Sei sulla pagina 1di 5

Stafilococchi

Cocchi Gram+
Forma a grappolo
Capsulati
Asporigeni
Immobili
Anaerobi facoltativi
Catalasi+ Differenza vs altri cocchi. Basta aggiungerlo al 3% e verificare se fa bolle o
meno.
erreno !i coltura aspecifici. "ono mesofili# a p$ neutro# A%&FI%I 'utile per terreni selettivi
"alt Agar(
". Aureus 'pi) patogeno(
Sottotipi DI principale interesse per l'uomo ---> ". *pi!ermi!is
". "aphrofiticus
S.AUREUS
Caratteristiche per !istinguerlo+
erreno giallo oro
Fermenta ,annitolo - 'terreno ,annitolo "alt Agar(
Dnasi +
Coagulasi positivo
rosso poten!iale "i patogenicit#$
ES%&%SSI'E$
Citotossiche '. / 0 1# 2anton34alentine(
*sfoliative '5 e 6(
""35
7 *8*9&&""I8*
E'(I)I 'invasivi# catalasi(
Clumping Factor fa legare fibrinogeno su cellula bersaglio o su altre proteine
*R%&EI'A A - Fa legare immunoglobuline !alla part FC. Inibisce opsonizzazione
CARA&&ERIS&IC+E ,ISIC+E
2arete tipica !ei Gram+.
5:356 subunit; alternate !i Acido N-Acetil Muraminico e Acido N-Acetil glucosaminico.
%egate !a ponti trasversali a molti strati.
Glicano# ponti pentaglicina - %3%isina < D3Alanina A!iacenti
Catalizzati !a proteine leganti penicillina ma# se MEC A-RESISTENZA
PBP2 conversva attivit; enzimatica ma vs rottura penicillinica
Aci!i tecoici 'specie3specifici(.
"i legano a+ Aci!o 83Acetil ,uramico
Aci!i %ipoteoici 'lipi!i membrana(
Attivit; *n!otossina simile+ risposta immunitaria a aci!o tecoico + pepti!oglicano
ipo particolare polisaccari"e A# favorisce a!esione a fibronectina
CA*SU-A
Coinvolgimento nella patogenesi non ancora chiarito. Di certo aiuta la fagocitosi e ha
azione protettiva nei confronti !ella fagocitosi.
S&RA&% E-A&I'%S%
ES%E'(I)I Classici. D8Aasi# ialuroni!asi. Coagulasi 'forma libera e forma legata( forma
coaguli e stafilochinasi ne fa la lisi.
ES%&%SSI'E
CI&%&%SSI'E .chiamate erroneamente anche emolisine(
/ tossina. %a pi) importante. "i inserisce in membrana e fa formare
0 tossina# o sfingomielinasi# catalizza i!rolisi lipi!i !i membrana. %isi
1 tossina# !etergente aspecifico
2 tossina e -eucoci"ina ,anton 3alentine. *ntrambe hanno 6 caene '"lo= e
Fast(. I 2.4. sono presenti nel 6>3% penicillino resistenti# mentre le 0 tossine su
tutti. Formano pori
&%SSI'E ES,%-IA&I3E .SSSS4
,orme E&A 'termostabile# cromosomico( E&5 'plasmi!ico(
2roteasi vs !esmogleina 53!esmosomi
8on associabili a citolisi o infiammazione
E'&ER%&%SSI'E
A %a pi) comune. ,alattie alimentari+ stabili al riscal!amento e resistenti a!
enzimi gastrici.
&SS&-6
*sotossina termoresistente e proteolisi3resistente. 9ichie!e p$ neutro e ?&6@
elevata.
"timola rilascio citochine 'superantigene(
Fattori !i protezione sono lo strato gelatinoso# la proteina A e la capsula.
2roteine !i A!esione sono lAaci!o teoico e le proteine !i superficie ',"C9A,,(.
Fattori !i virulenza sono tutte le tossine e! alcuni enzimi.
E*IDE)I%-%IA S. AUREUS
Batteri ubiBuitari. 2ersistenti nel nasofaringe anteriore e sulla pelle.
