien erinasc in noi 4463. Voce di uno che gra nel desert FT Cristo suse 547 519 Giovane donna 594 Un angelo disse a Maria 505 Vergine del silencio S14 Annunceremoitu0 regoo 590 Novvegleremo 683 Oltre la memoria 70S Quanta sete ne mio cuore 734 Tendalemano PRONTUARIOPERL'USODEICANTI. 485 135 "7 70 ta 758 159 13 ua 17 156 48 13 454 455 459 458 359 400 wl 462 ast 65 456 7 40 579 508 Sos 93 39 ‘Terra promessa ‘Treereo, Signore Tacfonte ws Tupercort con noi Vieni fe Vien inmezz0 a no Awvento- Nata O nostro Redentare Salmo 129 Dal profondo grido te, Signore ‘elmo 62,2.9-0 Dio. tus mio Dio Salmo 23- Al Signore laterea Salmo 23. Del Signore la tere Salmo 24 Config inte Salmo 8-H favorito, Signore, te tua terra Bo 84 Signore se stato buono con ata te Imo 129- Dal profondo grido ate, 0 Signore Montagne e cline (Dr 3, 57-8) Vieni Signore Gest! Ingalzate nel cel - O Redentore dell uome Osanna al Fishio ci David Sicompie la promessa Siaecende una luce (Avvento) Signore, Vien! ‘Tupreshiam con viva fede Vieni,o Signore Siaecende una luce (Novena di Natale) Cantodele sProferie ‘iene il Signore eon safinito amore (Pobissime) Gloraincele NotiediTuce Giovane donna Unangelo disse a Maria Vergine del silenzio. Oltee fa memoria Vien in mezzo 4 no} 1.2 Natale, Epifanis 6 + Py 4“ Pa 31 52 19 20 21 2 3 18 455 568 46 470 an 26 7 an 380 81 42 4S aa 519 Set 550 654 637 83 16 © nosio Regentone Gioiscono gtangels Acqua di font cistllina Salmo 92 MSignoteregna ‘Salmo 109,1-5.7- Oracole de Signore Salmo 23- Al Signore la Salmo 23 Del Signore Ia Solmo 46 - Popol tut batere le mani Salmo 9§ -Cancate al Signore Salmo 95 - Lodate i Signore Selma 99» Cantae al Signore un canto auove Salmo 97 Cantate al Signore un canta nuove. Salmo 99° O trea tea, acclamate a Signore Salmo 99. Acclamate ai Signore Selim 116 Popol ttt ledate i Signore Salmo 116- Lada il Signore, opel Tutt Osanna al Figliodi Dave ‘A Betlemme di Gudea Cantaro gh angel Dioré fatto come no Ennato un bimbo in Betiehem Gloriaincelo Nato per noi Notte diluce Nella notteilsole is desta Giovane donna Madre del Salvatore Gloria Dio! Pace al'vomo! Gloriae pace Teielo nara la tua gloria ‘Tata terra cunt ate Terra tutta ds" fode a Dio 13 Quaresima 131 Quaresima -conversione 8 ‘Accoal,o Dio pietoso 486 PRONTUARIOPER L'USO DEICANTI 36. Salmo 125~ Dal profondo a te grido, Signore 33 Salmo24-Confidointe 98 ‘Salmo26- I Signore & mia luce 95 Salmo26~IlSignore é mia luce 96 Salme26~ Mia luce er 57 Salmo 26~Seila mia uce 107 Salmo 50-Pietadime,o Dio 212 Cristo Gesb, Fglo di Dio 4890 Aprile te braccia 481 Ascoltale mie patole, Signore 492 Come un pedre 483 Done di grazia 894 TISignore cia salva 495 loticeteo, Signore 456 lovers scalars {57 thivoamore. ignore 456: Non mi sbbandonare 480. Padteperdons San Sosoit stot il S01 Sevwmiaccogh 505. Uncvore nuovo 3 Ole tammemora 515 Sevvorsepure Cristo 725 Signore cechi ight 30) Clmerone SRE Seticeco dh rumento 132 Quaresima -Passione 8 Accogl.o Dio pietoso 5. Libera dal giogo del male 10. Vegliando. te eantamo 533. Cameo Cl. 1 Pt 2.21-25 Cristo paper vot 8G Salmo2I = Dio mio, perché mj hat abbandonato? 87 Saimo2I “Dio mio. perché mi hat abbandansto? Salmo26- It Signore emia luce 95 Salmo 26- Il Signore é mia luce 86 Salmo26. Mi luce e miasalvezza 97 Salmo 26. Seila mia luce 105. Salmo 42 -Fammypiustzia 107 Salmo 50-Pieta ime, o Dio 108. Salmo 50- Pret me. 9 Dio 133 Salmo 122-Sellavo miei osc 206. Figliodel Dio viveme 212 Cristo Gesb. Figho di Dio 510 Crocifisa mio Signore S14 OCnsto,turegneras S15 Ocapo nsanguinato 516 Signore, dolce volo 522 Trsalto,ocroce santa 525 Tiadoro. Redentore 524 Tuynella note tnste 525. Volta dellwame 683 Olvels memoria TIT Sevuoi seguire Cristo 725. Signore, ceri iil tuoi bur Cuore souve 524 Seileieeo di fremento 1.4 Settimana Santa, Trduo pasquale 1.41 Domenica dele Palme 274 Gloria ate, Signor! 285 Glorin lode te 515 Osanna.,.Benedetto, 4314 Osanna. Benedetto, 5315 Osanna Benedetto. 5316 Osanna. Benedet 317 Osanna.” Benedett.. 18 Osanna. Benedetto, 519 Osanna.” Benedetto, 4320 Osanna.” Benedetto, 4321 Osanna,” Benedette 506 Chit costus 507 Che male ho fattomai? 508 Groce dt Crist 510 Crocifiseo mio Signore Sur Ecco 512 513. Omio popolo 515 Ocapo insnguinato 516 Signore dolce volto 522 Thsaluto,ocrocesanta 704. Quandaveane ia sua ora 753, Tutt accorramo | 142 Giovedi Santo 24 Frumentodi Cristo 25 Framentodi Cristo 116 Salmo $8 Center senza fine 511 Eesol'some 512 Intela nostra gloria &$ Adorinmo Gest Cristo 606 Adorama Gest Cristo ‘S17 Adorismo Gest Cristo [08 Adoriamo il Saeramerto (Gent ttt, proctamate) 609 Pange, lingua Ir Amite, eatel 126 Come belo 128 Come unico pane 539 Dove carta eamore 682 Egiuotatore 6586 F venne ilgiorno G78 Mistero dela cons 102 Passa questo mondo 304 Quando venne a sua.ora 719. Scitu, Signore, il pane 757 Venuia ora 1.4.3 Venerd Santo 53 Cantco CE. 1Pt2, 21-25 -Crista pati per voi {86 Saimo21 ~ Dio mio, erché mi hat abbandonato? 7 Salmo - Dio mio, perché mi hat abbandonato? 15. Salmo 42 -Famms gosta 285 Gioriae lode ate 50S Uneuore nuove 506 Chiecontas S07 Che male ho fatiomai? 50s Croce di Cristo. 508. Croce di Criso, aot adoriamo 510. Croainsso mio Signore B11 Eeeol'uomo 512 Intela ost gloria 513 Omiopopoio 514 OCrsto,wregnerai S15 Ocapoinsanguinato 516 Signore, dale vate S22 Tsaluto,ocroce santa 523 Tiadoro: Redeniore 524 Tusneile note triste 525 Voltodel!'vomo 526 Ecco illegno dela crore 580 La madre ca panto ael cuore S57 Maria, madre de dolor 86 Evenneil giorno 507 Cuore soave 44 Veglia pasquale 24 Frumentodi Cristo 435 Frumentodi Cristo 48 Salmo113 A Quando Isracle us dal Egitto 84 Salmo8- 0 Signore, nasi Dio 149. Cantiamo al Signore (da E515) 150 Mia freae mio canto (a Es 15.2-18) 278 Signore a luce! 521 Cristo luce del mondo S28 Tuseia ce 529. glusto cantare con gia (Exsulet) 530 Litanie dei sani S31 Litane det sent 750, Sorgete dal sono 1.5 Pasqua 11 Luce splenda nila notte 40 Salmo 49 - Cantata Signore un canto auovo 41. Salma 117 Celebrate Signore ma m 130 BL 10 iat 1a 157 289 532 533 Salmo 97 -Cantate al Signore un eanto nuovo Sulmo 97 ~Cantat al Signore uo ean auove Salmo 117 - Questo il prom che ha fatto Signore Salmo 117 - Questo® il giorno di Cristo Signore Selmo 135 Rendetegeaae al Signore Salmo 135 Lodate WSignaze Salmo 135 Lodate i Signare perché buono ‘Opere ttle Surtexit Cheistus (Da 35788) “Alleluia! Celebrate Dio ‘Casto &risort, allel Alleluia Giorno di Cristo Alleaia “I isorto Redentore santa Paso col che rust Crstod risort,alleluia! ‘Casto, mostra Pasgua Cato rsorge (isto ewe Cristo, some novo Cristo vivel Non piengete Timattino i Pasqus MCeisto Signore &sorco LaPasqua del Signore Ketsemani Mio Signore. gloria ate! Nei ciel un grido risuon® Siagloriainterra ‘Vietima pascal Regina cei cet Regina cath ‘Ait per lestrage Gioia det cuore Ritmate sui tamberh Tupercort con no! Vieni Spirit det cielo Salmo 28-Figlidi Dio, aectamate Salmo 103 - Benedieii Signore anima mia Salmo 147 Esta Signore.o Gerusalerime Alleluia! Og a Chiess LoSpintoat Die Luce vine NNoit preghiamo,Spirito Santo Ofontedeil'amore Solfo dvite ‘Spieto del Padre Spinto di Dio Veni, creator Spiritus Venlo Spirtacretore Vieni Santo Sprit. m0 Noi diveremo Tusei vivo fuoco 1.7 Tempo Ordinario 6 0 B te 3 4 ® 50 108 ut ua U7 ue Gh us 26 46 ss 70 eo 5 9 Se © nostro Redentore Vegliando,atecantiamo Damm, Padve,dicantare Noitichiediano Tenia fin Salmo 148: Lostte il Signore da ciel Salmo 83 -LVanima mis desicera Salmo 83 -Quanto sono smabil le tue dimore Salmo 9 Veaie, esuliamo al Signore Sulmo 9 -Veait, applaudiamo al Signore Salmo 126 Sell Signote non costrusce la casa Salmo 148 Lodatei Signore dat ce llelua! Peceate Canto per Cristo ‘Tu, quando vers Dio fatto come nai Ascola le mie parole. Signore ‘Non mi eboandonare Padre, perdona Casto asus PRONTUARIOPERL'USO DEICANTI 487 488 ist, vomo nao So Signore go Sagits nia ina Nor achomes pi sev Standobuners Sree fat ‘Nate er estrade chia de Cone elle Come unies pane Chote Ges atore Bort aantheanore Beoitiopote Evmtettois mano di Dio Goinseteuere Sloss Dio! Face al womo! Soin pce Stave tog rendere Ao aria oi Hadstouneo ater send sua os irate Tageaione pit Uninte ie UadesiPaliino Mitcrodstlo cone Nebicuanta Chews Noveaierene gona ate Noivepiereme Pie heh fatto opi cosa Parc eta Passaguesio mondo Guands venneta nora Quer sek naleicore Raley tat, Reson no Signore. lasera Rinatesutsaton Resiacpnad Signore. Alla! Soi Snore. tpane Sipnve facie bnosirumenta Siffre ew tm pao Sifnoresevenata Tee mia Teloiono. Tia Tendo inane Tera poms Tesh. Dio miore Tinea dooce Tosti Tupercor con ni Tubeteome ea Tuseiewo fess Tate veracanc Dio Unvole ignore Vente Vien rane Veni rato Iie Sino eviamo coo Ave-Regs celoram Chrpotseprare? Unitmoe cong angele San 1.8 Feste del Signore BE Cantio Fil2, 611 Cristo Gest 37 Cantieo F261 - Cristo Ges, 4 Salma 92-11 Signore ena HT Salmo 109, 1-5.7- Oracolo del Signore 52 Cantica Cf, Ap19,1-7- Diorega: etl a terra 88 Salmo 22- i Signore el mio pastore 89 Salma 22- Ul Signore & i mio pastore 90. Salmo 2 Se 10], Selmo 33 -Benedird 1 Signore in ogni tempo M2 Selma 33 Benedird il Signore in ogni tempo 103. Selmo 33 Cristo Signore, tu viens a not 106 Selmo 46 Popol tut battete le mani 135. Selmo 127 -Beato Tuome che teme i Signore 136. Selmo 127-Chiteme i Signore sara beato 1é8. Gloria, onore ate (1 Tm 3.16) 193. Noitilodiamo, Dio (Te Deum) 114 Tveelebriamo, Dio (Te Des) 204 Gloria ate, Signor! PRONTUARIO PER L'USO DEI CANTI 28 ts 469 am sis en 633 3s a8 688 fot an no m 232 19 780 sn? ou Isignore ace! Canto per Casto CCantano gl ange Dios feta come noi ‘Ronuncerero i tuo te=n0 Chiesa ai Dio (Casto Ges, Salvatore Grttowve. ioe mia love Gioia del cuore Signore # mio pasiore Se vuoisequire Cristo Seite, Signore, il pane Sisnote se tu mio pastore Tuseila miata Tu festa dela luce Tusfonte viva Cuore soave Gesu, dolce memoria 1.9 Vergine Maria a 2 2 2 5 8 Grande ei Signore (Le |: ‘Acqua di fontecristallina ‘Ave, o stella del mare ‘Ave.ostalladel mare Saimo 12 -Ladate servi del Signore Salmo 121 Qual gcia. quando mi dissero: andremo Cantiodella Besta Versine (Le, $635) Salmo 23- Al Signore la terra Salmo 23. Dol Signore laters Salmo 97 -Canrate al Signore un canto nuovo Salmo 97 Cantate al Signore un canto nuov9 ser de Signore. Alleluia! Salmo 121 -Esultal quando mi dissero: andiamo! Salmo 147 - Eealta i Signore. o Gerusalemme Lanima mia magnifica Signore (Le 146-55) Magnificat. anima mea (Le. 4655), Magnificat, anima mea (Le 1.4685), anim mia magnifies Signore (Le 146-38) Mapnificail Signore anima mia (Le 46-55) ‘Ave, Maris, pena di grazia Mace ai tute le gent (© Regina det mond, Maia Rallégiati. popoto di Dio Rallégeats Maria Ave. Mana ‘Ave, Mans ‘ave, Maris Besia sei tu, Maria Chiemiamadre” Dal monte scende i silenvio. Dono subime del Pacre Tora che pia Giawane donna bi rane a Uae del Matre del Salvatore Madre sonia O Mana sansa Otantssina O Versinepuisina Regine desi Regina cal Salve, Regina Santa Maria dle Unangelodise« Vergine dl leno Dalle edallecampapne ‘Aves Mala del Rosalo ‘Ares Reginaexlorum Some Mars, Vergine potente (Regina di tutti pepoh Masastche ai aero Sub tuum pesiiur Salve, madre deltamore Tuspiendio Versne Sant O Cristo, Verbo del Padre 20 Gerusslemme nuova 24 Frumentodi Casto 25 Framentodi Cristo 2% eel risuoni dicant 35. Smo 121- Quae gioia, quando mi disero ignore nel suo santario 101 inogai tempo 102 Salmo 38. Benedito i Signore in ogni tempo 108 Salmo 33 -Criso Signore, cu vienna! IL Salmo88- Laima mia desidera 112 Salmo83- Quanto sono amabille twedimoce 113. Salmo 84 Ha favorito Signote, fa tua tera, 14 Salmo 84. Signore set stato buono con la tua terra 132. Salmo 121 Boultal quando mi dsero:andiamol iS. Salmo 150 Ledste tl Signore ne suo santuario 596 Laima de iasto 459) Nonvi chiamero pi servi 598 Uomo di