Sei sulla pagina 1di 4

C E R C A NE L B L O G

V E NE R D 1 3 A GO S T O 2 0 1 0
I LEGUMI E LA PIACEVOLE CONFERENZA DI MILANO
VALDO VACCARO HK LTD www.medicinanaturale.biz
- Asia Region Representative - www.drvaldovaccaro.hk.com
15F, Siu Ying Bldg -151 Queens Rd Central www.luigiboschi.it/?q=taxonomy/term/492
Hongkong www.valdovaccaro.blogspot.com
www.nonsoloanima.tv/index.php?controller=author&author
valdovaccaro@libero.it www.google.com (cerca parola chiave: valdovaccaro)
FREE AND INDEPENDENT SCHOOL OF BEHAVIOURAL AND NUTRITIONAL SCIENCES
___________________________________________________________________________________
13 Agosto 2010
I LEGUMI
E LA PIACEVOLE CONFERENZA DI MILANO
LETTERA
Meditazione, veganismo e ambientalismo mi stanno portando salute e benessere
Caro Valdo, ho assistito alla tua conferenza alla Libreria Esoterica Anima di Milano del 31 luglio, e mi
sono subito appassionata al crudismo.
Gi vegetariana e quasi anche vegana da molto tempo, impegnata a favore della meditazione,
dellambiente e della salute, ho trovato questa idea giusta per me, e ne sto sentendo i benefici
giorno dopo giorno.
Anche notte dopo notte, visto che il mio sonno notevolmente migliorato, se non del tutto
cambiato.
Diffusione del verbo naturale e passaparola
Naturalmente sto diffondendo il verbo.
E comunque, il mio semplice stare meglio suscita curiosit e domande da parte di quelli che mi
V A L DO V A CCA RO
F REE A ND I NDEP ENDENT S CHOOL OF BEHA V I OURA L A ND
NUT RI T I ONA L S CI ENCES
S CUOL A L I BERA E I NDI P ENDENT E S UL L E S CI ENZ E
NUT RI Z I ONA L I E COMP ORT A MENT A L I
conoscono. Il mitico passaparola!
Quindi grazie infinite per questa immissione nella mia vita e per la tua piacevole conferenza.
Il dubbio sui legumi
Mi sto documentando, cercando ricette, trovando spunti, per arricchire le mie conoscenze e i miei
gusti.
Per una cosa per non trovo soluzione soddisfacente o una risposta che mi convinca. I legumi.
Nello specifico, ceci, fagioli e soia.
Tu come li assumi? Li triti, li metti in ammollo. E vero che sono tossici crudi?
Se puoi aiutarmi te ne sono molto grata. Ti auguro piacevoli giornate. A presto.
Nartaki
RISPOSTA
Qualche polemica sulla conferenza di Milano
Ciao Nartaki, pubblico il tuo messaggio anche in risposta indiretta ad un amico che era presente a
Milano e che mi ha criticato perch avrei letto dei documenti, cosa che per lui non si deve fare, e
non mi sarei comportato da vero oratore che mastica le cose a memoria.
Non mi pare di aver inchiodato il pubblico con soporifere e addormentanti letture.
Non sono nato ieri e so che benissimo che il parlare a ruota libera la cosa migliore, per non tediare
la gente.
Un documento introduttivo di base serve come introduzione a un dibattito
Gli ho gi risposto privatamente, dicendogli che a me interessava esporre quei dati e quelle
considerazioni il pi velocemente possibile (e in realt la lettura, che non stata pura lettura ma
lettura-commento, durata poco pi di mezzora) al fine di lasciare pi spazio per il dialogo col
pubblico, come poi in effetti stato.
Gli interventi, i dibattiti, le domande-risposte sono durate 2 ore abbondanti.
E una questione di metodo
Mi pare che il pubblico intervenuto sia rimasto in generale appagato dallincontro, e non annoiato o
deluso per alcuni tratti di lettura.
Questo comunque il mio metodo prescelto, e credo che vada pure bene.
Non ho tempo, voglia e forse nemmeno stoffa per diventare un oratore professionista, o un attore
teatrale che ipnotizza il pubblico con un testo predigerito e tiene poi la platea col fiato sospeso.
Non mi sento un animale da palcoscenico
Non amo imparare a memoria testi, dati e discorsi. Ho un pensiero fluido che salta a destra e a
manca.
Sono anche distratto. Mi piace immaginare e pensare in libert, piuttosto che organizzare la mente
in modo meccanico. Temo che non sar mai un oratore di quel genere.
Non mi sento un animale da palcoscenico.
Preferirei onestamente stare sulle mie in tutta tranquillit, piuttosto che vivere in regime di alta
adrenalina.
Gi ho il mio bel da fare a partire alle prime luci dellalba per arrivare a Milano, Roma o altre localit,
e fare unamichevole chiacchierata col pubblico, e sempre senza toccare caff, the, cioccolato,
pastiglie o zuccherini di sostentamento.
I frutti musicali chiamati legumi
Veniamo per alla tua domanda.
I legumi vanno presi con le pinzette, per il fatto che hanno una compresenza notevole di proteine e
amidi, sostanze piuttosto incompatibili nel senso che richiedono tempi e modi diversi di
disgregazione e di digestione.
Non a caso vengono anche chiamati frutti musicali, visto che generano spesso dei gas intestinali.
In genere i legumi non vanno consumati crudi e nemmeno vanno tritati.
Un cibo ricco e innocente, utile a contrastare la fame
Occorre per dire che sono ricchi di sostanze nutrienti, per cui conviene cercare modi intelligenti di
utilizzazione, pi che schivarli del tutto.
Ho ben presenti le posizioni rigide di Shelton su questo argomento, per cui un cibo che non sia
consumabile da crudo non sarebbe adatto allalimentazione umana e andrebbe evitato.
Ma, a volte, qualche eccezione alla regola pu essere fatta, soprattutto quando non andiamo a
infrangere i principi del cibo innocente e non-crudele.
Altri cibi come le patate, le patate dolci, le zucche, le pannocchie di mais, la manioca, le castagne,
le castagne dacqua, i cavolini di Bruxelles, i cereali integrali, risultano ugualmente validi, anche alla
luce degli esperimenti di Simoneton sulla vitalit degli alimenti cotti conservativamente.
I legumi non sono affatto dei mostri, come qualcuno tende a sostenere
Alcuni di essi possono essere consumati a crudo, e sono i piselli (sia il seme che i baccelli giovani) e
le tegoline giovani.
Anche i lupini, ma in quel caso conservati sotto acqua salata, risultano nutrienti e digeribili.
Andando al cotto (mai allo stracotto), tegoline o fagiolini e piselli sono straordinari e privi di
controindicazioni.
Anche fagioli, lenticchie, fave e ceci freschi si possono consumare in quantit non eccessive.
Prudenza con i legumi non pi freschi
Man mano poi che la conservazione e la secchezza aumentano, i legumi diventano pi duri e devono
pure essere cotti pi a lungo, per cui la loro digeribilit e la loro assimilabilit diminuiscono, in
quanto i loro contenuti vitali vengono distrutti e i loro minerali vengono disorganicati dal calore.
E a quel punto occorre non esagerare nelle quantit, e occorre sempre consumarli nellambito di un
pranzo semplice o di una cena particolarmente leggera, e sempre facendoli precedere da una
abbondante insalata verde.
Cereali integrali e legumi formano un piatto completo
Un piatto di riso selvatico e lenticchie o piselli, sullo stile dei risi e bisi, sicuramente valido.
Ma non ci devono essere altri cibi a complicare il pasto, e nemmeno varie bevande di contorno,
tutte cose che complicherebbero le fatiche gastrointestinali.
Soia e arachidi al vapore, stile Asia, sono un cibo straordinario
Sono legumi anche le arachidi e la soia.
Consumati al naturale, cio al vapore e allinterno dei loro baccelli, come fanno in tutti i paesi
dellAsia, sono quanto di meglio uno possa desiderare, sia in fatto di gusto che di digeribilit.
Obiezioni zero.
Quando invece gli stessi prodotti vengono cotti e stracotti, lavorati e trasformati industrialmente, il
discorso cambia.
Un altro modo valido di assumere i legumi quello di farli germogliare.
Valdo Vaccaro Direzione Tecnica AVA-Roma e ABIN-Bergamo