Sei sulla pagina 1di 233

125/1

CONCORSO
ACCADEMIA - Ruolo Normale
Guardia di Finanza
Dott.ssa Patrizia Nissolino


7
,
5
0
Quanto serve sapere per la preparazione
alle selezioni fisio-psico-attitudinali
TEST
FISIO-PSICO ATTITUDINALE
Test Attitudinali
Test della Personalit
Colloquio col selettore
Prove di efficienza fisica
Direttive tecniche sanitarie
Autotutela giurisdizionale

LE NOSTRE SEDI
BASILICATA
MATERA
Via Andersen, 2
0835.044707
matera@nissolinocorsi.it
POLICORO (MT)
Via Brescia, 63
0835.044237
policoro@nissolinocorsi.it
POTENZA
Viale Dante, 158
0971.59.40.82
potenza@nissolinocorsi.it


CALABRIA
COSENZA
Viale Nicola Serra, 123/I
0984.36.247
cosenza@nissolinocorsi.it
REGGIO CALABRIA
Via Palamolla, 20
0965.03.56.59
345.53.87.121
reggiocalabria@nissolinocorsi.it







CAMPANIA
AVELLINO
Via M. Capozzi, 28
0825.24.680
avellino@nissolinocorsi.it
BENEVENTO
Via Ruffilli, 9
0824.77.67.56
benevento@nissolinocorsi.it
CASERTA
Corso Trieste, 62
0823.44.71.02
caserta@nissolinocorsi.it
MADDALONI (CE)
Via S. Francesco dAssisi, 24
0823.15.40.135
maddaloni@nissolinocorsi.it
NAPOLI (CENTRO)
Via A. De Gasperi, 33
081.42.01.102
napoli@nissolinocorsi.it
NAPOLI (OVEST)
Via Omodeo, 45
081.56.03.398
napoliovest@nissolinocorsi.it
SALERNO
Via Michele Conforti, 1
089.22.33.30
salerno@nissolinocorsi.it
TORRE DEL GRECO (NA)
Via G. Marconi, 27
081.362.54.45
torredelgreco@nissolinocorsi.it
EMILIA ROMAGNA
IMOLA (BO)
Via Marconi, 131
0542.43.601
imola@nissolinocorsi.it

LAZIO
CASSINO (FR)
Via Rossini, 69
0776.31.00.26
cassino@nissolinocorsi.it
LATINA
Via Cairoli, 10
0773.17.61.399
latina@nissolinocorsi.it
RIETI
Via Pennesi, 2
0746.27.48.53
rieti@nissolinocorsi.it
ROMA (CENTRO)
Via di S.Croce
in Gerusalemme, 97
06.70.49.48.81
romacentro@nissolinocorsi.it
ROMA (EST)
Viale Palmiro Togliatti, 1640
06.64.26.43.58
romaest@nissolinocorsi.it
ROMA (OVEST)
Via Pascal, 6
06.64.40.03.76
romaovest@nissolinocorsi.it
ROMA (SUD)
Via Gaetano Luporini, 34
06.50.91.19.22
roma@nissolinocorsi.it
TUSCANIA (VT)
Via Salumbrona, 26
0761.44.50.61
tuscania@nissolinocorsi.it


LOMBARDIA
MILANO
Via Bergamo, 12/A
02.54.05.01.92
milano@nissolinocorsi.it


MARCHE
ANCONA
Via Cesare Battisti, 18
071.20.76.209
ancona@nissolinocorsi.it


MOLISE
CAMPOBASSO
P.zza Vittorio Emanuele, 20
0874.31.11.44
campobasso@nissolinocorsi.it


PIEMONTE
TORINO
Via G. Parini, 7
011.07.64.966
torino@nissolinocorsi.it





PUGLIA
BARI
Via Roberto da Bari, 112
080.52.32.344
340.24.73.493 - 333.74.87.118
bari@nissolinocorsi.it
BRINDISI
C/o Cittadella Ricerca
Palazzina Eta Inform
SP per Masegne km 7.300
0832.60.36.36
brindisi@nissolinocorsi.it
CARMIANO (LE)
Via Cesare Battisti, 21
0832.60.36.36
lecce@nissolinocorsi.it
FOGGIA
Via Piave, 34/I
0881.56.82.55
foggia@nissolinocorsi.it
FOGGIA
Via Leone XIII, 165
0881.71.24.88
0881.77.39.23
foggia1@nissolinocorsi.it
TARANTO
Via Virgilio, 20/f
099.45.90.208
taranto@nissolinocorsi.it


SARDEGNA
CAGLIARI
Via Francesco Fara, 7
070.66.06.54
cagliari@nissolinocorsi.it


SICILIA
CATANIA
Viale Africa, 170 Sc.D
095.746.13.57
346.37.02.040
catania@nissolinocorsi.it
MESSINA
Via Garibaldi, 308 Sc.D
090.572.65.84
messina@nissolinocorsi.it
PALERMO
Via Cavour, 59
091.611.37.39
palermo@nissolinocorsi.it
TRAPANI
C.so P. Mattarella, 188
0923.53.81.45
trapani@nissolinocorsi.it


TOSCANA
FIRENZE
Via Brunelleschi, 1
055.051.58.58
firenze@nissolinocorsi.it




Sedi sullintero territorio nazionale
Visita il nostro sito
www.nissolinocorsi.it
Centri Affiliati
Valle dAosta
Piemonte
Lombardia
Trentino
Alto
Adige
Veneto
Friuli
Venezia
Giulia
Emilia Romagna
Liguria
Toscana
Marche
Umbria
Lazio
Abruzzo
Molise
Puglia
Campania
Basilicata
Calabria
Sicilia
Sardegna
Torino
Milano
Imola (BO)
Firenze
Ancona
Tuscania (VT)
Rieti
Roma
Cassino
(FR)
Latina
C
a
m
p
o
b
a
sso
Napoli
Caserta
Benevento
Avellino
Salerno
Foggia
Bari
Taranto
Carmiano (LE)
Brindisi
Potenza
Matera
Policoro
Cosenza
Reggio Calabria
Messina
Catania
Trapani
Palermo
Cagliari


TEST FISIO-PSICO ATTITUDINALE
ACCADEMIA GUARDIA DI FINANZA
Ufficiali - Ruolo Normale




PREMESSA

Tutti coloro che intendono sostenere gli accertamenti fisio-psico-
attitudinali previsti dal concorso per Allievi Ufficiali della Guardia di
Finanza troveranno le-book in questione un efficace strumento per avere
una visione pi completa riguardo le prove concorsuali.

La prima delle tre parti in cui si articola le-book illustra, in maniera
esauriente, i compiti del Corpo in generale, il Ruolo dellUfficiale della
Guardia di Finanza, le Direttive tecnichesanitarie volte ad accertare e
delineare lidoneit al Servizio Militare e gli accertamenti fisio-psico-
attitudinali a cui dovr sottoporsi il candidato aspirante ai corsi
dellAccademia della Guardia di Finanza, Ruolo Normale, riportando
anche una copia dellultimo bando di concorso pubblicato per dare unidea
degli articoli che generalmente lo compongono, dei requisiti di
partecipazione e delle procedure selettive.

La seconda parte riporta fac-simili dei test somministrati nelle ultime
selezioni (Test biografico, MMPI-2, PFS, SCID-2, SIGMA 3, 16PF-5,
ecc.), su cui sar possibile esercitarsi e acquisire una preparazione adeguata
a sostenere, nel giusto modo, la prova concorsuale, oltre a utili suggerimenti
su come affrontare il colloquio finale con il perito selettore.

Lultima parte si occupa della Tutela giurisdizionale nei concorsi,
fornendo riferimenti utili per appellarsi in caso di eventuale illegittima
esclusione dalla partecipazione al concorso stesso.



Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 7



INDICE
PARTE PRIMA
Compiti delle Forze Armate, il ruolo degli Ufficiali e la prova
fisio-psico-attitudinale ................................................................................. 10
La guardia di finanza ed il concorso per
lAccademia della Guardia di Finanza ..................................................... 11
Compiti ..................................................................................................... 11
Altri Compiti ............................................................................................ 14
Decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 68 ................................................. 15
La categoria degli Ufficiali ...................................................................... 16
Ufficiali del ruolo Normale ...................................................................... 19
Decreto ministeriale 17 maggio 2000, n.155 ............................................ 30
Decreto dirigenziale del comandante generale
della Guardia di Finanza .......................................................................... 32
Il bando di Concorso ................................................................................ 75
ACCADEMIA
GUARDIA DI FINANZA
8 Test Fisio-Psico-Attitudinali
PARTE SECONDA
La Selezione Psico-Attitudinale ................................................................... 99
Capitolo I - La selezione psico-attitudinale - Il colloquio ..................... 100
Scopo della selezione psico-attitudinale ................................................. 100
La selezione nella pubblica amministrazione ......................................... 102
Forze di Polizia e Forze Armate ............................................................. 103
Il colloquio nelle FF.PP. e nelle FF.AA. ................................................ 105
Il colloquio di gruppo ed i giochi di ruolo .............................................. 107
I giochi di leadership .............................................................................. 108
I giochi decisori ...................................................................................... 109
Test psicologici ricorrenti nelle selezioni ............................................... 111
Capitolo II - I test della personalit ...................................................... 114
Nascita dei test della personalit ............................................................ 114
Le associazioni di parole ........................................................................ 116
Childrens Apperception Test (C.A.T.) .................................................. 117
Blacky story ........................................................................................... 117
Lo psicodramma ..................................................................................... 118
Test somministrati ai concorrenti per Ufficiali GdF ......................... 119
Il Test del Minnesota Multiphasic Personality Inventory (M.M.P.I.) .... 119
Test biografico aperto ............................................................................. 127
Test biografico con affermazioni ........................................................... 133
Test delle frasi da completare ................................................................. 139
Questionario misto ................................................................................. 144
PFS (Picture-Frustration Study) ............................................................. 151
SCID II ................................................................................................... 157
Test 16PF-5 ............................................................................................ 164
Il test del Sigma 3 ................................................................................... 176
Test pi o meno congeniale .................................................................... 180
Questionario Test pi o meno congeniale (Fac-simile) ............................ 180
Test attitudinali somministrati ai
concorrenti per Ufficiali GDF ............................................................. 186
Batteria attitudinale multipla .................................................................. 186
GAT-2 Spaziale ...................................................................................... 195
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 9
PARTE TERZA
La tutela giurisdizionale nei concorsi ........................................................ 207
La tutela giurisdizionale nei concorsi - La tutela giurisdizionale come
diritto costituzionalmente garantito e tutelato dalla convenzione europea
dei diritti delluomo ................................................................................ 208
Il concorso pubblico quale strumento ordinario di accesso nella P.A.
I principi costituzionali di parita di trattamento e di trasparenza ed
efficienza della pubblica amministrazione ............................................. 209
La tutela giurisdizionale quale strumento di ripristino della legalit .... 210
Avverso cosa si pu ricorrere ................................................................. 210
I termini per ricorrere ............................................................................. 211
Il concorso pubblico e le sue fasi: le possibilit di ricorso ..................... 211
Cose da sapere: lonere della prova grava su chi propone il ricorso ...... 215
Conclusioni ............................................................................................ 216

10 Test Fisio-Psico-Attitudinali





PARTE PRIMA
Compiti delle Forze Armate,
il ruolo degli Ufficiali
e la prova fisio-psico-attitudinale
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 11
LA GUARDIA DI FINANZA ED IL CONCORSO
PER LACCADEMIA DELLA GUARDIA DI FINANZA
COMPITI
Il Corpo della Guardia di Finanza una Forza di Polizia ad
ordinamento militare con competenza generale in materia economica e
finanziaria.
Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli
effetti dal Ministro dellEconomia e delle Finanze.
Esso, in base allart. 1 L. 23 maggio 1959, n. 189, fa parte integrante
delle Forze armate dello Stato e della forza pubblica ed ha il compito di:
- prevenire, ricercare e denunziare le evasioni e le violazioni
finanziarie;
- eseguire la vigilanza in mare per fini di polizia finanziaria e
concorrere a servizi di polizia marittima;
- di assistenza e di segnalazione;
- vigilare, nei limiti stabiliti dalle singole leggi, sullosservanza delle
disposizioni di interesse politico-economico;
- concorrere alla difesa politico-militare delle frontiere e, in caso di
guerra, alle operazioni militari;
- concorrere al mantenimento dellordine e della sicurezza pubblica;
- eseguire gli altri servizi di vigilanza e tutela per i quali sia dalla
legge richiesto il suo intervento.
12 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Compiti di polizia economica e finanziaria
Fermi restando i compiti previsti dallart. 1 L. n. 189/59 e dalle altre
leggi e regolamenti vigenti, il Corpo della Guardia di Finanza assolve le
funzioni di polizia economica e finanziaria a tutela del bilancio pubblico,
delle regioni, degli enti locali e dellUnione europea.
A tal fine, al Corpo sono demandati compiti di prevenzione, ricerca e
repressione delle violazioni in materia di:
A. imposte dirette e indirette, tasse, contributi, monopoli fiscali e ogni
altro tributo, di tipo erariale o locale;
B. diritti doganali, di confine e altre risorse proprie nonch uscite del
bilancio dellUnione europea;
C. ogni altra entrata tributaria, anche a carattere sanzionatorio o di
diversa natura, di spettanza erariale o locale;
D. attivit di gestione svolte da soggetti privati in regime concessorio,
ad espletamento di funzioni pubbliche inerenti la potest
amministrativa dimposizione;
E. risorse e mezzi finanziari pubblici impiegati a fronte di uscite del
bilancio pubblico nonch di programmi pubblici di spesa;
F. entrate ed uscite relative alle gestioni separate nel comparto della
previdenza, assistenza e altre forme obbligatorie di sicurezza sociale
pubblica;
G. demanio e patrimonio dello Stato, ivi compreso il valore aziendale
netto di unit produttive in via di privatizzazione o di dismissione;
H. valute, titoli, valori e mezzi di pagamento nazionali, europei ed
esteri, nonch movimentazioni finanziarie e di capitali;
I. mercati finanziari e mobiliari, ivi compreso lesercizio del credito e
la sollecitazione del pubblico risparmio;
L. diritti dautore, know-how, brevetti, marchi ed altri diritti di
privativa industriale, relativamente al loro esercizio e sfruttamento
economico;
M. ogni altro interesse economico-finanziario nazionale o dellUnione
europea.
Il Corpo della Guardia di Finanza, avvalendosi anche del proprio
dispositivo aeronavale, esercita in mare, fatto salvo quanto previsto
dallarticolo 2, primo comma, lettera c), della legge 31 dicembre 1982, n.
979, dagli articoli 200, 201 e 202 del codice della navigazione e dagli
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 13
accordi internazionali, e i compiti istituzionali conferiti dalle leggi vigenti al
Corpo delle Capitanerie di porto, funzioni di polizia economica e finanziaria
in via esclusiva, richiedendo la collaborazione di altri organismi per
lesercizio dei propri compiti, nonch per quanto concerne il coordinamento
delle forze di polizia in materia di ordine e di sicurezza pubblica, attivit di
contrasto dei traffici illeciti.
Il Corpo della Guardia di Finanza, in relazione alle proprie competenze
in materia economica e finanziaria, collabora con gli organi costituzionali.
La stessa collaborazione, previe intese con il Comando generale, pu essere
fornita agli organi istituzionali, alle Autorit indipendenti e agli enti di
pubblico interesse che ne facciano richiesta.
Il Corpo della Guardia di Finanza promuove e attua forme di
cooperazione operativa, a livello internazionale, con organismi collaterali
esteri, per il contrasto delle violazioni in materia economica e finanziaria a
tutela del bilancio dello Stato e dellUnione europea.
Per le finalit di cui al comma 1 e per lo svolgimento di attivit di
supporto e consulenza in materia economica e finanziaria, il Corpo della
Guardia di Finanza pu destinare, fuori dal territorio nazionale, secondo le
procedure e le modalit previste dallarticolo 168 del decreto del Presidente
della Repubblica 5 gennaio 1967, n. 18, proprio personale, che operer
presso le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari, in qualit di
esperti.
Per le medesime finalit, il Corpo della Guardia di Finanza pu
destinare, con il trattamento di cui alla legge 8 luglio 1961, n. 642, e nei
limiti degli ordinari stanziamenti di bilancio, proprio personale anche presso
le sedi istituzionali competenti nella materia in ambito internazionale ed
europeo.
LAmministrazione concorre, nellambito delle proprie competenze, ad
assicurare il contributo nazionale alle attivit promosse dalla comunit
internazionale o derivanti da accordi internazionali, con particolare riguardo
alle attivit volte alla ricostituzione e al ripristino delloperativit dei corpi
di polizia e delle strutture istituzionali locali deputate al contrasto delle
violazioni in materia economica e finanziaria.
14 Test Fisio-Psico-Attitudinali
ALTRI COMPITI
Funzioni di polizia giudiziaria e di ordine e sicurezza pubblica
Il Corpo della Guardia di Finanza esercita funzioni di polizia giudiziaria
secondo le leggi e i regolamenti vigenti e funzioni di ordine e sicurezza
pubblica, a titolo di concorso, ai sensi dellarticolo 16 della legge 1 aprile
1981, n. 121 ai fini della tutela dellordine e della sicurezza pubblica, oltre
alla polizia di Stato sono forze di polizia, fermi restando i rispettivi
ordinamenti e dipendenze:
A. lArma dei Carabinieri, quale forza armata in servizio permanente di
pubblica sicurezza;
B. il Corpo della guardia di finanza, per il concorso al mantenimento
dellordine e della sicurezza pubblica.
Fatte salve le rispettive attribuzioni e le normative dei vigenti
ordinamenti, sono altres forze di polizia e possono essere chiamati a
concorrere nellespletamento di servizi di ordine e sicurezza pubblica il
Corpo della Polizia Penitenziaria e il Corpo forestale dello Stato.
Nellespletamento di tale attivit di concorso al mantenimento
dellordine e della sicurezza pubblica, il Corpo della Guardia di Finanza
dipende funzionalmente dal Ministro dellInterno.
Concorso alla difesa militare
Il Comandante generale della Guardia di Finanza definisce con il Capo
di Stato maggiore della difesa, nellambito della pianificazione operativa
interforze da questi predisposta, le modalit generali del concorso del Corpo
alla difesa militare.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 15
Funzioni di polizia militare, di sicurezza e di polizia giudiziaria
Il Corpo della Guardia di Finanza:
A. svolge nel proprio ambito funzioni di polizia militare in via
esclusiva;
B. fornisce, su richiesta, allautorit individuata dal Presidente del
Consiglio dei Ministri nellesercizio delle funzioni, elementi
informativi necessari per il rilascio delle abilitazioni di sicurezza ai
fini della sicurezza economico-finanziaria;
C. esercita le funzioni di polizia giudiziaria militare secondo le
disposizioni sancite nei codici penali militari.
DECRETO LEGISLATIVO 19 MARZO 2001, N. 68
Il D.L. 68/2001 ha completato la riforma dei compiti istituzionali della
Guardia di Finanza prevedendo, in attuazione dei principi direttivi della
legge n. 78/2000:
- la missione della Guardia di Finanza come Forza di polizia a
competenza generale su tutta la materia economica e finanziaria;
- lestensione delle facolt e dei poteri riconosciuti per legge ai
militari del Corpo in campo tributario a tutti i settori in cui si
esplicano le proiezioni operative della polizia economica e
finanziaria;
- laffermazione del ruolo esclusivo della Guardia di Finanza quale
polizia economica e finanziaria in mare;
- la legittimazione del Corpo a promuovere e sviluppare, coma
autorit competente nazionale, iniziative di cooperazione
internazionale con gli organi collaterali esteri ai fini del contrasto
degli illeciti economici e finanziari, avvalendosi anche di dodici
ufficiali da distaccare in qualit di esperti presso le rappresentanze
diplomatiche e gli uffici consolari.
Per lo svolgimento dei compiti assegnati sono attribuite ai militari del
Corpo le qualifiche di:
- Ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria;
- Ufficiali ed agenti di polizia tributaria;
- Agenti di pubblica sicurezza.
16 Test Fisio-Psico-Attitudinali
LA CATEGORIA DEGLI UFFICIALI
Ruoli
Il personale del Corpo della Guardia di Finanza suddiviso nei Ruoli di
Ufficiali, Sottufficiali (Marescialli e Sovrintendenti), Appuntati e Finanzieri.
Il personale ufficiali ordinato nei seguenti gradi gerarchici:
Ufficiali inferiori, articolati nei seguenti gradi:
- capitano.
Ufficiali subalterni:
- tenente;
- sottotenente.
Ufficiali Superiori, articolati nei seguenti gradi:
- colonnello;
- tenente colonnello;
- maggiore.
Ufficiali Generali, articolati nei seguenti gradi:
- generale di divisione;
- generale di brigata.
LUfficiale della Guardia di Finanza
Lammissione allAccademia, per il Ruolo Normale, avviene mediante
concorsi pubblici i cui bandi di partecipazione sono pubblicati sulla Gazzetta
Ufficiale della Repubblica Italiana - 4^Serie Speciale Concorsi ed esami,
di norma tra la fine di gennaio ed i primi di febbraio di ciascun anno.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 17
Il concorso per il Ruolo Normale
Ultimamente, la domanda ai corsi normali dellAccademia viene
compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul
sito www.gdf.gov.it - area concorsi Online, seguendo le istruzioni del
sistema automatizzato, entro trenta giorni decorrenti dalla data di
pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana -
4^Serie Speciale.
Le domande cos compilate saranno poi stampate dal Centro di
Reclutamento della Guardia di finanza e sottoscritte dagli aspiranti allatto
della presentazione per lo svolgimento della prova preliminare.
Nel caso di avaria del sistema informatico o di indisponibilit di un
collegamento internet, la domanda di partecipazione pu essere redatta in
carta semplice, secondo il modello riportato in allegato al bando, ma
disponibile anche presso tutti i reparti del Corpo, nonch sul sito
istituzionale, e spedita, a mezzo di raccomandata, con avviso di ricevimento,
al Centro di Reclutamento della Guardia di finanza, via della Batteria di
Porta Furba n. 34, 00181 Roma/Appio, entro lo stesso termine indicato in
precedenza.
Listanza pu essere presentata, dai cittadini italiani di entrambi i sessi
che hanno conseguito il diploma di scuola media superiore, di et compresa
tra i 17 e i 22 anni e con una statura minima di 1,68 m per gli uomini ed
1,64 m per le donne.
Possono partecipare anche coloro che stanno frequentando lultimo anno
di scuola superiore, purch conseguano il diploma entro lanno in cui si fa il
concorso.
I Candidati devono, inoltre, possedere requisiti di moralit e condotta
stabilite per lammissione ai concorsi della magistratura ordinaria.
Laccertamento di tale requisito viene effettuato dufficio dal Corpo della
Guardia di finanza; inoltre, qualora gi sottoposti alla visita di leva, non
siano stati riformati in quelloccasione o successivamente ad essa.
Non pu concorrere chi abbia riportato condanne penali per delitti non
colposi, sia incorso nel proscioglimento, dautorit o dufficio, da
precedente arruolamento volontario in qualsiasi Forza Armata o Corpo
Armato dello Stato, chi abbia prestato servizio civile ai sensi dellart. 15,
punto 7 della legge 8 luglio 1998, n. 230.
Il concorso si articola su 4 distinte fasi volte a valutare la preparazione e
le attitudini dei concorrenti che desiderano intraprendere la carriera di
Ufficiale dei Ruoli Normali.
18 Test Fisio-Psico-Attitudinali
La prima fase Prova di preselezione si potr svolgere presso la
Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di finanza de LAquila (loc.
Coppito) o presso Legione Allievi della Guardia di finanza, di Bari (Palese),
normalmente nel mese di marzo.
La prova si esaurisce in un giorno e consiste nella somministrazione di
test preliminari per accertare le abilit linguistiche, orto-grammaticali e
sintattiche della lingua italiana e la capacit di ragionamento logico-
matematico.
La seconda fase Prova scritta si potr svolgere presso la Scuola
Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di finanza de LAquila (loc.
Coppito) o presso Legione Allievi della Guardia di finanza, di Bari (Palese),
normalmente nel mese di aprile.
La prova scritta, della durata di sei ore, consiste nello svolgimento di un
tema di cultura generale e attualit, unico per tutti i candidati, adeguato ai
programmi degli istituti di istruzione superiore di secondo grado.
La terza fase - Accertamento dellidoneit psico-fisica si svolge a
Ostia Lido (Roma), presso il Centro Reclutamento della GdF in via delle
Fiamme Gialle 18/22, normalmente nel mese di giugno, mediante visita
medica preliminare, comprensiva degli esami specialistici.
La quarta fase Tirocinio, della durata di trenta giorni, si svolge, nel
mese di settembre, presso la sede dellAccademia di Roma (localit
Castelporziano) durante i quali si sosterranno le seguenti prove:
- prove di efficienza fisica obbligatorie, quali la corsa piana di 100 m,
il salto in alto, il salto in lungo, il getto del peso oltre alla prova
facoltativa della corsa piana 1000 m;
- accertamenti attitudinali, articolati in test e colloqui;
- prove orali nelle materie di storia, geografia e matematica;
- prove facoltative di lingua straniera ed informatica.
I candidati che abbiano conseguito il giudizio di idoneit saranno inseriti
in una graduatoria di merito che si ottiene incrementando il punto di merito
complessivo, dato dalla somma della media aritmetica dei punti di merito
ottenuti nelle prove orali e del punto ottenuto nella prova scritta, con le
eventuali maggiorazioni ottenute nella prove di efficienza fisica, nelle prove
facoltative di lingua straniera e di informatica.
I corsi inizieranno nel mese di ottobre.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 19
Gli idonei saranno ammessi allAccademia e frequenteranno il primo
triennio presso la sede di Bergamo e il successivo biennio alla sede di Roma,
nella localit di Castelporziano.
Al termine dei primi due anni di corso, gli allievi vengono nominati
ufficiali con il grado di sottotenente, con il quale frequenteranno il terzo
anno, fino al conseguimento della Laurea triennale in Scienze della
Sicurezza Economico - Finanziaria. Il quarto e il quinto anno impegneranno
i frequentatori nel conseguimento della Laurea specialistica. Al termine del
quarto anno accademico gli allievi si fregeranno del grado di tenente.
UFFICIALI DEL RUOLO NORMALE
Per accedere tra il personale del Corpo della Guardia di Finanza, cos
come per le altre Amministrazioni delle Forze di Polizia e delle Forze
Armate, occorre possedere determinati requisiti generali oltre al requisito
dellidoneit psico-fisica e attitudinale al servizio.
Di seguito, vengono indicati i requisiti e le prove a cui vengono
sottoposti gli aspiranti allAccademia della Guardia di Finanza, ruolo
Normale.
Accertamenti sanitari
Lidoneit psico-fisica dei candidati accertata presso il Centro di
Reclutamento della Guardia di finanza di Roma da una sottocommissione,
mediante visita medica preliminare, comprensiva degli esami specialistici.
Il giudizio espresso in siffatta sede immediatamente comunicato
allinteressato, il quale, in caso di non idoneit, pu, contestualmente,
chiedere di essere ammesso a visita medica di revisione. Tale richiesta di
ammissione alla visita medica di revisione deve essere presentata al
presidente della sottocommissione al momento della comunicazione di non
idoneit. Le istanze presentate successivamente sono ritenute nulle.
La visita medica di revisione effettuata non prima del 15 giorno
successivo alla comunicazione di non idoneit alla visita medica preliminare
e verte soltanto sulle cause che hanno dato luogo al giudizio di inidoneit.
Il giudizio espresso dalle sottocommissioni competenti in sede di
revisione medica immediatamente notificato agli interessati ed
definitivo.
20 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Requisiti psico-fisici
Le sottocommissioni incaricate dellaccertamento dei requisiti psico-
fisici hanno il compito di selezionare candidati che rientrano nei profili
sanitari di cui al decreto ministeriale 17 maggio 2000, n. 155, e, prima dello
svolgimento dei lavori di rispettiva competenza, fissano, in apposito atto, i
criteri cui attenersi per la valutazione dei candidati.
I concorrenti convocati presso il Centro di Reclutamento della Guardia
di Finanza, per sostenere gli accertamenti dellidoneit psico-fisica, devono
presentare la seguente documentazione sanitaria, con data non anteriore a
giorni sessanta, rilasciata da una struttura sanitaria pubblica, anche militare,
o privata convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale:
A. certificato attestante leffettuazione ed il risultato dellaccertamento
per i markers dellepatite B e C, sia antigeni che anticorpali;
B. certificato attestante lesito del test per laccertamento della
positivit per anticorpi per HIV;
C. certificato rilasciato dal medico di fiducia di cui allarticolo 25 della
legge 23 dicembre 1978, n. 833, attestante:
- lo stato di buona salute;
- la presenza/assenza di pregresse manifestazioni emolitiche;
- la presenza/assenza di gravi manifestazioni immuno allergiche;
- la presenza/assenza di gravi intolleranze ed idiosincrasie a
farmaci o alimenti.
La positivit ai suddetti accertamenti comporta lesclusione dal
concorso
In sede di accertamento dellidoneit psico-fisica, i candidati dovranno,
altres, produrre un certificato rilasciato dal medico di fiducia, attestante:
A. lo stato di buona salute;
B. la presenza/assenza di deficit di glucosio6-fosfato-deidrogenasi
(G6PD);
C. la presenza/assenza di pregresse manifestazioni emolitiche.
La mancata presentazione dei suddetti certificati comporta lammissione
con riserva del candidato alle successive fasi concorsuali e lesclusione dal
concorso, se non presentati entro 30 giorni dalla data di notifica dellesito
della visita medica preliminare.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 21
I candidati sono sottoposti a visita:
A. neurologica;
B. psichiatrica;
C. otorinolaringoiatrica;
D. oculistica;
E. odontostomatologica;
F. ginecologica.
I candidati, allatto della visita medica, devono, comunque, avere:
A. statura non inferiore a m 1,68 per gli uomini;
B. statura non inferiore a m 1,64 per le donne;
C. acutezza visiva:
- uguale o superiore a complessivi 16/10 e non inferiore a 7/10
nellocchio che vede meno, raggiungibile con correzione non
superiore alle tre diottrie anche in un solo occhio;
- campo visivo e motilit oculare normale;
D. visione binoculare;
E. senso cromatico normale alle matassine colorate.
I candidati con vizi visivi devono presentarsi alla visita medica muniti
delle proprie lenti correttive "a tempiali".
La rilevazione dellentit visiva per detti candidati effettuata con le
lenti "a tempiali" e non con quelle "a contatto".
Sono causa di inidoneit le malattie dellocchio e dei suoi annessi che
possano pregiudicare la completa funzionalit visiva.
Per quanto riguarda la funzione uditiva, sono considerati non idonei i
candidati il cui deficit sia superiore ai seguenti parametri:
A. monolaterale: 35 dB;
B. bilaterale: P.P.T. 20%.
Sono, inoltre, causa di inidoneit i disturbi della parola (balbuzie,
dislalia e paralalia), anche se in forma lieve, e luso di sostanze psico-attive
e/o la positivit ai relativi test tossicologici.
La dentatura deve essere in buone condizioni. Devono essere presenti
almeno 24 elementi dentari efficienti nella funzione masticatoria; i denti
22 Test Fisio-Psico-Attitudinali
mancanti, comunque, non devono riguardare pi di due coppie masticatorie
contrapposte. La protesi efficiente e tollerata va considerata sostitutiva del
dente mancante.
Ai fini del computo del numero minimo di elementi dentari efficienti,
non sono prese in considerazione protesi mobili.
Sono, inoltre, eseguiti i seguenti esami:
- dellurina ed ematochimici;
- elettrocardiografico e visita cardiologica;
- test psico-clinici.
I candidati sono, eventualmente, sottoposti ad ulteriori visite
specialistiche ed esami strumentali e di laboratorio, necessari per una
migliore valutazione del quadro clinico.
I candidati che non raggiungono i requisiti fisici minimi negli
accertamenti sono immediatamente dichiarati non idonei dalla competente
sottocommissione e avverso tale giudizio, non ammessa visita di revisione.
Avverso le esclusioni di cui al presente articolo, gli interessati possono
solo produrre ricorso al T.A.R. o straordinario al Capo dello Stato.
I candidati di sesso femminile, ai soli fini delleffettuazione in piena
sicurezza dellesame radiografico, devono produrre in sede di visite mediche
un test di gravidanza di data non anteriore a cinque giorni dalla data di
presentazione, che escluda la sussistenza di detto stato. In assenza del
referto, la candidata , allo scopo sopra indicato, sottoposta al test di
gravidanza presso il Centro di Reclutamento della Guardia di finanza.
Per le concorrenti che, allatto delle visite mediche, risultano positive al
test di gravidanza, sulla base dei certificati prodotti o degli accertamenti
svolti in quella stessa sede, la competente sottocommissione non pu
procedere agli accertamenti previsti e deve esimersi dalla pronuncia del
giudizio poich lo stato di gravidanza costituisce temporaneo impedimento
allaccertamento dellidoneit al servizio militare. Tali candidate sono,
pertanto, escluse dal concorso, laddove lo stato di temporaneo impedimento
sussista ancora alla data gi prefissata nel bando.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 23
Prova di efficienza fisica
I candidati che conseguono lidoneit agli accertamenti psico-fisici sono
successivamente sottoposti alla prova di efficienza fisica, che si svolger
presso il Centro Addestrativo Polifunzionale della Guardia di finanza di
Roma in localit Castelporziano, via Croviana, n. 120, nella data comunicata
dal Centro di Reclutamento.
La prova di efficienza fisica, volta ad accertare il livello di preparazione
atletica dei candidati, consiste in:
- prove obbligatorie di salto in alto, salto in lungo, getto del peso,
corsa piana 1000 m;
- prova facoltativa di corsa piana 100 m.
Lidoneit alla prova di efficienza fisica si consegue con un punteggio
complessivo minimo di otto punti nelle quattro prove obbligatorie, come da
tabella di seguito riportata.
24 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Allegato 4
PROVA DI EFFICIENZA FISICA
TABELLE DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI

CANDIDATI DI SESSO MASCHILE
PROVE OBBLIGATORIE
PROVA TEMPI E MISURE REALIZZATI DAL CONCORRENTE
Salto in alto
(massimo 2
tentativi)
Meno
di 1,15
m
= =
Da 1,15 a
1,24 m
Da 1,25
a 1,34 m
Pari od
oltre
1,35 m
Salto in
lungo
(massimo 2
tentativi)
Meno
di 3,50
m
Da 3,50 a
3,99 m
Da 4,00 a
4,49 m
Da 4,50 a
4,99 m
Da 5,00
a 5,49 m
Pari od
oltre
5,50 m
Getto del
peso*
(massimo 2
tentativi)
Meno
di 7,00
m
Da 7,00 a
7,49 m
Da 7,50 a
7,99 m
Da 8,00 a
8,49 m
Da 8,50
a 8,99 m
Pari od
oltre
9,00 m
Corsa piana
m 1000
Oltre
445
Da 445
a 431
Da 430 a
416
Da 415
a 400
Da
359 a
344
Meno di
344
Punteggio
attribuito
0 1 1,5 2 2,5 3


CANDIDATI DI SESSO MASCHILE
PROVA FACOLTATIVA
PROVA TEMPI E MISURE REALIZZATI DAL CONCORRENTE
Corsa piana
m 100
Oltre
1600
Da 1600
a 1501
Da 1500 a
1401
Da 1400
a 1301
Da 1300
a 1201
Meno di
1201
Punteggio
attribuito
0 1 1,5 2 2,5 3
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 25
PROVA DI EFFICIENZA FISICA
TABELLE DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI

CANDIDATI DI SESSO FEMMINILE
PROVE OBBLIGATORIE
PROVA TEMPI E MISURE REALIZZATI DAL CONCORRENTE
Salto in alto
(massimo 2
tentativi)
Meno di
1,00 m
= =
Da 1,00 a
1,09 m
Da 1,10 a
1,19 m
Pari od
oltre
1,20 m
Salto in
lungo
(massimo 2
tentativi)
Meno di
2,50 m
Da 2,50 a
2,99 m
Da 3,00 a
3,49 m
Da 3,50 a
3,99 m
Da 4,00 a
4,49 m
Pari od
oltre
4,50 m
Getto del
peso*
(massimo 2
tentativi)
Meno di
5,00 m
Da 5,00 a
5,49 m
Da 5,50 a
5,99 m
Da 6,00 a
6,49 m
Da 6,50 a
6,99 m
Pari od
oltre
7,00 m
Corsa piana
m 1000
Oltre
530
Da 530
a 516
Da 515
a 501
Da 500
a 445
Da 444
a 430
Meno
di 430
Punteggio
attribuito
0 1 1,5 2 2,5 3

CANDIDATI DI SESSO FEMMINILE
PROVA FACOLTATIVA
PROVA TEMPI E MISURE REALIZZATI DAL CONCORRENTE
Corsa piana
m 100
Oltre
1900
Da 1900
a 1801
Da 1800
a 1701
Da 1700
a 1601
Da 1600
a 1501
Meno di
1501
Punteggio
attribuito
0 1 1,5 2 2,5 3
(*) Il getto del peso verr eseguito utilizzando un attrezzo di 5 Kg per il personale maschile e di 3
Kg per quello femminile.
Dette grammature sono quelle adottate per i campionati studenteschi delle scuole medie superiori.
26 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Il candidato che riporta un punteggio tra 8,1 e 15 (comprensivo
dellesito della prova facoltativa) consegue, nel punteggio della graduatoria
unica di merito, le seguenti maggiorazioni:
A. da 8,1 a 9 punti 0,10;
B. da 9,1 a 10 punti 0,15;
C. da 10,1 a 11 punti 0,20;
D. da 11,1 a 12 punti 0,25;
E. da 12,1 a 13 punti 0,30;
F. da 13,1 a 14 punti 0,35;
G. da 14,1 a 15 punti 0,40.
Il mancato superamento dellesercizio facoltativo non incide sulla gi
conseguita idoneit al termine degli esercizi obbligatori.
Allatto del sostenimento della prova di efficienza fisica, i candidati
devono presentare alla sottocommissione un certificato di idoneit
allattivit sportiva agonistica per latletica leggera in corso di validit,
rilasciato da medici appartenenti alla Federazione Medico Sportivo Italiana,
ovvero a strutture sanitarie pubbliche o private convenzionate con il Servizio
Sanitario Nazionale, che esercitano, in tali ambiti, in qualit di medici
specializzati in medicina dello sport.
La mancata presentazione di detto certificato comporta la non
ammissione del concorrente alla suddetta prova e, pertanto, lesclusione dal
concorso.
Ai soli fini della effettuazione in piena sicurezza della prova di
efficienza fisica, i candidati di sesso femminile devono produrre, in sede di
convocazione alla anzidetta prova, un test di gravidanza di data non
anteriore a cinque giorni dalla data di presentazione, che escluda la
sussistenza di detto stato. In assenza del referto, la candidata , allo scopo
sopra indicato, sottoposta al test di gravidanza a cura dellAmministrazione.
Per le concorrenti che risultano positive al test di gravidanza, sulla base
dei certificati prodotti o degli accertamenti svolti, il presidente della
competente sottocommissione provvede al differimento delle stesse ad una
data posteriore a quella prevista dal calendario della prova di efficienza
fisica e, comunque, non oltre una data gi prefissata nel bando.
Laddove lo stato di temporaneo impedimento sussista ancora alla data
summenzionata tali candidate sono escluse dal concorso.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 27
Il presidente della competente sottocommissione, qualora il candidato:
A. presenti idonea certificazione medica attestante postumi di infortuni
precedentemente subiti o uno stato di temporanea indisposizione,
B. si infortuni prima ovvero durante lespletamento di una delle prove
e lo faccia presente ad uno dei membri della sottocommissione,
sentito il medico presente, provvede, con giudizio motivato ed
insindacabile, alleventuale differimento dello stesso ad una data
posteriore a quella prevista dal calendario della prova di efficienza
fisica e, comunque, non oltre la data prevista nel bando.
Prima delleffettuazione della prova di efficienza fisica, la
sottocommissione fissa in apposito atto i criteri cui attenersi.
Ai candidati risultati idonei alla prova di efficienza fisica notificata, da
parte della sottocommissione la data di ammissione alla frequenza del
tirocinio, mentre i non idonei sono esclusi dal concorso.
Avverso le esclusioni summenzionate gli interessati possono produrre
ricorso al T.A.R. ed al Presidente della Repubblica.
Tirocinio
I candidati idonei alla prova di efficienza fisica sono ammessi alla
frequenza del tirocinio, che ha la durata di 18 giorni e si svolger presso il
Centro Addestrativo Polifunzionale della Guardia di finanza di Roma (loc.
Castelporziano) a decorrere dalla data indicata allatto della convocazione .
Le aspiranti di sesso femminile, allatto dellammissione al tirocinio,
devono produrre un test di gravidanza di data non anteriore a 5 giorni dalla
data di presentazione, che escluda la sussistenza di detto stato. In assenza del
referto, la candidata , allo scopo sopra indicato, sottoposta al test di
gravidanza a cura dellAmministrazione.
Durante il tirocinio, tutti i candidati, fra laltro, svolgono le seguenti
attivit:
- esercitazioni di educazione fisica;
- addestramento formale ed altre esercitazioni tecnico-pratiche di
carattere militare;
- attivit didattiche e conferenziali, allo scopo di acquisire conoscenze
di base sullordinamento ed i compiti istituzionali della Guardia di
Finanza, sui diritti e i doveri del militare, nonch sul percorso di
studi dellallievo ufficiale del Corpo;
- studio obbligatorio per la preparazione alle prove orali e facoltative
del concorso; sono inoltre, sono sottoposti a:
28 Test Fisio-Psico-Attitudinali
- visita medica di controllo;
- accertamento dellidoneit attitudinale.
Gli aspiranti, in caso di mancato superamento di una delle predette fasi
selettive sono dichiarati non idonei ed esclusi dal concorso dalle competenti
sottocommissioni.
Sono altres esclusi dal concorso i candidati che:
A. risultino positivi al test di gravidanza;
B. restino assenti dalle attivit del tirocinio, per un periodo
complessivamente superiore a 5 giorni, qualunque ne sia la causa.
Ai fini del computo dei giorni di assenza, sono, altres, considerati
quelli concessi in sede di differimento della presentazione per la
frequenza del tirocinio.
I candidati che rinunciano alla frequenza del tirocinio sono esclusi dal
concorso.
I provvedimenti di esclusione sono notificati agli interessati, che
possono impugnarli producendo ricorso al T.A.R. o straordinario al Capo
dello Stato.
Visita medica di controllo
Tutti i candidati ammessi alla frequenza del tirocinio, dopo aver
sottoscritto, ove previsto, la ferma volontaria sono sottoposti alla visita
medica di controllo.
Prima della visita medica di controllo, la sottocommissione fissa, in
apposito atto, i criteri cui attenersi per lo svolgimento degli accertamenti.
La sottocommissione pu, nellespletamento dei propri lavori, disporre
lesecuzione di tutti gli accertamenti ritenuti, eventualmente, necessari per
una migliore valutazione del quadro clinico dellaspirante, inviandolo, se del
caso, presso il competente ospedale militare.
I candidati risultati idonei alla visita medica di controllo sono ammessi a
sostenere la successiva prova concorsuale, mentre i non idonei sono esclusi
dal concorso.
Avverso le esclusioni summenzionate gli interessati possono produrre
ricorso al T.A.R. ed al Presidente della Repubblica.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 29
Accertamento dellidoneit attitudinale
I candidati risultati idonei alla visita medica di controllo sono ammessi
allaccertamento dellidoneit attitudinale.
Tale accertamento tende a verificare il possesso delle attitudini
necessarie per ricoprire il ruolo ambito e si articola in:
a) test intellettivi, per valutare le capacit di ragionamento;
b) test di personalit e questionario biografico, per acquisire elementi
circa il carattere, le inclinazioni e le esperienze di vita passata e
presente;
c) colloquio, per un esame diretto dei candidati, alla luce delle risultanze
dei predetti test.
I candidati risultati idonei alle fasi dellaccertamento attitudinale
proseguono liter concorsuale, mentre i non idonei sono esclusi dal
concorso.
Avverso le esclusioni summenzionate gli interessati possono produrre
ricorso al T.A.R. ed al Presidente della Repubblica.
30 Test Fisio-Psico-Attitudinali
DECRETO MINISTERIALE 17 MAGGIO 2000, N.155
Regolamento recante norme per laccertamento dellidoneit al servizio
nella Guardia di finanza ai sensi dellarticolo 1, comma 5, della legge 20
ottobre 1999, n. 380.
IL MINISTRO DELLE FINANZE
Visto larticolo 1, comma 5, della legge 20 ottobre 1999, n. 380, che prevede, tra
laltro, che con decreto del Ministro delle finanze adottato il regolamento recante
norme per laccertamento dellidoneit al servizio nella Guardia di finanza;
Visto il decreto legislativo 31 gennaio 2000, n. 24 recante Disposizioni in materia
di reclutamento su base volontaria, stato giuridico e avanzamento del personale militare
femminile nelle Forze armate e nel Corpo della Guardia di finanza, a norma dellart. 1,
comma 2, della legge 20 ottobre 1999, n. 380";
Sentito il Ministro per le pari opportunit;
Sentita la Commissione nazionale per la parit e le pari opportunit tra uomo e donna;
Visto larticolo 17, commi 3 e 4, della legge 23 agosto 1988, n. 400;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione consultiva per gli atti
normativi nelladunanza del 3 aprile 2000;
Ritenuto, peraltro che non sembra opportuno introdurre al comma 3, dellarticolo 3
linciso, suggerito dal Consiglio di Stato, relativo alla deroga per laccertamento dello
stato di gravidanza, in quanto anche tale accertamento deve essere effettuato entro un
determinato termine da fissare nel bando di concorso;
Vista la comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri trasmessa con nota
n. 3-7990/UCL del 18 aprile 2000;
ADOTTA
il seguente regolamento:
Art. 1.
Ambito di applicazione
1. Il presente regolamento si applica
a tutti gli aspiranti di sesso maschile e
femminile che partecipano ai concorsi
per il reclutamento nella Guardia di
finanza.
Art. 2.
Idoneit al servizio
nella Guardia di finanza
1. Sono idonei al servizio nella
Guardia di finanza i soggetti in possesso
dellefficienza psicofisica che ne
consente limpiego negli incarichi
relativi al grado, alla qualifica ed al ruolo
ambiti.
2. Per la partecipazione ai concorsi
per il reclutamento nella Guardia di
finanza possono essere richiesti, in
relazione alle esigenze di impiego,
specifici requisiti psico-fisici, da indicare
nei bandi di concorso.
3. Non sono comunque idonei al
servizio nella Guardia di finanza i
soggetti affetti dalle imperfezioni ed
infermit previste dallelenco allegato al
presente regolamento.
Art. 3.
Accertamento dellidoneit al servizio
nella Guardia di finanza
1. Laccertamento dellidoneit al
servizio nella Guardia di finanza
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 31
effettuato mediante visite mediche
generali e specialistiche e prove fisio-
psico-attitudinali.
2. Lo stato di gravidanza costituisce
temporaneo impedimento
allaccertamento.
3. Laccertamento nei riguardi dei
candidati che partecipano ai concorsi per
il reclutamento nella Guardia di finanza
e effettuato entro il termine stabilito dal
bando di concorso in relazione ai tempi
necessari per la definizione della
graduatoria.
4. Con decreto dirigenziale del
Comandante Generale della Guardia di
finanza sono adottate, entro quindici
giorni dalla data di pubblicazione del
presente regolamento, le direttive
tecniche riguardanti le avvertenze ed i
criteri diagnostici applicativi relativi alle
imperfezioni ed infermit di cui
allarticolo 2, comma 3, ed i criteri per
delineare il profilo sanitario.
Art. 4.
Aggiornamento dellelenco delle
imperfezioni ed infermit
1. Lelenco delle imperfezioni ed
infermit, previsto dallarticolo 2,
comma 3, aggiornato con regolamento
adottato dal Ministro delle finanze,
sentiti il Ministro per le pari opportunit
e la Commissione nazionale per la parit
e le pari opportunit tra uomo e donna.
Art. 5.
Abrogazione
1. abrogato il decreto del Ministro
delle finanze 20 luglio 1999, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale del 14 settembre
1999, n. 216.

