Sei sulla pagina 1di 4

Proponente: 9B Servizio sociale e sanit

U.O. proponente: 9B02 Sanit


Ordinanza N. 2783 DEL 22/09/2014
OGGETTO: Ordinanza sindacale contingibile ed urgente er controllo delle !alattie tras!esse
da insetti vettori" caso u!ano accertato di #engue soggiornante a $rato in localit %olo.
%ntervento di disin&estazione.
Il Sindaco
'ista la segnalazione ervenuta in data 22/09/2014 ($.). *o!une di $rato n. 12+1+9
del 22.09.2014, dell-.zienda /S0 /nit 1unzionale di %giene e Sanit $ubblica2 c3e
co!unica c3e 4 stato rilevato un caso di #engue in localit %olo 5 $rato 5 in ersona gi
segnalata er sosetto con noti&ica dal rearto !alattie in&ettive del nostro osedale2
dove la ersona 4 ricoverata6
'isto c3e nella nota sora citata si roone l-adozione di un rovvedi!ento contingibile
urgente a&&inc37 siano rafforzate le nor!e co!orta!entali di revenzione atte ad
inibire la di&&usione e relicazione degli insetti vettori e sia garantita laccessibilit alle
aree pri!ate er gli interventi di disin&estazione necessari2 attraverso un intervento di
.S8 s..a.2 secondo le istruzioni i!artite e concordate sul osto in soralluogo
congiunto2 e 9uindi attraverso una disin&estazione intorno al luogo dove si 4 rilevato il
caso2 er un raggio di cento !etri2 con tratta!enti da rietere !attino e sera er un
nu!ero di :6 da rietere a distanza di 7 e 1: giorni6
*onsiderato c3e2 &atti salvi gli interventi di co!etenza dell-.zienda sanitaria relativi alla
sorveglianza ed al controllo dei casi accertati o sosetti di !alattie tras!esse da vettori2
l-intervento rinciale er la revenzione di 9ueste !alattie 4 la !assi!a riduzione
ossibile della oolazione degli insetti ra&&orzando la lotta reventiva e agendo
rincial!ente con la ri!ozione dei &ocolai larvali con adeguati interventi larvicidi6
'ista la necessit di intervenire a tutela della salute e igiene ubblica er revenire e
controllare le !alattie in&ettive tras!issibili all-uo!o attraverso la untura di insetti
vettori6
.ttesa la !ancanza di un-adeguata discilina vigente c3e consenta di a&&rontare con
!ezzi tiici ed ordinari il &eno!eno suddetto e considerata la necessit di disorre di
!isure straordinarie c3e si rivolgano alla generalit della oolazione resente sul
territorio co!unale2 ai soggetti ubblici e rivati2 nonc37 in articolare alle i!rese ed ai
resonsabili di aree articolar!ente critic3e ai &ini della roli&erazione del &eno!eno2
9uali cantieri2 aree dis!esse2 iazzali di deosito2 arc3eggi2 vivai e altre attivit
roduttive e co!!erciali c3e ossano dar luogo anc3e a iccole raccolte di ac9ua e
conseguenti &ocolai di sviluo larvale6
*onsiderata la necessit di rovvedere ad un-adeguata ubblicizzazione del resente
$rovvedi!ento2 !ediante &or!e di co!unicazione rivolta ai soggetti ubblici e rivati2 ai
cittadini ed alla oolazione resenti sul territorio co!unale6
'isto il r.d. 27 luglio 19342 n. 12+:6
'ista la legge 23 dice!bre 19782 n. 8336
'isto il d.lgs. 18 agosto 20002 n. 2+76
O"DIN#
ad .S8 S.2 con sede legale in $rato2 'ia $aronese2 1102
; di eseguire una i!!ediata disin&estazione caillare di tutti i &ocolai larvali resenti
intorno al sito dove 4 stato riscontrato il caso2 in articolare di e&&ettuare la ricerca orta
a orta2 oltre ai contenitori e to!bini2 di eventuali &ocolai naturali e/o arti&iciali resenti
in un-area del raggio di 100 !etri2 estensibile &ino a 300 !etri in caso di &ocolaio
eide!ico2 in localit %olo2 secondo le istruzioni i!artite e concordate sul osto in
soralluogo congiunto2 con tratta!enti da rietere !attino e sera er un nu!ero di :2
da rietere a distanza di 7 e 1: giorni e co!un9ue seguendo le indicazioni oerative
del rotocollo di e!ergenza6
O"DIN#
altres$ c%e allinterno dellarea interessata dal presente pro!!edi&ento:
t'tti i residenti e do&iciliati( i proprietari ) cond'ttori e c%i'n*'e abbia leffetti!a
disponibilit per&ettano leffett'azione di inter!enti del personale incaricato
allinterno dei propri giardini( cortili( piazzali e altre aree pri!ate.
