You are on page 1of 26

23 marzo 2009 ::Corriere della Sera

Ma per Benedetto la vera urgenza la fede


di Vittorio Messori
Chi stimava Joseph atzinger stato ri!onfermato nell"ammirazione
dalla lettera ai ves!ovi sulle polemi!he !ir!a la revo!a della s!omuni!a ai
ves!ovi di #!one$ %n testo forte e al !ontempo &sommesso&' !ome s!rive
l"(utore stesso' di un" umilt) e sin!erit) limpidamente evangeli!he$ *a
missiva' a differenza di +uanto ha detto +ual!uno' rafforza il prestigio di
Benedetto ,V-' !he sente se stesso non !ome un potente tra i potenti ma
!ome il !ustode di una Verit) !he non sua' !he gli stata affidata' !he a
ogni !osto deve difendere $
.roprio per +uesto sorprende !he sia stata po!o rilevata la frase !he'
nella sua drammati!it)' il !entro non solo della lettera ma dell"intero
pontifi!ato e !he spiega an!he +uesto insolito intervento$ S!rive' in effetti
!olui !ui i fedeli guardano !ome al Vi!ario di Cristo: &/ggi' in vaste zone
della terra' la fede nel peri!olo di spegnersi !ome una fiamma !he non
trova pi0 nutrimento&$ # an!ora: &-l vero pro1lema in +uesto nostro
momento della storia !he 2io sparis!e dall3orizzonte degli uomini&$
Benedetto ,V- ri1adis!e' +ui' la !onsapevolezza !he &la prima priorit)
per il su!!essore di .ietro stata fissata dal Signore nel Cena!olo in modo
ine+uivo!a1ile: &4u' !onferma nella fede i tuoi fratelli&&$ 2a sempre'
+uest"uomo 5!he non a !aso stato per 26 anni .refetto delle
Congregazione per la 7ede5 ha avuto 1en !hiara la su!!essione
indispensa1ile: prima la fede' appunto8 e' poi' ma soltanto &poi&'
l"istituzione e!!lesiale$ *a +uale indispensa1ile' nella strategia di un 2io
!reatore !he ha voluto la !olla1orazione delle sue !reature$ Ma la Chiesa'
intesa !ome organizzazione visi1ile !he !ammina nella storia' non !he
un involu!ro' un gus!io' una !on!higlia per ospitare !i9 !he !onta e !he
solo la fede pu9 s!orgere: la perla invisi1ile' !io' il mistero del Cristo e i
suoi sa!ramenti' a !omin!iare dall"eu!aristia$
:
-l &mondo& si o!!upa ;e non pu9 fare altrimenti5 di Vati!ano' di Santa
Sede ' di Sa!ri .alazzi' di <omen=latura gerar!hi!a$ Ma tutto +uesto non
!he un mezzo 5sempre riforma1ile e spesso opa!o5 per l"uni!o' vero fine:
l"annun!io !he il Vangelo non una illusione ma una verit) e !he su di
essa ragionevole 1asare la propria vita e la propria morte$
2ovre11e essere s!ontato' almeno per i !redenti$ #ppure' in +uesti
de!enni' non sem1ra esserlo stato all"interno della Chiesa stessa$ >uando'
nell"agosto del :9?6' l"allora !ardinal atzinger e il !ronista !he +ui
s!rive si rin!hiusero per +ual!he giorno nel seminario di Bressanone'
erano !onsapevoli di rompere' per la prima volta dopo 662 anni' il silenzio
e il segreto impenetra1ili del Sant"%ffizio$ Come titolo al li1ro !he doveva
nas!ere da +uel !ollo+uio' fummo d"a!!ordo sul termine &rapporto&' ma fu
lo stesso Cardinal .refetto !he sugger@ &sulla fede &' piuttosto !he &sulla
Chiesa&$ Mi ri1ad@ infatti l"ovvia ma troppo spesso dimenti!ata verit): il
prius la fede' mentre l"istituzione e!!lesiale' lAinsegnamento morale'
l"impegno so!iale non sono !he derivati' effetti' !onseguenze !ampate in
aria 5se non assurde; se non avessero a monte la s!ommessa sulla verit)
del vangelo$ #d proprio +uesta s!ommessa !he & in peri!olo di
spegnersi !ome una fiamma !he non trova pi0 nutrimento&$ .arole
drammati!he' lo ri1adiamo$ Meraviglia davvero !he non a11iamo trovato
e!o$
(ll"interno della Chiesa' la rissa post!on!iliare' tra !ontestazioni e
restaurazioni' divampata attorno alla riorganizzazione della istituzione'
del &Vati!ano&' o alle !onseguenze eti!he e so!iali da trarre dal Vangelo$
Confronti violenti' dun+ue' su !ose !ome la funzione del papato' il ruolo
di !lero' lai!i' donne' il !eli1ato' i poteri delle Conferenze epis!opali'
l"e!umenismo o su temi !ome impegno politi!o del !ristiano' divorzio'
a1orto' ingegneria geneti!a' omosessualit)$ .ro1lemi importanti ma' al
!ontempo' temi derivati' da &!ristianesimo se!ondario&$ Ben po!hi dei
litiganti si interrogavano su +uello &primario&: sulla possi1ilit) !io'
dell"uomo post5moderno di !redere an!ora nella verit) del Vangelo' senza
il +uale tutto +uesto non avre11e signifi!ato$ Mentre !i si azzuffava sulle
!onseguenze del !redere' !i si dimenti!ava di riesaminare se !i fossero
an!ora ragioni valide per farlo$ C" stata' e !"' guerra tra preti sui metodi
per innovare la !ate!hesi' ma senza preo!!uparsi per!h dovremmo
prendere an!ora sul serio il !ate!hismo' senza essere s1effeggiati !ome
2
cretini per!h an!ora cristiani$ 2i!hiarata ana!ronisti!a l"apologeti!a
5!io la ri!er!a per a!!ordare ragione e fede' s!ienza e mira!olo' !ultura e
devozione; +uel !he resta del popolo di 2io si trovato disarmato
davanti all"aggressione sferrata !ontro tutti e tre i &!er!hi& del !redere:
l"esistenza di 2io' Bes0 !ome Cristo annun!iato dai profeti d"-sraele' la
Chiesa !ome istituzione divina$ *a !risi !attoli!a non della &ma!!hina&:
se +uesta perde sempre pi0 !olpi' sin +uasi a spegnersi' !ome in tante
!ongregazioni religiose' per!h il !ar1urante ris!hia di esaurirsi$ #3 la
!aduta della fede' la drammati!a ;spesso o!!ultata5 domanda &ma sar)
veroC non sar) una illusioneC&' !he spiega l"a11andono del ministero di un
terzo del !lero' il rarefarsi delle vo!azioni ai seminari' la s!omparsa della
tensione missionaria' l"allentarsi delle difese morali tra !oloro !he
dovre11ero essere di esempio$ #" il !redere solo al mondo presente'
du1itando ormai !he un aldil) esista' !he ha portato all"attenzione
es!lusiva per l"impegno so!iale e politi!o' relegando nel silenzio +uelli
!he la 4radizione !hiamava i <ovissimi: morte' giudizio' inferno paradiso$
Benedetto ,V- non pensa affatto a +uel Con!ilio Vati!ano --- !he
+ual!uno invo!a' per riformare an!or pi0 l"istituzione e per adattare la
morale evangeli!a al politi!amente !orretto attuale$ .reo!!upazioni da
!leri!ali$ Se a un Con!ilio papa atzinger pensasse' sare11e per riportare
al !entro le ragioni per !redere in Bes0 !ome 2io e edentore$ <on a !aso
sottrae tempo ed energie ad altri impegni per dedi!arsi al !ompletamento
dell"opera sulla stori!it) dei vangeli' messa in du11io oggi an!he nella
Chiesa stessa$ <on l"ossessione di un professore' l"ansia del .astore
!he vuol !onfermare !he la fede' 1ase di tutta la piramide e!!lesiale'
an!ora !redi1ile' non !ontrasta !on la ragione$
D Corriere della Sera
3
26 giugno 2009 :: -l <ostro 4empo
.er!h Messori !rede
di Beppe 2el Colle
Spiegare !hi Vittorio Messori ai nostri lettori pu9 sem1rare una
perdita di tempo' e addirittura una man!anza di rispetto verso di loro e
verso di lui$ # inve!e va fatto' partendo dall"invito a leggere il suo ultimo
li1ro: &.er!hE !redo& Fed$ .iemme' 630 pagineG$ S!ritto in !olla1orazione
!on il vati!anista de &-l Biornale& (ndrea 4ornielli' e dun+ue organizzato
in domande Fin genere 1revi' ma utili a tenere il dis!orrere !oerente' senza
divagazioniG e risposte Fin genere lunghe e argomentate' !on +ual!he non
nas!osta tendenza a spostare avanti eHo indietro i !onfini del ra!!ontoG si
