Sei sulla pagina 1di 68

MORTE DI UN COMMESSO

VIAGGIATORE
di
ARTHUR MILLER
Edizioni EINAUDI
traduzione di Gerardo Guerrieri.
Andato in scena al Morosco Theatre di New York (doo d!e setti"ane a #iladel$ia% il &'
$e((raio &)*) er la re+ia di Elia ,a-an. Morte di un commesso viaggiatore costit!isce $orse il i/
cla"oroso s!ccesso teatrale del doo+!erra 0 !n s!ccesso che da+li Stati Uniti (1*2 reliche e !na
io++ia di re"i. a co"inciare dal 3!lit-er% dila+a in t!tto il "ondo4
Miller stesso racconta. non sen-a di5erti"ento. +li echi "oltelici e contrastanti s!scitati dal
s!o la5oro6 7S!l res!nto si+ni$icato della Morte di un commesso viaggiatore. sia dal !nto di 5ista
sicolo+ico che olitico0sociale. si 8 detto e scritto "olto4 Un eriodico di estre"a destra. er ese"io.
disse ch9era 7!na (o"(a a orolo+eria osta sotto l9edi$icio dell9A"ericanis"o:. "entre il recensore del
7Dail; <orker: la de$in= !n9oera assol!ta"ente decadente4 Nella cattolica Sa+na $! raresentata i/
a l!n+o di >!alsiasi altra oera "oderna? in R!ssia ne $! i"edita la raresenta-ione? che $! in5ece
a!tori--ata. di >!ando in >!ando. in alc!ni aesi satelliti. a seconda della dire-ione e della 5elocit@ del
5ento4 Aa sta"a sa+nola. sotto lo stretto controllo dell9ortodossia cattolica. considerB il la5oro co"e
!na ro5a e5idente dello sirito "orti$ero >!ando non c98 Dio4 In A"erica. il la5oro $! (ollato co"e
"ani$esta-ione di roa+anda co"!nista. e t!tta5ia d!e tra le i/ +randi ind!strie del aese
"9in5itarono a tenere con$eren-e al ersonale delle loro or+ani--a-ioni di 5endita ri!nito er
l9occasione. "entre. in di5erse citt@. le raresenta-ioni del la5oro 5ennero sa(otate dai icchetti dei
Red!ci Cattolici e dall9A"erican Ae+ion4 A Aondra $ece !n9i"ressione aena discreta. "entre i
escatori nor5e+esi del Circolo 3olare Artico. il c!i !nico contatto con la ci5ilt@ era la radio e la 5isita
occasionale della na5e +o5ernati5a. insisterono er 5ederla er "olte sere di se+!ito 0 se"re lo stesso
+r!etto di ersone 0 considerandola !na sorta di rito reli+ioso4 Un9or+ani--a-ione di 5ia++iatori di
co""ercio $ece di "e !na secie di s!o santo atrono. e !n9associa-ione na-ionale di direttori
co""erciali la"entB che la di$$icolt@ di recl!tare 5ia++iatori di co""ercio era diretta"ente i"!ta(ile
al "io dra""a4 C!ando $! reali--ato il $il". la societ@ rod!ttrice a5e5a !na tale a!ra che lo $ece
recedere da !n corto"etra++io in c!i si sie+a5a che <ill; Ao"an era !n caso del t!tto ecce-ionale.
>!anto $osse necessaria all9econo"ia la $i+!ra del co""esso 5ia++iatore. e di >!anta sic!re--a. in
realt@. +odesse la s!a 5ita? inso""a. >!anto $osse idiota il $il" er la c!i rod!-ione la societ@ a5e5a
seso i/ d9!n "ilione di dollari4 Aa a!ra $a $are strane cose:4 A trent9anni di distan-a. riercorrere la
straordinaria $ort!na di >!esto dra""a 0 $ondata. co"e si 8 5isto. anche e in lar+a "is!ra s! ele"enti di
nat!ra olitico0sociale. che co"e tali rescinde5ano a"ia"ente dal $atto teatrale reso in se stesso 0
si+ni$ica ri"a di t!tto considerare !n9A"erica +i@ ercorsa dai ri"i (ri5idi del "accarthis"o. e. er
>!anto ri+!arda il resto del "ondo. !n doo+!erra $er5ido di c!riosit@ intellett!ali4 A9oera. d!n>!e.
5enne letta 0 e raresentata 0 co"e con$l!en-a tra discorso c!lt!rale. insito in !n "odo relati5a"ente
n!o5o di $are teatro. e discorso olitico. co"e ideale "ani$esto di !na certa A"erica che o++i dire""o
7del dissenso:6 tanto da sin+ere l9a!tore. nello scri5erne a ochi anni di distan-a. a ri5endicare con !na
>!alche acredine le ra+ioni dell9arte6 7Un9oera teatrale non !B essere e>!iarata a !na $iloso$ia
olitica. o al"eno non al "odo che !n iccolo n!"ero. er se"lice "oltilica-ione. !B essere
assi"ilato in !no i/ +rande4 Io non credo che ness!na oera d9arte ossa non essere di"in!ita dalla
s!a aderen-a a !n ro+ra""a olitico. co"reso >!ello del s!o a!tore. se non altro erchD non c98
ro+ra""a olitico 0 co"e non 598 teoria della tra+edia 0 che ossa a((racciare t!tte le co"lessit@
della 5ita reale4 Sen-a d!((io. l9atte++ia"ento olitico d9!n a!tore de59essere !n ele"ento. e anche
i"ortante. nella +er"ina-ione della s!a arte. "a se >!ella ch9e+li ha creato 8 arte. er de$ini-ione essa
de5e ie+arsi alla s!a osser5a-ione an-ichD alle s!e oinioni. o er$ino alle s!e seran-e4 Se nelle "ie
oere io ho di"ostrato !n9inclina-ione a ricercare le "oti5a-ioni dell9!o"o non soltanto nella
sicolo+ia "a anche nella sociolo+ia. ciB non i"lica ch9io non de((a credere nell9a!tono"ia dell9arte4
E444F4 Intorno al s!ccesso della Morte di un commesso viaggiatore. si accese !n sordo di(attito in c!i si
tenta5a di +i!sti$icare o di resin+ere il la5oro >!ale oera di sinistra o co"e "ani$esta-ione di
decaden-a rea-ionaria4 Il res!osto i"licito in entra"(i +li atte++ia"enti era che !n9oera d9arte 8 il
s!cco della 5isione olitica dell9a!tore. reale o res!nta. e inoltre. che le i"lica-ioni olitiche del
la5oro sono ele"enti 5alidi er la 5al!ta-ione estetica di esso4 Io non condi5ido >!est9oinione. sia er
le "ie oere che er >!elle de+li altri:4 Sento il di(attito. e restit!ito $inal"ente il dra""a allo sa-io
c!lt!rale a esso rorio. ci rendia"o conto di tro5arci di $ronte a !n rodotto tiico. e d!n>!e
i"ortante. di !n "o"ento creati5o ecce-ional"ente $ertile er la c!lt!ra a"ericana. e er il teatro in
articolare4 Co"e "olte oere di >!el eriodo 0 si ensi ai la5ori di oco recedenti di Thornton
<ilder. o a >!elli conte"oranei di Tennessee <illia"s 0. Morte di un commesso viaggiatore !B
aarire. al"eno s!l iano dell9eserien-a teatrale. "olto datata4 Ma 8 s!$$iciente riercorrere l9arco
er$etta"ente co"i!to dell9itinerario dra""at!r+ico. il saiente e>!ili(rio str!tt!rale tra
l9esressionis"o e il si"(olis"o dei "o"enti di so+no o di "e"oria e il realis"o della >!otidianit@.
er 5eri$icare t!tta la rile5an-a di >!esta i8ce. nella >!ale. $ra l9altro. l9a!tore introd!ce e con$i+!ra
l9!o"o co"!ne co"e $i+!ra tra+ica. in >!anto ortatore. al di l@ del s!o stato sociale. delle 7>!estioni
E444F le c!i risoste de$iniscono l9!"anit@ e il +i!sto "odo di 5i5ere a$$inchD il "ondo sia !na casa e non
!n ca"o di (atta+lia. o !na ne((ia in c!i siriti incororei s9a++irino in !n eterno cre!scolo:4 3artito
dall9idea di descri5ere. in chia5e >!asi co"ica. >!anto si a+ita all9interno della testa di !n !o"o (il titolo
sare((e do5!to essere The Inside o$ Gis Gead EDentro la s!a testaF%. Miller arri5B al Co""esso
5ia++iatore la5orando sin dall9ini-io s!ll9iotesi di restit!ire 0 non solo letteraria"ente. "a anche e
soratt!tto s!l iano della scritt!ra scenica 0 il conte"oraneo coesistere di resente e assato nella 5ita
di !n essere !"ano4 Da >!esto res!osto il dra""a si s5il!B coerente"ente sia s!l iano
narrati5o. con la rocla"a-ione i""ediata delle ra+ioni del rota+onista e il con$l!ire al loro interno.
$ino alla catastro$e. di t!tti +li articolati se+"enti della 5icenda? sia s!l iano str!tt!rale. che introd!ce
la "e"oria. a!nto. co"e coesistente. ri$i!tando ro+ra""atica"ente l9!so del $lash(ack4 7In Morte
di un commesso viaggiatore non 5i sono $lash(acks. "a soltanto !na dina"ica concorren-a di assato e
resente. e >!esto. ancora. erchD nel s!o diserato (iso+no di +i!sti$icare la roria 5ita. <ill; Ao"an
ha distr!tto i con$ini tra assato e resente. co"e >!alc!no che. al-ando il rice5itore del tele$ono.
scorisse che >!esto +esto er$etta"ente ino$$ensi5o ha ro5ocato chiss@ co"e !n9eslosione in
cantina4 I ris!ltati re5isti delle a-ioni ordinarie e accettate. e i loro i"ro55isi e i"re5isti 0 "a
aarante"ente lo+ici 0 e$$etti. $or"ano il con$litto $onda"entale di >!esto la5oro. e. a "e are. la s!a
essen-iale ironia:4
Ulteriore e si+ni$icati5a testi"onian-a del rilie5o t!tto articolare di >!esto testo risetto alle
5icende teatrali del doo+!erra 8 la ri"a raresenta-ione italiana. andata in scena al teatro Eliseo si
Ro"a il &' $e((raio &)H& er la re+ia di A!chino Visconti e l9interreta-ione di Rina Morelli. 3aolo
Stoa. Gior+io De A!llo e Marcello Mastroianni. con le scene che Gianni 3olidori rirese da >!elle
create da Io Miel-iner er l9edi-ione a"ericana4 3er Visconti. l9incontro con Miller non se+nB soltanto
la $elice 7scoerta: di !n a!tore alla c!i rod!-ione sare((e ri"asto le+ato er anni e con esiti
straordinari (Il crogiuolo, Uno sguardo dal ponte%. "a anche il traasso da !na linea re+istica
i"rontata al 5eris"o all9e5ol5ersi di !n n!o5o. essen-iale e ro(le"atico realis"o interiore. che
a5re((e tras$erito anche in s!ccessi5e. $elicissi"e eserien-e cine"ato+ra$iche4
EAENA DE ANGEAI
3ersone
<ill; Ao"an
Ainda
Ji$$
Ga;
Jernard
Aa donna
Charle;
Kio Jen
Goward <a+ner
Ienn;
Stanle;
Si+norina #ors;the
Aetta
L'azione ha luogo in casa di Willy Loman, nel suo cortile e in vari luoghi di New or! e "oston che egli
visita# ai nostri giorni.
ATTO 3RIMO
$i sente una melodia, suonata da un %lauto. & lieve e 'ella, parla di er'a e al'eri e orizzonti. $i leva il
sipario. (avanti a noi ) la casa del commesso viaggiatore. (ietro, s'intravedono %orme torreggianti,
angolose, che la circondano da ogni parte. $olo la luce azzurra del cielo cade sulla casa e sul
proscenio# lo spazio intorno 'rilla di torvi ri%lessi arancione. Man mano che si %a luce, vediamo una
solida volta di grattacieli circondare la piccola %ragile casa. Un'atmos%era di sogno aleggia attorno a
essa, un sogno che nasce dalla realt*. La cucina, al centro, sem'ra a''astanza reale, contiene un
tavolo da cucina, tre sedie e un %rigori%ero. +ltri oggetti, niente. (ietro la cucina c') una porta con una
tenda, che conduce alla stanza di soggiorno. +lla destra della cucina, su un pratica'ile alto mezzo
metro, una camera da letto ammo'iliata soltanto con un letto di ottone e una sedia. $u una mensola sul
letto sta una coppa vinta in una gara sportiva. Una %inestra si apre sul grattacielo di %ianco.
(ietro la cucina, su un pratica'ile alto due metri e mezzo, ) la stanza dei ragazzi ancora in penom'ra.
$i distinguono appena due letti, e in %ondo alla stanza una %inestra a a''aino. ,-uesta camera da letto
) sopra la camera di soggiorno, che non si vede.. + sinistra vi monta una scala dalla cucina. La scena
) in ogni sua parte, o /uasi, trasparente. La linea del tetto della casa ) a una dimensione. $opra e sotto
di essa si vedono gli edi%ici circostanti. Il proscenio davanti alla casa %a da cortile come anche da
luogo deputato per tutte le %antasticherie e le scene cittadine di Willy. -uando l'azione si svolge nel
presente gli attori osservano il tracciato delle mura immaginario, ed entrano in casa soltanto
attraverso la porta a sinistra. Ma nelle scene del passato /uesti con%ini vengono a''andonati, e i
personaggi entrano o escono da una stanza attraversando il muro per venire in ri'alta (alla destra,
Willy Loman, il commesso viaggiatore, entra con due grosse valige di campioni. Il %lauto suona. 0gli lo
sente ma senza avvedersene. 1a pi2 di sessant'anni# ) vestito modestamente. +l solo vederlo
attraversare la scena diretto verso la porta di casa, appare evidente la sua stanchezza. +pre la porta
con la chiave, entra in cucina, e con sollievo lascia cadere le valige# gli %anno male le palme delle
mani. $i lascia s%uggire un'esclamazione e un sospiro, potre'''essere3 45hi mamma, ohi mamma6.
7hiude la porta, poi trascina le valige nella stanza di soggiorno, attraverso la tenda in %ondo alla
cucina.
Linda, sua moglie, nel letto, a destra, si riscuote. $cende, e indossa una vestaglia, tendendo l'orecchio.
& spesso gioviale e a'ituata da lungo tempo a reprimere le sue o'iezioni sul comportamento di Willy.
8i2 che amarlo, lo ammira, come se la natura e%%ervescente di lui, i suoi s%oghi, i suoi sogni grandiosi,
le sue piccole crudelt*, servissero solo a ricordarle con crudezza i tur'olenti desideri nascosti in lui,
desideri che lei condivide, ma senza lo slancio necessario a mani%estarli e a condurli a %ondo.
AINDA (sentendo Willy dalla camera da letto chiama con trepidazione% <ill;L
<IAAY Niente4 Sono tornato4
AINDA 3erchDM Che t98 s!ccessoM (Lieve pausa%4 Ti 8 s!ccesso >!alcosa. <ill;M
<IAAY Non "i 8 s!ccesso niente4
AINDA Non a5rai $racassato la "acchinaM
<IAAY (con leggera irritazione% Go detto non "i 8 s!ccesso nienteL Sei sordaM
AINDA Non ti senti (eneM
<IAAY Sono "orto di stanche--a4 (Il %lauto ) svanito. $i mette a sedere sul letto accanto a lei, un po'
intorpidito% Non ce l9ho $atta4 Non ce l9ho rorio $atta. Ainda4
AINDA (premurosa, con tenerezza% Do5e sei stato t!tto il +iornoM Gai !na $accia da $ar a!ra4
<IAAY A5e5o aena oltreassato Yonkers4 Ero sceso a rendere !n ca$$84 Sar@ stato il ca$$84
AINDA A $ar che cosaM
<IAAY (dopo una pausa% T!tt9a !n tratto non sono i/ ri!scito a controllare la "acchina4 S98 "essa a
s(andare. caisciM
AINDA (desiderosa di aiutarlo% Ah4 Sar@ stato !n9altra 5olta lo ster-o allora4 Go tanta oca $id!cia in
>!el t!o "eccanico4
<IAAY Ma+ari6 sono io. altro che. ioL Vado a cento5enti all9ora sen-a render"ene conto. "i distra++o.
non 0 non so 0 non riesco a stare attento4
AINDA Saranno +li occhiali4 Non te li sei i/ $atti. >!elli n!o5i4
<IAAY MacchD. 5edere ci 5edo4 Sono tornato a asso d9!o"o4 Ci ho "esso >!asi >!attr9ore da Yonkers
a >!i4
AINDA (rassegnata% Gai (iso+no di riosarti. <ill;. non !oi andare a5anti cos=4
<IAAY Sono tornato adesso dalla #lorida4
AINDA Ma non hai riosato il cer5ello4 Del cer5ello (iso+na a5ere ri+!ardo6 t! lo tieni se"re sotto
ressione4
<IAAY Do"attina riarto4 #orse do"attina sto "e+lio4 (Lei gli toglie le scarpe%4 Che tort!ra. >!esti
s!ortiL
AINDA 3rendi !n9asirina4 Te la 5ado a rendere !n9asirinaM Ti cal"a4
<IAAY (trasognando% G!ida5o. hai caitoM Tran>!illo4 G!ardando er$ino il anora"a4 #i+!rati se ho
5o+lia di +!ardare il anora"a io che ho assato t!tte le setti"ane della "ia 5ita in "acchina4 Ma l= 8
(ello. Ainda. ieno d9al(eri. !n (el sole4 Go tirato +i/ il ara(re--a e. ahL. !n (el (a+no d9aria calda4 E
t!tt9a !n tratto "i accor+o che sto s(andando4 M9ero di"enticato. ci crediM che sta5o al 5olante4 3er
oco non "etto sotto >!alc!no 0 rose+!o. e doo cin>!e "in!ti. la testa "i riarte ancora. e er !n
elo444 ($i preme gli occhi con due dita% Certi ensieri. "i 5en+ono. certe idee4
AINDA <ill;. caro4 Riarlane. a >!elli4 Non c98 ness!na ra+ione che t! non la5ori a New York4
<IAAY A New York non hanno (iso+no di "e4 Io ho se"re $atto la ro5incia4 E sono indisensa(ile
in ro5incia4
AINDA Ma hai sessant9anni4 Non ossono retendere che t! se+!iti a $are s! e +i/ t!tte le setti"ane4
<IAAY De5o tele+ra$are a 3ortland4 Go !n a!nta"ento alle dieci di do"ani "attina da Jrown e
Morrison4 Gliene 5o+lio aiccicare. di ro(a. che Dio li stra$!l"iniL (7omincia a s%ilarsi la giacca%4
AINDA (togliendogli la giacca% In5ece do"attina 5a9 +i/ da Goward e di+li che ti $accia la5orare a
New York4 T! sei troo (!ono. caro4
<IAAY Se $osse ancora 5i5o il 5ecchio <a+ner. altro che a New York. sarei adessoL Era !n !o"o
d9oro. >!ello. anche se a5e5a il !+no di $erroL G!arda il $i+lio. in5ece. >!esto Goward4 Neanche ti
calcola4 C!ando andai er la ri"a 5olta nel Settentrione. la <a+ner Co4 non sae5a ne""eno do59era.
la N!o5a In+hilterraL
AINDA 3erchD non +liele dici a l!i >!este cose. caroM
<IAAY (incoraggiato% Ah. +liele dirBL Se +liele dirBL C98 !n o9 di $or"a++ioM
AINDA Ti rearo !n aninoM
<IAAY No. 5a9 a letto4 Je5o !na ta--a di latte4 3oi sal+o4 Sono rientrati i +io5anottiM
AINDA Dor"ono4 Ga; ha ortato Ji$$ a cena $!ori
<IAAY (interessato% Ah s=M
AINDA A5essi 5isto co"9erano carini t!tti e d!e. !no 5icino all9altro. a $arsi la (ar(a. nel (a+no4 3oi
sono !sciti t!tti e d!e insie"e4 Senti t!tta la casa co"e ro$!"a ancora di Gi((sM
<IAAY Jella soddis$a-ioneL S+o((i t!tta !na 5ita er a+arti la casa6 e >!ando 8 t!a. non sai chi
"etterci dentroL
AINDA Se"re cos= nella 5ita. caro
<IAAY MacchD. "acchD6 certa +ente 0 certa +ente >!alcosa co"(ina4 Ga detto niente. sta"attina. Ji$$.
doo che "e ne sono andatoM
AINDA #orse l9hai reso troo di !nta. <ill;. secial"ente >!ando 8 sceso dal treno4 T! erdi s!(ito
la a-ien-a con l!i4
<IAAY Chi erde la a-ien-aM Gli ho chiesto solo se ha $atto soldi4 Ao chia"i erder la a-ien-aM
AINDA Ma do5e 5!oi che li a((ia $atti i soldi. sc!saM
<IAAY N cos= scontroso4 N di5entato scor(!tico4 Era entito.sta"attina. doo che sono artitoM
AINDA Era cosO a55ilito. <ill;4 Non sai l9adora-ione che ha er te. o5erino4 Aascia che tro5i la s!a
strada. e 5edrai che sarete t!tti e d!e i/ contenti e non a5rete i/ da liti+are4
<IAAY E do5e la tro5a la strada. tra le 5accheM C!esto 5!ol $areM Il "andrianoM C!and9era ra+a--o.
a-ien-a. dice5o6 (e9. !n +io5anotto. che "ale +li $a. 5edere !n o9 il "ondo. ro5are t!tti i "estieri4
Ma sono assati dieci anniL E non +!ada+na cin>!anta dollari al "eseL
AINDA Aa tro5er@. la strada. <ill;. la tro5er@
<IAAY S=L Che asetta a tro5arla. a trenta>!attr9anniM Aa "annaM
AINDA ScccL
<IAAY Di i!ttosto che 8 !n la5ati5oL
AINDA 3er iacere. <ill;L
<IAAY Che non ha sina dorsale. che 8 !n 5a+a(ondoL
AINDA Ai s5e+liL Va9 a "an+iare >!alcosa. 5a4 Scendi4
<IAAY Che 8 tornato a $areM Mi iacere((e tanto saerlo. che 8 tornato a $are4
AINDA Non lo so4 Se"(ra serso. <ill;4 Ao sento serd!to
<IAAY Ji$$ Ao"an serd!toL Nel i/ +rosso aese del "ondo !n +io5anotto con t!tti i n!"eri che ha
l!i. si sente sersoL E con la s!a resisten-a alla $aticaL 3erchD t!tto !oi dire di Ji$$. tranne che sia !n
la5ati5oL
AINDA 3er carit@L
<IAAY (con compassione, deciso% Do"attina lo 5o+lio 5edere Vo+lio sca"(iare >!attro chiacchiere
con l!i4 Gli tro5erB >!alcosa da $are nel ra"o 5endite4 3otre((e di5entare >!alc!no in tre +iorni4 Te lo
ricordi il se+!ito che a5e5a a sc!ola. er DioM Jasta5a che sorridesse. s5eni5ano4 C!ando ca""ina5a
er strada444 ($i perde nei ricordi%4
AINDA (cercando di distrarlo% <ill;. caro. o++i t9ho co"rato !n n!o5o $or"a++io a"ericano4 Una
cre"a di $or"a++io4
<IAAY Chi te l9ha detto di co"rare >!ello a"ericano >!ando a "e iace lo s5i--eroM
AINDA Crede5o 5olessi ca"(iareL
<IAAY Non 5o+lio ca"(iareL Vo+lio il $or"a++io s5i--ero4 Se"re a contraddir"i in >!esta casa4
AINDA (col riso nella voce% Vole5o $arti !na sorresaL
<IAAY Non otresti arire !na $inestra. >!a dentroM
AINDA (con dolce pazienza% Sono t!tte aerte. caro4
<IAAY Ci hanno chi!si in traolaL Mattoni e $inestre. $inestre e "attoniL
AINDA Co"e $ace5iM Vole5i co"rare il terreno accantoM
<IAAY 3er la strada non si circola i/4 Non c98 !n $ilo d9aria4 Non cresce i/ !n $ilo d9er(a4 In cortile
non riesci a iantare neanche !na carota4 Do5re((ero de"olirli t!tti. >!esti al5eari4 Ti ricordi i d!e
ol"i. co"9erano (elliM Io e Ji$$ ci aende5a"o l9altalena4
AINDA S=. are5a di stare in ca"a+na4
<IAAY Ao do5re((ero i"iccare. >!el dis+ra-iato che ha $atto ta+liare >!e+li ol"i4 Ga "assacrato il
>!artiere4(+ssorto% Mi tornano se"re i/ in "ente >!ei +iorni. Ainda4 In >!esta sta+ione c9erano i lill@4
3oi $iori5ano le eonie. i narcisi4 C!esta stan-a. se"(ra5a !n +iardinoL
AINDA 3a-ien-aL Do5e 5ole5i che andasse. la +enteM
<IAAY No. 8 che adesso la oola-ione 8 a!"entata4
AINDA Non so se 8 a!"entata la oola-ione4 Secondo "e444
<IAAY A!"entataM Cent!licataL Ecco. la ro5ina di >!esto aeseL 3e++io dei coni+liL Aa lotta er la
5ita 8 !na cosa da i"a--ireL Senti che le--o 5iene da >!el caser"oneL E >!ell9altro. l@L Aa cre"a. oi.
$anno. la cre"a di $or"a++ioL
$ull'ultima 'attuta di Willy, "i%% e 1appy si alzano sui loro letti e si mettono ad ascoltare.

AINDA Vai +i/. 5a94 E stai tran>!illo4
<IAAY (volgendosi a Linda, con aria colpevole% Non stai in ensiero er "e. di9. a"orosaM
JI## Che s!ccedeM
GA33Y Sta9 a sentire4
AINDA 3erchD do5rei stare in ensieroM Sei cos= in +a"(a4
<IAAY Sei il "io soste+no. Ainda. sei la "ia ancora di sal5e--a4
AINDA Mettiti !n o9 cal"o. caro4 Non 5edere se"re >!ello che non c984
<IAAY Senti. io non +li dico i/ niente4 Se 5!ole tornare nel TePas. ci torni4
AINDA Aa tro5a. la strada. la tro5a4
<IAAY Nat!rale4 Ci sono di >!elli che in+ranano a >!arant9anni4 Edison. Marconi. no. co"e si chia"a.
>!elloM444 >!ello sordo4 (9a per uscire% Ao do 5incente. Ji$$4
AINDA E. <ill; 0 se do"enica 8 (el te"o "i orti in ca"a+na4 #accia"o cola-ione e a((assia"o il
ara(re--a4
<IAAY No. il ara(re--a 8 $isso
AINDA Ma se o++i l9hai a((assato
<IAAY IoM O++iM ($'interrompe% N !na cosa i"ressionanteL Da $ar ri--are i444 ($i a''andona allo
stupore e alla paura mentre si sente da lontano il %lauto%4
AINDA Che cosa. caroM
<IAAY Vera"ente i"ressionanteL
AINDA Cosa. caroM
<IAAY A9a5e5o resa er la Che5rolet4 (Lieve pausa%4 Anno &)2Q6444>!ando a5e5o la Che5rolet rossa4
($'interrompe% Non ti $a ridereM O++i a5rei +i!rato di +!idare la Che5rolet4
AINDA Va (ene. non 8 niente4 C!alcosa te l9a5r@ ricordato4
<IAAY Settacoloso. noM Ti ricordi >!e+li anniM Co"e "e la l!stra5a. Ji$$. >!ella Che5rolet4 Il ti-io
che l9ha co"rata non lo 5ole5a credere. che a5e5a centocin>!anta"ila chilo"etri s!l +roone. la
Che5roletL ($cuote la testa% EhL (+ Linda% T! dor"i. torno s!(ito4(0sce dalla stanza%4
GA33Y (a "i%%% Cristo. 5!oi 5edere che ha $racassato di n!o5o la "acchinaM
AINDA (gridando dietro a Willy% Attento a+li scalini. caroL Il $or"a++io 8 nella creden-a in "e--oL ($i
volta, torna al letto, prende la sua giacca ed esce dalla camera da letto%
Nella camera dei ragazzi comincia a splendere la luce. $i sente Willy, non visto, 'or'ottare3
4centocin/uantamila chilometri6, e ridacchiare. "i%% scende dal letto, viene un po' avanti e tende
l'orecchio. "i%% ha due anni pi: di 1appy, ) 'en piantato, ma in /uesti giorni ha l'aria stracca e non
tanto sicura di s;.1a %atto rneno carriera di 1appy, e i suoi sogni sono pi2 %orti e meno ovvii di /uelli
di 1appy. 1appy ) alto e molto ro'usto. L'aria del donnaiolo ) visi'ile su di lui come un colore o un
odore che molte donne hanno %iutato. & un %allito come "i%% ma in un modo diverso perch; non si ) mai
rassegnato a riconoscere la propria dis%atta ed ) /uindi pi2 con%uso e ostinato, 'ench; apparentemente
pi2 soddis%atto.
GA33Y (scendendo dal letto% Gli ritirano la atente se 5a a5anti cos=4 Sai che "i co"incio a
reocc!are. Ji$$M
JI## Gli si sar@ aannata la 5ista4
GA33Y No. l9ho 5isto ortare io la "acchina. ci 5ede (enissi"o4 A ho acco"a+nato l9altro +iorno in
centro4 No. non ci sta con la testa4 #er"a al 5erde. arte al rosso. cosO
JI## Non distin+!e i/ i coloriM
GA33Y Chi. a@M Un occhio co"e il s!o. er i coloriM Chi ce l9ha nel s!o ra"oM
JI## (sedendosi sul letto% Je9. adesso dor"o4
GA33Y Non sarai ancora arra((iato con a@4
JI## #accia !n o9 >!ello che +li are4
<IAAY (sotto di loro, in camera da pranzo% 3recisa"ente.si+nore. centocin>!anta"ila chilo"etri 0
centocin>!antad!e"ilaL
JI## #!"iM
GA33Y (tirando %uori un pacchetto% V!oiM
JI## (prendendo una sigaretta% Se no. se sento l9odore. non "i addor"ento4
<IAAY Eh. co"e se la l!cidaL
GA33Y (con sentimento pro%ondo% C!anto "i $a ridere. Ji$$. io e te !n9altra 5olta >!i a dor"ire in
>!esti lettiniL (D@ >!alche "anata a$$ett!osa al letto% EhM C!ante ce ne sia"o raccontate. tra >!esti d!e
+iaci+liM Aa nostra 5ita4
JI## Gi@4 Un sacco di ro+etti. seran-e
GA33Y (con una risata virile% E >!ante donne li 5orre((ero saere. i discorsi che sanno >!este aretiL
<idacchiano tutti e due.