i soggetti gestori( responsabili o c%e co&'n*'e ne abbiano leffetti!a
disponibilit di aree str'tt'rate con siste&i di raccolta delle ac*'e &eteoric%e
+pri!ati cittadini( a&&inistratori condo&iniali( societ c%e gestiscono le aree di
centri co&&erciali( gestori di &'ltisale cine&atografic%e( ecc.,( rovvedano a"
1.<vitare l-abbandono de&initivo o te!oraneo negli sazi aerti ubblici e rivati2
co!resi terrazzi2 balconi e lastrici solari2 di contenitori di 9ualsiasi natura e di!ensione
nei 9uali ossa raccogliersi ac9ua iovana ed evitare 9ualsiasi raccolta d-ac9ua
stagnante anc3e te!oranea6
2. $rocedere2 ove si tratti di contenitori non abbandonati bens= sotto il controllo di c3i ne
3a la roriet o l-uso e&&ettivo2 allo svuota!ento dell-eventuale ac9ua in essi contenuta
e alla loro siste!azione in !odo da evitare accu!uli idrici a seguito di ioggia6
diversa!ente2 rocedere alla loro c3iusura !ediante rete zanzariera o coerc3io a
tenuta o allo svuota!ento giornaliero2 con divieto di i!!issione dell-ac9ua nei to!bini6
non si alicano tali rescrizioni alle ovitraole inserite nel siste!a di !onitoraggio
dell-in&estazione6
3. >rattare l-ac9ua resente in to!bini2 griglie di scarico2 ozzetti di raccolta delle ac9ue
!eteoric3e2 resenti negli sazi di roriet rivata2 ricorrendo a rodotti di sicura
e&&icacia larvicida.
0a eriodicit dei tratta!enti deve essere congruente alla tiologia del rodotto usato2
secondo le indicazioni riortate in etic3etta6 indiendente!ente dalla eriodicit2 il
tratta!ento 4 raticato doo ogni ioggia. %n alternativa2 rocedere alla c3iusura degli
stessi to!bini2 griglie di scarico2 ozzetti di raccolta delle ac9ue !eteoric3e con rete
zanzariera c3e deve essere oortuna!ente !antenuta in condizioni di integrit e
libera da &oglie e detriti onde consentire il de&lusso delle ac9ue6
4. >enere sgo!bri i cortili e le aree aerte da erbacce da steri e ri&iuti di ogni genere2 e
siste!arli in !odo da evitare il ristagno delle ac9ue !eteoric3e o di 9ualsiasi altra
rovenienza6
:. $rovvedere nei cortili e nei terreni scoerti dei centri abitati2 e nelle aree ad essi
con&inanti incolte od i!roduttive2 al taglio eriodico dell-erba6
2
+. Svuotare le &ontane e le iscine non in esercizio o eseguire adeguati tratta!enti
larvicidi6
7. rie!ire con sabbia gli incavi degli alberi dove sia ossibile la raccolta di ac9ua.
i soggetti p'bblici e pri!ati gestori( responsabili o c%e co&'n*'e ne abbiano
leffetti!a disponibilit di scarpate ferro!iarie( scarpate e cigli stradali( corsi
dac*'a( aree incolte e aree di&esse( rovvedano a""
1.8antenere le aree libere da steraglie2 ri&iuti o altri !ateriali c3e ossano &avorire il
&or!arsi di raccolta d-ac9ua stagnanti.