Nazareth, sposo di Maria 617. Beatitudini (Luce del mondo) 622. Chiendi Dio 622 E guntalora 609 Lodate Dio {598 Pate, che hal fatto ogni cosa m sire Cristo, 748 terra ean a Dio 908 Dio grande nel ciclo de Santi 909 Dio gli dono la sapenza 923, Sapieniam dedit al 928 Uniamoci cong Angeli ei Santi ZEUCARISTIA 21 Canto dinaio 2.11 Tempo di Avvento 446 Canto per Cristo AMT Gielie tera ora 488 Gerusalemme 449 Solealevante 430 Nuoviciel 433. Innaloate neice 454. ORedentare dell vamo 455 Osanna al Fighio i David 456 Rallgra Maria 487 Sicompiel promesse 4858. Saccende unaluce (Awvento) 459. Signore. vient 460 Tipreghiam con viva fede $61 Viento Signore 463 Voce di uno che rida nel deserto 465 Canto delle «Protec» 466 Viena Signore con into amore (Palisa 877 Glosiain cielo 450 Nowe diTuce 547 Cristo sui 579 Giovane donna B10 Alzatierisplend TS Terrapromessa 738 Vien re not 739. Vien‘in mezzo a noi ‘TL Vieni stelle del matting 2.1.2 Tempo di Natale 1. Gioiseono gliangelt 468 ABetlemme di oiudea 469, Cantaro ah angel, 470 Dios fatiocome noi ATI EnatoilSalvatore 4415 E natoun bimbo in Betlehem 477 Gloraincielo 4879. Nato pee noi 450. Notted ace 481 Nell notte sole 45) Otwche dorm, dest 483 Tuseendh dallestele 484 Vente fede 579 Giovane donna G41 Bellotodartt 650 Gloria a Dio! Pace all uomo! (5$ Gloria pace 657 ‘cielo narra fa tua gloria 682. Nojeanteremo gloria ate 2.1.3 Tempo di Quaresina 490 Aprile tue braccia 492. Come un padre 493 Donodigrazia 494: TSignore cia salvath 495 Toticetco, Signore 495 loverroasalart 497 tuo amore, Signore 499 Padre, perdona S01 Setumaccogit 505. Un cuore novo 512 Intela nostra ploria S514 O Cristo, cw cegnerai 522 Tisaluto, oeroee sana 613 Euntettola mano di Dio ‘15 Signore core ig tuo! 757 Verutal’ora 2.1.4 Setimana Santa, Triduo pasguae (vd 14) 2.5 Tempo di Pasqea 532 Alleluia. Giorno di Crito 583. Alleluia“ Isorto Redestore 534 Alleluia La santa Pesqua 539 Alleluia, acolui che risueito SH Crstod sort aleiuia!, 545 Cat, nostra Pasgua Cristo reorge Cro auset (Gro, voma nuove Gato ive! Non prangete imatino di Pasqua Neste Signore risorto LaPasqua cel Signore ete mani Mio Signore gloria ate! [Netcili un ergo risuon® Sia gloria interra (Cristo. splendore del Padre Emmaus Evenne i giorao {548 Gioia cel cuore 682 Noicanteremo gloria ate 703 Pulte Deo TIS. Signore se venuto 746 Tussle mente 2.1.6 Pentecoste 12 Vieni Sprito del cielo 559 Lo Spintodi Dio Sl Lucedivina 563. Soltiod vita 564 Spinto del Padre 566. Veni,eeator Spiritus 5368. Vien, Santo Spinto 570, Vien, Sprite di Cristo 2.1.7 Temjo Ordinario 13. Dammi, Pade, di cantare 18 OGesvredentore 470 Dios fatto come noi 498. Padre perdona 547 Cristo nsuscid S48 Cristo, uomo nuovo 554 Mo Signore, gloria te! 536 Siagloriainierra 5360 Luce divina 579 Giovane donna ‘519 Cantiama te {521 Chiesa ds Dio 528 Come waica pane 1633: Cristo Gesd, Salvatore {634 Cristo. splendore del Padre PRONTUARIOPERL'USODEICANTI 489 490 637 Dalle cite da 1838 Diot mia lice {0 Eecoil to posto ‘1 Evelloloder (683 E un tette la mano i Dio 86 Evenne giorno ‘648. Goa del cuore {650 Gloria Dio! Paces uomo! 654 Gleriae pace 1655. Grandi core 1557 Il cielo nara wa gloria 1663. popole in camino 1558. La ereazione gi 669. Ladate Dio 610 Lode all’ Alissimo 616. Mioeanto.e mia forea 6680. Musica di festa, 681 Nobile santa Chiesa 682 Nojcanteremo glor ete (683 Tuttalaterra cant ate (688 Noi divereemo, (689 Nulla con tei manchers 698 Padre, che hai ato ogni cosa 70) Padre wamiame 302 Passa questo mondo 703 Psallte Deo 110 Quelloche abbiamo udito 714 Ritmate sui tambusi 717 Se vues seguire Casto TIS Seicome‘tsole 724 Signore, ate cantiamo 225. Signore cere fig tuoi 128 Signore set venuto TBL Sorgh sled gustiia 732 Tuseilemiawita 333 Telodiamo, Tinta 735 Terra promesa 736 Terra futtada"lode a Dio 138 Tiesalto.Dio,miore 129 Tus festa della luce 740 Tul toate viva 4S. Tse come rocia 1a6 Toseilamente ‘Tutala tera canta Dio 153. Tutt aceorramo 154 Tuttoihereato 156 Unsole Signore 188 Vieni fra nov 760 Vien, fratello 801 Ate Signor leviamo icvor 904. Benedis,0 Signore campagne 2.1.8 Feste det Signore 447. Geli eterra ova 49 ante 554 ploria ste? Id Annunceremo lwo regno 1633. Cristo Ges, Salvatore ‘648. Gioia del cuore Gloria Dio! Pace af wom! {663 Iltuo popolo in carsmino 739 Tu,festadella luce 2.1.9 Vergine Mi 21. Acqua di font cristina 2 Avevostelladel mare 23 Ave, stella del mare 457 Sieompie a promessa 579 Giovane donna 584. Madze de! Salvatore 1385 Madre santa 586 O Maria santisima 588 Osantssima 589.0 Vergine puissima 593. Santa Maria el cammino 4584. Un angel disses Maria 905. Come 21.10Santh 5 Celeste Gerusalemme PRONTUARIO PER L'USO DEI CANTI 26 Iie risuoni deans 4485 Canto per Cristo 599. Dio gl dono lasapienrs 22 Cantidicomunione 2.2.1 Tempo di Avvento 5 Celeste Geraslemme 156 Montagne eeoline (Da 357-88) 445 Canto per Cristo. 487 Giee terra nuova 443 Gerusalemme 249 Solealevante 450) Nuovi ciel 451 Tu, quando versi 253. innaleate nei ie, 454 ORedentaredell'womo 456 Rallegrati, Maria 259 Signore, veri 460) Topreshiam con viva fede Sat Vieno Signore $62. Vienve rinasl in £65 Canto dele «Proferie» 466, Viene il Signore con infinto amore (Poisalmo) 480 Nattediluce S94 Unangelo ise a Ma (02 Ovando hussero Sid Annuneeremo lwo reeno 705 Quanta sete nel mio cuore 134 Tendole mano 73S Terra promessa 740 TelTonte viva 344 Tupercorr con noi 758 Vien fra not 739. Vien! in merz0 a n01 820 Maria tuche hat ateso 2.2.2 Tempo di Natale 6 Cantico di Zaccaria (Le 1. 68-79) 435 Osanna al Filo i David 469. Cantano gi angel 410. Dios fattocome noi 471 Enatoil Salvatore 496 Enatounbimboin Betlehem 47 Gloria cielo 479 Nato per noi 460 Notte duce 481 Nella noteitsole 43 Tuscend dalle stelle 484 Vente, fedel S84 Madre de Salvatore 887 Teele narea lata plovia 2.2.3 Tempo di Q 84 Salmo26- Ii Signore miatuce 985 Salmo 26-11 Signore @ mia luce 96 Seimo.26 Mia le emis savezza 49 Saimo 26. Sela mia luce 495 lod ceteo, Signore 496 Ioverrbasahar 500 Soocare tuo fg 501 Sewumi aecogh 505. Un cuore nuovo 510 Crocifiso mio Signore 51 Eecol'uome 515. Ocapo insanguinato 516 dole vat 1522 Tisaluto,oeroce santa 524 Tuynela notte tite 704 Quando venne a sua ora 726 Signore, fa dime uno strumento resima 2.2.4 Sortimania Santa 24 Framentodi Cristo 25 Frumento di Cristo 505 Uncuore move 510 Crociiso mio Signore 511 Beco 'uomo i os m2 06 19 337 37 O capoinsanguiaato Snore dae voto ‘rsa, ocroce sama Tuanella ote iste Voito elf wome Amato tel Come bello {Come unica pane Dove said eamore Eivata ors Eenneil giomo Mistro dels cena Passe questo mondo ‘Quando venne las ora Set, Signore pane Venuiaera Osea 225 Tempo di Pasqua 2% 25 532 533 540 5a 385 36 37 588 38 580 531 532 553 555 835 642 a os Tae 6 Frumento di Cristo Frumentod Casto Alleluia = Giorno ¢i Cristo Alleluia 1 ssorto Redeatore ‘Camminando con te Grist 2 rsoeo, lela? (Cristo, nostra Pasqua Cristo isorge Crista suse Cristo, uomo nuove Crista vive! Noa piangete ating ai Pasqua Crista Signore #rsorto La Pasqua del Signore ete Neiciell an gridorisuond Cristovive sluntaora Emmaus Giova del cuore Tupercorri con noi Tuseilamente 2.246 Pentecoste 258 539 361 sa 56 Se 565 568 os 22.1 Tempo Ori 2% 25 2c 45 ei 88 89 1 mm. os 131 153 1 19 i i 3 Bs a 4st 70 a Alleluia! Oggils Chiesa LoSpintod Dio Noi tt prethiamo, Spiito Santo O fonte dell amore Sotto di vita Spirtodel Padre Spirito Die Vieni Santo Sprite Noidiverzemo Frumentodi Cristo Frumento di Cristo ico Dn 3, 52-57 -Bonedettosei tu, Signore antico Dr 3, 57-88 56. Benesie. oper tutte Cantio della Beata Vergne (Le. 4655), Salmo 2 I Signore Bil mio pastore Salmo 22-I1Siunore 8 mio pastore Salmo 33 Benedio Signore in ogni tempo Smo 33. Benedid i Signore in ogni tempo Salmo 33- Crist Signore, tien no! Benedetto set, Signore (Dn 3.5257) Benedetto sat tu, Signore (Dn 3, 52:57) Benediciamo i Signore ( Dn3,57-88) Voi tutte, opere del Signore (Dn 3,578) smi mit msrifica i Signore (Le 1, 4635) [Canim mit magnifica Signore (Le 146.35) ‘Magnifiea i Sipnore, anima tia (Le, 4635) Gloria, onove te (Tm 3,16) ‘Ave, Maria piena di grazia (O'Regina det mondo, Maria Rallegrati,popoto di Dio Canto per Cristo ‘Tu, quando versa Dios fatta come not Camminanda cane Cristo asset 548 Cristo, uome nuovo 559 Lospititod Dio 597. Non wchiamero pit servi 22 Quandobusserd ‘604 Abbiamo mangito il pane lL Amatevi,tatell ‘813. Andateperiestrade S18 Beattudini (Osanna) {17 Beaitudini (Luce det mondo) 622 Chiesa di Dio 625 Come bello {621 Come uae Padre 628 Come unico pane 1632. Credo inte, Signor Gaisto Ges, Salvatore 639 Dow's canta eamore 648. Gioia del cuore 156. Grane vogio renders S58 Ha catounibo {811 Signore il mo pastre 5 Loce sul camino 18 Minera dllacena Tespighe sata Chiesa Novesoteremo lois te Roigivereemo Nala con em mancherh O.Gesi ts seri pane (Signore. accph uo Pane vo, spezato pe nl Parole divi Passa questo mondo ‘Ovondovenne asus ora ‘Quanta sete nel mo cuore Ratlegratevs trate Resta con noi Signore Ricmate uaa Resta conn Signore, Alia! Setcame: sole Seite, Signore pane Signove-stesantamo Sore: fa dime ua stumenta Signore. setuilmopastore Sigore.se venuto Tuseilamiavia Telodiamo, Tani’ ‘Terra promesa| Tresalo, Dio more “osfera dalla ice Tu. fomte ins ‘Tudcicame occa ‘Tuseilamente Tusei vie foes Venute ora Leman alzate Mio Signore Noverediame inte Mana tuohe ba steso Tiringraeo.o m0 Snore Ubreantas Uncomansomento nsove 22.8Feste de Si 449. Solealevante 608 Abbiamo mangiato i pane 835 Cristo vive 739. Tu. testa della luce 22.9 Vergine Maria {61 Cantico della Beate Vergne (Le 1 46-55) 159 anima mia magnifica Signore (Le 1 46-55) 373 Chie mia madre? 585 Osantisima 595 Vergine del slenzio 520 Maria, tu che ha atteso PRONTUARIOPERL'USODEICANTT 491 492 22.10Sent 591 Non vi chiamerd pisers [XSACRAMENTIE ADTRI RITE 31 Battesimo 24 Frumentod Cristo 25 Frumentodi Cristo 26 cielo suomi di canst 438 Salmo 62. 2-9-0 Dio, tuscil mio Dio 41. Salm 117 Celebrate Signore 48 Salmo 113A Quando lsraele use 84 Salmo 8-0 Signore, nostro Dio A Salmo 22-11 Signore ei mio pastore 89 Salmo 22 Il Signore & il mi pastore 90 Salmo 22-Seistmo patore 99 Salmo 28 Figli dt Dio, aeclamate 104 Sslmo 41 =Come una cervaanela 125. Selmo 103- Benedict Signore, anim is 130, Salmo 117 Questo® il giorno che a ato i Signore 121 Salmo 117 - Questoz il giorno di Cristo Signore 137 Salmo 129- Dal profongo gridaa te, Signore 120, Simo 135. Rendete grail Signore 1a), Slmo 138-Lodateil Signore 1a. 35. Lodate il Signore perché& buono 19 Signore (da Es 13), 150. Mia fovea e mio canta (da Ee 152-18) 168. Gloria, onore ate (I Tm 3,16) 249 Alleluia! Celebrate Dio 258 Alleluia! Oggi la Chiesa 306 Criso@ rsort alicia! 