tratta in realt) di una auto1iografia$ .reziosa' per!hE senza di essa si
!ontinuere11e a pensare Messori Fan!he da parte di !hi ha letto molti suoi
li1riG !ome un ro!!ioso defensor fidei' piovuto all"improvviso dal !ielo'
!on !aratteristi!he 1en nette e pre!ise' adatte a un tempo !ome l"attuale' in
!ui il Cristianesimo !onsiderato' al pi0' una !omponente autorevole ma
anti+uata del relativismo logi!o Fe ovviamente an!he eti!oG$ # dun+ue pi0
!he mai 1isognoso di un agiografo' rigido' inflessi1ile e impla!a1ile$ #
inve!e &.er!hE !redo& ' !ome a11iamo detto' un"auto1iografia in !ui il
personaggio5autore innanzitutto un uomo perfettamente normale' per9
!on una dote parti!olare: !apa!e di non prendere troppo sul serio nulla' a
!omin!iare da sE stesso' tranne la ragione della sua fede' Bes0 Cristo$
Messori si ra!!onta senza nas!ondere nulla$ I un pe!!atore' !ome tutti$ I
nato nel :96: e ha tras!orso la prima infanzia in una famiglia' in un luogo
e in un tempo in !ui la fede religiosa prati!amente non !"era: l"#milia Fper
la pre!isione Sassuolo' in provin!ia di ModenaG degli anni >uaranta'
durante e dopo la Se!onda guerra mondiale' !on una madre onesta e
generosa ma anti!leri!ale' e un padre !he aveva fatto parte dell"eser!ito
della epu11li!a di Sal9' e +uindi si sent@ !ostretto ad andarsene di l)' per
andare a lavorare a 4orino$ >ui il ragazzo Vittorio fe!e gli studi nelle
s!uole pi0 lai!he possi1ili' il li!eo 2"(zeglio e poi l"%niversit) dei Bo11io
e !ompagni illuministi e anti!leri!ali' do!enti di S!ienze politi!he8 non
fre+uent9 nessuna !hiesa' nessun oratorio$ /ttenuta la maturit) !lassi!a
non volle pesare ulteriormente sui genitori e si trov9 un lavoro in!onsueto'
+uello dell"addetto alle telefonate notturne presso la Stipel Fdi giorno !i
6
pensavano le donne' dalle die!i in poi fi no al primo mattino gli uominiG$
>uell"eser!izio dur9 +uattro anni' fino al :9JK' !io lungo il tempo degli
studi universitari$ 7in +ui' tutto era pi0 o meno noto' dai risvolti di
!opertina e dalle prefazioni dei suoi li1ri Fil primo' &-potesi su Bes0&' us!@
nel :9LJG$ Cos@ !ome' grosso modo' resta noto il seguito del Messori !he
si guadagna da vivere: dopo tre anni alla .ro Civitate Christiana di (ssisi
di don Biovanni ossi' la Sei Fla Casa editri!e salesianaG il +uotidiano &*a
Stampa&' i li1ri Formai pi0 di una ventina' tradotti in molte lingueG il
mensile dei .aolini &Jesus&' la !olla1orazione prima ad &(vvenire& F!on la
ru1ri!a di su!!esso &Vivaio&G e poi' fino a oggi' al primo +uotidiano
italiano' il &Corriere della sera&$ 4re i luoghi di residenza: 4orino' poi
Milano' adesso in riva al *ago di Barda$ Ma per!hE' +uando e !ome
Messori ha !omin!iato a !redereC *ui stesso nel li1ro' prima di rispondere
a +uesta domanda fi nora sostanzialmente inevasa' !ita le tre !ondizioni
!he se!ondo la !ultura lai!ista danno origine alla fede !ristiana: essere nati
in una famiglia di !redenti8 essere ignoranti oppure ingenui8 &infine' a
!ausa di traumi' di dolori !he spingono a !er!are nei Cieli una +ual!he
!onsolazione negata in 4erra&$ <essuna delle tre ipotesi valeva per lui$ #
infatti andata diversamente$ 7ra il luglio e l"agosto molto infuo!ati del
:9J6' +uando Vittorio aveva 23 anni' lavorava di notte ai telefoni'
studiava' fati!ando' 2iritto !ivile Frimediando due 1o!!iature' uni!he di
tutta la sua !arriera universitaria' dal professor (llaraG si trov9 fra le mani'
dalla polvere di un armadio' un li1retto !he non sapeva !ome fosse fi nito
l@' forse a!+uistato una volta da una 1an!arella: il Vangelo$ &%n in!ontro
nudo e !rudo' nella mia pi!!ola stanza al piano rialzato del 2L di via
Medail' dalla +uale non vedevo strade nE persone ma un !ortiletto sempre
deserto$ 7u un andare a s1attere' senza intermediari' !on una parola !he
divenne !arne&$ 2i l@ in avanti' Messori parla della *u!e !he si impadron@
della sua vita e la !am1i9 radi!almente$ #11e in!ontri e !onversazioni !on
un sa!erdote fran!es!ano del !onvento di Sant"(ntonio da .adova' !he
aveva !onos!iuto negli anni del li!eo !ome insegnante di religione8 lesse
altri li1ri' an!he molto sempli!i' !ome una vita di Santi$ -n po!hi mesi'
anzi po!he settimane' !ap@ !he il suo !ompito' misteriosamente ma an!he
mira!olosamente ri!evuto dall"alto' sare11e stato +uello di passare il resto
della vita a !er!are l"uni!a verit) piena' +uella evangeli!a' trasmessa agli
uomini attraverso la Chiesa !attoli!a$ &-nsomma: il &!redo ut intelligam&'
K
la ri!er!a' s@' ma non della fede 5 +uella era un dono previo 5 1ens@ delle
ragioni !he rendono +uella fede !redi1ile e vivi1ile e dei luoghi dove essa
insegnata' in modo tale da armonizzare' salvandole' tutte le ri!!hezze'
spesso apparentemente !os@ !ontraddittorie' della S!rittura&$ 2i l@' i tre
anni ad (ssisi' !ontro la volont) dei suoi genitori' !on i +uali' di!e
amaramente a 4ornielli' &non !"era !onfidenza$ Bli affetti erano in!erti e
repressi' mes!olati talvolta a repulsioni' eppure non ero un fi glio ri1elle o
ingrato$ Mi fa!evo' +uando potevo' i fatti miei: ma +uesta indipendenza
era a!!ettata' anzi ; !redo ; gradita&$ %n rapporto in famiglia diffi!ile' !he
doveva repli!arsi +ual!he anno dopo !on un primo matrimonio finito !on
l"annullamento Fdi !ui nel li1ro non !" pi0 di un !enno' mentre si parla
molto del se!ondo matrimonio' !on osanna' nato sulla spinta di
un"eguale passione per la fede in Bes0G$ >uello !he finora non si sapeva
della sua vita' se non superfi!ialmente' l"intensit) della sua passione per
la storia della Chiesa' a partire da +uella di Cristo' e materializzata in
migliaia e migliaia di pagine' in li1ri' giornali e riviste' sulla 1ase di
pre!isi riferimenti !ulturali' primo fra tutti Blaise .as!al' spirituali e
teologi!i' fino ai due volumi5intervista !on l"allora prefetto della
Congregazione della fede Joseph atzinger e !on papa Biovanni .aolo --$
-n prima linea' sempre' grazie a una do!umentazione infati!a1ile su testi di
ogni genere e di ogni et) stori!a' la difesa !oerente e impla!a1ile
dell"istituzione e!!lesiale' di !ui si a!!etta di dis!utere tutto il male
Fumanamente parlando: fino allo s!andalo ultimo dei preti pedofiliG' ma
an!he il 1ene Ffrutto dell"ispirazione di un 7ondatore !he ha promesso di
essere sempre !on lei' fino alla fi ne del mondoG$ Messori non fa s!onti a
nessuno$ <on ama la politi!a' ma non disdegna la polemi!a' an!he interna
al mondo !attoli!o' an!orata al prin!ipio' ripetuto spessissimo' !he la
Chiesa a11ia !ome segno distintivo l"et5et' in !ui umano e divino si
in!ro!iano !ontinuamente' nella promessa della vita dopo la morte
sull"esempio della esurrezione di Bes0' !ontro l"aut aut !he all"origine
di tutti i !onflitti terreni' !ompresi +uelli religiosi$ &.er!hE !redo& si
!on!lude !on un ri!hiamo al Vangelo di Biovanni e !on la !onfessione
ultima: &.er +uanto !onta' io pure non saprei da !hi altro andare per
trovare &parole di vita eterna& !he non siano auspi!i impotenti nE illusioni'
1ens@ promesse fondate tali da reggere al vaglio di s!ienza ed esperienza&$
