Sei sulla pagina 1di 4

Residenza: via F. Valentini 2 cell.

340/5752230
00044 Frascati Roma e-mail federico.anelli@lnf.infn.it
tel. 06/9426357

Curriculum Vitae di
FEDERICO ANELLI

FORMAZIONE

2001
Preliminary English Test della Cambridge University

2002
Diploma di Liceo Scientifico

2004
ECDL (Patente Europea del computer di Primo livello)
Borsa di formazione per giovani diplomati presso i LNF (Ottobre 2004 – Ottobre 2005)

2005
Borsa di formazione per giovani diplomati presso i LNF (Ottobre 2005 - Ottobre 2006)

2006
Articolo 15, CTER VI livello, presso i LNF (Ottobre 2006 - Ottobre 2007)

2007
Corso di formazione interna INFN Labview Base
Corso di lingua inglese con competenza linguistica da 2B pre intermediate 2 a 3A intermediate 1
Articolo 15, CTER VI livello, presso i LNF (Ottobre 2007 - Dicembre 2008)

2008
Corso sulla movimentazione dei carriponte
Corso di lingua inglese con competenza linguistica da 3A intermediate 1 a 3B intermediate 2
Corso di formazione interna INFN di Programmazione HTML base
Attestato di progettazione web in Adobe Flash CS3 base rilasciato da CEFI Informatica

2009
Corso Java
Corso rudimenti di C++
Corso National Instrument sulle Vibrazioni e sull Acquisizioni di Segnali
Corso di lingua inglese con competenza linguistica da 3B intermediate 2 a 4A Upper-Intermediate
Descrizione dell’esperienza di lavoro eseguita ai LNF:

Ottobre 2004 – Ottobre 2005

Ho contribuito in modo attivo e fondamentale alla realizzazione del software di gestione


dell' acceleratore SPARC, iniziando dallo strumento di misura dell emittanza del fascio
chiamato appunto “emittanzometro”. Il linguaggio in cui tale sistema e' sviluppato e'
Labview, della National Instruments, con il quale viene gestita quella parte di
strumentazione che preveda un controllo sia locale che remoto. Ho cosi' lavorato usando
vari protocolli di comunicazione, diversi in base alle caratteristiche dello strumento.
Ho sviluppato il software per la gestione e l' utilizzo di un ritardo programmabile della
Stanford, il modello DG535, connesso al computer con interfaccia GPIB. Questo consente la
gestione del ritardo programmabile tramite le console di SPARC, essendo stato integrato nel
suo sistema di controllo,al quale ho avuto modo di contribuire. All' interno di tale sistema di
controllo la strumentazione viene organizzata in “classi” che a loro volta contengono tutti i
driver e i software degli strumenti presenti lungo SPARC e necessari al loro funzionamento.

Ottobre 2005 – Ottobre 2006

Ho studiato e integrato nel sistema di controllo i software che vengono utilizzati per il
controllo di motori elettrici avendo a che fare sia con la parte software che con la parte
hardware e il cablaggio degli stessi . Ho cosi' potuto confrontarmi sia con motori stepper,
gestiti o con driver Technosoft IDSX40 o con driver MICOS, sia con motori brushless e
relativo driver Melservo MR-J2S-CL. I motori stepper sono necessari alla movimentazione
di Flag, Pepper Pot e Faraday Cup, installate sia sull' emittanzometro che su SPARC, e i
motori brushless alla movimentazione del soffietto dell' Emittanzometro.

Ottobre 2006 – Ottobre 2007

Ho collaborato allo sviluppo del software di gestione e di rilettura di ulteriori oggetti relativi
al funzionamento complessivo di SPARC, quali ad esempio le pompe da vuoto, gestite
tramite il sistema di acquisizione dati Field Point FP-1601. Ho cosi' imparato a gestire questo
sistema di input/output della National Instruments, nonche' i modelli successivi, come il FP-
2010, dotato di CPU. Per quest' ultimo modello ho anche scritto una guida sul metodo di
download di un' intera classe di SPARC nella memoria.
Ho programmato la classe relativa ad un amplificatore di potenza, il modello AP2900-250
della Milmega, collegato in ethernet, due modelli dei quali vengono utilizzati per il
funzionamento dei klystron di SPARC.
Ho lavorato al software di rilettura del sistema di sicurezza e di radioprotezione installato all
interno di tutta l' area SPARC, che consentirà una facile ed immediata rilettura degli
allarmi di emergenza, del controllo degli accessi e della ronda all' interno dell' area dell'
acceleratore.
Ho scritto un software di monitoraggio delle telecamere di sicurezza dell' area SPARC e ho
contribuito al loro montaggio.
Ho installato l' Emittanzometro presso l' Auditorium di Roma Parco della Musica in
occasione del FESTIVAL DELLE SCIENZE 2007.