394 TSignore cia salva 95 Totten. Signore 535 Alles il orto Redentore S45. Crist. nostra Pasqua Bie. Cro tvorse B_Crsto vise! Non piangote 552. La Pasqus del Signore S68. Viens. Santo Spit 510. Vien. Spinto di Cristo 587. Non wiehiamerdpiuserv 622 Chiesa i Dio 640 Eecoil wo posto 661 Signore ei mi pastore {62 Noveantereme gloria te 688 Novgiverremo 705 Quanta ete nel mic cuore 780. Sorget dal sonno 232 Tuseilemia vita 156 Unsolo Signore Exitto ‘32 Confermazione 12 Vien. Spirta det cielo 24 Frumentodi Cristo 25 Frumentodi Cristo 26 lsielorievoni di cant 488 Salmo 22-1! Signore #il mio pastore 89 Salmo 22- 90 Salmo22-Seiit mio pasiore 125. Salmo 105 ened il Signore, anima mis 188 Glows. onore ae (1 Tm 3,16) 258 Alleluia! Oggi la Chiesa 552. LaPasqua del Signore 359 La Spinto Dio 560 Lucedivina 51 Noit preghiemo, Sprite Santo 563 Solfo ita $64. Spiito del Padre 565. Spiritod Dio 366. Veni creator Spirits ‘368. Vieni Santo Spin ‘570. Vieni, Spitito i Cito {13 Andate ere trade 622 Chiess Dio {634 Cristo, splendore del Padre ‘40. Eecoiltwo posto {651 I'Signore #11 mio pastore {66 Nojeanteremo glova ate (89 Pane vivo. spezzato per no PRONTUARIO PER L'USO DEI CANTI TIT Se vuoi seguce Cristo 726 Signore, fi me uno strumento 732 TUsei le mia vita 156 Unsola Signor 913 Laseiate ches 929 Vocsrione evcaritco 24 Frumento di Cristo 25 Frumento di Cristo 438 Saline 62, 2.9.0 Dio, su sei mio Dio @ Cantico Bn 3,257: Benedetto sity, Signore 4. Salma8-0 Signore, nostvo Dio 8B Salmo 22-11 Signore ei mio pastore 89 Salmo 22-1 Signore el mio pasore 50 Salmo 22 Seiil mio pastore 96 Salmo 26-1 Signore mis luce 95 Salmo 26 Signore & mia luce 9 Salma 26~ Mia luce e mia svezea 97 Salma 26~Seila mia luce 101, Salmo 33. Benediro Signore in ogni tempo 102. Selo 33 -Benediol Signore in oan tempo 103. Salmo 33 Cristo Signore. w vieni a not 1 Salmo 4] Come uns cera aneia 1S. Salmo 42 Fammipstiois 108 Salmo 66. Dios siapropizio. Salmo 66 Dio abbia peta di noi Salto 83. L'anima mia desidera i 12_ Salmo 83- Quanta somo amabilile te dimore Wf HS 158 Smo 127- esto bome ee tome Snore 136 Salmo 12}-Chteme Signore ai beso HHO Sino 135-Rencctc ya al Sigave THI Salmo 138-Lodatei Signore 122 Salmo 138-Lodate i Sipore perch ebuono 184 Samo 137 Essa Sigrore, Gersslemme Is! Beneaetosets Signor (b03.525) US: Benedctose tw Signore Dn3.5257) 168 Cloraonore ote ht .10) £0 Dios to come nor Sit Intelsnusa gion 559 loSprtesiio G03 Adotiome Gest Cristo {06 Adoriame Gess Casto {07 Adoname GessCrto {08 Adoramo i Ssromento (Gente. prosamste) G0 ange nga 62 Cone belo 28 Come vice pane 32 Credointe Signor ©) Bove eantiesmore 0 Evennetipiomo G8 Gioia de cure 56 Graietvogio ender 658 Hatdntouneibo fe Signore mopatore 6) lve pope naming 78 Mitta delacena 9 Motte spigve {82 Nojcanieeme gloria te 8 Novdreremo 92 O Ges, twstilpne foi Parco dvite 12 ans qaento mondo 713 Rena con nt Snore lasera TiS Renn con no Senre et 1 Sei Snore pane 139 Ty fetal 5a) Ts fome viva 144 Teperroncon ni 499 Vein meno i 4 Penitenza 36 Salmo 129-Dalprofondo ate gido, Signore 53 Salmo 24-Confdointe 107 8 113. Salmo 8 Haifavorto, Signore, ta tua trea 118, Salmo 84- Signore sei sate buono con la ua terra 137 Salmo 129-Daprofondo grid ate, o Signore 2 Suunpaste 20) Tee/lanota pce Bid Spore ene ef wom Bit Dlegunse Bis Kyi elon. Christe lion 216 Kyreelezon Chrate loon 21) Kye elowon Chr loon oh Revie 56 Canto por Cita Gekelere mm {90 Ape tue rae {91 Aza lemie poole Signore ‘92 Come un pase {96 {1Sgeorec satan 5 lovenoaahern {97 Meosmore, Signore {24 Nonmaohsndenre o a Bs 507 Ghemnlebotato ai? 513 Slo popoto Bit O Crulotrogoers BS Ocapotugumie 516 Snore, dle vt Eis Tudors Redetore 525, Cran nr on Bi craic 3 Grantees G&2 Noveanstemo gloria ate 51) Sevwoisegare to 73 Teale, Dnons 457 Vesuator 35 Unzione degH intern 95 Salmo24~ Confido ia te 4119: Madee di tute le gent ‘486 Canto per Cris 508 Croce Cristo 510 Crosifisso mio Signore Sil Eecol'vomo 578 ETorashe pia 586 Maria, madre dei dolor 643 Euntetols maaadi Dio 705 Quanta sete aelmiocuore 732 Tuseilemia vita 735 Terra promessa 74S Toseicame roccia 36 Ordine 47 Salmo 109.1-5.7 -Oracolo del Signore 88 Salmo 22-11 Signore ei mio pasore 89 Salmo 22-11 Signore miopastore 90 Salmo22 -Scistmio pastore 81 Salmo23 Al Signore la terra 92 Salmo 23. Del Signore ela tera 104 Salmo 41 - Come ona servasaela 105 Salmo 42 Fam: giostizia 11 Solo 83 L'smima mia desiders 112 Salmo 83 -Quanto sono amabi le tue dimore 125 Salmo 103-Benedit i Signore. saima mis 168 Gloria, onoreate(I Tm 518) 258 Alleluia! Ogg la Chiesa 530 Litanie dei sant 531. Litanie dei sant 563. Solio vita 564 Spirio del Padre Ses. Spiro di Dio 568 Vieni Santo Spirit 13 Andate pee testade 122 Chiesa ai Dio 123. Christus vine (italiano) 128 Chriss vint (ating) ‘540, Eceoit to posto {61 Signore el mio pastore TIT Sevuos seguire Canto 37 Matrimonio ‘SE Salmo LU - Beato Puomo che teme il Signore 98 n 3 ry 1s 136 559 565 568 508 58 mm mu Salmo 24- Confido in te Stlmo 33 -Benedied il Signore in ogni tempo Salmo 33 Benedied i Signore ogni tempo Selma 35 Casto Signore, tient not Salmo 126 ~Se il Signore non eostrusce la casa Salmo 127 Beato fuomache teme i Signore Salmo 127 Chi temeil Signore sar beato LoSpirito di Dio Spirited Dio Vieni Santo Spirito Com’ bello Dove carithe amore Passa questo mondo Rallegrates, atl 34 Profesionereligose a 2 ns 25 50 31 Soa as 510 413 516 5I7 25 rd 40 62 m2 a Te Salmo 23- Al Signore a terra Salmo 23 Del Signore Iaterra Salmo 103 - Benedict Signore anima mia Alleluia! Op la Chiesa Titanie dei sin itame di sani Spiito del Padre Spirito dt Dio Vieni, Spinco di Cristo Anat perl stade Beattudini (Osanna) Beatiudini (Luvs del mondo) Com’ebalio Dov Batts e amore Ecco suo posta EgiuntaTora Passa questo mondo Se vuoi seguire Cristo Tendolemano ‘39 Dedicarione della cess » 5 88 ® 50 i 12 u3 132 48 530 331 a0 622 633 628 637 os 661 62 8 6st Gerusalemme nvows Salmo 121 -Quale givia quando mi dssero Salmo 22 Signore #ii mio pastore Salmo 22 Signore il mio pastore Salmo 22. Seisl mio pastore Salmo $)-Usnima mia desidera Salmo $3 - Quanto sono amabilile te dimore Salmo 86. Lesue fondamenta Salmo 12 Esta quando mi dissero:andiamo! Gevusalemme aie det Sati ltanie dei sani ‘Alzatie ieplendi Chiesa di Bio CChnsts viect (italiano) (Christus vine (latino) Dalle cite dalle campagne Dio mia lice Signore Bil mio pastore Tiempo to adorable 8:10 Defunti ur (Celeste Gerusslemme O Cristo, che piangesti Salmo 13 -Protegimi,o Dio Saltno 121 - Quae goia, quando mi dissero Selmo 129- Dal protondo ate grido, Signore Selmo 62,2-9-0 Dio, tuset il 0 Dio Salmo 22-1 Signore mo pastore Salmo 22-I Signore 8 io pastore Salmo 22 Seiil mio pastore eno 24. Confido Imo 26- Signore & via luce Salmo 26-11Signove emia lice Salmo 26 Mia luce emia salvezza Silo 26 Sei a mia ace Selmo al LO: Af © A: L. Picchi (1985) 027 Ant, Alleluia! Grande il Signore: 7>SC:IM ¢ A:D. Ste fani (1985) 0.27 Cantico Da 3, 57.88.56 - Benedite, opere tutte det i groves LO: M-F. Aliamandi (1998): 4°. Fant (1993) 8x ‘Ant, Lode te, Signore: T: LO: Me A: A, Zorei (1988) © Stefani Ant Al D: Stefani (1973) © 27 Salmo 109 = Oracolo del Signore: T:LO: Me A:D. Ste- fani (1985) 0.27 Ant. Sacerdote per sempre: T: LO: Me AG. Stefani (1972)027 ‘Ant. In splendore di samtti: 7: LO; Me A: D. Stefani (i972) 037 Salmo 113 A - Quando Israele use dallEgitto: T: LO: 1976) © 27 LO: Me A D. Stefani (1985) © Samo 113 B- Now fant (1985) © 27 ‘Ant. Il nostro Dio @ nei ciel: T: LO: M e A: E. Bosio (sia) 027 Salmo 110 - Render grazie al Signore: 7: LO: Me A:D, Stefani (1985) © 27 ‘Ant. Celebrlamo il rieordo: T: LO: Me A:D. Stefani (1885) © 27 Salmo 11I - Beato Puomo che teme i Signore: T:LO: M es, Stefani (1985) © 27, ‘Ant. Beato chi ha fame... sarh saz Stefani (1985) 027 CCantico Ap 19, 1-7 - Dio regni:esuli la terra: T=LO: M 24:D. Stefani (1972) 27 ‘Ant. Dio regna:esult Ia terra: T!LO: Me AD. Stefani asia) 027 nol, Signore: T-LO: Me A:D. Ste LO: MeA:D, (Cantico 1 2, 21-25 - Cristo path per vol T: LO: e A 1D. Stefani (1988) © 27 ‘At Dalle sue pinghe: 7: LO: M eA: D.Stefani (1988) 27 ‘Quanto somo grand le te opere (Resp): 7" LO: Me Du Stefani (1989) 827 ‘Casto, Figo del Dio vivo (Resp): T°LO: Me A:D. Ste. fani(1972) 0.27 Benedetto sei tu, Signore (Resp. LO; Me A:D. Sto. fant (1973) © 27 Dal sorgere del sole (Resp.): T: LO: Me A: D. Stefani (1939) 627 ‘Ti rendiamo grazie, Signore (Resp): T: LO: Me A:D. Stefani (1985) 6 27 Grande & i! Signore (Resp.): T LO; Mt: D. Stefani (1977): . Stefani (1985) 027 Cantico di Zaccaria (Le I, 68-79): 7) LO: Me A: D. De Stetanis (1980) ©5 ‘Ant. Il Signore &stafo grande con noi: T-LO: Me AD. De Stetans (1980) © 5 Cantico della Beata Vergine (Le 1, 46:3): LO: Me APD, Stefani (1972) © 27 ‘Ant, Ha fatto in me cose grand: LO: Me A: D. De Stefanis (1971) ©5 ‘Assisi il two popolo, Signore (Rit): T: LO: Me A:D. Stefani (1972) 027 0 Signore, nosten vitae salvezza (Rit): T>CS (1972) Me a'D, Stefani (1972) ©27 ‘Venga il tuo regno, Signore (Rit: 2S (1972): e D. Stefani (1972) 627 [Noi confidiamo in te (Ri (1985) 027 (Cristo, Re della glovia (Rite LO: Me A A. Fant . ‘Martorell,D. Stefan (1993) 027 icordatl, Signore, del tuo popolo (Rit: FLO: Me A AvFant, A, Martorell, D. Stefani (1993) © 27 T:LO:M eA: A. Zorz (1985) T:LO: Me A: D. Stefani TeLO: Me A: A. Zorti (1985).027 Rinaova,o Dio, prodigi( (1995) 027 ‘Guarda il tuo popoto (Rit): FLO: Mea: A. Fant. A. LO: Me ar A. Pant Martorell.D. Stefan (1993) © 27 [Noi ti glorifiehiamo, Signore (RIL): 7: LO: Me A: A Font. A. Martorell D. Stefani (1993) © 27 Ascolta, Signore. la nostra preghira (Rit): FLO: M: lanoto: A: A. Fant (1995) 027 Signore sia com vor T= MRI: MF grogorianos AA. Fant (1985) 027 ‘Andate in pace - Benediclamo i Signore: LO: M-N.L Bazosco ((980). A A. Fant (1985) 027 U Signore &l bemediea: 1° LO: Af NL, Baroseo (1980) A: AS Fant (1995) 0.27 Salmo 4 Quando wt Zora (1985) O27 wc. Hspondin: PLO: Mo A ‘Ant. Pict di me, o Signore: T:TS: Me A: V. Bellone (1362) 027 Saline 133 Beco, benedite i Signore: T:LO: Me A: A, Ent (1995) 0.27 Ant. Nella notte henedite i Signore: T-LO: We AD, Stefani (1972) 027 Saline 90 Tu, che abit al riparo dell Alssimo: 7° LO. ‘Mea: A. Fant (1995) 027 ‘Ant. Dimora al ombra dell Onaipotente: -LO:M eA AlZorzi (1985) 027 ‘tue mani (Resp.): T: LO: M: gregoriano: 95) 627 Cantico di Simeone (Le2, 2932): T° LO: Me 4:1 Bia chi (1989) 077 ‘Ant, Nella veglia salvaci, Signore: 7:LO:iM ¢ 4:1. Bia chi (1980) O27 U Signore ci soneeda: T: LO: M ¢ A: A, Zorei (1985) © LOL Me A:A. Fone (1985) ‘Ant. Il giasto, che pone la speranza: T: Leionavio (1972) 29: fe as A. Fant (1995)©27 ‘Ant. Chi segue il Signore: 7: Lezionario (1972) 629: M1 As A. Fant (1995) 027 ‘Ant. Beato chi camming: [: Lezionario (1972) 829: Me ‘APD. Machetia (1977) © 27 85 ss 85 85 86 86 © " 8 8 89 0 81 °1 o o2 93 3 oe 100) 100 tot vor wo 103 108 vot 10s ws Salmo §- 0 Signore nostro Dia: T:'1S:M e A: J. Ge eau (1953) ©27 ‘Ant. O Signore, nosteo Dio: T:TS; M e A: G. Stefani Gs62)627 Seto 18 La legge det Signore: T: LO: M: A. Fant Gorda Ac Fant (1995) BE ‘Nat © Signor, ta hat parol Fane (1973) 23 ‘Amt Annuncerd al fratl: 7: Lezionati (1972) © 29; MeaeA'Fane (1995) 027 ‘Ani Beato eh cami 4° Machets (1972) 27 Sato 21: Dio mio, perché mi hal abbandonato®: -L0; Mert D Stetani (i073) 92) ‘Ant. Mio Dio, aio Dio, perché mi hal abbandonato EM: Agape (1972) © 2éta:D. Stefani (1985) 027 Satmo 21"1Dio mio crehé mia abbandonato® LO: Mea: Miserach (1970) 6 ‘Ant. Dio mio, perché mi hai abbandonato?:T: LO; Ate An Miser Sain 22 i Signore Gelmeau (1953) 27 nuit inio pastor: 7: TS: M eA: V.Bello- ne (i962) 027 Saino 2-1 Signore 2 mio paste: T>L.O: M eA: D Stefani (1988) 627 Seiil mio pastone: 7, A: M, Giombin (1974): A°B. Cerino 99) 058 Stim 23~ Al Signore tater: 7°TS;M AJ. Gelineaw (1985) 637 ‘Ant Chi sali a montagn det Signore: 7-73: Me A. Stefani (1958) 027 ‘Ants Apritet, porte perenai 7: TS: M ¢ Ar G. Stefani (969827 TGV 6,68: MeA:A. Lerionario (1972) ©29; Me mio pastore: 7: TS; Me AJ LO: Me A:D, Ste (1985) 027 Salmo 24 ~ Confido in te: TTS: Me A: J. Gelinesw (1958) 027 ‘Amt. A te, Signore, innalzo Panima mia: 72S: Me A. L-Picohi (1962) 027 Salmo 26 Signore & mi eau (985) 027 ‘Ant. tI Signore & mia luce: 7:5: Me AL. Picshi (1982) on luce: TTS: Me A:5. Geli Salmo 26-11 Signore & mia luce: LO: Mel: D. Stet ni(i9es) 27 Salmo 26 Mia tuce © mia salverea: T>SC: Ae A: Dt hen (1993) 0.27, Ant. Mi luce e mis sven: TSC: Me A:D. Jolien (1973) 027 ‘Sella mia luce: 7, M e A=M, Giombini (1994): 4:B. Ce Fino (1979) 0.38 Salmo 28 Date al Signore, igh Gelineau (1962) 027 ‘Ant. Adorate i Signore nel suo tempi Gelineau. D. Stefani 1962) 027 [Ant It Signore slede in trom: T: TS: M @ A>. Pech Wi Dios PTS: ead DTS Me Ad (1362) 087 Salmo 28- Figh di Dio, acelamate: 7: A. Burz00i (1971) ‘MeM, Manzano, R. Gott (1971): A: GM. Rossi (1970) O68 Salmo 30 tn te, Signore, mi sono etug sregoriano, ada dt A. Fant (1995) 027 ‘Ant. Pade, nelle shetta (1977) © 27 Selma 33 Benedi Lo: Me ignore