Sei sulla pagina 1di 51

STATUTI GENERALI

della Pontificia Universit degli Studi


San Tommaso dAquino in Urbe







Roma 2014

2
3


4

5





6

7

Titolo
!"R#$ %$!$RA&

Denominazione
Art.1
1. - LAteneo, posto fin dalla sua fondazione sotto il titolo e il
patrocinio di S. Tommaso dAquino, prende il nome di Pontifi-
cia Studiorum Universitas a S. Thoma Aquinate in Urbe.
2. - Lni!ersit" # persona $iuridica e, in !irt% della sua costi-
tuzione, appartiene all&rdine dei 'redicatori.

Scopo
Art. 2
1. - Lni!ersit" si propone di trasmettere a$li studenti una pi%
approfondita conoscenza delle scienze sacre e di quelle ad esse
colle$ate, promuo!endone il pro$resso, e, inoltre, di cercare ri-
sposte alle esi$enze e alle pro(lematic)e delluomo contempora-
neo, in piena comunione con il *a$istero autentico della +)iesa
,cfr. Sapientia christiana, Artt. -. 2/, 2. --0.
2. - 1ellesplicare questa sua atti!it", lni!ersit" professa la
sua adesione ai principi del 2ottore An$elico, intendendo con la
ricerca scientifica sempre me$lio illustrarli, s!ilupparli, inte$rarli,
adattarli con una moderna metodolo$ia ai nostri tempi, fatte sal!e
le peculiari esi$enze di ciascuna disciplina e nel rispetto della
$iusta li(ert" dei 2ocenti.

Facolt e stituti
Art. -
1. - Lni!ersit" consta di 3acolt" e 4stituti di specializzazione
eretti con Autorit" Apostolica.
8
Attualmente sono5 la 3acolt" di Teolo$ia, la 3acolt" di 2iritto
+anonico, la 3acolt" di 3ilosofia e la 3acolt" di Scienze Sociali.
2. - Si a$$iun$ono $li 4stituti - appro!ati dallAutorit" Apostoli-
ca - c)e, a norma dellArt. 1-, 116, sono costituiti e inseriti
nellni!ersit" in una 3acolt".
-. - 7i sono, inoltre, $li 4stituti colle$ati, affiliati, a$$re$ati o
incorporati alle 3acolt" dellni!ersit" a norma dellArt. 1-, 116
,cfr. Sapientia christiana, Artt. /2-/-. !rdinationes, Artt. 89-8:0.

"omunit accademica
Art. 8
Lni!ersit" # una comunit" i cui fini !en$ono conse$uiti con
lapporto delle Autorit" Accademic)e, dei 2ocenti, de$li Studen-
ti, de$li fficiali e del 'ersonale ausiliario.

#orma per le elezioni dei Docenti
Art. ;
4n tutte le elezioni dei 2ocenti, qualora si a((ia parit" di !oti, sia
eletto c)i )a ma$$iore anzianit" di inse$namento nella nostra -
ni!ersit", in maniera tale, perci<, c)e coloro i quali )anno un $ra-
do superiore precedano quelli c)e ne )anno uno inferiore.

$radi accademici
Art. /
1. - Lni!ersit" conferisce tre $radi accademici5 il =accelliera-
to, la Licenza e il 2ottorato. Allni!ersit" spetta anc)e il diritto
di conferire il titolo di 2ottorato honoris causa ,cfr. Sapientia
christiana, Art. ;10.
2. - A questi $radi, a seconda delle di!erse 3acolt", possono es-
sere a$$iunte peculiari qualificazioni ,cfr. Sapientia christiana,
Artt. 89 2. 8:0.

9

%elazioni con stituti esterni
Art. 9
1. - Lni!ersit" fa!orisce la colla(orazione con le ni!ersit" e
3acolt" ecclesiastic)e o ci!ili e il mutuo scam(io scientifico tra i
2ocenti.
2. - Si instaurino colloqui interdisciplinari sia di 2ocenti sia di
Studenti con noti esperti di altre ni!ersit", ci!ili o ecclesiastic)e,
circa pro(lemi particolarmente di(attuti nel nostro tempo
,cfr. Sapientia christiana, Art. /8. !rdinationes, Art. 8>0.


10

11

Titolo
%"'$R!"
Art. :
1. - Lni!ersit" # retta5
16 dalle le$$i della +)iesa, dalla +ostituzione Apostolica
Sapientia christiana& e dalle 1orme applicati!e
,!rdinationes0 della +on$re$azione per
l?ducazione +attolica e dal *otu proprio Domini-
cianus !rdo.
26 dalle le$$i della @epu((lica 4taliana in merito alle que-
stioni amministrati!e.
-6 dalle le$$i dell&rdine dei 'redicatori, sal!o il diritto
proprio delle ni!ersit" 'ontificie e $li Statuti propri
delle ni!ersit".
86 dai presenti Statuti.
2. - 4l $o!erno spetta al5
16 *aestro dell&rdine dei 'redicatori, come Aran +an-
celliere.
26 +onsi$lio Superiore.
-6 +onsi$lio di Amministrazione.
86 @ettore dellni!ersit".
;6 Senato Accademico.

+apitolo 4
A@A1 +A1+?LL4?@? ? +&1S4AL4& S'?@4&@?

A( %ran )ancelliere
dentit
Art. >
4l *aestro dell&rdine dei 'redicatori #, di diritto, Aran +ancel-
liere dellni!ersit". 4n questa !este, rappresenta la Santa Sede
presso lni!ersit" e questultima presso la Santa Sede ,cfr. Sa-
pientia christiana, Art. 120.
12
"ompiti
Art. 1B
C compito del Aran +ancelliere5
16 !i$ilare, a nome della Santa Sede, sulla dottrina, sulla
disciplina e su tutto quanto ri$uarda il $o!erno e $li
studi dellni!ersit".
26 conser!are e promuo!ere lidentit" cattolica e domeni-
cana dellni!ersit".
-6 in!iare o$ni tre anni alla +on$re$azione per lD?duca-
zione +attolica una relazione sulla situazione acca-
demica, morale ed economica dellni!ersit"
,cfr. !rdinationes, Art. :, /60.
86 presentare per conferma, alla +on$re$azione per
l?ducazione +attolica, un candidato alla carica di
@ettore, secondo le norme dei presenti statuti.
;6 rice!ere la professione di fede del @ettore ,cfr. !r-
dinationes, Art. :, 860.
/6 sentito il @ettore, confermare i 2ecani e i 'residi eletti
dalle 3acolt" secondo lArt. 2/.
96 nominare il 7ice-@ettore, altri 7ice-@ettori e fficiali
*a$$iori.
:6 conferire ai 2ocenti, le$ittimamente presentati, la no-
mina e la missio canonica o venia docendi, o re!o-
carla per $ra!i moti!i. +)iedere per i 'rofessori
Straordinari il nulla osta alla Santa Sede ,cfr. Art. -/
20.
>6 esprimere il consenso al conferimento del 2ottorato
honoris causa, dopo a!er ottenuto il nulla osta della
Santa Sede, su proposta del @ettore ,cfr. Art. 18 2,
1>60.
1B6 esaminare il (ilancio pre!enti!o annuale e il (ilancio
consunti!o dellesercizio.
116 presentare le modific)e a$li Statuti alla +on$re$azio-
ne per l?ducazione +attolica per appro!azione.
126 sottoscri!ere per primo i diplomi coi quali si conferi-
scono re$olarmente le Licenze e i 2ottorati.
13

*( l )onsiglio Su+eriore
dentit e "ompiti
Art. 11
1. - 4l +onsi$lio Superiore # composto dal *aestro dell&rdine
dei 'redicatori, c)e e' officio # il Aran +ancelliere, e dal +onsi-
$lio Aeneralizio dei 3rati dell&rdine dei 'redicatori.
2. - 4l +onsi$lio Superiore pro!!ede5
16 alla concessione del nulla osta alle modific)e de$li
Statuti proposte dal +onsi$lio di Amministrazione.
26 alla nomina dei componenti del +onsi$lio di Ammini-
strazione in un numero compreso tra cinque ed otto.
-6 allappro!azione della candidatura del nuo!o @ettore
proposta dal Aran +ancelliere.
86 allesame e allappro!azione del (ilancio consunti!o
c)e il +onsi$lio di Amministrazione de!e presentare
o$ni anno entro >B $iorni dalla c)iusura dellDeserci-
zio.
;6 allesame e allappro!azione del (ilancio pre!enti!o
annuale e della relazione pro$rammatica pluriennale
c)e il +onsi$lio di Amministrazione de!e presentare
o$ni anno almeno >B $iorni prima dellinizio dellDe-
sercizio successi!o.
/6 alla deli(erazione, su proposta del +onsi$lio di Ammi-
nistrazione, dellalienazione di (eni immo(ili di pro-
priet" dellni!ersit".
96 allo scio$limento, dopo lappro!azione della Santa Se-
de, dellni!ersit" e alla de!oluzione di tutta la pro-
priet", inclusi i (eni immo(ili e $li in!estimenti, alla
+uria Aeneralizia dell&rdine dei 3rati 'redicatori
,2omenicani0.


