Sei sulla pagina 1di 256

Dello stesso autore

nelle edizioni Fivestore


Cucina con Gusto
Gusto presenta le 150 ricette dItalia
Le nuove ricette di
Gusto
di Gioacchino Bonsignore
Edizione a cura di Fivestore
Service editoriale e grafica
Actual - Milano
Foto di copertina:
George Caswell/Getty Images
Fotografie: Archivio Mondadori, RTI S.p.A.
2011 Fivestore - RTI S.p.A. tutti i diritti sono riservati
Edizione digitale: maggio 2014
ISBN: 9788868860820
Edizione digitale realizzata da Simplicissimus Book Farm srl
Indice
Prefazione
Secondi
Dolci
Note
Indice delle ricette
Prefazione
Per prima cosa grazie. A tutto il Tg5 e soprattutto al suo direttore Clemente J. Mimun.
solo grazie alla sua pazienza e alla sua fiducia, se la rubrica Gusto diventata lo scorso anno un
libro e torna anche questanno in edicola. La nostra linea la conoscete. La salubrit dei piatti al
primo posto. Il gusto secondo noi deve andare sempre in coppia con la qualit assoluta. E nel
nostro fantastico paese questo facilissimo. Milioni di agricoltori lavorano per noi ogni giorno,
migliaia di imprenditori sanno trasformare con sapienza i loro prodotti sposando in modo
impeccabile le ragioni della terra con quelle dellindustria, centinaia di migliaia di artigiani
producono in Italia le cose pi buone del mondo. Questi i semplici e straordinari ingredienti per stare
bene a tavola. Nei libri che state per sfogliare troverete ricette ispirate a questi principi. Ricette
facili, ma con le quali bisogna misurarsi sempre con un divertito impegno. Molte assolutamente
tradizionali, ma allo stesso tempo veloci e modernissime a dimostrazione del fatto che proprio la
tradizione pu insegnarci molto. Poi i dolci. Abbiamo deciso di dedicare a questa collezione una
sezione speciale dedicata alla pasticceria. Nel primo libro vi abbiamo proposto di affrontare le
preparazioni base, propedeutiche alle ricette contenute in questo volume, in cui abbiamo selezionato
tante golose ricette di pasticceria.
Secondo noi un chicco di caff ricoperto di cioccolata alla fine di una lunga giornata di impegni
pu cambiarci lumore in meglio. E allora perch non concedercelo questo momento :-), misurandoci
con delle ricette che vi sorprenderanno per la facilit di esecuzione e il golosissimo risultato. Ogni
ricetta sar abbinata a un vino grazie alla competenza e passione dellAssociazione Italiana
Sommelier.
A questo punto potete partire per questo piacevole viaggio.
Buon appetito!
Gioacchino Bonsignore
Per labbinamento con i vini si ringrazia Giacomo Bonsignore, sommelier dellAIS.
Secondi

Acciughe ripiene
Pulire e diliscare le acciughe. Aprirne a libro 24 e disporle su una teglia. Tritare le acciughe
rimanenti con un coltello, riversarle in una terrina e amalgamarle alla mollica del pane imbevuta nel
latte, fino a ottenere un composto omogeneo. Unire la maggiorana sminuzzata, sale, pepe, luovo
intero e mescolare il tutto con una forchetta.
Con il ripieno ottenuto, riempire un sac poche e farcire le acciughe precedentemente aperte.
Richiuderle, immergerle nellalbume sbattuto e nel pangrattato, e friggerle in abbondante olio ben
caldo per 2 minuti.
Adagiare sul fondo del piatto un po di rucola, appoggiarvi sopra le acciughe ripiene e guarnire con
una manciata di germogli di soia.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
600 g di acciughe
2 fette di pane
1/2 bicchiere di latte
1 cucchiaino di maggiorana tritata
1 uovo
1 albume
3 cucchiai di pangrattato
1 mazzetto di rucola
50 g di germogli di soia
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
COSTA DAMALFI BIANCO

Agnello alla morina
In unampia padella scaldare lolio doliva e far rosolare la carne tagliata a tocchetti insaporendola
con un po di rosmarino, qualche foglia di alloro, lo spicchio daglio in camicia, il peperoncino, un
pizzico di sale e pepe.
Mescolare periodicamente e, dopo 40 minuti di cottura, bagnare la carne con il vino bianco.
Proseguire la cottura per unaltra mezzora, aggiungere i pomodorini interi e dopo circa 10 minuti
unire il prezzemolo tritato.
Servire su un piatto arricchendo lagnello con una dose abbondante di sugo di cottura.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
1 kg di coscia dagnello
6 pomodorini
2 rametti di rosmarino
1 manciata di foglie di alloro
1 manciata di prezzemolo
1 peperoncino
1 spicchio daglio
1 bicchiere di vino bianco secco
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
ROSSO PICENO
La tendenza dolce e la misurata grassezza dellagnello trovano una positiva contrapposizione data dallasse acido-sapido
del vino.
Il tocco di Gusto
Una versione di un classico marchigiano cotto in questo caso al tegame. fondamentale luso delle erbe come lalloro e il
rosmarino. Si pu evitare luso del pomodoro.

Alici marinate
Pulire e diliscare le alici, tagliando le teste ed eliminando le interiora. Dopo averle aperte a libro,
adagiarle allinterno di una teglia senza sovrapporle e irrorarle con laceto bianco. Dopo 10 minuti a
riposo, togliere le alici dalla marinatura e appoggiarle su una ciotola capovolta in modo da far
scolare completamente il liquido in eccesso.
Prendere quindi un ampio piatto con il bordo alto e versare sul fondo un goccio dolio doliva.
Aggiungere una presa di sale, un pizzico di prezzemolo tritato e un cucchiaio dolio precedentemente
insaporito con uno spicchio daglio. Disporre la met delle alici in uno strato con la pelle rivolta
verso il basso e ricoprirle nuovamente con olio, sale, prezzemolo e olio allaglio. Ruotare il piatto a
90 e stendere un secondo strato di alici con la pelle verso lalto, ripetendo loperazione precedente.
Lasciare riposare il tutto per almeno 6 ore e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
24 alici
1 bicchiere di aceto bianco
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio daglio
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.

Aragosta alla catalana
Bollire laragosta in acqua salata per circa 15 minuti. Tagliarla longitudinalmente a met, togliere le
sacche interne e il budello intestinale e riversare il liquido della testa in una ciotola. A parte, tagliare
la cipolla a strisce sottili, metterla in una scodella, unirvi sale, pepe, tre cucchiai di aceto rosso e
lasciare marinare per 5 minuti. Per la salsa, aggiungere al liquido della testa gi prelevato il succo di
limone, laceto di vino rosso, sale, pepe, abbondante olio extravergine doliva e mescolare il tutto
con lausilio di una frusta. Spargere quindi la salsa sulla polpa dellaragosta, rovesciare il crostaceo
e lasciarlo riposare per qualche minuto. Tagliarlo poi allaltezza della testa, estrarre la polpa dal
guscio e dividerla in piccoli tocchetti. Servire su un ampio piatto da portata assieme al pomodoro
tagliato a spicchi, la cipolla marinata, qualche foglia di rucola e irrorare il tutto con la salsa.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
800 g di aragosta
1 cipolla rossa
2 pomodori
6 cucchiai di aceto di vino rosso
1 limone
1 mazzetto di rucola
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
COLLIO SAUVIGNON
(ammorbidito da 2-3 anni di affinamento in bottiglia o da un leggero passaggio in legno)
Il tocco di Gusto
una ricetta che va bene con tutti i crostacei, soprattutto gli astici.

Arrosto allarancia
Lasciare marinare la carne di vitello per unora in un ampio tegame assieme al Brandy, al succo delle
arance, a un pezzetto di zenzero e 5 foglie di alloro spezzettate. Sgocciolare la carne dalla marinata,
insaporirla in superficie con qualche pizzico di cannella in polvere, sale e pepe e avvolgerla con le
fettine di lardo, fissando il tutto con dello spago da cucina e infilando tra il lardo e lo spago le
stecche di cannella. Riporla in una teglia gi unta, aggiungere alla preparazione 3 cucchiai dolio,
lalloro rimasto, lo zenzero, la scorza delle arance tagliata a filetti e irrorare con un po di brodo
caldo. Mettere in forno gi caldo a 190 C per 1 ora e 30 minuti, aggiungendo, se necessario,
dellaltro brodo e insaporendo saltuariamente con il fondo di cottura. Lasciare a riposo per qualche
istante e affettare, quindi servire condendo con il sugo di cottura.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
800 g di polpa di vitello
120 g di fettine di lardo
2 arance
1 bicchiere di brodo vegetale
2 bicchieri di Brandy
8 foglie di alloro
Zenzero q.b.
2 stecche di cannella
Cannella in polvere q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CORTONA SYRAH
Vino dal profumo pieno e aromatico, con note dominanti di spezie e sentori floreali, si abbina bene alla persistenza
aromatica del piatto.
Il tocco di Gusto
Siamo sempre alla ricerca di qualcosa che sia sfizioso. Ecco, questa ricetta esaudir il vostro desiderio. Un tocco in pi
potrebbe essere quello di aggiungere delle bucce di arancia candite.

Arrosto di pollo con asparagi
Tagliare a met gli asparagi e rosolarli velocemente in padella assieme a un po di burro.
A parte, disossare le sovracosce di pollo e allargarle leggermente con laiuto di un coltello.
Insaporirne la superficie con una presa di sale e un pizzico di pepe e adagiare su ogni fetta due pezzi
di asparagi cotti in precedenza.
Avvolgere quindi la carne attorno agli asparagi e richiudere il tutto con lo spago.
Riporre le fette in una teglia assieme a qualche rametto di rosmarino e infornare a 180 C per 40
minuti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 sovracosce di pollo
4 asparagi di Bassano
4 rametti di rosmarino
30 g di burro
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
COLLI TORTONESI TIMORASSO

Baccal con patate
Cuocere a vapore i filetti di baccal per 4 minuti.
Scaldare un tegame sul fuoco e aggiungere un filo dolio, prezzemolo tritato, gli spinaci e due
cucchiai dacqua. Coprire la padella con un coperchio e cuocere per 4 minuti. Lessare le patate in
acqua, sbucciarle e tagliarle a fette di circa 1 cm di spessore. Riporle in una casseruola calda con un
goccio dolio e lasciarle sul fuoco per circa 4 minuti, cuocendole da entrambi i lati.
Sul fondo di un piatto riversare la salsa ottenuta dalla cottura degli spinaci con il prezzemolo,
adagiare le patate e infine il baccal.
Insaporire con lolio doliva e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fettine di filetto di baccal gi ammollato
4 patate
1 ciuffo di prezzemolo
200 g di spinaci
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
CONTROGUERRA PASSERINA

Baccal con verdure
Preparare una pastella mescolando la farina con lamido di mais e 100 ml di acqua. Passare i filetti
di baccal nella pastella ottenuta e friggerli in abbondante olio di palma ben caldo (con una
temperatura di circa 180 C) per 3 minuti. Per il condimento del baccal, versare a crudo in un ampio
tegame il sedano, la carota e la cipolla tritati, il vino bianco, laceto e un bicchiere e mezzo dacqua.
Unire i chiodi di garofano, le bacche di ginepro, il coriandolo e qualche grano intero di pepe.
Concludere con lo zucchero, un pizzico di sale e lalloro. Riporre sulla fiamma e lasciare ridurre per
circa 30 minuti. Nel contempo, lavare e mondare le restanti verdure e appassirle in una casseruola
assieme a un filo dolio doliva e a un pizzico di sale.
Appoggiare quindi il baccal fritto sul piatto e guarnire ogni porzione con le verdure appassite.
Ultimare la preparazione irrorando con il condimento ottenuto in precedenza.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fettine di filetto di baccal gi ammollato
100 g di farina
50 g di amido di mais
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
25 cl di vino bianco
25 cl di aceto bianco
2 chiodi di garofano
5 bacche di ginepro
3 foglie di coriandolo
80 g di zucchero
1 foglia di alloro
5 foglie di cavolo verza
300 g di zucca
1 barbabietola
60 g di germogli di spinaci
1/2 radicchio
1 ciuffo di finocchietto selvatico
Olio di palma bifrazionato q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Bistecca alla palermitana
In una ciotola versare abbondante olio doliva. Aggiungere il succo di mezzo limone, una presa di
sale e pepe, un pizzico di prezzemolo tritato e, secondo il proprio gusto, uno spicchio daglio.
Lasciare marinare le fettine di carne in questa marinata per 15 minuti a temperatura ambiente. Nel
frattempo, mescolare il pangrattato al formaggio pecorino grattugiato e insaporire con la scorza
grattugiata di un limone. Impanare quindi la carne passandola nel composto e batterla leggermente
con un batticarne. Grigliare ogni fetta ad altissima temperatura per circa 3 minuti per lato. Prima di
servire, aromatizzare con un goccio di succo di limone.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fette di carne di vitello
1 limone
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio daglio
Pangrattato q.b.
100 g di formaggio pecorino pepato
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CERASUOLO DI VITTORIA
Un vino dal sapore pieno, armonico e rotondo in grado di asciugare la bocca e contrastare luntuosit del piatto.
Il tocco di Gusto
incredibile quanto questa ricetta tradizionale che arriva dalla Sicilia sia buona e allo stesso tempo semplice. La
dimostrazione che in cucina non c sempre bisogno di inventare cose nuove.

Bollito misto
In una pentola piena dacqua fredda immergere il cotechino e portarlo a cottura mantenendo il fuoco
basso.
In un altro tegame lessare in abbondante acqua salata la carota, il sedano e la cipolla steccata con i
chiodi di garofano. Aggiungere le erbe aromatiche legate con uno spago e qualche grano di pepe.
Quando lacqua raggiunge lebollizione, immergere la testina di manzo, lo zampetto e la lingua e
cuocere per circa unora e mezza, togliendo di tanto in tanto la schiuma in superficie. Cuocere allo
stesso modo in unaltra casseruola anche il resto della carne, tenendo per ultima la gallina. Dopo
circa 2 ore, quando tutte le carni saranno morbide alla forchetta, riporle su un grande tagliere e
affettarle. Condire, a piacere, con un po di mostarda.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
200 g di testina di manzo
100 g di zampetto di maiale
200 g di lingua di vitello
200 g di cotechino
200 g di muscolo di manzo
100 g di spalla di manzo
100 g di fesone di manzo
100 g di spuntatura di lombo
200 g di petto sottile di manzo
100 g di muscolo posteriore di manzo
200 g di petto di vitella
1 gallina
2 coste di sedano
2 carote
2 cipolle
4 chiodi di garofano
1 ciuffo di prezzemolo
4 foglie di salvia
4 foglie di alloro
Mostarda q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Il tocco di Gusto
Per accompagnare questo bollito, oltre alla mostarda, vi consiglio la salsa verde. Si ottiene frullando prezzemolo, uova
sode, olio extravergine doliva, aceto e acciughe sotto sale.

Braciola di maiale
Con un coltello incidere lo spessore della braciola di maiale fino a creare una piccola tasca. Salare e
pepare linterno e appoggiarvi una fetta di provola affumicata e un po di prosciutto crudo. Sigillare
la carne con uno stecchino e decorare la superficie di ogni fetta con una foglia di salvia. Secondo il
proprio gusto, si pu cuocere il tutto in forno a 180 C per 30 minuti o in padella a fuoco molto alto
per 20 minuti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 braciole di maiale
4 fette di provola affumicata
150 g di prosciutto crudo
4 foglie di salvia
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
NERELLO MASCALESE

Branzino allorientale
Per il caviale di melanzane, lessare le melanzane con la buccia in acqua salata bollente. A fine
cottura togliere lacqua in eccesso, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate. Condire la salsa con il
succo di limone, olio, sale e un po di pepe. Mescolare il tutto e lasciare raffreddare.
Per il brodo, immergere in acqua fredda il sedano tagliato a rondelle, la carota affettata e il
pomodoro a spicchi. Insaporire con lo zenzero e due pezzetti di lemongrass. Mettere sul fuoco e
bollire per almeno unora e mezzo.
Scaldare un po dolio in una padella antiaderente e adagiare le fette di branzino precedentemente
insaporite con zenzero, pepe e sale. Cuocere un minuto e mezzo dal lato della pelle e un minuto dal
lato della polpa. Riversare in una pirofila due mestoli di brodo filtrato e appoggiare le scaloppe di
branzino cotto. Infornare a 180 C per almeno 7 minuti. Disporre sul piatto una manciata di foglie di
insalata, unire la fetta di branzino e un cucchiaio di caviale di melanzane. Infine irrorare tutto con il
sugo di cottura del pesce lasciato restringere brevemente.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 scaloppe di branzino
1 cucchiaino di zenzero
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Per il caviale di melanzane
3 melanzane
1 limone
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Per il brodo
1 costa di sedano
1 carota
1 pomodoro
1 cucchiaino di zenzero
2 lemongrass
Vino consigliato:
ERICE MLLER THURGAU

Brasato al Barolo
Fare un trito di prezzemolo, salvia e rosmarino. Tagliare a dadini molto piccoli le carote, il sedano,
la cipolla e laglio. Infarinare leggermente la carne e rosolarla a fuoco alto in una casseruola con olio
e burro. Aggiungere il trito di erbe aromatiche, aggiustare di sale e pepe e unire la cipolla, le carote,
il sedano, laglio e lalloro, amalgamando accuratamente tutti gli ingredienti.
Irrorare con il vino e proseguire la cottura a fuoco dolce per altre 3 ore circa. Trascorso il tempo
necessario, togliere la carne e passare il sugo al passaverdura. Riporre nuovamente la carne in
pentola assieme al sugo passato e cuocere ancora per qualche minuto. Prima di servire affettare la
carne, insaporirla con il suo intingolo e servire a piacere con polenta.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
800 g di scamone di manzo
1 l di vino rosso Barolo
2 carote
1 cipolla
1 costa di sedano
1 spicchio daglio
1 ciuffo di prezzemolo
3 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
1 foglia di alloro
2 cucchiai di farina
30 g di burro
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
BAROLO
La succulenza e la persistenza gusto-olfattiva del piatto richiedono un vino ben strutturato, con tannicit ben composta e
adeguata persistenza gusto-olfattiva.
Il tocco di Gusto
Un grande classico della cucina piemontese. Questa una delle tante versioni per un secondo da leccarsi i baffi. E perch
non accompagnarlo con un succulento pur di patate?

Capesante alla crema di pomodoro
Tagliare a met i pomodori e condirne la superficie con le erbe aromatiche e un filo dolio. Scaldarli
brevemente in forno e in seguito frullarli con olio e sale, per ottenere una crema omogenea. Scottare
quindi le noci di capasanta in una padella antiaderente e toglierle dal fuoco quando hanno raggiunto
una leggerissima doratura. Versare la passata gi ottenuta sul fondo di ogni piatto e appoggiarvi le
due noci di capasanta appena saltate. Aromatizzare con due cucchiai di polpa di riccio di mare crudo
e un pizzico di sale.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 pomodori
1 ciuffo di erbe aromatiche miste
8 noci di capasanta
8 cucchiai di polpa di riccio di mare crudo
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
NASCO DI CAGLIARI SECCO
Dal sapore morbido ed equilibrato, perfetto nellabbinamento con piatti saporiti.
Il tocco di Gusto
Le capesante sono state un classico della cucina anni Novanta, un po esotiche e facili da cucinare. Appagheranno il vostro
desiderio di fare bella figura con poco sforzo.

Carne mista alla griglia
Disporre un primo strato di carne sul fondo di unampia teglia e ricoprire la superficie con un pizzico
di sale e pepe, rosmarino, mezzo bicchiere di vino bianco, qualche pezzetto di scorza di limone e
abbondante olio doliva. Comporre un secondo strato di carne e ripetere loperazione precedente.
Lasciare marinare per almeno unora.
Sgocciolare tutta la carne dalla marinata e, con laiuto di un po di carta assorbente, tamponarla per
eliminare il liquido in eccesso ed eventuali rimasugli degli aromi.
Riporre la carne sulla griglia iniziando a cuocere prima il costoleccio, poi le braciole, la salsiccia,
le cosce di pollo e infine la pancetta. Durante la cottura girare spesso la carne in modo da
uniformarne la cottura e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di costoleccio di maiale
4 braciole di maiale
2 cosce di pollo
150 g di pancetta affumicata
2 salsicce
1/2 l di vino bianco
1 limone
4 rametti di rosmarino
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
ROSSO DI MONTALCINO
Il tocco di Gusto
Utilizzate questo tipo di marinatura sia per il barbecue sia per la cottura in casa su piastra o padella.

Carne ripiena alle verdure
Creare un impasto amalgamando con cura la carne trita con il pane ammollato in acqua, parmigiano
grattugiato, sale e pepe. Prendere una porzione di impasto e modellarla con le mani fino a ottenere un
piccolo cestino. Al centro della carne riporre una fetta sottile di formaggio, un po di verdure miste
tagliate a pezzetti e un pizzico di prezzemolo. Avvolgere attorno al bordo della carne una fetta di
speck e ripetere loperazione per le dosi desiderate.
A piacere, si pu aprire al centro di ogni cestino un uovo di quaglia.
Infornare quindi a 180 C per 20 minuti o cuocere in una padella con il coperchio per circa 30
minuti. A piacere, servire su un letto di insalata pasqualina.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
600 g di carne trita di vitello
3 fette di pane
100 g di parmigiano grattugiato
150 g di formaggio a fette
2 carote
1 cipolla
2 peperoni
2 zucchine
150 g di speck
1 ciuffo di prezzemolo
4 uova di quaglia
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
MONREALE GRILLO

Carpaccio di astice con puntarelle
Pelare i pomodori e tagliarli a dadini. Frullarne met e versarli allinterno di un colino ricoperto da
un doppio strato di carta assorbente, lasciando filtrare il succo chiaro dei pomodori per almeno 2
ore. Unire il succo filtrato allalbume, aggiungere un filo dolio doliva, il succo di mezzo limone,
sale e pepe, ed emulsionare il tutto fino a ottenere una crema densa. Tagliare sottilmente le puntarelle
e immergerle in acqua e ghiaccio. Condirle con olio, succo di limone, pepe, sale e lasciare a riposo.
Passare poi allastice, tagliando la corazza ed estraendone la parte interna. Con la polpa ricavata
dalle chele ottenere dei tocchetti e saltarli velocemente in padella. Con la polpa rimanente, tagliare
delle fettine sottili, riporle su un foglio di carta da forno, ricoprirle con la pellicola trasparente e
appiattirle finemente con un batticarne. Dopo aver diviso con molta attenzione le fettine di astice
dalla carta da forno, adagiarle su un piatto e condirle con un po di crema bianca di pomodoro, olio e
succo di limone. Guarnirle con i restanti pomodori a dadini, con i tocchetti di chele di astice cotti in
precedenza e aggiungere le olive taggiasche, le puntarelle e qualche germoglio di finocchio e
crescione.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
2 astici
400 g di puntarelle
400 g di pomodori
1 albume
1 limone
1 manciata di olive taggiasche
200 g di germogli di finocchio
1 ciuffo di crescione
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
TRENTO BRUT ROSATO

Carpaccio di orata
Adagiare le fettine di carpaccio di orata su un ampio piatto. Tritare finemente il prezzemolo con la
met della maggiorana e dei capperi sgocciolati. Riunire il trito in una ciotolina ed emulsionare con
lolio, il succo del limone e il miele. Condire il carpaccio di orata con la salsina ottenuta,
spolverizzare con il resto della maggiorana e dei capperi e servire guarnendo a piacere con un
ricciolo di limone. Servire a crudo. A piacere potete sostituire le erbe aromatiche e i capperi con due
manciate di chicchi di melagrana e qualche fetta di mandarino.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
12 fettine di carpaccio di orata
2 cucchiai di capperi sottaceto
2 ciuffi di maggiorana
1 manciatina di foglie di prezzemolo
1 limone
4 cucchiaini di miele
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
BIANCO DALCAMO
Un vino bianco, giovane e leggero che esalta e sostiene la delicatezza e la sapidit del piatto.
Il tocco di Gusto
Sushi allitaliana. Potete variare: spigola, calamari, tonno... E poi, ecco il segreto: pepe rosso in grani, per un piatto
gourmet.

Carpaccio in doppia versione
Adagiare le fettine di carne su un piano di lavoro e condirne la superficie con un pizzico di sale e di
pepe. Poggiare sopra ogni fetta un piccolo ciuffo di rucola. Farcire la met delle fettine con del
formaggio filante e le altre con scaglie di parmigiano.
Arrotolare quindi la carne attorno al ripieno e richiudere con due stuzzicadenti. Scottare rapidamente
gli spiedini in una padella antiaderente e quando sono pronti riporli su un piatto, guarnire con
dellaltra rucola e insaporire con un goccio dolio extravergine doliva.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
16 fettine di girello di pezzata rossa
200 g di rucola
8 fettine di formaggio filante
Parmigiano reggiano q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
CERVETERI ROSSO
Un piatto dal sapore delicato richiede un vino leggero con buona acidit.
Il tocco di Gusto
I carpacci sono ormai una moda. Se ne fanno di tutti i tipi, e si aprono addirittura locali che incentrano la loro proposta su
questo tipo di preparazione. Provate questa.

Carr di agnello ai sapori autunnali
Per il pur, sbucciare le patate e tagliarle a tocchi. Lessarle in acqua assieme al prezzemolo e al sale
per circa 30 minuti. Comprimerle con lo schiacciapatate, aggiungervi un po di acqua di cottura e
incorporare lolio doliva con una frusta. Disossare il carr dagnello, incidere la parte grassa con
dei piccoli tagli e affettarlo secondo le dosi desiderate. Riporle in una padella antiaderente assieme a
olio caldo e rosolare ogni lato per 2 minuti.
Su un foglio di carta da forno appoggiare alcuni spicchi di pesca e disporli uno accanto allaltro.
Adagiare la carne appena rosolata sopra le pesche e aggiungervi i fichi e le prugne secche tagliati a
met, le erbette essiccate, un filo dolio doliva, sale e pepe.
Avvolgere la carta da forno attorno al composto e infornare a 180 C per 10 minuti.
Sul fondo del piatto versare una piccola porzione di pur di patate, appoggiarvi le pesche, il carr
tagliato a fettine sottili e il resto degli ingredienti appena cotti. Arricchire con un goccio dolio
doliva e un pizzico di sale.
INGREDIENTI
PER 4-6 PERSONE
1 kg di carr di agnello
200 g di fichi
200 g di prugne essiccate
100 g di erbe aromatiche essiccate
3 pesche noci
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Per il pur di patate
600 g di patate
1 ciuffo di prezzemolo
3 cucchiai dolio extravergine doliva
Sale q.b.
Vino consigliato:
CORTONA SYRAH

Cartoccio di pesce con pancetta
Su un foglio di alluminio versare due cucchiaini dolio e disporre le fette sottili di pancetta una
accanto allaltra. Adagiare il filetto di rana pescatrice pulito e diliscato sulla pancetta e arrotolare le
fettine attorno al pesce. Avvolgere anche lalluminio attorno al composto e cuocere in una padella
antiaderente per 9 minuti senza aggiunta di grassi. A cottura ultimata, infornare a bassa temperatura
per 3 minuti. A parte, saltare velocemente in padella gli spinaci con un filo dolio e lo spicchio
daglio.
Togliere quindi il pesce dallalluminio, tagliarlo a fette e disporlo su un piatto assieme agli spinaci.
Condirlo con un frullato di basilico, olio e menta e insaporirlo con un pizzico di sale.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di rana pescatrice
150 g di fettine di pancetta tesa
300 g di spinaci
1 spicchio daglio
1 ciuffo di basilico
1 ciuffo di menta
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
CERVETERI BIANCO

Cassoeula
Preparare un soffritto versando in unampia pentola un po dolio, una noce abbondante di burro,
sedano, carota e cipolla tagliati a tocchetti. Dopo 5 minuti di rosolatura, unire i piedini di maiale e le
cotenne e continuare la cottura per 20 minuti. Aggiungere quindi il musetto e cuocere per altri 10
minuti. Riversare poi le costine, insaporire con un po di sale e sfumare con il vino rosso. Quando il
vino evaporato, unire i salamini verzini e il brodo vegetale. Cuocere il tutto a fiamma bassa per
circa unora e mezza. Aggiungere quindi le foglie di verza, coprire la pentola con un coperchio e
lasciare sul fuoco per 30 minuti.
Servire, a piacere, con un cucchiaio di polenta.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
200 g di cotenna di maiale
2 piedini di maiale
1 musetto di maiale
500 g di costine di maiale
2 salamini verzini
1/2 verza piccola
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
1 bicchiere di vino rosso
300 g di polenta
3-4 mestoli di brodo vegetale
40 g di burro
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
OLTREP PAVESE BONARDA
Il tocco di Gusto
Come per tutte le ricette della tradizione, lombarda in questo caso, ci vogliono tempo e pazienza.

