Sei sulla pagina 1di 4

Mod. 002.

2









Responsabile del procedimento: arch. Angela Sanchini
e-mai: angela.sanchini@aresfvg.it pec : aresfvg@legalmail.it

A.R.E.S.
Agenzia Regionale per lEdilizia Sostenibile
societ a r.l. unipersonale
Viale della Vittoria, 9 33085 Maniago (PN) - Italia
Tel.+39 0427 709 326
Fax.+39 0427 700969
www.aresfvg.it
aresfvg@aresfvg.it
Societ in house della Regione Autonoma Friuli V.G.
C.F. e Partita Iva 01586700930
Registro Imprese di PN 01586700930
Cap. Soc. 100.000,00 i.v.


Societ soggetta allattivit di direzione e coordinamento da parte della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia C.F. 80014930327
ARES
Agenzia Regionale per
lEdilizia Sostenibile

Aggiornamento 5 settembre 2013
ATTESTATO DI
PRESTAZIONE/QUALIFICAZIONE ENERGETICA

DOCUMENTI DA CONSEGNARE AD ARES E AL COMUNE
Attestato di qualificazione/prestazione energetica
Copia del libretto di impianto. E obbligatorio consegnare il libretto ai sensi del D.M.26/06/2009 e
L.90/2013: Nel caso di mancato rispetto delle disposizioni di cui al DPR 74/2013 e DPR 75/2013, lattestato di
prestazione energetica decade il 31 dicembre dellanno successivo a quello in cui prevista la prima scadenza
non rispettata per le predette operazioni di controllo di efficienza energetica. A tali fini, i libretti di impianto
previsti dai decreti di cui allarticolo 4, comma 1, lettera b)sono allegati, in originale o in copia, allattestato di
prestazione energetica.
Dichiarazione che lattestato reso sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio (il portale la
genera in automatico)
Fotocopia della carta di identit solo se si consegna in modo cartaceo. La fotocopia non richiesta nel
caso di consegna telematica attraverso il portale in quanto vi gi la firma digitale ad identificare il
certificatore
Eventuali relazioni e fotografia dellimmobile.
Eventuali altri documenti richiesti dal Comune in base al regolamento edilizio (per esempio per incentivi)

NB Si ricorda che
lattestato di prestazione energetica,
il rapporto di controllo tecnico dellimpianto,
la relazione tecnica ex legge 10 che viene consegnata in comune,
lasseverazione di conformit delle opere realizzate rispetto al progetto e alle sue eventuali varianti, ed
alla relazione tecnica,
lattestato di qualificazione energetica,
sono tutti resi in forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi dellarticolo 47, del testo unico delle
disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del
Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.
E quindi necessario allegare a questi documenti la dichiarazione che abbiamo predisposto insieme alla fotocopia
del documento di identit.

Lattestato deve contenere le raccomandazioni come previsto dal dm 26.6.2009 linee guida nazionali e dalla
Legge 90/2013
Si veda Allegato A punto 1 lettera b : tengono conto degli elementi essenziali nel seguito indicati: a) i dati informativi che
debbono essere contenuti nellattestato di certificazione energetica, compresi i dati relativi allefficienza energetica delledificio, i
valori vigenti a norma di legge, i valori di riferimento o classi prestazionali che consentano ai cittadini di valutare e raffrontare la
prestazione energetica delledificio in forma sintetica e anche non tecnica, i suggerimenti e le raccomandazioni in merito agli
interventi pi significativi ed economicamente convenienti per il miglioramento della predetta prestazione
L.90/2013
definizione di certificazione energetica delledificio: il complesso delle operazioni svolte dai soggetti di cui allart. 4, comma 1,lettera
c) per il rilascio dellattestato di prestazione energetica e delle raccomandazioni per il miglioramento della prestazione energetica
delledificio




Pagina 2 di 4

ARES
Agenzia Regionale per
lEdilizia Sostenibile

definizione di attestato di prestazione energetica delledificio: documento, redatto nel rispetto delle norme contenute nel presente
decreto e rilasciato da esperti qualificati e indipendenti che attesta la prestazione energetica di un edificio attraverso lutilizzo di
specifici descrittori e fornisce raccomandazioni per il miglioramento dellefficienza energetica;

art.6 .la definizione di un attestato di prestazione energetica che comprende tutti i dati relativi allefficienza energetica delledificio
che consentano ai cittadini di valutare e confrontare edifici diversi. Tra tali dati sono obbligatori:7) le raccomandazioni per il
miglioramento dellefficienza energetica delledificio con le proposte degli interventi pi significativi ed economicamente
convenienti, separando la previsione di interventi di ristrutturazione importanti da quelli di riqualificazione energetica; "

