Sei sulla pagina 1di 3

DEPARTMENT OF

LIFE, HEALTH & ENVIRONMENTAL SCIENCES


SCHEDA DOCENTE - A.A. 2014-2015
COGNOME E NOME
QUALIFICA
SSD
CORSO DI STUDIO
INSEGNAMENTO
ORARIO DI RICEVIMENTO
SEDE PER IL RICEVIMENTO
N. TELEFONO (INTERNO)
E-MAIL

BOZZI ARGANTE
P.O.
05/E1 (ex BIO/10)
Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia
Propedeutica Biochimica
Lun-Mart-Merc: ore 14-15,30
Coppito 2, terzo piano, Stanza B.4.13
0862/433472
bozzi@cc.univaq.it
PROGRAMMA DEL CORSO

Modulo di Chimica Generale ed Inorganica


Struttura dellatomo; latomo di Bohr; le radiazioni naturali; gli isotopi degli elementi; numero atomico,
numero di massa e peso atomico; lo spettro delle radiazioni elettromagnetiche. La meccanica ondulatoria
e i numeri quantici; orbitali e loro caratteristiche; Aufbau; principio di Pauli e regola di Hund. La tabella
periodica; gruppi e periodi; potenziale di ionizzazione ed affinit elettronica; cationi ed anioni;
elettronegativit; metalli e non metalli. Il legame ionico e le sue propriet; il legame covalente;
simbolismo di Lewis; la risonanza e la carica formale; la forma delle molecole. Ibridazione ed orbitali
ibridi; il legame idrogeno e le forze di London; interazioni responsabili degli stati di aggregazione della
materia. Diagrammi di fase; pressione di vapore e sua determinazione. I gas e le leggi che ne regolano il
comportamento; raccolta di gas su acqua; lequazione di stato dei gas ideali; i gas reali: lequazione di
van der Waals. Le reazioni in soluzione; reazioni di Metatesi. Acidi e basi di Arrhenius. Le titolazioni
acido-base; pesi equivalenti e Normalit; espressioni della concentrazione; acidi e basi di BronstedLowry; i sistemi coniugati acido-base e forze relative; sostanze anfotere o anfiprotiche; acidi e basi di
Lewis. Gli ossiacidi e la loro forza.
Le reazioni ossido-riduttive (redox); concetto di numero di ossidazione; metodi di bilanciamento delle
reazioni redox; reazioni di disproporzione (auto-ossidazione). Peso equivalente di ossidanti e riducenti;
ossidanti e riducenti di laboratorio. Sospensioni, dispersioni colloidali e soluzioni; caratteristiche delle
soluzioni; effetto della temperatura sulla solubilit: Principio di Le Chatelier; legge di Henry; frazione
molare; legge di Raoult. Le propriet colligative delle soluzioni; dialisi ed osmosi; la pressione osmotica
e la sua determinazione; soluzioni di elettroliti e fattore di vant Hoff.
Cenni di termodinamica: le funzioni di stato; Entalpia, Entropia, Energia libera e loro variazioni;
lequazione di Gibbs e la spontaneit delle reazioni.
Cenni di cinetica chimica (i fattori che influenzano la velocit delle reazioni; equazione della velocit;
ordine di reazione e sua determinazione; il decadimento degli isotopi radioattivi; energia di attivazione e
suo significato; i catalizzatori).
Equilibri chimici; la costante dequilibrio e la sua determinazione in equilibri gassosi omogenei;
relazione tra Kp e Kc . Significato della costante dequilibrio. Calcoli sullequilibrio; relazione tra G e
Kc. Equilibri eterogenei in soluzione; la Kps ed il suo significato; leffetto ione comune; come prevedere
se si forma un precipitato; ioni complessi (chelati). Le apatiti: idrossi- e fluoroapatite nello smalto
dentale. Ionizzazione dellacqua; la costante del prodotto ionico, Kw. Il concetto di pH e la sua
determinazione. La costante di ionizzazione di acidi e basi deboli, Ka e Kb e loro relazione in sistemi
coniugati; pKa e pKb. Le soluzioni tampone ed il controllo del pH; componenti di un tampone; il pH di

soluzioni tampone; lequazione di Henderson-Hasselbach; efficienza e capacit di un tampone. Calcoli


per la preparazione e utilizzazione di soluzioni tampone. Ionizzazione di acidi poliprotici;
determinazione del pH di soluzioni di acidi poliprotici. Idrolisi di sali; determinazione del pH di
soluzioni saline. Elettrochimica; celle elettrolitiche ed elettrolisi; elettrolisi dellacqua; applicazioni
industriali dellelettrolisi. Le celle galvaniche, voltaiche o pile; coppie redox e potenziali standard di
riduzione; lelettrodo standard a idrogeno; potenziale standard di cella (E); effetto della concentrazione
sullE; lequazione di Nernst. Pile miniaturizzate e celle a combustibile.

