Sei sulla pagina 1di 8

Carissimi parrocchiani,

"la festa della Madonna della Consolazione" torna anche quest'anno a farci vivere giorni di
gioia, di comunione e di allegria.
Venerd 22 agosto inizieremo la preparazione a questa festa con la Novena; ogni sera alle ore
17.30 la recita del Santo Rosario e alle ore 18 la celebrazione della Santa Messa. Le
meditazioni della Novena, sui misteri della luce, saranno tenute da don Simone Bernasconi,
parroco di Vacallo. Quest'anno, inoltre, in questa ricorrenza vogliamo festeggiare Mons.
Dante Lafranconi, Vescovo di Cremona, che ricorda il 50 di Sacerdozio. Mons. Lafranconi a
Ronago conosciuto e stimato, possiamo affermare che uno di noi, un ronaghese, un vero
cittadino onorario. Conoscendo lo stile di Mons. Dante, vivremo questo evento nella
preghiera, nella gratitudine e nell'amicizia fraterna con semplicit, senza sfarzo, tuttavia senza
dimenticare questa ricorrenza giubilare per ringraziare il Signore.
La Madonna della Consolazione entrata nei cuori di tanti ronaghesi, questa bella devozione
da trasmettere anche ai nostri bambini, ai nostri ragazzi e giovani e alle giovani famiglie.
Maria colei che consola, che ci viene incontro, colei che capisce e condivide il nostro
cammino; colei che "intercede", si mette di mezzo tra noi e Dio.
La "consolazione" che Maria offre diventa anche un dono da offrire a chiunque ne ha
bisogno: la devozione a Maria comporta perci il dovere di confortare e aiutare ogni persona.
Maria vuole essere per tutti "Madre di Consolazione".
Affidiamo a Maria Santissima, che si mostrata madre premurosa, le nostre intenzioni di
preghiera. Invochiamola per la pace nel mondo, Maria ci dia una tensione perenne di pace, un
desiderio di unione e di comunione, un tormento di comprensione e di amicizia: saremo cos
portatori di pace.
Rivolgiamoci inoltre a Maria affidando a Lei le famiglie che vivono situazioni difficili a
motivo di sofferenze fisiche, morali, ecc., perch infonda in loro il coraggio di sperare in un
cambiamento positivo.
Maria aiuti ogni famiglia nel proprio cammino di fede.
La festa non solo un momento di fede e di lode a Maria, ma anche occasione per
incontrarci, rinsaldare amicizie, sentire la voglia di stare insieme serenamente.
Rivolgo un grande grazie al gruppo "Fooc e Fiam" e a tutti i volontari per il loro impegno
generoso a favore della parrocchia.
Grazie perch trovate tempo e coraggio
per fare questo servizio pienamente
convinti che la parrocchia una grande
"famiglia cristiana".
Vi attendo numerosi, augurando a tutti di
vivere questa annuale ricorrenza nella
serenit e nella gioia fraterna.
don Mario
Novena in preparazione alla Festa della Madonna della Consolazione
Predicatore: don Simone Bernasconi, Parroco di Vacallo (Svizzera)
Con Maria accogliamo il mistero di Ges "luce del mondo", che annuncia il vangelo
del Regno, ormai giunto nella sua stessa persona.
Impariamo da Maria a lasciarci guidare nella scoperta dei misteri del Regno che si
rende presente sforzandoci di "fare ci che egli ci dir".
Preghiamo per attingere la luce per entrare nel Regno di Dio.
Impegniamoci a testimoniare le sue beatitudini nella vita di ogni giorno.
VENERD 22 agosto Ore 17.30 Rosario meditato
Ore 18.00 S. Messa - BEATA VERGINE MARIA REGINA
Introduzione ai "Misteri della Luce"
SABATO 23 agosto Ore 15.30 Confessioni
Ore 16.30 Rosario meditato
Ore 17.00 S. Messa - Prefestiva
DOMENICA 24 agosto Ore 9.30 S. Messa
Ore 20.00 PREGHIERA MARIANA
ESPOSIZIONE DELLA STATUA DELLA MADONNA
LUNED 25 agosto Ore 17.30 Rosario meditato
Ore 18.00 S. Messa - IL BATTESIMO DI GES AL GIORDANO
MARTED 26 agosto Ore 17.30 Rosario meditato
Ore 18.00 S. Messa - LE NOZZE DI CANA
MERCOLED 27 agosto Ore 17.30 Rosario meditato
Ore 18.00 S. Messa - LANNUNCIO DEL REGNO DI Dio
GIOVED 28 agosto Ore 17.30 Rosario meditato
Ore 18.00 S. Messa - LA TRASFIGURAZIONE DI GES
VENERD 29 agosto Ore 17.30 Rosario meditato
Ore 18.00 S. Messa - LISTITUZIONE DELLEUCARISTIA
SABATO 30 agosto Ore 15.00 Confessioni
Ore 16.30 Rosario meditato
Ore 17.00 S. Messa - Prefestiva
DOMENICA 31 agosto FESTA DELLA MADONNA DELLA CONSOLAZIONE
Ore 7.30 S. Messa
Ore 10.00 S. Messa Solenne della Comunit
animata dalla Corale e presieduta da
Sua Eccellenza Mons. Dante Lafranconi,
Vescovo di Cremona
Ore 14.30 Preghiera, Processione, Benedizione
Eucaristica e bacio della Reliquia
Segue lincanto dei CANESTRI
Vergine e Madre Maria,
tu che, mossa dallo Spirito,
hai accolto il Verbo della vita
nella profondit della tua umile fede,
totalmente donata allEterno,
aiutaci a dire il nostro "s"
nellurgenza, pi imperiosa che mai,
di far risuonare la Buona Notizia di Ges.