Sull"esempio di papa Benedetto ,V-' !he si impegna a ri!ordare agli
J
uomini' ogni giorno' !he la fede non in !onflitto !on la ragione$ (nzi$
Come vuol dimostrare in ogni pagina il li1ro di Vittorio Messori$
L
:? giuno 2009 ::Corriere della Sera
*3auda!ia di un .apa
di Vittorio Messori
.ur impegnato a fondo ogni giorno !ome vati!anista de il Giornale'
l"an!or giovane (ndrea 4ornielli pu11li!a li1ri da stori!o professionista:
volumi imponenti e rigorosi' !on ampi !orredi 1i1liografi!i e fonti spesso
inedite$ 4ra +uesti' un paio di anni fa' per Mondadori' un .io ,-- tradotto
in varie lingue$ -n effetti' lontano da invettive e indignazioni' ma !on la
forza dei do!umenti' 4ornelli sgretolava le &leggende nere& !reate ad arte
su +uel grande pontefi!e' molti anni dopo una morte !he era stata
a!!ompagnata dall"omaggio ri!onos!ente e unanime delle !omunit)
e1rai!he e dei governanti israeliani$ 2opo il papa diffamato' e!!o ora il
papa in!ompreso$ 2opo il Pastor angelicus F!ome fu !hiamato' sulla
s!orta dei motti attri1uiti ai papi dallo pseudo Mala!hiaG' e!!o !olui !he
nell"immaginario !orrente una sorta di &(mleto 1res!iano&' uomo di
du11i ed esitazioni pi0 !he di !ertezze e di de!isioni$ (n!he +ui ;in pi0 di
sette!ento' fitte pagine' an!ora per i tipi di Mondadori5 4ornielli smonta
molti !li!hEs e pregiudizi attorno a .aolo V-$ <on a !aso' in !opertina'
sotto il nome del 1iografato' il sottotitolo di!e: &*"auda!ia di un papa&$
-l pontifi!ato di Biovanni Battista Montini stato non solo largamente
in!ompreso ma an!he +uasi dimenti!ato' !ome s!hia!!iato da !oloro !he
lo hanno pre!eduto e seguito sul trono di .ietro$ Su!!essore' infatti di
Biovanni ,,---' il &papa 1uono& per e!!ellenza' nella vo!e popolare8 ma
an!he prede!essore di !olui !he' su1ito dopo la morte' fu a!!lamato dal
mondo !ome &Marol il Brande&$ Straordinari !arismi di due straordinarie
figure' alle +uali Montini poteva opporre solo doti meno !omprese dalle
folle: la dis!rezione' la so1riet)' la modestia' l"attitudine all"as!olto' il
gusto della meditazione' la vastissima !ultura non soltanto religiosa' il
rispetto deli!ato per ogni persona$ <on solo: .aolo V- stato Fed
tuttoraG in!ompreso e magari avversato sia da sinistra !he da destra$ .er
dirla !on 4ornielli: &- progressisti lo sospettano di avere tarpato le ali al
Con!ilio' soffo!andone le speranze e frenandone gli slan!i' mentre i
!onservatori gli attri1uis!ono la responsa1ilit) della !risi della Chiesa'
della riforma liturgi!a' della fuga in massa di preti e suore' della !aduta
delle vo!azioni&$
?
-n realt)' la tempra dell"uomo' la mente lu!ida' la mano de!isa pur
dietro modi !ortesi e apparenze soft' sono testimoniate da un"impresa di
portata stori!a$ .apa on!alli aveva indetto il Vati!ano -- seguendo' disse'
una ispirazione dall"(lto' ma !ontando su uno svolgimento di po!hi mesi e
sulla approvazione all"unanimit) degli s!hemi preparati dalla Curia
romana$ (lla fine' a suggello dei lavori' Biovanni ,,--- aveva previsto 5e
va ri!ordato a !hi ne deforma la personalit) vera' spa!!iandolo per
&progressista&5 la pro!lamazione' per a!!lamazione' della santit) di .io -,'
di !olui !io !he aveva dovuto interrompere' per l"aggressione
risorgimentale' il Con!ilio !he solo ora si portava a !ompimento$ -n
realt) gli s!hemi approvati e proposti da on!alli e /ttaviani furono' a
sorpresa' respinti dall"assem1lea !on!iliare Fil giovane teologo Joseph
atzinger fu tra !oloro !he si segnalarono per il netto rifiutoG' i mesi
diventarono anni e l"unanimit) prevista si roves!i9 in duri !onfronti tra
opposte fazioni$ >uando on!alli mor@' dopo la prima sessione' un
!ardinale osserv9: & Na las!iato porte e finestre spalan!ate a ogni vento'
non !" da invidiare !hi dovr) !er!are di !hiuderle&$ >uel !ompito ingrato
to!!9 al presunto &amleti!o Montini&' il +uale non solo seppe governare
la 1ar!a della Chiesa tra i flutti della !ontestazione !leri!ale e del
Sessantotto lai!o' ma rius!@ addirittura a !on!ludere i lavori !on!iliari !on
+uella unanimit) !he era sem1rata utopi!a$ %na !on!ordia !he si ruppe
su1ito dopo' non soltanto nel !onfronto tra le due ali estreme' ma an!he
nello s!on!erto' nella !aduta della tensione spirituale' nella !onfusione
dottrinale !he parvero !ontaminare la Chiesa intera$ >ui pure' per9 ;e
4ornielli lo mostra in modo ine+uivo!a1ile5 Montini sofferse' ma non su1@
rassegnato gli eventi' fe!e il possi1ile per governare la transizione' mai
!edendo l) dove la fede stessa era mina!!iata$
(lla pari di papa Biovanni' an!he per lui il &dialogo& non era un fine
ma uno strumento per il rilan!io della evangelizzazione$ (pertura al
mondo s@' ma per favorire la missione agli uomini moderni$ .apa &di
sinistra&C (lla tradizione familiare antifas!ista univa un saldo
anti!omunismo: una 2C &alla 2e Basperi&' !he governasse da sola'
sare11e stato il suo ideale e solo in nome della Realpolitik' !ome ne!essit)
impostadai tempi a!!ett9 l"apertura ai so!ialisti$ Singolare &progressista&
!he' appena eletto' si affretta a togliere le !ensure imposte da papa
Biovanni a padre .io' i!ona del !attoli!esimo pre5!on!iliare' e !he
9
definis!e &s!onsiderato& Fpur affermando di volergli 1eneG don .rimo
Mazzolari' esaltato !ome profeta dalla !ontestazione e!!lesiale$ %omo'
!omun+ue' !he la 1ont) porta a pregare per la salvezza eterna di .asolini'
a mandare una privatissima lettera manos!ritta a .ietro <enni dopo la
morte della moglie' ad annun!iare dalla finestra le sue orazioni per
4ogliatti !olpito da ictus in Crimea' a soffrire an!he fisi!amente per ogni
guerra e miseria$
Contro i teori!i del &de!lino& del !attoli!esimo' molti stori!i
imparziali osservano !he gli undi!i papi su!!edutisi da .io -, sono state'
tutte' figure non solo di grande rilievo !ulturale ma an!he di esemplari
virt0 umane e !ristiane: in effetti' al!uni gi) sono 1eati e santi e altri lo
diverranno$ .aolo V- figura degnamente in +uesta serie straordinaria: lo
!onfermano +ueste fitte pagine di 4ornielli' dove la pre!isione dello
stori!o !onvive !on il gusto per l"aneddoto del giornalista$
:0
3 luglio 2009 :: -l Biornale
&/ltre alla miseri!ordia serve realismo&
di (ndrea 4ornielli
&i!ordiamo!i della pi0 importante delle virt0' il realismo' #
ri!ordiamo!i !he se la Chiesa fa 1ene a invitare alla miseri!ordia e
all3a!!oglienza verso tutti' gli Sati devono pensare innanzitutto ai loro
!ittadini e devono !er!are di governare +uesto fenomeno glo1ale
dell3immigrazione$$$&$
Vittorio Messori' giornalista e s!rittore' intervistatore dei .api e autore
di 1est seller' as!olta !on attenzione il giudizio preo!!upato espresso dal
Segretario del .ontifi!io Consiglio per i migranti e gli itineranti'
l3ar!ives!ovo (gostino Mar!hetto' !he ieri ha a!!olto la notizia della
definitiva approvazione del pa!!hetto si!urezza di!endosi &triste e
dispia!iuto& per!h la legge a suo avviso &porter) molti dolori e diffi!olt)
per persone !he' gi) per il fatto di essere irregolari' si trovano in una
situazione di pre!ariet)&$
Messori, il Vaticano prende le distanze....
