Sei sulla pagina 1di 2

- Se incontri problemi, clicca su questo link alternativo per creare il PDF

La SICUREZZA nell'utilizzo dei PUNTI DI CARICO delle merci


E' possibile realizzare un Punto di Carico sicuro? I RISCHI d'infortunio nelle operazioni di
Carico - Scarico delle merci dagli automezzi sono molto elevati, e molto spesso sono dovuti
alla mancata applicazione di semplici accorgimenti e soluzioni oggi disponibili sul mercato.
Ricordando che, in caso d'incidente, il Titolare dell'attivit dovr giustificare la mancata
adozione di soluzioni e dispositivi adatti a ridurre i rischi. In questo articolo ci proponiamo
di analizzare i principali problemi e le principali soluzioni esistenti.
29/08/14 - Lo scenario tipico che vogliamo analizzare quello del carico-scarico delle merci da mezzi
(BILICI o MOTRICI), attraccati a specifiche BAIE di CARICO, e ,normalmente, raccordati al pavimento del
magazzino con una RAMPA di CARICO a movimentazione idraulica, realizzata secondo le prescrizioni della
NORMA EUROPEA di prodotto EN 1398. Le attrezzature del PUNTO di CARICO comprendono nella
maggior parte dei casi i seguenti dispositivi, RAMPA di CARICO (e relativa centralina di comando),
PORTONE SEZIONALE e DOCK SIGILLANTE.
L'analisi dei rischi a cui sono soggetti gli operatori (MAGAZZINIERI, MULETTISTI e AUTISTI) durante
l'utilizzo dei Punti di Carico coperta solo in parte dalla Norma Europea di prodotto EN1398 perch la
valutazione dei rischi coinvolge tutte le attrezzature presenti (o mancanti) nel Punto di Carico. Infatti una
RAMPA di CARICO completamente a Norma non garantisce la SICUREZZA degli operatori perlomeno
rispetto ai seguenti rischi:
1. ALLONTANAMENTO DEL MEZZO durante il transito del carrello sollevatore sulla rampa di carico;
anche se la rampa dotata dei sistemi di blocco della discesa ed effettivamente si blocca, il carrello pu
comunque cadere sul piazzale se non frena in tempo oppure se si trova a met del trasbordo.
2. CADUTA del carrello sollevatore o di operatori del magazzino dalla banchina perch il portone sezionale
aperto (oppure mancante) senza il mezzo parcheggiato davanti alla BAIA di CARICO.
3. SCHIACCIAMENTO di un operatore del magazzino o di un autista tra il mezzo e la parete esterna del
magazzino.
4. URTO DEL CASTELLO del carrello sollevatore contro il portone sezionale non completamente aperto con
conseguente caduta del sezionale o di sue parti sugli operatori.
Oltre ai rischi indicati ci sono una serie di situazioni che andrebbero evitate anche per altri motivi:
5. l'apertura del portone senza mezzo parcheggiato e sigillato nel DOCK SIGILLANTE genera costosissime
dispersioni termiche.
6. Operatori del magazzino che vagano nel piazzale per dare indicazioni oltre ad esporsi ai pericoli del traffico
dei mezzi sono un costo.
7. Gli autisti che entrano in contatto con i magazzinieri che stanno svolgendo altre mansioni generano
situazioni ambigue e spesso espongono gli autisti ai rischi delle movimentazioni interne al magazzino senza
adeguate protezioni personali e adeguata istruzione.
Poich le RESPONSABILIT dei possibili rischi a persone, animali e cose sono a carico dell'Imprenditore
Titolare dell'Attivit, importante considerare nei budget amministrativi una quota di investimenti da
destinare alla SICUREZZA; le soluzioni alle problematiche sopra esposte ci sono e la mancata applicazione
delle stesse diventa diretta responsabilit in caso d'infortunio.
La SOLUZIONE dei problemi proposti deve essere ricercata in un elemento che obblighi il
FUNZIONAMENTO LOGICO del Punto di Carico secondo una SEQUENZA DI OPERAZIONI A
CASCATA che elimini o riduca al minimo i rischi per gli operatori.
In particolare il dispositivo LOGICO deve dividere le responsabilit delle diverse manovre e,
contemporaneamente, essere in grado di svolgere una FUNZIONE DI CONTROLLO con relativo allarme in
caso di pericolo. Questo controllo viene normalmente eseguito tenendo sotto controllo la SEQUENZA
OPERATIVA.
La SEQUENZA OPERATIVA SICURA se realizzata in questo modo:
- se non c' il Mezzo attraccato non si deve poter aprire il Portone Sezionale.
- Se la BAIA DISPONIBILE bisogna segnalare questo stato allautista del mezzo.
- Il Mezzo deve essere fisicamente bloccato da un dispositivo (normalmente un CUNEO), azionato
dall'autista, dotato di un sensore che segnali il corretto posizionamento sotto una ruota. Tale dispositivo
permette le successive operazioni la prima delle quali lapertura del Portone Sezionale.
- Se il Portone Sezionale non completamente aperto la rampa non pu essere utilizzata.
- L'autista ed il magazziniere si devono scambiare informazioni certe tramite SEMAFORI collegati al
dispositivo LOGICO.
- Terminato il carico-scarico l'autista, seguendo un apposito segnale semaforico di CARICO FINITO,
rimuove il cuneo dalla ruota e si allontana dalla baia di carico.
- Se l'autista rimuove il CUNEO prima che l'indicazione luminosa di CARICO TERMINATO sia disponibile,
un segnale acustico di adeguata potenza avverte il mulettista che si blocca immediatamente.
I VANTAGGI di un sistema LOGICO di controllo della sequenza sono evidenti perch, oltre a risolvere i
problemi evidenziati, permette un notevole RISPARMIO ENERGETICO e ottimizza le operazioni del
personale. Tali vantaggi permettono di ammortizzare i costi della Sicurezza aggiunta in pochissimo tempo.
Molti operatori del settore hanno adottato sistemi di questo tipo e con personalizzazioni legate a specifiche
esigenze, alcuni di questi sono stati obbligati dalle Autorit all'installazione di dispositivi atti ad aumentare il
livello di sicurezza dei Punti di Carico.
Esistono poi molte altre problematiche riguardanti la scelta corretta delle attrezzature, lilluminazione della
zona di lavoro, la segnalazione dei rischi residui ecc. che meritano di essere trattate separatamente.
Per saperne di pi segnaliamo:
- Filmati degli incidenti tipici, http://www.ldaservice.it/sicurezza.html
- Documenti e linee guida per il carico e scarico delle merci, http://www.ldaservice.it/sicurezza.html
- Ristrutturare il Punto di Carico, http://www.ldaservice.it/ristrutturazione-punti-di-carico.html
- Blog sulla sicurezza del Punto di Carico, http://www.ldaservice.it/blog-la-sicurezza-nellutilizzo-dei-punti-
di-carico
PUBBLICATO DA
Natale Egitto
Titolare
di LDA Service
Notizia stampata da Comunicati-Stampa.net. Per l'indice delle notizie aggiornate collegati a www.comunicati-stampa.net