Sei sulla pagina 1di 11

PROGRAMMA DELLE ESERCITAZIONI DEL CORSO DI CHIMICA

(Anno Accademico 2010-2011)



Ripasso di nomenclatura inorganica.
Mole, grammoatomo, peso molecolare.
Relazioni ponderali nelle reazioni chimiche.
Reazioni di ossido-riduzione e loro bilanciamento.
Leggi dei gas ideali.
Propriet colligative delle soluzioni.
Equilibri chimici omogenei ed eterogenei.
Entalpia di reazione (Legge di Hess)
pH ed equilibri in soluzione acquosa
Equazione di Nernst relativa ad un elettrodo o ad una cella.
Leggi di Faraday.
Reazioni di ossido riduzione e loro bilanciamento
Il n.o. degli elementi allo stato libero zero.

il n.o. di molecole biatomiche omonucleari zero (es. H
2
, O
2
, N
2
, Cl
2
, F
2
, I
2
, Br
2
)

La somma algebrica dei n.o. di tutti gli atomi di un composto neuro zero; per un
composto carico pari alla carica dello ione (es. AlCl
3
, CO
3
2-
, HPO
4
2-
, Na
+
)

Il n.o. di alcuni elementi allo stato combinato costante:

Metalli alcalini (n.o. +1)

Metalli alcalino-terrosi (n.o. +2)

H (n.o. +1) eccetto negli idruri (n.o. -1) NaH, CaH
2

O (n.o. -2) eccetto nei perossidi (n.o. -1)

Al (n.o. +3)

Zn (n.o. +2)

AMMONIACA E IONE AMMONIO
Il composto NH
3
non un acido (non inizia con H) e non un idruro (N pi
elettronegativo di H): N (n.o. -3) mentre H (n.o. +1).









NH
3
ha propriet basiche (come gli idrossidi); infatti, facendo avvenire la reazione:

NH
3
+ H
2
O NH
4
OH (si formano ioni NH
4
+
e OH
-
)

Lo ione ammonio (NH
4
+
) un catione poliatomico che pu dare dei sali

NH
4
Cl cloruro dammonio; (NH
4
)
2
SO
4
solfato dammonio; (NH
4
)NO
3
nitrato
dammonio (n.o. +3 e + 5).
Bilanciamento redox
BaSO
4
+ C BaS + CO
+2 +6 0 +2 -2 +2
Nomenclatura e assegnazione dei numeri di ossidazione
n (S) 8 (si riduce, ossidante); n
tot
= 8 x 1 = 8
n (C) 2 (si ossida, riducente); n
tot
= 2 x 1 = 2

Coefficienti stechiometrici (dei reagenti):

BaSO
4
2
C 8

(semplificati a 1 e 4, rispettivamente)

BaSO
4
+ 4 C BaS + CO
Coefficienti stechiometrici dei prodotti:

BaSO
4
+ 4 C BaS + 4CO
Zn + HCl ZnCl
2
+ H
2

Nomenclatura e assegnazione dei numeri di ossidazione
0 +1-1 +2-1 0
n (Zn) 2 (si ossida, riducente); n
tot
= 2 x 1 = 2 (coeff. st. di HCl)

n (H) 1 (si riduce, ossidante); n
tot
= 1 x 1 = 1 (coeff. st. di Zn)


Zn + 2 HCl ZnCl
2
+ H
2




KMnO
4
+ FeSO
4
+ H
2
SO
4
MnSO
4
+ Fe
2
(SO
4
)
3
+ K
2
SO
4
+ H
2
O
n (Mn) 5 (si riduce, ossidante); n
tot
= 5 x 1 = 5 (coeff. st. di FeSO
4
)

n (Fe) 1 (si ossida, riducente); n
tot
= 1 x 1 = 1 (coeff. st. di KMnO
4
)

Mettendo 5 davanti a FeSO
4
il coefficiente del prodotto Fe
2
(SO
4
)
3
dovrebbe essere
frazionario moltiplico tutto per 2:

+1+7
+2+6
+6 +2+6 +3 +6 +1 +6
2KMnO
4
+ 10FeSO
4
+ H
2
SO
4
2MnSO
4
+ 5Fe
2
(SO
4
)
3
+ K
2
SO
4
+ H
2
O
A K
2
SO
4
lascio il coefficiente 1 (bilancio il K)