Ottobre 2007 – Dicembre 2008

Ho programmato la classe e la relativa interfaccia per un generatore di segnale, strumento


della Rohde & Schwarz di tipo SMT03, con frequenze variabili da 5 kHz a 3 Ghz.
Ho collaborato alla realizzazione di un Database dell Hardware di SPARC, usando il
programma pgAdmin III.
Ho sviluppato la classe relativa agli Attenuatori e ai Phase Shifter, che utilizzano o dei
motori Themionics iSMC gestiti con protocollo di comunicazione RS-485 ma collegati in
Ethernet grazie all uso di un Nport 5430, o dei motori Start Shaphon 34HS300C.
Ho realizzato il software per il controllo degli alimentatori della TTi, modello Tsx1820P
programmable DC PSU, che andranno ad alimentare gli 8 quadrupoli della Dogleg di
SPARC.
Mi occupo inoltre della manutenzione e del continuo aggiornamento dei computer dislocati
nella sala controllo e nell area SPARC.
Ho installato l' Emittanzometro preso il MAX-lab di Lund, Svezia.

Dicembre 2008 – Novembre 2009


Ho ultimato il programma di controllo della Faraday Cup, letta attraverso un High Speed
Digitizers della National Instrument modello PCI-5152. Con questa e con l interazione dei
Beam Current Monitor ho creato il programma di rilettura della Quantum Efficiency.
Ho completato la programmazione della console di controllo dei 12 motori Micos che, posti
lungo i 6 ondulatori di Sparc, consentono l introduzione di specchi e targhette .
Ho sfruttato un compact FieldPoint modello cFP-2220 ,un Real time controller dotato di
memoria interna, e delle Termocoppie NI cFP-TC-125 per creare un programma che
rileggesse la temperatura delle sonde ig100.
Una variante di quest ultimo, il modello cFP-2210,non dotato di memoria interna, mi ha
consentito, equipaggiato di controller per I/O, di creare un programma per la rilettura e la
gestione di elettrovalvole.
Ho programmato il software di gestione e movimentazione degli specchi del laser
F.L.A.M.E. utilizzando dei motori e dei driver della Micos.
Ho creato il programma di rilettura del segnale di radiazione Terahertz attraverso un
rivelatore Piroelettrico e un altro High Speed Digitizers, il modello PCI-5105.

Pubblicazioni:

G.Di Pirro, et al. “SPARC Control System”, ICALEPCS07, Knoxville, Tennessee,USA.


L.Palumbo, et al., “SPARX technical proposal”, 2008
G.Di Pirro, et al. “SPARC Control System Operation”, Ljubljana, Slovenia
L.A.Gizzi, et al. , “DESIGN OF THE TEST EXPERIMENT FOR THE SUB-PW
FLAME LASER SYSTEM AT LNF-FRASCATI: ELECTRON ACCELERATION WITH
SELF-INJECTION (SITE)”, 2009
L.A.Gizzi, et al. “Laser-plasma acceleration with self-injection: a
test experiment for the sub-PW FLAME laser system at LNF-Frascati”,
sottomesso a Nuovo Cimento
G.DiPirro, et al. “The SPARC Control System”, ICALEPCS09, Kobe, Japan, 2009
E.Pace, et al. “The SPARC Vacuum System”, ICALEPCS09, Kobe, Japan, 2009
G.Di Pirro, et al “The Camera Acquisition System in the SPARC Control
System”, ICALEPCS09, Kobe, Japan, 2009
L.Cultrera, et al. “CHARGE AND LASER BEAM ENERGY MONITOR FOR SPARC
LINAC”, DIPAC09, Basel, Switzerland