14
+apitolo 44
+&1S4AL4& 24 A**414ST@AE4&1?

dentit e funzionamento
Art. 12
1. - 4l +onsi$lio di Amministrazione, c)e costituisce listanza
incaricata del $o!erno $enerale dellni!ersit" # composto da
dieci a tredici mem(ri5
16 il Socio del *aestro dell&rdine per la !ita intellettua-
le.
26 il @ettore dellni!ersit".
-6 tre frati dell&rdine dei 'redicatori nominati dal *ae-
stro dell&rdine.
86 da cinque ad otto mem(ri a scelta del +onsi$lio di
Amministrazione e nominati dal Aran +ancelliere
con lappro!azione del +onsi$lio Superiore. Fuesti
mem(ri esterni saranno scelti in funzione delle loro
competenze nei campi accademici, economici ,fi-
nanze, pianificazione economica, conta(ilit"0, le$ali
od altri, idonei ad essere daiuto allni!ersit"
nellesercizio della sua missione.
2. - 4l mandato dei mem(ri nominati dal Aran +ancelliere # di
tre ,-0 anni, rinno!a(ile due !olte.

-. - 4l 'residente e il 7ice-'residente, incaricato di sostituirlo
se necessario, sono scelti dai mem(ri del +onsi$lio di Ammini-
strazione per un mandato di tre ,-0 anni, rinno!a(ile una !olta.

8. - 4l 2irettore Amministrati!o, sempre con!ocato, partecipa
senza diritto di !oto.

;. - 4l 'residente pu< sempre in!itare i 2ecani delle 3acolt" o
qualsiasi altra persona competente.

15

/. - n mem(ro del +onsi$lio di Amministrazione nominato
dal Aran +ancelliere pu< essere rimosso da un !oto affermati!o
di due terzi de$li altri mem(ri.

9. - 4l 'residente preparer" la$enda in colla(orazione con il
@ettore e il 2irettore Amministrati!o.

:. - 4l +onsi$lio di Amministrazione si riunisca formalmente
almeno tre !olte allanno. +i siano altri incontri c)e potranno
s!ol$ersi anc)e telefonicamente o per !ia elettronica.

>. - 'er la !alidit" delle decisioni del +onsi$lio di Amministra-
zione # ric)iesta la presenza della ma$$ioranza dei mem(ri. Le
deli(erazioni del +onsi$lio di Amministrazione sono assunte con
il !oto fa!ore!ole della ma$$ioranza semplice dei presenti.

"ompiti
Art. 1-
Al +onsi$lio di Amministrazione sono attri(uiti, tra $li altri, se-
$uenti compiti e poteri5
16 promuo!ere ed implementare la missione dellDni!er-
sit".
26 !alutare lefficacia di questa implementazione, pro!-
!edendo al suo s!iluppo e al suo pro$resso.
-6 appro!are il piano di s!iluppo strate$ico proposto dal
@ettore.
86 proporre la nomina de$li fficiali *a$$iori dellDni-
!ersit" al Aran +ancelliere.
;6 nominare due mem(ri del +onsi$lio ?conomico sele-
zionati tra i 2ocenti dellni!ersit".
/6 nominare, su proposta del @ettore, lor$ano di control-
lo o il re!isore dei conti.
96 predisporre il (ilancio consunti!o ed il (ilancio pre-
!enti!o autorizzati!o della spesa.
:6 predisporre le relazioni sulla $estione da alle$are al (i-
lancio consunti!o e la relazione pro$rammatica plu-
16
riennale e di indirizzo da alle$are al (ilancio di pre-
!isione.
>6 !alutare e !erificare periodicamente c)e il patrimonio
dellni!ersit" sia $estito secondo criteri di econo-
micit".
1B6 nominare i so$$etti esterni cui e!entualmente affidare
la $estione del patrimonio mo(iliare e immo(iliare
dellni!ersit".
116 accettare la costituzione de$l4stituti nellni!ersit",
nonc)G il loro colle$amento, affiliazione, a$$re$a-
zione, o incorporazione a una 3acolt" e i loro Statuti.
126 proporre al Aran +ancelliere e al +onsi$lio Superiore
e!entuali cam(iamenti da apportare a$li Statuti.
1-6 predisporre e appro!are i re$olamenti or$anizzati!i
interni dellni!ersit".

+apitolo 444
AT&@4TH A++A2?*4+I?

A( Rettore
dentit e "ompiti
Art. 18
1. - 4l @ettore, quale ma$$iore autorit", sia dal punto accademi-
co c)e amministrati!o, # il primo responsa(ile nellordine esecu-
ti!o. 2iri$e ed anima i !ari aspetti ,accademico, or$anizzati!o e
finanziario0 della !ita uni!ersitaria. 2etiene lautorit" sullinsieme
delle decisioni prese da 2ecani, 3acolt" e altri 4stituti, ad eccezio-
ne dei campi in cui la sua autorit" # espressamente limitata da$li
Statuti. @appresenta lni!ersit" sia allinterno c)e allesterno di
essa.
2. - C suo compito in special modo5
16 diri$ere, promuo!ere e coordinare tutta latti!it" della
comunit" accademica ,cfr. !rdinationes, 18, 160.
17

26 promuo!ere la missione dellni!ersit" attra!erso
limplementazione del piano di s!iluppo strate$ico
dellni!ersit", creato in colla(orazione con i !ari
or$ani dellni!ersit" e appro!ato dal +onsi$lio di
Amministrazione, e monitorare la pro$ressi!a appli-
cazione dello stesso anc)e per riferirne al +onsi$lio
di Amministrazione.
-6 presentare o$ni anno al +onsi$lio di Amministrazione
il (ilancio pre!enti!o e il (ilancio consunti!o.
86 applicare e controllare lapplicazione de$li Statuti, or-
dinanze e re$olamenti c)e $o!ernano lni!ersit".
;6 attuare $li orientamenti del +onsi$lio di Amministra-
zione, per quanto ri$uarda la $estione finanziaria, il
reperimento dei fondi, i sistemi di controllo e di ren-
dicontazione, la cura del personale e la conser!azio-
ne e s!iluppo del patrimonio dellni!ersit".
/6 sor!e$liare lamministrazione economica ,cfr. !rdina-
tiones, Art. 18, 860.
96 con!ocare i !ari +onsi$li dellni!ersit" in tutte le i-
stanze quando la loro appro!azione o i loro consi$li
sono ric)iesti o quando lo ritiene opportuno.
:6 preparare per la Santa Sede o$ni tre anni una relazione
detta$liata sullo stato accademico, morale, e finan-
ziario dellni!ersit".
>6 in!iare o$ni anno alla +on$re$azione per l?ducazione
+attolica un compendio statistico.
1B6 presentare al Aran +ancelliere per conferma i 2ecani
eletti dai +onsi$li delle 3acolt" a norma dellArt. 2/.
116 presentare al Aran +ancelliere per la nomina il 7ice-
@ettore e altri 7ice-@ettori dellni!ersit" a norma
dellArt. 19.
126 presentare al Aran +ancelliere per la nomina tutti i
2ocenti Sta(ili e 4ncaricati a norma dellArt. 2:.
1-6 presentare al +onsi$lio di Amministrazione per
lappro!azione $li fficiali *a$$iori dellni!ersit"
a norma dellArt. 1-.
18
186 presentare al +onsi$lio di Amministrazione per la
nomina, due mem(ri delle 3acolt" quali componenti
del +onsi$lio ?conomico, dopo a!er consultato il
Senato Accademico a norma dellArt. 28.
1;6 nominare altri fficiali dellni!ersit" dopo a!er
consultato il +onsi$lio di Amministrazione a norma
dellArt. /1.
1/6 nominare i 2ocenti 4n!itati e ammettere $li Assistenti
a norma de$li Artt. -> e 8B.
196 appro!are l&rdine de$li Studi ,(andboo) of Studies0
o$ni anno.
1:6 firmare tutti i diplomi.
1>6 presentare la candidatura al 2ottorato honoris causa,
proposta dal Senato Accademico al Aran +ancellie-
re.
-. - Se lo ritiene necessario, il @ettore pu< istituire altri ufficiali,
con il consenso del +onsi$lio di Amministrazione e dopo a!er
consultato il Senato Accademico.