Nellelenco delle raccomandazioni possono essere inseriti anche interventi con un tempo di ritorno superiore a
dieci anni. Sarebbe utile specificate il tipo di intervento: non scrivere ad esempio installazione di un cappotto
termico, ma installazione di un cappotto termico in con uno spessore di.
Il tempo di ritorno deve essere indicato in modo preciso: va indicato il numero di anni e non se questo maggiore
o minore di dieci anni e deve essere indicato se calcolato considerando o meno le detrazioni fiscali. Nelle
raccomandazioni inoltre necessario indicare la prestazione raggiunta grazie all'intervento e la classe
corrispondente, cos come indicato nel modello di attestato.

La prestazione energetica raggiungibile da inserire scegliendo tra gli interventi con un tempo di ritorno
inferiore a dieci anni quello con la prestazione energetica migliore (EP globale pi basso).
Potrebbe anche non esserci nessun intervento con un tempo inferiore a dieci anni e quindi non viene compilato il
campo "prestazione energetica raggiungibile".

ATTESTATO DI
CERTIFICAZIONE VEA

DOCUMENTI DA CONSEGNARE AD ARES
Attestato di certificazione VEA (compilato tranne che nella parte relativa ai punteggi parziali delle aree
riferite al vecchio protocollo)
Attestato di qualificazione/prestazione energetica (soltanto se consegnate la certificazione in modo
cartaceo. In caso di certificazione VEA depositata tramite il portale compilate solo la certificazione VEA e
non anche l'APE in quanto vengono richieste anche tutte le informazioni relative alle prestazioni
energetiche che sono presenti nell'APE e che costituiscono un foglio aggiuntivo alla certificazione VEA.
Non depositate quindi anche APE per gli stessi fabbricati.)
Stampa del calcolo del punteggio della certificazione VEA
Relazione di valutazione Protocollo VEA
Stampa del calcolo del punteggio del criterio B.6.4 (soltanto se viene utilizzato il foglio di calcolo
predisposto dal DICAR e non i software commerciali accreditati dal CTI)
Copia del libretto di impianto (per la certificazione a fine lavori) E obbligatorio consegnare il libretto ai
sensi del D.M.26/06/2009 e L.90/2013: Nel caso di mancato rispetto delle disposizioni di cui al DPR 74/2013 e
DPR 75/2013, lattestato di prestazione energetica decade il 31 dicembre dellanno successivo a quello in cui
prevista la prima scadenza non rispettata per le predette operazioni di controllo di efficienza energetica. A
tali fini, i libretti di impianto previsti dai decreti di cui allarticolo 4, comma 1, lettera b)sono allegati, in
originale o in copia, allattestato di prestazione energetica.
Dichiarazione che lattestato reso sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio (il portale la
genera in automatico)
Fotocopia della carta di identit solo se si consegna in modo cartaceo. La fotocopia non richiesta nel
caso di consegna telematica attraverso il portale in quanto vi gi la firma digitale ad identificare il
certificatore
Eventuali relazioni e fotografia dellimmobile.




Pagina 3 di 4

ARES
Agenzia Regionale per
lEdilizia Sostenibile

Per consentire la verifica della certificazione VEA, in caso di controllo, si consegneranno ad ARES anche i
documenti e le relazioni di progetto elencati nella relazione di valutazione.