JI## Te la ricordi >!ella "ora. Car"ela. Man!ela 0 co"e dia5olo si chia"a5a 0 in $ondo a 5ia
J!shwickM
GA33Y (ravviandosi i capelli% C!ella del echineseL
JI## Jra5o. s=4 Ti ci ortai io. ti ricordiM
GA33Y S=. er "e $! la ri"a. >!ella. "i are4 Che (aldraccona. ra+a--iL (<idono a''astanza
sguaiatamente%4 T!tta la "ia scien-a s!lle donne. la de5o a te. lo so. 5aL
JI## 3enso a >!ant9eri ti"ido4 Jal(etta5i. con le ra+a--e4
GA33Y Eh. ancora adessoL
JI## Ma 5a94
GA33Y Adesso "e la +iostro !n o9 "e+lio. "a "ica tanto Sai cosaM Se"(ra che la "ia ti"ide--a sia
assata a te4 Co"e "ai. Ji$$M Do598 >!ello siritoM C!ella $id!ciaM ($cuote "i%% per il ginocchio%
"i%% si alza e cammina in/uieto per la stanza.
GA33Y Che t98 s!ccessoM
JI## Che ha. a@. tanto da s$ottereM
GA33Y Non ti s$otte "ica. ti444
JI## O+ni cosa che dico sorride co"e er s$ottere4
GA33Y Vorre((e che t! ti "ettessi a osto4 Da !n e--o 5ole5o disc!tere con te di a@4 Non so che
+li s!ccede4 Certe 5olte arla da solo4
JI## Ma se l9ha se"re $attoL
GA33Y Mai co"e adesso4 Tre >!arti del te"o non $a che arlare di te4
JI## E che diceM
GA33Y Chi lo caisceM Io444
JI## Che dice di "eM
GA33Y Ma. non so. i""a+ino. il $atto che t! sia ancora disocc!ato. cos=. sen-a !na (ase. lo444
JI## Ae so io. le altre d!e o tre storielle che +li danno l9inc!(o4
GA33Y Di""ele4
JI## Non ci ensare4 Ma non dare a "e t!tta la cola erB4
GA33Y Ma in $ondo. se t! ti ci "etti 0 noM 0 la++i/. in so""a. hai delle rosetti5eM
JI## 3rosetti5e. a55enire. sono arole che er "e or"ai non si+ni$icano niente4 Caro "io. non so i/
neanche >!ello che 5o+lio4
GA33Y Ma 5a9 l@4
JI## Senti. i ri"i sei o sette anni aena $inita la sc!ola. li ho assati a $ar la +a5etta4 3orta0acchi.
ia--ista. tra$$ici d9o+ni +enere4 Doo !n o9. ti a55ilisci4 Aa "etroolitana. t!tte le "attine. col caldo.
d9estate4 Aa 5ita che ti se ne 5a in $att!re. tele$onate. ordina-ioni. in5entari4 Tl a55eleni cin>!anta
setti"ane all9anno er a5erne d!e di 5acan-a6 "entre l9!nica cosa che 5era"ente ti attiri 8 di stare
all9aria aerta a torso n!do4 Se"re a lottare. +o"ito a +o"ito. col t!o 5icino di scri5ania4 E!re
l9a55enire te lo $a((richi cos=4
GA33Y Ma da55ero stai "e+lio la++i/ alla $attoriaM Ti ci tro5i (eneM
JI## (sempre p=2 agitato% Ga;. dacchD lasciai casa ri"a della +!erra a5rB $atto i/ di 5enti
"estieri4 Va se"re a $inire cos=4 Or"ai l9ho caita4 O con le 5acche nel Ne(raska. o nel Dakota. o
nell9Ari-ona. adesso. nel TePas4 Or"ai l9ho caita6 er >!esto "i 5edi >!i. $orse4 Aa $attoria do5e
la5oro. 5edi. 8 ri"a5era. adesso. la++i/. c98 !na >!indicina di !ledri 0 !na ca5alla col s!o !ledro a
"e $a !n certo e$$etto. cos=. 8 "olto (ella 0 e $a !n $reddo. l=. sai 0 nel TePasM Un $reddo ladro. ed 8
ri"a5era4 E o+ni 5olta che torna la ri"a5era. in >!al!n>!e osto "i tro5i "i i+lia. cos=.
all9i"ro55iso. la sensa-ione che non sto concl!dendo niente4 3er DioL Che dia5olo $accio. l= t!tto il
+iorno a ca5allo. a >!indici dollari la setti"anaL E ho trenta>!attro anni. e de5o ensare ai $atti "ieiL In
>!el "o"ento. scao. e 5ia a casaL E >!ando sono a casa. ecco"i >!i? e che $accio adessoM ((opo una
pausa% Io che la "ia 5ita "e la 5ole5o +odere. o+ni 5olta che torno >!i "9accor+o che l9ho (!ttata 5ia4
GA33Y Sei !n oeta. t!L Ao sai. Ji$$M Sei444 se= !n ro"anticoL
JI## Mi sono conciato (ene. 5a9 l@4 #orse do5rei sosar"i. non so. do5rei dedicar"i a >!alche cosa di
$isso4 S=. s=. 8 rorio >!esto4 Sono co"e !n (a"(ino4 Non ho !na "o+lie4 Non ho !n "estiere4 No.
sono co"e !n (a"(ino4 E t!. Ga; sei contentoM Ti 5a (ene. noM Do5resti essere contento4
GA33Y MacchD4
JI## G!ada+ni. che 5!oi di i/M
GA33Y (camminando con gesti vivaci, espressivi% A9!nica seran-a che ho io 8 che crei il cao0
rearto 5endite4 E oi. >!ando sono di5entato cao0rearto 5enditeM Sia"o a"ici6 s98 costr!ito a Aon+
Island !n ala--o che neanche ti so+ni4 Ci ha a(itato !n aio di "esi. oi se l98 ri5end!to. e se ne sta
costr!endo !n altro4 Non era $inito e +i@ se n9era stancato4 3erchD. io non $arei cos=M Non lo so "ica.
erchD la5oro4 Certe 5olte. nel "io aarta"ento.da solo. enso all9a$$itto che a+o4 N !na a--ia4 Ma
in $ondo. non era >!ello che ho se"re desideratoM Il "io aarta"ento. la "acchina. donne a
stra$ottere4 Ma "i sento solo. orca E5aL
JI## (con entusiasmo% Senti. erchD non 5ieni con "e nel <estM
GA33Y Io e te. diciM
JI## 3erchD noM Co"ria"o !na ten!ta. alle5ia"o il (estia"e. s+ranchia"o i "!scoli. all9aria aertaL
GA33Y (con cupidigia% I #ratelli Ao"an. ehM
JI## (con slancio% Di5entere""o $a"osi in t!tta la -onaL
GA33Y (trascinato% T! non sai cosa a+herei. Ji$$L Certe 5olte "i straerei la +iacca in "e--o al
ne+o-io e lo (!tterei +i/ dalle scale. >!el cao0rearto dei "iei co+lioniL Me li "etto in tasca dal ri"o
all9!lti"o. in >!el (!+i+attolo. e de5o sentir"i dare de+li ordini da !no di >!ei >!attro i"otenti $i+li di
!ttana6 non ne osso i/. rorioL
JI## Se ci $ossi t!. con "e. la++i/. "i sentirei !n leoneL
GA33Y (entusiasta% C!a dentro si anne+a nella (asse--a. nella $alsit@L #inisci col calestare >!alsiasi
ideale44
JI## Mentre insie"e ci sosterre""o a 5icenda. sare""o di chi $idarci4
GA33Y Io con te44
JI## Non ci hanno inse+nato. a noi. a $are i >!attrini4 Io non li so $areL
GA33Y Io ne""enoL
JI## Andia"o 5ia. alloraL
GA33Y 3ri"a erB 0 al te"o 0 >!anto +!ada+ni la++i/M
JI## Ma ensa al t!o a"ico che s98 costr!ito il ala--o e non !B 5i5erci dentro erchD ha le l!neL
GA33Y S=. "a >!ando arri5a l!i. caro "io. tre"a il ne+o-io4 E >!ando se ne 5a. sono
cin>!antad!e"ila dollari all9anno che scendono le scale. e il s!o cer5ello 5ale "eno di >!esta scara4
JI## S=. "a hai detto adesso che444
GA33Y Glielo 5o+lio di"ostrare. a certi si+nori con la !--a al naso che stanno alla sede centrale. che
io so $ar carriera4 Vo+lio entrare co"e entra l!i. nel ne+o-io4 3oi 5errB con te. Ji$$4 Ti do la "ia arola.
5edrai4 Ma non ti iace5ano >!elle d!e che a5e5a"o staseraM Non erano d!e (ei "a""i$eriM
JI## Co"e "a""i$eri. certo. erano anni che non ne 5ede5o di si"ili4
GA33Y Ecco. cos= ne ho >!ante ne 5o+lio. Ji$$4 C!ando "i sento diserato. "9attacco al tele$ono444
Sola"ente. 8 co"e tirare al iccione4 Gi/ !na. +i/ !n9altra. e oiM Che si+ni$icaM E t!M #ai se"re
con>!isteM
JI## MacchD4 Se tro5assi !na ra+a--a444 $essa. con !n o9 di dote4
GA33Y 3iacere((e anche a "e4
JI## Ma 5a9L Scaeresti di casaL
GA33Y An-iL Una seria. con !n certo carattere. a ostoL Co"e "a""a. caisciM T! "i darai dello
schi$oso. "a sta""i a sentire4 C!ella Carlotta che sta5a con "e stasera 8 $idan-ata e si sosa $ra tre
setti"ane4 ($i prova il cappello nuovo%4
JI## Scher-eraiL
GA33Y 3er DioL E sosa >!ello che sta er di5entare il 5iceresidente della societ@4 Non so che cos98.
$orse a5rB !na $or"a esa+erata di in5idia ro$essionale. inso""a le ho $atto la $esta e adesso non so
co"e le5ar"ela dai iedi4 N il ter-o di >!ei aa5eri a c!i co"(ino >!esto scher-o4 Non 8 !na +ran
5i+liaccataM E co"e chi!s!ra. 5ado al "atri"onioL (7on indignazione, ma ridendo% Co"e !n9altra
cosa4 Certi ind!striali o+ni tanto "i "ettono in tasca !n asse+no erchD io a((ia !n occhio er loro
nelle ordina-ioni4 T! conosci la "ia onest@. "a 8 co"e er la ra+a--a4 Mi i+lierei a ca--otti4 3erchD.
io. la ra+a--a. non la 5o+lioL NienteL Ci stoL Ci ro5o +!stoL
JI## Dor"ia"o4
GA33Y Non a((ia"o deciso "olto. "a inso""a44
JI## M98 5en!ta !n9idea che 5orrei tentare4
GA33Y S=. cosaM
JI## Ti ricordi Jill Oli5erM
GA33Y Ah. s98 $atto !n no"e4 V!oi tornare a la5orare da l!iM
JI## No. "a >!ando "e n9andai "i disse !na cosa4 Mi "ise !na "ano s!lla salla e "i disse6 7Ji$$. in
caso a5rai (iso+no. son >!a:4
GA33Y Gi@. "i ricordo4 Si"atico4
JI## Vo+lio andare a tro5arlo4 Se ri!scissi a tirar+li $!ori !na diecina. o anche sei o sette"ila dollari
otrei co"rar"i !n (el ranch4
GA33Y Te li dar@. Ji$$. $i+!rati4 Con la sti"a che a5e5a di te4 Che hanno t!tti. oi4 T! sei (en5ol!to.
Ji$$4 Tant98 5ero che ti rieto6 torna >!i e di5idia"o l9aarta"ento4 E >!al!n>!e ra+a--a 5orrai. Ji$$. 8
in!tile che io ti stia a dire44
JI## No. nel ranch $arei la 5ita che 5o+lio e non a5rei seccat!re4 Vorrei saere !na cosa. erB4 Vorrei
saere se Oli5er sa che $!i io a r!(ar+li >!ella scatola di alloni4
GA33Y Eh. or"ai se ne sar@ di"enticato4 Sono assati dieci anni4 G!arda che cosa 5ai a tirar $!ori4 E
oi. non ti cacciB "ica4
JI## Sta5a er $arlo4 3er >!esto "e ne andai4 Non ho "ai caito se se n98 accorto o no4 3erB di "e si
$ida5a4 Mi da5a le chia5i del ne+o-io4
<IAAY (sotto% Che $ai. Ji$$. ti "etti a la5are la "acchinaM
GA33Y ScccL ("i%% guarda 1appy che sta guardando sotto e ascolta. Willy 'or'otta%4 Senti che ro(aM
$tanno a sentire. Willy ride %orte.
JI## (innervosendosi% Non lo sa che "a""a lo !B sentireM
<IAAY Non ti sorcare il "a+lione. Ji$$L
$ulla %accia di "i%% una smor%ia di angoscia.
GA33Y Non ti $a i"ressioneM Non te ne andare4 Tro5erai !n la5oro >!i4 Ma (iso+na che t! ri"an+a4
Non so i/ che $are. co"incia a esaserar"i4
<IAAY (ride% Co"e l9hai l!strata. Ji$$L
JI## E "a""a che senteL
<IAAY Cosa. Ji$$M Ti sei $atta la $idan-ataM Ma 5a9L
GA33Y Dor"i. Ji$$4 Ma do"ani di+li >!alcosa. 5a (eneM
JI## (mettendosi a letto controvoglia% Con lei in casa4 AccidentiL
GA33Y (in%ilandosi nel letto% Vedi !n o9 di chiarire le cose con l!i4
La luce nella loro stanza comincia a calare
JI## (a letto, tra s;% C!ell9idiota. e+oista444
GA33Y Scc444 Dor"i. Ji$$4
La loro luce si spegne. Willy molto prima che i due %iniscano di parlare ) comparso nella penom'ra
della cucina. +pre il %rigori%ero, vi %ruga, e tira %uori una 'ottiglia di latte. I grattacieli attorno si %anno
'ui, e tutta la casa e i dintorni cominciano a coprirsi di %oglie. 7on le %oglie compare la musica.
<IAAY Vedi di non s(ilanciarti con le ra+a--e. Ji$$. da9 retta a "e4 Niente ro"esse. +!ardatene (ene4
Ae ra+a--e. hai caito. >!ello che dici lo rendono er 5an+elo. e t! sei +io5ane. Ji$$4 Sei troo
+io5ane er co"ro"etterti con le ra+a--e4 (La luce illumina ora la cucina, lentamente. Nel parlare,
chiude il %rigori%ero e scende verso la tavola della cucina. >ersa il latte nel 'icchiere. & immerso in se
stesso, e sorride%4 Troo +io5ane. Ji$$6 sei !n oanteL 3ri"a. $inisci di st!diare4 Aa!reato. siste"ato.
la t!a carriera da5anti 0 !n +io5anotto co"e teM A5rai 5o+lia a ra+a--e4 (+ poco a poco comincia a
%issare un punto dietro le /uinte, a cui si rivolge parlando attraverso il muro della cucina, e la sua
voce ) salita al tono di una normale conversazione% Vole5o (en direL T!tta >!esta s"ania stasera di
l!strare la "acchinaL Al te"oL E i cerchioniM Non di"entichia"o i cerchioni. ra+a--iL 3er i cerchioni
ci 5!ole il ca"oscioL Ga;. er i 5etri rendi !n +iornale. 8 tanto se"lice4 #a+lielo 5edere t!. Ji$$.
co"e si $aL Ao 5edi. Ga;. co"e $a l!iM #a9 !na alla col +iornale. $allo a alla4 Cos=4 Stro$ina.
stro$ina. cos=4 EhM VediM EhM C!ando c98 la classeL Jra5o. (ra5o. Ga;. cos=L ($ta un momento zitto,
annuendo col capo per /ualche secondo, poi guarda in alto% Aena a((ia"o !n rita+lio di te"o.
Ji$$. (iso+na le5are di "e--o >!el ra"o che ende s!lla casa4 Al ri"o te"orale casca +i/ e ci ro5ina
il tetto4 Sai che $accia"oM Noi rendia"o !na $!ne. +liela le+hia"o attorno. oi ci arra"ichia"o s!
con se+a e accetta e s(aracchia"o t!tto4 C!ando a5rete $inito con la "acchina resentarsi al co"ando.
ra+a--i4 Go !na sorresa er 5oi4
JI## (%uori scena% Cosa. a@M
<IAAY No. no. $inire. $inire l= ri"aL Mai lasciare !n la5oro a "et@ 0 sia (en chiaroL (Guarda verso i
4grossi al'eri6. Ji$$. ad Al(an; ho 5isto !na "a+ni$ica a"aca4 Al rossi"o 5ia++io la co"ero e
l9attacchia"o l=. rorio ai d!e ol"i4 Eh. che ne diteM C!llarsi sotto >!ei ra"i4 SlendidoL
0ntrano "i%% e 1appy ragazzi. 1appy ha in mano stracci e un secchio. "i%% indossa un gol% con una
grande $, e ha un pallone.
JI## (indicando nella direzione della macchina %uori del palcoscenico% Che ti are. eh. a@. 8 tornata
n!o5aM
<IAAY S!erlati5o. ra+a--i. s!erlati5o4 Aa5oro ePtra4
GA33Y Do598 la sorresa. a@M
<IAAY S!l sedile di dietro4
GA33Y Slendido4
JI## Che cos98. a@M Che hai co"ratoM
<IAAY (ridendo gli d* una s'erla% Sta a 5edere4 Una cosa che 5ole5o $ar5i a5ere da tanto te"o4
JI## (si volta e %a per uscire% Che 8. Ga;M
GA33Y (da %uori% N !n !n+i(RoL
JI## Oh. a@L
<IAAY Con la $ir"a di Iack De"se;4
1appy si precipita in scena con un punching?'all.
JI## Co"e hai $atto a saere che 5ole5a"o il !n+i(RoM
<IAAY N la cosa "i+liore. er ac>!istare rit"o. il !n+i(BoL
GA33Y (si stende sul dorso e pedala% Vedi >!anto +rasso ho erso. a@M
<IAAY Ti $a (ene anche la corda4
JI## Gai 5isto il "io allone n!o5oM
<IAAY (esaminandolo% Da do5e salta $!oriM
JI## A9allenatore "9ha detto di allenar"i a assare4
<IAAY Ah4 E t9ha assato il alloneM
JI## Il allone "e lo sono ritirato a+li so+liatoi4 (<ide in modo con%idenziale%4
<IAAY (ridendo con lui del %urto% Ah. ahL Vo+lio che lo riortiL
GA33Y Che ti a5e5o dettoM N contrario4
JI## (arra''iato% E 5a (ene. lo riortoL
<IAAY (interrompendo la discussione incipiente, a 1appy%4 T! che t9i"icciM Vorrai che si alleni col
allone re+ola"entare. noM (+ "i%%% Vai. 5ai. che l9allenatore aro5er@ la t!a ini-iati5a4
JI## Eh. >!ello non $a altro che ortare alle stelle la "ia ini-iati5a4
<IAAY Ao 5ediM Gli sei si"atico4 Se lo $osse ortato 5ia !n altro. >!esto allone. sare((e s!ccessa
l9ira di Dio4 Allora. +io5inotti. no5it@M
JI## Do5e te ne sei andato sta5oltaM Ci hai $atto 5enire la nostal+ia4
<IAAY (compiaciuto, mette un 'raccio sulla spalla di ognuno dei ragazzi e insieme scendono verso il
proscenio% Nostal+ici. ehM
JI## Si sta "ale sen-a di te4
<IAAY Ma 5a9L Ao 5olete saere !n se+retoM Ma non lo dite a ness!noL #ra !n o9 la5orerB er conto
"io. in rorio. e non do5rB "ai i/ !scire di casa. se Dio 5!ole4
GA33Y Co"e lo -io Charle;M
<IAAY Ma che -io Charle;L 3i/ in +rande. i/ in +randeL Charle;. caisci. non 8 (en5ol!to4 Vorre((e.
"a non 8 (en5ol!to4
JI## Do5e sei stato. sta5olta. a@M
<IAAY Inca""inato"i er la strada "aestra. ho reso la dire-ione del nord4 Nord4 3ro5idence4 Go
conosci!to il sindaco4
JI## Il sindaco di 3ro5idenceL
<IAAY Sta5a a sedere nella hall dell9al(er+o4
JI## E che ha dettoM
<IAAY Ga detto6 7Sal5e:4 E io +li ho detto6 7Jella citt@ >!i. caro sindaco:4 E a((ia"o reso il ca$$8
insie"e4 3oi. 5ia a <ater(!r;4 Grossa citt@. <ater(!r;4 #a"osa er l9orolo+io4 Il cele(re orolo+io di
<ater(!r;4 A= ho +on$iato il orta$o+lio4 E oi Joston 0 Joston +rossa citt@6 c!lla della ri5ol!-ione
a"ericana. +io5anotti4 E oi nel Massach!setts. !n aio di citt@ di "edio cali(ro4 Raida !ntata a
3ortland e a Jan+or4 E $inal"ente. a casa4
JI## Ah. co"e "i iacere((e. a@. 5enire con te !na 5oltaL
<IAAY Adesso che 5iene l9estate4
JI## Gi!ra4
<IAAY T!. Ga; e io6 do5e non 5i orterBL A9A"erica 8 iena di citt@ $or"ida(ili. con +ente di
+randissi"a classeL E "i conoscono. ra+a--iL 3erchD non c98 casa della N!o5a In+hilterra do5e io non
sia conosci!toL Dalle ersone i/ in 5istaL 3ensa >!ando 5i orterB 5oialtri d!e6 sar@ !na 5era $esta.
erchD. a"ici "iei. rendete nota di >!esto6 <ill; Ao"an do5!n>!e 5a tro5a a"ici4 In >!alsiasi
5iottolo della N!o5a In+hilterra lascio la "acchina non c98 ericolo6 i 5i+ili la rote++ono co"e se
$osse la loro4 C!est9estate. 5a (eneM
JI## e GA33Y (insieme% S=L 3a@L Co"e noL CertoL
<IAAY Ci ortia"o il cost!"e da (a+no4
GA33Y Te li re++ia"o noi i ca"ionariL
<IAAY Oh. sar@ !na cosa sensa-ionaleL Io che entro nei ne+o-i di Joston con i "iei d!e ca"ioni che
"i ortano i ca"ionariL ("i%% si allena a passare la palla%4 #i$a. Ji$$. er la artitaM
JI## Se ci sei t!. no4
<IAAY Che cosa dicono di te a sc!ola. adesso che t9hanno $atto caitanoM
GA33Y C98 la rocessione delle ra+a--e. ne+li inter5alli4
JI## (prende la mano di Willy% Do"enica. a@. do"enica rossi"a. 5o+lio $are !na discesa
articolare t!tta er te4
GA33Y No. no. assaL De5i assareL Non co"inciare a $are l9accade"iaL
JI## Vo+lio !n +ol er a@6 non ossoM 3a@. sta9 attento6 >!ando al-o il (raccio 8 il se+nale4 E allora
5edrai coBe "i orto la alla in rete da "et@ ca"oL
<IAAY (lo 'acia% Ah. >!esta a Joston. a Joston la 5o+lio raccontareL
"ernard entra3 ha i calzoni alla zuava# ) pi2 giovane di "i%%, serio e leale. 1a l'aria preoccupata.
JERNARD Ji$$. che $aiM Non do5e5i 5enire a st!diare da "eM
<IAAY To9. da do5e s!nta. >!esto >!iM Che $ai. in +iro con >!ell9aria da sanatorioM
JERNARD Kio <ill;. de5e st!diare4 Aa setti"ana che 5iene ha +li esa"i4
GA33Y (incitandolo% #or-a. Jernard. !n o9 di (oPeL S!. s!. JernardL
JERNARD Ji$$L ($i divincola da 1appy% Senti. Ji$$. ha detto Jirn(a!" che se non s+o((i in
"ate"atica ti "ette >!attro e er te addio licen-aL Cos= ha dettoL
<IAAY Va9 a st!diare. 5a9. 5a9 con l!i. Ji$$. 8 "e+lio
JERNARD A9ho sentito ioL
JI## Ae hai 5iste le "ie scare da +innastica. aaM NoooM (+lza un piede per %argli vedere%4
<IAAY Oh. che (ei caratteriL
JERNARD (pulendosi gli occhiali% Adesso +li daranno la licen-a erchD s98 $atto sta"are Uni5ersit@
di Vir+inia s!lle scareL
<IAAY (arra''iandosi% Ma che (o$onchi t!M A!i che ha (att!to le s>!adre di tre !ni5ersit@. adesso lo
(occianoL
JERNARD Ma l9ho sentito io Jirn(a!" che dice5a444
<IAAY Non $are il la5ati5o. JernardL (+i suoi ragazzi% Che "orte in 5acan-aL
JERNARD Va (ene4 Io ti asetto a casa. Ji$$4 (0sce%4
I Loman ridono.
<IAAY Jernard non 8 (en5ol!to4
JI## Vorre((e. "a non 8 (en5ol!to4
GA33Y AhL AhL S=. s=L
<IAAY Sentite che 5i dico4 Jernard !B rendere anche t!tti dieci a+li esa"i. hai caito. "a nella lotta
della 5itaM Che $ar@M A= lo 5o+lio 5edereL A=. +liele s!onereteL 3er >!esto rin+ra-io dalla "attina alla
sera Iddio Onniotente di a5er5i dotati di !n $isico. non $accio er dire. discreto4 3erchD er $arsi strada
nel "ondo de+li a$$ari (iso+na iacere. con>!istare +li altri. $ar nascere attorno a sD !n interesse4 3iaciM
Non a5er a!ra. non chiederai "ai l9ele"osina4 G!ardate "e4 #accio "ai antica"era dai "iei clientiM
7C98 <ill; Ao"an:4 Jasta4 Si salancano t!tte le orte4
JI## Ai hai stesi. eh. a@M
<IAAY A 3ro5idence li ho "essi knock0o!t. a Joston li ho $atti a $ette4
GA33Y (disteso sul dorso, pedalando% J!tto 5ia il +rasso. lo 5edi. a@M
Linda entra# com'era a /uei tempi, con un nastro ai capelli, e un cesto di 'iancheria.
AINDA (vivace, giovanile% Ciao. caroL
<IAAY Aa "ia a"orosaL
AINDA Ga $atto la (ra5a la Che5roletM
<IAAY Aa Che5rolet. Ainda. 8 il ro+resso nel ca"o dell9a!to"o(ile4 Di "acchine cos= non se ne
$a((ricano che in A"ericaL (+i ragazzi% Da >!ando lasciate ortare a 5ostra "adre la (iancheria er le
scaleM
JI## A$$erraL C!aL GoL
GA33Y Ma""a. a che destina-ioneM
AINDA Stendetela s!lla corda in terra--a4 Ma t!. Ji$$. scendi +i/ dai t!oi a"ici4 Ao scantinato 8 ieno
di ra+a--i4 Non sanno che $are4
JI## S9i"icchino4 C!ando arri5a a@44
<IAAY (sorride. l!sin+ato% Scendi. scendi. $a+li $are >!alche cosa4
JI## Gli dico che sa--ino la stan-a della caldaia
<IAAY J!on la5oro. Ji$$4
JI## (va in %ondo alla cucina e grida in 'asso%4 Scoe. ra+a--iL Sa--ate la stan-a della caldaiaL
S5eltiL Ora 5en+oL
VOCI Jene. Ji$$4
JI## Geor+e. #rank e Sa". dietro $rontL T!tti a stendere la (iancheriaL #or-a. Ga;L Caricat 0 5iaL
Lui e 1appy portano via il cesto.
AINDA Co"e +li !((idisconoL
<IAAY Aa sc!ola aternaL Non c98 stato 5erso. sta5o 5endendo er "i+liaia di dollari. ho do5!to
tornare a casa4
AINDA Verr@ t!tto il >!artiere. a 5edere >!ella artita4 Gai 5end!to >!alcosaM
<IAAY Go $atto cin>!ecento dollari a 3ro5idence e settecento a Joston4
AINDA Ma noL Asetta. tiro $!ori il lais4 (7ava %uori di tasca del grem'iule carta e matita% E cio8 la
t!a ro55i+ione sare((e444 D!ecento444 "adre "iaL444 d!ecento dodici dollariL
<IAAY Je9. adesso. non ho ancora i conti. non44
AINDA C!anto hai $attoM
<IAAY Je9. a5rB reali--ato. +rosso "odo. !n 0 centottanta dicia"o. a 3ro5idence444 Je9. no. in ci$ra
tonda sar@ !n 0 circa 0 in t!tto il +iro 0 d!ecento4
AINDA (senza esitare% D!ecento dollari4 Che $a444 (7alcola%
<IAAY E rin+ra-ia >!ei tre "a+a--ini di Joston chi!si er l9in5entario. se no a5rei (att!to t!tti i
recordL
AINDA Je9. inso""a444 settanta e centesi"i 0 non c98 "ale. 5a9 l@4
<IAAY Che c98 da a+areM
AINDA 3ri"a di t!tto la rata di sedici dollari del $ri+ori$ero
<IAAY 3erchD sediciM
AINDA Sai. s98 sanata la !le++ia del 5entilatore. >!ella n!o5a costa !no e ottanta4
<IAAY N!o5aM Ma 8 aena !scita di $a((ricaL
AINDA A9!o"o ha detto cos=. che 5!oi che ti dica4 C!ei cosi l=. $inchD non si adoerano444
$i spostano verso la cucina attraverso il tracciato del muro.
<IAAY V!oi 5edere che ci hanno $re+ato con >!el "on!"entoM
AINDA Che diciM C98 la rDcla"e s! 7Ai$e:L
<IAAY Ao so. la "arca do5re((9essere (!ona4 3oi. che altroM
AINDA Aa (olletta della l!ce6 no5e e sessanta4 3oi. assol!ta"ente. entro il >!indici. c98 >!ella del +as.
tre e cin>!anta4 3oi c98 la rata del tetto6 >!ella 8 l9!lti"a e non ci si ensa i/. 5ent!n dollari4
<IAAY Non s+occiola i/M Sic!roM
AINDA No. no. o5eracci. han $atto !n (!on la5oro4 3oi hai >!el de(ito con #rank. er il car(!ratore4
<IAAY Non do !n centesi"o. a >!elloL Accidenti alla Che5rolet e a chi l9ha in5entata. >!ella carrettaL
AINDA Vedi t!. +li de5i tre dollari e "e--o4 Inso""a. !na cosa e l9altra. er il >!indici ci sono
cento5enti dollari
<IAAY Cento5enti dollariL 3ronta cassaL C!i se +li a$$ari non si "ettono a ca""inare. non so do5e
s(attere la testaL
AINDA Aa setti"ana 5ent!ra $arai "e+lio4
<IAAY Oh. la setti"ana 5ent!ra li "etto a terraL AndrB a Chicoee4 Chicoee 8 la "ia ia--a4 Sai.
Ainda. !na cosaM Go !na +ran a!ra di non attaccare con la +ente
>engono verso la ri'alta.
AINDA Oh. non dire sciocche--e4
<IAAY Ao 5edo >!ando entro4 N co"e se "i rendessero in +iro4
AINDA 3erchDM 3erchD do5re((ero renderti in +iroM <ill;. s"ettila4
Willy va al limite del palcoscenico, Linda in cucina e comincia a rammendare le calze.
