Sei sulla pagina 1di 7

MODURILE SI TIMPURILE IN LIMBA ITALIANA

I. MODUL INDICATIV
1. Mai mult ca perfectul ( Il trapassato prossimo):
Il trapassato prossimo exprima o actiune trecuta petrecuta inaintea unei alte actiuni trecute.
Se formeaza cu ajutorul imperfectului de la auxiliarul verbului essere (pentru verbe de miscare) sau avere
(pentru verbe statice), la care se adauga participiul trecut al verbului de conjugat.
Conjugarea:
PARLARE (AVERE)
PARTIRE (ESSERE)
Io avevo parlato
tu avevi parlato
lui/lei aveva parlato
noi avevamo parlato
voi avevate parlato
loro avevano parlato

io ero partito
tu eri partito
lui/lei era partito/a
noi eravamo partiti/e
voi eravate partiti/e
loro erano partiti/e

2. Viitorul anterior ( Il futuro anteriore):


E formato con laiuto del futuro dellausiliare essere (per i verbi di movimento) o avere (per gli altri verbi) + il
participio passato del verbo a coniugare.
Conjugarea:
SCRIVERE (AVERE)

VENIRE (ESSERE)

Io avro scritto (eu voi fi scris)


Tu avrai scritto
Lui/lei avra scritto
Noi avremo scritto
Voi avrete scritto
Loro avranno scritto

io saro venuto (eu voi fi venit)


tu sarai venuto
lui/lei sara venuto/a
noi saremo venuti/e
voi sarete venuti/e
loro saranno venuti/e

II. MODUL CONJUNCTIV


1. Conjunctivul prezent ( Il congiuntivo presente):
Se formeaza adaugand la baza urmatoarele desinente:
Conjugarea I: PARLARE
Conjugarea II: CREDERE
Conjugarea III: CAPIRE
- i: che io parli...
- a: che io creda
- isca: che io capisca
- i: che tu parli...
- a: che tu creda
- isca: che tu capisca
- i: che lui parli...
- a: che lui creda
- isca: che lui capisca
- iamo: che noi parliamo
- iamo: che noi crediamo
- iamo: che noi capiamo
- iate: che voi parliate
- iate: che voi crediate
- iate: che voi capiate
- ino: che loro parlino
- ano: che loro credano
- iscano: che loro capiscano
Esempio: Gianni teme che tu creda questa bugia.
Il e necessario che tu scriva il compito.
Il e necessario che lui vada a la scuola.
Pentru conjugarea a III-a normala, desinentele sunt aceleasi ca si la conjugarea a II-a. Aceste desinente de mai
sus se aplica verbelor regulate.

2. Conjunctivul trecut ( Il congiuntivo passato):


E formato con laiuto del congiutivo presente dell ausiliare essere (per i verbi di movimento) o avere (per gli
altri verbi) + il participio passato del verbo a coniugare.
Conjugarea:
BERE (AVERE)

USCIRE (ESSERE)

Che io abbia bevuto (eu sa fi baut)


che io sia uscito (eu sa fi iesit)
Che tu abbia bevuto
che tu sia uscito
Che lui abbia bevuto
che lui/lei sia uscito/a
Che noi abbiamo bevuto
che noi siamo usciti/e
Che voi abbiate bevuto
che voi siate usciti/e
Che loro abbiano bevuto
che loro siano usciti/e
Esempio:
E probabile che lui sia gia partito. (E probabil ca el sa fi plecat deja).
Mi sembra che lui abbia sentito quello che noi stiamo parlando. (mi se pare ca el sa fi auzit ce vorbim noi).
3. Conjunctivul imperfect (Limperfetto del congiuntivo):
Se formeaza adaugand la baza urmatoarele desinente:
Conjugarea I: PAGARE
Conjugarea II: SCRIVERE
- assi: che io pagassi
- essi: che io scrivessi
- assi: che tu pagassi
-essi: che tu scrivessi
- asse: che lui pagasse
- esse: che lui scrivesse
- assimo: che noi pagassimo
- essimo: che noi scrivessimo
- aste: che voi pagaste
- este: che voi scriveste
- assero: che loro pagassero
- essero: che loro scrivessero

Conjugarea III: FINIRE


- issi: che io finissi
- issi: che tu finissi
- isse: che lui finisse
- issimo: che noi finissimo
- iste: che voi finiste
- issero: che loro finissero