Il presente decreto, munito del
sigillo dello Stato, sar inserito nella
Raccolta ufficiale degli atti normativi
della Repubblica italiana. fatto obbligo
a chiunque spetti di osservarlo e farlo
osservare.
Roma, 17 maggio 2000
Il Ministro: Del Turco
32 Test Fisio-Psico-Attitudinali
DECRETO DIRIGENZIALE DEL COMANDANTE GENERALE
DELLA GUARDIA DI FINANZA
Direttive tecniche riguardanti le avvertenze ed i criteri diagnostici
applicativi relativi alle imperfezioni ed infermit di cui allarticolo 2,
comma 3 del D.M. 17 maggio 2000 n.155 , ed i criteri per delineare il
profilo sanitario
IL COMANDANTE GENERALE
Vista la legge 20 ottobre 1999, n. 380 concernente Delega al Governo per
listituzione del servizio militare volontario femminile;
Visto il Regolamento recante norme per laccertamento dellidoneit al servizio
militare adottato, ai sensi dellart. 1, quinto comma della predetta legge, con decreto del
Ministro delle finanze datato 17 maggio 2000,
DETERMINA:
Art. 1.
Con il presente decreto sono
adottati, ai sensi dellart. 3, quarto
comma del regolamento citato in
premessa, le direttive tecniche
riguardanti le avvertenze ed i criteri
diagnostici applicativi relativi alle
imperfezioni ed infermit di cui allart. 2,
terzo comma del predetto regolamento,
nonch i criteri per determinare il profilo
sanitario.
Art. 2.
Le commissioni competenti per
leffettuazione degli accertamenti sanitari
nei confronti degli aspiranti
allarruolamento nella Guardia di
Finanza delineano, per ciascun soggetto
sottoposto a visita, il relativo profilo
sanitario.
Art. 3.
Il profilo sanitario un sistema di
parametri numerici per la valutazione
dellefficienza psico-fisica di un
soggetto; a tale scopo sono prese in
considerazione le seguenti caratteristiche
somato-funzionali, riportate nella tabella
A dellallegato 1:
a. Caratteristica denominata PS
(psiche) riguardante le condizioni
psichiche;
b. Caratteristica denominata CO
(costituzione) riguardante lo
sviluppo somatico e la prestanza
fisica;
c. Caratteristica denominata AC
(apparato cardio-circolatorio)
riguardante le condizioni
anatomiche e funzionali del cuore e
dei grossi vasi;
d. Caratteristica denominata AR
(apparato respiratorio) riguardante le
condizioni anatomiche e funzionali
dellapparato respiratorio;
e. Caratteristica denominata AV
(apparati vari) che raggruppa la
valutazione di diversi apparati:
endocrino metabolico (EM);
ematologico-immunitario (EI);
digerente (DG); urogenitale (UG);
vascolare periferico (VP); cute ed
annessi (CU); sistema nervoso (NR);
apparato stomatognatico (SG);
oculare (OC); otorinolaringoiatrico
(OR);
f. Caratteristiche denominate LS e LI
riguardanti lapparato osteo-
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 33
artromuscolare (distinto in
superiore (LS) e inferiore (LI) sulla
base della linea individuata nel
piano orizzontale passante per
larticolazione tra le vertebre D-12
ed L-1) e precisamente lo sviluppo
scheletrico-muscolare, lintegrit
anatomica e lefficienza funzionale;
g. Caratteristica denominata VS (vista)
riguardante la valutazione
dellapparato della vista;
h. Caratteristica denominata (AU)
riguardante la valutazione
dellapparato delludito.
Art. 4
A ciascuna delle caratteristiche
somato-funzionali viene attribuito un
coefficiente da 1 a 4, secondo un ordine
di efficienza decrescente.
Art. 5
Il giudizio di idoneit viene adottato
nei riguardi dei soggetti che conseguano i
profili sanitari minimi riferiti ai singoli
arruolamenti, evidenziati nella tabella B
dellallegato 1.
Art. 6.
Le avvertenze ed i criteri diagnostici
per la valutazione delle imperfezioni ed
infermit di cui allallegato 2, comma 3
del predetto regolamento sono riportati in
allegato 2.
Nei casi in cui siano indicati pi
coefficienti per la stessa imperfezione o
infermit, si dovr tener conto, nella loro
attribuzione, dellassenza (coefficiente 2)
o del grado delle alterazioni
anatomofunzionali (coefficienti 3 o 4).
Per la valutazione della caratteristica
AV, nei casi in cui le commissioni
competenti attribuiscano il coefficiente 3
o 4, si dovr specificare lapparato o la
funzione interessata, barrando nella
apposita tabella la voce corrispondente.
In caso di indicazione di due o pi
voci, la classifica della caratteristica AV
sar quella dellapparato o degli apparati
con il coefficiente peggiore. Con i quadri
OC e OR vengono classificate tutte le
affezioni dellocchio o dellapparato
ORL, mentre con i termini VS e AU
vengono indicati lacuit visiva e uditiva.
Art. 7.
Le competenti commissioni,
nellesercizio delle loro funzioni, sono
tenute, in particolare, a motivare i
provvedimenti di inidoneit:
a. utilizzando lesatta terminologia
riportata nel regolamento adottato
con decreto del Ministro delle
finanze datato 17 maggio 2000 e
negli allegati alle presenti direttive
tecniche, nel caso in cui vengano
diagnosticate imperfezioni o
infermit espressamente
contemplate dal predetto
regolamento e dettagliate dalle
direttive tecniche;
b. specificando, oltre a quanto gi
indicato al precedente punto a. - nel
caso in cui siano previsti pi
coefficienti per la stessa
imperfezione o infermit - la relativa
graduazione dellalterazione
anatomofunzionale;
c. evidenziando espressamente le cause
per le quali imperfezioni o infermit,
valutate ai sensi del punto 21
dellallegato al predetto
regolamento, incidono
sullefficienza somatofunzionale del
soggetto , rendendolo palesemente
non idoneo al servizio nella Guardia
di Finanza.
Art. 8.
Le determinazioni degli organi
collegiali sono comunicate agli aspiranti
utilizzando la modulistica riportata negli
allegati 3, 4, 5, 6, 7 e 8.
Art. 9.
Il Centro di Reclutamento della
Guardia di Finanza, in relazione ad ogni
procedura concorsuale per
34 Test Fisio-Psico-Attitudinali
larruolamento nel Corpo che comprende
lo svolgimento di accertamenti sanitari,
provvede a mettere a disposizione delle
competenti commissioni il necessario
supporto specialistico, logistico e
burocratico.
Art. 10.
Per il personale gi in servizio,
lelenco di imperfezioni ed infermit di
cui allart. 2, terzo comma del
regolamento citato in premessa
costituisce solo una guida di
orientamento: per detto personale il
giudizio di idoneit dovr essere espresso
in relazione allet, al grado, alla
categoria ed agli incarichi, nonch alle
particolari norme che ne regolano la
posizione di stato.
Roma, 1 giugno 2000
Gen. C.A. Rolando Mosca Meschini
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 35
Allegati al Decreto Dirigenziale
Allegato 1
TABELLA A PROFILO SANITARIO
Caratteristiche somato-funzionali costituenti il profilo sanitario e relativi
coefficienti di efficienza.
Psiche Costituzione
Apparato
cardio-
circolatorio
Apparato
respiratorio
Apparati
vari
PS CO AC AR AV
1 2 1 2 1 2 1 2 1 2
3 4 3 4 3 4 3 4 3 4

Apparato
Osteo-Artromuscolare
Funzione visiva Funzione Uditiva
LS LI VS AU
1 2 1 2 1 2 1 2
3 4 3 4 3 4 3 4
TABELLA DI RIFERIMENTO PER I COEFFICENTI 3 O 4
DELLA CARATTERISTICA AV
Apparato
endocrino-
metabolico
Apparato
ematologico-
immunitario
Apparato
digerente
Apparato uro-
genitale
Apparato
vascolare
periferico
EM EI DG UG VP
3 4 3 4 3 4 3 4 3 4
A B C D E

Cute
Apparato
nervoso
Funzione
Stomaco-
gnatico
Malattie
Occhio
Malattie
O.R.L.
CU NR SG OR CU
3 4 3 4 3 4 3 4 3 4
F G H I L
TABELLA B PROFILI SANITARI (minimi consentiti)
PS CO AC AR AV LS LI VS AU
A.U. 1 2 2 2 2 2 2 2 2
A.M. 1 2 2 2 2 2 2 2 2
A.F. 1 2 2 2 2 2 2 2 2
36 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Allegato 2
I MORFOLOGIA GENERALE
(Punto 1 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
In questambito diagnostico, costituiscono motivo di inidoneit le
disarmonie somatiche e le distrofie costituzionali di grado rilevante.
Rientrano in tale previsione:
- lobesit;
- la gracilit di costituzione;
- le gravi disarmonie e distrofie costituzionali.
Per la valutazione delle disarmonie somatiche e delle distrofie
costituzionali, si considerano questi caratteri esteriori:
- pallore della cute;
- scarsezza del pannicolo adiposo;
- ipotrofia muscolare;
- spalle spioventi;
- torace scarno, appiattito o cilindrico;
- scapole alate;
- esilit degli arti;
- masse adipose esuberanti ed abnormemente distribuite;
- perimetro addominale.
Questi caratteri sono indicativi della gracilit o dellobesit e dello stato
morboso latente di un soggetto a rischio o, comunque, non adatto a
sopportare limpegno fisico del servizio militare nella Guardia di Finanza.
Per la valutazione della costituzione somatica, sono considerati i
seguenti parametri:
- statura (h): deve essere espressa in metri; si misura mediante
antropometro; lesaminando in posizione non rigida di attenti, a
capo eretto con piano orbitoauricolare orizzontale e con loccipite, il
segmento dorsale della colonna vertebrale ed i talloni a contatto con
il montante dellantropometro;
- peso corporeo (p): deve essere espresso in chilogrammi;
- indice di massa corporea (IMC): si intende per indice di massa
corporea il rapporto tra il peso corporeo (p) in chilogrammi e
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 37
laltezza (h) in metri elevata al quadrato, secondo la seguente
formula: IMC =P/ (hxh);
- perimetro toracico (pt): deve essere espresso in centimetri e si
misura mediante nastro metrico passante orizzontalmente per il
punto xifoideo (base dellapofisi omonima) ed applicato con leggera
pressione sulla cute, con esaminando in posizione eretta ed al
termine di una espirazione normale.
Giudizio didoneit
Per unagevole ed immediata valutazione dei parametri rilevati, pu
essere utilizzata la seguente tabella antropometrica riportante, rapportati
allaltezza, il peso massimo (I.M.C. =30 per gli uomini e 26 per le donne), il
peso minimo (I.M.C. =20 per gli uomini e 18 per le donne) ed il perimetro
toracico minimo. Nei casi dubbi, con I.M.C. al limite minimo, sar valutato,
per ladozione di un provvedimento medico legale, il perimetro toracico, i
cui valori non potranno essere inferiori ai valori minimi indicati in tabella
per ciascuna altezza.
38 Test Fisio-Psico-Attitudinali

Uomini Donne
I.M.C.
Max 30
I.M.C.
Min 20
Perimetro
toracico
min
Altezza
Perimetro
toracico
min
I.M.C.
Max 26
I.M.C.
Min 18
Peso
max
Peso
min

Peso
max
Peso min
132
129
127
125
122
120
118
115
113
111
108
106
104
102
99
97
95
93
91
89
87
85
83
81
79
77
75
73
71
69
68
88
86
84
83
82
80
78
77
75
74
72
71
69
68
66
65
63
62
61
59
58
56
55
54
52
51
50
49
47
46
45
100
98
96
94
92
90
89
88
87
86
85
84
83
82
81
80
79
78
77
76
75
75
75
75
75
75
75
75
75
75
75
2.10
2.08
2.06
2.04
2.02
2.00
1.98
1.96
1.94
1.92
1.90
1.88
1.86
1.84
1.82
1.80
1.78
1.76
1.74
1.72
1.70
1.68
1.66
1.64
1.62
1.60
1.58
1.56
1.54
1.52
1.50
90
89
88
87
86
85
84
83
82
81
80
79
78
77
76
75
74
73
72
71
70
70
70
70
70
70
70
70
70
70
70
115
112
110
108
106
104
102
100
98
96
94
92
90
88
86
84
82
81
79
77
75
73
72
70
68
67
65
63
62
60
59
79
78
76
75
73
72
71
69
68
66
65
64
62
61
60
58
57
56
64
53
52
51
50
48
47
46
45
44
43
42
41

giudicato non idoneo al servizio nella Guardia di Finanza il soggetto
che presenti un eccesso o un difetto ponderale riferito, rispettivamente, al
peso massimo o minimo indicato in tabella e corrispondente alla sua altezza.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 39
giudicato, in ogni caso, non idoneo il soggetto:
- con perimetro toracico inferiore al minimo corrispondente alla sua
altezza, indicato in tabella;
- con I.M.C. maggiore di 30 e minore di 20 (per gli uomini);
- con I.M.C. maggiore di 26 e minore di 18 (per le donne).
A livello di caratteristica somato-funzionale costituzionale (CO), il
giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:

Sviluppo somatico armonico
Ottima prestazione fisica ed attitudine dinamica
I.M.C. compreso fra 23 e 25 per gli uomini
I.M.C. compreso fra 20 e 23 per le donne
1 CO
Sviluppo somatico armonico
Buona prestazione fisica ed attitudine dinamica.
2 CO
Normale sviluppo somatico 3 CO
Sviluppo somatico sufficiente 4 CO
40 Test Fisio-Psico-Attitudinali
II - DISENDOCRINIE, DISMETABOLISMI ED ENZIMOPATIE
(Punto 2 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Sono cause di non idoneit:
1. I difetti dei metabolismi glicidico, lipidico o protidico
2. La mucoviscidosi
3. Le endocrinopatie
4. I difetti quantitativi o qualitativi degli enzimi
Rientrano nei punti 1) e 2):
- i difetti del metabolismo glicidico come il diabete mellito di tipo I e
di tipo II e la ridotta tolleranza glicidica;
- i difetti del metabolismo lipidico come le ipercolesterolemie primitive
(forma poligenica e forma familiare), le ipertrigliceridemie e le
iperlipidemie miste;
- i difetti del metabolismo proteico come la fenilchetonuria,
lalcaptonuria, lomocistinuria e altre (iperossaluria, ecc.).
Rientrano nel punto 3):
- le malattie del sistema ipotalamo-ipofisario;
- lipogonadismo primitivo (sindrome di Klinefelter, sindrome di
Turner, sindrome di Down, ecc.) e secondario (deficit di
gonadotropine e di prolattina);
- le malattie del corticosurrene (morbo di Addison, morbo di Cushing,
morbo di Conn);
- le malattie della tiroide (morbo di Flajani-Graves-Basedow, gozzo
multinodulare tossico, ipotiroidismi), feocromocitoma e
paraganglioma;
- le malattie delle paratiroidi.
Rientrano nel punto 4):
- le glicosurie normoglicemiche;
- la malattia di GILBERT; con valori di bilirubina indiretta >6 mg/dl;
- il favismo: N.B. anche deficit parziali di G6PDH sono causa di
inabilit;
- il diabete insipido;
- le porfirie;
- la glicogenosi;
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 41
- le tesaurismosi lipidiche e mucopolisaccaridiche;
- la sindrome di Ehlers-Danlos;
- la sindrome di Marfan.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato endocrino-
metabolico (EM), il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:
Le dislipidemie con valori di trigliceridi o di
colesterolo inferiori ai valori riportati (colesterolo <
300 mg/dl e trigliceridi <250 mg/dl), ma superiori ai
valori normali
4 AV - 4 EM
Endocrinopatie pregresse, in atto, guarite e che non
necessitano di trattamento
4 AV - 4 EM
Iperbilirubinemia indiretta di minimo grado
bilirubinemia totale >1 mg/dl e <3 mg/dl
2 AV - 2 EM
Iperbilirubinemia indiretta di lieve grado
bilirubinemia totale >3 mg/dl e <4 mg/dl
3 AV - 3 EM
Iperbilirubinemia indiretta di medio grado
bilirubinemia totale >4 mg/dl e <6 mg/dl
4 AV - 4 EM
III MALATTIE DA AGENTI INFETTIVI E DA PARASSITI
(Punto 3 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit le malattie da agenti infettivi e da
parassiti che siano causa di rilevanti limitazioni funzionali oppure siano
accompagnate da grave e persistente compromissione delle condizioni
generali o della crasi ematica o che abbiano caratteristiche di cronicit o di
evolutivit.
Rientrano in tale previsione:
- la tubercolosi polmonare ed extra polmonare ed i suoi esiti rilevanti;
- il morbo di Hansen;
- la sifilide;
- la positivit per antigene HBV;
- la positivit per gli anticorpi per HCV;
- la positivit per gli anticorpi per HIV.
42 Test Fisio-Psico-Attitudinali
IV EMATOLOGIA
(Punto 4 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. Le malattie primitive del sangue e degli organi emopoietici;
2. Le malattie secondarie del sangue e degli organi emopoietici.
Rientrano nel punto 1) tutte le malattie ematologiche primitive, tranne le
microcitemie costituzionali ed il trait falcemico.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato ematologico-
immunitario (EI), il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:

I microcitemici costituzionali che presentano le
seguenti caratteristiche:
- asintomatici o con anemia lieve (Hb maggiore di 11
gr/dl), regolare sviluppo somatico, assenza di
splenomegalia, assenza di segni di emolisi,
sideremia e ferritina normali o aumentate,
emocromo che dimostri:
- emoglobina normale o lievemente ridotta;
- eritrociti normali o elevati;
- MCV marcatamente ridotto;
- resistenze osmotiche aumentate
2 AV - 2 EI
Tutti gli altri microcitemici costituzionali 3 AV - 3 EI
I soggetti affetti da trait falcemico eterozigoti per
HbS con:
- assenza di reperti ematologici anomali (indici
eritrocitari, morfologia delle emazie, reticolociti);
- elettroforesi dellemoglobina documentante
presenza di HbS pari ad HbA:
4 AV - 4 EI
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 43
V - IMMUNO ALLERGOLOGIA
(Punto 5 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. Lasma bronchiale allergico e le altre gravi allergie, anche in fase
asintomatica, accertate con gli appropriati esami specialistico-
strumentali;
2. Le gravi intolleranze ed idiosincrasie a farmaci od alimenti, anche in
fase asintomatica, accertate con gli appropriati esami specialistico-
strumentali;
3. Le sindromi da immunodeficienza, anche in fase asintomatica,
accertate con gli appropriati esami specialistico-strumentali;
4. Le connettiviti sistemiche.
In particolare, rientrano nel punto 1):
- lasma bronchiale classica;
- le significative sindromi disventilatorie ostruttive spirograficamente
accertate.
Rientrano nel punto 2):
- le allergie alimentari;
- le intolleranze alimentari;
- le reazioni da farmaci;
- lallergia a veleno di imenotteri.
Rientrano nel punto 3):
- le sindromi da immunodeficienza primitive;
- Agammaglobulinemia;
- Ipogammaglobulinemia;
- Difetti di singole classi e sottoclassi anticorpali tra i quali i difetti
delle IgA;
- Difetti dellimmunit cellulare specifica e aspecifica;
- Difetti del complemento;
44 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rientrano nel punto 4):
- il lupus eritematoso sistemico;
- lartrite reumatoide;
- la sindrome di Sjogren;
- la panarterite nodosa;
- la dermatomiosite;
- la polimiosite;
- la connettivite mista.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato ematologico-
immunitario (EI), il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:

Lievi alterazioni spirometriche 3 4 AV - E I
Le intolleranze alimentari e le allergie alimentari
senza implicazioni di rilevanza clinico . funzionale
dellapparato respiratorio e/o cutaneo
3 4 AV E I
Lallergia a farmaci senza gravi reazioni 4 AV E I
Le immuno allergopatie di grado non inabilitante 3 4 AV E I
VI TOSSICOLOGIA
(punto 6 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituisce motivo di non idoneit lo stato di intossicazione cronica da
piombo, da altri metalli o di tipo voluttuario.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 45
VII NEOPLASIE
(Punto 7 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. i tumori maligni;
2. i tumori benigni ed i loro esiti quando per sede, volume, estensione
o numero:
- siano deturpanti;
- producano rilevanti alterazioni strutturali o funzionali;
- alterino la funzione fisiognomica;
- producano importanti limitazioni funzionali.
VIII CRANIO
(Punto 8 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malformazioni craniche congenite con evidenti deformit o
rilevanti disturbi funzionali (anomalie di volume, della forma e
dellossificazione cranica);
2. le alterazioni morfologiche acquisite delle ossa del cranio che
determinano evidenti deformit o rilevanti disturbi funzionali o che
interessano la teca interna.
La perdita di sostanza ossea della teca cranica a tutto spessore causa di
inabilit al servizio nella Guardia di Finanza.
46 Test Fisio-Psico-Attitudinali
IX COMPLESSO MAXILLO FACCIALE
(Punto 9 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malformazioni e gli esiti di patologie o lesioni delle labbra, della
lingua e dei tessuti molli della bocca che producano gravi disturbi
funzionali;
2. le malformazioni, gli esiti di lesioni o di interventi chirurgici
correttivi, le patologie del complesso maxillo-facciale e le
alterazioni dellarticolarit temporo-mandibolare causa di gravi
alterazioni funzionali;
3. le malformazioni e gli esiti di patologie dellapparato masticatorio
che determinano rilevanti disturbi funzionali.
Rientrano nei punti 1) e 2):
- la labioschisi, la labiognatoschisi, la macroglossia, la microglossia;
- i trismi articolari cronici (da anchilosi, loocking acuto-cronico);
- i trismi extra-articolari cronici (esiti di miositi, esiti cicatriziali del
volto);
- le gravi incoordinazioni condilo-meniscali con lussazioni
mandibolari recidivanti documentate clinicamente;
Rientrano nel punto 3):
- la mancanza o linefficienza (per carie destruente, per
parandontopatia o per anomalie dentarie) del maggior numero di
denti o di almeno otto tra incisivi e canini;
- le malocclusioni dentali con segni clinici e/o radiologici di patologia
dentale o paradentale;
- gli estesi impianti dentali con segni clinici e/o radiologici di
perimplantite.
Note
Considerando che leruzione e lallineamento in arcata dei terzi molari
superiori e inferiori (cosiddetti denti del giudizio) avviene generalmente
ad una et maggiore di quella degli aspiranti allarruolamento nella G.di F.,
la dicitura del maggior numero di denti va interpretata in relazione ad un
massimo teorico di 28 elementi dentari. Gli eventuali terzi molari presenti
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 47
andranno conteggiati solo nel caso siano efficienti nella funzione
masticatoria in sostituzione di altri elementi dentari mancanti.
Il concetto di insufficienza masticatoria non vincolato al numero di
denti presenti in bocca, bens alla loro funzione: a tal fine viene considerata
sufficiente la masticazione quando siano presenti o due coppie di molari o
tre coppie tra molari e premolari, purch in ingranaggio in occlusione.
Le malocclusioni dentarie che, pur in presenza del maggior numero dei
denti, non permettano un perfetto ingranaggio occlusale di almeno 2 coppie
di molari o 3 coppie di molari e premolari, vengono considerate causa di
insufficienza masticatoria.
La protesi efficiente va considerata sostitutiva del dente mancante;
Gli impianti dentari vengono considerati sostitutivi del dente mancante
solo se presentano segni clinici e radiologici di tolleranza ed efficacia.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato stomato-
gnatico (SG), il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:

Le malformazioni e gli esiti di malattie o lesioni delle
labbra, della lingua e dei tessuti molli della bocca di grado
non inabilitante
2-3-4 AV-SG
Le alterazioni dellarticolarit cranio-mandibolare in
compenso clinico-terapeutico
3-4 AV-SG
Gli esiti di frattura dei mascellari, anche in osteosintesi
one non sussistano importanti limitazioni funzionali
3-4 AV-SG
I trattamenti chirurgici ortodontici correttivi dei mascellari
senza reliquari morfo-funzionali
3-4 AV-SG
La parodontopatia cronica, la mancanza, la carie, o le
anomalie di numerosi denti di grado non inabilitante
2-3-4 AV-SG
Le malocclusioni dentarie, che non alterano la funzione,
anche in trattamento ortodontico
2 AV/3-4 AV
SG
La protesi tollerata ed efficiente effettuata anche mediante
impianti osteo-fibrointegrati
2 AV/3-4 AV
SG

48 Test Fisio-Psico-Attitudinali
X APPARATO CARDIOVASCOLARE
(Punto 10 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malformazioni del cuore e dei grossi vasi;
2. le malattie dellendocardio, del miocardio, dellapparato valvolare,
del pericardio, dei grossi vasi ed i loro esiti;
3. le gravi turbe del ritmo cardiaco e le gravi anomalie del sistema
specifico di conduzione;
4. lipertensione arteriosa persistente;
5. gli aneurismi, le angiodisplasie e le fistole arterovenose;
6. le altre patologie delle arterie e quelle dei capillari con disturbi
trofici o funzionali;
7. le ectasie venose estese con incontinenza valvolare o i disturbi del
circolo venoso profondo;
8. le flebiti e le altre patologie del circolo venoso ed i loro esiti con
disturbi trofici e funzionali;
9. le patologie gravi dei vasi e dei gangli linfatici ed i loro esiti.
Rientrano nel punto 1):
- la destrocardia;
- le cardiopatie congenite e i loro esiti.
Rientrano nel punto 2):
- il trapianto di cuore, le protesi vascolari, le protesi valvolari, gli esiti
di intervento riparativo sulle strutture valvolari e dei grossi vasi;
- gli esiti di pericardite, miocardite ed endocardite;
- la stenosi e la insufficienza valvolare emodinamicamente
significative;
- le anomalie biometriche ecocardiografiche non correlate con la
superficie corporea;
- la ridondanza valvolare con presenza di rigurgito anche se di grado
lieve;
- la pregressa pericardite, miocardite ed endocardite senza esiti in
atto, documentate con certificazione rilasciata da strutture sanitaria
pubbliche.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 49
Rientrano nel punto 3):
- blocco atrioventricolare di I grado che non regredisce con lo sforzo
fisico adeguato;
- blocco atrioventricolare di II grado e III grado;
- sindrome di Wolf Parkinson White;
- blocco di branca sinistra;
- extrasistolia frequente (superiore a 100/h);
- sindrome ipercinetica cardiaca;
- il ritardo di attivazione intraventricolare anteriore sinistro a qrs
stretto associato a ritardo di attivazione intraventricolare destro,
stabili;
- la conduzione A V accelerata, espressione di anomalie del sistema
specifico di conduzione.
Rientrano nel punto 4) :
- le condizioni in cui la pressione arteriosa massima supera
stabilmente i 150 mmhg di mercurio e la minima di 90 mmhg;
- lipertensione di confine (border-line secondo lOMS).
Rientrano nel punto 6):
- il morbo di Raynaud primitivo;
- la linfostasi costituzionale piede gamba con rilevanti disturbi
funzionali.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato cardio-
circolatorio (AC), degli apparati vari (AV) e dellapparato vascolare
periferico (VP) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:
Le anomalie biometriche ecocardiografiche 4 AC
Le anomalie biometriche ecocardiografiche, in
presenza di correlazione con la superficie corporea
3 AC
La ridondanza valvolare senza significativo
rigurgito
3 AC
La bradicardia sinusale 2 AC
La tachicardia sinusale 2-3 AC
50 Test Fisio-Psico-Attitudinali
La sindrome ipercinetica cardiovascolare con
modesta riduzione della riserva cardio-circolatoria
3-4 AC
Lextrasistola sopraventricolare semplice o
sporadica
2-3 AC
Lextrasistola ventricolare semplice o sporadica 3-4 AC
Il lieve allungamento del tempo di conduzione A-V,
non correlabile a cardiopatia e che si riduce durante
test ergometrico
2 AC
Il lieve allungamento del tempo di conduzione A-V,
non correlabile a cardiopatia e che non si riduce
durante test ergometrico
3-4 AC
Il ritardo di attivazione intraventricolare destro
stabile di grado non avanzato e non espressione di
sovraccarico ventricolare o di altra patologia
2-3 AC
Il ritardo di attivazione intraventricolare destro
stabile di grado avanzato non espressione di
sovraccarico ventricolare o di altra patologia
4 AC
Il ritardo di attivazione intraventricolare di tipo
anteriore sinistro stabile, senza altri segni di
cardiopatia
2 AC
La conduzione A-V accelerata espressione di
anomalie del sistema specifico di conduzione
4 AC
Lacrocianosi di grado non inabilitante 34 AV VP
Le ectasie venose estese senza incontinenza 3 AV VP
Le varici reticolari o dermiche 2 AV VP
Gli esiti di flebiti superficiali degli arti inferiori 3-4 AV VP
Gli esiti di flebiti degli arti superiori (da
venopuntura)
2 AV VP
La linfostasi costituzionale piede gamba di grado
non inabilitante
4 AV VP
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 51
XI APPARATO RESPIRATORIO
(Punto 11 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malattie croniche dei bronchi e dei polmoni;
2. le malattie delle pleure ed i loro esiti rilevanti;
3. i dismorfismi della gabbia toracica con alterazioni funzionali
respiratorie.
Rientrano nel punto 1):
- le bronchiectasie;
- le bronchiti croniche;
- lenfisema.
Rientrano nel punto 2):
- il pneumotorace;
- lobliterazione del seno costofrenico;
- la scissurite;
Rientrano nel punto 3):
- il pectus excavatum;
- il pectus carenatum;
- la cifosi e la scoliosi di grado elevato;
- gli esiti di traumatismi toracici con alterazioni funzionali.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato respiratorio
(AR) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:
Gli esiti lievi di pleurite non tubercolare con sole
alterazioni anatomiche
2-3 AR
Gli esiti lievi di pleurite non tubercolare con
alterazioni funzionali
4 AR
I dismorfismi della gabbia toracica con alterazioni
funzionali respiratorie evidenziabili solo durante
lesercizio fisico
4 AR
Il complesso primario tubercolare 4 AR
52 Test Fisio-Psico-Attitudinali
XII APPARATO DIGERENTE
(Punto 12 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malformazioni e le malattie croniche delle ghiandole e dei dotti
salivari che producono gravi disturbi funzionali;
2. le malformazioni, le anomalie di posizione, le patologie o i loro esiti
del tubo digerente, del fegato e vie biliari, del pancreas e del
peritoneo che, per natura, sede e grado producano rilevanti disturbi
funzionali;
3. le ernie viscerali;
4. Gli esiti di intervento chirurgico con perdita totale o parziale di un
viscere.
Rientrano nel punto 2):
- le stenosi;
- le distopie;
- il mesenterium commune;
- le splancnoptosi;
- il dolicocolon;
- le fistole anali e perianali;
Rientrano nel punto 3) tutte le ernie viscerali, compresa lernia iatale
con esofagite o disturbi funzionali di notevole grado.
Saranno sempre considerati generalmente i disturbi funzionali che
incidono sullo stato di nutrizione e/o la qualit della vita. Gli esiti di
appendicectomia non costituiscono di per s motivo di inabilit. A livello di
caratteristica somato-funzionale dellapparato digerente (AD) e
dellapparato osteo-artromuscolare (LI) il giudizio di idoneit viene adottato
nei riguardi dei concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto
che 2, secondo le indicazioni di questa tabella:
Le anomalie congenite e le malattie croniche, o i loro
esiti, delle ghiandole e dei dotti salivari di grado non
inabilitante
2-3-4 AV - DG
Le ernie non viscerali della linea alba 3-4 AV - DG
Le ernie inguinali allo stato di punta 4 LI
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 53
Le ernie iatali di grado non inabilitante 2-3-4 AV - DG
La malattia di Gilbert 2-3-4 AV - DG
Le malattie del tubo digerente, degli organi
ipocondriaci, delle vie biliari, del pancreas e del
peritoneo di grado non inabilitante
2-3-4 AV - DG
Gli esiti di intervento chirurgico di grado non
inabilitante
2-3-4 AV - DG
Le malattie dellano di grado non inabilitante 2-3-4 AV - DG
XIII MAMMELLA
(Punto 13 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit le patologie ed i loro esiti della
ghiandola mammaria che siano causa di rilevanti disturbi funzionali.
Rientrano in tale previsione:
1. la mancanza congenita od acquisita di una sola mammella;
2. i processi flogistici o displastici ed i loro esiti di notevole entit;
3. gli esiti di mastoplastica riduttiva con rilevanti limitazioni
funzionali;
4. gli esiti di mastectomia settoriale.
La protesi mammaria causa di non idoneit.
La megalomastia causa di non idoneit solo quando costituisce
impaccio motorio o grave disarmonia.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato costituzionale
(CO) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:
Esiti di processi flogistici o displastici non inabilitanti 2-3 CO
Gli esiti di mastoplastica senza limitazioni funzionali 2-3 CO
54 Test Fisio-Psico-Attitudinali
XIV APPARATO UROGENITALE
(Punto 14 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. Le malformazioni, le malposizioni, le patologie o i loro esiti del
rene, della pelvi, delluretere, della vescica e delluretra che sono
causa di rilevanti alterazioni funzionali;
2. Le malformazioni, le malposizioni, le patologie o i loro esiti,
dellapparato genitale maschile sono causa di rilevante alterazione
funzionale;
3. Le malformazioni, le malposizioni, le patologie e i loro esiti,
dellapparato genitale femminile che sono causa di rilevante
alterazione funzionale.
Rientrano in tali previsioni:
Per quanto riguarda il rene:
- le anomalie di numero: lagenesia renale e quella o quelle in cui,
oltre alla presenza dei due reni ortotopici metanefrici, i reni
sovranumerari presentino vascolarizzazione ed apparato escretore
propri;
- le anomalie di forma: rene a ferro di cavallo, il rene policistico ed il
rene a spugna;
- le anomalie di sede: lectopia pelvica congenita e la ptosi renale di
3 grado;
- le seguenti malattie croniche: nefrolitiasi, nefropatie congenite,
glomerulonefriti e pielonefriti croniche.
Per quanto riguarda pelvi ed uretere le anomalie di numero, di forma,
di sede e le malattie croniche che determinino ostruzione al deflusso urinario
con dilatazione a monte e/o alterazione della clearance della creatinina.
Per quanto riguarda la vescica le malformazioni e le malattie croniche
della vescica.
Per quanto riguarda luretra:
- le malformazioni e le malattie croniche della vescica;
- le malformazioni, le stenosi e le dilatazioni delluretra con disturbi
manifesti della minzione;
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 55
- le fistole uretrali a sblocco penieno;
- lepispadia;
- lipospadia oltre il solco balano-prepuziale.
Per quanto riguarda la prostata le prostatiti croniche batteriche.
Per quanto riguarda il pene:
- le malformazioni gravi del pene;
- la perdita anche parziale del pene.
Per quanto riguarda lo scroto e le strutture endoscrotali:
- ipoplasia o mancanza anche di un solo testicolo, con alterazioni
anatomofunzionali del controlaterale;
- ritenzione od ectopia di entrambi i testicoli;
- ritenzione testicolare unilaterale addominale, in sede intramurale o
sottocutanea;
- esiti di intervento di orchidopessi con testicolo fisso alla radice dello
scroto, anche con lievi disturbi funzionali;
- idrocele molto voluminoso e sotto tensione;
- idrocele comunicante;
- varicocele di III grado permagno con deformazione molto evidente
dello scroto;
- cisti endoscrotale molto voluminosa e sotto tensione.
Per quanto riguarda lapparato genitale femminile:
- la mancanza di ambedue le ovaie;
- laplasia completa dellutero e della vagina;
- i prolassi urogenitali di qualunque grado;
- le fistole genitali di qualunque natura;
- le malformazioni e cisti vulvari che sono causa di rilevanti
alterazioni funzionali.
56 Test Fisio-Psico-Attitudinali
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato urogenitale
(UG) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:
Le malformazioni e le malattie del rene, della pelvi e
delluretere di grado non inabilitante
3-4 AV - UG
La malformazione, gli esiti di malattie organiche o
funzionali della vescica di grado non inabilitante
3-4 AV - UG
Ptosi del rene di I e II grado senza alterazioni
funzionali
3-4 AV - UG
Stenosi uretrale senza disturbi di minzione 2-3-4 AV - UG
Varicocele di I e II grado 2-3 AV - UG
Varicocele di III grado senza ipotrofia testicolare 4 AV - UG
Idrocele di grado non inabilitante 3-4 AV - UG
Ipotrofia, atrofia o mancanza di un testicolo 2-3-4 AV - UG
Cisti dellepididimo e del funicolo di grado non
inabilitante
2-3-4 AV - UG
La mancanza di unovaia 2 AV
Le agenesie, le malformazioni, le malposizioni
monolaterali delle tube
2 AV
Le agenesie, le malformazioni, le malposizioni
bilaterali delle tube
3 AV - UG
Laplasia, la malposizione e le malformazioni
parziali dellutero o della vagina
2-3 AV - UG
Le malformazioni e le cisti vulvari che non sono
causa di alterazioni funzionali inabilitanti
2-3 AV - UG
Listerectomia totale e subtotale 3 AV - UG
Gli esiti di intervento chirurgico per prolasso
urogenitale a grado non inabilitante
2-3 AV - UG
Lendometriosi a grado non inabilitante 2-3 AV - UG
Le alterazioni del ciclo mestruale a grado non
inabilitante
2-3 AV - UG
Il varicocele pelvico di grado non inabilitante 2-3 AV - UG
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 57
XV NEUROLOGIA
(Punto 15 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malattie del sistema nervoso centrale e i loro esiti che siano causa
di rilevanti alterazioni funzionali;
2. le malattie del sistema nervoso periferico e i loro esiti che siano
causa di rilevanti alterazioni funzionali;
3. le miopatie causa di rilevanti alterazioni funzionali;
4. le epilessie;
5. gli esiti di traumi encefalici e midollari con rilevanti limitazioni
funzionali.
Rientrano nel punto 1):
- le malattie del sistema nervoso centrale di natura malformativa,
vascolare, tossica, infettiva, parassitaria, autoimmune, degenerativa;
- le emicranie emiplegica, oftalmoplegica e basilare, caratterizzate da
almeno quattro attacchi mensili documentati da una struttura
universitaria neurologica;
- la nevralgia del trigemino in profilassi fermacologica documentata
da una struttura universitaria neurologica;
- tutte le altre malattie del sistema nervoso centrale che presentino un
dato obiettivo stabilizzato ed invalidante (paralisi spastica, paralisi
flaccida, atrofia muscolare polidistrettuale, atassia grave, ecc.).
Rientrano nel punto 2) tutte le alterazioni funzionali con marcata
ipostenia e/o ipotrofia documentata elettromiograficamente.
Rientrano nel punto 3) le distrofie muscolari, le miotonie, le miastenie,
ecc.
Rientrano nel punto 4) tutte le sindromi epilettiche, ancorch pregresse.
Rientrano nel punto 5) tutte le limitazioni funzionali caratterizzate da
alterazioni dellesame obiettivo neurologico, neuroradiologiche, turbe
elettroencefalografiche marcate.
Non causa di non idoneit un singolo episodio compulsivo
documentato da strutture sanitarie pubbliche verificatosi in epoca precedente
58 Test Fisio-Psico-Attitudinali
gli ultimi 5 anni, purch sufficientemente spiegato da una causa non
ricorrente e dopo valutazione specialistica neurologica.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato neurologico
(NR) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:
I pregressi traumi fratturativi o contusivi
parenchimatosi senza reliquati radiologici o
funzionali
4 AV - NR
I pregressi traumi cranici commotivi senza reliquati
radiologici o funzionali
2-3 AV - NR
Le malattie del sistema nervoso centrale e i loro esiti
che non siano causa di significative alterazioni
funzionali
3-4 AV - NR
Le malattie del sistema nervoso periferico e i loro
esiti che non siano causa di significative alterazioni
funzionali
3-4 AV - NR
Lepisodio compulsivo unico verificatosi in epoca
precedente gli ultimi cinque anni
3-4 AV - NR
Le pregresse convulsioni febbrili semplici,
verificatesi nei primi 5 anni di et, senza anomalie
elettroencefalografiche specifiche
4 AV - NR

