Sei sulla pagina 1di 6

N.

24 - Maggio 2007
IL SESSANTOTTO
Una mobilitazione planetaria
di Stefano De Luca

Il Seantotto fu un fenomeno prima di tutto gio!anile" ed in modo particolare
tudenteco. #aratteritica peculiare c$e fa delle ri!olte di %uegli anni una rarit& torica"
fu la imultaneit& e la !atit& geografica delle ri!olte' in ituazioni ocio-economic$e e
geografic$e molto di!ere (dai )aei europei al *iappone" dal Meico agli Stati Uniti+ i
aitette a forme di ribellione imili e contemporanee" enza c$e !i foe tata alcuna
forma di preparazione o di coordinamento. ,ra la met& degli anni Seanta e i primi anni
Settanta" le gio!ani generazioni dei paei pi- di!eri i ono ribellate ai ripetti!i itemi
politici" culturali e ociali.

./ ufficiente ricordare alcuni e!enti di %uegli anni per renderi conto delle dimenioni
del fenomeno' il 0maggio francee/ (di!enuto %uai il /12 per antonomaia+3 la prima!era
di )raga3 l/eplodere dei mo!imenti tudentec$i in Italia e *ermania3 l/oppoizione negli
Stati Uniti alla guerra in 4ietnam3 l/aainio a Menp$i del leader nero della non-
!iolenza Martin Lut$er 5ing" e le anguinoe ri!olte dei g$etti neri3 la terribile trage di
)iazza delle ,re culture a #itt& del Meico" in proimit& delle olimpiadi (con un numero
di !ittime c$e non fu mai accertato" ma icuramente uperiore alle duecento perone+3 il
famoo geto di proteta degli atleti afro-americani alla premiazione olimpica dei 200
metri piani" con ,omm6 Smit$ e 7o$n #arlo ul podio a pugno c$iuo" a egnare
l/adeione al mo!imento del 8lac9 )o:er.

;lcuni tudioi come Marco <e!elli $anno propoto addirittura un parallelo torico tra
%ueti mo!imenti e %uelli del =242' >#i ono tate due ri!oluzioni mondiali" una nel =242
e una nel =?12. .ntrambe $anno fallito" entrambe $anno traformato il mondo@. Ma il
fenomeno del Seantotto i differenzia dalla ri!oluzione del =242" in %uanto A un
fenomeno c$e non i limita al 4ecc$io #ontinente.

La guerra nel 4ietnam" e!ento c$ia!e della politica internazionale degli anni Seanta" fu
uno dei moti!i pi- forti di aggregazione dei mo!imenti di proteta in tutto il mondo. I
gio!ani e gli tudenti c$e cende!ano in piazza per il 4ietnam non intende!ano certo
c$ierari in fa!ore dell/Unione So!ietica" ma !ede!ano nella crii dell/egemonia militare
americana l/elemento decii!o per una ridefinizione complei!a degli e%uilibri
internazionali.

Un filo conduttore nei mo!imenti ociali del /12" un loro carattere torico comune" puB
eere indi!iduato nell/eere tati i primi mo!imenti di contetazione radicale del
modello ociale 0neocapitalitico/ e dell/e%uilibrio mondiale fondato ull/egemonia
tatunitene" condotta in forme di maa" ma culturalmente non acri!ibile alla
tradizione comunita.

Una critica 0da initra/ c$e ricorre!a o!ente a immagini" slogan" linguaggi tratti dalla
tradizione del mo!imento operaio (riferimento molto forte in .uropa" ma aente nei
mo!imenti americani+" ma c$e al tempo teo eprime!a una cultura e un itema di
!alori profondamente di!eri da %uelli delle initre politic$e del dopoguerra.

