Sei sulla pagina 1di 1

8 Mercoledì1Ottobre2014

8 Mercoledì1Ottobre2014
8 Mercoledì1Ottobre2014

CULTURA e SPETTACOLI

Online

www.corriereadriatico.it

·

E c’è Sgarbi nel cartellone teatrale

Presentata la stagione del Sanzio di Urbino tra prime ed esclusive nazionali

del Sanzio di Urbino tra prime ed esclusive nazionali LA CITTA’ DUCALE E LA PROSA EUGENIO

LA CITTA’ DUCALE E LA PROSA

EUGENIO GULINI

Urbino

In conferenza stampa per la presentazione della stagione te- atrale del "Sanzio" di Urbino l'ampio richiamo della presen- za del reclamizzato Vittorio Sgarbiha fatto flop. "Permotivi personali", l'assessore alla rivo- luzione, è stato lontano dai tor- ricini. Ha mandato a dire che si farà vivo il 2 ottobre e sull'anna- ta del teatro urbinate avrà an- cora sorprese e molto da ag- giungere. Intanto, cosa inaspet- tata, Vittorio Sgarbi firma la re- gia della rappresentazione "Mauro Coruzzi vs Platinette". Platinette, nome d'arte di Mau- rizio Coruzzi, conduttore radio- fonico, televisivo e attore italia- no en travesti, è protagonista il 6 gennaio di una serata dal sa- pore esclusivo, un'occasione in cui, conla complicità del critico d'arte, le due identità di Coruz- zi siincontranoe scontrano per finire con un abbraccio. Insom- ma anche quando gli "sgarbi quotidiani" sono solo di là da ve- nire, rimbombano lo stesso e, guarda un po', in occasione del nuovo, ricco e curioso ciclo di spettacolo dal vivo atteso dal pubblico delTeatro Sanzio. "Ainaugurare il cartellone- sot- tolinea Crespini, assessore al turismo - sarà, il 31 ottobre, Max Giusti con '2015 personag- gi', dove l'attore, accompagna- to dalla storica 'SuperMax Band' e dalla voce di Sarah Ja- ne, fa parlare i suoi personaggi che lo hanno accompagnato nel tempo". Arriva nella città ducale il più travolgente tra i musical, "Sette spose per sette fratelli",le divertentiavventure dei fratelli Pontepee e delle lo- ro innamorate, (Massimo Ro- meo Piparo) in scena il 27 no- vembre con Flavio Montruc-

meo Piparo) in scena il 27 no- vembre con Flavio Montruc- chio e Roberta Lanfranchi. a

chio e Roberta Lanfranchi.

a

teatro con "Romeo e Giuliet-

Spazio

Giorgio Diritti con Monica

ta" danzato dal "Ballet of Mo-

alla danza

Guerritore e Carolina Crescen-

scow" nel solco della tradizione

spettacolare

tini danno vita il 6 febbraio a

russa più classica. Una serata

e

comunicativa

"Qualcosa rimane", commedia

d'onore con Francesca Bene-

dei Kataklò

inedita in Italia del drammatur-

detti, originaria di Urbino, at-

il

24 marzo

go Donald Margulies, vincitore del Premio Pulitzer nel 2000. Lo spettacolo debuttaa Urbino

tende il pubblico il 12 marzo con "Madame Céline o il ballo della malora". La Benedetti si

con Puzzle al Sanzio di Urbino

in

prima nazionale.

confronta con la parola di Luis

Il

19 febbraio la scena è per la

Ferdinand Cèline, dando voce

coppia Alessandro Haber - Alessio Boni in una commoven- te ed esilarante piéce di Éric-Emmanuel Schmitt, "Il vi-

sitatore" (Valerio Binasco), tra- dotta e rappresentata in quindi-

ci lingue e in oltre venticinque

paesi.

Un nuovo impegno teatrale di Massimo Carlotto, "Il mondo non mi deve nulla" il 3 marzo. Una riflessione sul senso della vitae sullalibertà di scelta delle nostre coscienze. Spazio alla danza dei Kataklò, il 24 marzo con "Puzzle". Un cast capeggia- to da due mattatori, Gianluca Guidi e Giampiero Ingrassia, danno vita il 21 aprile in "Taxi a due piazze" di Ray Cooney; una travolgente serata piena di risa- te. Un'originale rivisitazione della tragedia euripidea "Le troiane" è in scena il 16 ottobre. Lo spettacolo vive con l'inter- pretazione di Gianna Giachet-

ti, Manuela Mandracchia, San-

dra Toffolatti e Mariangeles Torres. La chicca: Capodanno

e corpo alla figura di Lucette, amica, compagna, amante del-

lo scrittore francese.

Ad arricchire la proposta della stagione la sezione "la città in scena", esperienze del territo-

rio con la Compagnia Dialetta- leUrbinate.