Desi*nazione e nomina
Art. 1;
Fuando lufficio del @ettore # !acante, al termine del mandato o
per altra ra$ione le$ittima, si sce$lier" un candidato nel modo se-
$uente5
1. - 4l Aran +ancelliere costituisce un +omitato consulti!o for-
mato da no!e mem(ri scelti fra i se$uenti $ruppi5
16 un dele$ato eletto fra i 2ocenti Sta(ili di ciascuna fa-
colt".
26 un dele$ato eletto fra i 2ocenti 4ncaricati.
-6 un dele$ato eletto fra $li Studenti.
86 due dele$ati eletti fra i mem(ri del +onsi$lio di Am-
ministrazione.
;6 una persona qualificata scelta dal Aran +ancelliere con
il compito di presiedere il +omitato.
19

2. - 4l compito del +omitato # di cercare e !alutare candidati
qualificati. 4 candidati possono essere scelti fra i frati 2omenicani
atti!i nellam(ito delle 3acolt" dellni!ersit" o di o$ni altra isti-
tuzione accademica c)e possiedono le qualific)e e lesperienza ri-
c)ieste per il compito di @ettore. 4l Aran +ancelliere e il Senato
Accademico possono sempre indicare candidati al +omitato.
-. - 3ra questi candidati, il +omitato ne indica tre da proporre al
Aran +ancelliere.
8. - Se questultimo considera c)e i candidati sono idonei, ne
propone uno allappro!azione della +on$re$azione per lD?duca-
zione +attolica, dopo a!er consultato il Senato Accademico e il
+onsi$lio di Amministrazione.
;. - Se il Aran +ancelliere non do!esse considerare idoneo nes-
suno dei candidati proposti, c)ieder" al +omitato di proporre una
seconda terna di nominati!i.
/. - Se il Aran +ancelliere non do!esse accettare nessuna candi-
datura anc)e della seconda terna, potr", dopo a!er consultato il
+onsi$lio di Amministrazione, proporre quella di un altro frate al-
la +on$re$azione.

Durata dell+incarico
Art. 1/
4l @ettore dellni!ersit" rimane in carica per quattro anni, e pu<
essere riconfermato, su(ito dopo, solo una !olta.
,ice-%ettore
Art. 19
1. - 4l 7ice-@ettore5
16 )a il compito di coadiu!are il @ettore o$ni qual!olta
sia necessario. 'ossiede i poteri c)e $li !en$ono de-
le$ati dal @ettore. 4n caso di assenza o impedimento
del @ettore, ne fa le !eci, ad eccezione di quanto
contempla lArt. 18, ai nn. 1B6, 126, 1-6 e 1/6.
20
26 # presentato dal @ettore, dopo a!er consultato il Senato
Accademico, al Aran +ancelliere per la nomina.
2. - 'u< essere desi$nato 7ice-@ettore dellni!ersit" solo un
2ocente &rdinario o Straordinario.
-. - 'ossono essere nominati altri 7ice-@ettori per assol!ere a
speciali compiti in nome e per autorit" dellni!ersit". Fuesti al-
tri 7ice-@ettori sono presentati dal @ettore, dopo a!er consultato
il Senato Accademico, al Aran +ancelliere per la nomina.
8. - 1on manc)ino fra $li impe$ni del 7ice-@ettore o dei 7ice-
@ettori la cura delle relazioni pu((lic)e, limplementazione de$li
standard di qualit", limplementazione del piano di s!iluppo stra-
te$ico dellni!ersit".
;. - +on lentrata in carica del nuo!o @ettore, cessa lincarico
del 7ice-@ettore , 1-20 e de$li e!entuali 7ice-@ettori , --80.

*( Senato Accademico
Definizione
Art.1:
4l Senato Accademico # un or$ano colle$iale, sotto la direzione
del @ettore, c)e lo assiste nella sua responsa(ilit" di promuo!ere
la ricerca e linse$namento nellni!ersit". 4n particolare, il Sena-
to Accademico )a il ruolo di dare stimolo, animazione, !alutazio-
ne e controllo alla missione accademica, di definire $li orienta-
menti $enerali, di appro!are i pro$rammi di studio accademici, e
di !i$ilare al mantenimento del li!ello scientifico specifico con-
forme alla missione dellni!ersit".

-embri
Art. 1>
1. - 4 mem(ri del Senato Accademico sono5
16 e' officio5 il @ettore dellni!ersit", il 7ice-@ettore e
$li e!entuali 7ice-@ettori, i 2ecani delle 3acolt", il
Se$retario Aenerale, il 2irettore Amministrati!o, il
21

'refetto della =i(lioteca e il 'residente dellDAssocia-
zione de$li Studenti.
26 per elezione5 due 2ocenti di ciascuna 3acolt". dei due
2ocenti almeno uno sia &rdinario.
-6 due Studenti dellni!ersit", eletti a tal fine secondo i
propri Statuti.

2.- 4l @ettore pu< in!itare altre persone in caso di necessit" a
partecipare alle riunioni del Senato, senza a!ere diritto di !oto.

.lezione dei membri
Art. 2B
4 mem(ri del Senato Accademico di cui allArt. 1> 1, nn. 26 e
-6, sono eletti rispetti!amente da tutti i 2ocenti Sta(ili e 4ncaricati
di ciascuna 3acolt" presenti nellni!ersit" al momento
dellelezione, e da tutti $li Studenti di qualsiasi 3acol-
t". Lelezione de$li Studenti a!!iene sotto la !i$ilanza del Se$re-
tario Aenerale.

Durata in carica dei membri eletti
Art. 21
1. - Tranne $li studenti, c)e sono eletti per un anno, i mem(ri
eletti del Senato Accademico restano in carica per tre anni, ma
tutti possono essere confermati alle successi!e elezio-
ni. Lelezione dei *em(ri del Senato Accademico - c)e, in osser-
!anza a quanto prescri!e il can. 11>, n. 1, "", de!e a!!enire a
scrutinio se$reto - !a fatta nel mese di otto(re.
2. - Fualora uno dei mem(ri eletti del Senato per qualunque
moti!o sia impedito o rimosso, ne prende il posto sino alla fine
del suo mandato colui c)e nella precedente elezione )a rice!uto
dalla rispetti!a assem(lea il ma$$ior numero di !oti dopo i mem-
(ri eletti.

22
"onvocazione
Art. 22
1. - 4l Senato # con!ocato ordinariamente quattro !olte allanno
dal @ettore, il quale, tutta!ia, pu< ancora con!ocarlo o$ni !olta
c)e lo riten$a opportuno, e de!e altresJ con!ocarlo se almeno un
terzo dei mem(ri lo ric)iede.
2. - 'er quanto concerne la con!ocazione dei mem(ri del Senato
Accademico si osser!i la normati!a comune per le elezioni
,cfr. cann. 1//-1/9, ""0.

Procedura
Art. 2-
1. - 'er la !alidit" delle decisioni del Senato si ric)iede la pre-
senza dei due terzi dei mem(ri.
2. - Le norme di procedura sono determinate nel re$olamento
interno del Senato.