t'tti i cond'ttori di orti2 rovvedano a""
1. <seguire l-anna&&iatura diretta2 tra!ite o!a o con contenitore da rie!ire di volta in
volta e da svuotare co!leta!ente doo l-uso6
2. Siste!are tutti i contenitori e altri !ateriali (es. teli di lastica, in !odo da evitare la
&or!azione di raccolte d-ac9ua in caso di ioggia6
3. *3iudere aroriata!ente e stabil!ente con coerc3i a tenuta er!etica gli
eventuali serbatoi d-ac9ua.
i proprietari e responsabili o ai soggetti c%e co&'n*'e ne abbiano leffetti!a
disponibilit di depositi e atti!it ind'striali( artigianali e co&&erciali( con
particolare riferi&ento alle atti!it di rotta&azione e in genere di stoccaggio di
&ateriali di rec'pero2 rovvedano a""
1..dottare tutti i rovvedi!enti e&&icaci a evitare c3e i !ateriali er!ettano il &or!arsi di
raccolte d-ac9ua2 9uali a ese!io lo stoccaggio dei !ateriali al coerto2 oure la loro
siste!azione all-aerto !a con coertura tra!ite telo i!er!eabile &issato e ben teso
onde i!edire raccolte d-ac9ua in ieg3e e avvalla!enti2 oure svuota!ento delle
raccolte idric3e doo ogni ioggia6
2. .ssicurare2 nei riguardi dei !ateriali stoccati all-aerto er i 9uali non siano alicabili
i rovvedi!enti di cui sora2 tratta!enti di disin&estazione da raticare entro : giorni da
ogni reciitazione at!os&erica.
i gestori di depositi( anc%e te&poranei( di copertoni per atti!it di riparazione(
rigenerazione e !endita e ai detentori di copertoni in generale2 rovvedano a""
1.Stoccare i coertoni2 doo averli svuotati di eventuali raccolte d-ac9ua al loro interno2
al coerto o in containers dotati di coerc3io o2 se all-aerto2 roteggerli con teli
i!er!eabili in !odo tale da evitare raccolte d-ac9ua sui teli stessi6
2. Svuotare i coertoni da eventuali residui di ac9ua accidental!ente ri!asta al loro
interno2 ri!a di consegnarli alle i!rese di s!alti!ento2 di rigenerazione e di
co!!ercializzazione6
3. .ssicurare2 nei riguardi dei !ateriali stoccati all-aerto er i 9uali non siano alicabili
i rovvedi!enti di cui sora2 tratta!enti di disin&estazione da raticare entro : giorni da
ogni reciitazione at!os&erica.
i responsabili dei cantieri( rovvedano a" "
1. <vitare raccolte di ac9ua in aree di scavo2 bidoni e altri contenitori6 9ualora l-attivit
ric3ieda la disonibilit di contenitori con ac9ua2 9uesti debbono essere dotati di
coertura er!etica2 oure debbono essere svuotati co!leta!ente con eriodicit
non sueriore a : giorni6
2. Siste!are i !ateriali necessari all-attivit e 9uelli di risulta in !odo da evitare raccolte
d-ac9ua6
3. $rovvedere2 in caso di sosensione dell-attivit del cantiere2 alla siste!azione del
suolo e di tutti i !ateriali resenti in !odo da evitare raccolte di ac9ue !eteoric3e6
4. .ssicurare2 nei riguardi dei !ateriali stoccati all-aerto er i 9uali non siano alicabili
i rovvedi!enti di cui sora2 tratta!enti di disin&estazione da raticare entro : giorni da
ogni reciitazione at!os&erica.