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 59
XVI PSICHIATRIA
(Punto 16 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. il ritardo mentale, di qualsiasi livello, purch tale da pregiudicare il
rapporto di realt o le capacit relazionali;
2. i disturbi del controllo degli impulsi;
3. i disturbi delladattamento;
4. i disturbi della comunicazione;
5. i disturbi da tic;
6. i disturbi delle funzioni evacuative;
7. i disturbi del sonno;
8. i disturbi della condotta alimentare;
9. le parafilie e i disturbi della identit in genere;
10. i disturbi correlati alluso di sostanze psicoattive e/o la positivit ai
relativi test tossicologici;
11. i disturbi mentali dovuti ad una patologia organica;
12. i disturbi di personalit;
13. i disturbi nevrotici e reattivi, i disturbi dellumore senza sintomi
psicotici, i disturbi dansia (attacchi di panico, disturbo ossessivo-
compulsivo, disturbo post-traumatico da stress, etc.) i disturbi
somatoformi e da conversione, le sindromi marginali, etc;
14. i disturbi psicotici, anche se in fase di compenso o di remissione
clinica.
Per quanto concerne il punto 9), il comportamento omosessuale viene
preso in considerazione qualora dovesse determinare situazioni cliniche di
sofferenza soggettiva o di disfunzionamento relazionale o sociale
(disadattamento, disturbi dansia, distimici, etc.) oppure qualora sia
espressione sintomatica di disturbi psichiatrici primari, per i quali si
applicher il punto relativo al disturbo accertato.
Rientrano nel punto 11) le sindromi psicorganiche in cui le turbe
psichiche siano chiaramente dipendenti da causa somatica (es: turbe psichiche
conseguenti a traumi cranici, processi infiammatori del SNC, ecc.).
60 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rientrano nel punto 12): personalit borderline;
personalit sociopatiche;
personalit impulsive, immature, insicure, labili, emotivamente
ipersensibili con conflittualit nevrotiche.
Rientrano nel punto 14):
la schizofrenia;
il disturbo delirante;
il disturbo schizo-oggettivo;
il disturbo psicotico breve;
il disturbo dellumore associato a sintomi psicotici;
i disturbi bipolari.
A livello di caratteristica somato-funzionale della psiche (PS) il giudizio di
idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che conseguano il
coefficiente minimo richiesto che 1, secondo le indicazioni di questa tabella:
Armonioso assetto della struttura di personalit, nelle
sue componenti intellettiva, affettiva e
comportamentale
1 PS
Tratti di personalit non perfettamente armonici e
sintonici, ma tali da non pregiudicare ladattamento a
normali situazioni di vita (note di introversione, di
insicurezza, di ipermotivit del carattere, ecc.)
2 PS
Livello intellettivo medio inferiore, di grado non
esimente
3-4 PS
La presenza di modesti ed incostanti sintomi psichici
o caratteriali, tali da rendere pi difficili della media,
ma non in maniera significativa, ladattamento a
situazioni nuove e potenzialmente stressanti (lievi
tratti di labilit emotiva ed umorale, tratti di
dipendenza, ecc.)
3-4 PS
Il documentato ed accertato pregresso uso di
sostanze psicoattive, in soggetto con struttura di
personalit in atto armonica
4 PS

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 61
XVII OFTALMOLOGIA
(Punto 17 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malformazioni, le disfunzioni, le patologie o gli esiti di lesioni
delle palpebre e delle ciglia, anche se limitate a un solo occhio,
quando siano causa di rilevanti disturbi funzionali;
2. le malformazioni, le malattie croniche e gli esiti di lesioni delle
ghiandole e delle vie lacrimali, quando siano causa di rilevanti
disturbi funzionali;
3. i disturbi della motilit del globo oculare, quando siano causa di
diplopia o deficit visivi e difetti del campo visivo, anche
monoculari, che riducano sensibilmente la visione superiore o
laterale o inferiore o qualora producano alterazioni della visione
binoculare (soppressione);
4. la anoftalmia, le malformazioni, le malattie croniche e gli esiti di
lesioni dellorbita, del bulbo oculare e degli annessi con rilevanti
alterazioni anatomiche o funzionali;
5. il glaucoma e le disfunzioni dellidrodinamica endoculare
potenzialmente glaucomarogene;
6. i vizi di rifrazione che, corretti, comportano un visus inferiore agli
8/10 complessivi o inferiore ai 2/10 in un occhio;
7. le gravi discromatopsie;
8. lemeralopia;
9. la miopia o lipermetropia, senza o con astigmatismo, che superi in
ciascun occhio, rispettivamente, le 8 e le 7 diottrie, anche in un solo
meridiano;
10. lastigmatismo misto in cui la somma tra i due meridiani, miopico
ed ipermetropico, superi in ciascun occhio le 5 diottrie;
11. le anisometropie in cui la differenza tra i meridiani pi ametropi dei
due occhi superi le 5 diottrie o che comportino alterazione della
visione binoculare.
Per quanto concerne il punto 4), si considerano gravi le discromatopsie
che non consentono la visione dei colori fondamentali, accompagnate da
nistagmo e/o alterazione delle membrane profonde.
Rientra invece nel punto 5) anche il cheratocono di qualsiasi grado.
62 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Le degenerazioni vitroretiniche regmatogene, anche se gi sottoposte a
specifico trattamento, sono causa di inabilit.
Rientra nel punto 7) lemeralopia anche senza alterazioni evidenti delle
membrane profonde dellocchio, attestata se necessario da idonea
documentazione sanitaria rilasciata da istituzioni pubbliche.
Per quanto concerne il punto 10), deve intendersi compresa nel computo
delle diottrie anche la componente astigmatica.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato visivo (VS) e
oculare (OC) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:
Acutezza visiva uguale o superiore a complessivi
16/10 e non inferiore a 7/10 nellocchio che vede
meno senza correzione; campo visivo e motilit
oculare normali; senso cromatico normale alle tavole
pseudoisocromatiche.
1 VS
Acutezza visiva uguale o superiore a complessivi
16/10 e non inferiore a 7/10 nellocchio che vede
meno raggiungibile con correzione non superiore alle
3 diottrie anche in un solo occhio; campo visivo e
motilit oculare normali; senso cromatico normale
alle matassine colorate.
2 VS
Acutezza visiva uguale o superiore a complessivi
10/10 e non inferiore a 4/10 nellocchio che vede
meno raggiungibile con correzione non superiore a 6
diottrie per la miopia e lastigmatismo miopico, a 5
diottrie per lipermetropia e lastigmatismo
ipermetropico e a 4 diottrie per lastigmatismo misto
anche in un solo occhio.
3 VS
Acutezza visiva uguale o superiore a complessivi
8/10 e non inferiore a 2/10 nellocchio che vede
meno.
3 VS
Le malformazioni, le malattie croniche e gli esiti di
lesioni degli annessi, dellorbita e del bulbo oculare
che non siano causa di rilevanti disturbi funzionali.
3-4 OC
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 63
I disturbi della motilit oculare estrinseca quando
non riducano la acutezza visiva al grado indicato per
la non idoneit e quando non generino diplopia nelle
versioni laterali o inferiore o superiore di sguardo.
3-4 OC
Le modeste riduzioni del campo visivo. 3-4 VS
Gli esiti di fotocheratoablazione. 2-3-4 VS
Gli esiti di cheratotomia. 2-3-4 VS
XVIII OTORINOLARINGOIATRIA
(Punto 18 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di non idoneit:
1. le malformazioni ed alterazioni congenite ed acquisite dellorecchio
esterno, dellorecchio medio, dellorecchio interno, quando siano
deturpanti o causa di rilevanti disturbi funzionali;
2. le ipoacusie monolaterali con perdita uditiva, calcolata sulla media
delle quattro frequenze fondamentali (500 1000 2000 3000
Hz), maggiore di 65 dB;
3. le ipoacusie bilaterali con percentuale totale di perdita uditiva
(P.P.T.) maggiore del 40%;
4. le malformazioni e le alterazioni acquisite del naso e dei seni
paranasali, quando siano causa di rilevanti disturbi funzionali;
5. le malformazioni e le alterazioni acquisite della faringe, della laringe
e della trachea, quando siano causa di rilevanti disturbi funzionali.
Rientrano nel punto 1):
- le gravi malformazioni ed alterazioni acquisite dellorecchio esterno
(mancanza totale ed esiti deturpanti di lesioni del padiglione
auricolare, macro e microtia di notevole grado, atresia del condotto,
ecc.); sono causa altres di inabilit i casi di anotia, atresia auris
congenita, micro e macrotia con padiglione modificato per
dimensione in misura superiore al 50%, gli esiti di antroatticotomia
e di timpanoplastica ad eccezione della miringoplastica ben riuscita;
- lotite media cronica colesteatomatosa, iperplastica granulomatosa o
con segni di carie ossea, la purulenta semplice; lotite cronica
iperplastica polipoide; gli esiti di ossiculoplastica e di terapia
chirurgica dellotosclerosi; gli esiti di interventi chirurgici
64 Test Fisio-Psico-Attitudinali
sullorecchio interno, i processi flogistici cronici su esiti di
timponoplastica;
- lotosclerosi e le osteodistrofie del labirinto, le affezioni organiche o
funzionali dellapparato vestibolare periferico o centrale; le
sindrome vestibolari dovute a malattia di Mnire, a tumori
dellVIII nervo cranico, ad otosclerosi e ad affezioni organiche del
sistema nervoso centrale; le sindromi vestibolari periferiche di altra
natura; la reflessia bilaterale persistente;
Rientrano nel punto 3):
- il sordomutismo;
- le ipoacusie bilaterali di grado suindicato, con P.P.T. calcolata
secondo i criteri indicati nella tabella di seguito riportata:
% 500 1000 2000 3000 V.O.C.
0 0 0 0 0 a metri 20
5 1,25 1,75 1 1 a metri 10
10 2,5 3,5 2 2 a metri 8
15 3,75 5,25 3 3 a metri 7
20 5 7 4 4 a metri 6
25 6,25 8,75 5 5 a metri 5
30 7,5 10,5 6 6 a metri 4
35 8,75 12,25 7 7 a metri 3
40 10 14 8 8 a metri 2,5
45 11,25 15,75 9 9 a metri 2
50 12,5 17,5 10 10 a metri 1,5
55 13,75 19,25 11 11 a metri 1
60 15 21 12 12 a metri 0,5
65 16,25 22,75 13 13 a metri 0,5
70 17,5 24,5 14 14 a metri 0,25
75 18,75 26,25 15 15 a metri 0,25
80 20 28 16 16 ad concham

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 65
La P.P.T. (Perdita Percentuale Totale) biauricolare sulle frequenze 500,
1000, 2000, 3000 e 4000 Hz, si determina mediante la seguente formula:
[(7xM)+(P)]/8 + V
Dove:
M =Orecchio migliore
P =Orecchio peggiore
V =Valore ponderale 400 Hz
Il Valore Ponderale a 4000 Hz, calcolato prendendo in considerazione
solo il valore pi grave tra i due orecchi, cos definito:
5 per perdite in dB comprese fra 25 e 34
8 per perdite in dB comprese fra 35 e 59
12 per perdite in dB oltre i 60
A livello di caratteristica somato-funzionale della funzione uditiva (AU)
il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella di PERDITA UDITIVA:

MONOLATERALE: valori tra 0 e 24 Db
BILATERALE: P.P.T. compresa entro il 10%
1 AU
MONOLATERALE: valori compresi tra 25 e 35 dB
BILATERALE: P.P.T. compresa entro il 20%
2 AU
MONOLATERALE: valori compresi tra 36 e 49 dB
BILATERALE: P.P.T. compresa entro il 32%
MONOLATERALE o BILATERALE ISOLATA:
valori compresi tra 40 e 65 dB
3 AU
MONOLATERALE: valori compresi tra 50 e 65 dB
BILATERALE: P.P.T. compresa entro il 40%
MONOLATERALE o BILATERALE:
valori superiori a 65 dB
3 AU
La perdita mono o bilaterale isolata quella che interessa al massimo
due frequenze, calcolata prendendo come riferimento il valore in dB pi
grave.
66 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rientrano nel punto 4):
- le malformazioni, le alterazioni acquisite, le affezioni croniche, le
notevoli deformazioni della piramide e delle fosse nasali: latresia
delle narici, latresia coanale, la mancanza del naso, la stenosi nasale
da malformazione o deviazione del setto, le cisti e fistole con flogosi
recidivanti, il rinoscleroma, la rinite ozenatosa, il polipo sanguinante
delle fossa nasali;
- le gravi stenosi nasali;
- le sinusiti croniche purulente, iperplastiche, polipose o ulcero-
necrotiche;
- le neoformazioni polipoidi multiple caratterizzate da ostruzioni
ventilatorie significative e sostenute da una condizione disreattiva
allergica, quali manifestazioni di flogosi cronica naso-sinusale
avanzata e di lunga durata;
- gli esiti di lesioni traumatiche o di interventi chirurgici sui seni
paranasali che producono scompaginamento delle strutture
anatomiche (distrizione del pavimento dellorbita, fistole
cribromeningee, alterazioni della lamina cribrosa, ecc.);
Rientrano nel punto 5):
- le flogosi faringo-tonsillari croniche con documentata presenza nel
tampone faringeo di streptococco beta- emolitico gruppo A e rilievi
clinico-sierologici ad essa correlati;
- le tonsilliti croniche specifiche;
- lipertrofia tonsillare di grado notevole con gravi alterazioni
funzionali;
- le malformazioni, gli esiti di lesioni e le malattie croniche della
faringe, con importanti alterazioni funzionali. Nella nevralgia del
glossofaringeo bisogna escludere lesistenza di patologie primitive
di cui la nevralgia sintomo (neoplasie dellangolo ponto-
cerebellare, aneurisma della carotide, abnorme lunghezza del
processo stiloideo, ecc.);
- le malformazioni, gli esiti di lesioni e le malattie croniche della
laringe e della trachea con importanti alterazioni funzionali;
- diaframma-congenito, laringocele congenito e non, cisti appendicolari,
epiglottide bifida, agenesia totale della epiglottide (spesso associata a
stenosi laringea sottoglottica), esiti di lesione di origine traumatica con
significativo impegno anatomofunzionale, leucoplasia, esiti di processi
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 67
flogistici con ampie mutilazioni delle strutture, granulomatosi di
Wegener a localizzazione laringea, papillomatosi laringeo giovanile
estesa. Per quanto attiene la patologia tracheale sono causa di inabilit
le stenosi tracheali (post-traumatica, post-infiammatoria, post-
operatoria) indipendentemente dalla loro estensione;
- i disturbi della favella gravi.
A livello di caratteristica somato-funzionale otorinolaringoiatrica (AV-
OR) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:
Le malformazioni congenite o acquisite
dellorecchio esterno, da sole o in associazione
sindromica, di grado non inabilitante (coloboma,
fistola, ipoplasia del condotto uditivo, ecc.)
2-3-4 AV-OR
Le malformazioni della catena ossiculare senza
deficit uditivi di grado inabilitante
3 AV-OR
Le forme morfo-displasiche del labirinto anteriore
non associate ad ipoacusia di grado inabilitante
4 AV-OR
I processi malformativi del labirinto posteriore in
assenza di segni di squilibrio labirintico di grado
inabilitante
4 AV-OR
Lotite mucogelatinosa cronica 3 AV-OR
Lotite media catarrale cronica 3 AV-OR
Lotite scleroadesiva 4 AV-OR
Gli esiti ben consolidati di miringoplastica 4 AV-OR
Le lievi turbe della reflettivit labirintica 3 AV-OR
Le lievi turbe della reflettivit labirintica 3 AV-OR
Esiti non funzionalmente significativi di processi
flogistici
2 AV-OR
Rinite cronica ipertrofica 3 AV-OR
Rinite vasomotoria non allergica 3 AV-OR
Rinite allergica episodica senza altre manifestazioni
cliniche
2 AV-OR
68 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rinite allergica ricorrente 3-4 AV-OR
Le deviazioni non invalidanti del setto nasale 2-3-4 AV-OR
Gli osteomi che per dimensioni, sedi e sviluppo non
occupino pi della met dei seni e non determinino
alterazioni funzionali
2 AV-OR
Le pseudo cisti mucose 3 AV-OR
Le sinusiti catarrali croniche 3-4 AV-OR
Le flogosi faringo-tonsillari croniche e le ipertrofie
tonsillari
2-3-4 AV-OR
La varicosit diffusa della base linguale e della
regione vallecolare
2 AV
I fibromi, i papillomi e le altre neoformazioni
benigne del faringe senza disturbi funzionali
2 AV
La laringite cronica senza disturbi funzionali 2-3 AV
Le dislalie funzionali 2-3 AV-OR
La dislalia labiale, dentale, linguale, nasale 4 AV-OR
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 69
XIX DERMATOLOGIA
(Punto 19 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di inidoneit:
1. le alterazioni congenite ed acquisite, croniche della cute e degli
annessi, estese o gravi o che, per sede, determinino rilevanti
alterazioni funzionali o fisiognomiche;
2. le alterazioni acquisite della cute costituite da tatuaggi quando, per
loro sede, dimensioni o natura siano deturpanti o contrari al decoro
delluniforme o della persona o siano possibile indice di personalit
abnorme (in tal caso da accertare con visita psichiatrica e con
appropriati test psicodiagnostici);
3. le alterazioni acquisite della cute costituite da tatuaggi sulle parti del
corpo non coperte dalluniforme estiva quando, per sede, dimensioni
o natura, compromettano il decoro della persona e delluniforme
stessa.
4. le alterazioni cutanee situate in parti del corpo coperte da uniforme
estiva, laddove laccertamento medico esperito contesti elementi del
tutto incompatibili con la funzione pubblica a cui si aspira, una
differente commissione psichiatrica alluopo designata valuter la
documentazione fotografica resa in sede di accertamento medico di
prima istanza e, laddove necessario, somministrer test
psicodiagnostici subordinando il giudizio di idoneit allesito dei
predetti test. esclusa la circostanza che il tatuaggio possa essere
rimosso, atteso che la valutazione di idoneit fatta hic et nunc in
relazione alla situazione di fatto sottoposta a scrutinio
dellamministrazione.
Rientrano nel motivo di inidoneit le malattie infettive cutanee, tutte le
dermatiti croniche o recidivanti di origine flogistica od immunitaria che per
la loro sede ed estensione determinino notevoli disturbi funzionali, compresa
la funzione fisiognomica; sono causa di inabilit, tra le altre, le seguenti
dermopatie: dermatite atopica, dermatite da contatto, orticaria cronica,
psoriasi, alopecia areata, acne, iperidrosi, ittiosi, nevi congeniti giganti,
epidermolisi bollosa; sono causa di esclusione i tatuaggi, quando per la loro
sede o natura, siano deturpanti o, per il loro contenuto, siano indice di
personalit abnorme.
70 Test Fisio-Psico-Attitudinali
A livello di caratteristica somato-funzionale dermatologica (AV-CU) il
giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei concorrenti che
conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2, secondo le indicazioni
di questa tabella:

Le alterazioni congenite della cute e degli annessi di
limitata estensione, non gravi, senza
compromissione della funzione fisognomica e
quando per sede non determinino notevoli disturbi
funzionali
2-3-4 AV-CU
Le alterazioni croniche della cute e degli annessi di
limitata estensione, qualora non siano gravi o non
determinino compromissione della funzione
fisiognomica o, per sede, notevoli disturbi funzionali
2-3-4 AV-CU
Le virosi proliferative della cute di limitata
estensione ovvero qualora non determinino
compromissione della funzione fisiognomica o, per
sede, notevoli disturbi funzionali
2-3-4 AV-CU
Le teleangectasie e le chiazze discromiche del volto
di limitata estensione e senza compromissione della
funzione fisiognomica
2-3-4 AV-CU
Liperidrosi non estesamente macerante dei piedi 3-4 AV-CU
Le ulcere e le fistole congenite od acquisite quando
per sede ed estensione non comportino apprezzabili
distrurbi funzionali
3-4 AV-CU
Le cicatrici quando per sede, estensione o aderenze
con i tessuti sottostanti non disturbino i movimenti o
la funzione di organi importanti, non siano facili ad
ulcerarsi e non comportino compromissione della
funzione fisiognomica
2-3-4 AV-CU
Le fistole sacrococcigee non secernenti 4 AV-CU
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 71
XX APPARATO LOCOMOTORE
(Punto 20 dellelenco allegato al D.M. 17 maggio 2000)
Costituiscono motivo di inidoneit:
1. le patologie ed i loro esiti, anche di natura traumatica, dellapparato
scheletrico, dei muscoli, delle strutture capsulo-legamentose,
tendinee, aponeurotiche e delle borse sinoviali causa di evidenti
dismorfismi o di rilevanti limitazioni funzionali;
2. la mancanza anatomica o la perdita funzionale permanente di falangi
ungueali delle ultime quattro dita di una mano; falangi ungueali di
cinque dita fra le due mani, escluse quelle dei pollici; un dito della
mano; un alluce; due dita di un piede;
3. le deformit gravi congenite ed acquisite degli arti;
Rientrano nel punto 1):
- tutte le malattie delle ossa ed i loro esiti:infiammatorie, endocrino-
metaboliche, ostedistrofiche, osteocondrosiche e sistemiche,
losteonecrosi;
- le malattie croniche e gli esiti di lesioni delle aponeurosi
(fibromatosi palmare o plantare, retrazioni, ernie muscolari, ecc.);
- le malformazioni, le malattie croniche e gli esiti di lesioni
traumatiche dei muscoli (miopatie congenite, agenesie, atrofie,
contratture permanenti, miositi, ecc.);
- le malattie croniche e gli esiti di lesioni traumatiche dei tendini e
delle borse (tendinopatie, lussazioni tendinee, disirserzioni,
patologie congenite tendinee, ecc.);
- le protrusioni e le ernie discali quando sono associate a segni clinici
(o elettromiografici) di sofferenza radicolare. Rientrano altres in
questarticolo, tra le altre, le seguenti malformazioni e deformazioni
della colonna vertebrale: sinostosi, emispondilo, spina bifida,
spondilolisi, spondilolistesi, stenosi spinali congenite oacquisite,
costa cervicale con sintomi nervosi o vascolari, cifosi dorsale
accentuata, le scoliosi con angolo di Lippman-Cob superiore a 25,
gli esiti di trattamento clinico delle patologie del rachide;
- le lussazioni recidivanti ed abituali a carico di importanti
articolazioni con instabilit articolare.
La presenza di endo ed artroprotesi di importanti articolazioni (spalla,
anca e ginocchio) causa di inidoneit.
72 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rientrano nel punto 3):
- la dismetria tra gli arti inferiori, superiore a 3 centimetri;
- il ginocchio valgo con distanza intermalleolare superiore a cm. 6;
- il ginocchio varo con distanza intercondiloidea superiore a cm. 8;
- il cubito varo o valgo con deviazione superiore a 20;
- la sinostosi tarsale e radioulnare;
- il piede piatto e cavo di grado elevato;
- il piede torto;
- lalluce valgo, il dito a martello con sublussazione metatarso-
falangeo, le dita sovrannumerarie.
A livello di caratteristica somato-funzionale dellapparato osteo e artro-
muscolare (LS-LI) il giudizio di idoneit viene adottato nei riguardi dei
concorrenti che conseguano il coefficiente minimo richiesto che 2,
secondo le indicazioni di questa tabella:
Le ipotrofie muscolari degli arti con differenza
perimetrica superiore a cm. 2 senza alterazioni
funzionali
3-4 LS-LI
Gli esiti di lesioni e di malattie dei muscoli, dei
tendini e delle borse non limitanti la funzione
2-3-4 LS-LI
Le ernie muscolari non limitanti la funzione 3 LS-LI
Le esostosi osteo-genetiche non limitanti la funzione 3-4 LS-LI
Gli esiti di osteocondrite tarso-metatarsali non
limitanti la funzione
4 LI
Gli esiti di osteocondrite carpali non limitanti la
funzione
4 LI
Gli esiti di apofisite tibiale anteriore (malattia di
OSGOOD SCHLATTER)
2-3-4 LI
Gli esiti di apofisite calcaneare 4 LI
Le calcificazioni tendinee o periarticolari post-
traumatiche non limitanti la funzione
2-3-4 LS-LI
Gli esiti di malattie delle ossa e delle articolazioni
non limitanti la funzione
3-4 LS-LI
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 73
Gli esiti di fratture ben consolidate non limitanti la
funzione
2-3-4 LS-LI
Gli esiti di fratture osteosintetizzate con presenza di
mezzi di sintesi in situ, senza segni di intolleranza e
non limitanti la funzione
4 LS-LI
I calli ossei esuberanti non limitanti la funzione 2-3-4 LS-LI
Le lassit capsulo-legamentose costituzionali o post-
traumatiche causa di modesta instabilit articolare
4 LS-LI
Gli esiti di meniscectomia totale e la meniscopatia
non limitanti la funzione
3-4 LI
Gli esiti di meniscectomia parziale e di exeresi di
pliche sinoviali
2-3 LI
Gli esiti di lussazione di articolazioni minori
(interfalange, sternoclavicolari, acromion-
clavicolari) con modesti disturbi trofo-funzionali
3-4 LS-LI
La schisi ampia di un arco lombare o sacrale 4 LI
La sacralizzazione della 5 vertebra lombare e la
lombarizzazione della 1 vertebra sacrale senza turbe
nervose
3-4 LI
Gli esiti di osteocondrosi giovanili di grado lieve
(MORBO di SCHEUERMANN) con cifosi dorsale
tra 35 e 40
3 LI
Gli esiti di osteocondrosi giovanili di grado lieve
(MORBO di SCHEUERMANN) con cifosi dorsale
tra 41 e 50
4 LI
Le scoliosi non inabilitanti con angolo di Lippman-
Cob sino a 15
2 LS-LI
Le scoliosi non inabilitanti con angolo di Lippman-
Cob da 16 a 25
3-4 LS-LI
Le protrusioni discali e gli esiti non inabilitanti di
intervento per ernia discale
4 LI
La perdita anatomica della falange ungueale
dellalluce
3-4 LI

74 Test Fisio-Psico-Attitudinali
La perdita anatomica o funzionale di un dito del
piede
3-4 LI
La dismetria degli arti inferiori superiore a cm. 1,5 e
fino a cm. 3
3-4 LI
La lussazione congenita del capitello radiale con
buona funzionalit del gomito
3-4 LS
Il cubito varo o valgo con deviazione superiore a 20 4 LI
La sindattilia completa di due dita ed incompleta di
pi dita del piede
3-4 LI
Il ginocchio valgo con distanza intermalleolare da
cm. 4 a cm. 6
2-3-4 LI
Il ginocchio varo con distanza intercondiloidea fra
cm. 4 e cm. 8
3-4 LI
Il piede piatto valgo bilaterale ed il piede cavo
bilaterale di grado non inabilitante
2-3-4 LI