"ompiti
Art. 28
Spetta al Senato Accademico5
16 definire le questioni di ma$$iore importanza c)e ri-
$uardano la missione accademica dellni!ersit" in
quanto tale.
26 nominare un 2ocente Sta(ile di ciascuna 3acolt", per
costituire la +ommissione col compito di cui
allArt. 8/ 1.
-6 dare il parere al Aran +ancelliere sulla nomina del @et-
tore a norma dellArt. 1;.
86 dare il parere al @ettore sulla nomina del 7ice-@ettore,
a norma dellArt. 19.
;6 dare il parere al @ettore sulla nomina di due 2ocenti
dellni!ersit" per il +onsi$lio ?conomico a norma
dellArt. 18.
23

/6 dare il parere sul piano di s!iluppo strate$ico proposto
dal @ettore.
96 dare il consenso alla costituzione di nuo!i 4stituti
nellni!ersit", nonc)G al colle$amento, affiliazione,
a$$re$azione o incorporazione di un 4stituto a una
3acolt" e ai loro Statuti, e sottoporli allappro!azione
del +onsi$lio di Amministrazione.
:6 proporre ai rispetti!i or$ani su$$erimenti e consi$li per
il pro$resso della !ita accademica.
>6 dare il consenso ri$uardo alle norme di ?tica 'rofes-
sionale per le 3acolt" e il personale amministrati!o
prima c)e !en$ano presentati per lappro!azione al
+onsi$lio di Amministrazione.
1B6 appro!are $li Statuti dellAssociazione de$li Studenti.
116 appro!are il +odice di comportamento accademico
de$li Studenti.
126 !otare la dimissione, per $ra!i moti!i, di uno Studen-
te dallni!ersit", nel rispetto della sua le$ittima li-
(ert" di difendersi.
1-6 dare il consenso al conferimento o alla candidatura di
un 2ottorato honoris causa.
186 proporre le modific)e de$li Statuti al +onsi$lio di
Amministrazione ed esprimere il parere sulle modifi-
c)e proposte dal +onsi$lio di Amministrazione.

)( ,ecano
Definizione dell+ufficio
Art. 2;
4l 2ecano diri$e la 3acolt" per quel c)e ri$uarda latti!it" acca-
demica, cura tutto ci< c)e attiene alla $estione accademica, attua
le deli(erazioni del +onsi$lio di 3acolt" e di quello di Ammini-
strazione, nonc)G delle +ommissioni, e inoltre rappresenta la 3a-
colt" allinterno e allesterno dellni!ersit". Secondo $li orien-
tamenti del 2irettore Amministrati!o, cura i ris!olti finanziari de-
$li impe$ni della 3acolt".
24
.lezione e nomina
Art. 2/
1. - 'er lelezione del 2ecano o del 'reside dell4stituto )anno
!oce passi!a i 2ocenti sia &rdinari sia Straordinari.
2. - Ianno !oce atti!a in!ece5 a0 tutti i 2ocenti Sta(ili. (0 due
dele$ati dei 2ocenti 4ncaricati da essi stessi eletti tra i presenti al
momento dellelezione. c0 tanti Studenti, a tal fine eletti secondo i
propri Statuti, quanti (astino a formare un quinto del colle$io de-
$li elettori.
-. - Lelezione del 2ecano sia fatta ordinariamente nel mese di
marzo. 4l mandato inizia il primo settem(re successi!o alla con-
ferma del Aran +ancelliere e si conclude il -1 a$osto di tre anni
dopo.
8. - Lelezione del 2ecano de!e essere confermata dal Aran
+ancelliere, sentito il @ettore ,cfr. Art. 1B, /60.

Durata
Art. 29
4l 2ecano rimane in carica per tre anni, e pu< essere riconfermato,
su(ito dopo, solo una !olta.

"ompiti
Art. 2:
Spetta al 2ecano principalmente5

16 in sintonia con il @ettore colla(orare allattuazione del
piano di s!iluppo strate$ico dellni!ersit" per ci<
c)e ri$uarda la propria 3acolt".
26 coordinare lela(orazione colle$iale del piano di s!i-
luppo della 3acolt".
-6 tutelare la $iusta li(ert" di cui $odono i 2ocenti
nellinse$namento e nella ricerca, e pro!!edere c)e
essa sia rettamente esercitata.
25

86 formulare i @e$olamenti di 3acolt" da appro!arsi dal
+onsi$lio di 3acolt".
;6 proporre cam(iamenti nei pro$rammi accademici al
+onsi$lio di 3acolt".
/6 proporre ai 2ocenti Sta(ili della 3acolt", per
lappro!azione, i 2ocenti da incorporare o da pro-
muo!ere, e presentare coloro c)e !en$ono appro!ati
al @ettore, perc)G rice!ano la nomina dal Aran +an-
celliere.
96 proporre ai 2ocenti Sta(ili della 3acolt", per
lappro!azione, i 2ocenti 4n!itati e $li Assistenti, e
presentare coloro c)e !en$ono appro!ati al @ettore
c)e pu< c)iamarli o ammetterli.
:6 con!ocare e presiedere il +onsi$lio di 3acolt".
>6 con!ocare tutti i 2ocenti della 3acolt" una !olta nel
semestre, o su ric)iesta di un terzo dei suoi mem(ri,
per trattare questioni di carattere $enerale, relati!e
alla !ita della 3acolt", nonc)G per deli(erare sul
comportamento scolastico de$li Studenti e sulla loro
ammissione a$li esami.
1B6 col consenso del +onsi$lio di 3acolt", nominare il
Se$retario della 3acolt".
116 riferire al @ettore le proposte della 3acolt", in!iar$li
lordine del $iorno del +onsi$lio e conse$nare il !er-
(ale dei medesimi.
126 sta(ilire $li esaminatori e le sessioni de$li esami.
1-6 presiedere di diritto a$li esami della propria 3acolt".
186 sottoscri!ere, dopo il @ettore, i diplomi dei $radi ac-
cademici.
1;6 a nome del @ettore, ammettere o escludere $li Stu-
denti, a norma de$li Statuti.
1/6 !i$ilare, insieme col Se$retario Aenerale, c)e tutti $li
Studenti della propria 3acolt" siano re$olarmente i-
scritti, c)e frequentino le lezioni per loro o((li$ato-
rie, e, inoltre, c)e ese$uano de(itamente i prescritti
la!ori di ricerca personale e le esercitazioni.
26
196 fare in modo c)e $li Studenti siano se$uiti da un rela-
tore nel redi$ere i loro la!ori personali, e, soprattutto,
nella stesura della dissertazione dottorale.
1:6 conse$nare per tempo al Se$retario Aenerale, o$ni
anno, il pro$ramma delle lezioni ela(orato dal +on-
si$lio di 3acolt", perc)G sia inserito nel +alendario.
1>6 appro!are il pro$ramma scolastico dei sin$oli Studen-
ti.

,ice-Decano
Art. 2>
1. - C compito del 7ice-2ecano coadiu!are il 2ecano della 3a-
colt" o$niqual!olta sia necessario. 4n caso di assenza o di impe-
dimento del 2ecano, e$li lo sostituisce, esercitando, in modo
straordinario, compiti e poteri indicati al /.
2. - 7iene istituito dal @ettore, su proposta del 2ecano, pre!ia
appro!azione del +onsi$lio di 3acolt".
-. - Fualora il +onsi$lio di 3acolt" lo riten$a opportuno, pu<
essere costituito un altro 7ice-2ecano, istituito nello stesso modo,
con compiti e poteri c)e do!ranno essere determinati dal 2ecano.
8. - @equisito per la desi$nazione a 7ice-2ecano # quello di es-
sere 2ocente Sta(ile della 3acolt".
;. - +on lentrata in carica del nuo!o 2ecano il 7ice-2ecano
precedente decade dallincarico.
/. - Sono compiti straordinari del 7ice-2ecano5
16 rappresentare la 3acolt", con diritto di !oto, nelle as-
sem(lee interne o esterne allni!ersit".
26 sottoscri!ere i 2iplomi dei $radi accademici.

,( )onsiglio di -acolt
Presidente
27

Art. -B
4l +onsi$lio di 3acolt" # presieduto dal 2ecano.

"omposizione
Art. -1
1. - 4l +onsi$lio di 3acolt" # costituito5
16 da tutti i 2ocenti Sta(ili.
26 da due dele$ati dei 2ocenti 4ncaricati, da essi stessi e-
letti a tal fine.
-6 da tanti Studenti, eletti secondo i propri Statuti, quanti
(astino a formare un quinto dei mem(ri.
2. - 4l 2irettore Amministrati!o do!r" essere in!itato a tutte le
riunioni del +onsi$lio di 3acolt", senza diritto di !oto, e potr"
partecipare se ne !edesse lopportunit".

"onvocazione e procedura
Art. -2
1. - 4l +onsi$lio di 3acolt" !iene con!ocato almeno una !olta
nel semestre dal 2ecano, il quale tutta!ia, o!e lo riten$a opportu-
no, pu< riunirlo con ma$$iore frequenza. comunque de!e farlo
quando almeno un terzo dei mem(ri lo ric)iede. +ompete anc)e
al @ettore con!ocarlo se lo crede opportuno.
2. - 'er la !alidit" delle deli(erazioni si ric)iede la presenza del-
la ma$$ioranza dei mem(ri.
-. - Le decisioni del +onsi$lio ric)iedono la ma$$ioranza asso-
luta dei presenti ,cfr. can. 11>, n. 2, ""0.
8. - 4l !oto del +onsi$lio # deli(erati!o, a meno c)e non si sta(i-
lisca pre!iamente il contrario.

