Sei sulla pagina 1di 1

Avete del pane raffermo e non sapete cosa farne?

Invece di buttarlo via potete riutilizzarlo in vari


modi: lasciarlo indurire e poi frullarlo per farne del pan grattato utile per le panature, ammorbidirlo
con acqua o latte e unirlo a verdure frullate per preparare delle polpette, oppure utilizzarlo come
ingrediente principale per una torta leggera, buona e profumatissima, con pochissimi grassi e dal
sapore antico!
Ingredienti:
450 g di pane raffermo
100 g di farina di mandorle
500 ml di latte
2 uova
1 mela grattugiata, o tagliata a fettine sottili
la buccia grattugiata di un limone
7 cucchiai zucchero di canna grezzo + 2 per la superficie
mezza bustina di lievito
Preparazione
Tagliate il pane raffermo a cubetti, disponetelo in una terrina e versateci sopra il latte freddo,
lasciatelo ammorbidire qualche minuto, poi strizzatelo e trasferitelo in una ciotola, aggiungete la
farina di mandorle, le uova e mescolate energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo, quindi
aggiungete la mela, la buccia di limone, lo zucchero e il lievito, mescolate ancora per omogeneizzare
il composto e versatelo in una teglia foderata con carta da forno, livellate la superficie con una
spatolina, spolverizzate con altro zucchero di canna, quindi fate cuocere a 180 gradi (in forno
preriscaldato) per circa 45-50 minuti.
Quando la vostra torta di pane sar cotta, sfornatela, lasciate freddare, poi tagliate a fette e servite!
Potete farcire con zucchero a velo ricavato tritando nel robot da cucina o nello sminuzzatore lo
zucchero di canna grezzo.
Se accompagnata da una macedonia di frutta o una pallina di gelato allo yogurt, pu sostituire un
pasto veloce, goloso e leggero!
l pangrattato e poi nellolio doliva bollente.