&-nnanzitutto vorrei dire !he dovremmo smetterla di affermare !he la
Chiesa o il Vati!ano di!hiarano +uesto o +uello' +uando a parlare un
singolo prelato' !ome in +uesto !aso&$
E' vero che qualche mese fa, per un caso simile, la Segreteria di
Stato precis che certi giudizi non potevano essere attribuiti al
Vaticano. Ma pur vero che l'arcivescovo lavora nel dicastero della
Santa Sede per i migranti.
23a!!ordo' ma nemmeno il .apa invo!a il !arisma dell3infalli1ilit) se
non in rarissimi !asi$ 7iguriamo!i i suoi !olla1oratori$ Con +uesto non
voglio sminuire la portata delle affermazioni di monsignor Mar!hetto ma
solo pre!isare !he !i vuole attenzione a non trasformare ogni giudizio
personale in pronun!iamento della Santa Sede$
Entriamo nel merito. osa pensa di quanto detto da Marchetto!
*a legge segreta del !ristianesimo' non mi stan!her9 mai di ripeterlo'
+uella dell3et5et' dell3unione degli opposti$ Cias!uno di noi sar) giudi!ato
::
in 1ase a +uesti due elementi: la giustizia e la miseri!ordia$ (n!he la
Chiesa deve !ontemperare la !arit)' l3a!!oglienza' l3attenzione ai poveri'
!on la prudenza' !he definita da San 4ommaso &auriga virtutorum&' !io
!o!!hiera delle virt0$ *a prudenza le !ontiene e le traina tutte$ #11ene'
oggi potremmo tradurre !on realismo la virt0 della prudenza$ 2un+ue
l3attenzione ai poveri non pu9 dimenti!are !he oggi !i troviamo di fronte
non all3immigrazione 5!io !on un fenomeno !ome +uello !he port9 gli
italiani in (meri!a5 ma !i troviamo di fronte ad una grande migrazione'
alo spostamento di interi popoli$ >ual!osa !he a!!ade una o due volte in
un millennio$
"l realismo cosa le suggerisce in questo caso!
Che non possi1ile spalan!are la porte a tutti' a!!ogliere tutti$ e3
ne!essario' inve!e' !er!are di governare il fenomeno' tenendosi lontani
dalla demagogia$ .urtroppo negli ultimi de!enni a!!aduto pi0 volte !he
la doverosa ed evangeli!a attenzione ai 1isognosi sia s!ivolata in +uella
demagogia tipi!a dell3ideologia post5sessantottina' !he produ!e frasi ad
effetto e attestazioni di 1ont)' ma ris!hia in +ual!he !aso di diventare
disastrosa per le stesse persone !he si vorre11ero aiutare$ *a Chiesa
ami!a della verit) ed !ontraria all3ipo!risia$ Bisogna ri!onos!ere !he
spesso !oloro !he arrivano nel nostro .aese non sono affatto o non sono
soltanto i pi0 1isognosi' ma !oloro !he hanno potuto pagarsi il viaggio$
appresentano le Elite$ Cos@ !ome 1isogner) ri!onos!ere !he non tutti
!oloro !he si presentano !ome perseguitati lo sono davvero$
#ual', invece, il compito dello Stato!
Credo valga per lo Stato !i9 !he vale innanzitutto per se stessi$ *a
prima !arit) verso se stessi$ <on possi1ile amare gli altri se non
amiamo noi stessi$ /ra' gli Stati' prima di pensare agli altri' devono
pensare ai propri !ittadini' alla loro vita' al loro lavoro' alla loro si!urezza$
#3 un dovere !he in!om1e$ %n !erto &estremismo& delle virt0 appartiene ad
al!uni grandi santi$ Ma i reggitori dei popoli hanno il dovere di o!!uparsi
innanzitutto dei loro !ittadini$ >uesto' attenzione' senza fanatismo ed
esasperazioni$ *3altro' l3immigrato' non un nemi!o$ *a Chiesa !i insegna
l3a!!oglienza$ 2o11iamo a!!ogliere e aiutare senza dimanti!are la grande
virt0 del realismo$
:2
$ luglio %&&$ '' orriere della Sera
Ecco la svastica che ispir (itler
di Vittorio Messori
.er penetrare nel luogo proi1ito' ho dovuto gio!are la !arta del
ri!onos!imento' mostrando il passaporto e al!une pu11li!azioni re!enti
!he avevo !on me$ No superato !os@ la diffidenza del mona!o guardiano'
fortunatamente lettore delle traduzioni tedes!he dei miei li1ri$ (ffidato a
un sagrestano e aperta la grande porta 1aro!!a !hiusa a !hiave' mi sono
stati !on!essi po!hi minuti per s!attare +ual!he istantanea !on la mia
ma!!hinetta automati!a$ (lla fine' l3 esortazione a &far 1uon uso& del
privilegio a!!ordato a me e negato !ategori!amente a tanti altri' da molti
anni$ 4utto +uesto per a!!edere alla sagrestia di una !hiesa non solo aperta
al pu11li!o ma an!he assai fre+uentata' essendo al !ontempo parro!!hia e
tempio della grande' anti!a a11azia di *am1a!h' nell3 (lta (ustria$ %n
monastero !he' nella sua vita millenaria' ha vissuto an!he una esperienza
singolare: durante l3 anno s!olasti!o :?9LH9? ospit9' per la terza !lasse
elementare' un 1am1ino di otto anni originario di Braunau am -nn$
:3
Bam1ino dis!iplinato' dal visetto grazioso F!ome mostra la an!ora
esistente foto della !lasseG ma ostinato e introverso$ -l !he non gli imped@
di essere un diligente !hieri!hetto e un 1uon elemento della !orale di vo!i
1ian!he' non!hE un allievo attento delle lezioni di violino impartitegli da
un .adre 1enedettino$ 2opo l3 aula della s!uola nell3 a11azia' la maggior
parte del suo tempo lo tras!orse' +uell3 anno' proprio nella sagrestia ora
interdetta ai visitatori$ *@' infatti' aiutava i sa!erdoti !ele1ranti a indossare
e a togliere i paramenti liturgi!i' l@ lavava e riempiva le ampolle per l3
a!+ua e per il vino' l@ sistemava arredi e vesti negli armadi$ *@ si radunava
!on gli altri 1am1ini' ogni sa1ato pomeriggio' per le prove dei !anti per la
messa grande domeni!ale e si eser!itava per le melodie previste per
matrimoni' funerali' feste liturgi!he varie$ #11ene' +uel vasto am1iente
1aro!!o dominato da una sorta di grande !enotafio in marmi dai !olori
viva!i' !he termina in uno stemma a11aziale' sovrastato da una mitria e da
un pastorale in pietra rossa' forse di Verona$ <ell3ovale del 1lasone' una
svasti!a !on gli un!ini piegati' vistosamente dorata$ *a stessa doratura per
la data F:?J9G e per le +uattro lettere !he !ir!ondano la !ro!e: 4$N$($*$
Cio: 4heoderi! Nagn (1ate FdiG *am1a!h$ .er posizione' per imponenza'
per poli!romia dei marmi pregiati' il !enotafio il punto fo!ale della sala'
impossi1ile non esserne attratti appena entrati$ 2un+ue' in +uell3 anno
s!olasti!o di oltre ::0 anni fa' attrasse an!he gli o!!hi' avidamente !uriosi'
dell3 allievo di terza !lasse della Vol=s5S!hule' non!hE !hieri!hetto e
!orista$ -l suo nome era (dolf Nitler$ *3anno a *am1a!h del futuro 7Ohrer
ovviamente 1en noto agli stori!i' an!he per!hE l3 interessato gli dedi!9
una pagina del Mein Mampf' dove di!e di non avere !ondiviso l3 ideale di
+uei mona!i ma di averne stimato la seriet) e' soprattutto' di avere provato
tali emozioni durante le solenni liturgie da sentirsi' lui !he sar) sempre
astemio' 1eraus!ht' u1ria!o$ (l!une 1iografie a!!ennano an!he alla
svasti!a del monumento a11aziale ma' !uriosamente' sono +uasi
inesistenti' per +uanto sappia' le fotografie !he appaghino la !uriosit) dei
lettori$ -n ogni !aso' le rare immagini sono di molti anni fa' in sfo!ato
1ian!onero$ -n effetti' !ome io stesso ho !onstatato' i religiosi hanno
de!iso di interdire l3 a!!esso alla sagrestia per tron!are una sorta di
pellegrinaggio' ove ai !uriosi si aggiungevano' pare' an!he in+uietanti
nostalgi!i se non dei peri!olosi pazzoidi$ *a gran maggioranza dei
:6
visitatori ignora !he un3 altra svasti!a' seppur di dimensioni minori'
potre11e risvegliare la !uriosit)$
*a se!onda !ro!e un!inata sulla fontana nel giardino di fronte all3
ingresso$ -l pi!!olo (dolf vide pure +uesta tutti i giorni' giungendo al
mattino in a11azia' ma nel dopoguerra stata !operta da rampi!anti e da
vasi di fiori e per vederla 1isogna !onos!erne l3 esistenza e spostare le
piante$ (n!he +uesta &firmata& da padre 4heoderi! Nagn' a1ate di
*am1a!h nella se!onda met) dell3 /tto!ento !he per il suo stemma Fogni
superiore di monastero 1enedettino ne ha uno' alla pari dei ves!oviG s!else
una svasti!a' forse per!hE segno dell3 in!ontro tra la !ro!e !ristiana e la
tradizione religiosa mondiale$ I noto' infatti' !he sin da tempi preistori!i la