"ompiti
Art. --
Spetta al +onsi$lio di 3acolt"5
28
16 trattare e decidere delle questioni di ma$$iore impor-
tanza accademica.
26 ela(orare il pro$ramma de$li studi.
-6 dare il suo consenso alla nomina del 7ice-2ecano a
norma dellArt. 2>, 26.
86 appro!are, solo tra i 2ocenti Sta(ili della 3acolt", i
2ocenti per la loro incorporazione o promozione da
parte del Aran +ancelliere.
;6 appro!are, solo tra i 2ocenti Sta(ili della 3acolt", la
c)iamata dei 2ocenti 4n!itati e lammissione de$li
Assistenti da parte del @ettore.
/6 dare il suo consenso alla nomina del Se$retario del
+onsi$lio della 3acolt".
96 dare il proprio consenso per lerezione di un 4stituto in
seno ad una 3acolt", o perc)G un 4stituto sia ad essa
colle$ato, affiliato, a$$re$ato o incorporato, prima
c)e il Senato Accademico dia il suo consenso e il
+onsi$lio di Amministrazione lo appro!i.
:6 desi$nare i 2ocenti c)e compon$ono il +omitato della
=i(lioteca e la +ommissione per le 'u((licazioni
dellni!ersit" ,cfr. Artt. 9> e :10.
>6 deli(erare, direttamente o mediante una apposita
+ommissione, sullammissione o meno de$li Studen-
ti, qualora sor$a un du((io circa ladempimento del-
le condizioni prescritte.
1B6 pri!are del diritto elettorale passi!o lo Studente c)e
non a((ia ottemperato pienamente a$li impe$ni sco-
lastici e proporre al Senato Accademico la dimissio-
ne di uno Studente dallni!ersit" per $ra!i moti!i,
nel rispetto della li(ert" dellinteressato di difendersi
le$ittimamente.
116 determinare le relazioni con le altre 3acolt".
126 proporre le candidature alla 2ottorato honoris causa.


29

Titolo
,")$!T $ STU,$!T

+apitolo 4
2&+?1T4

A( ,istin.ione/ incor+ora.ione e +romo.ione dei ,ocenti

Distinzione dei Docenti
Art. -8
4 2ocenti dellni!ersit" sono Sta(ili e 1on-Sta(ili. Ali uni si di-
stin$uono in A$$re$ati, Straordinari e &rdinari, $li altri in 4ncari-
cati e 4n!itati.

Docenti Stabili
Art. -;
1. - 4 2ocenti Sta(ili sono coloro i quali, mediante la nomina e
la missio canonica o venia docendi conferita loro dal Aran +an-
celliere, apparten$ono sta(ilmente di diritto ad una 3acolt"
dellni!ersit" e in essa esercitano principalmente la loro atti!it"
accademica. 7en$ono desi$nati a norma de$li Artt. 18 2, 126.
2:, /6 e --, 86.
2. - 'erc)G uno sia le$ittimamente cooptato tra i 2ocenti Sta(ili
di una 3acolt", si ric)iede c)e e$li5
16 si distin$ua per ricc)ezza di dottrina, per testimonianza
di !ita, per senso di responsa(ilit".
26 sia fornito del con$ruo dottorato e a((ia pu((licato la
dissertazione dottorale o sia pro!!isto di titolo equi-
pollente, o!!ero dotato di meriti scientifici del tutto
sin$olari.
30
-6 si sia dimostrato idoneo alla ricerca scientifica con do-
cumenti pro(anti, e in particolare con la pu((licazio-
ne di opere di li!ello scientifico.
86 dimostri di possedere capacit" peda$o$ica allDinse$na-
mento ,cfr. Sapientia christiana, Art. 2;, 1, 16-860.
;6 eserciti in maniera ordinaria e continua le proprie atti-
!it" accademic)e nellni!ersit". 4n casi eccezionali,
il Aran +ancelliere, sentito il @ettore, pu< dispensare.

%equisiti
Art. -/
1. - Sono ammessi nella 3acolt" come 2ocenti A$$re$ati coloro
i quali, oltre ai requisiti di cui nella +ostituzio-
ne Apostolica Sapientia christiana, Art. 29, 1, a((iano per
qualc)e tempo esercitato lode!olmente un incarico di inse$na-
mento presso la 'ST.
2. - Sono nominati 2ocenti Straordinari dopo a!er la!orato co-
me 2ocenti A$$re$ati per almeno sei semestri, pu((licando in
questo periodo opere scientific)e e partecipando atti!amente alla
!ita della 3acolt". Si ric)iede altresJ il pre!io nulla osta della
+on$re$azione per l?ducazione +attolica ,cfr. Sapientia chri-
stiana, Art. 29, 20.
-. - Sono nominati 2ocenti &rdinari coloro i quali a((iano ri-
coperto lincarico di 2ocente Straordinario almeno per sei seme-
stri, pu((licando scritti scientifici e partecipando atti!amente alla
!ita della 3acolt".
8. - 4 2ocenti pro!enienti da altre ni!ersit" possono mantenere
la qualifica accademica $i" acquisita, secondo le disposizioni date
da tutti i 2ocenti Sta(ili della rispetti!a 3acolt".
;. - 'er lincorporazione e la promozione dei 2ocenti, o$ni 3a-
colt" de!e fornire criteri c)iari ed o(ietti!i c)e comprendono il
numero di articoli e di li(ri pu((licati, la qualit" della ricerca, e la
fama delle ri!iste nei quali il la!oro !iene pu((licato.
31

/. - n 2ocente, al quale !iene ne$ata lincorporazione o una
promozione da una 3acolt", pu< fare ricorso al @ettore dellDni-
!ersit". +ostui pu< formare una commissione indipendente di e-
sperti c)e ri!edr" le procedure e comunic)er" le sue proposte al
@ettore.
9. - 1essuno 2ocente Sta(ile pu< essere ascritto a pi% 3acolt".

"essazione dall+incarico
Art. -9
1. - 4 2ocenti c)e )anno compiuto il settantesimo anno di et"
non sono pi% 2ocenti Sta(ili.
'ossono tutta!ia essere in!itati a tenere alcune lezioni, non oltre il
compimento del settantacinquesimo anno.
2. - 4 2ocenti c)e per un anno accademico, senza dispensa del
@ettore, non a((iano esercitato nessuna atti!it" di inse$namento
allinterno della 'ST non sono pi% 2ocenti Sta(ili. 4n caso di ri-
presa delle atti!it" accademic)e presso la 'ST, le condizioni e
la qualifica accademica sono determinate dal @ettore, dopo con-
sultazioni con il 2ecano ed i 2ocenti Sta(ili della 3acolt".
-. - 4 2ocenti &rdinari, compiuto il settantesimo anno di et",
sono ?meriti. 4noltre il titolo di 2ocente ?merito pu< essere con-
cesso dalla rispetti!a 3acolt" a$li &rdinari c)e a((iano lode!ol-
mente s!olto per dieci anni il compito di 2ocente.

Docenti incaricati.
Art. -:
1. - Sono 2ocenti 4ncaricati coloro c)e !en$ono nominati ad e-
sercitare un incarico di inse$namento per un periodo di tempo de-
terminato dalla 3acolt".
2. - @ice!ono lincarico di inse$namento dal Aran +ancelliere,
su presentazione del @ettore, dopo lappro!azione dei 2ocenti
Sta(ili della 3acolt" ,cfr. Art. 1B, :60.
32
-. - @equisito per la cooptazione tra i 2ocenti 4ncaricati della
3acolt" # il possesso di un con$ruo 2ottorato e la pu((licazione
della dissertazione dottorale, oppure di un titolo equipollente.

Docenti invitati
Art. ->
Sono 2ocenti 4n!itati coloro c)e apparten$ono ad una 3acolt",
ni!ersit", 4stituto superiore di cultura, o c)e per autorit" scienti-
fica si se$nalano in una qualc)e disciplina, e, su presentazione dei
2ocenti Sta(ili di una 3acolt", sono nominati dal @ettore a norma
dellArt. 18 2, 1/6, ed esercitano unatti!it" accademica.
Assistenti
Art. 8B
Sono Assistenti coloro i quali !en$ono ammessi dal @ettore, su
presentazione dei 2ocenti Sta(ili della 3acolt", per coadiu!are i
2ocenti Sta(ili nellassol!ere il loro compito. &ccorre c)e siano
pro!!isti almeno del titolo di Licenza ,cfr. !rdinationes, 1/, -60.

*( ,iritti e doveri dei ,ocenti

Fondamento
Art. 81
4 diritti e i do!eri dei 2ocenti )anno il loro fondamento nella no-
mina e nella missio canonica o venia docendi conferita loro dal
Aran +ancelliere, e da essi re$olarmente accettata.

Stabilit dell+incarico
Art. 82
La nomina conferisce ai 2ocenti Sta(ili la $iusta sta(ilit"
nellesercizio della loro funzione, nellam(ito della disciplina per
la quale !en$ono nominati.

33

!bbli*o di partecipazione attiva
Art. 8-
1. - La funzione di 2ocente comporta limpe$no di colti!are la
ricerca scientifica e di pu((licarne i risultati, nonc)G limpe$no di
a!er parte atti!a in tutto quel c)e ri$uarda lni!ersit" e la pro-
pria 3acolt", !ale a dire nei +onsi$li, nelle +ommissioni, nelle e-
lezioni, nonc)G nelle lezioni, nelle esercitazioni, nei seminari, nel-
la direzione delle dissertazioni ne$li esami e nellosser!anza delle
norme relati!e a questi ultimi, in modo comunitario e ade$uato.
2. - 4 2ocenti a((iano cura di colla(orare fra di loro. +ooperino
con i 2ocenti sia della propria sia delle altre 3acolt", soprattutto
in caso di discipline affini o tra loro connesse.

"ollaboratori dei Docenti Stabili
Art. 88
4 2ocenti Sta(ili possono assumere, con il consenso del 2ecano,
alcuni Studenti, c)e )anno $i" conse$uito la Licenza, come colla-
(oratori nei seminari e nelle esercitazioni pratic)e.

Attivit incompatibili
Art. 8;
Ai 2ocenti Sta(ili non # permesso assumersi impe$ni o incaric)i
c)e siano di impedimento ad assol!ere de(itamente la loro fun-
zione. +oloro i quali a((iano accettato un incarico c)e, a $iudizio
del 2ecano e dei 2ocenti Sta(ili della 3acolt", dopo un incontro
di c)iarificazione e difesa con i 2ocenti interessati, risulti co-
munque incompati(ile con la sua funzione, con ci< stesso sono da
essa sospesi. Se per< !en$ono di nuo!o assunti allinse$namento
dalla 3acolt", i termini del loro ritorno siano determinati dal @et-
tore, pre!ia consultazione con il 2ecano e i 2ocenti Sta(ili della
3acolt".


34
nade*uato esercizio della funzione
Art. 8/
1. - Tutti i 2ocenti si mostrino preparati nellassol!ere il loro
compito sotto la direzione del 2ecano. Fualora nei confronti di
un 2ocente sor$ano $ra!i du((i circa la dottrina o la competenza,
oppure circa unaccusa di pla$io, il 2ecano ne riferisca alla
+ommissione nominata dal Senato Accademico a norma
dellArt. 28, 26. +onfrontati i pareri, e rispettando sempre il dirit-
to del 2ocente di spie$are le proprie ra$ioni e di difendersi, la
+ommissione esprima al @ettore il proprio !oto. 4l @ettore, se # il
caso, sottopon$a la questione al Aran +ancelliere.
2. - 1ei casi pi% $ra!i e ur$enti, al fine di pro!!edere al (ene
de$li studenti e dei fedeli, il Aran +ancelliere sospenda tempora-
neamente il 2ocente, finc)G non sia concluso il procedimento di
cui al 1 ,cfr. !rdinationes, Art. 22, -0.

+apitolo 44
ST2?1T4

A( Ammissione

"ondizioni di Ammissione
Art. 89
Le 3acolt" sono aperte a tutti coloro i quali, c)ierici o laici, desi-
derino apprendere le scienze sacre o le scienze umane ad esse col-
le$ate, e c)e, forniti di le$ittima attestazione, per condotta di !ita
e per $li studi pre!i risultano idonei a iscri!er!i. 'er $li Studenti
non cattolici, si se$uano le disposizioni emanate dalla +on$re$a-
zione per l?ducazione +attolica in proposito. Le procedure e ri-
c)ieste di ammissione per questi studenti siano indicate
nell&rdine de$li Studi.

35

Distinzione de*li Studenti
Art. 8:
Ali studenti sono ordinari o straordinari secondo c)e si iscri!ano
o meno per conse$uire $radi accademici. 7i sono anc)e Studenti
ospiti, c)e frequentano solamente alcuni corsi ,cfr. l&rdine de$li
Studi0.

scrizione de*li Studenti
Art. 8>
1. - 'er iscri!ersi come Studente ordinario dellni!ersit" oc-
corre a!er compiuto $li studi medi superiori e presentare i certifi-
cati autentici del titolo necessario per essere ammessi
allni!ersit" ci!ile del proprio 'aese dori$ine. 'er liscrizione
al ciclo della Licenza # necessario presentare i certificati autentici
del titolo di =accelliere, per liscrizione al ciclo del 2ottorato #
necessario presentare i certificati autentici del titolo di Licen-
za. 4noltre, la 3acolt", a cui ci si iscri!e, pu< esi$ere altre condi-
zioni per i di!ersi cicli di studio
2. - 'er potersi iscri!ere come Studente straordinario si ric)iede
la presentazione di un documento dal quale risulti la propria ido-
neit" a se$uire il corso di studio prescelto.

/ettere di presentazione
Art. ;B
Ali Studenti c)ierici, seminaristi o reli$iosi de!ono esi(ire una
lettera di presentazione del proprio Superiore. $li altri Studenti un
!alido attestato de vitae moribus rilasciato da un ecclesiastico.

Divieto della doppia iscrizione
Art. ;1
1essuno pu< iscri!ersi contemporaneamente, come Studente or-
dinario, a pi% 3acolt".
36
scrizioni
Art. ;2
Liscrizione, sia annuale sia semestrale, !iene fatta allinizio del
rispetti!o periodo. Trascorso un mese liscrizione non # consenti-
ta se non per un fondato moti!o e con il permesso del @ettore.

*( Parteci+a.ione attiva alla vita dellUniversit

Associazione de*li Studenti
Art. ;-
1. - La partecipazione atti!a de$li Studenti si espleta in tre for-
me5
16 lAS'ST, i cui compiti ,diritti e do!eri0 sono specifi-
cati dal proprio Statuto.
26 lfficio Studenti, c)e offre un supporto qualificato e
$ratuito di orientamento e assistenza.
-6 la +appellania, in cui $li Studenti colla(orano alla !ita
pastorale eKo spirituale della comunit" accademica.
2. - Ali Statuti dellAS'ST, dellfficio Studenti e della +ap-
pellania de!ono essere appro!ati dal Senato Accademico.

Partecipazione de*li Studenti
Art. ;8
1. - Si riconosce la partecipazione de$li Studenti, secondo i pro-
pri Statuti, al $o!erno dellni!ersit" e delle 3acolt", allelezione
del @ettore e del proprio 2ecano, e a quel c)e ri$uarda il +orpo
de$li Studenti.
2. - 4l +onsi$lio della loro 3acolt" pu< pri!are del diritto eletto-
rale passi!o $li Studenti c)e non a((iano pienamente adempiuto
$li o((li$)i scolastici.


37

Doveri de*li Studenti
Art. ;;
16 $li Studenti sono tenuti a frequentare i corsi da loro
scelti, a colla(orare nelle esercitazioni, nei seminari
e nelle lezioni, ed a sostenere $li esami.
26 )anno lo((li$o di !ersare i contri(uti sta(iliti.
-6 )anno lo((li$o di prendere parte alle elezioni studen-
tesc)e. Sono esortati a partecipare alle iniziati!e
promosse nellni!ersit".
86 )anno lo((li$o di rispettare le altre esi$enze della !ita
dellni!ersit".

"omportamento accademico de*li studenti

Art. ;/
Le azioni de$li Studenti da considerarsi contrarie alletica di
ununi!ersit" ecclesiastica sono enunciate nel +odice di compor-
tamento accademico de$li Studenti, appro!ato dal Senato Acca-
demico, secondo lArt. 28, 116. Fuesto codice, riportato
nell&rdine de$li Studi, identifica le infrazioni $iuridicamente o
eticamente $ra!i, le sanzioni possi(ili, lautorit" competente, e i
diritti dello Studente ,cfr. Sapientia christiana, Art. -;0.


38

39

Titolo '
U--)A&

+apitolo 4
334+4AL4 *AAA4&@4

dentit
Art. ;9
Ali fficiali *a$$iori dellni!ersit" sono5 il Se$retario Aenera-
le, il 'refetto della =i(lioteca e il 2irettore Amministrati!o.

l Se*retario $enerale
Art. ;:
1. - 4l Se$retario Aenerale # nominato dal Aran +ancelliere per
tre anni ripeti(ili, dopo la presentazione del @ettore al +onsi$lio
di Amministrazione per lappro!azione.
2. - 4 suoi principali compiti e responsa(ilit" sono5
16 conser!are il si$illo dellni!ersit" e apporlo ai docu-
menti ufficiali dellni!ersit".
26 $estire la corrispondenza ufficiale dellni!ersit".
-6 s!ol$ere il la!oro di Se$retario per il +onsi$lio di
Amministrazione e per $li or$ani amministrati!i
dellni!ersit".
86 fare la cronaca de$li e!enti uni!ersitari importanti e
conser!are $li arc)i!i dellni!ersit".
;6 or$anizzare e coordinare $li e!enti principali
dellni!ersit".
/6 esaminare i documenti de$li Studenti in conformit" col
predetto Art. --,26, ed effettuare la loro iscrizione.
96 rice!ere le domande desame, e iscri!ere i risultati de-
$li esami ne$li appositi re$istri.
40
:6 produrre i documenti autentici relati!i a$li studi s!olti
e a$li esami sostenuti.
>6 preparare i diplomi dei $radi accademici e sottoscri!er-
li.
1B6 curare la realizzazione del +alendario e dell&rdine
de$li Studi ,(andboo) of Studies0 o$ni anno.
116 sta(ilire le aule per le sin$ole lezioni.
126 diri$ere i la!ori de$li fficiali e de$li 4mpie$ati della
Se$reteria, e anc)e dellArc)i!ista, nel caso in cui
questufficiale fosse stato istituito dal @ettore con il
consenso del +onsi$lio di Amministrazione.
1-6 occuparsi delle spese comuni della Se$reteria, e dar
conto delle entrate e delle uscite al @ettore.

Prefetto della 0iblioteca
Art. ;>
4l 'refetto della =i(lioteca # nominato dal Aran +ancelliere per
tre anni ripeti(ili, dopo la presentazione del @ettore al +onsi$lio
di Amministrazione per lappro!azione. 4l 'refetto della =i(liote-
ca )a la responsa(ilit" del mantenimento, dei mi$lioramenti e del-
la super!isione della =i(lioteca secondo il @e$olamento della =i-
(lioteca stessa e prepara il (ilancio annuale della =i(lioteca. .'
officio # 'residente del +omitato della =i(lioteca.

l Direttore Amministrativo
Art. /B
1. - 4l 2irettore Amministrati!o # nominato dal Aran +ancellie-
re per quattro anni ripeti(ili, dopo la presentazione del @ettore al
+onsi$lio di Amministrazione per lappro!azione. +onsiderando
c)e il @ettore # la ma$$iore autorit" sul piano accademico ed e-
conomico, # necessario c)e il 2irettore Amministrati!o colla(ori
con il @ettore.
2. - 4l 2irettore Amministrati!o coadiu!a il @ettore nelle se-
$uenti atti!it"5
41

16 amministrare il patrimonio dellni!ersit" nel rispetto
delle norme e politic)e sta(ilite dal +onsi$lio di
Amministrazione.
26 preparare il (ilancio pre!enti!o annuale in colla(ora-
zione con i 2ecani delle 3acolt" e $li altri fficiali.
-6 or$anizzare le riunioni del +onsi$lio ?conomico, c)e
si riunir" almeno o$ni trimestre.
86 presentare al +onsi$lio ?conomico5
a0 il (ilancio consunti!o semestrale.
(0 il (ilancio pre!enti!o, prima c)e !en$a propo-
sto al +onsi$lio di Amministrazione, per la
sua preparazione definiti!a.
c0 il (ilancio consunti!o annuale dellesercizio,
prima c)e !en$a proposto al +onsi$lio di
Amministrazione, per la sua preparazione de-
finiti!a.
;6 essere responsa(ile dei compiti specifici indicati nel
@e$olamento interno dellAmministrazione ?cono-
mica appro!ato dal +onsi$lio di Amministrazione.
/6 conser!are $li arc)i!i amministrati!i e finanziari
dellni!ersit".
96 partecipare alle riunioni dei !ari +onsi$li della 3acolt",
senza diritto di !oto.

+apitolo 44
ALT@4 334+4AL4

dentit
Art. /1.
1. - 'er coadiu!are il @ettore e $li fficiali *a$$iori e per as-
sol!ere ad altri compiti sono istituiti - a norma dellArt. 18, 1;6 -
altri fficiali. ?ssi sono nominati dal @ettore per tre anni ripeti(i-
li, dopo a!er consultato $li fficiali *a$$iori.
2. - ?ssi comprendono5
42
16 il =i(liotecario, c)e )a le responsa(ilit" definite nel
@e$olamento della =i(lioteca e nel decreto di nomi-
na.
26 lAddetto alle @elazioni 'u((lic)e, c)e promuo!e le
relazioni pu((lic)e dellni!ersit" con le 'ro!ince
dell&rdine dei 'redicatori, con le Autorit" delle 2i-
ocesi e de$li 4stituti @eli$iosi e con altre ni!ersit" e
+entri di studi superiori, e specialmente con i (ene-
fattori attuali o potenziali.
-6 il @edattore-+apo della @i!ista An*elicum.



43

Titolo '
!"R#$ )"#U! ,$&&"R,!A#$!T"
,$%& STU,

/e*ittima determinazione di queste norme
Art. /2
Lor$anizzazione de$li studi dellni!ersit" prescri!e le se$uenti
norme comuni, c)e !en$ono determinate pi% detta$liatamente ne-
$li Statuti delle sin$ole 3acolt".
+i< c)e # di indole pi% particolare e mute!ole e tutta!ia lasciato ai
re$olamenti interni ,cfr. !rdinationes, AppendiL 40.

Fini peda*o*ici
Art. /-
4l sapere sia trasmesso in maniera tale da tendere allintima acqui-
sizione della materia e ad un tempo alla sintesi personale delle
sin$ole discipline. a suscitare ne$li Studenti lo spirito della ricer-
ca scientifica e il costante amore per la scienza. ad acquisire un
metodo personale di la!oro, c)e fa!orisca ne$li Studenti la capa-
cit" di formulare rettamente il proprio $iudizio.

-ezzi peda*o*ici
Art. /8
'er conse$uire questi o(ietti!i si prescri!ono5
16 lezioni !olte a spie$are $li aspetti fondamentali della
dottrina o questioni pi% approfondite secondo la na-
tura dei corsi, a trasmettere $li orientamenti $enerali
per lo studio personale, a proporre una ade$uata (i-
(lio$rafia, a mostrare come si ela(ori la scienza di
cui esse trattano.
44
26 esercitazioni o seminari, con ela(orati scritti, mediante
i quali $li allie!i, sotto la $uida dei 2ocenti, siano in-
trodotti al la!oro scientifico.
-6 ricerc)e particolari, affidate a sin$oli o a piccoli $ruppi,
sotto la $uida dei 2ocenti.
86 studio personale, sotto la direzione dei 2ocenti e con
frequenti colloqui con essi.
;6 lettura e !alutazione scritta di alcuni li(ri.
/6 esami di !ario $enere.

"onoscenza delle lin*ue
Art. /;
1. - Ali Studenti sono tenuti alla conoscenza delle lin$ue in cui
si ten$ono le lezioni nellni!ersit".
2. - +iascuna 3acolt" definisca quale conoscenza delle lin$ue si
ric)ieda per se$uire lo studio nei di!ersi curricula e per ottenere i
!ari $radi accademici.

Distinzione delle discipline
Art. //
Le discipline c)e !en$ono inse$nate sono5
16 in riferimento al fine proprio della 3acolt"5
a0 discipline principali, c)e, cio#, ri$uardano di-
rettamente di fine specifico.
(0 ausiliarie, necessarie per una ade$uata tratta-
zione di quelle principali.
26 in riferimento al $rado accademico5
a0 discipline o((li$atorie, senza le quali nessuno
pu< rice!ere un $rado accademico, e c)e com-
prendono discipline sia principali sia ausiliarie.
(0 opzionali, c)e !en$ono scelte secondo $li Sta-
tuti.
-6 in riferimento al modo di inse$narle e al pro$resso de-
$li studi5
45

a0 discipline $enerali, in cui si trasmettono $li e-
lementi essenziali.
(0 speciali, c)e inda$ano in maniera pi% appro-
fondita una qualc)e questione.

Divisione del curriculum in cicli
Art. /9
&$ni 3acolt", a seconda dellindole e del fine c)e le sono propri,
distri(uisca in pi% cicli il curriculum de$li studi ric)iesti per i di-
!ersi $radi accademici.

,erifiche della formazione scientifica
Art. /:
1. - 4l $iudizio sulla formazione scientifica e sul relati!o profitto
a!!iene mediante esami orali e scritti, e mediante la partecipazio-
ne atti!a nelle lezioni, nelle esercitazioni, nei seminari, e con le
dissertazioni scritte.
2. - Spetta ai +onsi$li di 3acolt" determinare i criteri e le moda-
lit" di queste !erific)e.

Ammissione ed esami
Art. />
'erc)G uno Studente sia ammesso ad un qualsiasi esame si ric)ie-
de5
16 c)e risulti re$olarmente iscritto alla rispetti!a 3acolt".
26 c)e a((ia frequentato le lezioni, s!olto le esercitazioni
e adempiuto re$olarmente $li altri atti scolastici ri-
c)iesti, a norma de$li Statuti e del pro$ramma.
-6 c)e in tempo opportuno a((ia presentato in Se$reteria
la ric)iesta di ammissione.


46
Durata de*li esami
Art. 9B
Spetta alle 3acolt" determinare la durata de$li esami, secondo la
consuetudine normalmente se$uita.

Tempo de*li esami annuali
Art. 91
1. - Lesame relati!o alle sin$ole discipline de!e a!!enire di re-
$ola nella stesso anno accademico in cui tali materie sono state
inse$nate.
2. - 'er $li esami sono sta(ilite tre sessioni5 in!ernale, alla fine
del primo semestre. esti!a, alla fine delle lezioni. e autunnale,
prima dellinizio del nuo!o anno accademico. Al di fuori di tali
sessioni di re$ola non si facciano esami.
-. - +)i sia stato respinto nellesame annuale in una qualc)e di-
sciplina, pu< ripetere lesame in unaltra sessione, non nella stes-
sa.

#ecessit de*li esami ad $radus
Art. 92
'er la !alidit" dei $radi accademici, $li Studenti de!ono sostenere
$li esami e le altre pro!e prescritte dalla 3acolt".

Tempo de*li esami ad $radus
Art. 9-
Ali esami per il conferimento del =accellierato e della Licenza si
s!ol$ono di re$ola nelle sessioni di cui allArt. 91 2. quelli per
il 2ottorato si !ol$ano in!ece quando, a discrezione del 2ecano,
sia ritenuto pi% opportuno.



47

$iudizio de*li scritti d+esame
Art. 98
Spetta alla 3acolt" determinare in c)e modo de((ano essere esa-
minati $li scritti per la Licenza e per il 2ottorato.

,alutazione dell+esame orale
Art. 9;
Al termine dellesame orale, $li esaminatori espon$ano il proprio
parere sui meriti del candidato ed esprimano in !oti il $iudizio
sulla pro!a da lui s!olta.

,oto complessivo
Art. 9/
1el $iudizio ultimo, o!!ero nel !oto complessi!o da asse$nare ai
candidati al $rado di Licenza e di 2ottorato, si ten$a conto, se-
condo i re$olamenti dellni!ersit", di tutte le !otazioni da essi
riportate nelle di!erse pro!e, scritte e orali, sostenute nel medesi-
mo ciclo.

Ammissione ai cicli superiori
Art. 99
Spetta alle 3acolt" sta(ilire i requisiti necessari per il passa$$io
da un ciclo a un altro, fatto sal!o quanto prescri!ono le !i$enti
le$$i ecclesiastic)e in materia di studi accademici.

%ipetizione di esame non superato
Art. 9:
+)i sia stato respinto in un esame ad *radus pu< di nuo!o soste-
nere lesame in unaltra sessione, ma solo per una !olta.


48

49

Titolo '
#$00 A S$R'0" ,$&&A 'TA
,$&&U!'$RST1

+apitolo 4
=4=L4&T?+A ? '==L4+AE4&14

A( &a *iblioteca
"omitato della 0iblioteca
Art. 9>
4l 'refetto della =i(lioteca nelladempiere il suo compito # coa-
diu!ato dal +omitato della =i(lioteca, i cui mem(ri sono, oltre al
'refetto, c)e ne # il 'residente, un 2ocente di ciascuna 3acolt",
da questa desi$nato per tre anni, e uno de$li Studenti, da desi-
$narsi o$ni anno secondo i propri Statuti.

"ompiti del "omitato
Art. :B
Spetta al +omitato della =i(lioteca5
16 riunirsi almeno una !olta nel semestre per deli(erare in
merito alle questioni concernenti la =i(lioteca.
26 fare in modo c)e lincremento della =i(lioteca proceda
metodicamente nel corso de$li anni, !alutando anc)e
i consi$li e le ric)ieste dei 2ocenti e de$li Studenti.
-6 esaminare il pre!enti!o preparato dal 'refetto.
86 appro!are la relazione scritta sullo stato e sui pro$resso
della =i(lioteca e sulle sue necessit" pi% ur$enti, c)e
il 'refetto de!e presentare nellultima sessione del
Senato Accademico.

50
*( &e Pubblica.ioni

Art. :1
La +ommissione per le 'u((licazioni dellni!ersit" )a il compi-
to di predisporre e curare tutto ci< c)e concorre alla re$olare e
sollecita edizione dei testi. +onsta di almeno quattro mem(ri, uno
per o$nuna della 3acolt" dellni!ersit". La +ommissione # retta
dai propri Statuti, c)e de!ono essere appro!ati dal +onsi$lio di
Amministrazione.

+apitolo 44
A**414ST@AE4&1? ?+&1&*4+A

!r*ani amministrativi
Art. :2
Lamministrazione ordinaria dei (eni dellni!ersit" # sotto la re-
sponsa(ilit" del @ettore, c)e # assistito dal 2irettore Amministra-
ti!o e dal +onsi$lio ?conomico.

"omposizione del "onsi*lio .conomico
Art. :-
1. - 4l +onsi$lio ?conomico # composto5
16 e' officio, dal @ettore in qualit" di 'residente, dal 2i-
rettore Amministrati!o, dal Se$retario Aenerale.
26 da due 2ocenti desi$nati per tre anni dal +onsi$lio di
Amministrazione.
2. - 4 2ecani delle 3acolt" insieme ad altri fficiali possono es-
sere in!itati alle riunioni del +onsi$lio ?conomico, specialmente
sulle questioni c)e ri$uardano il (ilancio pre!enti!o.

"ompiti del "onsi*lio .conomico
Art. :8
51

4l +onsi$lio ?conomico si riunisca re$olarmente, almeno o$ni
trimestre, con!ocato dal @ettore c)e # il 'residente e' officio. 4
compiti del +onsi$lio ?conomico sono i se$uenti5
16 proporre al @ettore indirizzi di politica finanziaria per
quanto ri$uarda la $estione del patrimonio
dellni!ersit" e $li affari economici.
26 !alutare il sistema di conta(ilit" e controllo dellDni-
!ersit".
-6 esaminare i (ilanci semestrali ed annuali, soprattutto il
(ilancio pre!enti!o e consunti!o dellesercizio, pri-
ma c)e siano in!iati al +onsi$lio di Amministrazione.
86 proporre al +onsi$lio di Amministrazione lammontare
delle tasse c)e $li studenti sono tenuti a !ersare per
lanno accademico successi!o.
;6 !alutare $li in!estimenti dellni!ersit" e formulare
proposte alternati!e quando opportuno.
/6 esaminare pre!enti!amente le ric)ieste di spese in con-
to capitale eKo straordinarie, nonc)G laccensione di
nuo!i prestiti prima c)e siano in!iate al +onsi$lio di
Amministrazione.
96 s!iluppare delle politic)e per lasse$nazione di (orse
di studio, consultati i 2ecani, e appro!are la distri(u-
zione di queste (orse di studio, dopo a!er consultato
i 2ecani, a Studenti merite!oli.
:6 indi!iduare e proporre al @ettore e al +onsi$lio di
Amministrazione politic)e e atti!it" di fund rai-
sin*.

3414S