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 75
IL BANDO DI CONCORSO
La fonte ufficiale dove attingere tutte le informazioni inerenti
larruolamento, la fase di inizio e liter di svolgimento del concorso la
Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 4
a
Serie Speciale Concorsi
ed esami nella quale vengono pubblicati i bandi di concorso, oltre ad una
serie di comunicazioni e avvisi sempre inerenti ai medesimi bandi (es. diari
desame, calendari di convocazioni, graduatorie, ecc.) che hanno valore di
notifica.
Vi sono, poi, tutta una serie di mezzi di comunicazione attraverso i quali
si pu prendere cognizione della pubblicazione di un concorso e delle
notizie relative, primi fra tutti il sito internet della Guardia di Finanza:
www.gdf.it. Accanto alle predette fonti troviamo altri informatori quali: il
televideo, i periodici dei concorsi presenti in edicola, inserti dei concorsi
presenti periodicamente nei quotidiani, altri siti internet (es.
www.nissolinocorsi.it, www.nissolino.it, www.simone.it), ecc.
Tuttavia, si ribadisce che la fonte che fa fede, e quindi a cui attenersi,
la Gazzetta Ufficiale; tutti gli altri mezzi devono considerarsi semplicemente
come input, come arricchimento delle proprie conoscenze personali e per la
cognizione di notizie correlate.
Di seguito si riporta lultimo bando di concorso per lAccademia della
Guardia di Finanza, ruolo normale, che potr servire al lettore per venire a
conoscenza dei vari articoli che generalmente lo compongono (i requisiti e
le procedure in esso contenute sono pressoch costanti nelle varie edizioni).
76 Test Fisio-Psico-Attitudinali
COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA
Concorso pubblico, per esami, per lammissione di 53 allievi ufficiali del
ruolo normale al primo anno del 113 corso dellAccademia della Guardia
di finanza, per lanno accademico 2013/2014.
IL COMANDANTE GENERALE
VISTO larticolo 5, comma 1, del regio decreto legge 4 ottobre 1935, n. 1961, recante
Modificazioni alle disposizioni sul reclutamento degli ufficiali e dei sottufficiali
della regia Guardia di finanza, convertito nella legge 9 gennaio 1936, n. 75;
VISTA la legge 23 aprile 1959, n. 189, e successive modificazioni, recante
Ordinamento del Corpo della guardia di finanza;
VISTI il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1972, n. 670, recante
Approvazione del testo unico delle leggi costituzionali concernenti lo statuto
speciale del Trentino-Alto Adige, ed il decreto del Presidente della Repubblica
26 luglio 1976, n. 752, recante Norme di attuazione dello statuto speciale della
regione Trentino-Alto Adige in materia di proporzione negli uffici statali siti nella
provincia di Bolzano e di conoscenza delle due lingue nel pubblico impiego;
VISTI il decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 642, recante
Disciplina dellimposta di bollo, e larticolo 19 della legge 18 febbraio 1999, n.
28, concernente Esenzione dallimposta di bollo per copie conformi di atti;
VISTI gli articoli 138, 139 e 140 della legge 19 maggio 1975, n. 151, sulla riforma del
diritto di famiglia;
VISTA la legge 23 dicembre 1978, n. 833, recante Istituzione del servizio sanitario
nazionale;
VISTO larticolo 4 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 luglio
1987, n. 411, recante Specifici limiti di altezza per la partecipazione ai concorsi
pubblici, come modificato dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
26 giugno 2000, n. 227;
VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 15 luglio 1988, n. 574, recante
Norme di attuazione dello statuto speciale per la regione Trentino-Alto Adige in
materia di uso della lingua tedesca e della lingua ladina nei rapporti dei cittadini
con la pubblica amministrazione e nei procedimenti giudiziari;
VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 370, recante Esenzione dallimposta di bollo per
le domande di concorso e di assunzione presso le amministrazioni pubbliche;
VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni ed integrazioni,
recante Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di
accesso ai documenti amministrativi;
VISTO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante Testo unico delle
disposizioni legislative in materia di istruzione;
VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e successive
modificazioni, concernente Regolamento recante norme sullaccesso agli
impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalit di svolgimento dei
concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici
impieghi;
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 77
VISTO il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199, e successive modificazioni ed
integrazioni, recante Attuazione dellarticolo 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216,
in materia di nuovo inquadramento del personale non direttivo e non dirigente del
Corpo della guardia di finanza;
VISTA la legge 15 maggio 1997, n. 127, e successive modificazioni ed integrazioni,
recante Misure urgenti per lo snellimento dellattivit amministrativa e dei
procedimenti di decisione e di controllo;
VISTA la legge 16 giugno 1998, n. 191, recante Modifiche ed integrazioni alle leggi
15 marzo 1997, n. 59, e 15 maggio 1997, n. 127, nonch norme in materia di
formazione del personale dipendente e di lavoro a distanza nelle pubbliche
amministrazioni. Disposizioni in materia di edilizia scolastica;
VISTA la legge 31 marzo 2000, n. 78, ed, in particolare, larticolo 4, recante Delega
al Governo in materia di riordino dellArma dei carabinieri, del Corpo forestale
dello Stato, del Corpo della guardia di finanza e della Polizia di Stato. Norme in
materia di coordinamento delle Forze di polizia;
VISTO il decreto ministeriale 17 maggio 2000, n. 155, concernente Regolamento
recante norme per laccertamento dellidoneit al servizio nella Guardia di
finanza, ai sensi dellarticolo 1, comma 5, della legge 20 ottobre 1999, n. 380;
VISTO il decreto del Comandante Generale della Guardia di finanza n. 416631, datato
15 dicembre 2003, e successive modificazioni ed integrazioni, riguardante le
direttive tecniche da adottare ai sensi dellarticolo 3, comma 4, del decreto
ministeriale 17 maggio 2000, n. 155;
VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, e
successive modificazioni, recante Testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa (Testo A);
VISTA la legge 6 marzo 2001, n. 64, concernente Istituzione del servizio civile
nazionale;
VISTO il decreto legislativo 19 marzo 2001, n. 69, recante Riordino del
reclutamento, dello stato giuridico e dellavanzamento degli ufficiali del Corpo
della Guardia di finanza, a norma dellarticolo 4 della legge 31 marzo 2000, n.
78;
VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed
integrazioni, recante Norme generali sullordinamento del lavoro alle dipendenze
delle amministrazioni pubbliche;
VISTO il decreto interministeriale 12 aprile 2001, recante Determinazione delle
classi delle lauree e delle lauree specialistiche universitarie nelle scienze della
difesa e della sicurezza;
VISTO il decreto ministeriale 29 ottobre 2001 e successive modificazioni, concernente
lindividuazione dei titoli di studio e gli ulteriori requisiti richiesti per la
partecipazione ai concorsi per ufficiali del Corpo;
VISTA la convenzione tra lUniversit degli Studi di Bergamo, lUniversit degli
Studi di Milano - Bicocca e lUniversit degli Studi di Roma Tor Vergata con
lAccademia della Guardia di finanza, datata 20 dicembre 2001;
VISTO il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante Codice in materia di
protezione dei dati personali;
78 Test Fisio-Psico-Attitudinali
VISTO il decreto ministeriale 5 marzo 2004, n. 94, recante Regolamento concernente
le modalit di svolgimento dei corsi di formazione per laccesso ai ruoli normale,
aeronavale, speciale e tecnico-logistico-amministrativo degli ufficiali della
Guardia di finanza, ivi comprese quelle di formazione delle graduatorie, nonch le
cause e le procedure di rinvio e di espulsione;
VISTA la determinazione del Comandante Generale della Guardia di finanza n.
98635, datata 26 marzo 2008, e successive modificazioni ed integrazioni,
concernente lattribuzione di specifiche competenze alle varie Autorit
gerarchiche del Corpo;
VISTO larticolo 66, comma 9-bis, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, e
successive modificazioni, convertito in legge, con modificazioni, dallarticolo 1,
comma 1, della legge 6 agosto 2008, n. 133, recante Disposizioni urgenti per lo
sviluppo economico, la semplificazione, la competitivit, la stabilizzazione della
finanza pubblica e la perequazione tributaria;
VISTI gli articoli 636, 801, 861, 864, 1033, 1494, 1495, 1929, 1932, 1937, 2111,
2139, 2141, 2147 e 2151 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, recante
Codice dellordinamento militare;
RITENUTO di dover riservare un numero di posti pari:
- a 5 (cinque) unit, in favore dei candidati in possesso dellattestato di cui
allarticolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n.
752;
- a 3 (tre) unit, in favore dei candidati appartenenti a una delle categorie di
cui allarticolo 2151, comma 1, lettera a), del citato decreto legislativo n.
66/2010;
CONSIDERATA lopportunit di prevedere che, alle prove concorsuali successive a
quella preliminare, venga ammesso un numero di concorrenti idonei sufficiente,
comunque, a garantire una adeguata e rigorosa selezione nonch la copertura dei
posti messi a concorso,
D E T E R M I N A
Art. 1
Posti a concorso
1. indetto per lanno accademico
2013/2014 un pubblico concorso per esami
per lammissione di 53 allievi ufficiali del
ruolo normale al primo anno del 113
corso dellAccademia della Guardia di
finanza.
2. Dei suddetti 53 posti:
a) 5 (cinque) sono riservati,
subordinatamente al possesso degli
altri requisiti prescritti dallarticolo 2,
ai candidati in possesso dellattestato
di cui allarticolo 4 del decreto del
Presidente della Repubblica 26 luglio
1976, n. 752, riferito al diploma di
istituto di istruzione secondaria di
secondo grado o superiore;
b) 3 (tre) sono riservati,
subordinatamente al possesso degli
altri requisiti prescritti dallarticolo 2,
al coniuge, ai figli superstiti, ovvero ai
parenti in linea collaterale di secondo
grado qualora unici superstiti, del
personale delle Forze armate e delle
Forze di polizia deceduto in servizio e
per causa di servizio.
3. Qualora i posti riservati di cui al
comma precedente non possano essere
ricoperti per mancanza di candidati idonei,
gli stessi sono devoluti in aumento agli altri
candidati iscritti nella graduatoria unica di
merito.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 79
4. Il Corpo della Guardia di finanza si
riserva la facolt di revocare il bando di
concorso, di sospendere o rinviare le prove
concorsuali, di modificare, fino alla data di
approvazione della graduatoria unica di
merito, il numero dei posti, di sospendere
lammissione al corso di formazione dei
vincitori, in ragione del numero di
assunzioni complessivamente autorizzate
dallautorit di Governo, nonch di esigenze
attualmente non valutabili n prevedibili.
5. Lo svolgimento del concorso
comprende:
a) una prova preliminare (test logico-
matematici e culturali);
b) una prova scritta di cultura generale;
c) accertamento dellidoneit psico-
fisica;
d) una prova di efficienza fisica;
e) un tirocinio, della durata di 18 giorni,
durante il quale sono effettuati:
1) la visita medica di controllo;
2) laccertamento dellidoneit
attitudinale;
f) tre prove orali;
g) una prova facoltativa di una lingua
straniera;
h) una prova facoltativa di informatica;
i) una visita medica di incorporamento.
6. Il corso di Accademia ha inizio nella
data stabilita dal Comando Generale della
Guardia di finanza e ha durata triennale (da
frequentare, per due anni, nella qualit di
allievo ufficiale e, per un anno, con il grado
di sottotenente).
7. Alla fine del triennio, i sottotenenti
sono ammessi al corso di Applicazione, di
durata biennale (da frequentare, per un
anno, nel grado di sottotenente e, per un
anno, nel grado di tenente).
Art. 2
Requisiti e condizioni per lammissione al
concorso
1. Possono partecipare al concorso:
a) gli ispettori e i sovrintendenti del
Corpo in servizio che:
1) alla data del 1 gennaio 2013,
non abbiano superato il
ventottesimo anno di et e,
quindi, siano nati in data
successiva al 1 gennaio 1985
(compreso);
2) non siano stati dichiarati non
idonei allavanzamento o, se
dichiarati non idonei
allavanzamento, abbiano
successivamente conseguito un
giudizio di idoneit e siano
trascorsi almeno cinque anni
dalla dichiarazione di non
idoneit, ovvero non abbiano
rinunciato allavanzamento
nellultimo quinquennio;
b) i cittadini italiani che:
1) abbiano, alla data del 1 gennaio
2013, compiuto il
diciassettesimo anno di et e non
superato il ventiduesimo, cio
siano nati nel periodo compreso
tra il 1 gennaio 1991 ed il 1
gennaio 1996, estremi inclusi;
2) abbiano, se minorenni alla data
di presentazione della domanda,
il consenso dei genitori o del
genitore esercente la potest o
del tutore per contrarre
larruolamento volontario nella
Guardia di finanza;
3) siano in possesso dei diritti civili
e politici;
4) non siano stati destituiti,
dispensati o dichiarati decaduti
dallimpiego presso una pubblica
amministrazione, ovvero
prosciolti, dautorit o dufficio,
da precedente arruolamento nelle
Forze armate e di polizia;
5) non siano stati ammessi a
prestare il servizio civile
nazionale quali obiettori di
coscienza, ovvero abbiano
rinunciato a tale status, ai sensi
dellarticolo 636, comma 3, del
80 Test Fisio-Psico-Attitudinali
decreto legislativo 15 marzo
2010, n. 66;
6) non siano stati dimessi, per
motivi disciplinari o per
inattitudine alla vita militare, da
accademie, scuole, istituti di
formazione delle Forze armate e
delle Forze di polizia dello Stato;
7) non siano imputati, non siano
stati condannati, ovvero non
abbiano ottenuto lapplicazione
della pena ai sensi dellarticolo
444 c.p.p. per delitti non colposi,
n siano o siano stati sottoposti a
misure di prevenzione;
8) siano in possesso delle qualit
morali e di condotta stabilite per
lammissione ai concorsi della
magistratura ordinaria.
Laccertamento di tale requisito
viene effettuato dufficio dal
Corpo della Guardia di finanza.
2. Tutti i candidati devono, inoltre,
possedere un diploma di istruzione
secondaria di secondo grado che consenta
liscrizione a corsi di laurea previsti dal
decreto interministeriale 12 aprile 2001.
3. Possono partecipare anche coloro che,
pur non essendo in possesso del previsto
diploma alla data di scadenza per la
presentazione delle domande, lo
conseguano nellanno scolastico 2012/2013.
4. I requisiti di cui al comma 1, lettera
b), punti 3), 4), 5), 6), 7) e 8), devono essere
posseduti alla data di scadenza del termine
ultimo previsto per la presentazione della
domanda e mantenuti fino
allincorporamento, pena lesclusione dal
concorso.
5. Non si applicano gli aumenti dei limiti
di et previsti per lammissione ai pubblici
impieghi.
Art. 3
Domanda di partecipazione
1. La domanda di partecipazione al
concorso deve essere compilata
esclusivamente mediante la procedura
informatica disponibile sul sito
www.gdf.gov.it - area Concorsi Online,
seguendo le istruzioni del sistema
automatizzato, entro 30 giorni decorrenti
dalla data di pubblicazione del presente
bando nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana - 4^Serie Speciale.
Le istanze compilate secondo la predetta
procedura saranno stampate a cura del
Centro di Reclutamento della Guardia di
finanza e sottoscritte dai candidati allatto
della presentazione per leffettuazione della
prova preliminare di cui allarticolo 10.
2. Solo in caso di avaria del sistema
informatico o di indisponibilit di un
collegamento internet, la domanda di
partecipazione pu essere redatta in carta
semplice, secondo il modello riportato in
allegato 1, disponibile presso tutti i reparti
del Corpo nonch sul sito www.gdf.gov.it, e
spedita, a mezzo di raccomandata, con
avviso di ricevimento, al Centro di
Reclutamento della Guardia di finanza, via
delle Fiamme Gialle, n. 18, 00122
Roma/Lido di Ostia, entro il termine di cui
al comma 1. A tal fine, fa fede il timbro a
data dellufficio postale accettante.
LAmministrazione non si assume
alcuna responsabilit per la mancata
ricezione delle domande, dovuta a disguidi
postali o ad altre cause non imputabili alla
stessa.
3. Il concorrente che, alla data di
presentazione della domanda di
partecipazione al concorso ai sensi dei
commi 1 o 2, sia minorenne deve
consegnare, in sede di svolgimento della
prova preliminare, latto di assenso, redatto
in carta semplice secondo il modello in
allegato 2, sottoscritto da entrambi i genitori
o da uno solo, in caso di impedimento
dellaltro, ovvero dal tutore, in caso di
mancanza di entrambi i genitori. Nel caso in
cui latto sia firmato da uno solo dei
genitori, devono essere documentati i
motivi per cui manca lassenso dellaltro
genitore. Ne sono esonerati gli aspiranti,
anche se minorenni, che rivestono la
qualifica di militare alle armi.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 81
La mancata presentazione dellatto di
assenso comporta la non ammissione
dellinteressato alle prove concorsuali e
larchiviazione della domanda di
partecipazione.
4. Le domande di partecipazione redatte
secondo le modalit di cui ai commi 1 e 2
possono essere annullate, modificate o
integrate entro il termine previsto per la
presentazione delle stesse.
Successivamente, non pi possibile
annullarle, ovvero apportare modificazioni
o integrazioni.
5. Le domande di partecipazione al
concorso redatte secondo le modalit di cui
al comma 2:
a) sono restituite agli interessati per
essere regolarizzate entro cinque
giorni dal momento della
restituzione, se, pur prodotte nei
termini, risultano formalmente
irregolari ovvero incomplete di
talune delle dichiarazioni prescritte
dallarticolo 4;
b) sono archiviate nel caso in cui:
(1) siano spedite oltre il termine di
cui al medesimo comma 2;
(2) pur se spedite entro tale
termine, non pervengano entro
60 giorni decorrenti dalla data di
pubblicazione del presente
bando;
(3) non siano sottoscritte;
(4) non siano regolarizzate entro
cinque giorni dalla restituzione,
nei casi di cui alla lettera a).
6. I provvedimenti di archiviazione di
cui ai commi 3 e 5 sono adottati dal
Comandante del Centro di Reclutamento
della Guardia di finanza e notificati agli
interessati, che possono impugnarli,
producendo ricorso:
a) gerarchico, al Generale Ispettore per
gli Istituti di Istruzione della Guardia
di finanza, ex decreto legislativo 30
marzo 2001, n. 165, secondo il
termine di cui allarticolo 2, primo
comma, del decreto del Presidente
della Repubblica 24 novembre 1971,
n. 1199;
b) giurisdizionale, al competente
T.A.R., per le azioni previste dagli
articoli 29 e seguenti dellallegato 1
al decreto legislativo 2 luglio 2010,
n. 104, secondo i termini ivi indicati.
7. Tutti i candidati, le cui istanze di
partecipazione siano considerate valide, in
quanto complete dei dati richiesti, sono
ammessi al concorso, con riserva, in attesa
dellaccertamento delleffettivo possesso
dei requisiti previsti.
8. Lammissione con riserva deve
intendersi fino allammissione al corso di
formazione.
Art. 4
Elementi da indicare nella domanda
1. Il candidato deve indicare nella
domanda:
a) cognome, nome, codice fiscale,
sesso, data e luogo di nascita (i
militari alle armi devono indicare
anche il grado rivestito nonch il
reparto cui sono in forza);
b) il possesso della cittadinanza italiana;
c) lo stato civile e il numero degli
eventuali figli a carico;
d) di essere iscritto (per i candidati
maggiorenni) nelle liste elettorali del
comune di residenza e di godere dei
diritti civili;
e) di non essere imputato, non essere
stato condannato ovvero non aver
ottenuto lapplicazione della pena ai
sensi dellarticolo 444 c.p.p. per
delitti non colposi n essere o essere
stato sottoposto a misure di
prevenzione;
f) il titolo di studio di cui in possesso
o che presume di conseguire
nellanno scolastico 2012/2013;
g) se militare alle armi, il grado e il
reparto di appartenenza (i militari del
Corpo devono indicare la matricola
82 Test Fisio-Psico-Attitudinali
meccanografica, il grado e il reparto
cui sono in forza);
h) di non essere stato ammesso a
prestare il servizio civile nazionale
quale obiettore di coscienza ovvero
di aver rinunciato a tale status, ai
sensi dellarticolo 636, comma 3, del
decreto legislativo 15 marzo 2010, n.
66;
i) di non essere stato destituito,
dispensato o dichiarato decaduto
dallimpiego presso una pubblica
amministrazione ovvero prosciolto,
dautorit o dufficio, da precedente
arruolamento nelle Forze armate e di
polizia;
l) lindirizzo proprio, completo del
numero di codice di avviamento
postale, e, dove possibile, di un
recapito telefonico e di un indirizzo
di posta elettronica;
m) di non essere stato dimesso, per
motivi disciplinari o per inattitudine
alla vita militare, da accademie,
scuole, istituti di formazione delle
Forze armate e delle Forze di polizia
dello Stato;
n) il recapito presso il quale si desidera
ricevere eventuali comunicazioni;
o) leventuale possesso dei titoli
preferenziali di cui allarticolo 5 del
decreto del Presidente della
Repubblica 9 maggio 1994, n. 487.
Le certificazioni attestanti il possesso
di tali titoli ovvero le dichiarazioni
sostitutive, nei casi previsti dalla
legge devono essere presentate con
le modalit e la tempistica indicate
allarticolo 5, comma 2;
p) di essere disposto, in caso di nomina
a ufficiale, a raggiungere qualsiasi
sede di servizio.
2. Il candidato, nella domanda di
partecipazione al concorso, pu richiedere
di essere sottoposto anche alle seguenti
prove facoltative:
a) prova di conoscenza di una lingua
straniera scelta tra: francese, inglese,
spagnolo e tedesco;
b) prova di informatica.
3. Gli aspiranti che concorrono per i
posti riservati di cui allarticolo 1, comma 2,
lettera a), devono compilare la domanda di
partecipazione, precisando, tra le
annotazioni integrative, gli estremi e il
livello del titolo in base al quale concorrono
per tali posti e indicando la lingua (italiana o
tedesca) nella quale intendono sostenere le
previste prove scritta e orale.
4. Gli aspiranti che concorrono per i
posti riservati di cui allarticolo 1, comma 2,
lettera b), devono compilare la domanda di
partecipazione, precisando, tra le
annotazioni integrative, gli estremi e
lautorit che ha attestato il possesso del
requisito richiesto.
5. I candidati, inoltre, devono dichiarare,
nella domanda, di essere a conoscenza delle
disposizioni del bando di concorso e, in
particolare, degli articoli 10, 11 e 13,
concernenti, tra laltro, il calendario di
svolgimento della prova preliminare e della
prova scritta nonch le modalit di notifica
dei relativi esiti e di convocazione per le
prove successive.
6. La domanda di partecipazione ha
valore di autocertificazione ed il
sottoscrittore attesta, tra laltro, di essere
consapevole che, in caso di false
dichiarazioni, incorre nelle sanzioni previste
dal codice penale e dalle leggi speciali e
decadr da ogni beneficio, eventualmente
conseguente al provvedimento emanato
sulla base della dichiarazione non veritiera
fornita.
7. Ogni variazione di indirizzo deve
essere segnalata direttamente e nel modo
pi celere al Centro di Reclutamento della
Guardia di finanza, il quale non assume
alcuna responsabilit circa possibili disguidi
derivanti da errate, mancate o tardive
segnalazioni di variazioni di recapito o da
eventi di forza maggiore. Deve, infine,
essere tempestivamente comunicata allo
stesso Centro di Reclutamento ogni
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 83
variazione che dovesse intervenire,
concorso durante, in relazione agli ulteriori
elementi indicati nella domanda.
Art. 5
Documentazione
1. Ai fini della verifica del possesso dei
requisiti di cui allarticolo 2, il Centro di
Reclutamento della Guardia di finanza
provvede a richiedere i seguenti atti:
a) rapporto sul servizio prestato, per i
candidati militari o impiegati delle
pubbliche amministrazioni, da
redigersi ed annotarsi dai superiori
gerarchici cui spetti la compilazione
delle note caratteristiche o di
qualifica;
b) copia del libretto personale e dello
stato di servizio o della cartella
personale e del foglio matricolare del
candidato militare e, per il personale
di ruolo nelle pubbliche
amministrazioni, copia integrale
dello stato matricolare;
c) dichiarazione del casellario
giudiziale.
2. I candidati ammessi alla frequenza del
tirocinio di cui allarticolo 17 devono
presentare in tale sede i certificati, rilasciati
dalle competenti autorit su carta semplice,
ovvero le dichiarazioni sostitutive, nei casi
previsti dalla legge, comprovanti il possesso
dei requisiti che conferiscono i titoli
preferenziali stabiliti dal decreto del
Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,
n. 487.
La documentazione presentata oltre il
termine del tirocinio archiviata.
3. I candidati utilmente collocati nella
graduatoria di cui allarticolo 23 devono
presentare o far pervenire al Centro di
Reclutamento della Guardia di finanza, a
pena di decadenza, entro 30 giorni dalla
data di ammissione al corso di formazione,
domanda diretta al Ministero della Difesa
con cui il candidato, che riveste lo status di
ufficiale di complemento, ufficiale in ferma
prefissata e ufficiale delle forze di
completamento, chiede di rinunciarvi per
conseguire lammissione allAccademia
della Guardia di finanza in qualit di allievo
ufficiale.
4. I documenti, incompleti o affetti da
vizio sanabile, sono restituiti agli interessati
per essere successivamente regolarizzati,
entro 30 giorni dal momento della
restituzione.
Art. 6
Commissione giudicatrice
1. La commissione giudicatrice, da
nominare con successiva determinazione
del Comandante Generale della Guardia di
finanza, presieduta da un ufficiale
generale della Guardia di finanza e ripartita
nelle seguenti sottocommissioni, ciascuna
delle quali presieduta da un ufficiale del
Corpo di grado non inferiore a colonnello:
a) sottocommissione per la valutazione
delle prove di esame, la valutazione
dei titoli e la formazione della
graduatoria unica di merito, costituita
da due ufficiali della Guardia di
finanza e da due professori, membri.
I professori devono essere in
possesso dellabilitazione
allinsegnamento negli istituti
superiori di secondo grado nelle
materie oggetto di esame;
b) sottocommissione per la visita
medica preliminare, costituita da un
ufficiale della Guardia di finanza e
da tre ufficiali medici, membri;
c) sottocommissione per la visita
medica di revisione dei candidati
giudicati non idonei alla visita
medica preliminare, composta da due
ufficiali della Guardia di finanza e da
due ufficiali medici (di cui uno di
grado superiore a quello dei medici
della precedente sottocommissione o,
a parit di grado, comunque, con
anzianit superiore), membri;
d) sottocommissione per la valutazione
della prova di efficienza fisica e per
laccertamento dellidoneit
attitudinale dei candidati al servizio
incondizionato nel Corpo, in qualit
84 Test Fisio-Psico-Attitudinali
di ufficiali in servizio permanente
effettivo, composta da sei ufficiali
della Guardia di finanza, periti
selettori, membri, e, ai soli fini della
valutazione dei candidati al termine
del tirocinio, da quattro ufficiali della
Guardia di finanza, istruttori presso
lAccademia, membri;
e) sottocommissione per la visita
medica di controllo, composta da un
ufficiale della Guardia di finanza e
da un ufficiale medico, membri;
f) sottocommissione per la visita
medica di incorporamento, composta
da un ufficiale della Guardia di
finanza e da un ufficiale medico,
membri.
2. La sottocommissione esaminatrice
delle prove facoltative di lingua straniera e
di informatica quella indicata al comma 1,
lettera a), integrata da ufficiali della Guardia
di finanza, rispettivamente:
a) qualificati conoscitori della lingua
stessa;
b) in forza al Servizio informatica del
Comando Generale.
3. Gli ufficiali della Guardia di finanza
devono essere in servizio e, se fanno parte
delle sottocommissioni in qualit di
membri, devono essere di grado non
inferiore a capitano.
4. Per leventuale valutazione delle
prove scritta e orale dei candidati che le
sosterranno in lingua tedesca, la competente
sottocommissione integrata dallufficiale
del Corpo qualificato conoscitore della
lingua straniera di cui al comma 2, lettera a).
5. Le sottocommissioni, per i lavori di
rispettiva competenza, possono avvalersi
dellausilio di esperti ovvero di personale
specializzato e tecnico. La
sottocommissione di cui al comma 1, lettera
d), pu avvalersi, altres, ai fini
dellaccertamento dellidoneit attitudinale
e della valutazione al termine del tirocinio,
dellausilio di:
a) psicologi;
b) ufficiali del Corpo cui demandare, in
qualit di tutor, linquadramento
degli aspiranti, durante il periodo del
tirocinio.
6. Gli atti compilati dalle
sottocommissioni sono riveduti e
controfirmati dal presidente della
commissione giudicatrice.
7. Le sottocommissioni possono, durante
lo svolgimento dei lavori, avvalersi di
personale di sorveglianza alluopo
individuato dal Centro di Reclutamento
ovvero, nel corso del tirocinio,
dallAccademia.
Art. 7
Adempimenti delle sottocommissioni
1. Le sottocommissioni previste
allarticolo 6, comma 1, lettere b), c) e d),
compilano, per ogni candidato, un verbale
firmato da tutti i componenti.
Art. 8
Esclusione dal concorso
1. Con determinazione motivata del
Capo del I Reparto del Comando Generale
della Guardia di finanza, pu essere
disposta, in ogni momento, lesclusione dal
concorso dei candidati non in possesso dei
requisiti di cui allarticolo 2.
2. Le proposte di esclusione sono
formulate dal Centro di Reclutamento.
3. Avverso tali esclusioni, gli interessati
possono produrre ricorso:
a) gerarchico, al Capo di Stato
Maggiore del Comando Generale
della Guardia di finanza, ex decreto
legislativo 30 marzo 2001, n. 165,
secondo il termine di cui allarticolo
2, primo comma, del decreto del
Presidente della Repubblica 24
novembre 1971, n. 1199;
b) giurisdizionale, al competente
T.A.R., per le azioni previste dagli
articoli 29 e seguenti dell allegato 1
al decreto legislativo 2 luglio 2010,
n. 104, secondo i termini ivi indicati.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 85
Art. 9
Documento di identificazione
1. Ad ogni visita o prova desame, i
candidati devono esibire la carta di identit
in corso di validit, oppure un documento di
riconoscimento rilasciato da
unamministrazione dello Stato, purch
munito di fotografia recente.
Art. 10
Data e modalit di svolgimento della
prova preliminare
1. I candidati, che abbiano presentato
domanda di partecipazione al concorso e
non abbiano ricevuto comunicazione alcuna
di esclusione, sono tenuti a presentarsi per
sostenere la prova preliminare, consistente
in test logico-matematici e in domande
dirette ad accertare le abilit linguistiche,
orto-grammaticali e sintattiche della lingua
italiana, presso la Legione Allievi della
Guardia di finanza, viale Europa, n. 97, di
Bari (Palese), che si svolger a partire
dall11 marzo 2013.
2. Il calendario e le modalit di
svolgimento della suddetta prova saranno
resi noti, a partire dal 22 febbraio 2013,
mediante avviso pubblicato sul sito internet
www.gdf.gov.it e presso lUfficio Centrale
Relazioni con il Pubblico della Guardia di
Finanza, viale XXI aprile, n. 55, di Roma
(numero verde: 800669666).
Con il medesimo avviso saranno, altres,
rese note eventuali variazioni del periodo e
della sede di svolgimento della prova
preliminare.
3. I candidati, che non si presentano nel
giorno e nellora stabiliti per sostenere la
prova preliminare, sono considerati
rinunciatari e, quindi, esclusi dal concorso.
4. Quanto stabilito ai precedenti commi
ha valore di notifica, a tutti gli effetti, e per
tutti i candidati.
5. I candidati in possesso dellattestato di
bilinguismo, che abbiano fatto richiesta,
nella domanda di partecipazione al
concorso, di sostenere le previste prove
scritta e orale in lingua tedesca, possono
richiedere, sul posto, lassistenza di
personale qualificato conoscitore della
lingua stessa, per ottenere chiarimenti sulle
modalit di esecuzione della prova
preliminare.
6. Ciascun candidato deve presentarsi
per sostenere la prova preliminare munito di
una penna biro ad inchiostro nero.
7. Nella sede di esame non possono
essere introdotti vocabolari, dizionari dei
sinonimi e contrari, appunti, o altre
pubblicazioni. Eventuali apparecchi
telefonici e ricetrasmittenti devono essere
obbligatoriamente spenti.
I candidati che contravvengono a tali
disposizioni sono esclusi dal concorso a
cura della competente sottocommissione.
8. La banca dati da cui sono tratti i
questionari somministrati ai candidati sar
pubblicata sul sito internet www.gdf.gov.it,
nella sezione relativa ai concorsi.
9. Al fine di agevolare il raggiungimento
della sede della prova preliminare da parte
dei candidati, sar:
a) disponibile, sul sito internet
www.gdf.gov.it, una mappa
dellitinerario;
b) allestito un servizio di trasporto, con
bus navetta, dalla fermata Tesoro
della metropolitana Bari Centrale -
Ospedale San Paolo alla sede di
esame e ritorno.
10. Allo stesso modo, sono esclusi i
candidati che, avendo chiesto ed ottenuto il
differimento della prova a norma
dellarticolo 22, non si presentano nel
giorno e nellora stabiliti.
11. La somministrazione e la revisione
dei test sono eseguite dalla
sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera a).
12. Prima dello svolgimento dei test, la
sottocommissione di cui al comma 11 fissa,
in apposito atto, i criteri cui attenersi per la
valutazione delle prove dei candidati.
13. Superano la prova preliminare e,
pertanto, sono ammessi alla prova scritta di
cui allarticolo 11, i candidati classificatisi
86 Test Fisio-Psico-Attitudinali
nei primi 1000 posti della graduatoria stilata
ai soli fini della predetta prova. Sono,
inoltre, ammessi i concorrenti che abbiano
conseguito lo stesso punteggio del
concorrente classificatosi allultimo posto
utile. I restanti candidati debbono
considerarsi esclusi dal concorso.
14. Lesito della prova preliminare sar
reso noto, a partire dal terzo giorno
successivo a quello di svolgimento
dellultima tornata della predetta prova, con
avviso disponibile sul sito internet
www.gdf.gov.it o presso lUfficio Centrale
Relazioni con il Pubblico della Guardia di
Finanza, viale XXI aprile, n. 55, di Roma
(numero verde: 800669666).
Detto avviso ha valore di notifica a tutti
gli effetti e per tutti i concorrenti e dalla data
di pubblicazione dello stesso decorrono i
termini per esercitare le azioni di cui al
comma 15.
15. Avverso le esclusioni di cui al
presente articolo, gli interessati possono
produrre ricorso:
a) giurisdizionale, al competente
T.A.R., per le azioni previste dagli
articoli 29 e seguenti dellallegato 1
al decreto legislativo 2 luglio 2010,
n. 104, secondo i termini ivi indicati;
b) straordinario al Capo dello Stato,
secondo il termine di cui allarticolo
9, primo comma, del decreto del
Presidente della Repubblica 24
novembre 1971, n. 1199.
Art. 11
Modalit e data di svolgimento della
prova scritta
1. I candidati ammessi alla prova scritta,
senza attendere alcuna convocazione, sono
tenuti a presentarsi alle ore 08:00 del giorno
8 aprile 2013, presso la Legione Allievi
della Guardia di finanza, viale Europa, n.
97, di Bari (Palese).
2. La prova scritta, della durata di sei
ore, consiste nello svolgimento di un tema
di cultura generale, unico per tutti i
candidati, adeguato ai programmi degli
istituti di istruzione secondaria di secondo
grado.
3. Eventuali modificazioni della sede o
della data di svolgimento della prova
saranno rese note con lavviso di cui
allarticolo 10, comma 14.
Detto avviso ha valore di notifica a tutti
gli effetti e per tutti i concorrenti.
Art. 12
Prescrizioni da osservare per la
prova scritta
1. Alla sottocommissione di cui
allarticolo 6, comma 1, lettera a), e ai
candidati fatto obbligo di osservare le
prescrizioni di cui agli articoli 11, 12, 13, 14
e 15 del decreto del Presidente della
Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, e
successive modificazioni.
Art. 13
Revisione della prova scritta
1. La revisione degli elaborati scritti
eseguita dalla sottocommissione indicata
dallarticolo 6, comma 1, lettera a).
2. La sottocommissione medesima
assegna ad ogni tema un punto di merito da
zero a trenta.
3. Il punto di merito riportato da ciascun
candidato si ottiene sommando i punti
attribuiti dai singoli esaminatori e dividendo
tale somma per il numero dei medesimi.
4. Conseguono lidoneit i candidati che
abbiano riportato il punteggio minimo di
diciotto.
5. Lesito della prova scritta sar reso
noto, a partire dal 10 maggio 2013, con
avviso disponibile sul sito internet
www.gdf.gov.it o presso lUfficio Centrale
Relazioni con il Pubblico della Guardia di
Finanza, viale XXI aprile, n. 55, di Roma
(numero verde: 800669666).
Detto avviso ha valore di notifica a tutti
gli effetti e per tutti i concorrenti e dalla data
di pubblicazione dello stesso decorrono i
termini per esercitare le azioni di cui
allultimo comma dellarticolo 10.
6. I candidati risultati idonei alla prova
scritta, senza attendere alcuna
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 87
convocazione, sono tenuti a presentarsi per
leffettuazione dellaccertamento
dellidoneit psico-fisica, secondo il
calendario e le modalit comunicati con il
medesimo avviso di cui al comma 5, mentre
quelli non idonei sono esclusi dal concorso.
7. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
Art. 14
Accertamento dellidoneit psico-fisica
1. Lidoneit psico-fisica dei candidati
accertata da parte della sottocommissione
indicata allarticolo 6, comma 1, lettera b),
mediante visita medica preliminare,
comprensiva degli esami specialistici,
presso il Centro di Reclutamento via delle
Fiamme Gialle n. 18, 00122 Roma/Lido
di Ostia.
2. Laccertamento dellidoneit
eseguito in ragione delle condizioni del
soggetto al momento della visita.
3. Il giudizio espresso in sede di visita
medica preliminare , immediatamente,
comunicato allinteressato, il quale, in caso
di non idoneit, pu, contestualmente,
chiedere di essere ammesso a visita medica
di revisione, fatta eccezione per i requisiti di
cui allarticolo 15, commi 6, 11 e 12. La
richiesta di ammissione alla visita medica di
revisione deve essere presentata al
presidente della sottocommissione di cui al
comma 1, al momento della comunicazione
di non idoneit. Eventuali istanze presentate
successivamente sono ritenute nulle.
4. La visita medica di revisione
effettuata non prima del 15 giorno
successivo alla comunicazione di non
idoneit alla visita medica preliminare.
5. Il giudizio di revisione espresso
dalla sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera c), e verte soltanto sulle
cause che hanno dato luogo al giudizio di
inidoneit della sottocommissione per la
visita medica preliminare.
6. Il candidato risultato assente alla visita
medica preliminare o di revisione, ovvero
giudicato non idoneo, escluso dal
concorso.
7. Il giudizio espresso dalle competenti
sottocommissioni, immediatamente
notificato agli interessati, definitivo.
8. Avverso le esclusioni di cui al
presente articolo, gli interessati possono
produrre ricorso secondo le modalit di cui
allultimo comma dellarticolo 10.
9. I candidati che, nel corso del corrente
anno, sono gi stati sottoposti, con esito
positivo, allaccertamento dellidoneit
psico-fisica nellambito di altri concorsi per
laccesso al Corpo della Guardia di finanza
sono sottoposti esclusivamente ai seguenti
accertamenti:
a) visita medica generale;
b) esame delle urine, per la ricerca di
cataboliti di sostanze stupefacenti e/o
psicotrope;
c) eventuali ulteriori visite
specialistiche e/o esami strumentali e
di laboratorio necessari ai fini della
verifica del possesso dei requisiti
specifici previsti per laccesso al
ruolo, ovvero ai fini di cui
allarticolo 15, comma 15.
In tali casi, per lattribuzione del profilo
sanitario e del giudizio definitivo, sono presi
in considerazione gli ulteriori accertamenti
svolti nel corso dellultima visita medica
effettuata.
Art. 15
Requisiti psico-fisici
1. Le sottocommissioni incaricate
dellaccertamento dei requisiti psico-fisici:
a) hanno il compito di verificare che i
candidati rientrino nei profili sanitari
di cui al decreto ministeriale 17
maggio 2000, n. 155, e al decreto del
Comandante Generale della Guardia
di Finanza n. 416631, datato 15
dicembre 2003, e successive
modificazioni e integrazioni;
b) prima dello svolgimento dei lavori di
rispettiva competenza, fissano, in
88 Test Fisio-Psico-Attitudinali
apposito atto, i criteri cui attenersi
per la valutazione dei candidati.
2. I concorrenti convocati presso il
Centro di Reclutamento, per sostenere gli
accertamenti dellidoneit psico-fisica,
devono presentare la seguente
documentazione sanitaria, con data non
anteriore a giorni sessanta:
a) certificato attestante leffettuazione
ed il risultato dellaccertamento per i
markers dellepatite B e C, sia
antigeni che anticorpali;
b) certificato attestante lesito del test
per laccertamento della positivit
per anticorpi per HIV.
I certificati devono essere rilasciati da
una struttura sanitaria pubblica, anche
militare, o privata accreditata con il Servizio
Sanitario Nazionale;
c) certificato (fac-simile in allegato 3),
rilasciato dal medico di fiducia di cui
allarticolo 25 della legge 23
dicembre 1978, n. 833, attestante:
(1) lo stato di buona salute;
(2) la presenza/assenza di pregresse
manifestazioni emolitiche;
(3) la presenza/assenza di gravi
manifestazioni immuno
allergiche;
(4) la presenza/assenza di gravi
intolleranze ed idiosincrasie a
farmaci o alimenti.
3. La positivit agli accertamenti di cui
al comma 2, lettere a) e b), e la dichiarata
presenza delle manifestazioni, intolleranze o
idiosincrasie di cui al medesimo comma 2,
lettera c), comportano lesclusione dal
concorso.
4. La mancata presentazione dei
certificati di cui al comma 2, comporta
lammissione con riserva del candidato alle
successive fasi concorsuali e lesclusione
dal concorso, se non presentati secondo le
modalit e la tempistica stabilite dal Centro
di Reclutamento.
5. I candidati sono sottoposti a visita:
a) neurologica;
b) psichiatrica;
c) otorinolaringoiatrica;
d) oculistica;
e) odontostomatologica;
f) ginecologica.
6. I candidati, allatto della visita medica,
devono, comunque, avere:
a) statura non inferiore a m 1,68 per gli
uomini;
b) statura non inferiore a m 1,64 per le
donne;
c) acutezza visiva:
1) uguale o superiore a complessivi
16/10 e non inferiore a 7/10
nellocchio che vede meno
raggiungibile con correzione non
superiore a 4 diottrie per la
miopia, 4 diottrie per
lipermetropia, 2 diottrie per
lastigmatismo di qualsiasi segno
ed asse, 4 diottrie per
lastigmatismo ipermetropico
composto con lente cilindrica
non superiore a 1,5 diottrie, 3
diottrie per lastigmatismo misto
(calcolato come somma del
valore assoluto delle due
correzioni), 3 diottrie per
lanisometropia sferica e
astigmatica purch siano presenti
la fusione e la visione
binoculare;
2) campo visivo e motilit oculare
normale;
d) visione binoculare;
e) senso cromatico normale alle
matassine colorate.
7. I candidati con vizi visivi devono
presentarsi alla visita medica muniti delle
proprie lenti correttive "a tempiali".
8. La rilevazione dellentit visiva per
detti candidati effettuata con le lenti "a
tempiali" e non con quelle "a contatto".
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 89
9. Sono causa di inidoneit le malattie
dellocchio e dei suoi annessi che possano
pregiudicare la completa funzionalit visiva.
10. Per quanto riguarda la funzione
uditiva, sono considerati non idonei i
candidati il cui deficit sia superiore ai
seguenti parametri:
a) monolaterale: 35 dB;
b) bilaterale: P.P.T. 20%.
11. Sono, inoltre, causa di inidoneit i
disturbi della parola (balbuzie, dislalia e
paralalia), anche se in forma lieve, e luso di
sostanze psico-attive e/o la positivit ai
relativi test tossicologici.
12. La dentatura deve essere in buone
condizioni. Devono essere presenti almeno
24 elementi dentari efficienti nella funzione
masticatoria; i denti mancanti, comunque,
non devono riguardare pi di due coppie
masticatorie contrapposte. La protesi
efficiente e tollerata va considerata
sostitutiva del dente mancante.
13. Ai fini del computo del numero
minimo di elementi dentari efficienti, non
sono prese in considerazione protesi mobili.
14. Sono, inoltre, eseguiti i seguenti
esami:
a) dellurina ed ematochimici;
b) elettrocardiografico e visita
cardiologica;
c) test psico-clinici.
15. I candidati sono, eventualmente,
sottoposti ad ulteriori visite specialistiche ed
esami strumentali e di laboratorio, necessari
per una migliore valutazione del quadro
clinico.
In particolare, sono sottoposti a indagini
radiologiche laddove le stesse si dovessero
rendere indispensabili per laccertamento e
la valutazione di eventuali patologie non
diversamente osservabili n valutabili. In tal
caso, linteressato, se maggiorenne, dovr
sottoscrivere apposita dichiarazione di
consenso.
16. I candidati che non raggiungono i
requisiti fisici minimi negli accertamenti di
cui ai commi 6, 11 e 12 sono
immediatamente dichiarati non idonei dalla
competente sottocommissione. Avverso tale
giudizio, non ammessa visita di revisione.
17. Avverso le esclusioni di cui al
presente articolo, gli interessati possono
produrre ricorso secondo le modalit di cui
allultimo comma dellarticolo 10.
18. I candidati di sesso femminile
devono produrre, in sede di visite mediche,
un test di gravidanza di data non anteriore a
cinque giorni dalla data di presentazione,
che escluda la sussistenza di detto stato. In
assenza del referto, la candidata , allo
scopo sopra indicato, sottoposta al test di
gravidanza presso il Centro di
Reclutamento.
19. Per le concorrenti che, allatto delle
visite mediche, risultano positive al test di
gravidanza, sulla base dei certificati prodotti
o degli accertamenti svolti in quella stessa
sede, la competente sottocommissione non
pu procedere agli accertamenti previsti e
deve esimersi dalla pronuncia del giudizio,
ai sensi dellarticolo 3, comma 2, del
decreto ministeriale 17 maggio 2000, n.
155, secondo il quale lo stato di gravidanza
costituisce temporaneo impedimento
allaccertamento dellidoneit al servizio
militare. Tali candidate sono, pertanto,
escluse dal concorso, ai sensi dellarticolo 3,
comma 3, del predetto decreto ministeriale,
laddove lo stato di temporaneo
impedimento sussista ancora alla data del 2
luglio 2013.
Art. 16
Prova di efficienza fisica
1. I candidati che conseguono lidoneit
agli accertamenti psico-fisici sono sottoposti
alla prova di efficienza fisica, che si
svolger presso il Centro Addestrativo
Polifunzionale della Guardia di finanza di
Roma (loc. Castelporziano), via Croviana,
n. 120.
2. La prova di efficienza fisica, volta ad
accertare il livello di preparazione atletica
dei candidati, consiste in:
90 Test Fisio-Psico-Attitudinali
a) prove obbligatorie di salto in alto,
salto in lungo, getto del peso, corsa
piana 1000 m;
b) prova facoltativa di corsa piana 100
m.
3. Lidoneit alla prova di efficienza
fisica si consegue con un punteggio
complessivo minimo di otto punti nelle
quattro prove obbligatorie, come da tabella
in allegato 4.
4. Il candidato che riporta un punteggio
tra 8,1 e 15 (comprensivo dellesito della
prova facoltativa) consegue, nel punteggio
della graduatoria unica di merito, le seguenti
maggiorazioni:
a) da 8,1 a 9 punti 0,10;
b) da 9,1 a 10 punti 0,15;
c) da 10,1 a 11 punti 0,20;
d) da 11,1 a 12 punti 0,25;
e) da 12,1 a 13 punti 0,30;
f) da 13,1 a 14 punti 0,35;
g) da 14,1 a 15 punti 0,40.
5. Il mancato superamento dellesercizio
facoltativo non incide sulla gi conseguita
idoneit al termine degli esercizi
obbligatori.
6. Allatto del sostenimento della prova
di efficienza fisica, i candidati devono
presentare alla sottocommissione di cui
allarticolo 6, comma 1, lettera d), un
certificato di idoneit allattivit sportiva
agonistica per latletica leggera in corso di
validit, rilasciato da medici appartenenti
alla Federazione Medico Sportivo Italiana,
ovvero a strutture sanitarie pubbliche o
private accreditate con il Servizio Sanitario
Nazionale, che esercitano, in tali ambiti, in
qualit di medici specializzati in medicina
dello sport.
7. La mancata presentazione di detto
certificato comporta la non ammissione del
concorrente alla suddetta prova e, pertanto,
lesclusione dal concorso.
8. Ai soli fini della effettuazione in piena
sicurezza della prova di efficienza fisica, i
candidati di sesso femminile devono
produrre, in sede di convocazione alla
anzidetta prova, un test di gravidanza di
data non anteriore a cinque giorni dalla data
di presentazione, che escluda la sussistenza
di detto stato. In assenza del referto, la
candidata , allo scopo sopra indicato,
sottoposta al test di gravidanza a cura
dellAmministrazione.
9. Per le concorrenti che risultano
positive al test di gravidanza, sulla base dei
certificati prodotti o degli accertamenti
svolti, il presidente della competente
sottocommissione provvede al differimento
delle stesse ad una data posteriore a quella
prevista dal calendario della prova di
efficienza fisica e, comunque, non oltre il 22
luglio 2013.
10. Laddove lo stato di temporaneo
impedimento sussista ancora alla data del
22 luglio 2013, tali candidate sono escluse
dal concorso.
11. Il presidente della competente
sottocommissione, qualora il candidato:
SECONDA - La Selezione Psico-
Attitudinale
a) presenti idonea certificazione medica
attestante postumi di infortuni
precedentemente subiti o uno stato di
temporanea indisposizione;
b) si infortuni prima ovvero durante
lespletamento di una delle prove e lo
faccia presente ad uno dei membri
della sottocommissione,
sentito il medico presente, provvede,
con giudizio motivato ed
insindacabile, alleventuale
differimento dello stesso ad una data
posteriore a quella prevista dal
calendario della prova di efficienza
fisica e, comunque, non oltre il 22
luglio 2013.
12. Prima delleffettuazione della prova
di efficienza fisica, la sottocommissione di
cui al comma 6 fissa in apposito atto i criteri
cui attenersi.
13. Ai candidati risultati idonei alla
prova di efficienza fisica notificata, da
parte della predetta sottocommissione, la
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 91
data di ammissione alla frequenza del
tirocinio, di cui allarticolo 17, mentre i non
idonei sono esclusi dal concorso.
14. Avverso le esclusioni di cui al
presente articolo, gli interessati possono
produrre ricorso secondo le modalit di cui
allultimo comma dellarticolo 10.
Art. 17
Tirocinio
1. I candidati che conseguono lidoneit
alla prova di efficienza fisica sono ammessi
alla frequenza del tirocinio, che ha durata di
18 giorni e si svolge, secondo il programma
approvato dal Capo del I Reparto del
Comando Generale della Guardia di
finanza, presso il Centro Addestrativo
Polifunzionale della Guardia di finanza, via
Croviana, n. 120, Roma (loc.
Castelporziano), a decorrere dalla data
indicata allatto della convocazione di cui
allarticolo 16, comma 13.
2. Le aspiranti di sesso femminile,
allatto dellammissione al tirocinio, devono
produrre un test di gravidanza di data non
anteriore a 5 giorni dalla data di
presentazione, che escluda la sussistenza di
detto stato. In assenza del referto, la
candidata , allo scopo sopra indicato,
sottoposta al test di gravidanza a cura
dellAmministrazione.
3. I candidati, ammessi al tirocinio, lo
compiono:
a) in qualit di allievo finanziere,
contraendo, dalla data di
presentazione, una ferma volontaria
pari alla durata del tirocinio stesso;
b) con il grado rivestito, se militari in
servizio. Durante tale periodo, essi
sono esonerati dalle funzioni del
grado e soggetti ai doveri degli
aspiranti di cui alla lettera a);
c) alle dipendenze dellAccademia della
Guardia di finanza, che ne curer
linquadramento, avvalendosi degli
ufficiali istruttori componenti la
sottocommissione di cui allarticolo
6, comma 1, lettera d), ed,
eventualmente, di altri ufficiali con
compiti di tutor.
Nel caso in cui i candidati appartengano:
d) alla Guardia di finanza, sono
comandati in missione, per tutta la
durata del tirocinio;
e) alle altre Forze armate, sono posti, a
cura degli enti di provenienza, nella
posizione di comandati o aggregati e
continuano a percepire dagli stessi
gli assegni loro spettanti;
f) a Forze di polizia ad ordinamento
civile ovvero al Corpo nazionale dei
vigili del fuoco, sono posti, a cura
degli enti di provenienza, in licenza
secondo i rispettivi ordinamenti.
4. Durante il tirocinio, tutti i candidati:
a) usufruiscono di vitto e alloggio a
spese dellAmministrazione;
b) ricevono in uso un corredo ridotto. In
particolare, per esigenze connesse
allo svolgimento delle attivit
previste, tutti gli aspiranti indossano i
capi di vestiario e i distintivi previsti
per lallievo finanziere;
c) provvedono, in proprio, per gli
indumenti ed i materiali di cui
allallegato 5;
d) sono tenuti ad osservare le norme
disciplinari di vita interna
dellIstituto, previste per gli allievi
dellAccademia;
e) svolgono le seguenti attivit:
- esercitazioni di educazione
fisica;
- addestramento formale ed altre
esercitazioni tecnico-pratiche di
carattere militare;
- attivit didattiche e conferenziali,
allo scopo di acquisire
conoscenze di base
sullordinamento ed i compiti
istituzionali della Guardia di
finanza, sui diritti e i doveri del
militare, nonch sul percorso di
92 Test Fisio-Psico-Attitudinali
studi dellallievo ufficiale del
Corpo;
- studio obbligatorio per la
preparazione alle prove orali e
facoltative del concorso;
f) sono sottoposti a:
- visita medica di controllo;
- accertamento dellidoneit
attitudinale.
5. Gli aspiranti, in caso di mancato
superamento di una delle fasi selettive di cui
al comma 4, lettera f), sono dichiarati non
idonei ed esclusi dal concorso dalle
competenti sottocommissioni.
6. Sono parimenti esclusi dal concorso,
con provvedimento della sottocommissione
di cui allarticolo 6, comma 1, lettera d), i
candidati che:
a) risultino positivi al test di
gravidanza, di cui al comma 2, sulla
base dei certificati prodotti o degli
accertamenti svolti a cura
dellAmministrazione;
b) restino assenti dalle attivit del
tirocinio, per un periodo
complessivamente superiore a 5
giorni, qualunque ne sia la causa. Ai
fini del computo dei giorni di
assenza, sono, altres, considerati
quelli concessi in sede di
differimento della presentazione per
la frequenza del tirocinio, a norma
dellarticolo 22, comma 1, lettera c).
7. I candidati che rinunciano alla
frequenza del tirocinio sono esclusi dal
concorso.
8. Nelle more della formalizzazione del
provvedimento di esclusione dal concorso,
nei casi di cui al comma 6, e in caso di
rinuncia alla frequenza del tirocinio, i
candidati sono immediatamente messi in
libert a cura dellAccademia e, se rientranti
tra quelli di cui al comma 3:
a) lettera a), posti in licenza illimitata
senza assegni;
b) lettera b), avviati ai reparti o agli enti
di appartenenza.
9. I provvedimenti di esclusione di cui ai
commi 5 e 6 sono notificati agli interessati,
che possono impugnarli secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
10. A seguito del provvedimento di
esclusione o di rinuncia durante la
frequenza del tirocinio e con la medesima
decorrenza, la ferma contratta dai candidati
di cui al comma 3, lettera a), rescissa.
Art. 18
Visita medica di controllo
1. Tutti i candidati ammessi alla
frequenza del tirocinio, dopo aver
sottoscritto, ove previsto, la ferma
volontaria di cui allarticolo 17, comma 3,
lettera a), sono sottoposti alla visita medica
di controllo, da parte della
sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera e).
2. Prima della visita medica di controllo,
la sottocommissione fissa, in apposito atto, i
criteri cui attenersi per lo svolgimento degli
accertamenti.
3. La sottocommissione pu,
nellespletamento dei propri lavori, disporre
lesecuzione di tutti gli accertamenti
ritenuti, eventualmente, necessari per una
migliore valutazione del quadro clinico
dellaspirante, inviandolo, se del caso,
presso il competente ospedale militare.
4. I candidati risultati idonei alla visita
medica di controllo sono sottoposti
allaccertamento dellidoneit attitudinale di
cui allarticolo 19, mentre i non idonei sono
esclusi dal concorso.
5. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
Art. 19
Accertamento dellidoneit attitudinale
I candidati risultati idonei alla visita
medica di controllo sono ammessi
allaccertamento dellidoneit attitudinale.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 93
Lidoneit attitudinale dei concorrenti
accertata da parte della sottocommissione
indicata allarticolo 6, comma 1, lettera d),
secondo le modalit tecniche definite con
provvedimento del Comandante Generale
della Guardia di finanza.
3. Laccertamento dellidoneit
attitudinale tende a verificare il possesso
delle attitudini necessarie per ricoprire il
ruolo ambito.
4. Detto accertamento si articola in:
a) test intellettivi, per valutare le
capacit di ragionamento;
b) test di personalit e questionario
biografico, per acquisire elementi
circa il carattere, le inclinazioni e le
esperienze di vita passata e presente;
c) colloquio, per un esame diretto dei
candidati, alla luce delle risultanze
dei predetti test.
5. Prima dellaccertamento dellidoneit
attitudinale dei candidati, la
sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera d), fissa, in apposito atto, i
criteri cui attenersi per la valutazione degli
stessi.
6. I candidati risultati idonei alle fasi
dellaccertamento attitudinale, di cui al
comma 4, proseguono liter concorsuale,
mentre i non idonei sono esclusi dal
concorso.
7. Il giudizio espresso dalla competente
sottocommissione, che notificato agli
interessati, definitivo.
8. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
Art. 20
Valutazione al termine del tirocinio
1. Nei confronti dei candidati idonei
allaccertamento di cui allarticolo 19, la
sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera d), compie una valutazione
finale del tirocinio svolto.
2. A tal fine, la sottocommissione:
a) prima dellinizio del tirocinio, fissa
in apposito atto i criteri cui attenersi
per la valutazione dello stesso;
b) tiene conto del rendimento globale
durante lintero periodo di frequenza
del tirocinio, con specifico riguardo
alla capacit e alla resistenza fisica,
al comportamento tenuto ed alla
idoneit ad affrontare liter formativo
quinquennale dellAccademia.
3. I candidati nei cui confronti espresso
un giudizio di idoneit, ai sensi del
precedente comma, sono ammessi a
sostenere le prove orali, con le modalit di
cui allarticolo 21, mentre i non idonei sono
esclusi dal concorso.
4. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
Art. 21
Prove orali e prove facoltative di lingua
straniera e di informatica.
1. Le prove orali hanno luogo davanti
alla sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera a), e consistono in:
a) un esame di storia ed educazione
civica (durata massima 15);
b) un esame di geografia (durata
massima 15);
c) un esame di matematica (durata
massima 15),
nei limiti del programma riportato in
allegato 6.
2. I programmi relativi alle singole
materie sono suddivisi in tesi e su due di
queste, estratte a sorte, vertono gli esami.
3. Per ciascuna materia la
sottocommissione attribuisce ad ogni
candidato un punto di merito da zero a
trenta.
4. Il punto di merito di ciascuna materia
si ottiene sommando i punti attribuiti dai
singoli esaminatori per la stessa materia e
dividendo tale somma per il numero dei
medesimi.
94 Test Fisio-Psico-Attitudinali
5. Conseguono lidoneit i candidati che
abbiano riportato un punteggio minimo di
diciotto in ciascuna materia.
6. Coloro che riportano un punteggio, in
almeno una materia, inferiore a diciotto
sono dichiarati non idonei ed esclusi dal
concorso.
7. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
8. Il candidato, che ne abbia fatto
richiesta nella domanda di partecipazione ed
abbia riportato lidoneit nelle prove orali,
sottoposto alle prove facoltative di una
lingua straniera e di informatica, con le
modalit indicate in allegato 7.
9. Laspirante in possesso dellattestato
di bilinguismo pu richiedere di sostenere la
prova di lingua straniera in inglese, francese
o spagnolo. A tal proposito, lo stesso pu
essere assistito, sul posto, da personale
qualificato conoscitore della lingua tedesca,
per ottenere i chiarimenti necessari sulle
modalit di esecuzione della prova.
10 Analogamente a quanto previsto nel
precedente comma, il candidato in possesso
dellattestato di bilinguismo pu essere
assistito, nel corso della prova facoltativa di
informatica, da personale qualificato
conoscitore della lingua tedesca, per
ottenere i chiarimenti necessari sulle
modalit di esecuzione della stessa.
11. Il giudizio sulle prove di cui al
comma 8 espresso dalla sottocommissione
di cui allarticolo 6, comma 1, lettera a),
integrata a norma del comma 2 dello stesso
articolo, con le modalit indicate al comma
4.
12. La sottocommissione assegna, per
ogni prova facoltativa, un punto di merito
da zero a trenta. Il candidato che riporta un
punto compreso tra diciotto e trenta
consegue, nel punteggio della graduatoria
unica di merito, le seguenti maggiorazioni:
a) 0,25 per i voti compresi tra 18 e 22;
b) 0,50 per i voti compresi tra 22,1 e 26;
c) 0,75 per i voti superiori a 26.
13. Al termine di ogni seduta, la
competente sottocommissione compila
lelenco dei candidati esaminati, con
lindicazione del voto da ciascuno riportato
nelle prove orali ed, eventualmente, nelle
prove facoltative. Tale elenco, sottoscritto
dal presidente e da un membro della
sottocommissione, affisso, nel medesimo
giorno, nellalbo della sede di esame.
Lesito delle prove orali , comunque,
notificato ad ogni candidato.
14. Prima delleffettuazione delle prove
orali e delle prove facoltative di lingua e di
informatica, la sottocommissione fissa, in
apposito atto, i criteri cui attenersi per la
valutazione delle stesse.
Art. 22
Mancata presentazione e differimento del
candidato
1. Il candidato che, per cause non
riconducibili allAmministrazione che ha
indetto il presente concorso, non si presenta
per:
a) sostenere la prova preliminare,
prevista dallarticolo 10,
laccertamento dellidoneit psico-
fisica, previsto dallarticolo 14, la
prova di efficienza fisica, prevista
dallarticolo 16, e le prove orali,
previste dallarticolo 21,
considerato rinunciatario e, quindi,
escluso dal concorso.
Compatibilmente con i tempi tecnici
di espletamento delle succitate fasi
selettive, i presidenti delle
sottocommissioni di cui allarticolo
6, comma 1, lettere a), b), c) e d),
hanno facolt - su istanza
dellinteressato, esclusivamente per
documentate cause di forza
maggiore, ovvero, se militare in
servizio della Guardia di finanza, su
richiesta del reparto di appartenenza,
solo per improvvise e improrogabili
esigenze di servizio - di anticipare o
posticipare la convocazione dei
candidati, nel rispetto del calendario
di svolgimento delle stesse.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 95
Listanza, inviata presso il Centro di
Reclutamento della Guardia di
finanza, Ufficio Concorsi, Sezione
AA.UU., via delle Fiamme Gialle, n.
18, 00122 Roma/Lido di Ostia, deve
essere anticipata, via fax, ai numeri
06/564912365 (linea esterna) o al
numero 830/2365 (linea interpolizia);
b) sostenere la prova scritta, prevista
dallarticolo 11, considerato
rinunciatario e, quindi, escluso dal
concorso;
c) la frequenza del tirocinio, previsto
dallarticolo 17, considerato
rinunciatario e, quindi, escluso dal
concorso. Eventuali ritardi nella
presentazione, dovuti a cause di forza
maggiore, debitamente documentati,
comunicati via fax, entro 24 ore, ai
numeri 035/4043215 o 035/4043303,
sono valutati a giudizio discrezionale
ed insindacabile del Comandante
dellAccademia, che pu differire la
presentazione del candidato, purch
il ritardo sia contenuto
improrogabilmente entro due giorni
dallinizio del tirocinio. I giorni di
assenza maturati sono computati, ai
sensi dallarticolo 17, comma 6,
lettera b), ai fini dellesclusione dal
concorso;
d) la visita medica di incorporamento,
prevista dallarticolo 24,
considerato rinunciatario e, quindi,
escluso dal concorso. Eventuali
ritardi nella presentazione, dovuti a
cause di forza maggiore, debitamente
documentati, comunicati via fax,
entro 24 ore, ai numeri 035/4043215
o 035/4043303, sono valutati a
giudizio discrezionale ed
insindacabile del Comandante
dellAccademia, che, sentito il
presidente della sottocommissione
per la visita medica di
incorporamento, pu differire la
presentazione del candidato, purch
il ritardo sia contenuto
improrogabilmente entro il decimo
giorno dallinizio del corso. I giorni
di assenza maturati sono computati ai
fini della proposta di rinvio dautorit
dal corso, secondo le disposizioni
vigenti.
Le decisioni assunte in relazione alle
istanze di cui alle lettere a), c) e d)
sono comunicate agli interessati a
cura del Centro di Reclutamento.
2. I presidenti delle competenti
sottocommissioni hanno facolt di
anticipare o posticipare la sottoposizione di
singoli candidati alle fasi selettive di cui
allarticolo 17, comma 4, lettera f), nel
rispetto del calendario delle stesse.
3. Il candidato che, avendo chiesto ed
ottenuto il differimento delle prove non si
presenta nel giorno e nellora stabiliti
considerato rinunciatario e, quindi, escluso
dal concorso.
4. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
Art. 23
Graduatoria
1. La graduatoria unica di merito
compilata dalla sottocommissione di cui
allarticolo 6, comma 1, lettera a).
2. Sono iscritti nella graduatoria unica di
merito i candidati che hanno conseguito il
giudizio di idoneit a tutte le fasi
concorsuali di cui allarticolo 1, comma 5,
ad esclusione delle lettere g), h) ed i).
3. La graduatoria del concorso si ottiene
incrementando il punto di merito
complessivo, dato dalla somma della media
aritmetica dei punti di merito ottenuti nelle
prove orali e del punto ottenuto nella prova
scritta, con le eventuali maggiorazioni
ottenute nella prova di efficienza fisica e
nelle prove facoltative di lingua straniera e
di informatica.
4. A parit di merito, sono osservate le
norme di cui allarticolo 5 del decreto del
Presidente della Repubblica 9 maggio 1994,
n. 487, e quelle di cui allarticolo 2, comma
9, della legge 16 giugno 1998, n. 191.
96 Test Fisio-Psico-Attitudinali
5. La graduatoria unica di merito
approvata con determinazione del
Comandante Generale della Guardia di
finanza e resa nota con avviso disponibile
sul sito internet www.gdf.gov.it e presso
lUfficio Centrale Relazioni con il Pubblico
della Guardia di Finanza, viale XXI aprile,
n. 55, Roma (numero verde: 800669666).
Detto avviso ha valore di notifica a tutti
gli effetti e per tutti i candidati e dalla data
di pubblicazione dello stesso decorrono i
termini per esercitare le azioni di cui
allultimo comma dellarticolo 10
Art. 24
Visita medica di incorporamento e
ammissione in Accademia
1. Subordinatamente al rilascio
dellautorizzazione ad assumere, da parte
dellAutorit di Governo, sono dichiarati
vincitori del concorso e ammessi al corso di
formazione, in qualit di allievi ufficiali, i
candidati iscritti nella graduatoria di cui
allarticolo 23, nei limiti dei posti messi a
concorso, secondo lordine risultante dalla
graduatoria stessa e tenuto conto delle
riserve di posti di cui allarticolo 1, comma
2, lettere a) e b), semprech abbiano
conseguito il giudizio di idoneit alla visita
medica di incorporamento, alla quale sono
sottoposti, prima della firma dellatto di
arruolamento, da parte della
sottocommissione di cui allarticolo 6,
comma 1, lettera f).
2. Prima della visita medica di
incorporamento, la sottocommissione fissa,
in apposito atto, i criteri cui attenersi per lo
svolgimento degli accertamenti.
3. I candidati non idonei alla visita
medica di incorporamento sono esclusi dal
concorso.
4. Avverso tale esclusione, gli interessati
possono produrre ricorso secondo le
modalit di cui allultimo comma
dellarticolo 10.
5. I candidati, concorrenti per i posti
riservati di cui allarticolo 1, comma 2,
lettere a) e b), non beneficiano di tale riserva
laddove risultino, rispettivamente, privi
dellattestato di cui allarticolo 4 del decreto
del Presidente della Repubblica 26 luglio
1976, n. 752, riferito al diploma di istituto di
istruzione secondaria di secondo grado o
superiore, ovvero non appartenenti a una
delle categorie di cui all articolo 2151,
comma 1, lettera a), del decreto legislativo
15 marzo 2010, n. 66.
6. Entro 30 giorni dallinizio del corso, il
Comando Generale della Guardia di finanza
pu dichiarare vincitori del concorso altri
candidati idonei nellordine della
graduatoria, per ricoprire posti resisi,
comunque, disponibili tra i candidati
precedentemente dichiarati vincitori in base
alle disposizioni vigenti.
7. LAmministrazione ha la facolt di
colmare le vacanze organiche che si
dovessero verificare, entro la data di
approvazione della graduatoria, nel limite di
un decimo dei posti messi a concorso.
8. Allatto della loro ammissione in
Accademia gli ispettori, i sovrintendenti ed i
finanzieri del Corpo devono rinunciare al
grado rivestito per la durata del corso.
9. Gli allievi ufficiali ammessi a
frequentare il corso di Accademia devono
sottoscrivere, prima dellinizio del corso,
una dichiarazione con cui assumono
lobbligo di rimanere in servizio per un
periodo di tre anni a decorrere dalla data di
inizio del corso di Accademia. Allatto della
nomina a sottotenente hanno lobbligo di
contrarre una nuova ferma di dieci anni, che
assorbe quella da espletare.
10. Agli allievi ufficiali ammessi a
frequentare il corso di Accademia potr
essere richiesto di prestare il consenso ad
essere presi in considerazione ai fini di un
eventuale impiego presso gli Organismi di
informazione e sicurezza di cui alla legge 3
agosto 2007, n. 124, ed alla verifica del
possesso dei requisiti.
Art. 25
Spese di partecipazione al concorso
e concessione della licenza straordinaria
per esami
1. Le spese di viaggio, vitto e alloggio,
durante i periodi delle prove selettive, sono
a carico degli aspiranti. Rimangono a carico
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 97
dellAmministrazione le spese di vitto e
alloggio connesse alla permanenza dei
candidati presso il Centro Addestrativo
Polifunzionale della Guardia di finanza di
Roma (Loc. Castelporziano), per la
frequenza del tirocinio.
2. Per la partecipazione alle fasi
concorsuali di cui allarticolo 1, comma 5,
ad eccezione delle lettere e) ed i), ai
candidati appartenenti al Corpo sono
concesse licenze straordinarie, per esami
militari, per i giorni strettamente necessari.
La rimanente licenza straordinaria per
esami, fino alla concorrenza di giorni 30,
pu essere concessa per la preparazione agli
esami orali solo a coloro che avranno
conseguito il giudizio di idoneit
allaccertamento dei requisiti psico-fisici.
Per i militari frequentatori di corso, le
assenze maturate per la fruizione della
predetta licenza sono computate ai fini del
calcolo dei periodi massimi di assenza
dallattivit didattica, oltre i quali disposto
il rinvio dautorit dal corso stesso, secondo
le disposizioni vigenti.
3. Qualora i medesimi militari, nello
stesso anno solare, abbiano usufruito di
analoghe concessioni per altri concorsi
banditi dal Corpo, possono beneficiare della
predetta licenza soltanto per la parte residua
fino alla concorrenza di giorni 30.
I militari che nello stesso anno avessero
gi beneficiato di altre tipologie di licenza
straordinaria concorrenti al computo del
tetto massimo di 45 giorni annui possono,
invece, fruire della anzidetta licenza soltanto
per la parte residua fino alla concorrenza dei
citati 45 giorni. Qualora il concorrente non
si presenti alla prova orale, per cause
dipendenti dalla propria volont, la licenza
straordinaria computata in detrazione a
quella ordinaria dellanno in corso e, se
questa stata gi fruita, alla licenza
ordinaria dellanno successivo.
La partecipazione alle prove concorsuali
deve essere comprovata da apposito
attestato rilasciato dalla competente
sottocommissione o dal visto sul foglio di
licenza.
Art. 26
Trattamento economico degli allievi
ufficiali
1. Durante il corso, gli allievi ufficiali
percepiscono il trattamento economico
come da norme amministrative in vigore.
2. Gli allievi fruiscono gratuitamente del
vitto, dellalloggio e della prima vestizione,
le cui spese sono a carico
dellAmministrazione.
3. Sono, invece, a carico degli allievi le
spese:
a) per la manutenzione del vestiario;
b) relative allistruzione e, cio,
allacquisto di libri di testo, sinossi
ed oggetti di cancelleria,
limitatamente alla quota da
determinarsi con provvedimento
dellAmministrazione;
c) di carattere personale e straordinarie.
4. Gli allievi, inoltre, allatto della loro
ammissione al corso di formazione devono
essere provvisti del corredo indicato in
allegato 5.
Art. 27
Trattamento economico degli allievi
ufficiali
provenienti dai militari del Corpo
1. Al personale proveniente, senza
soluzione di continuit, dai ruoli ispettori,
sovrintendenti, appuntati e finanzieri,
qualora gli emolumenti fissi e continuativi
in godimento siano superiori a quelli
spettanti nella nuova posizione, attribuito
un assegno personale pari alla relativa
differenza, riassorbibile con i futuri
incrementi stipendiali conseguenti a
progressione di carriera o a disposizioni
normative a carattere generale.
Art. 28
Sito internet ed informazioni utili
1. Ulteriori informazioni sul concorso
possono essere reperite consultando il sito
internet del Corpo allindirizzo
www.gdf.gov.it , nella sezione relativa ai
concorsi.
98 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Art. 29
Trattamento dei dati personali
1. Ai sensi dellarticolo 13, comma 1,
del decreto legislativo 30 giugno 2003, n.
196, i dati personali forniti dai candidati
sono raccolti presso il Centro di
Reclutamento della Guardia di finanza, per
le finalit concorsuali, e sono trattati presso
una banca dati automatizzata anche
successivamente alleventuale instaurazione
del rapporto di lavoro, per le finalit inerenti
alla gestione del rapporto medesimo.
I dati personali dei militari della Guardia
di finanza, raccolti in sede concorsuale,
potranno essere utilizzati, a prescindere
dallesito della selezione, anche per la
corretta gestione del rapporto di lavoro gi
instaurato.
2. Il conferimento di tali dati
obbligatorio ai fini della valutazione dei
requisiti di partecipazione. Gli stessi
potranno essere comunicati unicamente alle
amministrazioni pubbliche direttamente
interessate allo svolgimento del concorso o
alla posizione giuridico - economica del
candidato, nonch, in caso di esito positivo
del concorso, ai soggetti di carattere
previdenziale.
3. Linteressato gode dei diritti di cui
allarticolo 7 del decreto legislativo 30
giugno 2003, n. 196, tra i quali il diritto di
accesso ai dati che lo riguardano, il diritto di
rettificare, aggiornare, completare o
cancellare i dati erronei, incompleti o
raccolti in termini non conformi alla legge,
nonch il diritto di opporsi al loro
trattamento per motivi legittimi.
4. Tali diritti possono essere fatti valere
nei confronti del Comandante del Centro di
Reclutamento, responsabile del trattamento
dei dati. Il titolare del trattamento dei dati
il Corpo della Guardia di finanza.
Roma, l 20 dicembre 2012
Gen. C.A. Saverio Capolupo