DOCUMENTI DA CONSEGNARE AL COMUNE
Non essendoci pi lallegato A e B del protocollo, ai quali fa riferimento il regolamento regionale, al Comune
necessario presentare:
Attestato di certificazione VEA (compilato tranne che nella parte relativa ai punteggi parziali delle aree
riferite al vecchio protocollo)
Attestato di qualificazione/prestazione energetica (soltanto se consegnate la certificazione in modo
cartaceo. In caso di certificazione VEA depositata tramite il portale compilate solo la certificazione VEA e
non anche l'APE in quanto vengono richieste anche tutte le informazioni relative alle prestazioni
energetiche che sono presenti nell'APE e che costituiscono un foglio aggiuntivo alla certificazione VEA.
Non depositate quindi anche APE per gli stessi fabbricati.)
Copia del libretto di impianto (per la certificazione a fine lavori) E obbligatorio consegnare il libretto ai
sensi del D.M.26/06/2009 e L.90/2013: Nel caso di mancato rispetto delle disposizioni di cui al DPR 74/2013 e
DPR 75/2013, lattestato di prestazione energetica decade il 31 dicembre dellanno successivo a quello in cui
prevista la prima scadenza non rispettata per le predette operazioni di controllo di efficienza energetica. A
tali fini, i libretti di impianto previsti dai decreti di cui allarticolo 4, comma 1, lettera b)sono allegati, in
originale o in copia, allattestato di prestazione energetica.
Dichiarazione che lattestato reso sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio (il portale la
genera in automatico)
Fotocopia della carta di identit
Eventuali relazioni e fotografia dellimmobile.
Eventuali altri documenti richiesti dal Comune in base al regolamento edilizio (per esempio per incentivi)

NB Si ricorda che
lattestato di prestazione energetica,
il rapporto di controllo tecnico dellimpianto,
la relazione tecnica ex legge 10 che viene consegnata in comune,
lasseverazione di conformit delle opere realizzate rispetto al progetto e alle sue eventuali varianti, ed
alla relazione tecnica,
lattestato di qualificazione energetica,
sono tutti resi in forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi dellarticolo 47, del testo unico delle
disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del
Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.
E quindi necessario allegare a questi documenti la dichiarazione che abbiamo predisposto insieme alla fotocopia
del documento di identit.

Lattestato VEA, al pari dellattestato di prestazione energetica, deve contenere le raccomandazioni come
previsto dal dm 26.6.2009 linee guida nazionali e dalla Legge 90/2013
Si veda Allegato A punto 1 lettera b : tengono conto degli elementi essenziali nel seguito indicati: a) i dati informativi che
debbono essere contenuti nellattestato di certificazione energetica, compresi i dati relativi allefficienza energetica delledificio, i
valori vigenti a norma di legge, i valori di riferimento o classi prestazionali che consentano ai cittadini di valutare e raffrontare la
prestazione energetica delledificio in forma sintetica e anche non tecnica, i suggerimenti e le raccomandazioni in merito agli
interventi pi significativi ed economicamente convenienti per il miglioramento della predetta prestazione
L.90/2013
definizione di certificazione energetica delledificio: il complesso delle operazioni svolte dai soggetti di cui allart. 4, comma 1,lettera
c) per il rilascio dellattestato di prestazione energetica e delle raccomandazioni per il miglioramento della prestazione energetica
delledificio




Pagina 4 di 4

ARES
Agenzia Regionale per
lEdilizia Sostenibile

definizione di attestato di prestazione energetica delledificio: documento, redatto nel rispetto delle norme contenute nel presente
decreto e rilasciato da esperti qualificati e indipendenti che attesta la prestazione energetica di un edificio attraverso lutilizzo di
specifici descrittori e fornisce raccomandazioni per il miglioramento dellefficienza energetica;

art.6 .la definizione di un attestato di prestazione energetica che comprende tutti i dati relativi allefficienza energetica delledificio
che consentano ai cittadini di valutare e confrontare edifici diversi. Tra tali dati sono obbligatori:7) le raccomandazioni per il
miglioramento dellefficienza energetica delledificio con le proposte degli interventi pi significativi ed economicamente
convenienti, separando la previsione di interventi di ristrutturazione importanti da quelli di riqualificazione energetica; "

Nellelenco delle raccomandazioni possono essere inseriti anche interventi con un tempo di ritorno superiore a
dieci anni. Sarebbe utile specificate il tipo di intervento: non scrivere ad esempio installazione di un cappotto
termico, ma installazione di un cappotto termico in con uno spessore di.
Il tempo di ritorno deve essere indicato in modo preciso: va indicato il numero di anni e non se questo maggiore
o minore di dieci anni e deve essere indicato se calcolato considerando o meno le detrazioni fiscali. Nelle
raccomandazioni inoltre necessario indicare la prestazione raggiunta grazie all'intervento e la classe
corrispondente, cos come indicato nel modello di attestato.

La prestazione energetica raggiungibile da inserire scegliendo tra gli interventi con un tempo di ritorno
inferiore a dieci anni quello con la prestazione energetica migliore (EP globale pi basso).
Potrebbe anche non esserci nessun intervento con un tempo inferiore a dieci anni e quindi non viene compilato il
campo "prestazione energetica raggiungibile".