Sotto %ueto apetto i mo!imenti di contetazione" definiti come mo!imenti della 0nuo!a
initra/" contene!ano forti elementi di inno!azione nei confronti della tradizione politica
e culturale delle initre" !ero la %uale erano fortemente critici. In primo luogo era
ritenuto etremamente importante il riferimento alle lotte dei popoli del terzo mondo"
alle ri!oluzioni del mondo arabo" dell/;ia e di #uba. L/Unione So!ietica non !eni!a pi-
aunta come Stato-guida" ma anzi come uno dei garanti" inieme agli Stati Uniti"
dell/ordine da abbattere.

In econdo luogo la nuo!a initra rifiuta!a la con!inzione" comune a tutta la initra
tradizionale" econdo cui l/e!oluzione torica anda!a neceariamente in fa!ore
dell/emancipazione del proletariato e dei popoli opprei. Infine" era aai diffidente nei
confronti dell/organizzazione di tipo leninita" e propone!a forme di aggregazione c$e
!alorizzaero la partecipazione di maa ai procei deciionali.

Cueto piega anc$e la !ariet& delle reazioni c$e ei pro!ocarono" proprio da parte
dell/intellettualit& progreita e dei partiti democratici" ocialiti e comuniti"
profondamente di!ii tra l/appoggio alle itanze di rinno!amento epree dalle lotte
tudentec$e e la forte preoccupazione per l/eccei!o radicalimo di cui da!ano pro!a i
gio!ani atti!iti del mo!imento.

Non i batte!ano pi- (e %ui ta!a la no!it& ripetto ad eempio alla tradizione italiana di
initra+ per lo !iluppo e la modernizzazione" ma contro le caratteritic$e autoritarie e
di clae di %uello !iluppo e di %uella modernizzazione. La loro era dun%ue la prima
critica della modernit&" fatta non in nome delle notalgie paate della detra" ma in
nome di una modernit& pi- libera e pi- giuta.

L/antiautoritarimo A uno dei principali fili conduttori c$e attra!era tutti i mo!imenti di
proteta orti nei primi anni Seanta. 4iene contetata ogni itituzione c$e i fondi ul
principio di autorit&" come la famiglia e la cuola" c$e tramettono modelli di diciplina e
c$e tigmatizzano ogni comportamento de!iante" fino a tutte %uelle itituzioni per loro
natura finalizzate alla repreione o fondate u un forte principio gerarc$ico' l/eercito"
la magitratura" la polizia" la c$iea" la burocrazia degli tati e dei partiti tradizionali.

Nacono tentati!i di dar !ita a luog$i do!e l/autorit& ia bandita' la comune al poto
della famiglia" l/aemblea e la democrazia diretta in luogo delle deleg$e e della
democrazia rappreentati!a" con lo copo di !oler imboleggiare il ro!eciamento del
potere cotituito e %uello di creare un proprio pazio autonomo (con %uete intenzioni i
mo!imenti tudentec$i adotteranno la tattica dell/occupazione+. ,utte forme c$e
finirono per mettere definiti!amente in crii le figure ociali in cui l/autorit& i eprime!a'
dal padre al poliziotto" dal giudice al militare.

Dggetto della contetazione non A olo il potere tatale" ma anc$e e oprattutto i ingoli
poteri %uotidiani' dalla famiglia autoritaria al profeore in aula al caporeparto nella
fabbrica. Cueti mo!imenti combattono %ualun%ue forma di burocrazia" da %uella tatale
a %uella delle tradizionali organizzazioni dei partiti. ;ll/apparato organizzati!o della
politica tradizionale contrappongono le reti informali dei comitati" le aemblee" la
democrazia diretta.

Importante" per capire i moti!i c$e $anno portato a %ueta imultaneit& del fenomeno
Seantotto" A analizzare il conteto in cui i A formata la generazione protagonita delle
mobilitazioni.

La generazione nata tra gli anni /40 e /E0 i forma nella conape!olezza della minaccia
mondiale di una catatrofe nucleare" di un ric$io di totale ditruzione tecnologica c$e
appari!a eere del tutto indipendente dal luogo di nacita e dalla !olont& del ingolo
indi!iduo.