Coda alla vaccinara
Scaldare in una casseruola un filo dolio e unire laglio, la cipolla tritata e la carota tagliata a
rondelle. Lasciare soffriggere per qualche minuto, quindi aggiungere la carne a pezzetti, lasciandola
insaporire. Salare, pepare, versare il vino rosso e lasciare evaporare. Unire quindi due mestoli di
brodo vegetale e cuocere a fuoco dolce per unora e mezza. Amalgamare la salsa di pomodoro al
resto del composto, continuare la cottura per altre 2 ore e infine aggiungere le coste di sedano tagliati
e precedentemente lessati.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 kg di coda di manzo
1 spicchio daglio
2 coste di sedano
1 carota
1 cipolla
1 bicchiere di vino rosso
300 g di salsa di pomodoro
2 mestoli di brodo vegetale
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CESANESE DEL PIGLIO SUPERIORE
Il tocco di Gusto
Nella pi pura tradizione romana c chi aggiunge delle scaglie di cioccolato amaro.

Coniglio aromi e peperoni
In unampia padella scaldare lolio e far rosolare i pezzi di coniglio con lo spicchio daglio e la
foglia di alloro. Bagnare con il vino bianco, farlo evaporare e insaporire con le erbe aromatiche
tritate. Aggiungere i pomodori tagliati a pezzetti e dopo circa 20 minuti di cottura unire anche le olive
tritate finemente e i peperoni a listarelle. Coprire il tegame con un coperchio, portare a cottura,
salare, pepare e togliere dal fuoco.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 coniglio in pezzi
1 spicchio daglio
1 bicchiere di vino bianco
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
1 foglia di alloro
2 pomodori
1 manciata di olive nere
4 peperoni
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
COLLI MARTANI GRECHETTO
Il tocco di Gusto
Per rendere pi leggero questo piatto, potete arrostire precedentemente i peperoni e spellarli.

Coniglio brasato alla Vernaccia
Tagliare a dadini il sedano, la carota e la cipolla e farli soffriggere in una padella con un po dolio
doliva. Tritare assieme la salvia, laglio, il prezzemolo e il rosmarino e unire il tutto al resto del
soffritto. Aggiungere il fegato di coniglio tritato e mescolare.
A parte, infarinare i pezzi di coniglio e rosolarli velocemente con un filo dolio. Quando sono ben
dorati, riporli in padella assieme agli altri ingredienti. Irrorare con il vino, salare, incorporare le
olive e lasciare cuocere 20 minuti.
Guarnire il piatto con un rametto di rosmarino e due foglie di salvia.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 cosce di coniglio
200 g di fegato di coniglio
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
1 ciuffo di salvia
1 ciuffo di prezzemolo
1 mazzetto di rosmarino
1 spicchio daglio
1 manciata di olive
1 bicchiere di vino bianco Vernaccia Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO RISERVA

Coq au vin
Tagliare i funghi champignon e immergerli in acqua e succo di limone.
In una casseruola scaldare lolio e rosolare per 5 minuti la pancetta tagliata a dadini con uno spicchio
daglio e le cipolline. Togliere dal tegame la pancetta e le cipolline e versare in pentola la carne gi
tagliata a pezzi. Spolverizzare con la farina setacciata, riporre nuovamente la pancetta e le cipolline,
salare leggermente e mescolare.
Dopo qualche minuto, versare il vino e insaporire con le erbe aromatiche e una macinata di pepe.
Proseguire la cottura per altri 40 minuti, quindi togliere i tocchetti di carne dalla preparazione e unire
al sugo di cottura i funghi gi tagliati e sgocciolati. Cuocere per circa 10 minuti, aggiungere il pollo e
dopo qualche istante spegnere il fuoco e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
1 pollo da 1,5 kg
150 g di funghi champignon
150 g di cipolline
100 g di pancetta affumicata
1/2 l di vino rosso
1 mazzetto di erbe aromatiche (alloro, timo, prezzemolo)
1 limone
1 spicchio daglio
30 g di farina
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
ROSSO DI MONTALCINO
Dal sapore rotondo e giustamente tannico, connubio perfetto con piatti succulenti e saporiti.
Il tocco di Gusto
Un viaggetto nella campagna francese per un secondo tradizionale. Se volete strafare, usate il pollo di Bresse: lunico al
mondo a fregiarsi dal 1957 della DOP.

Costolette di agnello
Riporre le costolette allinterno di una teglia dal bordo alto. Cospargerle di sale e pepe, unire
qualche foglia di alloro, il rosmarino, i pezzetti di sedano e la carota a rondelle. Irrorare con
abbondante olio doliva e lasciare a riposo per 2 ore. Eliminare dalla carne i rimasugli della
marinatura e adagiare le fette in una padella antiaderente o sulla griglia, cuocendole da entrambi i lati
per 5 minuti.
Condire con la scorza grattugiata del lime e un goccio dolio.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
800 g di costolette di agnello
1 costa di sedano
1 carota
1 ciuffo di alloro
1 mazzetto di rosmarino
1 lime
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
OLTREP PAVESE PINOT NERO

Cotechino con lenticchie
Forare il cotechino con uno stecchino e immergerlo in una pentola piena dacqua fredda. Unire una
costa di sedano, la carota, le croste di parmigiano, i pezzetti di lardo, il pomodoro tagliato a met, gli
spicchi daglio e una cipolla intera. Cuocere il tutto a fuoco molto basso per 2 ore e mezzo. Nel
frattempo, preparare le lenticchie riempiendo un altro tegame con acqua fredda e unendo una costa di
sedano, mezza cipolla e un pizzico di sale. Portare a bollore, unire le lenticchie, quindi abbassare la
fiamma e continuare la cottura per circa unora.
In un altro tegame scaldare un filo dolio, la cipolla rimasta tritata e il resto del sedano tagliato
finemente. Aggiungere le lenticchie scolate e amalgamare il tutto insaporendo con un pizzico di pepe.
Quando il cotechino pronto, toglierlo dal brodo, adagiarlo allinterno di una terrina e lasciarlo a
riposo per 15 minuti coperto da un canovaccio.
Tagliare la carne a fettine di circa 1 cm di spessore e appoggiarle su un piatto. Unire le lenticchie e
servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 cotechino da 500 g circa
3 coste di sedano
1 carota
3 croste di parmigiano
4 pezzetti di lardo
1 pomodoro
2 spicchi daglio
2 cipolle
300 g di lenticchie
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
LAMBRUSCO DI SORBARA

Cotoletta di maiale
Appoggiare le cotolette tra due fogli di carta da forno e appiattirle con un batticarne. Infarinarle
leggermente e immergerle velocemente in un composto ottenuto mescolando le uova, un goccio di
acqua frizzante, sale e pepe.
Ricoprire quindi le cotolette con il pangrattato e riporle in una padella con una noce abbondante di
burro. Cuocere ogni lato per 5 minuti e guarnire con un po di sale grosso.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 costolette di maiale
100 g di farina
2 uova
100 g di pangrattato
40 g di burro
1 cucchiaio di sale grosso
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
SAVUTO ROSATO

Cotoletta vegetale con funghi porcini
Dalla zucca ricavare 4 fette rettangolari lunghe circa 10 cm e spesse 1 cm. Cuocerle in forno a 180
C per 20 minuti e in seguito infarinarle leggermente. Passarle allinterno di una ciotola con le uova
sbattute e ricoprirle di pangrattato. Friggerle in una casseruola piena di olio di semi ben caldo,
appoggiarle su un foglio di carta assorbente e guarnirle con un po di funghi affettati e saltati
precedentemente in padella con un goccio dolio e uno spicchio daglio.
Prima di servire, insaporire con una macinata di pepe.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
600 g di zucca
100 g di farina
100 g di pangrattato
3 uova
400 g di funghi porcini
1 spicchio daglio
Olio di semi q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CARSO MALVASIA
Il tocco di Gusto
Farete un figurone con gli ospiti vegetariani!

Cotolette alternative di girello
Con il retro di un coltello battere leggermente la superficie delle fettine di carne, in modo da ottenere
delle zigrinature e rendere pi semplice la panatura.
Sminuzzare il rosmarino e la salvia e unirli al pangrattato allinterno di una ciotola. Aggiungere due
cucchiai di passata di pomodoro, olio extravergine doliva e un pizzico di buccia di limone
grattugiata. Mescolare tutti gli ingredienti e, con il composto ottenuto, ricoprire le fettine di carne
precedentemente battute. In una padella calda versare quindi un po dolio e cuocere velocemente le
fette da entrambi i lati. Accompagnare le cotolette, secondo il proprio gusto, con un ciuffetto di
rucola, uno di radicchio, uno di valeriana e qualche pomodorino.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fette di girello di vitello
1 ciuffo di rosmarino
1 ciuffo di salvia
200 g di pangrattato
2 cucchiai di passata di pomodoro
1 limone non trattato
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
OLTREP PAVESE ROSSO
Per la sua vivacit perfetto per accompagnare piatti ricchi e gustosi.
Il tocco di Gusto
Ottime e veloci. Potete usare anche il tacchino o il petto di pollo.

Fettine alla pizzaiola
Cuocere a fuoco moderato le fettine di carne assieme a un filo dolio e allo spicchio daglio. Una
volta cotte, toglierle dalla padella e metterle da parte.
Nello stesso tegame versare la passata di pomodoro, il basilico, il sale, il pepe e lorigano.
Lasciare sul fuoco per qualche minuto, quindi unire le fettine, girandole di tanto in tanto per
amalgamare bene tutti i sapori.
Cuocere ancora per 10 minuti circa e porre tutto su un piatto guarnendo con foglie di prezzemolo.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fettine di carne di manzo
1/2 l di passata di pomodoro
2 foglie di basilico
1 cucchiaino di origano
1 spicchio daglio
Qualche foglia di prezzemolo
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
ISCHIA PERE PALUMMO

Filetto al pepe verde
Cospargere la superficie della carne con 2 cucchiai di pepe verde tritato.
In una padella far sciogliere il burro e cuocere i filetti per 5 minuti su ogni lato. Aggiustare di sale e
togliere i filetti dal tegame, mantenendoli al caldo. Nella stessa pentola fiammeggiare il fondo di
cottura con il Brandy e unire 2 cucchiai di pepe e la panna. Lasciare addensare brevemente, salare e
riporre nuovamente la carne in padella, amalgamandola al resto degli ingredienti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di manzo da 200 g luno
3 cucchiai di Brandy
1/2 bicchiere di panna fresca
40 g di burro
Sale q.b.
Pepe verde in grani q.b.
Vino consigliato:
TRENTINO PINOT NERO
Vino di grande carattere e tipicit che esalta al meglio il sapore intenso e aromatico di questo piatto.
Il tocco di Gusto
Un classico francese che negli anni Ottanta ha spopolato in Italia. molto buono soprattutto usando poca panna fresca e
pepe verde di qualit come il penja che arriva dal Camerun.

Filetto di maiale aromatizzato con pancetta
Tagliare il filetto di maiale a tocchi spessi circa due dita. Aromatizzarli con un pizzico di sale, pepe,
rosmarino battuto, un goccio di vino bianco e un po dolio extravergine doliva. A parte, insaporire
le fettine sottili di pancetta con del sale affumicato e lasciarle riposare brevemente.
Porre quindi i tocchetti di carne sulla piastra calda a circa 220 C e cuocerli per un minuto per lato
premendo leggermente la superficie in modo da uniformare meglio la cottura. Rosolare poi la
pancetta facendo attenzione a non bruciarla. Una volta ultimata la cottura, comporre il piatto
avvolgendo le fettine di pancetta attorno ai tocchetti e sigillando il tutto con uno stuzzicadenti.
Guarnire con il rosmarino, versare un ultimo goccio dolio doliva e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 filetto di maiale da 500 g circa
4 fette di pancetta
1/2 bicchiere di vino bianco
Rosmarino q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
VALPOLICELLA
Un vino che si sposa bene con piatti caratterizzati da una buona grassezza e anche speziatura.
Il tocco di Gusto
Si pu utilizzare dellottimo guanciale di Amatrice per rendere questo piatto ancora pi appetitoso.

Filetto di manzo con vellutata di patate
Far rosolare in padella con un po dolio i filetti di manzo, cuocendo velocemente entrambi i lati.
Ricoprire quindi la superficie con un po di senape, pangrattato e con un trito di finocchietto, timo,
salvia e rosmarino. Riporre in forno a 200 C per circa 8 minuti girando a met cottura.
Per la vellutata, scaldare in un tegame un po dolio e far rosolare mezza cipolla tagliata a julienne.
Aggiungere le patate crude affettate sottilmente, un bicchiere dacqua e portare a cottura. Bagnare
quindi con il latte e a cottura ultimata, versare il composto allinterno di un contenitore alto. Unire le
olive e frullare.
Riversare la vellutata sul piatto, adagiare il filetto e insaporirlo con un cucchiaio di sugo di cottura.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di manzo
1/2 cipolla
3 patate
4 cucchiai di senape
4 cucchiai di pangrattato
1 ciuffo di finocchietto selvatico
1 ciuffo di timo
3 foglie di salvia
2 rametti di rosmarino
1/2 bicchiere di olive taggiasche
1/2 bicchiere di latte
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
BAROLO

Filetto di rombo
In un contenitore di plastica adatto al forno a microonde riversare un goccio dolio doliva, laglio e
la cipolla tritata. Unire un filetto di acciuga, i peperoni a cubetti, mezzo bicchiere dacqua, sale e
pepe.
Coprire la ciotola e cuocere nel forno a microonde con funzione micro a 750 Watt per 10 minuti.
Condire i filetti di rombo con un filo dolio e un pizzico di sale e riporre nel microonde con funzione
micro a massima potenza per 5 minuti.
Versare quindi la crema di peperoni sul fondo del piatto, adagiarvi il filetto di rombo e guarnire con
un rametto di timo.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di rombo
1 spicchio daglio
1 cipolla
1 filetto di acciuga
4 peperoni
4 rametti di timo
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
MATERA BIANCO
Il tocco di Gusto
Una dimostrazione di quanto pu essere efficiente, oltre che rapido, il forno a microonde.

Filetto piemontese
Pelare gli asparagi e cuocerli per 5 minuti in acqua salata bollente. Per la salsa, mettere il gorgonzola
allinterno di un pentolino, aggiungere la panna e mescolare cuocendo a fuoco basso. Togliere il
composto dalla fiamma e incorporare il tuorlo.
Prendere poi i filetti, salarli, peparli leggermente in superficie e riporli in una padella calda con una
noce di burro. Cuocere ogni lato per circa 2 minuti.
A fine cottura, avvolgere la carne in fogli di alluminio e lasciarla a riposo per qualche minuto.
Nello stesso tegame in cui si rosolata la carne, togliere il burro di cottura e versare un po di vino
rosso, lasciandolo sfumare per 2 minuti. Aggiungere due cucchiai di fondo bruno e mescolare.
Appoggiare quindi il filetto sul piatto, adagiarvi sopra 6 asparagi, condire con la crema al
gorgonzola e un cucchiaio di riduzione di vino rosso.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di manzo
24 asparagi
200 g di formaggio gorgonzola
3 cucchiai di panna
1 tuorlo
1 bicchiere di vino rosso Ghemme
2 cucchiai di fondo bruno
80 g di burro
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
GHEMME

Filetto ripieno di salsiccia e peperoni
Eliminare eventuali parti grasse del filetto e incidere lo spessore della carne nel senso della
lunghezza, in modo da aprirlo a libro.
Salare e pepare leggermente la parte interna e stendere i peperoni precedentemente tagliati a fettine
sottili, privati della pelle e grigliati.
Adagiare quindi la salsiccia al centro della fetta e avvolgere la carne attorno al ripieno appena
ottenuto.
Coprire con una rete di maiale e fissare il tutto con degli stecchini disposti a intervalli regolari.
Tagliare il filetto tra uno stecchino e laltro e ottenere dei tocchetti da cuocere velocemente alla
griglia o su una piastra.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
800 g di filetto di maiale
2 reti di maiale
2 peperoni
300 g di salsiccia
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
BOLGHERI ROSSO SUPERIORE

Fresca ricetta di tonno
Tritare le mandorle e soffriggerle assieme a una noce di burro. Aggiungere il porro tagliato a
rondelle e cuocere brevemente. In una ciotola a parte versare un albume e unirvi il filetto di tonno,
lasciando marinare per due minuti.
Mettere unaltra padella antiaderente sul fuoco, aggiungere un goccio dolio e appoggiare al centro
una paletta con sopra un coppapasta. Riporre allinterno del coppapasta un cucchiaio di sesamo e i
filetti di tonno gi marinati, ricoprirli con un altro cucchiaio di sesamo, togliere la paletta e lasciare
rosolare per circa due minuti.
Nel mezzo di un ampio piatto da portata adagiare una porzione di soffritto di porri e mandorle
precedentemente preparato. Con laiuto della paletta prendere il coppapasta con il tonno,
appoggiarlo sopra il soffritto e rimuovere lo stampo con cura, in modo che il composto non si sfaldi.
Arricchire con il classico filo dolio.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
600 g di filetto di tonno
10 mandorle
2 porri
1 uovo
150 g di sesamo
Burro q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
ETNA BIANCO
Un piatto che si sposa perfettamente con la mineralit del vino.
Il tocco di Gusto
Il tonno sta diventando difficile da reperire, soprattutto quello di qualit. Se non riuscite a trovarlo, potete sostituirlo con
del salmone. Pi comune ed economico.

Frittata al forno
In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe. Aggiungere il formaggio grana, il latte,
la scamorza grattugiata, la maggiorana e i fiori di zucca spezzettati. Amalgamare tutti gli ingredienti e
versare il composto in uno stampo imburrato. Infornare a 200 C per circa 30 minuti e servire.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
8 uova
24 fiori di zucca
1 scamorza affumicata
4 cucchiai di latte
4 cucchiai di grana grattugiato
Maggiorana q.b.
Burro q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
VERDICCHIO DI MATELICA
Dal sapore asciutto, armonico, con retrogusto gradevolmente amarognolo.
Il tocco di Gusto
Una traccia per cento frittate diverse, cambiando gli addendi il risultato non cambia. Ad esempio: pensate a delle patate al
posto dei fiori di zucca, e del fior di latte al posto della scamorza.

Fritto alla toscana
Lavare bene il pollo, tagliarlo a pezzetti, infarinare le parti ottenute e lasciarle a mollo per qualche
minuto in una ciotola con 3 uova sbattute. In un altro contenitore versare 3 albumi, aggiungere un
pizzico di sale e sbattere energicamente con una frusta. Unire la birra, mezzo bicchiere dacqua
fredda e incorporare la farina poco per volta, fino a ottenere una pastella non troppo liquida.
Tagliare a listarelle le zucchine, i carciofi e la cipolla e ricoprire il tutto con la farina. Immergere le
verdure nella pastella e unire le foglie di salvia. Friggere quindi la carne in abbondante olio ben
caldo per circa 7 minuti e in seguito adagiarla su un foglio di carta assorbente. Cuocere nello stesso
tegame anche le verdure, quindi scolarle eliminando lolio in eccesso e adagiarle su un piatto
assieme alle fette di carne. Salare il tutto e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
1 kg di pollo
2 zucchine
2 carciofi
1 cipolla
Farina
6 uova
3 cucchiai di birra
1 mazzetto di salvia
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
MONTESCUDAIO BIANCO
Il tocco di Gusto
Il fritto, per essere perfetto, deve essere a immersione. Per questa quantit bisogna versare un litro dolio darachidi o
extravergine doliva in un contenitore con i bordi di almeno 10 cm. La temperatura importante: 180 C per evitare
sorprese.
P.S. comprate un termometro.

Fritto di pesce
Mondare i pesci eliminandone le parti interne. Sgusciare i gamberetti e toglierne il filo intestinale.
Svuotare i calamari e tagliarli ad anelli. Lavarli quindi sotto lacqua corrente e metterli da parte. In
una ciotola ottenere una pastella amalgamando luovo, la farina e il latte.
Passare i pesci, i molluschi e i crostacei in questa pastella e friggerli per 5 minuti in una padella con
olio ben caldo. Quando sono pronti, toglierli dalla padella ed eliminare lolio in eccesso scolandoli
e poggiandoli su un foglio di carta assorbente. Servire su un ampio piatto da portata.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
300 g di sardine
300 g di soglioline
200 g di calamaretti
200 g di gamberetti
1 uovo
60 g di farina
5 cucchiai di latte
Olio di semi darachidi q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
FRANCIACORTA BRUT
Un vino fresco che, contrastando luntuosit del cibo, ripulisce la bocca.
Il tocco di Gusto
Un consiglio: usate un tegame dalle pareti alte e friggete a immersione con un cestello. Controllate il punto di fumo, che per
lolio darachide intorno ai 200 C, e usate solo pesce rigorosamente fresco.

Fritto in umido
Tagliare finemente le cipolle e cuocerle in un ampio tegame assieme al sedano e alla carota gi
affettati. Unire al resto degli ingredienti la carne, iniziando a cuocere i tagli con la cottura pi lunga
come il cuore, il fegato e il rognone.
Aggiungere quindi la salsiccia e la lonza di maiale a pezzetti. Coprire con il vino rosso e lasciare sul
fuoco bassissimo per almeno 4 ore. Aggiustare di sale e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
2 cipolle
1 costa di sedano
1 carota
200 g di frattaglie (cuore, fegato, rognone)
200 g di salsiccia
300 g di lonza di maiale
Vino rosso q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
CESANESE DEL PIGLIO
Piatto elaborato e complesso da abbinare a un vino rosso strutturato ed elegante.
Il tocco di Gusto
Un classico della cucina piemontese che secondo alcuni ha quasi mille anni. Da fare solo in inverno.

Groppetti di pollo con riso pilaf
In una pentola fare imbiondire in olio doliva mezza cipolla gi steccata con due chiodi di garofano.
Unire il riso, tostarlo e aggiungere il brodo vegetale bollente. Porre il coperchio sopra la pentola e
riporla in forno a 200 C per 13 minuti. Nel frattempo, tagliare a striscioline le fette di pollo,
annodarle su loro stesse e infarinarle leggermente. Rosolarle in una padella con olio bollente facendo
attenzione a cuocerle da ambo i lati. Aggiustare di sale e pepe e unire alla carne le cipolle rimaste
precedentemente tagliate a listarelle e cotte con olio. Mescolare, aggiungere un po di spumante,
coprire la padella con un coperchio e lasciare cuocere a fuoco moderato per qualche minuto.
Togliere poi il riso dal forno e, con lausilio di una paletta, staccare i chicchi dalla parete della
pentola. Riversarlo su un piatto e lasciarlo raffreddare brevemente. In unaltra padella scaldare un
po dolio, unire il rosmarino tritato, il riso gi raffreddato e un pizzico di sale. Saltarlo, impiattarlo
e accompagnarlo con i groppetti di carne.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
400 g di petti di pollo
300 g di riso
3 cipolle
2 chiodi di garofano
1/2 l di brodo vegetale
Farina di riso q.b.
1 bicchiere di spumante
Rosmarino q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
VALLE DAOSTA PINOT BIANCO
un vino leggero con buona acidit e leggermente sapido, ideale per un abbinamento con carni bianche.
Il tocco di Gusto
Diamo un consiglio in pi sul riso pilaf. Ai chiodi di garofano potete aggiungere anche della cannella, delluvetta e delle
mandorle, per renderlo ancora pi ricco e goloso.

Hamburger di lenticchie
Tagliare le patate a dadini e lessarle in acqua salata. Pochi minuti prima della fine della cottura unire
le lenticchie precedentemente lessate.
Scolare quindi il tutto e passare al passaverdure. Aggiungere il parmigiano grattugiato e dare al
composto la forma di 8 piccoli hamburger. Cuocere con olio caldo da entrambi i lati in una padella e
servire accompagnando con qualche anello di cipolla cruda e un cucchiaio di ketchup.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
200 g di lenticchie
2 patate
1 cipolla
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 cucchiai di ketchup
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO
Un piatto vegetariano dal sapore croccante e saporito si sposa a meraviglia con un vino fresco, asciutto e di buona
persistenza.
Il tocco di Gusto
Unalternativa al classico hamburger di tofu per chi fa una dieta proteica, ma vegetariana.

Hamburger di pesce spada
Tritare sottilmente con un coltello il trancio di pesce spada. Aromatizzare il trito ottenuto con un
cucchiaio di scorza darancia grattugiata, compattare il tutto fino a dargli la tipica forma di un
hamburger e scottarlo in padella senza grassi per circa 4 minuti, facendo attenzione a cuocerlo da
entrambi i lati.
Tagliare i pomodori a met e cuocerli in forno a 100 C per unora e mezza. Riversarli allinterno di
un contenitore dal bordo alto, unirli ai capperi e a un filo dolio e frullare. Tagliare a met i panini e
farcirli con qualche foglia di insalata, gli hamburger di pesce spada cotti, insaporire con la salsa di
pomodoro e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 tranci di pesce spada
1 arancia non trattata
300 g di pomodori
1 manciata di capperi
4 panini per hamburger
250 g di insalata
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
ALEZIO ROSATO

Involtini alla romana
Tagliare a listarelle la mortadella, il sedano e la carota e adagiarli sopra le fettine di carne.
Avvolgere le fettine attorno al ripieno e richiuderle con spago da cucina o con uno stecchino di
legno.
Rosolare in padella con un filo dolio, sfumare con il vino bianco e aggiungere i pomodori
schiacciandoli con un cucchiaio.
Aggiustare di sale e pepe e ultimare la cottura a fuoco dolce.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fettine di manzo
150 g di mortadella
1 costa di sedano
1 carota
1 bicchiere di vino bianco
500 g di pomodori pelati
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
VELLETRI ROSSO

Involtini con frittata e asparagi
Mondare gli asparagi, eliminare la parte dura del gambo e lavare le punte. Tagliare sottilmente lerba
cipollina e unirla in una ciotola assieme alle uova precedentemente sgusciate. Sbattere brevemente e
porre in una padella antiaderente calda per qualche minuto, salando leggermente e facendo attenzione
a non bruciare la frittata. Riporla quindi su un piatto e lasciare raffreddare. Lessare gli asparagi e
metterli nella stessa padella appena utilizzata; lasciarli sul fuoco con un goccio dolio per pochi
minuti. Avvolgere a due a due gli asparagi prima in una strisciolina di frittata, poi in una fettina di
carne. Fissare gli involtini con uno stuzzicadenti e lasciarli rosolare con olio in padella per alcuni
minuti. Una volta cotti, poggiare gli involtini di carne, frittata e asparagi su un piatto e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
16 fettine di fesa di tacchino
32 asparagi
1 mazzetto di erba cipollina
2 uova
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
GARDA CHARDONNAY SPUMANTE
Il piatto risulta essere caratterizzato da grassezza e da tendenza dolce. Il vino in abbinamento dovr presentare una certa
acidit e sapidit.
Il tocco di Gusto
Richiede un po di impegno, ma possono essere perfetti anche per un aperitivo.