<IAAY Il erchD non lo so. "a non $accio colo4 Non riesco a $ar"i notare4
AINDA Co"e non ti $ai notare. caroM Stai $acendo cin>!anta o sessanta dollari alla setti"ana4
<IAAY S=. "a ci "etto dieci. dodici ore al +iorno4 Gli altri. non so. $anno "eno $atica4 Chi lo sa. io444
$orse ho il 5i-io di arlare. $orse chiacchiero troo4 Jiso+nere((e $are co"e $anno certi6 (!on +iorno e
(!ona sera4 Vedi Charle;4 Charle; non arla "ai e erciB lo risettano4
AINDA T! non chiacchieri6 sei cordiale4
<IAAY (sorridendo% Eh +i@. che dia"ineL Aa 5ita 8 (re5e. se non scher-i o+ni tantoL (9ra s;% Io
scher-o trooL (Il sorriso se ne va%4
AINDA Chi te l9ha dettoM T! sei44
<IAAY G!arda >!i6 +rasso. +o$$o4 A Natale. non te l9ho "ai raccontato. ero salito !n "o"ento da
Stewart. e c9era !n altro raresentante. e "entre $accio er entrare sento >!esto che dice6 tricheco4 Io 0
s98 resa !na s(erla che se la ricorda er t!tta la 5ita4 Ah. non +liele "ando "ica a dire io. saiL Non "e
la $anno "ica. a "e4 Ma intanto. se ne aro$ittano. hai caitoL
AINDA Tesoro444
<IAAY C!esta $accenda de5e $inire4 De5o risol5erla4 #orse non so 5estir"i44
AINDA Caro. t! sei il i/ distinto di t!tti4
<IAAY Vai. 5ai. Ainda44
AINDA 3er "e s=4 ("reve pausa.. Il i/ distinto4 Il i/ a"a(ile4 (Nel 'uio si sente una risate di donna.
Willy non si volta alla risata, ma /uesta continua sulle 'attute di Linda%4 E i ra+a--i. <ill;M C!ale
adre 8 idolatrato i/ di te dai s!oi $i+liM
$i sente una musica, mentre a sinistra, dietro uno schermo, appare una donna che si veste.
<IAAY (con grande a%%etto.4Non ci sei che t!. sai Ainda. t! sei l9!nica er "e. saiM C!ante 5olte. in
"acchina. "i 5erre((e 5o+lia di a((racciarti. di strin+erti. 0 ti s!cchierei l9ani"a. dai (aciL (La risata )
ormai %orte,ed egli si avvia verso una zona della scena che si rischiara a sinistra, dove la donna, uscita
di dietro lo schermo, sista mettendo il cappellino, guardandosi in uno 4specchio6.. Sono tante le cose
che 5orrei $are er444
AA DONNA MeM E che hai $atto. t!. er "eM Se t9ho escato io4
<IAAY (compiaciuto%4 M9ha escato leiL
AA DONNA (che ha un aspetto pulito, dell'et* di Willy%4 T9ho escato s=4 Sai >!anti ne a5e5o di
co""essi 5ia++iatori che assano dalla "attina alla sera dalla "ia scri5ania4 Ma t! sei !n acioccone4
Con te se"(ra di stare al cine"ato+ra$o4
<IAAY SccL Senti. cine"ato+ra$o4 (8rendendola tra le 'raccia%4 3erchD te ne 5ai. rorio adessoM
AA DONNA Sono le d!e4
<IAAY No. restaL (7erca di trascinarla%4
AA DONNA444 le "ie sorelle "i $anno !na $accia cos=4 C!ando $ai !n9altra scaataM
<IAAY Tra !n aio di setti"ane4 Tornerai >!i a tro5ar"iM
AA DONNA E co"e no4 Mi $ai tanto ridere4 #accio la c!ra4 (Gli stringe un 'raccio e lo 'acia% Ao sai
che sei !n $eno"enoM
<IAAY M9hai escato t!. ehM
AA DONNA Io4 3erchD sei !na sa+o"a e scher-i se"re4
<IAAY Allora. la rossi"a 5olta che torno a Joston. 5en+o s!. ehM
AA DONNA E 5edrai che non ti $arB $are antica"era. dal direttore4
<IAAY (dandole una pacca sul sedere% Jra5a4 In alto i c!ori4
AA DONNA (gli d* uno schia%%etto ridendo% Mi $ai "orire. <ill;4 (Lui la prende per un 'raccio e la
'acia %orte%4 Tante +ra-ie er le cal-e4 Vado "atta er le cal-e4 Je9. (!ona notte4
<IAAY J!ona notte4 E ara (ene i ori. +entile si+nora. "i racco"ando4
AA DONNA Oh. "a <ill;L
La donna scoppia a ridere e al suo riso si mescola /uello di Linda. La donna scompare nel 'uio. $i
illumina il tavolo di cucina. Linda ) seduta dov'era prima, ma sta rammendando un paio di calze di
seta.
AINDA Da55ero. <ill;4 Il i/ si"atico4 3erciB non hai sc!se. e non de5i sentirti444
<IAAY (uscendo dal cerchio di luce della donna, che pian piano svanisce e avvicinandosi a Linda% Io
5o+lio ri$ar"i. Ainda. io 5o+lio ri$ar"i di t!tto >!ello che ti444
AINDA Di t!tto cosaM Ma adesso stai andando (enissi"o. "olto "e+lio di444
<IAAY (si accorge del rammendo% Che $aiM
AINDA Ra""endo le cal-e4 Con >!ello che costanoL
<IAAY (in%uriato, gliele strappa di mano% #inchD sarB 5i5o io. in >!esta casa. t! cal-e non ne
ra""endiL Ae (!tti 5ia. le (!tti 5ia s!(itoL
Linda mette le calze in tasca.
JERNARD (entrando% Do598M Ma >!and98 che si "ette a st!diareM
<IAAY (scendendo verso il proscenio, molto agitato% E t! s!++erisci+li. $a+li coiareL
JERNARD Do5eM Alla licen-aM Sei "attoM Se "i scorono "i esellonoL
<IAAY Do598M Do598 andatoM A9a""a--o di (otte. l9a""a--oL
AINDA E $a+lielo restit!ire. oi. >!el allone. <ill;4 Non 8 onesto4
<IAAY Ji$$L Do5e s98 cacciatoL Cos98 >!esta "ania di rendere la ro(aM
AINDA N troo reotente con le ra+a--e. <ill;4 T!tte le "adri hanno a!ra di l!iL
<IAAY Ti a""a--oL
JERNARD G!ida la "acchina sen-a atenteL
$i sente la risata della donna.
<IAAY Silen-ioL
AINDA T!tte le "adri444
<IAAY Silen-ioL
JERNARD (allontanandosi piano% Dice il ro$essore Jirn(a!" che 8 !n (elli"(!stoL
<IAAY Va 5ia. t!L
JERNARD Se non s+o((a lo (occianoL ($e ne va%
AINDA Ga ra+ione l!i. <ill;. t! de5i44
<IAAY Un corno. de5oL Ji$$ 8 (ra5issi"oL V!oi che di5enti co"e >!el l!"acone di JernardL A!i che
ha 5ita. ersonalit@444 (Mentre parla, Linda, sul punto di piangere, esce e va nella sala da pranzo. Willy
) solo nella cucina, vinto, con gli occhi %issi nel vuoto. Le %oglie sono scomparse, e i grattacieli
incom'ono nel %ondo%4 Da 5endereL Da 5endereL Che cosa r!(aM Ao restit!isce. >!ello che r!(aL 3erchD
r!(aM Che +li ho detto ioM Gli ho detto "ai cose "eno che oneste. !liteM
1appy ) sceso in pigiama dalle scale# Willy si accorge improvvisamente della sua presenza.
GA33Y Andia"o adesso. 5ieni
<IAAY (sedendosi alla tavola della cucina% E lei. erchD li ha 5ol!ti er $or-a l!cidare lei. i a5i"entiM
E o+ni 5olta che li l!cida le 5iene la na!seaL Ao saL
GA33Y ScccL Non ti a+itare4 Co"e "ai sei tornato a casa stanotteM
<IAAY Go reso !na a!ra4 A Yonkers sta5o er "ettere sotto !n (a"(ino4 Dio adreL 3erchD >!ella
5olta non "e ne andai in Alaska con "io $ratello JenL JenL Che +enio eraL Era il s!ccesso in ersonaL
Che s(a+lioL E "i s!licB in +inocchio. di andareL
GA33Y Je9. in!tile or"ai444
<IAAY 3artito col ane e sala"e. e tornato con le "iniere di dia"antiL
GA33Y Casita. 5orrei saere co"e ha $attoL
<IAAY Non ci arri5i. da soloM Sae5a >!ello che 5ole5a. 8 andato a cercarlo e se l98 resoL S98 (!ttato a
cao$itto nella +i!n+la. e >!ando esce ha 5ent!n anno e i "ilioniL Il "ondo. 8 !n9ostrica. "a le erle
non le tro5i sotto il c!scinoL
GA33Y 3a@. co"e te lo de5o direM D9ora in oi ci enso io. a te4
<IAAY Con che ensi a "e. coi cin>!anta dollari che i+li alla setti"anaM E le donne e la "acchina e
l9aarta"entoM E 5!oi ensare a "eM Cristo santo. non ce l9ho $atta ad arri5are a Yonkers. o++i. lo saiM
Oh. >!i sia"o a+li s+occioliL Non so i/ ortare !n9a!to"o(ileL
7harley ) comparso sulla porta. & un omaccione laconico, lento a parlare, massiccio. In tutte le cose
che dice, e /ualun/ue cosa dica, c') compassione, e, adesso,ansia. 1a una vestaglia sul pigiama, e le
panto%ole. 0ntra in cucina.
CGARAEY T!tti (eneM
GA33Y Gra-ie. -io Charle;. stia"o44
<IAAY Che 5!oiM
CGARAEY Go sentito del r!"ore4 Sono 5en!to a 5edere4 Che si !B $are er >!este "!raM Di >!a
casca !n cerino. di l@ ri"(o"(a4
GA33Y Andia"o a letto. a@4 S!4
7harley %a segno a 1appy di andarsene.
<IAAY Vacci te. io non ho sonno4
GA33Y (a Willy% Non ti a+itare. ehM (0sce%4
<IAAY Je9M Che $ai in iedi a >!est9oraM
CGARAEY Non ri!sci5o a dor"ire4 Go il (r!ciore di sto"aco4
<IAAY Eh +i@. non sai ancora co"e si "an+ia4
CGARAEY Con la (occaM
<IAAY Nossi+nore. i+norante4 Non sai che esistono le 5ita"ineM E co"a+nia (ellaM
CGARAEY Senti. si $a !na artitaM Tanto er conciliare il sonno4
<IAAY (incerto% Va (e94 Ae hai t! le carteM
CGARAEY (tirando di tasca un mazzo di carte% De5o a5erle io. s=4 In >!alche osto4 D!n>!e. che
sare((ero >!este 5ita"ineM
<IAAY I"ara la chi"ica4 #anno (ene alle ossa4
CGARAEY S=. "a a "e (r!cia lo sto"aco4 C!indi non c9entrano le ossa4
<IAAY Che ne sai. t!M Che arliM Non sai neanche se dor"i o stai in iediL
CGARAEY Non ti o$$endere4
<IAAY Non sa da do5e si co"incia? e arla
Giocano.
8ausa.
CGARAEY Che $ai a casaM
<IAAY Un +!asto alla "acchina4
CGARAEY Ah4 (8ausa%4 Co"e "i iacere((e !na +ita in Cali$ornia. adesso4
<IAAY Oh. +!arda4
8ausa.
CGARAEY V!oi !n i"ie+oM
<IAAY Ce l9ho +i@. l9i"ie+o6 >!ante 5olte te lo de5o rietereM ((opo una piccola pausa% E si !B
saere. orco de"onio. erchD "i o$$ri se"re !n i"ie+oM
CGARAEY Non ti o$$endere4
<IAAY T!. non "i o$$endere4
CGARAEY Sar@. "a non "i ers!adi4 V!oi andare a5anti se"re cos=M
<IAAY Ce l9ho l9i"ie+o. e (!onissi"o4 ("reve pausa%4 Che $ai >!i. contin!a"ente tra i iediM
CGARAEY 3osso anche andar"ene4
<IAAY (dopo una pausa, avvilito% Io non caisco4 Se ne 5a. se ne torna nel TePas4 N ossi(ileM
CGARAEY Aascialo andare4
<IAAY E con cheM Non ho niente da dar+li4 Sono all9asci!tto4
CGARAEY Di $a"e non si "!ore4 Non "!ore ness!no. di >!elli4 Di"enticalo4
<IAAY Gi@. e cosa a5rB oi. da ricordareM
CGARAEY Ci $arai !na "alattia4 Manda t!tto a >!el aese. e ensa alla sal!te4
<IAAY 3er te 8 $acile dirlo4
CGARAEY 3er "eM #acileM An-i4
8ausa.
<IAAY Gai 5isto che (el so$$itto ho "esso in ca"era da ran-oM
CGARAEY Jellissi"o4 (8ausa%. C!esto non l9ho "ai caito. co"e si $a a "ettere !n so$$itto4 Co"e hai
$attoM
<IAAY Che te n9i"ortaM
CGARAEY Cos=. er arlare4
<IAAY V!oi "ettere !n so$$ittoM
CGARAEY IoM C!ando "aiM
<IAAY E allora che dia5olo 5ai cercandoM Che 5!oiM
CGARAEY E dalli che si o$$ende4
<IAAY Uno che non sa neanche attaccare !n chiodoL Non sei !n !o"oL #ai schi$oL
CGARAEY Moderia"o i ter"ini4
Lo zio "en con una valigia e un om'rello, entra in prima /uinta dall'angolo destro della casa. & un
vecchio impassi'ile, sui sessanta, con 'a%%i e aria autoritaria. & sicurissimo del suo destino e si porta
dietro un'aura di paesi lontani. 0ntra esattamente /uando Willy parla.
<IAAY Co"incio a essere 5era"ente stanco. Jen
$i sente la musica di "en. "en si guarda intorno.
CGARAEY Oh4 Contin!a a +iocare4 Vedrai co"e t9addor"enti4 M9hai chia"ato JenM
"en guarda l'orologio.
<IAAY Che st!ido4 3er !n "o"ento "i eri se"(rato "io $ratello Jen4
JEN Go i "in!ti contati4 (8asseggia, guardando la casa%4
Willy e 7harley continuano a giocare.
CGARAEY Ne hai a5!to i/ noti-ie oiM Da alloraM
<IAAY Non te l9ha detto AindaM N arri5ata !na lettera di s!a "o+lie dall9A$rica. !n aio di setti"ane $a4
N "orto4
CGARAEY No4
JEN (ridacchiando% Ah. cos=M C!esta sare((e la $a"osa Jrooklin. ehM
CGARAEY Allora di5enti "ilionario
<IAAY MacchD. a5e5a sette $i+li4 Di occasioni (!one ne ho a5!ta !na sola con l!i4
JEN Mi arte il treno. <illia"4 De5o andare a dare !n9occhiata in Alaska. a certe roriet@ che ho4
<IAAY Ah. sic!roL Se $ossi andato in Alaska con l!i >!ella 5olta. la sit!a-ione sare((e t!tt9!n9altraL
CGARAEY Vai. che saresti "orto assiderato4
<IAAY Chi te lo dice. a teM
JEN N !no scher-o $ar $ort!na in Alaska. <illia"4 Mi st!isce che t! non ci sia andato4
<IAAY N !no scher-o. 8 !no scher-o4
CGARAEY EhM
<IAAY C!ello s=. che ci sae5a $areL A!i soloL
CGARAEY ChiM
JEN Co"e 5a in $a"i+liaM
<IAAY (sorridendo, prendendo il piatto% Non c98 "ale. non c98 rorio "ale4
CGARAEY Ti 5a (ene. stasera4
JEN A(ita con te. nostra "adreM
<IAAY No. 8 "orta4 Tanti anni or"ai4
CGARAEY ChiM
JEN Oh. che eccato4 Era !na 5era si+nora. la "a""aL
<IAAY (a 7harley% EhM
JEN A9a5rei ri5ista cos= 5olentieri4
CGARAEY Chi 8 "ortoM
JEN E di nostro adre hai noti-ieM
<IAAY (coi nervi in pezzi% Co"e. chi 8 "ortoM
CGARAEY (prendendo il piatto% Si !B saere che stai dicendoM
JEN (guardando l'orologio. Sono le otto e "e--o. <illia"L
<IAAY (come per scacciare il suo malessere %erma la mano di 7harley% Il iatto 8 "ioL
CGARAEY Co"eM Co"eM A5e5o d!e assiL
<IAAY Se non sai tenere le carte in "ano. io con te non li (!tto i soldiL
CGARAEY (alzandosi% Santo Dio. a5e5o d!e assiL
<IAAY Jasta. (asta. $inia"olaL
JEN C!ando 8 "orta nostra "adreM
<IAAY N !n e--o4 N !n secolo che ti conosco e ancora non hai i"arato a +iocareL
CGARAEY (raccoglie le carte e va alla porta% Jenissi"oL Aa rossi"a 5olta orto !n "a--o t!tto di
assiL
<IAAY Non "i resto. a >!ei +iochi l=L
CGARAEY (voltandosi verso di lui% Ma non ti 5er+o+niM
<IAAY Chi. ioM
CGARAEY T!L (0sce%
<IAAY (s'attendogli dietro la porta% De$icienteL
JEN(mentre Willy gli si avvicina attraversando il muro immaginario della cucina% Ah. t! sei <illia"M
<IAAY (a%%errando la mano di "en% JenL N tanto te"o che ti asettoL Che noti-ie "i ortiM Co"e t98
andataM
JEN Eh. a55ent!re da ro"an-o4
Linda entra in proscenio, /uella di una volta, col cesto della 'iancheria
AINDA C!esto 8 JenM
JEN (galantemente% #ort!natissi"o. "ia cara4
AINDA Do598 stato t!tti >!esti anniM <ill; non cai5a co"e "ai lei444
<IAAY (strappando "en con impazienza a Linda% 3a@ do598M Ma t! non eri con l!iM Co"e hai
co"inciatoM
JEN Adesso444 non so do5e arri5ano i t!oi ricordi
<IAAY Ero !n (a"(ino. allora. $i+!rati6 a5e5o tre o >!attr9anni444
JEN Tre anni e !ndici "esi4
<IAAY Che "e"oria. JenL
JEN Controllo i"rese di t!tti i +eneri. <illia"6 +!ai se non a5essi "e"oriaL
<IAAY Ricordo di >!ando +ioca5o sotto il $!r+one. nel Ne(raska. o do59eraM
JEN Nel Dakota. e io ti colsi !n "a--etto di $iorellini di ca"o4
<IAAY Ricordo che ti 5idi andar 5ia er !na strada l!n+a4
JEN (ridendo% Anda5o a tro5are a@ in Alaska4
<IAAY E lo tro5astiM
JEN A >!ell9et@ a5e5o !n9idea !n o9 5a+a della +eo+ra$ia. <illia"4 Doo >!alche +iorno scoersi che
anda5o al s!d. e in5ece che in Alaska "i tro5ai in A$rica4
AINDA In A$ricaL
<IAAY Aa Costa d9oroL
JEN No4 Miniere di dia"anti4
AINDA Miniere di dia"antiL
JEN 3rorio cos=. "ia cara4 Ma ho i "in!ti contati444
<IAAY NoL Gio5anottiL Gio5anottiL (7ompaiono "i%% e 1appy, giovani%4 Ascoltate4 C!esto 8 5ostro -io
Jen. !o"o enor"eL Racconta+lielo !n o9. Jen. ai "iei +io5anottiL
JEN Gio5anotti. 8 se"lice6 a diciassette anni entrai nella +i!n+la. a. 5ent!no ne !scii4 (<ide% E ricco.
er Gio5eL
<IAAY (ai ragazzi% VistoM Che 5i dice5oM Non c98 $antasia che non si a55eriL
JEN (dando un'occhiata all'orologio% Mercoled= rossi"o ho !n a!nta"ento a ,etchikan4
<IAAY No. JenL Racconta di a@. er iacereL Che l9i"arino i "iei +io5anottiL Che arendano di
che san+!e sonoL Io non "i ricordo altro che !n !o"o con !na +ran (ar(a. "e sed!to s!lle +inocchia di
"a""a. 5icino al $!oco. e !na "!sichetta alle+ra4
JEN Il s!o $la!to4 S!ona5a il $la!to4
<IAAY Gi@. 8 5ero. il $la!toL
Si sente !na "!sica n!o5a6 alle+ra.5i5ace
JEN 3a@ era !n +rand9!o"o dal c!ore +rande co"e !na $oresta 5er+ine4 3arti5a da Joston. con t!tta
la $a"i+lia i+iata in !n $!r+one. e $r!sta5a i ca5alli 5erso il <est4 Verso l9Ohio. l9Indiana. il Michi+an.
l9Illinois e t!tti +li altri stati4 Ci $er"a5a"o nei 5illa++i a 5endere i $la!ti che l!i $a((rica5a er strada4
Era !n +rande in5entore. a@4 #ace5a i/ >!attrini l!i con !n tr!cchetto >!alsiasi di >!anti 5oi otreste
so+nare di $arne in t!tta la 5ita4
<IAAY Cos= "e li sto crescendo io. JenL decisi. sorridenti.ronti a t!ttoL
JEN Ah s=M (+ "i%%% 3icchia >!i. +io5anotto 0 i/ $orte che !oi4 ($i 'atte col pugno sullo stomaco%4
JI## Oh. no. si+nore4
JEN (mettendosi in posizione per il pugilato% 3esta. s!L 3ro5aL
<IAAY 3ro5a. Ji$$L S!L A5antiL #a+li 5edereL
JEN Va (ene4 ($tringe i pugni e attacca%
AINDA (a Willy% Ma erchD de5e $are a !+niM
JEN ('o@ando con "ig% #or-a. $or-a. +io5anottoL
<IAAY Che te ne are. eh. JenM
GA33Y All!n+a il sinistroL
AINDA Ma erchD do5ete $are a !+niM
JEN Jra5o. il +io5anottoL (Improvvisamente %a uno sgam'etto a "i%% e 'uttandolo a terra gli si pianta
sopra puntandogli l'om'rello contro un occhio%
AINDA Ji$$. attentoL
JI## OhL OhL
JEN ('attendo la mano sul ginocchio di "i%%% Mai +ioco leale con chi non conosci. "ai. +io5anottoL
Non esci i/ dalla +i!n+laL (8rendendo la mano di Linda e inchinandosi% Ainda. 8 stato !n onore e !n
iacere er "e $are la s!a conoscen-a4
AINDA (ritirando %reddamente la mano, spaventata% #accia (!on 5ia++io4
JEN (a Willy% E (!on444 di che ti occ!i. t!M
<IAAY Raresentante4
JEN Ecco4 Allora444 (+lza la mano in segno di saluto generale%4
<IAAY No. Jen. non 5orrei che t! te ne andassi con l9i"ressione che444 (Lo prende per il 'raccio per
mostrargli% C!i 8 Jrookl;n. d9accordo. "a anche noi andia"o a caccia4
JEN 3ossi(ileM Oh. +!arda4
<IAAY Non credere6 >!i a((ia"o serenti e coni+li non er n!lla ci sia"o sta(iliti >!i4 Vedi >!e+li
al(eriM Ji$$ e Ga; te ne (!ttano +i/ !no in tre secondi4 Gio5anottiL #ate !n salto la++i/ do5e
$a((ricano e ortateci >!i !n o9 di sa((ia4 Co"incia"o s!(ito la costr!-ione del ortico4 Sta9 attento.
JenL
JI## Si+nors=4 Ga;. a5anti. "arschL
GA33Y (mentre "i%% corre %uori% 3a@. hai 5isto >!anto +rasso ho calatoM
7harley rientra, coi calzoni alla zuava, e s'incontra coi ragazzi che escono.

CGARAEY Senti. se r!(ano !n9altra 5olta in >!el cantiere. il +!ardiano li den!ncia4
AINDA (a Willy% Di+lielo a Ji$$. che non444
"en ride di cuore.
<IAAY Do5e5i 5edere il le+na"e che han ortato a casa la setti"ana scorsa4 3er lo "eno !na do--ina
di ta5ole sessanta er !n "etro d9alte--a. !n 5aloreL
CGARAEY Senti. se il +!ardiano444
<IAAY Go s!tato san+!e. "a ne ho tirato $!ori d!e tii di $ili(!stieri. saiL
CGARAEY <ill;. di $ili(!stieri sono iene le atrie +alere
JEN (dando una manata a Willy sulla spalla e ridendo all'indirizzo di 7harley% Ma anche <all Street.
e+re+io si+noreL
<IAAY (partecipando all'ilarit* di "en% E il resto dei cal-oni do598 andatoM
CGARAEY Non lo so. "e li ha co"rati "ia "o+lie4
<IAAY Ti "anca solo la "a--a del +ol$ e oi te ne !oi andare a letto a $are !n isolino4 (+ "en%
Vedessi che atletaL #ra l!i e s!o $i+lio Jernard. in d!e non al-ano !n "attoneL
JERNARD (correndo dentro% Il +!ardiano sta inse+!endo Ji$$L
<IAAY (irritato% Kitto t!L Non sta5a "ica r!(andoL
AINDA (in allarme, correndo verso sinistra% Do598M Ji$$L CaroL (0sce%4
<IAAY (incamminandosi verso sinistra, e staccandosi da "en% Non ha $atto niente4 Che dia5olo haiL
JEN N in +a"(aL
<IAAY (ridendo% Altro cheL N in +a"(a. >!el Ji$$L
CGARAEY Io non so4 Me l9hanno ca"(iato. da >!ando 8 artito er la N!o5a In+hilterra6 "e l9hanno
assassinato
<IAAY Go aderen-e. io. Charle;. ho aderen-e che t! neanche t9i""a+iniL
CGARAEY (sarcasticamente% Tante con+rat!la-ioni4 3assa da "e i/ tardi4 #accia"o !n okerino. cos=
ti alle++erisco !n o9 di >!ell9oro che hai ortato dalla N!o5a In+hilterra4 (<ide all'indirizzo di Willy ed
esce%
<IAAY II co""ercio 8 !n "estiere tre"endo4 A""a--a la +ente4 Non "e. 8 nat!rale4
JEN Ti ri$arB !na 5isita ri"a di tornare in A$rica4
<IAAY (supplichevole% Non !oi trattenerti !n aio di +iorniM Io a5rei rorio (iso+no di te. Jen.
erchD 0 io 0 ho !na (ellissi"a osi-ione >!i "a 0 5edi 0 a@ se n98 andato che io ero ancora. si !B
dire in $asce. e non ho "ai ot!to arlare con l!i. e 0 cos= 0 "i sento ancora !n o9 saesato444
JEN #accio tardi al treno4
$ono ai due lati opposti della scena.
<IAAY Jen. i "iei +io5anotti 0 tanto $ra noi si !B dire 0 si (!ttere((ero nel $!oco er "e. "a4
JEN <illia". te li stai sco--onando (enone i t!oi +io5anottiL Ra+a--oni ro(!sti. di classeL
<IAAY (pendendo dalle sue la''ra% Oh. Jen. co"e "i $a iacere che t! lo dicaL 3erchD certe 5olte ho
a!ra di non ed!carli co"e do5rei. di non444 Jen. co"e li de5o ed!careM
JEN (soppesando ogni parola e con una certa millanteria% <illia"6 a diciassette anni entrai nella
+i!n+la. a 5ent!no ne !scii4 E ricco. er DioL ($i perde nel 'uio, voltando l'angolo destro della casa%4
<IAAY444 E riccoL N >!esta la $ede in c!i li cresco da >!ando son natiL Nella +i!n+la. s!. a5anti. sen-a
a!raL Go $atto (eneL Go $atto (eneL Go $atto (eneL
"en se n') andato ma Willy sta ancora parlando con lui /uando Linda, in vestaglia e camicia da notte,
entra in cucina, guarda in cerca di Willy, poi va alla porta della casa, guarda %uori e lo vede. $i
avvicina a lui, alla sua sinistra. Lui la guarda.
AINDA <ill; caroL <ill;L
<IAAY Go $atto (eneL
AINDA Gai tro5ato il $or"a++ioM (Lui non puA risponderle% N "olto tardi. caro4 Vieni a lettoM
<IAAY (guardando in alto% Ti de5i torcere il collo. er 5edere !na stella. in >!esto cortileL
AINDA Vieni dentroM
<IAAY Do5e 8 andato a $inire >!el ciondolo col dia"anteM Te lo ricordiM C!ando tornB Jen
dall9A$ricaM Mi re+alB !n ciondolo con !n dia"ante. noM
AINDA Ao i"e+nasti. caro4 Dodici. tredici anni $a4 3er il corso di radiotele+ra$ia di Ji$$
<IAAY Che (ell9o++ettoL #accio d!e assi
AINDA Cos=. in anto$oleM
<IAAY (avviandosi verso sinistra% Go $atto (eneL Jenissi"oL (Mentre si allontana, scuotendo la testa,
e rivolto a met* verso Linda% C!ello era !n !o"o4 Tante arole dice5a. tanto oroL Go $atto (eneL
AINDA (gridandogli dietro% Ma <ill;L Sei in anto$oleL
JI## (/uando Willy ) /uasi scomparso, in pigiama, scende le scale ed entra in cucina% Che $a. l@
$!oriM
AINDA ScccL
JI## C!ant98 che $a cos=. "a""a. er DioL
AINDA Non +ridare. ti sente4
JI## Che dia5olo haM
AINDA Gli asser@. do"attina4
JI## Non ci si !B $ar nienteM
AINDA Oh. caro. otreste $are tante cose4 Ma tanto 5oi non le $ate4 Va9 a letto4
GA33Y (scende le scale e si siede sui gradini% Non l9ho "ai sentito !rlare cos=. "a""a4
AINDA Vieni a casa i/ sesso e lo sentirai4 ($i siede alla tavola e comincia a rammendare la %odera
della giacca di Willy%4
JI## 3erchD non "9hai scritto niente. "a""aM
AINDA Co"e $ace5oM Da i/ di tre "esi non a5e5o il t!o indiri--o4
JI## Go +iron-olato4 Ma 5i ensa5o se"re. lo sai. >!esto. s=M
AINDA Ao so. caro. lo so4 Ma a l!i iace a5ere !na lettera4 Tanto er a5ere l9i"ressione che sia ancora
ossi(ile !n acco"oda"ento4
JI## Ma $a se"re cos=M
AINDA #a e++io >!ando t! 5ieni a casa4
JI## C!ando 5en+o a casaM
AINDA C!ando sa che torni. l!i di5enta alle+rissi"o. $a >!aranta"ila ro+etti. 8444 8 !n tesoro4 3oi.
co"e stai er arri5are. co"incia a di5entare ner5oso. ner5oso. e alla $ine. >!ando sei >!i. $a +ran
discorsi da solo. e se"(ra che se la i+li con te4 T!tto erchD. o5erino. $orse so$$re di non otersi
arire. con te4 3erchD state se"re coi $!cili !ntati. l9!no contro l9altroM
JI## (evasivamente% IoM Che $!cili. "a""aM
AINDA Non !oi "ettere il naso in casa sen-a liti+areL
JI## Non lo $accio aosta4 Ca"(ierB4 #accio di t!tto. "a""a. ci crediM
AINDA Sei 5en!to a casa er restareM
JI## Non lo so4 Stare"o a 5edere4 Se salta $!ori >!alcosa4
AINDA 3!oi assare t!tta la 5ita. Ji$$. stando a 5edereM
JI## Sono cos= indeciso. "a""a4 Non tro5o "ai la 5ita che $a er "e4
AINDA Ma l9!o"o non 8 !n asserotto. che 5a e 5iene con le sta+ioni4
JI## I t!oi caelli444 (Le tocca i capelli% T!tti +ri+i
AINDA Ai a5e5o +ri+i da >!ando anda5i a sc!ola4 Non li tin+o i/. (asta4
JI## Tin+ili ancora. 5a9 l@4 Non 5o+lio che in5ecchi4
($orride%4
AINDA Ja"(inoL Vorresti star 5ia di casa !n anno. e oi tornare. co"e se niente $osse444 Co"incia ad
a(it!arti all9idea che !n +iorno tornerai >!i. (!sserai a >!ella orta. e ti 5err@ ad arire +ente che t! non
conosci4
JI## Che ti 5iene in "ente. "a""aL Non hai sessant9anniL
AINDA E t!o adreM
JI## (con aria colpevole% Dice5o anche er l!i4
GA33Y Ga !na sti"a. Ji$$. di a@L
AINDA Ji$$. caro. se t! non senti a$$etto er l!i. non senti a$$etto ne""eno er "e4
JI## Che c9entra. "a""a4
AINDA C9entra4 Non !oi 5enir >!i soltanto er "e. erchD io +li 5o+lio (ene4 (7on una minaccia, ma
solo una minaccia, di lacrime% N la ersona a c!i sono i/ a$$e-ionata. e non 5o+lio che ness!no lo
rattristi. lo deri"a. lo !"ili4 Deciditi. caro. erchD or"ai 8 tardi4 O 8 t!o adre e t! +li orti il risetto
che "erita. o!re $a9 a "eno di 5enire4 Non 8 !n !o"o $acile. lo so. ness!no lo sa "e+lio di "e. "a44
<IAAY (da sinistra, con una risata% Ol@. Ji$$. ol@L
JI## (%a per uscire in direzione di Willy% Che dia5olo 5orr@. adessoM
1appy lo trattiene.