La percezione del mondo da parte di %ueta generazione A coF del tutto di!era ripetto
a %uella delle generazioni precedenti' la terra riulta eere un globo do!e gli antic$i
riferimenti locali" le precedenti di!iioni per confini appaiono uperate da una realt&
tecnologica unificante. Lo !iluppo di un nuo!o itema di telecomunicazioni mondiali"
$a permeo una circolazione delle informazioni e delle immagini pi- !eloce e immediata
(in %uello c$e !iene definito 0!illaggio globale/+. La tecnologia $a creato gli trumenti per
0rimpicciolire/ il mondo" conentendo di concepire l/uomo non pi- come fortemente
legato alla realt& locale" ma come membro della pecie umana.

La diffuione del beneere nelle ociet& $a potato l/attenzione ulle %uetioni
connee alla %ualit& della !ita. Si A paati da ri!endicazioni di tipo materialitico a
%uelle di tipo pot-materialitico" e %ueto A uno dei tratti c$e differenzia %ueti nuo!i
mo!imenti ociali da %uelli precedenti.

I mo!imenti del Seantotto i collocano in una logica di aoluta etraneit& ripetto allo
Stato. ; differenza dei precedenti mo!imenti di ri!olta c$e i pone!ano l/obbietti!o finale
della con%uita del potere" dello Stato" i mo!imenti del Seantotto negano ogni
poibile uo poiti!o dello teo.

Il primo dei mo!imento di contetazione gio!anile" e di %uelli c$e ono tati definiti
nuo!i mo!imenti ociali" orge in ;merica ul finire del =?14. La lotta degli tudenti
uni!eritari americani A" in dall/inizio" collegata al mo!imento pacifita ed a %uello per i
diritti ci!ili.

Il =?14 A l/anno c$ia!e nella !icenda del mo!imento americano' il coin!olgimento nel
conflitto tra 4ietnam del Sud e del Nord i traformB proprio allora in una !era e propria
guerra. Nell/etate dello teo anno la ri!olta di Garem inaugurB il ciclo delle
anguinoe ri!olte nei g$etti" e il mo!imento tudenteco bianco condi!ie gran parte
delle ri!endicazioni del >8lac9 )o:er@" tutti i leader del %uale pro!eni!ano da uni!erit&
americane.

*li tudenti occuparono l/uni!erit& di 8er9le6" per manifetare il loro rifiuto nei confronti
del Minitero della Difea c$e a!e!a commiionato alle uni!erit& la ricerca per
produrre nuo!e armi per la guerra nel 4ietnam.

Il mo!imento tudenteco americano" ebbene otanzialmente apolitico nei uoi
!iluppi" fu alle ue origini profondamente influenzato dal peniero ocialita e
comunita" ma con grandi differenze ripetto a ciB c$e arebbe accaduto
uccei!amente in .uropa.

Nel 4ecc$io #ontinente i mo!imenti i riface!ano all/ortodoia comunita" al marHimo
appunto" ipirata a figure di!ere" da Lenin a Mao" da ,rot9I al #$e. Negli Stati Uniti"
dopo il maccartimo" un appello coF aperto al marHimo non era pi- poibile. )er di
pi-" la clae tradizionalmente !icina alle idee comunite" cioA gli operai" negli Stati Uniti
era non oltanto poco propena a cambiamenti" ma addirittura otene!a apertamente il
go!erno.

Il tipo di ocialimo a cui i riface!a %uella c$e arebbe di!enuta la 0Nuo!a Sinitra
;mericana/" peregui!a !alori come l/eguaglianza ociale" la giutizia e l/eliminazione
delle diparit& razziali" influenzato dalla ri!olta catrita. ,ra il =?E2 e il =?1=" anno in
cui il Dipartimento di Stato americano proibF i !iaggi a #uba oltre c$e in #ina e in
;lbania" migliaia di tudenti i recarono nell/iola caraibica per prendere contatto con
>l/impero del male@" come <onald <eagan a!rebbe in eguito etic$ettato il mondo
comunita.

