Sei sulla pagina 1di 1

carchio,saldandoI'intrecciodi motivi e osses-

sioni che è frlo conduttoredcll'intera raucr.rlta con I'espericnzadell'uomo JeanCocteau,co-

me un commiatoda quella<úeggerezzadelibc-

ratamentemondana>(p. 102)cheha accompa-

gnato il lettorc ncl oorsudel libro.

Truveslimentfè sopràttuttouna galleria di ri- ffatti: sfogliarclc paginedel volume(chenon casualmeniereca in copertina una fotografia

di Man F:ay, Le numero de Barbetîe) è la

continua evocazione di figurc fantasmatiche che catturanoil saporedi un'epoca che non è più; Barbette,il trapezistachc si csibisseer? travesti, il pugile "Panama" Al Brown, i tre toreri castigliani fasuiali nei loro abiti prczio- qi. Sonoscritti dallafortissimapotenzaicasti- ca, quclli chc Jcan Cocteaudedicaa questi 'travestimenti", quasi she la materia della

scrittura modelli quellatanto agognata<lingua senzapiù scarti>che il poetaha rincorsofuori

dai conlini dellaletterahrrae benoltre i confini

della cosiddetta"cultura d'Élitc", per spingersi in territori di negoziazionedella crcatività,[ad- dove la lingua c\<fattadi cifie. di noted'alber- go,di pannisporchi>(p.21).

Numerosesonolc caratteristichecheaccomu- nano quelli che Dotti delurisce i <<deutcra- gonisti deìla vicenda - umatra,artisticae, in qualche modo, spiritualc - di Jean Cocte- au> (p. 22) rifatti in questi scritti: prima tra tutte la cornuneappaftencnzaa contesti spet- tacolari profondamenteradicati nElla cultura popolrre. Il circo, la boxe e la corrida incar- nano tbrme performative di carattereludico, spettacolidella mcravigliae della "crudehà", rivolti ad un.pubblioo che fiuisce l'evento con partecipazioneernpatica,per nulla intcl- lettuale.[n ciascunodei trc tipi di perfarmàn.

ce di fbndamentaleimportanzaappareil rigo-

rE,I'esaftezza,che per Coctcauè conditio si-

ne qua non pet I'esistsnzadclla pocsia. Qual-

siasi gestoagito fuori dal dominio dell'esat- tezza può significarela mortc per il pugile, per il torcro,pgr il trapezistache si libra nel vuoto dcl tcndoneda circo. La pcstain ginco

e talmentealta da diveniremotivo poctico: c

dunque la,morte, nelle forme di una Dama

Bianca, divicnc il

terribile spettro con cui il

performer è costretto a danzafe, senza cadcrc nellasuaseduzionae semprein bilico sull'orlo della caduta (la Dama Bianca giunge ad a^ssu- lnere un'incarnazioneprecisanella figura del toro, negli scritti dedicati alla corrida, dive- nendo la quintessenzadel tcrribilc intreccio tra attrazionec morJechecostituisceil nucleo dello spe.ttacolonell'arenaspagnola). Non apparc casuale,dunque, che tanto tsar- bette quanto Al Brown (i tlue soggetti a cui Cocteaudedica numerosi scritti a distanzadi anni, e chc nclla presenteedizioneoccupano

rispettivamentela prima e la secondasezione tli articoli) siano stati protagonisti di una sin- golare vicenda professionalc, che li ha visti raggiungerei vertipi del proprio mestieree della fama internazionalepcr poi destinarli a unarovinosacaduta(mai, tuttavia, fatale,poi- ché <solo I'artc può rinasceredalle propric caneri,madopolo sfinimentou(p. l0). [1ternadcl travestirnEnlo.che fìgura cometi- tolo dellaraccolta,assumenei vari scritti sfu- mature diverse. La mascheradi Barbette (il cui nome di battesimoò VandL'rClyde) s'in- scriscenella lunga tradizione di <<femaleirn- personalor* ampiamentcdiffusa nella cultu- ra europeadegli anni Venti e TrEnta del No- vecento.Barbctte era di origine statunitensee in giovane età intrapresela carriera circcnsc cornesostitutndi una trapezistanella compa-

gnia delle Sorelle Alfaretta, a

Nel giro di pochi anni la figura androginadel

giovane arrivo a conquistarci palcoscenici Iondinesi,sviluppandoun numero personale in gradodi coprireun'intcra scratad'intratte- nimento, divenendoben presto unadèlle prin- cipali attrazionidellascenaparigina,cheospito le pertrnbantiacrobaziedi Barbettencl prcsli- giososccnariodell'Alharnbrae del Casino. Nelle parolc di CooteauBarbettedivienc l'cm- blema della metamorfosi,della trasformazionc del corpo che sembrascompariresotto la stre- goneriadel ffucco, per ricompariresubitodopo comenudapresenzaain un procedimentosimi-

San Antonio.

241