i soggetti p'bblici e pri!ati gestori( responsabili o c%e co&'n*'e abbiano
leffetti!a disponibilit di contenitori +cassonetti, e)o a&bienti atti alla raccolta dei
3
rifi'ti solidi 'rbani e ad essi assi&ilabili2 rovvedano a""
1. Stoccare i cassonetti2 doo averli svuotati di eventuali raccolte d-ac9ua al loro
interno2 al coerto o in containers dotati di coerc3io o2 se all-aerto2 roteggerli con teli
i!er!eabili in !odo da evitare raccolte d-ac9ua sui teli stessi6
2. Svuotare i cassonetti da eventuali residui di ac9ua accidental!ente ri!asta al loro
interno2 ri!a di consegnarli alle i!rese di s!alti!ento2 di riarazione e di
co!!ercializzazione6
3. .ssicurare nelle situazioni in cui non siano alicabili i rovvedi!enti di cui sora2la
ri!ozione dei otenziali &ocolai larvali eli!inabili e adeguati tratta!enti di
disin&estazione in 9uelli ineli!inabili2 da raticare con la eriodicit ric3iesta in relazione
al rodotto utilizzato e co!un9ue entro : giorni da ogni reciitazione at!os&erica.
t'tti i proprietari( gestori e cond'ttori di !i!ai( serre( deposito di piante e fiori(
aziende agricole site in !icinanza dei centri abitati rovvedano a""
1. <seguire l-anna&&iatura in !aniera da evitare ogni raccolta d-ac9ua6 in caso di
anna&&iatura !anuale2 il contenitore deve essere rie!ito di volta in volta e svuotato
co!leta!ente doo l-uso6
2. Siste!are tutti i contenitori e altri !ateriali (es. teli di lastica, in !odo da evitare la
&or!azione di raccolte d-ac9ua in caso di ioggia6
3. *3iudere aroriata!ente e stabil!ente con coerc3i gli eventuali serbatoi d-ac9ua.
4. <seguire adeguate veri&ic3e ed eventuali tratta!enti nei contenitori di iante e &iori
destinati alla coltivazione e alla co!!ercializzazione.
allinterno dei ci&iteri2 i gestori del servizio2 9ualora non sia disonibile ac9ua trattata
con rodotti larvicidi2 rovvedano a veri&icare 9uanto segue" i vasi orta&iori devono
essere rie!iti con sabbia u!ida6 in alternativa2 l-ac9ua del vaso deve essere trattata
con rodotto larvicida ad ogni rica!bio. %n caso di utilizzo di &iori &inti il vaso dovr
essere co!un9ue rie!ito di sabbia2 se collocato all-aerto. %noltre tutti i contenitori
utilizzati saltuaria!ente (es. iccoli inna&&iatoi o si!ili, dovranno essere siste!ati in
!odo da evitare la &or!azione di raccolte d-ac9ua in caso di ioggia.
#--E"TE
c3e"
; non otte!erando a 9uanto sora rescritto2 nei ter!ini indicati2 verranno adottati i
rovvedi!enti e le sanzioni revisti ai sensi di legge6
; c3e all-esecuzione2 alla vigilanza sull-osservanza delle disosizioni della resente
ordinanza ed all-accerta!ento ed all-irrogazione delle sanzioni rovvedano2 er 9uanto
di co!etenza2 il *oro di $olizia 8uniciale2 l-.zienda /sl 4 di $rato2 nonc37 ogni
altro agente od u&&iciale di olizia giudiziaria a ci? abilitato dalle disosizioni vigenti.
Sar inoltre da valutare la necessit di revedere divieti di sosta nelle aree da trattare.
$er 9uestioni di sicurezza 4 oortuno c3e la cittadinanza sia avvertita er te!o
dell-esecuzione dell-intervento adulticida2 er oter rendere le necessarie recauzioni
(c3iudere le &inestre2 ritirare la bianc3eria2 corire negli orti le iante destinate al
consu!o u!ano2 non lasciare soggiornare all-aerto durante l-alicazione gli ani!ali e
le ersone2 sorattutto ba!bini,. @ualora gli interventi siano eseguiti in arc3i e giardini
ubblici 4 oortuno interdire al ubblico l-ingresso &ino al giorno successivo o er il
te!o ric3iesto er il rodotto utilizzato.
; la docu!entazione relativa al resente rovvedi!ento e- deositata resso il Servizio
9B Sociale e Sanit del *o!une di $rato2 via Ao!a2 1016
per Il Sindaco
4