Sei sulla pagina 1di 2

ANALISI DI UN SONETTO DEL PETRARCA

Il sonetto ha nel Canzoniere il numero 188:


Almo Sol, quella fronde ch'io sola amo,
tu prima amasti, or sola al bel soggiorno
verdeggia, e senza par poi che l'addorno
suo male e nostro vide in prima Adamo.
Stiamo a mirarla: i' ti pur prego e chiamo,
o Sole; e tu pur fuggi, e fai d'intorno
ombrare i poggi, e te ne porti il giorno,
e fuggendo mi toi quel ch'i' pi bramo.
L'ombra che cade da quell'umil colle,
ove favilla il mio soave foco,
ove il gran lauro fu picciola verga,
crescendo mentr'io parlo, agli occhi tolle
la dolce vista del beato loco,
ove 'l mio cor co la sua donna alberga.
La prima uartina espone lo s!hema !on!ettuale !he poi si animer" nel se#uito $el sonetto% La
&ron$e $el '% 1 in$i!a !ontemporaneamente il lauro !ome risultato $ella miti!a metamor&osi $i
Da&ne e !ome senhal $i Laura% Essa si tro'a in mezzo tra l(almo Sol) i$enti&i!ato !on Apollo) #i"
innamorato $i Da&ne) e l(a&&ermazione $ell(uni!it" $ell(amore $el Petrar!a per Laura% Simmetria
a!!entuata $al &atto !he sola amo * uasi spe!ulare a$ almo Sol% +uesti #ruppi silla,i!i ritornano
nel '% - .amasti, or sola/) ma a !a'allo $(una &rattura !ronolo#i!a e proso$i!a) tra i $ue amori) $i
Apollo e $el Petrar!a) sottolineata $all(opposizione tra prima e$ or% Il $oppio sim,olo $ella
&ron$e e i suoi le#ami ,i'alenti !on Apollo e !ol poeta son posti sullo stesso piano attra'erso la
!onse!uzione $ei pronomi e $ei 'er,i $i prima e se!on$a persona: io sola amo) tu prima amasti%
Solo in uesto stati!o ri#ore la uartina pote'a palesare il suo !omplesso s!hema in'enti'o :
pertanto l(enambement tra i ''% - e 0 .al bel soggiorno 1 verdeggia/) sottolineato $alle $ue
$oppie g) rasso$a il ,lo!!o sintatti!o $ei 'ersi) !ome pure il ri!hiamo tra prima .'% -/ e in prima
.'% 2/%
Di'erso lo s!hema $ella se!on$a uartina% Prima la ,re'e esortazione Stiamo a mirarla) $o'e il
plurale mantiene per un(ultima 'olta l(eui'alenza $ei $ue innamorati% Poi la &rase in prima
persona i' ti pur prego e chiamo) il !ui a&&anno ha il !ulmine nello spor#ersi asimmetri!o
$ell(in'o!azione o Sole nel '% 3% In&ine le uattro ,re'i proposizioni le#ate paratatti!amente $alla
!on#iunzione e% +ueste proposizioni sono tutte in se!on$a persona: tu... fuggi, fai, te ne porti, mi
toi) e ri,a$is!ono l(in&lessi,ilit" $el sole !he tramontan$o impe$is!e al poeta $i !ontemplare la
!ollina su !ui a,ita Laura% Il !ontrasto &ra il se!on$o e il terzo momento * a!!entuato
$all(opposizione tra ti pur prego e tu pur fuggi% L(unit" $el terzo momento si esprime tra l(altro
!on la 'ariazione fuggi... fuggendo) le !ui $oppie palatali son pure presenti in poggi% E non *
&orse !asuale il ri!hiamo) a !ontrasto) &ra l(enambement !entrale $ella prima uartina e uello
!entrale $ella se!on$a .fai d'intorno 1 ombrare i poggi/%
La situazione esposta nella se!on$a uartina ritorna !on tono pi4 ele#ia!o e $es!ritti'o nelle
terzine) il !ui inizio si le#a !on la &ine $ella uartina attra'erso l(ana#ramma bramo!ombra% In
'erit" le terzine o##etti'ano e ampliano il tema $ell(om,ra) enun!iato so##etti'amente nei ''% 35
6 .fai d'intorno 1 ombrare i poggi/: esse !ostituis!ono un #ran$e perio$o !on l(ombra !ome
so##etto) e !ome 'er,o uel torre !he !hiu$e'a le uartine) !on parallelismo an!he sintatti!o tra i
''% 8 e 1-: e fuggendo mi toi quel ch'i' pi bramo7 crescendo mentr'io parlo) agli occhi tolle% Le
terzine sono !aratterizzate $alla &reuenza $ella lettera l : pari a uella $ei primi $ue 'ersi $el
sonetto: uasi un(allusione all(iniziale $i Laura7 solo il '% 18) !on la sua a,,on$anza $i ') s'ol#e
una &unzione imitati'a) in senso luministi!o : ove favilla il mio soave foco%
Stilisti!amente) le terzine sono le#ate attra'erso #li o'e all(inizio $ei ''% 18) 11) 12: ove * !ome
una &re!!ia in$i!atri!e 'erso il !olle o'e $imora Laura% C(* poi un #io!o $i simmetrie e alternanze
tra le !oppie a##etti'o pi4 sostanti'o : una nei ''% 9 .umil colle/ e 18 .soave foco/) $ue nel '% 11
!he !hiu$e la prima terzina .gran lauro 7 picciola verga/ 7 mentre il '% 10 $ella se!on$a terzina)
!he ha an!ora $ue !oppie .dolce vista7 beato loco/) * !hiuso tra $ue 'ersi a ,ase !omplemento pi4
'er,o .agli occhi tolle7 co la sua donna alberga/% Non a !aso i ''% 11 e 10) i soli !on $ue !oppie
a##etti'o pi4 sostanti'o) son uelli in !ui $omina la presenza $i Laura .ove 'l gran lauro fu
picciola verga/ e $ella sua $imora !ollinare .la dolce vista del beato loco/: espli!itazione $ella
fronda e $el bel soggiorno allusi'amente anti!ipati ai ''% 1 e -% N: a !aso le !oppie a##etti'o pi4
sostanti'o $ei 'ersi !entrali $elle terzine sono in rima e !onten#ono o#nuno uno iato .soave7
beato/%
C% SE;RE) La critica strutturalistica) in " metodi attuali della critica in "talia) a !ura $i <% Corti
e C% Se#re) ERI) E$iz% Ra$iotele'isione Italiana) 1968) p% 0-8 s#%