Sei sulla pagina 1di 1
LANAZIONE MARTED! 9 GUGNO 2009 PISA PROV 13 NCHA «dl progetto Ikea a Migliarino é incompatibile con le leggi sul commercion ~~ VECCHIANO — «IL PROGETTO di Ikea a Migliarino 2 incompatibile con le norme regiona- Tisul commercion. Lo sostiene Rober- to Balestri, presidente della Confeser- enti, che torna sulla questione grande distribuzione. Lo spunto é la delibera della Regione che ha fissato fino al 31 dicembre 2010 Ia “Svag” (Superticie di vendita gutorizzabile per grandi insé diamenti); si tratta dei metriquadri a disposizione per nuove aperture di cen- ‘ri commercial Per area che interes- sa Pisa (inserita insieme alle province di Massa Carrara, Lucea e Livorno) le dimension consentite sono di poco su- perioriai 20mila metri quadri peril set- tore non alimentare. «IN PRATICA — afferma Balestri — Ikea potra gprire nelle quattro province costic- re un solo centro_com- merciale nuova. E co- munque non certo di 30mila metri quadrati co- ane ipotizato dal prog: ‘igliarino, Nel 2011 ser ealcolata una nuova “Svag”, ma diventa difficile — dice il presidente della Confesercenti—pen- sare ad un innalzamento delle superti- ci, Oltretutto, in un momento del gene- re, con chiusure di attivita in costante per grand Confesercenti fa appello alla superiicie divendita autorizzabile crescita, pensare di risolvere i proble- mi aprendo nuovi centri commerciali & assurdon. Com’ noto, & diametral- ‘mente opposta la posizio- ne della Confeommercio di Pisa, favorevole inve- ce_alfinsediamento Ikea proprio per le cent naia di nuovi posti di voro che porterebbe. Mia secondo la Confese: ti cogni posto in pit in un centro commerciale porta alla per- dita di tre nel commercio tradizionale. La grande distribuzione non & un trai- no: @ solo la morte del piccolo com- iercion. oe