Sei sulla pagina 1di 1

Roma, 15 Agosto 2014

Cari membri della Famiglia Vincenziana,


Buona Festa dellAssunzione di Nostra Signora!

Dallultima circolare che ho indirizzato a tutti i rami della nostra Famiglia qualche giorno fa,
sono accaduti molti avvenimenti che mi richiedono di scrivervi di nuovo. Non voglio perdere la
chiamata a una riflessione profonda e a una preghiera che ci viene fatta.
Per molti mesi abbiamo ascoltato Papa Francesco parlare della sua preoccupazione e tristezza
riguardo la realt dei Cristiani perseguitati specialmente in Iraq e altre situazioni di carestia, sete,
guerra e malattia in molte parti del mono dove i pi poveri sempre soffrono.
Qualche giorno fa ho ricevuto una lettera da Michael Thio, Presidente Internazionale della
Societ di San Vincenzo in cui mi informa che fra i Cristiani perseguitati in Iraq ve ne sono molti che
appartengono alle Conferenze. Ci ci rende ancora pi vicini al problema.
Domenica 10 agosto allAngelus, Papa Francesco ha insistito: siamo sbalorditi e costernati
dalle notizie provenienti dal Iraq: migliaia di persone, fra cui molti Cristiani, espulsi in modo brutale
dalle loro case. Bambini che muoiono di sete e di fame durante la fuga. Donne rapite; persone
massacrate; violenze di ogni tipo; distruzione di case, patrimoni religiosi, storici e culturali. Tutto ci
offende seriamente Dio e lumanit. Non si odia in nome di Dio! La guerra non va fatta in nome di
Dio!
Come membri della Famiglia Vincenziana non possiamo ignorare la chiamata che la Chiesa e i
poveri fanno a noi, specialmente in Iraq, perch ci uniamo per questa causa. Non molto tempo fa, un
rapporto del Pontificio Consiglio Cor Unum ha notato che da giugno sono in corso programmi di
assistenza umanitaria per rifugiati iracheni. Pertanto, se possiamo dare contributi materiali, facciamolo
attraverso le sedi nazionali della Caritas e attraverso le Conferenze episcopali.
Ma in particolare vorrei lanciare un appello a tutti i rami, nazionali, regionali o locali, per
organizzare una giornata di preghiera (e digiuno) in un modo creativo per il 22 agosto, giorno in
cui celebriamo la festa dellincoronazione della Beata Vergine Maria.
Preghiamo, come ha detto il Papa, insieme il Dio della pace per lintercessione della Vergine
Maria: dona la pace ai nostri giorni, Signore, e rendici costruttori di giustizia e di pace. Maria, Regina
della pace, prega per noi!
Vostro fratello in San Vincenzo,
G. Gregory Gay, C.M.
Superiore Generale
t
r
a
d
o
t
t
a

d
a

F
i
g
l
i
e

d
e
l
l
a

C
a
r
i
t

,

s
q
u
a
d
r
a

d
i

w
w
w
.
F
i
l
l
e
s
-
d
e
-
l
a
-
C
h
a
r
i
t
e
.
o
r
g