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 99





PARTE SECONDA
La Selezione Psico-Attitudinale
100 Test Fisio-Psico-Attitudinali
CAPITOLO I
LA SELEZIONE PSICO-ATTITUDINALE
IL COLLOQUIO
SCOPO DELLA SELEZIONE PSICO-ATTITUDINALE
Le Forze di Polizia e le Forze Armate sono Corpi ed Armi molti
prestigiosi che si avvalgono di personale scelto ed altamente qualificato. Le
competenze, i ruoli e le qualifiche sono attribuite in seguito ad anni di duro
lavoro, di studi, di sacrifici e di scelte, ma alla base di ciascun appartenente
vi la certezza del proprio contributo e del proprio impegno per un corretto
funzionamento dellIstituzione.
proprio per siffatta ragione, affinch il corretto funzionamento sia
preservato e si conservi intatto, che viene data molta importanza durante la
selezione alla prova psico-attitudinale, volta ad accertare le qualit
psicologiche ed attitudinali, cio gli interessi, le motivazioni, ci per cui si
portati, le proprie competenze e le aspirazioni.
Si parla quindi di attitudini (predisposizioni naturali verso qualcosa) che
vengono rilevate con strumenti specifici (questionari o test) e che possono
essere migliorate con la pratica, lesperienza e la ripetizione.
Esistono vari tipi di attitudine: al ragionamento astratto (test
dintelligenza), ai lavori dufficio, alla comprensione alla lettura, alla
concentrazione e ai rapporti umani.
Unattitudine pu diventare capacit se si particolarmente motivati o
portati per un compito o una prestazione. Attraverso le proprie capacit, le
motivazioni, le attitudini e le esperienze si giunge infine alla piena
competenza, cio la conoscenza approfondita delle proprie potenzialit,
dopo aver acquisito la padronanza delle conoscenze e della situazione.
In particolar modo nella selezione attitudinale non viene dato risalto solo
allaspetto intellettivo, ma anche a quello relazionale, al mondo interiore,
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 101
allo spazio emotivo - affettivo, alla capacit di adattamento, di sopportare il
cambiamento di vita e la possibilit di gestire le proprie emozioni.
La selezione vuole, altres, prevedere il possibile percorso lavorativo
dellaspirante, eventuali successi o fallimenti. In particolare cercher di
individuare se laspirante ha i requisiti necessari per ricoprire certi ruoli, le
motivazioni e le idonee ambizioni, nonch le giuste qualit.
Dai test non devono essere scelti necessariamente i migliori, ma quelli
pi conformi ai parametri di riferimento al fine di essere impiegati con
maggior successo.
Lanalisi dei risultati esplora quattro aree della personalit del
candidato:
- larea cognitiva: analizza ed elabora le risposte che vengono date
dallaspirante in relazione al mondo che lo circonda al fine di
affrontare nel modo pi idoneo i compiti assegnati;
- larea relazionale: analizza la capacit di mettersi in relazione con
gli altri;
- larea lavorativa: analizza la capacit di organizzare e svolgere
unattivit finalizzata ad un obiettivo;
- larea dei valori professionali: analizza la motivazione della scelta
della domanda di concorso, le sue aspettative, ecc.
Ricapitolando, le prove attitudinali sono dirette ad accertare lattitudine
del concorrente allo svolgimento dei compiti connessi con lattivit
dellArma o Corpo in base anche al Ruolo che esso dovr ricoprire
nellambito dellAmministrazione.
Le prove consistono in una serie di test, sia collettivi che individuali,
predisposti da istituti pubblici o privati specializzati, differenziati in
relazione alle funzioni dei ruoli per i quali il candidato concorre, ed in un
colloquio con un perito selettore o psicologo.
In sintesi, le prove si articolano in
A. test intellettivi, per valutare le capacit di ragionamento;
B. test di personalit e questionario biografico, per acquisire elementi
circa il carattere, le inclinazioni e le esperienze di vita passata e
presente;
C. colloquio, per un esame diretto dei candidati, alla luce delle
risultanze dei predetti test.
Nel caso in cui i test siano risultati positivi, mentre il colloquio abbia
dato esito negativo, pu essere predisposta la ripetizione del colloquio in
sede collegiale.
102 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Al termine degli accertamenti psico-attitudinali, lapposita Commissione
tecnica esprimer, nei riguardi di ciascun concorrente, un giudizio di
idoneit o di non idoneit, che sar comunicato seduta stante. Tale giudizio
definitivo e comporta, in caso di non idoneit, lesclusione dal concorso.
LA SELEZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Limpiego nella P.A. molto ambito poich d la sicurezza del posto
di lavoro.
La normativa cardine riguardante lassunzione nella P.A. rappresentata
dal D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487 Regolamento recante norme sullaccesso
agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalit di svolgimento
dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei
pubblici impieghi e successive modificazioni.
La possibilit di poter partecipare ai concorsi basata su alcuni elementi
fondamentali che riguardano:
- il titolo di studio;
- let;
- la predisposizione verso mansioni specifiche;
- la disponibilit a trasferirsi in altre citt lontane dal luogo di
residenza.
Dopo aver deciso su quale concorso puntare, la prima operazione
quella di saper leggere sulla Gazzetta Ufficiale Serie Concorsi i requisiti
di partecipazione, le prove da sostenere, la data ed il luogo desame ed
anche leventuale documentazione da allegare. Dalla data di pubblicazione
su tale Gazzetta decorrono in genere 30 giorni, a volte anche 45, per poter
presentare la domanda.
La fase successiva quella relativa alla preparazione che va curata
attentamente al fine di non farsi prendere dallagitazione e dallansia
dellesame che si avvicina. Tentare e provare non porta, purtroppo, ad essere
sufficientemente motivati e stimolati; in tal caso le possibilit di successo
sono minime e spesso affidate al caso.
Bisogna invece impegnarsi a fondo, dare il meglio di s ed avere un po
di fiducia nelle proprie possibilit.
A tal fine esistono delle scuole di formazione che organizzano corsi
specifici che aiutano laspirante a prendere cognizione del materiale
desame, a superare le difficolt, ad accrescere il proprio livello di
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 103
preparazione e ad effettuare prove a tempo per simulare lesame, cos da
arrivare preparati e tranquilli al fatidico giorno.
FORZE DI POLIZIA E FORZE ARMATE
Nellambito delle Forze di Polizia (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia
di Finanza, Polizia Penitenziaria, Corpo Forestale dello Stato), delle Forze
Armate (Esercito, Marina e Aeronautica) e del Corpo Nazionale dei Vigili
del Fuoco, generalmente il titolo di studio, il sesso e let sono determinanti
per la scelta del concorso.
Infatti, coloro che hanno conseguito il diploma di scuola inferiore
(licenza media) possono partecipare solo come agenti; con il diploma
quinquennale di scuola superiore si pu, invece, ambire ad entrare nei ruoli
dei marescialli o ispettori ed ufficiali.
Gli esami, a seconda dei ruoli succitati, mutano nel grado di difficolt e
nel numero delle prove da sostenere.
Unico denominatore comune sono gli accertamenti psico fisici
attitudinali.
Ruolo dei volontari di truppa e degli agenti
Per questo ruolo sono previste di norma due prove. La prima volta
allaccertamento delle capacit culturali e si esplica attraverso la
somministrazione di un questionario formato da domande con risposte a
scelta multipla commisurate al programma ministeriale della scuola
dellobbligo.
La seconda fase accessibile solo a coloro che hanno superato la prima
prova, comprende visita medica e test psicoattitudinali. I test attitudinali
sono volti allaccertamento delle capacit logiche, matematiche, di riflessi,
di prontezza visiva, di memoria del candidato; rientrano in questo materiale:
serie numeriche, alfabetiche ed alfanumeriche, inviluppi, serie visive, fattore
spaziale ecc. Siffatti test possono essere completati ancora una volta con
domande di attualit e cultura generale.
Inoltre, i ragazzi sono sottoposti a test psicologici (MMPI, MPP, frasi da
completare, domande biografiche, questionari vero/falso, test grafici ecc.)
volti ad un sommario accertamento della personalit, cui fa seguito uno o
pi colloqui con personale qualificato (selettori, psicologi, psichiatri).
104 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Ruolo degli ispettori o marescialli
Per il ruolo dei marescialli o ispettori il bando prevede generalmente un
maggior numero di prove rispetto al ruolo degli agenti.
Di norma, dopo una preselezione di cultura generale od ortosintattico
grammaticale, gli idonei devono affrontare una prova scritta (tema),
accertamenti psicofisioattitudinali e colloqui ed una prova orale su alcune
materie, espressamente richieste nel bando.
Attualmente, solo i marescialli dellEsercito non si basano sui
programmi sopra descritti; essi, infatti, come gli agenti, hanno solo una
prova culturale, sotto forma di domande con risposta a scelta multipla, e gli
accertamenti psicoattitudinali con il colloquio psicologico.
Ruolo degli ufficiali
Gli aspiranti ufficiali devono affrontare, di solito, lo stesso iter
concorsuale dei marescialli; ovviamente le prove sono pi complesse e si
richiede una cultura di base pi elevata.
Oltre alle figure summenzionate, nelle Forze di Polizia ed Armate sono
previsti altri ruoli, come lAUFP, LAUPC, ecc.; tuttavia, una prova che
compare sicuramente in ogni concorso quella inerente la somministrazione
dei test psicologici e del colloquio.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 105
IL COLLOQUIO NELLE FF.PP. E NELLE FF.AA.
Come gi ampiamente fatto cenno, durante liter concorsuale, una prova
che sicuramente vi troverete a sostenere, qualunque sia la scelta dell Arma
o del Corpo, , dunque, il colloquio. In alcuni casi potr capitare, anche, di
doverne affrontare pi di uno: con il perito selettore (persona non laureata
nelle apposite discipline, ma che ha frequentato dei corsi specifici presso
lAmministrazione centrale), con lo psicologo e con lo psichiatra.
Il momento di effettuazione pu variare; tuttavia, viene sempre svolto
dopo che laspirante ha compilato, in parte o tutti, i questionari psicologici.
Il colloquio uno strumento autografo, anche se la maggior parte delle
domande riguardano fatti obiettivi e verificabili. Di solito le voci indagano
circa le motivazioni personali, il grado ed il tipo di istruzione, liter
scolastico, il rapporto con insegnanti e coetanei, le esperienze precedenti di
lavoro, le capacit particolari, gli hobbies e le attivit del tempo libero.
Certamente le domande degli esaminatori possono essere svariate ed
quindi difficile raggrupparle e classificarle in un unico contenuto. Alcune
riguardano gli studi svolti, i lavori eseguiti e le prospettive future, altre sono
relative ai rapporti con gli amici, con le ragazze o i ragazzi; spesso viene
chiesto il motivo per cui si partecipa al concorso. In questo ambito, militare
e paramilitare, tra laltro, dai test psicologici congiuntamente al colloquio si
cerca di capire se laspirante pu trovarsi a suo agio nella vita di gruppo, se
adattabile alla disciplina militare, e, a seconda del ruolo per cui si
concorre, se in grado di recepire o impartire ordini con altrettanta
tranquillit e determinazione.
Qualsiasi sia, comunque, il tipo di informazione richiesta, necessario
non modificare il tono della voce, la postura e la mimica poich potrebbero
essere rivelatori di ansia, in special modo se le domande coinvolgono la
sfera sessuale. Gli esaminatori, infatti, attribuiscono pi importanza al
modo in cui qualcosa viene detta, piuttosto che a ci che si dice.
Ovviamente ogni argomento deve essere motivato con logica e seriet.
Talvolta, in determinati Corpi, possibile che il candidato venga
sottoposto anche a colloqui di gruppo, di cui si accenner successivamente.
106 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Come gi detto nella parte relativa alle aziende private, non posso
suggerire risposte pi o meno valide, poich ogni discorso soggettivo,
tuttavia per destare una buona impressione, mi soffermo a ricordare
nuovamente quanto segue:
1. tenere un abbigliamento idoneo: giacca, pantalone, tailleur;
2. evitare troppi gioielli, orecchini, piercing;
3. evitare di presentarsi con capelli troppo lunghi, con troppo gel o
rasati
4. non mostrarsi eccessivamente ansiosi o imbarazzati, ma nemmeno
disinteressati o superficiali: il vostro colloquio, riguarda voi,
fatevi vedere pronti, attenti e convinti di quanto dite;
5. non mordersi le unghie, non dondolare sulla sedia, etc., perch
sono segni di ansia;
6. guardare in viso il vostro interlocutore per un segno di interesse e
disponibilit;
7. parlare tranquillamente come se steste parlando con un conoscente,
sempre nel rispetto del selezionatore;
8. non rispondere solo s o no, come se fosse un interrogatorio, ma
neppure essere troppo lunghi o dispersivi, perch potreste essere
ripetitivi o prolissi;
9. non spezzare il discorso con pause lunghe e non lasciarlo
incompleto, a meno che non siate interrotti;
10. rispondere in modo uguale, se si fanno due domande simili;
11. non dare limpressione di aver imparato il racconto a memoria,
perch importante sembrare spontanei e sinceri;
12. rammentare quanto esposto nelle frasi scritte per evitare
contraddizioni, se queste sono state somministrate.
Questi consigli naturalmente non devono essere presi come vangelo,
poich, come gi detto, ogni risposta soggettiva e personale.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 107
IL COLLOQUIO DI GRUPPO ED I GIOCHI DI RUOLO
Talvolta, nellambito dei concorsi militari possibile anche che vengano
utilizzati test di gruppo. Si tratta dei giochi psicologici volti a rilevare
alcuni tratti di personalit quali lattitudine al comando, alla collaborazione,
ad assumere iniziative, ad essere operosi ed ingegnosi. Durante la
somministrazione di questi test si formano dei gruppi di massimo 10
soggetti coordinati dallo psicologo o dal selettore del personale preposto,
che fornisce le relative indicazioni e propone la simulazione di una
particolare situazione. Nascono cos delle dinamiche relazionali durante
linterazione in cui ognuno esprime le proprie emozioni tirando fuori parti
inconsce della propria personalit.
Tutto quanto avviene durante il gioco viene analizzato dallo specialista
perch si suppone che gli atteggiamenti, i comportamenti, i vissuti che
ciascuno fa emergere durante delle situazioni fittizie siano strutturalmente
simili a quelli che si evidenzierebbero durante la vita quotidiana e sul
lavoro. Si colgono, cio, i contenuti inconsci, le emozioni che ciascun
soggetto mette in atto durante la situazione simulata e che pu essere
trasferita ad una possibile situazione concreta.
Nei giochi psicologici il tempo variabile a seconda del tipo di gioco e
viene comunicato prima dellinizio dello stesso, al momento
dellelencazione delle regole. Nellambito dei concorsi militari reputo
opportuno soffermarmi brevemente sulla descrizione dei giochi di leadership
e quelli decisori.
108 Test Fisio-Psico-Attitudinali
I GIOCHI DI LEADERSHIP
Prima di descrivere il gioco vorrei chiarire il concetto di leader. I
membri di un gruppo scelgono un leader come loro rappresentante. Egli
quindi la persona pi importante, pi significativa, il simbolo, il personaggio
pi carismatico. Generalmente egli ha molte doti, abile, acuto, ha
attitudine al comando, sa ascoltare e raggiungere gli obiettivi. Tuttavia, non
sempre la leadership attribuita per questi motivi; ci sono casi in cui il ruolo
del leader rivestito da colui che per primo riesce ad esprimere e
manifestare il suo disappunto, il suo non essere daccordo e quindi in
grado di trascinare il gruppo verso una ribellione. Per eleggere un leader non
occorre unelezione, ci avviene spontaneamente ed da tutti condiviso. Nel
gioco della leadership naturale dieci soggetti pi il conduttore discutono
sulle possibili caratteristiche che deve avere un leader, facendo una
distinzione tra doti naturali ed acquisite. Dopo aver individuato le
caratteristiche si scelgono le pi rappresentative per un leader.
Successivamente il conduttore prepara dieci bigliettini di carta e ciascun
giocatore scriver il nome di uno dei membri del gruppo con un voto
attribuito secondo questo criterio:
A. leadership evidente (sono presenti le caratteristiche individuate dal
gruppo e definite tipiche del ruolo del leader);
B. leadership abbastanza evidente;
C. leadership poco evidente;
D. leadership del tutto assente.
Trascorsi cinque minuti, dopo aver finito di scrivere, il conduttore
chiede ad ogni partecipante di consegnare il bigliettino a colui che ha votato.
Segue una fase in cui ci si scambiano verbalmente le informazioni ricevute.
C anche la possibilit, ed una variante del gioco, che sia il conduttore a
ricevere tutti i bigliettini ed a scrivere su una lavagna i risultati ottenuti da
ciascun partecipante a cui segue un breve dibattito sullandamento dei
risultati. Il ruolo del conduttore sempre quello di osservare ciascun
partecipante al gioco per analizzare gli atteggiamenti e le discussioni ed
intervenire nel caso queste ultime siano inadeguate. Come atto finale egli
far una breve relazione su ciascun partecipante al gruppo.
Fornire consigli standard per coloro che si apprestano a partecipare a
questi tipi di test non molto facile perch sono situazioni di gruppo,
confronto con altre persone, dove ci che molto importante, non tanto
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 109
quello che viene detto, ma quando viene detto, con quale tono di voce, con
quale mimica ecc.
Vorrei quindi elencare alcuni semplici consigli da tenere a mente anche
se poi la cosa pi importante cercare di essere spontanei e naturali:
- partecipare in modo attivo, ma senza interrompere gli altri;
- cercare di mantenere il proprio punto di vista, pur rispettando le
opinioni altrui;
- ricordarsi cosa si detto precedentemente ed organizzare bene i
concetti;
- cercare di coinvolgere gli altri con esempi semplici ma pregnanti;
- non sovrapporre la vostra voce alle altre;
- non parlare troppo a lungo perch stanca;
- essere sempre sereni, sorridenti e mai aggressivi.
I GIOCHI DECISORI
Essi vengono utilizzati nei concorsi militari per stabilire: meccanismi
che aiutano o impediscono la coesione del gruppo; i fattori che sono alla
base di una decisione allinterno di un gruppo; le variabili che analizzano il
ruolo di ciascun soggetto allinterno di un gruppo etc. In questi giochi
emergono: emozioni, aggressivit, simpatia, che il conduttore dovr
analizzare.
Nel gioco della diga viene descritta una situazione in cui i giocatori
hanno un foglio di lavoro e devono partire. Durante la loro assenza non
possono mettersi in contatto con i familiari, gli amici e non hanno notizie della
loro citt. Ritornando a casa dopo il periodo di lavoro, un posto di blocco della
Polizia avverte che la popolazione della citt stata evacuata per creare un
bacino idrico artificiale, allagando la zona. A valle stata costruita una grossa
diga per contenere le acque che hanno formato un lago artificiale. La vostra
citt si sta coprendo di acqua e non si pu proseguire. Anche la vostra casa si
sta coprendo di acqua. Voi spiegate al poliziotto il problema della vostra casa
e lui vi concede solo cinque minuti per andare a casa. Potete prendere quattro
cose e poi andare via perch lacqua coprir tutto.
Cosa salvereste e con quale ordine dimportanza?
- La corrispondenza con la vostra prima fidanzata;
- Il vostro maglione preferito fatto a mano da una persona cara e
ricevuto in una occasione importante;
110 Test Fisio-Psico-Attitudinali
- Lalbum con le vostre fotografie fino allet di tre anni e con quelle
dei vostri familiari;
- Un orologio regalatovi da vostro padre il giorno del vostro
diciottesimo compleanno;
- Una raccolta di stampe del XVII e XVIII secolo, molto rare e
ricevute in prestito da unamica;
- Un romanzo a cui state lavorando da parecchio tempo e che
potrebbe essere pubblicato da un noto editore;
- Un tappeto preziosissimo proveniente dallAsia e regalo di un caro
amico;
- Un libro con la dedica autografa dellautore, personaggio che ha
ispirato la vostra vita;
- Lo schedario dei soci e il libro dei conti di unassociazione
naturalistica di cui siete socio collaboratore;
- Un prezioso violino che non sapete suonare ma che gli addetti ai
lavori ritengono molto prezioso;
- Lagenda con tutti gli indirizzi di amici, parenti e partner di lavoro;
- Il cappello da soldato della Grande Guerra di vostro nonno con le
medaglie al valore da lui conquistate;
- Una raccolta di ricette inedite lasciate da vostra nonna, per produrre
nuovi liquori terapeutici a base di erbe naturali;
- I semi di una pianta molto rara che produce frutti saporiti e pregiati.
I giocatori hanno cinque minuti di tempo per decidere i quattro oggetti
da salvare, al termine dei quali il conduttore divider il gruppo in
sottogruppi da cinque persone che dovranno scegliere una lista comune di
quattro oggetti da salvare in quindici minuti. A questo punto si elegger un
portavoce per squadra che sceglier una sola lista, accettata da tutti i
giocatori. In questa fase il portavoce sar al centro della sala, per scegliere
ha venti minuti di tempo, potr accettare i suggerimenti scritti degli altri
portavoce, mentre gli altri concorrenti non potranno aiutare, ma potranno
parlare tra loro per fare azione di disturbo. Dopo aver deciso la lista finale, si
consegner al portavoce e si discuter con lui per trenta minuti. Questa fase
fornir valide indicazioni per valutare come ci si relaziona individualmente
con il conduttore dopo le dinamiche di gruppo.
Circa limportanza degli oggetti da salvare non possibile
effettivamente stabilirne uno standard che possa essere considerato pi
idoneo poich dipende dal tipo di concorso, dal ruolo, dal vissuto del
soggetto esaminato, dalla sua storia personale e familiare anche se,
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 111
comunque, privilegerei lagenda; il romanzo; i semi; lo schedario;
una raccolta
Comunque, i consigli generali sono simili a quelli dei giochi di
leadership, cercando ovviamente di essere decisi e motivati nelle vostra
scelte e non mostrando mai segni di indecisione o imbarazzo.
TEST PSICOLOGICI RICORRENTI NELLE SELEZIONI
Per una maggiore facilitazione nella comprensione di quali test della
personalit vengono di norma somministrati nelle Forze di Polizia e nelle
Forze Armate desidero riportarli, facendo una distinzione tra quelli
assegnati nei differenti Corpi ed Arma, a livello schematico.
FORZE ARMATE
1
.