Involtini di pollo con mortadella e pistacchi
Incidere con un coltello i petti di pollo aprendoli a libro. Ricoprirli con la pellicola trasparente e
appiattirli leggermente con un batticarne.
Dopo aver tolto la pellicola, appoggiare sopra i petti alcune fettine sottili di mortadella e un rametto
di timo. Avvolgere la carne attorno al ripieno, richiuderla con la pellicola trasparente e lasciare a
riposo. Togliere la pellicola, cuocere la carne in una pentola piena dacqua bollente e una volta
pronta, dorarla leggermente in un tegame con olio, uno spicchio daglio e un pezzetto di peperoncino.
Cospargere linvoltino con i pistacchi tritati e tagliarlo a fettine di circa 1 cm di spessore.
Guarnire con un po di cicoria precedentemente saltata in padella con un filo dolio e uno spicchio
daglio.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 petti di pollo
2 spicchi daglio
250 g di cicoria
2 pezzetti di peperoncino
150 g di mortadella
30 g di pistacchi
1 rametto di timo
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
COLLI PIACENTINI MALVASIA
Il tocco di Gusto
In effetti, il petto di pollo un piatto triste. Cos lo renderete pi goloso.

Involtini e lenticchie nere
Battere le fettine di carne e farcirle con un pizzico di prezzemolo, uno spicchio di uovo sodo, qualche
rondella di cipolla gi brasata, una fettina di salame e una di formaggio Piacentino. Avvolgere la
carne attorno al ripieno.
Porre gli involtini in una padella con olio caldo e cuocere per qualche minuto aggiustando di sale e
pepe.
Per le lenticchie, lasciarle in ammollo in acqua per circa mezzora. Quindi lessarle aggiungendo
durante la cottura un trito di carota, sedano e cipolla, qualche chiodo di garofano, una punta di pistilli
di zafferano e un filo dolio doliva. Poggiare le lenticchie su un ampio piatto, adagiarvi sopra la
carne e insaporire con un goccio dolio.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 fettine di fesa di vitello
300 g di lenticchie nere
100 g di salame
2 uova sode
100 g di formaggio Piacentino
1 ciuffo di prezzemolo tritato
1 carota
1 costa di sedano
2 cipolle
1 cucchiaino di chiodi di garofano
1 cucchiaino di pistilli di zafferano
Olio extravergine doliva q.b.
Sale e pepe q.b.
Vino consigliato:
VITTORIA FRAPPATO
Un vino rosso dai profumi intensi che bilancia la spiccata sapidit e lintensit aromatica del piatto.
Il tocco di Gusto
Le lenticchie nere sono una rarit coltivata nella provincia di Enna da pochi agricoltori coraggiosi. Se le trovate, farete un
piatto di grande sostanza. Un grande secondo italiano, forse un po dimenticato.

Merluzzo marinato
Sfilettare il merluzzo, ricoprirlo con un po di sale e un pizzico di zucchero e lasciare marinare per
almeno unora. A parte, lessare in acqua bollente le patate, sbucciarle e comprimerle con uno
schiacciapatate.
Riporre quindi la purea di patate sui piatti, adagiarvi il merluzzo a pezzetti e guarnire con i pomodori
tagliati a spicchi insaporiti con un filo dolio. Aggiungere i crostini di pane e decorare con le olive
nere tritate e qualche foglia di basilico.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 fette di filetto di merluzzo
4 patate
4 pomodori
100 g di crostini di pane
150 g di olive nere
1 ciuffo di basilico
Zucchero q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
SOLOPACA ROSATO
Il tocco di Gusto
Al posto di salare le patate, aggiungeteci dei capperi tritati.

Nervetti con carciofi
Tagliare a listarelle il sedano, la carota, la cipolla e la pancetta e soffriggere il tutto in un tegame
antiaderente con un goccio dolio.
Unire i nervetti e continuare la cottura per circa 20 minuti sfumando con il vino e irrorando con un
po di brodo vegetale. A parte, pulire e tagliare a spicchi i carciofi e saltarli in padella con olio e
uno spicchio daglio.
Aggiungerli quindi al resto degli ingredienti e lasciare sul fuoco per 30 minuti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
300 g di nervetti di vitello
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
100 g di pancetta
1 bicchiere di vino
1 spicchio daglio
3 carciofi
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
OFFIDA PECORINO
Il tocco di Gusto
Come per il guanciale, la fase difficile trovare i nervetti. Se ci riuscite farete un piatto da Papa Re.

Pacchettino di maiale con melanzane
Stendere due fettine di carne e disporle a forma di croce, salarle e peparle in superficie.
Adagiare al centro una fetta sottile di melanzana grigliata con un po dolio e appoggiare la
mozzarella a fettine.
Porre trasversalmente anche la fetta di speck e richiudere il pacchettino ripiegando al centro le fettine
di maiale. Posare una foglia di salvia sopra la carne e legare il tutto con un po di spago. Cuocere per
10 minuti in una padella antiaderente con un filo dolio e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 fettine di coscia di maiale
1 melanzana
4 fettine di mozzarella
4 fettine di speck
4 foglie di salvia
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
TRENTINO MLLER THURGAU

Padellata di pollo e tacchino
Per la salsa ai peperoni, fare un soffritto con olio e cipolla tritata. Unire i peperoni puliti
internamente e tagliati a striscioline, mezzo bicchiere daceto, i pomodori tagliati a pezzi, un pizzico
di sale e lasciare cuocere. Quando il composto sar pronto, toglierlo dal fuoco e condirlo con un filo
dolio. Disossare la carne e privarla della pelle.
Tagliarla a listarelle sottili e aromatizzarla con un po di sale e pepe. Mescolarla alla salsa ai
peperoni e lasciare riposare per unora. Cuocere velocemente il tutto in una padella antiaderente e
servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
2 cosce di pollo
1 coscia di tacchino
4 peperoni
1 cipolla
1/2 bicchiere di aceto
300 g di pomodori
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
MOLISE SAUVIGNON
Il tocco di Gusto
un piatto perfetto per chi segue una dieta. Basta controllare con attenzione la quantit dolio.

Pasticcio di patate e formaggio
Portare a bollore abbondante acqua e lessare le patate per circa mezzora. Quindi lasciarle
intiepidire, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate. Versare tutto in una terrina e unire un po di
burro, luovo e un pizzico di noce moscata. Aggiungere un po di sale e pepe e mescolare.
In una pirofila rotonda imburrata riversare un primo strato di crema di patate e ricoprirlo con alcune
fette di caciotta. Comporre un altro strato di patate, proseguire con la crescenza e ricoprire tutto con
la crema di patate rimasta. Cospargere sulla superficie un po di pangrattato gi amalgamato alla
paprica e infornare a 180 C per 20 minuti.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
1 kg di patate a pasta bianca
120 g di crescenza
120 g di caciotta fresca
1 uovo
1 cucchiaino di paprica dolce
50 g di pangrattato
Noce moscata q.b.
50 g di burro
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
COLLI LANUVINI
Acidit e sapidit si contrappongono positivamente alla grassezza e alla tendenza dolce del piatto.
Il tocco di Gusto
Ottimo questo pasticcio di patate e formaggio, che vi servir da traccia per tante altre preparazioni. Baster sostituire i
formaggi. Per esempio con del montasio o magari del bagss, per rimanere al Nord, o del ragusano DOP se volete un
secondo con un intenso gusto siciliano.

Peposo
In un ampio tegame riversare il grasso del vitello tagliato a pezzi, unire il muscolo a cubetti, laglio e
il rosmarino tritati assieme, una presa di sale, pepe macinato, pepe in grani e riporre sul fuoco.
Aggiungere il concentrato di pomodoro, il vino rosso e lasciare sobbollire a calore moderato per
circa 2 ore e mezza. Servire accompagnando, a piacere, con della polenta.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
1 kg di muscolo di vitello
300 g di grasso bianco di vitello
3 rametti di rosmarino
1 spicchio daglio
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
2 l di vino rosso
1 cucchiaio di pepe in grani
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CHIANTI CLASSICO RISERVA
Il tocco di Gusto
una bandiera della cucina fiorentina. Se non avete voglia di cucinarlo a casa, andate a Firenze e cercate una trattoria
che ve lo prepari. Mi ringrazierete.

Pescatrice con pomodoro e origano
Tagliare il pesce a tranci e cuocerli per circa 5 minuti in acqua salata bollente.
Cuocere i pomodori pelati privati dei semi per pochi minuti e frullarli. Versarli in un ampio
recipiente, unire un cucchiaio di origano, una punta di peperoncino piccante, una presa di sale, due
cucchiai di succo di limone, la salsa Worcester e un filo dolio doliva. Mescolare il tutto con una
frusta e una volta che il pesce pronto adagiarlo al centro di un piatto, cospargerlo con una generosa
dose di salsa al pomodoro e arricchire con qualche oliva nera e una manciatina di capperi. A piacere
al posto delle olive e dei capperi potete completare con qualche foglia di origano, un cucchiaio di
limone a quadretti e un filo dolio extravergine doliva.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
600 g di rana pescatrice
300 g di pomodori pelati
Origano q.b.
1 peperoncino piccante
basilico
olive nere
capperi
1 limone
2 cucchiai di salsa Worcester
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
COLLINE NOVARESI BIANCO
La morbidezza del vino bilancia la sapidit del piatto.
Il tocco di Gusto
La pescatrice, ma anche il merluzzo o le triglie, per questo secondo veloce e light.

Pesce spada allo zenzero
Adagiare le fettine di pesce sul fondo di una pirofila e ricoprirle con il succo di limone ricavato da 5
limoni. Lasciarle quindi marinare in frigorifero per circa 4 ore.
Premere con forza la radice di zenzero fino a estrarne mezzo cucchiaio di succo. Riversarlo in una
ciotola e amalgamarlo a un filo dolio, un pizzico di sale e pepe.
Scolare le fettine di pesce e riporle nei piatti. Irrorarle con la miscela allo zenzero, insaporirle con
qualche foglia di basilico e tagliarle a strisce sottili.
Servire decorando con due foglie di basilico.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
300 g di fettine di pesce spada
5 limoni
1 pezzo di radice di zenzero
4 ciuffi di basilico
Olio extravergine doliva
Sale q.b.
Pepe bianco q.b.
Vino consigliato:
ALTO ADIGE GEWRZTRAMINER
Le componenti aromatiche del vino si legano con le note speziate del piatto.
Il tocco di Gusto
Pu essere una suggestione marinare il pesce spada, quando arriva la stagione, con delle squisite arance rosse di Sicilia
IGP.

Petti danatra al Marsala
Scaldare un po di burro in un tegame e rosolare i petti danatra, girandoli alternativamente per far
dorare entrambi i lati. Salare e irrorare con met del Marsala. Aggiungere in padella la cannella, il
coriandolo sminuzzato, lalloro, luva e il prosciutto crudo gi tagliato a listarelle.
Proseguire la cottura a fuoco dolce per altri 10 minuti e bagnare di tanto in tanto con il vino rimasto.
Quando il sugo di cottura ben addensato, estrarre la cannella dalla preparazione, togliere la carne e
affettarla. Disporre le fette nel piatto e aromatizzare con una presa di prezzemolo tritato.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
4 petti danatra
1 dl di Marsala
50 g di prosciutto crudo
1 grappolo duva bianca
1 pezzetto di cannella
1 foglia di alloro
Coriandolo q.b.
Prezzemolo q.b.
40 g di burro
Sale q.b.
Vino consigliato:
CHAMPAGNE ROS
Grassezza, tendenza dolce e aromaticit del cibo richiedono sapidit, acidit e intensit olfattiva nel vino.
Il tocco di Gusto
Un classico della cucina internazionale. Velocissimo da fare. Che si pu arricchire anche con dei chiodi di garofano e delle
prugne. Se lo volete impreziosire, abbinate con il passito di Pantelleria o il Picolit.

Polenta rivisitata
Preparare la polenta nel modo classico, lasciarla riposare e, quando si sar rassodata, ottenere dei
dischi del diametro di circa 6 cm. Farli arrostire su una piastra, cuocendo entrambi i lati per pochi
minuti.
Su un piatto adagiare un coppapasta o uno stampino cavo e riporre al centro uno strato di burrata.
Appoggiarvi il disco di polenta e guarnire i bordi con qualche foglia di crescione, dei fichi secchi
sbriciolati, le noci tritate, un po di pancetta precedentemente essiccata in forno a 80 C per 2 ore e
infine un tuorlo lasciato marinare nel t nero per almeno 6 ore.
Togliere quindi il coppapasta e insaporire con un goccio dolio doliva.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di farina di granoturco
250 g di burrata
1 manciata di crescione
2 fichi secchi
6 noci
150 g di pancetta
4 tuorli
2 l di t nero
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
COLLIO CHARDONNAY
(maturato in legno)

Pollo alla cacciatora
Tagliare il pollo a pezzi e rosolarlo in una padella con un filo dolio, girandolo spesso. Quando
ben dorato, toglierlo dal tegame e tenerlo da parte. Nella stessa padella versare quindi lolio, il
burro, laglio tritato, la cipolla affettata e la pancetta tritata. Cuocere brevemente e unire le erbe
aromatiche legate assieme con lo spago da cucina. Riporre nuovamente la carne sul fuoco assieme
agli altri ingredienti, tranne i pomodori, e spolverizzare con la farina. Aggiustare di sale e pepe e
unire il vino rosso. Aumentare il calore della fiamma fino a quando il liquido inizia a bollire e poi
abbassarlo di nuovo.
Tagliare i pomodori in 4 parti, versarli nel tegame con il pollo e mescolare accuratamente fino a
quando la carne non sar pronta.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 pollo da 1 kg
100 g di pancetta dolce
300 g di funghi champignon
1 cipolla
2 pomodori
1/2 l di vino rosso
1 cucchiaio di farina
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
1 rametto di salvia
1 spicchio daglio
10 g di burro
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
MARZEMINO
La succulenza del piatto contrasta la buona componente tannica del vino.
Il tocco di Gusto
Buono il pollo alla cacciatora che dalla Toscana ha conquistato lItalia, diventando un grande piatto nazionale. Il segreto
sono le erbe, come la salvia e il rosmarino.

Pollo arrosto alle erbe
In una pirofila versare il trito di erbe aromatiche assieme a 4 cucchiai dolio, uno spicchio daglio
sbucciato, un pizzico di sale e pepe. Salare e pepare la parte interna del pollo e adagiarlo allinterno
della pirofila, distribuendo su tutta la superficie la marinata alle erbe.
Riporre in frigorifero per unora, mescolando il tutto di tanto in tanto. Spostare poi la carne in una
teglia da forno assieme al burro, alla marinata e alle patate sbucciate e tagliate a fette. Aromatizzare
con un goccio dolio doliva e infornare a 200 C per unora e 30 minuti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 pollo da 1 kg
500 g di patate
1 mazzetto di aromi (prezzemolo, timo, salvia, maggiorana e rosmarino)
2 spicchi daglio
30 g di burro
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
MONTECUCCO SANGIOVESE
Il sapore armonico del vino esalta laromaticit del piatto.
Il tocco di Gusto
Passiamo dal tegame al forno, magari usando un eccellente pollo toscano e ruspante, quello del Valdarno.

Pollo con peperoni
Tagliare il pollo a pezzi e scottarli in una padella antiaderente senza laggiunta di alcun grasso.
Arrostire i peperoni interi direttamente sulla fiamma o, in alternativa, spennellarli con un filo dolio
di semi e riporli in forno a 200 C per pochi minuti. Una volta cotti, ricoprirli con la pellicola
trasparente e lasciarli a riposo.
In un tegame creare una base con olio doliva, uno spicchio daglio intero, la cipolla affettata e il
basilico. Rosolare leggermente e aggiungere i pomodori pelati tagliati a met. Mescolare e unire
anche i pezzi di pollo cotti in precedenza. Riversare anche i peperoni spellati e tagliati a listarelle,
salare, pepare e portare a cottura bagnando di tanto in tanto con acqua calda o vino bianco secco.
Insaporire con sale e pepe e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 pollo
4 peperoni
1 spicchio daglio
1 cipolla
2 ciuffi di basilico
250 g di pomodori pelati
4 cucchiai dolio di semi
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
FRIULI GRAVE CABERNET

Polpette di manzo al pomodoro
Riporre la carne macinata allinterno di una ciotola. Unire il pane raffermo precedentemente
inumidito con il latte e strizzato, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, sale, pepe e un uovo.
Amalgamare il tutto, prendere delle piccole porzioni di impasto e formare le polpette.
Cuocerle con una salsa di pomodoro ottenuta con un soffritto di olio e aglio e la passata e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di carne macinata di manzo
200 g di pane
1/2 l di latte
300 g di passata di pomodoro
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 spicchio daglio
100 g di parmigiano grattugiato
1 uovo grande
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
MONTECUCCO SANGIOVESE

Polpettine al vino bianco
Mescolare la carne macinata con un uovo, il pane ammollato nel latte e strizzato, parmigiano,
prezzemolo tritato, sale, un goccio dolio e un pizzico di noce moscata.
Dare allimpasto la classica forma delle polpette e friggerle in padella con un po dolio. Dopo
qualche minuto, sfumare con il vino bianco, abbassare la fiamma e aggiungere la caciotta tagliata a
cubetti.
Quando il formaggio sar filante, servire le polpette e guarnirle a piacere con del prezzemolo
sminuzzato.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
250 g di carne macinata di vitella
250 g di muscolo di manzo macinato
1 uovo
150 g di pane
1/2 l di latte
100 g di parmigiano grattugiato
1 ciuffo di prezzemolo
1 cucchiaino di noce moscata
1 bicchiere di vino bianco
200 g di caciotta
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
COLLI LANUVINI

Polpettone estivo
Tritare la carne di vitellone e di pollo.
Tagliare a dadini le zucchine e i peperoni. Impastare la carne con le verdure tagliate e aggiungere le
uova, il parmigiano, un pizzico di noce moscata e il pane precedentemente bagnato con del latte e
spezzettato. Amalgamare tutti gli ingredienti su un piano di lavoro fino a ottenere un composto
omogeneo a cui dare una forma cilindrica.
Adagiare un foglio di carta da forno allinterno di una pentola, appoggiarvi il polpettone e
cospargerlo con un filo dolio. Coprire il tegame con un coperchio e cuocere a fuoco moderato per
circa 45 minuti. Una volta pronto, impiattarlo e insaporirlo con il sugo di cottura.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
800 g di carne di vitellone
200 g di carne di pollo
100 g di parmigiano
2 panini
Latte q.b.
2 uova
Noce moscata q.b.
3 zucchine
3 peperoni
Olio extravergine doliva q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
OLTREP PAVESE BONARDA
Un vino rosso vivace in grado di equilibrare le sensazioni di grassezza e succulenza del piatto.
Il tocco di Gusto
Con questa ricetta non potete sbagliare. Da servire tiepido o freddo. squisita anche la versione con le uova sode.

Ricciola al sale con melanzane in carrozza
Tagliare le melanzane a fette alte circa 1 cm. Friggerle per pochi minuti in olio ben caldo e riporle su
un foglio di carta assorbente. Affettare la provola affumicata e mettere ogni fettina tra due pezzi di
melanzana. Immergere il tutto nelluovo sbattuto, aggiungere un pizzico di basilico sminuzzato e
passare nel pangrattato. Friggere nuovamente in olio caldo fino a ottenere una leggera doratura.
Per la crosta di sale, amalgamare in una ciotola circa 300 g di sale fino, un albume e un po di farina.
Sfilettare poi la ricciola, tagliarla in porzioni pi piccole e ricoprirle con la crosta di sale. Cuocerle
in padella dalla parte della pelle e riporle su un piatto assieme alle melanzane in carrozza preparate
in precedenza. Servire il tutto con una salsa ottenuta frullando i pomodori cotti con qualche spicchio
di arancia.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
1 kg di ricciola
3 melanzane
100 g di provola affumicata
1 uovo
1 albume
1 ciuffo di basilico
200 g di pangrattato
100 g di farina
200 g di pomodori
2 arance
Olio extravergine doliva q.b.
300 g di sale
Vino consigliato:
COSTA DAMALFI FURORE BIANCO

Ricciola in crosta di sale
Scaldare il sale in una padella antiaderente e spruzzarlo con un po dacqua. Quando si ben
solidificato, appoggiarvi il filetto di ricciola dalla parte della pelle e coprirlo con un foglio di
alluminio. Cuocere lasciando lultimo strato leggermente crudo.
Versare un filo dolio su un piatto e appoggiare il filetto, insaporendolo con un po di sale.
Guarnire a piacere con erbe aromatiche.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 tranci di filetto di ricciola
Olio extravergine doliva q.b.
300 g di sale
Vino consigliato:
LAMEZIA BIANCO

Rosticciana
Aromatizzare la superficie della carne con un po di rosmarino tritato e sale.
Riporre le costine sulla griglia e cuocere per circa 15 minuti, girandole di tanto in tanto.
Tagliare la carne in corrispondenza dellosso e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 kg di costine di maiale
3 rametti di rosmarino
Sale q.b.
Vino consigliato:
CARMIGNANO
Il tocco di Gusto
Siamo in Toscana e va usato il barbecue.

Saltimbocca alla romana
Battere le fettine di carne e riporre al centro di ognuna una foglia di salvia e mezza fetta di prosciutto.
Fermare il tutto con uno stuzzicadenti e ricoprire ogni porzione con la farina. Scaldare una padella
con dellolio doliva e appoggiare ogni fetta dal lato della carne. Cuocere per due minuti e girare la
carne. Dopo altri due minuti capovolgerle nuovamente ed eliminare lolio in eccesso. Aggiungere in
padella qualche noce di burro, un po di farina, mezzo bicchiere di vino bianco e proseguire la
cottura per qualche minuto fino a formare una salsa piuttosto densa. Impiattare le fettine e servirle
arricchendole con la salsa di cottura.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 fettine di vitello da 80 g luna
4 fette di prosciutto di Norcia
Farina q.b.
1 ciuffo di salvia
Burro q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
200 ml di vino bianco
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
FRASCATI SUPERIORE
Abbinamento secondo tradizione.
Il tocco di Gusto
Non potete sbagliare con questa ricetta della tradizione romana. Sar sempre un successo. La salvia, oltre che sulla fetta di
carne, la potete utilizzare direttamente in padella. Vi dar un profumo stupendo.

Scampi al vapore
Tagliare sottilmente il porro e la cipolla e cuocerli in una casseruola per qualche minuto con un
goccio di aceto. Unire i pomodori pelati e le carcasse di scampi precedentemente sgusciati,
insaporire con un pezzetto di peperoncino, un cucchiaio di prezzemolo sminuzzato, sale e cuocere a
fuoco moderato.
A parte, cuocere a vapore o in una padella le code di scampi per circa 2 minuti per lato e, una volta
pronte, riporle su un piatto e irrorarle con la salsa gi preparata.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
20 scampi
1 porro
1 cipolla
1/2 bicchiere di aceto
300 g di pomodori pelati
1 pezzetto di peperoncino
1 ciuffo di prezzemolo
Sale q.b.
Vino consigliato:
VAL VENOSTA PINOT BIANCO

Seppie e piselli
Pulire accuratamente le seppie eliminando il becco corneo, losso interno e le vescichette
dellinchiostro. Quindi sciacquarle sotto lacqua corrente e affettarle.
In una padella far scaldare lolio doliva e unire il prezzemolo tritato, i pomodorini interi e dopo
qualche minuto aggiungere le seppie e aggiustare di sale e pepe. Continuare la cottura, unire anche i
piselli sgranati e sfumare con il vino bianco. Cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti, mescolando
in tanto in tanto.
Accompagnare il piatto con due fette di pane casereccio.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 kg di seppie
500 g di piselli
350 g di pomodorini
2 cucchiai di prezzemolo tritato
2 bicchieri di vino bianco
8 fette di pane casereccio
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CASTELLI ROMANI BIANCO
Abbinamento secondo tradizione.
Il tocco di Gusto
Un classico della trattoria romana, le seppie coi piselli sono sempre buonissime. E, se volete, potete usare anche i
moscardini.

Seppie in guazzetto
In una pentola scaldare un filo dolio e un rametto di rosmarino. Aggiungere le seppie gi pulite e
rosolare velocemente. Irrorare con il vino bianco, lasciare sfumare e versare un po dolio e qualche
pomodorino tagliato a met. Dopo circa 2 minuti, unire un po di prezzemolo tritato, salare e lasciare
cuocere per altri 10 minuti a fuoco lento.
Incorporare quindi le olive snocciolate e i pinoli tostati.
A parte, abbrustolire le fette di pane in una padella con olio caldo, uno spicchio daglio e un po di
rosmarino.
Riporre su ogni piatto il crostino di pane e aggiungere il guazzetto di seppie.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
500 g di seppie
1/2 bicchiere di vino bianco
5 pomodorini
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 manciata di olive taggiasche
1 manciata di pinoli
4 fettine di pane
1 spicchio daglio
2 rametti di rosmarino
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
FRIULI AQUILEIA RIESLING

Seppie sofegae
Prendere le seppioline, che devono essere di dimensioni piuttosto piccole, e pulirle accuratamente,
eliminando le parti che non si utilizzano come il becco corneo, losso interno, le vescichette
dellinchiostro, le interiora e lavarle sotto acqua corrente.
Sistemarle a crudo in un tegame capiente di alluminio, aggiungere laglio, un filo dolio, le foglie di
alloro, un po di finocchio marino e cuocere per circa 15 minuti, fino a quando il sughetto di cottura
si sar rappreso. Adagiare le seppie su un piatto e accompagnare, a piacere, con un cucchiaio
abbondante di polenta bianca di mais.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 kg di seppioline
2 spicchi daglio
2 foglie di alloro
4 cucchiai di polenta bianca di mais
Finocchio marino q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Vino consigliato:
COLLIO SAUVIGNON
Un vino abbastanza fresco, di media struttura e buona persistenza aromatica intensa.
Il tocco di Gusto
Arriva dalla laguna di Grado questa ricetta piena di suggestione. Una volta veniva cucinata nei casoni sulle isole della
laguna. Vi dar una sensazione indimenticabile.

Sfilacci di petto di pollo con peperoni
Tagliare a listarelle sottili le fette di petti di pollo. Tagliare a filetti anche i peperoni, in modo che in
cottura si possano amalgamare bene con la carne. Versare tutto allinterno di una ciotola, aggiungere
un pizzico di sale, un filo dolio doliva, mezzo bicchiere dacqua minerale e lasciare a riposo per
circa mezzora. Unire anche un po di scorza di limone grattugiata e versare tutto in padella,
cuocendo a fiamma viva per 10-15 minuti, mescolando spesso e insaporendo con un pizzico di sale.
Impiattare gli sfilacci spolverizzando con prezzemolo tritato.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
700 g di fettine di petti di pollo
4 peperoni
1 limone non trattato
Olio extravergine doliva q.b.
1 ciuffo di prezzemolo riccio
Sale q.b.
Vino consigliato:
GIOIA DEL COLLE ROSATO
Un piatto dal sapore delicato richiede un vino leggero.
Il tocco di Gusto
Una versione moderna del pollo coi peperoni. Pi veloce, ma altrettanto buona.

Spezzatino con le patate
Tagliare la carne a tocchetti e infarinarla leggermente.
A parte, sminuzzare la cipolla, la carota e il sedano e mettere il burro e lolio in una pentola grande.
Una volta che il burro fuso, aggiungere il trito di verdure e far rosolare per qualche minuto a fuoco
moderato. Quindi unire la carne, versare un po di vino rosso, lasciare sfumare a fuoco vivace e
mescolare. Bagnare la carne con il brodo vegetale e la salsa di pomodoro, aggiustare di sale e pepe e
lasciar cuocere a fuoco moderato per circa unora e un quarto, aggiungendo di tanto in tanto del
brodo, se necessario.
Nel frattempo, tagliare le patate a pezzi e aggiungerle al resto degli ingredienti mezzora prima della
fine della cottura. Togliere dal fuoco e servire ben caldo.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
1 kg di polpa di vitello
Farina q.b.
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
1 bicchiere di vino
400 g di salsa
di pomodoro
4 patate
1/2 l di brodo vegetale
Burro q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
SAGRANTINO DI MONTEFALCO
La succulenza e luntuosit del piatto richiedono labbinamento con un vino tannico e alcolico.
Il tocco di Gusto
Una volta nelle case si perdeva tempo a fare lo spezzatino, in questo caso con le patate. Riprovateci, se non avete troppa
fretta potete anche usare il vitellone. Pi lungo in cottura ma di grande soddisfazione.

