Sei sulla pagina 1di 3

ALBERTO E IL PESCE RE

di Rafaello Ugo
Quella sera Alberto non aveva sonno. Guardava le obre !"e il la#ione della
strada andava sul uro davanti a lui e si iaginava delle storie seguendo !ol
dito i bordi delle obre. $alla !u!ina arrivava il suono delle stoviglie !"e la
aa stava %nendo di lavare. &on aveva #ro#rio sonno. Tir' su le !o#erte e
#rov' a !"iudere gli o!!"i a non !(era nulla da )are. &on aveva sonno. Qual!uno
dalla strada a!!arto!!iava della !arta. Si rigir' dall(altra #arte e ri!"iuse gli
o!!"i *uando sent+ !oe un )rus!io sul vetro. Sor#reso si volt' a non vide nulla.
Riase un #o!o a %ssare la %nestra a non su!!esse niente. Ri!"iuse gli o!!"i.
Senti battere di nuovo. Guard' an!ora a non !(era niente. Si al,' allora dal letto
e !on olta #ruden,a si avvi!in' alla %nestra. Gi- #er strada gli sebr' !"e !i
)osse olto buio. I la#ioni dovevano essersi rotti #er!". non vedeva #i-
neeno l(edi%!io !"e stava dall(altra #arte della via. Agu,,' lo sguardo a
davanti a lui sebrava !"e !i )osse una s#e!ie di nebbia/ una nebbia !"e si
uoveva/ !"e sebrava #i- siile00 sebrava 00 Alberto avrebbe detto !"e
era a!*ua a sa#eva bene !"e *uesto non sarebbe stato #ossibile. Lui abitava al
se!ondo #iano. A#r+ la %nestra e sent+ *ual!uno !"e lo !"iaava1
- E"i2 Pssst2 Alberto2
&on !redeva ai suoi o!!"i. Un #i!!olo #es!e argentato stava davanti a lui e gli
)a!eva segno !on le #inne1
- Alberto2 $ai2 &on !(3 te#o da #erdere2 4ieni )uori/ sbrigati2
Alberto/ sbalordito/ vide !"e )uori dalla sua %nestra !(era a!*ua a #erdita
d(o!!"io. 5uori dalla sua %nestra !(era il are.
- Questo non 3 #ossibile2 $isse.
- Seguii2 Ris#ose il #es!e.
Alberto/ sentendo un tono !os+ si!uro/ us!+ dalla %nestra e lo segu+. Coin!i' a
nuotare. Rius!iva a nuotare olto #i- velo!e di *uando !on #a#6 e aa
andavano al are d(estate. Il #es!iolino gui,,ava tra le #iante del )ondale e ogni
tanto si voltava indietro #er assi!urarsi !"e Alberto )osse an!ora l+/ e Alberto lo
seguiva e nuotava velo!e !oe un #es!e.
Arrivarono ad una grotta e il #es!iolino disse.
- Questa 3 la grotta del Pes!e Re. Il Pes!e Re ti vuole #arlare. Entra.
Alberto/ un #o( tioroso/ entr' nella grotta. 4ide un !"iarore e si avvi!in'.
- Siediti/ Alberto0.. Sono !ontento !"e tu sia venuto ad aiutar!i00..
Alberto vide allora un #es!e dai bellissii !olori !on una !oron!ina sul !a#o.
Parlava lentaente00 sebrava triste. Alberto si sedette su una ro!!ia in
silen,io.
- Ti "o andato a !"iaare #er!". 3 su!!esso un grave )atto. 7ia %glia 3
s#arita. La !ausa di tutto deve essere una grossa bar!a !"e si 3 )erata nei
giorni s!orsi *ua so#ra. Continua a buttare delle strane stofe ed ogni volta
!"e vengono ritirate su olti di noi vengono tras!inati )uori dall(a!*ua e non
ritornano #i-. 8o andato una delega,ione di #es!i in issione #er !er!are di
trovare una solu,ione a non sono #i- tornati. Tu sei la nostra ultia
s#eran,a.