in ogni tempo: 7: LO: M 2 A:D. Stefani (1985) 027 Salmo 38 - Cristo Signore, tu viewi a nok 7° SC: 7: Rit. GM. Rossi (1970): Me AGM. Rossi (1970) 56 Salmo 41 = Come una cerva anelas T° TS: Me: I. Geli eau (1953) 27 ‘Ant. L’anima mia ha sete del Dio vivente: 7: TS: e 4 D: Stetuni (1962) 027 Salmo 42 - Fama glustiiae 7.73: Me A: J. Gelineau (1953) 027 ‘Ant. Difend ta hi (1962) 0.27 ia causa, Signore: T!TS: Me A: L.Pie- INDICE GENERALE, 303 504 105 106 106 106 07 wor 108 109 109 109 10 0 0 1 a ra us 123 Ant, Vert al’ (962) 027 Salmo 46 - Popol tutti, battete le mani Gelineau (1985) 027 ‘Ant. Gentl tutte batote le mani: 7:8; Me A:E. Bosio (1862) 027 ‘Ant, Ascende Dios T: TS: M e A: . Stefan (1962) © 27 Salmo $0- Pita di me, 0 Dio: TTS: Me-4:4.Gelineau (1983) 027 Ant, Purifcami, 0 Signore: 7-TS: Me A: A, Martorell (4362) 627 Salmo 50 - Piet di me, © Dio: T° LO: Me A:D. Stefan (1985) 027 Salmo 66 Dio ci sia propio: 7: TS: Me A: Gelineaw (1985) 037 ‘Ant. Tilodino | popoli,o Dio: 7: TS; Me A: J. Gelineau (1855) 027 Ant, Tute le gent vedranno: 7: TS; Me A: V. Bellone (1962) 027 Salmo 66- Dio ab we di Dio: T:TS; Me A: A. Martorell TS: Me Ass LO: Me AsD. Ste eau (955) 0.27 ‘nt, Comm doce (1962) 027 Salmo 83- Quanto sono amabill te we dimore: 7: LO. Me A-D. Stefani (1985) 0.27 Salmo 84 Hai favorito, Signore, lata tera: TS: Me ALI Gebinens (1985) 827 ‘Ant. Rallegratev, fates Foil 44-5: M eA, Maro: fell (1962) 9 27 Salmo 84 » Signore sei stato buono com Ia tua tera 7: LO:M est: D, Stetani (1985) 027 ‘Ant. O cic, silat rugiada: T'Is 45.8: M ¢ A: A. Mar toreil (1985) 0.27 Salmo 86 Le swe fondamenta: 7>LO: M ai 985) 08 ‘Ant. Di tes dicono cose stupende: 7°10: Af ¢ AF. Ral rolsi (1985) 06 Salmo 88 = Canter senza fine: T> Levionario (1972) © 29.Me ATA, Fant (1984) © 27 ‘Ant. Tu sei fedele, Signore: J: Lerionario (1972) © 28 Ae AvA. Fant (1984) 027 Salmo $4 Venite, exultiamo al Signore: 7: TS: Me AJ Gelineav (1985) 0.27 ‘Ant. Vente, adoriamo il Signore: 7:TSiM © A:L (1362) 6 2 Salmo 94- Venite, applaud ASD: Stefani (1985) © 27 Salmo 98 Cantate al Signore: T: LO; M eA: A. Fant (1985) 027 ‘Ant. Cantate, bene (985) 027 ‘Ant. Caniate, ogglé nato Ges 83 Salmo 95. Lodate i Signore: T eM: Agape (1972) © 26; ALD, Stefani (1985) ©27 Rit Lodate, lodate il Signore: Te Mf: Azape (1972) © 26: 4°D. Stefani (1085) © 27 Salmo 97 - Cantate al Signore un canto nuovo: T-TS: 6 eA}. Gelineau (1985) O27 ‘Ant. Cantate al Signore un canto nuovor 7>'TS: M eA’. Bosio (1962) 027 ‘Ant. O Mara, a sorgi come aur E Bosio 1968) 027 ‘Ant. Per noi @nato un bambino: 7159. ani 0962) 0.27 Salmo 97- Cantate al Signore un canto nuovo: T:LO: Mf eA:D. Stefani (1988) 027 Salmo 99. O terra tutta, aclamat eA"). Gelineau (1983) ©27 ‘Ant. Venite al Siznore con can D. Stefani (1962) © 27 Salmo 99 Acclamate al fan (1985) ©.27 Salmo 103 - Benedici il Signore, anima mia: T:Leziona- 10 (1972) © 28: € A: A: Fant (1992) © 27 ‘Ant. Del to Spisito, Signore: 7: Lezionerio (1972) ©29; Mea: A. Fant (1992) 627 Selma 112-Lodate, servi del Signore. Alleluia!: 7: LO; Meas, Reinoldi (983) ©6 tua casa: T? TS; Me A: E. Bosio ALP. Rainol Picehi 1 a Signore: T2L0: Me suo nome: T, Mle A: A. Fant pM eas A. Fant (1995) cf C16,10; Me: Mead Ste al Signore: 7-8; M Ai glob: T° TS; Me 4 ignore: T: LO; Me A:D. Ste INDICE GENERALE 127 18 129 129 130 130 Bt bt 132 12 2 137 138 8 130 139 140 i 142 43 43 144 44 144 Salmo 116 Popol tl, lodate il Signore: TTS: Me A 3, Gelineau (1985) © 27 Ant. Popol tut, lodate i Signore: 7:15; Me A:D. Ste fani (982) © 27 Salmo 116 - Lodate il Signore, popol tut T: LO: MD. Rimaud, F Rainol (1978) © 40-4: Stefani (1988) ©77 Salmo 116-Lodate WSignore, popol wii: 7: LO: Me A J-Berthies (1984) © 39 ‘Ant. Laudate Dominum: 7:Sal 116, 1:.M eA:J. Besthior (S80) 6 39 Salmo 117 - Questo @il giorno che ha fatto i TS: e A: Gelinews (1955) 27 ‘Ant. Questo &1 giorno che ha fato il Signore: 77S: 6 A:D. Stefani (1962) © 27 Salmo 117- Questo gi Mea:GM Rossi (1978) 27 RU Questo @ if plorno di Cristo Signore: T-LO: Me A GM. Ros (1975) 827 Salmo 121 Esultal quando mi MeA:},Gelineau (1983) 27 ‘Ant. Railgrat, Gerusalemme: T°TS; Me A:D. Stefani (1952) 627 ‘Ant. Andiamo ignore: T: TS: Me A:D. Stefani (1962) 6 Salmo 122- Sollevo mel ocehia te: 7° TS: M eA: Ge Tinea (1853) 027 ‘Ant, Solleviamo {nostri och A: Martorel (1962) 0 27 Samo 126 Se il Signore non costruisce la casa: T: LO, Medt:D, Sifani (1985) 0.27 Ant. Bes (ae27 ‘Ant, Nella vite e nella morte: T: LO; M ¢ A: D. Stefani (1985) 027 Snlmo 127 Beato Puomo che teme it Signore: Lezio nario ad diversa (1978) © 19: Me A:- Rainoldi (1972) on ‘Ant. Vitae benedizione:T: Lezionario ad diverse (1973) O'S: M es. Rainoldi (1972) 027 Salmo 327 Chi teme i Signore sara beato: 7. Tatu G Sobrero (1969) 827, MeL Deis (1960) © 46: 4°D. Stefani (1968) ©37 ‘Ant. Come rami di alivo:T: J. TafuriG. Sobrere (1969), 77 MeL. Diss (1960) © 46; A=D. Stefan (1969) © Salmo 129. Dal protondo grido ate, 0 Signore: TS: ©}, Gelineau (953) 627 ‘Ant. Spero nel Signore: T-'TS: M e A-L. Pichi (1962) © ignore: 7: Cristo Signore: FLO: ssero:andiamo! TTS; casa del Signore: 7: TS: Me A puri di cuore: 7 LO: Ate Av D. Stefan ‘Ant. Se tu guardi le colpe: 7° TS:.M € A°E, Bost (1962) & Salmo 129 - Svegliat, tw che dorm Reinoldi (1988) © 15 ‘Ant. Svegliati tu che dormit T° LO: M e A: F. Rainoldi (388) 018 Salmo 129. L'eterno riposo dona loro o Signore: T: LO: MeA:D. Stefani (1985) © 27 ‘Ant Leternoriposo dona slo 24:6. Stefani (1966) 0.27 Salmo 138 - Rendete pravie al Signor Gelineau (1953) © 27 Salmo 135 - Lodate il Signore: 7:LO; M ¢ A:D.Stefani (1985) ©27 ‘Ant. Grandi, meravighose le tue opere: T: LO: M e 4 D. Stefani (1985) © 37 Selmo 135 -Lodate l Signore perché ¢ buono: 7:10: M Pil. Piechi (1959) 6 Salmo 141 Sei tu, Signore, YV. Martin (1985) © © Ant. Sei tu, Signor Martin (1985) 6 Salmo 147 Esalt il Signore 0 €.4:J. Gelineau (1955) © 2 ‘Ant, Esalta Signore, o Gerusalemme: Piechi (1962) 27 [Ant Nella plemerza dello Spirto Santo: T: At 24.11; M €A:D, Stefani (1962) © 27 Salmo 148 - Lodate i Signore dai cel, MeA:I.Gelineau (1967) 043, Salmo 150 - Lodate il Signore nel suo santuario, alle Inst: 7: LO; M: M. Greiter (Strasbourg) (1525), 4: A. Fant (1985) 827 FLO: Mea: F (0 Signore: T! MRI: M TTS; Meas sles TO: Mea mio rifugio: T: LO: M eA: V rusalemme: 7°15; M TS: MeaiL, Je TL0; 153 138 16s 68 165 1656 166 67 168 169 70 mn im us a4 Salmo 150- Lodate Dio nel suo santo: Tf, Sa 150; BGM, Rossi (1971) © 6,4: GM. Rossi (1995) 27 Salmo 150 Lodate il Signore nel suo santuario: T: LO: Me, Berthier (1984) © 39 ‘Ant Laudate Dotninum: 7:5 16,1; Me A:J. Bertier (80/039 lamo al Signore (da Es sitio) 027 ia forza.e mio canto (Es 15, 2-18) T° f, Es 151-20; Mt S, Martner (1989) © 84; A: A. Ruo Rui (1995) © 27 Benedetto sel tu, Signore (Du 3, $2-57): 7 LO: Me A D. Stefani (1972) © 97 Rit, Degno diode e: G9) 627 Benedetto sel tu, Signore (Du 3, $2-57): T° LO: Me A: D. Stefani (1985) 0 27 Benediclamo il Siguore (Da 3, 57-88): T= SC; M:D. Su lien (1968), A: D. Stefani (1988) © 27 Opere del Signore, benedite il Signore (Dm 3, 57-88): : SC:Me-A:D. Stefan (1987) © 27 Voi tutte, opere del Signore (Dn 3, 57-88): T:dal SC: MF AGM. Ross (1970) 06 Montagne ecoline (Dm 3, 7-88): 7-LO: Me A:A. Fant (a980}'627 Operetuite-Surrexit Christus (Dn 3, 57-8) es}. Berthier (1988) 39 eto. terra lodate i Signore (Dn 3, 87-88}: T-cf. Dn3 STARR Me A:D. Machetta (1977) 827 ‘anima mia magnifica il Signore (Le 1,45; €A:D, Stefani (1963) ‘Ant, Esalterd in eterno i Stefani (1972) 027 Magnifieat anima mea (Le 1,45 ote (1985) 027 Ant Magnificat, anima mea: Me J. Berthier (1975) 039 Ant. Magnifiea, anima mea: ie A-J.P. Lesot 02 Magnificat, anima mea (Le 46-88): PLO: Me A: I-P. Lecot © 28 anima mia magnifica Signore (Le 146-88): T: LO: M A" (modulo 1) Gelineau (1953) © 27; (modulo 2) A. ant (1995) 0.27 At, Salieta i mio sprit in Di torell (1962) 027 Grande & if Signore (Le 1, 46455): T: Trad. lntercontes: sionale im Lingua Corrente, 1987 © LDC-ABU: Me A. ‘AvFant © 27 ‘Ant. to canto ta mia gloia: Tf Le 1.4685: Me A:D, Machetta (1977) © 27 Magnitiea il Signore, anima mia (Le 1, 46-85): Te MG. ‘Amadel (1975) © 18:4". Stefani (1985) 0.27 Benedetto it Signore (Le 1, 68-79): T: LO: M:pregoria no-A-D. Stefani (1972) 8. ‘Ant. Ricorda, Signore, tat alleanza: T-LO: Me A:D. Stefani (1972) ©27 Benedetto il Signore (Le 1, 68-79): T: LO: Mc eresoria no: AD, Stefan (1972) 027 ‘Ant. Benedetto il Signore: > LO: Me A: D, Stefani sna) 627 Benedetto il Signore (Le 1, 68-79): T: ef, LO Me A “Comunita di Gesb (To) (1993) 027 Gigra, nore a te (Tm 3,16) TJ. Taf, G. Sobeero IML Deis (1960) 046, 4A Fane (1971) 027 potenza (Ap 19, 17): T: LO: M: rogoriano: AF. Rainold (1977) 040, ‘Alleluia Salvezza e potenza (Ap 19, 1-7): T:LO: Mea. D. Machett (1087) D27 Dio regna:esulti a trea (Ap 19, 1-7): Ti cf LO: Me A. F Rainoldi (1971) 06 Gloria, plo (Ap 19,1}: Tet LO: M3. Ta fur (981): A!GM, Rossi (1981) 0.27 Nol lodiamo, Dio (Te Deum): T: LO: Mt: gregoriano: ASD. Stefani (1985) © 27 Ti celebriamo, Dio (Te Deum): T: Preghiera del giorno (1967); Mesa: D, Stefani (1971-1985) © 27 Salmi e Cantils MCA. Zorai (1985); A: (1a, 8, 9, La) A. Zor (1985): UD, 2a, 3b, da, 6,7, 4, 10,11, 12) P, Rimold (1995) © 27 Cristo, Figo del Dio vivo (Resp.):7°LO; Me 4:D. Ste fant (072) 27 Gerusalemme, ett dl Dio (Resp.): 7: LO; Me As A, Fant (1989) 027 SC) Me A:G. Stef Joria: LO: Me As. Stefani Lost to amore: PLO: Me A:D, eT LO: Me ASA yp TTS: Meas A. Mate m 78 119 180 181 182 183 184 Ws 196 201 203 213 1 Verb di Dio s12fato carne (Resp): LO; Me AA. Fant (1988) © 27 Signore veel (19st) 027 Lampada a lel passi (Resp. ai (1977) 027 Quel giorno Cristo ira (Resp): 72 LO: Me A:T. Zardi- (1972) 027 (Cestochama (Wesp.):T:LO:M e AD. Stefani (197) © 2 ‘Nottiadoriamo e ‘As Fant (1987) 927 Questo il giorno che ha fatto Me A*D. Stefani (1962) 027 ‘Questo &i giorno che ha fait Signore (Resp.):7: LO, Mea V.Bellone (1968) 27 ‘Questo Bi glorno che ha fatto i Signore (Resp.) 7: LO: Mea: A. Fant, A. Martorell,D. Stefani (1995) © 27 Canterd con voi (iesp.): Pe ML. Scaplianti (1975) A. Fant (1995) ©27 Modul per Responsorio pasquale: Me A: A. Zor, ‘agate dolgregorisma (1985) © 27 Signore (Resp. T: LO: Me A: D. Stefani 971) 627 Come ta pupilia delVocchio (Resp): T: LO: Me A: D. Stefani (1977) 027 Con tuto it mo cuore (Resp): LO: Me A:D, Stefani (372) 627 Dic, mia roesia di salvezza (Resp. T: LO: Me A: D. Stefani (1977) © 27 sulting le mie labbra (Resp: PLO: Me A:D.S (i977) 027 eral di gloia (Resp): T: LO: M: D. Stefani (1977)°4°D. Stefani (1979) 027 Salga a te, Signore (Resp.): 7: LO: Me A: D. Stefani (sty 027 ‘Verso ta wa parola (Resp.): T: LO: Me A: D. Stefani (972) 027 ‘Ave, Mat signer (i991) 027 Esultate, glustl nel Sign Stefani (1977) 027 Modul per Responsori: (1) M e A. D. Stefani (1972) G2) Me AD. Macheta (1995): (3.4 S}: Mea: A. Zor Bi (1985) 0.27 Nel mome del Padre - Amen: Af: MR2:A:(Ass,) D. Ste {ani (1985)-A: (Cel) A. Pant (1995) 02 USignore sia con voi “E com i tuo spirto: M: MR2: 4 (Cel) A. Fant (1995): A: (Ass) D Stefani (1985) © 27 Dio della speranza-F com i to spieito: Te M-MIR2: A: (Cel) A. Fant (1985)°A" (Ass D, Stefani (1985) © D (Resp.): T: LO: Me A: L, Lasagna LO; Me A:T. Zardi- benediciamo (Resp): T:LO: 2A: ignore (Resp, 1s LO; M eA: A. Fant (1990) © 27 (Resp. To LO: Me a A. Far: re (Resp.): FLO: Me A:D. ‘Nel nome del Padre - Amen: i: MR2:A:(Ass,)D. Ste {agi (1985)cAs (Cel) A. Fant (1995) 027 ignore sia con voi = E com i wo sprito: Mf: MQ: (Cel) A: Fant {1995}: A: (Ass) D. Stefani (1985) © 27 La grain del Signore nostro = E com il tuo spirito: Mo: A= (Ass.) D. Stolen (1985): A: (Cel) A. Fant (1985) 027 nod, Signore: T> RM: M-MR2: A:D. Menichett 1988) © 15 et di nol, Signore: T: RM; Me A: P. Rimold (1995) © 27 Figli del Dio vivente: 7, Me A: FRainoldi (1987) © 