In %uegli anni i crearono negli Stati Uniti numeroi mo!imenti c$e i riface!ano agli
ideali della ri!olta catrita" come ad eempio la Student )eace Union (Spu+" la Joung
)eople Socialit League" gli Student for Democratic Societ6 (Sd+ o il K...8. Du 8oi"
c$e prende!a il nome da uno tudioo afroamericano curioamente di!enuto comunita
all/et& di no!ant/anni. ,utti %ueti gruppi" pur eendo molto atti!i" rimaero empre di
caro peo numerico. Le ragioni furono eenzialmente due' lo tretto controllo del L8I
a cui erano ottopoti tutti i oggetti c$e i profea!ano comuniti" ed il fatto manca!a
un !ero progetto e una dirigenza c$e dettae le diretti!e da eguire. )er %ueto moti!o
l/interee per ogni nuo!a lotta !ani!a !elocemente col paare della furia del
momento.

#on l/escalation del conflitto nel 4ietnam" col crecente in!io di truppe regolari a partire
dal =?1E" ci fu anc$e un mutamento nelle finalit&" empre molto confue" dei mo!imenti
tudentec$i. Dalla lotta ociale i paB a una contetazione politica. I mo!imenti
attacca!ano il go!erno per il preunto imperialimo dimotrato nell/inter!anire in una
guerra coF ditante c$e non era entita come 0giuta/ (l/opinione pubblica era
influenzata dalle immagini c$e la rete tele!ii!a nazionale americana tramette!a ui
comportamenti dei oldati americani+. 4ennero organizzati it-in" marce imbolic$e
della pace c$e mobiliterano le citt& di S. Lrancico" Ne: Jor9 e Ka$ington. Molti gio!ani
i rifiutarono di ripondere alla le!a militare per protetare contro il itema politico .

Il mo!imento degli tudenti ri!endica!a un mondo libero e pacifico e rifiuta!a i modelli
tradizionali di !ita impoti da politica" religione e cuola. )eregui!a !alori egalitari" anti-
borg$ei" anti-autoritari e anti-militariti" otto l/influenza degli ideali eprei dal
filoofo americano di origine tedeca Gerbert Marcue.

;ltro mo!imento c$e i A !iluppato in contemporanea a %uello degli tudenti A il
mo!imento hippy. Nel =?1E a Ne: Jor9 e S. Lrancico furono fondate le prime !ere
comunit&" c$e crebbero a ritmo !ertiginoo fino alla met& degli anni Settanta. L/uo c$e
face!ano gli aderenti al mo!imento di otanze tupefacenti non riponde!a olo a una
neceit& di rottura con la cultura dominante" ma arri!B a di!entare una !era e propria
religione.

;d eempio la Lega per la <icerca Spirituale" fondata da un profeore da Gar!ard
epulo dall/uni!erit& perc$M opettato di ditribuire agli tudenti durante le lezioni
paticc$e di LSD" attra!ero l/uo di drog$e !ole!a raggiungere un nuo!o tadio dello
!iluppo umano. Molti furono i peronaggi di fama internazionale c$e i a!!icinarono al
mo!imento come 8ob D6lan" i 8eatle e i <olling Stone" e crittori famoi come
*inburg.

.lemento caratteritico delle >comuni@ hippy era il concetto di amore libero in tutte le
ue forme" ed una maggiore libert& euale. Il radicale cambiamento delle abitudini
euali portB a coneguenze importanti nei rapporti interperonali. L/amore
omoeuale non fu pi- coniderato un tab- aoluto e le prime organizzazioni ga6
fecero la loro compara.