Spezzatino tricolore
Tagliare la carne a dadini e infarinarla leggermente.
Scaldare un filo dolio in un tegame e unire il cumino in polvere e lo scalogno gi affettato. Dopo
qualche istante aggiungere la melanzana e i peperoni a pezzetti, scottarli velocemente e metterli da
parte.
Nella stessa padella rosolare anche i pezzi di pollo. Irrorare con il vino fino a farlo evaporare,
rimettere le verdure, salare, abbassare la fiamma e cuocere per altri 30 minuti.
Pochi istanti prima della fine della cottura, aggiustare di sale e pepe e aromatizzare con un trito di
timo e semi di cumino.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
600 g di petto di pollo
1 melanzana
1 scalogno
1/2 peperone verde
1/2 peperone giallo
1/2 peperone rosso
1 cucchiaino
di cumino in polvere
1/2 cucchiaino di semi
di cumino
1 mazzetto di timo
1 dl di vino bianco
Farina q.b.
Olio extravergine
doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
GARDA CLASSICO CHIARETTO
Un vino dagli intensi profumi si contrappone ad aromaticit e speziatura.
Il tocco di Gusto
Da qualche anno le spezie orientali sono entrate nella cucina di tutti i giorni. In questo caso il cumino, un aroma perfetto
per uno spezzatino, ma che potrebbe essere usato anche per una zuppa o un risotto.

Spiedini ripieni
Formare un composto amalgamando il pangrattato con il prezzemolo tritato, il rosmarino, la scorza
grattugiata di un limone e il succo di pomodoro.
Insaporire con sale e un pizzico di pepe.
Riporre limpasto ottenuto sopra le fettine di manzo e avvolgere la carne attorno al ripieno.
Accostare tre involtini e richiuderli con due stecchini di legno, ponendo due pomodorini alle
estremit degli spiedini. Tagliare a met la carne tra uno stecchino e laltro e saltare in padella con
un filo dolio per 10 minuti.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
6 fettine di manzo
200 g di pangrattato
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 rametto di rosmarino
1 limone non trattato
1/2 bicchiere di succo di pomodoro
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CAMPI FLEGREI PIEDIROSSO
Il tocco di Gusto
La variante cucinarli in una salsa di pomodori San Marzano.

Spiedino di agnello
Tagliare a listarelle le patate e salarle leggermente. In una padella sciogliere una noce di burro,
aggiungere la pancetta e lasciare rosolare brevemente.
Unire le patate, mescolare e comprimere il composto con una spatola.
Cuocere per 4 minuti e quando sar diventato croccante, capovolgere il tutto per scottare anche
laltro lato per 4 minuti.
Affettare il lombo ottenendo dei pezzetti di circa 2 cm di larghezza. Prendere poi un rametto di alloro
privo di foglie e infilzare uno spicchio di pomodoro, un pezzetto di carne, un cubetto di peperone
grigliato in precedenza, un altro pezzo di carne, una fetta di zucchina grigliata, nuovamente la carne,
un altro cubetto di peperone, il lombo e infine uno spicchio di pomodoro.
Ripetere loperazione per le dosi desiderate.
Insaporire gli spiedini con un goccio dolio e cuocere ogni lato alla griglia per 3 minuti salando
delicatamente. Riversare quindi il composto di patate su un piatto e servire accompagnando con lo
spiedino.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
1 kg di lombata di agnello
4 patate
100 g di pancetta
2 pomodori
2 peperoni
1 zucchina
4 rametti di alloro
40 g di burro
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
CONTROGUERRA CABERNET

Spiedino di scampi
Fare un soffritto con olio e il cipollotto tagliato a julienne. Bagnare con un mestolo di brodo vegetale
e insaporire con una presa di sale e un po di scorza grattugiata di limone. Rosolare per circa 5
minuti.
In unaltra padella cuocere brevemente da entrambi i lati le noci di capasanta e gli scampi a tocchetti.
Mettere quindi su un piatto il soffritto di cipollotto, unire uno spiedino ottenuto infilzando alcuni
pezzi di pesce scottati in precedenza e aromatizzare il tutto con sale e un goccio dolio doliva.
Guarnire con una foglia di menta e irrorare con un centrifugato di mela verde e sedano rapa.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
16 code di scampi
1 cipollotto
8 noci di capesante
1 limone non trattato
2 mele verdi
1 sedano rapa
Menta q.b.
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
ALTO ADIGE PINOT GRIGIO

Stoccafisso alla ligure
In una pentola piena dacqua riversare il sale grosso, lalloro, laglio, lo stoccafisso e portare il tutto
a ebollizione. Nel frattempo, schiacciare con una forchetta le patate precedentemente lessate in acqua
salata bollente e tagliare a listarelle i pomodori secchi. Versare poi il vino bianco allinterno del
tegame con lo stoccafisso e, dopo qualche minuto, togliere dallacqua il pesce e scolarlo.
Sminuzzarlo eliminando le eventuali spine e amalgamarlo alle patate gi schiacciate e ai pomodori.
Insaporire con il succo di mezzo limone e mantecare accuratamente. Prendere delle piccole porzioni
di composto appena preparato e con laiuto di un cucchiaio dare una forma compatta. Adagiarle su un
piatto, insaporirle con un filo dolio e guarnirle con un po di pinoli, del basilico e una foglia di
salvia.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
600 g di stoccafisso gi ammollato
1 foglia di alloro
1 spicchio daglio
3 patate
100 g di pomodori secchi
1/2 bicchiere di vino bianco
1 limone
1 manciata di pinoli
1 ciuffo di basilico
4 foglie di salvia
Olio extravergine doliva q.b.
80 g di sale grosso
Vino consigliato:
VAL POLCVERA VERMENTINO

Stracotto al Cesanese
Infarinare leggermente la carne. Tritare sedano, carota e cipolla e soffriggerli in una casseruola con
un filo dolio e le foglie di alloro. Aggiungere la carne, farla rosolare uniformemente rigirandola con
due palette, coprirla a filo con il vino, salare, pepare e cuocere il tutto a fuoco dolce per circa 2 ore
e 30 minuti, a recipiente coperto. Controllare durante la cottura che non attacchi al fondo del
recipiente e, se necessario, bagnare con un po di acqua calda. Sgocciolare la carne, eliminare
lalloro, passare al passaverdure il fondo di cottura e servirla tagliata a fette su un piatto da portata
irrorata con il suo sughetto.
Guarnire, a piacere, con un po di purea di patate o di polenta.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
1 kg di polpa di manzo
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
Farina q.b.
2 foglie di alloro
1/2 l di vino rosso Cesanese
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Vino consigliato:
CESANESE DEL PIGLIO

Tacchino di Natale
Fare un impasto omogeneo amalgamando il prosciutto cotto tagliato finemente, la trita di vitello, il
parmigiano grattugiato, luovo, sale, la salsiccia sbriciolata e le castagne, di cui 5 sminuzzate e 5
abbrustolite. Riporre il ripieno allinterno del tacchino, cucire lapertura e adagiare sopra la carne
qualche spicchio di limone. Riporre in una teglia, infornare a 200 C e dopo 10 minuti aggiungere
due mestoli di brodo vegetale e un po di vino bianco. Abbassare quindi la temperatura a 160 C e
continuare la cottura per circa 3 ore, bagnando il tacchino di tanto in tanto con atro brodo, se
necessario, e con il sugo di cottura. A pochi minuti dalla fine della preparazione, insaporire con un
goccio di Brandy e servire.
INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
1 piccolo tacchino disossato
200 g di prosciutto cotto
300 g di carne trita di vitello
100 g di parmigiano grattugiato
1 uovo
200 g di salsiccia
10 castagne
1/2 limone
25 cl di vino bianco
2 cucchiai di Brandy
Brodo vegetale q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
AMARONE DELLA VALPOLICELLA

Tagliata alla griglia con rucola
Per una cottura ottimale la sottofesa non devessere troppo fredda, ma rimanere a temperatura
ambiente. Riporla sulla griglia e cuocerla da entrambi i lati girando la fetta solo una volta, facendo
attenzione a non utilizzare attrezzi appuntiti. Salarla leggermente e in base allo spessore della carne
lasciarla sul fuoco da un minimo di 3 a un massimo di 6 minuti. Una volta cotta, tagliarla a scaloppe
sottili e adagiare il tutto su un letto di rucola. Condire con unemulsione liquida ottenuta mescolando
il sale grosso schiacciato assieme al rosmarino sminuzzato e a un po di aceto balsamico. Insaporire
con un goccio dolio doliva e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
1 kg di sottofesa di manzo
500 g di rucola
2 cucchiai di rosmarino tritato
1/2 bicchiere di aceto balsamico
Olio extravergine doliva q.b.
60 g di sale grosso
Sale q.b.
Vino consigliato:
MORELLINO DI SCANSANO

Tartare di dentice
Tagliare i filetti di dentice prima a listarelle e poi a dadini. Riporli in un piatto e condirli con un filo
dolio. Aggiungere al pesce un trito di rucola, radicchio e peperoni e grattugiare la bottarga di
muggine. Mescolare gli ingredienti e dargli una forma compatta mettendoli allinterno di un
coppapasta posto al centro di un piatto. Sfilare lo stampino e guarnire con qualche rametto di
prezzemolo, un cucchiaio di peperoni in agrodolce e un filo daceto balsamico.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di dentice
1 ciuffo di rucola
1 radicchio di Chioggia
200 g di peperoni
100 g di bottarga di muggine
1 ciuffo di prezzemolo
4 cucchiai di aceto balsamico
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
FRANCIACORTA ROS
Acidit, sapidit ed effervescenza contrastano la tendenza dolce e la grassezza.
Il tocco di Gusto
Un carpaccio di pesce. Con una pioggia di verdurine tritate sopra. E se volete personalizzarlo, vino cotto al posto
dellaceto balsamico.

Tartare di tonno
Con un coltello affettare il filetto di tonno e ottenere dei piccoli cubetti. Condirli con un pizzico di
sale e un goccio dolio. Tagliare allo stesso modo anche lavocado e insaporirlo con un po di succo
di limone, del finocchietto selvatico tritato e sale.
In una padella fare un soffritto con olio, cipolla tritata, pomodori a spicchi e un pizzico di cumino.
Ultimare la cottura e frullare il tutto.
Adagiare un coppapasta o uno stampino cavo dal bordo alto su un piatto e riporre al suo interno un
primo strato di pesce a cubetti, ricoprire con lavocado e ultimare con un ultimo strato di tonno.
Togliere quindi il coppapasta e insaporire il tutto con la salsa al pomodoro gi preparata e
raffreddata.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
400 g di filetto di tonno
2 avocadi
1 limone
1 mazzetto di finocchietto selvatico
4 pomodori
1 cipolla
1/2 cucchiaino di cumino
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
CARIGNANO DEL SULCIS ROSATO
Il tocco di Gusto
Un piatto modaiolo, con un successo assicurato.

Tortilla di patate
Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a fettine sottili e insaporirle con sale e pepe.
Riversarle in una padella antiaderente e cuocerle con olio caldo fino a farle dorare. In seguito
scolarle e adagiarle su un foglio di carta assorbente per eliminare lolio in eccesso. Passare alle
cipolle, affettandole e scottandole in una padella con olio per circa 20 minuti.
A parte, sbattere le uova, aggiungere sale, pepe, le cipolle intiepidite e le patate.
Versare il composto in un tegame gi unto dolio e cuocere per 8 minuti. Girarlo e lasciare sul fuoco
per altri 3 minuti.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
300 g di patate
2 cipolle
6 uova
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Pepe nero q.b.
Vino consigliato:
TREBBIANO DABRUZZO
Si accosta bene con piatti semplici a tendenza dolce.
Il tocco di Gusto
Si chiama tortilla, ma una semplice frittata: patate, cipolle e se volete potete profumarla con tanta menta fresca tritata a
fine cottura.

Tortino di alici
In un pentolino scaldare un filo dolio e lasciare rosolare uno spicchio daglio intero. Riversare 200
g di pomodori tagliati a met e abbassare il fuoco. Aggiungere il sedano, una presa di sale e cuocere
per qualche minuto. Togliere dal tegame laglio e il sedano e passare la salsa con un passaverdure.
Unire al tutto il pane raffermo privo della crosta, aromatizzare con un po di basilico tritato e
ultimare la cottura continuando a mescolare accuratamente. A parte, disporre le alici a forma di
rettangolo aiutandosi con un coppapasta adatto ed eliminando le parti in eccedenza. Condirle con
sale, olio e un po di scorza di limone. Adagiare poi il coppapasta rettangolare su un piatto e riporre
al suo interno un leggero strato di pappa al pomodoro. Appoggiarvi le alici e ricoprire con una cialda
di pasta fillo cosparsa di pangrattato aromatizzato al basilico, pomodori a cubetti conditi con erba
cipollina, olive taggiasche, scorza di limone, olio e sale. Guarnire con una fogliolina fritta di
basilico, un filo dolio e un po di pangrattato insaporito con basilico.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
20 filetti di alici
1 spicchio daglio
400 g di pomodori
1 costa di sedano
3 fette di pane casereccio
1 ciuffo di basilico
1 limone
300 g di pasta fillo
200 g di pangrattato
1 ciuffo di erba cipollina
1 manciata di olive taggiasche
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
SALAPARUTA GRILLO
Il tocco di Gusto
Un modo alternativo per assaporare questo meraviglioso pesce azzurro.

Treccette di orata con le zucchine
Tagliare i filetti di orata a listarelle non troppo sottili. Con le strisce ottenute fare delle piccole
trecce e infarinarle leggermente.
In una padella fare un soffritto con olio, aglio e un pezzetto di peperoncino. Unire le orate al soffritto,
aggiungere le zucchine tagliate a julienne, i pomodori a cubetti e cuocere il tutto per qualche minuto.
Aromatizzare con qualche foglia di prezzemolo e un pizzico di sale e ultimare la cottura insaporendo
con un po di origano.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di orata
1 pezzetto di peperoncino
3 zucchine
200 g di pomodori
1 spicchio daglio
100 g di origano
1 ciuffo di prezzemolo
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
FRIULI ISONZO BIANCO
Il tocco di Gusto
La forma insolita perfetta per far apprezzare il pesce anche ai vostri bambini.

Trippa alla romana
Tagliare la trippa a strisce e lessarla in acqua salata bollente. In un altro tegame soffriggere con olio
il sedano, la carota e la cipolla tagliati e dopo pochi minuti di cottura unire la trippa scolata.
Versare il vino bianco, aggiungere la salsa di pomodoro e lasciarla restringere.
Insaporire con la menta, il pecorino grattugiato e ultimare la cottura. Servire con fette di pane.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
1 kg di trippa
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
100 g di salsa di pomodoro
3 foglie di menta
100 g di pecorino grattugiato
3 fette di pane casereccio
Olio extravergine doliva q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
CASTELLI ROMANI ROSSO
Dolci

Amaretti con cioccolato e mandorle
Tostare le mandorle in forno a 180 C per circa 10 minuti, quindi spellarle e riversarle allinterno di
una planetaria. Aggiungere lo zucchero, il cacao, il cioccolato, il sale e amalgamare il tutto con cura.
Unire gli albumi, lestratto di vaniglia e continuare a mescolare fino ad avere un composto
omogeneo.
Su una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno adagiare piccole porzioni di impasto a distanza
regolare una dallaltra, per le dosi desiderate. Infornare a 180 C e cuocere fino a quando i biscotti
avranno raggiunto la giusta consistenza. Una volta pronti, lasciarli raffreddare e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
100 g di mandorle
2 albumi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
200 g di zucchero
30 g di cacao amaro
30 g di cioccolato fondente tritato
Sale q.b.
Vino consigliato:
PASSITO DI PANTELLERIA
Complesso e avvolgente, al palato armonicamente dolce, morbido e fresco. Dotato di buona persistenza aromatica intensa,
ben si adatta alla piccola pasticceria a base di pasta di mandorle.

Ananas malib al profumo di cocco
In una padella far sciogliere una noce di burro e versare tre cucchiai di zucchero di canna. Dopo
qualche istante adagiare tre fette rotonde di ananas e proseguire brevemente la cottura. Fiammeggiare
con un goccio di liquore al cocco e insaporire con un pizzico di semi di vaniglia. Continuare la
preparazione per le dosi desiderate.
In un piatto disporre le fette di ananas una sopra laltra, nappare con il sughetto di cottura e decorare
ogni porzione con un baccello di vaniglia.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 ananas
1 bicchiere di liquore al cocco
5 baccelli di vaniglia
Burro q.b.
1 tazzina di zucchero di canna

Arance caramellate su semifreddo alla vaniglia
In una ciotola sgusciare le uova separando lalbume dal tuorlo. Cuocere i tuorli a bagnomaria
assieme a 4 cucchiai di zucchero e al latte, e mescolare con cura. Versare poi la panna in una
planetaria e lavorarla per 3-4 minuti.
A parte, montare gli albumi a neve.
Incorporare quindi la panna con la crema ottenuta dai tuorli e mescolare fino a ottenere un composto
omogeneo. Aggiungere gli albumi, la vaniglia e mettere il tutto in 6 stampini. Lasciare raffreddare nel
congelatore per 4 ore.
Per le arance, versare in una padella calda 6 cucchiai di zucchero e, una volta che si formato il
caramello, aggiungere gli spicchi delle arance pelati al vivo.
Amalgamarli con il caramello, bagnare leggermente con mezzo bicchiere dacqua e distribuire il tutto
sui semifreddi precedentemente adagiati sui piatti.
Guarnire ogni porzione con un fiore di borragine.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
4 uova
150 g di zucchero
1 bicchiere di latte
250 g di panna
1 baccello di vaniglia
2 arance
6 fiori di borragine per decorare
Vino consigliato:
MOSCATO DI PANTELLERIA
Il tocco di Gusto
Quando arriva Natale, prendete il torrone, sminuzzatelo e incorporatelo nel semifreddo. Sar una vera festa.

Baci di dama
Sminuzzare le mandorle e riporle in un frullatore assieme a 40 g di zucchero. Riversare il tutto in un
recipiente e aggiungere lo zucchero rimanente, la farina, il burro ammorbidito e luovo, amalgamando
tutti gli ingredienti con le mani fino a ottenere un composto denso.
Formare piccole palline appiattendole da una parte. Riporle su una teglia foderata con un foglio di
carta da forno e infornare a 180 C per 15 minuti. Nel frattempo, spezzettare il cioccolato e fonderlo
a bagnomaria.
Quando i biscottini saranno tiepidi, cospargerne la parte piatta con una piccola porzione di
cioccolato fuso appena preparato. Richiudere con un altro biscotto facendo aderire bene le due met.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
200 g di farina
80 g di cioccolato fondente
200 g di mandorle pelate
1 uovo
200 g di zucchero
200 g di burro
Vino consigliato:
RECIOTO DELLA VALPOLICELLA
Classico per i suoi profumi di mandorla, per la trama dei tannini appena accennata si abbina a meraviglia con le mandorle
e il cioccolato.

Banana split
Con lausilio di un porzionatore distribuire 8 piccole palline di gelato in 4 bicchieri. Sbucciare
quindi le banane, tagliarle a rondelle sottili e riporle allinterno dei bicchieri. Cospargere il tutto con
il dulce de leche, che non deve essere troppo denso. Se necessario, scaldarlo a bagnomaria per una
decina di minuti, mescolando con cura.
Grattugiare il cioccolato e aggiungerlo al resto degli ingredienti, guarnendo a piacere con cialde o
biscottini.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
100 g di cioccolato fondente
2 banane
200 g di gelato alla banana
80 g di dulce de leche
Vino consigliato:
RECIOTO DI SOAVE SPUMANTE
Abbinamento molto difficile per la presenza di gelato. Un tentativo potrebbe essere il Recioto, che si sposa con il cioccolato
fondente.

Banane flambe
In una padella scaldare il burro fino a farlo sciogliere. Unire lo zucchero grezzo e il succo di limone,
mescolando.
Sbucciare le banane, tagliarle a met sia nel senso della larghezza sia in quello della lunghezza e
disporle nella padella. Cuocerle per 2 minuti per lato e abbassare la fiamma.
A parte scaldare leggermente il Rhum, fiammeggiare e versarlo sulle banane. Amalgamare i sapori e
spegnere il fuoco. Poggiare le banane su un piatto e servire accompagnando, a piacere, con gelato
alla vaniglia.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
3 cucchiai di burro
150 g di zucchero grezzo
1 cucchiaio di succo di limone
4 banane mature
1 tazzina di Rhum
Gelato alla vaniglia q.b
Vino consigliato:
COLLI TORTONESI MOSCATO BIANCO
Giallo paglierino o dorato pi o meno intenso, profumo caratteristico e fragrante, sapore dolce aromatico talvolta frizzante.

Barrette al limone
In una planetaria amalgamare il burro, 220 g di farina e 150 g di zucchero semolato, fino ad avere un
composto denso e compatto. Imburrare una teglia da forno, ricoprirne il fondo e i bordi con un foglio
di carta da forno bagnato e foderarla con la pasta stesa con il matterello. Cuocere in forno per circa
25 minuti fino a fargli avere una leggera doratura. Per la farcia, sgusciare le uova in un recipiente e
sbatterle con una frusta. Aggiungere quindi due cucchiaini di scorza grattugiata di un limone, 150 g di
succo di limone, il rimanente zucchero semolato, il lievito, un pizzico di sale e la farina rimasta,
continuando a mescolare energicamente. Versare quindi il tutto allinterno della crosta ancora calda e
infornare nuovamente per 20 minuti. Lasciare brevemente a riposo e poi cospargerne la superficie
con lo zucchero a velo. Quando il preparato si sufficientemente raffreddato, toglierlo dalla teglia e
successivamente staccare la carta. Tagliare il composto in piccoli rettangoli e servire.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
170 g di burro
170 g di zucchero a velo
400 g di zucchero semolato
6 uova
4 limoni
1 cucchiaino di lievito in polvere
250 g di farina
1 cucchiaino di sale

Bavarese al caff
Preparare il caramello scaldando in un pentolino un po di zucchero. Quando lo zucchero si
completamente sciolto, aggiungere il caff espresso a poco a poco, in modo da concentrare meglio
tutti gli aromi.
Per la crema bavarese, versare in una pentola il latte, i tuorli e mescolare. Unire lo zucchero restante
continuando a mescolare accuratamente su fuoco basso. Quando il composto ha raggiunto una
temperatura di circa 80 C e comincia a addensarsi, spegnere il fuoco e aggiungere i fogli di gelatina
gi ammollati in acqua fredda e strizzati. Mescolare, riversare in un contenitore freddo e riporre in
frigorifero per qualche minuto. Una volta che la crema si raffreddata, unire il caff caramellato,
aggiungere il caff in polvere e mescolare. Incorporare al tutto circa 3 dl di panna semimontata,
versare la crema ottenuta in uno stampo da budino della capacit di 1,5 l e lasciare raffreddare in
frigorifero per almeno 6 ore. Decorare con riccioli di panna montata, una spruzzata di polvere di
caff e chicchi di caff.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
3 dl di latte
4 tuorli
200 g di zucchero
15 g di gelatina in fogli
5 dl di panna fresca
2 bicchieri di caff espresso
2 cucchiai di caff in polvere
4 biscotti al cioccolato per decorare
Vino consigliato:
VIN SANTO OCCHIO DI PERNICE

Bavarese marmorizzata
In una casseruola portare a bollore 100 ml dacqua e sciogliervi 90 g di zucchero. Togliere dal fuoco
e unire 5 g di gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda.
Frullare separatamente i lamponi con il succo di limone, aggiungerli allo sciroppo freddo e
incorporare 150 ml di panna montata. A parte, scaldare il latte con la vaniglia e, in unaltra ciotola,
sbattere i tuorli con lo zucchero rimanente. Unire i tuorli al latte filtrato e continuare a cuocere fino
ad avere una crema densa. Aggiungere il resto della gelatina ammollata, spegnere il fuoco, lasciare
raffreddare e incorporare la panna montata.
Versare i due composti in uno stampo da budino gi raffreddato creando con una forchetta alcuni
disegni simili al marmo. Lasciare in frigorifero per circa 6 ore.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
350 ml di panna fresca
2 tuorli
150 ml di latte
150 g di zucchero
150 g di lamponi
20 g di gelatina in fogli
1 baccello di vaniglia
1 cucchiaino di succo di limone
Vino consigliato:
OLTREP PAVESE SANGUE DI GIUDA
Colore rosso porpora dai riflessi violacei, con profumi vinosi fragranti e fruttati, dolce e leggermente vivace con finale
delicatamente fruttato. Ottimo test per un dolce con lamponi.

Biscotti al doppio cioccolato
In unampia ciotola mescolare con una frusta la farina, il cacao in polvere, il lievito e il sale. In un
altro recipiente, con laiuto di un mixer a immersione, amalgamare lo zucchero e il burro fino ad
avere una crema densa. Sgusciare le uova e aggiungerle a questo composto uno alla volta. Unire il
cioccolato fuso, continuando a usare il mixer a bassa velocit, e il caff in polvere gi sciolto in un
cucchiaio dacqua. Versarvi la miscela di farina e cacao precedentemente preparata e mescolare il
tutto con cura. Aggiungere infine i pezzetti di cioccolato e iniziare a impastare con le mani, in modo
da incorporare tutti gli ingredienti e formare un impasto compatto. Dividere a met il preparato
ottenuto e, lavorando su un piano infarinato con le mani velate di farina, dare allimpasto la forma di
due tronchetti lunghi circa 30 cm. Adagiare quindi le due parti su una larga teglia imburrata e
infarinata e riporre in forno a 180 C per 30 minuti. A cottura ultimata, lasciare a riposo per circa 10
minuti. Con un coltello tagliare quindi le due parti formando tante fette. Riporre i biscotti sulla teglia
gi utilizzata a una certa distanza gli uni dagli altri e cuocere nuovamente in forno per 20 minuti,
rigirandoli ogni tanto. Una volta cotti da entrambi i lati, lasciarli raffreddare per qualche minuto e
servire.
INGREDIENTI PER 10-12 PERSONE
1 cucchiaino di caff in polvere
1 cucchiaio dacqua
280 g di farina
85 g di cacao amaro
1 cucchiaino di lievito in polvere
300 g di zucchero
100 g di burro
3 uova
60 g di cioccolato semidolce fuso
130 g di cioccolato semidolce a pezzetti
1/2 cucchiaino di sale
Vino consigliato:
BANYULS
un vino dolce naturale, aromatico, intenso, complesso e finissimo. Una grande ricchezza di sapore e una densit che si
sposano meravigliosamente ai dolci a base di cioccolato.