2 Signore, che ne to sangue: T, Me A:N. Vitone (197 a ‘Buon pastore: T! OM: M e A: Invoe: L. Picehi (1965) © Gi Mec: Vere: D. Stefan (1985) © 27 ‘Tusei ta mostra pace: T: MRI: M e A: D. Stefan (1985) on Signore, che tise fatto womo: T: MR: M: Invoe: L ‘Agustoni (1965) © & Me: Vers: D. Stefani (1974) © 2 A:D. Stefani (1974) ©27 Dio grande: T-E. Costa, G. Sobrero (1969); M1. Geli ‘neau (1967): A: D, Stefan (1968) © 27 10 Gest, Figlio di Dio: 7: Rilo della Penitenza (1978) ©29;MeA"A. Mactarell (1983) © 27 Chlediamo al Signore salveraae perdonos Te fC, Co. Fig (1970), A: As Fant (1998) © 27 INDICEGENERALE 505 506 aa a8 219 2 222 at 2 243 ae 285 246 a7 298 209 250 2st 352 253 254 as 256 Signore Gesi, quando le tenebre: FF. Gomiero (1990); Mea NL Barosco (1991) 027 Kyrie, eletson. Christe, eleison: M: gregoriano (see. XI XU) A:D. Stefani (1949) © 27 Kyrie, eleison. Christe, eleiso sregoriano: A: D. Stefani (1969) © 27 "OME Me" L. Pichi (1968) © 6 Gloria a Dio: T: OM, Me A: F Rainoldi (1977) 40 Gloria a Dio: T-adatt_diE. Costa dal Mt (1990) 0 15; Mevasl. Berthier (1988) © 43 Gloria in excelsis Deo: J OM; Me A:JP. Lécot (1979) os Gloria in excelsis Deo: T:Liturgia romana; M: gregoria: no (eee. XVI} A=D. Stefani (1974) 027 Gloria in excelsis Deo (Rit): T= L224: M: «node (see. XVID: AsD. Stefani (1985) © 27 Gloria Dio netPalto del eel (Rit): POM: Me A:D. Stetani (1989) 027 Gloria! Goria in excelsis Deo! (Rit): 7! OM: Me A:D. Stefani (1989) © 27 ‘Gloria! Gloca! (Rit): -OM: Me A: Bertier (1978) 039 Gloria nelalto dei ciel (Rit): eA: Rainold (1985) GALLE. Gebhard ‘Orazione » Amen: i: MR2:A:(Cel.) A. Fant (1995). (ASS) D. Stefani (1985) 827 ‘Orazione - Amen: M: MR: A: (Cel) A. Fant (995): A. (Ass) D. Stefani (1985) 027 Parola di Dio - Rendiamo grazie a Dio: Mf: MR2: A: (Cel. D. Stefani (1985). A: (ASs.) A. Fant (1995) © 27 Signore sia con vot - E com i tuo sprite: M: M2: A (Cel) A. Fant (1995). A: (Ass) D. Stefani (1985) © 2 Dal Vangelo - Gloria ate, 0 Signore: If MR2: A: (Cel) Stefani (1985): (ASE) A. Fan (1095) © 27 Me MR2: Parola dot Signore - Lode a te, 0 Cr (Cel) D. Stefan: (1945). ACA Parole di Dio = Rendiamo ge [Cel A. Fant (1998): A: (ASS Signore sia con soi (Cel) Fant (1995): A: (Ass) D. Stefan (1985) © 27 Dat Vangcla » Gloria te, 0 Signore: Mt MR2: A A. Fant (1985) 27 Parola del Signore - Lode ate, 0 Cristo: Mo MR2: A: A. Fant (1995) 027 Alleluia! Celie terra eantano! TA, Fant (1992): Mt Fant (1982) 027 Viene il Salvatoret: 7° &. Costa (1978) © 40 M:cnosl~ (see. XVII}: A:D, Stefani (1985) © 27 Alleluia! Per noi mato un bambino!: ff: Acclam. Fede ration du Non Lille (1972). Mr: Vers: A. Fant (1985): 4 ‘A. Fant(1995)6.27 E nato un bimbo in Betleem: MH. Spits "AA. Fant (1995) 27 ‘Alleluia! ADbiamo visto fa sua stella: 7° Lexionario fe Sivo (1972) © 29, eA: F.Sulpiz (1992) © 15, Alleluia pasquale: M: gregoriano: A: D, Stefani (1969) on Alleluia (© fi et fia): M: tadizionsle; Ar A. Fant (1994) 027 Alleluia! Ceisto & ssorto! TG. Sobzero (1) (1969): AA, Fant (2-3) (1995): Me L. Delss (1953). 4: D. Stefani (1985) 0.27 ‘Alleluia! Nel Cristo ssortols 7, Me Ar D. Machetta (i972) 027 ‘Allelaa! Celebrate Di: 7+F, Rainoli (1976): M-D. Jus Tien (1975): 4. Rainoidi (1976) © 40, Alleluia! Mostaci, AD. ore a tua miseriordia: M: MR2; het (1984) © 15 J eregortano: A: D Stefani (1968) ©.27 ‘Alleluia 2M: Acclam: pregoriano, Me A: Vers. Ste- fani (1995) A: Acclam. A: Fant (1995) 827 Alleluia 3 M:L. Deiss (1983): A: D. Stefani (1969) © 27, i Me A: B. Cerino (1967) ©27 ‘Alleluia! Lodiamo it Signorels Te 1: Acclam: L. Apu Stoni (1070) D6: 7, Meat Vers: A, Pant (1995) © 27,4 ‘Acclam: A. Fant (1995) @27 Alleluia! Le te parole, Signore: 7: Lezionario festivo (1972) 0 29: Me ArP. Sulpii (1992) 815 INDICE GENERALE 27 258 259 260 261 262 263 264 2665 267 268 268 284 285 236 237 leluia §: Mi M. Prophete (1972) © 40; A: D. Stefani (1985) 027 Alleluia! Oggi la Chiesa: 7: M. Giombini (1974) © 38: T/G_ Agamennone (1988) © 27:M:M. Giombini (1974) (038: A. Fant (1995) ©27 ‘Venite a me: 7G, Orlandini (1981) © 40; 1980) © 28; A: F. Rainaldi (1981) © 40, T/A. Costa (1969): Me A:5, A, Roncari (1978): M:L. Ca paella (1978): A: GM. Rossi (1978) © 27 ‘Allouiat A Gest Signore: 7, Me A°G M. Ross (1970) 06 Alleluia! Ba ogg TeM-P-A.Sequeri (981). 4: GM Rossi (1981) 045, Alleluia 6 A: Berthie (1980) © 39 elula 7: MM. Wackeneim; A:A. Fant (1995) © 27 Weluia! To sone ta luce del mondo 7 GW 8,12: (Ac lam) L_Deiss (1972) © 22:4" A. Ortolano (1986) © 27 ‘Alleluia 8 MD. Julien: A: A. Fant (1995) 27 lla! Signore, tu hai parole di vita eterna T: Gy 6 G8. eA: J Bertier (1985) 039 Cantate al Signore!: 7: (stofe 13) D- Mosso (1905) © 27,7 (strofe 4-8) E. Costa (1956) © 27; Me A (Rit.+ syofe 1-3) F-O* Carroll (1985): Me a: (soe + 4) Chr. Walker (1985) O14 Ament: M:)gnot0: A: A. Fant (995) © 27, lla: Me a: Vers A. Fant (1998) 027: Me: Ac Ph. Duffy (1977) ‘Quando t, Parola: 7. Rainoldi (1986) © 30: MeAsChr. Villeneuve © 30 Lode © onore atts eM: MR2:; AD. Menicheti (1984) ors Gloria ate, Signor's T-CS (1959): M:R, Sef (1953), 4°, Stefani (1989)027 Gloria e lode a te, 0 Cristo!s T: E. Costa (1985): T:N. Vitone (1972): Me A:N. Vitone (1972) 627 Gi stot T: Lezionatio (1972) 29: Me A: Ac ee signa (1991) D272 Me: Vers: D. Stefan eyes Lode, onore ate: 7B, Cetino (1985): Me A: B Cerino Gsnyoor Signore ¢ la luce! Te MM. Giombin (1969) © 38: D. Stefani (1885) © 27 (0 Signore, gloria e lode ate: , Me A: Rainoldi (1988) 027 (© luce radiosa: T: G. Sobrero (1968): M: J. Gelineau (1956): A°D. Stefani (1978) 027 Lode ate, 6 Cristal: 7: Sal 94.8; Me A BV, Modaro (1986) 037 Lode ate, Cristo! F-Lezionato festive (1972) 29:44 eA: Vers. D, Stefani (1995) © 27: Me A: Acelam. A. ‘ftolano (1986) 027 Lode ate, o Cristo: T-Lezionari festivo (1972) © 29:4 A: Acclam. A. Ortolano (1986) © 27: Me A: Vers.D. Stefani (1955) 6 27 Lode # fe, 0 Crist: 7: Lezionario festive (vers: Gv 3, 18) (1972} © 29:11 ¢ A: A. Fant (1986) 027 loria lode a te: 7 cf Fil28.9: Me A: G. Libero (1988) 86 Lode alP Als ignoto © 27 Lode, onore a te Cristo Signore! 7 Lezionario festive (1972) © 29; Me a: Acclam.. A. Ortolano (1986) © 27 Mea: Vere: D. Stefani (1995) 27 Gloria a te, o Cristo, Verbo di Di ‘Cor 6.2: Me As A Pant (1984) © 27 ‘Credo in un sola Dio: 1: MRI Io credoin Dio: T: MRO Credo, Signore! (Rit: hfe A:B, Cerino (1979) © 27 redo, Signore! Amen! (Rit): M eA: A. Fant (1977) 027 ‘Credo, Signore, acesesci fs nia fede! (RI): T: Me 9.26: Mea! A.Faat (1977) 0.27 To credo in Dios 7 MR2:IM e A: F. Rainold (1985) 06 To credo in Dio: 7 MR2: Me A:N. Vitone (1976) 0.27 Credo fn unum Deum: 7: OM; M: gregoriano (sec. XVID}: A: M. Tos (1971) © 6 Preghlamo insieme e eantiamo (Rit: 7: OM: M-Melo- dic Gel celebrante (1968) © 7:4: D, Stefani (1969) 0 29 Note preghtam sot Te MMR? Teoh, Sal MLL TeM:MR2: 300 301 3m 303, 304 305 306 07 308 508 310 au siz 218 33 But ais 316 aur 318 a9 320 x2 Bae Bs 326 37 28 x9 330 3 332 333 334 335 Preghiamo,frateli: Noi tpreghiamo (Rit): T:OM: Me ‘AID. Stefani (1969) ©27 Pregiamo, fratello Signore, asolta (Ri Honale, A: D. Stefani (1978) 637 In te confidiamo, Signore! (Rit): 7, Me A:F. Rainoldi (1985) 06 Ti preghiamo, Signore! (Rit): Me A: Rainold (1971) o8 Ascoltaci, Signore! (Rit): M:M. Giombini (1974) ©38; ALA. Fant (1985) © 27 Signore, venga per noi TD. Rie ‘aud, G. Stefan (1966); M:D. Kimaud (3966); A: D. Stefani (1966) 027 ‘Venga tuo regno, Signore! (Rit): TTS; Me A:B. Ce- sino (1978) © 27 i tuo! figh, Signoret (Rit): Te Ms L, ‘Scagiants (1974): A: D. Stefani (1988) © 27 © Dio deltuniversa: FF. Filset (1971); IM ¢ AT. Zar- are TS, Albiseti (1953); Me AL. ice (1983) 06 Se vol ave fame: 7. Filset (1980) A: V. Dov peila (1980) 8 Dialogo al Prefazto (I: Te M: MR2; A:D. Menihest (1984) 015 Dialogo al Petario (2): Te > MRQ: A: A. Faot (1995) 2 Model pee it Pretanio (I): MR2: A: D. Menichest (Go) 825 pene MRD: A: A. Fan’ (1998) 827 Santo T; OM: Me AL Pichi (1965) © 6 Santo: 1) OM: M!L. Cansani (1963) © 6: A: D. Stefani (1969) B27 Santor 7-OM: MG. Stefani (1967); A:. Stetani (1967) on Santo: 1: OM: M € A:J. Dykes (1861), adatt. A. Fant (0899) 027 Santo: OM: Me A-G.M. Rosi (197) © 18 Santo: T-OM: A-gregoriano, adatt D. Mache (1972) A°D.Stelani (1972) ©27 Santor 1 OM: hfe AM. Bonfito(1971) © 16 Santos I: OM: MG. Zappala, A. Mancuso (1977) © 8 4D. Setani (1985) © 27 Santor TOME MD. Machete (1970): r D, Macheta (985) 627 Santor 7 OM: Me A:D. Machetta (1979) © 27 Santos OM: hfe A: A Ba (1936) © 18 Santo: OM: Ate 4° A. Fant (979) © 27 Stnetus: POM: Me AvP Lecot 828 Sancta: Missle somanurn: Me regorano (se. XII) 4° Sten (1969) 027 AAnmunciamo la tua morte, Signore: RM: M-G. Seta 111969)". Stefan! (1985) 0.27 ‘Anmunclamo la tua morte, Signore: RM: Me A: GM Rossi (1969) 06 ‘Anuncio la ua mort, Signore: 7>RM: MM, Giom> bin (1970) © 38:4". Stet (1585) ©27 AAnmunciamo fa tua morte, Signore: T7RM: Me AM. Bonita (1971) 016 ‘Annunclamo ta tua morte, Signo Pedemonti (1969) 06 Cristo vives TE, Costa (1976) © 40; M: A. Kune (1882) AND. Stefan (1985) 027 ‘Ogni vata che mangiamo di questo pa GIL Rossi (1969) 56 (gai volta che mangiamo di questo pane: T> MRI: Me ATA. Zora (994) 08 ‘Tact ai vedent con la ua croce:: MR2: Me A:B.Ce fina (1988) 927 ‘Tach hal redenti com la tun eroce: RM M € A: GM Rosi (1968) 08 ‘Tacha vedeni con at cooes T> MRL Me A:F Rok ois: (1971) 06 1M MRD: A: D. Menichet (1984) © 18 Meas A. Fant (1977) 627 IM: Rep. dt Montserat AA Fant (1995) 827 MD. Cols: 2 A. Fant (1998) 027 Meas GML Ross! (1998) 027 ‘Amen: Af spictual, A°C. Branco (1995) © 27 ‘Amen Af MIRA: A. Fane (1988) 027 ‘Amen: R. Leste (1990) © 22: A:D. Stefan (1985) on RM Me AG. RM Me A 365 357 365 369 370 an 372 a3 22 314 375 252 316 3m ay x9 380 a8 382 385 Me 385 386 387 a8 389 300 am 302 395 304 395 396 ‘Ament: MB. Cerino (1985): A: D. Stefani (1985) © 27 MeA:3 Jordan; A? A. Fant (1995) © 27 Me A: Tordan; A: A. Fant (1995) © 27 TOM: Me A:I-P. Lécot © 28 Tiel - Osanna: 7! ME Me A: A. Fant (1979) ©27 enedetto - Osenna: 7: MFM e A: A. Fant (1977) ©27 Santo Osanna: 7: MF: Me A: A. Fant (1977) © 27 Pernoi Cis @ mort: 7:MF: Me A: A.Fant (1977) 027 Per Cristo, Ament T° ME: Mea: A. Fant (1977) 027 Gloria ate, Signore: T: ME: Me AE. Costa F. Rainol si (i977) 640 Santo: 7: ME: M e A: E. Costa F. Rainold (1977) © 40 Ell Signore Gest: T: MP, Me °E. Costa, F. Rainoldi (i977) 840 Un enore solo: T: MF; Me A: E, Costa, F. Rainoldi (97) 040 : ‘Amen! Gloria! Osannal: T= MP: MCE. Costa, F Raid i (1977) © 40; AE. Costa (1998) 0.27 ‘Gloria ate, Signore: T: MF; Me A: A, Fant (1979) © 27 Santo: T: ME: Me A: A. Fant (1979) @27 Signore Gest: TMF: Me: A. Fant (1979) © 27 Uneuor solo: 7 ME; M ¢ A: A. Fant (1979) © 27 ‘Amen, gloria cantlamo!: 7 MFM eA A. Fant (1979) © 2 Santo: Ts MF; Me A: A. Fant (1973) 027 ‘Annunciamo la tua morte, Signore: 7: MP: Me A: A, Fant (1977) 027 Gloria ate, Signore: 7 MF: Me A: A. Fant (1977) 027 er Cristo, Amen: T: OM: Me =A. Fant (1977) 27 Padre nostro: 7" Mt 69-13; Me dal pregoriano: A> A, Fant (1995) 827 Padre nostro: T: Me 6 (198) 015 Padre nostro: T> Mt 69-13: M: J. Gelineau. adate. iE, Costa (1971): A: 5. Gelineau (1971) © & Padre nostro: TM 6.9-13: Me A: L. Pichi (1965) D6 Pater noster: T° MU6.9-13; M: gregoriano: A: A. Fant (i974) 027 Embolismo (I): Te M: MR2: A-D. Menichest (1984) © 3 13; M: MR2: A: D. Menichetti ‘Tuo bit tegno: Ty MRL; McA. Kune (1882). A: D.Stefar ni (985) O27 Tun 8 il vegno: Te M: MR2: A: D, Menichetti (1984) © ‘5 Embolismo (I) Te M-MiR2: A: A, Fant (1995) 027 ‘Too el vegno: Te M: MR2: A: D, Stefani (1988) © 27 “Tuo ei regno: T? RM: Me A: D, Stefani (1969) © 27 ‘Tuo Bilregno: T? MRI: Mf gregoriane: AD. Stefani (i974) 027 apace del Signore - com luo sistas Te M> MR: A 1D: Menichett (1984) 0.15 [apace del Signore E con lwo spirtos Pe M:MR2: A Stefani (1985) © 27 [Agnelto dt Dio: T: Litwraia romana: Mf ¢ A: L. Piechi (185) 06 [Agnello di Dio: 7“ OM: Me A:D. Stefani (1969) 027 ‘Agnello di Dio: 7-OM M eA: Aguston: (1965) 0.6 ‘Xgnello di Dio: 7: OMG Mf ¢ AE. Capaceols(1966} 027 ‘Agnello di Dios T-MRRI:T. Ae A= ECosta (1979) 0.27 ‘AgnellodiDio: 7: MRI:T. Me A: D. Machetta (1973) © a ‘Agnus Del: T: Missale romanum: M: gregoriano (see Xiljsa:D. Stefan (1969) 0.27 Signore sia con voi, Vibenedica Dio: Te M: MR2: A. (Ass) D. Stefani (1985): 4° (Cel), Fant (1995) 0 27 Signore sia con voi Vi benedica Dios Te M:MB2: A. (Ass) D, Stefani (1985); 2 (Cel) A, Fant (1995) © 27 Henedizione solenne: T's M-MR2, A: (Cel.) A. Fant (1995): 4° (Ass )D. Stefani (1985) 6.29 Benedizione solenne: Te M: MR2; A (Ass.) D. Stefani (1985): A'(CeL) A. Fant (1995) 027 Congedo: Te: MR2: A’ D. Stefani (1985) ©27 La lola del Signore - Rendiamo grazie a Dio: Te M- MRD: A: (Cel) A. Fant (1995): 4. (Ass) D. Stefani (1985)'027, Congedo: 7 « M: MR2: A: (Ass, D. Stefani (1985): A. (Cal 8. Fant (1998) 0 27 ‘Congedo pasquale: P¢ M:MR2: A: D. Stefan (1985) © 2 Congedo pasquale: Te M: MR2: A: (Cel.) A. Fant (1995), AcTASS.) D. Stefani (1985) © 27 INDICE GENERALE 507 508 397 398 399 201 402 203) 08 405 406, 407 08 09 0 a an a3 414 as 216 a7 a8 a9 20 a 42 23 aa as 426 an 225 429 430 a1 432 433 34 235 436 Congedo pasquale: Te M: MRQ: A:D. Stefani (1985) 627 ‘Ate, Dior Gloria nei secoif (Rit) 7°G, Sobrero (1974), Mea: GM. Ross (1974) 027 ‘Ave, Marit, piena di peazn (Rit: T2 Le 1.28: Me A:D. Machetta (1872) © 27 ‘Ave, Maria, piena di grazia (Rit) Damilano (1963) © 16 Beato chi teme il Signore (Rit): 7-TS (1962): Me AJ Gelineau (1953) 027 Cantorde suonerd al Signore! (Rit): T-TS; Me A: E Bosio (1962) 027 Canterd por sempre Pamore del Signore! (Rito T: Sal 88,1 sa SC (1965)? Af: D. De Stefani (1973), AG. Agar smennone (1985) © 27 Cantera per sempre Pamore del Signore! ( 1 88.L in SC (1963): MEE. Costa (1986), AC. Franco (1995) 027 Cantiame al Signore con gioia (Rit): 7! CS: MeA:I.A, Espinosa (1973) 027 Cristo & rsorto, allelula! (RIL): TCS (1966); Me A: A rll (1970) © 27 Cuisto, nostea Pasqua (RIL): T, Mf ¢ A: GM. Resi cas7i 06 (Cesto, vita nostra, salvacl! (RIL): T:LO:.Me a: A. Fant, ‘A Martorell,D. Stefani (1993) 0.27 Dana alla tua Chiesa pace unit Cerino (1988) ©27 Dona la pace, Signore (Ii (4953) 027 Dona loro, Signore, eterno riposo (Rit): =LO: Me 4 L-Apustoni (1971) 06 E bello cantare tuo nome (Rit): T: cf. Sal 91: Me A: A. Martorel (1981) 027 Figho di Maria vergine (Rity: 7: LO: M eA: A. Fant, A Martorell.D. Stefan (1993) 027 Tle 128 Mea: P, Rit): 7, Me A: B. 27 TS; Me AJ. Gelineas Gloria a te,0 Signore! (Rit): 7 MRI: Me A:F,Rainol- (1935) 88 Goria e lode ate, Signore (Rit): T; Me A-F.Rainold (1988) 027 Ha sete dite, Signore, Panima mia (Rit): 7: dal Salmo al: MeA:G- Agamennone (1985) 027 Signore & ii mio pastore (Rit: Tc So122: Me A: A, Martorel (1981) 027 In te speriamo, Signore (Ri ell 1981) D27 Made di tutte le gent (Rit: 7: C5 (1973): MLA. Esp: ‘poss (1971): A: D, Stefan (1985) © 27 Manda il two Sprito (RIL): T:LO:Me A: A. Martorel (1993) 027 Manda sud not Zorei (1985) 027 ‘Maria, piena di graria, interceda per nol (Rit) LO: M cA: ALFant (1993) O27 ‘Not siamo la tua terra (Rit): e MM. Giombini (1970) 038, A: D. Stefani (1985) 827 ‘Nol ii lodiam e ti benediciamo (Bit): T: A. Ganzera (1953): Area: P. Damilano (1953) © 1 ‘© Regina del mondo, Maria (Rit): T° TS:M ¢ AE. Bo. slo (1862) © 77 Pace ate (Rit): T'e M: M. Giombini (1970) © 38: A-D, 1985) © 27 ta la tua volontat (Rit): M1610; Me A. A-Martorell (1562) ©27 Per uot sant, ascoltal, Signore (Rit): T: LO: M e A AC Fant, A. Martorell,D. Stefani (1993) © 27 Per il mister della tua eroce (Rit): 7) Me A: A. Fant (2886) 027 Pesdonaci, Signore (Rit): 7, M € A: G. Agamennone "O27 a Peth di nolo Signore (Rit): T: TS; Me A: V. Bellone (3362) 627 allegra, popolo di Dio (Rit): TE. Costa, G.Sobrero (192), M@a"D. Stefani 972) O77 Rendil sani, Signore (Rit) 7:10: M ea: A.Fant,A. Martorell,D. Stefani (1988) ©27 Ricdrdat, Signore (Rit): T: LO; M ¢ A: F. Rainoldi 2985) 66 Ricordat, Signore, della tua Chiesa (Rit): T:LO:M e AA. Zorei (1985) ©27 Salvach, Signore, pera aa eroce (Ri Martorel (1993) © 27 T:LO: Mea: A. Marto: uo santo Spleto (Rit: T, Me A: A s LO: Meas A. INDICE GENERALE. 437 438 a9 aa 446 a 8 449 450 ast 452 433 454 455 456 457 458 459 460 461 462 4653, 468 467 468 469 70 nm a a3 ana a5 6 a 8 Salva dat? amor Ti MeAsL. Mazza (1988) 027 Santificail two popoto, Signore (Rit): 7: LO; Me A: A. Fant, Ac Martorel, D. Stefani (1983) © 27 ‘Signore, abi pet di noi (Rit): , Mea A. Pan (1986) om Signore, alutaci ad amarti di pia (Rit): Te M:M. Giom- bin (1989) © 38: A=. Stefani (1985) ©27 ‘Signore, donac a sapienza (Rit: T! Sap 94; Me A: D. Machetta (1977) © 27 Signore, venga il tuo regno (Rit): 7-LO: Me A: A. Pant. AtMartorell, D. Stefani (1993) © 27 ‘Vieni, Signore Gesat (Rit: 7G, Sobrero (1960): Me 4 D. Stefani (1967) © 27 Vieni, Signore, © non tardare (Rit): T> LO; Me AS. Vanzin (1993) © 27 Vieni, Signore, ven (Rit. orell9T) O27 Canto per Cristo: 7: E, Costa (1976) M: folk inglese: 4 B. Cerino (1976) © 40 Ciel terra nuova: Te M:M, Patti (1969); 4:G. Aga ‘mennone (1985) 0.27 GGerusalemme: 7: Ferret (1975); MA. Bagni (1975): A: A. Fant (1975) © 27 Sole a levante: 7: D_ Rimaud, E. Costa (1977); Me A V-Donela (1984) © 27 Nuovi ciel: eM). Tauri (1979): A: G.M. Rossi (1981) ‘Tu, quando verraiT>G.P. Poms (1978) ©27:Me AoW. Tr Ap 22.20; MCP. Com 981) © 46:4: A. Fant (1995) © 27 Innatzate nei celis 7S, Albisetti (1965), Me A: A. Mar torell (1988) © 27 (0 Redentore dell'vome: 7: D.M. Turoldo (1981) © 15: Mea:S Marciand (1982) © 6 Osanna al Figto di David: T° A. Gazzera (1959): T:G. ‘Agamennone (1984) © 27: Me A-P. Damiano (1959) © . allégrati Maris: T, Me A: D.Machetta (1985) ©27 Si comple la promessa: TM. Ampollini (1985) © 27: M A: Croger (1598-1663) Siaccende una luce (Avvento): T°. Fant (1985) MH. Robr,A® A. Fant (1988) 027 Signore, vient 7D. Rimaud. G. Stefani (1966); Mf D, Rimaud (1966): A: D. Stefani (1966) © 27, Ti preghiam con viva fede: 7: G. Maesiri, V. Meloni (1953): Me A: L-Piceh (1953) © 38, Vien, o Signore: 7, Me A: D. Machetta (1972) 027 Viente inasel in nok: TD, Rimaud, E. Costa (1977) © 27M e ASF Sulpiai (1981) 0.40 ‘Voce di uno che grida mel desert: 7, M ¢ A°M, Frisina (987) @41 Si accende una luce (Novena di Nat (198s); #8 Roles A. Fant (1983) 27 Canto delle E, Costs (1985); Ms «aoel> (Gee. XVI}; A:D. Stefani (1985) 027 Cantano gli angel: TL. Borelio (1970); M: ignote: 4 A.Fant (1970) 827 Dito fatto come noi FG. Stefani (1967) 038: MEM, Giombini (1967) © 38; A: L Motfino (199) © 27 Ernato lt Salvatore: 7°G, Stefani (1968) MRS; A: B. CCerino (1965) © 27 Dans une pauvre table: (vei libre con iso testi) Lovhow a Rose e'er blooming: vedi iretio consol test) Sobre la noche reina (vedi libretto com sol test) [EsIst ein Ros entspeungen: (vedi libretto con sl es) Enato un bimbo in Betlehem: T°. Albiset (1971) 86, ‘Me sequenza (see. XIV): A: D. Stefani (1978) © 27 Gloria in ellos 7: F. Fists (1977) © 6: Mauda (eoe XII) 4:G. Soli (1978) © 40 Gloria, gloriae T-F.Filiset (1977); Me A-V. Miserachs asm) 8 cantiamo (Rit TeAp2220, Me A:A. Mar TA. Fant 485 486 485 486 4 488 489 490 a1 392 93 494 495 SW si siz sis sis 516 su sis 510 520 Sh 52 323 524 525 526 [Nato per noi T° G.M. Ross, E. Costa (1985): MF. ber (1818); A: D. Stefani (1585) © 27 [Notte di nee: 7: F. Rajnoldi (1980); Me J. Akepsimas (1978); 4:7. Boatls (1974) © 40 Nella notte il sole: 7: L. Borello (1970) © 27; 7: M. De- Forian, E. Costa (1987) © 30; M: J. Goss (1880): A. Fant (1970) 027 0 tu che dorm, destatit TF, Rainold (1983) ©27; Me (A: Witemberg (1529) ‘Tu scendi dalle stlle: Pe M:S, Alfonso M. de’ Liguori (1735): 42 N. Vitone (1961) © 37 Venite fede G. Stefani (1966); M: IP. Wade (1740); ASB. Cerino (1966) 027 Ors Fedele (vedi libra con i sol esti) Peuple fide: (ved ibretto con sol esi) come, all ye Feithfl (vedi lbrezo con soli testi) Venid, hombres todos: (vedi ibretto con soli esi) [Nan freut euch, fr Christen (ve ibverto com soi est) ‘Aprile tue braccin: Tr MD. Machetta (1994); A-D. Machetts (1979) © 27 Ascolta le mie parole, Signore: 7: SC; M ¢ A: E. Bosio (1968) 027 ‘Come un padre: T:SC; Me AE. Bosio (1967) © 27 Dono di gearia: 7-5. Albiseti (1985), A 1. Crager (1598-1663): AF. Rainold (1985) © 6 Signore cl ha salva TA. Roncari (1978); ML, Ca pello (1978); A-G.M, Ross (1978) 0 27 ‘oti cerco, Signore: T-P.A. Sequeri (1987) ©41; Me a. B. Belli (1988) lo vereb a salvarvi T: ef, Be 3524-28; M e AD. Ma ehetta (1977) 27 tuo amore, Signore: 7; Me A:L-Scasliant (1974) © 27 Nom wi abbandonare: 7 M'e.A:L:Seapianti (1973) © 27 Padve,perdona: 7G. Stefani (1966): M: dal regorianc: ALD. Stefani (1966) © 27 Soccort r Me A: Rainold (1991) © 18 Se tu mi accogls 7: G. Stefani (1966) © 27; Ms G, New mark (1641): 4:.S. Bach (1685-1750) Seigneur, je nose pas vous dire: (ved librewo con i solt fest Selior, ti eres mi refugio: (vedi lbrewo con i soli resi) ‘Wer nurden tichen Gott rei librtto con ¢ sollte) Un ewore nuovo: 7G. Ferrero, R. D’Andzea (1971) © 46: MsL_ Deiss (1960) © 46; D. Stefani (1985) 027 hig costuis 7, M eA: L. Scogiant (1974) © 27 (Che mate ho fatto maiz 7: A: Roncar (1978): M°L, Cas pallo (1978); A: G.M. Rossi (1978) 627 Groce di Cristo: 7. M e A: F. Raiaoldi (1987) © 27 Groce di Crist, noi d adoriamos 7: F. Costa (1983): J. Berthier (1983): 4: A, Fant (1995) 027 Croeiisso mio Signore: T: G. Sietani (1967); MF: lauds (Gee. XVI}: =D. Stefan (1967) © 27 Bevo Puomo: Te: P.A. Sequett (1981); A: GM. Ros- si(i98i) oi Inte la nostra gloria: 7° SC: M e A: D. Stefani (1967) © 2 © smio popoto: 7: CS: M:D. Julien (1987): 4: A. Fant (985) 827 (0 Cristo, ta regnerais TR. Fratallone,E. Costa (1974) IMetradivionaleslava; A: A. Fant (1974) © 27 ( capo insanguinate: 7: E. Conta, G. Sobrera (1974) © 3; Mida HLL. Hassler (1601): A: JS. Bach (1685-1750) Signore, dolce volta: = G. Blasich (1968) © 27; M: da HLL: Hasler (1601); 4. Bach (1685-1750) [Lasua corona &intreciata di spine: (vedi libretto con 5 solves) Mystere du Calvaire: (ved libreito con isles) (0 sacred head sore wounded (ved libretto con tol ce tados (vedi libretto con soli testi) (O Haupt voll Biut und Wanden: (vedi bret con sol) lato, o croce santa: T: A. Gazzera (1959); Me A:P. Damiano (1959) @ 1 ‘Tiadoro, Redentore: T:V. Meloni, E, Costa (1971): Me Martorell (1971) 827 TGF. Poma (1977) © 27; M- da wesee, XV); Aida JS. Bach (1685-1750) 7. Me A:D, Machetta (1978) © 27 eco il legne della croce: Te M: MEO. S27 8 529 530 531 532 533 54 335 536 337 338 539 sit 32 53 Sta 35 546 sa se 589 350 ssi $82 383 584 555 356 337 358 359 560 sé $62 ses so 565 366 07 508 569 510 sm Cristo, ice del mondo: Te M: MR2 Tusellaluce (Rit): Te Me MRD igiusto cantare con (194). 