AINDA Non ti ci a55icinare. saiL
JI## S"ettila. di rendere le s!e di$eseL Ci si 8 !lito i iedi. con teL Non ha "ai a5!to !n o9 di
risetto. er teL
GA33Y No. ha a5!to se"re risetto er444
JI## Che ne sai. t!. che ne saiM
GA33Y (risentito% V!oi dire che 8 a--oM
JI## Non ha carattereL Kio Charle; non lo $are((eL In casa s!aL 3isciare t!tto >!el 5o"ito che ha nella
testaL
GA33Y Gliene a!+!rerei "e--a. a -io Charle;. della Sella che ha a5!to l!iL
JI## C98 +ente "olto i/ Sellata del si+nor <ill; Ao"an. 5ai. che l9ho 5istaL
AINDA #atti adottare dallo -io Charle;. allora. Ji$$4 A5anti. erchD non lo $aiM Non dico che sia !n
+rand9!o"o6 <ill; Ao"an non ha $atto $ort!na4 II s!o no"e non 8 "ai stato s!l +iornale4 Non 8 !n
santo4 Ma 8 !n essere !"ano che si tro5a in !na sit!a-ione tre"enda4 Un o9 di ri+!ardoL Non lo
lascia"o "orire in !n an+olo co"e !n 5ecchio caneL Un o9 di ri+!ardo. !n o9 di ri+!ardo. !na (!ona
5olta. er >!esta ersona4 T! dici che 8 a--o444
JI## Io non dico444
AINDA S=. lo dite in "olti. che il s!o siste"a ner5oso 8 !n o9 so$$erente4 Ma ci 5!ol tanto a caire la
ca!sa della s!a "alattiaM 3o5eretto. 8 s$iancatoL
GA33Y C!esto 8 certo
AINDA Si s$iancano i +randi. non ossono s$iancarsi anche i iccoli !o"iniM Sono trentasei anni a
"ar-o che l!i la5ora er la stessa ditta4 Ga ortato i rodotti di >!esta ditta nei osti i/ $!ori "ano4
Adesso +li di"e--ano lo stiendioL
GA33Y (indignato% C!esta no. "a""aL C!esta non la sae5oL
AINDA Caro. non "e l9hai "ai chiesta4 Adesso che il denaro da (!ttar 5ia lo tro5i da >!alche altra
arte. non ti c!ri iT di l!i4
GA33Y Co"eM T9ho dato soldi a444
AINDA Natale. cin>!anta dollariM 3er l9i"ianto dell9ac>!a calda che ne 8 costato no5antasetteM Da
cin>!e setti"ane l!i +!ada+na a +iornata. co"e !n rinciiante. co"e il ri"o 5en!toL
JI## Che 5i+liacchi sen-a coscien-aL
AINDA S=. er la coscien-a che hanno i s!oi $i+liL Al"eno >!elli. >!ando +li $ace5a co"odo. >!ando
era +io5ane e s"ercia5a ro(a. lo 5ede5ano con iacere4 Ma +li a"ici di !na 5olta. i 5ecchi clienti che
nei "o"enti di "a+ra $ace5ano se"re scaare !na co""issione er l!i. or"ai sono "orti o in
ensione4 A Joston l!i era caace di $are sei. sette ditte in !na +iornata4 Adesso. tira +i/ le 5ali+e dalla
"acchina. le ri"ette s!. 8 "orto4 Adesso non ca""ina i/6 arla4 #a d!e"ila chilo"etri. e >!ando
arri5a ness!no lo sal!ta i/. ness!no lo conosce4 E che s!ccede nel cer5ello di !n !o"o che torna a
casa da !n 5ia++io di d!e"ila chilo"etri. sen-a a5er +!ada+nato !n centesi"oM Non !B arlare da
soloM 3erchDM C!ando 8 costretto a $arsi restare da Charle; cin>!anta dollari alla setti"ana. e a
$in+ere con "e che li ha +!ada+natiM C!anto si !B andare a5anti cos=M C!anto. ancoraM Ao caite che
cosa "i asetto io. da !n "o"ento all9altroM E dite che non ha carattereM A!i che non ha "ai s"esso !n
"o"ento della s!a 5ita di la5orare er 5oiM Che "eda+lia a5r@M N >!esto il s!o re"io 0 5oltarsi
indietro a sessantatre anni e 5edere i s!oi $i+li. er c!i ha dato la 5ita. !no 0 !n donnaiolo 5anesio444
GA33Y Ma""aL
AINDA Che altro sei. t!. $i+lio "ioM (+ "i%%% E >!est9altroM Do5e 8 andato a $inire t!tto l9a$$etto che
a5e5i er l!iM Era5ate cos= a$$iatatiL Ae chiacchierate che ti $ace5i. con l!i t!tte le sere. al tele$onoL Era
$elice solo >!i a casa. 5icino a teL
JI## Va (ene. "a""a4 Mi ri"etterB in ca"era "ia e cercherB !n i"ie+o4 Jasta che non lo 5eda4
AINDA No. Ji$$. se hai inten-ione di liti+are non !oi restar >!i4
JI## M9ha cacciato di casa. lo sai. >!esto. s=M
AINDA 3erchD lo $eceM Non l9ho "ai sa!to4
JI## 3erchD conosco i s!oi i"(ro+li e erciB non "i 5!ole tra i iediL
AINDA Che i"(ro+liM Di che arliM Che 5!oi direM
JI## Non i+liate5ela se"re con "e. >!esto 5o+lio dire4 Ao saia"o io e l!i 0 (asta4 D9ora in oi
asserB la "ia >!ota4 Met@ del "io stiendio e si "etter@ l9ani"o in ace4 Vado a letto4 ($i avvia verso
le scale%4
AINDA Non si "etter@ l9ani"o in ace4
JI## (voltandosi sulle scale, in%uriato% Non osso 5edere >!esta citt@ e ci ri"an+o4 Che 5!oi. ancoraM
AINDA Da !n "o"ento all9altro "!ore. Ji$$
1appy si volge vivamente verso di lei colpito
JI## (dopo una pausa% Cosa 5!oi direM
AINDA Ga cercato di a""a--arsi4
JI## (con orrore% Co"eM
AINDA Vi5o con l9ani"o soseso4
JI## Si !B saere che diciM
AINDA Ti ricordi >!ando ti scrissi che a5e5a s$asciato !n9altra 5olta la "acchinaM In $e((raioM
JI## JeM
AINDA Venne l9a+ente dell9assic!ra-ione4 E disse che a5e5ano le ro5e4 T!tti >!ei $a"osi incidenti
dell9anno assato444 non erano444 non erano444 incidenti4
GA33Y E che ne sannoM Storie4
AINDA 3are che ci sia !na donna444
JI## (concitato ma sorvegliandosi% Che donnaM
AINDA (contemporaneamente%444 e >!esta donna444 ($ola% CosaM
JI## Niente4 Va9 a5anti4
AINDA Che hai dettoM
JI## Niente4 Go detto che donnaM
GA33Y Che ha $atto >!esta donnaM
AINDA Mah. dice che lei ca""ina5a er la strada e ha 5isto la s!a "acchina4 Dice che l!i anda5a
ianissi"o e che non ha s(andato4 N arri5ato al onticello e l= ha ster-ato. aosta. contro il araetto4
S98 sal5ato solo erchD l9ac>!a era (assa4
GA33Y MacchD. si sar@ addor"entato al 5olante4
AINDA Non credo che si sia addor"entato4
JI## 3erchD noM
AINDA Il "ese scorso444 (9acendosi molta %orza per parlare% Oh. co"98 di$$icile. ra+a--i. dire !na cosa
si"ileL Voi lo considerate !n o"etto da niente. "a 5e lo dico io. c98 i/ in l!i che in tanti altri !o"ini4
(7on un nodo in gola, si asciuga gli occhi% Sta5o in cantina4 Era "ancata la l!ce ed ero scesa a 5edere
se era saltata !na 5al5ola4 E dal >!adro. er caso 0 cade !n a$$are l!n+o cos=. !n t!(o4
GA33Y Un t!(oM
AINDA Con !na resa da !na arte4 Andai a 5edere4 In$atti4 Sotto lo scalda(a+no. nel t!(o del +as. c98
!n n!o5o attacco4
GA33Y (con ra''ia% Che sala"eL
JI## Glie l9hai $atto to+liereM
AINDA Non ho il cora++io4 Co"e $accio a dir+lieloM O+ni +iorno scendo e le5o il t!(o4 Ma >!ando l!i
torna a casa. lo ri"etto a osto4 Non +li osso dare >!esta !"ilia-ione4 Non so che $are4 Sto se"re con
l9ani"o soseso. (a"(ini4 Vi dico? t!tti li so. i ensieri che +li assano er la testa4 Or"ai 8 ridicolo e
$!ori "oda. "a 8 cos=4 A!i ha dato la s!a 5ita a 5oi. e 5oi 5i siete di"enticati di l!i4 (+''andonata sulla
sedia, piange, col volto tra le mani% Ji$$L Te lo +i!ro s! Dio. Ji$$L Aa s!a 5ita 8 nelle t!e "aniL
GA33Y (a "ig% Ma +!arda !n o9444 >!el444 cretinoL
JI## ('aciandola% S!. s!. (asta. s!. adesso (asta4 Adesso si siste"a t!tto4 Sono stato !no scia+!rato. lo
so. "a""a4 Ma or"ai sono a casa. e "etterB la testa a osto. ti +i!ro4 (Inginocchiandosi davanti a lei,
in una %e''re di autoaccusa% Credi"i. "a""a. t!tto 8 stato erchD io non sono ta+liato er il
co""ercio4 Non che non 5o+lia ro5are4 3ro5erB. e ci ri!scirB4
GA33Y Certo che ci ri!scirai4 Sai che cos9hai. t!M Non al-i "ai !n dito er iacere alla +ente4
JI## Ao so. io444
GA33Y Co"e >!ando la5ora5i da Garrison4 Garrison stra5ede5a er teL E t! +li 5ai a $are >!ello
scher-o di "etterti a $ischiare le can-onette nell9ascensoreL
JI## (contro 1appy% Je9. erchDM Se "i 5a di $ischiare o+ni tantoM
GA33Y Ma non si a$$ida !n la5oro di resonsa(ilit@ a !n (!$$one che $ischia nell9ascensoreL
AINDA Non ri"ettete5i a liti+are. adessoL
GA33Y Co"e >!ella 5olta che te ne andasti t!tto il +iorno in iscina in5ece di controllare il
ca"ionarioL
JI## (risentito% 3erchD. non te la s>!a+li "ai. t!M Non ti rendi !na $estaM Una (ella +iornata d9estateM
GA33Y S=. "a "i re"!niscoL
AINDA Ra+a--iL
GA33Y C!ando "e la rendo io. la $esta. il "io caintesta !B tele$onare a t!tti +li !$$ici do5e crede
che stia. e si sentir@ i""anca(il"ente risondere che sono aena !scito4 N !na cosa che "i rincresce
"a de5o dirtela. Ji$$6 nell9a"(iente co""erciale assi er !n (!$$oneL
JI## (in%uriato% Vada a $arsi $ottere. il t!o a"(iente co""ercialeL
GA33Y Jenissi"o. 5ada a $arsi $ottereL Ma re"!niscitiL
AINDA Ga;L Ga;L
JI## Mi $acciano assare er >!ello che 5o+lionoL Ganno can-onato a@ er tanti anni. e sai erchDM
3erchD noi non sia"o $atti er >!esta citt@ di $orsennatiL Do5re""o stare a saccar le+na in >!alche
(osco o444 o $are i "!ratori4 Al"eno !n "!ratore !B $ischiare
<IAAY (entra dalla porta d'ingresso della casa, a sinistra% 3er$ino t!o nonno era i/ di !n "!ratore4
(8ausa. Lo guardano%4 Non di5enterai "ai !o"oM Jernard non $ischia nell9ascensore. te lo osso
assic!rare io4
JI## (come per 'uttare la cosa in scherzo% T! s=. erB
<IAAY Non ho "ai $ischiato in 5ita "ia in !n ascensoreL E chi 8. che "i considera !n (!$$one.
nell9a"(iente co""ercialeM
JI## 3a@. ness!no ha detto >!estoL Non co"incia"o a ca"(iale le carte in ta5olaL
<IAAY Va9. torna nel <estL Va9. $a9 il "!ratore. $a9 il "andriano. $a9 >!ello che ti are e (!on
di5erti"entoL
AINDA Ma <ill;. sta5a dicendo444
<IAAY A9ho sentito. >!ello che sta5a dicendoL
GA33Y (cercando di calmare Willy% S!. ehi. a@. 5ia. andia"o44
<IAAY (continuando sulla 'attuta di 1appy% Ridono di "e. ehM Va ai Grandi Ma+a--ini. 5a9 da #ilene.
5a9 a Joston. da Slatter;4 Grida $orte il no"e di <ill; Ao"an. e oi "i sai direL I caelli. 5olanoL
JI## Certo. a@4
<IAAY I caelliL
JI## Certo4
<IAAY 3erchD "i o$$endi se"reM
JI## Io non ho aerto (occa4 (+ Linda% Che ho dettoM
AINDA Non ha detto niente. <ill;4
<IAAY (andando verso la soglia della camera da pranzo% S=. s=. (!ona notte. (!ona notte4
AINDA <ill;. caro. l!i a5re((e deciso444
<IAAY (a "i%%% C!ando a5rai $inito di $are il oltrone. do"ani. da9 !na "ano di tinta al so$$itto che ho
"esso in sala da ran-o4
JI## Esco resto do"ani4
GA33Y Va a tro5are Jill Oli5er. a@4
<IAAY (con un certo interesse% Da Oli5erM A che $areM
JI## (sostenuto, ma s%orzandosi% Dice5a se"re che "9a5re((e ai!tato4 Vorrei "etter"i nel
co""ercio. cos= 5o+lio 5edere se "antiene la arola4
AINDA EhM Non ti are !n "iracoloM
<IAAY Non interro"ere4 Che "iracoloM Uno che 5!ol $inan-iarloM Ne tro5a cin>!anta. a New YorkL
(+ "i%%% Articoli sorti5iM
JI## #orse4 Un o9 ne so. >!indi444
<IAAY Un o9 ne saiM Ma t!. di articoli sorti5i. te ne intendi i/ di D!nla e co"a+niL 3er a"or di
DioL C!anto ti d@M
JI## Non lo so. non l9ho ancora 5isto. "a44
<IAAY Che 5ai raccontando. alloraM
JI## (riscaldandosi% Go detto che 5ado a tro5arlo. >!esto ho detto6 nient9altroL
<IAAY (voltandogli le spalle% Jel 5enditore di $!"oL
JI## (avviandosi a sinistra verso le scale% U$$a. Cristo. io 5ado a dor"ireL
<IAAY (gli grida dietro% Non (este""iare in >!esta casaL
JI## (voltandosi% 3erchD. di5enti rossoM
GA33Y (cercando d'interromperli% Ehi l@. al te"o444
<IAAY Non ti er"ettere >!esto tono. saiM Non lo tolleroL
GA33Y (a%%errando "i%% per un 'raccio% Al te"o. s!L M98 5en!ta !n9idea4 I"ortante4 Vieni >!i. Ji$$.
arlia"one. arlia"o !n o9 di cose concrete4 Adesso che sono stato in #lorida. senti che idea "98
5en!ta er lanciare rodotti sorti5i4 Senti >!a4 Ci "ettia"o t! e io. Ji$$ 0 lo stile er t!tti +li sort 0 lo
stile Ao"an4 Ci allenia"o d!e setti"ane. e oi andia"o in +iro a esi(irci. 5a (eneM
<IAAY N !n ideaL
GA33Y AsettaL #accia"o d!e s>!adre 0 d!e di allacanestro 0 d!e di allan!oto. di >!ello che 5!oi4 E
+i!ochia"o. io e te. !no contro l9altro4 C98 da $are !n lancio da stra(iliare4 D!e $ratelli. noM I $ratelli
Ao"an4 Esi(i-ione a 3al" Jeach. o nei +randi al(er+hi. nei osti chic. cos=4 E daert!tto 0 ca"i
sorti5i. iscine.rin+ 0 (andiere enor"i con scritto6 7#ratelli Ao"an:4 Ja"(ino. altro che il $ilone
d9oroL
<IAAY Un9idea che 5ale !n "ilione di dollariL
AINDA N "era5i+liosoL
JI## Io. er "e. sono in +ran $or"a4
GA33Y E la cosa i/ (ella. Ji$$. "9hai +i@ caito 0 non sare((e i/ co""ercio. "a sortL Ci
ri"ettere""o a sarare i nostri (ei +oal444
JI## (entusiasmato% S=. sare((e44
<IAAY Un "ilione di dollariL
GA33Y Non a5resti il te"o di annoiartiL Sare""o in $a"i+lia4 #are""o le+a co"e !na 5olta4
A5re""o !na cosa er c!i (atterci. er c!i $arci onore4 E se t! 5olessi andartene 0 "ettia"o. in iscina
0 i+li e 5ai. chi te l9i"edisceM Non hai "ica il colle+a d9!$$icio che ti $a lo s+a"(ettoL
<IAAY I sorci 5erdiL Se 5oi d!e +io5anotti 5i "ettete insie"e. $arete 5edere i sorci 5erdi al "ondo
interoL
JI## Do"ani 5ado da Oli5er4 Ga;. se ri!scia"o a or+ani--arlaL
AINDA #orse. le cose co"inciano a444
<IAAY (assolutamente im'allato, a Linda% 3iantala. t!. di interro"ereL (+ "i%%% Ma non ti resenterai
"ica a Oli5er in +iacca sorti5a e cal-oni di $lanellaL
JI## No. io444
<IAAY Vestiti corretta"ente. "eno arli "e+lio 8. e niente (ar-ellette. "i racco"ando4
JI## Una 5olta +li ero si"atico4 Al"eno4
AINDA Si"atico4 Ti adora5aL
<IAAY (a Linda% Aa 5!oi $inireM (+ "i%%% C!ando entri. $a la ersona seria4 Non 5ai "ica a roorti
co"e $attorino4 Non ti reciitare a arlare di soldi4 Sii cal"o. distinto. e soratt!tto serio4 Il tio
alle+ro !B anche iacere. "a non +li si restano soldi4
GA33Y Di soldi ne tro5erB anch9io. Ji$$4 Non ci ensare
<IAAY Grosse cose in 5ista. er 5oi. +io5anotti4 Grosse cose4 Ae 5ostre ene sono $inite4 Ma
ricordate5i. se 5olete cin>!anta. sarate cento4 Chiedi >!indici4 C!anto hai inten-ione di chiedereM
JI## Mah. d!n>!e. non so444
<IAAY E non dire 7Ma. d!n>!e444: 7Ma. d!n>!e: lo dicono i (a"(ini della ri"a4 Un !o"o che 5a a
do"andare >!indici"ila dollari non dice6 Ma. d!n>!eL
JI## 3otrei chiedere. non so. dieci al "assi"o
<IAAY Non essere cos= "odesto4 T! arti se"re terra terra4 Sii alle+ro. entrando. ridiL Non $are il
cada5ere4 3ri"a di co"inciare di9 !n aio di storielle. co"e le sai dire t!. tanto er riscaldare
l9a"(iente4 Non i"orta >!ello che dici6 8 il "odo co"e lo dici 0 8 l9ani"a che t! ci "etti che ti dar@ o
no la 5ittoria4
AINDA Oli5er ha a5!to se"re "olta considera-ione er l!i444
<IAAY Mi $ai arlareM
JI## Mi $ai il iacere di non s+ridarla. a@M
<IAAY (in collera% Sta5o arlando io o noM
JI## Non "i 5a che t! la s+ridi. te l9ho detto6 (asta
<IAAY Che $aiM 3rendi il (astone del co"andoM
AINDA <ill;444
<IAAY (rivoltandosi contro di lei% E $iniscila di di$enderlo se"reL
JI## (in%uriato% Non s+ridarlaL JastaL
<IAAY (improvvisamente a''attuto, invaso da un sentimento di colpa% Sal!ta"i Jill Oli5er 0 chiss@
che non si ricordi di "e4 (0sce dalla porta che conduce in camera da pranzo%4
AINDA (con voce so%%ocata% Che (iso+no a5e5i di $are t!tta >!esta scenaM ("i%% le volta le spalle e si
allontana%4 Ao 5edi co"e di5enta si"atico aena +li d@i !n (riciolo di seran-aM ($i avvicina a "i%%%
Vai s!. 5a9 a dar+li la (!ona notte4 Non lasciarlo andare a letto cos=4
GA33Y S!. d@i. Ji$$. andia"o a ri"(occar+li le coerte
AINDA Sii (!ono. caro. s!4 Gli d@i la (!ona notte e 5ia4 Con niente lo $ai contento4 S!4 (+ttraversa la
portiera verso la sala da pranzo, da dove la si sente gridare verso l'alto% Il t!o i+ia"a 8 aeso in
(a+no. <ill;L
GA33Y (guardando dalla parte da dove ) uscita Linda% Neanche a a+arla a eso d9oro. la tro5i i/
!na donna co"e >!ellaL Che donna. eh. Ji$$M
JI## Gli hanno tolto lo stiendio4 Dio "io. la5ora a +iornataL
GA33Y Je9. d9altra arteM Che ci 5!oi $areM Non 8 !n cannone4 JenchD. non !oi ne+arlo. sia !n !o"o
di !na si"atia !nica4
JI## 3resta"i dieci dollari 5a. ho (iso+no di !n aio di cra5atte4
GA33Y Ao conosco io !n osto4 Ro(a $ine4 Mettiti !na delle "ie ca"icie a ri+he. do"ani4
JI## Ma""a 8 di5entata t!tta +ri+ia4 N rorio 5ecchia4 3orca "iseria. do"ani "attina 5ado da Oli5er
e +li $accio s!tare444
GA33Y Vieni a dirlo a a@4 Vieni s!4 Andia"o a $ar+li !na 5isita4 Vieni4
JI## (esaltandosi% Dieci"ila dollari. co"inci a ra+ionare. che dia"ineL
GA33Y (mentre passano in sala da pranzo% Oh. era oraL Cos= si arla4 A9hai ritro5ato. $inal"ente. lo
sirito. la $id!cia di !na 5olta4 Era oraL ((all'interno della sala da pranzo, con la voce man mano pi2
lontana% Ri$are"o 5ita in co"!ne io e te. e >!alche ra+a--a. se ti iace4 In!tile dirti che444
Le ultime 'attute si sentono appena. I due stanno salendo le scale che portano alla camera da letto dei
genitori.
AINDA (entrando in camera da letto e rivolgendosi a Willy che ) nel 'agno. Intanto gli sta mettendo a
posto il letto% Non otresti $are >!alcosa a >!ella docciaM 3erde4 3erde contin!a"ente4
<IAAY (dal 'agno% C!i. aena !no si 5olta 5a t!tto in e--iL A9ho aena "essa6 +!arda !n o9.
+!ardaL 0 Maledetti i t!(iL Cos=. t!tti in +alera do5re((ero "andarliL 0 Ma +!arda. >!i444 (9inisce in un
'rontolio%4
AINDA Dice5o6 chi sa se Oli5er si ricorder@ di l!iM Che ne dici. se ne ricorder@M
<IAAY (uscendo dal 'agno in pigiama% Se ne ricorder@L Ma che hai nel cer5ello. i+neM Se $osse
ri"asto da Oli5er a >!est9ora sare((e direttoreL Ma +li (asta !n9occhiata. a Oli5erL Ma l9hai 5ista "ai.
t!. la n!o5a +enera-ioneM Ao sai che cali(ro ha la "edia della +io5ent/ di o++iM ($i in%ila sotto le
coperte% Ga !n cali(ro -eroL A!i s98 5ol!to di5ertire a $are il 5a+a(ondoL
"i%% e 1appy entrano in camera da letto. 8ausa.
<IAAY (si interrompe# guardando "i%%% Mi $a iacere. +io5anotto4 Mi $a rorio iacere4
GA33Y N 5en!to a darti la (!ona notte
<IAAY (a "i%%% S=4 Occhio do"ani. ehM Vole5i dir"i >!alcosaM
JI## Niente4 Non ci ensare. a@4 J!ona notte4 (9a per andarsene%4
<IAAY (incapace di trattenersi% E se cade >!alcosa dalla scri5ania. "entre arli con l!i. 0 !n
acchetto. !na scatola 0 non racco+lierla Ganno i ca"erieri er >!esto4
AINDA 3rearerB !na (ella cola-ione444
<IAAY V!oi lasciar"i $inireM (+ "i%%% Di+li che 5ia++ia5i in co""ercio nel <est4 Non che $ace5i il
$attore4
JI## Va (ene. a@4
AINDA T!tto andr@444
<IAAY (continuando a parlare senza 'adarle% E non ti (!ttar +i/4 #atti 5alere4 C!indici"ila. non !no
di "eno4
JI## (non riesce pi2 a sopportarlo% S=. certo4 J!ona notte. "a""a4 (7omincia ad andarsene%4
<IAAY 3erchD t! hai a5!to t!tto da Dio. t!tto. Ji$$4 3!oi $are cose +rosse444 ($i stende sul letto, s%inito%4
"i%% esce.
AINDA (dietro "i%%% Dor"i (ene. tesoroL
GA33Y Sai che "i sono $idan-ato. "a""aM Vole5o che t! lo saessi4
AINDA Va9 a dor"ire. caro4
GA33Y (andandosene% Vole5o che t! lo saessi4
<IAAY E s! con la 5ita4 (1appy esce%4 Ma""a "ia444 te lo ricordi allo stadioM II ca"ionato di New
YorkM
AINDA Cerca di riosare4 V!oi che ti canti >!alcosaM
<IAAY S=. canta"i >!alche cosa. (Linda canticchia una ninnanarana%4 C!ando entrB in ca"o la s!a
s>!adra 0 l!i era il i/ alto. ti ricordiM
AINDA Oh. s=4 Se"(ra5a d9oro4
"i%% entra nella cucina 'uia, prende una sigaretta, e poi si allontana dalla casa. $cende verso la ri'alta
in un pulviscolo di luce d'oro. 9uma, con gli occhi %issi nella notte.
<IAAY Co"e !n +io5ane Dio4 Aollo 0 !na cosa cos=4 E il sole. attorno a l!i t!tto il sole4 Co"e "i
sal!ta5a. col (raccio. ricordiM Dal centro del ca"o. coi caitani delle altre s>!adreM I clienti. che
ri!scii a ortare. >!el +iornoL E le accla"a-ioni >!ando !sc= 0 Ao"an. Ao"an. Ao"anL Dio
onniotente. di5enter@ >!alc!no. >!el ra+a--o. 5edrai4 Una stella "era5i+liosa co"e la s!a non
tra"ontaL
Aa l!ce s! <ill; s5anisce ian iano4 Di l@ dal "!ro della c!cina. 5icino alle scale. co"incia a
slendere il +as. !na $ia""ella a--!rra in sirali rosse4
AINDA (timidamente% <ill;. caro. erchD ce l9ha tanto con teM
<IAAY Non ne osso i/4 Jasta4 Non arlare4
"i%% lentamente si volta verso la cucina. $i %erma, cogli occhi %issi verso il %ornello del gas.
AINDA Vai oi da Goward a chieder+li se ti $a la5orare a New YorkM
<IAAY Aena "i al-o. do"ani4 Siste"erB t!tto4 ("i%% in%ila la mano dietro il %ornello e ne cava un
tu'o di gomma. Inorridito, solleva il volto a guardare verso la camera di Willy, in penom'ra, da cui
giungono le note del disperato ma monotono cantilenare di Linda. 1a gli occhi %issi, attraverso la
%inestra, sulla luce della luna% G!arda la l!na. co"e ca""ina s!i tettiL
"i%% arrotola il tu'o attorno a una mano e rapidamente sale le scale.
ATTO SECONDO
$i sente una musica vivace e gaia. Il sipario si alza mentre la musica si allontana. Willy in maniche di
camicia, ) seduto alla tavola di cucina, col cappello sulle ginocchia e 'eve il ca%%). Linda gli riempie
la tazza /uando puA.
<IAAY Sostan-ioso >!esto ca$$84 Me+lio di !na (istecca4
AINDA V!oi !n !o5oM
<IAAY Aascia. lascia. sta9 $er"a4
AINDA Che (ella $accia riosata hai. caro4
<IAAY Go dor"ito di io"(o4 Erano "esi4 Mai s!ccesso. "arted= al-arsi alle dieci4 E i +io5anottiM
Ganno ta+liato la corda restoM
AINDA Alle otto erano $!ori4
<IAAY Jenissi"oL
AINDA M9ha $atto !na tenere--a 5ederli andar 5ia insie"eL Ao sai che non "i ci ria(it!o ancora
all9odore del Gi((9sM
<IAAY (sorridendo% M"""444
AINDA Era !n altro. Ji$$. sta"attina4 Alle+ro6 5ede5a t!tto rosa4 A5e5a !na $!ria di andare da Oli5erL
<IAAY Ca"(ier@. >!el ra+a--o. ca"(ier@4 C98 oco da $are. certi ci "ettono anni a444 a444 $arsi le ossa4
Co"9era 5estitoM
AINDA In (l!4 E co"e sta5a (eneL Se"(ra5a !n444 !n444 non soL con >!el 5estitoL
Willy si alza da tavola. Linda l'aiuta a in%ilare la giacca.