Biscotti alle mandorle
Scottare le mandorle in acqua bollente e in seguito tostarle in forno a 180 C per circa 10 minuti.
Quindi tritarle grossolanamente e metterle da parte. In una ciotola mescolare con la frusta la farina, il
lievito e il sale. A parte, amalgamare con un mixer le uova e lo zucchero, fino ad avere una leggera
crema gialla. Unire lolio, la vaniglia, lestratto di mandorle e la scorza darancia. Incorporare il
composto di farina e lievito gi preparato e mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungere le
mandorle gi tritate. Una volta ottenuto un impasto compatto, dividerlo in due parti. Con le mani
dargli una forma allungata a cilindro e adagiare i due tronchetti ottenuti su una teglia. Infornarli a 180
C per 30 minuti e una volta cotti estrarli dal forno lasciandoli raffreddare per 10 minuti. Con un
coltello tagliare quindi le due parti formando tante fette diagonali. Riporre i biscotti sulla teglia gi
utilizzata a una certa distanza gli uni dagli altri e cuocere nuovamente in forno per circa 7 minuti,
rigirandoli ogni tanto.
INGREDIENTI PER 10-12 PERSONE
400 g di farina
2 cucchiaini di lievito in polvere
3 uova
220 g di zucchero
175 ml dolio vegetale
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
1/2 cucchiaino di estratto di mandorle
1 cucchiaino di scorza darancia non trattata grattugiata
200 g di mandorle
1/2 cucchiaino di sale
Vino consigliato:
MOSCATO DI TRANI LIQUOROSO
Giallo dorato sino ad ambrato, lievemente aromatico, intenso, caratteristico, sapore caldo e vellutato.

Biscotti con uvetta e pinoli
Riversare tutti gli ingredienti in unampia ciotola e amalgamare con cura fino a ottenere un impasto
compatto e omogeneo. Dividere quindi il composto in piccole porzioni della dimensione di una noce
e disporle su una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno.
Infornare a 160 C per circa 30 minuti.
INGREDIENTI PER 12 PERSONE
1 kg di farina 00
3 dl di Vin Santo
250 g di zucchero
150 g di pinoli
150 g di uvetta sultanina
12 g di lievito in polvere per dolci
3 dl dolio extravergine doliva
Vino consigliato:
MALVASIA DI CASORZO

Biscotti light
Comporre un impasto omogeneo amalgamando tutti gli ingredienti in una planetaria, facendo
attenzione a sciogliere il sale nel latte. Mettere il tutto in un recipiente, ricoprire con pellicola
trasparente e raffreddare in frigorifero per 12 ore. Con laiuto di un matterello stendere la pasta su un
piano infarinato o, in alternativa, in mezzo a due fogli di carta da forno. Lavorare limpasto fino ad
arrivare a uno spessore di circa 4 mm e tagliare piccole forme circolari con uno stampino.
Spennellare il bordo e la parte superiore dei biscotti con un tuorlo e, a piacere, disegnare una
decorazione con un pettine da cucina.
Infornare a 180 C fino a ottenere una perfetta doratura.
Porre quindi sopra i biscotti una piccola quantit di confettura di arance e richiudere con un altro
biscotto.
INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
120 g di burro
120 g di zucchero a velo
1 baccello di vaniglia
1 limone
1 uovo
1 tuorlo
4 g di sale
12 g di lievito in polvere per dolci
150 g di fecola di patate
350 g di farina 00
1,5 dl di latte
1 barattolo di confettura di arance amare
Vino consigliato:
OLTREP PAVESE MOSCATO SPUMANTE

Bonet con pere al vino rosso
Bollire il latte e farlo intiepidire, unire gli amaretti sbriciolati, il caff e il Rhum. Sbattere le uova
con lo zucchero e il cacao, versare gradualmente il latte, mettere il composto negli stampini
precedentemente caramellati e far cuocere in forno caldo a bagnomaria a 110 C per 40-45 minuti.
Servire freddo, magari accompagnando con le pere al vino rosso. Bollire il vino rosso con lacqua,
lo zucchero e il chiodo di garofano e aggiungere le pere pelate e private del torsolo. Cuocere il tutto
e, a circa met cottura, togliere le pere. Far restringere il liquido di circa la met e rimettere le pere
nel proprio liquido fino a farle raffreddare. Tagliare le pere a ventaglio e disporle sui dessert.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
Per il bonet
500 ml di latte intero
80 g di amaretti
25 g di cacao amaro
zucchero
1/2 bicchierino di Rhum
1/2 tazzina di caff
3 uova
Per le pere
6 pere Martin sec
250 ml di vino rosso
250 ml dacqua
150 g di zucchero
1 chiodo di garofano
Per il caramello:
200 g di zucchero
Succo di 1/2 limone
Acqua q.b.
Vino consigliato:
MALVASIA DI CASTELNUOVO DON BOSCO
Perfetto con i dolci morbidi, anche un po grassi, con la presenza di frutta fresca a polpa bianca o gialla.

Brownies variegati al cheesecake
Porre una casseruola sul fuoco e versarvi il burro e i due tipi di cioccolato tritato. Amalgamare il
tutto con cura, a bagnomaria su fuoco bassissimo, fino a ottenere una crema densa e omogenea.
Togliere quindi dalla fiamma e unire al composto circa 250 g di zucchero. Aggiungere 4 uova, 2
cucchiaini di vaniglia e mescolare energicamente con una frusta fino a ottenere un composto gonfio.
Proseguire con la farina, il lievito e un pizzico di sale. A parte, frullare con un mixer il formaggio
cremoso e, una volta ottenuta la giusta consistenza, unire lo zucchero rimasto, lestratto di mandorle,
luovo rimasto e mezzo cucchiaino di vaniglia, continuando a mescolare con il mixer. Disporre met
della crema al cioccolato sul fondo di una teglia imburrata. Versarci la crema al formaggio e
proseguire con il resto del composto al cioccolato. Passare un coltello allinterno dellamalgama in
modo da formare un disegno simile al marmo e riporre in forno gi caldo a 180 C per circa 35-40
minuti. Una volta pronto, lasciarlo raffreddare, tagliarlo a quadrotti e servirlo.
INGREDIENTI PER 10-12 PERSONE
120 g di cioccolato fondente tritato
120 g di cioccolato semidolce tritato
5 uova
350 g di zucchero
2 cucchiaini e 1/2 di vaniglia
250 g di farina
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaino di estratto di mandorle
230 g di formaggio cremoso fresco
100 g di burro
Sale q.b.
Vino consigliato:
RAMANDOLO
Si tratta di un dolce piuttosto strutturato. bene quindi scegliere un vino non eccessivamente persistente, delicato, che ben
si abbina a questa torta un po particolare.

Bucce di cannoli alla siciliana
Per le bucce, impastare gli ingredienti e far riposare il composto per 2 ore coperto con una pellicola
trasparente. In seguito stenderla in una sfoglia sottile e ritagliarla in dischi o rombi di circa 10 cm e
avvolgerli sugli appositi cilindri per cannoli. Friggerli pochi alla volta nello strutto e far raffreddare.
Conservare le bucce in contenitori chiusi, in modo che mantengano la propria friabilit. Periodo di
conservazione: 4 mesi. Per il ripieno, montare la ricotta con lo zucchero e aromatizzare con
pochissimo Rhum. Aggiungere e mescolare delicatamente a mano il cioccolato e i canditi. Riempire i
cannoli, decorando con lo zucchero a velo e dischetti di scorza darancia candita o con le ciliegie
candite. Se la ricotta acquosa farla sgocciolare per una notte nello scolapasta, eventualmente
mescolando, e regolare con un po di latte freddo.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Per le bucce
40 g di burro
30 g di zucchero
250 g di farina 00
1 cucchiaio di Marsala o vino rosso
1 cucchiaino di cacao
1 cucchiaino di polvere di caff
1 uovo
Strutto per friggere
Per il ripieno
500 g di ricotta fresca
200 g di zucchero semolato
Essenza di Rhum q.b.
100 g di cioccolato fondente
100 g di canditi (facoltativi)
Zucchero a velo q.b.
Scorza darancia candita q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DI NOTO LIQUOROSO
Dorato intenso, profumo delicato e fragrante, note di frutta matura, albicocca, agrumi, scorza darancia candita, caldo e
vellutato. Per la sua intensa aromaticit ben si sposa con i cannoli.

Budino fondente di cioccolato
Dopo aver tritato grossolanamente il cioccolato, versarlo in una ciotola e unirlo allo zucchero e alla
panna. Porre sul fuoco e cuocere a bagnomaria mescolando di continuo.
A parte, sbattere le uova e amalgamarle alla vanillina e a due cucchiai di Rhum; versare tutto nel
composto al cioccolato gi preparato e mescolare accuratamente.
Inumidire la base di uno stampo con il Rhum rimasto e riporre la crema ottenuta al suo interno.
Coprire lo stampo con un foglio dalluminio, adagiarlo su un vassoio dal bordo alto, riempire il
fondo con dellacqua e cuocere a bagnomaria in forno preriscaldato a 140 C per 40 minuti. Togliere
quindi la carta stagnola e cuocere per altri 10 minuti.
Ultimata la cottura, riporlo in frigorifero per almeno 4 ore. Decorarlo quindi con una spolverata di
cacao, qualche anice stellato e qualche pezzetto di stecca di cannella. In alternativa, decorarlo con
glassa rosa pronta in tubetto, metterlo nuovamente in frigorifero per unoretta e ultimare la
preparazione guarnendo con qualche foglia di menta.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
200 g di cioccolato fondente
2 uova
1 bustina di vanillina
1/2 litro di panna fresca
50 g di zucchero
2 bicchierini di Rhum
Cacao q.b.
Anice stellato q.b.
Cannella q.b.
Vino consigliato:
PIAVE RABOSO PASSITO
Rosso impenetrabile, caldo, leggermente tannico, armonico, di lunga persistenza retro-olfattiva. Si sposa perfettamente con i
sentori di cacao e di vaniglia del dolce.

Caff dello chef
In una pentola scaldare 4 bicchieri dacqua e aggiungere lo zucchero, la vaniglia e le castagne pelate
in precedenza. Cuocere a fuoco medio finch le castagne si saranno ammorbidite.
Preparare poi il caff con una moka, versarlo in un altro pentolino e unire la gelatina
precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata. Quando il caff inizia a bollire, versarlo in
un bricco.
Frullare quindi le castagne e ottenere una crema densa. Con laiuto di un sac poche, versare la
crema di castagne in un tumbler alto (bicchiere da cocktail) fino a occupare un terzo del suo spazio.
Unire il caff per un altro terzo e far riposare in frigorifero per 10-15 minuti. Preparare cos gli altri
tre tumbler.
Aggiungere infine un ricciolo di panna montata, spolverizzare con il cacao e guarnire con qualche
pistacchio e una stecca di vaniglia.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
150 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
400 g di castagne
4 tazzine di caff
5 g di gelatina in fogli
Panna montata q.b.
Cacao q.b.
1 manciata di pistacchi per decorare
Stecche di vaniglia per decorare

Castagnole
Porre allinterno di un ampio recipiente tutti gli ingredienti, tenendo per ultimo il latte caldo, e
amalgamare rendendo il tutto molto morbido e omogeneo.
In una pentola scaldare lolio a una temperatura di 160 C e friggere piccole porzioni di impasto
della dimensione di un cucchiaio per circa 2 minuti.
A cottura ultimata, poggiare le castagnole su un foglio di carta assorbente per eliminare lolio in
eccesso, avvolgere le sfere ottenute nello zucchero aromatizzato con il baccello di vaniglia e servire
guarnendo a piacere con limone.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
150 g di farina 00
0,5 dl di latte
50 g di burro morbido
50 g di zucchero semolato
1 uovo
5 g di lievito in polvere per dolci
50 g di farina di mandorle
1 baccello di vaniglia
Olio di semi darachide q.b.
Sale q.b.
Zucchero a velo per decorare
Vino consigliato:
RECIOTO DI SOAVE

Chiacchiere
In una ciotola mescolare la farina, il burro morbido, luovo e la cannella. Aggiungere quindi il vino
bianco e la Sambuca (in alternativa latte) e impastare brevemente per ottenere un composto liscio.
Dare al tutto una forma di palla, avvolgere con la pellicola trasparente e lasciare a riposo in
frigorifero per circa 2 ore. Con il matterello stendere poi limpasto su una spianatoia infarinata e
tagliarlo a strisce rettangolari di circa 4 cm per 8 cm, praticando su ciascuna di esse un taglio
centrale parallelo al lato pi lungo.
Immergere quindi in olio bollente a 180 C e friggere per qualche minuto. Prima di servire,
spolverizzare con abbondante zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
500 g di farina 00
1 uovo
50 g di burro
1/2 cucchiaino di cannella
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaino
di Sambuca
Zucchero a velo q.b.
Olio di semi darachide q.b.
Latte in alternativa al vino e alla Sambuca
Vino consigliato:
RAMANDOLO

Ciambella di cioccolato con la ganache
In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero e amalgamare 125 g di burro ammorbidito, il
cioccolato e la farina. Montare anche gli albumi e aggiungerli al resto del composto. Riversare il
tutto in una teglia per ciambelle gi imburrata e infornare a 180 C per 40 minuti. Lasciare
raffreddare brevemente.
Nel frattempo, preparare la ganache: bollire la panna in una casseruola, unirla ai pezzetti di
cioccolato in una ciotola e lasciare riposare per 10 minuti, quindi mescolare fino a ottenere una
crema densa.
Dopo aver lasciato intiepidire la crema, versarla sulla ciambella e servire.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
120 g di cioccolato fondente
240 g di zucchero
5 uova
125 g di farina
160 g di burro
Per la ganache:
300 g di cioccolato fondente spezzettato
250 ml di panna fresca
Vino consigliato:
ALTO ADIGE MOSCATO ROSA PASSITO DOLCE
Rosso rubino, intenso, fragrante, elegante, voluttuoso e dal retrogusto persistente ben equilibrato per il cioccolato della
ciambella.

Ciambelle dolci di patate
Lessare le patate in abbondante acqua, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate. Unire alla purea
ottenuta il burro, il lievito di birra precedentemente sciolto in 3 cucchiai di latte tiepido, la farina, le
uova, la scorza di limone, 100 g di zucchero e mescolare il tutto con cura fino ad avere un composto
morbido. Dividerlo in alcune porzioni pi piccole e con le mani formare dei rotoli allungati.
Richiuderli a ciambella, adagiarli su un foglio di carta da forno, ricoprirli con un panno e lasciare a
riposo fino a farli raddoppiare di volume. Immergere poi le ciambelle in un tegame pieno dolio ben
caldo e cuocerle girandole di tanto in tanto. Scolarle su carta assorbente a perdere lunto in eccesso,
disporle su un piatto e spolverizzarle con lo zucchero rimasto. A piacere guarnire con striscioline di
scorza darancia.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
500 g di patate rosse
600 g di farina 00
Latte q.b.
150 g di zucchero
4 uova
30 g di burro
25 g di lievito di birra
Scorza grattugiata di limone q.b.
Olio di semi darachide q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DI TRANI
Giallo dorato caldo e luminoso, perfetto in abbinamento con il sapore dolciastro della patata.

Ciambellone
Riporre tutti gli ingredienti, tranne il tuorlo e la granella di zucchero, in una ciotola e impastare fino a
creare un composto morbido. Dare al tutto una forma allungata ma non troppo sottile e unire le due
estremit, per ottenere il classico aspetto della ciambella. Spennellare la parte superiore con il
tuorlo, ricoprirla con granella di zucchero e riporre in forno a 180 C per 22 minuti.
(Per evitare che in forno si formi troppo vapore, mettere una forchetta tra lo sportello e la cornice in
modo da lasciare spazio per la fuoriuscita del vapore.)
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
150 g di burro
300 g di farina 00
100 g di zucchero semolato
50 g di miele
10 g di lievito in polvere per dolci
4 g di sale
La scorza grattugiata di 1 limone
100 g di uvetta
100 g di arancia candita
1 uovo
1 tuorlo
Granella di zucchero q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DASTI
Il tocco di Gusto
Unalternativa per questo ciambellone quella di eliminare la frutta candita e aggiungere mele o ananas.

Coppa di yogurt e cachi con cereali al cioccolato e succo di melograno
Sciogliere il cioccolato e versarlo sui cereali, mescolare bene e versare il tutto su un piano con un
foglio di carta da forno. Sagomare, far indurire e ritagliare secondo la forma desiderata. Per lo
yogurt, frullare la polpa di cachi con fruttosio e cannella. Ammollare la gelatina nellacqua fredda e
scioglierla sul fuoco con una piccola parte di yogurt. Amalgamare questultima con il restante yogurt
freddo e con la passata di cachi e versare nelle coppette.
Far rapprendere e al momento di servire riversarvi la salsa di melagrana fredda, ottenuta
caramellando i chicchi con lo zucchero.
Servire con le tavolette di cereali al cioccolato e con qualche foglia di menta.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
240 g di corn flakes
200 g di riso soffiato
200 g di cioccolato
Per lo yogurt
400 g di yogurt intero
100 g di polpa di cachi
20 g di fruttosio
Cannella q.b.
8 g di gelatina
200 g di melagrana
50 g di zucchero di canna grezzo
Foglie di menta q.b.
Vino consigliato:
ALEATICO DI GRADOLI
Colore rosso granato, profumo armonico e caratteristico, sapore morbido e vellutato.

Cornetto semplice
Impastare accuratamente burro e zucchero, quindi unire le uova, lacqua, la farina, un pizzico di sale
e il lievito sbriciolato. Una volta che la pasta liscia, formare una palla, avvolgerla in una pellicola
e riporla in frigorifero per unora.
Su un piano infarinato stendere quindi la pasta con un matterello e darle la forma di un quadrato.
Prendere 1/3 del burro, modellare un panetto abbastanza regolare e sistemarlo al centro della pasta.
Piegare gli angoli della sfoglia sopra il burro e ricoprirlo completamente. Tirare nuovamente la pasta
con il matterello in modo da incorporare completamente il burro e, dopo aver formato un rettangolo,
piegare verso il centro la terza parte e riporvi sopra laltro terzo, premendo leggermente con il
matterello.
Ricoprire il tutto con una pellicola e lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti. Ripetere quindi
loperazione della sfogliatura della pasta altre due volte, incorporando il burro di volta in volta.
Dopo aver fatto riposare la pasta in frigorifero per lultima mezzora, stenderla dandole la forma di
un lungo rettangolo, ritagliarla a triangoli che abbiano una base di circa 8 cm e arrotolarli su se
stessi, facendo in modo che la punta rimanga sotto.
Curvare poi le parti laterali fino a ottenere la classica forma del cornetto.
Lasciare lievitare per una notte e, la mattina dopo, metterli in una teglia coperta da carta da forno e
infornarli a 200 C per circa 30 minuti.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
75 g di burro
70 g di zucchero
2 uova
500 g di farina 00
1 cucchiaino di sale
12 g di lievito di birra
120 g dacqua
230 g di burro per la sfogliatura
Vino consigliato:
COLLI EUGANEI MOSCATO SPUMANTE

Crema agli amaretti
Ammollare la gelatina in un contenitore pieno dacqua fredda. A parte, amalgamare con laiuto di una
frusta lo zucchero e i tuorli, incorporando gradualmente il latte caldo. Porre sul fuoco e cuocere
mescolando di continuo per qualche minuto. Aggiungere quindi la gelatina sgocciolata e strizzata,
mescolare nuovamente e togliere dalla fiamma.
Una volta che la crema tiepida, riversarvi due cucchiai di uvetta precedentemente ammorbidita in
acqua, proseguire con i canditi e con la scorza di limone grattugiata.
In uno stampo da budino con le pareti interne gi oliate riporre gli amaretti e i savoiardi sminuzzati.
Ricoprirli con la crema appena preparata e lasciare in frigorifero per almeno 4 ore.
Servire accompagnando con una salsa ottenuta cuocendo a
bagnomaria il cioccolato e insaporendo con luvetta rimasta e la panna montata.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
100 g di cioccolato
al latte
2 dl di panna fresca
200 g di zucchero
5 dl di latte
4 tuorli
1 limone non trattato
25 g di gelatina in fogli
100 g di amaretti
2 cucchiai di uvetta
3 savoiardi
1 cucchiaio di canditi a dadini
Olio di mandorle q.b.
Vino consigliato:
COLLI ORIENTALI DEL FRIULI RAMANDOLO
I sentori di miele e zagara si abbinano con gli amaretti.

Crema di mascarpone
Sgusciare le uova e separare gli albumi dai tuorli. Lavorare questi ultimi a lungo assieme allo
zucchero.
Unire al composto il mascarpone e continuare a mescolare fino a ottenere una crema densa e
omogenea. Incorporare quindi gli albumi montati a neve e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
4 uova medie
400 g di mascarpone
4 cucchiai di zucchero
Vino consigliato:
TRENTINO TRAMINER AROMATICO PASSITO
Di straordinaria morbidezza e grande acidit, perfetto in abbinamento alla crema di mascarpone.

Crema fritta popolare
Mescolare la farina con lo zucchero, aggiungere i tuorli e la scorza di limone grattugiata. Unire circa
100 ml di latte freddo e il restante latte fatto bollire in una pentola di acciaio a doppio fondo con il
baccello di vaniglia e filtrato. Cuocere il tutto fino a ottenere una crema densa, aromatizzare con la
vaniglia e versare su una placca rivestita con un foglio di carta da forno. Far raffreddare e tagliare a
quadrati o a rombi. Passare le forme ottenute nella farina, negli albumi sbattuti e infine nel pane
grattugiato e negli amaretti macinati fini. Friggere in abbondante olio e servire i quadrati caldi,
spolverati con lo zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
250 g di farina 00
180 g di zucchero semolato
1 l di latte
5 tuorli
5 albumi
La scorza grattugiata di 1 limone
Olio di semi
darachide q.b.
1 baccello di vaniglia
Zucchero a velo q.b.
Pangrattato q.b.
Amaretti q.b.
Farina q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DI CAGLIARI LIQUOROSO
Colore dorato intenso, profumo caratterizzato da maggiore finezza, si sposa meravigliosamente con il retrogusto
leggermente amaro del piatto.

Cremolato di melone
Riempire una pentola con 300 ml dacqua e aggiungere a freddo lo zucchero semolato. Porla sul
fuoco e portarla a ebollizione.
Pulire il melone dai semi, tagliarlo a tocchetti e immergerlo nel tegame con lo sciroppo di zucchero e
acqua gi preparato. Frullare il tutto con un mixer fino a ottenere una crema densa e riversarla
allinterno di un sacchetto da freezer. Richiudere il tutto in un altro sacchetto e riporre nel
congelatore per 3-4 ore, fino a quando si solidifica.
Una volta pronta, ammorbidire la crema con le mani, riversarla nelle coppette e guarnire con
foglioline di menta e, a piacere, fettine di melone.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
1 kg di polpa di melone
300 g di zucchero semolato
300 ml dacqua
4 foglie di menta

Cremoso di yogurt con fragole caramellate
In un ampio recipiente versare la panna montata, amalgamarla accuratamente allo yogurt compatto e
con laiuto di un sac poche riporre il composto in ogni bicchiere. Lasciare raffreddare in frigorifero
per circa unoretta.
Nel frattempo, in una padella versare lo zucchero, unire le fragole, il baccello di vaniglia e
caramellare a fuoco medio mescolando per qualche minuto.
Riprendere quindi i bicchieri lasciati in frigorifero e riversare al loro interno le fragole appena
lavorate.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
150 ml di panna montata
300 ml di yogurt intero
100 g di fragole
100 g di zucchero
1 baccello di vaniglia
Vino consigliato:
BRACHETTO DACQUI
Delicatissimo, armonico e fruttato. Ha colore rosso rubino intenso sottolineato da perlage fine e persistente. Si abbina
perfettamente alle fragole.

Crostata ai frutti di bosco
In una ciotola di plastica adatta, versare tutti i frutti di bosco (tranne more e fragole) e scaldarli nel
forno a microonde, impostando la massima potenza per 4 minuti.
Estrarli quindi dal forno, frullarli e lasciarli raffreddare per qualche minuto. Unire al tutto il succo di
limone e lo zucchero semolato.
Prendere poi la pasta frolla, stenderla e foderare una teglia imburrata. Riversare al suo interno la
frutta frullata e disporla in modo uniforme. Scaldarla quindi al microonde con funzione crisp per 10-
12 minuti.
Lasciarla raffreddare e guarnire la superficie con la frutta fresca, tenendo le fragoline sui bordi e le
more al centro. Completare la decorazione con una foglia di menta e una spolverata di zucchero a
velo.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
1 bicchiere di lamponi
1 bicchiere di mirtilli
1 bicchiere di fragole
1 bicchiere di more
1 bicchiere di ribes
1 cucchiaio di succo di limone
3 cucchiai di zucchero semolato
Zucchero a velo q.b.
500 g di pasta frolla
Burro q.b.
1 foglia di menta per decorare
Vino consigliato:
ALTO ADIGE MOSCATO ROSA

Crostata al cioccolato
Per la pasta frolla al cacao, ottenere un impasto liscio mescolando burro, farina, cacao, i semini di
vaniglia, un pizzico di sale e granella di nocciole. Coprire il tutto con pellicola e far riposare in
frigorifero per circa 2 ore. Con laiuto di un matterello, spianare la pasta frolla su un piano infarinato
fino a uno spessore di circa 2 mm e con la sfoglia ottenuta foderare uno stampo circolare alto 2 cm.
Infornarlo a 190 C per 15 minuti.
Dopo averlo estratto dal forno e averlo fatto raffreddare, preparare a parte una crema frullando il
cioccolato fondente precedentemente fuso, la panna fresca, il burro e un po di miele per legare il
tutto.
Versare la crema sul fondo della pasta frolla e guarnire, a piacere, con scaglie o decorazioni di
cioccolato.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Per la pasta frolla
350 g di farina 00
170 g di burro
50 g di cacao
1 baccello di vaniglia
30 g di granella di nocciole
Sale q.b.
Per la farcia
200 g di cioccolato fondente
2 bicchieri di panna
4 cucchiai di miele
Burro q.b.
Scaglie di cioccolato per decorare
Vino consigliato:
BAROLO CHINATO

Crostata classica
In un ampio recipiente amalgamare il burro allo zucchero e al miele, mescolando fino a ottenere una
crema morbida. Unire le uova, la farina e una grattugiata di scorza di limone e darancia. Dare
allimpasto una forma compatta, avvolgerlo in una pellicola trasparente e lasciarlo riposare nel
frigorifero per unora.
Con laiuto di un matterello stendere quindi sottilmente la pasta, tagliarne una forma circolare e porla
allinterno di uno stampo infarinato, foderando bene i bordi.
Porre al centro della sfoglia unabbondante porzione di confettura di frutti di bosco e stenderla con
un cucchiaio. Con la pasta avanzata tagliare delle strisce sottili e riporle al di sopra della confettura,
seguendo il disegno incrociato tipico della crostata. Infornare a 170 C per circa 30 minuti.
INGREDIENTI
PER 6-8 PERSONE
300 g di farina
300 g di burro
50 g di miele
100 g di zucchero a velo
3 uova
La scorza di 1 limone
La scorza di 1 arancia
Confettura di frutti di bosco q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
VERNACCIA DI SERRAPETRONA DOLCE
Dal colore rubino tendente al granato, perlage fine e persistente. I profumi sono aromatici, leggermente vinosi e di frutta
rossa matura con qualche nota di confettura.