!ro!e un!inata presente !ome sim1olo sa!ro in ogni !ontinente' (meri!a
pre!olom1iana e /!eania in!luse$ Soltanto il giudaismo sem1ra non
!onos!erla' pro1a1ilmente per!hE sim1olo solare' mentre la tradizione
e1rai!a' a !omin!iare dal !alendario' soprattutto lunare$ Sta di fatto !he
an!he per +uesto la Na=en=reuz' la &!ro!e !on gli un!ini&' fu di!hiarata
&segno ariano& e prediletta' tra /tto!ento e <ove!ento' dai gruppi ispirati
al nazionalismo germani!o non!hE all3 esoterismo e all3 antisemitismo in
+ual!he modo &metafisi!o&$ -l giovane Nitler la !ono11e F!uriosamente'
proprio nella forma &alla *am1a!h&' !on gli un!ini piegatiG presso la
4hule5Besells!haft' la so!iet) semisegreta le !ui dottrine e i !ui uomini
:K
alimentarono il nazionalso!ialismo nas!ente$ 7u nel maggio del :920 !he
il futuro 7Ohrer present9 l3 insegna del movimento' da lui stesso Fpittore
frustratoG disegnata: una svasti!a' appunto' ma !on i 1ra!!i raddrizzati e
in!linata verso destra' per' disse' &dare l3 idea di una valanga !he travolga
il mondo de!adente&$ >uesta s!elta del sim1olo' tra tanti possi1ili' fu
determinata an!he dall3 impressione ri!avata dallo s!olaro di terza
elementare davanti alle svasti!he dell3 a1ate NagnC Nitler non ne fe!e mai
!enno' ma !i sono due episodi !he fanno pensare$ >uando invase l3
(ustria' nel :93?' pur pressato da mille impegni' si fe!e portare a
*am1a!h Friservatamente' !on #va Braun' una foto lo mostra !on un
impermea1ile 1ian!o' da 1orgheseG per rivedere l3 a11azia e sost9 nella
sagrestia' davanti al vistoso !enotafio dove tante volte aveva lavorato e
!antato$ C3 di pi0: !ome gi) in Bermania' i nazisti soppressero su1ito le
!ase monasti!he austria!he' ma *am1a!h fu risparmiata e i religiosi
furono allontanati soltanto nel :962$ 2opo tutto' non sfugga un
parti!olare: attorno ai 1ra!!i della svasti!a dell3 a1ate' stanno an!he una (
e una N$ .roprio +uelle iniziali !he (dolf Nitler volle in!ise a!!anto alla
Na=en=reuz &ariana& sulla fa!!iata e nei saloni della !an!elleria di Berlino$
:? luglio 2009 :: Corriere della Sera
*a Chiesa' il nuovo NarrP .otter e il &segno di una ri!er!a&
di Vittorio Messori
-l !ardinal (ngelo Bagnas!o !he' nella re!ente lettera pastorale alla sua
dio!esi di Benova s!rive : &Certe tendenze' pur non !oerenti !on la fede'
!ome il fenomeno dell3o!!ultismo e della superstizione' la suggestione
delle filosofie orientali' la ri!er!a di spiritualit) esoteri!he' le diverse
forme di <eQ (ge, sono a loro modo segni di una ri!er!a&$
*Osservatore romano !he pu11li!a l"arti!olo di un !olla1oratore !he d)
un giudizio !autamente positivo Fo' almeno' non negativoG della sesta
tappa della saga di NarrP .otter' in proiezione nei !inema in +uesti giorni$
- media' si sa' sono alla ri!er!a !ostante di !ollegamenti tra notizie
disparate' per spa!!iare presunte &nuove tendenze& o impro1a1ili
&prospettive inedite& e !ostruirvi servizi fuorvianti$ #" su!!esso an!he
+uesta volta' mes!olando una !itazione estrapolata dell"austero presidente
:J
della C#- alle avventure !inematografi!he del & maghetto & inglese$ *a tesi
!he si vorre11e dimostrare +ual!osa del tipo: &C" una nuova apertura
della Chiesa al Soprannaturale&' +uello estraneo alla 4radizione$
Vediamo di !apir!i +ual!osa $ Su NarrP .otter si fatto rumore' a suo
tempo' attorno a un presunto giudizio negativo dell"allora !ardinale
Joseph atzinger' giudizio !he ;!ome si poi s!operto; non era suo ma
di un !olla1oratore ed era stato strumentalizzato da una giornalista
tedes!a$ -n realt)' !ome spieg9 an!he un arti!olo di Civilt Cattolica' e
!ome ri1adis!e ora il pezzo del +uotidiano vati!ano' sare11e
ingiustifi!ata una !ro!iata previa !ontro +uesta saga$ -n effetti' malgrado
non vi sia un espli!ito riferimento al !ristianesimo' i suoi valori sono
riaffermati dallo s!hema di fondo' !he vuole le forze del Bene in diffi!olt)
ma alla fine vin!itri!i su +uelle del Male$ - 1uoni sentimenti sono diffusi e
mai irrisi$ #' +uanto alla magia' an!he lo spettatore' o il lettore' giovani si
a!!orgono !he la storia non !he una favola' dove non man!a l"ironia $ #
si sottolineano positivamente i siparietti !omi!i !he !ontri1uis!ono a
demitizzare le vi!ende' allentando la tensione $
<essuna attuale assoluzione &vati!ana&' dun+ue ' poi!hE non vi stata
prima nessuna &!ondanna&' se non da parte di settori tradizionalisti' +uelli
ossessionati da un onnipresente &!omplotto anti!ristiano& per il +uale
NarrP .otter sare11e un arma tanto mi!idiale +uanto o!!ulta$ Sono +uelli
!he si affannano ad as!oltare nastri musi!ali alla roves!ia per individuarvi
messaggi 1lasfemi 8 o a ri!er!are' nas!osto ovun+ue' il JJJ' il &numero
della Bestia& se!ondo l"(po!alisse8 o a tentare di individuare segni
dia1oli!i su1liminali negli spot pu11li!itari$ *a Chiesa las!ia fare' ma non
parte!ipa a +ueste atmosfere di sospetti millenaristi$
<ulla di nuovo' ovviamente' an!he nella parole di +uel !oria!eo e
impenitente dis!epolo del grande !ardinal Biuseppe Siri Fsempre pi0
ris!operto !on ammirazione' negli am1ienti e!!lesialiG !he (ngelo
Bagnas!o$ %n suo !onfratello nella porpora ' Bia!omo Biffi' ripete da
sempre !he &il !ontrario della fede non la ragione ma la superstizione& $
#d !itatissimo il Chesterton dell"aforisma se!ondo il +uale &il guaio
dell"uomo di oggi non il fatto !he non !rede a niente ma il fatto !he
!rede a tutto&$ C" forse +ual!osa di nuovo nel segnalare' !ome fa
Bagnas!o' !he al de!lino del !ristianesimo si a!!ompagnato' in
/!!idente' un lussureggiare di veggenti' stregoni' guru' indovini' astrologi'
:L
esoteristi' s!iamaniC #d forse una interpretazione originale +uella
se!ondo la +uale tutto +uesto &a suo modo il segno di una ri!er!a& C <on
si tratta di &aprire& !ome +ual!uno ha detto ma' semmai' di !onstatare$
Senza sorpresa ma !on +ual!he amarezza$ *"a11andono ' !io' di +uella
!he per il !ardinale la via maestra' indu!e a smarrirsi in sentieri !he non
portano da nessuna parte$
(n!he +ui' intendiamo!i' nessun fanatismo $ -l !ristianesimo autenti!o'
+uello non settario' sempre inclusivo' mai esclusivo' se!ondo la parola
di Bes0 F &non sono venuto per distruggere ma per !ompletare&G e
l"esortazione di .aolo F&esaminate tutto' tenete !i9 !he 1uono& G $ Cos@'
l"attenzione attuale per !erte te!ni!he orientali presente oggi in molte
Case di eser!izi spirituali del tutto a!!ettati$ Se vale an!or oggi il
!onsiglio' per il fedele !omune' di astenersi dalla astrologia per prudenza
e non per un rifiuto previo' visto !he astrologi erano presenti alla Corte
papale e il prin!ipe stesso dei teologi' San 4ommaso d"(+uino' !redeva
nell"influsso degli astri' pur !on!iliandolo !on il li1ero ar1itrio$ <on
poteva essere altrimenti' visto !he i !osiddetti &Magi& erano +uasi
!ertamente astrologi !aldei !he avevano individuato l"arrivo del Messia
degli e1rei s!rutando le stelle$ *"esortazione' poi' a star lontani
dall"o!!ultismo non per!hE si tratti sempre e !omun+ue di inganni e
truffe ma per!hE pu9 essere' talvolta' un peri!olo reale$ Come
sperimentarono tanti santi !he dovettero difendersi da trame os!ure in !ui
la Chiesa istuzionale stessa' pur prudente e di primo a!!hito
doverosamente s!etti!a' ha dovuto ri!onos!ere lo zampino dia1oli!o$
-nsomma ' per dirla !on #rnest enan' &la verit) sempre triste' ahinoiR&$
*a tristezza della verit)' in +uesto pi!!olo !aso' data dal fatto !he non si
ries!e proprio a trovare al!un!hE di nuovo' n +ual!osa !he le a!!omuni'
tra le parole dell"ar!ives!ovo di Benova e +uelle di un !olla1oratore
dell"Osservatore romano $ - !er!atori di &!lamorose svolte& dovranno'
an!ora una volta' attendere altre o!!asioni$
:?