<IAAY Eh. c98 oco da $are. c98 oco da $are4 Stasera tornando 5orrei co"rare !n o9 di se"i4
AINDA (ridendo% Co"rali. caroL Ma oi non ti crescono4Non c98 "ai sole l@ dietro4 Non ci !B
crescere i/ niente4
<IAAY Aascia $are. (a"(ina. ri"a di andarcene co"ria"o !n osticino in ca"a+na. io e te.
iantia"o !n (ell9orto. !n aio di +alline44
AINDA Eh. 5edrai. caro4
Willy si s%ila la giacca e Linda lo insegue.
<IAAY E loro saranno sosati e la do"enica 5erranno a tro5arci4 Gliela $a((rico io. !na iccola
7deendance:L Tanto l9occorrente ce l9ho6 "i "anca solo il le+na"e e !n o9 di serenit@4
AINDA (allegramente% Ti ho ric!cito la $odera
<IAAY 3erchD noM Ne otrei $a((ricare anche d!e. di 7deendances:. cos= 5erre((ero insie"e4 Ga
deciso oi >!anto chiede5a a Oli5erM
AINDA (costringendolo a in%ilare la giacca% Non "e l9ha detto "a credo dieci"ila dollari o
>!indici"ila4 Vai a arlare a GowardM
<IAAY S=4 E non "9incanta "ica. sta5olta4 Via++i. (astaL
AINDA E. <ill;. non ti di"enticare di chiedere !n iccolo anticio4 C98 la rata dell9assic!ra-ione che
scade4 N !n "o"ento (r!tto4
<IAAY C!ant98. cento444
AINDA Centootto e sessantotto4 Sai. sia"o di n!o5o !n o9 a corto4
<IAAY Co"e. a cortoM
AINDA Je9. hai do5!to riarare il "otore444
<IAAY Che disera-ione >!ella St!de(akerL
AINDA 3oi l9!lti"a rata del $ri+ori$eroL
<IAAY Ma se 8 di n!o5o rottoL
AINDA Cosa 5!oi. caro. 8 5ecchio4
<IAAY Te l9a5e5o detto di co"rarlo da !na ditta con !n no"e +rossoL Ne ha reso !no Charle;
General Electric che $!n-iona da 5ent9anni sen-a !n +!asto. >!el $i+lio di !ttana4
AINDA Ma <ill;444
<IAAY Gastin+sL Chi ha "ai sentito arlare dei $ri+ori$eri Gastin+sL Ri!scissi !na 5olta in casa "ia a
5edere !na cosa sana. aena ho $inito di a+arlaL MacchDL N il "ercato dei $erri 5ecchiL A9a!to"o(ile6
a+o l9!lti"a rata. 8 +i@ !n rotta"eL Il $ri+ori$ero si "an+ia le cin+hie co"e !n cane arra((iatoL Te lo
dico io. li $a((ricano col calendario alla "anoL Cos=. il +iorno che hai $inito di a+are. de5i (!ttarli 5iaL
AINDA (a''ottonandogli la giacca mentre lui la s'ottona% Je9. $atti i conti. (asteranno d!ecento
dollari. t!tto co"reso6 anche l9!lti"a rata del "!t!o. <ill;4 Doo >!esto. sto? la casa 8 nostra4
<IAAY Sono 5enticin>!e anniL
AINDA C!ando ci sia"o entrati Ji$$ a5e5a no5e anni
<IAAY 3erBL SettacolosoL Ao sai che a""orti--are !n "!t!o di 5enticin>!e anni non 8 "ica444
AINDA N !n9i"resaL
<IAAY E t!tta la calce. il le+na"e. i "i+liora"enti che ci ho "esso in >!esta casaL Tro5a !na crea se
sei caace4
AINDA Je9. 8 ser5ita al s!o scoo4
<IAAY Mi dici che scooM Il ri"o che assa. ci si "ette dentro e (!ona sera4 Al"eno se la i+liasse
Ji$$ e "ettesse $a"i+lia444 (9a per andare% Ciao. 8 tardi4
AINDA (si ricorda improvvisamente% Oh. che testaL G!arda che ti hanno in5itato a cenaL
<IAAY MeM
AINDA Da #rank. alla C!arantottesi"a. all9an+olo con la Sesta4
<IAAY Ma 5a9L E t!M
AINDA Io non c9entro4 Voi tre4 #arete (aldoria insie"e4
<IAAY Ma da55eroM A chi +li 8 5en!to in "enteM
AINDA N 5en!to da "e Ji$$ sta"attina. <ill;. a dir"i6 7Di9 a a@ che stasera $accia"o (aldoria
insie"e: 3!nt!ale. ehM Alle sei4 Siete a cena. t! e i t!oi d!e +io5anotti4
<IAAY C!esto si chia"a arlare4 Goward o++i 8 "ioL A5rB l9anticio e il osto a New YorkL OhL
Ra+ionia"o. er dioL
AINDA Cos=L Cos=. <ill;L
<IAAY No. no. non 5o+lio i/ toccare !n 5olante er il resto dei "iei +iorniL
AINDA Sento che le cose ca"(iano. <ill;L Me lo sentoL
<IAAY Si caisceL Ciao. 8 tardi4 (9a per andarsene un'altra volta%4
AINDA (gli grida correndo verso la tavola di cucina in cerca di un %azzoletto% Gai +li occhialiM
<IAAY (si tasta addosso per trovarli, poi rientra% Ai ho. li ho. +li occhiali4
AINDA (dandogli un %azzoletto% E il $a--olettoM
<IAAY S=. s=. il $a--oletto4
AINDA E la saccarinaM
<IAAY S=. la saccarina4
AINDA Attento alle scale. >!ando rendi la "etroolitanaL (Lo 'acia# le pende dalla mano una calza
di seta%4
<IAAY (la vede% Aa ianti di ra""endarti le cal-eM Al"eno >!ando sto in casa4 Un o9 di
considera-ione4 Mi !rta i ner5i4 Ti re+o4
AINDA (nasconde la calza in mano seguendo Willy lungo il proscenio davanti alla casa% Ricordati6 da
#rank. alla C!arantottesi"a strada
<IAAY (attraverso il proscenio% Chi sa se >!i attacca il latt!+hino4
AINDA (ridendo% Ci hai ro5ato tante 5olte4
<IAAY Gi@4 Non ti straa--are troo. t!. ehM ($compare dietro l'angolo destro della casa%4
AINDA Sta9 attentoL (Mentre Willy si allontana lo saluta con la mano. Improvvisamente s/uilla il
tele%ono. 7orre attraversando il palcoscenico e stacca il ricevitore% 3rontoM Ah. Ji$$L Meno "ale che
hai tele$onato. erchD444 S=. ho $inito di dir+lielo adesso4 SO. alle sei. la cena. !nt!ale. no. no. non "e lo
sono di"enticata4 Mori5o dalla 5o+lia di dirtelo. Ji$$444 ti ricordi >!el t!(o di +o""a che ti accennaiM
Che a5e5a allacciato allo scalda(a+noM Sta"attina "9ero decisa a $arlo sarire. sono scesa in cantina 0
non l9ho tro5atoL Ao saiM A9ha tolto 5ia l!iL Non c98 i/4 ($ta a sentire% C!andoM A9hai reso t!M No. no 0
niente 0 sera5o che $osse stato l!i4 An-i. caro. sta"attina sono cos= solle5ata4 N !scito di (!on !"ore.
alle+ro. co"e !na 5oltaL Non ho i/ a!ra4 Ti ha rice5!to il si+nor Oli5erM Ah. allora asetta4 Cerca di
$ar+li !na (!ona i"ressione. tesoro4 Non s!dare troo ri"a di entrare da l!i4 E di5ertite5i con a@L
Chi sa che non l9a((ia anche l!i !na (!ona noti-iaL444 S=. s=. !n osto $isso a New York4 E stasera. caro.
sii a$$ett!oso con l!i4 A!i non 8 che !na (archetta che cerca il s!o orto4 (Brema tutta di dolore e di
gioia% Ah. che (ra5o. Ji$$. rorio (ra5oL T! +li sal5i la 5ita4 T! "e lo sal5iL Gra-ie tesoro4 C!ando
entra nel ristorante. 5a+li incontro e a((raccialo4 #a+li !n (el sorriso4 Ciao. ciao444 Ce l9hai il ettineM444
Jra5o4 Ciao Ji$$4 Ciao caro4
+ met* del suo discorso, 1oward Wagner, un giovane di trentasei anni, spinge in scena un piccolo
carrello sul /uale ) posto un magneto%ono e lo attacca alla spina. -uesto avviene sul davanti a
sinistra. La luce si spegne su Linda e illumina 1oward. 1oward ) intento ad arrotolare il %ilo e d*
un'occhiata di s'ieco a..
<IAAY (che entra% 3ssL 3ssL Goward4
GO<ARD Ah. <ill;4 Vieni. 5ieni4
<IAAY #accia"o d!e chiacchiere. GowardM
GO<ARD Sc!sa4 #inisco >!i e sono da te4
<IAAY Che 8 >!est9a$$areM
GO<ARD Non l9hai "ai 5istoM Si chia"a "a+neto$ono4
<IAAY Ah4 Ti osso dire !na arolaM
GO<ARD Incide. co"e i dischi4 Me l9hanno ortato ieri4 N la "acchina i/ $antastica che a((ia "ai
5isto4 Io ci i"a--isco4 Go assato la notte in (ianco4
<IAAY A che ti ser5eM
GO<ARD Do5re((e ser5ir"i er dettare. "a ci !oi $are >!alsiasi cosa4 Senti4 A9ho ortato a casa ieri
sera4 Senti che cosa "i ha co"(inato4 Mia $i+lia. ehM Sta9 attento4 (Gira la manopola. $i sente %ischiare
4<oll out the "arrell6%4 Senti il $ischio di >!ella (a"(inaM
<IAAY Ah. "a co"98 nat!raleL
GO<ARD Sette anniL Senti che notaL
<IAAY M""4 A5rei !n iacere da chiederti. se444
Il $ischio si interro"e e si sente la 5oce della $i+lia di Goward4
#IGAIA 73ro5a t!. adesso. a@:
GO<ARD Mi 5!ole !n (eneL ($i sente %ischiettare la stessa canzoncina%4 C!esto >!i sono io4 EhL
($'atte gli occhi%
<IAAY Co"li"enti4 3rorio (ra5o4
Il %ischio si interrompe di nuovo, la macchina tace un momento.
GO<ARD KittoL Attento4 Senti "io $i+lioL
#IGAIO 7Aa caitale dell9Ala(a"a 8 Mont+o"er;. la caitale dell 9Ari-ona 8 3hoeniP. la caitale
dell9Arkansas 8 Aittle Rock. la caitale della Cali$ornia 8 Sacra"ento444:
(0 via di seguito%4
GO<ARD (mostrando le dita della mano% Cin>!e anni. <ill;
<IAAY 3otre((e $are l9ann!nciatore alla radio4
#IGAIO (continua% 7Aa caitale444:
GO<ARD SentitoM Ordine al$a(eticoL (La macchina si interrompe improvvisamente%4 Asetta !n
"o"ento4 C!esta 8 la donna che ha incia"ato e ha staccato la sina4
<IAAY Ah. "a 8 5era"ente !na cosa444
GO<ARD SssL 3er carit@L
#IGAIO 7444 "eno d!e. rneno !no. dBn4 A((ia"o tras"esso il se+nale orario delle ore no5e4 E cos= "e
ne 5ado a letto:
<IAAY Ah. "a che444
GO<ARD AsettaL Non 8 $initoL Mia "o+lieL
+spettano.
VOCE DI GO<ARD 7A5anti. di >!alche cosa:4 (8ausa%4 7V!oi arlare o noM:4
MOGAIE 7Non so cosa dire:4
VOCE DI GO<ARD 7S!. arla 0 sta +irando. saiL:4
MOGAIE (timida e a''attuta% 7Ciao:4 ($ilenzio% 7Oh. inso""a. io non riesco a arlare con >!ell9a$$are
l=. io444:4
GO<ARD (chiudendo l'apparecchio% C!esta era "ia "o+lie4
<IAAY Che "acchina straordinaria4 Senti. otre""o444
GO<ARD StraordinariaM Ma >!esta. <ill;. 8 ro(a che io rendo la "ia "acchina $oto+ra$ica. >!ella
cine"ato+ra$ica. la se+a elettrica. il in+ on+. la canasta e (!tto t!tto dalla $inestra4 Do5e lo tro5i !n
assate"o cos= riosante e insie"e elettri--anteM
<IAAY Ne co"rerB !no anch9io4
GO<ARD Ti con5ieneL 3er centocin>!anta dollariL Co"e $ai a $arne a "enoM Do"ani 5!oi sentire
Iack Jenn; e sai che la sera non sei in casa4 Niente a!ra4 Dici alla donna che accenda la radio all9ora
di Iack Jenn;. >!esto 8 colle+ato con la radio in "odo che attacchi a!to"atica"ente444
<IAAY E >!ando torni a casa444
GO<ARD A >!al!n>!e ora torni. alle d!e. alle tre. a "e--anotte. ti "etti in oltrona. ti 5ersi il t!o (el
Coca0Cola. $ai tac e ti senti Jenn; >!anto ti are
<IAAY Ah. "e lo co"ero. non 5edo l9oraL Secial"ente io che sto in "acchina dalla "attina alla
seraL Certe 5olte enso6 chi sa >!ante (elle cose tras"etteranno alla radioL
GO<ARD Non ce l9hai la radio in "acchinaM
<IAAY S=. 5a (ene. "a chi ha la testa di accenderlaL
GO<ARD Oh8L Ma t! o++i non do5e5i essere a JostonM
<IAAY Ero 5en!to a arlarti di >!esto. Goward4 Me lo d@i !n "in!toM (Bira dentro una seggiola dalle
/uinte%4
GO<ARD Che 8 s!ccessoM Che $ai >!iM
<IAAY Ecco444
GO<ARD Gai s$asciato la "acchina !n9altra 5oltaM
<IAAY No. noL CheL
G'<ARD Non si sta "ai tran>!illi con teL AlloraM Si !B saereM
<IAAY Senti. ti dico la 5erit@. Goward4 Go reso la decisione di444 re$erirei non andare i/ in +iro4
GO<ARD Non 5!oi andare i/ in +iroM E do5e 5!oi andareM
<IAAY Ti ricordi a Natale. >!ando hai dato >!ella $estaM Gai detto che a5resti $atto in "odo di
siste"ar"i >!i a New York4
GO<ARD C!i da noiM
<IAAY E do5eM
GO<ARD Ah +i@4 Mi ricordo4 Ma non 8 caitata ness!na occasione er te <ill;. no4
<IAAY Sai Goward4 Or"ai i ra+a--i sono +randi4 Io non ho "olte retese4 C!ando ho $atto +rosso
"odo i "iei cin>!anta444 cin>!antacin>!e dollari. sono a ca5allo4
GO<ARD S=. "a 5edi. <ill;. io444
<IAAY Tanto i/ che. detto in !n orecchio. Goward. con te si !B arlare444 sono !n o9 stanco4
GO<ARD Va (ene. t!tto >!ello che 5!oi. <ill;. "a t! $ai il circ!ito e la nostra or+ani--a-ione 8
!n9or+ani--a-ione di circ!ito4 C!anti raresentanti credi che a((ia"o >!i in sedeM Me--a do--ina.
neanche4
<IAAY Goward. io non ho "ai chiesto !n $a5ore a ness!no4 Ma >!ando t!o adre ti orta5a >!i in
$asce. io la5ora5o +i@ er la ditta4
GO<ARD T!tto >!ello che 5!oi. <ill;. "a444
<IAAY Venne da "e. t!o adre. il +iorno che nascesti e "i chiese se do5e5a chia"arti Goward4
GO<ARD Io ti sono "olto riconoscente. <ill;. "a non so do5e "etterti4 Se a5essi !n osto ti ci
ia--erei. "a !no 0 sai cosa 5!ol dire !no 0 non l9hoL (7erca l'accendisigari%4
Willy lo prende dal tavolo e glielo porge. 8ausa.
<IAAY (con ra''ia crescente% Goward. er "antenere "e e "ia "o+lie "i (astano cin>!anta dollari
alla setti"ana4
GO<ARD Ma. $i+lio "io. do5e ti "ettoM
<IAAY Senti. credo che le "ie ro5e di caacit@ ro$essionale le ho date
GO<ARD S=. "a >!esta 8 !na ditta co""erciale. do5e o+n!no de5e $are la s!a arte4
<IAAY (disperatamente% 3er"etti che ti racconti !na storia. Goward444
GO<ARD C!ando si scher-a. si scher-a. "a +li a$$ari sono a$$ari4
<IAAY (in%uriato% Gli a$$ari sono a$$ari. sissi+nore. l9a((ia"o caito. "a "i 5!oi stare a sentireM T!
non ensi a !na cosa4 C!ando ho co"inciato >!esto "estiere a5e5o diciotto0dicianno5e anni. ero !n
ra+a--o4 E non sae5o neanche che a55enire ote5o a5ere4 3erchD a >!ei te"i a5e5o !na "e--a idea
di andar"ene in Alaska4 Allora salta5ano $!ori tre o >!attro $iloni d9oro al "ese in Alaska4 E io a5e5o
!na "e--a idea di $ar le 5ali+e4 Cos=. tanto er ro5are4
GO<ARD (senza molto interesse% Eh. +i@4
<IAAY Mio adre ha assato "et@ della s!a 5ita in Alaska4 A5e5a l9a55ent!ra nel san+!e4 E sicco"e
er noi 8 di $a"i+lia a5ere !n certo sirito di ini-iati5a. io e "io$ratello ensa""o di andare a tro5are
nostro adre inAlaska4 T!tto ronto er la arten-a. >!ando incontro !n tale. raresentante della
3arker4 Un certo Da5e Sin+le"an4 C!esto tale a5e5a ottanta>!attro anni ed era stato raresentante in
trentad!e stati4 C!esto 5ecchio Mat!sale""e si ia--a5a in ca"era s!a. 5icino al tele$ono. s9in$ila5a le
anto$ole di 5ell!to 5erde 0 >!elle non "e le scorderB $in che ca"o 0 e chia"a5a i clienti4 E cosO.
sen-a sostarsi di !n "illi"etro. alla (ella et@ di ottanta>!attro anni si +!ada+na5a la 5ita4 C!ando io lo
5idi. "i resi conto che >!ello era il "estiere ideale4 Che c98 di "e+lio che andarsene a sasso a
ottanta>!attro anni. er 5enti o trenta citt@. ri5erito. osse>!iato. (en5ol!to e ai!tato da !na "assa di
+ente. e sen-a $are altro che tele$onareM Ma lo sai t! che >!ando "ori 0 e $ece rorio la "orte del
co""esso 5ia++iatore 0 se ne andB all9altro "ondo nelle s!e anto$ole di 5ell!to 5erde. nel 5a+one
ristorante s!l raido di Joston4 C!ando "or=. ai $!nerali 5ennero a "i+liaia i clienti e i colle+hi4
Via++iare era di5entato !na cosa triste s! "olti treni doo la s!a "orte6 (& in piedi. 1oward non l'ha
degnato d'uno sguardo%4 Una 5olta la +ente era considerata. Goward4 C 9era il risetto. c9era la
solidariet@. c 9era la +ratit!dine4 Al +iorno d9o++i. t!tto arido. sen-9ani"a4 A9a"ici-ia non ha i/ ness!n
5alore 0 la considera-ione444 Caisci >!ello che 5o+lio direM Non ci si ricorda4
GO<ARD (allontanandosi verso destra% Eh. +i@4 C!esto 8 il +!aio4
<IAAY C!aranta dollari alla setti"ana 0 "i contento4 C!aranta dollari. Goward4
GO<ARD #i+lio "io. non li $a((rico "ica i soldi. io444
<IAAY (preso dalla disperazione% Goward. l9anno che $! eletto Al S"ith. t!o adre 5enne da "e e444
GO<ARD (per andarsene% Senti. ho della +ente di l@4
<IAAY (%ermandolo% Sto arlando di t!o adreL Da >!esta scri5ania "i $!rono $atte ro"esse $or"aliL
Non si dice cos=. a !no6 ho della +ente di l@L A !no che ha dedicato trenta>!attro anni della s!a 5ita a
>!esta ditta. Goward. e adesso non sa do5e tro5are i soldi er a+are l9assic!ra-ioneL Non si !B
sre"ere !n !o"o cos=. co"e !n li"one. e oi (!ttarlo 5ia nella sa--at!raL ((opo una pausa% Adesso
sta""i a sentire4 T!o adre 0 io nel &)2Q $eci incassi $a5olosi6 !na "edia di centosettanta dollari alla
setti"ana di co""issioni4
GO<ARD (con impazienza% Andia"o. <ill;. >!ando "ai hai $atto444
<IAAY (dando un pugno sul tavolo% Nell9anno &)2Q ho re+istrato la "edia di centosettanta dollari alla
setti"anaL T!o adre 5enne da "e 0 cio8. io "i tro5a5o in >!esto "edesi"o !$$icio 0 >!i da5anti a
>!esta scri5ania 0 l!i "i "ise !na "ano s!lla salla444
GO<ARD (alzandosi% #a""i la cortesia. <ill;. di l@ c98 +ente4 Un o9 di di+nit@. andia"oL (Uscendo%
Ci 5edia"o doo4
+ll'uscita di 1oward la luce sulla sua sedia diventa viva e strana
<IAAY Un o9 di di+nit@M Che dia5olo ho $attoM O Dio. +li ho !rlato in $acciaL Che ho $attoL
($'interrompe, %issando con gli occhi s'arrati la luce che illumina la poltrona animandola. $i avvicina
a /uella poltrona, restando dall'altra parte della scrivania% #rank. #rank. non ti ricordi >!ello che "i
dicesti >!el +iornoM Mi "ettesti la "ano s!lla salla. eh. #rank444 ($i avvicina alla scrivania e mentre
nomina il nome del morto mette in moto per s'aglio il magneto%ono e di colpo444%4
VOCE DEA #IGAIO 7444 di New York 8 Al(an;. la caitale dell9Ohio 8 Cincinnati. la caitale di Rhode
Island 8444: (L'elenco continua%4
<IAAY (%a un salto all'indietro, spaventato e urla% Oh. GowardL GowardL GowardL
GO<ARD (entrando di corsa% Che s!ccedeM
<IAAY (indicando la macchina che continua con voce nasale, in%antile, a enumerare le capitali%
#er"a >!el cosoL #er"a >!el cosoL
GO<ARD (staccando la spina% Senti. <ill;444
<IAAY (premendosi le mani sugli occhi% Un ca$$84 Scendo a rendere !n ca$$8444 (9a per uscire%4
GO<ARD (lo %erma. +rrotolando il %ilo% <ill;. senti444
<IAAY AndrB a Joston4
GO<ARD <ill;. non !oi andare a Joston4
<IAAY 3erchDM
GO<ARD 3erchD non ci raresenti i/ a Joston4 N !n e--o che te lo 5ole5o dire4
<IAAY Allora 5!ol dire che "i licen-iM
GO<ARD Un o9 di rioso ti $ar@ (ene. <ill;4
<IAAY Goward444
GO<ARD E >!ando ti sarai ri"esso. $atti 5edere e ne riarlere"o4
<IAAY Ma io de5o +!ada+nare. Goward4 Non osso "ica er"etter"i di444
ESO<ARD Non a5e5i dei $i+liM 3erchD non ti $ai ai!tare da loroM
<IAAY Co"e $accioM Stanno i"iantando !na +rossa or+ani--a-ione4
GO<ARD Non "i se"(ra il caso di a5ere !dori in!tili. <ill;4 Vai da loro e +li dici che non ce la $ai
i/4 Gai d!e e--i di +io5anotti. +randi e +rossiL
<IAAY S=. d9accordo. 5a (ene. d9accordo. "a intanto44
GO<ARD Sia"o intesi. allora. ehM
<IAAY Sissi+nore. do"ani 5ado a Joston4 No. no4 Non osso "ica $ar"i "antenere dai "iei $i+liL
Non sono !n in5alidoL
GO<ARD Senti. $i+lio "io. adesso ho da $are4
<IAAY (a%%errando 1oward per un 'raccio% Goward. de5i 0 de5i lasciar"i andare a JostonL
GO<ARD (rigido, cercando di non perdere la pazienza% Go l9antica"era iena di +ente sta"attina4
Siediti cin>!e "in!ti4 Un o9 di di+nit@. andia"oL 3oi 5ai a casa. 5a (eneM Go (iso+no dell9!$$icio.
<ill;4 (9a per andarsene,si volta, ricordandosi del magneto%ono, e comincia a spingere %uori il
tavolino con la macchina% Oh. e in setti"ana. oi. >!ando ti $a co"odo. 5edi di riortar"i i
ca"ionari4 Ri"ettiti. <ill;? oi torni da "e e ne riarlere"o4 S! con la 5ita. s!6 di l@ 8 ieno di +ente4
(0sce, spingendo il carrello %uori a sinistra%4
Willy %issa lo sguardo nel vuoto, s%inito.
$i sente la musica3 /uella di "en, prima lontana poi sempre pi2 vicina. Mentre Willy parla, "en entra
da destra. 8orta valigia e om'rello.
<IAAY Oh. Jen. +i@ di ritornoM Co"e hai $attoM Gi@ concl!so il t!o a$$are in AlaskaM
JEN C!ando !no sa >!ello che 5!ole. $a resto4 Un 5ia++etto e 5ia4 E $ra !n9ora "i arte il irosca$o4
Ciao4
<IAAY Jen. ho (iso+no di arlarti4
JEN (guardando l'orologio% Non ho te"o. <illia"
<IAAY (attraversando il proscenio verso "en% Jen. non so che $are4 Sono ro5inato4
JEN Je9. 5edia"o. <illia"4 Go co"rato dei (oschi in Alaska6 ho (iso+no di !no che li sor5e+li4
<IAAY JoschiL Io e i "iei ra+a--i. l@. nel Nord. in "e--o ai (oschiL
JEN Vattene da >!este citt@ iene di ca"(iali. di tri(!nali e di chiacchiere4 J!ttati nella "ischia e ti
$arai !na $ort!na4
<IAAY S=L S=L (7hiama% Ainda. AindaL
AINDA (entra come una volta, con la 'iancheria% Oh4 N tornatoM
<IAAY Ainda. "9ha o$$erto !n la5oro in Alaska4
AINDA Ma t! hai >!i444 (+ "en% Ma l!i ha +i@ !n la5oro >!iL
<IAAY Ma in Alaska. a"orosa. io otrei444
AINDA Vai (enino. >!i. noM
JEN (a Linda% Jenino er 5i5ere o (enino er $are la $a"eM
AINDA (spaventata di "en e in%uriata contro di lui% Senta? la s"etta con >!esti discorsi4 Jenino er
5i5ere $elici. >!i. e adesso444 (+ Willy, mentre "en ride% 3erchD. 8 o((li+atorio con>!istare il "ondoM
C!i sei (en5ol!to. i ra+a--i ti adorano. !n +iorno o l9altro444 (+ "en% Sa che cosa +li ha detto il 5ecchio
<a+ner. l9altro ieriM Che se contin!a cos= l9associa alla dittaL Ao do"andi a<ill;L
<IAAY Certo. certo4 Con >!esta ditta. Jen. io "i sto creando !n a55enire. e >!ando !n !o"o si sta
creando !n a55en=re e5idente"ente 8 s!lla strada +i!sta4
JEN (a Willy% Do598 >!est9a55enire che ti stai creandoM
<IAAY (esitendo% Ga ra+ione. Ainda4 Non c98L
AINDA Chi te l9ha dettoM (+ "en% C98 !n 5ecchio di ottanta>!attro anni444
<IAAY Ah. s=. lo do5resti conoscere. JenL O+ni 5olta che lo 5edo enso6 "a erchD "an+iarsi il
$e+atoM Te lo +arantisco io. Jen4 C!ello 5a in !na citt@. s9attacca al tele$ono e ha +i@ +!ada+nato la
+iornata e sai erchDM
JEN (prendendo la valigia% De5o scaare4
<IAAY (trattenendolo% G!ardala. la "ia +io5ent/4 ("i%% entra col maglione della scuola, portando una
'orsa o valigetta. 1appy porta le ginocchiere, le scarpe da %oot'all e i calzoncini di "i%%%4 N !n
Rotschild. >!elloM No4 E!re tre +randi Uni5ersit@ se lo liti+anoL 3erchD. hai 5o+lia a dire. Jen. >!ello
che conta 8 l9a"(iente in c!i 5i5i. il "odo co"e sorridi alla +enteL Ae rela-ioni. Jen. le rela-ioniL Altro
cheL Ae ricche--e dell9Alaska assano sotto il ortone del <aldor$ AstoriaL E lo settacoloso. lo
settacoloso di >!esto aese 8 che er di5entare il re dei dia"anti (asta iacere alla +enteL (>oltandosi
a "i%%%4 3erciB o++i. >!ando scenderai in ca"o. sar@ la t!a +rande ro5aL 3erchD "i+liaia di settatori
si "an+eranno le "ani er te. delireranno4 (+ "en che sta di nuovo per andarsene%4 EhM Jen. >!ando
$ar@ il s!o in+resso in !n !$$icio il s!o no"e sar@ !no s>!illo di tro"(aL C!ale orta +li rester@ chi!saM
C!esta 8 la realt@. co"e l9ho 5ista io. coi "iei occhi4 Non 8 !na realt@ che si ta+lia co"e i t!oi (oschi.
"a c98L
JEN Ciao. <illia"4
<IAAY #accio (ene. JenM Eh. $accio (eneM Da""i il t!o consi+lio4 Ci ten+o4
JEN Gai l9Eldorado a ortata di "ano. <illia"4 N la t!a $ort!na e non ci 5aiL N la t!a $ort!naL
<IAAY Ce la ossia"o $are anche >!i. eh. JenM Mi sentiM Ce la ossia"o $are anche >!i la $ort!naL
0ntra "ernard. $i sente il motivo gaio dei ragazzi
JERNARD Ohi. "e. "a""a. a5e5o a!ra che $oste +i@ andatiL
<IAAY 3erchDM Che ora 8M
JERNARD N l9!na e "e--o
<IAAY Oh8. 5ia. arten-aL Caolinea allo Stadio Na-ionaleL Do5e sono le (andierineM
AINDA (a "i%%% Gai reso il ca"(io della (iancheriaM
JI## (ha %atto esercizi% Io "e ne 5adoL
JERNARD Ji$$. allora le scare le orto ioM
GA33Y No. le orto io le scare4
JERNARD E co"e $accio a entrare nella alestraM
JI## Da+li le +inocchiere4
JERNARD Eh. Ji$$L Che ne diciM 3erchD ho detto a t!tti che entra5o dalla alestraL
GA33Y Che alestraL Allo Stadio c98 l9in+resso dei +iocatori
JERNARD Vole5o dire l9in+resso dei +iocatori. Ji$$L
GA33Y Ji$$L
JI## Da+li le +inocchiere4
GA33Y Non restare indietro. adesso4
<IAAY (entra con le 'andierine% E >!ando Ji$$ scende in ca"o a+itarleL (1appy e "ernard escono.
