Sei sulla pagina 1di 1

Stefano Benni, La chitarra magica

C'era un giovane musicista di nome Some Peter che suonava la chitarra agli
angoli delle strade. Racimolava cos i soldi per proseguire gli studi al
Conservatorio: voleva diventare una grande rock star. Ma i soldi non bastavano,
perch aceva molto reddo e in strada c'erano pochi passanti.!n giorno,
mentre Peter stava suonando "Crossroads# gli si avvicin$ un vecchio con un
mandolino. % Potresti cedermi il tuo posto& ' sopra un tombino e ci a pi( caldo.
% Certo % disse Peter che era di animo buono. % Potresti per avore prestarmi la
tua sciarpa& )o tanto reddo. % Certo % disse Peter che era di animo buono. %
Potresti darmi un po' di soldi& *ggi non c'+ gente, ho raggranellalo pochi
spiccioli e ho ame. % Certo % disse Peter che era di animo buono. ,veva solo
dieci monete nel cappello e le diede tutte al vecchio.,llora avvenne un
miracolo: il vecchio si trasorm$ in un omone truccato con rimmel e rossetto,
una lunga criniera arancione,una palandrana di lam e -eppe alte dieci
centimetri. ./omone disse: % 0o sono .ucium1ndro, il mago degli e2etti speciali.
3ato che sei stato buono con me ti regaler$ una chitarra atata. Suona da sola
4ualsiasi pe--o, basta che tu glielo ordini. Ma ricordati: essa pu$ essere usata
solo dai puri di cuore. 5uai al malvagio che la suoner67 Succederebbero cose
orribili7 Ci$ detto si ud nell'aria un tremendo accordo di mi settima e il mago
spar. , terra rest$ una chitarra elettrica a orma di reccia, con la cassa di
madreperla e le corde d'oro -ecchino.Peter la imbracci$ e disse: % Suonami "8hi
9oe#. .a chitarra si mise a eseguire il pe--o come neanche 9imi )endri:, e Peter
non dovette ar altro che ;ngere di suonarla. Si erm$ moltissima gente e
cominciarono a piovere soldini nel cappello di Peter.<uando Peter smise di
suonare, gli si avvicin$ un uomo con un cappotto di caimano. 3isse che era un
manager discogra;co e avrebbe atto di Peter una rock star. 0natti tre mesi
dopo Peter era primo in tutte le classi;che americane italiane rancesi e
malgasce. .a sua chitarra a reccia era diventata un simbolo per milioni di
giovani e la sua tecnica era invidiata da tutti i chitarristi.!na notte, dopo uno
spettacolo trionale, Peter credendo di essere solo sul palco, disse alla chitarra
di suonargli 4ualcosa per rilassarsi. .a chitarra gli suon$ una ninnananna. Ma
nascosto tra le 4uinte del teatro c'era il malvagio =lack Martin, un chitarrista
invidioso del suo successo. 8gli scopr cos che la chitarra era magica. Scivol$
alle spalle di Peter e gli in;l$ gi( per il collo uno spinotto a tremila volt,
uccidendolo. Poi rub$ la chitarra e la dipinse di rosso..a sera dopo, gli artisti
erano riuniti in concerto per ricordare Peter prematuramente scomparso.
Suonarono Prince, Ponce e Parmentier, Sting, Stingsteen e Stronhaim. Poi sal
sul palco il malvagio =lack Martin. Sottovoce ordin$ alla chitarra: % Suonami
"Satisaction#. Sapete cosa accadde& .a chitarra suon$ meglio di tutti i Rolling
Stones insieme. Cos il malvagio =lack Martin divent$ una rock star e in breve
nessuno ricord$ pi( il buon Peter. 8ra una chitarra magica con un dietto di
abbrica-ione.