E
s
e
r
c
i
t
o

I
t
a
l
i
a
n
o

Test biografico
Frasi da completare
Test dellM.M.P.I.
Test del Big Five
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)
Test del Rorschach (eventuale)
Test ITAPI-G
Test del PFS
Test dello SCID II
Test dello WIS - SVP (Scala valori professionali)
FORZE ARMATE
2
.

M
a
r
i
n
a

M
i
l
i
t
a
r
e

Test biografico
Frasi da completare
Test del Big Five
Test dellA.C.L.
Test pi o meno congeniale
Test dellimmagine speculare
Test del Guilford
Test del WARTEGG
Test dello SCID II
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)
Test del Rorschach (eventuale)
112 Test Fisio-Psico-Attitudinali

FORZE ARMATE
3
.

A
e
r
o
n
a
u
t
i
c
a

M
i
l
i
t
a
r
e

Test biografico
Frasi da completare
Test dellM.M.P.I.
Test del Big Five
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)
Test del Rorschach (eventuale)
Test del CDRA
Test PILAPT
Test del WARTEGG
Test del CISS
Test del DAT

FORZE DI POLIZIA
1
.

A
r
m
a

d
e
i

C
a
r
a
b
i
n
i
e
r
i

Test biografico
Frasi da completare
Test dellM.M.P.I.
Test del Big Five
Test del BFA
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)
Test SIGMA 3
Test ITAPI-G (Big Four)
FORZE DI POLIZIA
2
.

C
o
r
p
o

d
e
l
l
a

P
o
l
i
z
i
a

d
i

S
t
a
t
o

Test del Rorschach (o Zeta test)
Test biografico
Frasi da completare
Test dellM.M.P.I.
Test del Big Five
Test del T.A.T.
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 113

FORZE DI POLIZIA
3
.

C
o
r
p
o

d
e
l
l
a

G
u
a
r
d
i
a

d
i

F
i
n
a
n
z
a

Test biografico
Frasi da completare
208 domande con risposta a scelta multipla (simile al Guilford)
Test dellM.M.P.I.
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)
Test SIGMA 3
Test pi o meno congeniale
Test 16PF-5
Test dello SCID II
FORZE DI POLIZIA
4
.

C
o
r
p
o

d
e
l
l
a

P
o
l
i
z
i
a

P
e
n
i
t
e
n
z
i
a
r
i
a

Test del Rorschach
Test biografico
Frasi da completare
Test dellM.M.P.I.
Test del Big Five
Test del T.A.T.
Test grafici: lalbero, la donna, la casa ecc. (eventuali)
FORZE DI POLIZIA
5
.

C
o
r
p
o

F
o
r
e
s
t
a
l
e


d
e
l
l
o

S
t
a
t
o

Per questa Amministrazione non sono in grado di esprimermi
su cosa il Centro di Reclutamento somministri in fase di
valutazione psico-attitudinale, pertanto opportuno esaminare
attentamente i vari test che in seguito saranno descritti.

114 Test Fisio-Psico-Attitudinali
CAPITOLO II
I TEST DELLA PERSONALIT
NASCITA DEI TEST DELLA PERSONALIT
In linea generale, si pu definire il test come una situazione
standardizzata in cui il comportamento di una persona viene osservato e
descritto. Non sempre il risultato espresso numericamente; spesso infatti,
viene assegnato attraverso un gruppo o profilo di punteggi.
Esso, unitamente al colloquio, uno strumento utile per fornire
misurazioni e parametri che servono a comprendere meglio il paziente per
formulare una diagnosi e conseguentemente delle ipotesi di lavoro circa il
percorso terapeutico futuro.
Linteresse e lo studio per i test psicologici nacque nel 1800. Galton,
Cattell e Binet furono i primi studiosi che portarono alla ribalta limportanza
dei test, quali strumenti atti a misurare le capacit dellindividuo. La scala
Binet-Simon venne ideata per la misurazione dellintelligenza a carattere
individuale nei bambini; il punteggio di un bambino al test poteva
esprimersi in termini di et mentale, ossia let equivalente a quella dei
bambini normali il cui rendimento il soggetto avesse eguagliato. Si rileva
utile, dunque, come misura di attitudine scolastica.
Per la misurazione dellintelligenza degli adulti lo strumento pi adatto
si rivel, invece, la Scala Wechsler (W.A.I.S. Wechsler adult intelligence
scale). Wechsler not che con il crescere dellet dei soggetti si aveva un
abbassamento di punteggio; successivamente si dimostr che ci non era
vero, se non dopo i 60 anni.
I test summenzionati avevano il limite di concepire lintelligenza come
una capacit globale ed unitaria e non come la rappresentazione di un certo
numero di abilit (fattori) relativamente indipendenti.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 115
Da questi primi reattivi ne seguirono altri anche collettivi, come lArmy
Alpha e lArmy Bheta.
In seguito gli psicologi avvertirono lesigenza di strumenti che potessero
testare attitudini specifiche da utilizzare soprattutto per lorientamento
professionale e la selezione del personale aziendale.
Un valido esempio rappresentato dallanalisi fattoriale (Kelly e
Thurstone) dalla quale si ricava invece che un punteggio complessivo come
il Qi =EM/EC 100 (dove Qi =quoziente dintelligenza; EM =et mentale;
EC = et cronologica) un punteggio distinto per ciascun tratto della
personalit considerato, esempio: attitudine numerica, comprensione
verbale, visualizzazione spaziale etc.
I test succitati sono standardizzati, le condizioni della prova sono
stabilite con esattezza, le istruzioni sono uniformi per tutti i soggetti e il
tempo prefissato.
Alle risposte date si assegna un punteggio ed i risultati vengono letti
attraverso un linguaggio matematico ed interpretati quantitativamente. In tal
modo la soggettivit dello sperimentatore e le interferenze di variabili
esterne vengono ridotte al minimo, fornendo dei giudizi validi ed attendibili.
La nascita successiva dei test della personalit e delle tecniche
proiettive ha comportato delle critiche da parte degli psicometristi che
applicavano i test psicometrici, basati cio sulla matematica e sulla statistica
che ribadivano la poca attendibilit di questi strumenti e la loro carenza a
livello di validazione e standardizzazione.
Tuttavia, la loro applicazione andata evolvendosi nel tempo, poich il
soggetto rivela se stesso, senza ansie da prestazione; infatti non si
presentano come una minaccia al prestigio personale ed alla stima di s,
poich generalmente qualunque risposta va bene.
I test proiettivi si basano sul concetto di proiezione, intesa non come
meccanismo ideato da Freud, ma come esternalizzazione ed attribuzione di
bisogni e sentimenti che fungono da base per la percezione ed il giudizio
degli stimoli esterni.
Essi permettono, comunque, al soggetto di proiettare i suoi conflitti e di
giungere a conoscere la struttura e la funzione della sua personalit e il
motivo del suo disagio (mediante una diagnosi effettuata da personale
esperto).
116 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rientrano in siffatto materiale:
a) le tecniche associative, che richiedono al soggetto di riferire quanto
lo stimolo evochi e susciti in lui (per esempio: Rorschach, Z test e
associazioni di parole ecc.);
b) le tecniche di costruzione, che implicano una produzione
dellimmaginazione per la quale i materiali del test forniscono una
cornice (per esempio: T.A.T., P.F.S., O.R.T., C.A.T., Blacky Story
ecc.);
c) le tecniche di completamento, che richiedono al soggetto di
completare una frase o una storia (Sacks, Sentence Completion
ecc.);
d) le tecniche espressive, che richiedono al soggetto un atto artistico
creativo (Draw-a-Person, K.F.D., Test grafici, Psicodramma ecc.).
Alcune di queste tecniche verranno analizzate dettagliatamente, altre
solo accennate, poich non vengono generalmente utilizzate nelle selezioni;
queste ultime sono:
- Associazione con parole;
- C.A.T.;
- Blacky story;
- Psicodramma.
LE ASSOCIAZIONI DI PAROLE
Questo non un test di completamento n di immaginazione, bens
associativo. Generalmente non si usa nei concorsi pubblici e neppure nelle
selezioni private, poich uno strumento di indagine psichiatrica volto a
valutare la reazione immediata del soggetto a degli stimoli verbali evocati
dallo psichiatra. Bisogna, cio, rispondere ad una parola con la prima cosa
che viene in mente.
Al fine diagnostico vanno analizzate le pause, la mimica, i tempi per
arrivare alla risposta e ci che essa evoca, considerando come aree di
riferimento il rapporto con se stesso, con gli altri, con i genitori, con
lautorit etc.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 117
CHILDRENS APPERCEPTION TEST (C.A.T.)
una derivazione del T.A.T. di Murray adottato ai bambini in et dai 3
ai 10 anni. Comprende 10 tavole che rappresentano degli animali in
determinate situazioni; il bambino deve raccontare una storia per ciascuna
tavola, specificando, se possibile, il presente (cosa sta accadendo adesso), il
passato (cosa era accaduto prima) ed il futuro (cosa accadr) di ci che
inventa.
Per linterpretazione delle storie vanno presi in considerazione alcuni
parametri quali:
- il tema principale;
- leroe;
- labbigliamento dei personaggi;
- lidentificazione del bambino con leroe, lantagonista etc.;
- lomissione di oggetti o personaggi;
- i conflitti che emergono;
- il livello di maturit.
Lo scopo finale del test quello di cercare di capire le relazioni esistenti
tra il soggetto esaminato ed i personaggi che ruotano intorno a lui, nonch i
problemi alimentari, di rivalit fraterna, di rapporti tra i genitori etc.
BLACKY STORY
Usato nellet evolutiva, un test nel quale si presentano delle tavole in
cui vi Blacky, il protagonista, che tutto nero; bisogna raccontare la sua
storia, come interagisce con gli altri personaggi, come vive la sua diversit
di colore rispetto agli altri etc.
Una sua variante del test il Patte Noire dove si invita il soggetto ad
inventare un film a fumetti, attraverso le sollecitazioni fornite dalle 17
tavole, che possono essere narrate anche parzialmente senza dover rispettare
lordine; possibile, inoltre, non raccontare le tavole che non sono gradite.
Nella seconda parte della somministrazione si chiede al bambino di
disporre le tavole su due file: quelle che gradisce di pi e quelle che non
preferisce in modo da far emergere desideri e difese.
118 Test Fisio-Psico-Attitudinali
LO PSICODRAMMA
una rappresentazione drammatica di bisogni, sentimenti, avvenimenti
conflittuali che ha uno scopo diagnostico, terapeutico o didattico.
Nello psicodramma i protagonisti assumono dei ruoli; il soggetto ha,
tuttavia, la possibilit di prendere decisioni ed agire in autonomia.
Proprio perch si sta recitando una parte ci si libera dellangoscia che
determinate situazioni evocano per dare spazio ai propri desideri. I
sentimenti vengono come allontanati da s e si possono analizzare meglio,
con una riflessione maggiore. Ci crea le premesse per una nuova
ristrutturazione del proprio mondo.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 119
TEST SOMMINISTRATI AI CONCORRENTI PER UFFICIALI GDF
In questa parte della trattazione vengono riportati e analizzati i test che
sono stati somministrati nelle ultime selezioni per la verifica degli
accertamenti dellidoneit psico - attitudinale. Si tiene a precisare che i test
di seguito considerati sono solo dei fac-simili degli originali seppur per
contenuto e finalit medesimi.
IL TEST DEL MINNESOTA MULTIPHASIC PERSONALITY
INVENTORY (M.M.P.I.)
LMMPI fu ideato intorno al 1940 per le diagnosi psichiatriche e per
determinare la gravit del disturbo psicopatologico riscontrato. Nei concorsi
pubblici viene comunemente utilizzato per la verifica del carattere e della
personalit del candidato, in due forme: una ridotta comprendente un
numero inferiore di domande (cd. Items), circa 350, ed una completa con
oltre 500 items.
Si compone di numerose affermazioni che il soggetto pu accettare o
meno, qualora le consideri rispondenti alla propria personalit, attraverso
lannerimento della casellina corrispondente V/F.
Per un approccio positivo al test, bene leggerlo con una buona dose di
concentrazione e di calma ed analizzare con attenzione le domande,
soffermandosi con particolare accortezza sugli avverbi (esempio: mai, poco,
raramente, talvolta, spesso, sempre). Questi, infatti, rivestono una grande
importanza, perch possono modificare il senso della frase e quindi la
validit della risposta data. Allo stesso modo le doppie negazioni poste
allinterno della stessa frase possono trarre in inganno il lettore disattento,
facendogli interpretare il test in modo errato.
Esempi:
- Raramente ho problemi di stomaco; in questo caso se non ci si
sofferma con attenzione sulla parola raramente, si pu ritenere,
non soffrendo di particolari disturbi, che la risposta esatta sia F
(falso), mentre a causa dellavverbio, si deve invertire la risposta
utilizzando la casella V (vero);
- Qualche volta mi viene naturale fare dei pettegolezzi; anche in
questo caso, se come presumibile la risposta da dare quella
120 Test Fisio-Psico-Attitudinali
positiva, perch a tutti pu capitare di farne, si deve contrassegnare
la V (vero).
Nel rispondere alle domande, ovviamente, importante dare
unimmagine positiva, in quanto dalle risposte potrebbero essere rilevate
paure, insicurezze, ostilit o disturbi psicosomatici, o ancora essere
evidenziate tendenze depressive, eccessiva chiusura in se stessi, gravi
problemi familiari, idee politiche troppo radicate, superficialit o eccesso di
romanticismo, che comporterebbero un giudizio di non idoneit.
Dopo aver redatto lelaborato, il candidato verr sentito personalmente
dallo psicologo/psichiatra, il quale cercher di capire le motivazioni che
hanno spinto il soggetto a dare determinate risposte. essenziale che
lesaminando sia tranquillo e il pi possibile rilassato al momento del
colloquio. importante che sia sicuro di quello che ha scritto ed in grado di
legittimare le proprie opzioni.
La scelta dellesaminatore, infatti, si soffermer su coloro che hanno
risposto a tutte le domande, che hanno dimostrato di avere un carattere
sereno, riflessivo, sincero, attento, disponibile, che hanno manifestato di
avere solidi principi morali, un buon rapporto con la famiglia e la fidanzata,
un interesse alla vita pubblica ed apprezzamento per le letture scientifiche.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 121
QUESTIONARIO M.M.P.I. (FAC-SIMILE)
Vengono comunque riportati alcuni esempi chiarificatori modificati
rispetto al testo originale poich, come gi detto, vietata la riproduzione
del reattivo, anche parziale:
01. Sono un tipo a cui piace mangiare V F
02.
Quando mi sveglio sono quasi sempre di buon
umore
V F
03. Mi sveglio spesso durante la notte V F
04. I miei genitori si comportano bene con tutti V F
05. Non ho problemi di circolazione V F
06. Non sono sempre costante nel lavoro V F
07. Ho una vita sessuale che mi soddisfa V F
08. Spesso sono teso quando ho un impegno V F
09. Mi capita di somatizzare quando ho un problema V F
10.
Cerco di piacere a tutti i costi ai miei datori di
lavoro
V F
11. Raramente soffro di dolori addominali V F
12.
Se ho un problema, non trovo giusto confidarlo a
qualcuno
V F
13. Ogni tanto mi capita di mentire V F
14.
Credo che parte del mio successo sia dovuto a
fortuna ed a giuste conoscenze
V F
15. Credo spesso di avere dei problemi di salute V F
16.
Se loroscopo del giorno negativo, condiziona la
mia giornata
V F
122 Test Fisio-Psico-Attitudinali
17.
Non prendo in considerazione chi mi dice di fare
qualcosa se lo considero inferiore a me
V F
18. Non soffro di vertigini V F
19. La mia famiglia condivide le mie scelte V F
20. Se non sono ascoltato perdo la pazienza V F
21. Raramente mi capita di essere triste V F
22. Sono ottimista sul mio futuro V F
23. Spesso la gente mente per ottenere un successo V F
24. A scuola ho avuto spesso richiami o punizioni V F
25. Se mi si offrono pi opportunit, non so decidermi V F
26. Raramente sono triste V F
27. Mi trovo bene con persone di entrambi i sessi V F
28. Ho il pollice verde per il giardinaggio V F
29.
Sono abbastanza tradizionale nei miei rapporti
sessuali
V F
30.
Qualche volta credo di non essere allaltezza della
situazione
V F
31.
Mi innervosisco se le cose non vanno come
prevedevo
V F
32. Mi fido di tutte le persone che considero amiche V F
33. Quando sono in ansia mi capita di sudare V F
34.
Le mie parole sono spesso fraintese dalla maggior
parte delle persone
V F
35.
Trascorro molto tempo a ricordare esperienze
passate
V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 123
36.
Raramente, ormai, mi preoccupo di migliorare il
mio aspetto fisico
V F
37.
Sono quasi mai disponibile con la gente che
conosco
V F
38. Ho facilit a memorizzare cose nuove V F
39. Quasi sempre mi fido solo del mio istinto V F
40. Fidarsi bene, non fidarsi meglio V F
41.
Preferisco siano gli altri a parlare per primi in
pubblico
V F
42. Qualche volta in passato ho avuto problemi legali V F
43.
Credo che la vita sia degna di essere sempre
vissuta, anche se difficile
V F
44. Tante volte sono stato innamorato nella mia vita V F
45. Sono facilmente portato a dimenticare alcune cose V F
46.
Sono in grado di mantenere la concentrazione per
tempi lunghi, senza troppa fatica
V F
47.
Almeno una volta alla settimana ho bisogno di
andare in discoteca per scaricarmi
V F
48. Voglio sempre essere al centro dellattenzione V F
49. Non ho difficolt a stare in mezzo alla gente V F
50. Qualche volta mi viene voglia di stare solo V F

124 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte test M.M.P.I.
Di seguito viene riportato il fac-simile di questionario dellM.M.P.I.
assegnando delle risposte valide contrassegnate dalla casella verde.

01. Sono un tipo a cui piace mangiare V F
02.
Quando mi sveglio sono quasi sempre di buon
umore
V F
03. Mi sveglio spesso durante la notte V F
04. I miei genitori si comportano bene con tutti V F
05. Non ho problemi di circolazione V F
06. Non sono sempre costante nel lavoro V F
07. Ho una vita sessuale che mi soddisfa V F
08. Spesso sono teso quando ho un impegno V F
09. Mi capita di somatizzare quando ho un problema V F
10.
Cerco di piacere a tutti i costi ai miei datori di
lavoro
V F
11. Raramente soffro di dolori addominali V F
12.
Se ho un problema, non trovo giusto confidarlo a
qualcuno
V F
13. Ogni tanto mi capita di mentire V F
14.
Credo che parte del mio successo sia dovuto a
fortuna ed a giuste conoscenze
V F
15. Credo spesso di avere dei problemi di salute V F
16.
Se loroscopo del giorno negativo, condiziona la
mia giornata
V F
17.
Non prendo in considerazione chi mi dice di fare
qualcosa se lo considero inferiore a me
V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 125
18. Non soffro di vertigini V F
19. La mia famiglia condivide le mie scelte V F
20. Se non sono ascoltato perdo la pazienza V F
21. Raramente mi capita di essere triste V F
22. Sono ottimista sul mio futuro V F
23. Spesso la gente mente per ottenere un successo V F
24. A scuola ho avuto spesso richiami o punizioni V F
25. Se mi si offrono pi opportunit, non so decidermi V F
26. Raramente sono triste V F
27. Mi trovo bene con persone di entrambi i sessi V F
28. Ho il pollice verde per il giardinaggio V F
29.
Sono abbastanza tradizionale nei miei rapporti
sessuali
V F
30.
Qualche volta credo di non essere allaltezza della
situazione
V F
31.
Mi innervosisco se le cose non vanno come
prevedevo
V F
32. Mi fido di tutte le persone che considero amiche V F
33. Quando sono in ansia mi capita di sudare V F
34.
Le mie parole sono spesso fraintese dalla maggior
parte delle persone
V F
35.
Trascorro molto tempo a ricordare esperienze
passate
V F
36.
Raramente, ormai, mi preoccupo di migliorare il
mio aspetto fisico
V F
126 Test Fisio-Psico-Attitudinali
37.
Sono quasi mai disponibile con la gente che
conosco
V F
38. Ho facilit a memorizzare cose nuove V F
39. Quasi sempre mi fido solo del mio istinto V F
40. Fidarsi bene, non fidarsi meglio V F
41.
Preferisco siano gli altri a parlare per primi in
pubblico
V F
42. Qualche volta in passato ho avuto problemi legali V F
43.
Credo che la vita sia degna di essere sempre
vissuta, anche se difficile
V F
44. Tante volte sono stato innamorato nella mia vita V F
45. Sono facilmente portato a dimenticare alcune cose V F
46.
Sono in grado di mantenere la concentrazione per
tempi lunghi, senza troppa fatica
V F
47.
Almeno una volta alla settimana ho bisogno di
andare in discoteca per scaricarmi
V F
48. Voglio sempre essere al centro dellattenzione V F
49. Non ho difficolt a stare in mezzo alla gente V F
50. Qualche volta mi viene voglia di stare solo V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 127
TEST BIOGRAFICO APERTO
Viene di seguito riportato un test biografico ossia una serie di domande,
che potranno essere poste oralmente o sotto forma di questionario.

01. Fai parte di qualche associazione? ........................................................
02. Pratichi qualche attivit sportiva? Se s, quale? ....................................
03. Sei daccordo con la frase Si raggiunge ogni meta con lavoro e
sacrificio? ...........................................................................................
04. Quante ore dedicavi allo studio durante la scuola? ..............................
05. Come erano i tuoi risultati a scuola (ottimi, buoni, discreti, sufficienti,
mediocri, scarsi)? .................................................................................
06. In che percentuale la fortuna ha contribuito ai tuoi successi e quanto
lassiduo impegno? ..............................................................................
07. Passi la maggior parte del tuo tempo libero in compagnia o da solo? ..
08. Vorresti fare un lavoro che ti obbligasse a continui trasferimenti? .......
09. Saresti daccordo a fare un lavoro che ti obbligasse anche contro i
tuoi princpi religiosi a lavorare la domenica? .....................................
10. Hai mai rinunciato a qualcosa? ............................................................
11. Hai qualche hobby? Se s, quale? .........................................................
12. Hai avuto precedenti esperienze lavorative? ....
Se s, in che campo? .............................................................................
13. Se hai avuto esperienze lavorative, per quanto tempo? ........................
14. Quante ore al giorno guardi la Tv? .......................................................
15. Che genere di programmi preferisci? ...................................................
16. Cos per te lamicizia? ........................................................................
17. Qual il luogo di residenza della famiglia? .........................................
18. Con chi sei pi in sintonia in famiglia? ................................................
19. A chi sei meno legato? .........................................................................
20. Qual il carattere di tuo padre? ...........................................................
21. Qual il carattere di tua madre? ...........................................................
22. Ti sono mai state inflitte punizioni a scuola? .......................................
23. Ti trovavi bene con gli studenti? ..........................................................
24. Preferisci passare il tempo insieme agli altri o da solo? .......................
128 Test Fisio-Psico-Attitudinali
25. Ritieni di essere ansioso? .....................................................................
26. Ritieni di essere timido? .......................................................................
27. Ritieni di essere nervoso? .....................................................................
28. In alcuni momenti della tua vita sei stato in crisi o depresso? .............
29. Sei mai incorso in problemi con la legge? ...........................................
30. Pensi di essere coraggioso? ..................................................................
31. Ti piacciono gli animali? ......................................................................
32. Che tipo di lavoro fanno i tuoi familiari? .............................................
33. Economicamente la tua famiglia ha problemi? ....................................
34. Come si comportano fra loro i tuoi genitori? .......................................
35. A quale genitore assomigli maggiormente come carattere? .................
36. Impartirai ai tuoi figli gli stessi insegnamenti che hai ricevuto? ..........
37. Che giudizio hanno di te i tuoi amici? ..................................................
38. Quando stata lultima volta che hai fatto a botte? .............................
39. Qual il tuo pi grande pregio e quale il difetto? ................................
40. Quali argomenti discuti con tuo padre? E con tua madre? ...................
41. Che giudizio hai di luoghi come caserme e collegi? ............................
42. Quando hai avuto la prima esperienza sessuale? ..................................
43. Secondo te, una persona a 20 anni deve aver obbligatoriamente avuto
esperienze sessuali? ..............................................................................
44. Con chi trascorri, di solito, le tue vacanze? ..........................................
45. Ti piace leggere? ..................................................................................
46. Quali sono gli ultimi libri che hai letto? ...............................................
47. In linea generale, che tipo di lavoro ti piacerebbe svolgere? ...............
48. Che tipo di educazione hai ricevuto? ...................................................
49. Che progetti hai per il futuro? ..............................................................
50. Per quale motivo venivi punito durante linfanzia? .............................

In generale per qualsiasi domanda strettamente di carattere personale la
risposta deve essere vera, per le altre sempre meglio dare giudizi
positivi, di disponibilit e lealt.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 129
Risposte al test biografico aperto
Vengono, comunque, riportati esempi di soluzione e per facilitarne la
comprensione si riformulano le domande attribuendo, di seguito, le possibili
risposte.
01. Fai parte di qualche associazione? .......................................................
No (Se s dirlo liberamente, purch essa non sia illegale)
02. Pratichi qualche attivit sportiva? Se s, quale? ...................................
S, calcio, palestra (o altro)
03. Sei daccordo con la frase Si raggiunge ogni meta con lavoro e
sacrificio? ...........................................................................................
S
04. Quante ore dedicavi allo studio durante la scuola? ..............................
Dalle due alle quattro ore e qualche volta di pi, a seconda dei giorni
05. Come erano i tuoi risultati a scuola (ottimi, buoni, discreti, sufficienti,
mediocri, scarsi)? .................................................................................
(dire la verit)
06. In che percentuale la fortuna ha contribuito ai tuoi successi e quanto
lassiduo impegno? ..............................................................................
Scarsa la percentuale della fortuna, alta quella dellimpegno
07. Passi la maggior parte del tuo tempo libero in compagnia o da solo? .
In compagnia
08. Vorresti fare un lavoro che ti obbligasse a continui trasferimenti? .......
Sono una persona disponibile e versatile
09. Saresti daccordo a fare un lavoro che ti obbligasse anche contro i
tuoi princpi religiosi a lavorare la domenica? .....................................
Dipende dal lavoro e dalla gratificazione
10. Hai mai rinunciato a qualcosa? ............................................................
S
11. Hai qualche hobby? Se s, quale? .........................................................
S, disegnare, leggere, computer, praticare sport
12. Hai avuto precedenti esperienze lavorative? Se s, in che campo? .......
(Descrivere le eventuali esperienze senza problemi)
130 Test Fisio-Psico-Attitudinali
13. Se hai avuto esperienze lavorative, per quanto tempo? ........................
(Indicare il periodo)
14. Quante ore al giorno guardi la Tv? .......................................................
Dipende dai programmi (dalle due alle tre ore); di pi se vengono
trasmesse cose particolarmente interessanti
15. Che genere di programmi preferisci? ...................................................
(Dire la preferenza senza problemi evitando i cartoni animati e i film
troppo violenti)
16. Cos per te lamicizia? ........................................................................
Un valore da rispettare
17. Qual il luogo di residenza della tua famiglia? ...................................
(Indicare la residenza)
18. Con chi sei pi in sintonia in famiglia? ................................................
Tutti
19. A chi sei meno legato? .........................................................................
Nessuno
20. Qual il carattere di tuo padre? ...........................................................
Deciso e disponibile
21. Qual il carattere di tua madre? ...........................................................
Allegro e simpatico
22. Ti sono mai state inflitte punizioni a scuola? .......................................
No (non serie, eccetto qualche nota)
23. Ti trovavi bene con gli studenti? ..........................................................
S
24. Preferisci passare il tuo tempo insieme agli altri o da solo? .................
Insieme con gli altri
25. Ti consideri un tipo ansioso? ................................................................
No
26. Ritieni di essere timido? .......................................................................
No.
27. Ritieni di essere nervoso? .....................................................................
No
28. In alcuni periodi della tua vita sei stato in crisi o depresso? ................
No
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 131
29. Sei mai incorso in problemi con la legge? ...........................................
No
30. Pensi di essere coraggioso? ..................................................................
S
31. Ti piacciono gli animali? ......................................................................
S
32. Che tipo di lavoro fanno i tuoi familiari? .............................................
(Descrivere lattivit)
33. Economicamente la tua famiglia ha problemi? ....................................
No
34 Come si comportano fra loro i tuoi genitori? .......................................
(Vanno daccordo) oppure (Hanno un buon rapporto)
35. A quale genitore assomigli maggiormente come carattere? .................
(Un po a tutti e due) oppure (A mio padre se si maschi) oppure
(A mia madre se si femmine)
36. Impartirai ai tuoi figli gli stessi insegnamenti che hai ricevuto? ...........
(In linea di massima s) oppure (Fondamentalmente penso di s) .
37. Che giudizio hanno di te i tuoi amici? ..................................................
(Positivo) oppure (Un giudizio leale e sincero).
38. Quando stata lultima volta che hai fatto a botte? .............................
(Mai) oppure (Non ricordo di aver mai fatto a botte poich non lo
ritengo un sistema idoneo per chiarirsi)
39. Qual il tuo pi grande pregio e quale il difetto? ................................
Pregio: disponibilit; Difetto: ostinatezza oppure Pregio: simpatia;
Difetto: testardaggine
40. Quali argomenti discuti con tuo padre? E con tua madre?
Padre: sport, attualit; Madre: personali, relativi agli amici oppure
Posso parlare con entrambi di tutto, senza problemi
41. Che giudizio hai di luoghi come caserme e collegi?
(Sono luoghi di formazione e di istruzione) oppure (Sono istituzioni
formative che rafforzano il carattere)
42. Quando ha avuto la prima esperienza sessuale? ...................................
(Dire la verit, preferibilmente non prima dei 18 anni) oppure
(Quando mi sono sentito pronto)
132 Test Fisio-Psico-Attitudinali
43. Secondo te, una persona a 20 anni deve aver obbligatoriamente avuto
esperienze sessuali? ..............................................................................
(No, se non lo ha ritenuto opportuno) oppure (No, poich credo che
non abbia trovato la persona giusta)
44. Con chi trascorri, di solito, le tue vacanze? ..........................................
(Amici, ragazza) oppure (Con la famiglia)
45. Ti piace leggere? ..................................................................................
(S) oppure (No)
46. Quali sono gli ultimi libri che hai letto? ...............................................
(Dire le preferenze)
47. In linea generale, che tipo di lavoro ti piacerebbe svolgere? ................
(A contatto con la gente) oppure (Dinamico, creativo)
48. Che tipo di educazione hai ricevuto? ...................................................
(Abbastanza rigida ma con il dialogo) oppure (Senza imposizioni
eccessive, ma con le giuste regole)
49. Che progetto hai per il futuro? .............................................................
(Affermarmi professionalmente e farmi una famiglia) oppure
(Realizzare i miei sogni)
50. Per quale motivo venivi punito durante linfanzia? .............................
(Perch non rimettevo in ordine) oppure (Perch rispondevo un po
male) oppure (Non ricordo di essere stato mai seriamente punito)
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 133
TEST BIOGRAFICO CON AFFERMAZIONI
Qualche volta il questionario biografico non fatto con domande dirette,
ma espresso attraverso delle affermazioni che bisogna convalidare o meno
attraverso levidenziazione della casella V/F (Vero/Falso).
01. Qualche volta a scuola ho avuto delle difficolt V F
02. Generalmente sono una persona che sa farsi valere V F
03.
Qualche volta le mie amicizie non sono approvate
dai miei genitori
V F
04. Qualche volta rido dei comportamenti altrui V F
05. Mi lascio influenzare dagli altri V F
06. Sto bene con me stesso V F
07. Mi capita, a volte, di volere star solo V F
08. Le mie idee sono spesso fraintese V F
09.
Mi capitato di approfittarmi della buona fede di
qualcuno
V F
10. Sullautobus oblitero sempre il biglietto V F
11. Sono una persona impulsiva V F
12. Mi piace fare cose stravaganti V F
13. Ascolto musica V F
14. Mi capitato di dire delle parolacce V F
15.
Non tutte le persone che conosco mi sono
simpatiche
V F
16. Generalmente mi trovo bene ovunque V F
134 Test Fisio-Psico-Attitudinali
17. Se mi offendono reagisco prontamente V F
18. Ho avuto problemi alimentari V F
19. A scuola non copiavo V F
20. Mi sono accadute cose insolite V F
21. Mantengo sempre i miei impegni V F
22. Litigo spesso con chi mi provoca V F
23. Nella mia vita vorrei cambiare almeno qualcosa V F
24. Ho avuto almeno una storia importante V F
25. Almeno una volta mi capitato di mentire V F
26. Qualche volta ho marinato la scuola V F
27. Mi capitato di avere qualche discussione V F
28. Qualche volta ho avuto listinto di menare qualcuno V F
29.
Mi capitato di prendere qualcosa che non mi
appartiene
V F
30. Non sono invidioso V F
31. Sto bene insieme alla gente V F
32. A volte sento delle voci V F
33. Ho avuto problemi di stitichezza V F
34. Ho frequenti momenti di nervosismo V F
35. Mi capita di sentirmi depresso V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 135
36.
Ricontrollo pi volte ci che ho fatto per essere
sicuro di non aver sbagliato
V F
37. Ci sono delle parti di me che non accetto V F
38. Cambierei qualcosa del mio carattere V F
39.
Mi capitato di avere esperienze insolite,
indipendenti dalla dalla mia volont
V F
40. Sono stato (sono) una persona insicura V F
41. Credo, talvolta, di avere dei disturbi organici V F
42.
Nellottica della prevenzione, bisognerebbe fare
controlli annuali
V F
43. Raramente ho sofferto di insonnia V F
44. Mi capitato di svenire almeno una volta V F
45. Alcuni giorni ho lo stomaco chiuso V F
46. La mia vita sessuale mi soddisfa V F
47. Credo che ci sia qualcuno che mi invidia V F
48. Generalmente sono sicuro di me V F
49. Raramente sono impulsivo V F
50. Ho avuto una esperienza molto particolare V F

136 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte al test biografico con affermazioni
Anche in questo test vengono riportati esempi di soluzione e per
facilitarne la comprensione si riformulano le domande attribuendo, di
seguito, le possibili risposte (sfondo verde).