- 4orrei aiutarvi a00. io non sa#rei0
- Alberto2 Se non !i aiuterai 3 la %ne2
- 7a io sono solo un babino00 io non00..a eno !"e00.
- A eno !"e00. !"e !osa9
- 5orse "o un(idea2
- C"e !osa ti serve9
- 7i servirebbero degli attre,,i2 Un artello/ delle viti00..
- Segui il #es!e Gagliardo/ sa lui dove #ro!urarti *uesto genere di !ose00 a
sbrigati/ )orse 3 gi6 tro##o tardi2
Il #es!e Gagliardo era il #es!iolino !"e lo aveva a!!o#agnato %n l+. Gagliardo lo
a!!o#agn' nell(ofi!ina dove si ri#aravano i gus!i rotti delle !on!"iglie/ si
sostituivano le !"ele usurate dei gaberi !on #e,,i nuovi e/ insoa/ dove
venivano )atte le ri#ara,ioni ne!essarie #er!". tutti gli abitanti sottoarini
#otessero essere se#re in )ora. Un grosso #oli#o dirigeva i lavori della grotta e
si dava un gran dafare a desta e sinistra !on le lung"e bra!!ia dando una ano
*ui/ un !onsiglio l6 e !os+ via. Quando li vide arrivare and' verso di loro e
guardando Alberto disse1
- &on !redo sia stata una buona idea !"iedere aiuto a un essere uano. 5osse
stato #er e avrei risolto la )a!!enda a odo io.
Gagliardo %nse di non aver sentito e disse1
- Ci servirebbero degli attre,,i. 8a detto il Pes!e Re !"e tu li avresti #ro!urati.
- 7a noi *ui dobbiao lavorare2 Siao a##ena sufi!ienti #er #ortare avanti il
lavoro2 E( arrivata staattina una balena )erita dai ari del nord e tutto il
#ersonale 3 i#egnato2
- Il Pes!e Re "a detto !"e sen,a il tuo aiuto tutto sar6 inutile.
Il #oli#o borbott' *ual!osa a si vedeva !"e era tutto inorgoglito da *uelle ultie
#arole. And' nel )ondo dell(enore grotta e torn' indietro !on un )olto gru##o di
#es!i/ !(erano #es!i:artello/ #es!i:sega/ al!uni !"iodini di are/ diversi etri di
alg"e/ eduse e altri attre,,i utili. Il Poli#o #reg' di riandarli indietro a##ena
#ossibile borbottando1
- &on so se 3 una buona idea. Penso #ro#rio !"e sarebbero stati #i- utili
*ui000 se las!iassero )are le !ose a e00 #oi0.. gli ;esseri uani<0..
#ua"2
7a Gagliardo e Alberto erano gi6 lontani. Seguiti dalla s!"iera di aiutanti salirono
verso la su#er%!ie entre Alberto s#iegava il suo #iano1
- I !annoli!!"i dovrebbero afa!!iarsi alla su#er%!ie e segnalar!i *uando i
#es!atori =*uelli sulla bar!a si !"iaano da noi ;#es!atori<> stanno #er buttare
le reti.
- Cosa )anno i ;#es!atori<9
- Catturano i #es!i #er000. =Alberto si i#a##in'. Cer!' di #arlare a si
sentiva !oe un #es!e )uor d(a!*ua. 5inse di a!!orgersi !"e aveva una s!ar#a
sla!!iata e #oi disse> Bisogna )are in )retta2
S#ieg' il suo #iano e tutti si isero ra#idaente al lavoro.