Esempio: Gianni temeva che io credessi/che tu credessi questa bugia. (Gianni se temea ca tu vei crede minciuna
asta).
* Acest gen de conjunctiv imperfect seamana cu un fel de Future In the Past din limba engleza.
4. Conjunctivul mai mult ca perfect (Il trepassato del congiuntivo):
E formato con laiuto del congiuntivo imperfetto dellausiliare essere o avere + il participio passato del verbo
a coniugare.
Conjugarea:
GIUNGERE (ESSERE)

LEGGERE (AVERE)

Che io fossi giunto (ca eu sa fi ajuns)


che io avessi letto (ca eu sa fi citit)
Che tu fossi giunto
che tu avessi letto
Che lui/lei fosse giunto/a
che lui avesse letto
Che noi fossiamo giunti/e
che noi avessimi letto
Che voi foste giunti/e
che voi aveste letto
Che loro fossero giunti/e
che loro avessero letto
Esempio:
Il era necessario che tu avessi pensato a questa cosa avanti di parlare. (Era necesar ca tu sa te fi gandit la lucrul
asta inainte de a vorbi).
Avevo paura che lui fosse giunto/arrivato troppo tardi. ( Mi-era teama ca el sa nu fi ajuns prea tarziu.)

III. MODUL CONDITIONAL


1. Conditionalul trecut (Il condizionale passato):
E formato con laiuto del condizionale presente dellausiliare essere o avere + il participio passato del verbo a
coniugare.
Conjugarea:
VENIRE (ESSERE)

MANGIARE (AVERE)

Io sarei venuto (eu as fi venit)


Tu saresti venuto
Lui/lei sarebbe venuto/a
Noi saremmo venuti/e
Voi sareste venuti/e
Loro sarebbero venuti/e

io avrei mangiato (eu as fi mancat)


tu avresti mangiato
lui avrebbe mangiato
noi avremmo mangiato
voi avreste mangiato
loro avrebbero mangiato

VERBUL AVERE CONJUGAT LA TOATE MODURILE SI TIMPURILE:


I.INDICATIV:
Presente:
io ho
tu hai
lui ha
noi abbiamo
voi avete
loro hanno
Futuro semplice:
io avro
tu avrai
lui avra
noi avremo
voi avrete
loro avranno

Passato prossimo (P.C.)


io ho avuto
tu hai avuto
lui ha avuto
noi abbiamo avuto
voi avete avuto
loro hanno avuto

Imperfetto
io avevo
tu avevi
lui aveva
noi avevamo
voi avevate
loro avevano

Trapassato prossimo (M.M.C.P.)


io avevo avuto
tu avevi avuto
lui aveva avuto
noi avevamo avuto
voi avevate avuto
loro avevano avuto

Futuro anteriore (V.A.)


io avro avuto
tu avrai avuto
lui avra avuto
noi avremo avuto
voi avrete avuto
loro avranno avuto
II. CONJUNCTIV:

Presente:
che io abbia
che tu abbia
che lui abbia
che noi abbiamo
che voi abbiate
che loro abbiano

Passato:
che io abbia avuto
che tu abbia avuto
che lui abbia avuto
che noi abbiamo avuto
che voi abbiate avuto
che loro abbiano avuto

Imperfetto:
che io avessi
che tu avessi
che lui avesse
che noi avessimo
che voi aveste
che loro avessero

Trapassato:
che io avessi avuto
che tu avessi avuto
che lui avesse avuto
che noi avessimo avuto
che voi aveste avuto
che loro avessero avuto

III. CONDITIONAL:
Presente:
io avrei
tu avresti
lui avrebbe
noi avremmo
voi avreste
loro avrebbero

Passato:
io avrei avuto
tu avresti avuto
lui avrebbe avuto
noi avremmo avuto
voi avreste avuto
loro avrebbero avuto
IV. IMPERATIV:

Presente: tu abbi / lui abbia / noi abbiamo / voi abbiate / loro abbiano.
VERBUL ESSERE CONJUGAT LA TOATE MODURILE SI TIMPURILE
I. INDICATIV:
Presente:
io sono
tu sei
lui e
noi siamo
voi siete
loro sono
Futuro semplice:
io saro
tu sarai
lui sara
noi saremo
voi sarete
loro saranno

Passato prossimo (P.C.):


io sono stato/a
tu sei stato/a
lui e stato/a
noi siamo stati/e
voi siete stati/e
loro sono stati/e