Tu, ricolma della presenza di Cristo,
hai portato la gioia a Giovanni il Battista,
facendolo esultare nel seno di sua madre.
Tu, trasalendo di giubilo,
hai cantato le meraviglie del Signore.
Tu, che rimanesti ferma davanti alla Croce
con una fede incrollabile,
e ricevesti la gioiosa consolazione della
risurrezione,
hai radunato i discepoli nellattesa
dello Spirito
perch nascesse la Chiesa evangelizzatrice.
Ottienici ora un nuovo ardore di risorti
per portare a tutti il Vangelo della vita
che vince la morte.
Dacci la santa audacia di cercare
nuove strade
perch giunga a tutti
il dono della bellezza che non si spegne.
Tu, Vergine dellascolto e
della contemplazione,
madre dellamore, sposa delle nozze eterne,
intercedi per la Chiesa,
della quale sei licona purissima,
perch mai si rinchiuda e mai si fermi
nella sua passione per instaurare il Regno.
Stella della nuova evangelizzazione,
aiutaci a risplendere nella testimonianza
della comunione,
del servizio, della fede ardente e generosa,
della giustizia e dellamore verso i poveri,
perch la gioia del Vangelo
giunga sino ai confini della terra
e nessuna periferia sia priva della sua luce.
Madre del Vangelo vivente, sorgente di gioia
per i piccoli, prega per noi.
Amen. Alleluia.

Papa Francesco,
Esortazione apostolica Evangelii Gaudium
Per le CONFESSIONI: oltre a sabato 23 e 30 agosto, possibile accostarsi al
Sacramento della Riconciliazione prima e dopo le S. Messe delle ore 18.00.
Nelle mattinate della settimana della novena verr portata la S. Comunione agli
AMMALATI; chi desiderasse ricevere lEucaristia pregato di comunicarlo in
parrocchia.
l doni dei CANESTRI possono essere consegnati sabato 30 agosto al pomeriggio
(15.30/18.00) o domenica 31 agosto al mattino (8.30/11.30) presso la casa
parrocchiale.
Verranno messi allincanto domenica 31 agosto dopo la Processione.
Sabato 30 agosto dopo la S. Messa e per tutta la giornata di domenica 31 sar in
funzione la PESCA DI BENEFICENZA.
La PROCESSIONE con la statua della Madonna seguir il percorso tradizionale. Per il
trasporto della Statua sono invitati i Coscritti del 1996.
aperta la raccolta di oggetti per la pesca di beneficenza in occasione della festa della
"Madonna della Consolazione" che si terr nei giorni 30 e 31 agosto.
Chi volesse dare la propria disponibilit per fare un turno alla pesca di beneficenza
(sabato 30 e domenica 31 agosto) pu chiamare Alessia (tel. 031/980109).
Linvito rivolto a ragazzi dalla prima superiore in poi, mamme, papa, ecc.
Cosa bisogna fare? Vendere i biglietti e consegnare il premio corrispondente.
Si cercano anche persone disponibili a ricevere i doni per lincanto dei canestri (per
domenica 31 agosto) nei seguenti orari: sabato 30 dalle 15.30 alle 18.00 e domenica 31
agosto dalle 8.30 alle ore 11.30. I canestri si ricevono presso la casa parrocchiale.
Bisogna sempre chiamare Alessia per disponibilit.
Grazie di cuore.
O Vergine Santissima,
sii tu la consolazione unica
e perenne della chiesa
che ami e proteggi!
Consola i tuoi Vescovi
e i tuoi Sacerdoti, i missionari
e i religiosi, che devono
illuminare e salvare
la societ moderna,
difficile e talora avversa!
Consola le Comunit cristiane,
dando loro il dono di numerose
e salde vocazioni sacerdotali
e religiose!
Consola tutti coloro che sono
insigniti di autorit e di
responsabilit civili e religiose,
sociali e politiche, affinch
sempre e soltanto abbiano
come meta il bene comune e
lo sviluppo integrale delluomo,
nonostante difficolt e sconfitte!
Consola questo buon popolo, che ti ama e
ti venera;
le nostre famiglie, i disoccupati,
i sofferenti, coloro che portano
nel corpo e nellanima le ferite
causate da drammatiche
situazioni di emergenza;
i giovani, specialmente quelli
che si trovano per tanti dolorosi
motivi sbandati e sfiduciati;
tutti coloro che sentono
nel cuore un ardente bisogno di
amore, di altruismo, di carit,
di donazione, che coltivano alti
ideali di conquiste spirituali e
sociali!