40 (Rit) ME (1974) 027 Litanie dei santé: T eM MR2; A:D. Stefani (1985) 27 Litanie det sant: 7: adat. di E. Costa dal MR2 (1995) © 21; MJ. Gelineau (1982) © 22, AJ. Bonkils (1982) 072 Alleluia - Giorno di Cristo: TF. Reinoldi (1977) © 40, Mgregorang: AF, Ranoi (1977) © 40 risorto Redentore: T:V. Meloni (1985): Mt ignotor AD, Steton (1901) 627 ‘Alleluia - La santa Pasqua: [:S. Albiset (1970) © 6 Me tradicionale: A A. Fant (1974) © 27 ‘0 popolo gioiose: (ved lbreuo con fsol testi) ‘Allebna - Chrétiens,chantons le Dicu vainqueue: (vedi libretto con sol est) Allein 0 ss aughers: (vedi lreno con iso i) lluia- Ihr Christen, singethocherfret: (ved lbveno ‘con soli esti) ‘Alleluia coll che rsuscitds T:gnoto (1973) © 18: D. Fishel (1973) © 18; A. D. Stefani (1985) 027 Camminando con te: 7D. Rimaud, E. Costa (1981): M: Chr. Villeneuve (1981) 027 {Cristo &risorto, allel TM, Piat (1974) ©: GF. oire: (vedi libretto con iol test) De the glory (vedi lbrerto con {sol test) Alita lori: (ved libretto con {sll test) (Cristo, nostra Pasqua: , Me: L, Mazza (1985) 027 Cristo Wisorge: TA. Gazzera (1983); Me A:P, Darla 0 (1959) 0 (0 risuscits T> G. Stefani (1966): Mr ignoto (see XIl);A°D. Stefan (1956) 8.27 Cristo, womo nuovo: Te M:B. Facciot (1975):A: OM, Rossi (1975) 027 to vive! Non piangete: TM. Piatt E. Costa (1980) (©'40: Mf PLD. Sosa (1960) © 3.4: A. Fant (1995) 0 27 imattino di Pasqua: Pe M.A. Soquer (1981) B41: A: Rit: GAM, Rosi 1981) © 4; Arstrofs: D Stefani (1985) ou U Cristo Signore rsorto: 7: GM, Mediea (1965): Me AY. Bellone (1958) ©27 {Ea Pasqua del Signore: 7G. Gianoli (1965): ignoto (Gee, XW: D. Stefani (1965) 27 Letue mant Te WM. Giombiai (1970) © 38;A: A. Fant (995) 027 Mio Signore, gloria a tet: T-G.P. Colombo (1981) © 27: ‘Ms Francoforte (1659): 4: REL INeielell un grido risuono: 7: G. Stefani (1965): At M. Greiter (Strasbourg) (1525): A: D. Stefan (1988) © 27 Sia gloria in terrarT: V. Meloni (1967) © 27: T: GM. Roa (1971) ©6:M-ignoio (sec. XV); 4° A. Fant (1995) on Surresit Dominus vere: M: J. Berthier (1976) © 3% A. F-Rainoldi (1978) 027 Vietims parchalz T: Wipo ci Burgundia (sec. XI) M: a (see. Ai}; A: D. Stefani (1976) © 27 TPF. Fliseti (1971) © 6: Me AsG. Maggio (1923) 01 Luce divina: 7: G.P. Poma (1976) © 27; Mf J.R. Able (1664) "A. Mohr Noi ti preghiamo, Spirito Santo: 7 G. Giosdane (1982), MC. Coro (1982)A" A, Fant (1995) © 27 ‘Gonte dell amore: 7-G.M, Rossi (1969): Mi M. Tesch ser (T1613); ArT Zatdini (1969) 06 eT 8. Albisetti (1961); Me A> L. Pechi piito del Padre: 7, M ¢ A: D. Machetta (1983) © 27 Spiste di Dio: TB, Cerino (1985); M:D. Iverson (1935), ALA. Ruo Bui (1995) ©27 ‘Veni, creator Spiritus: 7: Rabano Mauro (1856): gre= goriano (sec. IX). A:D, Stefani (1976) © 27 Viento Sprit ereatore: LO ‘Vieni, Santo Spiito: Te Me: M. Piati (1972) © 38; AB, Cerino (1975) 0 «0 ‘Vieni Spivito creatore: M e A: Besthir (1983) © 27 Vieni Sprito di Cristo: Pe M:G, Amadet (1975) © 1 AD. Stefani (1988) ©27 ‘Ave, Maria: fe A°G.M. Ross (1985) ©.27 INDICE GENERALE 50" 510 sm 3 sm 575 376 sn 37 319 80 sa 58 583 39 592 593 594 395 595 so7 598 599 00 at 60s 609 610 on ‘Ave, Maria, plena di grania: Me A: L. Miglivaces (386) 86 ‘Ave, Matia, gratia plena: M: gregoriano: A: D. Stefan (1996) 027 Beata seit, Maria: 7. M e A: G. Stefani (1968) © 35, (Chie mia madre’: Te MD. Machetta (1975), 4: D. Ma: ehetts (1979) © 27 Dal monte scende i (1981) 627 Dono sublime det on E Pora che pa: 7:G. Agamennone (1985); M: tadizio. ale: A: D. Stefani (1988) 027 Glovane donna: T:L. Scaplianti (1976): MeL. Bancolin (1916); AL. Seagianti (1976) © 27 ‘La made col pianto nel cuore: 7: ef: MRI (adut dF. Ratnl): Mea Reino (988) 6 (1909): Me A: R, Casimir lenzio: T, Me A: D. Machetta radee:T, Me A: D. Machetta (1973) retaney: 7 radizionale, Li fanie lauretane (see. XIEXVI). Mf grégoriano calle sudes repizn: A: A. Fant (1979) ©27 ie della B.V. Maria (Maria Regina): T- Rito per Mineoronazione dellimmagine della B.V. Maria (1982) © 7, Me A:(B) F, Rainolat (1985) © 6, Me As(A€C)F. Rainoldi (1956) © 27 Madre del Salvatore: T° CS; MJ.A. Espinosa (1991) © 2% GM, Ross (1976) © 40, Madre santa: T°. Bretto, M. Fanti (1972) © 27; Me A:P, Dé (1968) © 28 (0 Maria santissima: 7 V. Meloni (1985) M:tradizions: Je; A'D. Stefani (1968) © 27 (0 Maria, madre dei dolor: T:G. Stefani (1967), MC tea: isionale: AD. Stefani (1967) © 27 (0 santissima 7: Anonimo (1985): M: tradizionate sii Tiana (se. XVII), A: N. Vitone (1961) 027 (0 Vergine purssimas TG. Fesrero (1964) © 46, Mera. igionale: A°G. Agamennone (1985) 027 Regina del ciel 7G. Sobrero (1967): Mf: M. Piatti (1980), 4°: Fane (1985) 627 Regina exe 7 Liturgiarorpana (sec. XII}: M:grego- Fano (see. XVII}-4: D. Stefani (1974) B27 T-attribuito 2 8. Bernardo (1080-1153): Fant (1978) ©27 el camming: 7 CS (1973): Mo JA. Espie ‘oss (1971); A: A. Fant (1988) ©.27 Unangelo disse a Maria: Te A:G. Stefani (1966) © 35: M: A. Copland (1900-1990) Vergine del slenzio: I, M ¢ A:D. Machetta (1983) © 27 anima del gusto: 7D. Machetta, dal Sal20(1977), ASD. Machetia (1977) 27 Non vi chiamera pi servis 7: D. Mache (1995); Mle A: D. Machetta (197) © 27 Uomo di Nazareth, sposo di Maria: T, Me A: D. Mo cenetta (1988) 627 In paradise: 7. te A:G. Stefan (1966) © 27 To reds risorgerde 7, Me A:G. Stefani (1966) © 27 [Nel sera della vita: 7, M'¢ =A. Mattorell (1983) © 27 dal $a1 33 Quando busserd: Te Mi-M. Giombini (1969) © 38; 4:4, Fant (1995) © 27 Vive il mio Redentore: T: L. Agustoni (Rit: ef. GD 19.28) (1985): Me A: (strofe) L. Agustoni (1985). Me Ac(Rit) L,Picchi (1985) © 6 to pane: TE, Costa (1982); Me AF. Rainoldi 1982) 627 ‘Adoriamo Gesa Cristo: T-F. Rainoldi (1985); Me tradi= Donate: A: . Stefan (1968) © 27 ‘Adoriamo Gesi Cristo: T.F. Rainoldi (1985): Ms tradi- Zionale; AB. Cerio (1969) © 27 ‘Adoriamo Gesu Crist: T:F, Rainold (1985) ©27;M:S. Webive (1740-1816); 4: G. Pagella (1930) Adoriamo il Sacramento: 7" G.M. Medica, V. Meloni 7, atrbuto a $, Tommaso d'Aquino me canosctva C8 (1966) gre. AD, Stefan (19%@) 027 Kate visplends 7 6 Mt: Gacam (RaS) (2984) © ACA: Ro Rui (1995) © 23 ‘Amatevi rateli I'M, Machetts (2971) © 384:D. Machetta (985) 027 INDICE GENERALE 2 os ous as 66 on os oo 0 eat on os 8 25 26 er 8 0 630 oa on 633 os 635 636 637 638 639 eat 6a 63 eas 646 oir ‘8 69 650 ost 652 655 Ament In eterno canterd: 7 cf. Sal 88.2; M € A: jgnoto (aes) 06 ‘Andate per le steade: 7: A. Roneari (1978); M: L. Ca- pello (1978): A: GM. Rossi (1978) 827 ‘Annunceremo il tuo regno: 7° craduzione da MP. de a Figuera (1969); Ms C- Halffer (1967), AT. Zardini (1869) 027 enti quell che ascoltano: T-E. Ferret (1971); M:A, [Bago (1971), A: M. Bontito (1971) © 16 Beatituding (Osanna): 7: cf. MUS, 3-13: Me A: «Coma: rita di Gesh (To)s (1992) © 27 Beatiudinl (Luce del mondo): Rainold (1988) © 27 Beato chi camming: T: D. Machet D.Machetia (1977) © 27 Cantiamo te: Te MM. Gragnani (1984) © 15; A: A Fant (1995) 627 Canto dele creature: 7. Me A:D. Machetta (1972) © 27 Christus Gobilate eal: T: Latides gaia (see. VIED, M3. Bertier (1976) © 39 B, Costa (1982): M eA: Chr. Villenew: 1): T: B. Costa (1985): M: see VIlL ritornelio A. Kune (1882): A: D. Stefani (1985) © 2 Christus vnet (latino): 7: Laudesgallicane (see, VIN): Ae'see VIII, rlornello A. Kune (1882). 4°. Stefani (1988) © 27 Glo nuovo ¢1a tua Paro A:G. Liberto (1995) 07 Com’ het: 7, e-4: 1. Mazza (1978) © 20 Come tu nel Padre: "5. Albsseti, A.M, Galliano (1985): Me A: V. Giadici (1983) © 1 ‘Come unico pane: Te Mf GM. Rossi (1969) © 38: 4 GM. Rossi (1978) © 40, ‘Condueim tw: 7H. Newman (1501-1890): Me A: A, Grtolano (1987) 27 Com il mio canto: Te ME P.A. Sequeri (1981): A: G.M. Rossi (1981) © 41 Confitemin! Domino: Me A:J. Berthier (1982) © 39 (Credo ine, Signor: 7 ignoto: M Wracizionaleirlandese: A'D. Stefani (1970) © 27 ‘Cristo Gesi, Salvatore: TE, Costa (1982): M:tradiio- loecitans: A: D. Stefani (1985) © 27 isto splendore del Padres TF. Reinoldi (1978) © 27; Mea‘) Berthier (1976) B39 Cristo viver 7: E. Costa (1989) © 15; Me A: B. Farrell Custodiseimis ™Comunita del Leone i Giudae dell A- izello Imm, (1988) © 44; M:tradizionale ebraico: A: A. uo Rut (1998) 027 Dale ctt e dalle campagne: 7: V. Meloni (1968): Me AD. Stefani (1968) 0.27 Dio é mia luce: 7D. Machetta, dal Sel 26 (1977): Me cE MIS313; Me AVF. dal Sal 18: Me A P-L. Di Simone (1995): Me amore: JV. Meloni, F. Zanettn (1965): Me A:T, Zardini (1988) ©27 Beco il tuo posto: Te MM, Giombini (1978) © 38; 4. GM Rossi (1975) © 40 Evel lodarts Pe f-M.7. Henderson (1987) © 954°. uo Rui (1995) 6.27, E glunta Vora: 7: L. Scaglianti (1969); M: flk inglese; AeD_ Stefan (1985) © 27 E un eto la mano di Dio: Te MoM, Giombini (1978) © 3814: B. Cerino (1975) © 40, Emmaus: 7: L. Nava (1983) © 27; M e Av coral antico (Amburgo) (1598) Exaltabo te: ¢ AJ, Berthier (1986) © 38 E venne il plorno: 7:D. Rimaud, E. Costs (1977) © 27; MD. Stefani (1978) © 27; AD. Stefani (1980) © 40 Fa che ascoliamos 7, Me A:F- Rainole (1988) © 27 Gioia del cuore: 7-F_ Rail (1981) © 40; 7°E. Costa (1980) © 27: € A:G.G. Gastoldi (1391) G.Sobrero (1976) © 1970) © 22: A: D. Stefani (1979) O27 ix aux hommes! (vedi ibrevo con iso 2M. Bertie Gloire Die vest) {er to God! Peace to all men: (vedi libre con fs0- Hest) Lob sei Gott Fried den Menschen! sol est) vedi lbreto con i 68 655 656 ost oss 659 660 601 662 663 68 665 65 667 568 669 670 on 672 673 ona 675 678 om ors 679 oa 1 82 83 ee as ‘886 587 588 89 690 691 on on 608 695, 696, or 698 oo 700 zo 02 703 08 Gloria pace: 7 2 M: D. Machetta (970); A: D. Mt ‘hetta (1985) © 27 Grandi cose: T: V,Cipn (1987); eB. Enderle (1987) © EAA. Ruo Rui (1995) © 27 Grazie tl voglio rendere: T'S. Albsetti (1971); Me M. Tyon (1547), 4: F Rainoldi 86 eielo naera la tua gloria: T: G. Orlandi (1974); M: ignoto (16702): 4B. Cerino (1978) © 27 Hat dato un eibo: TE. Moneta Caglio (1972) © 6; M: Ignoto (16702): 4:B. Cerino (1974) ©.27 Tele narrano: 7 dal Salmo 18; Me A:M. Frisina (1988) ou nostro canto sale ate: TF. Rainoldi (1977); M: J. Ge- 197) © 40 T- DM. Turoldo, dal Sal 22 (1972), McT. Passoni (1973); A:B. De Matai (1972) © 6 Wtempio wo adorabile: 7, Me A:L. Mazza (1967) © 46 1 tuo popolo in camming! IF. Motta (1982) © 27: Me ABA. Sequeri (1982) © 41 Jubilate Deo: 7: Com, Taiz’ (1984) © 29; MoM, Prato. Subilate,servites MJ. Berthier (1978) © 39 {a sera sende sulla tun gioenata: Te M: Monastero di ‘norehiano (1982) © 5: A:D, Stefani (1985) © 27 fentes Me J. Berthir (1980) © 39 La erearione gabils TS, Albiseiti (1966) © 6; A RE; A:D: Stefan’ (1966) © 27 Lodate Dio: TS, Albisett (1966) © 6; M: Stralsund (1955): A:D. Stefani (1966) © 27 Lode aif Altisimo: 7: E, Costa, G. Sobrero (1974) © 3; Me Stralsunad (1668), A: D, Stefani (1966) © 27 euples,erlez de joe: (vei Librevto com soles) Praise tothe Lord: (ved libreuio con toll test) ima, Bendiee al Senor: (ved libres con 1 sli est) Lobe den Herren: (ved llverio con {sol es) {Luce sul cammino: 7: F Rained (1986) © 30: Anosimo ‘Mio canto.e mia forza: 7: Reino (1985) © 30: Me. P.Keclia Misericordias Domini: fe 4: J. Berthir (1978) ©39 ‘Mistero dela cena: : G, Stefani (1966), Meda RL de Pearsall (71856): :B. Cerino (1966) © 27 Mote lespighe: 7"F-Rainoldi (1985) D6, Me 4:1. Cet TP. Jott (1987): M: E. Sands (1981), (1987) ©30 ‘santa Chiesa: 7° V. Meloni (1967. 1985): Ate a ‘obit D. Stefan (1967) © 27 [Noi canteremo gloria ate: 1: G.Stefoni (1966): MSG. ALA.Fant (1998) © 27 ‘Tutta ta terra camt a te: T-E, Costa (1973) © 8: MSG, ADA. Fant (1985) 027 ‘Now chanterons porto: (ved libretto com sales Allpeople that on earth: (ved libretio coms tes) ‘Oh terea, alamas (vedi libretto con tsol test) Beunm alles Heil: ved libreto com iol text) verter T. fe: M. Ciombin (1972) ©38 Nalla com te mi manchera: T: F_ Rainoldi. dal Sal 22 (1988) 827: Af eA: C- Goudimel (1364) Not vegieremo: 7, Me :D, Macheita (1976) ©27 ODiogsei tla ce: 7. Me A: F. Roinoldi (1994) 027 0 Gest tu sell pane: TF Filiset (1979) © 6: Mf eA. BV. Modaro (1986) ©27 Otte la memoria: Te M:P.A.Sequer (1982) @41:A: A, Fant (1995)0 27 O luce gioiosa: 7: Liturgia: M eA: A. Gouzes (Abazia di Sylvanés) (1952), Gsanna: M e A: I. Berthier (1978) 039 O poverth: $f eA: Berthier (1982) 039 (0 Signore, raccogi i two fight > V. Meloni (1963); Me . Stefani (1963)- A. Stefani (1974) 027 Padre, che hal fatto ogni cosa: T, M e/A: L. Migliavacea (1963) 06 Pane vivo, spezzato per noi: T:E. Costa (1982) © 27: Me J. Akepsimas (1981) © 43, AJ. Bonfils (1981) © 22 Padre amiamo: gnoto 33; MD. Adkins (1976) © 13a" A Ruo Rui (1995) ©27 Parole di vita: 7. M eA: P.A. Sequeri (1982) © 27 Passa questo mondo: 7 Me =D. Machetta (1977) 027 Psallite Deo #7: LO; Me AJ. Berthier (1984) © 39 Quando venne a sua ort: 7, MeA: D. Machetts (1982) en 70 m m2 73 na ns ns mt ns 7 nr ms mo 130 a m2 3 1 78 136 nt 38 re on mi m2 m3 ma us 146 “ Quanta sete nel mio cuore: TG. Stefani (1966): Mt: SG; AL. Molfin (1995) 027 Comme un cer: (ved lbreno com isol est) Secking water (vedi libretto con soli test) Como el eiervo: (sedi ibretto con soe) Wie der isch: (vedi ibretto com sot) Quelto che abbiamo waite: T-A.M. Galliano (1992) © 18; M: F. Buttazzo (1982) © 18; A: M, Defloian (1993) ois Rallegeateyi, ratell T ¢ MD. Machetta (1975): As, Machetta (1985) © 27 Resta con noo Signore: M e AJ. Berhier (1982) 0.39, Signore, ln seraz Te MD. Machetta (1969):4"D, Machetta (1985) © 27 itmate sui tamburis [= A. Fat (19691985); Ms trad tele ebralea, AA. Fant (1995) © 27 Resta con no, Signore. Alleluia! : A. Gazzera (1958); Med. P. Damilano (1959) © 1 Seluno ¢in Cristo: £22 Cor 5,17; MP. Comi (1981) © 46, (AA. Fant (1995) © 27 Se vuoi seguire Cristo: I'M: D. Machete (1976), 4D. Macheta (1985) © 27 Sei come ilsole: T:G. Giordana (1985): Me A:C. Corio (a98s}© 27 Sei tu, Signore, il pane: TE, Costa (1082), M:Salterio a'Bste (1892), AD. Stefani (1982) © 27 Crest toi, Seigneur le Pain rompu (vedi libreno com iso- eesti) 1 come with joy to meet my Lord: (ved lbreno con iso rest) Enla faccin del pan nos das (ve libro con soles) Dubisto Her, das Lebensbrot (ved iret con soit) Signore, ate cantiamo: Te Mf: O, Vercruysse (1970) © $3.47 P. Molino (1990) Signore, cerchi igh twok:T-F. Costa, G. Del Treppo. (1974), Mespiitual A". Costa (1974) 0 37 Signore, fa di me uno strumento: 7: D. Mosso (1995): T ignoto (¢. 