Imperfetto:
io ero
tu eri
lui era
noi eravamo
voi eravate
loro erano

Trapassato prossimo (M.M.C.P.)


io ero stato/a
tu eri stato/a
lui era stato/a
noi eravamo stati/e
voi eravate stati/e
loro erano stati/e

Futuro anteriore (V.A.)


io saro stato/a
tu sarai stato/a
lui sara stato/a
noi saremo stati/e
voi sarete stati/e
loro saranno stati/e
II. CONJUNCTIV:

Presente:
che io sia
che tu sia
che lui sia
che noi siamo
che voi siate
che loro siano

Passato:
che io sia stato/a
che tu sia stato/a
che lui sia stato/a
che noi siamo stati/e
che voi siate stati/e
che loro siano stati/e

Imperfetto:
che io fossi
che tu fossi
che lui fosse
che noi fossimo
che voi foste
che loro fossero

III. CONDITIONAL:
Presente:
io sarei
tu saresti

Passato:
io sarei stato/a
tu saresti stato/a

Trapassato:
che io fossi stato/a
che tu fossi stato/a
che lui fosse stato/a
che noi fossimo stati/e
che voi foste stati/e
che loro fossero stati/e

lui sarebbe
noi saremmo
voi sareste
loro sarebbero

lui sarebbe stato/a


noi saremmo stati/e
voi sareste stati/e
loro sarebbero stati/e
IV. IMPERATIV:

Presente: tu sii / lui sia / noi siamo / voi siate / loro siano.
LA CORRELAZIONE DEI MODI E DEI TEMPI
Exista trei feluri de raporturi temporale: simultaneitate, anterioritate si posterioritate. Astfel, verbul din
propozitia subordonata este la:
- indicativ, cand actiunea este sigura: Abbiamo capito che avevi ragione.
- conjunctiv, cand actiunea este posibila, eventuala sau dorita: Speravo che tu avessi ragione.
LUSO DEL CONGIUNTIVO
Conjunctivul se foloseste, in general, in propozitiile care exprima o situatie ipotetica. In propozitiile secundare,
se foloseste in urmatoarele subordonate:
- subiectiva: Ti sembra che io abbia sbaliato? (Ti se pare ca am gresit?)
Ti sembrava che io avessi sbaliato? (Ti s a parut ca am gresit/gresisem?)
Era difficile che Luca lo riconoscesse. (Era greu ca Luca sa l recunoasca).
Mi sorprende che tuo fratello sia ancora qui.
Mi ha sorpreso che tuo fratello sia stato/fosse stato ancora qui.
- completiva directa:
Credo che voi non veniate piu stasera. (Cred ca voi nu mai veniti diseara).
Credo che voi non veniste piu stasera. (cred ca voi nu veti mai veni in seara asta.)
Credevo che voi non siate venuti/foste venuti piu stasera.
Teme che sua madre non capisca bene i suoi pensieri. (Se teme ca mama lui sa nu i inteleaga gandurile bine).
Teme che sua madre non abbia capito bene i suoi pensieri. (Se teme ca mama lui sa nu i fi inteles bine
gandurile).
Temeva che sua madre non abbia capito/capisse bene i suoi pensieri. (Se temea ca mama lui sa nu i inteleaga
bine gandurile).
Temeva che sua madre non avesse capito bene i suoi pensieri. ( Se temea ca mama lui sa nu i fi inteles bine
gandurile.)
Vorrei che nessuno mi vedesse. (As vrea ca nimeni sa nu ma vada).
Avrei voluto che nessuno mi avesse vissuto. (As fi vrut ca nimeni sa ma fi vazut).
- completiva indirecta:
Dubito che Bruno possa venire domani. (Ma indoiesc ca Bruno sa poata veni maine).
Dubito che Bruno abbia potuto venire ieri. (Ma indoiesc ca Bruno sa fi putut veni ieri).
Dubitavo che Bruno potesse venire ieri. (Ma indoiam ca Bruno putea sa vina ieri).
Dubitavo che Bruno avesse potuto venire ieri.
Hai paura che il medico venga troppo tardi. (simultaneitate - prezent).
Ti sono grata che tu sia venuto da me. (anterioritate trecut).
-relativa:
Cercava unamica che la comprendesse. (simultaneitate trecut).
Questo e il piu bel romanzo che io abbia mai letto. (superlativ care cere conjunctiv trecut).
Emilia rifiutava qualsiasi aiuto che io le potessi dare. (simultaneitate trecut).

