Sei sulla pagina 1di 8

Che cos il compost

Il compost il terriccio (humus) che si forma dai rifiuti organici (erba, foglie, avanzi di frutta e
verdura, ecc) grazie allazione del sole, dellaria e dei microrganismi presenti in natura. Pu
essere usato per i vasi di fiori, in giardino, nel prato. Anzich raccogliere lumido con i
rifiuti, si pu quindi trasformare in compost, con vantaggio per lambiente e per chi lo fa.

Come fare il compostaggio
1. Sminuzzare i rifiuti legnosi e preparare il fondo con questi, paglia e ramaglie
2. Miscelare in proporzione (vedi tabella pag. 7) materiale secco (trucioli, potature, foglie
secche) con materiale verde (erba, scarti vegetali di cucina,fiori)
3. Bagnare durante la formazione del cumulo. Distribuire sul materiale eventuali additivi
per accelerare lavvio (concime organico, attivatori, bentonite, ecc)
4. Ultimato il cumulo, proteggerlo dalle precipitazioni o da insolazione eccessiva con
stuoie di canna o teli di juta
6.Tenere sotto controllo la temperatura; in caso contrario, rivoltare dopo 15 giorni
dallallestimento
7. Rivoltare ancora una-due volte ad intervalli di 15-20 giorni; dopo non smuovere pi il
materiale.
8. Attendere 9-12 mesi per un compost maturo

Modi di compostare
Esistono diversi modi di compostaggio: con la compostiera fai da te (in rete o in legno), con
quelle commerciali (in plastica) o nel giardino con il cumulo (o la buca).

CON LA COMPOSTIERA (in plastica)
Vantaggi
Poco dipendente dal clima e
il materiale protetto
dallaccesso di animali.
Problemi
Scarsa areazione, difficolt di
rivoltamento
Consigli pratici
Mantenere una buona porosit
per evitare cattivi odori
(posizionare alla base legnetti
che permettono il flusso di aria)

CON IL CUMULO O LA BUCA
Vantaggi
Areazione,
facilit di rivoltamento e di
estrazione del compost
maturo
Problemi
Il cumulo va utilizzato solo
per gli scarti verdi.
Con la buca si accumula
acqua sul fondo e il mate-
riale non a contatto con
laria con il rischio di andare
incontro a putrefazioni.
Consigli pratici
Il cumulo va coperto con teli di
juta o uno strato di foglie per
evitare lessicamento. La buca
andrebbe evitata. Per un grande
giardino preferibile usare il
cumulo per i rifiuti verdi e una
compostiera per gli scarti di
cucina e una parte delle potature.

Nota: Il compostaggio si pu effettuare anche con gli avanzi di cibo (pasta, minestra, ossi,
gusci, ecc..). Per evitare problemi (presenza di topi) si consiglia di NON mettere gli avanzi
animali o di cibo. Questi continueranno ad essere ritirati dal CEM Ambiente.

2
Che cosa si pu compostare
Le materie prime per la produzione del terriccio compostato sono tutti gli scarti e gli avanzi
di ogni tipo organico, biodegradabili, cio aggredibili dai microbi.
Vanno evitati i rifiuti di origine sintetica o comunque non biodegradabili o anche contaminati
da sostanze non "naturali. Qui sotto riportata una tabella con i materiali che sono ottimi da
compostare, altri di meno e quelli da evitare.