Bilancio del S: 18 atomi nei prodotti metto 8 davanti a H
2
SO
4

Bilancio H
2
O (ultimo bilancio) per bilanciare H e O 8 H
2
O

2 KMnO
4
+ 10 FeSO
4
+ 8 H
2
SO
4
2 MnSO
4
+ 5 Fe
2
(SO
4
)
3
+ K
2
SO
4
+ 8 H
2
O
Zn(NO
3
)
2
ZnO + NO
2
+ O
2

+2 +5 -2 +2 -2 +4 -2 0
(gli elementi N e O cambiano il n.o. nello stesso composto )
Reazione di dismutazione (o disproporzione): un particolare tipo di reazione di
ossidoriduzione, nella quale un'unica sostanza in parte si ossida e in parte si riduce:
Bilancio (immaginare la reazione scritta al contrario):
ZnO + NO
2
+ O
2
Zn(NO
3
)
2



n (N) 1 (si ossida); n
tot
= 1 x 1 = 1 (coeff. di O
2
)
n (O) 2 (si riduce); n
tot
= 2 x 2 = 4 (coeff. di NO
2
)
+2 -2 +4 -2 0 +2 +5 -2
ZnO + 4 NO
2
+ O
2
Zn(NO
3
)
2



Bilancio N e Zn:

2 Zn(NO
3
)
2
2 ZnO + 4 NO
2
+ O
2

Bilanciare lequazione in forma ionica:

Cr
2
O
7
2-
+ H
2
C
2
O
4
+ H
+
Cr
3+
+CO
2
+H
2
O
+6 -2 +4
n (Cr) 3 (si riduce); n
tot
= 3 x 2 = 6 3 (coeff. di H
2
C
2
O
4
)

n (C) 1 (si ossida); n
tot
= 1 x 2 = 2 1 (coeff. di Cr
2
O
7
2-
)
Cr
2
O
7
2-
+ 3 H
2
C
2
O
4
+ H
+
2 Cr
3+
+ 6 CO
2
+H
2
O
Bilancio dei prodotti:
Coefficiente di H
+
(da conteggio di cariche) 8 H
+

Cr
2
O
7
2-
+ 3 H
2
C
2
O
4
+ H
+
2 Cr
3+
+6 CO
2
+H
2
O

Bilancio O e H con H
2
O 7 H
2
O

Cr
2
O
7
2-
+ 3 H
2
C
2
O
4
+ 8 H
+
2 Cr
3+
+6 CO
2
+ 7 H
2
O
+3
Co + HNO
3
Co(NO
3
)
2
+ NO + H
2
O
n (Co) 2; n
tot
= 2 x 1 = 2 (coeff. di HNO
3
)

n (N) 3 ; n
tot
= 3 x 1 = 3 (coeff. di Co)
0 +5 +2 +5 +2
3Co + 2HNO
3
Co(NO
3
)
2
+ NO + H
2
O
Bilancio i prodotti:
3 Co + 2 HNO
3
3 Co(NO
3
)
2
+ NO + H
2
O

Mettere coeff. st. 3 davanti a Co(NO
3
)
2
ho 7 N nei prodotti e 2 nei reagenti
(non tutto lazoto si riduce, una parte salifica il Co)

bilanciare quello che si riduce 2NO

Bilanciare quindi HNO
3
per N che ha salificato:
3 Co + 8 HNO
3
3 Co(NO
3
)
2
+ 2 NO + 4 H
2
O
H
2
O
2
+ SnCl
2
+ HCl SnCl
4
+ H
2
O
n (O) 1 ; n
tot
= 1 x 2 = 2 1 (coeff. di SnCl
2
)

n (Sn) 2 ; n
tot
= 2 x 1 = 2 1 (coeff. di H
2
O
2
)
-1 +2 +4 -2
Bilanciare quindi HCl 2 HCl
H
2
O
2
+ SnCl
2
+ 2HCl SnCl
4
+ 2 H
2
O
Sn + HNO
3
+ HCl SnCl
2
+ NO + H
2
O
n (Sn) 2 ; n
tot
= 2 x 1 = 2 2 (coeff. di HNO
3
)

n (N) 3 ; n
tot
= 3 x 1 = 3 3 (coeff. di Sn)

0 +5 +2 +2
3 Sn + 2 HNO
3
+ HCl 3 SnCl
2
+ 2 NO + H
2
O

Bilanciare Cl con HCl:

3 Sn + 2 HNO
3
+ 6 HCl 3 SnCl
2
+ 2 NO + H
2
O

Bilanciare H e O con H
2
O:

3 Sn + 2 HNO
3
+ 6 HCl 3 SnCl
2
+ 2 NO + 4 H
2
O