01. Qualche volta a scuola ho avuto delle difficolt V F
02. Generalmente sono una persona che sa farsi valere V F
03.
Qualche volta le mie amicizie non sono approvate
dai miei genitori
V F
04. Qualche volta rido dei comportamenti altrui V F
05. Mi lascio influenzare dagli altri V F
06. Sto bene con me stesso V F
07. Mi capita, a volte, di volere star solo V F
08. Le mie idee sono spesso fraintese V F
09.
Mi capitato di approfittarmi della buona fede di
qualcuno
V F
10. Sullautobus oblitero sempre il biglietto V F
11. Sono una persona impulsiva V F
12. Mi piace fare cose stravaganti V F
13. Ascolto musica V F
14. Mi capitato di dire delle parolacce V F
15.
Non tutte le persone che conosco mi sono
simpatiche
V F
16. Generalmente mi trovo bene ovunque V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 137
17. Se mi offendono reagisco prontamente V F
18. Ho avuto problemi alimentari V F
19. A scuola non copiavo V F
20. Mi sono accadute cose insolite V F
21. Mantengo sempre i miei impegni V F
22. Litigo spesso con chi mi provoca V F
23.
Nella mia vita vorrei cambiare almeno qualcosa
Sono valide entrambe le risposte
V F
24. Ho avuto almeno una storia importante V F
25. Almeno una volta mi capitato di mentire V F
26.
Qualche volta ho marinato la scuola
Sono valide entrambe le risposte
V F
27. Mi capitato di avere qualche discussione V F
28. Qualche volta ho avuto listinto di menare qualcuno V F
29.
Mi capitato di prendere qualcosa che non mi
appartiene
V F
30. Non sono invidioso V F
31. Sto bene insieme alla gente V F
32. A volte sento delle voci V F
33. Ho avuto problemi di stitichezza V F
34. Ho frequenti momenti di nervosismo V F
35. Mi capita di sentirmi depresso V F
138 Test Fisio-Psico-Attitudinali
36.
Ricontrollo pi volte ci che ho fatto per essere
sicuro di non aver sbagliato
V F
37. Ci sono delle parti di me che non accetto V F
38. Cambierei qualcosa del mio carattere V F
39.
Mi capitato di avere esperienze insolite,
indipendenti dalla mia volont
V F
40. Sono stato (sono) una persona insicura V F
41. Credo, talvolta, di avere dei disturbi organici V F
42.
Nellottica della prevenzione, bisognerebbe fare
controlli annuali
V F
43. Raramente ho sofferto di insonnia V F
44. Mi capitato di svenire almeno una volta V F
45. Alcuni giorni ho lo stomaco chiuso V F
46. La mia vita sessuale mi soddisfa V F
47. Credo che ci sia qualcuno che mi invidia V F
48. Generalmente sono sicuro di me V F
49. Raramente sono impulsivo V F
50. Ho avuto una esperienza molto particolare V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 139
TEST DELLE FRASI DA COMPLETARE
Altro test su cui vorrei esporre sinteticamente alcune considerazioni il
reattivo delle frasi da completare, realizzato dalla Sacks.
Esso consta di 60 frasi incomplete; il concorrente deve terminarle in
modo che le stesse abbiano senso compiuto, scrivendo le prime cose che gli
vengono in mente.
Esse esplorano quattro aree della personalit:
- il rapporto con la famiglia;
- il concetto di s;
- le relazioni interpersonali;
- la sfera sessuale.
Nella somministrazione compaiono frasi simili (successivamente ci
saranno degli esempi sul concetto di s, la sfera sessuale etc.), presentate in
ordine sparso, per vedere se il candidato coerente con le risposte
riguardanti lo stesso atteggiamento e compositive della stessa area.
Esempio : Credo che il sesso..
Io penso che i rapporti sessuali.
Sessualmente..
Se si risponde alla prima: sia una componente fondamentale
dellamore non si pu rispondere alla seconda: non siano
importanti, oppure alla terza: sono impulsivo (cio non lo faccio
per amore, ma solo per sfogare i miei istinti) perch le tre risposte non sono
coerenti tra loro.
Per rispondere in modo adeguato e valido necessario usare chiarezza
espositiva e semplicit, senza dilungarsi molto n polemizzare.
Bisogna, inoltre, essere soggetti disponibili ed adattabili, n vulnerabili
n irascibili, attenti e convinti delle proprie possibilit, in grado di prendere
decisioni, ma nel contempo di saper trarre profitto dai consigli di genitori e
superiori. Non devono emergere paure, incertezze o indecisioni del carattere.
, tuttavia, importante cercare di essere sinceri, o quanto meno di
adattare i propri pensieri, le idee personali al test, poich un atteggiamento
eccessivamente costruito o finto pu essere facilmente identificabile
durante il colloquio psicologico.
Verranno ora riportati degli esempi chiarificatori divisi per ciascuna
area, sebbene durante la prova si troveranno in ordine sparso.
140 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Concetto di s
01. Il difetto maggiore che ho .....................................................................
02. Io amo ...................................................................................................
03. Quando qualcuno non era sincero con lei ............................................
04. Non vorrei che la gente pensasse di me ................................................
05. Sono un ragazzo ....................................................................................
06. Ci che odio maggiormente sono le ......................................................
07. I conoscenti pensano che io ...................................................................
08. Una cosa che mi piace ...........................................................................
09. Una persona si rattrista quando .............................................................
10. Il mio pi grande pregio ........................................................................
Risposte relative al concetto di s:
01. Il difetto maggiore che ho .....................................................................
........................... ha permesso di migliorarmi. .....................................
02. Io amo ...................................................................................................
la vita. ...................................... ............................................................
03. Quando qualcuno non era sincero con lei .............................................
chiedeva spiegazioni. ............... ............................................................
04. Non vorrei che la gente pensasse di me ................................................
cose false. ................................. ............................................................
05. Sono un ragazzo ....................................................................................
disponibile ed allegro. ...........................................................................
06. Ci che odio maggiormente sono le ......................................................
ingiustizie. .............................................................................................
07. I conoscenti pensano che io ...................................................................
sia una persona in gamba. ....................................................................
08. Una cosa che mi piace ........................................................................
viaggiare. ..............................................................................................
09. Una persona si rattrista quando .............................................................
vede delle ingiustizie. ............................................................................
10. Il mio pi grande pregio ........................................................................
la lealt. ..............................................................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 141
Sfera sessuale
01. Credo che il genere femminile ..............................................................
02. Nei rapporti sessuali era ........................................................................
03. I rapporti sessuali ..................................................................................
04. I rapporti omosessuali ...........................................................................
05. Credo che luomo ..................................................................................
06. In amore mi piace ..................................................................................
07. La mia partner .......................................................................................
08. Il matrimonio .........................................................................................
09. La convivenza .......................................................................................
10. Il tradimento ..........................................................................................
Risposte relative alla sfera sessuale:
01. Credo che il genere femminile ..............................................................
abbia grandi possibilit di realizzarsi professionalmente. ...................
02. Nei rapporti sessuali era ........................................................................
attento e generoso. ................................................................................
03. I rapporti sessuali ..................................................................................
sono una componente importante dellamore. ......................................
04. I rapporti omosessuali ...........................................................................
non mi interessano. ...............................................................................
05. Credo che luomo ..................................................................................
e la donna formino le famiglie ..............................................................
06. In amore mi piace ..................................................................................
dare il massimo .....................................................................................
07. La mia partner .......................................................................................
come la desidero. ................................................................................
08. Il matrimonio .........................................................................................
il coronamento di un rapporto damore. ............................................
09. La convivenza .......................................................................................
pu essere un modo di conoscersi .........................................................
10. Il tradimento ..........................................................................................
mancanza di rispetto ............. ............................................................
142 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Rapporti con la famiglia
01. Sono convinto che mia madre ...............................................................
02. Nei rapporti con i parenti era ................................................................
03. Se qualcuno mi rende nervoso ..............................................................
04. In famiglia vado pi daccordo con.......................................................
05. Quando ero piccolo ...............................................................................
06. I miei genitori ........................................................................................
07. Quando ho un problema ........................................................................
08. Qualche volta il no dei miei genitori ................................................
09. Mio padre ..............................................................................................
10. Egli si dispiaceva quando ......................................................................
Risposte relative ai rapporti con la famiglia:
01. Sono convinto che mia madre ...............................................................
sia una persona molto disponibile ........................................................
02. Nei rapporti con i parenti era ...............................................................
leale .......................................... ............................................................
03. Se qualcuno mi rende nervoso .............................................................
cerco di capirne il motivo. ....... ............................................................
04. In famiglia vado pi daccordo con ......................................................
tutti, senza eccezioni................. ............................................................
05. Quando ero piccolo ...............................................................................
ero molto curioso ..................... ............................................................
06. I miei genitori ........................................................................................
vanno molto daccordo ..... oppure .... sono in ottimi rapporti con me.
07. Quando ho un problema ........................................................................
ne parlo in famiglia .................. ............................................................
08. Qualche volta il no dei miei genitori ................................................
va rispettato.............................. ............................................................
09. Mio padre .............................................................................................
un ottimo modello di riferimento ........................................................
10. Egli si dispiaceva quando ......................................................................
assisteva ad episodi razziali. .... ............................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 143
Relazioni interpersonali
01. Quando stava per cedere ......................................................................
02. Penso che tutti i superiori .....................................................................
03. Gli uomini politici ................................................................................
04. Le persone che comandano ..................................................................
05. Avere fiducia negli altri, a volte, ..........................................................
06. Quando sono tra la gente ......................................................................
07. Se alcuni mi rivolgono delle critiche ....................................................
08. Se qualcuno cerca di approfittarsi di me ..............................................
09. Stare in compagnia ...............................................................................
10. Essere disciplinati ed onesti .................................................................
Risposte relative alle relazioni interpersonali:
01. Quando stava per cedere .......................................................................
non si arrese ed attese i rinforzi. ...........................................................
02. Penso che tutti i superiori .....................................................................
siano degni di rispetto .............. ............................................................
03. Gli uomini politici ................................................................................
hanno grande carisma ............. ............................................................
04. Le persone che comandano ..................................................................
danno le direttive ..................... ............................................................
05. Avere fiducia negli altri, a volte, ..........................................................
davvero indispensabile. ......... ............................................................
06. Quando sono tra la gente .......................................................................
mi trovo bene ............................ ............................................................
07. Se alcuni mi rivolgono delle critiche ....................................................
cerco di migliorarmi. ............... ............................................................
08. Se qualcuno cerca di approfittarsi di me ...............................................
me ne accorgo. ......................... ............................................................
09. Stare in compagnia ................................................................................
piacevole................................ ............................................................
10. Essere disciplinati ed onesti .................................................................
sinonimo di un buon comportamento morale .....................................
144 Test Fisio-Psico-Attitudinali
QUESTIONARIO MISTO
Vengono ora riportati ulteriori esempi non divisi per area.
01. Credo che la masturbazione nei ragazzi ...............................................
02. Il mio pi grande timore ........................................................................
03. Se mi sentissi imbarazzato ...................................................................
04. Una canna o una piccola sniffata ..........................................................
05. Penso che tra 15 anni ...........................................................................
06. Credo di essere ......................................................................................
07. Lonest .................................................................................................
08. So che una cosa sbagliata, ma talvolta, fumare uno spinello .............
09. Alcuni pensano che pagare le tasse ......................................................
10. Mi sento ansioso ...................................................................................
11. Non credo proprio di essere capace di .................................................
12. Se perdo il controllo .............................................................................
13. Quando ho rapporti sessuali .................................................................
14. La gente pensa di me ............................................................................
15. Se non mi sento compreso ....................................................................
16. Qualche volta sento una eccitazione cos forte che . .............................
17. Se potessi dare gli ordini agli altri ........................................................
18. Se dovessi trovarmi al centro dellattenzione ......................................
19. Sicuramente in un prossimo futuro ......................................................
20. Sarebbe per me un grande piacere ........................................................
21. Non credo di essere capace di ..............................................................
22. Tutti i comandanti ................................................................................
23. Leggere riviste pornografiche ..............................................................
24. Con i miei familiari ..............................................................................
25. Qualche volta mi capita di sognare ......................................................
26. Se mi imbarazzo ...................................................................................
27. Quando non sono presente ...................................................................
28. Gli ordini dei superiori .........................................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 145
29. Credo che mia madre con me ...............................................................
30. Penso che la sfortuna ............................................................................
31. Non posso sperare di ............................................................................
32. Ritengo che le donne nei confronti del sesso .......................................
33. Io e la mia ragazza ...............................................................................
34. Le persone anziane ...............................................................................
35. Sono una persona .................................................................................
36. Se mi vengono rivolte delle critiche .....................................................
37. Ho paura ...............................................................................................
38. A volte sono costretto ..........................................................................
39. Malgrado gli sforzi non sono in grado di .............................................
40. Quando mi trovo solo ...........................................................................
41. Se nessuno mi pu aiutare ....................................................................
42. Ritengo che sia proprio ingiusto ..........................................................
43. Se fossi una persona importante ...........................................................
44. Trovandomi fra tante persone ..............................................................
45. Sono deluso ..........................................................................................
46. Penso che una persona non sia degna di vivere.....................................
47. Quella volta che fu bocciato .................................................................
48. Dinnanzi al pericolo .............................................................................
49. Credo che molte persone nel mondo ....................................................
50. Ogni volta che mi rivolgono delle domande ........................................
146 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte al questionario misto
Di seguito viene riportato il questionario completo di possibili risposte
idonee per un giudizio positivo da parte dei selezionatori.
01. Credo che la masturbazione nei ragazzi ...............................................
adolescenti sia comune . ............................................................
sia un modo per conoscere il proprio corpo ..............................
02. Il mio pi grande timore .......................................................................
non superare la prova ............................................................
stato affrontato ........... ............................................................
03. Se mi sentissi imbarazzato ...................................................................
cercherei di controllarmi ...........................................................
sarebbe per poco .......... ............................................................
04. Una canna o una piccola sniffata ..........................................................
fa comunque male ......... ............................................................
non rientra comunque nei miei comportamenti .........................
05. Penso che tra 15 anni ...........................................................................
avr realizzato il mio sogno .......................................................
sar una persona importante .....................................................
06. Credo di essere ......................................................................................
un valido elemento ........ ............................................................
una persona disponibile ............................................................
07. Lonest ................................................................................................
alla base di un corretto comportamento .................................
ripaga sempre ............... ............................................................
08. So che una cosa sbagliata, ma talvolta, fumare uno spinello ..............
segno di debolezza ..... ............................................................
porta comunque alla dipendenza ...............................................
09. Alcuni pensano che pagare le tasse ......................................................
sia molto oneroso ......... ............................................................
non sia sempre proporzionale alle entrate ................................
10. Mi sento ansioso ...................................................................................
molto raramente . .......... ............................................................
ma cerco di calmarmi subito .....................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 147
11. Non credo proprio di essere capace di .................................................
mentire .......................... ............................................................
non impegnarmi per raggiungere un obiettivo ...........................
12. Se perdo il controllo .............................................................................
mi calmo subito ............. ............................................................
torno subito in me ......... ............................................................
13. Quando ho rapporti sessuali .................................................................
uso sempre profilattici .. ............................................................
perch sono innamorato .........................................................
14. La gente pensa di me ............................................................................
cose belle ...................... ............................................................
cose positive ................. ............................................................
15. Se non mi sento compreso ....................................................................
non mi perdo danimo .. ............................................................
cerco di spiegarmi meglio .........................................................
16. Qualche volta sento una eccitazione cos forte che ...............................
desidero stare con la mia ragazza .............................................
non vedo lora di stare con la mia ragazza ...............................
17. Se potessi dare gli ordini agli altri ........................................................
non ne approfitterei .... ..........................................................
cercherei di essere giusto ..........................................................
18. Se dovessi trovarmi al centro dellattenzione ......................................
non mi creerei problemi ............................................................
saprei cosa dire ............. ............................................................
19. Sicuramente in un prossimo futuro .......................................................
vedr realizzati i miei sogni ......................................................
mi former una famiglia ............................................................
20. Sarebbe per me un grande piacere.........................................................
superare la prova .......... ............................................................
raggiungere gli obiettivi prefissati .............................................
21. Non credo di essere capace di ...............................................................
mentire .......................... ............................................................
commettere azioni riprovevoli ....................................................
22. Tutti i comandanti .................................................................................
sono persone di esperienza .........................................................
devono essere brave guide ..........................................................
148 Test Fisio-Psico-Attitudinali
23. Leggere riviste pornografiche ...............................................................
pu essere una curiosit ............................................................
non istruttivo .............. ............................................................
non mi interessa ............ ............................................................
24. Con i miei familiari ...............................................................................
ho un buon rapporto ..... ............................................................
parlo di tutto .................. ............................................................
mi piace trascorrere del tempo a chiacchierare .........................
25. Qualche volta mi capita di sognare .......................................................
il mio futuro ................... ............................................................
e di ricordare ci che sogno .......................................................
26. Se mi imbarazzo ....................................................................................
mi dura poco .................. ............................................................
perch si dicono cose intime su di me ......................................
27. Quando non sono presente ...................................................................
i miei amici parlano bene di me .................................................
ho validi sostituti .......... ............................................................
28. Gli ordini dei superiori .........................................................................
devono essere ascoltati . ............................................................
devono essere impartiti giustamente .........................................
29. Credo che mia madre con me ................................................................
si sia sempre comportata bene ..................................................
abbia davvero un buon rapporto ...............................................
30. Penso che la sfortuna ............................................................................
non debba essere presa in considerazione .................................
non debba condizionare la propria vita ....................................
31. Non posso sperare di ............................................................................
risolvere tutti i problemi della societ .......................................
vedere eliminate le ingiustizie ...................................................
fare 13 al totocalcio ...... ............................................................
32. Ritengo che le donne nei confronti del sesso .......................................
non abbiano pi tab .... ............................................................
sappiano comportarsi con spontaneit ......................................
33. Io e la mia ragazza ...............................................................................
andiamo molto daccordo ..........................................................
abbiamo un buon rapporto ........................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 149
34. Le persone anziane ...............................................................................
hanno avuto molte esperienze ....................................................
qualche volta si comportano come i bambini ............................
35. Sono una persona .................................................................................
ostinata .......................... ............................................................
molto socievole .............. ............................................................
36. Se mi vengono rivolte delle critiche ......................................................
cerco di capirne il motivo ..........................................................
non me la prendo .......... ............................................................
37. Ho paura ...............................................................................................
raramente ..................... ............................................................
ma affronto ugualmente le situazioni ........................................
38. A volte sono costretto ...........................................................................
a vestirmi fin troppo bene ...........................................................
a modificare i miei ritmi di sonno .............................................
39. Malgrado gli sforzi non sono in grado di .............................................
nuotare bene ................. ............................................................
rinunciare a qualche piccola abitudine .....................................
40. Quando mi trovo solo ...........................................................................
ne approfitto per riposare ..........................................................
non mi perdo danimo ... ............................................................
41. Se nessuno mi pu aiutare .....................................................................
non mi scoraggio ........... ............................................................
proseguo da solo............ ............................................................
42. Ritengo che sia proprio ingiusto ...........................................................
comportarsi in modo sleale ........................................................
fare del male agli animali ..........................................................
43. Se fossi una persona importante ...........................................................
cercherei di fare del bene ..........................................................
aiuterei chi ne ha bisogno .........................................................
44. Trovandomi fra tante persone ..............................................................
mi trovo bene ................ ............................................................
sono a mio agio ............ ............................................................
45. Sono deluso ..........................................................................................
di alcune decisioni dei politici ...................................................
ma non mi abbatto ........ ............................................................
150 Test Fisio-Psico-Attitudinali
46. Penso che una persona non sia degna di vivere ....................................
mai ................................ ............................................................
quando uccide volutamente .......................................................
47. Quella volta che fu bocciato .................................................................
cerc di capire il motivo.. ...........................................................
prese coscienza di non essersi impegnato in modo sufficiente ...
48. Dinnanzi al pericolo .............................................................................
cerc di rimanere calmo ............................................................
non bisogna essere precipitosi ..................................................
49. Credo che molte persone nel mondo ....................................................
abbiano raggiunto traguardi importanti ....................................
facciano del bene ........... ............................................................
50. Ogni volta che mi rivolgono delle domande ........................................
cerco di rispondere adeguatamente ..........................................
do delle risposte valide . ............................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 151
PFS (PICTURE-FRUSTRATION STUDY)
Il test di frustrazione di Rosenzweig una tecnica proiettiva per valutare
le risposte allo stress giornaliero e verificare, rispetto ad esse, le condizioni
di adattamento o meno del soggetto. Anche questo un test proiettivo ed il
presupposto di base proprio che il soggetto proietti se stesso nelle varie
situazioni (le vignette), identificandosi con il personaggio centrale che
quello frustrato. Le possibili risposte frustranti possono essere
rappresentate, nel reattivo, da ostacoli che non permettono di raggiungere il
traguardo, da offese o accuse.
La forma per adulti si compone di 24 vignette nelle quali sono
rappresentate due o pi persone in interazione; le parole di coloro che sono a
sinistra sono espresse e servono per procurare nella persona di destra una
reazione frustrante.
Il soggetto, dopo aver esaminato la vignetta, deve scrivere nello
spazio bianco una risposta adeguata, senza riflettere troppo a lungo.
Si riportano di seguito, 10 vignette a cui dare una risposta.
01.

Possibili risposte
A. Non importa, fa caldo, il vestito si asciugher
B. Accetto le tue scuse, pazienza
C. Sono cose che capitano
152 Test Fisio-Psico-Attitudinali
02.
Possibili risposte
A. Mi dispiace, non lha fatto apposta
B. Mi rincresce, se sar necessario la
ricompreremo 03.
Possibili risposte
A. Non colpa sua, lei ha fatto il possibile
B. Se dovessi perderlo, spiegher il ritardo
C. Pazienza, in attesa del prossimo volo far delle telefonate e
organizzer il lavoro
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 153
04.
Possibili risposte
A. Ha fatto bene a tornare, vedr cosa successo
B. Far il possibile, forse qualcosa nel minimo!
C. Prover ancora e non si preoccupi per i soldi!
05.
Possibili risposte
A. Ne avrei avuto bisogno oggi per il mio viaggio, ne comprer unaltra
B. Va bene, torner domani
C. Grazie, a domani
154 Test Fisio-Psico-Attitudinali
06.
Possibili risposte
A. Sono una persona leale e te lho dimostrato in tante occasioni
B. Parliamone a voce e ti convincerai che sono nel giusto
C. Ti dimostrer che stai sbagliando
07.
Possibili risposte
A. Sar possibile fissare un altro appuntamento?
B. Non poteva avvisarci tramite gli alunni?
C. Sar necessario tornare unaltra volta
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 155
08.
Possibili risposte
A. Limportante che ci siamo divertiti
B. Pu capitare a tutti di sbagliare, non preoccuparti
C. Vedrai, la prossima volta vinceremo noi
09.
Possibili risposte
A. Grazie lo stesso
B. Cercher davanti ai cancelli se qualcuno lo vende
C. Verr l davanti, se non trover da acquistarlo ad un prezzo
decente, sar per unaltra volta
156 Test Fisio-Psico-Attitudinali
10.
Possibili risposte
A. Niente di grave, sono cose che capitano
B. Grazie per laiuto ma non nulla di preoccupante
C. Solo una sbucciatura, non grave
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 157
SCID II
uno strumento diagnostico che si basa sulla formulazione della
diagnosi di alcuni disturbi della personalit (disturbo evitante, dipendente,
ossessivo-compulsivo, passivo-aggressivo, depressivo, paranoide,
schizotipico, schizoide, istrionico, narcisistico, borderline, antisociale)
attraverso lo studio delle risposte dei soggetti ad un questionario (con
risposte s/no) cui segue unintervista, che sarebbe la spiegazione delle
domande alle quali si risponde affermativamente.
In realt, ogni serie di domande riguarda un determinato disturbo di
personalit (paranoide, depresso ecc.); ogni domanda la cui risposta
affermativa diventer oggetto di intervista successiva. Ci servir agli
operatori per la siglatura delle stesse e lassegnazione di determinati
punteggi che vanno da 1 a 3 con lindividuazione dei disturbi prima
descritti.
Per fornire qualche utile consiglio, invito a non rispondere sempre no
a tutto, perch si invaliderebbe la prova, a inserire con consapevolezza
qualche s per ogni gruppo di domanda, cercando poi di fornire validi
commenti in modo che quanto espresso non risulti patologico (linibizione,
per esempio, pu essere un po di timidezza; la rigidit un po di
testardaggine per portare a termine un lavoro importante; essere al centro
dellattenzione mi piace, come leader, ma se non mi trovo ad esserlo posso
essere una buona spalla ecc.)
importante, inoltre, non lasciare domande incomplete, perch queste
saranno poi rivolte durante lintervista, nella quale si consiglia di mantenere
un atteggiamento compito ed equilibrato, cercando di non contraddirsi.
158 Test Fisio-Psico-Attitudinali
QUESTIONARIO SCID II (FAC-SIMILE)
Sono di seguito riportati alcuni esempi chiarificatori modificati rispetto
al test originale in quanto, come gi pi volte riportato nellarco della
trattazione, vietata la sua riproduzione, anche parziale.
NO SI
01. Ha difficolt a fare amicizie? ...............................................................
02. Quando si trova in gruppo teme il giudizio altrui? ...............................
03. Vuole essere rassicurato quando deve prendere una decisione? ..........
04. Le capita di svolgere compiti poco gradevoli? .....................................
05. Lidea della solitudine la disturba? .......................................................
06. La sua vita lavorativa la impegna cos tanto da annullare altri suoi
interessi? ..............................................................................................
07. Conserva con ordine quasi meticoloso tutte le sue cose? .....................
08. Potrebbe considerarsi una persona testarda o pignola? ........................
09. Si considera una persona irascibile? .....................................................
10. Le capita di pensare che le persone che ricoprono ruoli di comando
non siano allaltezza della loro posizione? ...........................................
11. Crede che la fortuna non sia stata benevola con lei? ............................
12. Ha spesso rimpianti circa la sua infanzia? ...........................................
13. I suoi genitori la considerano in maniera negativa? .............................
14. Si sente spesso criticato dai suoi superiori? ..........................................
15. convinto di far parte, insieme ad i suoi amici, di un gruppo
dincapaci? ...........................................................................................
16. Giudica spesso i suoi familiari colpevoli di qualcosa? .........................
17. Quando si addormenta le capita di pensare che potrebbe non
svegliarsi il giorno dopo? .....................................................................
18. Da piccolo la facevano spesso sentire in colpa per qualcosa? ..............
19. Prima di diventare amico di una persona cerca di informarsi sul suo
conto? ...................................................................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 159
20. Pensa sia giusto non raccontare tutte le sue cose intime agli amici? ....
21. Dopo che ha subito un torto resta a lungo arrabbiato verso chi lha
offesa? ..................................................................................................
22. Quando si trova tra la gente ha limpressione di essere osservato? .....
23. convinto che la sola forza del pensiero riesca a muovere le cose? ...
24. Si mai sentito in grado di prevedere avvenimenti che poi sono
accaduti? ...............................................................................................
25. Ha mai pensato di avere dei poteri paranormali? .................................
26. Crede non sia importante avere legami damore, affetto o amicizia? ..
27. Crede siano veramente poche le situazioni che le facciano piacere? ...
28. Alla fine convinto che nessuno possa fare le cose meglio di lei .......
29. Prende spesso liniziativa nella conversazione, in un ambiente
conosciuto?............................................................................................
30. Quando vuole attirare lattenzione di una ragazza usa espressioni
bizzarre o modi di dire pittoreschi? ......................................................
31. Le capita di non sentirsi apprezzato? ...................................................
32. convinto di poter raggiungere una posizione di prestigio? ...............
33. Pensa mai di essere il protagonista di una favola? ...............................
34. Se attraversa un momento di difficolt tende a condividere il
problema con qualche familiare? .........................................................
35. Sceglie la compagnia delle persone in base al loro grado sociale? .......
36. Si considera un tipo speciale o diverso dai suoi coetanei? ...................
37. Non si preoccupa particolarmente dei problemi altrui? .......................
38. Non crede che gli altri lapprezzino poco? ...........................................
39. Vive frequentemente storie altalenanti? ...............................................
40. Cambia frequentemente idea su se stesso e sugli altri? ........................
41. Le piacerebbe cambiare spesso lavoro, casa o abitudini di vita? .........
42. Le capita di aver voglia di desiderare di farsi del male? ......................
43. I suoi pensieri sono spesso contraddittori? ...........................................
44. Le capita di arrabbiarsi senza un reale motivo? ....................................
45. Da adolescente le piaceva fare a botte? ............................................
160 Test Fisio-Psico-Attitudinali
46. Da adolescente provava gusto ad infastidire gli animali? .....................
47. Da adolescente frequentemente diceva bugie? .....................................
48. Da adolescente era solito marinare la scuola? ......................................
49. Da adolescente aveva spesso la tentazione di impossessarsi di oggetti
altrui? ...................................................................................................
50. Da adolescente ha avuto rapporti intimi con qualcuno che non lo
desiderasse? ...........................................................................................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 161
Risposte test SCID II
01. Ha difficolt a fare amicizie? ................................................................
02. Quando si trova in gruppo teme il giudizio altrui? ...............................
03. Vuole essere rassicurato quando deve prendere una decisione? ..........
04. Le capita di svolgere compiti poco gradevoli? .....................................
Nellintervista si pu spiegare uneventuale risposta affermativa
dicendo che ci sono degli incarichi ai quali bisogna ubbidire, ma che
non gradiamo o per orari notturni o prolungati o lontani da casa, ma
verso i quali non ci tiriamo certo indietro
05. Lidea della solitudine la disturba? ......................................................
06. La sua vita lavorativa la impegna cos tanto da annullare altri suoi
interessi? ..............................................................................................
07. Conserva con ordine quasi meticoloso tutte le sue cose? .....................
Si raccomanda di essere ordinati, ma non meticolosi e maniacali!
08. Potrebbe considerarsi una persona testarda o pignola? ........................
Essere pignoli e testardi, secondo me, vuol dire essere tenaci, portare
a termine un compito con costanza, non arrendersi alle prime
difficolt...per so vedere anche altri punti di vista, ad una certa ora
posso dire basta, se c un impegno ecc.
09. Si considera una persona irascibile? .....................................................
10. Le capita di pensare che le persone che ricoprono ruoli di comando
non siano allaltezza della loro posizione? ...........................................
11. Crede che la fortuna non sia stata benevola con lei? ............................
12. Ha spesso rimpianti circa la sua infanzia? ...........................................
13. I suoi genitori la considerano in maniera negativa? .............................
14. Si sente spesso criticato dai suoi superiori? .........................................
15. convinto di essere insieme ad i suoi amici un gruppo dincapaci? ...
16. Giudica spesso i suoi familiari colpevoli di qualcosa? ..........................
17. Quando si addormenta le capita di pensare che potrebbe non
svegliarsi il giorno dopo? .....................................................................
18. Da piccolo la facevano spesso sentire in colpa per qualcosa? ..............
19. Prima di diventare amico di una persona cerca di informarsi sul suo
conto? ...................................................................................................
162 Test Fisio-Psico-Attitudinali
20. Pensa sia giusto non raccontare tutte le sue cose intime agli amici? .....
Si pu essere amico di molte persone senza necessariamente
raccontare tutto della propria vita privata, aspetto intimo che va
convissuto con il partner e, al limite, qualche amico fidato e
selezionato.
21. Dopo che ha subito un torto resta a lungo arrabbiato verso chi lha
offesa? ..................................................................................................
22. Quando si trova tra la gente ha limpressione di essere osservato? .....
23. convinto che la sola forza del pensiero riesca a muovere le cose? ...
24. Si mai sentito in grado di prevedere avvenimenti che poi sono
accaduti? ...............................................................................................
25. Ha mai pensato di avere dei poteri paranormali? .................................
26. Crede non sia importante avere legami damore, affetto o amicizia? ..
Credo sia importante avere legami damore sincero con il proprio
partner, ma anche sentimenti daffetto verso i genitori o alcuni amici
veri.
27. Crede siano veramente poche le situazioni che le facciano piacere? ...
28. Alla fine convinto che nessuno possa fare le cose meglio di lei .......
29. Prende spesso liniziativa nella conversazione, in un ambiente
conosciuto? ...........................................................................................
Non ho difficolt ad approcciare, ad aprire una conversazione, ad
instaurare un discorso, a conoscere gente nuova, mi piace
intrattenere e mi piace anche ascoltare.
30. Quando vuole attirare lattenzione di una ragazza usa espressioni
bizzarre o modi di dire pittoreschi? ......................................................
31. Le capita di non sentirsi apprezzato? ...................................................
32. convinto di poter raggiungere una posizione di prestigio? ...............
Credo che con limpegno e la tenacia si possano raggiungere degli
ottimi risultati e migliorare la propria posizione realizzando i propri
progetti; ci non significa sognare ad occhi aperti o disdegnare
quello che si ha.
33. Pensa mai di essere il protagonista di una favola? ...............................
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 163
34. Se attraversa un momento di difficolt tende a condividere il
problema con qualche familiare? .........................................................
Sono sicuro che troverei il conforto dei miei genitori ed il loro
sostegno.
35. Sceglie la compagnia delle persone in base al loro grado sociale? ......
36. Si considera un tipo speciale o diverso dai suoi coetanei? ...................
37. Non si preoccupa particolarmente dei problemi altrui? .......................
38. Non crede che gli altri lapprezzino poco? ...........................................
39. Vive frequentemente storie altalenanti? ...............................................
40. Cambia frequentemente idea su se stesso e sugli altri? ........................
41. Le piacerebbe cambiare spesso lavoro, casa o abitudini di vita? .........
42. Le capita di aver voglia di desiderare di farsi del male? ......................
43. I suoi pensieri sono spesso contraddittori? ...........................................
44. Le capita di arrabbiarsi senza un reale motivo? ...................................
45. Da adolescente le piaceva fare a botte? ............................................
46. Da adolescente provava gusto ad infastidire gli animali? ....................
47. Da adolescente frequentemente diceva bugie? .....................................
48. Da adolescente era solito marinare la scuola? ......................................
49. Da adolescente aveva spesso la tentazione di impossessarsi di oggetti
altrui? ...................................................................................................
50. Da adolescente ha avuto rapporti intimi con qualcuno che non lo
desiderasse? ..........................................................................................
164 Test Fisio-Psico-Attitudinali
TEST 16PF-5
un test in cui sono presentate delle situazioni che ciascuno potrebbe
incontrare o ha gi incontrato nel corso della vita e che sono espresse
attraverso semplici domande, alle quali il candidato deve rispondere
scegliendo fra tre possibili soluzioni. Si tratta di 185 item che comprendono
le scale riferite a sedici fattori primari di personalit oltre ad un indice
(indice di Management=IM ) che valuta la desiderabilit sociale. Il tempo di
compilazione varia dai 35 ai 50 minuti per tutti gli item; punteggi estremi
nelle varie scale indicano un tratto di personalit pi distinto e marcato.
Esempio: se un soggetto ha punteggi che inducono allestroversione in tutte
le scale, allora quello il suo tratto; se un ragazzo risulta estroverso in
alcune scale, introverso in altre, allora ambivalente.
Verranno ora riportati alcuni item esemplificativi simili, ma non uguali
poich vietata la riproduzione del test originale.

N.B. Si consiglia di non dare mai la risposta B perch segno di
indecisione caratteriale.
01. Se qualcuno fa qualcosa che mi rende nervoso:
A. faccio finta di niente
B. non lo so
C. glielo dico
02. Ritengo sia meglio:
A. avere un comportamento serio ogni giorno
B. non lo so
C. avere un atteggiamento spensierato in maniera discontinua
03. Preferisco vivere in un ambiente:
A. con valide regole di comportamento
B. non lo so
C. senza regole
04. Sono affascinato da coloro che hanno:
A. saldi principi morali
B. non lo so
C. comportamenti geniali
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 165
05. Se mi presentano persone nuove non ho difficolt a inserirmi:
A. vero
B. non lo so
C. falso
06. Mi emozionano i film damore:
A. vero
B. non lo so
C. falso
07. A volte penso di distrarmi facilmente:
A. vero
B. non lo so
C. falso
08. Sono convinto che molta gente tradirebbe per raggiungere i
propri obiettivi:
A. vero
B. non lo so
C. falso
09. Posso parlare liberamente delle mie esperienze personali:
A. vero
B. non lo so
C. falso
10. Sono molto ansioso per qualcosa che mi successo:
A. vero
B. non lo so
C. falso
11. Se le persone che considero amiche mi isolano dal gruppo:
A. non ci faccio caso
B. non lo so
C. mi dispiace
12. Mi capita talvolta di offendere i sentimenti altrui:
A. vero
B. non lo so
C. falso
166 Test Fisio-Psico-Attitudinali
13. Quando cucino qualcosa lo faccio sempre in modo metodico:
A. vero
B. non lo so
C. falso
14. Ci sono delle volte in cui non voglio essere interrotto da nessuno:
A. vero
B. non lo so
C. falso
15. Se qualcosa non va secondo i miei piani:
A. cambio programma
B. non lo so
C. non mi perdo danimo
16. Ci sono delle circostanze nelle quali devo dare delle disposizioni:
A. vero
B. non lo so
C. falso
17. Ritengo di essere una persona:
A. collaborativa
B. non lo so
C. autoritaria
18. Preferisco leggere storie damore piuttosto che libri gialli:
A. vero
B. non lo so
C. falso
19. Alcuni credono che non sia facile fare amicizia con me:
A. vero
B. non lo so
C. falso
20. Se necessario so mentire:
A. vero
B. non lo so
C. falso
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 167
21. Sceglierei volentieri:
A. un lavoro sicuro e ben retribuito
B. non lo so
C. un lavoro in cui successo e gratificazione personale siano
obiettivo principale
22. Per una societ migliore si cercano persone:
A. geniali e incostanti
B. non lo so
C. equilibrate e responsabili
23. Spesso la gente giudica in maniera affrettata:
A. vero
B. non lo so
C. falso
24. Sono una persona che difficilmente fa amicizia:
A. vero
B. non lo so
C. falso
25. Non riesco a esprimere le mi idee con chiarezza:
A. vero
B. non lo so
C. falso
26. Ho sempre preferito:
A. giochi di gruppo
B. non lo so
C. giochi solitari
27. Mi d fastidio se qualcuno interrompe i miei pensieri:
A. vero
B. non lo so
C. falso
28. Sono meticoloso e preciso in ogni occasione della vita:
A. vero
B. non lo so
C. falso
168 Test Fisio-Psico-Attitudinali
29. Sono convinto che con limpegno e la costanza si possano
raggiungere tutti gli obiettivi:
A. vero
B. non lo so
C. falso
30. A scuola preferivo:
A. le materie scientifiche
B. non avevo preferenze
C. le materie classiche
31. Leggo pi volentieri:
A. pubblicazioni scientifiche
B. romanzi
C. pubblicazioni sportive
32. A volte mi capita di arrabbiarmi senza motivo:
A. vero
B. non lo so
C. falso
33. Quando non sono controllato dal datore di lavoro il mio impegno
meno costante:
A. vero
B. non lo so
C. falso
34. Ci sono giorni in cui mi lascio trasportare dallimmaginazione:
A. vero
B. non lo so
C. falso
35. Mi abbatto se ricevo delle critiche:
A. vero
B. non lo so
C. falso
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 169
36. Il lavoro stabile fa sentire luomo:
A. sereno
B. frustrato
C. non stimolato
37. Quando sono solo riesco a concentrarmi di pi e quindi a
lavorare meglio:
A. vero
B. non lo so
C. falso
38. Se un ostacolo si interpone tra me e i miei obiettivi:
A. mi innervosisco
B. cambio obiettivo
C. cerco nuove soluzioni
39. Ho sempre creduto nelle mie possibilit:
A. vero
B. non lo so
C. falso
40. Da bambino ero timido:
A. vero
B. non lo so
C. falso
170 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte al test 16PF-5
01. Se qualcuno fa qualcosa che mi rende nervoso:
A. faccio finta di niente
B. non lo so
C. glielo dico
02. Ritengo sia meglio:
A. avere un comportamento serio ogni giorno
B. non lo so
C. avere un atteggiamento spensierato in maniera discontinua
03. Preferisco vivere in un ambiente:
A. con valide regole di comportamento
B. non lo so
C. senza regole
04. Sono affascinato da coloro che hanno:
A. saldi principi morali
B. non lo so
C. comportamenti geniali
05. Se mi presentano persone nuove non ho difficolt a inserirmi:
A. vero
B. non lo so
C. falso
06. Mi emozionano i film damore:
A. vero
B. non lo so
C. falso
07. A volte penso di distrarmi facilmente:
A. vero
B. non lo so
C. falso
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 171
08. Sono convinto che molta gente tradirebbe per raggiungere i
propri obiettivi:
A. vero
B. non lo so
C. falso
09. Posso parlare liberamente delle mie esperienze personali:
A. vero
B. non lo so
C. falso
10. Sono molto ansioso per qualcosa che mi successo:
A. vero
B. non lo so
C. falso
11. Se le persone che considero amiche mi isolano dal gruppo:
A. non ci faccio caso
B. non lo so
C. mi dispiace
12. Mi capita talvolta di offendere i sentimenti altrui:
A. vero
B. non lo so
C. falso
13. Quando cucino qualcosa lo faccio sempre in modo metodico:
A. vero
B. non lo so
C. falso
14. Ci sono delle volte in cui non voglio essere interrotto da nessuno:
A. vero
B. non lo so
C. falso
172 Test Fisio-Psico-Attitudinali
15. Se qualcosa non va secondo i miei piani:
A. cambio programma
B. non lo so
C. non mi perdo danimo
16. Ci sono delle circostanze nelle quali devo dare delle disposizioni:
A. vero
B. non lo so
C. falso
17. Ritengo di essere una persona:
A. collaborativa
B. non lo so
C. autoritaria
18. Preferisco leggere storie damore piuttosto che libri gialli:
A. vero
B. non lo so
C. falso
19. Alcuni credono che non sia facile fare amicizia con me:
A. vero
B. non lo so
C. falso
20. Se necessario so mentire:
A. vero
B. non lo so
C. falso
21. Sceglierei volentieri:
A. un lavoro sicuro e ben retribuito
B. non lo so
C. un lavoro in cui successo e gratificazione personale siano
obiettivo C. principale
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 173
22. Per una societ migliore si cercano persone:
A. geniali e incostanti
B. non lo so
C. equilibrate e responsabili
23. Spesso la gente giudica in maniera affrettata:
A. vero
B. non lo so
C. falso
24. Sono una persona che difficilmente fa amicizia:
A. vero
B. non lo so
C. falso
25. Non riesco a esprimere le mi idee con chiarezza:
A. vero
B. non lo so
C. falso
26. Ho sempre preferito:
A. giochi di gruppo
B. non lo so
C. giochi solitari
27. Mi d fastidio se qualcuno interrompe i miei pensieri:
A. vero
B. non lo so
C. falso
28. Sono meticoloso e preciso in ogni occasione della vita:
A. vero
B. non lo so
C. falso
174 Test Fisio-Psico-Attitudinali
29. Sono convinto che con limpegno e la costanza si possano
raggiungere tutti gli obiettivi:
A. vero
B. non lo so
C. falso
30. A scuola preferivo:
A. le materie scientifiche
B. non avevo preferenze
C. le materie classiche
Tuttavia anche le altre risposte possono essere date senza problemi.
31. Leggo pi volentieri:
A. pubblicazioni scientifiche
B. romanzi
C. pubblicazioni sportive
Per le ragazze anche la B viene accettata.
32. A volte mi capita di arrabbiarmi senza motivo:
A. vero
B. non lo so
C. falso
33. Quando non sono controllato dal datore di lavoro il mio impegno
meno costante:
A. vero
B. non lo so
C. falso
34. Ci sono giorni in cui mi lascio trasportare dallimmaginazione:
A. vero
B. non lo so
C. falso
35. Mi abbatto se ricevo delle critiche:
A. vero
B. non lo so
C. falso
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 175
36. Il lavoro stabile fa sentire luomo:
A. sereno
B. frustrato
C. non stimolato
37. Quando sono solo riesco a concentrarmi di pi e quindi a
lavorare meglio:
A. vero
B. non lo so
C. falso
38. Se un ostacolo si interpone tra me e i miei obiettivi:
A. mi innervosisco
B. cambio obiettivo
C. cerco nuove soluzioni
39. Ho sempre creduto nelle mie possibilit:
A. vero
B. non lo so
C. falso
40. Da bambino ero molto timido:
A. vero
B. non lo so
C. falso
176 Test Fisio-Psico-Attitudinali
IL TEST DEL SIGMA 3
un test di personalit che viene attualmente utilizzato da alcune Forze
Armate (GdF), unitamente ad altri reattivi, per effettuare la diagnosi ed
avere un profilo del candidato in esame.
Similarmente al test M.M.P.I. si compone di alcune (50) affermazioni,
che il soggetto pu affermare o meno, qualora le trovi corrispondenti alla
propria personalit, mediante lannerimento della casellina v/f.
Per un approccio positivo, valgono gli stessi consigli dati per il test
M.M.P.I.
QUESTIONARIO SIGMA 3 (FAC-SIMILE)
Vengono riportati alcuni esempi chiarificatori modificati rispetto al testo
originale poich, come pi volte detto nel corso della trattazione, vietata la
riproduzione del reattivo, anche parziale:

1 A volte ho problemi di digestione V F
2
Sono in grado di effettuare piccole riparazioni
domestiche
V F
3 Controllo sempre la temperatura corporea V F
4
Se qualcuno non mi risponde al primo tentativo,
continuo con insistenza
V F
5
Se qualcuno si infila in un parcheggio che stavo
aspettando, di solito lascio correre
V F
6 Non riesco a mantenere costante il peso corporeo V F
7 Ho sempre cura di me, anche in casa V F
8 Soffro spesso di mal di testa V F
9 Sono piuttosto irascibile V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 177
10 Ho pi soddisfazioni a lavorare da solo V F
11 Ho paura dei tuoni e di altri rumori forti V F
12
Se non trovo la soluzione al problema, entro subito
in agitazione
V F
13
Al giorno doggi non credo sia opportuno avere
tanti figli
V F
14 Lascio che siano gli amici a prendere liniziativa V F
15 Collezionare monete un hobby noioso V F
16 I miei amici mi ritengono un preciso V F
17
importante non lasciarsi ingannare dalle
apparenze
V F
18
Se lavoro per tanto tempo, mi sento tutto
indolenzito
V F
19
Non ho labitudine di sapere quanti soldi ho nel
portafoglio
V F
20 Sono un tipo ansioso e mi creo diversi problemi V F
21
Mi piace abitare da solo, lontano da tutti per
godermi la solitudine
V F
22 Mi piace fare la spesa alle bancarelle V F
178 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte questionario SIGMA 3
Di seguito viene riportato il questionario del Sigma 3 assegnando delle
risposte valide contrassegnate dalla casella verde
1 A volte ho problemi di digestione V F
2
Sono in grado di effettuare piccole riparazioni
domestiche
V F
3 Controllo sempre la temperatura corporea V F
4
Se qualcuno non mi risponde al primo tentativo,
continuo con insistenza
V F
5
Se qualcuno si infila in un parcheggio che stavo
aspettando, di solito lascio correre
V F
6 Non riesco a mantenere costante il peso corporeo V F
7 Ho sempre cura di me, anche in casa V F
8 Soffro spesso di mal di testa V F
9 Sono piuttosto irascibile V F
10 Ho pi soddisfazioni a lavorare da solo V F
(dipende dai concorsi e dai ruoli)
11 Ho paura dei tuoni e di altri rumori forti V F
12
Se non trovo la soluzione al problema, entro subito
in agitazione
V F
13
Al giorno doggi non credo sia opportuno avere
tanti figli
V F
14 Lascio che siano gli amici a prendere liniziativa V F
15 Collezionare monete un hobby noioso V F
(a seconda dei gusti, dellet e del tipo di persona che si , entrambe le
alternative son valide)
16 I miei amici mi ritengono un preciso V F
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 179
17
importante non lasciarsi ingannare dalle
apparenze
V F
18
Se lavoro per tanto tempo, mi sento tutto
indolenzito
V F
19
Non ho labitudine di sapere quanti soldi ho nel
portafoglio
V F
20 Sono un tipo ansioso e mi creo diversi problemi V F
21
Mi piace abitare da solo, lontano da tutti per
godermi la solitudine
V F
22 Mi piace fare la spesa alle bancarelle V F
(a seconda dei gusti, dellet e del tipo di persona che si ,
entrambe le alternative son valide)
180 Test Fisio-Psico-Attitudinali
TEST PI O MENO CONGENIALE
un test in cui sono presenti delle affermazioni (90 in tutto), quattro per
ogni gruppo; il candidato deve stabilire ci che pi congeniale (pi affine)
al proprio carattere, al proprio modo di essere e ci che lo di meno,
assegnando alle risposte pi congeniali il segno + e a quelle meno
congeniali il segno -.
Anche in questo caso importante non contraddirsi, cercare di dare
risposte consone alla scelta carrieristica e non mostrarsi troppo diversi da
quello che si .
QUESTIONARIO TEST PI O MENO CONGENIALE (FAC-SIMILE)
Vengono riportati alcuni esempi chiarificatori modificati rispetto al testo
originale poich, come pi volte detto nel corso della trattazione, vietata la
riproduzione del reattivo, anche parziale:
+ -
1. a) lavorare con colleghi scostanti
b) agire per il bene altrui
c) raccontare storie divertenti
d) lavorare in modo disciplinato