S!ritto da !alogero 2omeni!a' 2J luglio S 0?:6K:60 C#S4
di *%-B- 4(.(#**- 23(T#B*-/ &*a Civilt) Cattoli!a&' :?KJ' a$ L'
Serie ---' vol$ -' pp$ 3K?53?K$ U$ -$ *3attri1uire l3interesse ai prestiti ella
ne!essit) so!ialeC
Bradir)' speriamo' ogni savio lettore !he avendo a trattare se!ondo la
promessa fattane' i prin!ipii !attoli!i delle materie e!onomi!he'
presentiamo di mano in mano +uelli !he prendono maggior vita dalle
vi!ende so!iali$ # per9 a se!ondare +uesto presunto loro desiderio' e!!o
po!he parole intorno agli e!onomisti in materia di usura$
Ma possiamo noi presumere ugualmente !he ries!a gradito il vedere a
simili materie intre!!iato al!una volta il dialogoC %omini dotti e di s!ienza
severa' !e ne fe!ero gi) +ual!he rimprovero$ Ma se sapessero +uali istanze
!ontrarie !i vengono d3altronde8 se riflettessero !he un periodi!o li1ro
pi0 di salotto !he di s!uola8 !he gli uomini gravi e serii son po!hi rispetto
ai leggieri ed allegri8 !i !ondonere11ero' ne siam !erti' l3usare verso i
se!ondi per vantaggio della so!iet) +ual!he indulgenza$ 4anto pi0 +uesta
volta !he il dialogo entra piuttosto !ome un3a11reviatura' per non dover
ripetere !ontinuamente' l'avversario obbietta e noi rispondiamo$
-ntrodotto il professore a favellare' e per lo pi0 !olle proprie sue parole'
non pu9 rimanere in du11io +ual sia la nostra dottrina: e !ompendiata poi
+uesta in 1revi formole nell3epilogo finale' si presenter) speriamo in +uella
stessa !hiarezza !he potre11e risplendere se assumesse le forme di un
trattato$
U$ -$ L'attribuire l'interesse ai prestiti ella necessit socialeC
S/MM(-/
:$ .roposizione della legge 2e 7oresta$ 5 2$ .rin!ipii sui +uali si appoggia$
5 3$ -l :V nell3universalit) falso$ 5 6$ istretto all3epo!a presente pu9
a!!ettarsi 5 K$ per la dilatazione dei !ommer!i$ 5 J$ 2onde un nuovo titolo
di legittimo interesse 5 L$ non disdetto dalla Chiesa$ 5 ?$ -l ministro si
oppone a +uesto direttamente$ 5 9$ #ffetto del prin!ipio eterodosso$ 5 :0$
:9
(poteosi della natura !orrotta e delle sue passioni individuali 5 ::$ e
politi!he$ 5 :2$ -n tal prin!ipio l3usura li1ert)$ 5 :3$ *3individuo s3immola
al 2io5Stato$ 5 :6$ #pilogo$
:$ Man!ava +uesto' patria mia infeli!e' alle tue tante sventure !he i
famosi promotori dei diritti del popolo' della emancipaione delle classi
povere' dell3e!uo riparto dei beni di fortuna' a +uella s!ellerata arpia
dell3usura sguinzagliassero l3artiglio' e l3avventassero li1era d3ogni ritegno
a ghermire il popoletto in +uesti giorni appunto in !ui una penuria estrema
!onsiglia al povero +ualun+ue pi0 s!onsigliato rimedio per evitare o la
fame !he lo stringe o l3esattore del fis!o$
#ppure tant3R si proposta alle !amere piemontesi una legge !on la
+uale il governo vuol togliere agli usurai ogni freno togliendo ogni tassa
d3interesse legale8 e il ministro per rius!ir nell3intento non arrossis!e di
ri!orrere a vergognosi sofismi' avvalorandoli !on +uel piglio disdegnoso'
!on !ui i sofisti e gli empii sogliono !on!ul!are e tutto il senno degli avi e
tutti i dettati della religione e della Chiesa$ &Bli usurai' di!e' e l3usura
furono nel se!olo s!orso tema favorito$$$ teologi e filosofi e legisti
pareggiarono tra loro nel tradurre a tal riguardo in eruditi sillogismi' ed in
pompose de!lamazioni l3ira e le impre!azioni delle moltitudini$ - dotti per9
avevano sentito !he il punto prin!ipale della !ontroversia intorno all3usura'
stava nel sapere se il danaro e altri valori somiglianti avessero a gettare un
frutto' o' !ome di!esi' un interesse"$ # dopo altre de!lamazioni &a1olis!asi'
di!e' una legislazione ormai de!repita8 fondata sopra volgari ed erronee
opinioni' !ondannata dalla s!ienza' e dalla esperienza' !hiarita inutile nei
tempi di prosperit) e dannosa in +uelli di strettezze finanziarie& F:G$
2$ >ueste e simili altre frasi o11ligate a!!ompagnavano il progetto di
legge !he ha destato il ri1rezzo e l3orrore di tutti i fogli assennati e
!attoli!i$ %n avanzo di fidu!ia nel pudore almeno se non nello zelo della
pluralit) !i las!ia an!ora sperare !he +uel vitupero non giunga a
!ompimento$ (d ogni modo non sar) inutile !he a tante altre vo!i !he
tentano s!ongiurar la tempesta si asso!i an!he la nostra' esaminando !on
o!!hio !attoli!o due punti i +uali in tal materia !i sem1rano !apitali8 vale a
dire il motivo impellente a rogar !odesta legge e la teoria e!onomi!a !olla
+uale vuol giustifi!arsi$ -l motivo per !ui si vuol far la legge !he ella
sem1ra ne!essaria per dare un impulso ai capitali8 +uesto per gli
20
e!onomisti un prin!ipio solenne8 gia!!hE !hi mai imprestere11e' se non
guadagnasse al prestitoC Si!!ome per9 !erte anime s!rupolose neppur per
guadagno s3indurre11ero ad imprestare se tal lu!ro giudi!assero ille!ito'
!onviene sta1ilire una teoria !he tolga an!he !odesti s!rupoli' per modo
!he l3avidit) del guadagno svolgasi !on tutta la sua energia' li1era da ogni
!ontrasto della !os!ienza: e la teoria fondasi sulla naturale fecondit del
capitale$ *3uno e l3altro argomento gi) vedete a!!ennati nelle !itate parole
del ministro piemontese: egli invo!a il 1isogno per a1olire ogni freno8
ri!onos!e !ome fruttifero ogni prestito per giustifi!arne sempre il
guadagno si appoggia egli insomma sui due grandi prin!ipii degli
e!onomisti utilitarii !he dal 4urgot sino ai tempi nostri sempre vanno
ripetendo!i la stessa !antilena8 poi!hE il governo a11isogna sempre di
danaro e il danaro risulta dal movimento dei !apitali' legittimate
l3interesse' gia!!hE senza interessi non vi sarebber prestiti# ogni somma
imprestata per s$ naturalmente fruttifera$
3$ <on vi sare11er prestiti se non si permette interesseC *3universalit)
di +uesta proposizione sare11e evidentemente un3assurdit) stori!a8 avendo
progredito per se!oli la so!iet) !ristiana !ol prin!ipio' allora generalmente
ammesso' esser l3usura ille!ita' infame ogni +ualvolta non veniva
giustifi!ata dal lucro cessante' dal pericolo emergente' e pei moralisti pi0
indulgenti an!he dal pericolo della sorte% e perfino dalla lunga durata del
prestito$ #ppure s3imprestava an!he allora: e se al!uni usurai' sfidando le
leggi e le s!omuni!he' opprimevano il povero' il maggior numero dei
fa!oltosi sapea rispettare nei prestiti e la !os!ienza e la legge$ *aonde non
sappiamo !he gli Stati !attoli!i avessero allora per verun modo legittimato'
!ome ne!essario al pu11li!o 1ene' un +ual!he frutto del danaro imprestato$