Modulo di Propedeutica biochimica


Gli Alcani; propriet e caratteristiche; isomeria conformazionale e di posizione. I cicloalcani;
nomenclatura e conformazioni; isomeria geometrica o cis-trans. Il cicloesano e le sue
caratteristiche. Le reazioni degli alcani: ossidazione ed alogenazione; meccanismo della
alogenazione. Alcheni; nomenclatura e propriet; laddizione elettrofila negli alcheni; alcheni e
reattivi simmetrici e asimmetrici; la regola di Markovnikov e la stabilit dei carbocationi.
Reazioni caratteristiche con: acidi alogenidrici, acqua ed alogeni; monomeri e polimeri; la
polimerizzazione radicalica; idrogenazione e idroborazione degli alcheni. Alchini; propriet e
caratteristiche; acidit degli alchini. I composti aromatici; laromaticit e la regola di Huckel;
la sostituzione elettrofila aromatica (S.E.A.); sostituenti attivanti e disattivanti lanello
aromatico; orto- , para- e meta-orientanti. Effetti di sostituenti gi presenti sullanello sulla
ulteriore introduzione di gruppi. Gli eterociclici aromatici. I sistemi policiclici.
Stereoisomeria ed attivit ottica; il carbonio chirale; polarimetro e sua utilizzazione per
identificare composti levo (-) e destro(+) rotatori; enantiomeri. La convenzione R/S; lacido
lattico; composti con pi centri chirali: diastereomeri, lacido tartarico; i composti meso, le
miscele racemiche. I composti organici alogenati; la Sostituzione Nucleofila; esempi di
sostituzione nucleofila; la sintesi di Williamson degli eteri; la preparazione di ammine da
alogenuri alchilici. I meccanismi di sostituzione nucleofila: SN2 e SN1 . Le reazioni di
eliminazione: i meccanismi E2 ed E1. Competizione tra sostituzione ed eliminazione. Alcoli e
fenoli; nomenclatura e propriet chimico-fisiche. Acidit e basicit degli alcoli e dei fenoli;
disidratazione degli alcoli ad alcheni; ossidazione degli alcoli ad aldeidi e chetoni; alcoli con
pi gruppi ossidrilici. Paragone tra alcoli e fenoli. I Tioli o Mercaptani. Eteri: nomenclatura e
propriet chimico-fisiche. I Solfuri o Tioeteri. Aldeidi e chetoni; nomenclatura e propriet.
Caratteristiche del gruppo carbonilico; laddizione nucleofila al gruppo carbonilico.
Laddizione di alcoli e la formazione di Semiacetali ed Acetali; addizione di nucleofili
allazoto; formazione di Immine o basi di Schiff.
Lossidazione dei composti carbonilici: saggio di Tollens, reattivo di Fehling e reattivo di
Benedict. La tautomeria cheto-enolica. Lacidit degli idrogeni : lanione enolato.
Equilibrio delle forme cheto-enoliche. La condensazione aldolica. Acidi carbossilici:
nomenclatura e propriet chimico-fisiche. Derivati degli acidi carbossilici; gli Esteri e
lesterificazione di Fischer. La saponificazione e lammoniolisi. Le anidridi degli acidi. Le
Ammidi. Cenni sugli acidi dicarbossilici, sugli idrossiacidi e sui chetoacidi; grassi neutri ed
olii, gli esteri del glicerolo; saponi e detergenti sintetici.
Le ammine: classificazione, propriet e preparazione. La basicit delle ammine. I composti di
ammonio quaternario; reazione delle ammine con acido nitroso; le ammine eterocicliche.

MATERIALE DIDATTICO
Testi consigliati: -

J.E. Brady & J.R. Holum Fondamenti di Chimica (Zanichelli);


- P.W. Atkins Chimica Generale (Zanichelli);
- H.Hart Chimica Organica (Zanichelli)

MODALITA DI VERIFICA
1- Verifiche in itinere: Durante il Corso di lezioni vengono svolte due prove scritte per
valutare il grado di apprendimento e leventuale esonero.
2- Esami:

Gli esami, tenuti secondo calendario accademico, consistono in una prova


scritta con 10 esercizi e domande su argomenti inerenti il programma
svolto.