Negli tei anni i !iluppB anc$e il mo!imento femminita" come coneguenza
dell/inoddifazione c$e le donne a!e!ano nei confronti della ociet& americana (ad
eempio" a parit& di manioni e di orario di la!oro !olto le donne erano retribuite meno
degli uomini+. L/inoddifazione femminile inizialmente i concentrB negli tei gruppi
tudentec$i e ugli tei ideali condi!ii da %ueti ultimi' libert& di peniero e diritti
ci!ili. 8en preto le leaders del mo!imento femminita i reero conto c$e la
componente mac$ile dei mo!imenti tudentec$i tende!a a mettere in minoranza l/altro
eo. Nel =?11 con la nacita di mo!imenti come la Komen/ Intenational League for
)eace" il Komen Stri9e for )eace e la National Drganization for Koman" le ri!endicazioni
femminili aunero una portata autonoma e indirizzata all/ottenimento della piena
uguaglianza tra i ei. Dgni apetto peronale dell/uni!ero femminita cotitui!a
argomento di lotta" non olo il mondo del la!oro" ma anc$e %uello della famiglia e
oprattutto della alute. Le donne preteero la legalizzazione dell/aborto" lotta c$e i
conclue olo nel =?7N con una entenza c$e lo a!rebbe permeo almeno nei primi
mei della gra!idanza.
Le donne di colore ebbero un ruolo di grande importanza nel mo!imento per i diritti
ci!ili" nel 8lac9 )o:er e perino nelle )antere Nere. #iB do!uto al fatto c$e negli anni
Cuaranta e #in%uanta" ee erano le unic$e in famiglia ad a!ere un la!oro ben
retribuito" peo come cameriere o go!ernanti preo famiglie bianc$e. #on il
progrei!o inaprimento della ri!olta razziale e la coneguente detenzione di uomini di
colore" le donne raggiunero pi- facilmente poizioni di potere.

Un ultimo cenno de!e eere fatto ai mo!imenti per l/uguaglianza razziale c$e i
atti!arono per tutto il =?1= per ottenere la compara della egregazione nei er!izi
pubblici" in una ociet& do!e !ige!a una egregazione di carattere razziale itituzionale
nella !ita di tutti i giorni (bagni pubblici" poti ull/autobu" cuole" opedali" itituzioni
religioe e c$iee erano ditinti per razza+. Mo!imenti come lo Student Non!iolent
#oordinating #ommittee (SN##+ e il #ongre of <adical .%ualit6 (#D<.+ organizzarono
Lreedom Marc$e" azioni di proteta non !iolenta c$e anda!ano dal it-in alla
diobbedienza" otto l/influenza di Martin Lut$er 5ing" c$e a!e!a elogiato la tattica non-
!iolenta per il raggiungimento dei fini di parit& ociale.
Nel =?1E !i fu una profonda re!iione degli obbietti!i del mo!imento degli afro-
americani. L/eguaglianza formale ancita dal #i!il <ig$t ;ct non era pi- ufficiente per
uomini come Malcom O" c$e predica!ano con fer!ore l/orgoglio nero. .gli fu il padre
pirituale del 8lac9 )o:er" l/ala pi- radicale del mo!imento per i diritti ci!ili" econdo cui
e gli afro-americani !ole!ano migliorare le proprie condizioni non pote!ano ricercare
un/integrazione" ma creare una ociet& a e tante. Nel =?11 fu fondato il 8lac9 )ant$er
)art6 (le )antere Nere+ c$e i dimotrB fin dall/inizio l/ala pi- radicale del mo!imento.

Cueti mo!imenti i ri!elarono incapaci di traformare le ideologie in concrete azioni di
lotta. Martin Lut$er 5ing fu l/unico in grado di rappreentare la minoranza nera a li!ello
nazionale. L/attentato c$e lo uccie il 4 aprile =?12 coincie con il definiti!o declino delle
ri!endicazioni del 8lac9 )o:er" in %uanto neuno fu capace di raccogliere la ua eredit&"
nM fornire alla gente una nuo!a !ia da eguire.

