Sei sulla pagina 1di 2

Esame di Fondamenti di Elettronica

Elettronica Analogica
Prof. Daniele Marioli

29/07/2010

Nei seguenti esercizi ricavare sempre tutti i valori numerici, operando, se possibile, semplificazioni
ragionevoli.
Dove possibile, addurre considerazioni intuitive per giustificare i risultati ottenuti e le scelte effettuate.
Dove necessario, utilizzare i dati riportati nelle caratteristiche dei componenti allegate.

PUNTEGGI: Es.1: 7; Es.2: 4; Es.3: 5

1) Si consideri il convertitore corrente/tensione di Figura 1; si indichi il valore che deve
assumere Z per avere una transimpedenza Vout/Iin=200M. Si valuti il punto di lavoro in
continua (calcolo letterale in funzione di Vos, In e Ip) e si suggerisca un valore per Rp che
lo minimizzi. Infine, si valutino le limitazioni di piccolo e grande segnale (in questo caso si
consideri un AO caratterizzato da slew rate SR e frequenza a guadagno unitario ft) .


Z
Rp
Vout
Iin

Figura 2.

2) Si consideri nuovamente il circuito di Figura 2. Vista la difficolt pratica nel realizzare
resistenze dal valore elevato, si suggerisca una versione migliorata e si valuti nuovamente
il punto di lavoro in continua (anche in questo caso si scelga la Rp pi opportuna).

3) Si analizzi il circuito di Figura 3 e se ne valuti il comportamento, commentando
landamento delluscita Vout(t), quando Vref=5V, Vcc=-Vee=15V, Rp=1k, R1=67k,
R2=40k, R3=100k, R=10k e C=10nF.


Rp
R3
R
Vout
C
R2
R1
Vref
Vref

Figura 3
SOLUZIONI APPELLO
Fondamenti di Elettronica - 29/07/2010
Esercizio 1
Per implementare un convertitore I/V con transimpedenza 200M sufficiente porre
Z=200M. In questo caso il punto di lavoro in continua, scegliendo Rp=Z, risulta essere
Vo(Vos,Ib,Ios)=Vos+ZIos. Per quanto riguarda le limitazioni di piccolo segnale, la retroazione
unitaria fa si che lampiezza di banda a -3dB sia proprio la ft, mentre posto Iin = Asin(et),
allora FPB=SR/(ZA)

Esercizio 2
Per evitare limpiego di resistenze dal valore cos elevato possibile sostituire a Z una rete a T.
Leffetto delle non idealit viene ad essere:
|
.
|

\
|
+ + +
|
.
|

\
|
+ =
1 R
2 R
R
2 R
1 InR
R1
R2
1 Vos Ip) In, Vo(Vos, , il che suggerisce di scegliere una Rp del
valore pari a
|
.
|

\
|
+
|
.
|

\
|
+ + =
1 R
2 R
1 /
1 R
2 R
R
2 R
1 R Rp . Nel nostro caso, volendo ottenere
Req=Z=200M, si pu scegliere R=1M, R1=10k e R2=2M, ottenendo Req=203M.


R
R1
R2


Esercizio 3
Il circuito proposto realizza un oscillatore a a onda quadra di ampiezza [0,5]V e con frequenza
pari a
|
.
|

\
|


=
Vth Vref
Vtl Vref
Vtl
Vth
ln RC
1
fo . Con i valori scelti, si ha che Vtl=2.5V e Vth=3.5V e
quindi vale fo 4.3kHz