TEATRO SANZIO STAGIONE 2014/15 PROSA 31 OTTOBRE 2015 PERSONAGGI di e con Max Giusti 27
TEATRO SANZIO
STAGIONE 2014/15
PROSA
31 OTTOBRE
2015 PERSONAGGI di e con Max Giusti
27 NOVEMBRE
SETTE SPOSE PER SETTE FRATELLI
con Roberta Lanfranchi
6 FEBBRAIO
RESIDENZA DI ALLESTIMENTO
QUALCOSA RIMANE
con Monica Guerritore PRIMA NAZIONALE
19
FEBBRAIO
IL
VISITATORE con Alessandro Haber
3
MARZO
IL
MONDO NON MI DEVE NULLA
con Pamela Villoresi ESCLUSIVA REGIONALE
24 MARZO
PUZZLE
KATAKLÒ - di Giulia Staccioli
21 APRILE
TAXI A DUE PIAZZE
di Ray Cooney versione italiana Jaja Fiastri
EXTRA
16 OTTOBRE RESIDENZA DI RIALLESTIMENTO
LE TROIANE con Gianna Giachetti
1 GENNAIO CAPODANNO A TEATRO
ROMEO E GIULIETTA Ballet Of Moscow
6 GENNAIO
MAURO CORUZZI vs PLATINETTE
regia Vittorio Sgarbi ANTEPRIMA NAZIONALE
12 MARZO SERATA D’ONORE
MADAME CÉLINE
O IL BALLO DELLA MALORA
con Francesca Benedetti ESCLUSIVA REGIONALE
LA CITTÀ IN SCENA
5 GENNAIO
EL PRÉT TEL LÈT regia Amleto Santoriello
28 MARZO
L’AQUILON di Alessandro Duccio Marchi
16 MAGGIO
CHE GENI di Paolo Cappelloni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il critico all’oratorio della Carità di Fabriano

Fabriano

Proseguel'impegno marchigianodiVittorioSgarbi nelleMarche che daUrbino va a Fabriano.Questa serail critico ecuratoredellamostra fabrianese "DaGiotto a Gentile" presenteràilsuo nuovolibro "Dalla parte del cavallo.Caravaggio". Ancorauna voltal'oratorio

dellaCarità (a partire dalleore

21)ospiteràilcritico

ferrarese,che presenteràla

modernitàdelMerisi,capace secondol'analisidel criticodi esserecompreso appienosolo nelnovecento. "Ogni secolo sceglieipropri artisti - analizzanellibroSgarbi - E questogarantisce un'attualizzazione, un'interpretazionedi artisti che nonsono più del Quattrocento, del Cinquecento e delSeicento ma appartengono al tempo chelicapisce, cheliinterpreta, chelisentecontemporanei.

Tra tutti gli artisti nessuno è più vicino ai nostri giorni, alle nostre paure, ai nostri stupori, allenostre emozioni, di quantonon siaCaravaggio". L'evento, promosso ed organizzatodalla Fondazione CassadiRisparmio di Fabriano eCupramontanain collaborazioneconilComune di Fabriano, seguela presentazionedellibro dello scorso anno "Il tesoro d'Italia:

Lalunga avventura dell'arte".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

μ L’assessore alla Cultura Marcolini ha presentato l’ultimo numero della rivista edita da Morcelliana

“Hermeneutica ha un respiro internazionale”

Ancona

“Una rivista che continua un’eredità importante e che ogni anno ci consegna una ri- flessione aggiornata sulle que- stioni filosofiche, teologiche, politiche e culturali più attuali conil contributo di voci autore- voli, un approccio multidisci- plinare e un respiro internazio- nale”. Così l’assessore alla Cultura, PietroMarcolini, alla presenta- zione di ieri mattina dell’ulti- mo numero della rivista “Her- meneutica”, accanto a Pier- giorgio Grassi, Direttore del- l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Italo Mancini” del- l’Università diUrbino. La rivista, nata nel 1981 come espressione del lavoro dell’Isti- tuto Superiore di Scienze Reli- giose fondato da Italo Mancini insiemeaCarloBo e per tredici anni diretta dallo studioso urbi- nate, attualmente esce con ca- denza annuale, edita da Mor- celliana, sotto la direzione di Piergiorgio Grassi e di Grazia- no Ripanti che hanno inaugu- rato una seconda serie di fasci-

coli.

“Il titolo Hermeneutica, inter- pretazione, – ha spiegato Gras-

si - dato da Mancini alla rivista,

dice di un approccio filosofico che si pone di fronte ai dati sto- rici in vista della produzione di significati utili per la prassi:

prassi etico-politica, nel segno del cambiamento personale e collettivo”.