Crostata con fragoline
Per la crema pasticcera, amalgamare lo zucchero con la fecola di riso e i tuorli duovo. A parte,
unire la scorza grattugiata del limone al latte e alla panna e bollirli a fuoco medio. Incorporare quindi
il composto duovo gi ottenuto con il latte bollente e mescolare con cura fino ad avere una crema
densa e corposa.
Per la frolla, mettere tutti gli ingredienti in un mixer e lavorarli per 3 minuti. Con limpasto ottenuto
formare una palla, avvolgere in pellicola e riporre in frigorifero per una notte. Stendere quindi la
pasta fino a 4 mm di spessore, bucherellare il fondo con una forchetta, metterla in una tortiera
imburrata formando un leggero bordo con le dita e infornare a 180 C per 16 minuti. Una volta che la
frolla ben dorata, lasciarla raffreddare per qualche minuto e in seguito ricoprire la parte superiore
con una dose abbondante di crema pasticcera. Completare con fragoline al centro e velarle con una
spennellata di gelatina di albicocche diluita con un po dacqua su fuoco basso.
INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
Per la pasta frolla
250 g di burro
2 uova
50 g di miele di acacia
150 g di zucchero a velo
1 baccello di vaniglia
4 g di sale
5 g di lievito in polvere per dolci
500 g di farina
1 limone
Per la crema pasticciera
10 tuorli
200 g di zucchero
1/2 limone
250 g di panna
250 g di latte
40 g di fecola di riso
Fragoline di bosco e gelatina di albicocche per decorare
Vino consigliato:
BRACHETTO DACQUI

Crostata di mandorle
Dopo aver lavato con cura le prugne, tagliarle a met, eliminarne il nocciolo e ricavarne 6 spicchi.
Lavare anche i lamponi. Stendere il rotolo di pasta frolla su uno stampo rotondo di circa 20 cm di
diametro, eliminando con un coltello i bordi eccedenti. A parte, mescolare con cura le uova con
panna, zucchero e farina di mandorle.
Riversare la crema ottenuta sulla pasta gi stesa, adagiarvi a raggiera le fettine di prugna e riempire
gli spazi vuoti con i lamponi. Mettere tutto in forno gi caldo a 180 C e cuocere per 25 minuti. Prima
di servire, decorare la superficie con una spolverizzata di zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
1 rotolo di pasta frolla pronta
100 g di farina di mandorle
100 g di lamponi
3 prugne
2 uova
1 dl di panna
80 g di zucchero semolato
Zucchero a velo q.b.
Vino consigliato:
VIN SANTO DEL CHIANTI
Il quadro olfattivo sorprende per la complessit e per la fine riconoscibilit dei suoi sentori: note tostate, frutta secca,
spezie dolci e un particolare profumo delle mandorle appena tostate.

Crostata di pere e more
Su un piano di lavoro infarinato stendere sottilmente la pasta di pane.
Adagiarla su uno stampo rettangolare di circa 28x12 cm ed eliminare con un coltello le parti in
eccesso. Con una forchetta praticare dei piccoli fori sulla base della tortiera e spolverizzare un po
di pangrattato.
Tagliare a met le pere, toglierne il torsolo, ricavarne degli spicchi e spruzzarci sopra un po di
succo di limone per evitare che anneriscano. Eliminare il succo in eccesso e poggiare le fette di pera
allinterno della tortiera, facendo in modo che si accavallino leggermente. Distribuire le more lungo i
bordi dello stampo e spolverizzare con lo zucchero e qualche fiocco di burro.
Cuocere in forno gi riscaldato a 180 C per 30 minuti e servire la crostata fredda con un po di
zucchero a velo sulla superficie.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
200 g di pasta da pane
130 g di more
2 pere
1 cucchiaio di pangrattato
30 g di zucchero
1 limone
10 g di burro
Vino consigliato:
ORMEASCO DI PORNASSIO PASSITO
Dal rosso rubino pi o meno carico, tendente al granato, profumo intenso e persistente. I sentori di mora si abbinano alla
crostata straordinariamente.

Crostatine con le pere
Stendere la pasta frolla su un piano infarinato con un matterello, tagliare 6 dischi di 12 cm e foderare
altrettanti stampini di 10 cm con la pasta. Con lausilio di una forchetta praticare dei piccoli fori sul
fondo della pasta in modo da ottenere una cottura uniforme.
Per la crema di mandorle, iniziare a montare in una planetaria il burro con lo zucchero. Proseguire
unendo le uova, le mandorle tritate finemente e infine la farina. Quando la crema ha raggiunto una
buona consistenza, rovesciarla allinterno di un sac poche e farcire il fondo degli stampini.
Tagliare quindi le pere sciroppate a spicchi e disporle a ventaglio su ogni stampo. Riporre le
crostatine in forno e cuocerle a 170 C per 18 minuti.
Una volta che si sono raffreddate, spolverare con la cannella.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
3 uova
150 g di zucchero semolato
100 g di farina 00
200 g di burro
100 g di mandorle tritate
4 pere sciroppate
300 g di pasta frolla
Cannella q.b. per decorare
Vino consigliato:
ALTO ADIGE KERNER PASSITO

Crumble alla cannella
Dopo aver sbucciato le mele, tagliarle a met, privarle del torsolo e affettarle. Distribuirle
allinterno di una teglia rettangolare gi imburrata e leggermente infarinata. Cospargere quindi la
superficie con 3 cucchiai di zucchero.
Riversare la farina in una ciotola e mescolarla allo zucchero rimasto e alla cannella. Unire poi il
burro freddo e impastare il tutto con le mani, fino ad avere un composto a briciole. Versarlo nella
teglia lasciando qualche spazio e cuocere in forno gi riscaldato a 200 C per 20-30 minuti. Servire,
a piacere, accompagnando con una crema al cioccolato.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
3 mele verdi
Un pizzico di cannella in polvere
6 cucchiai di zucchero
110 g di burro
90 g di farina
Vino consigliato:
COLLI DI CONEGLIANO TORCHIATO DI FREGONA
Un vino ricco di aromi e di profumi, il sapore pieno, vellutato e caldo.

Dolce di ricotta
Ammollare luvetta in una ciotola piena dacqua tiepida e lasciare scolare la ricotta su un setaccio
per un paio dore. Con una frusta mescolare la ricotta setacciata fino a ottenere una crema compatta.
Unire il cacao e lo zucchero, continuando ad amalgamare bene. Aggiungere anche i biscotti
precedentemente sminuzzati, luvetta ammorbidita e i pinoli tritati.
Bagnare tutto con un po di Rhum e latte.
Riversare il composto in uno stampo rivestito con la pellicola trasparente e riporre in frigorifero per
almeno 3 ore. Rovesciare quindi lo stampo su un piatto, spolverizzare la superficie con cacao e
gherigli di noce tritati e guarnire con qualche violetta candita. In alternativa spolverizzare con un po
di cocco grattugiato e guarnire con qualche candito.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
300 g di ricotta
200 g di biscotti secchi
100 g di uvetta
50 g di pinoli
100 g di cacao dolce
50 g di zucchero
2-3 cucchiai di Rhum
Latte q.b.
Cacao amaro per guarnire q.b.
Gherigli di noce q.b.
Vino consigliato:
VIN SANTO DEL CHIANTI OCCHIO DI PERNICE
La colorazione si caratterizza per essere rosa, ma presenta unintensit che pu variare con grande facilit, mentre il
profumo sempre piuttosto dolce e caldo.

Dolce prelibato
Amalgamare con cura i tuorli con lo zucchero. Unire il cacao setacciato, il formaggio e dopo aver
mescolato per qualche minuto incorporare gli albumi gi montati a neve. Versare un po di liquore
alla crema di cocco in due bicchieri di latte e inumidire in questo composto i savoiardi. Posarli
quindi sul fondo di una terrina e riversarvi sopra met della crema precedentemente preparata.
Aggiungere met delle amarene scolate, ricoprire il tutto con i savoiardi rimanenti gi inzuppati e
proseguire con il resto delle amarene.
Ultimare la preparazione con un ultimo strato di crema, guarnire con le amarene fresche e
spolverizzare con qualche scaglia di cioccolato.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
20 savoiardi
50 g di cioccolato fondente
100 g di cacao
125 g di zucchero
150 g di formaggio petit suisse
300 g di amarene sciroppate
200 g di amarene fresche
2 uova
Latte q.b.
Liquore alla crema di cocco q.b.
Vino consigliato:
RECIOTO DELLA VALPOLICELLA
Vino eccellente e generoso dal colore rosso rubino con riflessi violacei. Si presenta caldo e vellutato con un alto contenuto
di zuccheri.

Fantasia di biscotti
Immergere le mandorle in acqua bollente e lasciarle sul fuoco per pochi istanti. Quindi spellarle e
tostarle in forno preriscaldato a 200 C per 10 minuti. Dopo averle fatte intiepidire, tritarle finemente
in un mixer. A parte, sminuzzare anche il cioccolato, scioglierlo a bagnomaria e metterlo da parte. In
un recipiente versare 120 g di farina, lo zucchero semolato, la vanillina, le mandorle gi ridotte in
polvere e un pizzico di sale. Mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno e in seguito
aggiungere il burro precedentemente ammorbidito e tagliato a pezzetti, il tuorlo e il cioccolato fuso,
amalgamando con le mani tutti gli ingredienti fino a formare un impasto denso.
Con un matterello stendere sottilmente la pasta e ricavarne dei biscotti aiutandosi con tanti stampini
di forma diversa. Disporre ordinatamente i biscotti su una teglia imburrata e cosparsa della farina
rimasta e riporre in forno caldo a 190 C per 10-15 minuti.
Prima di servire, cospargere la superficie dei biscotti con lo zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
50 g di mandorle sgusciate
100 g di cioccolato fondente
140 g di farina
1 tuorlo
80 g di burro
80 g di zucchero semolato
50 g di zucchero a velo
1 bustina di vanillina
Sale q.b.
Vino consigliato:
GAMBELLARA VIN SANTO
Colore giallo paglierino, intenso e complesso, morbido, caldo, abbastanza fresco, di corpo e dotato di persistenza
aromatica intensa.

Fonduta di cioccolato fondente
In un tegame scaldare il latte. Tagliare a pezzetti il cioccolato fondente e farlo sciogliere a
bagnomaria. Quando perfettamente fuso, unirvi il latte caldo e mescolare il tutto fino ad avere una
crema omogenea. Unire il liquore e lo zucchero e riporre la fonduta in una casseruola.
Questo tipo di preparazione si pu accompagnare, secondo il proprio gusto, con spicchi di arancia
pelati al vivo, fragole e fettine di kiwi, oppure con qualche bacio di dama, spicchi di pompelmo o
albicocche secche.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
200 g di cioccolato fondente al 70%
2,75 dl di latte
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di Rhum
Per accompagnare:
Arance
Fragole
Kiwi
Vino consigliato:
PORNASSIO LIQUOROSO
Questo dolce veramente delizioso si abbina ottimamente a un vino rosso a elevata gradazione alcolica, che presenta
marcate note di mineralit e persistenza gusto-olfattiva.

Frittelle allarancia
In una casseruola versare 500 ml di latte, portarlo a bollore e lessare il riso mescolando di tanto in
tanto. Scaldare in un altro tegame anche il latte rimanente e incorporarlo al riso nel corso della
cottura, a mano a mano che si asciuga. Continuare a cuocere fino a quando il riso non sar morbido e
asciutto.
Spegnere il fuoco e aggiungere alla preparazione un po di scorza darancia, le uova, la farina
setacciata, un cucchiaio di succo darancia, lo zucchero e amalgamare il tutto con cura. Con un
cucchiaio prendere piccole porzioni di impasto e friggerle in abbondante olio caldo per qualche
istante. Una volta che le frittelle sono dorate, togliere lolio in eccesso adagiandole su un foglio di
carta assorbente e spolverizzarne la superficie con lo zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
300 g di riso
1 l di latte
2 arance
2 uova
50 g di farina
20 g di zucchero
40 g di zucchero
a velo
3 dl dolio di semi
Vino consigliato:
COLLI EUGANEI MOSCATO FIOR DARANCIO
uno spumante dal colore giallo paglierino, con riflessi dorati, dal profumo persistente, intenso e tipico delluva che
ricorda profumi citrini.

Frittelle con la crema
In una casseruola versare lacqua, il latte, il sale e il burro. Portare sul fuoco e, una volta che la
soluzione ha raggiunto lebollizione, aggiungere la farina. Amalgamare il composto fino ad avere una
consistenza uniforme (per capire se limpasto pronto verificare che si stacchi facilmente dalle
pareti della pentola). Riporlo quindi allinterno di un mixer e incorporare lo zucchero, le uova intere
e infine luvetta e il lievito. Quando la pasta pronta, formare delle piccole sfere dimpasto con
laiuto di due cucchiai e friggerle in olio bollente, mescolando il tutto per uniformare la cottura.
Raggiunta la doratura delle frittelle, eliminare lolio in eccesso adagiandole su un foglio di carta
assorbente.
Con lausilio di una forbice da cucina tagliare lestremit superiore della frittella e farcirla con la
crema pasticciera, facendo in modo che una parte fuoriesca leggermente. Decorare il piatto
spolverizzando con zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
200 g di farina 00
250 ml di acqua
1 bicchiere di latte
70 g di burro
3 uova
170 g di zucchero
1 cucchiaino di sale
12 g di lievito in polvere per dolci
70 g di uvetta
Crema pasticciera q.b.
Olio di semi darachidi q.b.
Zucchero a velo q.b. per decorare
Vino consigliato:
TORCOLATO DI BREGANZE

Frittelle di ricotta
In un piccolo tegame fare bollire lacqua e sciogliervi il burro. Spegnere la fiamma, unire la farina e
mescolare brevemente. Riporre nuovamente sul fuoco e cuocere fino a quando limpasto sar
compatto. Lasciare a riposo.
Aggiungere quindi le uova uno alla volta, poi la ricotta, lo zucchero e il liquore.
Dopo aver mescolato il tutto, prendere delle piccole porzioni di impasto con un cucchiaio e
immergerle in una casseruola piena dolio caldo. Togliere le frittelle dopo 4 minuti di cottura e
scolarle su un foglio di carta assorbente da cucina. Servire spolverizzandole con una dose
abbondante di zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
250 g di ricotta romana
100 g di zucchero
3 uova
200 g di farina
2 dl dacqua
50 g di burro
1/2 bicchiere di Cointreau
Zucchero a velo q.b.
Olio di semi darachidi q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DI SORSO SENNORI
Giallo dorato intenso, profumo caratteristico aromatico, sapore dolce.

Frittelle veneziane
Creare un impasto omogeneo amalgamando la farina, il latte e il lievito. Lasciare lievitare per unora
fino a quando la pasta raddoppia il suo volume.
Mettere poi il tutto allinterno di un mixer e unire la farina, lo zucchero, i tuorli, lolio extravergine
doliva, il latte, la scorza grattugiata di un limone e di unarancia. Dopo qualche minuto aggiungere
anche luvetta e i pinoli.
Quando il composto pronto, lasciare a riposo e far lievitare per unaltra ora. Formare quindi delle
piccole sfere di impasto con laiuto di un cucchiaio e immergerle in olio ben caldo. A frittura
ultimata, appoggiare le frittelle su un piatto ricoperto con un foglio di carta assorbente ed eliminare
lolio in eccesso. Rivestire la superficie delle frittelle con zucchero semolato e servire.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
150 g di farina 00
60 g di zucchero
2 tuorli duovo
1/2 bicchiere dolio extravergine doliva
1 bicchiere di latte
1 limone non trattato
1 arancia non trattata
50 g di uvetta sultanina
50 g di pinoli
Zucchero semolato q.b.
Olio di arachidi q.b.
Per la biga
150 g di farina 00
1 bicchiere di latte
20 g di lievito in polvere per dolci
Vino consigliato:
TORCHIATO DI FREGONA
Il tocco di Gusto
Per rendere pi appetitose queste frittelle, potete mettere luvetta sultanina in ammollo in acqua e Rhum.

Frutta essiccata ricoperta di cioccolato
Riporre il cioccolato tritato in un tegame e lasciarlo sciogliere a bagnomaria, mescolando con cura
fino a ottenere una crema densa e uniforme.
Intingere nel cioccolato fuso la frutta essiccata e lo zenzero candito fino a met, facendo attenzione a
eliminare il cioccolato in eccesso.
Adagiare ogni pezzetto su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciare a riposo per almeno unora,
in modo da far solidificare completamente il cioccolato. Quando i dolcetti sono pronti si possono
conservare a temperatura ambiente allinterno di un contenitore sigillato fino a una settimana.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
120 g di cioccolato semidolce tritato
450 g di frutta essiccata (albicocche, mele, pere, ananas)
100 g di zenzero candito
Vino consigliato:
PASSITO DI PANTELLERIA
Complesso e avvolgente, al palato armonicamente dolce, morbido e fresco. La spiccata intensit olfattiva del vino ben si
abbina a dolci con componenti aromatiche.

Gelatina di frutta
Per la crema bavarese, ammollare la gelatina in una ciotola piena dacqua per 10 minuti. Scaldare il
latte in un pentolino con il baccello di vaniglia inciso. In un altro contenitore mescolare brevemente
con una frusta i tuorli con lo zucchero semolato. Unire quindi le uova sbattute al latte e cuocere
continuando a mescolare, fino a quando il composto raggiunge una temperatura di circa 80 C.
Spegnere il fuoco e filtrare la crema per eliminare la vaniglia. Aggiungere la gelatina sgocciolata e
strizzata, mescolare e dopo aver lasciato raffreddare per qualche minuto, incorporare la panna
montata. Per le gelatine di frutta, tagliare le mele verdi in quarti, togliere i torsoli e riporle con la
buccia in una casseruola. Cuocerle a fuoco medio assieme a 300 g di zucchero. Ripetere la stessa
operazione con i lamponi e la stessa quantit di zucchero. Frullare quindi separatamente la frutta e
filtrare. Aggiungere alle gelatine il succo di limone e con laiuto di un sac poche riempire un
tumbler alto per 1/3 di gelatina di mela, per 1/3 di crema bavarese e per 1/3 di gelatina di lamponi.
Comporre cos altri 11 tumbler. Raffreddare il composto in frigorifero per 2 ore. Guarnire, a piacere,
con frutti di bosco.
INGREDIENTI PER 12 PERSONE
300 g di mele verdi
600 g di zucchero
300 g di lamponi
50 g di succo di limone
Per la crema bavarese
200 g di zucchero semolato
50 cl di latte
8 tuorli
1 baccello di vaniglia
50 cl di panna montata
20 g di gelatina in fogli
Vino consigliato:
LACRIMA DI MORRO DALBA PASSITO

Gelo di cocomero
Tagliare a pezzetti il cocomero, eliminando la buccia e i semi, e frullarlo. Versare il composto in una
pentola, unire lo zucchero e la fecola di patate e mescolare il tutto con una frusta.
Scaldarlo sul fuoco fino a ottenere una purea densa e versare il tutto allinterno di stampini
monoporzione.
Lasciare raffreddare in frigorifero per circa unora e, una volta che il dolce pronto, estrarlo dagli
stampini e, disposto sul piatto, decorarlo con foglioline di menta.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
1 kg di cocomero
200 g di zucchero
80 g di fecola di patate
Foglie di menta per decorare
Vino consigliato:
MOSCATO DI SCANZO
Il tocco di Gusto
Vi consiglio di metterlo in una coppa di Martini con una cimetta di menta.

Granita al lampone
In una casseruola portare a bollore lacqua e aggiungere lo zucchero, mescolando fino a farlo
sciogliere completamente. Abbassare il calore e lasciare sul fuoco ancora per un minuto. Adagiare
quindi il tegame allinterno di un recipiente pieno dacqua ghiacciata e lasciare raffreddare
brevemente. Nel frattempo, frullare i lamponi con un mixer o una planetaria e, con laiuto di un
colino, riversare la crema ottenuta in una ciotola, facendo attenzione a eliminare tutti i semi. Unire a
questa crema il succo di lime e lo sciroppo allo zucchero gi preparato e mescolare. Riversare il
tutto in un contenitore rettangolare, coprire e congelare per almeno 3 ore.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
225 g di zucchero
220 ml dacqua
1 kg di lamponi
2 cucchiai di succo di lime

Gratin ai frutti di bosco
Con una frusta mescolare energicamente le uova, i tuorli e lo zucchero. Unire quindi la panna e il
latte di mandorle, amalgamando fino ad avere una crema densa.
Tagliare il pandoro a fette di circa 2 cm e adagiarlo sulla base di uno stampo rotondo gi imburrato.
Versarvi sopra il Rhum, cospargere la superficie con i frutti di bosco precedentemente lavati e
ultimare con la crema appena preparata. Riporre il tutto in forno preriscaldato a 170 C per 40
minuti, facendo attenzione che la crema abbia la giusta consistenza e che risulti dorata in superficie.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
400 g di pandoro
80 ml di panna liquida
250 g di frutti di bosco
6 dl di latte di mandorle
80 g di zucchero
3 uova
3 tuorli
1 noce di burro
1 bicchierino di Rhum
Vino consigliato:
VIN SANTO DI MONTEPULCIANO
Colore ambra mogano di bella lucentezza e vivacit nel bicchiere, grasso, ma senza eccessi, naso molto caldo, dolce il
giusto, con ricordi di uvetta, prugna secca, mandorle e erbe aromatiche.

Krapfen di mele
Per la pasta dei krapfen, amalgamare in una ciotola la farina, il burro fuso, la panna liquida, luovo
intero e la Grappa, in modo da ottenere un impasto compatto. Lasciare riposare per qualche minuto.
A parte, preparare il ripieno facendo sciogliere lo zucchero in una padella e unendo le mele tagliate a
cubetti. Dopo averle fatte saltare per pochi minuti aggiungere una noce di burro, la cannella, i pinoli,
la scorza grattugiata di un limone e il pangrattato.
Su un piano infarinato stendere quindi la pasta con un matterello e ricavare dei dischi del diametro di
5-6 cm con lausilio di uno stampo circolare. Riporre al centro di ogni disco una piccola parte del
ripieno saltato in padella e richiudere formando delle mezzelune. Friggere poi le frittelle in
abbondante olio ben caldo per 3 minuti.
Servire, a piacere, guarnendo con delle mele sciroppate, una pallina di gelato alla cannella e
cioccolato fondente.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
Per la pasta
500 g di farina 00
80 g di burro
180 ml di panna liquida
1 uovo
2 cucchiai di Grappa
Per la farcia
60 g di zucchero
4 mele
30 g di burro
1 cucchiaio di cannella
50 g di pinoli
1 limone non trattato
30 g di pangrattato
Olio di semi darachidi q.b.
Mele sciroppate q.b. per decorare
Gelato alla cannella q.b. per decorare
Cioccolato fondente q.b. per decorare
Vino consigliato:
VIN SANTO TRENTINO

Macedonia speziata
In una casseruola scaldare lacqua e aggiungere lo zucchero, i chiodi di garofano interi, la cannella,
lanice stellato, la scorza di limone e portare tutto a bollore, mescolando frequentemente. Abbassare
la fiamma, proseguire a cuocere e mescolare per altri 5 minuti.
Togliere quindi il tegame dal fuoco, insaporirlo con il succo di limone e lasciarlo a riposo a
temperatura ambiente. Affettare la frutta fresca e riporla in un ampio recipiente. Riversarvi lo
sciroppo appena preparato, chiudere il tutto e riporre in frigorifero, andando a mescolare gli
ingredienti di tanto in tanto.
Dopo 2 ore eliminare dalla macedonia la cannella, lanice stellato e i chiodi di garofano e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
1 kg di frutta fresca (lamponi, pesche noci, prugne, ribes, mirtilli)
115 g di zucchero
3 chiodi di garofano
1 anice stellato
1 stecca di cannella
2 cucchiai di succo di limone
Scorza di limone q.b.
175 ml dacqua
Vino consigliato:
ALTO ADIGE GEWRZTRAMINER
Bianco di colore giallo paglierino fino a giallo oro, ben strutturato, con profumo leggero e un aroma leggermente saporito.

Madeleine
In un piccolo recipiente mescolare con una frusta la farina e il lievito. In una ciotola pi ampia
amalgamare, con laiuto di un mixer, il burro e lo zucchero per circa 2 minuti, fino a ottenere una
crema. Aggiungervi le uova, il tuorlo e la vaniglia, continuando a mescolare alla velocit massima
per almeno altri 3 minuti. Una volta che il composto avr un colore giallo pallido abbassare la
velocit di azione del mixer e unire la farina precedentemente mescolata con il lievito. Quando
lamalgama sar omogeneo, lavorare il tutto con una spatola in modo da uniformare ulteriormente il
tutto. Prendere lapposita teglia per madeleine, e imburrarne e infarinarne gli stampini a forma di
conchiglia. Con due cucchiai prendere quindi piccole porzioni di impasto e disporle allinterno degli
stampi.
Infornare a 200 C e cuocere per 12 minuti, fino ad avere una leggera doratura.
Ripetere loperazione per le dosi desiderate, lasciare raffreddare i biscotti e servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
100 g di farina
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
100 g di burro
170 g di zucchero
3 uova
1 tuorlo
1 cucchiaino e 1/2 di estratto di vaniglia
Vino consigliato:
CANDIA COLLI APUANI AMABILE
Giallo paglierino pi o meno intenso, profumo delicato, intenso, leggermente aromatico, sapore armonico.

Millefoglie classica
Riversare il latte in un tegame e cuocerlo con la vaniglia. Quando ha raggiunto lebollizione,
toglierlo dal fuoco e lasciare a riposo per una decina di minuti. Togliere la vaniglia. In un recipiente
lavorare i tuorli con lo zucchero. Unire la farina e il latte ormai intiepidito, continuando a mescolare.
Riportare il composto sulla fiamma e cuocere fino ad avere una crema piuttosto densa.
Nel frattempo, montare la panna con 20 g di zucchero a velo e, quando la crema si raffreddata,
unire le due preparazioni. Stendere un rettangolo di pasta sfoglia sul piatto, versarvi sopra met della
crema ottenuta e ricoprire con laltra sfoglia. Formare un ulteriore strato, lasciando per ultima la
pasta sfoglia. Spolverizzare con lo zucchero a velo e servire. Per un effetto decorativo, caramellare a
strisce lo zucchero a velo appoggiandovi sopra uno spiedino di metallo rovente.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
3 rettangoli di pasta sfoglia cotti
4 tuorli
1/2 l di latte
60 g di farina
1 dl di panna
120 g di zucchero
40 g di zucchero a velo
1 baccello di vaniglia
Vino consigliato:
VALLE DAOSTA CHAMBAVE MOSCATO
Colore giallo paglierino con riflessi dorati. Un vino dalle mille sfumature con sentori di agrumi, menta, citronella. In bocca
sapido, succoso, decisamente acido, fresco e dalla bocca molto lunga e persistente.

Millefoglie con crema Chantilly e frutti di bosco
La crema Chantilly ottenuta unendo la crema pasticciera alla panna fresca montata. Fare attenzione
alla temperatura dei due composti, che deve essere necessariamente molto fredda.
Stendere la pasta sfoglia pronta e bucherellarla con lausilio di una forchetta, per evitare che si gonfi
durante la cottura. Ritagliarla in 18 piccoli pezzi triangolari e spolverare con lo zucchero a velo.
Infornare a 180 C per circa 10 minuti. Versare su un piatto un po di crema Chantilly e adagiarvi
sopra il primo pezzo di pasta sfoglia. Ripetere loperazione per altri due strati.
Guarnire lultimo strato con i frutti di bosco, lo zucchero a velo e il cioccolato fondente fuso.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
500 g di pasta sfoglia gi pronta
Zucchero a velo q.b.
1 bicchiere di frutti di bosco
Cioccolato fondente q.b.
Per la crema Chantilly
100 g di crema pasticciera
2 dl di panna fresca montata
Vino consigliato:
ALTO ADIGE GOLDMUSKATELLER PASSITO

Millefoglie di panettone
Per la spuma, unire il Rhum alla crema di marron glac e frullare con un mixer a immersione.
Aggiungere la panna montata, mescolare con cura e riporre in frigorifero per almeno due ore.
Per la salsa al cioccolato, scaldare a bagnomaria i pezzi di cioccolato e, una volta sciolti,
incorporare a poco a poco la panna fino ad avere una salsa densa.
Tagliare quindi delle fette sottili e rettangolari di panettone, togliendo la crosta, e tostare in forno a
180 C per 5 minuti. Sulla base del piatto riversare un cerchio di salsa al cioccolato. Prendere una
fetta di panettone tostato e, con lausilio di un sac poche, adagiarvi sopra la spuma di marroni.
Richiudere con una seconda fetta di panettone e porre nuovamente la spuma.
Ultimare la millefoglie con una terza fetta di panettone e decorarne la superficie con un ciuffo di
panna montata e un marron glac.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
12 fette sottili di panettone
200 g di crema di marron glac
1 bicchiere di panna fresca montata
200 g di cioccolato fondente a pezzi
1 dl di panna fresca
1/2 bicchiere di Rhum
4 marron glac
Vino consigliato:
MARSALA VERGINE
Il colore di solito ambrato e brillante, al naso elegante e intenso. Profumi di frutta secca, soprattutto fichi, mandorle e
noci.

