Sei sulla pagina 1di 2

Inghilterra

Scheda della monarchia europea tra il XV e il XVI secolo

Il Dopo-guerra

Sconfitta dell'Inghilterra Periodo di crisi dinastica e


nella guerra dei cent'anni di guerre civili...

1453 Enrico VI Lancaster


impazzisce e prende il
nome di "re folle"

Il regno passa ad un'altra


dinastia, gli York Scoppio di una nuova
(imparentati con i guerra civile, detta "guerra
Lancaster, poichè delle due rose" ( dallo
discendenti dei figli cadetti stemma delle due famiglie)
di Edoardo III)

Sterminio di quasi tutta la


nobiltà cavalleresca che,
Termina nel 1485 con
dopo la guerra dei
l'affermazione della
Cent'anni ,si tuffa in questa
famiglia dei Tudor
nuova guerra con una follia
auto distruttiva

Sale al potere Enrico VII


Tudor (1485-1509)
Monarchia e potere
Il nuovo re, Enrico VII, governò un regno completamente distrutto, ma libero dalla pressante opposizione
della vecchia nobiltà feudale; trovò infatti la camera dei Lord ridotta a un centinaio di membri, e poté
dunque rafforzare il potere centrale della monarchia scegliendo di persona i membri della nuova
aristocrazia, a lui fedeli. Inoltre questo rafforzamento di potere era
possibile grazie all’appoggio della popolazione, che stanca delle
continue guerre, vedeva nel nuovo governo una prospettiva di pace
e di ordine. Il Parlamento cessò dunque di essere un oppositore
sistematico del re, e il governo era guidato da un Consiglio della
corona di nomina regia. Dal 1487 inoltre vi fu la creazione dalla
Camera stellata, ossia un tribunale politico supremo che aveva il
compito di sottomettere ogni tipo di opposizione. Inaugurò una
politica aperta nei confronti della nuova classe borghese(costituita
da commercianti, finanzieri e navigatori).
Enrico VII costruì dunque un apparato statale simile a quello
francese, dove i poteri essenziali erano in mano alla corona e riuscì a
far rientrare l’Inghilterra nei circuiti commerciali europei, grazie
anche al nuovo rapporto creatosi con il Portogallo, i Paesi Bassi e la
lega anseatica.

Immagine raffigurante Enrico VII Tudor