Willy a "i%%%4 3ronto er lo scattoM
La musica svanisce.
JI## 3rontissi"o4
<IAAY Sai che cosa +iochi o++iM
JI## Ao so. a@L
<IAAY (tastando i muscoli% C!ando torni a casa stasera sei il caitano della s>!adra ca"ione delle
sc!ole di New York4
JI## Ao so. a@4 E ricordati. a@. >!ando al-o il (raccio. >!ello 8 il t!o +oalL
<IAAY MarschL ($ta per uscire /uando entra 7harley% 3er te non c98 osto. Charle;4
CGARAEY Sei di +itaM Ero 5en!to a $are !n okerino
<IAAY 3okerinoL Ma lo sai che +iorno 8M
AINDA Ma lo sa. <ill;. lo $a aosta4
<IAAY Aosta !n cornoL
CGARAEY No. Ainda4 Che 8 o++iM
AINDA Ji$$ ha !na $inale allo Stadio4
CGARAEY #inale di n!otoM G!arda co"e io5eL
<IAAY Aascialo stare. 5a94 Andia"o. andia"o4
CGARAEY Asetta !n "o"ento4 Ma non sai la cosa tre"enda4
<IAAY CosaM
CGARAEY Non hai sentito la radioM C98 stato il terre"oto allo Stadio4
<IAAY Ma 5a9 a i+liartela nel444 Andia"o. andia"o. 8 tardiL
CGARAEY Ji$$. $alli a rana i cento "etriL
<IAAY #a9 "eno lo siritosoL N il +iorno i/ i"ortante della s!a 5ita
CGARAEY Ji$$. >!ando ti decidi a crescereM
<IAAY Ridi. ridi. 5edre"o co"e riderai stasera. doo che a5r@ 5into la artitaL Di5enter@ i/ +rande di
Ka"oraL Venticin>!e "ilioni all9annoL
CGARAEY Ma 5aL
<IAAY To9. "a 5a9L
CGARAEY Oh. "i sc!si tanto allora ro$essore4 Mi dice !na cosaM
<IAAY CheM
CGARAEY Chi 8 Ka"oraM
<IAAY A55icinatiL Vieni >!iL Vieni >!i se hai cora++ioL (7harley ridendo, scuote la testa e se ne va,
girando l'angolo sinistro del palcoscenico. Willy lo insegue. La musica diventa %reneticamente
sarcastica%4 Chi ti credi di essere. (ecca"ortoL Vieni >!a res!nt!oso444 i+norante444 i"(ecilleL (La luce
illumina, sull'angolo sinistro della scena, un tavolino nel salottino per ricevere delI'u%%icio di 7harley.
$i sentono rumori di tragico. "ernard, ormai adulto, siede %ischiettando. +ccanto, posate sul
pavimento, un paio di racchette da tennis e una valigetta. (ietro le /uinte% Do5e 5aiM Do5e 5aiM Non te
n9andareL C!ello che hai da dire dilloL E di""elo in $acciaL Ao so che "i ridi dietroL Ma riderai "e+lio
staseraL To9. che risataL GoalL GoalL Ottanta"ila settatoriL SettacolosoL Cannonata. t!$$o. +oalL
"ernard, ) un giovanotto tran/uillo, serio, ma sicuro di s;. La voce di Willy ora giunge da destra in
%ondo. "ernard mette gi2 i piedi dal tavolo e tende l'orecchio Cenny, la segretaria di suo padre entra
sconvolta.
IENNY Si+nor Jernard. 5!ole a$$acciarsi !n "o"ento in antica"eraM
JERNARD Che 8M Chi 8 che !rlaM
IENNY Il si+nor Ao"an4 N !scito adesso dall9ascensoreL
JERNARD E con chi l9haM
IENNY Con ness!no4 N solo4 Io non ce la $accio i/ a arlare con l!i? e s!o adre >!ando lo 5ede sta
"ale4 Mi $accia il iacere. lo rice5a lei4
<IAAY (entrando% Goal444 +oal444 (>ede Cenny% Oh. ecco >!i la nostra Ienn;L Ienn; co"e 5a la 5itaM E
+li a$$ariM 3re--i alti 0 re--i (assiM
IENNY Cos=. cos=4 E lei si sente (eneM
<IAAY Mi sento (ene a letto4 Ah. ahL (& sorpreso alla vista delle racchette%4
JERNARD Ciao. -io <illia"4
<IAAY (%a /uasi un salto% JernardL To9L Chi se l9asetta5aL (Gli si avvicina rapidamente, con
im'arazzo, e gli stringe la mano calorosamente%4
JERNARD Co"e staiM 3iacere di 5ederti4
<IAAY Co"e "ai da >!este artiM
JERNARD Sono 5en!to a sal!tare a@4 Mi stiracchio !n o9 in attesa del treno4 Vado a <ashin+ton
<IAAY C98M
JERNARD C98444 8 di l@ in ri!nione4 Siediti4
<IAAY (sedendosi% Che 5ai a $are a <ashin+tonM
JERNARD Ah. !na ca!sa4
<IAAY 3erB4 (Indicando le racchette% E ti orti dietro le racchetteM
JERNARD Sono osite di !n a"ico che ha !n ca"o da tennis4
<IAAY Oh. ohL Il ca"o da tennis ersonaleM DistintoL
JERNARD S=. +ente di !n certo tono4 M9ha detto a@ che Ji$$ 8 >!i4
<IAAY (con un gran sorriso% Gi@. 8 >!iL E sta i"iantando !n9i"resa +rossa. Jernard4
JERNARD Cio8M
<IAAY Je9. l!i ha $atto !na +rossa $ort!na nel <est4 Ma adesso ha deciso di tras$erirsi >!i4 Una +rossa
$ort!na4 Stasera sono in5itato a cena4 Do5e ho sentito che t!a "o+lie ha a5!to !n (a"(inoM
JERNARD Il secondo4
<IAAY D!e (a"(iniL SettacolosoL
JERNARD Cos98 >!esta i"resa di Ji$$M
<IAAY D!n>!e. Jill Oli5er 0 sai 0 >!ello del ra"o sort 0 l9ha $atto tornare a t!tti i costi dal <est4
Ca(lo+ra""i. tele+ra""i. inter!r(ane 0 +li d@ carta (ianca4 C!esti t!oi a"ici hanno !n ca"o da
tennis ri5atoM
JERNARD Aa5ori se"re nella stessa ditta. -io <illia"M
<IAAY (dopo una pausa% Non sai >!anto "i $accia iacere che t! a((ia $atto carriera 0 non sai >!anto4
D@ !na tale $id!cia 5edere !n +io5anotto cos=444 5era"ente444 Eh. anche Ji$$ 8 !n444 8 rorio444 ($i
interrompe, poi% Jernard4 (& cos= emozionato che si interrompe ancora%4
JERNARD Che c 8. -io <illia"M
<IAAY C!al 8 il se+retoM
JERNARD C!ale se+retoM
<IAAY Co"e444 co"e hai $atto t!M 3erchD l!i non ci 8 ri!scitoM
JERNARD Mah. non so. -io <illia"4
<IAAY Era5ate a"ici. siete cresci!ti ins=e"e4 N !na cosa che "i s$!++e4 Doo >!ella artita allo
Stadio la s!a 5ita s98 $er"ata4 Co"i!ti = diciassette anni non ha $atto i/ niente4
JERNARD 3er $or-a4 Non ha i"arato ness!n "estiereL
<IAAY Co"e noM #inita la sc!ola ha $atto tanti di >!ei corsi er corrisonden-aL 3ri"a la radiotecnica.
oi la tele5isione? oi non so che dia5olo ancora. sen-a concl!dere !n accidente4
JERNARD Kio <illia". 5o+lia"o arlare seria"enteM
<IAAY Io ho !n9enor"e sti"a di te. Jernard4 Da""i il t!o consi+lio. ci ten+o4
JERNARD Che consi+li. -io <illia"4 Non si tratta di consi+li4 Ti 5orrei do"andare solo !na cosa4
C!ando do5e5a rendere la licen-a e il ro$essore lo (occiB in "ate"atica44
<IAAY C!el $i+lio di !ttana l9ha ro5inatoL
JERNARD S=. "a. -io <illia". (asta5a che i+liasse delle rieti-ioni e si riresenta5a a otto(re4
<IAAY Certo. certo4
JERNARD Gli hai detto t! di non riresentarsi a otto(reM
<IAAY IoM Ma io lo scon+i!rai. lo re+ai in +inocchio? +lielo co"andaiL
JERNARD E allora erchD si ri$i!tBM
<IAAY 3erchDM 3erchDM Sono >!indici anni che "i trascino >!esto erchD. co"e !na alla al iedeL
Jocciato in "ate"atica. s98 disa"orato? $inito. "orto? distr!tto4
JERNARD MahL Che ci 5!oi $areL
<IAAY 3arlia"one insie"e io e te !n "o"ento4 Se non arlo con te con chi arloM Jernard. Jernard.
la cola 8 stata "iaM N !n tarlo che ho >!i in testa? chiss@ che +li a5rB $attoM E non osso $are nienteL
JERNARD Non ti diserareL
<IAAY 3erchD si 8 lasciato andare cos=M C!al 8 la ra+ioneM T! eri s!o a"ico4
JERNARD Kio <illia". io so solo !na cosa4 Era +i!+no4 Uscirono +li scr!tini4 E l!i era stato (occiato
in "ate"atica4
<IAAY C!el $i+lio di !ttanaL
JERNARD S=. "a non 8 stato >!ello4 A!i. allora. si arra((iB "olto e 5ole5a s!(ito rendere
rieti-ioni4
<IAAY S!l serioM
JERNARD S=4 Non si lasciB andare4 3oi. a !n (el "o"ento. sar= dalla circola-ione er !n "ese4 Io
ensai che $osse 5en!to a Joston da te4 Non so6 a5rete arlato44
<IAAY (con voce alterata% S=. 5enne a Joston4 Ma >!esto che c9entraM
JERNARD C9entra 0 che >!ando tornB 0 8 !na cosa che non "i scorderB "ai. "i scon5ol+e o+ni 5olta
che ci rienso ero a$$e-ionato io. a Ji$$ 0 anche se l!i >!alche 5olta si aro$itta5a di "e4 Sai. -io
<illia". +li 5ole5o (ene da55ero4 C!ando tornB !n "ese doo. rese le scare di +innastica 0 sai
>!elle con la si+la dell9Uni5ersit@ di Vir+iniaM Ci tene5a tanto a >!elle scare. le orta5a t!tti i +iorni4
Ae rese. scese in cantina e le (r!ciB nella caldaia4 Ci rende""o a !+ni4 3er >!asi "e--9ora4 A= sotto.
noi d!e soli. !rla. ca--otti. lacri"e4 In >!el "o"ento. non ho "ai sa!to erchD. caii che Ji$$ a5e5a
rin!nciato alla s!a 5ita4 Che s!ccesse a Joston. -io <illia"M (Willy lo guarda di traverso%4 Tiro $!ori
>!este cose erchD "e lo hai chiesto4
<IAAY (arra''iato% Niente4 Che 5!oi dire. che s!ccesseM Vorrei saere che c9entraM
JERNARD Je9. non ti arra((iare4
<IAAY Cosa 5!oiM Dar"i la colaM N cola "ia se il ra+a--o s98 lasciato andareM
JERNARD K=o <illia". non ti444
<IAAY Non ti 0 non ti cosaM Non 5o+lio che "i arli a >!el "odoL Che 5ole5i dire con 7>!el che
s!ccesse:M
CGARAEY (entra# in maniche di camicia e porta una 'ottiglia di cognac% Ehi. lo sai che erdi il
trenoM
JERNARD Adesso 5ado4 (8rende la 'ottiglia% Gra-ie. a@4 (8rende racchette e valigia% Arri5ederci
-io <illia". e non ti reocc!areL Co"e si diceM D@i o++i. d@i do"ani444
<IAAY Ah. >!ello s=444
JERNARD Soltanto. (iso+nere((e ca"(iar aria. o+ni tanto. -io <illia"4
<IAAY Ca"(iare aria4 E se non !oi ca"(iare ariaM
JERNARD (dopo una piccola pausa% Eh. lo so. allora 8 !n asticcio4 (Bendendogli la mano% Ciao. -io
<illia"4
<IAAY (stringendogli la mano% Ciao. Jernard4
CGARAEY Che ne dici del nostro ra+a--oM Va a di$endere !na ca!sa da5anti alla Corte S!re"a4
JERNARD (protesta% 3a@L
<IAAY (sorpreso, addolorato e %elice% Ma noL Aa Corte S!re"aL
JERNARD Io scao4 Ciao. a@L
CGARAEY #atti 5alere. eh. JernardM
"ernard esce. 7harley tira %uori il porta%oglio.
<IAAY Aa Corte S!re"aL E non l9a5e5a neanche dettoL
CGARAEY (contando dei soldi sulla scrivania% 3erchD do5e5a dirloM Ao saL
<IAAY E t! non ti sei "ai c!rato di l!iL Non te ne sei "ai occ!atoL
CGARAEY N la "ia sal5e--a di non esser"i "ai c!rato di nienteL Ecco !n o9 di soldi 0 cin>!anta
dollari4 Go !na ri!nione di l@4
<IAAY Senti Charle;444 (7on s%orzo% De5o a+are l9assic!ra-ione4 Se t! otessi0 a5rei (iso+no di
centodieci dollari4 (7harley non risponde per un momento# sta %ermo%4 Io li ritirerei dalla (anca? "a oi
Ainda se ne accor+e e444
CGARAEY Siediti <ill;4
<IAAY (avvicinandosi alla seggiola% Non ti reocc!are4 Io se+no t!tto4 Ti restit!irB t!tto $ino
all9!lti"o centesi"o4 ($iede%4
CGARAEY Sta""i a sentire. <ill;4
<IAAY Vorrei che t! saessi che io ti sono "olto +rato444
CGARAEY (sedendosi sulla tavola% <ill;. che hai inten-ione di $areM Che ti sei "esso in testaM
<IAAY Cosa in testaM Io444
CGARAEY Ti ho o$$erto !n i"ie+o4 3!oi +!ada+nare cin>!anta dollari alla setti"ana4 E non ti "ando
a $are la trottola4
<IAAY Ce l9ho l9i"ie+o4
CGARAEY Sen-a stiendioM Che ra--a d9i"ie+o 8 sen-a stiendioM ($i alza% Senti. a"ico6 inso""a il
troo stroia4 Non sono "olto s5e+lio "a tanto da accor+er"i >!ando "9ins!ltano. s=L
<IAAY Chi t9ins!ltaM
CGARAEY 3erchD non 5!oi la5orare con "eM
<IAAY Ma che 5ai cercandoM Io la5oroL
CGARAEY Allora che ti resenti a $are. t!tte le setti"ane. in >!esto !$$icioM
<IAAY (alzandosi% Se non 5!oi che "i resenti i/ in >!est9!$$icio444
CGARAEY Ti ho o$$erto !n i"ie+oL
<IAAY Non lo 5o+lio il t!o i"ie+o4 Cristo di !n DioL
CGARAEY C!ando ti decidi a crescere. orco de"onioM
<IAAY Senti. (estia. ani"ale? rietilo !n9altra 5olta e ti ca"(io i connotati. (estioneL A55icinatiL ($i
mette in posizione%4
8ausa.
CGARAEY (gentile, avvicinandoglisi% C!anto ti ser5e. <ill;M
<IAAY Sono a terra. lo 5!oi caire che sono a terraM Non so che $are4 Mi hanno licen-iatoL
CGARAEY Chi ti ha licen-iatoM GowardM
<IAAY C!el "occioso4 E ensare che io +li ho scelto il no"e4 Io l9ho chia"ato GowardL
CGARAEY Ma >!ando lo 5orrai caire che >!este cose non ser5ono a nienteM C!ando +li hai dato il
no"e. che hai $attoM Te lo 5endiM Caro "io. >!ello che esiste al "ondo 8 >!ello che 5endiL Mi
"era5i+lio di te. che 5endi da cin>!anta anni e non lo saiL
<IAAY Ma io ho se"re ra+ionato in !n altro "odo4 Io ho ensato se"re che !n !o"o de((a $arsi
(en5olere. $ar colo444
CGARAEY S=. stai $resco. a $arti (en5olere da t!ttiL C!ando "ai Rocke$eller ha $atto coloL Al (a+no
t!rco se"(ra5a !no sa--inoL #ace5a colo il s!o orta$o+lio. >!ello s= che $ace5a coloL Je9. senti.
inso""a <ill;. ta+lia"o la testa al toroM T! non "i !oi 5edere6 io t!tta >!esta tenere--a er te non ce
l9ho4 Ma ti o$$ro !n i"ie+o 0 erchD 0 erchD cos= "i +ira4 Va (eneM Di9 s= o no4
<IAAY Io 0 Charle; 0 io 0 non osso la5orare er te
CGARAEY 3erchDM Gai in5idiaM
<IAAY 3er te non osso la5orare6 non "i do"andare erchD4
CGARAEY (in%uriato tira %uori altri soldi% Non hai $atto che in5idiar"i t!tta la 5ita. dis+ra-iato
i"(ecilleL To9. a+ati l9assic!ra-ione4 (Mette i soldi in mano a Willy%4
<IAAY Go t!tto a casa se+nato4
CGARAEY Io ho da $are di l@4 C!rati4 E a+ati l9assic!ra-ione4
<IAAY (avviandosi a destra% V!oi ridereM Doo t!tte le a!tostrade. i treni. +li a!nta"enti e le (alle.
alla $ine ti accor+i che 5ali i/ da "orto che da 5i5o4
CGARAEY Da "orto non 5ale niente ness!no4 ((opo una piccola pausa% Caito >!ello che ho dettoM
(Willy sta %ermo, trasognato%4 <illia"L
<IAAY Chiedi sc!sa er rne a Jernard >!ando lo 5edi4 Mi disiace di a5erlo trattato "ale4 N !n
+io5anotto in +a"(a4 T!tti e tre. sono in +a"(a e si $aranno4 E +iocheranno a tennis t!tti >!anti
insie"e4 #a""i +li a!+!ri. Charle;4 Sta"attina 8 andato a tro5are Jill Oli5er4
CGARAEY A!+!riL
<IAAY (con le lacrime agli occhi% Charle;6 sei l9!nico a"ico che hoL Non 8 settacolosoM Vera"ente
settacolosoL (0sce%4
CGARAEY Dio santoL (0sce%4
"uio completo di colpo e un 'agliore rosso si leva dietro lo schermo a destra. $tanley, giovane
cameriere, compare portando un tavolo, seguito da 1appy che porta due sedie.

STANAEY Ci enso lo. si+nor Ao"an. a enso io4 ($i volta, gli toglie di mano le sedie e le accosta al
tavolino%4
GA33Y (guardandosi attorno% Oh. >!i si co"incia a ra+ionareL
STANAEY Eh. !n9altra cosaL A@ da5anti 8 !na (ol+iaL C!ando 8 in co"a+nia. "e lo dica a "e che
+lielo tro5o io l9an+olinoL Sa. "ica a t!tti iace la solit!dine6 la +ente >!ando esce 5!ol sentire r!"ori.
5edere6 8 +i@ tanto triste a casa s!a4 Aei no. lei. 5a (ene4 Aei 8 !n !o"o di "ondo4 #accio er direL
GA33Y (sedendosi% Stanle;. co"e 5a la 5itaM
STANAEY Da cane4 Al"eno "9a5essero "andato in +!erra4 Adesso starei (!ono (!ono in >!alche
ca"osanto4
GA33Y Stanle;. 8 tornato "io $ratello4
STANAEY Ah. 8 tornatoM Dalla rateriaM
GA33Y S=4 N !n +rosso alle5atore. adesso4 3erciB "i racco"ando tratta"ento seciale4 Viene anche
"io adre4
STANAEY Ah. anche s!o adre4
GA33Y Gai !n (el aio di ara+osteM
STANAEY S!erlati5e. ePtra stron+4
GA33Y Ae 5o+lio con le tena+lie. erB. ehM
STANAEY E il "artello lo 5!oleM (1appy ride%4 E (a+na"o con cheM Un o9 di 5inoM Delle CanarieM
Con l9ara+osta. !na s>!isite--aL
GA33Y No4 Ti ricordi. Stanle;. >!el cocktail che ti ortai dalla #ranciaM C!ello a (ase di cha"a+neM
STANAEY CoroL A9ho incorniciato in c!cinaL Ma >!ello costa !n dollaro a testa4
GA33Y C!ello4
STANAEY Ah. "a lei ha 5into alla ro!lette4
GA33Y No. "a stasera 8 !n o9 seciale4 Mio $ratello 8444 o++i ha concretato !na certa $accenda4
Mettia"o s! !na societ@. io e l!i4
STANAEY CoroL 3er lei 8 !na acchia4 Una (ella societ@. in $a"i+lia 0 $accio er dire 0 ci si +!ada+na
se"re4
GA33Y Dico anch9io. noM
STANAEY Gi@. erchD. "ettia"o. !no r!(aM N in $a"i+lia4 #accio er dire4 ($ottovoce% Co"e >!ello al
(anco4 Il4adrone co"incia a ensare che c98 !n (!co nella cassa4 I >!attrini entrano. "a oi non
escono4
GA33Y (solleva la testa% SccL
STANAEY CosaM
GA33Y Ti sei accorto che non ho +irato +li occhiM
STANAEY S=4
GA33Y An-i6 li chi!do4
STANAEY Je9. e con ciBM
GA33Y Odor di "erin+he4
STANAEY (capisce e si guarda attorno% Ah. no. non c98444 (Ao interro"e l9entrata di !na ra+a--a
i"ellicciata e 5istosa"ente 5estita. che siede al ta5olo accanto4 Entra"(i la se+!ono con lo s+!ardo%4
Ma co"e $a leiM
GA33Y Eh. ho il radarL (Guarda %isso il suo pro%ilo% UiiiL Stanle;L
STANAEY Co"e "is!re ci sia"o. ehM si+nor Ao"anM
GA33Y G!arda che (occa4 UiiiL Che $analiL
STANAEY Si t!$$aM
GA33Y Senti che 5!ole4
STANAEY (andando verso il tavolo della ragazza% Aa si+nora desideraM Aa cartaM
RAGAKKA Asetto !na ersona. +ra-ie4 3er ora "i orti !n444
GA33Y Alla si+norina ortale 0 er"ette. non 5orrei se"(rare indiscreto. "a io co""ercio in
cha"a+ne e 5orrei $ar+liene assa++iare del "io4 Una coa alla si+norina. !na coa. Stanle;L
RAGAKKA Oh. "a erchD si dist!r(aM
GA33Y Che dist!r(o4 3a+a la ditta4 (<ide%4
RAGAKKA De5e dare soddis$a-ione co""erciare in cha"a+ne. noM
GA33Y Aa soddis$a-ione che d@ il co""ercio4 S"ercia !na cosa. s"ercia !n9altra4 Non 8 cos=M
RAGAKKA Mah. non sarei4
GA33Y Aei er caso non s"erciaM
RAGAKKA IoM Io non s"ercio a$$atto4
GA33Y Accetta !n co"li"ento da !no che non conosceM Io la "etterei in coertina4
RAGAKKA (guardandolo con malizia% Ci sono +i@ stata4
$tanley entra con un 'icchiere di champagne.
GA33Y Che ti a5e5o detto. Stanle;M Aa si+norina 8 +i@ stata in coertina4
STANAEY I"a+inata (eneL
GA33Y (alla ragazza% E s! che coertinaM 7Ai$e:M 7Aook:M 7Colliers:M
RAGAKKA Un o9 >!a e !n o9 l@4 (8rende il 'icchiere% Gra-ie
GA33Y Sa co"e dicono in #ranciaM Ao cha"a+ne $a la elle 5ell!tata4 Oh. ecco Ji$$L
"i%% ) entrato e si siede accanto a 1appy.
JI## Sc!sa4 Arri5o tardiM CiaoL
GA33Y Che tardi4 Sto >!i da !n "in!to4 Conosci la si+norina44
RAGAKKA #ors;the4
GA33Y Mio $ratello. la si+norina #ors;the
JI## N 5en!to a@M
GA33; Si chia"a Ji$$4 A9a5r@ certa"ente sentito no"inare4 N il i/ +rande centro0attacco d9A"erica4
RAGAKKA Ah. s=M Do5e +iocaM
GA33Y Se n9intende di $oot0(allM
RAGAKKA No. non "olto4
GA33Y Ji$$ 8 il centro0attacco del New York #oot Jall Cl!(
RAGAKKA Ma noL Ma che (ra5oL ("eve%4
GA33Y Cin cin4
RAGAKKA Cin cin si+nor444
GA33Y Ga;4 Vera"ente "i chia"o Garold "a all9Accade"ia Militare "i chia"a5ano t!tti Ga;4
Mi chia"i Ga;4
RAGAKKA ('ene impressionata% Oh. iacere di conoscerla. si+nor Ga;4
JI## Ga detto che 5eni5a. a@M
GA33Y Aa 5!oiM
JI## C!ellaM Non ci staL
GA33Y Una si"ile idea non ti a5re((e neanche s$iorato. !na 5olta? !na 5olta saresti artito in >!arta4
JI## Ven+o da Oli5er444
GA33Y No4 No4 Alt4 Ti 5o+lio ri5edere all9attacco4 Aa 5!oiM Non asetta altroL
JI## MacchDL
GA33Y (si volta a guardare la ragazza. Made"oiselle4 (La ragazza si volta verso di lui%4 N
acco"a+nataM
RAGAKKA S=. 5era"ente444 Ma otrei $are !na tele$onata4
GA33Y Aa $accia. la $accia la tele$onata4 E non ha !n9a"icaM Aa in5iti4 Noi restia"o >!i er !n o94
Mio $ratello Ji$$ 8 !n ca"ione4 N $a"oso in t!tta l9A"erica4
RAGAKKA (alzandosi% Arri5ederla. iacere4
GA33Y #accia resto4
RAGAKKA CercherB4
GA33Y Non cerchi. tro5i4 (La ragazza esce. $tanley le va dietro scuotendo la testa in segno di
ammirazione%4 VistoM Non 8 !na 5er+o+naM Una (ella ra+a--a co"e >!estaM N er >!esto che non "i
soso4 S! "ille non ne tro5i !na che sia er(ene4 A New York t!tte cos=L
JI## Ga;. 5edi444
GA33Y Che ti ho dettoM Non asetta5a altro4
JI## (stranamente eccitato% V!oi star -itto !n "o"entoM Ti de5o arlare4
GA33Y Gai 5isto Oli5erM
JI## A9ho 5isto4 Senti. ho da dire alc!ne cose a a@4 Mi ai!tiM
GA33Y Allora che $aM Ti $inan-iaM
JI## Ma t! sei "attoL Ma cos9hai in testaM
GA33Y 3erchDM Che 8 s!ccessoM
JI## (ansimando% Go $atto !na cosa terri(ile. Ga;4 N stata la +iornata i/ strana che "i sia "ai
caitata4 Sono co"leta"ente intontito4
GA33Y 3erchDM Non ti ha rice5!toM
JI## Senti. l9ho asettato er sei ore4 Gai caitoM Dalla "attina alla sera4 T!tto il +iorno a $ar"i
ann!n-iare4 Go tentato er$ino di con>!istare la se+retaria4 Vietato l9in+resso4
GA33Y Eh. +i@. non ti sai i/ $ar 5alereL Ma l!i si ricorda5a di teM
JI## (%ermando 1appy con un gesto% #inal"ente. alle cin>!e. 5iene $!ori4 Non si ricorda5a neanche
chi ero6 niente4 Sono ri"asto l= co"e !n i"(ecille4
GA33Y Gli hai detto della "ia idea s!lla #loridaM
JI## Non l9ho 5isto neanche !n "in!to4 N andato 5ia s!(ito4 Mi sono tal"ente +irate le scatole che
a5rei $racassato t!ttoL Ma co"e ho $atto a credere di essere stato il s!o raresentanteM 3erchD io ci ho
cred!to di essere stato il s!o raresentanteL Aena "9ha +!ardato 0 la$. la "ia 5ita 8 scoiata co"e
!na (olla di saoneL T!tta !na (!+ia6 dieci anni assati a chiacchierare alle n!5ole4 3orta5o i acchi.
orta5oL
GA33Y Va (ene. e oiM
JI## (con grande intensit* e stupore% Se n98 andato. hai caitoM Gai caitoM Con la se+retaria aresso4
E io l=. solo in antica"era4 Ga;. non so cosa "98 reso4 Mi sono tro5ato nel s!o !$$icio 0 "o(ili.
>!adri alle areti. cos=4 Non ci ho 5isto i/. Ga;444 +li ho reso la stilo+ra$ica4
GA33Y T!M E t9ha 5istoM
JI## Io. 5ia4 Gi/. t!tti +li !ndici iani. di corsa4 Via. co"e !n diserato4
GA33Y Ma e--o di cretino. chi te l9ha $atto $areM
JI## (disperato% Non lo so 0 non lo so 0 !r di ortar 5ia !na cosa 0 non lo so4 Ai!ta"i. Ga. de5o dirlo
a a@M
GA33Y Sei i"a--itoM E erchDM
JI## Ga. a@ de5e "ettersi in testa che a "e. non "i $inan-ia ness!no4 A!i crede che io a((ia
assato t!tti >!esti anni cos=. er $ar disetto a l!i4 E si "an+ia il $e+ato4
GA33Y A!nto4 E t! di+li !na cosa +entile4
JI## Non osso4
GA33Y Di+li che do"ani sei a ran-o da Oli5er4
JI## E do"ani che $accioM
GA33Y T! esci la "attina e torni la sera dicendo che Oli5er ci 5!ol ri$lettere4 3assa d!e o tre setti"ane
a ri$lettere4 3oi non se ne $a i/ niente e (!ona sera4
JI## Che (!ona seraL D!rer@ in eternoL
GA33Y 3a@ 8 t!tto $elice >!ando !B $are ro+ettiL (Willy entra%4 Ecco >!i il nostro caitanoL
<IAAY M""? >!anti anni che non ci 5eni5oL
$tanley ha seguito Willy e gli porta una sedia. 9a per uscire ma..