Mimosetta al limone
Foderare con la pasta frolla quattro stampini del diametro di 6 cm circa e infornare a 180 C per 16
minuti.
Per la mousse al limone, montare la panna fredda con uno sbattitore elettrico e a parte mettere in un
tegame la crema pasticciera e il succo di limone, amalgamando bene il tutto. Una volta che la panna
pronta, incorporarla alla crema pasticciera e mescolare fino a ottenere una crema densa. Con un sac
poche distribuire la mousse sopra ogni stampo di pasta frolla e spolverizzare con il pan di Spagna
grattugiato in precedenza.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
250 g di panna
1 limone
200 g di crema pasticciera
1/2 bicchiere di pan di Spagna grattugiato
200 g di pasta frolla
Vino consigliato:
ALTO ADIGE GEWRZTRAMINER PASSITO

Monte bianco sprint
Grattugiare il cioccolato grossolanamente e amalgamarne la met con la crema di marroni e con 2
cucchiai di mascarpone.
Adagiare 4 meringhe su altrettanti piattini e ricoprirle con met del composto appena ottenuto e con
un po di marron glac precedentemente sminuzzati. Sbriciolare le altre 4 meringhe e distribuirle sui
marron glac. Unire la rimanente crema al mascarpone e ultimare con 4 marron glac tritati, in modo
da ottenere la forma di alcune montagnette. Ricoprire con un po di panna montata, con il cioccolato
grattugiato rimasto e decorare con qualche violetta candita.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
70 g di cioccolato fondente
8 marron glac
8 cucchiai di crema di marroni
8 meringhe
2 cucchiai di mascarpone
Panna montata q.b.
Violette candite per decorare
Vino consigliato:
VALLE DAOSTA MOSCATO PASSITO
Giallo paglierino intenso con tonalit calde, profumo intenso di polpa di pesca e albicocca con sfumature balsamiche di
salvia. Sapore dolce e fresco.

Mousse ai frutti di bosco
Immergere la gelatina in acqua fredda per ammorbidirla. Frullare i frutti di bosco (tenendone da parte
un po per la decorazione finale) fino a ottenere una purea di circa 250 g di peso e unire la gelatina
sgocciolata e strizzata a una piccola porzione di frutta frullata. Portare sul fuoco per un minuto, solo
per far sciogliere la gelatina, e mescolare accuratamente. Riversare in un contenitore freddo assieme
al resto della polpa e incorporare alla panna montata. Quando la mousse si sar raffreddata, metterla
in uno stampo da budino a ciambella e tenere in frigorifero per almeno 4 ore. Al momento di servire,
immergere per qualche istante il fondo dello stampo in acqua calda e sformare la mousse su un piatto
da portata. Guarnire con i frutti di bosco tenuti da parte e servire.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
1 bicchiere di fragole
1 bicchiere di more
1 bicchiere di mirtilli
1 bicchiere di ribes rossi
1 bicchiere di lamponi
250 g di panna montata
12 g di gelatina in fogli
Vino consigliato:
TRENTINO MOSCATO ROSA

Pastiera napoletana
In un contenitore amalgamare la ricotta con lo zucchero, i semini di vaniglia, qualche goccia di acqua
di fiori di arancio e frullare il tutto. Aggiungere il grano cotto, la cannella, due tuorli, la scorza
grattugiata dellarancia e del limone, due albumi montati a neve e un goccio di liquore. Mescolare
con una frusta e, continuando a rimestare, unire crema pasticciera e arance candite. Foderare una
teglia imburrata con la pasta frolla e versarvi la farcia. Con la pasta frolla in eccedenza tagliare delle
strisce e adagiarle sulla torta formando una grata. Spennellare la superficie con un tuorlo e cuocere in
forno a 180 C per 40 minuti. A cottura ultimata, far riposare per 6 ore. Decorare con lo zucchero a
velo.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Per la farcia
300 g di ricotta di capra
300 g di zucchero semolato
1 baccello di vaniglia
1 cucchiaio dacqua di fiori di arancio
300 g di grano cotto
1 cucchiaio di cannella
3 uova
1/2 arancia non trattata
1/2 limone non trattato
1/2 bicchiere di liquore Strega
100 g di crema pasticciera
40 g di arance candite
Pasta frolla q.b.
Zucchero a velo q.b. per decorare
Vino consigliato:
MOLISE MOSCATO
Il tocco di Gusto
Se avete tempo e volete rimanere nella tradizione napoletana, fate la pasta frolla con lo strutto al posto del burro.

Patate dolci caramellate
Passare le patate sotto lacqua corrente, quindi ungerne la superficie con dellolio.
Adagiarle su una placca e infornare a 180 C per 40 minuti. Lasciarle brevemente a riposo e versare
il fondo di cottura in una teglia, mescolandolo a un po di miele.
Tagliare poi le patate in 4 fette nel senso della lunghezza, spennellarle con lo sciroppo al miele gi
preparato, cospargerle di cannella e riporle in forno per circa 10 minuti. Accompagnare le patate
ancora calde con un composto ottenuto mescolando lo yogurt con un cucchiaio di cannella in polvere
e un po di scorza grattugiata di arancia.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
4 patate dolci
200 ml di yogurt bianco intero
1 arancia
2 cucchiai di miele
Cannella in polvere a piacere
1 cucchiaio dolio extravergine doliva
Vino consigliato:
PASSITO DI PANTELLERIA
Complesso e avvolgente, profumi intensi, al palato armonicamente dolce, morbido e fresco.

Pesche flambe
Scaldare in una padella lo zucchero e caramellarlo facendo attenzione a non bruciarlo. Aggiungere il
succo darancia e abbassare leggermente la fiamma.
Tagliare a met le pesche, denocciolarle e cuocerle a fuoco medio per 4-5 minuti. Quindi
capovolgerle in modo da uniformare la cottura. Nel caso in cui le pesche siano troppo dure,
bucherellarne il dorso con una forchetta.
Capovolgere nuovamente le pesche e continuare la cottura dallaltro lato per un altro minuto. Dopo
averle girate unultima volta, irrorarle con un goccio di liquore, lasciarlo scaldare brevemente e
inclinare la padella per fare infiammare il tutto.
Quando i vapori dellalcol saranno completamente sfumati, porre al posto del nocciolo un amaretto.
Unire le more e i restanti amaretti e cuocere per 4-5 minuti. Durante la cottura schiacciare le more
con una forchetta in modo da creare un leggero succo e ricoprire le pesche con il composto ottenuto.
In un piatto riporre due palline di gelato alla vaniglia e sovrapporre a ciascuna pallina una pesca.
Ricoprire il tutto con un po di succo di cottura.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 pesche
100 g di zucchero
1 bicchiere di succo darancia
2 cucchiai di liquore
1 manciata di amaretti
40 g di more
Gelato alla vaniglia q.b.
Vino consigliato:
ALEATICO DI GRADOLI

Pudding indiano
Mescolare 250 ml di latte con la farina di mais. Bollire il latte restante in una casseruola e
incorporare il composto appena preparato con laiuto di una frusta. Cuocere portando nuovamente a
bollore. Ridurre quindi la fiamma al minimo e continuare ad amalgamare con un cucchiaio di legno
per circa 20 minuti, evitando cos leventuale formazione di grumi.
Togliere dal fuoco e unire la melassa, il burro, lo zucchero, lo zenzero, la cannella, un pizzico di sale
e una punta di noce moscata. Distribuire uniformemente limpasto in una terrina bassa gi imburrata e
appoggiare questultima su unampia teglia. Riporre nel forno preriscaldato e versare dellacqua
calda sul fondo della teglia, fino ad arrivare a met terrina. Coprire con un foglio dalluminio e
cuocere per unora a 180 C. Eliminare lalluminio e proseguire per unaltra ora, fino a quando il
pudding avr una leggera doratura.
Estrarre la casseruola dallacqua e lasciare raffreddare per 30 minuti.
Accompagnare, a piacere, con gelato alla vaniglia.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
1 l di latte
75 g di farina di mais
100 g di melassa
4 cucchiai di burro
55 g di zucchero
1 cucchiaino di zenzero grattugiato
1 cucchiaino di cannella grattugiata
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
VERNACCIA DI SERRAPETRONA
Colore rubino lucente, odore vinoso, aromatico, intenso e delicato dal gusto profondo.

Salame pasquale di cioccolato
Lavorare con cura allinterno di una ciotola il burro ammorbidito a pezzetti e lo zucchero, fino ad
avere una crema soffice. Aggiungere quindi il tuorlo, met albume e il cacao setacciato.
Con laiuto di un batticarne tritare grossolanamente i biscotti e unirli al composto. Insaporire il tutto
con 3 cucchiai di Rhum e uno di Marsala e amalgamare con cura.
Poggiare limpasto su un foglio di carta da forno e iniziare a modellarlo per dargli la forma di un
salame. Richiudere saldamente la carta attorno al preparato, sigillare le due estremit e legarlo con
un po di spago per alimenti.
Riporre in frigorifero per almeno 4-5 ore, quindi togliere lo spago e la carta. Affettarlo e
cospargerlo, a piacere, con zucchero a velo o cacao.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
150 g di biscotti secchi
1 uovo
50 g di cacao amaro
100 g di zucchero
100 g di burro
Marsala secco q.b.
Rhum q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DI SIRACUSA
Dal colore giallo oro vecchio con riflessi ambracei, odore delicato, dal sapore dolce vellutato e gradevole.

Semifreddo alla frutta
In una ciotola sgusciare 2 uova intere e unire 3 tuorli, tenendo da parte gli albumi. Aggiungere lo
zucchero e montare gli ingredienti con un mixer. Insaporire con il succo filtrato del limone, lo yogurt
e la scorza grattugiata del limone, mescolando con cura. Proseguire mettendo nella stessa terrina
anche la panna montata fredda e gli albumi tenuti da parte gi montati a neve ben ferma.
Ricoprire uno stampo con la pellicola trasparente e versarvi il composto poco a poco, mescolando
con un cucchiaio di legno. Riporre in freezer per almeno 4 ore. Trascorso il tempo necessario,
immergere per pochi secondi il fondo dello stampo in acqua calda, sformare il semifreddo ed
eliminare la pellicola.
Guarnire il tutto con la frutta tagliata a fettine.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
300 g di yogurt bianco
100 g di zucchero vanigliato
2 dl di panna fresca
5 uova
1 limone
1 pesca noce
2 prugne nere
Mirtilli, ribes, mele, banane q.b.

Semifreddo allo yogurt con mele e confettura di fragole e rosmarino
Per il semifreddo, bollire il latte con lo zucchero, la buccia di limone e sale. Aggiungere la gelatina
ammollata in acqua fredda e strizzata e far raffreddare. Unire la panna semimontata e lo yogurt intero.
Versare in calici vestiti con mele tagliate a fette e bollite precedentemente nello sciroppo di zucchero
facendo rassodare per due ore. Decorare con mele tagliate a cubetti e semicandite nello sciroppo, la
confettura di fragole e menta.
Per la confettura, tagliare le fragole mondate e metterle in una terrina con il ramo di rosmarino e lo
zucchero, facendo riposare il tutto in frigorifero per 10 ore. Cuocere il tutto e appena inizia a bollire
aggiungere la pectina mescolata con un po di zucchero. Lasciare sul fuoco per circa 30 minuti.
INGREDIENTI PER 10 PERSONE
Per il semifreddo
200 ml di panna
100 g di zucchero
300 ml di latte
250 ml di yogurt intero
20 g di gelatina in fogli
La scorza di 1 limone
Sale q.b.
Per la confettura:
500 g di fragole
350 g di zucchero
2 g di pectina
1 g di rosmarino
Menta q.b.
Per lo sciroppo di zucchero
325 g di zucchero
250 ml dacqua
300 g di mele renette

Sorbetto alle fragole
Pulire le fragole e riversarle allinterno di un frullatore.
A parte, preparare uno sciroppo riscaldando per 5 minuti acqua, zucchero e la scorza di un limone
tagliata a fettine. Lasciare raffreddare per qualche minuto, filtrare, unire il tutto alle fragole con un
po di succo di limone e azionare il frullatore.
Sbattere lalbume con il restante succo di limone e aggiungerlo al composto. Far riposare 10 minuti.
Per ottenere il sorbetto, riempire unampia bacinella con ghiaccio e sale grosso. Riporre al centro
unaltra ciotola e riversare allinterno di questultima la miscela gi ottenuta, mescolando di tanto in
tanto con una frusta. Le pareti della ciotola pi piccola si ghiacceranno andando a solidificare il
composto di fragole in circa 10-15 minuti.
Distribuire il sorbetto a spatolate in coppette, completare a piacere ogni dessert con un cucchiaio di
crema pasticciera, un ciuffetto di menta e una fragola tagliata a met.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
350 g di fragole
150 ml dacqua
125 g di zucchero
1 limone non trattato
1 albume
Sale grosso q.b.
Vino consigliato:
BRACHETTO DACQUI
Delicatissimo, armonico e fruttato, con tipico aroma muschiato. Ha colore rosso rubino intenso sottolineato da perlage fine
e persistente.

Spumone al torrone con salsa al caramello
Montare i tuorli con lo zucchero e un cucchiaio di liquore allarancia fino ad avere un composto
gonfio. Unire anche il torrone tritato e la panna, mescolando dal basso verso lalto. Rivestire poi 8
stampini con la pellicola trasparente e poggiare sulla base altrettanti dischetti di pan di Spagna gi
tagliati e spennellati con un po di liquore diluito in 2 cucchiai dacqua. Coprire il tutto con una dose
generosa di crema e riporre in freezer per 3 ore. Servire gli spumoni guarnendoli con mandorle
caramellate e decorazioni di caramello. In alternativa, poco prima di servire, caramellare 50 g di
zucchero in una casseruola assieme a 2 cucchiai dacqua. Versarlo su un foglio di carta da forno e
con una forchetta tirarlo a formare dei disegni. Prendere quindi gli spumoni, cospargerli di zucchero
a velo e di granella di mandorle e guarnire con i disegni al caramello.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
1 disco di pan di Spagna pronto
500 ml di panna montata
80 g di zucchero
4 tuorli
300 g di torrone
Liquore allarancia q.b.
Mandorle caramellate q.b.
Decorazioni di zucchero caramellato
Vino consigliato:
MALVASIA DELLE LIPARI
Dal colore dorato, sentori di fiori bianchi e frutta gialla, in bocca vellutato, dolce ed elegante.

Tarte tatin
Impastare la pasta frolla, iniziando in ordine con zucchero e burro o margarina, un pizzico di sale, il
tuorlo e infine la farina con la vanillina. Una volta amalgamato il tutto, far riposare per 30 minuti in
frigorifero. Intanto, caramellare lo zucchero poco alla volta e versarlo in uno stampo, mettere sopra il
burro a scaglie e disporre lo strato superiore con le mele renette sbucciate, tagliate a spicchi e
mescolate con il succo di limone.
Chiudere lo stampo con la pasta frolla e cuocere in forno caldo a 180 C per circa 30 minuti.
Successivamente capovolgere e sfornare su un piatto. Servire tiepida.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
1 kg di mele renette
80 g di burro
200 g di zucchero semolato
Succo di 1 limone
Per la pasta frolla
200 g di farina 00
100 g di burro o margarina
100 g di zucchero
1 tuorlo
1 bustina di vanillina
Sale q.b.
Vino consigliato:
ALTO ADIGE SAUVIGNON PASSITO
Di color topazio e dai profumi esotici, questo nobile vino dolce si presenta ricco di estratti, piccante e persistente nel finale.

Tartufi al cioccolato e uvetta
Bollire la panna e ritirare dal fuoco, unire i 250 g di cioccolato e luvetta tritata e far riposare il tutto
per una notte in frigorifero.
Fare delle palline con un porzionatore o cucchiaio e glassare nel cioccolato sciolto e diluito con
lolio. Servire.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
250 g di cioccolato fondente
100 ml di panna fresca
30 g di uvetta macerata nellAmaretto
150 g di cioccolato fondente per coprire
50 ml dolio di semi di girasole
Vino consigliato:
MALVASIA DI CASTELNUOVO DON BOSCO
Dal colore rosso cerasuolo brillante, aromi delicati, fruttati e floreali piacevolmente dolce, fresco, armonico, con buona
persistenza aromatica.

Tipica focaccia pasquale veneta
Per ottenere un prodotto finale morbido e delicato, fare due impasti diversi. Per ottenere il primo
impasto, amalgamare in una planetaria la farina, lo zucchero, il burro, luovo, il sale e il lievito
sbriciolato. Durante il processo, aggiungere il latte. Dare al composto la forma di una palla, inciderlo
a croce in superficie e lasciare riposare per 2 ore.
Aggiungere quindi al tutto il secondo impasto, accorpandone gli altri ingredienti: la farina, lo
zucchero, il miele, i tuorli, il burro, il sale, il lievito sbriciolato, la vaniglia, il latte e una scorza
grattugiata di limone. Amalgamare il tutto per 15 minuti, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo
e dividerlo in pagnotte da circa 300 g luna. Posizionare le pagnotte ottenute negli stampi di cottura in
carta speciale e far lievitare per 3-4 ore a circa 30 C.
Una volta lievitati, incidere gli impasti con un coltello affilato, formando una croce. Spennellarne la
superficie con lalbume e cospargerla di glassa di mandorle, mandorle, granella di zucchero e
zucchero a velo. Infine, cuocere in forno per 20 minuti a 180 C.
INGREDIENTI PER 18 PERSONE
Ingredienti per il primo impasto
500 g di farina
70 g di zucchero
40 g di burro
1 uovo
10 g di sale
10 g di lievito di birra
220 ml di latte
Ingredienti per il secondo impasto
500 g di farina
80 g di zucchero
40 g di miele
4 tuorli
60 g di burro
10 g di sale
10 g di lievito di birra
1 baccello di vaniglia
1 limone
100 ml di latte
Glassa di mandorle q.b.
Mandorle q.b.
Granella
di zucchero q.b.
Zucchero a velo q.b.
Vino consigliato:
BREGANZE TORCOLATO DOLCE
Spettacolare colore ambra aranciato, con splendidi riflessi dorati. Al naso imperioso, con deciso sentore di miele e
mandorle. Sapore dolce e gradevole.

Tiramis ai frutti rossi
Sbattere luovo intero e il tuorlo in un recipiente. Aggiungere lo zucchero e con la frusta elettrica
mescolare fino ad avere un composto spumoso. Unire il mascarpone, la scorza grattugiata di limone e
continuare ad amalgamare per qualche minuto. Riporre quindi in frigorifero.
In unaltra ciotolina versare il caff caldo, insaporirlo con il liquore e il miele e lasciare raffreddare.
Sulla base di 4 coppette disporre i biscotti, versarvi sopra un po di caff aromatizzato e ricoprire
con la crema di mascarpone. Continuare componendo un altro strato analogo e ultimare con la crema.
Guarnire la superficie del dolce con la frutta fresca gi lavata e lasciare in frigorifero per circa
unora.
Decorare il tutto con una spolverizzata di cacao.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
250 g di mascarpone
250 g di biscotti
o savoiardi
1 uovo intero
1 tuorlo
3 cucchiai di zucchero
Scorza di 1/2 limone
non trattato
3 tazzine di caff
3 cucchiai di liquore Cointreau
1 cucchiaio di miele
50 g di cacao amaro
Ribes, lamponi,
more e fragoline per decorare
Vino consigliato:
BRACHETTO DACQUI
Vino rosso di colore rubino intenso tendente al granato o rosato; ha un aroma moscato, assai delicato; gusto dolce,
delicato.

Tiramis classico in tazza da caff
Mettere in un pentolino lacqua con lo zucchero e farli bollire. Dal momento in cui inizia il bollore,
far continuare la cottura per altri 5 minuti, versare quindi lo sciroppo ottenuto sui tuorli sbattuti e
montare per 15-20 minuti.
Nel frattempo, montare la panna e sbattere la ricotta con il mascarpone, amalgamare ai tuorli il
composto di ricotta e mascarpone e infine alleggerire delicatamente con la panna montata. Riporre
nei contenitori alternando il pan di Spagna o i savoiardi inzuppati con la bagna al caff. Far
raffreddare e rapprendere in frigorifero per circa unoretta e servire cospargendo di cacao e
zucchero a velo, decorando il tutto, a piacere, con fettine di arancia candita.
INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
50 ml di acqua
150 g di zucchero
6 tuorli
50 ml di panna montata
250 g di mascarpone
250 g di ricotta fresca
Pan di Spagna o savoiardi q.b.
Bagna al caff q.b.
Cacao amaro q.b.
Zucchero a velo q.b.
Vino consigliato:
ALBANA DI ROMAGNA DOLCE
Colore giallo paglierino tendente al dorato, profumo caratteristico, sapore dolce e fruttato.

Torta ai mirtilli
Mescolare accuratamente in una ciotola capiente lo zucchero, la farina e un pizzico di sale.
Aggiungere i mirtilli, il succo di limone e scuotere leggermente il recipiente per amalgamare tutti gli
ingredienti. Rivestire il fondo e i lati della tortiera con un disco di pasta frolla, lasciando fuoriuscire
circa 3 cm di impasto dai bordi superiori. Farcire con il composto ai mirtilli gi preparato e unire il
burro.
Prendere il secondo disco di pasta frolla, praticare nel mezzo un foro di circa 1-2 cm di diametro e
una sottile fenditura di 3 cm, in modo che durante la cottura il vapore possa fuoriuscire dallinterno.
Posizionare la pasta sopra il ripieno, compattare il tutto e sigillare i bordi, decorandoli a piacere.
Coprire la tortiera con un foglio dalluminio e infornare a 220 C per 20 minuti. Abbassare quindi
lintensit del calore a 190 C e continuare la cottura per 20 minuti a tortiera scoperta.
Prima di servire, lasciare il dolce a riposo per unora.
INGREDIENTI
PER 4 PERSONE
2 dischi di pasta frolla
170 g di zucchero
30 g di farina di grano tenero
500 g di mirtilli
1 cucchiaio di succo di limone
2 cucchiai di burro
Sale q.b.
Vino consigliato:
LAMBRUSCO DI SORBARA ROSSO FRIZZANTE DOLCE
Colore violaceo intenso, invitanti sentori dolci di frutta, di corpo e le sensazioni di dolcezza si armonizzano alla freschezza
del vino. Perfetto con la torta ai mirtilli.

Torta al cioccolato
In una ciotola di plastica adatta versare il cioccolato a pezzi e il burro e scaldare nel forno a
microonde a 180 C per 2 minuti. In un altro recipiente sgusciare le uova intere e amalgamarle con lo
zucchero per un minuto circa. Quindi aggiungere un pizzico di sale, il latte, il cacao in polvere e
mescolare. Unire poi la farina e il lievito e, continuando a mischiare, insaporire con un pizzico di
pepe cinese e qualche foglia di basilico spezzettata. A questo punto incorporare il burro e il
cioccolato fusi in precedenza al composto ottenuto e distribuire uniformemente la crema allinterno
di una tortiera infarinata adatta al forno a microonde. Cuocere in modalit crisp per 8 minuti.
Guarnire con panna montata non zuccherata e una spolverata di cioccolato in scaglie.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
200 g di cioccolato fondente
100 g di burro
3 uova
100 g di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
1 bicchiere di latte
80 g di cacao amaro
150 g di farina
12 g di lievito in polvere per dolci
1/2 cucchiaino di pepe cinese
1 manciata di basilico
Panna montata q.b. per decorare
Cacao in scaglie q.b. per decorare
Zucchero a velo per decorare
Vino consigliato:
PORTO TAWNY
Il tocco di Gusto
una torta molto particolare con dei chiari riferimenti esotici. Se volete rimanere nella tradizione eliminate il pepe e il
basilico.

Torta bicolore al cioccolato
Tagliare grossolanamente 50 g di cioccolato e fonderlo a fiamma bassissima assieme al burro.
Con un mixer frullare i biscotti al muesli, il cioccolato gi sciolto ormai intiepidito, il Rhum e la
ricotta. Versare il composto ottenuto in uno stampo a cerniera e comprimerlo con un cucchiaio per
dargli un aspetto uniforme. Riporre quindi in frigorifero e lasciare riposare per 30 minuti.
Trascorso il tempo necessario, stendete sulla base di biscotti prima il gelato al caff leggermente
ammorbidito e poi il gelato al cioccolato, livellandoli con cura. Mettete in freezer a rassodare per
unora almeno. Montare la panna fredda, incorporare lo zucchero a velo e distribuire sulla superficie
della torta con una spatola. Decorare con i riccioli del cioccolato rimasto ottenuti con un pelapatate e
servire fredda.
INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
250 g di biscotti al muesli
350 g di gelato al caff
350 g di gelato al cioccolato
2 dl di panna da montare
100 g di ricotta
70 g di cioccolato fondente
50 g di burro
3 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
1 cucchiaio di Rhum
Vino consigliato:
MOSCATO DI CAGLIARI
Giallo dorato brillante, profumo intenso, sapore dolce e vellutato.

Torta caprese
In unampia ciotola versare i tuorli e incorporarli allo zucchero, mescolando con una frusta. Unire il
burro e, continuando a mescolare, aggiungere anche il cioccolato fuso tiepido e la farina di mandorle.
Amalgamare infine delicatamente gli albumi montati a neve ben ferma.
Imburrare bene una teglia da forno e porvi allinterno limpasto ottenuto. Livellare con una spatola la
superficie del composto e infornare a 180 C per almeno 45 minuti. Passato il tempo necessario,
lasciare raffreddare per qualche istante la torta e spolverizzarne la superficie con zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
200 g di cioccolato fondente
200 g di zucchero
200 g di farina di mandorle
200 g di burro
4 uova
Zucchero a velo q.b.
Vino consigliato:
CAMPI FLEGREI PIEDIROSSO PASSITO DOLCE
Colore rosso granato, pi o meno intenso, dai profumi gradevoli e intensi, dal sapore dolce, armonico, morbido.

Torta casereccia alle ciliegie
In una ciotola amalgamare con una frusta la farina, 40 g di farina di mais, 75 g di zucchero e mezzo
cucchiaino di sale. Incorporare il burro continuando a sbattere con la frusta. Unire lacqua, un
cucchiaio alla volta, e mescolare con le mani fino a quando il composto diventa compatto. Dargli la
forma di una palla. Sulla base di unampia teglia rettangolare versare la farina di mais rimanente,
posizionarci sotto un panno inumidito in modo da non far scivolare la teglia e iniziare a stendere
limpasto con un matterello infarinato, formando un disco di circa 30 cm di diametro. In un altro
recipiente con una frusta mescolare 75 g di zucchero con la farina di grano tenero. Disporne met nel
mezzo dellimpasto gi preparato, lasciando un margine di circa 6 cm. Aggiungere le ciliegie al
rimanente composto di zucchero e farina e mescolare con cura. Versare le ciliegie nella parte
centrale della torta, mettendo da parte il succo derivato, e richiudere i bordi dellimpasto sopra la
frutta, lasciando scoperta la parte nel centro e sigillando con cura il resto. A parte, sbattere lalbume
con una punta di sale, e con questa miscela spennellare la superficie della torta. Spolverizzare il tutto
con un cucchiaio di zucchero e versare il succo di ciliegie precedentemente messo da parte nel centro
dellimpasto. Riporre in frigorifero per mezzora. In seguito, cuocere in forno caldo a 220 C per 45-
50 minuti e servire tiepida.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
700 g di ciliegie denocciolate
170 g di farina
50 g di farina di mais
155 g di zucchero
100 g di burro
5 cucchiai dacqua
35 g di farina di grano tenero
1 albume d
Sale q.b.
Vino consigliato:
COLLI EUGANEI FIOR DARANCIO SPUMANTE
Dal colore giallo paglierino, con riflessi dorati, dal profumo persistente, intenso. Il suo sapore dolce ed equilibrato,
piacevolmente aromatico. Si accompagna preferibilmente a dolci di pasta sfoglia e crostate di frutta.