>ueste !onsiderazioni mostrano a11astanza la falsit) stori!a di +uella
proposizione presa in tutta la forza della sua universalit): niuno impresta
se non pu& lucrarvi$ # do11iamo dun+ue !redere !he sia stata in ogni
tempo !os@ fia!!a la !arit) verso il prossimo nei mutuanti' !os@ du11ia la
lealt) nei mutuatarii' !os@ ingorda l3avidit)' nei fa!oltosi' !he d3ogni lor
soldo a11iano voluto far !apitale' in ogni lor !ondizione assumer funzione
di negozianti' in ogni domanda di prestito sospettare una trappoleriaC
Sare11e +uesto un !onos!ere assai male la storia dei :J primi se!oli del
!ristianesimo' e +uello spirito di so!ievolezza domesti!a e muni!ipale' !he
legava in !omuni!azioni s@ !andide i parenti e i !on!ittadini' tanto pi0
2:
!onos!enti tra di loro +uanto meno diffusi nei grandi !orpi di nazione8
sare11e un non apprezzare al loro giusto valore le influenze del sentimento
!attoli!o e il potere dei !anoni della Chiesa8 sare11e un non tener !onto di
+uello spirito !avalleres!o' !he alle arti del traffi!o !ome alle me!!ani!he
appi!!ava' an!he talora irragionevolmente' una nota di 1assezza e +uasi di
vitupero$
6$ Contentiamo!i dun+ue di supporre' !he la proposizione presentata sotto
forma universale vogliasi appli!are dagli e!onomisti Fe !os@ l3appli!a
infatti il .roudhon !oi suoiG' uni!amente alla so!iet) presente e !onsiderata
nelle !onsuete relazioni !ivili$ <el +ual senso !rediamo !he +uella
proposizione de11a essere a!!ettata da ogni !onos!itore del mondo
presente si!!ome un fatto stori!o originato da !agioni di varia natura e di
vario !arattere an!he morale$
K$ # prima' si!!ome a11iam to!!ato po!3anzi' lo svolgimento delle
relazioni e nazionali e internazionali' dilatatesi' !ome nota il MOller'
indi!i1ilmente dopo la dis!esa di Carlo V--- in -talia' molto s!em9 di
+uella vita domesti!a e muni!ipale' per !ui i !on!ittadini intimamente si
!onos!evano l3un l3altro ed a11isognavano pi0 fre+uentemente dei mutui
so!!orsi$ -ntanto si prolungavano i viaggi' s3intre!!iavano !ommer!i !on
mondi s!onos!iuti' le imprese lu!rose si moltipli!avano e si no1ilitavano'
giungendo il !ommer!io a !ostituire grandi so!iet) non solo !ommer!iali'
ma an!he politi!he' la !ui grandezza !an!ellava nell3apprensione dei
popoli la vile estimazione della professione di traffi!ante$ Cos@ Fsenza
entrare ora a dis!orrere per minuto le mille !ause del fattoG il mondo
in!ivilito divenne +uasi universalmente !ommer!iante8 e la fa!ilit)' la
si!urezza' la fre+uenza delle o!!asioni di lu!ro invitarono' ogni 1en!hE
medio!re !apitale' ad entrare' senza rossore' nelle vie del !ommer!io:
si!!hE appena pi0 potea dirsi !he si trovassero !apitali gia!enti$
J$ # +uesta !ondizione delle pu11li!he relazioni !ommer!iali' !ome
indusse i governi a seriamente o!!uparsi intorno al tramutamento dei
!apitali' !he tanto poteva influire sui vantaggi del popolo e dello Stato'
!os@ pose in mostra' a giudizio almeno di molti e savi moralisti' un nuovo
titolo meno avvertito' per !ui il danaro per s infruttifero' potea per altro
re!are giustamente al mutuante un +ual!he lu!ro: il titolo !io della
pubblica legge' la +uale pu9 risolversi nel pu11li!o 1ene a !ui ogni legge
22
dee ne!essariamente servire$
L$ Moralisti pi0 severi riottarono spe!ialmente in sulle prime a +uesto !he
!redeano un rilassamento del disinteresse !ristiano$ Ma l3indulgenza non
meno prudente !he santa della Sede omana' vietando l3in+uietare i
!attoli!i !he ridu!eano in prati!a !odesta dottrina' venne se non a
legittimarla pienamente ed assolutamente' a dimostrare almeno' doversi
distinguere fra l3approvazione o tolleranza dell3interesse legale' e la
sfa!!iata approvazione dell3usura$ Cos@ non vi fra veri !attoli!i nel tempo
presente !hi osi disapprovare !ome ingiusto l3a!!ettare pei !apitali
imprestati +uel lu!ro !he la legge permette$
?$ %na tale indulgenza parea dovesse rius!ire ae!ettiss@maa tutti +uei
ministri !ostituzionali !he' gridando alto alto' libert% abbasso l'arbitrio'
fanno per9 ogni possa per re!arsi in pugno un dispoti!o maneggio dei
popoli !he governano$ #ppure no: !odesta legislazione !he las!ia alla
legge il diritto di tassare le usure' ries!e a parer del ministro' inutile nei
tempi di prosperit) e dannosa in +uelli di strettezze finanziarie$ /r !ome
spiegare in un ministro una tale a1di!azione del potereC Come mai si
adopera egli in tal guisa a togliersi' +uasi da se medesimo il diritto !he
possedea +uietamente di tassare l3interesse e di regolare le !ontrattazioniC
Come vedete ha da esservi una ragione derivante da +ual!he prin!ipio
vezzeggiato dagli eterodossi ed avversato dalla Chiesa Cattoli!a: e il prin5
!ipio non sar) diffi!ile a dis!oprirsi per po!o !he voi entriate nello spirito
della moderna eterodossia$
9$ #ssa' a11iam detto pi0 volte' fondata sul prin!ipio dell3 assoluta
indipendena dell3uomo' o !ome suol dirsi nel prin!ipio di libert$ *a +ual
li1ert) non gi) una fa!olt) di viver se!ondo l3ordine o11iettivamente
!onsiderato nella sua realt)8 ma la fa!olt) di vivere se!ondo una !otale
idea soggettiva !he all3individuo presentasi !ome mezzo di sua feli!it)' e
!he viene !anonizzata da lui medesimo !ome ordine e giustizia' !he!!hE
altri ne pensino$ .osto +uesto primo !on!etto della li1ert)' e ammesso per
ogni individuo il diritto di possederla' ingiusta vien giudi!ata ogni legge
!he pretenda infrenarla$ (ppli!ato un tal prin!ipio alle !omuni!azioni
!ommer!iali' 1astere11e gi) per sE solo a !ondannare la legislaione de'
crepita !he metteva un freno a tale li1ert) individuale$
:0$ Ma l3indipendenza eterodossa dovea produrre e produsse in fatti
l3apoteosi dell3umanit) e di tutte le passioni !he nella sua !orruzione
23
s3in!arnano8 e gi) sanno i nostri lettori a +uali e!!essi sia giunto il
razionalismo' non solo negando ogni !olpa e !orruzione originaria di
nostra natura' ma trasformando positivamente l3uomo o l3umanit) o il
pensiero nel 2io assoluto e progressivamente svolgentesi$ Santifi!ata in tal
guisa ogni umana !upidigia' !hiaro !hE la sa!ra fame dell3oro sar) !ome
impulso di natura santifi!ata an!h3essa: e il pre!etto di arri!!hire +uant3
possi1ile diverr) un primo prin!ipio morale$
::$ /r vorreste voi !he la morale venisse !onfinata nella sola !er!hia
dell3individuo' senza mai ad ergersi ad informare i popoli ed i governantiC
Sare11e assurdo il pensarlo: se indipendente l3individuo' tali saranno a