GA33Y (444lo %erma% Stanle;L
JI## (avvicinandosi a Willy circospetto, e come a un invalido% Siedi. a@4 Je5iM
<IAAY EhM 3erchD noM
JI## S=4 Va94 Je5ia"oci s!4
<IAAY Sei di catti5o !"oreM
JI## IoM No4 (+ $tanley% <hisk; er t!tti4 Doi. ehM
STANAEY Tre whisk; doi. (enissi"o4
<IAAY Gai +i@ (e5!to t!. ehM
JI## Un aio di (icchierini4
<IAAY Je9. d!n>!e. racconta4 ($orride annuendo% Co"98 andataM JenoneL
JI## (prende %iato, poi allunga la mano e stringe /uella di Willy% Caro4 ($orride coraggiosamente, e
anche Willy sorride% Me n98 caitata !na o++i4
GA33Y 3a@. $antastica4
<IAAY E cio8M Racconta4
JI## (trasognato, un po' 'rillo% Te la 5o+lio raccontare t!tta. la "ia +iornata di o++i4 Ora er ora4
C!ant98 stata strana4 ,$ilenzio. $i guarda intorno, cerca di padroneggiarsi come puA, ma il suo respiro
gli mozza ogni tanto la voce% Asetta !n9ora. asetta d!e. asetta tre. io444
<IAAY Asetta chiM
JI## Oli5er4 Sai >!anto l9ho asettatoM T!tta la +iornata4 Tanto er doc!"entare i $atti4 E. tanti altri "e
ne sono 5en!ti in "ente. di $atti. della "ia 5ita 0 $atti. a@. s=. terra terra4 Chi ha a5!to >!ella (ella
idea. er ese"ioM Chi ha a5!to la (ella idea di dire che io $ace5o il raresentante da Oli5erM
<IAAY T! $ace5i il raresentante da Oli5er4
JI## IoM Io orta5o i acchi. a@4
<IAAY Je9. "a ratica"ente t!44
JI## (con decisione% 3a@. non so di chi sia l9idea. "a io non ho "ai $atto il raresentante da Oli5er4
<IAAY Inso""a. do5e 5!oi andare a arareM
JI## Dicia"o ane al ane4 Stia"o coi iedi a terra. a@4 A $!ria di 5olare non co"(inere"o niente4
Io ero $attorino e (asta4
<IAAY ($u tutte le %urie% Ah s=M Allora ari (ene le orecchie4
JI## Mi 5!oi lasciar $inireM
<IAAY Non "i interessano le t!e con$eren-e s! cose "orte e seolte >!ando la casa >!i (r!cia. te lo
5!oi "ettere in testaM V!oi caire che >!i t!tto 5a a $!ocoM O++i "i hanno licen-iato4
JI## (stordito% Ti hanno licen-iatoM
<IAAY Sissi+nore. licen-iato. e se non orto !na (!ona noti-ia >!alsiasi a t!a "adre io non so co"e
$are. a t!a "adre che asetta. a casa. che si tor"enta4 #a5ole da raccontare non ce n9ho i/4 Go la testa
5!ota. Ji$$4 Non so che $ar"ene delle t!e le-ioni s!lla terra o la l!na4 Gai da dir"i >!alche cosaM DillaL
($tanley entra con tre whis!y. +spettano che se ne vada%4 Gai 5isto Oli5erL
JI## Dio santissi"oL
<IAAY Non ci sei statoM
GA33Y Co"e non c98 statoL
JI## Ci sono stato4 A9ho 5isto4 Ganno a5!to il cora++io di licen-iartiL
<IAAY (non sta pi2 sulla sedia% Di""i. t9ha riconosci!to s!(itoM
JI## Neanche a ercent!ale ti ten+onoM
<IAAY Aicen-iatoooL (Incalzante% S!. di""i !n o9. t9ha accolto (eneM T9ha $atto $estaM
GA33Y AltrochDL
JI## (incalzato% Ecco. inso""a. 8 andata44
<IAAY Non sae5o "ica se t9a5re((e riconosci!to4 (+ 1appy% T9i""a+ini. !no che non lo 5ede da
dieci o dodici anni. e +li $a t!tta >!ella $estaL
GA33Y #eno"enoL
JI## (cerca di tornare all'o%%ensiva% Senti. a@
<IAAY Sai erchD ti ha riconosci!to s!(itoM 3erchD allora +li $acesti colo4
JI## Vo+lia"o ra+ionare con cal"a e scendere !n o9 a terraM
<IAAY (come %osse stato "i%%3 a interrompere% Ah. sO. andia"o a5anti4 Ji$$. 5era"ente enor"e4 Ti ha
ortato in !$$icio o siete ri"asti in antica"eraM
JI## Ecco. l!i 8 entrato e44
<IAAY (con grande sorriso% Che ha dettoM T9ha (!ttato le (raccia al colloM NoM
JI## Mah. l!i ha444
<IAAY N +rande4 (+ 1appy% Sai che er $arsi rice5ere da l!i ci 5!ole la "ano di Dio4
GA33Y Settacoloso4
<IAAY (a "i%%. Cos= t9ha o$$erto da (ereL
JI## S=. "9ha o$$erto !n aio di444 no. "acchDL
GA33Y (intervenendo% Gli ha arlato del "io ro+etto della #loridaL
<IAAY Non interro"ere4 (+ "i%%% Gli ha $atto (!ona i"ressione il ro+etto della #loridaM
JI## 3a@. "i lasci sie+are !n "in!toL
<IAAY N !n9ora che ti lascio sie+are !n "in!toL Sono >!i aostaL Che ha $attoM Ti ha ortato in
!$$icio e oiM
JI## Je9. +li ho444 +li ho arlato444 E444 l!i 8 stato a sentire
<IAAY Ah. +rande. co"e ti sta a sentireL E che ha risostoM
JI## Ga risosto. ha risosto444 ($i interrompe, improvvisamente in%uriato% 3a@. io 5o+lio dire !na
cosa. t! "e ne $ai dire !n9altraL
<IAAY (in tono di accusa, in%uriato% A5anti. dilla >!esta cosa6 non l9hai 5istoL
JI## A9ho 5istoL
<IAAY E allora l9hai ins!ltatoM EhM Che +li hai $attoM A9hai ins!ltatoM
JI## Mi lasci arlare. inso""a. "i lasci arlareM
GA33Y Che dia5oloL
<IAAY Di""i che 8 s!ccessoL
JI## (a 1appy% Ma !oi arlare con l!iM
Una nota di trom'a stride all'orecchio. Una luce di %oglie verdi chiazza la casa che prende un'aria di
notte e di sogno. 0ntra il giovane "ernard e 'ussa alla porta della casa.
JERNARD (disperatamente% Si+nora Ao"anL
GA33Y Di+li che 8 s!ccessoL
JI## (a 1appy% #a""i il iacere. lascia"i stare4
<IAAY NoL NoL C!attro. do5e5i rendere in "ate"aticaL
JI## Che >!attroM Che diciM
JERNARD Si+nora Ao"anL
Linda compare in casa, come una volta
<IAAY (come pazzo% C!attro. >!attro. >!attroL
JI## Cal"ati. a@. cal"atiL
JERNARD Si+nora Ao"anL
<IAAY (%urioso% Se non rende5i >!attro a >!est9ora eri a ostoL
JI## Senti. (asta. adesso ti racconto t!tto e 5edia"o se "i stai a sentire
JERNARD Si+nora Ao"anL
JI## Go asettato sei ore444
GA33Y Ma che dici. orco de"onioL
JI## Mi sono $atto ann!n-iare e non "9ha rice5!to4 #inal"ente esce444 (7ontinua a parlare, ma non lo
sentiamo pi2%4
La luce va via dal ristorante.
JERNARD Ji$$ 8 stato (occiatoL
AINDA NoL
JERNARD In "ate"aticaL Non +li d@nno la licen-aL
AINDA Non +li d@nno la licen-aM Ma de5e andare all9Uni5ersit@L Do598M Ji$$L Ji$$L
JERNARD N artito. Ji$$4 Non c984
AINDA Non c98M Do598 andatoM A JostonM
JERNARD N a Joston -io <illia"M
AINDA S=. $orse <illia" otr@ arlare al ro$essore di "ate"aticaL 3o5erinoL 3o5ero $i+lio "ioL
La luce della casa svanisce.
JI## (a tavola# si sente di nuovo# ha in mano una penna stilogra%ica%444 e cos= s! Oli5er ci $accio !na
croce. caitoM Mi stai a sentireM
<IAAY (smarrito% Eh. +i@. se non $osse stato >!el >!attro444
JI#3 Che >!attroM Ma si !B saere che diciM
<IAAY Non 8 cola "iaL Non 8 cola "iaL Se ti sei $atto (occiare. 8 cola "iaM Che 8 >!esta ennaM
GA33Y Ro(a da $!cilarti. Ji$$? !na enna che non 5ale neanche444
<IAAY (vedendo la penna per la prima volta% Gai reso la enna di Oli5erM
JI## (scoraggiandosi% 3a@. te l9ho sie+ato4
<IAAY Gai r!(ato la enna stilo+ra$ica di Oli5erL
JI## Non l9ho r!(ataL Sto cercando di sie+arteloL
GA33Y A9a5e5a resa dal ta5olo er +!ardarla. in >!el "o"ento entra Oli5er. l!i. inner5osito. l9ha
"essa in tasca4
<IAAY Ji$$L Dio (enedettoL
JI## Non a5e5o ness!na inten-ione di $arlo. a@L
VOCE AA MICRO#ONO 3ronto6 Al(er+o N!o5a Joston. re+oL
<IAAY (urlando% Non sono in ca"eraL
JI## (spaventato% 3a@. che haiM ($i alza in piedi con 1appy%4
VOCE AA MICRO#ONO Sto chia"ando il si+nor Ao"an.
<IAAY Jasta. (astaL Non ci sonoL
JI## (inorridito, cade su un ginocchio davanti a Willy%4 3a@ sarB (ra5o. 5edrai co"e sarB (ra5oL
Willy cerca di alzarsi in piedi.
JI## (lo trattiene% Sta9 sed!to4
<IAAY Che (ra5o4 Jra5o !n corno4 Jra5o a $ar la (ella 5ita4
JI## No. a@. la5orerB4 Tro5erB !n9altra cosa4 Gai caitoM T! non ti de5i reocc!areL (+lza il viso di
Willy% 3arla con "e. a@L
VOCE AA MICRO#ONO 3ronto. ronto4 Il si+nor Ao"an non risonde4 Ao "ando a chia"are4
<IAAY (tentando di alzarsi, come per andare a impedire che la voce parli% No. no. noL
GA33Y Vedrai che la tro5a la strada. a@L
<IAAY No. no444
JI## (disperato, stando in piedi chinato su Willy% Sta""i a sentire. a@L Sta""i a sentireL Ti do !na
(ella noti-iaL Oli5er ha arlato col socio del ro+etto della #lorida4 Mi sentiM Ga arlato 0 ha arlato col
socio e oi 8 tornato da "e444 3a@. 8 cosa $attaL Gai sentitoL Sai che dice Oli5er. a@M Che 8 solo
>!estione di ci$raL
<IAAY Allora ci staL
GA33Y Sai i >!attrini che $ar@. Ji$$L
<IAAY (cercando di alzarsi% Ci sta. alloraM Ci staL Ci staL
JI## (disperato, trattenendo Willy a sedere% No. no4 Senti. a@4 Do"ani "9hanno in5itato a cola-ione
a casa loro4 Grande. noM Vedi s!lla +ente so $are ancora coloM Vedrai. 5edrai. che osi-ione "i $accio.
"a non do"ani. do"ani no. do"ani non osso andarci. hai caitoM
<IAAY 3erchD do"ani non !oiM T!444
JI## Ma la enna. a@L
<IAAY Vai l@ e dici6 sc!si. distratta"ente444
GA33Y Ma certoL Do"ani 5ai a cola-ioneL
JII # Ma co"e $accio a dire444
<IAAY 3er $are le arole incrociate +li hai reso la enna. eh. che dia"ineL
JI## Di9 ehL Dieci anni $a sono andato 5ia coi alloni. adesso torno con la ennaM Scher-ia"oM Con
che $accia "i riresentoM CercherB da >!alche altra arteL
VOCE DEAA9INSERVIENTE Si+nor Ao"an in ortineria. re+oL
<IAAY Non hai ness!na a"(i-ione. t!M
JI## 3a@. co"e $accio a riresentar"iM
<IAAY Il se+reto 8 t!tto >!iL T! non hai ness!na a"(i-ione
JI## (in collera a sua volta perch; Willy non riconosce la sua comprensione% Ma +!arda co"e
ra+ionaL Credi che sia stato $acile tornare da l!i doo >!ello che +li a5e5o $attoM Non ci sarei andato
neanche in $oto+ra$iaL
<IAAY E erchD ci sei andatoM
JI## 3erchD ci sono andatoL E "e lo do"andiM Non ti 5edi. l=L Co"e ti sei ridottoL
(a sinistra si sente la risata della donna,
<IAAY Ji$$. do"ani 5ai a >!ella cola-ione altri"enti444
JI## Non ci osso andareL Non "i hanno in5itatoL
GA33Y Ji$$. la444
<IAAY 3er disetto a "e. lo $ai. ehM
JI## Ma +!arda co"e ra+ionaL Cristo d9!n DioL
<IAAY (d* una 'otta a "i%% e 'arcolla lontano dalla tavola% 3e--o di caro+na schi$osaL 3er disetto a
"e lo $ai. ehM
AA DONNA J!ssano alla orta. <ill;L
JI## Ma io sono !n dis+ra-iato. lo 5!oi caire. s= o noM
GA33Y (separandoli% Oh8. siete in !n locale !((licoL Aa iantate t!tti e d!eM (0ntrano le ragazze%4
Oh. (!ona sera si+norineL Si acco"odino4
La donna ride a sinistra delle /uinte.
#ORSYTGE Je9. rorio !n atti"o4 C!esta 8 Aetta4
AA DONNA <ill;. ti s5e+liM
JI## (come se Willy non ci %osse% Molto lieto. si+norina4 Si sieda4 Cosa (e5eM
#ORSYTGE Aetta non !B $are tardi
AETTA Do"attina ho !n9al-ataccia4 De5o $ar la +i!rata in tri(!nale4 Non 5edo l9ora4 Ness!no >!i 8
ratico di +i!rieM
JI## Io4 Ci sta5o se"re di $ronte4 (Le ragazze ridono%4 Mio adre4
AETTA Oh. "a che si"atia4 Ven+a >!i a sedersi. aarino
GA33Y #allo sedere. Ji$$L
JI## (avvicinandoglisi% S!. caitano. i+lia"oci !na (ella s(ron-a e "andia"o t!tto all9in$ernoL #or-a.
a5anti. a sedere con noiL (+lle ultime insistenze di "i%%, Willy sta per sedersi%4
AA DONNA (ormai pressante% <ill;. 5!oi 5edere chi 8 alla ortaL
Il richiamo della donna attira Willy indietro. $i avvia verso destra, stralunato.
JIE# EhL Do5e 5aiM
<IAAY Alla orta4
JIE# Aa ortaM
<IAAY Aa orta444 il (a+no444 do598 la ortaM
JI## (conducendo Willy a sinistra% Aa++i/ in $ondo
Willy si avvia a sinistra.
AA DONNA <ill;. <ill;. ti al-i. ti al-i. ti al-i. ti al-iM
Willy esce a sinistra.
AETTA JelliniL Vanno in +iro acco"a+nati dal a@L
#ORSYTGE #i+!ratiL V!oi che sia il a@L
JI## (a sinistra, voltandosi verso di lei risentito% Si+norina. sa chi 8 !scito di l@M Un +ran si+nore4 Un
+ran si+nore a"are++iato4 In$inita"ente (!ono e inco"reso4 Un a"ico. caiteM Un $ratello4 3er i s!oi
ra+a--i !n leone
AETTA Jellino4
GA33Y Je9. d!n>!e. ra+a--e. ci "!o5ia"oM C!i erdia"o te"o4 S! Ji$$4 Ad!nata4 Do5e si 5aM
JI## Ma non $ai rorio niente. t!. er l!iM
GA33Y IoL
JI## Ma er te non esisteM
GA33Y Si !B saere che 5!oiM Sono io >!ello che44
JI## No. no. er te 8 co"e se non esistesse4 (7ava di tasca il tu'o arrotolato e lo mette sulla tavola
davanti a 1appy% G!arda che ho tro5ato in cantina. Dio santoL E non senti il (iso+no di $are >!alcosaM
GA33Y IoM Ah. erchD sono io >!ello che scaa di casaL Che se ne 5a444
JI## S=. "a t! te ne stra$otti di l!iL T! otresti ai!tarlo 0 io noL Ti rendi conto di che sto arlandoM Un
+iorno o l9altro si a""a--aL
GA33Y Ma +!arda !n o9L E a "e lo diceL
JI## Ga. ai!taloL Cristo santo444 ai!taloL444 Ai!ta"iL Ai!ta"iL Mi $a ian+ere solo a +!ardarloL ($ul
punto di piangere, corre %uori a destra%4
GA33Y (%a per corrergli dietro% Do5e 5aiM
#ORSYTGE Ma 8 se"re cos= ner5osoM
GA33Y Ga"(e. ra+a--e. lo ra++i!n+ia"o
#ORSYTGE (mentre 1appy le trascina %uori% Oh. a "e iacciono i tii cal"i. ehM Intendia"oci4
GA33Y N !n o9 di s!r"ena+e. "a 8 cal"issi"o
<IAAY (%uori a sinistra, mentre la donna ride% Non arire. non arireL
#ORSYTGE Ma non 5!ole a55ertire s!o adre che44
GA33Y Non 8 "ica "io adreL S! (elleL Aa citt@ 8 nostraL Stanle;. il contoL
0scono.
STANAEY (guarda verso sinistra, chiamando 1appy, seccatissimo% Si+nor Ao"anL Si+nor Ao"anL
(8rende una sedia e li segue %uori%4
$i sente 'ussare %uori a sinistra. La donna entra ridendo. Willy la segue. Lei ) in sottoveste nera# lui si
a''ottona la camicia. Una musica s%renata e sensuale accompagna il loro dialogo.
<IAAY Aa ianti di ridereM Aa 5!oi iantare s= o noM
AA DONNA Non 5ai ad arire la ortaM S5e+lia t!tto l9al(er+oL
<IAAY Non asetto ness!no4
AA DONNA Senti. (e5i !n +occetto tesoro e s"ettila di essere cos= "!sone4
<IAAY Mi sento solo4
AA DONNA Ma lo sai. <ill;. che "9hai ro5inatoM No. no. d9ora in oi. >!ando 5ieni in !$$icio. ti "etto
s!(ito da5anti ai clienti4 Jasta con le 5isitine. <ill;4 M9hai ro5inato4
<IAAY Molto carino da arte t!a. dir"i >!esto
AA DONNA Ma sai che sei acidoM Ma che ani"a in enaL Ma chi te la d@ t!tta >!esta ena. ani"a
"iaM (<ide. Lui la 'acia%4 Vieni dentro. "io (el 5enditore a"(!lante4 Che $aiM Sei "attoM Ti 5esti alle
tre di "attinaD ,$i sente 'ussare alla porta%4 Va9 a 5edere4
<IAAY A5ranno s(a+liato orta4
AA DONNA No. no. hanno (!ssato da noi4 Ci hanno sentito arlare4 #orse (r!cia l9al(er+oL
<IAAY (con terrore crescente% N !no s(a+lio4
AA DONNA E allora "andalo 5iaL
<IAAY Non c98 ness!no4
AA DONNA Mi !rta i ner5i. <ill;4 Che ci sia >!alc!no dietro la orta "i !rta i ner5iL
<IAAY (la spinge indietro% Vattene. chi!diti in (a+no e non ti "!o5ere4 C!i la le++e non scher-a.
>!indi non $arti sentire444 3!B essere il ortiere di notte? ha !na (r!tta $accia4 Non ti "!o5ere4 N !no
s(a+lio4 Non (r!cia niente4
Si sente (!ssare di n!o5o4 A!i $a >!alche asso allontanandosi da lei. e lei sco"are nella >!inta4 Aa
l!ce lo se+!e? e+li si tro5a da5anti a444 Ji$$444 ra+a--o. che orta !na 5ali+ia4 Ji=$ +li 5a incontro4 Aa
"!sica
tace4
JI## 3erchD non risonde5iM
<IAAY Ji=$L Che $ai a JostonM
JI## 3erchD non risonde5iM N "e--9ora che (!sso. che ti chia"o al tele$ono444
<IAAY Non ti ho sentito4 Ero in (a+no4 Chi!so4 Sta "ale >!alc!no in casaM
JI## 3a@444 non sono de+no di te4
<IAAY Che diciM
JI## 3a@444
<IAAY Ji$$. "a che stai dicendoM (Gli mette un 'raccio sulla spalla% Vieni. scendia"o6 ti o$$ro !na
(irra4
JI## 3a@. "9hanno (occiato in "ate"atica4
<IAAY E la licen-aM
JI## Non "e la d@nno
<IAAY Ma Jernard non t9ha s!++eritoM
JI## M9ha s!++erito. "a ho reso >!attro4
<IAAY E er !na "ateria non ti d@nno la licen-aM
JI## T!tta cola di Jirn(a!"4 Non "9ha 5ol!to assol!ta"ente le5are >!el >!attro4 Vieni a arlar+li
ri"a che chi!da la sc!ola4 Se 5ede che tio sei e +li dici >!attro arole t!. "e lo le5a4 A5e5o +li
allena"enti. ci sono andato oco a "ate"atica4 3arla+li t!4 Ao con>!isti s!(ito4 Sei cos= (ra5o a
con5incere le ersone4
<IAAY Non ci ensare4 Ci "ettia"o s!(ito in "acchina4
JI## Me lo le5aL Oh. a@L Se +li arli t! "e lo le5aL
<IAAY Scendi +i/ e di9 al ortiere che "i $accia il conto4 Scendi. scendi4
JI## S=. caitanoL Sai erchD ce l9ha tanto con "e. a@M 0 Un +iorno che era in ritardo sono salito in
cattedra e +li ho $atto il 5erso4 Go stral!nato +li occhi arlando con la 7e$$e:4
<IAAY (ride% Ah. s=M E i co"a+niM
JI## Crea5ano dal ridere4
<IAAY Ma 5aL Co"e $ace5iM
JI## (ri%acendo il pro%essore% Co"e do5e5asi di"ostrare. ic$ i/ i$ilon444 (Willy scoppia in una
risata# anche "i%% ride%4 Ed entra l!iL
Willy ride. La donna ride %uori dalle /uinte.
<IAAY (senza esitare% Scendi s!(ito +i/ e444
JI## Chi c 8 di l@M
<IAAY Non c98 ness!no4 N nella stan-a accanto4
La donna ride dalle /uinte.
JI## Co"eM N nel t!o (a+noL
<IAAY No. 8 nella stan-a accanto. c98 !na $esta4
AA DONNA (entra ridendo. 8arlando con la lisca% N er"e$$oM #i !BM <ill;L C98 !n $erente nella
5a$ca da (a+no e $codin-olaL
<IAAY (guarda "i%% che, a sua volta, impietrito e a 'occa aperta %issa la donna% Ah444 leiM Se ne
otre((e andare in ca"era s!a4 Non hanno $inito i ittoriM Ae stanno i"(iancando la ca"era e ha
do5!to 5enir >!i a $ar la doccia4 Vada. 5ada444 (La spinge %uori%4
AA DONNA (%acendo resistenza% Ma <ill;. "i de5o 5estire. non osso444
<IAAY #!ori di >!iL #!oriL #!oriL (Improvvisamente cerca di normalizzare la situazione% Ti resento
la si+norina #rancis. Ji$$4 Una nostra cliente4 Ae stanno i"(iancando la ca"era4 Vada. si+norina
#rancis. 5ada !re444
AA DONNA E i 5estitiM Non 5!oi "ica che esca n!daL
<IAAY (spingendola %uori% #!ori. $!ori. 5ia. 5ia. 5iaL
"i%% lentamente cade a sedere sulla valigia, mentre i due continuano a discutere dietro le /uinte.
AA DONNA Ae cal-eM Do5e sono le "ie cal-eM Me le hai ro"esse. <ill;L
<IAAY C!i non ho cal-eL
AA DONNA M9a5e5i ortato d!e scatole n!"ero no5eL Da""eleL
<IAAY Tieni. er a"or di DioL Te ne 5!oi andareM
AA DONNA (entra tenendo una scatola di calze% Seria"o che non ci sia ness!no nella hallL Al"eno
>!esto. ,+ "i%%% Gioca a calcio leiM
JI## S=4
AA DONNA (o%%esa e umiliata% Anch9io4 J!ona notte (A$$erra i 5estiti che <ill; le or+e ed esce%4
<IAAY (dopo una pausa% C!asi >!asi 8 "e+lio andare4 Cos= do"ani "attina col $resco. 5ado alla
sc!ola4 Tira"i $!ori i 5estiti dall9ar"adio4 Io rendo la 5ali+ia. ,"i%% non si muove%4 Che haiM ("i%% )
immo'ile, con le lacrime che gli colano gi2%4 N !na cliente4 N !n9a+ente di Si""ons4 Sta in $ondo al
corridoio444 stanno i"(iancando la ca"era4 Non crederai "ica444 ($i interrompe. (opo una pausa% Senti
ra+a--ino. 8 solo !na cliente4 Tiene la "erce in ca"era erciB o+ni tanto de5e $ar dare !na "ano di444
(8ausa. +ssumendo il tono di comando% Jene4 3rendi"i i 5estiti4 ("i%% non si muove%4 3iantala di
ia+n!colare e $a9 >!ello che ti dico4 N !n ordineL Ji$$. t9ho dato !n ordineL Ah. cos= !((idisci ai "iei
ordiniM 3ian+i. ian+i? 5er+o+naL (7irconda col 'raccio la spalla di "i%%% Senti. Ji$$. t! di5enterai
+rande e cairai certe cose4 Ganno444 hanno !n9i"ortan-a relati5a4 Do"attina. ri"a cosa444 5ado da
Jirn(a!"4
JI## Non $a niente4
<IAAY (si mette gi2, accanto a "i%%% Non $a nienteM E il >!attro chi te lo le5aM Aascia $are a "e4
JI## Non ti dar@ retta4
<IAAY Vo+lio 5edereL Te lo de5e le5are er $or-a se no non !oi andare all9Uni5ersit@ di Vir+inia4
JI## Tanto non ci 5ado4
<IAAY EhM Caso "ai non ci riesco. t! rendi rieti-ioni e 5ai a otto(re4 Gai t!tta l9estate er444
JI## (scoppia in pianto dirotto% 3a@444
<IAAY (scosso% #i+lio "io444
JI## 3a@444
<IAAY C!ella l= non 8 niente er "e. Ji$$4 Ero solo444 ero tanto solo4
JI## Ae hai444 le hai dato le cal-e di "a""aL (Nuovo scroscio di lacrime# si alza per andarsene%4
<IAAY (a%%errandolo per un 'raccio% T9ho dato !n ordineL
JI## Non "i toccare444 (!+iardoL
<IAAY Chiedi s!(ito sc!saL
JI## I"(ro+lioneL #intoL J!+iardoL J!+iardoL ($opra%%atto dall'emozione, si volta di scatto e
piangendo dirottamente esce con la valigetta%4
<IAAY (resta solo in ginocchio% T9ho dato !n ordineL Ji$$L Torna s!(ito indietro o ti a""a--o di (otteL
Torna s!(ito indietroL Ti $r!stoL O((edisciL ($tanley entra rapidamente da destra e si %erma davanti a
Willy. Urla a $tanley%4 T9ho dato !n ordine444
STANAEY Ehi. l@. che $accia"o. raccattia"o le ciccheM S!. s!. si+nor Ao"an4 (+iuta Willv ad alzarsi%4
Gli eredi se ne sono andati con le (ionde4 Ganno detto arri5ederci a casa4
Un secondo cameriere guarda la scena a distanza.
<IAAY Ma era5a"o a cena insie"e4
$i sente una musica3 il tema di Willy.
STANAEY Ce la $aM
<IAAY IoM444 certo che ce la $accio4 (Improvvisamente preoccupato si guarda i vestiti% 3osso444 osso
!scire. cos=M
STANAEY Non +liel9i"edisce ness!no4 (Gli spolvera il 'avero con un dito%4
<IAAY To9L To9 !n dollaroL
STANAEY M9ha +i@ a+ato s!o $i+lio. no. lasci
<IAAY (mettendogli un dollaro in mano%. Tieni4 T! sei !n (ra5o ra+a--o4
STANAEY Gra-ie. no. non stia a444
<IAAY Tieni >!a4 Tieni4 Ancora4 Or"ai non ne ho i/ (iso+no4 ((opo una 'reve pausa% Di9. sai "ica
se 5endono se"i da >!este artiM
STANAEY Se"i444 da se"inareM ,Mentre Willy si volta $tanley gli rimette i soldi in tasca%4
<IAAY S=4 Carote. iselli444
STANAEY Ah. s=. ce n98 !no s!lla sesta strada. "a $orse adesso 8 tardi4
<IAAY (ansiosamente% Ah. allora de5o correre4 Jiso+na che co"eri dei se"i4 De5o co"rarli4
S!(ito4 ($i avvia verso destra% Non c98 niente di se"inato nel "io e--etto di terra4 Il "io +iardino 8
sen-a iante. ,0sce in %retta mentre la luce cala%4
STANAEY (va verso destra, dietro di lui e lo guarda uscire. +ll'altro cameriere che non ha tolto gli
occhi di dosso a Willy% EhL Che $ai. il aloM
Il cameriere prende le sedie e segue $tanley. La luce svanisce su /uesta zona. 7') una lunga pausa,
mentre si leva il suono del %lauto. La luce sale a poco a poco sulla cucina che ) vuota.
1appy compare sulla porta della casa, seguito da "i%%. 8orta un gran mazzo di rose dal gam'o
lunghissimo. 0ntra in cucina, si guarda intorno in cerca di Linda. Non la vede e si volta a "i%% che )
proprio appena %uoridella porta e gli %a un gesto con le mani come a dire3 4MahE pare che /ui non ci
sia6. Guarda in sala da pranzo e resta interdetto. Non vista... Linda ) seduta con la giacca di Willy
sulle ginocchia. $i alza minacciosamente e adagio, e si avvia verso...