Torta Charlotte
Incorniciare il bordo della tortiera con i savoiardi e riporre sul fondo un disco di pan di Spagna.
Versare la mousse di cioccolato fino ad arrivare a met del contenitore e ricoprirla con pezzi di
croccante alle mandorle. Continuare ponendo sopra un altro disco di pan di Spagna leggermente
inzuppato nel Maraschino e concludere con un abbondante strato di bavarese alla vaniglia (per la
lavorazione vedere la ricetta della Bavarese al caff, pag. 129).
Riporre nel congelatore per 2 ore circa per consolidare il tutto.
Guarnire la superficie con dei riccioli di cioccolato bianco e spolverizzare con zucchero a velo o
cacao amaro.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
30 savoiardi
150 g di croccante alle mandorle
2 dischi di pan di Spagna
200 g di mousse al cioccolato
200 g di crema bavarese
1/2 bicchiere di bagna al Maraschino
Cioccolato bianco q.b. per decorare
Zucchero a velo q.b. per decorare
Cacao amaro q.b. per decorare
Vino consigliato:
RECIOTO DELLA VALPOLICELLA CLASSICO

Torta con banane e caramello
Per la crosta, versare in una planetaria i biscotti e amalgamarli a 100 g di noci. Aggiungere il burro
e, quando il composto raggiunge la giusta consistenza, riversarlo allinterno di una tortiera circolare
dal fondo removibile del diametro di circa 26 cm. Appiattirlo sul fondo e sui lati dello stampo e
lasciarlo in frigorifero per 15 minuti. Nel frattempo, tritare grossolanamente le restanti noci e
metterle da parte. Per il ripieno, farcire la crosta appena preparata con 500 ml di gelato. Affettare 3
banane e disporre i pezzi sulla superficie della torta. Coprire con la pellicola trasparente e riporre in
frigorifero per 30 minuti. Proseguire versando il restante gelato sopra le fette di banana e decorare
lultimo strato disponendo a cerchio al centro della torta le rondelle dellultima banana rimasta.
Versarvi sopra le noci gi sbriciolate, coprire e far raffreddare in frigorifero per almeno 6 ore.
Lasciare quindi a temperatura ambiente per 10 minuti, rimuovere lo stampo e servire la torta.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
Per la crosta:
18 biscotti di pasta frolla alle noci
200 g di noci tostate
2 cucchiai di burro fuso
Per il ripieno
500 g di gelato al caramello
4 banane
Vino consigliato:
MOLISE MOSCATO PASSITO
Giallo dorato, di odore tipico di moscato, aromatico, caratteristico, intenso e delicato, di sapore dolce, armonico e
gradevole.

Torta con banane e pezzetti di cioccolato
Versare la farina in un contenitore capiente e con una frusta mescolarla al lievito, al bicarbonato di
sodio, a un pizzico di sale e alla cannella. In unaltra scodella amalgamare la purea di banane, il
succo di limone e la vaniglia. A parte, unire il burro allo zucchero semolato e a quello di canna,
fondendoli con laiuto di un mixer. Quando il composto diventato denso aggiungere le uova uno a
uno, mescolando di continuo. Riversarvi a piccole dosi prima lamalgama di farina gi preparato e
poi il composto alla banana, facendo attenzione a ottenere un risultato omogeneo. Unire i pezzetti di
cioccolato e riporre tutto allinterno di una teglia per ciambelle gi imburrata e infarinata e infornare
a 180 C per circa 50 minuti. Quando il dolce ha raggiunto una perfetta doratura, toglierlo dal forno e
lasciarlo raffreddare per 15 minuti a temperatura ambiente. Aiutandosi con un coltello, staccarlo dai
lati della tortiera e rovesciarlo su un piatto da portata. A piacere, si pu spolverizzare lo zucchero a
velo sulla superficie della torta.
INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
330 g di farina
1 cucchiaino e 1/2 di lievito in polvere
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
Cannella tritata q.b.
350 g di purea di banane (circa 5)
4 cucchiaini di succo di limone
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
170 g di burro
200 g di zucchero di canna
170 g di zucchero
3 uova
60 g di pezzetti di cioccolato semidolce
Zucchero a velo q.b.
Sale q.b.
Vino consigliato:
COLLI PIACENTINI MALVASIA SPUMANTE DOLCE
Giallo paglierino con riflessi dorati, dolce, aromatico, intenso e persistente. Ottimo con i dolci sfarinati lievitati.

Torta con nocciole e cioccolato bianco
Dopo aver accuratamente sbucciato le barbabietole, tagliarle a dadini, riporle in un tegame con il
miele, 30 g di zucchero, succo di limone e 2 cucchiai dacqua. Portare a ebollizione e cuocere per 30
minuti, a fiamma bassa e con il coperchio. Togliere dal fuoco e, una volta che il composto tiepido,
frullare le barbabietole con la panna fresca.
Amalgamare i tuorli con lo zucchero rimanente, la farina, il lievito, il burro ammorbidito e la crema
di barbabietole gi preparata. Mescolare brevemente, quindi aggiungere 150 g di nocciole tostate e
sminuzzate, il cioccolato bianco grattugiato e gli albumi montati a neve.
Rovesciare il tutto in una tortiera a cerniera gi imburrata e cosparsa con le restanti nocciole tritate.
Mettere in forno caldo a 180 C e cuocere per 40-45 minuti. Sfornare, lasciare raffreddare per
qualche istante e spolverizzare la torta con lo zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
100 g di cioccolato bianco
200 g di barbabietole crude
4 uova
200 g di nocciole tostate
100 g di burro
100 g di farina
2 cucchiai di miele
2 cucchiai di panna fresca
2 cucchiai di succo di limone
100 g di zucchero di canna
1 bustina di lievito vanigliato
Zucchero a velo q.b.
Vino consigliato:
MALVASIA DELLE LIPARI
Colore ambrato con vivaci colpi di sole, brillante e trasparente, ottima consistenza, profumo intenso, morbido.

Torta di frutta
Spezzettare il pane con le mani e bagnarlo nel latte. Riporlo in un tegame e unire le uova, 50 g di
burro, farina, zucchero, la scorza di mezzo limone grattugiata, un pizzico di sale, il lievito e frullare
con lausilio di un mixer, fino a ottenere una crema densa e omogenea. Foderare uno stampo rotondo
per torte con un foglio di carta da forno bagnata e strizzata. Rovesciare limpasto nella teglia e
distribuire le pere o le mele a fettine.
Infornare a 200 C per 35 minuti. Quando la torta cotta, sfornarla, lasciarla raffreddare e
spolverizzarla di zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
200 g di pane secco
2 uova
1 cucchiaio di farina
60 g di burro
2,5 dl di latte
1 pera
1 mela
100 g di zucchero di canna
1 bustina di lievito
1/2 limone non trattato
Sale q.b.
Zucchero a velo q.b
Vino consigliato:
MOSCATO DASTI
Il piatto richiede un vino che richiami la frutta senza essere dolce in maniera stucchevole; che abbia un po di residuo
zuccherino per contrastare la morbidezza della pasta frolla e la tendenza acida della frutta.

Torta di mele mignon
Stendere la pasta frolla con un matterello su una spianatoia infarinata e con laiuto di un coppapasta
ritagliare 6 dischi di circa 6 cm di diametro. Foderare 6 stampini con le forme di pasta ottenute e con
un sac poche riempire ogni tortino con la crema pasticciera.
Tagliare quindi le mele a cubetti e insaporirle con il baccello di vaniglia aperto. Saltarle
rapidamente in una padella ben calda, avendo cura di non cuocerle troppo e aggiungendo lo zucchero,
il burro, la cannella e infine il liquore allarancia. Lasciare raffreddare il composto per pochi minuti
e disporlo a piccole porzioni allinterno di ogni stampino. Decorare la superficie con qualche
biscotto sbriciolato, zucchero a velo e cuocere in forno a 165 C per 20 minuti. Raffreddare i tortini,
toglierli dagli stampi e disporli sui piatti dando unultima spolverata di zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
2 mele
1 baccello di vaniglia
200 g di crema pasticciera
1 cucchiaio di cannella
10 g di liquore allarancia
100 g di zucchero semolato
50 g di burro
Biscotti sbriciolati q.b.
300 g di pasta frolla
Zucchero a velo q.b. per decorare
Vino consigliato:
ALBANA DI ROMAGNA PASSITO
Il tocco di Gusto
Potete aggiungere in ogni piatto un fondo di panna semimontata. Sar ancora pi buona.

Torta di pesche
Tagliare le pesche a fettine, riporle in un tegame e aggiungere 50 g di zucchero e gli aromi (anice
stellato o vaniglia). Bagnarle con il Marsala e scaldare il tutto per pochi minuti. Con una planetaria
amalgamare bene le uova e lo zucchero rimasto. Aggiungere la farina, il lievito e unire a poco a poco
il burro fuso. Quando limpasto ha raggiunto una consistenza omogenea riversarla in una teglia
ricoperta con un foglio di carta da forno bagnata e strizzata. Adagiare sulla superficie le fette di
pesche precedentemente ammorbidite e cuocere in forno gi caldo a 200 C per 20-30 minuti.
Lasciare raffreddare e, prima di servire, velare la superficie della torta con un leggero strato di
gelatina di albicocche sciolta su fuoco basso con un po di acqua e distribuirvi sopra le pesche.
Decorare con nocciole e foglioline di menta oppure spolverizzare con una dose abbondante di
zucchero a velo.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
3 uova
125 g di zucchero
200 g di farina
1 bustina di lievito
125 g di burro
3 pesche
Anice stellato
o vaniglia q.b.
1 cucchiaio di Marsala
Gelatina di albicocche q.b.
Nocciole q.b.
Menta q.b.
Vino consigliato:
MOSCATO DI TERRACINA SPUMANTE DOLCE
Il gusto dolce della torta va esaltato scegliendo un vino bianco particolare. Questo deve essere dolce per armonizzarsi con
la pasta della torta, ma allo stesso tempo ha bisogno di un retrogusto fresco che si abbini alla frutta.

Torta di riso, amarene e mele
Stendere la pasta frolla con un matterello e foderare uno stampo o una tortiera.
Bollire il latte, unire il riso con le scorze grattugiate e la vaniglia e far cuocere dolcemente. Unire la
foglia di alloro, far raffreddare, poi eliminare la foglia di alloro.
Aggiungere la ricotta fresca montata con lo zucchero e luovo, luvetta messa in ammollo
nellAmaretto e la mela tagliata a cubetti. Versare il composto ottenuto nella tortiera e foderare con
una griglia di pasta frolla, collocare le amarene e spennellare con luovo. Cuocere in forno caldo a
170 C per 30-40 minuti. Servire il giorno dopo.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
500 g di pasta frolla
Per il ripieno:
250 ml di latte
25 g di riso
1 baccello di vaniglia
La scorza di 1/2 limone e di 1/2 arancia non trattati
1 foglia di alloro
40 g di uva passa
1 mela renetta
250 g di ricotta fresca
75 g di zucchero
1 uovo
1/2 bicchiere di Amaretto
Amarene q.b.
Vino consigliato:
MALVASIA DI CASTELNUOVO DON BOSCO
Rosso cerasuolo brillante, con aromi delicati, fruttati e floreali, sapore gradevolmente amabile, in perfetto equilibrio
conferita dalla dolcezza della ricotta.

Torta ipocalorica allo yogurt
Per il pan di Spagna, montare le uova intere e lo zucchero e insaporire con la vaniglia e la scorza
grattugiata del limone. Aggiungere il burro fuso, un pizzico di sale e, una volta ottenuta una crema
densa, unire la farina e la fecola di patate con laiuto di un setaccio. Mescolare lentamente con una
spatola, riversare in una tortiera imburrata e infarinata e infornare a 180 C per 20 minuti. Preparare
quindi la crema amalgamando lo yogurt con la panna zuccherata e aggiungere la gelatina
precedentemente ammorbidita in acqua fredda e poi fusa a 60 C. Far raffreddare il pan di Spagna,
ricavarne due dischi e posizionare il primo sul fondo di una tortiera ad anello, ricoprirlo con la
crema allo yogurt e appoggiarvi sopra il secondo disco. Rivestirlo con uno strato di fragole tagliate a
met e unultima dose di crema. Con laiuto di un coltello livellare i bordi e riporre nel congelatore
per stabilizzarlo. Decorare quindi tutta la superficie con le fragole tagliate a met e spennellare con
gelatina di albicocche, scaldata su fuoco basso in un pentolino.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Per il pan di Spagna
5 uova
125 g di zucchero
1 bacca di vaniglia
1/2 limone non trattato
50 g di burro
100 g di farina 00
25 g di fecola di patate
2 g di sale
Per la crema
200 g di yogurt
15 g di gelatina in fogli
250 g di panna
30 g di zucchero
500 g di fragole
Gelatina di albicocche q.b. per decorare
Vino consigliato:
ASTI SPUMANTE

Torta profumata
Versare in una casseruola il latte. Aggiungere la scorza di limone e 20 g di zucchero e portare a
ebollizione. Unire il riso e cuocere fino a quando avr assorbito tutto il liquido. Togliere quindi dalla
fiamma, eliminare la scorza di limone e lasciare a riposo.
In una terrina sbattere i tuorli assieme al resto dello zucchero. Quando il composto abbastanza
soffice, incorporare le mandorle tritate, i canditi a dadini, gli amaretti sminuzzati e il riso gi cotto.
Con molta delicatezza aggiungere al resto degli ingredienti anche gli albumi montati a neve,
mescolando dal basso verso lalto per non smontarli.
Riversare lintero composto in una teglia a cerniera di circa 24 cm di diametro gi imburrata e
leggermente velata di pangrattato. Mettere in forno gi caldo a 180 C e cuocere per 40 minuti. A
cottura ultimata, lasciarla raffreddare brevemente.
INGREDIENTI PER 6-8 PERSONE
200 g di riso per minestre
6 dl di latte
4 uova
120 g di zucchero
Scorza di 1 limone non trattato
10 g di burro
Pangrattato q.b.
100 g di mandorle pelate
40 g di canditi
5 amaretti
Vino consigliato:
MALVASIA DI BOSA DOLCE
Dorato con riflessi ambrati, intenso e caratteristico con delicato aroma e sentore di mandorla, in bocca caldo, vellutato,
pieno e gustoso.

Torta speziata alla zucca
Per la glassa, porre una casseruola sul fuoco e sciogliere il burro, mescolando con un cucchiaio di
legno per 4 minuti. Unire lo zucchero di canna e il latte e lasciare cuocere per altri 2 minuti.
Spegnere il fuoco, aggiungere la vaniglia e a poco a poco lo zucchero a velo necessario per avere
una crema fluida. Lasciare raffreddare.
A parte, con una frusta amalgamare la farina, le spezie, il lievito, il bicarbonato di sodio e mezzo
cucchiaino di sale. In un altro recipiente mescolare con cura la zucca frullata, il latte e la vaniglia.
Incorporare in una ciotola il burro allo zucchero e sbatterli con un mixer a immersione. Quando il
composto diventato denso aggiungere le uova uno a uno, mescolando di continuo.
Riversarvi a piccole dosi prima lamalgama di farina gi preparato e poi il composto alla zucca,
facendo attenzione a ottenere un risultato omogeneo. Porre tutto allinterno di una teglia per ciambelle
gi imburrata e infarinata e infornare a 180 C per circa unora. Lasciare raffreddare la torta per 15
minuti. Aiutandosi con un coltello, staccarla dai lati della tortiera e rovesciarla su un piatto da
portata. Una volta che si raffreddata, rivestirne la superficie con la glassa.
INGREDIENTI PER 10-12 PERSONE
400 g di farina
1 cucchiaio di mix di spezie (cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano)
2 cucchiaini di lievito in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
450 g di zucca lessata
50 ml di latte
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
200 g di burro
380 g di zucchero
4 uova
Sale q.b.
Per la glassa:
15 g di burro
100 g di zucchero di canna
2 cucchiai di latte
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Zucchero a velo q.b
Vino consigliato:
MOSCATO DI SARDEGNA
Giallo paglierino chiaro, brillante, spuma fine e persistente, intenso, dolce senza eccessi, delicato, con lunga persistenza
gustativa.

Torta variegata al cacao
Con laiuto di un mixer sbattere le uova, il tuorlo e lo zucchero in una terrina, in modo da ottenere un
composto soffice. Versare delicatamente il latte e lolio, quindi unire la farina, la fecola di patate e il
lievito, continuando a mescolare. Prendere met impasto e riversarlo in un altro recipiente,
aggiungendo il cacao amaro.
Stendere un foglio di carta da forno allinterno di uno stampo di forma quadrata e versare i due
impasti alternandoli. Con laiuto di un cucchiaio mescolare velocemente le due parti per ottenere un
effetto variegato.
Riporre in forno gi caldo a 180 C e cuocere per 40 minuti. Servire il dolce freddo.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
300 g di farina
80 g di fecola di patate
1 dl di latte
3 uova
1 tuorlo
160 g di zucchero
1 dl dolio extravergine doliva
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiai di cacao amaro
Vino consigliato:
MARSALA VERGINE LIQUOROSO
Vino liquoroso dal color oro antico brillante con sfumature topazio. Il profumo intenso ed etereo, di grande finezza, con
lievi cenni di vaniglia e nocciola tostata. Sapore secco e morbido.

Tortino al cioccolato
In un mixer mescolare le uova intere, gli albumi e lo zucchero, fino a ottenere un composto spumoso.
Tagliare finemente il cioccolato e il burro e scioglierli in un pentolino a bagnomaria. Una volta che
la crema si raffreddata, incorporarla lentamente al resto del composto allinterno del mixer.
Aggiungere quindi la farina precedentemente setacciata fino ad amalgamare bene il tutto.
Distribuire il composto allinterno di 8 piccole cocotte imburrate e infornare a 180 C per 9 minuti
circa.
Togliere i tortini dagli stampi, spolverarli con lo zucchero a velo e guarnire con foglie di menta e
frutta a piacere.
INGREDIENTI PER 8 PERSONE
110 g di zucchero semolato
30 g di farina 00
175 g di cioccolato fondente
125 g di burro
3 uova
2 albumi
8 foglie di menta per decorare
Zucchero a velo q.b. per decorare
Frutta a piacere per decorare
Vino consigliato:
BANYULS
Il tocco di Gusto
Unalternativa a queste decorazioni pu essere una pallina di gelato ai frutti di bosco.

Tortino con cuore caldo di cioccolato
In una casseruola scaldare a fuoco basso il cioccolato, il burro e la panna, mescolando di tanto in
tanto. Quando gli ingredienti si saranno completamente sciolti rimuovere dal fuoco e aggiungere
lestratto di vaniglia. Con una frusta incorporare la farina e continuare a mescolare.
In un contenitore capiente amalgamare con un mixer lo zucchero, le uova e i tuorli per circa 10
minuti. Unire quindi i due composti preparati in ununica ciotola, andando a formare una miscela
fluida e omogenea.
Distribuire la preparazione in stampini monoporzione gi imburrati e velati di zucchero e adagiare
ciascuno stampo su una teglia di forma rettangolare. Infornare a 200 C per 8-9 minuti.
Una volta cotti, lasciarli a riposo per 3 minuti circa. Aiutandosi poi con un coltello, staccare
limpasto dai lati degli stampi e rovesciarlo su un piatto. Spolverizzarne la superficie con zucchero a
velo e accompagnare, secondo il proprio gusto, con un po di gelato alla vaniglia.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
150 g di cioccolato semidolce tritato
115 g di burro
50 ml di panna
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
30 g di farina
55 g di zucchero
2 uova
2 tuorli
Zucchero a velo q.b.
Gelato alla vaniglia q.b.
Vino consigliato:
RHUM
Abbinamento golosissimo ed elegante.

Yogurt ghiacciato alla pesca
Lasciare a riposo le pesche congelate a temperatura ambiente per circa 10 minuti. Riporle allinterno
di una planetaria e mescolare fino a ottenere la consistenza tipica delle granite. Lasciando la
planetaria ancora in azione, aggiungere al composto di pesca anche lo yogurt bianco, lo zucchero a
velo, il succo di limone e infine lestratto di mandorla.
Una volta che la crema pronta e densa al punto giusto, toglierla dal contenitore con lausilio di una
spatola e servire immediatamente.
INGREDIENTI PER 4-6 PERSONE
600 g di pesche congelate a fette
250 g di yogurt bianco
100 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di succo di limone
1/2 cucchiaino di estratto di mandorla

Zuppa inglese natalizia
Passare i mirtilli, i lamponi e le fragole sotto lacqua corrente, quindi asciugarli e tagliare a met le
fragole. Riporre tutto allinterno di una terrina e insaporire con il succo di limone. Spolverizzare con
lo zucchero a velo e mescolare. In un recipiente sbattere i tuorli e amalgamarli allo zucchero fino ad
avere una crema soffice. Aggiungere la farina e continuare a mescolare. Tagliare a fette la veneziana
e disporne una parte sul fondo di unampia coppa. In unaltra casseruola cuocere il latte con la scorza
di limone e la stecca di vaniglia. Quando il latte bolle, eliminare questi due aromi e riversarlo nella
crema di uova precedentemente ottenuta. Cuocere questo composto a fuoco basso per 5 minuti,
mescolando e facendo attenzione che non raggiunga lebollizione. Versare nella coppa un po di frutta
e qualche cucchiaio del suo sciroppo. Ricoprire con uno strato di crema e continuare a comporre
strati fino a terminare gli ingredienti. Chiudere la coppa con la pellicola trasparente e lasciare in
frigorifero per almeno 30 minuti. A piacere guarnire con rametti di ribes rosso brinati, cio passati
prima in albume leggermente sbattuto, poi nello zucchero semolato.
INGREDIENTI PER 6 PERSONE
400 g di brioche veneziana
1 cestino di lamponi
1 cestino di fragole
1 cestino di mirtilli
1 arancia
1 limone
75 g di zucchero
25 g di farina
1 cucchiaio di zucchero a velo
3,5 dl di latte
Scorza di 1/2 limone
4 tuorli
1 baccello di vaniglia
Vino consigliato:
ALBANA DI ROMAGNA PASSITO
Colore quasi dorato, profumo intenso, sapore gradevolmente amabile, vellutato.
Note
Indice delle ricette
Secondi
Acciughe ripiene
Agnello alla morina
Alici marinate
Aragosta alla catalana
Arrosto allarancia
Arrosto di pollo con asparagi
Baccal con patate
Baccal con verdure
Bistecca alla palermitana
Bollito misto
Braciola di maiale
Branzino allorientale
Brasato al Barolo
Capesante alla crema di pomodoro
Carne mista alla griglia
Carne ripiena alle verdure
Carpaccio di astice con puntarelle
Carpaccio di orata
Carpaccio in doppia versione
Carr di agnello ai sapori autunnali
Cartoccio di pesce con pancetta
Cassoeula
Coda alla vaccinara
Coniglio, aromi e peperoni
Coniglio brasato alla vernaccia
Coq au vin
Costolette di agnello
Cotechino con lenticchie
Cotoletta di maiale
Cotoletta vegetale con funghi porcini
Cotolette alternative di girello
Fettine alla pizzaiola
Filetto al pepe verde
Filetto di maiale aromatizzato con pancetta
Filetto di manzo con vellutata di patate
Filetto di rombo
Filetto piemontese
Filetto ripieno di salsiccia e peperoni
Fresca ricetta di tonno
Frittata al forno
Fritto alla toscana
Fritto di pesce
Fritto in umido
Groppetti di pollo con riso pilaf
Hamburger di lenticchie
Hamburger di pesce spada
Involtini alla romana
Involtini con frittata e asparagi
Involtini di pollo con mortadella e pistacchi
Involtini e lenticchie nere
Merluzzo marinato
Nervetti con carciofi
Pacchettino di maiale con melanzane
Padellata di pollo e tacchino
Pasticcio di patate e formaggio
Peposo
Pescatrice con pomodoro e origano
Pesce spada allo zenzero
Petti danatra al Marsala
Polenta rivisitata
Pollo alla cacciatora
Pollo arrosto alle erbe
Pollo con peperoni
Polpette di manzo al pomodoro
Polpettine al vino bianco
Polpettone estivo
Ricciola al sale con melanzane in carrozza
Ricciola in crosta di sale
Rosticciana
Saltimbocca alla romana
Scampi al vapore
Seppie e piselli
Seppie in guazzetto
Seppie sofegae
Sfilacci di petto di pollo con peperoni
Spezzatino con le patate
Spezzatino tricolore
Spiedini ripieni
Spiedino di agnello
Spiedino di scampi
Stoccafisso alla ligure
Stracotto al Cesanese
Tacchino di Natale
Tagliata alla griglia con rucola
Tartare di dentice
Tartare di tonno
Tortilla di patate
Tortino di alici
Treccette di orata con le zucchine
Trippa alla romana
Dolci
Amaretti con cioccolato e mandorle
Ananas malib al profumo di cocco
Arance caramellate su semifreddo alla vaniglia
Baci di dama
Banana split
Banane flambe
Barrette al limone
Bavarese al caff
Bavarese marmorizzata
Biscotti al doppio cioccolato
Biscotti alle mandorle
Biscotti con uvetta e pinoli
Biscotti light
Bonet con pere al vino rosso
Brownies variegati al cheesecake
Bucce di cannoli alla siciliana
Budino fondente di cioccolato
Caff dello chef
Castagnole
Chiacchiere
Ciambella di cioccolato con la ganache
Ciambelle dolci di patate
Ciambellone
Coppa di yogurt e cachi con cereali al cioccolato e succo di melograno
Cornetto semplice
Crema agli amaretti
Crema di mascarpone
Crema fritta popolare
Cremolato di melone
Cremoso di yogurt con fragole caramellate
Crostata ai frutti di bosco
Crostata al cioccolato
Crostata classica
Crostata con fragoline
Crostata di mandorle
Crostata di pere e more
Crostatine con le pere
Crumble alla cannella
Dolce di ricotta
Dolce prelibato
Fantasia di biscotti
Fonduta di cioccolato fondente
Frittelle allarancia
Frittelle con la crema
Frittelle di ricotta
Frittelle veneziane
Frutta essiccata ricoperta di cioccolato
Gelatina di frutta
Gelo di cocomero
Granita al lampone
Gratin ai frutti di bosco
Krapfen di mele
Macedonia speziata
Madeleine
Millefoglie classica
Millefoglie con crema chantilly e frutti di bosco
Millefoglie di panettone
Mimosetta al limone
Monte bianco sprint
Mousse ai frutti di bosco
Pastiera napoletana
Patate dolci caramellate
Pesche flambe
Pudding indiano
Salame pasquale di cioccolato
Semifreddo alla frutta
Semifreddo allo yogurt con mele e confettura di fragole e rosmarino
Sorbetto alle fragole
Spumone al torrone con salsa al caramello
Tarte tatin
Tartufi al cioccolato e uvetta
Tipica focaccia pasquale veneta
Tiramis ai frutti rossi
Tiramis classico in tazza da caff
Torta ai mirtilli
Torta al cioccolato
Torta bicolore al cioccolato
Torta caprese
Torta casereccia alle ciliegie
Torta Charlotte
Torta con banane e caramello
Torta con banane e pezzetti di cioccolato
Torta con nocciole e cioccolato bianco
Torta di frutta
Torta di mele mignon
Torta di pesche
Torta di riso, amarene e mele
Torta ipocalorica allo yogurt
Torta profumata
Torta speziata alla zucca
Torta variegata al cacao
Tortino al cioccolato
Tortino con cuore caldo di cioccolato
Yogurt ghiacciato alla pesca
Zuppa inglese natalizia