O Madre della Consolazione,
consolaci tutti, e fa comprendere
a tutti che il segreto della felicit
sta nella bont, e nel seguire
sempre fedelmente il Tuo Figlio,
Ges!
Amen.
Tutte le sere si offre loccasione di un momento di amicizia
presso la piazza della chiesa
con apertura della cucina a partire dalle ore 19.00
Agosto a RONA6O
da Venerd 22 agosto
a Sabato 30 agosto
Men di tutte le sere:
Trippa alla Richi - Brasato dasino con polenta - Costine
- Braciole - Cotechini - Pizzoccheri - Pesce in Carpione
Luned 25 agosto Scaloppine con funghi e polenta
Marted 26 agosto Risotto con Ossi Buchi
Mercoled 27 agosto Polenta Taragna
Gioved 28 agosto Risotto e luganega
Venerd 29 agosto Salame cotto con lenti
In occasione della Festa della Madonna della Consolazione
Sabato 30 agosto Fuochi Artificiali ore 21.30
Domenica 31 agosto ore 12.00 Pranzo di chiusura
in onore di Mons. Dante Lafranconi - Vescovo di Cremona
II pranzo si potr prenotare presso la Cassa della Tettoia o telefonando al
no. 3355790142 o presso la segreteria parrocchiale 031/948721 entro
mercoled 27 agosto (fino ad esaurimento posti).
Il costo del pranzo sar di 18 (10 per i bambini fino a 10 anni) escluso il
bere. Il men prevede: Antipasto - Tortelloni ricotta e spinaci - Arrosti misti
con contorno - Dolce
Laffettuosa lettera del Papa per il 50 di sacerdozio
di Mons. Dante Lafranconi
Risplendono le tue virt
II 28 giugno 1964 mons. Dante Lafranconi veniva ordinato sacerdote da mons. Felice
Bonomini nella cattedrale di Como. Sono dunque passati cinquantanni da quel lieto evento.
Il Santo Padre Francesco ha inviato al Vescovo Dante una lettera di augurio molto
affettuosa che pubblichiamo integralmente.
Un profondo dovere di riconoscenza e al contempo di stima desidero esprimere, unito a te,
Venerabile Fratello, nel commemorare, in modo conveniente, questo fausto evento, cio il
cinquantesimo anniversario della tua ordinazione sacerdotale e meditare con te il lungo
tempo vissuto a servizio della Chiesa, illuminato da numerosi e meritevoli compiti.
Il tuo ministero apostolico, per molti anni, trascorso, intenso e visibile, nella Chiesa di
Como. Infatti, formato nel Seminario Diocesano e portati a termine i corsi degli studi
istituzionali, preparato in modo conveniente alla Storia della Chiesa e alla Teologia Morale
nella Santa Citt di Roma, hai cominciato a diffondere molti doni di sapienza per la crescita
spirituale del Popolo di Dio. La stessa comunit ecclesiale ha potuto conoscerti quale
formatore di seminaristi, sacerdoti, vocazioni, assistente delle famiglie e, al contempo,
esecutore di altri incarichi pastorali in quella diocesi.
Le capacit pastorali del tuo animo non mancarono. Per questo motivo il mio Predecessore,
San Giovanni Paolo II, ti volle in un primo tempo Vescovo di Savona-Noli e, in seguito, lo
stesso Pontefice ti affid la cura pastorale della Chiesa Cremonese.
In entrambi le Chiese sorelle la luce delle tue virt di Pastore cominci a risplendere.
Davanti ai laici e ai presbiteri ti sei mostrato padre e maestro della fede in modo che, da te
guidato, il gregge del Signore procedesse spedito sulla via del Vangelo. anche opportuno
ricordare laiuto che hai portato alle famiglie in difficolt e come fu celebrato lAnno della
fede in modo fruttuoso, Anno che ha offerto numerose occasioni di meditare la Parola di
Dio. Inoltre, a ragione, hai ritenuto opportuno usare i mezzi della comunicazione sociale
affinch lannuncio evangelico del Salvatore si diffondesse nel modo pi abbondante ed
ampio.
E cos, quando celebrerai il cinquantesimo del tuo sacerdozio, ricevi, con abbondanza, la
mia gioiosa attestazione di stima fraterna. Supplico il Signore, degno di ogni lode, affinch
ricompensi ora i tuoi meriti in misura sovrabbondante e, in futuro, sia aiuto sicuro, mentre
imparto la mia Apostolica Benedizione, con sentimento profondo, anzitutto a te, Venerabile
Fratello, e da estendere copiosamente a tutta la comunit diocesana, chiedendo insieme
preghiere perch io possa adempiere il ministero petrino.
Dal Vaticano, 20 maggio 2014, secondo di Pontificato

Potrebbero piacerti anche