Nella econda met& degli anni Seanta iniziarono le lotte anc$e nelle uni!erit& del
*iappone. Nel /11 !i furono cin%ue mei di ciopero degli tudenti dell/uni!erit& di
Kaeda" contro l/aumento delle tae e contro le autorit& accademic$e. Da %ui partirono
una erie di mobilitazioni c$e a!rebbero in!etito tutte le uni!erit& del paee'
contetazioni c$e procede!ano di pari pao con la lotta contro l/aggreione del
4ietnam. La mobilitazione culminB nel /12 %uando !enne organizzato e preannunciato
l/aalto contemporaneo all/;mbaciata americana" alla Dieta" al Minitero della Difea"
alla reidenza del )rimo Minitro e alla tazione ferro!iaria di S$inIu9u. Cuet/ultimo A il
!ero obbietti!o" in %uanto il nodo centrale di tutto il traffico di uomini e mezzi diretti in
4ietnam c$e paano per il *iappone. Studenti e operai reitono agli attacc$i per ore'
all/una di notte il go!erno A cotretto a decretare la legge marziale.

La forte frantumazione organizzati!a" ed un ettarimo c$e non $a paragoni con %uello
dei paei europei" a!rebbero portato alla degenerazione del mo!imento negli anni
Settanta.

;nc$e in .uropa domina in %ueti anni un clima di inofferenza e di diagio. ,anto i
gio!ani dei paei occidentali" %uanto %uelli dei paei orientali" erano moi da un itinto
di ribellione contro i ripetti!i modelli di cultura e ociet&. Ideali anti-imperialiti" anti-
militariti" anti-autoritariti e anti-borg$ei" recepiti dall/eperienza americana"
alimentarono o!un%ue la contetazione. I gio!ani dei paei occidentali punta!ano alla
realizzazione di forme di democrazia diretta in tutti i ettori della !ita aociata e
all/annientamento di %uel itema democratico-rappreentati!o" coniderato troppo
legato agli interei economici e militari di una elite borg$ee di natura autoritaria. Nei
paei del blocco ocialita (*ermania .t" )olonia" #ecolo!ac$ia+" in!ece i ri!endica!a"
contro il itema dominante" un >ocialimo dal !olto umano@.

Nell/ambito dei paei occidentali A in Lrancia c$e la contetazione aume i toni pi-
clamoroi" in %uanto i traformB in una ri!olta contro lo tato. Cueta eploe nel
marzo del =?12 all/Uni!erit& di Nanterre" e nei mei uccei!i alla Sorbona.
Inizialmente i era trattato di un fenomeno minoritario" e molto frammentato fra le
piccole organizzazioni (i groupuscules maoiti" troz9iti" anarc$ici+" c$e e ne
contende!ano la direzione. La repreione da parte della polizia giocB da fattore
unificante e pro!ocB un conidere!ole allargamento dell/agitazione" c$e i etee anc$e
alle cuole medie uperiori ed al mondo del la!oro. Dapprima furono occupate dagli
operai alcune fabbric$e di )arigi. )oi" in tutta la Lrancia" gli operai ed anc$e %uadri
tecnici" intellettuali" e gli tei componenti dell/apparato tatale" entrarono in
agitazione. *li tudenti ri!endica!ano maggiore libert& in una ociet& rigida3 anc$e in
Lrancia la contetazione per la guerra del 4ietnam A uno dei temi principali delle
protete. Il 22 marzo nace un mo!imento (c$e appunto !err& c$iamata >22 marzo@+ di
olidariet& a fa!ore di uno tudente" atti!ita trotz9ita" c$e era tato arretato per
%ualc$e ora per a!er attentato alla ede parigina dell/;merican .Hpre" imbolo degli
Stati Uniti.
Nella *ermania occidentale" la prima a raccogliere il meaggio d/oltre ;tlantico" il
Seantotto" otto la guida di <udi Dutc$9e" aune pi- c$e altro!e connotati
fortemente libertari. ;nc$e %ui la denuncia era ri!olta contro il corpo accademico"
accuato di eere un 0regime oligarc$ico/. Il nuo!o 0biogno/ di comunimo i
caratterizza anc$e %ui per la negazione aoluta di %ualiai modello di tipo o!ietico o
di democrazia popolare" realt& coniderate illiberali ed anti-democratic$e" e come tali"
da annientare.