GA33Y (444 che si ritira verso la cucina, spaventato. Eh. che $ai in iediM (Linda non dice niente, ma
avanza implaca'ilmente verso di lui%4 3a@ do598M (7ontinua a indietreggiare verso destra. Linda...
appare completamente sulla soglia della sala da pranzo%4 A lettoM
AINDA Da do5e 5ieniM
GA33Y (cercando di metterla in scherzo% A((ia"o conosci!to d!e (a"(ine stasera. "a""etta. !n
a"oreL G!arda. t9a((ia"o ortato dei $iori4 (Glieli o%%re% Mettili in ca"era t!a4 (Linda li s'atte a terra
ai piedi di "i%%, che intanto ) entrato e ha chiuso la porta. Linda lo %issa con occhi di %uoco%4 Eh. che
esa+era-ione. "a""aL Io ti orto i $iori444
AINDA (interrompendo 1appy, con violenza verso "i%%% Non te ne i"orta rorio niente se 5i5e o
"!oreM
GA33Y (andando verso le scale% Andia"o s!. Ji$$4
JI## (con uno scoppio di disgusto, a 1appy% #atti i $atti t!oi4 (+ Linda% Se 5i5e o "!ore chiM C!i non
"!ore ness!no4
AINDA VatteneL #!oriL #!ori di >!i t!tti e d!eL
JI## De5o arlare al rinciale4
AINDA G!ai a te se ti a55icini a l!iL
JI## Do598M ($i avvia in sala da pranzo inseguito da Linda%4
AINDA (gridandogli dietro% Ao in5ita a cena4 Il dis+ra-iato non ensa ad altro er t!tto il +iorno4 ("i%%
compare nella camera da letto dei genitori, si guarda intorno ed esce%4 C!ando arri5a l= lo iantanoL
Non lo a5resti $atto neanche al e++iore ne"icoL
GA33Y Chi te l9ha dettoM Ga assato !na (ella serata. con noiL G!arda. de5e essere rorio la $ine del
"ondo (Linda torna in cucina% erchD lo ianti ioL
AINDA #!oriL #!oriL
GA33Y Ehi. "a""a444
AINDA Era la sera d9andare a donne. >!estaM Voi e le 5ostre l!ride s+!aldrineM
Ji$$ rientra in c!cina4
GA33Y Ma che a((ia"o $atto. "a""aM Non si !B neanche $este++iare il ritorno di Ji$$M (+ "i%%%
3orca E5a. che notte "9hai $atto assareL
AINDA JastaL #!ori di >!i. t!tti e d!eL Non $ate5i ri5edere "ai i/L A9a5ete tor"entato anche trooL
S!. $ate le 5ali+eL (+ "i%%% T! !oi andare a dor"ire nel s!o aarta"ento4 (9a per chinarsi a
raccogliere i %iori% Ae5ate >!esta ro(aL Jasta di $ar5i la ser5a4 3ortali 5ia t!. (elli"(!stoL (1appy le
volta le spalle in segno di ri%iuto. "i%% lentamente si avvicina e si mette in ginocchio a raccogliere i
%iori%4 Siete e++io di d!e ani"aliL Chi. chi a5re((e a5!to il cora++io di iantare >!el dis+ra-iato solo
in !n ristoranteM
JI## (senza guardarla% Ga detto cos=M
AINDA C9era (iso+no che lo dicesseM N tornato a casa che non si re++e5a in iedi. tanto era !"iliatoL
GA33Y Ma co"e. "a""a. se si 8 di5ertito con noi444
JI## (interrompendolo con violenza% Sta9 -ittoL
$enza aprir 'occa, 1appy sale di sopra.
AINDA Sen-a neanche entrar dentro a 5edere co"e sta5aL
JI## (sempre a terra davanti a Linda, coi %iori in mano, disgustato di s;% No4 Non sono entrato4 Non
ho $atto !n accidente4 Ti 5aM A9ho lasciato in !n +a(inetto a arlare da solo4
AINDA Che 5er"eL Che444
JI## Oh. l9hai caita $inal"enteL ($i alza, e va a gettare i %ori nel cestino% Aa schi!"a della terra6
ecco"i >!aL
AINDA VatteneL
JI## De5o arlare al rinciale4 Do598M
AINDA Non ti a--ardare a arlar+li4 Vattene da >!esta casaL
JI## (con assoluta %ermezza e determinazione% No4 Do((ia"o a5ere !na iccola con5ersa-ione a
>!attr9occhi4
AINDA Non ti a--ardare a arlar+liL ($i sente un martello picchiare dall'esterno# "i%%3 si volta in /uella
direzione# improvvisamente lei lo prega%4 Sii (!ono. lascialo stareL
JI## Che $a l= $!oriM
AINDA Se"ina4
JI## (piano% A >!est9oraM Dio santoL (0sce seguito da Linda% Aa l!ce si se+ne s! di loro e sale al
centro del roscenio "entre <ill; entra in scena4 Ga in "ano !na la"adina tasca(ile. !na -aa e !n
!+no di (!stine di se"i4 Jatte il $erro della -aa er $issarlo e oi si a55ia 5erso sinistra. "is!rando
la distan-a col iede4 Tiene in "ano la la"adina tasca(ile er +!ardare le (!stine di se"i e le++erne le
istr!-ioni4 A9a55ol+e il (l! c!o della notte
<IAAY Carote444 o+ni carota d!e dita4 #ile444 !n al"o o+ni $ila4(Mis!ra% Un al"o4 (Mette a terra una
'ustina e misura ancora% Aatt!+hino4 (Mette a terra !n9altra (!stina e "is!ra ancora% Sinaci4 (Legge
sulla 'ustina, la mette gi2% Un al"o44 ($i interrompe mentre "en compare a destra e gli si avvicina
lentamente%4 O$$erta +rossa? M""444 M""4 Vanta++iosa. "olto 5anta++iosa4 3erchD. sai. ne ha assate.
>!ella o5eretta4 JenL Ne ha assate tanteL Ti areM Te ne !oi andare cos=. co"e sei 5en!toM Non
!oiL C!alche cosa de5i lasciare4 Non !oi4 ("en gli si avvicina come per interrompere%4 3ensaci s!4 A
co"odo t!o4 Non ti rincorre ness!no4 Tieni resente6 l9o$$erta 8 5enti"ila dollari ronti contanti sic!ri4
Jen. 5orrei che t! esa"inassi con "e >!esto a$$are nei s!oi ro e nei s!oi contro4 Non so con chi
arlare. e la o5eretta ne ha assate troe. non crediM
JEN (dopo una ri%lessione% Co"98 >!esta o$$ertaM
<IAAY Venti"ila dollari a+a(ili a 5ista. t!tte le +aran-ie6 tran>!illi. caitoM
JEN Attento4 Non $are il $esso4 3otre((ero non a+are la oli--a4
<IAAY ChiM Ai 5orrei 5edereL Doo che ho s+o((ato tanti anni a a+are i re"iM Adesso non a+ano
loroM I"ossi(ileL
JEN N da 5ile. <illia"4
<IAAY 3erchDM N i/ cora++ioso starsene t!tta la 5ita >!i a non ca5arne !n ra+no dal (!coM
JEN (convenendo% C!esto te lo concedo (7ammina, soprappensiero# si volta% E 5enti"ila dollari sono
!na cosa che esiste. sta l=. 8 !na so""a4
<IAAY (ormai diventa sicuro, con %orza sempre maggiore% Oh. >!esta 8 la cosa +rande. Jen4 Io li
5edo. co"e !n dia"ante. che (rilla. al (!io. +re--o. asro? all!n+o la "ano. e "ioL Non co"e444 non
co"e !n a!nta"ento d9a$$ariL Non 8 i/ !n a!nta"ento d9a$$ari. Jen. 8 !n cao5ol+i"ento totaleL
3erchD l!i "i 5al!ta -ero. e erciB "i disre--aL Ma il $!nerale (ergendosi alto% "a il $!nerale. Jen.
sar@ !na cosa settacolosaL Verranno dal Massach!setts. dal Maine. dal Ver"ont. dal New Ga"shireL
T!tti i "iei 5ecchi clienti con le tar+he di t!tti +li Stati 0 rester@ a (occa aerta 0 non se l9asetta5a. >!el
ra+a--o. non se n9era "ai accorto. di co"e "i conosconoL Mi conoscono a Rhode Island. a New York. a
New Ierse;? "i conoscono. JenL E l!i lo constater@ coi s!oi occhi !na 5olta er se"reL Gli $arB
5edere chi sono. JenL Ri"arr@ a (occa aertaL
JEN (scendendo al limite del giardino% Ti dar@ del 5i+liacco444
<IAAY (improvvisamente spaventato% No. sare((e tre"endoL
JEN S=4 E dell9i"(ecille4
<IAAY No. no. se $a cos=. no4 Non 8 ossi(ile. noL (& disperato e distrutto%4
JEN Ti odier@. <ill;4
$i sente la musica del ragazzi.
<IAAY Co"e si $a. Jen. co"e si $a a tornare a >!ei te"i "era5i+liosi4 Era cos= ieno di 5=ta. cos=
re"!roso e. d9in5erno. s! e +i/ con la slitta e il nasino rossoL E non assa5a !n +iorno sen-a !na (ella
noti-ia. c9era se"re >!alcosa di n!o5o. di (elloL Non "i $ace5a neanche le5ar le 5ali+e dalla "acchina
e se"re a l!strare. a l!strare >!ell9a!to"o(ile rossaL 3erchD. erchD non osso dar+li !na cosa sen-a
che l!i "i odiM
JEN Ci enserB s!4 (Guarda l'orologio% Go ancora >!alche "in!to4 A9o$$erta 8 5anta++iosa. "a
attento4 Non $are il $esso4 Va9 coi iedi di io"(o4 ($i allontana lentamente dal %ondo e scompare%4
"i%% scende da sinistra.
<IAAY (accorgendosi improvvisamente della presenza di "i%% si volta e alza gli occhi a guardarlo, poi,
raccogliendo precipitosamente le 'ustine di semi% Do5e sono >!esti accidenti di se"iM (Indignato% C!i
non si 5ede nienteL Ma +!arda co"e ci hanno (loccati >!a dentroL
JI## N ieno di +ente >!a intorno4 Non ci ensiM
<IAAY Go da $are4 Non "i seccare4
JI## (togliendogli la zappa di mano% Sono 5en!to a dirti addio. a@4 (Willy lo guarda, in silenzio,
incapace di muoversi%4 Sta5olta non torno i/4
<IAAY Non 5ai da Oli5er do"aniM
JI## Non ho l9a!nta"ento. a@4
<IAAY Ti ha a((racciato e non hai l9a!nta"entoM
JI## 3a@. sii (!ono. cerca di caire !na 5olta tanto4 Me ne sono se"re andato 5ia doo !n liti+io4
O++i si sono chiarite certe cose di "e. ho cercato di dirtelo444 er te non hanno nD cao. nD coda. (asta.
si 5ede che non sono caace di sie+ar"i4 All9in$erno chi ne ha cola e chi non ne ha la cola4 (8rende
Willy per un 'raccio% #accia"oci !na croce. ehM Vieni dentro. lo dicia"o a "a""a4 (7erca di
trascinare dolcemente Willy verso sinistra%4
<IAAY (gelido, immo'ile, con voce colpevole% No. non 5o+lio 5ederla4
JI## Andia"oL (Lo tira di nuovo%
<IAAY (si ritrae nervoso% No. no. non 5o+lio 5ederla4
JI## (cerca di guardare Willy in %accia, come per trovarvi la risposta% 3erchD non 5!oi 5ederlaM
<IAAY(pi: aspro stavolta% Non "i seccare. 5a (eneM
JI## 3erchD non 5!oi 5ederlaM Gai a!ra che dicano che sei de(oleM Aa cola non 8 t!a6 t! che c9entriM
Sono io che sono !n 5a+a(ondo4 Vieni dentro. s!L (Willy cerca di staccarsi da lui%4 Mi sentiM
Willy si stacca da lui e corre in casa da solo. "i%% lo segue.
AINDA (a Willy% Gai se"inato. caroM
JI## (sulla porta, a Linda% Eccoci >!a4 Ci sia"o detto t!tto4 3arto e non "anderB l9indiri--o4
AINDA (avvicinandosi a Willy in cucina% N la cosa "i+liore. caro4 N in!tile tirarla in l!n+o4 Non
andrete "ai d9accordo4
Willy non risponde.
JI## Se do"andano do5e sto e cosa $accio. 5oi non lo saete e non 5e ne incaricate4 Cos= 5i le5ate
>!est9inc!(o e rico"inciate a 5i5ere in ace4 Va (eneM Chi!so l9incidenteM (Willy tace e "i%% gli si
avvicina%4 Me lo dai il (!on 5ia++io. caitanoM (Gli tende la mano% Non "i dici n!llaM
AINDA Da+li la "ano. <ill;
<IAAY (voltandosi verso di lei% Si !B anche $are a "eno di arlare della enna4
JI## (gentilmente% Non ho l9a!nta"ento. a@4
<IAAY (prorompendo% T9ha a((racciato e non hai444
JI## A che ser5e che disc!tia"o. a@. io sono nero e t! "i 5!oi (ianco4 Se tro5o !na "iniera d9oro ti
"ando !no ch8>!e4 Ma $a9 conto che io non esista4
<IAAY (a Linda% A9odio. lo 5ediM
JI## Da""i la "ano. a@L
<IAAY IoL Neanche444
JI## Non 5ole5o andar 5ia cos=L
<IAAY E in5ece cos= te ne 5ai4 AddioL ("i%%3 resta un momento a guardarlo e poi si volta e va verso la
scala. Lo %erma% Che t! ossa (r!ciare all9in$erno se te ne 5ai da >!esta casaL
JI## (si volta% Si !B saere che 5!oi da "eM
<IAAY Vo+lio che al Nicara+!a. al Messico. in Cina. do5!n>!e andrai a $inire. t! lo saia. che er
odio ti sei +iocato la 5itaL
JI## No. noL
<IAAY A9odio. l9odio 8 stato la t!a ro5inaL E >!ando sarai creato di $a"e. ricordatelo chi de5i
rin+ra-iare4 Ricordatelo. >!ando "an+erai +hiande in >!alche deserto. e non ti 5en+a in "ente di darne
la cola a "eL
JI## Ma chi te la 5!ol dareL
<IAAY Io non c9entro neanche lontana"ente. hai caitoM
1appy scende le scale e si %erma sull'ultimo gradino a guardare.
JI## Ma 8 >!ello che ti sto dicendo ioL
<IAAY (cade sulla sedia vicino alla tavola. con tono di violenta accusa% T! "i 5!oi !+nalare alle
salle >!esto 5!oi $are. non credere che non "e ne sia accortoL
JI## Ah. senti. (asta. (!$$oneL Scoria"o !n o9 >!este carteL (0strae come un lampo il tu'o di
gomma di tasca e lo mette sul tavolo%4
GA33Y Sei a--oL
AINDA Ji$$L (>orre''e a%%errare il tu'o ma444%4
JI## ,... lo tiene sul tavolo con la mano% Gi/ le "aniL Non toccareL
<IAAY (senza guardare il tu'o% Cos9DM
JI## #ai $inta di non saerloM
<IAAY (sentendosi in trappola, cercando di s%uggire% Mai 5isto4
JI## Ah. i toi l9hanno ortato in cantinaM A che scooM 3erchD t! $accia la $i+!ra del "artireM E io che
do5rei $are con >!estoM Straar"i i caelliM
<IAAY Mai 5isto e conosci!to4
JI## Non ci sar@ iet@ er teL CaitoM Non ci sar@ iet@L
<IAAY (a Linda% A9odio. lo sentiL
JI## No. adesso sarai la 5erit@L Sarai chi sei t! e chi sono ioL
AINDA JastaL
<I AAY A9odioL
GA33Y (scendendo verso "i%%% 3iantalaL
JI## (a 1appy% Il si+nore non ci conosceL Il si+nore non sa chi sia"oL (+ Willy% In >!esta casa non s98
"ai detta la 5erit@ er dieci "in!tiL
GA33Y Chi non ha detto la 5erit@M
JI## (voltandosi verso di lui% Ecco l!i. il Van+eloL Chi sei t!M Aa salla del cantastorieL E che
$accia"o io e teM I co"ari del cantastorieL
GA33Y Senti. ratica"ente io444
JI## 3ratica"ente t! sei !n (!$$oneL Non si sal5a ness!no. >!a dentroL Ma 8 $initaL (+ Willy% <ill;.
senti4 Senti chi sono ioL
<IAAY Co"e se non lo saessiL
JI## Ao sai erchD er tre "esi non ho a5!to indiri--oM 3erchD ho r!(ato !n 5estito a ,ansas Cit; e
sta5o in +aleraL (+ Linda che singhiozza% Che te la i+li a $areM N $initaL Ainda 5olta loro le salle e
con le "ani si core il 5olto4
<IAAY V!oi 5edere che 8 cola "iaL
JI## Do5!n>!e sta5o "9han cacciato 5ia erchD r!(a5oL
<IAAY E di chi 8 la colaM
JI## E non ho co"(inato "ai niente erchD t! "i hai "ontato tal"ente la testa che non accetta5o
ordini da ness!noL Ecco di chi 8 la colaL
<IAAY Go caitoL
AINDA No. Ji$$L
JI## Ce l9hai $atta. orco de"onio. a cairlaL In d!e setti"ane do5e5o di5entare il adrone del "ondo.
"a adesso (astaL
<IAAY E allora i"iccatiL #a""i >!est9!lti"o disettoL i"iccatiL
JI## No. <ill;. ness!no s9i"iccaL O++i "i sono reciitato er dodici iani con !na enna in "ano4
E t!tt9a !n tratto "i sono $er"ato. caisciM In "e--o alle scale "i sono $er"ato e ho 5isto 0 il cielo4 Go
5isto le cose che "i iace $are a >!esto "ondo4 Aa5orare e "an+iare e sdraiar"i. $!"are !na si+aretta4
E sta5o l= con >!esta enna in "ano e "i son detto6 "a che Cristo l9ho r!(ata a $areM 3erchD sto
cercando di $are il leccaiedi. >!ando >!ello che 5o+lio 8 l@ $!ori e non asetta altro che io dica6 io
sono cos=L 3erchD non lo osso dire. <ill;M (7erca di mettersi di %accia a Willy, ma444%4
<IAAY (444 lo evita e si dirige a sinistra. 7on odio, minacciosamente% Gai 5ia li(eraL
JI## 3a@L Io non 5al+o !na ciccaL E neanche t!. a@L
<IAAY (voltandosi contro di lui in uno scoppio irre%rena'ile%4 Io 5al+o i/ di !na cicca4 Io sono <ill;
Ao"an e t! Ji$$ Ao"anL
"i%% %a per slanciarsi contro Willy ma 1appy lo arresta. & talmente in%uriato che sem'ra sul punto di
assalire il padre.
JI## Io non sono Naoleone. "a neanche t!. <ill;4 T! sei !n o5ero 5enditore di ia--a che ha
s+o((ato t!tta la s!a 5ita er $arsi (!ttare nella sa--at!ra co"e t!tti +li altriL Non +!ada+no !n dollaro
all9oraL Ma sai che 5!ol direM Che non orterB i/ tro$ei a casa. e che hai $inito di asettarliL
<IAAY (direttamente a "i%%% Scorione 5elenosoL
"i%% si stacca da 1appy. Willy spaventato corre verso la scala. "i%% lo agguanta, al colmo della
esasperazione.
JI## 3a@. io non sono ness!noL Io non 5al+o nienteL Ao 5!oi caireM Non sono 5elenoso. non sono
nienteL Io sono cos= e (astaL (L'ira di "i%% si ) consumata e lui crolla, preso dai singhiozzi e
aggrappandosi a Willy che gli cerca la %accia s'alordito%4
<IAAY (non credendo ai propri occhi% Che $aiM Che $aiM (+ Linda% 3erchD ian+eM
JI## (in lacrime, vinto% 3er a"or di Dio. erchD non "i lasci andareM 3erchD non rendi >!ei so+ni
(!+iardi e non li (r!ci ri"a che s!cceda >!alcosaM (7erca di ricomporsi, si stacca da Willy e si dirige
verso le scale% 3arto do"ani "attina4 Mettetelo444 "ettetelo a letto4 ($%inito, sale le scale e va in camera
sua%4
<IAAY (dopo una pausa lunga, s'alordito, con%uso% N !na cosa444 8 !na cosa444 settacolosaL Ji$$. non
"i odiaL
AINDA <ill;. ti 5!ol (eneL
GA33Y (pro%ondamente commosso% Non ti ha "ai odiato. a@L
<IAAY Oh. Ji$$L (7on lo sguardo del %olle% Ga iantoL Ga ianto er "eL (L'amore che ha lo so%%oca, e
adesso pronuncia la sua promessa%4 C!el ra+a--o444 >!el ra+a--o $ar@ !na carriera "a+ni$icaL
JEN (compare in luce proprio %uori della cucina% Ecce-ionale6 con 5enti"ila dollari in (ancaL
AINDA (avvertendo il mulinare del suo cervello, pietosa, paurosa% Vieni a letto adesso. <ill;4 Or"ai 8
t!tto a osto4
<IAAY (dominando a stento l'istinto di correre %uori di casa% S=. a dor"ire4 Andia"o4 Va9 a dor"ire.
Ga;4
JEN E ci 5!ole !n +ran $e+ato a do"inare la +i!n+la
La musica idilliaca di "en attacca con accenti paurosi.
GA33Y (con un 'raccio attorno alla spalla di Linda% Mi soserB. a@. non ci ensare4 T!tta !n9altra
a""inistra-ione4 3ri"a della $ine dell9anno di5ento cao0rearto4 Vedrai. "a""a4 (La 'acia%4
JEN Aa +i!n+la 8 nera "a iena di dia"anti. <ill;
Willy si volta, %a /ualche passo, ascoltando "en.
AINDA #a9 il (ra5o ra+a--o4 Siete t!tti e d!e (ra5i4 Non 5i costa n!lla esser (ra5i4
GA33Y J!ona notte. a@4 ($ale al piano di sopra%
AINDA (a Willy% Vieni. caro4
<IAAY (a Linda, mentre cammina lungo la parete della cucina verso la porta% Un "in!to solo4 Aascia
che "i assi. Ainda4 Aascia"i solo !n "in!to4
AINDA (mani%estando /uasi apertamente la sua paura% Ti 5o+lio s!4
<IAAY (prendendola tra le 'raccia% Un "o"ento. Ainda4 Adesso non otrei dor"ire4 Vai. hai la $accia
stanca4 (La 'acia%4
JEN Non 8 co"e 5endere4 Il dia"ante lo tocchi6 8 t!o4
<IAAY Vai. 5ai4 Ven+o4
AINDA N la cosa "i+liore. <ill;4
<IAAY Ah. non ce n98 altra4
JEN Aa cosa "i+lioreL
<IAAY A9!nica4 Vedrai che t!tto444 5a9. a"orosa. 5a9 a dor"ire4 Sei stanca4
AINDA Vieni anche t!4
<IAAY Un "in!to4 (Linda entra in sala da pranzo, poi ricompare in camera da letto. Willy %a /ualche
passo %in %uori la porta della cucina%4 Mi 5!ol (ene4 (+ssorto% Mi ha se"re 5ol!to (ene4 Non 8 !na
cosa settacolosaM Jen. allora adesso "i adorer@4
JEN (invitante% N (!io la++i/. "a ieno di dia"anti
<IAAY Te lo i""a+ini t!. >!el cannone. con 5enti"ila dollari in tascaM
AINDA (chiamando dalla sua camera% <ill;. 5ieni s!L
<IAAY (gridando dalla cucina% S=L S=L Ven+oL #eno"enale. "a te ne rendi conto. a"orosaM Ao dice
anche Jen4 De5o scaare a"orosaL Ciao. ciaoL (7orrendo verso "en /uasi a 'allo% Che ne diciM
Aena arri5a la osta. si sar@ !n9altra 5olta "an+iato JernardL
JEN N !n9o$$erta da accettare a occhi chi!siL
<IAAY Gai 5isto co"e ian+e5a er "eM Un (acio solo. lascia che +li dia !n (acioL
JEN N ora <illia". 8 oraL
<IAAY Ah. Jen. lo sae5o che in !n "odo o nell9altro ce l9a5re""o $atta. Ji$$ e io4
JEN (guardando l'orologio% Il irosca$o4 Ao erdia"o4 ($i avvia lentamente nel 'uio%4
<IAAY (elegiaco, rivolto alla casa% E adesso. alla al centro. ra+a--o "io. e oi. 5iaL artiL Una (ella
discesa nell9area di ri+ore a55ersaria e >!ando de5i sarare. sarala. la cannonata $orte e (assa6 raso0
terra6 raso0terra 8 il se+retoL($i volta e vede il pu''lico% Ae tri(!ne sono iene di e--i +rossi e non
!oi "ai saere444 (Improvvisamente si accorge di essere rimasto solo% Jen. Jen. do5e 5ado adessoM
($i mette improvvisamente a cercarlo% Jen. co"e $accio adessoM
AINDA (lo chiama% <ill;. 5ieni s!L
<IAAY (trasale dal terrore, ruotando su se stesso come per imporle silenzio% ScccL ($i gira intorno
come per trovare la strada. $uoni ? %acce ? voci ) come se gli sciamassero intorno, e lui cerca di
scacciarli con gesti agitati% ScccL ScccL (Improvvisamente una musica acuta e %ioca lo %erma. La
musica si %a pi2 intensa come un urlo straziante. $i leva, poi ricasca sulla punta dei piedi. 8oi corre
dietro l'angolo della casa% ScccL
AINDA <ill;L (Nessuno risponde. Linda aspetta. "i%% scende dal letto. & ancora tutto vestito. 1appy si
alza a sedere."i%% tende l'orecchio. 7on vera paura% <ill;L Risondi"iL <ill;L ($i sente il rumore di
un'automo'ile che parte e si allontana a tutta velocit*%4 NoL
JI## (scendendo di corsa% 3a@L
Mentre l'automo'ile si allontana veloce, la musica piom'a in un %racasso di suoni, che diventa la
vi'razione dolce di una corda di violoncello. "i%% risale lentamente alla sua camera da letto. Lui e
1appy indossano gravemente la giacca. Linda esce adagio dalla camera. La musica si ) tramutata in
una marcia %une're. Le %oglie del giorno compaiono su tutto. 7harley e "ernard vestiti di scuro
entrano e 'ussano alla porta della cucina. "i%% e 1appy scendono lentamente in cucina mentre 7harley
e "ernard entrano. $i %ermano tutti un momento /uando Linda, vestita a lutto, con un piccolo %ascio di
rose, entra in cucina dalla porta della sala da pranzo. Linda si avvicina a 7harley e gli prende il
'raccio. Butti avanzano verso il proscenio, attraverso la parete immaginaria della cucina. +l limite
della ri'alta Linda depone il %ascio di rose. Butti stanno con gli occhi %issi per terra, alla tom'a.
RECUIEM
CGARAEY N >!asi (!io. Ainda4
Linda non si muove. $ta con gli occhi %issi alla tom'a.
JI## Che ne dici. "a""aM Un o9 di rioso ti $ar@ (ene4 Tra oco chi!deranno i cancelli4
Linda resta immo'ile. 8ausa.
GA33Y (con ira compressa% Che diritto a5e5aM Che (iso+no a5e5a di $arloM A9a5re""o ai!tato noi4
CGARAEY (con un grugnito% M""4
JI## Ti al-i. "a""aM
AINDA 3erchD non 8 5en!to ness!noM
CGARAEY Il $!nerale a "e 8 iaci!to4
AINDA Ma t!tta la +ente che lo conosce5a. do59eraM #orse lo +i!dicano "ale4
CGARAEY No4 Il "ondo non 8 "ica $acile. Ainda4 Non ossono +i!dicarlo "ale4
AINDA Non caisco4 3rorio adesso4 Aa ri"a 5olta in trentacin>!e anni che co"incia5a"o a li(erarci
dai de(iti4 Un iccolo stiendio ed era a osto4 A5e5a $inito er$ino di a+are il dentista4
CGARAEY Ao stiendio4 Non (asta "ica. lo stiendio4
AINDA Non caisco4
JI## C!anti (ei +iorni4 C!ando rientra5a dal +iro? e la do"enica. a $a((ricare il ortico da5anti alla
casa. o a i"(iancare la cantina. o a siste"are la 5eranda? >!ando i"iantB il secondo (a+no e. in
>!attro e >!attr9otto. s!. il +ara+e4 Sai !na cosa. -io Charle;. 8 i/ s!o >!el ortichetto da5anti che t!tte
le co"(ina-ioni d9a$$ari che ha $atto4
CGARAEY Eh. +i@4 Gli da5i !n cartoccio di calce ed era !n !o"o $elice4
AINDA Straordinario. cosa sae5a $are con >!elle "ani4
JI## S(a+lia5a i so+ni4 C!elli li s(a+lia5a4 T!ttiL
GA33Y (%a /uasi per slanciarglisi contro% Ao dici t!L
JI## Crede5a di essere !na cosa ed era !n9altra4
CGARAEY (%ermando il gesto e la risposta di 1appy% Non cal!nniate >!est9!o"o4 T! non hai caito6
<ill; era !n co""esso 5ia++iatore4 E se t! $ai il co""esso 5ia++iatore non 5i5i s!lla terra4 Non sei il
tio che a55ita !n (!llone o "i le++e +li articoli del codice o "i rescri5e la ricetta4 T! la5ori cos=. er
aria. a++raato a !n sorriso o al l!cido che hai s!lle scare4 E >!ando ness!no ti sorride i/. 8 la $ine
del "ondo4 Da >!el "o"ento co"inci a s(rodolarti il 5estito e addio. sei $inito4 Non cal!nniate
>!est9!o"o4 Un co""esso 5ia++iatore de5e so+nare4 I so+ni $anno arte del "estiere4
JI## Crede5a di essere !na cosa ed era !n9altra. -io Charle;L
GA33Y (in%uriato% Ao dici t!L
JI## 3erchD non 5ieni con "e. Ga;M
GA33Y Non "i ritiro cos= $acil"ente4 Io resto in >!esta citt@ e "arcio er la "ia stradaL (Guarda "il%,
risoluto% I $ratelli Ao"anL
JI## Eh no4 Io "i conosco4
GA33Y Co"e ti are4 #arB 5edere a te e a t!tti >!anti che <ill; Ao"an non 8 "orto er niente4 Non
s(a+lia5a i so+ni4 A5e5a l9!nico so+no che !n !o"o !B a5ere 0 di5entare il ri"o in >!ello che $a4 A!i
non 8 ri!scito a reali--arlo >!i6 lo reali--erB io er l!i4
JI## (con uno sguardo scettico a 1appy, si curva verso la madre% Andia"o. "a""a4
AINDA Ti ra++i!n+o $ra !n "in!to4 Vai Charle;4 (7harley esita%4 Vai4 Un "in!to solo4 Non "i 8 ancora
ri!scito di dir+li addio4 (7harley si allontana, seguito da 1appy. "i%% rimane a una certa distanza in
%ondo a sinistra di Linda. Lei resta e sedere in terra concentrandosi. Non molto dopo il %lauto comincia
a suonare sulle sue parole%4 3erdona"i. caro. non "i 5iene da ian+ere4 Chi lo sa erchD. non "i 5iene
da ian+ere4 Non caisco4 3erchD l9hai $attoM Ai!ta"i <ill;. non "i 5iene da ian+ere4 Mi se"(ra che
t! sia artito er il solito +iro4 Sto >!i ancora ad asettarti4 <ill; caro. non "i 5iene da ian+ere4
3erchD l9hai $attoM Mi s$or-o. "i s$or-o. "a non riesco a caire. <ill;4 Go a+ato l9!lti"a rata della
casa o++i4 O++i caro4 E la casa 8 5!ota4 (Un singhiozzo le nasce nella gola% A((ia"o a+ato t!tti i
de(iti4 (Lasciandosi andare ai singhiozzi, li'eramente% A((ia"o a+ato t!tti i de(iti4 ("i%% scende
lentamente verso di lei%4 A((ia"o a+ato t!tti i de(iti4
"i%% la solleva in piedi ed esce a destra sorreggendola tra le 'raccia. Linda singhiozza silenziosamente.
"ernard e 7harley entrano insieme e li seguono, seguiti da 1appy. $ul palcoscenico che si oscura
rimane soltanto la musica del %lauto mentre sulla casa le torri dei grattacieli si stagliano nella luce e...
Siario