pi0 forte ragione e popoli e governanti: se nell3individuo sono sante le
passioni !he ogni loro 1ene ripongono nell3arri!!hire e grandeggiare'
molto pi0 santa sar) la smania di far grande e ri!!a ad ogni !osto una
nazione' un governo$ *a ri!!hezza' la grandezza della nazione8 e!!o in
!odesta teoria la vera idea del pubblico bene$ Volete !odesto 1eneC (vete
piena ragione: ma donde trarloC -l grandeggiare non si ottiene senza grave
dispendio di eser!iti' di marineria' di strade' di telegrafi' di fa11ri!he' di
!ommer!i e!!$ Codeste spese enormi non possono us!ire !he o dalle 1orse
nazionali' per via di gravezze' o dai 1an!hi stranieri per via di prestiti' i
+uali ri!adranno pur finalmente nelle 1orse nazionali$ #!!itare dun+ue il
popolo a trasri!!hire per!hE vi siano 1orse pi0 larghe a pes!arvi' il gran
mezzo per fare ri!!o e grande lo Stato' la <azione$ Col volgo infingardo si
usi Fteoria del BioiaG la fame8 !hE !odesto animale se non affamato non
lavora: !oi fa!oltosi si usino le attrattive di un lu!ro smisuratamente
!res!ente' affin!hE tutti i !apitali entrino in !ommer!io: posti in
!ommer!io' se ne affretti il !orso a rompi!ollo' gia!!hE +uanto pi0 !orrono
tanto pi0 fruttano$
:2$ 4ali sono in sostanza i pre!etti e!onomi!i !he dal prin!ipio eterodosso
naturalmente germogliano8 e se!ondo i +uali' l3a11andonare la tassa di
ogni interesse alla li1era !onvenzione dei !ontraenti natural !onseguenza
ed insieme legge giustissima$ Se !ias!uno li1ero nella ri!er!a del proprio
1ene e nel disponimento dei propri averi8 se non si !onos!e un ordine
o11iettivo a !ui ogni umana giustizia de11a !onformarsi8 +ual diritto ha un
governante di fissare al Capitalista i proventi !he pu9 !hiedere' o al
1isognoso i frutti !he pu9 promettere per !onseguire un prestito nei giorni
della miseriaC # se dal movimento dei !apitali' !he +uindi risulta'
26
!res!endo le ri!!hezze nel popolo !res!e pel governo la 1orsa da smugnere
e il mezzo di grandeggiare8 non sar) prudentissimo un ministro !he voglia
spezzare +uei vin!oli e somministrare in tal guisa nuovi fondi per nuove
gravezze in pro dello StatoC
Come vedete l3eterodossia dis!orre in +uesto egregiamente se!ondo i suoi
prin!ipii: +uella *-B#4(3 !he a11andona il !attoli!o a dis!rezione
dell3ereti!o !olla li1ert) dei !ulti' il !ittadino al !ospirator settario !olla
li1ert) d3asso!iazione' il lettore ignorante allo s!rittore malvagio !olla
li1ert) della stampa' il pi!!olo !apitalista ai 1an!hieri !olossali !ol li1ero
s!am1io e!!$' naturalissimo !he a11andoni il prodigo o 1isognoso
all3usuraio prepotente8 a tutti ella di!e ugualmente: &voi siete li1eri e niuno
ha diritto di porre un freno alla vostra attivit)&$ # se i primi' sentendosi
legate le mani o dalla fia!!hezza naturale !he non pu9 resistere alla
prepotenza o dalla !os!ienza onesta !he non vuol ferire !on penna o
pugnale' si volgono al governante e !hiedono aiuto' !ostui torner) a
rispondere: &siete li1eri a difendervi !ome son li1eri a !alpestarvi i vostri
oppressori&$ 4ale nel !ostoro prin!ipio la so!iet)' tale la funzione del
governante' tale il diritto del forte' tale la !ondizione del de1ole$ >ual
meraviglia !he !odesta s!ienza !hiaris!a inutile nei tempi di prosperit e
dannosa in +uelli di strettezze finanziarie +uella legge decrepita !he
proteggeva l3ignorante !ontro il dotto' il povero !ontro il ri!!o' il pi!!olo
!ontro il grandeC
:3$ #ssa non se non l3apoteosi del 2io5Stato' di +uel Molo! spaventoso
!he divora i suoi adoratori$ *a Chiesa !attoli!a' per !ui l3individuo fine'
l3asso!iazione mezzo' non s3indurr) !erto a dire &peris!a il popolo ma sia
ri!!o lo Stato&$ #ssa las!ia !odesta sentenza snaturata a +uegli e!onomisti
eterodossi' pei +uali *3%*4-M/ 7-<#' a !ui tutto dee sa!rifi!arsi' la
-CCN#TT( <(T-/<(*#'
:6$ 2al fin +ui detto vedr) il lettore +ual valore a11ia +uella proposizione'
&niuno impresta senza speranza di lu!ro&$ Considerata nell3assoluta sua
universalit) ella stori!amente falsa: ristretta alle !ondizioni presenti del
mondo in!ivilito' essa pu9 dirsi vera in una !erta morale universalit)'
senza !he venga punto nulla alterata la dottrina !attoli!a8 gia!!hE' +uasi
ogni prestito si fa oggid@ !ol lucro cessante o !ol danno emergente' per
l3universale a1itudine introdotta e per l3agevolezza e si!urezza d3impiegare
in imprese fruttifere ogni !apitale F2G$ Ma il pretendere di sottrarre la
2K
ingordigia ad ogni freno' a11andonando a li1era !onvenzione il !ontratto
degl3interessi8 !i9 non pu9 nas!ere !he dal prin!ipio eterodosso di assoluta
indipendenza' dall3individualismo soggettivo !h3esso introdu!e nella
morale' dalla mania di pia!ere e di ri!!hezza in !ui ripone ogni feli!it)' e
dal trasferimento di !odesti tre aforismi nelle leggi regolatri!i dei popoli e
dei governi$ Ma l3a1olir !os@ ogni tassa legale dell3interesse' lungi
dall3agevolare i prestiti' render) ai veri !attoli!i impossi1ili tutti +uelli !he
non avre11ero altro titolo !he nella legge del principe$ Veggiam 1enissimo
!he +ueste po!he parole a11isognere11ero di ampio svolgimento' !he
ser1eremo ad altri arti!oli' volendo in +uesto esaminare la se!onda parte
delle asserzioni del ministro$
<ote
F:G Vedi (tti della Camera dei )enatori 7ogl$ 2' pag$ 9' !itati nel Cattolico
: e 6 2i!em1re$ -l S(W FCorso completo 4$ ---' !$ ,V--G usa a un d@ presso
lo stesso linguaggio !ontumelioso !ontro la Chiesa$
F2G /sservate in fatti !ome il B(S4-(4 nel suo Capital et rente trae tutta
l3evidenza in favor dell3interesse dal presupporre !he i tre possidenti del
grano' della !asa' della pialla' perdevano un lu!ro o un !omodo: s'il est
d$montr$ !ue le pr*teur a renonc$ cr$er pour lui m$me cet e+c$dant des
prof,ts% on comprend !ue la stipulation d'une part de cet e+c$dant% de
prof,ts en faveur du pr*teur est $!uitable et l$gitime Fpag$ 209G$ Se non
!he !ostoro pi0 solle!iti dell3utile !he del giusto' e in!apa!i d3invo!ar le
!os!ienze e di affidarvisi' dall3essere fre+uentissimi i prestiti di !apitali
fruttiferi inferis!ono: dun+ue sempre fruttifero per natura il danaro Fil
!he appunto !ome se dall3uso !omune oggid@ di andar tosati s3inferisse
esser naturale oggid@ pei mas!hi l3avere !apelli !ortiG$ *addove la Chiesa
!he dalle !os!ienze sa ottenere o11edienza seguita a dire !ome sempre &il
danaro per natura sterile' ma oggi universalmente fruttifero per!hE
tutti lo impiegano' e sempre ne hanno la fa!olt)8 e solo infruttifero per
!hi non !rede
2J