Sei sulla pagina 1di 1

X AGOSTO PASCOLI:

X Agosto rievoca il pi drammatico e traumatico episodio giovanile del Pascoli,


luccisione del padre.
Fu pubblicata sul Marzocco il 9 agosto 1896 e poi inclusa nella quarta
edizione di Myricae. Questa poesia rievoca uno degli eventi pi dolorosi della
vita di Pascoli. Infatti il giorno di San Lorenzo, ovvero il 10 agosto Pascoli,
ricorda la morte del padre assassinato mentre tornava a casa. Attraverso essa
il poeta, infatti, vuole comunicare al lettore la sua tristezza per la mancanza
del padre assassinato e la accentua mettendo a confronto una rondine
abbattuta col cibo nel becco per i suoi rondinini e il padre che ritornava a casa
portando due bambole alle figlie, in modo tale da sottolineare lingiustizia e il
male che prevalgono sulla terra. La leggenda popolare identifica le stelle
cadenti, che proprio nella notte del 10 agosto hanno la loro massima
manifestazione nel corso dellanno, con le lacrime di San Lorenzo. Pascoli varia
questa simbologia, vedendo nelle stelle cadenti il pianto che le stelle versano
sulla malvagit degli uomini. Attraverso le analogie riesce a dilatare il dolore
personale, facendolo diventare universale.
NIDO- rifugio unico al male e al dolore del comando esterno.
X (idea della croce) agosto.