1915, Normandia)..M:M, Gonzo (1985): Stefani (1985) © 27 Signore, sel tail mio pastore: TCS, dal Sal 22 (1989) Rivet (i986), A-D. Stefani (1962) 27 Signore, set venutor Te ML. Seagliant (1976): A: A Fant (1995) 6.27 Signore, (uti serutte mi conse: Tc MD. Machetta (1999); AD- Machetta (1995) 027 Sorgete dal sonnos 7 ct. EF5.L4: EB. Huijpors (1971) ASB. Huijbers (1977) 27 Song, sole di glustizia 7 E. Costa. dalloviginale (1992) ‘Me Rep. Fratelh Boers (sec. XV): A GAM. Rossi (1992) ois ‘Tu sei la mia vita: Te M-P.A. Sequeri (1978) 4: 4 GM. Rossi (1979) 0.40, T.G. Stefani (1966): M: Vienna fe 1 (1966) 827 ‘Tendo ta mano: [:D. Rimaud. E. Costa (1977) © 27:3 M. Deflorian (1979) © 40:A: E. Costa (1985)0 27 ‘Terea promessa: TGF. Poma (1976) © 27:0 SG: A da. Goudimel (1565) Terra tutta da lode « Dio: TG. Ferrero. R. D'Andrea (1971) © 46.40 L, Deiss (1960) © 46: 4° D. Sterani (i974) 027 yore: Te ML, Seaglianti (1977): A: A. Fant Tieereo, (1995) 627 Tiesalto, ios mio re: T=. Fabian dal Sl 144 (1972 12EMeL. Lachance (1972) © 12: A: G, Agamennone (1985) 027 ‘Va, festa della luce: 7: G.F, Pom (1982) 027: Me A:O. Miler (1825-1899) “Tu, fonte viva: T+ G.F. Poma (197 no (isis) B27 Christ, Rok du monde: (ved libreto com sol test) Christ is the woetds ight (ved! ibreito con so tes) {Christus das Licht der Welt: ved brett conto ext ‘Tupercorei con mois A. Burz00i (1975): HJ. Berthicr (1915)24cD. Stetan (1975) © 27 ‘sel come rocea: T:G.F- Pom (1978) 027: M:SG; aC, Goudimel (1565), ‘Tu sei la mente: 7) GE. Pom (1982) © 27. Me A: M. Vulpius (1608) ‘Tu sei vivo faoco: 7: G.F, Poma (1982) © 27: Me Ass ‘Neander (1680) INDICE GENERALE sul 512 788 19 130 75 192 183 184 155 158 at 158 159 761 908 6 907 09 ‘Tatts ta terra cant a Dios TS. Albiseti (1966) © 6 SG:A-D. Stefani (1969) © 27 Peuple de Dieu, aie pas de honte: (ved libretto con i sol test) [New song of celebration: (ved libreto com fol tet) Gracias, Seo, por ta palabras (ved! libre con | sol tes) auchrt alle Landes (ved? libreto om i sol test) ‘Tati ecorsiamos 7 Messale ambrosiano (1976): e T-Zardini (1976) © 11 ‘Tutto Hl exeato: Te M: D. Machetta (1971) © 38: :D. Machetts (1985) 6 27, Ubi caritas et amor: 7 Lituegia roma MeA:J. Berthier (1978) © 39 Un Solo Signore: T: J. Tauri. G. Sobrero (1968) © 27; M:L-Deiss (1961) © 46:4" D. Stefani (1968) 827 Ven Te ML. Scegliant (1978) © 27: 4°GM. Rossi (1977) © 40 Vieni fra not 7° £. Costa (1985): Mt: W. Monk (1861) AD. Stefani (1965) 827 Vieni in mezzo a nok 7D. Rimaud, F. Rainoldl (1979) Mea: J. Gelineau (1976) € 0 Vieni, fratello: 7: V. Melosi (1985): Te M: A. Lagorio (1969): 4°. Zardini (1978) © 27 Vieni, stella del mattin: Tf NT: Af eA: D. Macheta (1887}.027 ‘A te, Signor, leviamo i cworis TA. Gazzera (1989) © MP. Damilano (1989) © 1: A> D. Stefan’ (1985) 027 ‘Ave Maca del Rosai: Te 4:D. Macher (1987) © (Gee. VINX) ‘ve, Regina calorum: 7 Luria romana; Mf gregorin nov A: D Stefani (1976) ©27 Benedici, o Signore: 7: V.Cipri (1987): Me A: B. En dene (987) 09 ‘Chi potraseparareé 7, Me A: D. Machetta (1977) 0.27 Come Maria: T°V, Cipn (1982): M eA A, Mancuso (1982) ©8 ‘Cuore soave: TG. Stefan (1966) © 27: Me adatt. dG. Stefani da une lauda del sec. XVI Dio t grande nel clelo del Santi 7, Me AD. Machet (a973}027 Dio pli dond ta sapienza: T>Liturgia: Me A: (1) D. Me ‘hetta (1973). (3) V. Bellone (1960) 027 INDICE GENERALE ono ou on os one ois 916 917 ors on 0 sat om os ons 926 on 928 979 0 E sono solo un uomo: Fe M:P.A, Sequer (1978): 4:5, ‘Varnava (1978) © 41 Gest, dolee memoria: 7: Monastero di Vitorchiane: M: {pregoriano: A", Stefani (1976) © 27 To griderd: Te Mf: D. Machetta (1975); A: D. Machet (1985) 027 Lascate che jgiovani vengano a me: Te MD. Mache ta (074): As. Machete (1988) © 27 Le mani alzate: 7: V. Meloni (1985) © 27: Ms O. Ver cruysse (1970) © 43; 4: D. Stefani (1985) © 27 Lauda Jerusalems 7 dl Salmo 187: MT. Decker: 4:0. Roussel Mio Signore: 7: V. Meloni (1968): M:spititual: 4: D. Stefant (1985) 827 Notereaiamo in AYFant (1995) ©27 Vergine potente: 75. G. Bosco: Me A'D. Ma. chetta (1981)1027 -V. Meloni (1969); M: spiritual A Me A-D. Machetta (1971) 5 che hat atteso: Te MD. Semprini (1976) © 18.428. Varnava (1985) © 27 Sub tuum presidium: 7: Litursiaromst no: A'D. Stefan (1976) ©27 Salve, madre delPamore: / M:D. Machetta (1971) © 38: 4D. Machetta (1985) © 27 Sapientiamn dedit ii: TR. Uguecioni (1963): Me AL, Lasggna (1968) ©: [Se il chicca di frumento: Te MY: D, Machetta (1974) 4 D. Macheuta (1985) © 27 ‘Ti ringrario, 0 mio Signore: T:jgnoto: M? da C. Gabo sain (1968) © 17- A: D. Stefani (1985) © 27 ‘Tu splendi, o Vergine: 7° V. Meloni (1968): Me A: E. Bosio (1968) © 27 Ubi caritass 7 ainbuito Paolino di Aguile (25. IX Ay HE wcpoieno Gee XY AG. Peal sma com gi Angeli ei Santi 7 Me AD. Machet- puoi os Vocazione: Te M-P.A, Sequeri (1978): A=, Varnav’ (978) O41 Un comandamente nuove: 7; M eA: A. Perosa (1973) 827 Me aregor INDICE ALFABETICO test in arabo, francese, spagnolo etedesco dei cont pur gues rovano nel libro con I soll teste. Numero Tioto 602” Abbiame mangiato il pane 242 “Abbiomo visto lasua stella! - Alleluia 468 ‘A Betlemme di Gindea 124 Acelamate al Signore Salmo 99 5 ‘Acoso Dio pictoso 21 Acqua difonte erstallina 262A Cristo Signore Alleluia 484 Adestefideles 98 Adorate il Signore nel suo tempio (Ant) 605.607 Adortsmo Gest Cristo 523, Adottamoil Redentore (Ti adoro, Redentore) 608 Adoriamoil Sueramento 381.386 Agnella di Dio 387 ApnusDei 320 ‘Altaci ad acogliere (Rit) 251 Alleluia 252 Alleluia? 25) Alleluia 3 254 Alleluia 357 264 6 265 si 261 3 am 9 24a 1 Abbiamo visto la sua stl 539 colut che risuscitO 252 Alleluia A Crista Signore 27 Alleluia! Amen! 908 Altea! Annuinceremo al mondo (Rit) 259 Allelva! Cantate al Signore! 249 Aelia! Celebrate Dio 24 Alicia! Getic terra cantano! 247 Alleluia! Cristo risorta! 241 Alleluia di Natale (Alleluia! Viene i Salvatore!) 253 Alleluia! Edogai ancora 243 lela! Ensto un bimbo in Betleem! 532 Allelia- Giorna di Cristo 44 Alleluia! Grande il Signore (Ant) 533 Alleluia -Irisorto Redentore 256 Aelia! Io Sone la ee del mondo Ss Allelua Ca santa Pasqua 256 Alleluia! Le we parole, Signore 46 Alleluia! Fodateil Signore dai sili (Amt) 255 Alleluia! Lodiamo i Signore! 250 Alleluia! Mostraci, Signore fa tua misericordia 248 Alleluia! Nel Cristo rsorto: 261 Allolial Nello Spirito 246 Alleluia (O iit tiie) 258 Alleluia! Op la Chiesa 925 Alleluia, o mio Signore (Rit) 243 ‘Alleluia pasquale 260 Alleluia! Passeranao ciel 22 1 Per noi ato ua bambino! 272 Alleluia! Quando w, Parola 160-170 Alleluia! Salvezza e potenzs (Ap 19, 1-7) 268 Alleluia! Signore, tu hai parole vita eterna 259 ‘Alleluia! Venitea me 2a Alleluia! Viene il Salvatore! 463 Alleluia! Viene i Signore (Rit) 533 Almatino della Pasqua Alleluia 545 AL Reimmortaledet seco eternt 31 Al Signore laterra-Salmo23 610 Alzate rsplendi 53, AlzerDilcalice dell salvezza (Ant) 61 Amatevi,fatelli, 536349 Amen! Sot Amen, glo 359 Amen! Gl 612 Amen! Ineterna eantero 1 ‘Andatea Berle di Giudea (Ri) 75 Andatein pace Benediciamo il Signore 613 Andate per lestade 132 “Andiamo alla easa del Signore (Ant.) 160 Andiamo, fravell (Rit) 153 Angel dei Signore Dn 37-85, Annunceremoil to regno ‘Anuneero a fratelli (Ant) ‘Annunelamo a tua morte, Signore ‘Annuneiama la tua morte, Signore ‘Apt le tue beac Apritevi, 0 porte eterne ‘Aprtev, porte perenni (Ant) ‘Afcende Dio (Ant) “Ascoliact Signore! ‘Ascoltac. Signore! (Rit) Ascolia le mie parole, Signore ‘Ascolta, Signore a nostra preghiera (Rit) ‘Assist i tuo popato, Signore (Rit) ‘Ate, Dio: Gloria nel secali! (Rit) A te guardiamo, Redentore nosira ‘A te Signore. inaaizo anima mia (Ant) ‘Ae. Signor leviamai ovo ‘Ave, ave, ave, Maria (Rit) ‘Ave, ave, ave, Maria (Rit) ‘Ave, ave, ave, Maria (Rit) ‘Ave, ave, Maria (Rit) ‘ave, Maria ‘Ave, Maria (Resp.) ‘Ave, Maria Ave Maria! (Ric) ‘Ave Maria del Rosario ‘Ave, Mar ‘Ave Mara, ‘Ave, Mar ‘Ave, o stella del mare ‘Ave, Regina celorum ‘Ave, regina de cll (Rit) Beata situ, Maria Beal povertinspirto [Beatiipuri di cuore (Ant.) ‘quell che ascoltano iudini (Luce del mondo) ‘Beatitudini (Osanna) Beetochicammina Beato hi cammina (Ant) Beato chi he fame. sardsaziao (Ant) [esto ca teme i Signore (Rit) Beato Puoma che teme Signore Salmo 11 Beato Lomo che teme i Signore Salmo 127 Beato Puomo™ Salmo! Benedetioil Signore (Ant) Benedetto Signore (Le, 68-79) Benedetioil Signore (Le 168-79) Benedeto el nome del Signore (Rit) Benedetto: Osanna Benedetto sei tu, Signore (Dn 3, 2-57) Benedetto sei tu, Signore (Dn 3, 52.57) Benedetto. tu, Signore (Resp) Benediciamo i Signore Benediciamo il Signore (Do 3, 7-88) Benediciamo il Signore (Rit) Benedict Signore, anima mia - Salmo 105 Bandi, Signore Boned Signore in ognt tempo Boned i Sigrore in ogni tempo -Salmo 39 Bonedite angel del Signore: Dr 3, 5783 Benedite, benedite il ignore (Rit) Benediteil Signore (Rit) Benedlie, opere ute del Signore - Dr 3, 57-88 Benedizione solenne ‘Buon pastore Bussail Signore alla porta Camminando co CCantano gh angel Cariate al Signore con gioia~ Alleluia Ganaaie al ignore un cantico nuovo Gantate al Signore un eanto nuove (Ant.) Gancate al Signore um canto nuovo - Salmo 95 Cantateal Signore un canto nuovo - Salmo 97 Carta al Signore un canto nuovo - Salma 149 Cantate,benediteil suo nome (Ant) Caniate, ogg nato Gest (Ant) Cariate 0 popel Canterdcoa ¥0i(Resp.) ‘Canterde suoner® al Signore! (Rit) INDICE ALFABETICO 513, 403-404 ne 149 405 148 a9 2 19.190 eno 496 2 isi-ts2 39.88, 1sh1s 6 139-164 293 Canterd per sempre Famore de Signore! (Rit.) Canterd senza fine Salmo 88 Cantiamo al Signore (da Es 15) CCantiamo a Signore con gicia (Rit) antiamo al Signore-é veramente glorioso (Rit) Cantiamo te CCantisme in inno a nostro Dio (Ant.) Cantico Es 15 CCantico Is 60 Atzatie risplend CCantico Ex 36,24-28-Joverr) a salvaryi CCantico Da 3.5257 - Benedetto sei tu, Signore CCantieo Dn 3.52.57 - Benedetto set tu, Signore Cantice Di 3,57-88.56: Benedite, opere tutte Cantico Di 3, 57.88 Cantica della Beata Vergine (Le 1, 46-58) CCantico della Beata Vergine (Le i 46-58) Cantico di Zsecaria (Le 1, 68-79) Cantico di Zaccaria (Le 168-79) Camico di Simeone (Le 2, 29-32) Cantico Fil2,6-11- Cristo Gest. = Cantico 1 Tm 3,16 Cristo, manifestato nella carne Gantico 1 Pt2, 21-25 Cristo pat per vos CCantico ap 19, 1-7 Dio regal esti la tera Cantico Ap 19) 1.7 Carat univers alletuia Canto dele creseure Canto delle