Sei sulla pagina 1di 1

* Capacit di discriminazione *

Non si richiede certo al ricercatore spirituale di credere a tutto e a qualsiasi cosa: tale confusa e imbecille
credulit non solo non sarebbe intellettuale, ma alla fine nemmeno spirituale. Ad ogni istante della vita
spirituale, finch non si ancora penetrati nella luce superiore, si deve stare in guardia ed essere capaci di
distinguere la verit spirituale dalle sue imitazioni o surrogati, forniti dalla mente e dal desiderio vitale. Il
potere di distinguere fra le verit del Divino e le menzogne dellAsura una necessit capitale per lo yoga.
Sri Aurobindo - Dalle Lettere sullo Yoga - Libro 2 cap. 8 parte 1 - pag. 47