I numerimonografici raccolgo- no il precipitato dei Seminari che dal 1993 si tengono pun- tualmente ogni anno ad Urbi-

no, trattando i temi di maggio-

re emergenza sul piano filosofi-

coe teologico conl’apporto dei maggiori studiosi nazionali ed esteri. Nel prossimo numero confluiranno i lavori del XXI Seminario che si è tenuto lo scorso 12 e 13 settembre ad Ur- bino sul tema “Fede/Fiducia”, attualissimo nel contesto di un messaggio religioso, in partico- lare cristiano, e del pensiero laico, chiamati a confrontarsi con l’epoca dell’incertezza e del nichilismo. “A scorrere le annate si può no- tare la crescente attenzione a nuovi campi di riflessione: le inedite concettualizzazioni del politico, il rapporti che sonoin-

concettualizzazioni del politico, il rapporti che sonoin- Piero Marcolini e Piergiorgio Grassi tercorsi e intercorrono

Piero Marcolini e Piergiorgio Grassi

tercorsi e intercorrono tra di- ritto e teologia, le nuove do- mande di etica, la persistenza del mito, sino alle grandi que- stioni della coesistenza dei po- poli, del nuovo realismo e, ulti- mamente, della dimensione an- tropologica di fede e fiducia che accomuna credenti e colo- ro che non si dicono tali” ha ag- giuntoil professor Grassi. Il nu- mero presentato ieri tratta il te-

ma del realismo riportato in auge dal filosofo Maurizio Fer- raris con il suo “Manifesto del nuovo realismo”, pubblicato nel 2012, in aperta polemica con l’ermeneutica e il pensiero debole che hanno negato la re- altàeil suo nesso conla veritàa partire dall’assunto di Nietz- sche per cui “non esistono fat- ti,ma solointerpretazioni”. L’occasione della presentazio-

ne ha consentito diannunciare

l’intenzione della Regione “di istituire – ha detto l’assessore Marcolini - a partire dal Bilan-

cio 2015, una linea di finanzia-

mento nell’ambito delle risor-

se destinate alle politiche cultu-

rali a sostegno di riviste che hanno le radici nelle Marche,

di elevato pregio culturale e

che danno il segno dell’elabo- razione e della creatività di cui

sono protagonisti personalitàe istituti culturali regionali, capa-

ci

di varcare i confini e di esse-

re

riconosciute internazional-

mente”.

La rivista “Hermeneutica” ne

è

un sicuro esempio, essendo

la

rivista di filosofia più vendu-

ta

in Italia, conosciuta sul pia-

nonazionaleeinternazionale e

inserita nel circuito dei periodi-

ci stabilmente recensiti dal

Répertoire bibliographique In- ternational dell’Università di Lovanio, dallo statunitense Philosopher’s Index e dall’in- glese Ebsco Publishing, oltre che presente nelle biblioteche delle maggiori istituzioni uni- versitarie europee e america-

ne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il convegno

“Architetti

al

centro”

di

Ancona

Il convegno “Architetti al centro” di Ancona Beatrice Baldi L’APPUNTAMENTO Ancona Continua oggi alle

Beatrice Baldi

L’APPUNTAMENTO

Ancona

Continua oggi alle 14,30 alla

Loggia dei Mercanti l'iniziati-

va dell'Ordine degli Architetti

della Provincia diAncona “Ar- chitetti al centro”. curata da Beatrice Baldi. Dopo la mo- stra di progetti al Corso Gari- baldi e due convegni nei gior- ni scorsi, stavolta si parla di “Recupero, ri-funzionalizza- zione e valorizzazione dei be- ni storico-architettonici”, te- ma quantomai attuale in una

crisi strutturale di difficile so- luzione, quando il progettista

è chiamato a rispondere alla

triplice sfida della sostenibilità sociale, economi- ca, ambientale. Insomma, do- po il restauro tecnico-architet-

tonico, per poter parlare di ve- ra valorizzazione occorre re- cuperare a un bene una fun- zione. Proprio per questo, sa- rà protagonista dell'incontro

il Fai-Fondo per l'Ambiente

Italiano: dopo Francesca Tu- rati dell'Ufficio Tecnico del

Fai, che parlerà del processo

di conservazione dei Beni Fai,

con l'aiuto di due esempi ec- cellenti Biagio deMartinis del-

la Soprintendenza Marche il-

lustrerà il restauro di Santa Maria di Portonovo, e infine il capo delegazione Fai Ancona

Manuela Panini tratterà della gestione di questo bene, il pri- moaffidatoalFaiMarche.

l. nicc.

©RIPRODUZIONERISERVATA

Al 13 dicembre

Slitta la data di Baglioni a Pesaro

Pesaro

Il cantiere simbolo della rico-

struzione ideale si rimette in viaggio, per una nuova straor-

dinaria stagione di appunta- menti dal vivo. Infatti, il 18 ot- tobre da Bruxelles con il Con- Voi ReTour, prende il via, la seconda parte del progetto li-

ve di Claudio Baglioni che da febbraio a maggio, in uno strepitoso crescendo, ha già

letteralmente entusiasmato

200 mila persone in tutta Ita-

lia. Un nuovo calendario stra- ordinario che vede raddop- piare le date a Napoli (24 - 25 novembre) e addirittura tri-

plicare le tappe di Roma (28 - 29- 30 novembre). Si aggiun- gono nuove fermate anche a Montecatini (3 dicembre), Acireale (6 dicembre) e Peru- gia (12 dicembre). Si comuni- ca inoltre che la data di Pesa- ro, inizialmente programma-

ta per il 29 ottobre, è stata po-

sticipataal 13 dicembre.

©RIPRODUZIONERISERVATA

Interessi correlati