Sei sulla pagina 1di 2

UNA LUCE

DA ORIENTE
La testimonianza della Chiesa Armena
nelle parole di Nerses Bedros XIX Tarmouni

ua Beatitudine Nerses Bedros in questo particolare Anno Sacerdotale, Qual è il ruolo peculiare dei cristiani

S XIX, Catholicos Patriarca di


Cilicia degli Armeni, s’impegna
da sempre per la sua Chiesa, di cui va
ha detto: «Il sacerdote armeno capisce
nel suo profondo ed è convinto che il
seme dei martiri costruisce la chiesa [...]
orientali in seno alla società?
«Il ruolo dei cristiani, e dei cattolici in
genere, nella società mediorientale è
molto fiero, tanto da chiedere e ottenere Egli vuole riposare il suo corpo dopo basilare. Anche solo dal punto di vista
– nel febbraio 2008 – la dedicazione la morte sotto una croce di pietra, che culturale i cattolici, depositari di una
di un cortile vaticano a san Gregorio testimonia la sua attesa del regno di vasta cultura religioso-culturale, sono
l’Illuminatore. Fu Gregorio, infatti, a Dio. Prego per loro affinché siano generalmente più colti dei loro
convertire il re Tiridate III nel 301 d.C. amanti della verità, rispettosi degli concittadini e hanno una mentalità più
e con lui l’Armenia intera, evangelizzata uomini e delle donne, sia vivi che aperta. La loro diminuzione significa
– secondo la tradizione – dagli apostoli defunti, e che veglino aspettando non solo il venir meno della
Taddeo e Bartolomeo. E fu il monaco l’aurora della giustizia e della pace». testimonianza cristiana, ma anche
Mesrob Mastoc a inventare, nell’anno del livello culturale nei relativi Paesi.
406, l’alfabeto armeno, sigillando così il Beatitudine, quali sono le prospettive Negli ultimi vent’anni la comunità
profondo attaccamento della gente alla future del Medio Oriente cristiano? armena in Libano ha chiuso 15 scuole
fede cristiana. Sua Beatitudine Nerses è «Per parlare di prospettive per le Chiese delle 46 esistenti; le cause sono il calo
alla guida cattoliche del Medio Oriente è delle nascite, l’emigrazione e la povertà.
della Chiesa importante sottolineare le difficoltà Come testimonianza religiosa, bisogna
Armena da attuali, che avranno un pesante impatto rilevare che oggi l’ambiente generale
dieci anni. sul loro vicino futuro. C’è prima di spinge soprattutto i giovani a essere
Parlando tutto la grave realtà del progressivo più pragmatici per vivere, per lavorare,
del suo affievolirsi di queste comunità a causa per sposarsi. I princìpi cristiani non
clero, dell’emigrazione, con tutte le sue godono l’importanza di una volta:
conseguenze. Segue la situazione in Egitto il numero dei cristiani – specie
politica instabile in tutta la regione, non cattolici – che passano all’islam
o quasi; e non è da meno l’attuale crisi è in aumento, l’aborto è più frequente
economica. In Libano, ad esempio, e cresce la voglia di guadagnare a ogni
il 53% della popolazione vive sotto costo, anche sacrificando princìpi
il livello della povertà e le possibilità morali. C’è però da aggiungere che
di lavoro sono in diminuzione. oggi, in Medio Oriente, si registra
Il fondamentalismo islamico è l’ingresso di diversi movimenti ecclesiali
presente: in Libano alcuni cristiani recenti, quali i neocatecumenali,
sono stati trovati uccisi, è stato i focolari e il movimento carismatico».
rinvenuto per strada anche il
corpo seminudo di una religiosa. Questo cosa comporta?
Capite perché tutti sognano «Essi, abbracciando ogni fascia sociale,
l’Occidente... fosse anche solo sono frequentati da fedeli di tutti i riti
perché è il luogo in cui tutti, e di tutte le diverse confessioni.
senza differenza, hanno gli In questo modo sta nascendo una
stessi diritti e gli stessi doveri». comunità cristiana più “adulta”
e “preparata”, che si differenzia Cristo e l’unica Tradizione apostolica. «L’indifferenza verso la sfortuna dei
in qualche modo da quella passata, Le tradizioni orientali sono una fratelli nella fede è un peccato grave.