- temporala:
Sapeva il risultato avanti che glielo dicessi tu. (simultaneitate trecut).
- modala:
Se ne ando senza che qualcuno se ne accorgesse. (simultaneitate trecut).
- finala:
Stai qui, affinche nessuno possa entrare. (simultaneitate prezent).
- concesiva:
Benche avesse letto il brano due volte, non ne capiva il senso. (anterioritate trecut).
Non capisce il senso del brano, benche lo legga due volte. (simultaneitate prezent).
Non capiva il senso del brano, benche lo leggesse due volte. (simultaneitate trecut).
- consecutiva:
Esco in silenzio, di modo che/perche nessuno mi senta. (simultaneitate prezent).
Uscivo/Sono uscito in silenzio, perche nessuno mi sentisse/sia sentito. (simultaneitate trecut).
Sarei uscito in silenzio, di modo che nessuno mi fosse sentito. (anterioritate trecut).
- conditionala:
Se abbia un po di tempo, andro a trovare il mio vecchio amico. (cazul I de conditional: conjunctiv prezent in
secundara viitor in principala) conditie reala si posibila.
Se avessi un po di tempo, andrei a trovare il mio vecchio amico. (cazul II de conditional: conjunctiv imperfect
in secundara conditional prezent in principala) conditie ireala, dar posibila.
Se avessi avuto un po di tempo, sarei andato a trovare il mio vecchio amico. (cazul III de conditional:
conjunctiv mai mult ca perfect in secundara conditional trecut in principala) conditie ireala si imposibila.
* In limba italiana, in fraza conditionala, in propozitia secundara nu se foloseste conditionalul, ci numai
conjunctivul.
* In ceea ce priveste conditionalul, exista o constructie numita viitorul in trecut, asemanatoare cu Future in
the Past din engleza, care reprezinta un moment viitor nu fata de prezent, ci fata de trecut, cu verbul la
conditional trecut:
Lui mi ha detto che sarebbe venuto stasera.
PROPOZITII SUBORDONATE CU VERBUL LA INDICATIV SAU CONDITIONAL
REGENTA

SUBORDONATA

Indicativ prezent
Viitor

Prezent (simultaneitate)
Viitor (posterioritate)
Imperfect
Perfect compus
Mai mult ca perfect

(anterioritate)

Esempio:
So che tu parli. (simultaneitate - prezent)
So che tu parlerai. (posterioritate - viitor)
Sapro che tu parlerai. (simultaneitate viitor)
So che tu parlavi/hai parlato/avevi parlato. (anterioritate trecut/mai mult ca perfect)
Indicativ imperfect
Perfect compus
Mai mult ca perfect

Imperfect (simultaneitate)
Conditional trecut (posterioritate)
Perfect compus
Mai mult ca perfect
(anterioritate)

Esempio:
Sapevo/Ho saputo che tu parlavi/hai parlato. (simultaneitate trecut)
Sapevo/Ho saputo che tu avevi parlato. (anterioritate trecut)
Avevo saputo che tu avevi parlato. (anterioritate simultana)
Sapevo/Ho saputo/Avevi saputo che tu avresti parlato. (posterioritate).
PROPOZITII SUBORDONATE CU VERBUL LA CONJUNCTIV SAU CONDITIONAL
REGENTA

SUBORDONATA

Indicativ prezent
Viitor

Conjunctiv prezent (simultaneitate)


Conditional prezent (posterioritate)
Conjunctiv imperfect
Conditional trecut
(anterioritate)

Esempio:
Suppongo/Supporo che tu lo creda. (simultaneitate prezent)
Suppongo/Supporo che tu lo credessi/lavresti creduto. (anterioritate trecut).
Suppongo/Supporo che tu lo crederesti. (posterioritate).
Indicativ imperfect
Perfect compus
Mai mult ca perfect
Conditional trecut

Conjunctiv imperfect (simultaneitate)


Conditional trecut (posterioritate)
Conjunctiv m.m.c.perfect (anterioritate)

Esempio:
Supponevo/Ho supposto/Avevo supposto/Avrei supposto che tu lo credessi. (simultaneitate trecut)
Supponevo/Ho supposto/Avevo supposto/Avrei supposto che tu lo avresti creduto. (posterioritate viitor)
Supponevo/Ho supposto/Avevo supposto/Avrei supposto che tu lo avessi creduto. ( anterioritate trecut)