Sei sulla pagina 1di 1
«Sequ tri a B cca di Serchio: la stagione balneare é a rischio» I comitato: «Cinquecento famiglie non possono andare al mare» VECCHANO- © TAGIONE balneare a ti- “5, gehio dopo i sequestri !ungo &...° la sponda destra del Serchio: alanciareallarme Fabio Cecche- ini, presidente del comitato “Boe- cad Serchio”, che sollecita gli orga- nism competenti «ad accelerare, nei limiti delle leggi, tutte quelle procedure necessarie per permettc- Fe a cinquecento famiglie di poter andare, come sempre, al mare. & Bocca di Serchio. Turtalazona rife- rita alla sponda destra del fiume € fruita dai cittadini, sia quella pub- blica che quella privata,cirisulta es sere ancora sotto sequestro da parte elie magistranura — prosegue il presidente — : conosco bene le dif- ficolta burocratiche, che certemen- enon alutano, specialmente quan- do sulla questione operano pitt or genismi, Oggi, perd, siamo preocct- pati perché vediamo in pericolo la stagione balneare. Nella parte pab- blica siamo in ritardo per la demoli- zione di eventuali abusi che non permettono di costruire i nuovi ppontili; manca we regolamento pet Passeymazione dei posti barca eque- sto poteva esser fatto indipendende- ‘mente dai tempi obbligati delle va tie ordinance; il progetto-pontili deve essere correlato dei costi per Taloro realizzazione, quelli reali, to endo conto per esempio che Ia Tunghezzs dei pali @ variabile per~ che variabile ¢ia profondita del fn te: difforme nella zona privata dos ye necessitano pali di cinque-set ‘metri, meno nella parte pubblicas non tutta la ipa ¢ sollecitata dalle piene del Serchio nella stessa misu~ rae di questo, spero, i progettist dovranno teneme eonton — aoe i Procura ha sequestrato ‘approdi e pontili abusivi NON SOLO: «Ad oggi — conti- russ Ceccherini— non é stata anco- ra stipulata Ia convenzione con i proprietari della famiglia Salviati per uniformare i eanoni dei ponti- Ji, Non é stato ancora chiarito se la convenzione stipulate tra Provin~ cia (proprietaria delle zona ex-de- anio),il Parco, il Comune di Veo- Chiano e i! Comune di Sen Gili rho, con la quale veniva affdata la trestione del territorio prevalente- ‘mente al Comune di Vecchiano, @ Yala o pub incorree in ricors. AL momento della stipula cioé nel fu- lio del 2007, aleuni citadiniafer- {nano, muniti di ricevute rlasciate alla Provinciay di esere stati auto- ‘zatialluso di ua parte del suolo doggeto della convenzione: se cos, foe, la convenzione deliberstasa- rebbe nulla e quindi si renderebbe hnecessaria une sua riproposizione. {UProvinein, che atravers la poli- Ha idraulice cra conoscenza delVoccupazione abusiva del suolo dda pare di tanticittadini non ha ‘mai pereepito da quest alcun cano- ze Non si capisce perché nella con ‘enziot a Provincia acoll le spe- se di ripristino ai Comuni eal Pac- to valea dire ai cittadini dei Comu- ni'di Vecchiano e San Giuliano e ‘quelli amministrati dal Parco, Nav turalmente si capisce meno come {quest enti abbiano accertato certe Condizionin. Ma i problemi sul tap- peto sono anche alti, come Ia ri- Chiesta (ancora. senza risposta) delluso dell’acowa perla parte anti- stantela propriet-Salvate la sicu- rezza delia stsada che congiunge Yale dei Pini a Marina di Vecchia zo «A quando qualche rispostes.