la quale era piuttosto tradizionale ricchezza per la Chiesa intera nel L’Occidente può prima di tutto
e affettiva, e molto più fragile davanti campo della patrologia, della liturgia, pregare perché i fratelli in difficoltà
alle sfide sociali e religiose». del diritto canonico e della disciplina non perdano la fede; poi può raccogliere
ecclesiastica. A tal proposito Giovanni informazioni vere, da fonti sicure,
Nonostante tutte le difficoltà, quale Paolo II, con la lettera apostolica non da media politicizzati e pilotati;
posto occupano le Chiese Orientali Orientale Lumen del 2 maggio 1995, può mantenere relazioni con il Medio
nella Chiesa universale? ha indicato chiaramente tale Oriente mediante visite sul posto,
«Le Chiese Orientali cattoliche hanno importanza e la necessità di conoscerle. per poi testimoniare ciò che ha visto
dato molti testimoni della fede durante Oggi esiste però il serio problema della e ha udito. Può studiare con i capi
i secoli passati, finanche nel secolo XX. perdita d’identità dei fedeli in diaspora, delle chiese o con le commissioni
Nel genocidio armeno del 1915, un ove la tentazione dell’assorbimento episcopali le misure per assicurare
milione e mezzo di armeni ha perso la nella cultura occidentale è forte. una stabilità di vita dei cristiani,
vita per restare fedeli a Cristo. Non si Incide molto anche il fatto che il clero creando delle possibilità di lavoro,
dimentichi mai che, ad oggi, queste latino non sia preparato ad accogliere procurando l’aiuto necessario per
comunità vivono spesse volte in un i fratelli di rito orientale, e tanto meno mantenere le istituzioni scolari e
ambiente che li tollera, quando non ad aiutarli a rimanere fedeli alle loro sanitarie e procurando delle possibilità
è ostile o aggressivo. Abbiamo tradizioni avite. Ciò li spinge a lasciare abitative... Tutto ciò che contribuirà
un’esperienza di molti secoli di le loro chiese di origine per integrarsi a dare delle ragioni alle nostre nuove
coesistenza con i musulmani, nella comunità locale “latina”». generazioni per cui valga la pena vivere
esperienza che non può essere sostituita in Oriente, sarà più che utile».
dallo studio dell’islamologia, oppure Cosa si aspetta l’Oriente cristiano
dalla conoscenza dell’islam in dall’Occidente cristiano? E la diaspora?
Occidente o in Africa. L’islam arabo «Una solidarietà effettiva più che «La solidarietà è la chiave anche per la
è totalmente diverso nel modo di affettiva, cioè una solidarietà che si diaspora: aiuterà a evitare i problemi
pensare, di vivere e di capire cose o traduca in atti concreti per sostenere le che generano gli immigrati in campo
statuto personale dei non musulmani. nostre comunità, che vivono nella paura economico, civile e sociale nei Paesi
È fuor di dubbio che le Chiese Orientali del futuro, che spinge le famiglie e i ospitanti. Ciò scongiurerà la divisione
abbiano un ruolo e una missione che giovani a lasciare il loro Paese di origine, in seno alle famiglie, dalle quali alcuni
riguardano tutta la Chiesa, dove è nato e si è sviluppato membri emigrano e causano qualche
perché con le loro il cristianesimo fin dai primi secoli. volta la dissoluzione dello stesso nucleo
tradizioni specifiche Il rischio di svuotare totalmente familiare, che una volta era la grande
integrano l’unica il Medio Oriente dai cristiani è grande, forza di stabilità sociale e si dissolveva
Chiesa di a detrimento della testimonianza che eccezionalmente solo con la separazione
i non cristiani hanno diritto di avere». dei coniugi. Una concreta solidarietà in
questo senso eviterà anche che molti
La storia ricorda, emigrati perdano la fede, arruolandosi
però, molte speranze nelle diverse correnti di neopagani,
deluse... esistenti nei Paesi in cui arrivano».
Daniela D’Andrea - Louay Shabani

ANNO II - N. 18 GENNAIO 2010 - 59

Potrebbero piacerti anche