s perch
scarti di frutta e verdura, scarti vegetali di
cucina
sono molto indicati e costituiscono la base
per un ottimo compost
pane secco, gusci di uova (sconsigliato) ridurre prima in piccoli pezzi
filtri di t e fondi di caff anche il filtro si pu riciclare
fiori appassiti, gambi sminuzzare le parti legnose
foglie varie, segatura e paglia ottimo materiale secco
sfalci derba prima di far appassire, mescolare con altro
materiale
rametti, trucioli, cortecce e potature ottimo materiale di struttura perch
sostiene il cumulo; ridurre a pezzi
carta comune, cartone, fazzoletti di carta,
carta da cucina, salviette (non colorate)
ottimo materiale secco
poco perch
bucce di agrumi non superare le quantit di un normale
consumo familiare
avanzi di carne,pesce,salumi e formaggi
(sconsigliato, vedi nota pag. 2)
attirano insetti, cani e gatti; eventualmente
coprire con altro materiale
lettiera di cani e gatti (sconsigliato) solo se si sicuri di ottenere la
igienizzazione
foglie di piante resistenti alla degradazione
(magnolia, lauroceraso, oleandro, faggio,
aghi di conifere)
solo in piccole quantit, miscelando bene
con materiale facilmente degradabile
piccole quantit di cenere la cenere contiene molto calcio e potassio
no perch
carta patinata (riviste), stampe a colori contengono sostanze nocive
cartone plastificato, vetri, metalli non si decompongono
tessuti, filtri di aspirapolvere non sono indicati
piante infestanti o malate evitare il rischio di contaminazione
legno verniciato o trattato presenza di sostanze nocive inquinanti



3
Le regole per fare un buon compost

1. il luogo adatto
La compostiera o il cumulo devono essere accessibili tutto lanno (senza
ristagni e fango invernale), va posto possibilmente in un luogo semi-
ombreggiato, in modo che il materiale non venga essicato destate e sia
riscaldato dal sole dinverno (es. sotto i rami di una pianta caducifolia),
che accelera le reazioni biologiche.
2. la miscela ideale
Miscelare sempre gli scarti secchi con quelli umidi per:
- un equilibrio nutrizionale dei microrganismi responsabili del proces-
so di trasformazione;
- raggiungere lumidit ottimale (50-60%);
- garantire la porosit necessaria ad un sufficiente ricambio dellaria.

3. assicurare lossigeno necessario
Lossigenazione indispensabile per la sopravvivenza dei
microrganismi (aerobi) cio che vivono solo in presenza di ossigeno e
che sono il motore principale della trasformazione. In mancanza di aria,
essi muoiono lasciando spazio a quelli detti anaerobi (vivono senza
ossigeno) che degradano il materiale producendo sostanze
maleodoranti. Per assicurare lossigenazione:
- non comprimere il materiale, sfruttare la porosit che rende possibile il
ricambio dellaria ricca di ossigeno;
- rivoltare periodocamente il materiale per facilitare il ricambio.
Minore la porosit del materiale (quando vi poco materiale di
struttura: legno, paglia, foglie secche, cartone lacerato) pi frequenti
saranno i rivoltamenti, e viceversa.

4. controllo dellumidit
Lacqua necessaria allo sviluppo dei microrganismi: il tasso di umidit
del cumulo deve essere intorno al 50-60%. La giusta umidit si ottiene e
si mantiene con un equilibrata miscelazione degli scarti, tra umidi e
secchi, e garantendo il drenaggio. Nei periodi di siccit, bagnare il
materiale, se necessario. Coprire in periodi di piogge frequenti (non
necessario per la compostiera).

5. preparazione del fondo
E utile mettere alla base del cumulo 10/15 cm di materiale legnoso
per evitare il ristagno dellacqua.

4
Tipi di compost

FRESCO 2 - 4 mesi
adatto alla consumazionbe autunnale dellorto, non deve
essere usato a contatto con le radici
PRONTO 5 - 7 mesi
pu essere impiegato in orto e giardino prima della semina
o del trapianto
MATURO 10 - 12 mesi
il prodotto stabile e adatto per il contatto diretto con le
radici e con i semi; indicato come terriccio per piante da
vaso e per le risemine dei prati

