Sei sulla pagina 1di 2

Scheda Libro Il giovane Holden

Autore: J. D. Salinger
Titolo: Il giovane Holden
Anno di composizione: 1951
Genere del libro: romanzo di Formazione
Ambiente: inizialmente il romanzo ambientato nella scuola Pancey in Pennsylvania, successivamente si
sposta a New York
Tempo: Il romanzo si svolge in un fine settimana del mese di dicembre durante la fine degli anni 50.
Sintesi del racconto: Holden Caulfield un ragazzo di sedici anni che frequenta la scuola Pencey dalla quale
viene espulso per via dei voti troppo bassi con cui ha passato il primo trimestre. Il suo compagno di stanza
Stradlater che odia Ackley, il ragazzo della camera accanto, per via del suo disinteressamento per l igiene
personale. Un sabato sera Stradlater torna da un appuntamento con Jane, una cara amica di Holden;
quando Holden intuisce una possibile relazione sessuale tra Stradlater e Jane si ingelosisce e continuando a
assillare il compagno di stanza con continue domande sulla serata gli tira un pugno in pancia, Stradlater si
innervosisce e tira un pungo a Holden rompendogli il naso. Holden decide di non aspettare l inizio delle
vacanze natalizie per andarsene da scuola quindi se ne va quella stessa sera. Non potendo tornare a casa
per non insospettire i genitori sul fatto che sia stato espulso decide di andare in un hotel a New York. Sceso
dal treno si dirige verso l Hotel Edmond, un posto pieno di maniaci, e passa la serata al night club dell
albergo dove incontra tre ragazze con le quali balla. Tornando in stanza incontra nell ascensore Maurice
che gli offre una nottata con una prostituta di nome Sunny, Holden accetta e aspetta la ragazza in camera.
Quando Sunny arriva in camera Holden decide di non approfittare di lei e si limita a pagarla. Viene per
truffato perch la mattina seguente Maurice e Sally lo forzano a pagare pi soldi di quanti erano stati
stabiliti. Holden, arrabbiato, decide di telefonare a Sally, una sua amica, per passare il pomeriggio con lei.
Dopo aver lasciato l albergo con le valigie le ripone in una cassetta di sicurezza della stazione. Passa il
pomeriggio con Sally al teatro e successivamente alla pista di pattinaggio. La sera Holden si trova con un
vecchio amico in un pub dove si ubriaca e decide di andare a casa sua per incontrare di nascosto sua sorella
Phoebe. Entra in casa mentre i suoi genitori sono fuori casa e lui va in camera della sorella con la quale
parla e si diverte. Quando tornano i genitori Phoebe da dei soldi a Holden che scappa di nascosto e va a
passare la notte dal suo vecchio professore Antonini. La mattina si sveglia improvvisamente mentre il
professore gli accarezza la testa. Holden sconvolto da questo gesto se ne va con la scusa di dover ritirare le
valigie alla stazione. Durante il tragitto fino alla stazione pensa che avrebbe trovato la felicit in un altro
paese dove avrebbe costruito la sua casa e la sua famiglia, cos manda un biglietto alla sorella avvisandola
che a mezzogiorno si sarebbero visti al museo prima della sua partenza. Phoebe si presenta al museo con la
sua valigia sperando che Holden possa portarla con lui, ma lui cambia idea e per farsi perdonare dalla
sorella arrabbiata la accompagna prima allo zoo e poi alle giostre dove la guarda divertirsi da una panchina.
Nel viaggio capisce che la sua felicit lavrebbe trovata in un altro luogo, cos manda un biglietto alla sorella
avvisandola che a mezzogiorno, dopo scuola, si sarebbero visti per lultima volta.
Speranzosa di intraprendere il viaggio con lui, Phoebe fa le valige, ma rimane delusa e offesa dal fatto che il
fratello ha nel frattempo cambiato idea, e lui, per farsi perdonare, la accompagna allo zoo e poi a fare un
giro sulle giostre, mentre lui la osserva da fuori.

Personaggi:
Holden Caulfield: il protagonista. E un ragazzo di sedici anni, alto un metro e magro come e con i capelli
grigi. Non studioso, un grande fumatore, bugiardo e sognatore ma anche sensibile. Dopo essere stato
espulso da scuola si deprime e entra in un periodo di crisi esistenziale.
Phoebe: la sorella di Holden. E una bambina di dieci anni magrissima, dai capelli rossi e molto
intelligente.
Professore Antolini: il professore di inglese di quando Holden studiava a New York. sposato con una
donna con circa sessantanni in pi di lui, una persona molto colta e si dimostra molto gentile nei
confronti di Holden ospitandolo a casa sua per una notte. Quando Holden sospetta che sia omosessuale se
ne allontana.
Sally: una grande amica di Holden. E un po snob e ama molto il teatro; anche se dalle sue conoscenze
sulle opere teatrali sembra molto intelligente in realt non lo .
Ackley e Stradlater: sono i compagni di studi di Holden a Pancey. Entrambi hanno problemi di igiene:
Ackley non si lava quasi mai ed pieno di brufoli mentre Stradlater non pulisce mai il suo rasoio. Stradlater
molto presuntuoso fa parte della squadra di rugby della scuola, Ackely un ragazzo riservato e un po
rompiscatole.
Giudizio sul libro: questo libro mi piaciuto per via di alcune parti divertenti che si trovano nella vicenda e
per i pensieri che il personaggio o i suoi ragionamenti suscitano.
Biografia dellautore: J. D. Salinger nacque a New York nel 1919 e mor a Cornish nel 2010, stato
uno scrittore statunitense. divenuto celebre per Il giovane Holden che ha conosciuto una enorme
popolarit fin dalla sua pubblicazione nel 1951. I temi principali nei lavori di Salinger sono la descrizione dei
pensieri e delle azioni di giovani disadattati e il disgusto per la societ borghese e convenzionale. Salinger fu
uno degli ispiratori del movimento letterario della Beat Generation, insieme ad altri autori.[1] Salinger
partecip a poco pi di 20 anni alla seconda guerra mondiale e fu tra i primi soldati americani ad entrare in
un lager nazista, esperienza che lo segner emotivamente. Dal 1953 lasci la sua citt, New York, andando a
vivere a Cornish riducendo progressivamente i contatti umani fino a vivere praticamente da recluso a
partire dal 1980. Salinger era conosciuto per la sua natura schiva e riservata. Non effettu apparizioni
pubbliche, n pubblic nulla di nuovo dal 1965 fino alla morte, bench, secondo molte testimonianze,
avesse continuato a scrivere.
Lo stile: il linguaggio moderno e informale, molto scorrevole e comprensibile. Nella narrazione si trova
molto spesso la ripetizione di frasi o parole come per esempio compagnia bella o vattelapesca.
Pagine scelte: