Sei sulla pagina 1di 1

Remove nr.

4
La resistenza aerobica I principi dell’allenamento
Davide Bogiani

La resistenza è la capacità di mantenere un certo rendimento in un’attività Supercompensazione


per un lungo periodo di tempo e, malgrado il manifestarsi della fatica, di
recuperare rapidamente al suo termine. È la capacità di opporsi alla fatica L’allenamento rappresenta uno stimolo (stress) che va a rompere l’equilibrio
ed è utile sia nello sport che nella vita di tutti i giorni. fisiologico in cui il nostro organismo si trova. Di conseguenza quest’ultimo
reagisce per ripristinare il suo equilibrio a un livello di efficienza superiore
rispetto a prima, secondo il principio della supercompensazione, in modo
tale da non farsi trovare impreparato allo stress successivo.
Principi dell’allenamento

>> la progressività: se lo stimolo allenante continua a mantenere la aumento delle riserve funzionali
medesima intensità e durata, a lungo andare perde la sua capacità miglio-

prestazione
rativa. Per garantire un incremento graduale della prestazione sportiva, il fase di recupero
carico d’allenamento dovrebbe essere costantemente aumentato. e adattamento

>> la continuità: affinché una programmazione dell’allenamento


tempo
porti i suoi frutti, è necessario che lo stimolo sia continuo. Le interruzioni
dell’allenamento riducono, se brevi, gli effetti dell’allenamento; se lunghe
le annullano.

>> l’individualizzazione: il carico allenante dovrebbe seguire una allenamento


programmazione assolutamente personale, ponendo l’attenzione sulle
capacità di sopportazione fisica e psicologica, e sulle capacità di recupero
diverse in ogni individuo.

>> il recupero: costituisce una delle fasi più importanti di tutto il I dolori muscolari
programma. Il recupero delle energie consumate durante l’allenamento è
importante quanto l’allenamento stesso. È durante la fase di recupero che Quando un muscolo deve fornire un lavoro eccentrico non abituale – come ad
avviene la supercompensazione. es. il lavoro frenante nella camminata in discesa – nelle fibre muscolari posso-
no sorgere delle microfratture. Questi danni provocano un’infiammazione a
cui si ricollegano i sintomi seguenti: gonfiore, aumento dell’afflusso del sangue,
Testo, concetto e grafici: dolori nella zona di tessuto interessata. I dolori si presentano dopo 12, 24 ore. Il
Profisports - Health & Sport Consulting periodo di guarigione può durare da più giorni fino ad alcune settimane.
www.profisports.ch
6900 Massagno - Switzerland 1