Comuni le infezioni nosocomiali. I microorganismi sono sensibili a alte # !isinfettanti e!
antisettici# ma non le loro tossineC
,alattie per pro!uzione !i tossine e per invasione !iretta.
Ampia variet; malattie
"in!rome "tafilococcica !ella cute scottata
*ritema periorale localizzato. 4esciche cutanee e !esBuamazione epitelio.
*pitelio si rimargina a seguito !i formazione anticorpi.
Impetigine bollosa. Infezione superficiale !ella pelle# viso e arti 'pustole(
Infezioni Cutanee
Avvelenamento Alimentare.
"i tratta !i una intossica!ione e non !i una infezione. "pecie nella carne
lavorata# salata. "intomi !urano fino a smaltimento tossine.
"in!rome !a "hocD ossico. E
*pi!emiaF !ovuta a tamponi femminili. Inizialmente crescita !ei ceppi in
vagina# poi rilascio tossina nel sangue. Intossicazione
I sintomi sono+ febbre# ipotensione# eruzione cutanea !iffusa.
Gna sua variante H la porpora fulminante.
8el corso !el tempo la percentuale !i letalit; si H abbassata fino al I%
o!ierno.
Infe!ioni cutanee
Impetigine. "pecie su viso e arti bambini. 2ustola su base erimatosa.
,ollicolite. Infezione piogena follicoli piliferi. ,%RU'C%-I
,avi. Juan!o foruncoli si uniscono. Febbre. Diffusione sistemica stafilococchi
'spesso batteriemia(
Infe!ione "a ferite !ovuta a corpo estraneo presente.
E'D%CARDI&I E 5A&&ERIE)IE '%S%C%)IA-I
5atteriemie sono causate spesso !a infezioni ospe!aliere o cateteri
En"ocar"ite acuta# con conseguente !istruzione !i una valvola car!iaca 'in
genere "K(.
*%-)%'I&I
%S&E%)IE-I&E
8ei bambini spesso alle metafisi# ricche !i afflusso sanguigno
8egli a!ulti spesso vertebrale# ma ascesso "i 5ro"ie# esempio isolato nella
metafisi osso lungo
AR&RI&E SE&&ICA
Dovuta a iniezioni intra3articolari. *ritema e articolazione !olenteL materiale
purulento allAaspirazione
A'&I5I%&ICI
5. "viluppo precoce resistenza alla penicillina# grazie a !enicillinas i.
6. $A < ,9"A ospe!alieri meticillino < resistenti# a tutti beta3lattamasi.
3. CA < ,9"A comunitari. *voluta meticillino3resistenza in!ipen!entemente.
M. 49"A vancomicina resistenti# per via !i un operone !el gene "an A# pi) rari
I CA3,9"A !anno problemi perchN sono pi) aggressivi e perchN resistenti agli antibiotici
pi) prescritti !i routine# ma sono pi) sensibili !i altri a! altri antibiotici. 2B236A mecA pi)
ristretto !i Buello !i $A3,9"A.
2rescrivo vancomicina. Contro i vancomicina resistenti si ipotizza trattamento con
anticorpi monoclonali vs ,"C9A,, o clamping factor.
IDE'&I,ICA(I%'E
,icroscopio &ttico. Inutile
*same culturale Agar "angue o ,annitol "alt Agar
Biochimica. Catalasi# coagulasi# D8Aasi
Stafilococchi Coagulasi 'egativi
Circa 3:# ma i patogeni# in situazioni nosocomiali# sono soprattutto sa!$ro%iticus e
e!idermidis. Il primo H normalmente presente nel tratto gastrointestinale# e puO essere
coinvolto in infezioni alle basse vie urinarie. 2ro!uce emoagglutinine che si legano a
epitelio.
E!idermidis colonizza normalmente lPepi!ermi!e ma puO !are infezione in seguito a
ferite o
impianti !i protesi# cateteri# grazie alle capacit; !el batterio !i pro!urre un 7iofilm+ una
struttura mucopolisaccari!ica che favorisce lPa!esione e la protezione !ai fagociti e !agli
antibiotici 'rallenta lPavvicinamento !egli antibiotici(.