Domande frequenti
Devo aggiungere un attivatore nel mio compost?
Gli attivatori servono per far partire il processo di compostaggio, ma non sono indispensabili
quando il processo ha avuto inizio.
Posso mettere le erbacce nel compost?
Le erbacce che non sono montate in seme possono essere compostate.Le erbe infestanti
che si distruggono difficilmente, come la gramigna e il convolvolo, non devono essere
messe nel compost.
Posso mettere delle bucce di agrumi nel compost?
Si, purch le bucce siano ridotte a pezzi o in strisce
Ci sono problemi nel compostare vegetali tossici come le foglie e i fiori di oleandro?
No, durante il compostaggio, tutte le sostanze organiche complesse dorigine naturale sono
degradate; pertanto anche eventuali composti tossici presenti nelle piante trattate, sono
completamente eliminati e trasformati in composti pi semplici non tossici.
Posso mettere gli avanzi cotti, il pesce, la carne nel mio compost?
Tutti i rifiuti organici sono compostabili. Occorre per fare attenzione a questi perch
possono apportare cattivi odori e attirare animali non graditi (topi, ricci, cornacchie, ecc.).
Quando mettete resti dei pasti, prodotti del latte o alimenti andati a male, fate un buco nel
compost e interrateli sotto 15-20 cm. Non lasciate mai questi rifiuti sulla superficie.
Nota: Anche se possibile compostare questi avanzi, il Comune consiglia di NON farlo per
ragioni pratiche (topi, odori). Saranno ritirati con la raccolta dellumido.

Luso nel compostaggio di carta da giornale pu essere pericoloso?
No. Il piombo non pi usato per la stampa e gli inchiostri non contengono solventi tossici.
Tuttavia, a scopo cautelativo consigliamo di non utlizzare giornali con fotografie a colori e in
generale carta colorata, perch la presenza di metalli nei pigmenti (ad esempio il rame)
potrebbe essere indesiderata.
Vorrei fare il compopostaggio, ma non mi serve tutto il compost
Chi produce compost in eccesso ai suoi fabbisogni pu cederlo agli Orti sociali....e sar
ricompensato in natura con ortaggi e frutta.

5

Problemi e soluzioni

Problemi Causa Soluzione
ODORI
Un compostaggio ben
condotto non deve
produrre odori
sgradevoli
Il sistema di trasformazione
biologica che porta alla
degradazione dello scarto
organico si inceppa per due
possibili ragioni:
eccesso di azoto e liberazione
in forma ammoniacale (odore di
urina)
condizioni anaerobiche
(cio mancanza di ossigeno per
scarsa porosit o eccesso di
umidit) con putrefazioni e
produzione di sostanze che
producono odori
Miscelare i rifiuti con
scarti secchi.
Inserire alla base della
compostiera uno strato di
10-15 cm. di ramaglie
sminuzzate. Se necessario
inserire scarti secchi ai
rifiuti troppo umidi.
MOSCERINI


Scarti umidi non ricoperti Ricoprire gli scarti umidi
(particolarmente nei periodi
caldi) con del compost,
terra, sfalci derba seccati.
LOMBRICHI

Non rappresentano un
problema, anzi sono
utili perch facilitano la
degradazione del mate-
riale e ne favoriscono
lareazione


Sono presenti a causa del
contatto diretto con il terreno

Non necessario
adottare alcun
provvedimento
LARVE DI INSETTI

Non sono un vero
problema perch le
condizioni ambientali
nella compostiera non
ne permettono la
trasformazione in insetti
Eccessiva umidit Aggiungere materiale
secco



Approfondimenti

Realizzazione del cumulo. Miscela di materiali.
Tra i materiali che si possono compostare alcuni sono scarti VERDI (ricchi di azoto), altri
scarti MARRONI (ricchi di carbonio).
La regola per la realizzazione del cumulo la miscelazione di queste due tipologie di scarti
in modo tale che il rapporto carbonio-azoto (C/N) sia circa 30/1. (Ogni 1 di azoto, devo avere
30 di carbonio). La tabella sotto indica le proporzioni.

Materiali da compostaggio
Rapporto
carbonio/azoto
VERDI
Scarti freschi dellorto 7
Sfalcio derba 12
Paglia di legumi 15
Scarti di cucina 23
MARRONI
Foglie secche 30
Paglia 50
Segatura 50-150
Carta e cartone 200-500
La presenza di materiali quali ramaglie, foglie secche, cartone lacerato permettono la
circolazione dellaria e quindi di ottenere una buona porosit del cumulo (i materiali lignei
dovranno essere prima triturati).
La forma che devessere data al cumulo di una piramide a base rettangolare con una
altezza di circa 60 cm. La lunghezza dipender dalla quantit di materiale a disposizione.