In Italia" dopo un anno di incubazione (il =?11+" i primi !eri focolai di ri!olta i
accendono nel no!embre del =?17" imultaneamente" nelle uni!erit& di ,rento e Napoli.
Subito la contetazione raggiune il itema pri!ato" coin!olgendo in particolare
l/Uni!erit& cattolica di Milano. Si propaga %uindi a ,orino per irradiari" con
impreionante rapidit& e lungo la linea dell/occupazione a catena degli atenei" in ogni
ede uni!eritaria del )aee.

;nc$e %ui le originali ragioni di lotta a!rebbero tardato ad intrecciari con la difea di
altri ideali' in polemica con il capitalimo i arri!er& a lottare per una realizzazione di
una democrazia radicale" non pi- emplicemente rappreentati!a" ma il pi- poibile
diretta e anti-autoritaria. #ontro ogni forma di oppreione i !ilupper& la condanna
anc$e di %uel comunimo di tipo o!ietico c$e rende l/indi!iduo c$ia!o del potere3 i
prenderanno a modello le eperienze comunite cubana e cinee" ritenute !alide
alternati!e a %uella rua.

,ra i paei del blocco o!ietico l/epiodio pi- clamoroo" la 0)rima!era di )raga/" i
!erifica in #ecolo!acc$ia. Cui la contetazione gio!anile i confonde con un mo!imento
intellettuale e politico di liberazione !olto al uperamento del comunimo tradizionale ed
al raggiungimento dell/indipendenza dall/Unione So!ietica.
Nell/etate del =?12 i !ilupparono agitazioni anc$e in Irlanda del Nord. La minoranza
cattolica di citt& come 8elfat e Derr6" da empre oggetto da parte della maggioranza
protetante di un predominio irripettoo dei uoi diritti ci!ili" a!e!a dato luogo da
parecc$i anni a forme di lotta clandetina e terroritica. L/influenza dei mo!imenti
tudentec$i europei" e del marHimo" fa!orF lo !iluppo di forme protete" duramente
repree dalle truppe peciali britannic$e. Cueto era olo uno dei mo!imenti etnico-
nazionali c$e conobbero in %uell/anno un nuo!o lancio' dal mo!imento baco nell/area
di confine tra Spagna e Lrancia a %uello bretone" a %uello coro" fino ai nuo!i fermenti
autonomiti ardi.

<iferimenti bibliografici

*uido 4iale" Il Sessantotto. Tra restaurazione e rivoluzione, Milano" Mazzotta editore" =?72
Marco <e!elli" Movimenti sociali e spazio politico, in Storia dellItalia repubblicana, t. 2" Istituzioni, movimenti,
culture, ,orino" .inaudi" =??E
)eppino Drtole!a" I movimenti del 68 in Europa e merica, <oma" .ditori <iuniti" =?22
8runo 8ongio!anni" Societ! di massa, mondo giovanile e crisi dei valori. "a contestazione del 68, in "a storia" diretta
da Maimo Lirpo e Nicola ,ranfaglia" !ol. 4II" ,orino" Utet" =??2
<oland Ingleart" #alori e cultura politica nella saociet! industriale avanzata, ,orino" U,.," =??7
Il movimento $sa, in "e radici del 68. I testi %ondamentali che prepararono la rivolta di una generazione,Milano"
8aldiniP#ataldi" =??2
ttraverso le interpretazioni del maggio %rancese, di 8runo 8ongio!anni" in "a cultura e i luoghi del 68, a cura di ;ldo
;goti" Luia )aerini" Nicola ,ranfaglia