2. a) avere in considerazione le opinioni dei superiori
b) pensare ai momenti pi belli del passato
c) evitare di parlare dei problemi personali
d) essere preoccupato prima di un colloquio

3. a) essere nervoso prima di un appuntamento
b) avere rapporti cordiali con tutti
c) applicare metodi di lavoro riconosciuti validi
d) leggere ogni giorno il giornale

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 181

4. a) sentirmi a disagio con persone nuove
b) essere disponibile con i familiari
c) immaginare di trascorrere le vacanze in luoghi esotici
d) sognare ad occhi aperti

5. a) svolgere attivit fisica
b) cercare di migliorare la mia posizione
c) fare sempre le stesse cose
d) trascorrere con compagnie simpatiche il tempo libero

6. a) saper prendere prontamente decisioni
b) andare in vacanza al mare
c) preferire libri polizieschi
d) interessarsi agli aspetti burocratici

7. a) cooperare nelle varie attivit
b) programmare nei minimi particolari la mia giornata
c) interessarmi delle novit
d) sentire poco la stanchezza

8. a) essere soddisfatto di me stesso
b) rispettare le regole
c) appartenere ad un gruppo perch lo fanno gli altri
d) essere fiducioso

9. a) sorvolare sui piccoli problemi
b) saper affrontare le avversit
c) nascondere le emozioni
d) essere riservato sui miei affetti

182 Test Fisio-Psico-Attitudinali

10. a) portare a termine con profitto un lavoro assegnato
b) saper parlare di argomenti di attualit
c) non riuscire a pormi obiettivi
d) affrontare dibattiti

11. a) dominare in una discussione
b) avere sempre lultima parola
c) sentirmi accettato dal gruppo
d) vivere come un eremita

12. a) nascondere la verit
b) saper valutare adeguatamente le proposte
c) essere tenuto in considerazione
d) adeguare il mio comportamento alle diverse circostanze

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 183
Risposte test pi o meno congeniale
Di seguito viene riportato il Test pi o meno congeniale assegnando
alle risposte pi congeniali il segno + e a quelle meno congeniali il segno -.
+ -
1. a) lavorare con colleghi scostanti
b) agire per il bene altrui
c) raccontare storie divertenti
d) lavorare in modo disciplinato

2. a) avere in considerazione le opinioni dei superiori
b) pensare ai momenti pi belli del passato
c) evitare di parlare dei problemi personali
d) essere preoccupato prima di un colloquio

3. a) essere nervoso prima di un appuntamento
b) avere rapporti cordiali con tutti
c) applicare metodi di lavoro riconosciuti validi
d) leggere ogni giorno il giornale

4. a) sentirmi a disagio con persone nuove
b) essere disponibile con i familiari
c) immaginare di trascorrere le vacanze in luoghi esotici
d) sognare ad occhi aperti

5. a) svolgere attivit fisica
b) cercare di migliorare la mia posizione
c) fare sempre le stesse cose
d) trascorrere con compagnie simpatiche il tempo libero

184 Test Fisio-Psico-Attitudinali

6. a) saper prendere prontamente decisioni
b) andare in vacanza al mare
c) preferire libri polizieschi
d) interessarsi agli aspetti burocratici

7. a) cooperare nelle varie attivit
b) programmare nei minimi particolari la mia giornata
c) interessarmi delle novit
d) sentire poco la stanchezza

8. a) essere soddisfatto di me stesso
b) rispettare le regole
c) appartenere ad un gruppo perch lo fanno gli altri
d) essere fiducioso

9. a) sorvolare sui piccoli problemi
b) saper affrontare le avversit
c) nascondere le emozioni
d) essere riservato sui miei affetti

10. a) portare a termine con profitto un lavoro assegnato
b) saper parlare di argomenti di attualit
c) non riuscire a pormi obiettivi
d) affrontare dibattiti

11. a) dominare in una discussione
b) avere sempre lultima parola
c) sentirmi accettato dal gruppo
d) vivere come un eremita

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 185

12. a) nascondere la verit
b) saper valutare adeguatamente le proposte
c) essere tenuto in considerazione
d) adeguare il mio comportamento alle diverse circostanze

186 Test Fisio-Psico-Attitudinali
TEST ATTITUDINALI SOMMINISTRATI AI CONCORRENTI PER
UFFICIALI GDF
Di seguito i fac-simili dei test attitudinali somministrati nelle ultime
selezioni.
BATTERIA ATTITUDINALE MULTIPLA
Ogni esercizio presente , per ragionamento, diverso dallaltro. Lunica
cosa che li accomuna il fattore matematico.
ESEMPIO 1
Nellesempio di sinistra dello specchietto sottostante, bisogna
moltiplicare il 2 per il 9 per ottenere il numero 18, poi il numero 18 per 3 e
si ottiene il numero 54. Di conseguenza nella parte destra si moltiplicher il
2 per 7 e si otterr il numero 14, poi il 14 per 5 e avremo il numero 70. La
risposta D.



A. 8 C. 17
B. 40 D. 5

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 187
ESEMPIO 2
In questo esercizio vi si chieder cosa hanno in attinenza i due cerchi,
scegliendo lalternativa giusta tra quattro risposte. Qui ad esempio potrebbe
essere esatto dire che hanno lo stesso numero di puntini e quadratini.

ESEMPIO 3
Questo esercizio vi chieder di trovare la carta che pu sostituire il jolly.
La risposta giusta A, infatti per ogni riga la somma delle prime due carte
d la terza.


188 Test Fisio-Psico-Attitudinali
1. Quale risposta indica laffermazione esatta?

A.
A e B contengono lo stesso
numero di puntini
C.
B contiene pi puntini
rispetto a A
B.
A contiene pi puntini
rispetto a B
D.
B contiene meno puntini
rispetto a A

2. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?



A. 14 C. 33
B. 69 D. 9

3. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?

A. 41 C. 39
B. 40 D. 35

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 189
4. Quale carta deve sostituire il jolly?

A. Sei di cuori C. Nove di fiori
B. Nove di cuori D. Tre di cuori

5. Quale figura deve sostituire il punto interrogativo per completare la
proporzione?

A.

C.

B.

D.


6. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?

A. 95 C. 39
B. 98 D. 70

190 Test Fisio-Psico-Attitudinali
7. Quale risposta indica laffermazione esatta?

A.
A e B hanno lo stesso
numero di stelle e cerchi
C.
A ha pi stelle e B ha
pi cerchi
B.
A ha meno stelle e pi
cerchi di B
D.
B ha meno cerchi e pi
stelle

8. Qual la figura da scartare?

A. Il coniglio C. Il pesce
B. Il gatto D. Lomino

9. Quale figura deve sostituire il punto interrogativo per completare la
proporzione?

A. 12 C. 38
B. 44 D. 15
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 191
10. Quale numero esatto?

Alvaruccio compra circa 60 dolcetti.
Contandoli a gruppi di 9 non ne rimane nessuno, mentre a gruppi di 6 ne rimangono 3.
Quanti sono i dolci nella scatola?

A. 40 C. 45
B. 54 D. 42

11. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?


A. 3 C. 11
B. 8 D. 7

12. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?


A. 28 C. 26
B. 37 D. 15

13. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?


A. 40 C. 45
B. 39 D. 32

192 Test Fisio-Psico-Attitudinali
14. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?


A. 12 C. 20
B. 15 D. 33

15. Quale numero deve comparire al posto del punto interrogativo?


A. 95 C. 100
B. 82 D. 99

16. Quale numero esatto?

Trovare il numero che moltiplicato per 4 e aumentato di 83 dia il numero 239.

A. 49 C. 39
B. 52 D. 35

17. Quale numero esatto?

Nel salvadanaio di Alvaruccio ci sono pi di 50 euro ma meno di 100.
Spendendoli a gruppi di 5 avanza un centesimo mentre a gruppi di 8 non avanza nulla.
Quanti euro aveva Alvaruccio?

A. 51 C. 60
B. 56 D. 80
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 193
18. Qual la figura da scartare?


A. Il segnale stradale C. Il telefono
B. La spina D. Il calice

19. Quale figura deve sostituire il punto interrogativo per completare la
proporzione?


A.

C.
B. D.

20. Qual la risposta esatta?
Da quante facce composto questo solido?



A. 5 C. 7
B. 8 D. 6
194 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte batteria attitudinale multipla

1. C
2. D
3. A
4. D
5. A
6. B
7. C
8. D
9. D
10. C
11. A
12. C
13. A
14. B
15. D
16. C
17. B
18. A
19. D
20. D

Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 195
GAT-2 SPAZIALE
Scopo del test quello di dare corpo alla figura piana in modo da
trasformarla in una figura solida. importante orientarsi tenendo conto dei
vari segni che si possono trovare in alcuni lati della figura. Le risposte esatte
potrebbero essere anche pi di una.
ESEMPIO 1
Ricomponendo la figura si dovranno trovare le giuste combinazioni
esistenti fra quelle riportate. Osservando bene le quattro risposte si evincer
che le proiezioni corrette sono la A e la D.


A. B. C. D.
196 Test Fisio-Psico-Attitudinali

1.

A) B) C) D)
2.

A) B) C) D)
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 197

3.

A) B) C) D)
4.

A) B) C) D)
198 Test Fisio-Psico-Attitudinali

5.

A) B) C) D)
6.

A) B) C) D)
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 199

7.

A) B) C) D)
8.

A) B) C) D)
200 Test Fisio-Psico-Attitudinali

9.

A) B) C) D)
10.

A) B) C) D)
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 201

11.

A) B) C) D)
12.

A) B) C) D)
202 Test Fisio-Psico-Attitudinali

13.

A) B) C) D)
14.

A) B) C) D)
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 203

15.

A) B) C) D)
16.

A) B) C) D)
204 Test Fisio-Psico-Attitudinali

17.

A) B) C) D)
18.

A) B) C) D)
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 205

19.

A) B) C) D)
20.

A) B) C) D)
206 Test Fisio-Psico-Attitudinali
Risposte GAT-2 spaziale

1. A-C
2.
B-C
3.
B-D
4.
B-C
5.
A-C
6.
C-D
7.
A-C
8.
B-C
9.
A-D
10.
A-B
11.
A-D
12. B-D
13. A-B
14. A-B
15. B-C
16. A-C
17. A-D
18. A-C
19. B-C
20. A-C
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 207






PARTE TERZA
La tutela giurisdizionale
nei concorsi
208 Test Fisio-Psico-Attitudinali
LA TUTELA GIURISDIZIONALE NEI CONCORSI
LA TUTELA GIURISDIZIONALE COME DIRITTO
COSTITUZIONALMENTE GARANTITO E TUTELATO DALLA
CONVENZIONE EUROPEA DEI DIRITTI DELLUOMO
Art. 24 della Costituzione della Repubblica Italiana: Tutti possono
agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi. La difesa
diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento. Sono assicurati
ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti
ad ogni giurisdizione. La legge determina le condizioni e i modi per la
riparazione degli errori giudiziari.
Il diritto di tutelarsi giurisdizionalmente uno dei principi cardine di un
ordinamento democratico. La nostra Costituzione prevede espressamente
che ogni cittadino debba avere la possibilit di ricorrere allAutorit
Giudiziaria, per tutelare le proprie posizioni giuridiche tutte le volte che
ritenga che esse siano state illegittimamente compromesse. Lo Stato Italiano
deve garantire, quindi, linviolabilit di tale diritto (cd diritto di difesa) ed
assicurarlo anche alle persone meno abbienti.
Con tali disposizioni, peraltro, si porta ad attuazione anche quel
principio di eguaglianza dichiarato nellart. 3 Cost., dove la Repubblica si
impegna a rimuovere gli ostacoli economici e sociali che potrebbero
comportare discriminazioni tra i cittadini.
Anche lart. 6 della Convenzione europea dei diritti dellUomo ha
inteso tutelare i diritti di difesa dei cittadini comunitari, stabilendo il diritto
di ciascuno ad un processo equo: Ogni persona ha diritto a che la sua
causa sia esaminata equamente, pubblicamente ed entro un termine
ragionevole da un tribunale indipendente e imparziale, costituito per
legge.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 209
IL CONCORSO PUBBLICO QUALE STRUMENTO ORDINARIO
DI ACCESSO NELLA P.A.
I PRINCIPI COSTITUZIONALI DI PARITA DI TRATTAMENTO E
DI TRASPARENZA ED EFFICIENZA DELLA PUBBLICA
AMMINISTRAZIONE
Art. 97 della Costituzione: I pubblici uffici sono organizzati secondo
disposizioni di legge, in modo che siano assicurati il buon andamento e
limparzialit dellamministrazione. Nellordinamento degli uffici sono
determinate le sfere di competenza, le attribuzioni e le responsabilit
proprie dei funzionari. Agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni si
accede mediante concorso, salvo i casi stabiliti dalla legge.
Lart. 97 della nostra Carta Costituzionale sancisce una serie di principi
fondamentali che regolano la Pubblica Amministrazione. Tra essi, sono
esplicitamente enucleati quelli del buon andamento e dell imparzialit,
che si traducono nellobbligo di predisporre gli strumenti per
unAmministrazione efficiente (che raggiunga, cio, il maggior numero e/o i
migliori obbiettivi con il minor sforzo possibile, anche e non solo dal punto
di vista economico) e trasparente (che consenta, cio, al cittadino, di
verificare la correttezza delle procedure che lo riguardano, tutelandolo da
eventuali disparit di trattamento). Lo stesso articolo prevede, allultimo
comma, che il concorso pubblico costituisca lo strumento ordinario di
accesso nelle pubbliche amministrazioni.
Tali principi si traducono in una serie di obblighi per lo Stato italiano, a
cui corrispondono altrettanti diritti per il cittadino che aspiri ad un posto di
lavoro pubblico.
Gli obblighi di buon andamento ed imparzialit, infatti, significano che
lo Stato dovr predisporre strumenti di selezione dei migliori e con
modalit che garantiscano trasparenza delle procedure ed impediscano
disparit di trattamento dei candidati.
210 Test Fisio-Psico-Attitudinali
LA TUTELA GIURISDIZIONALE
QUALE STRUMENTO DI RIPRISTINO DELLA LEGALIT
La consacrazione nelle leggi dei diritti dei cittadini non vuol dire
garantirli automaticamente da eventuali illegittimit.
Tutte le volte che un candidato ad un pubblico concorso sar escluso
illegittimamente da una selezione dovr, infatti, ricorrere allAutorit
giudiziaria competente.
Stesso discorso deve farsi, ad esempio, per il dipendente licenziato o
destituito o al quale sia stata negata unindennit.
La valutazione dellillegittimit, tuttavia, non dovr essere rimessa al
candidato, che potrebbe essere fuorviato dal risentimento e dallamarezza
per linsuccesso ottenuto o ritenere erroneamente di avere subito
uningiustizia. Legali, esperti del settore, dovranno raccogliere dal candidato
le doglianze e valutare volta per volta se vi sia stato il rispetto delle leggi e/o
dei regolamenti. Si ricorda che anche le Pubbliche Amministrazioni sono
tenute ad osservare le Leggi della Repubblica, nonch le disposizioni da esse
stesse inserite nei bandi di concorso.
AVVERSO COSA SI PU RICORRERE
Nella maggior parte dei casi, i candidati esclusi da una selezione o i
dipendenti pubblici, militari o civili, non dovranno agire giurisdizionalmente
per il riconoscimento di un diritto, ma per chiedere lannullamento di un
provvedimento lesivo delle loro posizioni giuridiche.
Oggetto dellazione giurisdizionale sar, quindi, in tali casi, individuato
in un provvedimento di esclusione da un concorso, in una graduatoria, nella
determinazione a firma del legale rappresentante dellEnte pubblico che
rigetta unistanza o delibera un provvedimento sfavorevole. Fanno
eccezione le ipotesi concernenti il riconoscimento di pretese di natura
economica, per cui sar possibile agire anche in assenza di tali
provvedimenti amministrativi.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 211
I TERMINI PER RICORRERE
I termini per ricorrere vanno distinti in relazione alla natura della pretesa
che si intende far valere in giudizio. Sar necessario rivolgersi a legali
esperti del settore, perch potrebbe essere sufficiente il decorso del termine
di sessanta giorni per rendere non pi proponibile un ricorso giurisdizionale.
In materia di concorsi pubblici, ad esempio, ogni provvedimento
sfavorevole deve essere impugnato al Tribunale Amministrativo
Regionale competente per territorio nel termine di sessanta giorni che
decorrono dalla piena conoscenza dellatto.
La piena conoscenza comprovata qualora latto sia stato notificato
allinteressato o da questi sottoscritto o portato a conoscenza con strumenti
che consentono di risalire ad una data certa (ad es.: raccomandata a/r,
assicurata). Parimenti, la pubblicazione in gazzetta ufficiale della
Repubblica Italiana fa presumere la piena conoscenza dellatto, ai fini della
decorrenza dei termini di impugnazione. Per il Ricorso Straordinario al
Capo dello Stato vale lo stesso discorso, ma il termine di impugnazione
pi lungo: centoventi giorni in luogo di sessanta.
IL CONCORSO PUBBLICO E LE SUE FASI:
LE POSSIBILIT DI RICORSO
Non possibile tracciare un elenco che contenga tassativamente le
ipotesi di ricorso, perch sono molteplici le situazioni che possono
verificarsi in relazione alla tipologia del concorso ed alle normative che lo
regolamentano. In linea di massima, tuttavia, senza che ci valga a
delimitare in maniera esaustiva le possibilit di azione giurisdizionale, si
pu procedere ad analizzare liter concorsuale nelle fasi che lo compongono,
indicando talune delle possibilit di reazione agli esiti sfavorevoli della
selezione.
Indizione del bando di concorso.
Tutte le volte in cui unAmministrazione procede alla indizione di un
bando di concorso, esercita pubblici poteri che non si sottraggono al
sindacato di legittimit.
Il bando di concorso, infatti, pu essere annullato se si pone in contrasto
con principi costituzionali (ad esempio, art. 3 Cost. sulluguaglianza e non
212 Test Fisio-Psico-Attitudinali
discriminazione di concorrenti, art. 27 Cost., sullutilizzazione economica ed
efficiente del denaro pubblico, ecc. ecc.) o con norme di legge.
A titolo esemplificativo, un bando di concorso per larruolamento nelle
FF.AA. pu risultare illegittimo se prevede dei limiti di et disapplicando la
L. n. 958/1986 che innalza tali limiti per chi stato volontario in ferma
prolungata, oppure se prevede pari tempo limite in una prova di corsa piana
per i concorrenti di sesso maschile e femminile, con ci discriminando
questi ultimi.
Altre volte, un bando di concorso pu risultare illegittimo perch riserva
una percentuale di posti troppo elevata al personale interno, con ci
violando i principi in materia di par condicio dei concorrenti, oppure perch
talune disposizioni sono state modificate con iter procedimentali contra
legem.
In questo e in numerosi altri casi, chi legge il bando di concorso e
percepisce immediatamente lesistenza di disposizioni lesive o preclusive
alla partecipazione, adottate in violazione di legge, se vuole impugnarlo al
T.A.R. onerato a farlo nel termine decadenziale di sessanta giorni
decorrenti dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale.
Prove preselettive
I candidati spesso non sono in grado in tale fase di recepire la violazione
di norme di legge ad opera delle Commissioni o dellAmministrazione di
Vertice. Eppure, un voto basso alla prova preselettiva pu pregiudicare un
intero iter concorsuale conclusosi favorevolmente. Anche la valutazione
delle prove preselettive, estrinsecatasi in provvedimenti che assegnano una
votazione o esprimono un giudizio, va impugnata nel termine decadenziale
di sessanta giorni, sempre nel caso in cui risultino delle illegittimit.
A titolo esemplificativo, vi sono casi in cui la prova preselettiva per
laccesso ad un corso di Polizia stata annullata dal T.A.R. in quanto i quiz
somministrati erano di difficolt toppo elevata rispetto a quella stabilita nelle
disposizioni del bando di concorso. In altra fattispecie, il lettore ottico non
aveva preso atto di una correzione e la Commissione si era rifiutata di
provvedere rettificando il punteggio. I casi di ricorso andranno, comunque,
analizzati volta per volta, fermo restando che la preparazione sempre il
migliore strumento per il superamento della selezione.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 213
Prove fisiche
La prova fisica, al pari di ogni altra fase delliter selettivo, impone
unapposita preparazione. Anche in tale fase sussistono tuttavia possibilit di
ricorso. Si pensi al caso in cui il concorrente ha un infortunio durante una
prova e lAmministrazione non ha predisposto strumenti per il rinvio o la
ripetizione di essa.
Sar in tali casi necessario comprovare nellimmediatezza lincidente
occorso con documentazione medica proveniente da Strutture sanitarie
pubbliche. In alcuni casi, inoltre, i TT.AA.RR. hanno accolto i ricorsi per la
riscontrata violazione delle norme endoprocedimentali (la valutazione delle
prove fisiche era stata effettuata da un singolo membro della Commissione
con violazione del principio di collegialit), con ci dando rilevanza a vizi
formali.
Prove culturali (selezioni scritte od orali).
In tali selezioni si ampliano i margini discrezionali della Commissione e
diviene difficile ottenere effettiva tutela. per possibile accedere ai verbali
preliminari alla valutazione, in cui devono essere obbligatoriamente
predeterminati i criteri sulla cui base verr effettuata la correzione ed
attribuito il giudizio e/o la votazione (ad esempio: ortografia; aderenza
alla traccia capacit espositiva) o quelli coevi alla prova, in cui sono
registrate le domande poste al candidato in sede di prova orale.
Le possibilit di ricorso sussistono qualora il giudizio e/o la votazione
risultino non essere in linea con i criteri prestabiliti o violino disposizioni di
legge o del bando di concorso. E anche possibile accedere agli elaborati
degli altri candidati per verificare se il metro di giudizio sia stato identico
per tutti e per verificare se il giudizio e/o la valutazione non presentino vizi
di logicit.
Accertamenti medici
Anche un brillante candidato pu vedersi impedito laccesso al posto
messo a concorso per uninattesa inidoneit psico-fisica. In linea di
massima, sempre possibile sindacare i giudizi relativi a tale tipo di
inidoneit, sia per quanto riguarda la sussistenza della patologia, sia per
verificare lesatta applicazione delle disposizioni concorsuali in materia di
requisiti psico-fisici.
In tale settore, pu essere di fondamentale importanza la tempestivit
dellintervento legale, anche al di fuori della fase propriamente processuale.
Si pensi a tutte quelle patologie guaribili o non pi riscontrabili con il
passare del tempo. In tali casi, per accrescere le possibilit di un positivo
214 Test Fisio-Psico-Attitudinali
intervento giurisdizionale, sar necessaria la produzione di certificati medici
redatti nellimmediatezza dellesclusione. Il Giudice, infatti, non si sostituir
allAmministrazione nel decretare lidoneit o meno di un candidato, ma
dovr valutare se essa ha correttamente operato sulla base del quadro clinico
emergente alla data dellesclusione, eventualmente disponendo accertamenti
dufficio.
I margini di proponibilit di unazione giurisdizionale, pertanto, non
potranno in tali casi prescindere da un parere del medico specialista e dal
possesso di idonea documentazione medica.
Accertamenti attitudinali.
uno dei settori pi difficilmente sindacabili dal Giudice
Amministrativo. Si fatto strada, infatti, nella giurisprudenza, il principio
della cd irripetibilit degli accertamenti attitudinali: il Giudice, al
contrario di quanto avviene in materia di idoneit psico-fisica, ritiene che il
giudizio delle Commissioni non possa essere ribaltato da successivi
accertamenti, che violerebbero la par condicio dei concorrenti.
Lunica via che permette il sindacato giurisdizionale quella di appurare
lesistenza di vizi di logicit, irragionevolezza e contraddittoriet nei giudizi
valutativi delle batterie testologiche somministrate in sede concorsuale. In
altre parole, non occorrer somministrare ex novo un test attitudinale al
candidato, ma verificare se quelli da egli consegnati in sede concorsuale
siano stati bene interpretati e se i giudizi attribuitigli non si pongano in
contrasto con altre valutazioni.
Valutazioni dei titoli graduatorie.
Accade non infrequentemente, ad esempio in materia di concorsi per
laccesso ai ruoli del servizio permanente delle FF.AA., che al termine di
ferme contratte per alcuni anni il passaggio in s.p.e. sia impedito da un
punteggio complessivo finale troppo basso. I giovani, dopo avere tanto
investito in una ferma a termine, si chiedono i motivi dellesclusione, pur in
presenza di schede valutative con qualifiche finali eccellenti e/o votazioni
di ammissione alla ferma molto elevate.
importante sottolineare che soventemente le normative di settore (ad
es., per le FF.AA., il D.P.R. n. 332/1997) prevedono solo genericamente i
titoli ai quali attribuire punteggi, mentre la concreta applicazione della
normativa affidata alle Commissioni di valutazione, che sono chiamate ad
approntare i meccanismi di selezione. Tutte le volte in cui tali meccanismi
violino le disposizioni di legge o del bando di concorso e/o si rivelino inique
o disparitarie diviene possibile promuovere azione giurisdizionale, previo
parere di legali esperti del settore.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 215
Esclusioni per mancanza dei requisiti concorsuali.
Sia quando conclusa, che perdurando la selezione, lAmministrazione
ha il potere di verificare la sussistenza e la permanenza dei requisiti
concorsuali. In tali casi, i motivi di esclusione possono essere i pi vari:
dalla riscontrata mancanza delle qualit fisiche, morali e di condotta alla
rettifica dei punteggi a seguito di controlli avviati dufficio presso altre
pubbliche Amministrazioni. Anche in tali evenienza, in presenza di
illegittimit, sar possibile richiedere tutela ai competenti Organi
giurisdizionali.
COSE DA SAPERE: LONERE DELLA PROVA GRAVA SU CHI
PROPONE IL RICORSO
Anche nei casi in cui si appuri la sussistenza di illegittimit, si sconsiglia
la proposizione di unazione giurisdizionale se non si in grado di disporre
della prova tangibile della violazione subita.
Gli Organi giurisdizionali chiamati ad intervenire, infatti, per loro natura
non hanno il compito di ricercare le fonti di prova, che restano ad esclusivo
carico delle parti del processo. Chi intende adire lAutorit Giudiziaria,
quindi, dovr necessariamente fornire in giudizio gli elementi di prova a
proprio favore, eventualmente richiedendo la documentazione di proprio
interesse allAmministrazione competente, la quale tenuta a consentirne la
visone ed eventualmente lestrazione di copia, entro trenta giorni dalla data
della richiesta.
I ricorsi al T.A.R. ed al Presidente della Repubblica, a differenza di
quelli innanzi al Giudice civile, non contemplano infatti per loro natura
laudizione di testimoni. Sono processi documentali e, pertanto, colui che
intende ricorrere dovr ricercare, eventualmente mediante lausilio di un
legale, di procurarsi le fonti di prova. Occorre comunque sapere che grava
sulle pubbliche Amministrazioni lobbligo di verbalizzare quanto avviene in
sede di concorso, talch il candidato potr sempre pretendere di far
verbalizzare avvenimenti che lo riguardano (ad es: un infortunio durante una
prova fisica, le domande rivoltegli in sede di prova orale o di colloquio
attitudinale) e richiedere copia dei verbali del concorso.
Solo successivamente alla produzione in giudizio della documentazione
probante potr essere richiesto allOrgano Giurisdizionale adito di esercitare
i poteri istruttori di cui dispone, al fine di ordinare approfondimenti,
richiedere chiarimenti e/o di incaricare consulenti tecnici.
216 Test Fisio-Psico-Attitudinali
CONCLUSIONI
Come accennato in precedenza in presenza di casi, atti, documenti,
decisioni della Pubblica Amministrazione lesivi degli interessi propri, specie
in ciascuna fase concorsuale, opportuno rivolgersi nellimmediatezza a
specialisti del settore, a studi legali che trattino questa materia per tutelare i
propri diritti.
In questa fase esperti come la Nissolino Corsi, che da anni opera nel
settore della preparazione ai concorsi e dei servizi connessi, possono aiutarvi
nellanalisi di ciascun caso e a fornire suggerimenti e consigli idonei volti a
dirimere i dubbi circa gli interessi lesi dalla Pubblica Amministrazione.
Accademia - Guardia di Finanza Ruolo Normale 217

AIUTACI A MIGLIORARCI
Se hai riscontrato un errore e/o un
refuso, scrivici a questo indirizzo:
assistenza@nissolinocorsi.it


DA OGGI PUOI SEGUIRE I NOSTRI CORSI VIA WEB
IN QUALSIASI MOMENTO
DA QUALSIASI LUOGO 24 ORE SU 24

CATALOGO CORSI ON-LINE
www.online.nissolinocorsi.it


Sito Ufficiale: http://www.nissolinocorsi.it


INFO AL NUMERO: 06.50.93.02.01
Clicca sulle voci per esplorare i dettagli dei corsi sul nostro sito web.
FORZE DI POLIZIA FORZE ARMATE
Agenti - Carabinieri VFP4 - EI - MM - AM
Marescialli - Carabinieri Marescialli Esercito
Accademia - Carabinieri Accademia Esercito
SPE Ufficiali - Carabinieri Marescialli Aeronautica
Agenti - Guardia di Finanza Accademia Aeronautica
Marescialli - Guardia di Finanza Marescialli Marina
Accademia - Guardia di Finanza Accademia Marina
Accademia Aeronavale - GdF Sergenti Marina Militare - C.E.M.M.
Vice Brigadieri - Guardia di Finanza Sergenti Marina Militare - C.P.
Agenti - Polizia di Stato Test Psicoattitudinali
Vice Ispettori - Polizia di Stato Scuole Militari EI MM - AM
Commissari - Polizia di Stato
Agenti - Polizia Penitenziaria
Agenti - Corpo Forestale dello Stato
Vice Ispettore - Corpo Forestale dello Stato
Test Psicoattitudinali

ALTRI CORSI MATERIE MONOTEMATICHE
Concorso Docenti Geografia Inglese
Corso di Cultura Generale Informatica Storia
Test Psicoattitudinali Educazione Civica Scienze
Grammatica Fisica
Geometria Aritmetica-Algebra

Matematica completa



www.nissolinocorsi.it


Nis.414
Scuole militari E.I. - Eserciziario 18,00
Nis.415 Scuole militari M.M. A.M. - Eserciziario 20,00
Nis.416 Scuole military - Accertamenti psico-fisico-attitudinali 18,00
Nis.421 Sottufficiali Esercito - Manuale 28,00
Nis.422 Sottufficiali Esercito - Eserciziario 21,00
Nis.423 Sottufficiali Esercito - Questionario Banca Dati 22,00
Nis.431 Ufficiali Esercito - Manuale 27,00
Nis.432 Ufficiali Esercito - Eserciziario 23,00
Nis.433 Ufficiali Esercito - Questionario Banca Dati 20,00
Nis.441 Sottufficiali Marina - Manuale 28,00
Nis.442 Sottufficiali Marina - Eserciziario 24,00
Nis.443 Sottufficiali Marina - Questionario Banca Dati 22,00
Nis.451 Ufficiali Marina - Manuale 26,00
Nis.452 Ufficiali Marina - Eserciziario 24,00
Nis.461 Sottufficiali Aeronautica - Manuale 30,00
Nis.462 Sottufficiali Aeronautica - Eserciziario 25,00
Nis.471 Ufficiali Aeronautica - Manuale 26,00
Nis.472 Ufficiali Aeronautica - Eserciziario 24,00
Nis.473 Ufficiali Aeronautica - Questionario Banca Dati 19,00
Nis.480/1 VFP1 E.I. - Accertamenti psico-fisico-attitudinali 15,00
Nis.480/2 VFP1 M.M. A.M. - Accertamenti psico-fisico-attitudinali 18,00
Nis.481 VFP4 Preselezione di cultura generale - Eserciziario 24,00
Nis.482 VFP4 Preselezione di cultura generale - con CD 26,00
Nis.483 VFP4 - Manuale 25,00
Nis.484 VFP4 - Test psico-attitudinali 22,00
Nis.500 Informatica facile Certificazione Eipass 16,00
Nis.511 400 Vice Isp. Corpo Forestale dello Stato - Manuale 25,00
Nis.512 400 Vice Isp. Corpo Forestale dello Stato Eserciziario 18,00
Nis.601 Concorsi Polizia municipale - Manuale 29,00
Nis.701 455 Allievi Agenti Polizia Penitenziaria - Manuale 21,00
Nis.702 455 Allievi Agenti Polizia Penitenziaria - Eserciziario 14,00


PER UNA PREPARAZIONE MIRATA
RISPONDENTE A TUTTE LE PROVE
CLICCA SULLA COPERTINA!




Prova di selezione culturale (MANUALE)
Allievi Agenti
ARMA DEI CARABINIERI
Prova di selezione culturale (ESERCIZIARIO)
Allievi Agenti
ARMA DEI CARABINIERI


Prova preliminare (MANUALE)
Allievi Marescialli
ARMA DEI CARABINIERI
Prova preliminare (ESERCIZIARIO)
Allievi Marescialli
ARMA DEI CARABINIERI

8,50
6,90
8,50
6,90




Prova scritta di composizione Italiana
Allievi Marescialli
ARMA DEI CARABINIERI
Prova scritta di preselezione (MANUALE)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
ARMA DEI CARABINIERI

Prova scritta di preselezione (ESERCIZIARIO)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
ARMA DEI CARABINIERI
Prova scritta di composizione Italiana
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
ARMA DEI CARABINIERI

Prova scritta (MANUALE)
Allievi Agenti
GUARDIA DI FINANZA
Prova scritta (ESERCIZIARIO)
Allievi Agenti
GUARDIA DI FINANZA
6,90 8,60
6,90 6,90
8,50 6,90


Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Agenti
GUARDIA DI FINANZA
Prova preliminare (MANUALE)
Allievi Marescialli
GUARDIA DI FINANZA

Prova preliminare (ESERCIZIARIO)
Allievi Marescialli
GUARDIA DI FINANZA
Prova scritta di composizione Italiana
Allievi Marescialli
GUARDIA DI FINANZA

Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Marescialli
GUARDIA DI FINANZA
Prova preliminare (MANUALE)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
GUARDIA DI FINANZA
7,50

8,60
6,90 6,90
7,50 6,90




Prova preliminare (MANUALE)
Allievi Ufficiali - Ruolo Aeronavale
GUARDIA DI FINANZA
Prova scritta di composizione Italiana
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale e Aeronavale
GUARDIA DI FINANZA

Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
GUARDIA DI FINANZA
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Ufficiali - Ruolo Aeronavale
GUARDIA DI FINANZA

Prova scritta desame (MANUALE)
Allievi Agenti
POLIZIA DI STATO
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Agenti
POLIZIA DI STATO
6,90 6,90
7,50 7,50
7,20 7,50




Prova desame (MANUALE)
Allievi Agenti
POLIZIA PENITENZIARIA
Prova desame (ESERCIZIARIO)
Allievi Agenti
POLIZIA PENITENZIARIA

Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Agenti
POLIZIA PENITENZIARIA
Prova preliminare (MANUALE)
Allievi Vice Ispettori
CORPO FORESTALE DELLO STATO

Prova preliminare (ESERCIZIARIO)
Allievi Vice Ispettori
CORPO FORESTALE DELLO STATO
Prova di selezione culturale
(MANUALE)
VFP4 - Aeronautica Esercito - Marina
6,90 6,50
6,90 7,90
6,50 8,50




Prova di selezione culturale
(ESERCIZIARIO)
VFP4 - Aeronautica Esercito - Marina
Idoneit fisio-psico-attitudinale
VFP4
ESERCITO ITALIANO

Idoneit fisio-psico-attitudinale
VFP4
AERONAUTICA MILITARE
Idoneit fisio-psico-attitudinale
VFP4
MARINA MILITARE

Prova scritta (MANUALE)
Allievi Marescialli
ESERCITO ITALIANO
Prova scritta (ESERCIZIARIO)
Allievi Marescialli
ESERCITO ITALIANO
6,90 6,90
7,30 7,30

8,60

6,90




Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Marescialli
ESERCITO ITALIANO
Prova scritta (MANUALE)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
ESERCITO ITALIANO

Idoneit fisio-psico-attitudinale
Accademia
ESERCITO ITALIANO
Prova di preselezione (MANUALE)
Allievi Marescialli
AERONAUTICA MILITARE

Prova scritta di preselezione (ESERCIZIARIO)
Allievi Marescialli
AERONAUTICA MILITARE
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Marescialli
AERONAUTICA MILITARE
6,90 8,90
7,50 8,60
6,90 6,90




Prova scritta di preselezione (MANUALE)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
AERONAUTICA MILITARE
Prova scritta di composizione Italiana
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
AERONAUTICA MILITARE



Idoneit fisio-psico-attitudinale
Accademia
AERONAUTICA MILITARE
Prova scritta (MANUALE)
Allievi Marescialli
MARINA MILITARE



Prova scritta (ESERCIZIARIO)
Allievi Marescialli
MARINA MILITARE
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Marescialli
MARINA MILITARE
8,60 6,90
7,90 8,60
6,90 6,90




Prova scritta (MANUALE)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
MARINA MILITARE
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
MARINA MILITARE



Prova scritta (ESERCIZIARIO)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
ESERCITO ITALIANO
Prova scritta di preselezione (ESERCIZIARIO)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
AERONAUTICA MILITARE



Prova scritta (ESERCIZIARIO)
Sergenti Personale C.E.M.M.
MARINA MILITARE
Prova scritta (ESERCIZIARIO)
Sergenti Personale C.P.
MARINA MILITARE
8,60 7,50
6,90
6,90
6,90
6,90




Prova scritta di preselezione (ESERCIZIARIO)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
MARINA MILITARE
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Marescialli
ARMA DEI CARABINIERI



Prova preliminare (ESERCIZIARIO)
Allievi Ufficiali - Ruolo Normale
GUARDIA DI FINANZA
Prova preliminare (ESERCIZIARIO)
Allievi Ufficiali - Ruolo Aeronavale
GUARDIA DI FINANZA



Prova desame (MANUALE)
Agenti
CORPO FORESTALE DELLO STATO
Prova desame (ESERCIZIARIO)
Agenti
CORPO FORESTALE DELLO STATO
6,90 7,50
7,50 7,50
7,90 6,50




Prova preselettiva (MANUALE)
Vice Ispettori
POLIZIA DI STATO
Prova preselettiva (ESERCIZIARIO)
Vice Ispettori
POLIZIA DI STATO



Prova scritta desame (ESERCIZIARIO)
Allievi Agenti
POLIZIA DI STATO
Prova scritta (MANUALE)
Allievi Marescialli Interni
ESERCITO ITALIANO



Prova di preselezione (MANUALE)
Allievi Marescialli Interni
AERONAUTICA MILITARE
Prova preliminare (MANUALE)
Allievi Marescialli Interni
ARMA DEI CARANBINIERI
7,50 6,90
6,90 8,60
8,60 8,60




Prova scritta di composizione Italiana
Allievi Ufficiali
ESERCITO ITALIANO
Prova preliminare (ESERCIZIARIO)
Scuole Militari
ESERCITO MARINA - AERONAUTICA



Idoneit fisio-psico-attitudinale
Allievi Ufficiali Ruolo Normale
ARMA DEI CARABINIERI
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Carabinieri Effettivi
ARMA DEI CARABINIERI



Idoneit fisio-psico-attitudinale
Commissari
POLIZIA DI STATO
Idoneit fisio-psico-attitudinale
Vice Ispettore
POLIZIA DI STATO
6,90 6,90
7,50 7,50
7,50 7,50






HAI ACQUISTATO UN EBOOK?
VUOI AVERLO SEMPRE AGGIORNATO?

Vai sul sito
www.nissolinocorsi.it
E ACQUISTA SUBITO IL SERVIZIO!
A
A
L
L
L
L
O
O
R
R
A
A
A
A
B
B
B
B
O
O
N
N
A
A
T
T
I
I
!
!







AGGIORNAMENTO ANNUALE EBOOK
A SOLI















TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI
Vietata la riproduzione anche parziale
Tutti i diritti di sfruttamento economico dellopera appartengono alla
Nissolino Corsi S.r.l.
(art. 64, D.Lgs. 10.2.2005, n.30)



NISSOLINO CORSI S.R.L.
Via Gaetano Luporini, 34
00124 ROMA
Tel. 06.50.91.19.22 06.50.91.25.30
06.50.91.43.35
Fax. 06.83.39.15.10
E.mail: info@nissolinocorsi.it
Sito Web: www.nissolinocorsi.it
Pubblicato il 08/04/2013