I ;!"iodini di are< si #iantarono tutto in !er!"io intorno al )ondo della bar!a
aiutati dai #es!i:artello. I #es!i:sega in!isero la #arte interna del )ondo a
s#irale/ #ro#rio !oe si )a #er sbu!!iare un aran!ia e a##ena i !annoli!!"i videro
i #es!atori buttare le reti dettero il segnale ai !alaari !"e risu!!"iarono la
;bu!!ia della bar!a<. La bar!a ebbe uno s!ossone e/ sen,a #i- )ondo/ tutto il suo
!ontenuto si roves!i' rianendo intra##olato nella rete !"e Alberto e gli altri
#es!i avevano stretto ra#idaente da sotto aggan!iandola ai !"iodini di are.
Quello !"e su!!esse a *uesto #unto dentro la rete non si #u' des!rivere !on
#re!isione/ l(a!*ua si agitava !oe *uando la lavatri!e )a la !entri)uga e di tanto
in tanto/ *uando s#untava un bra!!io/ un #iede/ una ano da *uesto groviglio/ le
eduse !on i loro tenta!oli urti!anti e le tor#edini !on le loro s!ari!"e elettri!"e
li to!!avano a##ena =#ro#rio !oe *uando le #ersone ben edu!ate angiano i
#asti!!ini> e *uesti s#arivano di nuovo nel groviglio di s!"iua.
$o#o al!uni inuti i #es!i si ritirarono a#rendo la rete e las!iando liberi i
#es!atori su ri!"iesta di Alberto =!"e era #ro#ri un raga,,o gentile>? tutti tranne
una tor#edine !"e si attard' an!ora un #o( !on #i!!ole s!ari!"e elettri!"e sulle
loro gabe sostenendo !"e !os+ gli avrebbe )a!ilitato la nuotata. $i )atto i
#es!atori ri!ordavano/ nello stile di nuoto/ *uelle bar!"e a otore !"e riangono
se#re !oe i#ennate sull(a!*ua e s#arirono in breve te#o all(ori,,onte.
Alberto )u olto )esteggiato e il Pes!e Re avrebbe voluto regalargli diversi
*uintali di un(erbetta s*uisita !"e i #es!i !"iaano ;$eli!atessen< a Alberto
ri%ut' !on gentile,,a. Ci )urono abbra!!i/ la!rie e ba!i/ in #arti!olare dalla %glia
del Pes!e Re !"e era #ro#rio una bella #es!iolina e !"e non %niva #i- di
ringra,iarlo. Alberto )u ria!!o#agnato da Gagliardo alla %nestra della sua
!aera/ vi entr' e voltatosi #er salutarlo/ si a!!orse !"e davanti a lui !(era il
la#ione !"e illuinava la strada. Si sedette su letto !on)uso !"iedendosi se non
avesse sognato tutto. Sent+ *ual!osa nella tas!a del #igiaa. Tir' )uori un oggetto
!"e sebrava un bullone. C"e !i )a!eva un bullone nel suo #igiaa9 Guard'
eglio il bullone e si a!!orse !"e aveva due o!!"ietti !"e lo guardavano e delle
#i!!olissie #inne. Rida!!"iava00 #ro#rio !oe rida!!"iava Gagliardo entre
lo ria!!o#agnava a !asa. Gli di!eva del Poli#o/ !"e non era !attivo/ !"e era solo
un #o( burbero. Avrebbe voluto ringra,iare Alberto a non sa#eva !oe. Alberto
!a#+ !"e *uello doveva essere un #es!e:bullone o agari un #es!e:burlone an!"e
se non ne aveva ai sentito #arlare e #er !erto doveva venire dall(ofi!ina di *uel
burbero del Poli#o a o( di saluto. Il #es!iolino ebbe un gui,,o e s!"i,,'
rida!!"iando )uori dalla %nestra. Alberto !orse #er vedere dove andava a il
#es!iolino era stato ra#idissio. Il solito la#ione illuinava i ar!ia#iedi
deserti. 5uori !(era silen,io. Un autobus lontano %niva il giro. $oveva essere
tardi/ e doani doveva andare a s!uola. Ri!"iuse lentaente la %nestra e si in%l'
sotto le !o#erte.
- $oani lo ra!!onto a #a#6 e aa. &on !i !rederanno ai.