Controllo dei parametri
I principali parametri da controllare sono lossigeno, lumidit e la temperatura.
Cumulo
ossigeno garantito dalla giusta miscelazione di scarti verdi e marroni.
E consigliabile il rivoltamento ogni 15 gg.
umidit Il tasso di umidit ideale si misura con il sistema del materiale
stretto nel pugno: ottimo se lascia la mano leggermente
umida. Se troppo bagnato, aggiungere materiale asciutto.
temperatura Ombra in estate, sole in inverno. I rivoltamenti dovrebbero
permettere di non raggiungere condizioni estreme di
riscaldamento o di raffreddamento del cumulo.
Compostiera
ossigeno garantito dalla giusta miscelazione di scarti verdi e marroni.
E consigliabile il rivoltamento 1 o 2 volte nel corso di ogni
ciclo di compostaggio
umidit Vale lo stesso criterio del pugno della mano. Se ben
miscelato, dovrebbe crearsi la giusta umidit.
temperatura Non si dovrebbe verificare raffreddamento eccessivo, ma pos
sibile surriscaldamento (+70). In questo caso, scegliere sito
ombreggiato,aprire il coperchio e rivoltare parte del materiale

Dalla tabella si intuisce che un
cumulo costituito solo da paglia
avr un rapporto C/N troppo alto,
mentre un cumulo costituito da
sfalci derba avr un rapporto C/N
troppo basso.
Gli scarti verdi hanno un umidit
elevata, mentre quelli marroni sono
pi asciutti. Una buona
miscelazione di scarti verdi
permette di regolare il rapporto C/N
e di ottenere un valore di umidit
ottimale (50-60%)

7
Imitando la natura
Il processo per creare il compost copiato dalla natura

In natura la sostanza organica prodotta e non pi utile alla vita: scarti organici di cucina
(scarti di frutta e verdura, filtri caff ecc.) e del giardino (foglie secche, erba, potature ecc.)
viene decomposta con laiuto del tempo, del sole, del calore e dellumidit, attraverso
lattivit di piccoli organismi (batteri, funghi, insetti) presenti nel terreno fino ad ottenere un
terriccio ricco di humus, chiamato compost. Lhumus
pu essere considerato una vera e propria riserva
di nutrimento per le piante che assicura
la fertilit costante del suolo.







Perch il compostaggio
domestico?
Il compostaggio domestico rientra tra le
buone pratiche per la riduzione a monte dei
rifiuti urbani. Ci sono diverse buone ragioni per dedicare parte del proprio tempo alla pratica
del compostaggio:
una coscienza civico-ambientalista che concretamente contribuisce alla
diminuzione dello smaltimento dei rifiuti in discarica o nellinceneritore.
ridurre la produzione di inquinanti atmosferici che si genererebbero dalla
bruciatura di questi scarti
garantire la fertilit del suolo nella forma pi pregiata, quella organica; quindi una
scelta non solo per la corretta gestione dei problemi ambientali, ma anche per la
massima salute e vitalit delllorto e dei fiori.
una ragione economica: uno sconto sulla tariffa rifiuti e un aiuto economico per
lacquisto della compostiera
Compostare conviene a tutti e a ciascuno
Conviene allambiente, al nostro orto e ai nostri fiori
Conviene perch si riducono i costi di smaltimento
Rifiuti
organici
Raccolta
differenziata
microrganismi
Con il compostaggio vogliamo imi-
tare (riproducendoli in forma con-
trollata e accelerata) i processi
che in natura riconsegnano le
sostanze organiche al ciclo
della vita . In altre parole, il
processo per creare il
compost copiato dalla
natura.
compost
utilizzo
compost
8
Il Manuale di compostaggio domestico disponibile sul sito: www.comune.grezzago.mi.it
E stato